Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto (cioè fuori)

Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto foto

Come insegnare al cane a fare i bisogni fuori è un passaggio obbligato per chi accoglie un beagle cucciolo, ma potrebbe succedere anche con un cane adulto che sia stato “confuso”. Arrivati a casa, ecco che si presenta il piccolo dramma dei bisogni!

Ogni giorno riceviamo un sacco di domande su come insegnare al cane a fare i bisogni fuori. In questi anni, abbiamo visto che tutte le situazioni hanno dei problemi in comune.

Risolti quelli, il beagle imparerà a fare correttamente i suoi bisogni senza tragedie.

Ecco i punti su cui concentrare la nostra attenzione, ed i consigli per risolvere la situazione.

Parola d’ordine: PAZIENZA!

Lo diciamo subito. Il cucciolo NON riesce a controllare le sue deiezioni fino ai 5/6 mesi circa.

Quindi la prima cosa da fare è metterci il cuore in pace, perché non ha il controllo degli sfinteri, ovvero i muscoli che permettono al cane di trattenere l’urina e le feci.

Non esiste cucciolo sulla faccia della Terra che non sporchi in casa.

Pertanto, se il nostro cucciolo ha solo 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi e così via è normale che non abbia ancora acquisito una corretta educazione ai bisogni!

E’ normale che non riesca a trattenere i bisogni per più di qualche secondo e che faccia continuamente pipì e pupù.

Ed è anche normale che in così poco tempo non abbia ancora capito qual è il posto giusto dove sporcare. Ha bisogno di tempo per imparare.

Quindi?

Cosa NON fare

Quindi è fondamentale NON sgridarlo quando sporca in casa, ma premiarlo sempre ogni volta che sporca fuori per incentivarlo a ripetere questo comportamento.
Ed è essenziale che continuiamo a NON sgridarlo.

E diciamo di più.

In giro si sentono ancora un sacco di metodi da macellaio per cercare di far fare la pipì nel posto giusto a cuccioli di due o tre mesi.

Consigli violenti, che come unico risultato confondono e traumatizzano il cucciolo che, ripetiamo, fino a 5/6 mesi NON PUO’ trattenere tutte le sue pipì e pupù.

Le convinzioni medievali sono dure a morire. Ma è meglio che ci dimentichiamo di quelle raccomandazioni bislacche sentite al parchetto.

  • NON mettiamogli il muso nella pipì come se fosse un pupazzo;
  • SMETTIAMO di urlargli contro come degli assatanati;
  • DIMENTICHIAMOCI di prenderlo per la collottola come dei bulli disperati;
  • EVITIAMO di sollevarlo per metterlo chissà dove;
  • NON diamogli scappellotti, schiaffetti o giornalate come buzzurri violenti.

Cose come queste sono maltrattamenti inutili che traumatizzano e confondono il cucciolo.

Chi non ci crede, sappia che in certi casi il cagnolino arriva ad avere così paura da far sparire la sua pupù mettendola nel primo posto che trova, cioè la bocca…

Come insegnare al cane a fare i bisogni fuori: la gestione delle traversine

L’obiettivo finale dell’educazione ai bisogni è quello di individuare un luogo, usato come «wc», dove portare regolarmente il cane a fare i bisogni.

Di solito è un luogo all’aperto, sull’erba, perché il cane è portato naturalmente a cercare un terreno di quel tipo dove sporcare.

Quindi è giusto iniziare fin da subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori casa e tenere le traversine solo come emergenza.

(Per traversine intendiamo tutto ciò che è adatto allo scopo, come tappetini igienici, lettiere, vecchi giornali, ecc.)

Possiamo lasciargli una traversina nel suo spazio-tana, una vicino alla porta di casa (così inizia ad abituarsi a dirigersi verso la porta di uscita) e una terza in un altro punto strategico, magari dove notiamo in passato ha sporcato di più.

Non cambiamo più posizione alle traversine, per non creare confusione.

E se il cucciolo divora/strappa/gioca/scorrazza con le traversine in giro per casa?

Solo in questa situazione il nostro consiglio è di togliere le traversine.
Se il cucciolo le distrugge, non solo diventano inutili allo scopo dei bisogni, ma danno un’occasione in più al cane per comportarsi male.

Magari possiamo lasciarne una di fianco alla porta di casa e una nel suo spazio-tana, ma se continua a distruggerle togliamo anche queste.

Per il resto cominciamo ad abituarlo a sporcare fuori casa. Se si abitua a sporcare solo sulle traversine, dopo qualche mese ci ritroveremo con un cucciolone che rimane fuori per ore senza fare niente salvo liberarsi appena arrivato a casa, perché è così che ha imparato.

Se prendiamo i dovuti accorgimenti non corriamo grossi rischi, anche se il piccolo non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni.

Portiamolo in zone “pulite” e poco frequentate da altri cani, senza lasciarlo avvicinare ad escrementi di altri cani o altri animali, riparandolo se fa freddo o se piove.

Perché è importante abituare il cucciolo a sporcare fuori?

Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per fare i bisogni. Giustamente, è così che ha imparato.

I cuccioli infatti hanno una sorta di “memoria tattile”. Tendono a memorizzare il tipo di superficie su cui fare i bisogni. In seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di superficie su cui sono stati abituati a farlo.

Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a sporcare fuori casa. In caso contrario è più difficile andare poi a modificare un’abitudine consolidata.

Prendendo i dovuti accorgimenti come nel paragrafo precedente, non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni.

Se ormai il danno è fatto e ci si trova proprio in una situazione del genere, non ci resta altro da fare che armarci di tanta pazienza, portiamo fuori il cucciolo/cucciolone più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e nei momenti più critici, in cui è più facile che sporchi.

Questi momenti critici di solito arrivano una decina di minuti dopo aver dormito, mangiato o giocato.

In più, premiamolo tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandolo invece quando sporca in casa e pulendo senza farci vedere dal cane. Ci vorrà sicuramente un po’ di tempo, ma piano piano imparerà le giuste abitudini.

Come insegnare al cane a fare i bisogni fuori: COSA FARE!

Veniamo al nocciolo della questione.

– Portarlo fuori spesso, molto spesso

Come abbiamo detto prima, cerchiamo di portarlo fuori più spesso che possiamo, indicativamente una volta ogni due/tre ore vista la sua incapacità a trattenersi, per insegnargli a fare i bisogni all’esterno in luoghi che per lui diventeranno abituali, naturalmente raccogliendo i suoi escrementi se la zona è pubblica (ma anche se non lo è 😉 ).

– Grandi feste quando fa la cosa giusta

Quando sporcherà nel posto giusto, sia dentro che fuori casa, premiamolo subito con un bocconcino e riempiamolo di complimenti.

Questo è il vero segreto: grandi feste quando fa la cosa giusta, e ricordiamoci che il tempismo è tutto. Va premiato nel momento esatto in cui fa l’azione corretta, non un secondo dopo.

Premiare le azioni giuste ed ignorare quelle sbagliate è il modo più efficace per insegnare qualcosa al nostro cane, infatti…

– Facciamo finta di niente quando sbaglia

Ripetiamo che se sporca nel posto sbagliato, niente scenate, urla, musi lunghi o sgridate da macho bulletto: anche se è dura, puliamo senza batter ciglio.

E’ molto importante che impariamo subito a non farci vedere da lui mentre puliamo e a cancellare il più possibile le tracce delle sue deiezioni: i cani tendono a tornare nei luoghi dove hanno fatto i bisogni e dobbiamo evitare che ritorni a farli in zone dove non può.

In più se ci vede durante le operazioni di pulizia potrebbe interpretarle come un gioco ed essere invogliato a ripetere l’azione che ha generato il “divertimento”.

Per cancellare le tracce delle deiezioni, dopo aver pulito, possiamo spruzzare specifici neutralizzatori di odori reperibili nei negozi per animali.

Inoltre in questi negozi si trovano anche sostanze abituanti che ci possono facilitare il compito. Spruzzandole sulle traverse o sui giornali il cucciolo sarà maggiormente attirato a scaricarsi lì.

– Se rimane da solo per un po’…

Quando ci capiterà di lasciarlo solo in casa sarà opportuno chiuderlo in una stanza preparata per lo scopo oppure nello spazio che gli avremo riservato, nel suo box o dietro un cancelletto per bambini.

In questi casi tappezziamo il pavimento di traverse o vecchi giornali e facciamo attenzione a dove sporca più spesso.

In futuro toglieremo mano a mano sempre più materiale assorbente lasciando solo quello dove sarà più probabile ritrovare i suoi bisogni, in questo modo si abituerà in modo più naturale a riconoscere dove sporcare quando sarà solo.

Un sistema simile si può rivelare uno dei metodi più efficaci per insegnare velocemente al cucciolo a sporcare sul materiale assorbente.

Pensiamo allo spazio recintato che gli abbiamo riservato quando l’abbiamo portato a casa: per la prima settimana,teniamolo qui dentro il più possibile.

Se questo spazio lo facciamo grande circa il doppio della cuccia o del trasportino (mettendoci dentro ovviamente le ciotole, qualche giocattolo e le traverse assorbenti) proprio grazie alle piccole dimensioni di quest’area il cucciolo imparerà alla svelta dove fare i bisogni perchè i cani non amano sporcare dove dormono: l’alternativa più “accogliente” dove scaricarsi sarà quindi il materiale assorbente.

Naturalmente toglieremo il cucciolo dal recinto molte volte al giorno, almeno quattro o cinque, per giocare con lui, rilassarci insieme e introdurgli l’educazione nel modo più naturale.

Con un po’ di impegno, pazienza e coerenza da parte nostra riuscirà ad imparare presto.
Non sottovalutiamo l’intelligenza del beagle. Saprà darci grosse soddisfazioni anche per quanto riguarda la buona educazione casalinga!

884 commenti su “Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto (cioè fuori)”

  1. Salve,
    ho una cucciola di 6 mesi appena compiuti Lola…Lola ha sempre condiviso tutti gli spazi di casa sia interni che esterni ( ho il cortile) ma fino a due settimane fa dormiva nella sua cuccia esterna dopo aver trascorso la serata in casa.
    A quel punto mi sono decisa di farla dormire nella sua cuccia cuscino nel salone che è il luogo dove trascorre più tempo per farla sentire ancora più parte della famiglia e per facilitarle le ore che trascorre da sola quando vado a lavoro! Tutto bene le prime volte…dopo qualche giorno notavo che mentre mi preparavo per venire a letto lei sgaiattolava dalla sua cuccia per salire sul nostro letto..la prendevo e la rimettevo a posto ma poi la mattina quando sentiva la sveglia insisteva per raggiungerci nel lettone e noi L accontentavamo …finché da qualche giorno sta iniziando a fare la pipì sul lettone ..lo fa la mattina se le permettiamo di entrare in camera perché pensando alla marcatura ho pensato di non escluderla ma di farlo sentire con un posto a lei accessibile , ma non per L intera notte perché vorrei un po’ di privacy…lo fa anche se quando sono invasa lascio le porta aperte vado in camera per sistemare alcune cose lei mi segue e lo fa! Per bene due volte L ho beccata i flagrante e L ho sgridata …come posso risolvere? La mia educatrice dice che devo ascoltare i suoi bisogni e nondecidere io per lei , cioè se lei vuole stare in camera di notte è perché ne sente il bisogno , e invece io soddisfò solo le mie volontà perché le nego questo la notte ma poi quando ho bisogno di lei la mattina cedo!
    Come posso fare? Qual è la situazione ? Calciare che sono tre gg che cambio lenzuola coprimsterssso e piumone ..non ho più
    Ho pensato oggi di privarle ormai l accesso così capirà da subito che è posto vietato sperando eh il divieto non aumenti il desiderio
    Vi ringrazio

    1. Ciao Francesca, secondo noi la tua cucciola è estremamente confusa sul da farsi, prova a metterti nei suoi panni del resto: in così poco tempo è passata da dover dormire addirittura fuori dalle mura domestiche all’avere accesso a tutta la casa, letto matrimoniale compreso! Quando manca la coerenza in una fase educativa così importante ecco che si creano queste situazioni di confusione. Secondo noi a questo punto dovresti regolare l’accesso alla camera da letto installando un cancellino per bambini ed evitare di farla entrare, ma magari di notte puoi posizionare la sua cuccia subito fuori in modo che possa vederti e sentirti vicina ma non salire sul letto. Questo fino a quando la vostra relazione non si sarà consolidata e lei avrà acquisito una buona educazione domestica, dopodiché potrai farla entrare in camera ma inizialmente sempre sotto la tua supervisione.

  2. Ciao, avete modificato il sito? In ogni caso, sempre grazie.
    La mia Nina, che ha sporcato sempre pochissimo in casa, da circa una settimana fa pipì dentro, in posti in cui mai avrebbe pensato di farla,tipo il divano, la sua cuccia. Potrebbe essere malata o sta solo facendo i dispetti? Premetto che non l’ho vista fare pipì, quindi non so se l’ha fatto in un momento di nervosismo o altro…

    1. Ciao Daniela, il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Nel tuo caso può essere che voglia marcare il cuscino e il divano con il proprio odore oppure ne vuole in qualche modo rivendicare il possesso. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, ma pulisci e fai in modo che il cuscino prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei. Per quanto riguarda le cause, non avendo mai sporcato in casa è difficile pensare che sia ancora confusa su dove fare i bisogni, è molto più probabile che si tratti di marcatura territoriale e questo può dipendere dal fatto che sta entrando nell’adolescenza o magari che si sta avvicinando il calore. Se poi ti accorgi che lo fa involontariamente mentre dorme allora sarebbe il caso di sentire il veterinario perché potrebbe trattarsi di incontinenza.

      1. Avevo pensato all’avvicinarsi del calore, ma non ha ancora 6 mesi…è vero che è piccolina, ma non è un po’ presto??

  3. Salve, io ho un beagle di 1 anno e mezzo ormai.
    È adorabile ma ha dei comportamenti che non riesco per niente a correggere mi servirebbe un aiuto.
    Prima cosa continua a fare i bisogni dentro nonostante le passeggiate, i bisogni li fa anche fuori ma nemmeno il tempo di entrare dentro e bere un po’ d’acqua che fa altra pipì sul pavimento, lo stesso capita con la cacca se magari fuori non la fa.
    Ogni volta che vede qualcuno per giocare tende a saltare addosso e mordere piedi o mani, facendolo per gioco…ma comunque infastidendo chi giustamente riceve tutto ciò.
    Non riesce a stare calmo per casa ho dovuto comprare un recinto dove metterlo, poiché per casa distrugge e mangia tutto ciò che vuole.
    Mi serve un grande aiuto grazie mille anticipatamente.

    1. Ciao Raffaele, il tuo beagle ha tutti i comportamenti tipici del cucciolo, il problema è che cucciolo non lo è più da un pezzo! Probabilmente questi problemi sono stati trascurati quando erano facilmente risolvibili e si sono protratti nel tempo aggravandosi e radicandosi sempre di più. Il primo consiglio che posso darti è di rivolgerti ad un bravo educatore che possa seguirti passo passo e darti le migliori indicazioni sulla base della tua situazione personale per riuscire a fare del tuo beagle un cagnolino educato e felice.
      Per il resto puoi solo ricominciare da capo con l’educazione, comportandoti come se fosse ancora un cucciolo, seguendo attentamente con impegno e costanza i consigli riportati nei seguenti articoli:
      Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto
      Se il Beagle morde
      Come vivere bene con un Beagle in appartamento
      Beagle felice? Sì, grazie!

  4. Ciao! Scusate ma quando non è più cucciolo…. e fa pipì in casa quando ne ha voglia? cosa pox fare….SOS (anche xchè essendo un maschio alza la zampetta x cui ha già rovinato parecchi mobili!)

    1. Ciao Cinzia, abbiamo pochi dati per fornire un’analisi della situazione, ma da ciò che scrivi possiamo formulare due ipotesi:
      1) sta avendo una regressione comportamentale per quanto riguarda l’educazione ai bisogni (normale se il cane sta attraversando la cosiddetta “età dell’opposizione”, ovvero l’adolescenza, in cui sembra improvvisamente aver dimenticato tutto quanto appreso finora);
      2) si tratta di marcatura territoriale. In questo caso la situazione andrebbe analizzata da vicino prendendo in considerazione tutta una serie di variabili per capire cosa lo porta a comportarsi così.
      In ogni caso non devi preoccuparti, quello che devi fare è pulire bene il luogo dove fa i bisogni cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a marcare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Poi se lo cogli sul fatto a fare pipì riprendilo con un “NO!” secco e deciso, mentre se ti accorgi quando ormai il danno è stato fatto limitati a pulire senza però farti vedere da lui, per non dargli l’impressione di dare importanza a ciò che ha fatto e quindi incoraggiarlo a continuare su questa strada. Ovviamente assicurati di portarlo fuori a sporcare un numero adeguato di volte al giorno e magari ricomincia a premiarlo quando fa i bisogni fuori di casa per fargli capire che è ciò che ti aspetti da lui. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani…), perché soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  5. Ciao! La mia bigolina è con me da 15 giorni, si chiama Ruby e viene da un allevamento, ha quasi 4 mesi. La abbiamo presa più grandicella proprio perché potesse da subito uscire e sporcare fuori, avendo tutti i vaccini. Devo dire che uscendo incessantemente ogni due ore, lodandola con bocconcini ecc il tour de force qualche risultato lo sta dando. La pipi la fa fuori ogni volta che usciamo, come anche la pupu’. Il fatto è che è timorosissima e quindi una volta espletati i bisognini come una furia vuole tornare a casa. Dunque passeggiare è difficile. Inoltre, se gioca in modo ‘cruento’ con i gatti le scappa ancora in casa (specie la pipi’). Secondo voi è tutto normale? dimenticavo. Di notte riesce già quasi a trattenersi, ma appena apre gli occhi comunque la fa, e di mattina presto non riusciamo ancora a capire come precederla per non farla sporcare dentro. Ce la faremo, come stiamo andando secondo voi? Grazie delle risposte

    1. Ciao Adalisa, è tutto normale. Devi considerare che Ruby è ancora molto piccola e a questa età può essere normale un po’ di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo, soprattutto in ambiente urbano. E soprattutto deve ancora prendere confidenza con la pettorina (o collare), il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te da legata, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarla mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarla, non tirarla, non prenderla in braccio e non fare niente di simile. Parlale sempre in modo dolce e pacato e quando uscite continua a portare con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitala a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premiala quando si decide a camminare. E’ fondamentale che si abitui fin da ora a camminare al guinzaglio, perciò cerca di fare passeggiate brevi ma frequenti, in modo che non sia troppo traumatico per lei. Nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarla all’uso di collare e guinzaglio.
      E’ anche normale che a soli 4 mesi accadano ancora degli incidenti domestici per quanto riguarda i bisogni, non è ancora in grado di trattenere completamente la pipì quindi può capitare che la faccia in casa, ma vedrai che presto acquisterà il pieno controllo di sé, devi solo avere pazienza e continuare così.

  6. Ciao Simona, il mio problema con un maschietto beagle di circa 5 anni sta diventando particolarmente importante. Gogò vive tra casa e studio collegati da un ampio terrazzo ma maggiormante in studio perchè più presiiato.
    esce regolarmente 4/5 volte al giorno. La notte dorme nella sua cuccia sul terrazzo o se la temperatura non lo consente i studio in un punto ben preciso e riconosciuto dallo stesso. Ogni mattina da quattro anni trovo escrementi e urine sia in studio che sul terrazzo. Ho provato con le traversine per due – tre anni; ho provato (e o faccio ancora) a portarlo fuori la sera tardi proprio per evitare che trattenga per troppe ore i suoi bisogni ma il risultato è sempre lo stesso. Dimenticavo lo porto fuori all 7.30 – 8.00 da sempre a meno di qualche sporadica volta che ho tardato (10 volte in circa 5 anni). Ovviamnete lo studio dalle 8.30 è frequentato e questo vuol dire che devo ogni santo giorno devo pulire accuratamente dedicando circa un’ora che non posso proprio dedicare oltre alle continue uscite. Ho provato a parlarne con pseuo esperti ma non sono arrivato a nessun risultato. Provo a far finta di nulla, provo ad arrabbiarmi, provo a premiarlo quando la fa fuori ma niente. Vorrei un consiglio o avere un indicazione di un educatore in zona di Bari che possa aiutarmi. Grazie e scusami se mi sono dilungato. Pino

    1. Ciao Pino, io purtroppo sono di Bologna, per cui non saprei proprio a chi indirizzarti nelle vicinanze di Bari. Io ipotizzo che il tuo problema sia stato proprio nell’aver cambiato tante vole linea educativa, generando così nel tuo cane soltanto una grande confusione. Se si abitua il cucciolo fin da piccolo a sporcare fuori premiandolo ogni volta, portandolo fuori più spesso possibile, togliendo le traversine in casa (che gli danno solo una cattiva abitudine difficile poi da estinguere), senza sgridarlo in caso di incidenti, magari ricorrendo alla tecnica del confinamento, beh… il gioco è praticamente fatto! A questo punto ti consiglierei di farlo dormire solo ed esclusivamente nello studio senza dargli l’accesso al terrazzo, di anticipare l’orario del pasto serale e infine ritardare l’ultima della sera uscita e anticipare la prima del mattino, in modo da diminuire il tempo in cui si deve trattenere. Ricomincia inoltre a premiarlo ogni volta che sporca fuori di casa. Però se scegli di insistere su questa linea, non cambiare più metodo! Non devi fare continue prove, devi solo insistere e avere pazienza, perché questo processo è di rapido apprendimento in un cucciolo, ma un cane adulto che ha già delle cattive abitudini consolidate, ha bisogno di tempo.

  7. Ciao,il mio Beagle di ormai 7 anni a settembre,ha sempre fatto i bisogni fuori nell’erba. Se lo lascio solo in casa può anche stare una giornata e non combina niente. Ultimamente ho notato che quando apro il balcone lui esce e fa la pipì . A cosa è dovuto questo comportamento e come posso farlo smettere?

    1. Ciao Jo, ovviamente non possiamo sapere perché il beagle ha improvvisamente adottato questo comportamento, bisognerebbe indagare a fondo prima di tutto per capire se ci sono eventuali problemi di salute che lo portano ad orinare più spesso del solito, e poi sul suo stile di vita, sulle sue abitudini, su eventuali cambiamenti che ci sono stati in casa a cui magari tu non hai dato importanza ma che per lui hanno significato molto. Pertanto il nostro consiglio è di parlarne prima di tutto con il tuo veterinario, dopodiché tienilo d’occhio, potrebbe essere solo un comportamento passeggero, ma se continua a lungo magari sarà il caso di contattare un educatore.

  8. Ciao, io ho un cucciolo di beagle, Whiskey, probabilmente di un allevamento abusivo. Il cucciolo era in salute ma a detta del proprietario già vaccinato e di 7 mesi. Appena preso e portato a casa, l’ho comunque rivaccinato sotto consiglio del veterinario e risverminato per assicurarmi lo stato di salute sano. Il problema è la notte. Sia io che il mio ragazzo lavoriamo tutto il giorno con un piccolo spacco a pranzo, all’inizio l abbiamo tenuto “chiuso” dentro casa portandolo a spasso alle 6:30 dopo avergli dato da mangiare, alle 12:30 dopo avergli dato da mangiare e alle 19:00 ancora ma con una lunga passeggiata serale compresa di corda di 10metri e giochi. Affezionato e coccolato per due settimane, ora scorrazza dell’enorme giardino, rimanendo a casa con noi, per sua volontà dato che oramai nemmeno in camera da solo riesce a stare, solo ad ora di pranzo (12-15) durante il quale pranza anche lui, e la notte a partire dalle 19:00 fino a mattina presto. Essendo stato probabilmente maltrattato, non lo picchiamo sempre ma ci sono notti che me ne fa 3 o 4. Non lavo con ammoniaca perché so che lo infastidisce ma non so più cosa fare. È con noi da tre settimane, sta fuori tutto il giorno e continuo a svegliarmi con lo straccio in mano. La prima settimana ho utilizzato il metodo del muso (insegnatomi da mio padre erroneamente) ma notata la sua insistenza ho smesso perché inutile, ora gli grido un “no, a cuccia!!” lui capisce e si mette sul suo cuscino. Inizia a diventare davvero pesante, non so cosa fare, credo sia stato maltrattato ed è estremamente pauroso, non riesco né ad educarlo né a farlo uscire fuori dal giardino, mi si nasconte fra le gambe!
    Fuori al giardino, con lui, ci sono il cane di mia sorella Tobia, bastardino randagio trovato per strada di taglia grande (simil spinone chiaramente già sottomoesso) e i miei fantastici otto gatti. Vanno tutti d’accordo ma dormono tutti in case diverse (Tobia con mia sorella e i gatti da mia madre), nella stessa palazzina.

    1. Ciao Stefania, visto che mi sembra di capire che i problemi in corso siano diversi, la cosa migliore che tu possa fare è contattare un bravo educatore e farti aiutare da lui per cercare di risolverli. Non è nulla di grave, niente che non si possa risolvere, ma ci vuole tanta pazienza, tanto impegno e soprattutto ci vogliono i metodi giusti. Per insegnargli a sporcare fuori di casa è sbagliatissimo sia sgridarlo, sia punirlo sia soprattutto mettergli il muso nella propria pipì (usanza assurda e senza senso!!!), bisogna semplicemente premiarlo e lodarlo ogni volta che sporca fuori di casa, ignorarlo quando sporca dentro (cercando di pulire senza che lui ti veda) e poi avere tanta pazienza. Non puoi pretendere che un cucciolo acquisisca una perfetta abitudine ai bisogni in così poco tempo, soprattutto tenendo conto del fatto che non si sa molto del suo passato e delle abitudini pregresse. Cerca di metterti nei suoi panni! Inoltre se un cucciolo ha un carattere timido e introverso, non significa necessariamente che sia stato maltrattato, ma può semplicemente non aver avuto il corretto imprinting con le persone e soprattutto non aver avuto il bagaglio di esperienze necessario a farlo crescere sereno e tranquillo nel suo periodo più sensibile (dai 2 ai 6 mesi). Per questo ti consiglio di avvalerti dei consigli di un esperto che possa seguirti personalmente.

  9. Ciao a tutti! Ho un beagle testardissimo ma allo stesso tempo dolcissimo di, ormai, un anno. Purtroppo i primi mesi della sua vita con me non li ha passati nel massimo della stabilità perchè ho traslocato molte volte per cause che non sono dipese da me. Sono però sempre stata molto ferma nella sua educazione e non l’ho mai trascurato né sono stata negligente in qualcosa (è una cosa che tengo molto a specificare). Il problema principale di Leo è che non fa ancora la pipì fuori casa, però non riesco molto a capire il motivo, poiché apparentemente sembra sapere che deve farla fuori, infatti ogni volta che lo porto giù per i bisogni appena finisce di fare pipì si siede in attesa del premietto ancor prima che io lo tiri fuori e soprattutto non lo sgrido quando la fa in casa.

    In realtà sono un po’ confusa perchè la mattina lo porto fuori per le 8 e passeggiamo per mezz’oretta, e poi fino alle 11.30 non usciamo più e lui se la tiene tutta la mattina. Il pomeriggio invece lo devo portare giù quasi ogni ora e spesso non riesco a scendere in tempo perchè lui non me lo fa capire che deve fare pipì, non annusa per terra prima di farla, non accenna un lamento perchè vuole uscire, niente di niente. La fa e poi se ne va senza neanche guardarmi (quindi dubito che sia una sorta di ribellione). La sera poi una volta che si addormenta se la tiene fino alla mattina dopo e nonostante si svegli prima di me aspetta che io mi cambi per portarlo giù. Quale può essere la causa? Grazie in anticipo per la risposta.

    1. Ciao Francesca, è difficile fare delle ipotesi senza aver mai visto il cane e senza conoscere nei dettagli la vostra situazione, possiamo solo ipotizzare che i continui spostamenti che ha dovuto affrontare nell’età più critica l’abbiano un po’ confuso sul da farsi e abbiano rallentato l’apprendimento di una corretta abitudine ai bisogni. Possiamo solo dirti di avere pazienza, di continuare a portarlo fuori più spesso possibile, premiandolo quando sporca fuori e ignorandolo quando invece fa i bisogni in casa (se usi le traverse toglile perché potrebbero invogliarlo a farci la pipì sopra) vedrai che piano piano imparerà a trattenersi.

  10. Salve. Mia moglie ed io abbiamo adottato un cucciolo di beagle sette mesi fa (allora aveva due mesi). Oggi ha nove mesi.
    Purtroppo continua ancora a fare i bisogni dentro casa (viviamo in un appartamento). All’inizio forse le passeggiate fuori erano troppo poche (due al giorno), ma ora, da oltre due mesi a questa parte, ne fa regolarmente 4 al giorno (dalla mattina presto alla sera dopocena). In tutti questi mesi ci sono stati dei lievi miglioramenti sotto quest’aspetto, ma molto lievi. Ossia, lui ora fa meno i bisogni in casa e un po’ più fuori casa. Il che significa che -a nove mesi- continua a fare tutti i giorni almeno una volta (spesso due) la cacca e almeno 6-7 volte la pipi ancora dentro casa.
    Per mesi l’abbiamo premiato ogni volta che faceva i bisogni fuori e abbiamo evitato di sgridarlo quando li faceva in casa. Anche perchè avevamo capito che, essendo cucciolo, bisognava aspettare che crescesse. Abbiamo provato tante volte a spruzzare lo spray anti-odori nei punti dova fa abitualmente i bisogni, ma non serve a niente. Stesso discorso per quanto riguarda dargli da mangiare in quei punti (come ci è stato consigliato da più persone, educatore compreso). Non di rado fa i suoi bisogni pochi minuti prima della passeggiata serale, o mattutina (che avviene in orari regolari e abituali).
    Francamente non capiamo qual’è il problema e cominciamo a perdere sempre più la speranza che imparerà mai a fare i suoi bisogni soltanto fuori casa. E infatti, nell’ultimo mese -lo dico francamente- sto incominciando a sgridarlo, se lo colgo mentre la sta facendo in casa.

    1. Ciao David, purtroppo il comportamento del tuo cucciolone deriva dalle abitudini che ha ricevuto fin da piccolo, per cui non hai proprio ragione di arrabbiarti con lui! Se un cucciolo da piccolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. La cosa giusta da fare era portarlo fuori ogni 2-3 ore fin dall’età di 2-3 mesi, in questo modo avrebbe imparato in fretta. Due passeggiate erano decisamente troppo poche, così come lo sono adesso 4 visto che praticamente devi iniziare da zero. Ora devi solo armarti di tanta pazienza, portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandolo invece quando sporca in casa e pulendo senza che lui ti veda.

  11. ilaria ancora

    Ciao. Complimenti per il blog. Mi siete stati d’aiuto quando ho deciso di adottare Artù il mio Beagle. Purtroppo ultimamente ho un problema. Artù ha ormai quasi sei anni ma ultimamente capita spesso(3 4 volte al mese da circa 3 mesi) che faccia i bisogni in casa. Sempre nello stesso punto. Questo nonostante non abbia cambiato le sue abitudini. Usciamo 3 volte al giorno a volte 4 per circa una ventina di minuti ogni volta. Oggi eravamo stati al parco addirittura 1 ora e mezzo e dopo circa due ore dal rientro… Pipi’in casa! L’unica cosa che è cambiata è il cibo. Da circa tre mesi il veterinario mi ha detto di usare cibo light per cani sterilizzati per via del sovrappeso.
    Aiutatemi!!! Non so che fare!

    1. Ciao Ilaria, grazie per i complimenti! Dunque, il nuovo cibo effettivamente potrebbe essere la causa delle pipì in casa, magari per via della sua composizione, o magari perché gli mette più sete e quindi bevendo di più produce anche più urina che non riesce a smaltire completamente durante le uscite. Il primo consiglio che ti diamo è ovviamente parlarne con il tuo veterinario ed eventualmente farti consigliare da lui un altro tipo di mangime, anche se dovresti prima di tutto informarti tu stessa sui migliori mangimi in commercio per cani in sovrappeso, dato che i veterinari tendono a consigliare sempre le stesse marche, spesso di qualità medio-bassa. In secondo luogo ti consigliamo di provare a misurare la quantità di acqua che beve durante la giornata e poi sottoporre la questione al tuo veterinario, perché in caso fosse una quantità anormale potrebbe esserci bisogno di fare qualche esame approfondito per capirne le cause. Infine che dire, finché non ne vieni a capo cerca di aumentare le uscite giornaliere e premialo ogni volta che sporca fuori di casa (basta anche solo un bel “bravo!”), mentre ignoralo quando invece sporca in casa perché potrebbe derivare da un problema che non dipende dalla sua volontà.

  12. Buongiorno!
    Io ho una cucciola di beagle di 7 mesi e mezzo che purtroppo sporca ancora in casa.
    Ho seguito tutti i vostri consigli Grandi feste e bocconcini prelibati quando fa i suoi bisogni fuori, ma sembra che questo non sia sufficiente.
    Ogni giorno esce 4/5 volte.
    Spesse volte capita che durante la passeggiata faccia i suoi bisogni e non appena arriviamo in casa mi fa la pipi o la cacca sul pavimento.
    Sono disperata perché trovo pipi e cacca in giro per casa nonostante abbia lasciato una traversine a sua disposizione.
    Mi rivolgo a voi in quanto esperti cosa posso fare per migliorare questa situazione? Aspetto fiduciosa i vostri preziosi consigli.
    Grazie mille.

    1. Ciao Debhora, sembra proprio che tu ti stia comportando nel migliore dei modi e che abbia fatto tutto il possibile per far acquisire alla tua cucciola una buona educazione ai bisogni, quindi sinceramente non abbiamo ulteriori consigli da darti se non quello di avere pazienza, perché bisogna sempre tenere conto del fatto che i cani non sono tutti uguali ed ogni soggetto ha tempistiche di apprendimento diverse. La tua cagnolina è ancora comunque molto giovane per cui non mi preoccuperei più di tanto, vedrai che se continui a seguire i nostri consigli presto smetterà di sporcare in casa. L’unica indicazione che possiamo darti è di togliere anche la traversina che usi in casa, non vorrei che questo le facesse capire che è ancora consentito sporcare dove le pare, invece il messaggio deve essere chiaro: “i bisogni si fanno solo fuori di casa”. Continuate ovviamente a premiarla quando sporca fuori e ad ignorarla quando sporca dentro, facendo attenzione a non farvi vedere mentre pulite.

  13. Ciao,innanzitutto grazie dei preziosi consigli che mi state dando a gestire questo piccolo URAGANO di due mesi e mezzo di nome Lara,che da due settimane è arrivato in casa nostra,dopo un Pastore Tedesco è una Principessa meticcia che ormai non ci sono piu’,pensavamo di riuscire (seppur difficile) a gestire un Beagle!!!…..Ma questa peste,dispettosa giocarellona DOLCISSIMA e Intelligentissima ci sta mettendo a dura prova.
    A parte divani maglie e mobili rovinati (ha anche i suoi giochi) il problema più importante che ci crea sono i bisogni,ovvero pipi’ sul lettone e pupu’ X le scale!!!!!
    In giardino o per strada nn fa nulla…è una signora
    Speriamo di riuscire a convincerla !!!!

    1. Ciao Cesare, innanzitutto ti consiglio di non darle la possibilità di girare per tutta la casa quando non è sorvegliata, per cui evita che entri nelle camere e salga sui letti in modo incontrollato! E’ ancora molto piccola ed è normale che sia ancora confusa sul da farsi, ma inizia a fare i bisogni su letti e divani la sua confusione non farà che aumentare. Per il resto leggi attentamente l’articolo qui sopra e segui i consigli riportati, vedrai che così imparerà presto a sporcare fuori di casa. 🙂

  14. Salve. Ho una beagle di 15 mesi. Sporca fuori ma ogni tanto (e sempre di sera) fa pipi in casa dive capita, anche sul divano. Sicuramente le scappa, tanta ne fa, ma il fatto è che non “avvisa”, non lo fa capire.

    1. Ciao Giacomo, in effetti a 15 mesi un cane dovrebbe essere già in grado di sporcare solo fuori di casa, ma tutto dipende non solo dall’educazione ricevuta fin dalla nascita ma anche dal soggetto, considera che ogni cane ha tempi di apprendimento differenti. Ad ogni modo non scoraggiarti e continua a portarla fuori più spesso possibile e sempre nei momenti più critici, ovvero dopo che ha mangiato, dormito o giocato. Quando esci porta con te dei bocconi molto saporiti e quando sporca PREMIALA sempre facendole un sacco di complimenti, in modo da incentivarla a ripetere questo comportamento. In casa invece per il momento limitale l’accesso soltanto a certe zone ed evita di farla entrare nei locali dove solitamente sporca (tipo camera da letto o bagno). Se succede semplicemente ignorala e pulisci senza che lei ti veda.

  15. Cari Simona e Francesco, innanzitutto grazie per i vostri preziosi consigli. Nonostante abbia letto con attenzione le vostre guide sul tema ho ancora seri problemi con la mia piccola di quasi 6 mesi, con noi da quasi 2. Vivendo in appartamento, inizialmente avevo posizionato tre traversine per i bisogni in tre stanze diverse. Mano a mano ne ho tolte due ma lei torna ancora nei vecchi posti (o altre stanze possibilmente) per fare sia pipì che popò lì….rigorosamente su parquet!!! Premetto che esce piuttosto spesso, anche se non sempre agli stessi orari e anche dopo lunghe passeggiate, aspetta sempre di rientrare a casa (o comunque in luoghi al chiuso) per liberarsi. Probabilmente sbaglio io, ad esempio quando si avvicina agli alberi per annusare, io la dissuado tirandola via per allontanarla dagli escrementi degli altri cani o cicche di sigarette o altre schifezze, cosa che immagino sia peggiore. Ma veramente a questo punto, dopo aver raccolto pipì e popò dal parquet per quasi due mesi sono disperata, soprattutto perché se non raccolgo subito, l’aspetto più tragico è che lei la mangia! Vi prego di aiutarmi perché così non posso andare avanti e, con il cuore a pezzi, temo di dover trovare altre soluzioni….grazie infinite

    1. Ciao Ila, purtroppo non esiste una formula magica che possa risolvere questo problema così da un giorno all’altro. Se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. Noi infatti consigliamo sempre di iniziare fin da subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori e usare le traversine solo come emergenza. Quindi, ora devi:
      1. Armarti di tanta pazienza;
      2. Portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore), sempre negli orari più critici ed impegnarti a mantenere una certa routine giornaliera. Appena sporca fuori di casa premiala e falle un sacco di complimenti, mentre ignorala quando sporca in casa;
      3. Lascia una sola traversina davanti alla porta di ingresso finché non si sarà abituata e per il momento impediscile l’accesso alle stanze dove sporca più di frequente chiudendo le porte o usando cancelletti per bambini;
      4. Quando siete fuori lasciale tutto il tempo di annusare ed esplorare, non strattonarla se si imbatte in escrementi di altri cani, fai solo attenzione che non li mangi!
      Vedrai che se saprai impegnarti nel darle le giuste abitudini imparerà presto a fare i bisogni fuori di casa.

  16. Buonasera! Ho un beagle di quasi 6 mesi.. ancora non fa i bisogni fuori, nonostante esca 3/4 volte al giorno, nonostante da tempo abbiamo tolto anche la traversina .. Sembra che aspetti che si ritorni a casa per fare tutto.
    Non sa davvero come fare. Grazie mille

    1. Ciao Angela, se il tuo beagle per sei mesi è stato abituato a sporcare sulla traversina è normale che adesso aspetti di arrivare a casa per fare i propri bisogni. Quello che devi fare è continuare a portarlo fuori più volte al giorno e sempre nei momenti più critici (dopo che ha mangiato, dormito e giocato), eliminare tutte le traversine e (temporaneamente) i tappeti di casa, ignorarlo quando sporca in casa e premiarlo e lodarlo quando finalmente inizierà a sporcare fuori per incentivare questo comportamento.

  17. Ciao da 2 giorni ho preso il mio beagle si chiama Charlie ha solo 2 mesi mangia, fa i bisogni e dorme. In pratica io ogni ora super giù porto il cane fuori e fa i suoi bisognini dopo di che entra e si addormenta subito dopo un ora faccio la stessa cosa fin ora nn mi ha mai fatto i bisogni dentro visto che ho trovato questo meccanismo secondo voi quando cresce farà tutto da solo? Xk non voglio che faccia i bisogni dentro casa avrei dei problemi con i miei quindi voglio evitare. Quindi Facendo sempre così secondo voi ci riuscirò?

    1. Ciao Valentina, stai facendo proprio quello che ci raccomandiamo sempre di fare per insegnare al cucciolo una corretta educazione ai bisogni, brava! E’ un grande impegno adesso, ma vedrai che i tuoi sacrifici saranno ripagati a breve! Piano piano potrai diminuire le uscire giornaliere fino ad arrivare a portarlo fuori 3/4 volte e mantenere questa routine per tutta la sua vita, per il momento continua così!

  18. ciao, la mia cagnolina ha ormai 6 mesi eppure il problema pipì è sempre più presente. Pensavo che a questa età sarebbe stato più facile ma continua a non riuscire a trattenersi per più di due ore.
    Cerco di portarla fuori ogni 2 ore appunto, se ritardo un po’ per testare la sua resistenza finisce che devo asciugare qua e là. Lei ha un recinto grande il doppio della sua cuccia, come suggerito. Oltre alla cesta ha soltanto alcuni fogli di giornale che di solito usa per la pipì quando si trova all’interno, anche se a volte purtroppo la fa anche nella cesta e sul cuscino. Se invece è fuori dal recinto, anche se questo lo lasciamo sempre aperto, la fa dove capita, direttamente sul pavimento!!! Non riesco a venirne fuori!

    1. Ciao Laura, da quello che scrivi non risultano esserci problemi particolari e soprattutto tu ti stai comportando nel modo migliore possibile per impartire alla tua cucciola una buona educazione ai bisogni, considera che ogni cane ha le sue tempistiche ed evidentemente la tua cagnolina ha tempi più lunghi, ma vedrai che se continui su questa strada presto anche lei si adatterà, non mollare!

  19. Salve, fin da quando era piccola abbiamo insegnato alla nostra beagle a fare i suoi bisogni su un vassoio posto in una mini-veranda nel nostro appartamento (per quelle volte in cui non potevamo scenderla o per quando deve fare pipì durante la notte) e fino al mese scorso (al momento ha circa 10 mesi) nel 90% dei casi faceva i suoi bisogni su quel vassoio.
    Da qualche settimana, tuttavia, ha preso l’abitudine di non fare più sopra il vassoio, ma costantemente fa pipì a neanche 2-5cm dal vassoio, o se si trova, direttamente in cucina, come se cercasse a posta di “mancare il bersaglio”.
    Potreste darmi qualche delucidazione su cosa possa aver causato questo suo rifiuto di fare pipì sul vassoio e, eventualmente, cosa possiamo fare per farle riprendere questa abitudine?

    1. Ciao Luca, il suo rifiuto probabilmente deriva dal fatto che per un cane fare i bisogni in un vassoio è totalmente innaturale. Poteva funzionare forse quando era cucciola, ma adesso che è adulta la cosa migliore da fare è abituarla a sporcare esclusivamente fuori di casa, inizialmente portandola fuori spesso, poi quando si sarà abituata, basteranno 3-4 uscite giornaliere.

  20. Ciao! Ho un cucciolo di beagle di 3 mesi, ultimamente , solo la notte , ha iniziato a mangiare le proprie feci, purtroppo quando me ne accorgo è troppo tardi e non riesco ad evitarlo. Come posso affrontare questo problema?

    1. Ciao Angela, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo La coprofagia trovi diversi consigli a riguardo.

  21. Ciao, ho da 5 giorno un cucciolo di beagle di 2mesi e mezzo circa. Fin dal primo giorno riesce a fare i bisogni e traversine, la maggior parte delle volte. L’unico problema è che non ne vuole sapere di farli fuori, inizia a piangere, prende il guinzaglio in bocca e tira verso casa; ho provato a dargli un biscottino ma niente. Solo quando si torna a casa fa tutto . Non so come fare .
    Grazie

    1. Ciao Angela! Dunque, il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un po’ di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. In particolare l’ambiente urbano può intimorire molto un cucciolo magari già un po’ timido ed insicuro caratterialmente, quindi stai tranquilla e soprattutto ABBI PAZIENZA. La cosa importante è non forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile quando dimostra di essere impaurito, ma parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Iniziate con passeggiate molto brevi ma ogni giorno fate un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Vedrai che crescendo acquisterà sicurezza e fiducia in se stesso e imparerà ad abituarsi, non mollare!

  22. Salve, io sono il papà di una bella beagle di 17 mesi.
    Dopo parecchie fatiche eravamo riusciti ad insegnarle di fare la pipì sia giù per strada che in casa sulla traversa. Sono circa 10 giorni però che, pur sapendo di sbagliare, ha deciso di farla sistematicamente lateralmente alla traversa. Da cosa può dipendere? Grazie

    1. Ciao Luca, dipende dalla traversa. Un cane di 17 mesi (= un anno e mezzo) deve essere già in grado di sporcare solo fuori di casa durante le 3-4 uscite giornaliere che devono essergli garantiti. La traversa serve al cucciolo come emergenza, quando ancora non è in grado di trattenere i bisogni per lunghi periodi, ma poi va tolta per non creare l’abitudine di sporcare dentro casa. Pertanto ti consiglio di portare fuori la tua beagle per i bisogni e quando sporca fuori di casa premiala e falle un sacco di complimenti, mentre quando sporca in casa ignorala e pulisci senza farti vedere da lei.

  23. Pasquale De Rasis

    Ciao sto abendo un problema con il mio cucciolo beagle l ho preso da cinque giorni ma da ieri ha cominciato ad annusare la sua cacca ed a leccarla ho paura al peggio che devo fare perché per toglierlo devo metterlo in braccio e portarlo via , dopo senza farmi vedere la vado a togliere eppure non l’ho mai sgridato

    1. Ciao Pasquale, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo La coprofagia trovi diversi consigli a riguardo.

  24. Ah, aggiungo (dal momento che non mi sembra di vedere un modo per modificare il mio messaggio precedente), che le abbiamo anche comprato una piccola cuccia da interni in stoffa coperta in alto (per farle avere un posto che fosse simile ad una ‘tana’) dove lei di solito dorme il più delle volte (usa la brandina infatti solo di notte), e abbiamo notato che in questa cuccia lei invece non fa mai (o ancora) pipì.
    Può essere che lei non riconosca la brandina come un ulteriore luogo dove poter dormire e perciò tenda a farci pipì sopra?

    1. Ciao Luca, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dando modo al cane di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Essendo la tua cucciola ancora molto piccola ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni e che sia ancora molto confusa a questo riguardo… se ricapita non sgridarla, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Cerca di portare fuori la piccola più spesso possibile e premiala sempre ogni volta che fa i bisogni fuori di casa, in modo da incentivarla a ripetere questo comportamento. Inoltre, visto che ha una cuccia ulteriore dove dorme e non sporca, aspetta a lavare la coperta dove ha fatto pipì, altrimenti si entra in un circolo vizioso e più tu la lavi e più lei ci fa pipì sopra, quindi prova a non lavarla e stai a vedere cosa succede. E in ogni caso, non preoccuparti perché sicuramente con la crescita il problema si risolve da solo.

  25. Salve, in casa abbiamo una cucciola di Beagle che ha quasi 3 mesi.
    Da quando l’abbiamo adottata, circa un mese fa, la stiamo abituando a fare pipì su dei giornali posti in una piccola veranda nel nostro appartamento, e un buon 80% delle volte è lì che fa i suoi bisogni (merito anche dell’associazione con un piccolo premio in cibo per ogni volta che fa pipì lì).
    Il problema è che da qualche giorno, ha iniziato a fare pipì anche sulla brandina sulla quale di solito dorme.
    Anzi, dal momento che copriamo questa brandina con una vecchia coperta (per farla stare più comoda), sembra che abbia preso l’abitudine di farci pipì immediatamente appena la riposizioniamo sulla brandina (di solito, perché appena lavata dalla pipì precedente che vi aveva fatto sopra).
    E se non trova la coperta sulla brandina, comunque fa pipì sul telo in cotone su cui dovrebbe stendersi.
    Chiedo se ciò sia normale, considerando che ha iniziato ad avere questo atteggiamento da circa 4-5 giorni, e, nel caso, come possiamo farle capire che non dovrebbe fare i suoi bisogni lì dove dorme.
    Grazie in anticipo per il vostro tempo.

  26. Ciao a tutti! Vorrei chiedere un consiglio. Vivendo al quarto piano e non potendo sempre portarla giù, sto insegnando alla mia piccola Maia (4mesi), che quando le scappa è meglio uscire sul balcone e lei ha QUASI imparato. In questi giorni però, essendo molto caldo, la finestra è sempre aperta. Ho pensato di far così: vorrei aspettare che lei impari al 100% che bisogna uscire fuori, poi tenere chiusa la finestra e vedere se mi chiede di uscire. Sperando che lo capisca presto, una volta imparato che deve chiederlo, la porterei giù (sperando che la rischiesta diventi più rada, dato che ora si tratta di ogni 20 minuti circa). Può andar bene come idea?

    1. Ciao Chiara, il nostro consiglio è di fare dei sacrifici adesso per una vita più serena in futuro, ovvero non insegnare alla piccola a fare i bisogni sul balcone ma portarla fuori più spesso possibile. La tua idea non farebbe altro che confonderla e allungherebbe di molto i tempi di apprendimento a sporcare fuori di casa.

  27. Ciao a tutti. Vi leggo spesso ma è la prima volta che scrivo. Ho un beagle maschio di 8 mesi e mezzo di nome Leonida. Il monello in questione ha un balcone quasi tutto per lui ed in casa non dorme perchè ha la sua casetta fuori. Il problema è che quando entra in casa ed è intento a giocare o a fare il “folletto” alla ricerca di qualche mollica, spesso fa la pipì. Quasi sempre fa i bisogni sotto casa sull’erba oppure la mattina presto oppure se è solo li fa sul balcone. Il problema è che a quasi 9 mesi non abbiamo idea di come togliergli questo vizio.

    1. Ciao, l’unico modo per togliergli questo vizio è farlo entrare in casa e lasciare che possa condividere i vostri stessi spazi, portarlo spesso fuori per fare i bisogni ed evitare di fargli usare il balcone per questo scopo. E’ sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perché in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento, come abbaiare e distruggere… Per non parlare degli acciacchi che sicuramente si manifesteranno in età adulta per la ripetuta esposizione a freddo e umidità in inverno e il pericolo della Leishmaniosi in estate! Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cane adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per lui avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  28. Buongiorno a tutti! ho una beagleeeee di 5 mesi!!! Ultimamente fa pipì in casa ogni 5 minuti contanti! La veterinaria mi ha dato L antibiotico per la cistite… è tre giorni che fa la cura! E non noto miglioramenti!
    Siamo sicuri che sia cistite che porti Maya a fare pipì ogni 5 MINUTi ad ogni angolo della casa.
    E non magari qualche dispetto?

    1. Ciao Gessica, cominciamo col dire che i cani non fanno i dispetti, ma al massimo esprimono un disagio. Pertanto se le pipì frequenti in casa non sono dovute a cistite o ad altri problemi di salute, significa che qualcosa non va nella sua gestione. Se con le cure del veterinario non dovesse migliorare ti consigliamo di contattare un bravo educatore che possa analizzare da vicino la situazione.

  29. marta di simone

    io ho un Beagle di 11 mesi se è possibile volevo sapere io la porto ogni 3 ore a fare i bisogni secondo voi potrebbe stare anche 4 ore senza farla in casa? la notte e normale che la faccia in casa lo so io gli metto i tappetini e lei la fa li questa settimana gli sono venute le mestruazioni per la prima volta e poverina in un giorno mi ha fatto la cacca in casa,3 volte suppongo sia perchè aveva le mestruazioni perchè ora non la fa più sapete dirmi quanto può durargli il calore?Grazie.

  30. Ciao io ho una cucciola di quasi 4 mesi che si è abituata a fare i bisogni nelle traversine perché il vetrina io mi ha consigliato di tenerla a casa fino al completamento dei vaccini perché io abito in un punto dove fuori c’è un terreno dove vanno molti cani a fare i bisogni adesso la porto fuori so che ci vuole un po’ di tempo ma il problema è che mangia i bisogni che trova fuori la rimprovero ma non mi ascolta cosa devo fare?

    1. Ciao Ambra, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Ovviamente però è un comportamento assolutamente da scoraggiare per questioni di salute, pertanto fai bene a rimproverarla quando tenta di mangiarle, ma ancora prima cerca tu di fare attenzione quando la porti a spasso e se noti delle feci distrai la cucciola e falla girare al largo. Inoltre alla prima occasione parlane con il veterinario per capire se le stai dando un’alimentazione adeguata o se ci sono delle mancanze a cui istintivamente tenta di sopperire mangiando le feci altrui.

  31. Ciao, io ho un problema con la mia cucciola di beagle di nome Zhoe ☺️ Lei è arrivata da noi due mesi fa e aveva 4 mesi, abbiamo cercato di darle tutte le attenzioni possibili per educarla al meglio e permetterle di abituarsi a noi e alla nostra sistemazione. Diciamo che ci siamo riusciti per moltissime cose ma l’unico grande problema è che di notte fa la pipì dove dorme. Siamo disperati perché capiamo che è un problema non solo per noi ma anche per lei che infrange un principio cardine che è “non sporcare dove si dorme”, quindi vorremmo capire se ci vuole comunicare qualcosa che non stiamo riuscendo ad afferrare. Vi spiego un po’ la sua sistemazione così potete capire meglio la situazione. Lei sta quasi sempre in giardino e fa i suoi bisogni nel prato, nel pomeriggio spesso usciamo per fare lunghe passeggiate e lei fa i suoi bisogni fuori, poi la sera sta in casa con noi nella sua cuccetta accanto al divano e due o tre volte da segnali che noi cerchiamo di captare che vuol far pipì e la portiamo fuori e la fa sempre sul prato, di notte sta in una stanza all’interno adibita per lei ovvero c’è la sua cuccetta/trasportino coperto con dentro i cuscini e nostri indumenti con il nostro odore poi ha le sue ciotole e vicino alla porta le traversine che da qualche settimana distrugge in mille pezzi .. Ogni mattina troviamo gli indumenti e il cuscino bagnati di pipì, solo poche volte abbiamo trovate le traversine sporche di pipi oppure non abbiamo trovato proprio pipì quindi a volte la trattiene e altre la fa in cuccia. Le abbiamo provate tutte con gli spray ma niente. Non sappiamo più cosa pensare. Abbiamo bisogno del vostro parere. Grazie infinite.

    1. Ciao Elisabetta, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che la cagnolina non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini (ma non sembra il tuo caso), se è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino (neanche questo sembra il suo caso), se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura… Essendo comunque ancora piccola ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni quando si trova in casa e che si trovi ancora un po’ spaesata… Il nostro consiglio è di lasciare all’interno del trasportino UN cuscino e UNA copertina, eliminando tutto il resto (compresi i vostri indumenti, ormai non ne ha più bisogno) che può magari confonderla, ma lascia sempre nel recinto una traversina per i bisogni. Inoltre, se ricapita, lava il cuscino e la copertina, ma prima di metterli nella sua cuccia, fai in modo che prendano un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei.

  32. Daniela rangoni

    Buongiorno, mi chiamo Daniela e da due mesi ho una bellissima “beagolina” che ad oggi ha 6 mesi.
    Per la notte l’abbiamo sistemata in un bel angolino del nostro garage dove si trova direi benissimo, il problema e’ che, mentre durante il giorno e’ bravissima e fa tutti i suoi bisognini fuori( abbiamo un bel giardino grande) di notte li fa nella sua cuccia, sul cuscino….al mattino la trovo bagnatissima della sua stessa pipi’…. sembra che non si alzi proprio neanche x farla nel pavimento….e’ normale? Non so come poterla “educare” e riuscire a farla smettere.
    Grazie mille, e complimenti per il sito, lo trovo molto utile!!!
    DANIELA

    1. Ciao Daniela, i cuccioli hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Pertanto, se lei è abituata a sporcare fuori sull’erba o terriccio è normale che non faccia pipì sul pavimento, prova a metterle a disposizione una traversina per i bisogni notturni, dato che è probabile che ancora non riesca a trattenerli per tutta la notte.

  33. Buongiorno,
    Vi scrivo in quanto ho portato a casa un cucciolo beagle di 2 mesi e mezzo da circa un mese. Purtroppo ho scoperto troppo tardi il vostro sito dove ho trovato molto interessante la parte del confinamento…sono ancora in tempo per metterlo in pratica o sarebbe ormai impensabile abituare Marshall a questo “cambiamento”? Altra domanda: è normale che durante la notte, sebbene sia libero di girare per tutta la casa, riesca a trattenere pipì e pupu’ e durante il giorno, sebbene sia portato fuori (viviamo in appartamento) ogni 20 min fa pipì dappertutto e a volte anche ogni due minuti? Premetto che per quanto riguarda invece la pupu’ è quasi impossibile che la faccia dentro casa e ha imparato anche ad “avvisarci”!!!
    Grazie.

    1. Ciao Laura, il tuo Marshall è ancora molto piccolo, pertanto sei assolutamente in tempo per iniziare a mettere in pratica il confinamento! Magari all’inizio piangerà un po’ perchè deve abituarsi, ma se saprai mettergli a disposizione una “tana” confortevole e tranquilla vedrai che si adatterà presto. Il luogo del confinamento non deve essere un luogo di passaggio continuo (ad esempio metterlo nell’ingresso di casa non va bene) ma non deve essere nemmeno un luogo isolato. L’ideale è che sia in un posto tranquillo, ma vissuto e condiviso da tutti, come ad esempio il soggiorno. Il recinto deve diventare per lui una sorta di “tana”, un luogo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro, non una gabbia di detenzione (e nemmeno un luogo di continuo via vai). Per questo deve restare confinato durante la notte, quando deve rimanere in casa da solo, ed eventualmente quando nessuno lo può controllare. Per il resto della giornata deve poter essere libero di fare le sue esperienze, di esplorare la casa (sempre sotto la supervisione di qualcuno), di prendere confidenza con il nuovo ambiente e la nuova famiglia, di giocare… Per confinare il cucciolo dentro casa puoi utilizzare un semplice cancelletto per bambini o un cancelletto a pantografo (li trovi nei negozi di fai-da-te come Ikea, Brico, Leroy Merlin…) se hai un angolino della casa o uno stanzino piccolo da chiudere, altrimenti puoi utilizzare un box per cani da interno. Per quanto riguarda i bisogni è tutto nella norma, devi avere pazienza ancora per qualche mese!

  34. Salve arriverà tra pochi gg un cucciolo di quasi tre mesi io vivo in una casa su due piani quindi dovrei fare due aree per lui.però vorrei sapere evitando di comprare quei “recinti” come possp fare la sua area ?con cosa ?grazie

    1. Ciao Daniela, se hai piccole stanze o angolini da poter delimitare allora puoi acquistare dei cancelletti per bambini, nei comuni negozi di fai da te (Ikea, Leroy Merlin, Brico, ecc…) ne puoi trovare di tutti i tipi (normali o a pantografo), di tutti i materiali (legno o metallo) o di tutte le misure (quelli a pantografo sono i più adattabili).

  35. Ciao la mia Yaya ha 13 mesi appena portata a casa( aveva 5 mesi quando l’abbiamo presa) ha fatto sempre i suoi bisogni sulla traversina,siccome viviamo in campagna vuole stare tutto il giorno fuori in giardino,ma ahimè nota dolente appena rientra in casa fà i suoi bisogni dove capita,ho provata a confinarla ma niente da fare trattiene e appena libera li fà ovunque ed evita le traverse.Aiuto!!!

    1. Ciao Elvira! Dunque, se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa e lascia una sola traversina davanti alla porta di ingresso finché non si sarà abituata.

  36. Ciao, sono ormai mesi che leggo i vostri articoli per prepararmi all’arrivo del cucciolo: volevo innanzitutto ringraziarvi per tutti i consigli forniti. Alla fine ho optato per un Jack Russell Terrier, ma vorrei comunque domandarvi qualche consiglio se non vi dispiace.
    Si chiama Macao, ha 75 giorni ed è a casa con me da 3. Devo dire che pur essendo un tornado è molto intelligente (ad esempio ha già capito che quando riporta la pallina deve lasciarla se vuole che gliela ritiri) e cerca già di sporcare sempre sull’erba del cortile di casa. Appena sveglio deve liberarsi immediatamente e quindi lo porto sempre da basso: oggi alle 6:00 mi ha svegliato e non ho fatto in tempo a mettere la giacca per portarlo giù che subito ha iniziato a defecare. Io non ho detto nulla e quando non guardava ho pulito il pavimento, avrei dovuto sgridarlo mentre lo coglievo sul fatto?

    Inoltre quando fa i suoi bisogni sull’erba gli faccio sempre tante coccole e gli do un premio, ma spesso appena sente l’odore dei biscottini in tasca diventa letteralmente pazzo, inizia a saltare (salta quasi fino alla vita) dimenticandosi di quello che sta facendo. Anche quando gli dico seduto ormai ha capito il comando, ma se ho il premio in tasca sortisco paradossalmente l’effetto contrario e diventa più difficile insegnargli le cose con i premi che con un “bravo” e tante carezze. Cosa mi consigliate? Grazie ancora e scusate l’intrusione 🙂

    1. Ciao Jacopo, non sgridare mai il cucciolo se fa i bisogni in casa! Devi essere comprensivo ed avere pazienza, considera che fino ai sei mesi non hanno il pieno controllo degli sfinteri perciò non riescono a trattenersi. Leggi attentamente l’articolo qui sopra per sapere come comportarti per quanto riguarda i bisogni. Per il discorso premi, visto che con i biscotti va così su di giri, puoi provare a dargli semplicemente una crocchetta di quelle che usi per la sua pappa, essendo già abituato al sapore non dovrebbe esaltarsi più di tanto. Se anche questo non funziona puoi provare con un giocattolo, oppure elimina del tutto i premi e usa soltanto le tue lodi e le tue carezze. Poi vedrai che crescendo acquisterà autocontrollo e potrai tornare ad utilizzare anche il cibo.

  37. barbara rosano'

    Buongiorno, il mio beagle è una femminuccia di 9 mesi l’ho trovata ad un mese e mezzo in una stalla… La porto fuori molto spesso ma almeno una volta al giorno fa la pipì o sul balcone ( molto più frequentemente ) o in casa,
    non uso le traversine durante il giorno soltanto la notte e da un paio di settimane.Gli orari in cui esce sono le 8:00 di mattina poi le 9.00 , le 13.00, le 18:30 le 20:00 e in fine le 23:00. Mangia la mattina elle 8:00 e il pomeriggio alle 18:00. Le viene dato un premio ogni volta che fa i bisogni fuiori, quindi tutte le volte che usciamo lei dopo aver fatto la pipì corre da me per avere il suo premio quindi deduco che ha capito ma continua a fare la pipì negli stessi posti… di cui uno nascosto… cosa fare? PS: ho un cane di 6 anni maschio con cui Arya va d’accordo ma che prova costantemente a montare anche se lui è più grosso, Teo essendo buono non le dice quasi mai nulla 🙂 AIUTO

    1. Ciao Barbara, direi che ti stai comportando molto bene per insegnare alla tua cucciolona una buona educazione ai bisogni perciò non abbiamo ulteriori consigli da darti se non di continuare così e avere pazienza! Ogni cane ha i propri tempi di apprendimento, ma vedrai che presto imparerà anche lei a sporcare solo fuori. Per quanto riguarda la monta rituale nei confronti di Teo, probabilmente lo fa per attirare la sua attenzione e per iniziare a giocare con lui, quindi non c’è da preoccuparsi, diciamo che dovrebbe essere lui a ribellarsi se infastidito. 🙂 Ecco un articolo con qualche informazione in più: Il Beagle e la monta rituale.

  38. Ciao Simona,la nostra cagnolina Nancy di quasi 8 mesi continua a fare i propri bisogni in casa (seppur di meno rispetto a quando era più piccola) nonostante noi la portiamo a spasso 5/6 volte al giorno. Nell’ultimo mese, però c’è stata una settimana in cui lei ha fatto i suoi bisogni sempre fuori dopodiché ha ricominciato appunto a rifarli in casa.9 Non sappiamo più che cosa fare. Hai per caso qualche consiglio da darci?? Grazie

  39. Ciao Simona la mia cagnolina ha ormai 15 mesi raramente ha fatto pipi in casa negli ultimi mesi , ma negli ultimi giorni per ben tre volte ha fatto la pipi’ nei divani e in posti diversi , davanti a noi , come se fosse la cosa più normale del mondo . Noi l’ abbiamo sgridata , abbiamo fatto gli arrabbiati e lei ci ha sempre guardato con dispiacere .
    Prima di farla non abbiamo avuto neanche un momento di scontro , da far pensare ad un dispetto , credimi sono demoralizzata . C’ è da dire che lei quando aveva pochi mesi ha sempre amato fare pipi nelle zone morbide , nel suo trasportino nel cuscino e persino nei sedili della macchina . Che posso fare ?
    Grazie

    1. Ciao Stefania, abbiamo pochi dati per fornire un’analisi della situazione, ma da ciò che scrivi possiamo formulare due ipotesi:
      1) sta avendo una regressione comportamentale per quanto riguarda l’educazione ai bisogni, assolutamente normale quando il cane attraversa la cosiddetta “età dell’opposizione” (ovvero l’adolescenza, in cui sembra improvvisamente aver dimenticato tutto quanto appreso finora) e sta ricominciando a fare i bisogni sullo stesso tipo di superficie su cui sporcava da piccola (vedi la questione della “memoria tattile” citata nell’articolo qui sopra.
      2) si tratta di marcatura territoriale, probabilmente per attirare la vostra attenzione o cercare di ribellarsi alle regole che le avete dato, sempre per il fatto che è in piena adolescenza.
      In ogni caso non devi preoccuparti, si tratta di un momento passeggero. Quello che devi fare è pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portata a marcare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Poi se la cogli sul fatto a fare pipì sul divano riprendila con un “NO!” secco e deciso (ma poi che la questione finisca lì, non tenetele il muso per ore!), mentre se ti accorgi quando ormai il danno è stato fatto limitati a pulire. Nel mentre inizia a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: https://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farla sfogare moltissimo durante la giornata (portarla a spasso, a correre, farla giocare e socializzare con altri cani…), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  40. ciao
    la mia Laika ha 14 mesi, l’ho presa che aveva 5 mesi il problema è che da quando siamo tornati dalle vacanze è peggiorata fa pipì ed altro in casa sempre nello stesso posto e lo fa sia di giorno che di notte,sia che sia sola o anche quando ci simao noi in casa
    non sappiamo più cosa fare, in vacanza eravamo in villaggio ed era bravissima
    potete aiutarmi, grazie mille

    1. Ciao Paola! Dunque, probabilmente il recente cambio di abitudini dovuti alle vacanze ha un po’ scombussolato le tua cucciolona e questo ha causato una regressione di un comportamento che aveva già appreso (fare i bisogni fuori di casa). Tutto ciò che possiamo consigliarti è ricominciare da capo con l’educazione ai bisogni, quindi portarla fuori più spesso possibile e premiarla tantissimo quando sporca fuori mentre ignorala (non sgridarla, non punirla, ecc…) quando invece fa i bisogni in casa, pulendo tutto senza che lei ti veda. Inoltre quando deve rimanere in casa da sola sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento, che si usa per i cuccioli anche per far apprendere una buona educazione ai bisogni. Infine… abbi pazienza! 🙂

  41. la nostra canina di tre mesi e mezzo (è un mese esatto che è con noi) è abbastanza brava: la notte (e anche durante il giorno, quando sta ta da sola -praticamente tutta la mattina) fa la pipiù sulla sua traversina, anche se, ogni tanto, non ha una buona mira! La portiamo fuori spesso ed è lì, nel prato, che fa sempre la pupù. Almeno fino a stamani, quando, al nostro risveglio, abbiamo trovato la “sorpresina” sul pavimento… e anche fuori dalla traversina.
    Eppure anche ieri sera, prima di metterla a dormire, era uscita e aveva fatto tutti i suoi bisogni… Sinceramente ci siamo rimasti un po’ male! Avete un suggerimento da darci? Grazie!

    1. Ciao Stefano, beh direi che devi già ritenerti molto fortunato per quanto riguarda l’educazione ai bisogni della tua cagnolina!!! E’ ancora una cucciola molto piccola ed è normale che ancora non riesca sempre a trattenersi, non devi focalizzarti sul singolo episodio ma guardare il quadro generale ed avere una cucciola di 3 mesi e mezzo che sporca sempre fuori o sulla traversina è già una grandissima conquista!!!

  42. Salve a tutti ho un cucciolo di appena due mesi ed è il primo cucciolo di Beagle, vorrei capire perché quando lo porto fuori il terrazzo fa tutto sulla sua traversinaa appena sta dentro la traversina la vede poco e niente te

  43. Buongiorno e grazie per tutti i consigli! Jole é arrivata da tre giorni e ha due mesi e mezzo, devo dire che credevo sarebbe stato più difficile con la pipí e la popò, basta essere coerenti e pazienti. La portò fuori spessissimo, la ricopro di complimenti quando fa i bisogni fuori e quando fa la pipí dentro non dico nulla e di nascosto pulisco e neutralizzo gli odori. Già in 3 giorni la pipí dentro è diminuita tantissimo!!! Rinforzare il comportamento positivo é la chiave!

  44. Buongiorno e complimenti per questo sito sul quale ci sono praticamente ogni giorno alla ricerca di preziosi consigli! Vorrei chiedere: il cucciolo, per i suoi bisogni, è meglio portarlo fuori prima o dopo aver mangiato? (esempio: io mi alzo alle 6.30 e lo porto fuori. A volte non fa niente. Rientro dopo una mezz’oretta e le do’ la sua razione di cibo mattutina… poi, tra scuola e lavoro, nessuno della famiglia può portarla fuori prima delle 13.30. Va bene o sbagliamo qualcosa?). Grazie mille!

    1. Ciao Stefano, diciamo che quando si parla di cuccioli la soluzione ideale è portarli fuori subito appena svegli e poi di nuovo dopo aver mangiato, perchè i momenti critici per i bisogni sono proprio dopo la nanna o dopo la pappa. Se vedi che però prima di mangiare a volte la porti fuori e non fa nulla, organizzati per portarla fuori subito dopo, magari anticipandole il pasto. 🙂

  45. La mia Cloé( 3 mesi domani) a proposito di bisogni sta cambiando-in peggio- il suo comportamento. L’ho presa che ancora non aveva fatto il primo richiamo e, per questo, è rimasta prevalentemente in casa per paura che il contatto con terra del giardino o i cani dei vicini creassero problemi. Ha imparato a fare pipì nelle traversine ( posizionate vicino porta di uscita e nel suo “spazio”), ma non la pupù( che però fa quasi sempre nella stanza dove c’è il suo spazio). Ora usciamo a passeggio, stiamo in giardino, giochiamo e andiamo dappertutto. Lei riporta tutto a casa…. Solo raramente fa pipì e pupu fuori e, quando succede, mi complimento con lei, la premio…. Sto sbagliando qualcosa ??? Grazie!!!

    1. Ciao Maristella, la situazione è assolutamente normale e dipende dal fatto che la cucciola non è stata abituata fin da subito a sporcare anche fuori di casa. Non stai sbagliando nulla, devi solo avere pazienza e continuare così, perchè adesso ci vorrà un po’ di tempo prima che modifichi le sue abitudini già acquisite. A questo riguardo leggi attentamente l’articolo qui sopra, in particolare il punto 4.

  46. Buonguorno complimenti per tutte le guide che ci fornite per crescere al megkio i nostri adorati beagle
    Ho la sensazionè che stia sbagliando nel comportarmi con la mia cucciola nn riesco più a gestirla nel fare i suoi bisogni o megli se la porto fuori a guinzaglio mi fa le sue cose tranquillamente se invece la lascio libera facendola stare sola in giardino anche per farla correre un po nn mi fa niente anzi lo fa quando entra ed io nn so pii cosa fare anche perché nn la vorrei tenere sempre al guinzaglio mi piacerebbe farla stare un po’ fuori a divertirsi ma nn riesco
    Vorrei un consiglio su come farle capire che anche stando sola fuori fuori deve fare i suoi bisogni ki e poi è normale che faccia pipi ogni 2 ore più o meno ha ancora 5 mesi nn ricordo dove avevi letto che riuscivano a trattenere i propri bisogni i in base ai mesi che avevamo ma a me nn risulta avendo 5 mesi dovrebbe riuscire a trattenere 4 o 5 ore ma nn e cosi
    Grazie mille e scusate se mi sono dilungato troppo

    1. Ciao Giovanna, è tutto normale. Considera che i cuccioli fino ai sei mesi non hanno il pieno controllo degli sfinteri, pertanto non riescono a trattenere i bisogni, ecco perchè li fanno così spesso. E’ normale anche che in una fase così delicata, quando ovvero stava imparando a sporcare fuori, si sia verificata una regressione e abbia ricominciato a sporcare sulle traversine visto che non veniva portata fuori abbastanza. Quello che devi fare ora è solo armarti di tanta pazienza, portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa.

  47. Giovanna Aprea

    scusami avrei un altro problema da esporti siccome a breve per cause di salute dovrei lascire solo il mio cane a casa tutta la giornata come posso fare per evitare appunto che ripeta la cattiva abitudine che ha preso di mangiare le sue feci
    sono gia da ora in ansia al pensiero di lasciarla sola e che possa fare quanto detto

    1. Ciao Giovanna, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo La coprofagia trovi diversi consigli a riguardo.

  48. Giovanna Aprea

    aiuto il mio cane tende a mangiare le sue feci
    come devo fare per farle capire che nn deve farlo, ammetto di averla sgridata in passato ma ora appunto da quando mi sono accorta di quanto ho detto nn la sgrido piu anzi tendo a tranquillizzarla
    aiutatemi per favore

  49. ho un problema con il mio beagle di 4 mesi
    qualche volta che ha fatto la cacca a terra ammetto di averlo sgridato ora pero non so se e una conseguenza (credo di si pero) o magari sia una cosa che dipende dalla sua eta cmq sto notando che quando fa la cacca a terr la mangia sto provando di tutto la tranquillizzo le dico che nn fa nulla nn mi arrabbio ma nn riesco a farla smettere lo fa sempre infatti sono costretta a starle sempre dietro quando mi accorgo che sta facendo qualche marahella
    come devo fare per favore datemi un consiglio anche perche purtroppo a breve dovro recarmi in ospedale e nn ci sara nessuno a casa per tenerkla d’occhio
    grazie mille

  50. Buonasera amici dei beagle. Volevamo comunicarvi un grosso problema quasi una sconfitta. Abbiamo una meravigliosa beagle di nove mesi e ancora non è riuscita a capire che deve fare i bisogni fuori. Le abbiamo provate tutte: la traversina dilaniata dopo poco,l’alcool sui suoi bisogni. La portiamo 5/6 volte al giorno e ovviamente fa i bisogni fuori ma appena noi non ci siamo per qualche ora o non la calcoliamo per qualche oretta lei fa la pipì e se le scappa anche la cacca…cosa dobbiamo provare ancora,qualcuno sa darci una mano?? Grazie mille!!!!

    1. Ciao Giovanni, l’unico consiglio che possiamo darti è di insistere! Continua a comportarti come stai già facendo, ovvero portare fuori la cucciola più spesso possibile, premiarla ogni volta che sporca fuori e ignorarla quando sporca in casa. Per il resto non puoi fare altro che aspettare. Devi essere consapevole che i cuccioli non sono tutti uguali e che ognuno ha i propri tempi di apprendimento: ci sono cuccioli che già a 4 mesi acquisiscono una perfetta educazione ai bisogni e altri che necessitano di più tempo, quindi mettiti l’anima in pace e cerca di avere pazienza ancora per un po’, vedrai che non manca molto! 🙂

  51. Ciao! Il mio Lucky ha 10 mesi, per quanto riguarda la pupù non è più un problema perché ha già imparato da tempo a farla fuori. Il problema nasce con la pipì.. Premetto che lo porto fuori almeno 5/6 volte al giorno ad una distanza di circa 3/4 ore, ma sono costretta a tenere ancora la traversa in casa perché appena si sveglia la prima cosa che fa e’ andare subito a scaricarsi, senza darmi neanche il tempo di vestirmi. E durante la giornata è capace di tenerla per 3 ore e altre volte dopo neanche un ora corre già sul tappetino. Ho provato a levare il tappetino, ma la conseguenza è che alza la gamba contro il muro e fa disastri. Avete qualche consiglio da darmi? Vi ringrazio in anticipo!

    1. Ciao Elisa, purtroppo non abbiamo ulteriori consigli da darti rispetto a quanto riportato nell’articolo qui sopra. Devi avere pazienza, ci sono cuccioli molto precoci che imparano subito a sporcare fuori e altri che invece hanno bisogno di più tempo ed evidentemente il tuo Lucky appartiene a questa categoria. Quindi continua a portarlo fuori più spesso possibile, premialo quando sporca fuori e ignoralo quando invece sporca in casa, vedrai che tra poco inizierà ad abituarsi a fare i bisogni solo fuori di casa.

  52. Ciao, è la prima volta che vi scrivo, ma seguo costantemente i vostri consigli! 🙂
    ho un beagle di 6 anni, da cucciolo ha subito imparato a fare la pipì in giardino e a chiamarci ogni volta che aveva urgenza di uscire, ma con il passare degli anni la situazione sta peggiorando, nonostante ci sia mia nonna sempre in casa (e quindi una compagnia sempre a sua disposizione e la possibilità di uscire fuori all’aperto ogni volta che vuole) ha iniziato a farmi la pipì in casa, sempre nello stesso posto, come se fosse un dispetto! e non riusciamo a capire se il problema è nato da quando in casa sta dormendo la micetta ormai vecchietta oppure ci sia qualche altro motivo che non riusciamo a cogliere.
    L’altra mattina per esempio, mi sono svegliata per farlo uscire a fare la pipì, e proprio mentre stavo aprendo la porta con le chiavi, lui stava già alzando la zampetta per farmela in sala..sta per caso perdendo le sue abitudini e le regole che gli sono state impartite da piccolo?, perché prima obbediva di più?.. il fatto è che sono io il suo “punto di riferimento” e raramente riesco a coglierlo sul fatto, la maggior parte delle volte lo fa quando sono fuori per lavoro. grazie mille!

    1. Ciao Veronica, per capire la reale causa di questo strano comportamento bisognerebbe analizzare da vicino la situazione e prendere in considerazione tutta una serie di fattori, dalle vostre abitudini al tipo di relazione che il tuo beagle ha con ogni membro della famiglia. Dalle poche informazioni che abbiamo e se è vero che ha cominciato nel momento in cui la gatta ha iniziato a dormire in casa, possiamo ipotizzare che stia marcando il territorio nei suoi confronti, per far capire alla micia che quella è casa sua. Tutto quello che possiamo consigliarti è di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a urinare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori e di riprenderlo con un semplice “NO!” ogni volta che lo cogli sul fatto a fare pipì in casa, mentre rassegnati a pulire se il danno ormai è fatto, ma magari ricomincia a premiarlo ogni volta che fa pipì fuori di casa per incentivarlo a ripetere questo comportamento.

  53. Ciao Simona grazie per la risposta! Era già da molto tempo che non faceva più bisognini in casa, ma è da un po’ di giorni che semina piccole pipì per tutta casa, se beccato sul fatto viene sgridato, addirittura la fa sul letto e sul divano!

    1. Eh sì, allora sembra proprio che si tratti di marcature territoriali. Dovresti innanzitutto limitare il suo raggio di azione e non farlo entrare nelle camere da letto se non sotto stretto controllo di qualcuno, riprenderlo con un “No!” secco quando lo cogli sul fatto e rassegnarti a pulire quando invece ormai il danno è fatto e comunque premiarlo anche solo con un “Bravo!” quando sporca fuori di casa. Vedrai che presto capirà che casa sua è già il suo territorio e non ha bisogno di marcarlo ulteriormente.

  54. Ciao e complimenti per il sito! Abbiamo un beagle, di nome Babar di 9 mesi, sta iniziando adesso a marcare il territorio e ha ricominciato a fare pipì in casa. Babar esce 5 volte al giorno di cui 2 volte lo portiamo allo sgambatoio. Non riusciamo a capire: sta marcando casa sua?

    1. Ciao Martina, abbiamo troppi pochi dati per capire realmente la situazione, non possiamo sapere se si tratta di marcature territoriali o di semplice confusione sulla questione bisogni, che avviene spesso nei cuccioloni. Ad ogni modo in primo luogo ti consigliamo di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a urinare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Per il resto per il momento ignoralo se fa pipì in casa mentre ricomincia a premiarlo ogni volta che sporca fuori, per incentivarlo a ripetere il comportamento, vedrai che si tratta solo di una fase passeggera.

  55. Salve, ho una cucciola di 7 mesi che dorme da qualche mese sul terrazzo, dato che abbiamo una casa piccola, dove si e’ abituata a sporcare oltre che in giardino. Vorrei un consiglio su come abituarla a fare i bisogni solo fuori, perche col caldo si comincia a sentire puzza soprattutto di urina e anche se la porto spesso fuori non si trattiene ancora. Ad esempio se fa i bisogni fuori di sera, poi di mattina presto li trovo anche sul terrazzo prima che esca. Poi vorrei approfittarne per sappere se c’e un metodo per non farle scavare buche in giardino….Grazie mille

    1. Ciao Teresa, cominciamo col dire che secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perché in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento, come abbaiare e distruggere… Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cane adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per lui avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Poi magari potrete piano piano abituare il piccolo a restare fuori in determinati momenti della giornata. Per quanto riguarda i bisogni, se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca sul terrazzo. Infine, quando la vedi scavare correggila con un “No!” secco e deciso e appena smette offrile una valida alternativa con cui giocare e divertirsi. A questo proposito è anche molto importante assicurarsi di soddisfare ogni giorno i bisogni di movimento e socialità del cane: un cane stanco ed appagato, difficilmente si metterà a scavare buche in giardino.

  56. Buongiorno a tutti vorrei farvi una domanda.Da una settimana è con noi la piccola Olivia di quasi 3 mesi,ho seguito il vs consiglio per il confinamento mettendo traversina cuccia e ciotola dell’acqua.Non capisco xche’ quando è chiusa fa tutti i suoi bisogni sulla traversina appena esce fa pipì e cacca ovunque.mi date un consiglio??come dovrei comportarmi in questo caso?premetto che nn mi faccio vedere da lei quando pulisco il tutto.Grazie

    1. Ciao Lisa, è semplicemente confusa ed è normalissimo in questa fase della sua vita. E’ ancora molto piccola, non ha il controllo degli sfinteri, è a casa con te solo da una settimana… Quello che devi fare è semplicemente continuare a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra e avere tanta pazienza! Vedrai che piano piano imparerà! 🙂

  57. Grazie Simona,
    Per i consigli sempre molto utili.Prestando attenzione al comportamento del piccolo Sam,ho notato che riesce a trattenere la pipì per circa 4 ore,poi quando non ce la fa più si mette in un angolo della cucina,dove al momento è confinato.
    Ho quindi inserito 2 uscite solo bisognini con orario variabile ad ora di pranzo e prima di cena,mentre quelle le 3 uscite mattina,pomeriggio,sera sono ad orario fisso.
    In modo da consolidare gli orari e dare a Sam il tempo per imparare a trattenersi.
    Ciao e grazie

  58. Caro Amico Beagle,
    Vi ho scritto qualche mese fa per chiedervi consigli sul tema “bisognini”.I vostri consigli sono stati molto utili,infatti il nostro Sam sta imparando a trattenersi,limitando gli incidenti di percorso a casa.
    Nell’ultima settimana peró tutto quello che aveva imparato,sembra averlo dimenticato,mi spiego meglio,ha ricominciato a fare i bisognini in casa tra un’uscita e l’altra,anche se tra le 2 passano meno di 3 ore.la nostra routine è questa:prima uscita alle 7 del mattino durata 90 minuti,seconda uscita alle 15:30/16 durata 120/150 minuti,terza uscita alle 21:30 durata 30 minuti.durante la notte trattiene tutto.
    Ora il nostro Sam ha compiuto 7 mesi.
    Cosa devo fare?
    Grazie

    1. Ciao Eleonora, in qualsiasi fase di apprendimento è normale che a un certo punto si verifichino delle regressioni e nel tuo caso è normale che il tuo Sam ancora non abbia acquisito una perfetta educazione ai bisogni, anche perchè 3 uscite giornaliere possono andare bene per un cane ormai adulto (ma magari 4 sarebbero l’ideale), non certo per il tuo cucciolo di soli 7 mesi. Quello che devi fare è dargli più tempo, avere pazienza ed arrivare alle 3 uscite in modo più graduale. Per il momento inseriscine una al mattino e una nel tardo pomeriggio unicamente finalizzate ai bisogni, non serve che ogni volta fai una passeggiata lunga.

  59. Ciao cari, ho un beagle ormai da 7 mesi compiuti, il primo mese mi faceva la pipi in tutta la casa, dal secondo sul terrazzo all’aperto ma sempre su mattonelle, dal 3 fino ad oggi grazie ad un esperienza e quindi da un consiglio di un amica ho comprato dell’erba sintetica e l’ho messa all interno di un vaso ma senza terra e lui fino a 4 giorni fa la faceva li… premetto e mi prendo le colpe di non averlo mai portato più di tanto fuori al max 2 volte al giorno un quanto trovavo comodo che lui la facesse li, adesso a fine mese cambierò casa e starò in un appartamento quindi fare la pratica della pulizia di quell’invenzione mi diventa scomoda… per cui da 3 giorni lo porto all’incirca 8 volte al giorno fuori, la fa tranquillamente tantissime volte anche quando non esce più niente lui a fa classico del marcare il territorio, adesso il mio problema é che tipo oggi dopo 3 giorni l’ha rifatta dentro 1 volta e una pipi grande ed eravamo usciti neanche 2h prima, in piu lo porto fuori prima di andare a dormire e si alza che deve farla e prima quando la faceva nel terrazzo ero costretta ad alzarmi per fargliela fare… in pratica quando dorme qualsiasi ora sia lui 1 h dopo il primo sonno si alza che deve farla, fino a 3 giorni fa se non gli aprivo la porta della mia camera ne la faceva li, da quando gli ho dato le botte che so che non si fa ma sono disperata,non l’ha fatta più cioè si alza va alla porta e poi torna a letto! più che altro vorrei sapere fino a che età gli scappa da non riuscire a trattenerla oppure se avete qualche consiglio o qualche speranza da darmi perché sinceramente portarlo 8 volte al giorno fuori é al quanTo pesante… lui ha compiuto 7 mesi il 14 aprile! Per quanto riguarda la casca ha imparato subito a farla fuori e non ho assolutamente problemi! Grazie di cuore

    1. Ciao Federica, da quando il cucciolo è a casa con te ha cambiato ben 4 volte le abitudini per quanto riguarda i bisogni, è assolutamente normale che adesso sia confuso sul da farsi! Se fosse stato abituato fin da subito a sporcare fuori di casa, adesso probabilmente gli basterebbero 4-5 uscite giornaliere e invece in pratica devi ricominciare da capo e trattarlo come un cucciolo di 2 mesi, ovvero portarlo fuori più spesso possibile, ignorarlo quando sporca in casa (su qualsiasi superficie) e premiarlo sempre quando fa i bisogni durante la passeggiata. Ci vorrà del tempo, ma vedrai che piano piano prenderà le giuste abitudini e potrai gradualmente diminuire le uscite giornaliere.

  60. Ciao ragazzi, complimenti per il sito, vi seguo da circa 3 mesi, da quando a casa è arrivato sazy, un beagle di 5 anni che stava per finire in canile! Di problemi di questo pelosetto ce ne sarebbe da parlare però data la sezione vi chiedo, da una settimana circa, il mio amichetto, la notte o quando è solo in casa, fa la pipì vicino il suo divano o poi raramente sotto al tavolo in cucina. Come mai? Questo comportamento l’ha avuto la prima settimana che venne qui da noi, poi superato, ma ora?!?

    1. Ciao Giuseppe, grazie per i complimenti! Dunque, stai vivendo indubbiamente una situazione molto delicata, ma purtroppo non possiamo darti consigli specifici per risolvere il tuo problema. Andrebbero analizzati un’infinità di parametri per capirne l’origine, a partire dal passato del cane, alle sue attuali abitudini, al suo stile di vita, a come è stato introdotto nella vostra famiglia, ecc… Possiamo ipotizzare che derivi da cattive abitudini pregresse per quanto riguarda l’educazione ai bisogni oppure, più probabilmente, che si tratti di marcature territoriali, forse perchè ancora non si sente perfettamente a suo agio nel nuovo ambiente. In ogni caso, cerca di portarlo fuori più spesso possibile e gratificarlo anche solo con un “Bravo!” quando sporca fuori di casa, poi vedrai che piano piano perderà quest’abitudine, lasciagli il tempo per prendere confidenza con la sua nuova casa e la sua nuova famiglia. 🙂

  61. Ciao a tutti,
    sono Eleonora felice proprietaria di Sam, un cucciolotto di 5 mesi.
    Ho dei consigli da chiedervi, il nostro Sam ha completato le vaccinazioni da poco più di una settimana, a causa di un piccolo virus intestinale, non si è potuto rispettare la normale programmazione.Questo ha fatto si che in attesa di completare il ciclo, non è potuto uscire,e di conseguenza ho iniziato a insegnargli a fare i bisognini sul terrazzo.
    adesso mi sorge un dubbio: quante volte devo portarlo fuori?ogni 2 ore come sto facendo o posso già dargli degli orari stabiliti, tipo sveglia, metà mattina e metà pomeriggio e sera prima di dormire?o devo prima aspettare che impari a trattenersi e poi fissare gli orari?
    naturalmente mi sto aiutando con tanti premi e lodi lodi lodi quando sporca fuori!!!!
    p.s. il vostro sito mi aiuta tantissimo per imparare a conoscere meglio il mio terremotino Sam

    grazie

    1. Ciao Eleonora, siamo felici di sapere che trovi interessante il nostro sito! Dunque, purtroppo l’educazione ai bisogni prima viene impartita e prima viene acquisita, per questo è consigliabile abituare il cucciolo a sporcare fuori fin da subito. Siccome lui ha ormai imparato a sporcare sul terrazzo, a questo punto sarà ancora più difficile per lui cambiare abitudini e imparare a sporcare fuori di casa, per questo motivo, se vuoi accelerare i tempi, sarà necessario continuare a portarlo fuori più spesso possibile ancora per un pò. Quando comincerà a sporcare meno in casa o a non sporcare più sul terrazzo, allora potrai diminuire le uscite.

  62. Buongiorno ho un beagle di 7 mesi stupendo! Però ha un piccolo problema: si emoziona facendo la pipi vedendo le persone sconosciute e a volte anche con quelle che già conosce .come posso aiutarlo ? Grazie

    1. Ciao Laura! Dunque, in un cucciolo di 7 mesi magari possono capitare ancora degli episodi di pipì emozionale, soprattutto se si tratta di un soggetto particolarmente sensibile ed insicuro. Probabilmente si tratta soltanto di aspettare che metta su un po’ di carattere, ma se dovesse continuare magari prova a rivolgerti ad un educatore per cominciare un percorso che lo porti ad acquistare sicurezza e fiducia in se stesso. 🙂

  63. ciao , io ho una cucciola di sei mesi purtroppo ho fatto lo sbaglio inizialmente di farla dormire con me nel lettone, solo che adesso è diventata più pesante e speso mi sveglia con il suo peso. Cosi ho incominciato a chiudere l a porta della camera anffinchè impari a dormire nella sua cuccia in sala. Purtroppo dopo aver cercato di entrane nella mia stanza o in quella dei bambini , si calma ma solo apparentemente perchò mentre quando dormiva con me, non si svegliava per tutta la notte quindi io riuscivo la mattina mentre lei mangiava a preparami e portarla fuori dove faceva i bisogni in dieci minuti e poi poteva giocare un pò ,ora mi sveglio piu volte perche sento l’odore dei sui bisogni per scoprire che ha fatto la cacca ovunque i sala in corridoio, ect , traversine ridotte a brandelli… Mi fà forse un dispetto? come mi devo comportare?

    1. Ciao Luciana, probabilmente la tua cucciola si sente destabilizzata da questo improvviso e drastico cambio di abitudini e poverina, non è nemmeno colpa sua! Non smetteremo mai di ripetere che la “coerenza” è fondamentale nell’educazione del cucciolo! A questo punto, invece di chiudere la porta della camera facendola sentire completamente esclusa, puoi provare ad installare un cancelletto per bambini e mettere la sua cuccia appena fuori, in modo da impedirle di entrare in camera ma da permetterle di avere un contatto con voi e sentirsi rassicurata dalla vostra presenza. Se poi gli epidosi continuano non ti resta altro da fare che applicare la tecnica del “confinamento”, descritta nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  64. Ciao io ho una cucciola di 8 mesi che continua a fare pipì in casa a volte anche sul divano il posto dove di solito dorme!!! La portiamo fuori 5 volte al giorno ma non ostante questo la fa quasi sempre in casa e mai nello stesso punto. Abbiamo usato le traversine per diversi mesi ma lei le mangiava e non riusciva mai a farla sopra! In oltre abbiamo usato anche il premio quando la faceva fuori e la punizione dentro per diversi mesi ma neanche questo è servito. Come possiamo fare? Grazie!

    1. Ciao Giulia, come puoi leggere nell’articolo qui sopra, questo comportamento spesso dipende da che tipo di educazione ai bisogni ha ricevuto il cucciolo da piccolissimo, perciò considera che non è colpa sua e che non lo fa apposta! Pertanto quello che puoi fare è avere pazienza e continuare a portare la tua cucciola fuori più spesso possibile, se riesci anche ogni 2-3 ore e premiarla SEMPRE quando sporca fuori, mentre IGNORARLA (NON sgridarla, NON punirla) quando sporca in casa (togli però tutte le traversine).

  65. Salve a tutti, ho letto i vostri articoli con interesse sin dal momento in cui ho deciso di prendere con me un cucciolo di beagle cioe 10 giorni fa. Ragù ha 2 mesi…. e come credeo sia normale è un pasticcione patentato! sto cercando di insegnargli a fare i bisogni in giardino…premiandolo quando li fa e ignorandolo quando invece li fa in cucina….Vorrei portarlo fuori a passeggio per motivarlo di piu ad associare il momento della passeggiata con quello dei suoi bisogni.. ma ancora non posso farlo uscire al di fuori del giardino come mi ha raccomandato il veterinario. L a mia domanda certo banale è: è normale che ancora non abbia capito che i bisognini debba farli fuori? adoro questo cucciolo ed è la prima volta che ho un cagnolino quindi ho mille paure e temo di sbagliare.

    1. Ciao Lauretta, certo che è normale, un cucciolo non può imparare una perfetta educazione ai bisogni in soli 10 giorni! A volte ci vogliono settimane, altre volte addirittura mesi perchè ogni cane è un mondo a parte e ci sono soggetti più precoci e altri meno. Il fatto che tu abbia il giardino aiuta molto perchè puoi farlo uscire spesso senza correre rischi perciò, se ti impegni e continui a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, tra poco comincerai a vedere i primi risultati.

  66. Ciao a tutti, scrivo per conto dei miei genitori che hanno adottato da pochi giorni una beagle femmina di 5 anni. Non ha subito traumi particolari, ma sostanzialmente – per problemi di tempo e impegni dei padroni – non e´ mai stata accudita ed era lasciata da sola tutto il giorno in un angolo del giardino. Anche la notte veniva tenuta fuori. A parte un problema con rari episodi di pipi´ fatta in garage – che, grazie ai vostri consigli, vedremo di risolvere – mi stupisce che, quando portata fuori, faccia frequentemente pipi´ come fanno I cani maschi per marcare il territorio. Inoltre ha cercato di “montare” la gamba di mia mamma… credo quindi che stia cercando di creare una sua dominanza, ma non ho idea. Cosa consigliate? come si fa a creare un “capobranco” e quindi non lasciare che sia il cane a stabilire la gerarchia?? Grazie mille.

    1. Ciao Silvia! Dunque, prima di tutto lascia perdere tutti i concetti di capobranco, dominanza e gerarchia, fortunatamente ormai sono teorie sorpassate. Sicuramente è necessario stabilire una corretta relazione tra la cagnolina e i tuoi genitori, ma per costruire un legame fatto di rispetto e fiducia reciproca ci vuole del tempo e dedizione. Innanzitutto ti consigliamo di leggere i consigli riportati nei due special report “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” che puoi scaricare gratuitamente da questa pagina: Special report gratuiti.
      Per il resto, anche le femmine marcano il territorio per comunicare con gli altri cani e lasciare informazioni, quindi questo comportamento è del tutto normale. La “monta rituale” invece è un atteggiamento che può dipendere da diversi fattori quali eccitazione, euforia, stress o richiesta di attenzioni, ecco un articolo con qualche informazione in più: Il Beagle e la monta rituale.

  67. Ciao a tutti! La mia olimpia di 4 mesi si è abituata a fare i suoi bisognini sul falcone, certo ogni tanto sbaglia ma vi può stare! Adesso iniziano le sue prime passeggiatine e anche agli orari non fa nulla, si trattiene tutto il giorno.
    Da quando si sveglia al primo pomeriggio l’ho tenuta fuori e no ha fatto nulla, per poi fare tutto in casa, sul faldone. Cosa posso fare? Mi preoccupo soprattutto perché non fa bene tratterai i proprio bisognini per più di 12 ore

  68. Grazie mille…purtroppo il lavoro mi tiene molto impegnata ma faccio il possibile di stare quanto più tempo con lei…Ora provvederò a portarla fuori anche al mattino presto…!!!

  69. Ciao la mia Camilla di 16 mesi per motivi di lavoro quando non sono a casa la tengo nel recinto con la sua cuccia e tutto ciò che le occorre…ho provato a mettere le traversine ma se le divora l’unica cosa che posso usare è la segatura…non riesco però a rendermi conto di quando fa i bisogni (più volte al giorno)…eppure la faccio mangiare sempre agli stessi orari due volte al giorno ma per i bisogni non ha proprio orari…!!!

    1. Ciao Enza, in effetti un cane di 16 mesi dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni. Nel tuo caso bisognerebbe analizzare da vicino la situazione per cercare di capire che cosa la porta a sporcare, perchè potrebbe trattarsi anche di una forma di ansia da separazione. Bisogna quindi lavorare sulle vostre abitudini per darle una routine giornaliera (portarla fuori sempre negli stessi orari e appena prima di lasciarla sola e subito dopo), naturalmente assicurarsi di non lasciarla sola per troppe ore perchè in questo caso il suo sporcare in casa sarebbe giustificato, e lavorare contemporaneamente sulla sua capacità di rimanere sola. Prova a leggere anche i seguenti articoli:
      Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
      Affrontare l’ansia da separazione del beagle

  70. Ciao, la mia Maya, sei mesi fra pochi giorni, non ha ancora imparato a sporcare sempre fuori casa; con la pupu va un po’ meglio ma fa la pipì spesso in case, di solito sui suoi tappetini ma negli ultimi giorni spesso sul divano anche se continuo a lavare e a spruzzare quei prodotti per togliere gli odori. Eppure sul divano dorme spesso quando ci siamo noi! Non so cosa devo fare per farla smettere. Naturalmente nelle lunghe passeggiate non fa una goccia. Non abbiamo anche un giardino grande e quando scende per le sue scorribande i bisogni li fa e viene sempre premiata anche se dobbiamo raccogliere velocemente la pupu se no la mangia. Che disastro! Speriamo che crescendo migliori. Ho già avuto una beagle fantastica che purtroppo ci ha lasciato un anno fa ma non mi ricordo di aver fatto così fatica. Grazie in anticipo

    1. Ciao Raffaella! Dunque, cominciamo col dire che ogni cane ha i suoi tempi, ci sono cuccioli che a 4 mesi hanno già imparato a sporcare fuori e altri che hanno bisogno di più tempo. Ma la tua Maya tutto sommato è ancora piccola perciò non disperare. Tra l’altro se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio (le traversine sono fatte di un materiale simile al tessuto, forse è per questo che lei sporca anche sul divano). Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare, come stai già facendo, a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa.

  71. Ciao ragazzi,il mio beagle ha un anno e tre mesi e si è già abituato da tempo a fare i bisogni fuori. A volte però mi ha fatto la pipì in casa, sul divano e anche nella sua cuccia, spesso dopo che il mio ragazzo era stato da me.
    Da quindici giorni ci siamo trasferiti a casa del mio ragazzo. Lui ha una figlia che sta a casa con noi un giorno a settimana e alcuni week end.
    Abbiamo scelto di fare il trasloco quando la bambina non c’era per agevolare l’adattamento del cane ed è andato tutto bene. Oltre al trasloco, abbiamo trascorso molto tempo insieme. Poi arriva il mercoledì e quindi anche la bambina e il giovedì mattina il cane mi fa la pipì sul divano. Arriviamo al week end e, oltre alla figlia del mio compagno, arriva pure mio nipote…il giorno dopo di nuovo pipì in casa. Avevo attribuito questo gesto al fatto che, con tutte queste presenze, anche un bel po’ invadenti, a cui non era abituato, risentisse della mancanza di mie attenzioni perché i bambini si frappongono sempre, anche quando stiamo giocando (tra l’altro, anche per questo vorrei mettere delle regole perché il cane non è un gioco e non gli si può stare addosso sempre, anche privando gli altri di un momento di condivisione con il cane stesso). Ieri però i bambini non c’erano. Sono tornata dal lavoro, abbiamo fatto una passeggiata e al rientro doccia e a dormire. Stamattina mi ha fatto ancora la pipì sul divano. Non so come interpretare questa cosa. Non vorrei focalizzarmi troppo sul fatto che lo fa quando ha meno attenzioni mie e magari le motivazioni sono altre. Avete qualche consiglio per me?

    1. Ciao Melissa, innanzitutto cerca di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo beagle (passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. Non potendo analizzare da vicino la situazione possiamo solo fare un’ipotesi con gli elementi che abbiamo, ovvero un cane maschio in piena fase adolescenziale, persone che non appartengono ancora (dal suo punto di vista) al suo “branco” che entrano nel suo territorio, situazione instabile per via del trasloco… ecco, sulla base di tutto ciò secondo noi si tratta semplicemente di marcature territoriali. Pertanto quando lo cogli sul fatto riprendilo con un bel “NO!”, cerca di portarlo comunque fuori spessissimo e riprendi a premiarlo quando sporca fuori di casa. Per il resto vedrai che quando la situazione si sarà stabilizzata e si sarà ambientato nella nuova casa smetterà di comportarsi in questo modo.

  72. Prox sett portò a casa una cucciola di beagle di due mesi!e obbligatorio fargli un recinto in casa perché noi temporaneamente siamo un po stretti e abbiamo anche un bimbo di due anni! Però abbiamo il giardino. Se metto solo la sua cuccia CN dentro giochi e le sue ciotole di fianco li vicino ?può andare cmq? Grazie

    1. Beh, la ciotola della pappa non è fondamentale che sia dentro al recinto, mentre l’acqua deve sempre essere a sua disposizione anche quando il cucciolo è confinato, perciò deve stare dentro. E’ fondamentale che all’interno ci sia anche la traversina su cui possa sporcare quando rimane confinato, altrimenti potrebbe fare i bisogni nella cuccia. Infine mi raccomando, i giocattoli NON vanno messi nella cuccia, il cane deve capire che la cuccia è il luogo del riposo, della pace, della sicurezza, non del gioco. 🙂

  73. Ti ringrazio per la risposta,

    Ho usato il termine ormai, perchè ormai è 1 mese che la mia routine è portarlo fuori mattina/mezzogiorno/pomeriggio e sera, sempre con pazienza e coccole/premi. Io non l’ho abituato a sporcare SOLO sulle traversine anzi!
    Ho seguito da subito i consigli, si è creata questa situazione non l’ho generata io.
    Ovviamente non mi arrabbio con lui, mi chiedo solo perchè nonostante tutte le mie attenzioni lui si sia abituato solo alle traverse e come togliergli questa abitudine.
    Vorrei sapere come procedere, è utile toglierle a questo punto?

    1. Purtroppo è ancora presto per togliere le traversine, se le togli adesso il risultato è che inizia a sporcare sul pavimento o sui tappeti di casa perchè non può farne a meno e si confonderebbe ancora di più le idee. Devi solo avere tanta pazienza e continuare a portarlo fuori spesso, vedrai che piano piano comincerà a capire che non deve sporcare in casa.

  74. Ciao,
    Ho un cucciolo di ormai 3 mesi che mi sta facendo ammattire.
    Infatti da subito ha imparato a fare i bisognini sulla traversina (e tappetti), ma di farla fuori non ne vuole sapere. Lo porto fuori 4 volte al giorno, la mattina a mezzogiorno, tardo pomeriggio e la sera prima di andare a dormire.
    A volte rimango fuori anche per oltre 1 ora ma nulla, appena torno a casa si libera.
    Ho provato a mettere in pratica i vostri consigli, come studiare le sue abitudini, portarlo subito dopo i pasti e pisolini, molte coccole e premio se la fa fuori (in 1 mese solo 2 volte la pipì e una volta la pupù) ma nonostante ciò continua a tenerla se fuori.
    Ho paura che si sia abituato a farla solo sulle traversine e non so come disabituarlo. Vorrei eliminarle del tutto ma sono consapevole che di notte non riesca ancora a trattenersi e quando sono al lavoro preferisco la faccia li piuttosto che sul parquet.
    Comincia ad esasperarmi perchè non vedo miglioramenti, anzi ho capito che lui ha associato la traversina al suo wc. Potete aiutarmi consigliarmi?
    Grazie Mille

    1. Ciao Lorenzo, cominciamo subito con una correzione: non hai un cucciolo di ORMAI tre mesi, tu hai un cucciolo di SOLI tre mesi! Se hai letto bene l’articolo qui sopra, dovresti aver capito che abituando un cucciolo a sporcare solo sulle traversine poi è molto difficile fargli cambiare questa abitudine per via della sua memoria tattile che lo porta a sporcare sempre sulla superficie su cui ha imparato a farlo. Perciò non arrabbiarti con lui, se lo avessi abituato fin da subito a sporcare anche fuori di casa (facendo attenzione e prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se il cucciolo non ha terminato il ciclo di vaccinazioni) adesso la situazione sarebbe ben diversa. Perciò, visto che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo, non ti resta che continuare a portarlo fuori più spesso possibile, premiarlo sempre quando sporca fuori, ignorarlo quando sporca in casa (mai sgridarlo o punirlo!) e avere pazienza! 🙂

  75. Ciao a tutti. Stamani ho preso il mio beagle di 2 mesi e poco più. Soltanto che è da stamani che non fa pipì. È normale? Grazie

    1. Ciao Ilenia, può essere che il tuo cucciolo si senta un po’ spaesato per l’improvviso cambio di ambiente e magari ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi, comunque tienilo sotto controllo e portalo al più presto da un veterinario per verificare il suo stato di salute e pianificare il ciclo di vaccinazioni e sverminazioni.

  76. Ciao a tutti! Abbiamo un cucciolo di 4 mesi che sta con noi da 1mese abbondante… ci siamo accorti che ogni tanto la fa nella cuccia (non quella in legno..il cucciolo dorme in casa) il cuscinone diciamo… e comunque ci dorme sopra. Premetto che lo portiamo fuori spessissimo a intervalli di 1,5 /2 ore…e resta da solo nel recinto solamente 4ore.. oltre alla notte… durante la quale non gli lasciamo acqua a disposizione dentro al recinto.. come è possibile ?
    Grazie
    Alice

    1. Ciao Alice, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Essendo comunque ancora molto piccolo ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni e che si trovi ancora un pò spaesato… se ricapita non sgridarlo, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Lascia sempre nel recinto una traversina per i bisogni e premialo ogni volta che li fa in quel posto, in modo da incentivarlo a farli sempre lì. Inoltre lava il cuscino, ma prima di metterlo nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lui o mettendoci sopra una sua copertina.

  77. Ok grazie allora le terrò ancora …io lavoro però rientro sia alle 12.30 e sto con lei fino alle 15.00 e poi rientro alle 20 ….lo so che dovrebbe uscire anche nel pom ma non c e nessuno che possa aiutarmi…ho un balcone dove lei sta un po’ lì e dentro e i bisogni li trovo la maggior parte delle volte lo fuori….☺️Tutti mi dicono di aver pazienza che imparerà da sola…non vedo l oraGrazie per aver risposto

  78. Amici buonasera ..l altra sera vi ho scritto ma non hotel trovato il commento perché non ho cliccato “per ricevere Nell email”….comunque la ripeto la domanda….
    Mia ha 4 mesi e sta imparando a fare i bisogni….in casa ho ancora le traversine..fa i bisogni sia sotto casa che in casa …cosa mi consigliate di fare?comincio a togliere le traversine?e il momento giusto per fargli capire che non si deve fare?dateminun consiglio…intanto la pazienza in me c e ma volevo un consiglio per il bene suo per imparare bene e non avere confusione.grazie di tutto

    1. Ciao Merylù, la tua cucciola è bravissima ma è ancora un po’ presto per togliere le traversine, è davvero ancora molto piccola! Abbi pazienza ancora un po’ di tempo, continua a portarla fuori più spesso possibile e tieni le traversine solo per le emergenze, proprio perchè ancora non riesce a trattenersi molto dal momento in cui sente lo stimolo. Vedrai che sarai tu stessa a capire quando non serviranno più e potrai toglierle in sicurezza.

  79. ciao a tutti, la nostra Elli ha un anno ed ha imparato in pochissimo tempo a sporcare fuori casa durante il giorno, fino a una quindicina di giorni fa quando ha iniziato a fare la pipì di notte sul cuscino su cui dorme; all’inizio capitava un giorno sì e uno no ma nell’ultima settimana ho trovato ogni mattina la sua cuccia bagnata. Non so proprio come risolvere la situazione, ho provato anche ad alzarmi verso le quattro del mattino per farla uscire perché pensavo non riuscisse a trattenersi ma al mattino le cose non erano cambiate. Datemi un consiglio, grazie!

    1. Ciao Michela! Dunque, il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, ma lava il cuscino e, prima di rimetterlo al suo posto, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei o mettendoci sopra una sua copertina. Inoltre, dato che succede di notte, ti consigliamo di far notare la cosa al tuo veterinario, per verificare che non si tratti di incontinenza.

  80. Grazie ragazzi,siete sempre gentili,disponibili e …velocissimi!…e anche molto attenti perché avete riconosciuto Sunny e ricordato le sue problematiche!..non avevo considerato che l’accrescimento fisico è stato rallentato (ha avuto il primo calore a 18 mesi!!!!)e di conseguenza potrebbe essere successo anche a livello caratteriale…il secondo episodio è avvenuto quasi certamente durante il sonno…in ogni caso la terrò monitorata e riferiro’ al suo vet che è anche un ottimo comportamentalista. Grazie ancora e complimenti per il sito che pubblicizzo
    con entusiasmo perché è il “fondamentale” per chi si avvicina a questi meravigliosi cani…una carezza alla splendida Diana!

    1. Ma che gentile che sei, grazie mille! 🙂 Comunque se gli episodi sono avvenuti durante il sonno ovviamente il discorso cambia, perciò per il momento non allarmarti troppo e tienila sotto controllo e poi parlane con il tuo veterinario.

  81. Sunny ha ormai 2 anni e mezzo, e normalmente fa sempre i suoi bisogni fuori casa (abitiamo a piano terra e quando sono a casa e’ libera dia enrtrare e uscire in giardino)…domenica pomeriggio purtroppo ha fatto la pipi sul divano….l’ho sgridata…..ho tolto le fodere e lavato il divano e in attesa che tutto si asciugasse ho tenuto chiuso il salotto….nel giro di un paio di giorni ho ripristinato il divano e copridivano…..lavato, disinfettato e profumato ….oggi ha di nuovo fatto pipi….(sul divano)…mi chiedo come mai dalla sera alla mattina e in modo cosi’ ravvicinato si comporti cosi’…se secondo voi in base alle vostre esperienze ci puo’ essere una causa… grazie per l’attenzione!!!!

    1. Ciao Antonella! Dunque, la situazione è certamente particolare e proprio per questo è quasi impossibile per noi dirti qual è la causa del comportamento di Sunny, senza conoscere a fondo tutte le variabili in gioco. Così su die piedi potremmo ipotizzare che si tratti di marcatura territoriale, considerando anche il fatto che probabilmente, per tutti i problemi che ha avuto in passato, può aver avuto un ritardo nella maturazione caratteriale. Può essere che per lei l’adolescenza sia arrivata adesso, e quindi per lei adesso è il momento di cominciare a rivendicare certi spazi e certi privilegi, anche nei confronti di sua “sorella” Daisy. Se ricapita e la cogli sul fatto correggila con un “NO!” e falla scendere dal divano, poi valuta se è il caso di continuare a permetterle di salirci regolarmente o di vietarglielo almeno per un certo periodo. Dovrebbe essere soltanto un momento passeggero, ma se gli episodi si ripetono e/o subentrano altri comportamenti strani, magari sarà il caso di sentire un comportamentalista.

  82. il ns canino ha quasi 3 mesi … ed è abbastanza bravo… i bisogni se lo porti fuori nei momenti giusti ..riesce a farli fuori …
    Per motivi scolastici/lavoro Thor sta qualche ora da solo la mattina ..al max 5-6 ore … quando torniamo ovvio che troviamo le “sorpresine”…
    La cosa che non capiamo è perchè in casa o sul terrazzo riesce a fare la pipi sulle traversine(raramente fuori) e mai e dico mai la cacca…
    A livello psicologico come ragiona ? perchè la pipi e non la cacca?
    A parte avere pazienza, possiamo aiutarlo in qualche modo ?

    1. Ciao Andrea, per capirci qualcosa dovremmo analizzare da vicino la situazione e prendere in considerazione tutta una serie di fattori, perciò così su due piedi non possiamo a rispondere alla tua domanda. Da ciò che scrivi sembra di capire che quando è in casa da solo il cucciolo fa pipù sulle traversine mentre la popò la fa altrove. Spesso i cuccioli cercano un posto più “appartato” per fare cacca, allora prova a mettere una traversina dove vedi che preferisce farla. Inoltre noi consigliamo di non lasciare mai tutta la casa a disposizione del cucciolo quando rimane solo, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola, dove avrà a disposizione tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni, così come spiegato nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  83. il nostro piccolo Thor (2 mesi e 10 giorni ) è da 8 giorni che è con noi …
    In una settimana ha imparato un sacco di cose …
    E direi che sostanzialmente è bravo …
    Il problema dei bisogni , ovviamente non è stato ancora risolto… qualche volta la fa fuori e qualche volta in casa (in casa quasi mai , al limite sul terrazzo) e qualche volta capita che lo sgridiamo cercando di fargli capire di farla fuori o sulle traversine al limite … so che è sbagliato ma delle volte è proprio dura .. Anche noi siamo “animali” imperfetti 😉 … la pupù la fa 3 o 4 volte al giorno… è normale tutto cio?
    E poi non è che come ho letto in qualche articolo …” se non siete disposti a accettare che qualche volta vi possa fare i bisogni in casa …non prendete un cane “… beh siamo onesti, non è qualche volta … è qualche mese

    1. Ciao Andrea, la situazione è del tutto normale e l’unica cosa che puoi fare è avere pazienza!!! Il tuo cucciolo è ancora molto piccolo ed è a casa con te da soli 8 giorni, non puoi pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Evita assolutamente di sgridarlo quando sbaglia perchè non serve a fargli capire dove deve sporcare ma addirittura potresti anche peggiorare la situazione (ad esempio inducendo la coprofagia da spavento), considera che i cuccioli fino a 6 mesi non hanno il controllo degli sfinteri quindi non riescono proprio a trattenersi, cerca di essere più comprensivo con lui! Poi ci sono cani che imparano più velocemente di altri a sporcare solo fuori di casa (ovviamente se portati fuori sempre al momento giusto), ed altri che invece hanno bisogno di più tempo. Per il resto leggi attentamente l’articolo qui sopra e segui le indicazioni riportate.

  84. Speriamo che con il tempo si calmi, è monellissima è una pazza e quando la richiamo non mi ascolta nemmeno perchè è troppo impegnata a mettere in bocca tutto quello che gli capita, speriamo si calmi, grazie mille!

  85. Salve, da circa 1 settimana ho a casa una cucciola di beagle, ho un giardino dove lei si diverte, ma essendo piccola quando piove e la notte la facciamo stare dentro, il mio problema è che quando fa i bisognini fuori poi entra in casa e la fa ovunque, gli metto i giornali ma nulla, la fa ovunque, la premio sempre quando fa i bisognini fuori ma non lo capisce, capisco che è piccola ma non so più come fare, sto tutta la giornata a pulire pipì per terra, spero che questo comportamento sia solo temporaneo, la amo è la mia vita e voglio che stia bene in casa!

    1. Ciao Giulia, devi solo avere pazienza! La tua cucciola è ancora piccola ed è a casa da SOLO una settimana, non si può pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Perciò mettiti l’anima in pace, armati di tanta pazienza e segui i consigli descritti dell’articolo qui sopra.

  86. Ciao sabato andro’a prendere il mio cucciolo di beagle compie due mesi oggi per lavoro pero’mi aasento da casa sei ore al giorno. Non so come posso fare e quale sia la cosa giusta per lui per quanto riguarda il confinamento. Non ho un recinto e lasciare una cuccia aperta in soggiorno mi sembra troppo grande come stanza dovrei tappezzare tutto il pavimento finche ci sono posso controllare ma durante le ore che sono assente e la notte posso lasciarlo cosi che gira per tutta la stanza? Prendere un trasportino grande e metterlo dentro lasciandolo chiuso finche non rientro dal lavoro e’ fattibile ?

    1. Ciao Antonella, se non hai una stanza piccola dove poter confinare il cucciolo e non hai un angolino della casa da poter chiudere con un cancelletto, per confinare il cucciolo puoi sempre utilizzare un box per cani da interno (li puoi trovare nei petshop più forniti oppure facilmente nei negozi online) che puoi collocare a tua scelta dove vuoi, anche in soggiorno, come dimostrato in questa foto: Beagle in confinamento.

  87. Ciao, noi abbiamo Artu’, un Beagle ex di laboratorio. E’ il ns primo cane ed e’ adorato, ma se viene lasciato solo a casa sporca sistematicamente. Lo fa negli stessi punti e solo in qs casa: se portato in una casa diversa, “si comporta bene”, anche se viene lasciato solo. Ma nella “sua” casa, se lasciato solo sporca immancabilmente anche con assenze da 10 min. Il parquet oramai si sta intaccando … Grazie mille se avete un consiglio!
    Ah scusate dimenticato: ha 3 anni ed e’ con noi da ca 5 mesi, non si tratta di un cucciolo. Grazie!

    1. Ciao Roberto, effettivamente la situazione che descrivi è abbastanza atipica e per questo, per capirci qualcosa, richiede un’analisi più approfondita riguardo il vostro stile di vita, il suo carattere, la vostra relazione ecc… Può essere che soffra di una lieve forma di ansia da separazione e quindi, non riuscendo a gestire lo stress per essere rimasto solo in casa, sporchi sistematicamente e che questo comportamento sia condizionato esclusivamente alla vostra casa. Il primo consiglio che possiamo darti è di non lasciargli tutta la casa a disposizione quando lo lasci solo, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola, dove ha tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni. Inoltre dovresti cominciare ad abituarlo in modo graduale a restare da solo e a prendere una serie di accorgimenti per fargli sopportare meglio la situazione. Trovi informazioni più dettagliate nei seguenti articoli che ti consigliamo di leggere molto attentamente:
      Affrontare l’ansia da separazione del Beagle
      Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
      Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  88. Ciao a tutti sono alessia 🙂 ho un cucciolo beagle che ha 4 mesi ed è con me da circa due mesi.. È un cucciolotto stupendo ma purtroppo non ci siamo ancora per quanto riguarda i bisogni.. Giù non ne vuole proprio sapere posso stare anche le ore ma niente.. A casa a volte riconosce la traversina altre volte la fà dove capita .. Mi è capitato pochi giorni fa di scendere verso le 18 e durante tutto il pomeriggio l’ho fatto bere parecchie volte e al ritorno lui correva verso casa perché doveva fare la pipì .. Al rientro nel parco sono stata altri 15 minuti sperando che la facesse ma nulla.. Si è trattenuto è appena siamo entrati in casa l’ha fatta.. Sapete suggerirmi qualche cosiglio? Grazie mille ps: amo questo sito ❤️

    1. Ciao Alessia! Dunque, cominciamo col dire che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo, è normale che ancora non abbia acquisito una buona educazione ai bisogni perciò non perderti d’animo e abbi ancora un po’ di pazienza, vedrai che piano piano comincerà a sporcare anche fuori. Se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare, come stai già facendo, a portare fuori il tuo cucciolo più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarlo tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandolo invece quando sporca in casa.

  89. Grazie per i consigli. La portiamo fuori 3/4 volte la giorno per 30/40 minuti, ma alla fine i bisogni li fa quando rientriamo. La traversina che c’è nella sua area la usa solo la notte, mentre se la confiniamo di giorno la distrugge. Comunque andiamo avanti e vediamo come procede il tutto. Grazie.

  90. Salve, abbiamo preso una beagle di 3.5 mesi da circa 6 giorni. Gli è stato insegnato dall’allevatrice a fare i bisogni sulle traversine, ma abbiamo notato che quando deve fare i bisogno annusa le traversine poi comincia a girarci sopra e soprattutto per le feci le fa metà dentro e metà fuori. Ogni tanto fa lo stesso per la pipi. Perché questo atteggiamento? Cosa possiamo are? Comincia a essere un incubo,nel senso che siamo sempre con una traversina in mano per metterla sotto di lei nel momento che deve fare i bisogni.

    1. Ciao Salvatore, l’unica cosa che puoi fare è avere pazienza!!! La tua cucciola è ancora molto piccola ed è a casa con te da soli 6 giorni, non puoi pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Anzi, a dire la verità devi ritenerti più che fortunato perchè comunque per fare i bisogni va sempre a cercare le traversine! L’unico consiglio che possiamo darti è di cominciare al più presto ad abituarla a sporcare anche fuori di casa, se leggi attentamente l’articolo qui sopra ti renderai conto del perchè è così importante.

  91. Salve, ho un beagle di 5 mesi e stiamo cercando di imparargli a fare i bisogni fuori, ornai la pupú la fa solo fuori, ma non riusciamo ad imparargli lo stesso per la pipí, infatti la fa sia a casa che fuori, nonostante lo premiamo sempre quando non la fa a casa.
    Cosa possiamo fare per fargli capire che casa non é il luogo adatto per fare pipí?

  92. Buongiorno Simona, grazie ai consigli riportati nell’articolo siamo riusciti ad abituare la nostra cucciola di 5 mesi a fare i bisogni fuori 3 volte al giorno e possiamo ritenerci quasi del tutto soddisfatti. Dico “quasi del tutto” perché capitano degli episodi davanti ai quali non sappiamo come comportarci, ad esempio, capita che faccia tutti i bisogni fuori ma un paio d’ore dopo essere rientrati scarica il bisogno “grosso” sul balcone. Altro problemino che abbiamo é la traversina, che ormai le mettiamo solo prima della nanna, io per timore che dalle 18 fino al mattino non la trattenga gliene metto una accanto alla cuccia ma lei appena mi vede farlo ci corre sopra e ci fa pipí senza che ne sentisse l’urgenza perché ne fa davvero qualche goccia. Da quel momento fino al mattino dorme serena senza fare nulla tutta la notte. Ci siamo chiesti a questo punto se non si senta “legittimata” a sporcare la traversina nonostante non ne senta il bisogno, magari perché abituata a ricevere coccole e lodi? Aggiungo che le tre uscite le fa a distanza di circa 5/6 ore tra loro e che nei percorsi siamo abbastanza abitudinari. E ultima domanda, come facciamo adabituarya la mattina presto a darci il tempo di lavarsi almeno la faccia prima di scendere invece di catapultarci dal letto a tempo record per evitare scarichi non autorizzati?:D
    perdonaci se ti abbiamo subissata di domande ma finora questo blog é stato davvero una guida eccellente!

    1. Ciao Miky, cominciamo col dire che 3 uscite al giorno per fare i bisogni possono essere giuste per un cane adulto, ma sono davvero pochissime per una cucciola così piccola! Non ha senso adesso abituarla a sporcare soltanto 3 volte al giorno adesso, potete arrivare a questi risultati ma nei tempi giusti e con gradualità! Pertanto il nostro primo consiglio è di inserire almeno un’altra uscita giornaliera, magari di sera visto che siamo in estate. Questo ti aiuterà sicuramente anche a poterti prendere i tuoi tempi al mattino senza doverti catapultare fuori di casa appena alzata dal letto, perchè giustamente sono passate troppe ore dall’ultima uscita e la poverina non ce la fa più a trattenersi. Il fatto che faccia la pipì sulla traversina appena la appoggi è una semplice abitudine, se smetti di premiarla e lodarla quando lo fa vedrai che piano piano smetterà. Ma per il momento tieni ancora la traversina almeno di notte.

  93. Ho un beagle di quattro mesi, preso 2 mesi dopo dalla nascita poichè la madre era il cane di mia zia. Non riesco ad abituarla a fare i bisogni giù , stiamo per 1 ora ma non fa niente la porto giù tre volte al giorno,poi la porto su e fa i bisogni in casa non so che devo fare. Un’altra cosa è che mangia di tutto ,anche le cose che trova per terra per strada. Io la lascio libera nel giardino nel mio parco e corre tanto. Aiutatemi.

  94. Ciao!allora la mia domanda è questa, perché la mia Luna giorno 25 fa un anno, fa ancora la pipì dentro casa! Adesso mi spiego meglio! Il tappetino igienico l’abbiamo tolto da un po e quando deve fare pipì si fa capire, il più delle volte! La portiamo fuori spesso e la premiamo quando la fa in giardino, anche quando stiamo fuori non fa nulla, anzi si addormenta e si sveglia quando torniamo, così la portiamo fuori e la fa!
    Il problema è che quando in certi momenti non posso portarla fuori, non se la trattiene più di tanto!
    Come mai molte persone che conosciamo, portano il cane fuori in determinati momenti della giornata , per esempio mattina pomeriggio e sera , ed il loro cane sa che deve fare i bisogni in quel momento? Posso capire la mattina che la fa dentro! Visto che si sveglia prima di noi! Giustamente dopo averla trattenuta tutta la notte! perché durante il giorno la deve fare praticamente ogni ora o mezz’ora???

    1. Ciao Rosy, cominciamo col dire che i cani, esattamente come le persone, non sono tutti uguali, perciò il paragone tra la tua Luna e i cani di amici e conoscenti è inutile e dannoso. Evidentemente lei ha bisogno di più tempo per abituarsi a sporcare fuori e a prendere una routine per i bisogni, quindi cerca di concentrarti sul capire quali sono le sue esigenze. Continua a portarla fuori più spesso possibile e a premiarla sempre e, quando sai che per un po’ non la potrai far uscire, portala a sporcare appena prima. Per il resto abbi pazienza!

  95. Ciao, il nostro beagle, SNoopy, di quasi 7 mesi, fa ancora i bisogni sia a casa che fuori. Purtroppo non sempre sulla traversa….è normale? Lo facciamo uscire dalle 3 alle 4 volte al giorno ma nonostante ciò non riesce a trattenere i bisogni.Ci potete dae qualche suggerimento, grazie

    1. Ciao Eleonora, l’unico suggerimento che possiamo darti è di portarlo fuori più spesso perchè è evidente che per lui 3-4 uscite giornaliere (come per qualsiasi cucciolo di 7 mesi) non bastano. Abituarlo a sporcare sempre fuori è l’unico modo per fargli imparare a trattenere i bisogni quando è in casa.

  96. Aiuto!Zara ha 7 mesi e non ha ancora capito che può fare i bisogni fuori casa…possiamo stare in giro x ore ma nulla,aspetta ke saliamo su in casa x farla sulla traversa:( un paio di volte sono entrata con lei in alcuni negozi e indovinate dove ha fatto la pipi? NEl NEGOZIO!il problema più grande è ke fa la pupu’ sempre in casa in diversi posti la trovo ovunque…nella cucina, corridoio,balcone,bagno…sono disperata anche perché Zara è molto dispettosa e tutti i giorni mi tocca pulire i pavimenti.

    1. Non si tratta di dispetti e non è colpa sua. Come scritto nell’articolo qui sopra, se si abitua un cucciolo a fare i bisogni solo in casa sulle traversine, è normale che poi abbia bisogno di tempo per abituarsi a sporcare fuori di casa. Leggi il punto 4 dell’articolo qui sopra e ti sarà tutto chiaro.

  97. Ciao Simona io ho un beagle di 6 mesi nonostante la porto fuori 5/6 volte al giorno solo la notte mi fa cacca e pipi in casa.
    Come posso risolvere questo problema grazie.

    1. Ciao Gerry, è assolutamente normale che un cucciolo di sei mesi ancora non riesca a trattenere i bisogni per tutta la notte, quindi abbi pazienza (punto 1 dell’articolo). L’unico consiglio che possiamo darti è di provare a posticipare l’ultima uscita serale e anticipare quella del mattino, in modo da accorciare il periodo di “autonomia” che gli si richiede.

  98. Ciao 🙂
    Il mio cucciolo di quasi tre mesi si sta comportando da qualche giorno a questa parte in modo un po’ strano. Ha dai primi giorni fatto i bisogni sulla traversina, molto tranquillamente. da qualche giorni invece si rifiuta di andare sulla traversina. Abbiamo cambiato marca ma la traversina è uguale a quelle che usavamo fino a qualche giorno fa. La notte però questo problema non susstiste, infatti la mattina troviamo i bisogni e le pupu sulla traversina…cosa sta succedendo?

    1. Ciao Andreina, non possiamo sapere il motivo per cui il tuo cucciolo si comporta così, ma possiamo darti un consiglio: portalo fuori più spesso possibile e abitualo a sporcare fuori di casa, tenendo la traversina solo per la notte e per le emergenze.

  99. Ciao a tutti, il mio beagle ha 6 mesi e credo di aver sbagliato nel mettergli a terra le traversine. Lo porto fuori per fare i bisogni ma nulla si distrae, annusa ecc… Ma dei bisogni non ne vuol sapere, appena rientra in casa ( anche dopo una giornata intera fuori) li fa sulla traversina. A trattenerla la trattiene ma non vuole proprio farla fuori come faccio?

  100. Ciao ragazzi , la nostra Pesca (8 mesi) fa i bisogni solo dopo essere risalita dalla passeggiata, di tanto in tanto la fa fuori e ovviamente la premiamo.
    Abbiamo eliminato la traversina da qualche giorno, anche perché con quella fa sempre centro.
    E’ da circa un mese che la portiamo fuori ogni due ore, avete qualche consiglio per accelerare il processo di apprendimento?

  101. Salve,una domanda dopo aver letto quasi tutto su questo sito ottimo ed esaustivo…chiudere il cane nel box in mia assenza sarebbe crudele secondo voi per il cane ?

  102. Un saluto a tutti e un grazie sentito per i preziosi consigli di cui ho potuto beneficiare visitando il vostro fantastico sito…. Il nostro Blues è arrivato in casa nostra da 8 giorni, ha quasi tre mesi ed è semplicemente FANTASTICO !!! Seguendo i vostri consigli lo abbiamo confinato e devo dire che la soluzione si è rilevata sin da subito perfetta. In casa pipì e pupù la fa sulle traversine, quindi bene anche da questo punto di vista… per strada ahinoi moooolto di rado… ci sono poi momenti della giornata, soprattutto il mattino, che di uscire per la passeggiata non ne vuole proprio sapere… noi ci siamo armati di pazienza, se avete qualche ulteriore consiglio da darci lo riceviamo con estremo piacere… grazie ancora e complimenti

    1. Ciao Emiliano, grazie per i complimenti, siamo felici di sapere che trovi utili i nostri consigli! Dunque, il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Inoltre nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarlo all’uso di collare e guinzaglio.

  103. Buonasera, io ho un consiglio da chiedere, da due settimane in casa c’è srata una separazione familiare, da allora il mio Beagle ha iniziato a fare di nuovo pipì in casa, cisa devo fare?

    1. Ciao Stefano, sembra che il tuo beagle abbia risentito della situazione che si è creata in casa negli ultimi tempi, e le pipì in casa potrebbero essere un segnale di stress. Se è davvero così sarà sicuramente una cosa passeggera, tu devi solo cercare di mantenere intatte le sue abitudini e di tenerlo occupato il più possibile, portalo a fare lunghe passeggiate ogni giorni e ricomincia a premiarlo quando sporca fuori. Naturalmente è importante anche il tuo stato d’animo, quindi devi cercare di stare tranquillo e di trasmettergli serenità e sicurezza.

  104. ragazzi, tutto OK! ma io continuo ad avere problemi…il mio dopo aver compiuto l’anno ha cominciato a sporcare in casa..prima no!
    durante il giorno sa dove andare ma la notte o la mattina presto o quando non gli va di uscire mi sporca in casa e sempre nei soliti punti.
    ha quasi due anni ma da ottobre ad oggi mi sta facendo impazzire perchè oltre questo ha sviluppato pure la paura e la mania di abbaiare a tutto e a tutti…
    eppure era così bravo…

    1. Ciao Antonia, a questo punto ti consiglio di consultare un educatore cinofilo che possa seguirti personalmente e da vicino, perchè tutto a un tratto il tuo cane ha cominciato a manifestare piccoli problemi comportamentali che potrebbero essere correlati, perciò è necessario effettuare un’analisi approfondita.

  105. ciao amico beagle io ho un cucciolo di 4 mesi volevo sapere come devo fare a fargli capire al cucciolo che la pipi e la puppu la deve fare fuori in giardino . prima la faceva dappertutto divano letto adesso la fa sul tappeto e siccome il tappeto e proprio vicino alla porta che da sul giardino volevo fargli capire che è fuori che la deve fare per esempio lo beccato tantissime volte che la fa sul tappeto io in quel momento che devo fare ??? pensavo di prendere il tappeto e metterlo fuori mentre fa pipì .non lo fatto fino adesso voi che dite funzionerà ? aaa una volta faceva la puppu sul tappeto lo preso e lo portato fuori ma non la voluta più fare e quando siamo rientrati la fatta sul tappeto !! come devo fare ??

    1. Ciao Laura, ti abbiamo già risposto a questo riguardo! Deve essere chiaro però che u cucciolo non impara a sporcare fuori nel giro di una settimana, ha bisogno di più tempo, perciò abbi pazienza e continua a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra.

  106. ciao , ho bisogno di un consiglio … la mia ” cucciola ” di 8 mesi , taglia piccola è abituata a fare i bisognini nel tappetino ., peccato che però quando è in calore come ora , la fa fuori , attaccata al tappetino ma fuori .però in effetti capita almeno 2 volte al giorno amche quando non è in calore .. lei lo ha capito che deve fare i bisogni li , però non capisco come mai si ostina a farli a terra ( affianco al tappetino ).. come mai ? ciao e grazie

    1. Ciao Gaia, premetto che noi straconsigliamo sempre di abituare QUALSIASI cane a fare i bisogni FUORI di casa (è importante per tutta una serie di motivi, tra i quali il fatto che il cane ha bisogno di uscire quotidianamente, di fare movimento, di esplorare, di fare esperienze, di avere una routine e degli orari per le sue funzioni corporee ecc…) e di utilizzare traversine e giornali soltanto per le emergenze e soltanto finchè il cane è un cucciolo… difficile dire perchè la tua cagnolina sbaglia a fare pipì, forse non riesce a prendere bene le misure della traversina, forse non viene cambiata spesso e quando è già sporca cerca di allontanarsi il più possibile dal punto in cui p già sporca… Abituala a fare i bisogni fuori di casa e ti togli il problema.

  107. Buongiorno. La mia Cloe ha 7 mesi e da qualche tempo ha imparato ad uscire in giardino per fare i bisogni(le lasciamo sempre la porta aperta per permetterle di uscire) ci sono però delle eccezioni e volevo sapere da voi il perché:1) ha un cuscino dove spesso si accoccola e dove dorme che ricopriamo con una copertina..spesso quando la copertina è pulita ci fa pipí sopra, ma ci dorme li sopra..io sapevo che non faceva pipí dove dormiva?!
    2) a volte nonostante la porta aperta fa pipí in casa, non in un posto preciso..ma perché? È un dispetto o è per fare di testa sua?
    3) per dormire la chiudiamo in bagno e le mettiamo dei giornali e a volte fa pipí sui giornali..lo so..noi glie li mettiamo apposta..ma non dovrebbe imparare a trattenere la pipí la notte per farla appena esce la mattina?
    Grazie in anticipo per l’attenzione!

    1. Ciao Valentina, allora, andiamo con ordine:
      1) il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Nel tuo caso può essere che voglia marcare il cuscino con il proprio odore dato che ci fa pipì sopra ogni volta che lavi la copertina che lo ricopre. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, ma lava la coperta e, prima di metterla nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei e al cuscino su cui dorme.
      2) non si tratta di dispetti, ma del fatto che probabilmente ha ancora le idee un po’ confuse e non ha ancora ben chiaro il meccanismo di dover uscire prima di fare pipì. E’ normale che capiti ancora ogni tanto, del resto ha solo 7 mesi.
      3) certamente e lo farà, quando sarà pronta! Ogni cane ha i suoi tempi, bisogna solo imparare a rispettarli. Se succede solo a volte significa che ci è vicina ma a volte ancora non riesce a trattenersi fino al mattino, vedrai che tra poco comincerai a trovare sempre i giornali puliti e ti accorgerai che potrai toglierli perchè non le serviranno più.

  108. Maria Grazia

    Ho notato che hai miei cani piace fare la pipi sul tappeto dela cucina. Cosi in un angolino gli ho messo un tappeto vecchio che non usavo piu e un contenitore piena di sabbia. Ma preferiscono fare i bisognini sul tappeto piuttosto che nella sabbia che è piu assorbente. Quando vedo che stanno per fare i bisogni li porto subito nel contenitore della sabbia….ma loro la fanno sempre vicino al tappeto che gli ho lasciato che è vicino al contenitore della sabbia….

    1. I cani hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Magari i tuoi cani da cuccioli facevano hanno imparato a fare i bisogni su tappetini o traversine ed ora cercano un materiale simile. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare i bisogni FUORI di casa.

  109. Ollie ha capito benissimo dove fare la popó ma con la pipí non ci siamo ancora. potrebbe essere utile bagnare le traversine con la sua urina?é a casa da una settimana.

    1. Beh, visto che la piccola è a casa con voi solo da una settimana, l’unica cosa utile da fare è avere pazienza! Non si può pretendere che in così poco tempo una cucciola così piccola impari una perfetta educazione ai bisogni, ci vuole tempo! Anzi, è già fin troppo brava dato che ha capito dove fare pupù… 🙂

  110. Scusa, sono sempre Francesca (beagle 8 mesi), dimenticavo di dire che quando fa pipì fuori casa lo premiamo con bocconcini e coccole mentre in casa lo ignoriamo.
    Lui ha capito benissimo perché quando è fuori casa è lui stesso che viene a chiedere il premio dopo la pipì!
    Tutto questo però al momento non ci sta portando risultati!!!!!
    Non sappiamo proprio cosa fare….
    Grazie, Francesca.

    1. Ciao Francesca, direi che ti stai comportando in modo impeccabile, quello che puoi fare in più rispetto a ciò che stai già facendo è lasciargli pochissima acqua a disposizione durante la notte e posticipare temporaneamente l’ultima uscita serale e anticipare quella del mattino, in modo da accorciare il periodo di “autonomia” che gli si richiede. E a questo punto sarà solo questione di tempo: ad 8 mesi un cane dovrebbe essere già in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, ma può essere che continui a sporcare di notte semplicemente per abitudine, perciò siamo d’accordo con la tua educatrice bnel consigliarti di togliergli la traversina. Naturalmente non puoi aspettarti che appena tolta la traversina, immediatamente non faccia più la pipì, ci vorrà comunque del tempo, quindi dovrai essere disposta a pulire il pavimento per i primi periodi.

  111. Ciao,
    Io scrivo per il mio cucciolo-adolescente di 8 mesi, maschio.
    Abbiamo difficoltà a fargli capire di non sporcare durante la notte. Di giorno si comporta abbastanza bene tranne episodi saltuari in cui fa la pipì in casa. Lo portiamo fuori 4-5 volte al giorno, va a correre con mio marito e socializza nelle aree cani. Vive sempre in casa con noi sia di giorno che di notte. Dorme in una stanza con la porta chiusa ma senza recinto perché non lo accetta (lo ha distrutto). Fino a poche settimane fa il cane aveva la traversina di notte, di giorno invece no, ma la nostra educatrice cinofila ci ha sollecitato a rimuovere anche quella notturna per non creare confusione al cane.
    Purtroppo continua comunque a fare tutti i suoi bisogni di notte sul pavimento. Lo portiamo fuori alle 23 e poi alle 7 al mattino.
    Non riusciamo a confinarlo in uno spazio stretto grande il doppio della cuccia, come voi consigliate. Abbiamo però messo la sua cuccia a stretto contatto con la traversina, ma sempre in libertà nella stanza. Lui fa i bisogni senza problemi sulla traversina anche se a ridosso della cuccia!
    Come ci consigliate di procedere? Siamo un po’ confusi. Gli lasciamo la traversina e aspettiamo che capisca da solo o dobbiamo toglierla? Dobbiamo necessariamente confinarlo in spazio stretto o basta mettere la cuccia a ridosso della traversina? È solo questione di tempo?
    Spero che riusciate ad aiutarci, grazie.
    Francesca.

  112. Ciao ! Sono sonia e da una settimana a casa nostra è arrivata lilly una beagle di 3 mesi. Trovo molto utili i vostri consigli !per esperienza personale , avendo avuto altri cani in passato,so bene che ci vuole molta pazienza prima che impari a sporcare nel posto giusto. Nel nostro caso avendo un giardino la facciamo uscire molto spesso , nonostante questo sporca spesso in casa.speriamo che impari presto a fare tutto nel posto giusto! 🙂

    1. Ciao Sonia, il giardino è una vera benedizione quando si deve abituare un cucciolo a fare i bisogni fuori di casa, perchè si può farlo uscire spesso e senza correre rischi. Vedrai che se continui a comportarti come stai già facendo, presto perderà l’abitudine di sporcare in casa. 🙂

  113. Ciao sono Gerry e ho un beagle di 2 mesi,la notte se non ci vede o stiamo vicini piange continuamente, anche quando ci alziamo dal letto o andiamo in bagno .Noi abbiamo una stanza vuota dove a tutte le sue comodità,come ci dobbiamo comportare.Grazie

  114. Ciao a tutti, il mio cucciolo ha 6 mesi. Fa i bisogni sia fuori che in casa! Quando torniamo dalla passeggiata o quando lavlascio fuori in giardino e lo faccio rientrare, fa un pò di pipi in casa. Non capisco se è la reazione freddo/caldo.
    A volte mi fa anche il dispettuccio di farmene un pochino sul letto. So di aver sbagliato a farla venire nella mia tana, ma purtroppo è l’unico spazio che ho per poterla tenere con me e coccolarla mentre mi rilasso.
    Con la pupù il discorso è diverso: faccio fatica ad azzeccare gli orari in cui le scappa a causa lavoro (io non arrivo a casa sempre allo stesso orario) quindi non mi dà il tempo di mangiare che già la fa, ancor prima di aver lei stessa mengiato. Grazie

    1. Ciao Nelly, la situazione non è chiarissima, ma può essere normale che la tua cucciola abbia ancora qualche difficoltà nell’apprendere una buona educazione ai bisogni, dopotutto ha solo sei mesi. Probabilmente lo fa solo per abitudine, può volerci un po’ di tempo prima che un cucciolo si abitui a sporcare solo fuori, mentre da piccolo gli era consentito fare i bisogni dentro casa. Quello che devi fare è cercare di portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignorarla se sporca dentro e cerca di pulire senza farti vedere da lei.

  115. Ciao a tutti,la mia maya ha 4 mesi ed è vivacissima e molto dispettosa. Da una decina di giorni ha imparato a saltare sulle sedie e nn serve a nulla sgrida o picchiata. Basta un pò di distrazione e subito salta sul tavolo e prende e divora di tutto. Da 1 paio di giorni sta facendo pipi sul letto dei miei genitori. Credo sia un dispetto a mia madre che la sgrida sempre. Il problema è che il cane sta tutto il giorno proprio con lei! Come faccio a farle capire che i bisogni si devono fare fuori!? La porto giù anche 5 volte al giorno. Ma nel momento in cui nessuna la considera a casa o se viene qualcuno fa i migliori guai

    1. Ciao Alessandra, è evidente che c’è qualche problema di gestione della tua cucciola. Per quanto riguarda i bisogni, non sappiamo com’è stata abituata finora, ma se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori la tua cucciola più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola invece quando sporca in casa. Per il resto dovreste impegnarvi di più nel soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento (lunghe passeggiate quotidiane) e socialità (gioco e interazione con voi e con altri cani) e nel fissare dei limiti e delle regole da farle rispettare, altrimenti la piccola prenderà presto il sopravvento su di voi. Tanto per cominciare non lasciatele tutta la casa a disposizione e non permettetele di entrare nelle camere da letto se non sempre sotto la supervisione di qualcuno in modo da correggerla se si comporta male. Stesso discorso per la cucina, non serve picchiarla, ma sgridarla con un semplice “NO” secco e deciso ogni volta che prova a saltare sulle sedie.

  116. Ciao Simona,
    La mia Cloe ha 5 mesi e fin dal primo momento che l’abbiamo presa l’abbiamo abituata a fare i bisogni sul giornale (anche se a volte fa a pezzi sia giornali che traversine) premiandola ogni volta che faceva i bisogni nel posto giusto. Non sempre funzionava ma pensavamo di aver raggiunto lo scopo..ora stiamo provando ad abituarla piano piano a farla fuori e la portiamo spessp in giardino o a passeggio, la maggior parte delle volte però non riesce a farla fuori aspetta di tornare a casa e adesso che stiamo provando a spostare il giornale lentamente vicino la porta d’ingresso lei va comunque a farla dov’era il giornale prima (anche se ora non c’è nulla) o spesso la fa al limite del giornale metà fuori e metà dentro..perché?

    1. Ciao Valentina. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori la tua cucciola più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola invece quando sporca in casa.

  117. Salve, innanzitutto complimenti per il vostro sito davvero utilissimo per me che non sono esperta. Mi siete stati d’aiuto Per ogni problema riscontrato .. Vorrei chiedervi un piccolo aiuto e spero tanto voi leggiate il messaggio. Allora io ho un beagle di 4 mesi ed è con me da più di un mese , dato che non aveva ancora tutti i vaccini L ho abituato a fare i bisogni sulla traversa posta in balcone .. Visto che deve fare solo un ultimo vaccino sto iniziando a farlo scendere nel cortile di casa… Il problema è che non fa nnt .. Nonostante stia giù più di un’ora ! Premetto che non è una zona frequentata da altri cani ed è abbastanza tranquilla … Cosa mi consigliate ? Di portare la traversina giù al cortile ?? Grazie in anticipo per una vostra eventuale risposta

    1. Ciao Nuni. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori il tuo cucciolo più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandolo invece quando sporca in casa per poi pulire senza che lui ti veda.

  118. Ho una cucciola di 2 mesi Isotta che sta imparando a fare i bisogni sulle traversine…. X la pipi piu’ o meno ci siamo anche se ogni tanto non centra il posto giusto…(la fa nel bordo,un po’ dentro e un po’ fuori).
    Con la pupu siamo in alto mare! Anzi appena le apro il suo recintino(luogo di confinamento) si precipita fuori e corre in camera di mio figlio dove si scarica… E poi viene tutta contenta a chiamarmi x farmi vedere…. Pensera’ di farmi un regalo?

    1. Ciao Stefania, spesso succede che i cuccioli scelgano, per fare pupù, il posto della casa più lontano dalla sua tana e in generale dai luoghi di condivisione (soggiorno, cucina…). Prova a tenere chiusa la porta della camera di tuo figlio e metterci davanti una traversina, vedrai che la farà lì!

  119. Salve il mio adorato cucciolo che domani compirà 4 mesi fa ancora i bisogni per casa, nonostante abbia un’apposita traversina fuori al balcone… Di notte poi la fa nel corridoio e la mangia … Per fargli fare i bisogni lo devo portare io fuori al balcone, me ne accorgo dal fatto che annusa per terra o gira su se stesso….. Mi domando perché non va da solo? Forse associerà il fatto che per pulire casa o qnd nn ci sono resta solo fuori al balcone ? E dunque perciò non va di sua spontanea volontà ? Grazie mille in anticipo

    1. Ciao Nunu, difficile dire come mai il tuo cucciolo non va sul balcone a fare i bisogni (ammesso che vuoi gliel’abbiate insegnato nel modo corretto, perchè non può saperlo da solo) dato che non conosciamo nel dettaglio la situazione, va comunque detto che è ancora molto piccolo e che gli ci vuole tempo per imparare una corretta educazione. Se vuoi un consiglio però, comincia subito ad abituarlo a sporcare fuori di casa, altrimenti tra qualche mese ti ritroverai con un cucciolone che sta fuori per ore senza fare nulla, salvo poi mollare tutto appena rientrato in casa. Portalo fuori più spesso possibile e premialo sempre quando fa i bisogni fuori, mentre ignoralo quando li fa in casa e pulisci senza che lui ti veda.

  120. Ciao a tutti! Io ho un beagle di 19 mesi e dorme in casa! È un dormiglione e non ha mai avuto problemi di pipì durante la notte, ma ultimamente, nonostante gli abbia spostato la sua cuccetta in camera con me, perché pensavo che mi facesse dispetto perché si sentiva “solo” in sala, mi fa continuamente pipì in casa, tra l’altro su un punto specifico. Anche poca. Come fosse un dispetto! Nonostante lo faccia uscire tutte le sere prima di andare a letto in giardino dove fa regolarmente i suoi bisogni prima di coricarsi. Sto diventando pazza

    1. Ciao Valeria, abbiamo pochi dati per fornire un’analisi della situazione, ma da ciò che scrivi sembra che si tratti di marcatura territoriale. In primo luogo ti consigliamo di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a marcare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Per il resto se lo cogli sul fatto a marcare il territorio dentro casa riprendilo con un “NO!” secco e deciso, mentre se ti accorgi quando ormai il danno è stato fatto limitati a pulire. Nel mentre inizia a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: https://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani…), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  121. Salve ho 2 beagle di 3 anni, un maschio e una femmina(sterilizzata). Con loro ho un piccolo problema entrambi mi fanno la pipi a casa. Prima uscivano 3 volte al giorno (e sempre qualcuna capitava) da fine settembre ho siamo passati a 2 uscite perché io ero incinta grossa, non c’era chi poteva uscirli a pranzo e ho cercato di farli abituare prima a quella che sarebbe stata la routine una volta nata la bambina, ma devo dire che ancora ancora la situazione era gestibile. Da quando sono tornata dall’ospedale la situazione è peggiorata la fanno prima e dopo la passegiata a qualunque ora del giorno e della notte e ovunque. Tutto questo sta creando parecchio nervosismo anche a casa,perciò la mia è una richiesta d’aiuto più che un consiglio! Come posso risolvere la situazione ?

    1. Ciao Debora, mi sembra che il comportamento dei tuoi cani sia piuttosto normale vista la situazione. Diciamo che se 3 uscite al giorno sono poche ma sopportabili, 2 sono assolutamente troppo poche. Questo unito al fatto che sicuramente sono rimasti destabilizzati dal rempentino cambio di vita, li ha portati ad una regressione per quanto riguarda l’abitudine ai bisogni. A questo punto bisogna intervenire su due fronti:
      1. garantire ai due cani il soddisfacimento dei loro bisogni fondamentali di movimento e socialità portandoli fuori più spesso per i bisogni e facendo fare loro almeno una passeggiata al giorno. Se le loro necessità verranno soddisfatte si sentiranno più rilassati ed appagati e in casa si comporteranno meglio. Ovviamente se tu non riesci ad occuparti di loro, dovresti trovare qualcuno che lo faccia per te.
      2. Far capire loro che il nuovo arrivato non costituisce una minaccia nei loro confronti, evitando che nascano gelosie, come descritto nell’articolo Se è in arrivo un bebè

  122. ciao. Volevo dire a l ultimo utente che ha chiesto aiuto proprio come avevo fatto mesi fa io, che anche la mia cucciola la faceva da tutte le parti.. Io poi ho comprato dei tappeti assorbenti nei negozi per animali e ogni mezz’oretta cela mettevo sopra.. Vedrai in poco tempo si abituerà come la mia cagnolina! Ciao

  123. aiutooooo 6 mesi fa ho trovato un incrocio beagle/cocker di 3 anni circa, e l’ho portato a casa ma fa la pipi da tutte le parti e sta rovinando casa,come farlo smettere??avete qualche consiglio?
    grazie

    1. Ciao Nino, abbiamo troppi pochi elementi per darti dei consigli riguardo la situazione. Come prima cosa assicurati di portarlo fuori per i bisogni un numero sufficiente di volte al giorno (almeno 4). Cerca anche di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo cane(passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. In base alle conclusioni a cui sarai arrivato, potrai prendere i dovuti provvedimenti per eliminare questo problema.

  124. MARINA SBARDELLA

    ho un cucciolo femmina di 3 mesi e mezzo, da soli tre giorni. Da ieri fa pipi’ e cacca sulla traversina. Quando esce però non fa niente. Riesce a trattenersi per tutta la notte. La mattina lo faccio uscire dopo aver mangiato: ebbene continua a trattenersi fino a quando non rientra a casa per poi fare pipi’ e defecare sul tappetino. Naturalmente lo premio ma ho paura che ormai abbia individuato la traversina come l’unico posto sul quale defecare. Altro problema:per tranquillizzarlo le prime due notti l’ho fatto dormire in camera mia sotto una panca. Non ho avuto modo di comperare il recinto per confinarlo in quanto sto male. E’ meglio che lo chiuda nel bagnetto gia’ da questa sera senza il recinto oppure ho ancora un po’ di tempo per farlo? Grazie per le corteis risposte

    1. Ciao Marina, innanzitutto non preoccuparti perché la tua cucciola è giovanissima ed è con te da pochissimo, quindi c’è tutto il tempo per fare qualsiasi cosa. Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora puoi continuare a portarla fuori il più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola quando sporca in casa per poi pulire senza che lei ti veda. Ripetiamo, però, che la tua cucciola è giovanissima e c’è bisogno di TEMPO per tutto, non disperare. Qui puoi trovare ulteriori indicazioni: Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto In secondo luogo, per fargli passare la notte, riteniamo che sia meglio continuare a starti vicino nella tua stanza piuttosto che separarla in un altro ambiente: è sempre molto piccola e traumatizzarla separandola improvvisamente nno sarebbe il caso. Piuttosto quando ti sarai ristabilita potrai cominciare a farle capire con calma qual è il suo spazio di sicurezza e farla gradualmente dormire lì.

    1. Ciao Fabrizio, in questo caso se il beagle vede le traversine SEMPRE come un gioco (o i giornali, o qualsiasi cosa si metta per raccogliere le sue pipì), di solito si agisce su diversi fronti. Per prima cosa si toglie tutto, perchè se distrugge i tappetini non solo diventano inutili allo scopo per cui sono stati creati, ma danno un’occasione in più al cane di comportarsi in modo indesiderato. Poi, lo si porta fuori più spesso possibile e quando sporca in casa ci si arma di una buona dose di pazienza, consapevoli che presto imparerà a trattenersi. Inoltre prima di lasciarlo solo in casa lo si porta fuori a sporcare, per poi confinarlo in una zona ristretta della casa lasciandogli qualcosa con cui rilassarsi e passare il tempo, come ad esempio un kong ripieno di cibo o un osso di pelle da masticare.

  125. Salve. Ho bisogno assoluto del vostro aiuto.
    Molly il 27 Dic. Compierà 1 anno.
    dopo il primo calore a 8 mesi non faceva piu i bisogni in casa.
    Dopo di che ha ripreso a fare la pippi la notte.
    Ultima uscita la sera è alle 23…e la mattina verso le 7.ma anche se si entra alle 6 del mattino,
    lei l’ho ha gia fatto. Invece provando a farla dormire con noi non si alza dal letto
    ,perciò mi porta a pensare che la puo trattenere benissimo..ma lo fa come forma di dispetto.
    Ora chiedo a voi un consiglio x poter togliere questo brutto vizio a Molly.
    vi ringrazio anticipatamente! E vi auguro Buone Feste !

    1. Ciao Andreea, per capire le cause di questo comportamento bisognerebbe analizzare la situazione da vicino. Di solito si parte dal concetto che il cane deve aver riconosciuto molto bene la sua “tana”, cioè il posto dove dorme e dove si va a “rifugiare” in caso di necessità e dove nessuno lo disturba. Quando ha riconosciuto bene questo suo angolo “privato”, normalmente evita di sporcare lì. Questa zona per praticità è, appunto, il posto dove dorme e quindi dove c’è la sua cuccia/ciotole/giochi/ecc. Quindi il fatto di farla dormire spesso a letto con voi potrebbe aver scombussolato questa percezione, pertanto vi consigliamo di diminuire il numero di volte che passa la notte con voi e farla riappropriare del suo spazio personale. Inoltre si ottengono miglioramenti anche posticipando ulteriormente l’ultima uscita serale ed anticipando la prima del mattino, per quanto potete, in modo da accorciare il periodo notturno e farla abituare così a liberarsi in queste occasioni. Come ulteriore misura per far scomparire il fenomeno, potete lasciarle poca acqua a disposizione per la notte. Attenzione, non toglietela del tutto, lasciategliene solo poca per consentirle di dissetarsi ma non di bere compulsivamente per altri motivi estranei alla sete.

  126. Hai ragione Simona, sul fatto che luna non debba essere legata. Ci ho pensato anch’io e non mi é piaciuto sin dall’inizio . Ma il problema principale è che se viene lasciata libera o gli stabilisco uno spazio confinato, lei farà la pipì al limite del balcone con il rischio già successo che goccioli nel balcone sottostante creandoci problemi con la vicina. Quindi, diciamo che il problema principale del suo legamento è questo. Mi piacerebbe tanto lasciarla libera ma lei sono sicuro che farà la pipì al limite del balcone.. Che ne pensi, riguardo a questo problema??

    1. Mi pare di averti già riposto e indicato la migliore delle soluzioni: “Piuttosto tienila sempre in casa e prepara uno spazio dedicato a lei adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.”

  127. Ciao io ho un beagle maschietto di quasi 3 mesi e pian pianino lo stiamo educando con i vari metodi anche da voi consigliati x quanto riguarda i bisogni e devo dire che un po sui tappetini e un po in giro ma paziento serenamente il mio problema è un altro che riguarda il carattere,è molto vivace e mi piace molto ma è un continuo mordere è molto ribelle e ascolta quasi nnt cosa posso fare? A volte rimango molto male perché penso non sia affezionato abbastanza

    1. Ciao Jessica. Dunque, il comportamento del tuo beagle è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre fallo sfogare di più durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.

  128. Grazie per la risposta. Per attacarla intendo che: la sera o quando andiamo via di casa Luna viene attaccata dentro casa in modo tale che lei possa entrare uscire dalla cuccia ( dentro casa vino alla finestra che porta al balcone) , possa bere ( l’acqua è posizionata subito appena esce dal balcone) e gli posizionano, vicino all’acqua, un tappetino in caso lei debba fare i bisogni che non potrbe trattenere dopo una nottata o dopo un giorno tutta sola. In pratica luna viene attacata perché se sciolta farebbe la pipì nel balcone ,pipì che cola nel balcone sottostante. Per questo motivo Abbiamo ricevuto lamentele dalla signora sotto e per questo motivo Luna viene attacata.. Dimmi tu please

    1. Quindi per “attaccata” intendi dire “legata”? Cioè, la povera cucciola passa tutta la notte con collare e guinzaglio? Mah, prova solo a metterti nei suoi panni… Scusa, ma secondo me è una soluzione macchinosa, complicata e troppo confusa. Lei dorme in casa, legata al guinzaglio, ma se vuole bere deve andare sul balcone, se vuole fare pipì deve andare sul balcone ma solo sul tappetino, il tutto sempre sentendosi un peso al collo e non potendo girare liberamente! Piuttosto tienila sempre in casa e prepara uno spazio dedicato a lei adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  129. Ciao ragazzi e complimenti x il sito. Il mio Lewis ha 9 mesi (domani 🙂 ) e il più grosso problema che ho con lui sono per l’appunto i bisogni. Lui vive su un terrazzo, molto ampio, dove ha oltre ad alcuni giochi, la sua cuccia. Da quando lo ho messo fuori, è sempre felice e quasi iperattivo e aveva imparato a sporcare solo in un angolo del terrazzo, e io ne ero felice. Appunto…”aveva”…ed “ero”. Perché da circa un mese, sparge i suoi bisogni ovunque, anche se lo riprendo dicendogli “no, qui non devi farla!” a volte anche portandolo vicino al misfatto. Lui inizia a saltellare come un matto come se fosse un gioco. Insomma non riesco più a fargli capire che deve tornare a sporcare dove lo faceva prima, e non ovunque rendendo il terrazzo un campo minato. In più con le piogge del periodo mi risulta anche parecchio difficile pulire in maniera accurata. Cosa posso fare? E’ ancora piccolo e quindi normale o qualcosa non va? Grazie mille, ciao!

    1. Ciao Matteo, da ciò che descrivi sembra semplicemente che il tuo Lewis abbia cominciato a marcare il territorio. Dovresti occuparti maggiormente di lui e abituarlo a fare i bisogni FUORI dal suo territorio: vedrai che se cominci a portarlo a spasso 4-5 volte al giorno, oltre ad avere un beagle più tranquillo ed appagato, smetterà di fare i bisogni sul terrazzo. Evita di sgridarlo se non lo cogli sul fatto, è inutile riprenderlo quando il danno perchè non può associare la tua sgridata ad una sua azione commessa in precedenza! Inoltre secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  130. Salve e prima di tutto complimenti per il bellissimo ed utile sito. Ho un problema con la mia LUNA di 1 anno e 5 mesi. È bravissima ad obbedire ai vari comandi , ma per quanto riguarda la pipì, no. Nel senso che, fa i bisogni fuori e io la premio subito, ma fa anche la pipì a casa. Adesso non so se la fa per “sfreggio” o perché non riesce a trattenersela pero una cosa è certa: quando fa la pipì a casa ed io la vedo e le dico “cosa hai fatto? Lei lo capisce subito e va a nascondersi. Quindi capisce di aver sbagliato ma non capisce che deve fare i bisogni soltanto fuori. Cosa devo fare?? La porto fuori regolarmente e nei momenti opportuni. I miei se ne vogliono liberare per questo motivo ma io vorrei far di tutto per non liberamene, vi prego aiutatemi. Un’altra cosa, la sera quando andiamo tutti a letto a Luna la mettamo attaccata vicino al balcone in modo tale che se deve fare pipì la faccia sul tappetino appena posto fuori. Mi chiedevo se questa cosa sia giusta di attaccarla??? Grazie mille in anticipo Simona

    1. Ciao Dario, è difficile per noi darti dei consigli senza conoscere i dettagli della situazione. Sicuramente non è normale che una cagnolina di un anno e mezzo faccia ancora i bisogni in casa, naturalmente solo dando per scontato che viene portata fuori regolarmente almeno 4 volte al giorno e che non abbia particolari problemi di salute, come ad esempio incontinenza oppure cistiti o infezioni alle vie urinarie che la inducono a fare molta pipì (se non sei sicuro di questo ti consigliamo prima di tutto di fare i dovuti controlli). Detto questo, bisognerebbe capire se ci sono momenti particolari che la inducono a fare pipì in casa perchè potrebbe non essere una reale necessità fisiologica, ma ad esempio può essere un sintomo di stress o di ansia da separazione, oppure una marcatura territoriale. Solo una volta individuate le reali cause, si può intervenire per risolvere il problema. Sicuramente sbagli tu a sgridarla quando succede, perchè anche ammesso che tu la cogli sul fatto, non fai altro che mortificarla. Inoltre se lei agisce così per avere le tue attenzioni, tu di fatto le stai dando quello che vuole, anche se la sgridi, perciò smettila subito di sgridarla. Infine non capisco cosa intendi per “attaccarla vicino al balcone”, mi auguro che non significhi che la leghi sul balcone perchè anche questo è sbagliatissimo.

  131. Grazie Simona sei stata gentilissima. …se posso giacche mi permetto di farti un’altra domanda…il cuccioolotto i primissimi giorni faceva la cacca normalmente dopo 15 minuti dal pasto…ora invece capita spesso che in giardino gioca fa pipi…ma della cacca nn se ne parla…e sono costretta a ritrntare più volte prima del pasto successivo…e la fa dopo un paio d ore..o tipo oggi ha mangiato alle 16 e nn ha ancora defecato….è normale secondo voi? Nn la fa a casa semplicemente la fa dopo tanto…nn capisco se è un problema comportamentale o di salute…magari sapete dirmi…in attesa della visita dal veterinario! Grazie ancora

  132. Ciao avrei una domanda. …il mio cucciolo di 2 mesi è a casa con me da neanche una settimana. .. devo dire però che è già abbastanza bravo…lo porto in giardino dopo la pappa e la nanna e e fa quasi sempre i suoi bisogni. ..a volte gioca un po e nn fa niente e ce ne rientriamo. ..e poi riprovo dopo poco…ma cmq ogni volta che fa qualcosa lo premio con coccole e carezze…il problema è diciamo la notte o quando rimane da solo..così ho riservato un tappeto per lui dove può fare i suoi bisogni quando nessuno può portarlo fuori! E devo dire che quando è solo la fa sempre li…mentre quando sono in casa lo porto sempre fuori negli orari prestabiliti…e il tappeto che usa dentro lo lascio in giardino…perché ho notato che impossibile che la trattenga gia fino al mattino….volevo sapere se sto facendo la cosa giusta o se così facendo sto confondendo le sue idee su quale sia il posto giusto! Grazie mille aspetto la risposta

    1. Ciao Roberta, direi che non potresti fare di meglio! Questo è proprio il modo giusto per impartire al cucciolo un’ottima educazione ai bisogni, perciò continua così! E continua anche a lasciargli il tappeto a disposizione durante la notte, considera che i cuccioli fino a 5-6 mesi non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo. Sarai tu stessa ad accorgerti quando sarà il momento di toglierlo.

  133. Spero possiate darmi una soluzione. Ho una femminuccia di un anno e quattro mesi circa. Il veterinario di fiducia ed educatori cinofili contattati dicono sia ben educata e caratterialmente equilibrata. Appena arrivata è stata abituata al confinamento e all’uso del kennel, che tutt’ora usa per la notte e quando resta sola in casa. Fino ad otto mesi circa, avendola con me da quando ne ha tre, ha sporcato sulle traversine, pur uscendo regolarmente, perché giunta a casa in inverno non ho potuto fare altrimenti. Poi, ha imparato a sporcare fuori. Usciamo 4/5 volte al giorno e durante ogni uscita fa sia feci che pipì. Nonostante questo la pipi la fa ancora a casa (anche mezz’ora dopo averla fatta giù e non in un posto fisso ma dove capita), le feci, invece, le trattiene. È stata sterilizzata ad un anno, tra il primo e il secondo calore. Il veterinario esclude la ipotesi di incontinenza. Un comportamentalista attribuisce la sua incapacità di trattenere all’uso del kennel (il cane non sa quando dovrà restare nella sua cuccia chiusa e scarica pipì appena può per evitare di farla nel kennel). Io ho educato il mio cane seguendo i consigli di persone più esperte di me, mi ritrovo un cane a detta di professionisti perfettamente educato, con il solo problema delle pipì in casa nonostante le 4/5 uscite al giorno. Potete darmi qualche consiglio? Soluzioni? Vi ringrazio in anticipo e mi complimento per la qualità di questo sito.

    1. Ciao Claudio, è evidente che la tua è una situazione anomala e complicata. Purtroppo proprio per questo motivo non possiamo darti dei consigli, perchè bisognerebbe trovare le reali cause di questo comportamento e per farlo vanno analizzati tutta una serie di fattori della vostra quotidianità. L’unico consiglio che possiamo darti è di seguire le indicazioni del comportamentalista o, se non ti convince, sentire il parere di un altro esperto.

  134. Cioa sono giovanni e il mio carissimo amico bigol si chiama marek,vorrei sapere se cresce bene adesso da qualche settimana ha perso definitivamente tutti i dentini di nascita,adesso ha 5 mese e pesa undici chili ed è molto vivace,vorrei sapere se è normale che perda parecchi peli e come fare fare quando gioca mordicchia le mani e le gambe.Grazie

    1. Ciao Giovanni, le tue domande non c’entrano nulla con l’articolo in questione. Ad ogni modo noi di certo non possiamo sapere se il tuo cucciolo sta crescendo bene (al massimo può dirtelo il tuo veterinario), possiamo solo dirti che ogni cucciolo ha una parabola di crescita individuale, per cui non c’è un peso preciso stabilito per un beagle di 5 mesi. Sulla carta 11 Kg. sono un po’ tantini, ma il peso va sempre messo in relazione con l’altezza e la struttura fisica. Assicurati inoltre di dargli un mangime di buona qualità (per qualche consiglio leggi l’articolo Come scegliere il giusto cibo secco?)e nelle giuste dosi (se gli stai ancora dando 3 pasti al giorno è ora di eliminarne uno e passare a due) ed assicurati di fargli fare la giusta quantità di movimento quotidiano, naturalmente sempre rapportato con la sua età. Il fatto che perda molto pelo può dipendere da molti fattori, tra cui la stagione (in autunno e primavera i cani fanno la muta e quindi cambiano il pelo perdendone molto) oppure un mangime non adatto (per ulteriori consigli leggi l’articolo Quando il beagle perde il pelo). Invece per quanto riguarda i morsi abbiamo scritto appositamente l’articolo Se il Beagle morde.

  135. Ciao! ho un cucciolo di beagle di due mesi da 5 giorni che ha già imparato a sporcare nel posto giusto. Ciò che mi lascia perplessa è che nonostante la tenera età faccia davvero pochi bisogni cioè pipì 3/4 volte al giorno e pupù 1/2 volte al giorno….. Il cucciolo mangia 3 pasti al giorno (180 gr di crocchette in tutto il giorno) e beve (ha l’acqua sempre a disposizione). Mi devo preoccupare?

    1. Ciao Federica, in effetti 3/4 pipì al giorno sono pochissime per un cucciolo di soli 2 mesi. Anche se secondo noi comunque non hai di che preoccuparti, alla prima visita dal veterinario fagli presente questa cosa e senti cosa ti dice.

  136. Salve, ho una cucciola di beagle di di 5 mesi, adottata quando ne aveva 1. Fin da piccola, durante le ore lavorative, ha imparato a stare in veranda con i suoi giochini e senza dare mai fastidio, mentre quando torniamo da lavoro e la notte sta con noi in casa.
    Il tasto dolente sono i bisogni che in alcun modo impara a fare fuori. Dentro casa generalmepensan li fa, nemmeno la notte. E se le mattina appena sveglia la faccio mangiare e la porto fuori lei prende tutto come un gioco trattenendo e poi farli subito in veranda. Addirittura se si trova dentro casa e deve fare i bisogni piange e guarda la porta della veranda per farmi capire che deve uscire. Non so più come fare.help

    1. Ciao Giovanna. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in veranda pulendo senza che lei ti veda. Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto

  137. Buonasera, sono proprietario di una Beagle di nome Mia, dolcissima e allo stesso tempo distruttva, ma a parte questo il nostro problema e’ che continua a fare i bisogni in casa. Ha gia’ 20 mesi e riesce benissimo a trattenerla, perché di solito la fa quando viene lasciata da sola(4-5 ore al massimo)x motivi lavorativi.Sappiamo gia’ che quando la fa fuori dobbiamo premiarla, ma per ora non abbiamo avuto nessun miglioramento.Se potete darci dei consigli siamo disperati.

    1. Ciao Marco, da quello che scrivi sembra che il problema non sia il fatto che Mia faccia i bisogni in casa, ma la causa che provoca il problema. Dato che scrivi che succede quando rimane da sola, siamo portati a pensare che soffra di un po’ di ansia da separazione per il fatto di non essere abituata a questa situazione: non riesce a gestire lo stress dovuto alla solitudine e si sfoga facendo i bisogni. Perciò il nostro consiglio è di abituarla in modo graduale a restare sola, in modo che per lei non sia troppo traumatico. Trovi molti consigli a riguardo nei seguenti articoli:
      Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
      Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  138. Buonasera il mio beagle di 3 mesi circa ha fatto fin ora i bisognini sulla traversa ora ho comprato la lettiera solo ke nn ci vuole andare

    1. Ciao Lucy, è normale, dato che ha imparato a fare i bisogni sulle traversine. La lettiera è una cosa completamente diversa, perciò se vuoi che faccia i bisogni lì devi ricominciare da capo e insegnarglielo con pazienza. Noi comunque sconsigliamo nel modo più assoluto l’utilizzo di lettiere per cani, piuttosto comincia a portarlo a spasso e ad abituarlo a fare i bisogni fuori di casa.

  139. Ciao sono Antonella, alla mia beagle di quasi 3 mesi, le ho comprato una bella cuccia in legno ma lei dorme puntualmente nello scatolo che avevamo adibito a cuccia per il primo periodo in cui è arrivata. Per rendere più accogliente la nuova cuccia le ho cucito un bel cuscino grande quanto tutta la base della cuccia cioe 93×57. Con grande entusiasmo appena glielo messo è entrata e ci ha subito fatto la pipì sul cuscino, vorrei sapere il significato del suo gesto, e se può diventare un abitudine.
    Grazie di tutto.

    1. Ciao Antonella! Dunque, il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Nel tuo caso può essere che volesse marcare il cuscino nuovo con il proprio odore oppure che, se la piccola è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello di un cuscino, ha pensato di avere semplicemente un nuovo posto dove fare i bisogni. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Ora lava il cuscino, ma prima di metterlo nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei e alla scatola dove dorme solitamente.

  140. Salve AmicoBeagle, spero possiate darmi un consiglio. Abbiamo preso una cucciola di 3 mesi e mezzo da un allevatore (era abituata a stare in un recinto con i fratelli e i proprietari ripulivano). In tre settimane non siamo riusciti ad insegnarle a non fare i bisogni ovunque in casa. La portiamo fuori spesso ma pare trattenersi per arrivare a casa e fare i bisogni. Quando fa fuori i sopraddetti la premiamo ovviamente. La porto anche al lavoro con me (ho un fondo mio) e per 3 ore non fa niente (quindi non ha problemi di vescica). Cerchiamo di darle il cibo ed uscire subito. Fa con noi delle passeggiate (per esempio quando porto i figli a scuola, o vado al lavoro) e spesso la teniamo un po’ nella terra libera. Ci pare che abbia la psicologia di dover aspettare per fare i bisogni in casa. Ho provato anche con le traversine (che si attaccano in terra) ma niente. Vorrei tanto non confinarla… dite che devo provare? Grazie per tutti i consigli che potrete darmi

    1. Ciao “Dog-mum”, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Naturalmente nel tuo caso non è stata una tua negligenza, ma del proprietario precedente che non si è preoccupato di far imparare ai cuccioli a sporcare sull’erba. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  141. Milo ormai a 8 mesi di pura vita, ha smesso di fare la pipì in casa. Raramente la fa ma ormai si è calmato molto. Il problema è che io gli lascio i giornali solo di notte per coprire un eventuale suo danno. A volte la pipì se la tiene tutta la notte, a volte fa la pipì verso le 5/6 di mattina. Io mi alzo alle 6.30 per portarlo fuori. La mia domanda è: gli lascio i giornali ancora un po oppure gli elimino? Lui appena si sveglia fa la pipì come tutti gli esseri viventi. A volte si alza anche durante la notte, la sua ultima uscita ogni giorno e verso le 23.30 /24.00

    1. Ciao Emanuele, se riesci ad essere solerte e a portare Milo fuori per i bisogni appena si sveglia allora puoi provare a togliere i giornali. A questa età di solito i cuccioloni dovrebbero già essere in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, ma finchè gli lasci i giornali lui potrebbe essere portato a sporcare per semplice abitudine.

  142. Grazie mille del consiglio .il problema però è che essendo cucciola fa pipì ogni ora e non posso portarla fuori quando sono a scuola ….comunque ogni tanto la fa nella traversa ma anche nel pavimento …cosa faccio ..?:)
    Ciao “!!

  143. Ciao sono gaia .come dicevo in un commento precedente,
    La mia volpina York shire di tre mesi non ha ben capito dove fare i bisogni .
    Ora però ogni tanto ci va sulla traversa ma comunque la fa sul pavimento quasi sempre.io la porto fuori spesso ma ora non la vuole più fare fuori ma aspetta di tornare a casa e che io la metto sulla traversa …come faccio ? Ciao

    1. Ciao Gaia, è successo esattamente quello che prospettavamo rispondendo al tuo commento del 22 settembre, pertanto ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  144. Ciao sono Antonella la mia cucciola di beagle di 2 mesi e mezzo abita in un grande terrazzo di 30 mq, ma durante il giorno quando siamo in casa va e viene da dentro casa, ma pur avendo la porta aperta sceglie puntualmente di fare la pipì dentro, io fino ad ora non l’ho mai sgridata l’ho solo messa in terrazza e ho pulito, ma adesso sto iniziando a perdere un pò la pazienza, e tutto a suo discapito perchè limito pure le sue entrate in casa. E non ditemi di seguire la regola che la fa dopo mangiato, dopo giocato, dopo dormito ecc… non ha orari e non ha limiti la fa anche ogni venti minuti . Sicura di una vostra esaudiente risposta, mi affido alla vostra esperienza. Grazie e buon lavoro

    1. Ciao Antonella, se inizi adesso a perdere la pazienza è la fine! La tua cucciola ha SOLO 2 mesi e mezzo, è normale che non abbia ancora acquisito una corretta educazione ai bisogni! Considera che i cuccioli fino a 6 mesi circa non hanno il controllo degli sfinteri, quindi non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo, perciò è normale che faccia continuamente pipì e popò. E’ anche normale che in così poco tempo ancora non abbia capito qual è il posto giusto dove sporcare, ha bisogno di tempo per imparare. Quindi continua a NON sgridarla quando sporca in casa, ma premiala sempre ogni volta che sporca fuori per incentivarla a ripetere questo comportamento.

  145. Ciao, io sono Tommaso ho un beagle con poco più di sei mesi. L’abbiamo preso quando aveva poco più di due mesi, come tutti i cuccioli ha fatto un sacco di pipì in casa, avendo un piazzale molto grande lo lasciamo libero a giocare ci giochiamo tanto.Pero ora che sono rientrato a scuola ci gioco un pò meno e anche se lasciamo la porta aperta da qualche giorno ha iniziato a farla in casa: forse vuole attirare l’attenzione?si può risolvere mettendo un tappetino igienico in casa?ciao attendo la vostra risposta

    1. Ciao Tommaso, per capire le cause di questa regressione bisognerebbe analizzare la situazione da vicino, considera che comunque il tuo cucciolo ha soltanto 6 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. E’ anche possibile che abbia risentito della tua mancanza da casa e di una minore attenzione nei tuoi confronti da parte tua oppure è possibile che stia iniziando a marcare il territorio. Per il momento non sgridarlo quando succede, ma non mettere nemmeno i tappetini, sarebbe come fare 10 passi indietro. Ignoralo quando sporca in casa ma premialo tutte le volte che lo fa al di fuori, per incentivarlo a ripetere questo comportamento.

  146. CIAO .HO ADDOTTATO UNA CUCCIOLA DI VOLPINO E YORK SHIRE UN MESETTO FA.SI CHIAMA LULù.NON SONO ANCORA RIUSCITA A FARGLI CAPIRE CHE DEVE SPORCARE NELLA TRAVERSA.MI HANNO CONSIGLIATO DI COMPRATO UNO SPRAY CHE ATTIRA I CANI A SPOPRCARE AL POSTO GIUSTO .COSA DEVO FARE X FARGLI IMPARARE A SPORCARE NELLA TRAVERSA ?DOVREI PROVARE CON LO SPRAY? CIAO .ASPETTO RISPOSTE:)

    1. Ciao Gaia, noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a sporcare fuori e non in casa. Le traverse devono essere utilizzate nei casi di emergenza, devono quindi essere un’eccezione e non la regola. Se ti impegni tanto ad insegnarle a sporcare sulle traverse adesso, quando magari tra qualche mese giustamente vorrai liberartene e preferirai che lei cominci a fare i bisogni fuori di casa, ecco che lei potrà stare fuori ore ed ora senza fare niente, salvo poi mollare tutto appena rientrata a casa, perchè è così che ha imparato. Per lei sarà davvero difficile modificare questa abitudine, e ci vorranno mesi prima che riesca ad adattarsi. Pertanto tieni una traversina nel suo spazio-tana ed una davanti alla porta di casa in modo che cominci ad associare i bisogni all’uscita, ed impegnati a portarla fuori più spesso possibile.

  147. Salve, ho una femmina sterilizzata di 17 mesi, seguo molto il vostro sito e i vostri utilissimi consigli che spesso metto in atto e riscontro degli effetti positivi, poiché i beagle mangerebbero 24 ore al giorno, vorrei sapere per un esemplare di 15 kg. quanti croccantini devo darli al giorno, visto che il mio veterinario continua a dirmi che poiché questo sona animali che una volta sterilizzati tendono ad ingrassare, devo dare al massimo 150 grammi al giorno, ma credo siano pochi. Vi prego rispondetemi perché il mio pranzo e la mia cena sono diventati un inferno.
    Grazie.

    1. Ciao Nando, non possiamo darti una risposta precisa perchè la quantità di cibo giornaliera dipende molto da che tipo di cibo utilizzi. Perciò devi consultare prima di tutto la tabella riportata sulla confezione delle crocchette e, una volta individuata la dose consigliata, comincia piano piano a ridurla fino a quando avrai trovato una quantità adeguata che non faccia ingrassare la tua cagnolina. Ad esempio, se la dose indicata è di 220 grammi, arriva gradualmente a dargliene 180 e continua così per un certo periodo per vedere come va. Se vedi che ancora tende ad ingrassare diminuisci ulteriormente. Naturalmente dipende tutto anche dalla quantità di movimento e attività fisica che svolge quotidianamente la tua beagle.

  148. SALVE HO UN CUCCIOLO DI 60 GIORNI DA CIRCA 3 GIORNI ,DA SUBITO SI E’ABITUATO A FARE I SUOI BISOGNI SULLA TRAVERSINA.SOLO CHE ULTIMAMENTE AMPLIANDO IL SUO SPAZIO (TUTTO IL BALCONE) OLTRE LA TRAVERSINA LI FA ANCHE FUORI….POTRESTI DARMI UN COSIGLIO DATO CHE POI VORREI ABITUARLO A PORTARLO FUORI CASA PER I SUOI BISOGNI.GRAZIE

    1. Ciao Tina, è giusto iniziare fin da ora ad abituare il cucciolo a sporcare fuori di casa e tenere le traverse solo come emergenza. Tutti i consigli del caso li trovi nell’articolo qui sopra che ti consiglio di leggere attentamente, possiamo solo aggiungere che dovrai avere molta pazienza, non si può pretendere che un cucciolo così piccolo, a casa tua da soli 3 giorni, impari così in fretta una perfetta educazione ai bisogni. Tieni presente anche che fino ai sei mesi circa i cuccioli non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche minuto.

  149. Buongiorno ragazzi. Vi ho scritto circa due mesi fa quando il mio beagle Axel di 3 mesi non faveva i bisogno fuori. Ecco ora ne ha 5 e mezzo e grazie ai vostri utilissimi consigli la fa fuori. Solo un problema è rimasto: dopo averlo uscito di sera verso le 21, lui credo durante la notte o la mattina presto fa la pipì nel balcone, dove circa 1 mese fa era la sua traversina. Questo comportamento lo ha soko la notte/mattina presto. Nonostante io mi alzi alle 7 di mattina lui l’ha già fatt.
    Mi dareste un consiglio su come comportarmi? Grazie in anticipo.

    1. Ciao Michele, ci fa piacere sapere che hai risolto il problema dei bisogni! Dunque, è abbastanza normale che un cucciolo di 5 mesi ancora non riesca a trattenersi per periodi lunghi come l’intera notte, oltretutto con l’ultima uscita alle 21.00 che è molto presto… per questo il mio consiglio è di posticipare l’ultima uscita il più possibile, almeno intorno alle 23.00 e mantenere l’uscita delle 7.00 o, se puoi, anticiparla, in modo da ridurre sensibilmente il periodo notturno che adesso è di 10 ore. Inoltre durante la notte lasciagli poca acqua a disposizione.

  150. aiutooooo.Abbiamo un beagle/herrier salvato dal canile ha circa 2.5 anni è con noi da 2…ma ha un brutto vizio ogni tanto mi fa la pipi’ in casa..forse per marcare il territorio..forse per gelosia ( noi abbiamo una anche una cagnetta incrociata con i bianari del tram e una gattina da gattile )…tolto il problema delle passeggiate , abitiamo in una villa con circa 1000mq di terreno e malgrado cio’ li portiamo a fare passeggiate tutti i giorni ,comne posso risolvere il problema ? grazie

    1. Ciao Serviol, in effetti è strano che un cane ormai adulto faccia i bisogni in casa, ma per capirne le cause bisogna analizzare tutta una serie di fattori. Innanzitutto cerca di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo beagle (passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. In base alle conclusioni a cui sarai arrivato, potrai prendere i dovuti provvedimenti per eliminare questo problema.

  151. Teresa Cerasoli

    Salve ho beagle di quasi 2 mesi non riesco a fargli fare i bisogni fuori li fa sempre nella mia stanza e nella cucina lo porto sempre furori quando si sveglia dopo mangiato il pomeriggio e la sera ho messo anche delle traverse e niente non so come fare

    1. Ciao Teresa, cominciamo col dire che un beagle di QUASI due mesi non dovrebbe stare con te, ma dovrebbe stare ancora con la mamma e i fratellini (per saperne di più leggi attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Per quanto riguarda i bisogni non si può pretendere che un cucciolo così piccolo impari in pochi giorni a non sporcare in casa! Considera che i cuccioli fino a 6 mesi circa non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo, perciò è normale che faccia continuamente pipì e popò. Nell’articolo qui sopra, che ti consiglio di leggere attentamente, trovi tutti i consigli per insegnargli una corretta educazione ai bisogni.

  152. da che età posso iniziare a portarlo fuori??
    io non ho un giardino , o meglio, un giardino c’è ma è quello condominiale ed è pieno di schifezze vetri rotti ecc…
    cosa potrei fare?

    1. Noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare i bisogni fuori di casa, a patto di fare sempre molta attenzione e di prendere i dovuti accorgimenti per evitare che si ammali: coprirlo bene se fa freddo o se piove, portarlo in zone il più possibile pulite e poco frequentate da altri cani, non farlo avvicinare ad escrementi di altri cani e/o animali. Avere un giardino condominiale è un bel vantaggio per dargli una corretta educazione ai bisogni, ma devi fare molta attenzione, non lasciarlo mai libero e senza controllo, stagli sempre dietro ed evita di fargli prendere in bocca schifezze varie. Per ulteriori informazioni leggi l’articolo Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?

  153. nando castiello

    Salve,ho un beagle di 18 mesi, vivace e testone. Quest’anno l,abbiamo portato con noi in vacanza, ma e’ stato una lagna continua perché voleva stare sempre con noi. In previsione di un altri pochi giorni al mare e dopo aver fatto una grossa marachella ho deciso di portarlo da una signora che ha una villetta con un giardino e accudisce 3-4 cagnolini. Quando siamo andati a riprenderlo non ha fatto feste anzi si attaccava di più alla signora. Adesso a casa con le sue cose ci ignora e sta sempre sul divano non ci fa feste la mattina come prima non vuole nemmeno uscire dal palazzo. Siamo tutti un po’ preoccupati, starà bene o forse con noi non vuole più stare? Rispondimi presto sono in ansia. Cosa è successo al mio beagle?. Simona aiutami a capire. Grazie

    1. Ciao Nando, innanzitutto ti consigliamo di fare una visita di controllo al tuo beagle per escludere eventuali problemi di salute. Questo comportamento apatico ovviamente non è normale, può essere che sia rimasto in qualche modo “traumatizzato” da quello che lui può aver vissuto come un “abbandono” quando lo hai lasciato da questa signora. In ogni caso devi cominciare (o ricominciare) a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e soprattutto per riacquistare la sua fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  154. Ciao…eccomi qui un’altra volta per avere un consiglio. Viola,la mia beagle di 13 mesi,di giorno fa i suoi bisogni fuori casa ma di notte non riesce a tenersi e fa sul telo e allora non mi fido di levarlo ma mi chiedo forse lei vedendolo si sente di poter farli? E’ meglio levarlo via?Le ho tolto anche la ciotola dell’acqua per evitare che di notte bevesse ma è meglio rimettergliela? Quando siamo stati in vacanza le avevo messo il telo ma non ha mai sporcato.Stesso problema è quando vado via al lavoro le metto il telo e lo trovo o stracciato o sporco e anche qui non so se levarlo (se siamo a casa si tiene pulita fino alle passeggiate).Aspetto un vostro consiglio che per me è un aiuto veramente valido grazie

    1. Ciao Vilma, a 13 mesi un cane dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, e del resto Viola te l’ha dimostrato durante le vacanze. Può essere quindi che a casa continui a sporcare per semplice abitudine. Pertanto il nostro consiglio è di togliere il telo, e magari per i primi tempi posticipare un po’ l’ultima uscita serale e anticipare la prima del mattino. Allo stesso modo quando vai al lavoro: portala a spasso subito prima di lasciarla in casa da sola e, se non devono trascorrere più di 6-8 ore, prova a togliere il telo.

  155. Ciao simona e ciao a tutti . Il mio Milo di ormai 7 mesi a fine agosto, continua a farmi la pipì in casa . E vero è migliorato nei mesi però ora la riesce a tenere solo per due ore oppure un ora e mezza . Quando la fa fuori sempre premi si prende, quando la fa dentro solo dei bei NO si prende. A volte mi fa anche la pipì nella sua cuccia bella pulita e lavata . Io non credo che non sappia tenersela , non so se è per dispetto o per voglia i attenzione . Fuori inoltre alza sempre la zampa, in casa mai ! Lo premierò sempre fuori ma sembra che non voglia cambiare

    1. Ciao Emanuele, devi solamente avere pazienza, i cani non sono tutti uguali e alcuni hanno bisogno di più tempo di altri per abituarsi a sporcare solo fuori di casa. Evita anch di sgridarlo quando fa pipì in casa, perchè il “NO!” è comunque una forma di attenzione e se è questo il suo intento tu gli stai comunque dando quello che vuole. Piuttosto ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui e naturalmente continua a premiarlo quando sporca fuori. Il problema della pipì nella cuccia invece può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, oppure, appunto, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura. Pertanto la prossima volta che fa pipì, lavala e prima di rimetterla a posto cerca di strofinargliela addosso oppure mettici sopra una sua coperta, in modo che prenda il suo odore e la riconosca come “sua”.

  156. Ciao , ho un beagle di 8 mesi di nome milo che sta in manzarda da solo perché ogni volta che mangiamo si arricampa per prendere qualcosa e non è tutto mozzica tutti i mobili e divani ma mozzica anche a noi e fa i bisogni dove vuole e quindi abbiamo deciso di comprare l attrativo per i cani ma nn funziona perché gli spruzzo il medicinale sopra la traversina e lui la morde e quindi fa i bisogni dove vuole perfavore aiutatemi nn so come abituarlo a fare i bisogni sulla traversa perché la morde

    1. Ciao Francesca, innanzitutto ti consiglio di leggere attentamente i seguenti articoli che parlano delle problematiche che hai descritto e di seguire i consigli:
      Il Beagle mendicante
      Se il Beagle morde
      Il nostro Beagle morde tutto!
      Inoltre, piuttosto che lasciarlo in mansarda da solo escludendolo così dalla vita domestica, prepara uno spazio dentro casa dedicato esclusivamente a lui, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Puoi trovare tutti i dettagli nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.
      Per quanto riguarda le traverse, toglile perchè se le distrugge non solo diventano inutili ma gli danno anche un’occasione in più di comportarsi male! Inoltre un cane di otto mesi deve essere già in grado di trattenere i bisogni se viene portato fuori regolamente.

  157. Ah scusate Maya ha un anno e mezzo ed é con noi da 7mesi. Ho risolto il problema della pipì sul letto dalla parte di mio marito spruzzando nel materasso del repellente per cani, adesso a distanza di 3 mesi se non ci sono Posso lasciare le porte di casa aperte senza problemi. Dite che potrebbe funzionare un repellente? Grazie grazie grazie e buon ferragosto 🙂

    1. Ciao Manu, sì, il repellente potrebbe funzionare e sicuramente vale la pena provare. Ci sembra di capire che Maya abbia perenne accesso a questa scala anche quando nessuno la può controllare quindi sarebbe difficile farle capire che non deve fare i bisogni lì. Perciò, se con il repellente non dovessi avere risultati, bisognerà prendere un provvedimento drastico ed impedirle fisicamente l’accesso a questa scala. Ad esempio potresti installare all’inizio della scala un semplice cancelletto per bambini o un cancelletto a pantografo, entrambi senza serratura, ovviamente dopo averne parlato con gi abitanti di questa scala. Del resto credo che sarebbero felici di dover aprire un cancelletto in più pur di non avere più ricordini davanti alla porta di casa. 🙂

  158. Ciao, io da un po’ ho un problema con Maya. Vivo in una casa di corte che ha due scale esterne: una in cui passiamo sempre per salire e scendere ed un altra che non usiamo quasi mai perché non porta a casa nostra. Nella scala abituale non fa nulla, nell altra che viene usata da dei marocchini (che lei odia a morte ) ogni tot fa la cacca. Sicco e non sempre me ne accorgo e non é bello che con un gran bel pezzo di giardino lei la faccia sulle scale altrui ho bisogno del vostro aiuto per capire come fare, anche perché i marocchini stanno perdendo la pazienza e non ho voglia di litigare 😉 help 🙂

  159. Alessia&Dream

    Oh si perdonami, ho dimenticato di salutare.. Perdona la mia irruenza.. Comunque, grazie del consiglio, proverò a fare come mi hai detto! Creerò una suo spazio-tana così si sentirà coccolato dall’odore di casa, in effetti.. I vicini mi hanno detto che quando manchiamo si fa sentire.. So che è sbagliato in balcone .. Ma ormai si è abituato fuori e appena dorme in casa si lamenta.. Ci proverò comunque! Grazie di tutto!! Il vostro sito da sempre consigli utili ed è sempre molto soddisfacente!! Complimenti! A presto!

  160. Alessia&Dream

    Aiutatemi con il mio beagle!
    Ho un beagle di nome Dream che ha 1 anno. Da piccolo mia madre lo voleva abituare col tappetino igienico in balcone, dove dorme (ovviamente è riparato da caldo e freddo 😉 )
    Ormai Dream è cresciuto, e i bisognini li fa fuori, ma SOLO il pomeriggio e la sera, la mattina, anche se io mi alzo prima che lui la faccia in balcone, lo porto fuori, ma senza risultati! Perché anche dopo un oretta, lui la rifá in balcone! Ho provato con repellenti naturali quali aceto o limone per farlo allontanare dalla zona incriminata, ma senza successo.. Che posso fare?

    1. Innanzitutto CIAO. Il comportamento di Dream dipende soprattutto dalle abitudini che gli avete dato, ovvero fare i bisogni su bacone e dormire fuori. Adesso ci vorrà un po’ di tempo per fargli imparare a non sporcare più sul balcone, devi continuare a portarlo fuori presto, tutte le mattine e magari fargli fare subito una bella passeggiata, in modo che sia stimolato. Appena fa pipì premialo e fagli tanti complimenti per incentivarlo a comportarsi nuovamente in questo modo, mentre quando sporca sul balcone ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui. Inoltre sarebbe bene evitare di lasciarlo a dormire in balcone. Secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, a maggior ragione se si tratta di un cucciolo e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perchè in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Inoltre a lungo andare, dormire fuori causerebbe sicuramente acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta, per non parlare del pericolo della Leishmania, dato che i flebotomi (gli insetti responsabili di veicolare questa malattia) agiscono proprio nelle ore notturne. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Ecco un paio di articoli a questo riguardo:
      Dove facciamo dormire il Beagle?
      Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  161. Salve amici!premettendo che la nostra Isotta ha capito quasi alla perfezione dove fare le sue pipì e le sue cacchette,negli ultimi 3 giorni è capitato di coglierla in flagrante mentre faceva pipì su di un vecchio asciugamano che le abbiamo messo nella sua cuccia per renderla più accogliente…ora mi chiedo:fa la pipì nella sua cuccia perché noi abbastanza maniaci della pulizia le cambiamo ogni volta asciugamano e così facendo “marca il territorio” ad ogni asciugamano pulito o è solo una cattiva abitudine?!?confido nei vostri consigli!grazie!!!

    1. Ciao Daniele, il comportamento di Isotta può dipendere dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello dell’asciugamano, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo o… se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura! Pertanto il nostro consiglio è di eliminare l’asciugamano e magari lasciarle solo il suo cuscino, magari cercando di strofinarglielo addosso prima per fargli prendere il suo odore, e vedere come va.

  162. E’ un anno che scrivo su qst sito , mossa da senso di responsabilità e umiltà .
    Francamente sentirmi la predica per due parole scritte virgolettate e un tono apertamente leggero mi raggela.
    Vi consiglio maggiore profondità di lettura e capacità di capire chi avete di fronte.
    Cercare una soluzione comoda, non significa non rispettare il cane . Queste lettere maiuscole che giudicano sono proprio fuori luogo. Quando si potevano usare mille altri modi di dire lo stesso.
    Entrate nelle sfere affettive profonde e dovreste prestare più attenzione a come parlate.
    Lascio il sito, saluti.

    1. Scusa Lucia, ma proprio perchè ci segui da tanto tempo dovresti sapere che per noi il benessere del cane viene prima di tutto. Mi dispiace dirtelo, ma lasciare il cane senza fare pipì dalle sette di sera fino al mattino dopo perchè è scomodo portarlo fuori, non significa rispettarlo perchè non stai rispettando una sua necessità fisiologica di base e ti ho spiegato che la sua non è una presa di posizione ma che dipende soltanto dall’abitudine.

  163. Vado in controtendenza, io ho il problema contrario !
    Ho abituato sin da cucciola Priscilla, ora di 15 mesi, a fare la pipì anche in balcone, dove c’è la rosellina dello scolo e l’ha sempre fatta centrata lì! Una cosa di cui andavo fierissima….Routine consolidata peraltro: bisogni di giorno fuori (due uscite da un’ora ciascuna) pipì sera tardi “dentro”, per 13 mesi . Gestisco il cane da sola e ho preferito mantenere la comodità. A casa al mare abbiamo un giardino, e lì i bisogni li faceva ai confini del giardino. Poco prima dell’inizio del secondo calore e ancora adesso che è finito , diciamo da un paio di mesi in totale, Priscilla non la fa più né in balcone né in giardino! Gira gira annusa annusa ma non la fa!!! Io sto lì , ci metto cose col suo odore, una volta che l’ha fatta l’ho premiata buttandogli a terra una manciata dei sui premetti preferiti, ma non la fa! Eccola, ho pensato, la proverbiale testardaggine dei beagle!
    Ora sta al mare da una 20ina di gg , mega giardino da annaffiare con il proprio odore…, non la fa e va portata fuori. E’ una scomodità. Ho provato a “contrastare” questa “presa di posizione” non portandola fuori la sera per qualche volta e lei l’ha trattenuta fino al mattino dalle 19 di sera…. Non so se è un metodo molto sano.Che ne pensate di questo comportamento ? Tutto ciò con la premessa che il mio cane fa più movimento e vita sociale di me!! 😉

    1. Infatti non è affatto un metodo sano! Prova a metterti nei suoi panni e a dover essere costretta a trattenere la pipì dalle 19.00 di sera fino al mattino dopo! E qui non si tratta nè “della proverbiale testardaggine dei beagle” nè di una sua “presa di posizione” (!?!?!?!?), ma semplicemente di ABITUDINE. Succede spesso infatti ai cani vivono in appartamento e che sono abituati a fare i bisogni al di fuori dal proprio territorio che, nel momento in cui si trovano ad avere un giardino a disposizione, continuano a volere uscire, perchè il giardino per loro non è altro che un’estensione della casa. Dovresti cercare di pensare prima di tutto a soddisfare i suoi primari bisogni fisiologici e poi alle tue comodità.

  164. Andreea Andra

    Salve…abbiamo un problema ! Ci potete aiutare solo voi.
    Molly ha 7 mesi,fa da piccola la pipì sul giornale e andava bene fin ora ,soltanto che ora e abbastanza grande dico io x smettere di fare in casa. La porto fuori regolare ,fa i suoi bisogni fuori senza problemi dopo di che gli spetta il premio. Xro le fa anche in casa se lei considera che ne ha bisogno.
    Non lo mai brontolata ma neanche ha ricevuto considerazioni.
    Ho provato anche di togliere il giornale ma lei ritorno nello stesso posto e la fa li.:(
    Ho provato a portarli fuori il giornale ma non gli interessa perche tanto la fa sul erba.
    A questo punto vista l’età sua e il suo ragionamento, cosa pptrei fare x farla smettere?
    Vi ringrazio molto.

    1. Ciao Andreea, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  165. Ciao a tutti!è con immenso piacere che io e la mia ragazza abbiamo accolto in casa Isotta!una fantastica cucciola tricolore!e dopo SOLI 5 GIORNI grazie alle VOSTRE PERLE D’ESPERIENZA abbiamo raggiunto un livello più che soddisfacente:su 10 bisognini 8 li mette a segno sulle sue traverse!vi ringraziamo di cuore per la passione profusa nel vostro sito!continueremo ad educarla seguendovi scrupolosamente!

  166. Ciao vi chiedo come comportarmi con il mio beagle di due mesi,lui é in veranda con balcone molto lungo finche non imoara dove fare i bisogni anche se qualche volta lo porto in cucina per non fargli soffrire il caldo nelle ore piu calde.
    ho posto traversina,cuccia,ciotole,giochi…ma non riesco a insegnargli dove fsre la cacca,la pipì a volte la fa sulla traversina altre a terra ma la cacca proprio no!dai consigli letti gli faccio coccole e do biscotti quando mi fa bene la pipi,provo anche con il NO secco e portarlo subito sulls zona giusta quando riesco in tempo,se sta in veranda con la porta chiusa mi sporca sul psvimento e non sul tappetino assorbente.inoltre ho notato che gioca molto con i morsetti e nn vorrei che quando cresce possa essere aggressivo.un altro punto perplesso é che ha la testa dura e non ascoltw abbastanza,se gli do il NO per nn farlo entrarw fa finta di tornare e poi insiste toenando indietro imparando a scavalcare un pannello in legno di 40cm,
    Vorrei tenerlo in casa ma prima deve imparare dove sporcare pke mi fs tenerezza guardarlo fuori infatti spesso resto io fuori s giocare con lui.
    ORMAI VIVO CON SECCHIO ACQUA E MIX DI DETERSIVI TT LA GIORNATA 🙁

    1. Ciao Claudia! Beh, con un cucciolo di soli due mesi vivere con secchio e spazzolone in mano è l’assoluta normalità! Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo e fanno pipì e popò in continuazione! Quindi per il momento mettiti l’anima in pace e abbi pazienza, almeno finchè non potrai cominciare a portarlo fuori ed insegnargli a fare i bisogni fuori di casa. Continua comunque a premiarlo e a fargli tanti complimenti quando sporca sulle traversine, mentre evita di sgridarlo se sbaglia! Sta ancora imparando poverino, è inutile sgridarlo in questo momento! Per il resto, secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, a maggior ragione se si tratta di un cucciolo così piccolo! I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Inoltre a lungo andare, dormire fuori causerebbe sicuramente acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta, per non parlare del pericolo della Leishmania, dato che i flebotomi (gli insetti responsabili di veicolare questa malattia) agiscono proprio nelle ore notturne. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Ecco un paio di articoli a questo riguardo:
      Dove facciamo dormire il Beagle?
      Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
      Anche i morsi sono un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere dovete esclamare “AHI!” e immediatamente girarvi dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandovi ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la vostra indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Nell’articolo Se il Beagle morde trovi qualche informazione in più.

  167. Grazie Simona. Io comunque l’ho portato fuori 1 settimana dopo averlo preso; ha imparato troppo in fretta a farla sulla traversina.
    Comunque ieri l’ho uscito appena sveglio e, non potendo pi trattenere, si è scaricato fuori 2 volte. Intravedo uno spiraglio 🙂 Grazie comunque per tutti i consigli che ci date 🙂

  168. Ragazzi ho un problema con il mio Axel di 3 mesi e mezzo; ha imparato in 1 settimana a fare i suoi bisogni sulla traversina in un angolo della casa; fin qui tutto bene.
    Da 2 settimane ho iniziato ad uscirlo dato che ha completato le vaccinazioni, ma trattiene a tutti i costi e non la fa fuori.
    Ieri sono rimasto 2 ore a spasso ma, appena siamo rientrati in casa, va nel suo angolo a la fa.
    Come posso fare a fargliela fare fuori? Io sono convinto che non sentendo il suo odore, lo porti a trattenersi. Avete qualche suggerimento? Grazie mille in anticipo.

    1. Ciao Michele, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  169. Ciao a tutti! Carlo (8 mesi) ha più o meno capito che in casa non si fa la pipì (più o meno perché quando rimane solo anche se per 2 ore e comunque in compagnia dell’altra mia beagolina almeno una pipì la fa…) Da un paio di giorni sembra però che si sia “dimenticato di ricordarsi” che la deve trattenere e fa come quando era più piccolo, e cioè che la fa dove capita (anche in posti dove non l’ha mai fatta). Magari sta giocando, si ferma e la fa, oppure si sveglia e mentre esce dalla cuccia fa pipi (quindi mentre cammina), anche se non sono nemmeno passate due ore da quando è uscito… E’ normale un comportamento così? Ho pensato fosse dovuto al caldo che lo porta a bere tanto, e che comunque è ancora piccolo, ma volevo in ogni caso chiedere un consiglio! grazie in anticipo, Elena

    1. Ciao Elena, in effetti non è normale, da come descrivi la situazione (fa pipì mentre cammina) sembra che si tratti di incontinenza, perciò io per prima cosa ne parlerei con il veterinario e farei qualche esame per escludere cistiti o altre patologie dell’apparato renale-urinario.

  170. quindi simona lascio l’idea di confinamento? perchè la mia paura e che lui non sta. Non è stato abituato e allora bom. Quando fa la pipì e lo sgrido lui lo sa e infatti o si butta per terra per fare il ruffiano oppure va offeso in cuccia. Ultima cosa, è vero che quando impara ad alzare la gamba non la farà più in casa?

    1. A questo punto non so se hai mai letto l’articolo qui sopra in cui diciamo di NON sgridare mai un cucciolo se fa la pipì in casa, perchè non lo fa apposta e il modo per disincentivare questo comportamento è IGNORARLO e pulire senza farsi vedere da lui. All’ultima domanda ti ho già risposto 3 commenti fa: “Considera che è ancora molto piccolo, vedrai che crescendo (indipendentemente dal discorso delle marcature territoriali) imparerà a trattenersi.” Quindi il discorso di alzare la gamba non c’entra nulla, semplicemente il cucciolo cresce ed impara a trattenersi.

  171. io abito in appartamento ( fine anno andrò in una casa più grande con giardino) lui ha solo accesso al soggiorno e basta. tutte le altre porte sono chiuse. Quando sta solo lui sta nella sua cuccia al massimo si alza per bere o fare pipì. Lo spazio in casa è quello che è e mettere un recinto mi porta via un bel po di spazio. Anche di notte lui sta a cuccia. Rimane comunque utile allora la soluzione del confinamento? il suo UNICO problema e la pipì in casa. Fuori la fa eh, ma non riesce a tenere ancora la sua pipì. Non abbaia, non distrugge nulla e solo una grande fontanella e un gran giocarellone

  172. e’ consigliabile il confinamento? anche se non gli e l’ho mai fatto? e come lo costruisco? non vorrei prendere quelli già fatti perchè hanno un bel costo. Ho visto in un negozio di animali e costano dai 80 euro in su ed è una cosa che userà momentaneamente nella sua vita

    1. Sì certo, il confinamento può essere una soluzione, anche se non avendolo mai messo in pratica probabilmente lui ne risentirà di più. Se vuoi evitare di comprare un box apposta, puoi sempre optare per un cancelletto da installare per chiudere un angolino della casa o anche un solo locale e confinare il cucciolo in questo spazio quando deve rimanere in casa da solo, durante la notte e quando nessuno lo puo’ controllare.

  173. Milo a distanza di un mese e mezzo da quando vive con me, non è migliorato sotto punto di vista della pipì. Ora ha 4 mesi e mezzo e ancora adesso fa la pipì in casa. Ma non la fa chissà quando, ne fa una ogni 30 minuti ed è inutile che lo porto fuori e gli e ne faccio fare 4/5 di pipì. Credo che sta diventando un problema suo personale, cioè penso che sia troppo emotivo. Ma non così eccessivo che appena mi vede la fa subito, quello è uno dei pochi momenti in cui non la fa.
    Non c’è da dire che in casa ci sono le traverse e ho seguito i vostri consigli, ma quando vedo che altri cani anche di soli 3 mesi non fanno la pipì in casa, bhè non nascondo che mi viene un po di invidia verso gli altri. Non so più come comportarmi. Mi hanno detto che quando imparerà ad alzare la gamba, non farà più la pipì in casa perchè la farà fuori con una grande frequenza per segnare il territorio, è vero?

    1. Ciao Emanuele, generalizzare e confrontare la tua situazione con quella di altri cuccioli è inutile e deleterio. I cani non sono mica tutti uguali, ognuno ha i propri tempi, perciò cerca di avere pazienza. Considera che è ancora molto piccolo, vedrai che crescendo (indipendentemente dal discorso delle marcature territoriali) imparerà a trattenersi. Anche le pipì emozionali sono tipiche dei cuccioli e destinate a scomparire con la crescita.

  174. Ciao ragazzi, ho da tre giorni una meraviglia beagolosa di 60 giorni, tremenda, con un carattere troppo forte. Vorrei un consiglio riguardo i bisogni, di giorno per il 90% delle volte va sulla traversina a fare tutto, prima erano due traversine, ora le ho ridotte subito per evitare di sprecare traversine, ma di notte, spesso va dove capita. Ora abbiamo iniziato a lasciare la luce accesa perchè mi hanno detto che ancora non vede benissimo, è vero ? Poi, siccome ha fatto il primo vaccino il 5 giugno, hovisto che di notte, per dispetto, oltre a piangere, mangia parti della traversina. Può essere pericoloso ? Meno male che oggi arriva il box, almeno la confino un pò la notte e stiamo tranquilli

    1. Ciao Andrea, beh, l’arrivo del box sarà sicuramente un toccasana, in questo modo potrai confinare la cucciola durante la notte e quando dovrà restare in casa da sola, evitando che sporchi in giro per casa, che faccia danni o che si metta nei guai. Per quanto riguarda le traversine, per il momento non lesinare, lasciagliene una all’interno del suo box, una davanti alla porta di casa (così inizia ad associare i bisogni all’uscita) e una terza in un altro punto strategico, magari dove hai notato che le piace di più andare a sporcare. Considera che i cuccioli così piccoli non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo! Stai anche a vedere come si comporta con le traverse, se continua a mangiarle dovrai toglierle e rassegnarti a pulire il pavimento, almeno finchè non potrai cominciare a portarla fuori. E di sicuro non lo fa per dispetto! Possono essere tanti i motivi: stress, noia, fame, solitudine… la luce accesa va bene proprio per non farla sentire troppo sola, ma credo che ormai riesca a vedere già piuttosto bene.

  175. Il mio milo di 4 mesi fa pipì ogni 10 minuti quasi. Secondo me sta cosa non è normale. Sta mattina nel giro di un ora tra casa e fuori la fatta 7 volte. 7 volte in un ora è davvero tanto :O !!! beve tanto eh ma così tanta pipì da dove arriva? ora la fa pure sul divano, cosa che non aveva mai fatto. Venerdì arriverà la veterinaria per il vaccino e gli dirò il problema. Spero che non sia una specie di diabete, anche perchè è troppo piccolo ancora.

    1. Ciao Emanuele, per il momento non è il caso di preoccuparsi, sicuramente ti consigliamo di farlo visitare dal tuo veterinario per escludere cistiti o problemi ai reni, ma devi considerare che i cuccioli fino a una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò… quando scappa, scappa! E capita anche che non riescano a “svuotarsi” in un colpo solo, quando Diana era piccola e la portavamo fuori Diana a sporcare, abbiamo capito che dovevamo aspettare almeno la 6°-7° pipì prima di rientrare, altrimenti continuava a sporcare in casa. Perciò abbi pazienza, vedrai che crescendo acquisterà una certa autonomia.

  176. Andreea Andra

    Salve. Tutto bene fin a quest’ora. …ma e arrivato il momento di smettere di fare i bisogni in casa. Xcui vi diciamo un po come facciamo. ..allora la mattina appena svegliata Molly va portata fuori x la prima pupi, poi torniamo mangia si sta 2 minuti poi scendiamo un altra volta. 1 popò la fa…ma ha anche la seconda che la fa dopo 10 minuti dal rientro in casa. Anche se la tengo di piu fuori. E uguale.
    A pranzo non ne vuole sapere di farla fuori. Stai anche 2 ore cn lei e niente. Sale in casa e la fa sul giornale.
    La sera idem……ma cosa dovrei fare .. la premio quandobla fa fuori non la considero quando fa in casa….non mi faccio vedere quando pulisco etc…..ha gia 5 mesi e non voglio che si abitui cosi.
    grazie.

    1. Ciao Andreea, non devi scoraggiarti! Considera che la tua cucciola ha soltanto (non “già”…) 5 mesi, è davvero piccolo ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a fare ciò che stai già facendo (portarla fuori più spesso possibile e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa). Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  177. Buongiorno!!vorrei chiedervi aiuto perchè il mio beagle di quasi 2anni fa ancora la pipi in casa,ma solo in un’occasione: Quando la mattina mi alzo ed entro in cucina verso le 9 massimo 9.30, dove dorme lui, trovo poco distante la pipi.
    Non capisco il perchè lo faccia dal momento che è un cane che esce tantissimo e la notte prima di metterlo a dormire verso le 23,molte volte anche più tardi, facciamo una passeggiatina anche di mezzora. Penso lo faccia per dispetto, ma non capisco dove sbaglio -.-‘ e la cosa sta diventando piuttosto frustrante, anche perchè sono andata da un educatore, ma ho speso solo tanti soldi per nulla…
    qualcuno ha qualche consiglio da darmi?
    grazie mille!!!

    1. Ciao Roberta, in effetti è strano che un cane ormai adulto non riesca a trattenere la pipì durante la notte, ma per capirci qualcosa dovremmo avere maggiori dettagli e analizzare dal vivo la situazione. Per il momento non possiamo fare altro che consigliarti di posticipare l’ultima uscita serale e, soprattutto, anticipare quella del mattino, perchè 10 ore sono comunque tante.

  178. Ciao, a distanza di giorni il mio Milo fa sempre i bisogni in casa, mi spiego meglio. Lo porto fuori anche una volta all’ora, usciamo, gli faccio fare la stessa strada e ci sto per circa 30 minuti. Lui annusa, gioca ma i bisognini non le fa manco a morire. Quelle poche volte che li fa io gli do un bel biscotto e tante carezze. Se non fa i bisogni (che succede quasi sempre) appena entro a casa lui si dirige subito sul suo giornale e fa quello che deve fare. Io non voglio che capisca che casa sua è il suo gabinetto. Casa sua è per mangiare e dormire, fuori c’è il gabinetto. C’è da dire che ha 4 mesi. Cosa posso fare ?

    1. Ciao Emanuele, non devi scoraggiarti! Considera che il tuo cucciolo ha soltanto 4 mesi, è davvero molto piccolo ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarlo fuori più spesso possibile e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  179. Ciao a tutti e complimenti per il sito.
    Ho un cucciolo beagle di 4 mesi da sabato 17 maggio. La prima notte la passata a fare pipì e pupù in giro per la stanza, anche se tappezzata di giornali. Ora, dopo un giorno, la pipì e pupù non l’ha fatta di notte ma bensì appena mi sono svegliato in un posto ben preciso. Quel posto li l’ha associato al suo gabinetto perchè non è la prima volta che va lì sopra. Purtroppo il posto detto non è davanti alla porta di ingresso ma bensì davanti alla porta del balcone, dove lui non ci va mai.
    Quando siamo fuori, e lo porto almeno una volta all’ora, non la fa mai. Annusa, gira, gioca con i cani ecc. ma non fa mai i bisogni. So che è presto parlare ormai di due giorni, ma essendo al mio primo beagle e alla mia prima esperienza con un cane vorrei solo capire come fargli capire quando deve fare la pipì fuori. Ovviamente quando la fa solo coccole, bocconcini e attenzioni per lui 😉

    1. Ciao Emanuele, hai detto bene… E’ troppo presto! Devi considerare che il cucciolo è a casa tua solo da due giorni. deve ancora ambientarsi, prendere confidenza con la nuova casa, la nuova famiglia, il nuovo stile di vita… Perciò dagli tempo! I primi giorni sono sempre i più drammatici per quanto riguarda i bisogni, ma poi piano piano vedrai che tutto si aggiusta. Adesso devi solo avere tanta pazienza e tanta costanza nel seguire i consigli che trovi nell’articolo qui sopra! 🙂

  180. Ciao Francesco, Simona,
    Vi scrivo perché siete il mio punto di riferimento.
    Crack ha imparato, grazie ai vostri preziosi consigli, a fare i bisogni sempre fuori casa.
    Il problema si presenta quando, per necessità, devo lasciarlo in pensione 3 giorni (come mi è capitato settimana scorsa). Quando torno a prenderlo lo trovo gonfio come un pallone!!!
    Il ragazzo della pensione infatti mi ha raccontato che non fa la pipì ne la popò, anche se viene portato fuori dal suo recinto più di una volta al giorno. Appena usciti dalla pensione ha evacuato più di una volta ed è tornato normale nel giro di qualche ora. Ma poverino era giustamente disperato.
    Come posso risolvere questo problema, perché fino a 3 giorni, penso c’è la fa a resistere, ma non mi sembra giusto per la sua salute ne per il suo benessere fisico.
    Grazie dei vostri consigli!!! A presto!!!

    1. Ciao Viviana, è un grandissimo problema, Crack non può stare tutto quel tempo senza svuotarsi, rischia veramente dei gravi problemi di salute!!! Probabilmente Crack si sente fortemente a disagio in quella pensione, tanto da non riuscire a fare i bisogni, o forse si tratta del fatto che non riesce a cambiare le proprie abitudini. I cani hanno una sorta di memoria tattile, per cui cercano sempre lo stesso tipo di superficie per fare i bisogni. Perciò, se Crack è abituato a sporcare sull’erba, sarà difficilissimo per lui adattarsi a sporcare sul cemento e viceversa. Perciò dovresti prima di tutto cercare di capire da cosa dipende questo problema, magari chiedi al titolare della pensione dove lo portano a fare i bisogni. Ad ogni modo Il primo consiglio spassionato che posso darti è di cercare un’altra pensione, o meglio qualcuno che faccia questo servizio a casa propria, ultimamente ne stanno nascendo tantissime di realtà di questo tipo. Altrimenti comincia a portare spesso Crack presso questa pensione, senza lasciarlo lì da solo, ma semplicemente per una visita, in modo che per lui diventi un’abitudine e prenda familiarità con l’ambiente.

  181. Ciao e grazie in anticipo per il vostro aiuto.
    ho una cucciola di beagle di 4 mesi adorabile e brava in tutto tranne che nel fare i bisogni.
    da subito si è rivelato molto difficile. Ho usato i tappetini ma il risultato è stato che fa la pipi su ogni tappetino o cuscino basso ( anche sulla cuccia nuova più volte!). Per la cacca altro dramma: in due mesi la abbiamo vista farla pochissime volte nonostante ci sia sempre qualcuno con lei. Il giardino è enorme e sembra nascondersi per farla. In passeggiata non la fa mai penso perché troppo emozionata ( mi sarà successo due volte). Il problema è che nonostsnte esca sempre e si vada molto in giro lei tende a volerla fare in casa sempre negli stessi posti (sala da pranzo e lavanderia). A volte entra appositamente per fare i bisogni. Che fatica. Sono molto scoraggiata.

    1. Ciao Lucy, non devi scoraggiarti! Considera che la tua cucciola ha soltanto 4 mesi, è davvero molto piccola ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile insisti e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  182. Ciao!
    ho un beagle di otto mesi femmina..ha capito dove fare la pipì..sulle traversine ma il problema è la notte. La notte la pipì la fa sulla traversina, la cacca no! sempre fuori la traversa e mai fuori al balcone che lasciamo aperto. Mangia a pranzo e a cena per le otto, la portiamo giu non subito perchè da sempre non ha mai fatto i bisogni dopo aver mangiato..non ha proprio lo stimolo. Esce spesso..anche libera perchè ci ascolta molto e ci segue passo passo ma voglio assolutamente liberarmi delle traversine perchè ho paura che sia troppo tardi e poi le rimane questo vizio. Come fare?? Grazie

    1. Ciao Gingi, diciamo che ad 8 mesi un cane dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni anche per tutta la notte, ma ovviamente poi ogni cane ha i propri tempi. E’ giustissimo che vuoi liberarti delle traversine per non portare avanti questa abitudine, secondo noi un cane dovrebbe imparare a sporcare solo fuori di casa. Per questo il nostro consiglio è semplicemente di toglierle (può essere che lei faccia ancora i bisogni in casa perchè ha a disposizione le traversine) ed avere pazienza, perchè all’inizio sicuramente qualche incidente domestico capiterà ancora. Inoltre cerca di posticipare ulteriormente l’ultima uscita serale ed anticipare la prima del mattino, in modo da accorciare il periodo notturno e farla abituare così a liberarsi in queste occasioni.

  183. Ciao a tutti..con i vostri consigli Mia, la cucciolotta di 2 mesi, sa dove fare i suoi bisogni. Ogni tanto sbaglia la mira ma pazienza… Il problema e’ che dopo che fa pipì la lecca e si interrompe solo se la guardo e se gli dico No!…ma la notte a volte non me ne accorgo e credo che se la fa fuori la lecca, anche quando la fa sul tappetino a volte succede…ma mi devo preoccupare? Forse l’alimentazione e’ troppo dolce? Io le do i croccantini puppy Forza10 e per premiarla qualche biscottino che in realtà ha un odore molto dolce…che devo fare?

    1. Ciao Chiara, non credo sia l’alimentazione la causa di questo comportamento della tua cucciola. Dovrebbe trattarsi di un comportamento istintivo, simile alla coprofagia (di cui puoi leggere qui: La coprofagia), tipico dei cuccioli e che dovrebbe scomparire con la crescita, quindi per il momento non è il caso di preoccuparsi. Magari parlane con il tuo veterinario alla prima occasione e comunque tienila sempre sotto controllo.

  184. Andreea Andra

    Questo forum e fantastico, complimenti. Con il vostro aiuto e il nostro impegno Molly sta migliorando. Tanti saluti!

  185. Ciao a tutti!
    Carlo ha quasi 6 mesi, ancora non alza la gamba per fare pipì, ma immagino che presto lo farà; quando sarà il momento vorrei insegnargli a non fare pipì sulle macchine o sui muri delle case (o almeno evitare il più possibile…), avete dei suggerimenti in merito?
    Grazie mille in anticipo!

    1. Ciao Elena, siamo d’accordissimo con te, fai bene a chiarire fin da subito quali sono i posti dove non è consentito marcare il territorio! Per farlo semplicemente ti basterà dirgli “NO!” quando lo vedi intenzionato a fare pipì su una gomma o su un muretto e subito portarlo oltre e magari premiarlo o dirgli semplicemente “bravo” quando lo fa contro un albero, un palo, un cespuglio ecc… Vedrai che se cominci fin da subito non avrai grosse difficoltà e lui imparerà in fretta!

  186. Ciao Simona, il mio Crack ormai ha quasi 14 mesi. Con la pipì e la popò, grazie ai vostri preziosi consigli, ha imparato a farle fuori. Anzi si trattiene parecchio quando è dentro casa. Adesso vorrei fare un passo in avanti: ogni tanto ci capita di non poter tornare a casa a mezzogiorno per portarlo fuori per i suoi bisogni. Il poverello si trattiene ma non è giusto… Mi piacerebbe poter insegnare a Crack a fare i suoi bisogni anche su una traversina…. E’ da dire che la traversina non l’ha mai usato. L’abbiamo abituato fin da subito a fare i bisogni sempre fuori casa. E’ possibile una roba del genere o sto chiedendo troppo al mio amico peloso? Grazie per i vostri meravigliosi consigli. Saluti,
    Viviana

    1. Ciao Viviana, a nostro modo di vedere insegnare a un cane adulto a sporcare sulle traversine non è un passo avanti, ma un passo indietro! E non sarebbe nemmeno facile dato che Crack non le ha mai utilizzate nemmeno da cucciolo. Un cane adulto può arrivare a tenere i bisogni tranquillamente per 8-9 ore, quindi se quando rimane da solo non vengono superate, puoi stare tranquilla e continuare così. Altrimenti, più che insegnargli a sporcare sulla traversa, prova a chiedere a qualcuno (parente, conoscente, vicino di casa, dog-sitter) se a metà giornata può portarlo a prendere una boccata d’aria, anche perchè in questo caso il problema maggiore non sarebbero nemmeno i bisogni ma le troppe ore di solitudine.

  187. Riecco mi a chiedervi consigli… Peggy 8 mesi da quando è arrivata ha sempre dormito in lavanderia. Avevo già scritto in precedenza perchè si sveglia sempre se tutto va bene alle sei. L’ ultima uscita e alle undici e fa una o due passeggiate al giorno lunghe dove corre parecchio finché è esausta. In lavanderia ci sn i suoi giochi che ignora i giornali che fa sempre a coriandoli i bastoncini che ignora e sta facendo i solchi nella porta( abbiamo adottato più soluzioni per ripararla ma nn c’è verso lei le stacca tutte) Ha rotto due volte il tubo della lavarmtrice e una il filo della caldaia per o quali abbiamo provveduto con un cancellino e almeno quelli sn al sicuro. Il problema rimane che si sveglia a dir tanto alle sei e mi sta rompendo nn solo il contorno della porta ma la porta stessa. Mi chiedo… Quanto tempo di giorno devo lasciarla dormire? Se la mettessi in un recinto per i cuccioli in lavanderia secondo voi qlcsa risolverei? Ho una vita intensa x problemi personali ma sn in casa con lei quasi sempre tutto il giorno. Se esco lei va in lavanderia xke da sola in casa nn sta… E anche li ignora tutto tranne i giornali che fa a coriandoli e la povera porta. Sono 5 mesi che la ignoro e sopporto ma nn ce la faccio più… Sopporto tutto ma almeno fino alle sette ho un bisogno fisico di dormire! Nn chiedo tanto almeno le sette! Stamattina l’ho accovacciata tenendola ferma giù come fanno le mamme con i cuccioli ma dalle sei alle sette sn scesa tre volte! Ma servirà?
    So che lei fa molta fatica a staccarsi da me infatti cerco di staccarmi il più possibile quando c’è un altro componente della famiglia che la possa controllare (es. salgo al piano superiore o al piano inferiore…esco ecc…) ma si sa loro hanno come i bimbi il capo e sn io quindi quello che dico io è legge gli altri gli ascolta si e no… Aiutatemi con un vostro magico consiglio!

    1. Ciao Francesca, a questo punto i nostri consigli sono due: togli tutti i giornali perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo dei bisogni, ma danno un’occasione in più a Peggy di comportarsi male. Quindi togli tutto e, visto che sei a casa con lei tutto il giorno, impegnati a portarla fuori più spesso possibile. Probabilmente per i primi giorni capiterà ancora qualche incidente di percorso, preparati a pulire il pavimento, ma vedrai ceh presto imparerà a trattenersi! Il secondo consiglio è di non lasciarla in taverna con la porta chiusa, ma installa uno di quei cancelletti per bambini, li trovi di legno o di metallo nei più comuni supermercati di bricolage. In questo modo lei avrà un contatto visivo con il resto della casa e non si sentirà totalmente esclusa e messa da parte e in più non rovinerà la porta.

  188. Ciao Simona,
    siamo disperati Max ha sei mesi, esce spessissimo almeno 3 volte durante la mattinata e altrettanto il pomeriggio e i bisogni già da quando aveva 4 mesi li fa fuori casa, questo però fino a qualche giorno fa. Ora sembra essere regredito, di nuovo i bisogni in casa, per bisogni intendo pipì perchè la popò la fa sempre fuori, addirittua vicino la cuccia. anche dopo solo un’ora dal rientro.
    Non è possibile lo sgridiamo lo meniamo col giornale, ma niente sembra volerci fare un dispetto. Che fare? Se continua così la situazione diventa insostenibile anche perchè tra un po’ non potremmo più farlo uscire così spesso per motivi di lavoro e le sue uscite si ridurranno a 3 . Che fare grazie per il consiglio

    1. Ciao Giusy, per capire le cause di questa regressione bisognerebbe analizzare la situazione da vicino, considera che comunque Max ha soltanto 6 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. Magari in questo periodo, complice il clima leggermente più mite, ha iniziato a bere più del solito e quindi ha più pipì da eliminare. Tutto quello che devi fare è avere pazienza, assolutamente NON sgridarlo nè tantomeno “menarlo” (sorvoliamo sulla questione…) perchè non serve a nulla se non a peggiorare la situazione.

  189. Ciao! Ma solo la mia cucciola di otto mesi esce un sacco di volte?!?!? Ecco i suoi orari più o meno…7,30 x cacca 9,30 pipì 13 pipì e 14,00passeggiata cacca + pipì 16 pipì 18,30 pipì e cacca 20,30 pipì cacca 22 pipì… Ma lei ne ha proprio bisogno di tutte queste uscite! Quella delle 14 e la passeggiata lunga e se x caso nn la faccio arriva alle 15,30 con la pipì ma nn di più… Come si fa a diminuire le uscite? Io credo che si regolerà da sola no? Pian piano le diminuirà lei penso… Anche xke se nn esco ogni volta lei la fa in casa xke nn riesce a trattenerla…

    1. Ciao Francesca, ad 8 mesi una cucciola dovrebbe già avere un minimo di autonomia per i bisogni, ma è anche vero che ogni cane ha i propri tempi. Ad esempio già adesso potresti provare ad eliminare un’uscita modificando leggermente gli orari in modo da distribuire equamente 6-7 uscite durante la giornata. Ad esempio, se hai disponibilità, postresti portarla fuori alle 7:30, 11:00, 14.30, 17:30, 20:30, 22:30 e vedere come va. Insomma, cerca per il momento di non lasciar passare più di 3-4 ore tra un’uscita e l’altra. Tieni conto che i primi giorni qualche incidente domestico può succedere perchè la piccola deve abituarsi ai nuovi orari.

  190. Mille grazie simona!! Non potendo uscire più spesso di così avrò pazienza ancora!! …tanto con 2 beagle in casa quella serve sempre…!! 😀

  191. Ciao simona, grazie della risposta!
    In anzitutto volevo precisare che intendevo per sgridata un “NO” detto in modo secco, assolutamente nient’altro!!
    Per quanto riguarda le volte e gli intervalli di uscita, lui esce la mattina verso le 7.30, poi alle 14, alle 18 e alle 21, che ne dici? Grazie ancora in anticipo per la risposta!!

    1. Gli orari sono perfetti e 4 uscite al giorno sono sufficienti per un cane adulto… mentre non possono bastare per un cucciolo di 5 mesi, se vuoi abituarlo in fretta a non sporcare più in casa devi farlo uscire più spesso. 🙂

  192. Ciao a tutti! Carlo (5 mesi) è da quasi un mese che ogni volta che usciamo fa la pipì per strada anche più di una volta, ed ogni volta lo premio, ma continua a farne tanta anche in casa, anzi, tantissima…quando la fa in casa al momento lo ignoro, perché visto che gli lascio la traversina mi sembrerebbe un controsenso sgridarlo…la mia domanda è: a quanti mesi posso iniziare a togliere la traversina e sgridarlo se sporca in casa? Grazie, elena

    1. Ciao Elena, non c’è un momento prestabilito e valido per tutti, ogni cucciolo ha i propri tempi per imparare a trattenere i bisogni, quindi non disperare, non preoccuparti ed abbi ancora un pò di pazienza. E’ normale che faccia tanta pipì, tu cerca di portarlo fuori più spesso possibile, in questo modo gradualmente diminuiranno le pipì in casa e quindi potrai iniziare a togliere le traversine. Se poi ti impegni a portarlo fuori ogni 3-4 ore puoi già toglierle adesso (magari lasciala solo durante la notte), mettendo in conto che all’inizio qualche “incidente” può capitare. Per quanto riguarda la domanda “a quanti mesi puoi iniziare a sgridarlo se sporca in casa?”, la risposta è: MAI. Un cane non va mai sgridato se sporca in casa, perchè se cucciolo non lo fa apposta, se è adulto significa che c’è qualche problema di fondo: può essere che abbia ricevuto una scorretta educazione ai bisogni,può trattarsi di marcature territoriali, possono essere problemi di salute. In ogni caso, niente che si risolva con una sgridata (anzi, si peggiora solo la situazione), piuttosto bisogna cercare di capire quali sono le cause che lo spingono a comportarsi così e agire di conseguenza.

  193. Buongiorno, vi ringraziamo per i vostri utilissimi consigli..che abbiamo seguito sin da subito, dal confinamento ai premi bocconcini quando fa i bisogni nel posto giusto..ora che il nostro cane ha 11 mesi ci capita ancora che a volte faccia pipi e popo in casa e a volte proprio sul suo cuscino..gli abbiamo detto no cogliendolo sul fatto ma niente!! dei giorni tutto bene dove si lamenta e ci avvisa che ha bisogno di uscire in giardino e altri che invece sembra che faccia apposta a fare i bisogni in casa o cuccia!!Cosa possiamo fare per fargli capire che non deve farli all interno della sua cuccia e in generale in casa?grazie ancora!

    1. Ciao Silvia, abbiamo troppi pochi elementi per darti dei consigli riguardo la situazine. Come prima cosa assicurati di portarlo fuori un numero sufficiente di volte al giorno. Se la risposta è affermativa, potrebbe trattarsi di marcature territoriali, visto che sta entrando nella fase adolescenziale. Il problema dei bisogni nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che il cane non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Se ti ritrovi in qualcuna di queste ipotesi puoi agire di conseguenza, altrimenti prova a farlo uscire più spesso e a premiarlo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre ignoralo quando sporca in casa o nella cuccia e pulisci senza che lui ti veda. Se la situazione non si risolve entro qualche mese potrebbe essere il caso di contattare un comportamentalista che venga di persona ad analizzare la situazione.

  194. Ciao simona, la mia lara e’ una cucciola di tre mesi , dove abitiamo noi ci sono molti cani randagi ed io per paura che le facciano del male, le sto insegnando a fare i bisogni sui tappetini assorbenti.per la pipi’ sembra avere quasi capito, ma quando deve fare la cacca devo guidarla io sul tappetino altrimenti me la fa in corridoio. Nn capisco la distinzione che lei fa tra le due cose:!

    1. Ciao Rosanna, premettendo che non siamo d’accordo con l’utilizzo regolare dei tappetini igienici (dovrebbero essere l’eccezione, non la regola), il metodo che stai utilizzando va bene, devi solo avere pazienza ed insistere, è normale che la cucciola ci metta del tempo per capire e prendere l’abitudine.

  195. Ciao Simona ti scrivo per descriverti il mio problema con Aaron cucciolo di 7mesi:porto fuori Aaron 5volte al giorno mattina,metà mattina,pranzo,pomeriggio e sera, ma anche ttt queste uscite nn bastano a trattenere la pipì la notte.. È vero,la fa sulla traversa ma nn capisco xke gli altri cani la trattengono e lui no..ogni tanto fa anche la pupu eppure la nostra uscita serale è intorno le 10..lui dorme fuori,nell Atrio ha la su cuccia di legno e dentro un cuscino e è coperta,i suoi giochi e la ciotola di acqua..nn so come fare,penso che ormai dovrebbe trattenerla..grazie in anticipo

    1. Ciao Davide, devi pensare che ogni cane è un soggetto a sè, con le proprie esigenze e i propri tempi di sviluppo quindi è inutile fare paragoni con gli altri cani… non sono tutti uguali! Direi che ti stai già comportando molto bene portandolo fuori 5 volte al giorno, l’unico consiglio che possiamo darti è di provare a posticipare l’ultima uscita serale e anticipare la prima uscita del mattino, in modo da “accorciare” la notte. Per il resto non preoccuparti e abbi pazienza, vedrai che presto imparerà a trattenersi anche lui!

  196. Ciao a tutti… Come sempre mi rivolgo a voi x porvi qualche nostro dubbio. Peggy ha 7 mesi e un mese fa è stata sterilizzata.
    x i bisogni chiama sempre e in questo mesetto abbiamo raggiunto ottimi risultati infatti stavo per mettere via il mocio rimasto fuori al bisogno da quando è arrivata praticamente…
    Purtroppo ultimamente ho notato un comportamento che essendo sola a casa prima o non notavo o comunque nn mi pesava… Verso sera ma nn solo ha bisogno di uscire anche dopo mezz’ora dall’ultima passeggiata e mi chiedo se lo fa xke e ancora piccola o se è il caso di sentire la veterinaria…se nn la portiamo fuori la fa davanti alla porta magari nemmeno tutta xke poi se la porto fuori la finisce però nn sn goccine ma veri laghi e nn hanno il classico colore giallo ma bianco proprio comunque quando si rovescia l’acqua.
    Di notte lei dorme sempre in lavanderia tranne il sabato sera che dorme cn me xke così nn inizia a graffiare la porta alle sette e dorme fino alle nove senza mai fare pipì…calcolando che alla sera l’ultima passeggiata è alle 23 sono veramente tante ore! Boh… Nn capisco…
    Vi ringrazio xke senza voi i vostri consigli preziosi e la vostra pazienza nn saprei e avrei saputo crescere una cagnolina serena!

    1. Ciao Francesca, l’unico consiglio che possiamo darti è di portare pazienza ancora per un po’. Considera che comunque Peggy ha soltanto 7 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. Magari in questo periodo, complice il clima leggermente più mite, ha iniziato a bere più del solito e quindi ha bisogno di una doppia uscita serale. Magari puoi provare semplicemente a posticipare un pò l’ultima uscita serale e anticipare la prima del mattino per metterla meno in difficoltà, ma non ci sembra il caso di rivolgersi al veterinario per il momento, dato che non ci sono sintomi di malessere.

  197. E’ qualche giorno che Priscilla nn si comporta bene, l’altro ier si è allontanata fino ad attraversare la strada….
    Stamattina dopo quasi un mese di routine corretta dei bisogni, ha fatto i bisogni… “Sul tappeto buono!!” E la mattina qdo si sveglia ha ripreso a piangere. Può essere normale se dovesse essere in atto un inizio di gravidanza isterica? ( il vet ad inizio febbraio mi ha dato dei calmanti omeopatici, per ridurre il rischio, per ora però non prende o coccola pupazzi o prepara tane). Sono molto agitata e un po’ abbattuta perché avevo raggiunto un ‘educazione soddisfacente!!!

    1. Beh, così sulla carta noi escludiamo che si tratti di gravidanza isterica, perchè non ne presenta i sintomi. Secondo noi si tratta di una semplice regressione rispetto alle abitudini acquisite finora, dovuta anche al fatto che sta entrando nella fase adolescenziale, ovvero la cosiddetta “età dell’opposizione”, in cui il cane prova a “ribellarsi” un pò. La pipì sul tappeto è stato un episodio isolato, perciò non preoccupartene, tu continua a comportarti come hai fatto finora.

  198. Salve a tutti, dal 05.01.2014 ho uno splendido beagle di nome Oliver nato il 02.11.2013, molto affettuoso e giocherellone…. ha, diciamo da poco imparato a fare i bisogni sul tappetino non sporcando in casa tranne qualche piccolo caso…Ora completato il ciclo di vaccinazione vorrei insegnargli a fare i bisogni fuori, in strada….mi date qualche dirtta..un abbraccio e buon beagle a tutti…

    1. Ciao Salvatore, da sempre andiamo ripetendo che: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Per maggiori consigli leggi attentamente l’articolo qui sopra.

  199. Ciao, mi spiace disturbare ma sono un pochino preoccupata per la mia Margot. Ieri pomeriggio ha fatto pipì in casa di mia sorella ed è abbastanza strano perché di solito i suoi bisognini li fa quando usciamo. Siamo tornate a casa (Margot ha fatto i suoi bisognini) e dopo un paio di ora ha rifatto la pipì in casa. Dopo cena siamo uscite per l’abituale giretto, la piccola ha fatto i suoi bisognini e fino a stamattina tutto bene. Aver fatto la pipì così vicino nel tempo potrebbe mascherare un problema o non mi devo preoccupare? scusatemi magari sono apprensiva. Vi ringrazio molto Buoni giorni
    Luisa

    1. Ciao Luisa, non specifichi l’età di Margot e nemmeno dici se è stata sterilizzata, quindi non abbiamo abbastanza informazioni per formulare ipotesi sulle cause di questo comportamento. In ogni caso, non dare troppo peso a queste due pipì, soprattutto se è ancora giovane, tienila sotto controllo e, se ricapita, cerca di tenere a mente le circostanze in cui accadono questi episodi per capire se c’è una causa scatenante e al massimo portala dal tuo veterinario di fiducia per verificare che non abbia in corso cistiti o altre infezioni all’apparato urinario o disfunzioni renali.

  200. A ke età più o meno riescono a trattenere la pipì? Peggy esce spessissimo al momento… Al mattino tre volte al pomeriggio va già meglio ma al pomeriggio un completo disastro perchè dalle sette alle nove esce ogni mezz’ora..io al momento la assecondo ha sei mesi mi chiedo solo quando potremo uscire quelle quattro cinque volte al giorno…di notte se dorme sola la fa sui giornali se dorme cn me no.

    1. Beh, non c’è un’età prestabilita in cui tutti i cani cominciano a trattenere i bisogni, dipende dal singolo soggetto, e soprattutto è un processo molto graduale, non qualcosa che avviene da un giorno all’altro. Porta pazienza ancora per un pò! 🙂

  201. Ciao sono Nando ho beagle di 1 anno, sin dal secondo giorno, aveva 45 giorni di vita, ha imparato a farla sulle traversine, oggi ha un anno e le fa ancora sulle traversine, quando lo esco non fa nulla si trattiene e la fa a casa.
    Penso che la farà per tutta la vita sulle traverse, come potrò risolvere questo problema.
    Ciao e grazie

    1. Ciao Nando! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Mettili in pratica ed abbi pazienza, perchè sicuramente ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  202. Ok, proverò ad aggiustare gli orari, ma non so come facciano quelli che hanno un cane e lavorano a questo punto. Io lo esco 4 volte al giorno (con questa modifica dovrò ritornare a 5 volte…), ma posso farlo perchè non lavoro. Se lavorassi e potessi uscirlo solo 3 volte al giorno dovrei rassegnarmi a raccogliere le sue pipì per casa per sempre? Giusto per capire…o è una cosa che con il tempo (arrivati ad un anno di vita o più) riescono a controllare e 3 uscite sono sufficienti?

    1. Certo, il periodo critico vale soltanto per i primi mesi, poi con la crescita il cane impara a trattenere i bisogni e possono bastare anche solo 3-4 uscite giornaliere, ma ci vuole pazienza. Per il momento cerca di adattarti a suoi orari e rispettare le sue necessità per evitare i bisogni in casa, poi quando sarà più grandicello potrai giostrarli più a tuo piacimento.

  203. Ciao,
    vi tedierò sotto più articoli in contemporanea perchè ora ho un po’ di tempo e vi chiederò qualche consiglio sui vari problemucci che mi stanno capitando con il mio Kobe di quasi 7 mesi…
    Capitolo pipì. Speravo che a questa età, il problema fosse stato risolto da un pezzo, e invece ci sono miglioramenti, ma la risoluzione totale non l’abbiamo ancora raggiunta.
    Vi ho scritto già il 5 novembre, e il mio comportamento non è cambiato. 4 uscite giornaliere sempre agli stessi orari (9-13-17-21). Da una decina di giorni ha iniziato ad alzare la zampetta per fare qualche pipì (le più lunghe le fa ancora nella posizione da cucciolo), e in generale in casa ne fa poche. I rischi maggiori al momento sono la sera intorno alle 20, e la notte, o meglio, la notte è matematica una pipì. Quella delle 20 la fa sopratutto se ci mettiamo a giocare, e di solito quello è un orario in cui lui vuol giocare disperatamente, anche perchè tornano tutti a casa e per lui è il massimo vedere tanta gente in giro. Ho provato ad uscirlo per quell’ora, ma poi è troppo presto, il più delle volte non fa la cacca e sono costretto ad uscirlo più tardi una quinta volta, e con l’inverno non è il massimo. Per di più quella delle 20 la sgancia dove gli capita, si ferma un attimo dal gioco e la fa, se va bene è solo sul pavimento…
    La notturna invece è proprio immancabile. Alle 2 di notte di solito, lo sento che si alza, girovaga un po’ per la stanza e poi sento il ruscelletto che scorre…per fortuna questa la fa sistematicamente sulla traversina, mi tocca “solo” alzarmi e cambiarla.
    Ora quella delle 20 spero e credo che prima o poi riuscirà a controllarla, ma per quella notturna sono ancora un po’ titubante, o meglio, credo che ci vorrà ancora un bel po’ di tempo perchè riesca a tenerla per 12 ore filate. Posso fare qualcosa? Ho pensato di togliere la traversa dalla stanza, magari non trovandola la trattiene, ma poi ho paura di ritrovarmi a pulire pipì di notte…Che ne dite?

    1. Beh, sinceramente vedendo gli orari delle uscite per i bisogni crediamo tu non abbia motivo per lamentarti. Per quanto riguarda la pipì delle 20.00 l’unica cosa che puoi fare è portarlo fuori! Dato che sai già che è un momento critico, rassegnati a portarlo fuori per una pipì veloce. E’ evidente che non riesce ancora a trattenersi per molto tempo e di conseguenza ecco la pipì notturna. A 7 mesi ci sta ancora tutto sommato, anche perchè l’ultima uscita della giornata la fai soltanto alle 21.00!!! E’ già difficile per un cane adulto trattenersi per così a lungo, figuriamoci per un cucciolo! Il consiglio che ti diamo quindi è di cambiare gli orari delle uscite finchè non sarà cresciuto e in grado di trattenersi: portalo fuori alle 20.00 e poi verso le 23.00 (appena prima di andare a letto insomma) e anticipa la prima uscita del mattino.

  204. Ciao a tutti, ho un Beagle di 5 mesi quasi. L’ho portato a casa 10 giorni fa, ma lui non ci pensa proprio di fare pipì. Non vuole muoversi quando siamo giu fa di tutto per tornare su. Non capisco perchè e non ha ancora fatto la pipì e la cacca fuori nemmeno una volta!!! Come posso fare HELP please!!! 🙁

    1. Ciao Jasmin! Dunque, la situazione attuale dipende solo da com’è stato abituato il cucciolo finora. Infatti, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Mettili in pratica ed abbi pazienza, perchè sicuramente ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  205. teresa pacifico

    Ciao, vi leggo e vi seguo con interesse perche’ sono innaorata del beagle! Hodeciso di prenderne uno, avendo a disposizione anche un giardino,mi e’ stato proposto un beagle di 90 gg e uno di 7 mesi
    Cosa mi consigliate di prendere?

    1. Ciao Teresa! Dunque, noi non possiamo darti un consiglio specifico, perchè solo tu puoi valutare la tua situazione e capire cosa è meglio per te. Sicuramente un cucciolo di 2 mesi porta tanta gioia, sicuramente è bellissimo ed emozionante vederlo crescere giorno dopo giorno e puoi fin da subito abituarlo alla tua routine quoidiana e dargli le tue regole da rispettare… ma d’altro canto è anche molto impegnativo, necessita di costanti attenzioni, non è ancora in grado di trattenere i bisogni per cui necessita di essere portato fuori spesso e comunque non sono da escludere vari “incidenti” domestici. Un cucciolone di 7 mesi invece dovrebbe già essere più indipendente e 4-5 uscite al giorno dovrebbero bastare per evitare che sporchi in casa. Solo che bisognerebbe indagare sul suo passato e capire se la vita che condotto finora è compatibile con la tua, perchè se lui ha sempre vissuto all’aperto in una casa con un grande giardino, non sarà facile, ad esempio, abituarlo a stare in appartamento. L’unico consiglio che possiamo darti è di vederli entrambi e cercare di capire qualcosa di più su di loro, poi dovrai valutare tu, in base al tempo che hai a disposizione da dedicargli, quale dei due si adatterebbe meglio al tuo stile di vita.

  206. ciao
    qui da noi è da un po di giorni che piove
    Petra 4 giorni fa e stata messa in lavanderia ,come da sua solita routine ma alla mattina abbiamo notato che ha fatto la pipi dentro il suo recinto.Credendo fosse stato perche prima di essere messa dentro non ha avuto la possibilita di fare pipi perche pioveva (era fuori dentro la cuccia quindi non abbiamo neanche pensato a questa possibilità)il giorno seguente,ovvero l’altro ieri gliela abbiamo fatta fare enon ce stato nessun problema.ieri sera per evitare equivoci gliela abbiamo fatta fare ma stamattina la ha rifatta!è un comportamento che non ha mai avuto cosa potrebbe essere?potrebbe essere stato il freddo?se la fa un altra volta proviamo a farla vedere dal veterinario perchè non vorremmo che fosse cistite!a che cosa altro potrebbe esssere dovuto questo comportamento?

  207. Grazie per la disponibilità, e che Dio ce la mandi buona… Adesso possiamo stargli dietro perchè mio marito e’ a casa ma tra un mesetto torna a lavorare tutto il giorno e lo stesso vale per me. Allora sì che sara’ un problema.. Speriamo bene
    Qualora avessimo bisogno dei vostri consigli possiamo disturbarvi nuovamente?

  208. Abbiamo preso Max a 2 mesi ora ne ha 4, lo portiamo fuori continuamente, almeno ogni 2-3 ore, e fa sempre i suoi bisogni fuori ma, a casa, continua comunque a fare la pipì sul tappetino , magari solo qualche goccia, mentre la popo’ se gli scappa a casa la fa fuori dal tappetino. Ripeto esce spessissimo ma a che età si toglie il tappetino e come fargli capire che deve fare i bisogni solo fuori?
    E poi afferra tutto quello che gli capita e morde tutto anche le piante che ho a casa me le sta distruggendo. Lo sgridiamo continuamente e lo riportiamo nella stanza dove ha la sua cuccia, si calma ma dopo quando esce ricomincia…Per farlo star buono deve stare tutto il tempo che sta in casa nella sua stanza? Non ce la facciamo più si calmerà prima o poi?.

    1. Innanzitutto CIAO. Quello che succede al tuo cucciolo è assolutamente normale, i cuccioli almeno fino ai sei mesi non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono proprio a trattenere i bisogni. Fai bene a portarlo fuori ogni due ore, quello che devi fare è continuare così e avere pazienza. La traversina volendo puoi già iniziare a toglierla, visto che hai la possibilità di portarlo fuori così spesso, magari il fatto di non averla più a portata di mano, gli farà trattenere quelle poche gocce di pipì. Per quanto riguarda il resto, nella sua stanza ci deve stare soltanto durante la notte o quando deve rimanere da solo, non deve diventare una punizione per quando si comporta male! Per lui quel luogo deve essere una sorta di “tana”, un posto dove stare tranquillo e sentirsi al sicuro, non un luogo di isolamento dopo una marachella. Avendo soltanto 4 mesi è nel pieno della fase orale, significa che la bocca è lo strumento con il quale esplora il mondo, per questo morde qualsiasi cosa. Comincia a farlo stancare di più, portalo a spasso, gioca con lui, tienilo impegnato… un cucciolo carico e annoiato diventa inevitabilmente un cucciolo distruttivo.

  209. Ciao Simona, sono contenta che la tua opinione riguardo le traversine coincida con la mia.Oggi tutto ok, spero che gli episodi di incontinenza siano legati alle bevute che aveva fatto in quei giorni.Spero non ti dispiaccia se approfitto della tua disponibilità per chiederti un consiglio alimentare anche se questo non e’ lo spazio specifico. Quali sono i migliori prodotti da fargli sgranocchiare per pulirsi i denti e farlo divertire? Si trovano sugli scaffali dei negozi le cose piu’ strane, bastoncini di riso, musi di maiale , ossi veri e finti. Come orientarsi?Grazie mille.

    1. Bene, allora tieni Milo sotto controllo e se noti il ripetersi di altri episodi portalo dal veterinario. Per quanto riguarda la tua domanda… eh, bella domanda! Se è già abbastanza difficile scegliere il mangime più adatto, lo è ancora di più quando si parla di snack! Non essendo un’esperta in nutrizione non ho molto da dire, semplicemente la logica mi dice di scegliere alimenti naturali… ad esempio per Natale abbiamo regalato a Diana dei bastoncini di trippa essiccata, ne va assolutamente pazza! Così come va pazza per i cubetti di pesce essiccato! Altrimenti i classici ossini di pelle vanno benissimo, li puoi trovare di diversi gusti e anche avvolti a carne di pollo, manzo, ecc…

  210. Buongiorno, siete proprio in gamba, bel sito.Ho gia’ chiesto vostri consigli e siete il mio punto di riferimento per conoscere meglio la razza del mio Milo, cucciolo di 5 mesi e mezzo. In un campo solamente non ascolto i vostri consigli:non voglio avere traverse in giro per casa. La mia casa e’ a piano terra e quindi lo faccio uscire molto spesso.Durante la notte non fa niente,durante il giorno ha imparato abbastanza bene e se non ritardo a portalo fuori, fa tutto fuori casa.Ma durante gli ultimi 15 giorni sta succedendo una cosa strana, fa grandi bevute poi dopo poco tempo perde abbondante pipi’ in giro per casa,senza accorgersene.E’ mai successo a voi o a qualche vostro iscritto? Io ho ipotizzato, da profana quale sono che potrebbe esserci una causa fisica,ad esempio immaturita’ della vescica a trattenere l’urina o il diabete pensando a come si manifesta in noi umani. Cosa ne pensate? Grazie sin da ora.

    1. Ciao Marilena! Fai benissimo a non utilizzare le traverse se hai la possibilità di portare fuori Milo molto spesso! Noi consigliamo le traversine solo come ancora di emergenza e da mettere nel confinamento durante la notte e quando il cucciolo deve restare da solo, ma ripetiamo sempre che la cosa pià giusta da fare è proprio portarlo fuori più spesso possibile. 🙂 Per quanto riguarda il tuo problema si direbbe si tratti quasi di incontinenza, ma potrebbe essere normale conseguenza delle grandi bevute sulle quali, invece bisognerebbe indagare più a fondo, potrebbe trattarsi, ad esempio di qualche disfunzione renale. Perciò l’unico consiglio che possiamo darti è di parlare di questo con il tuo veterinario di fiducia e seguire le sue indicazioni. In bocca al lupo!

  211. Ciaoooo… Come posso fare affinché il mio cucciolo di 5 mesi non mangi più le traverse quando rimane da solo?? Sembrava avesse perso l abitudine, invece adesso ha ricominciato.. Ho tolto anche i giornali, perché strappava e mangiava anche quelli… Non so come e cosa fare! Help! Volevo comprare i porta tappetini assorbenti.. Li ho trovati su internet.. Che dite, può essere un’idea? Datemi qualche consiglio… Grazieeee

    1. Ripeto che a questo punto dovresti togliere le traversine e i giornali, perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. E aggiungo che passare dalle traversine ai tappetini assorbenti non cambierà nulla, perchè lui distruggerà anche quelli! Quindi togli tutto, portalo fuori più spesso possibile e quando sporca in casa… pazienza, presto imparerà a trattenersi! Inoltre prima di lasciarlo solo in casa portalo fuori a sporcare, confinalo in una zona ristretta della casa e lasciagli qualcosa con cui rilassarsi e passare il tempo, come ad esempio un kong ripieno di cibo o un osso di pelle da masticare.

  212. No forse nn mi sn spiegata… Lei sporca fuori sempre x la cacca la pipì la fa fuori ma se le scappa dentro la fa sulla traversina e mi chiedevo se è normale xke e cucciola e nn riesce a trattenersi o se si è abituata così.

    1. Tutto regolare allora, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo. Vedrai che tra un pò di tempo potrai eliminare del tutto le traversine, ma per il momento tienile ancora come ancora di emergenza!

  213. Buona sera,io ho il problema contrario…il mio cucciolo arrivato ieri ha 52 giorni e fa i bisogni solo fuori,ma non avendo ancora i vaccini completi non può stare nei giardini in quanto mi hanno detto che potrebbe prendere parassiti etc,ma la pipì la fa anche nel tappetino in casa,mentre il resto se nn esce non la fa 🙁 …. aiuto!!

    1. Ciao Michela, dovresti ritenerti fortunata, è molto meglio una situazione del genere piuttosto che un cucciolone di sei mesi che resta fuori ore ed ore salvo poi fare pipì e cacca appena rientrato a casa perchè da cucciolo non è stato mai portato fuori! 🙂 Cerca pertanto di non modificare queste abitudini e di portarlo fuori più spesso possibile, se lo copri bene con un maglioncino e lo porti in zone poco frequentate da altri cani senza lasciarlo avvicinare ad escrementi altrui non corri nessun rischio. Per le emergenze invece posiziona una traversina accanto alla porta di ingresso. Per il resto portalo al più presto dal veterinario per verificare lo stato di salute e pianificare i richiami dei vaccini!

  214. Ciao.. Io ho un cucciolo di 5 mesi.. Ma è normale che ancora strappa i giornali e le traverse quando rimane da solo a casa? Va a periodi però.. Alcune volte si altre no.. Perché ?? Sono dispetti quelli che fa?. Non so come fare.. Ci sono altre soluzioni da poter utilizzare oltre a giornali e traverse?. Grazieeeee…

    1. Ciao Valentina! Dunque, a questo punto ti consigliamo di togliere le traversine e i giornali, perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. Per il resto devi solo avere pazienza, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò è normale che sporchino molto spesso. Tu continua a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premialo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre quando sporca dentro ignoralo e pulisci senza farti vedere.

  215. La mia Peggy è con noi da due mesi.inizialmente sporcava ovunque ovviamente. Avendo una bimba piccola e nn potendo uscire quanto lei lo richiedeva abbiamo presso dei tappetini apposta in parte alla porta di casa. In poco tempo ha imparato a fare tutto lì e dopo qualche giorno ha imparato a fare la cacca fuori! Insomma è stata davvero brava in poco tempo! Adesso però se chiama per uscire a fare la cacca la pipì la fa spesso dentro sul tappetino…e non posso mettere tappeti perchè lei ci fa subito la pipì. Noi insistiamo e la incoraggiamo ma sarà xke è ancora piccola? O si sta abituando così? Scusate ma è il nostro primo cane e voi siete veramente di aiuto!

    1. Ciao Francesca! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. E’ anche normale che le capiti di fare la pipì sui tappeti, dato che per lei non c’è differenza tra questi e le traversine su cui le hai insegnato a fare la pipì. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  216. Ho chiamato il veterinario e spiegato la situazione.. M ha detto di continuare con l antibiotico ma x 5 gg e non più per 7 e di non dare più il riso ma riproporgli le crocchette!, anche perché è da ieri sera che non fa più i suoi bisogni!, quindi il problema della diarrea e’ passato! Incrocio le dita x la questione della pipì , perché mi fa un sacco di tenerezza il suo sguardo di scuse dopo che la fa!! Voi ke dite? Grazie ancora!!

    1. Vedrai che quando la cura antibiotica sarà finita e lui sarà tornato in forze, il problema della pipì se ne andrà da solo, nel mentre mi raccomando, non sgridarlo se fa pipì in giro per casa, non lo fa apposta! 🙂

  217. Ciao.. Da Qualche giorno il mio cucciolo faceva le feci molli e alla fine qualche goccettina di sangue..sono andata subito dal veterinario che m ha dato l antibiotico e i fermenti lattici e m ha consigliato di fare riso scotto in bianco per qualche giorno!e così sto facendo! Sembra andare molto meglio.. Ma ho un quesito da porvi: l antibiotico fa fare tanta pipì al cucciolo? Ne fa tanta e ho notato anche in posizione diversa dal solito, tipo come se fosse seduto a terra e non si rendesse conto! È poi ha iniziato a farla in giro e poche volte sulla traversa, cosa che prima dell antibiotico faceva invece spesso! Mi sapete spiegare il motivo? Sono agitata e in ansia! Grazie mille e auguroni a tutti!!

    1. Ciao Valentina, di solito i farmaci cortisonici hanno anche un’azione diuretica, ma non so se è normale che un semplice antibiotico provochi tanta pipì e addirittura incontinenza, ti consigliamo di contattare il tuo veterinario e spiegargli bene la situazione, in modo che eventualmente possa decidere di cambiare farmaco. In ogni caso non preoccuparti per la pipì e abbi pazienza, vedrai che una volta guarito non capiteranno più episodi del genere.

  218. Ciao,
    il mio beagle é bravissimo perché già a 4 mesi aveva imparato a fare la pipi sul pannolino. Ora vorrei però insegnargli a fare la pipi fuori, pensi che sia possibile? Lo porto fuori e ci rimango anche due ore ma a parte annusare il mondo intero non fa nulla. Grazie mille e buone feste.

    1. Ciao Anna! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  219. La tecnica del confinamento la utilizziamo per la notte:il cucciolo ha a sua disposizione un recinto dove poter dormire e fare i suoi bisogni.. in questi giorni in cui è capitato di stare a casa da solo per più tempo, abbiamo provato a lasciarlo nell’ingresso di casa x far si che abbia più spazio a sua disposizione e si potesse sfogare di più.. la poltrona è nell’ingresso, e non è mai successo durante il giorno che facesse pipi lì sopra.. non riesco a spiegarmi questo comportamento.

  220. Ciaooooo. .ho un cucciolo di 4 mesi.. premetto che da una settimana circa il ns cucciolo sta acasa da solo x molte piu ore.. e sta capitando che fa pipi sulla poltrona. . Cosa che nn ha mai fatto prima.. e quando va a casa di qualcuno fa lo stesso. . Che sta succedendo.? Mi potete dare qualche dritta? Consiglio?? Grazieeee! !

    1. Ciao Valentina, difficile dire il motivo per cui faccia pipì sulla poltrona, ma quando si deve lasciare un cucciolo in casa da solo, la cosa migliore da fare è adottare la tecnica del confinamento, ovvero preparare uno spazio dentro casa unicamente dedicato al cucciolo, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo, in modo da lasciare a disposizione del cane tutto il necessario per sentirsi tranquillo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo, così come descritto nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  221. Ciao a tutti,sono Ilaria,proprietaria di un cucciolo di Beagle di quattro mesi e mezzo.Mi siete già stati utilissimi fornendomi l””’esempio di un box per il confinamento e spero possiate aiutarmi anche questa volta.
    Il mio piccolo Artù durante la giornata ha imparato a fare tutti i suoi bisognini fuori, quando siamo a spasso. La notte spesso ha fatto la pipì sulla traversina ma la popò mai. Da qualche giorno al mattino trovo anche la popò accanto alla pipì.Sto sbagliando qualcosa?la prima uscita mattutina è sempre alle cinque e l’ultima serale è alle nove.Lo premio sempre quando sporca fuori e lo ignoro quando gli scappa in casa.Al mattino sono indifferente se trovo i bisognini sulle traversine.Potrebbe essere l’osso? Lo sgranocchia spesso negli ultimi giorni.
    Vi ringrazio in anticipo.
    Ciao.
    Ilaria.

    1. Ciao Ilaria, tranquilla, non stai sbagliando nulla, anzi, continua così! Magari è davvero l’osso la causa, se vuoi puoi provare a non darglielo più per qualche giorno, ma magari semplicemente con la crescita sta cambiando anche la modalità e i tempi di digestione del cibo… La cosa migliore sarebbe posticipare l’uscita serale e magari anticipare un pò l’ultimo pasto della giornata, ma vedrai che comunque presto imparerà a trattenersi.

  222. salve, vi scrivo per chiedere consiglio
    ho un beagle di 3 anni, lo abbiamo preso da circa 3 mesi e ha molti problemi comportamentali
    innanzitutto non riesco a confinarlo perche distruge tutto e in piu il confinamento dovrebbe servire a non fargli fare i bisogni ovunque a continua a farli e li fa anche nella sua cuccia
    per i giorni di piogia gli ho preso delle traverse per non farlo uscire che ho messo nel balcone e quando ci sono io quasi sempre le usa, ma quando esco fa bisogni a casa e in piu adesso cosa che non faceva fa anche la pupu
    non si lascia avvicinare da nessuno apparte la ia famiglia e il cane di mia mamma
    con tutti gli altri è terrorizzato e non so come fare per farlo sbloccare
    insomma ha una serie di problemi che sono accentuati dal fatto che è un cane adulto
    aiuto per favore

    1. Ciao Maria Grazia, la tua situazione ci sembra piuttosto delicata e complessa, per questo noi non possiamo fare molto per aiutarti. Dato che ti trovi al cospetto di un cane già adulto e che i problemi sono di varia natura, l’unico consiglio che possiamo darti è di farti seguire direttamente da un bravo educatore cinofilo che ti aiuti nella gestione quotidiana del tuo beagle, in un corretto inserimento nella vostra famiglia e nel creare con lui una buona relazione, basata sul rispetto e sulla fiducia reciproca.

  223. Caio da due settimane ho adottato una cagnolina di 4 anni la porto fuori 4 o 5 volte al giorno ma tante volte no fa la cacca fuori spetta e dopo la fa dentro casa e tante volte anche la pipi di notte, prima lo faceva dentro il bagno vicino alla lettiera de la gatta perché ho anche una gatta ma adesso le ho chiuso la porta del bagno cosi non può entrare e ha cercato altri posto per farla. cosa posso fare? dopo quanto tempo dopo di avere mangiato la devo portare fuori? devo adeguarle anche a lei un posto nel bagno per far i bisogni quando non siamo in casa o quando lei vola farli? Io sto tutti giorno a casa con lei ma adesso mi preoccupa si magari un giorno tutti usciamo le cosa fara. Grazie mille.

    1. Ciao Diana, devi dare alla tua cagnolina il tempo necessario per ambientarsi e prendere i tuoi ritmi di vita. Innanzitutto, visto che dici di essere sempre a casa con lei, perchè non la porti fuori più spesso? Non possiamo sapere dopo quanto tempo dopo avere mangiato lei senta bisogno di sporcare perchè ogni cane ha i suoi tempi, dovresti essere tu stessa a capirlo. Cerca di garantirle almeno 5 uscite al giorno per i bisogni e sempre negli stessi orari, vedrai che con il tempo acquisirà le giuste abitudini.

  224. ciao raga.il mio cucciolone di 1 anno mi da tanto filo da torcere.mi spiego meglio….io ho un maschio appunto di 1 anno e una femmina di 4 anni.loro sono abituati a vivere fuori in giardino ovviamente con tutti i propri comfort, pero’ escono almeno tre volte al giorno per una bella scorrazzata in campagna ( ne siamo circondati) la femmina è abituata a fare i suoi bisogni fuori, mentre il maschio,continua a scaricarmi tutto in giardino.quelle poche volte che ha fatto la pupu’ l’ho premiato lodandolo ma non è servito a nulla.possiamo stare anche un ora ma lui appena torna me la molla! aiuto………

    1. Ciao Alessandro, sinceramente non ci sembra così grave che faccia i bisogni in giardino. Il 99% delle persone che hanno commentato questo post vorrebbero essere nella tua situazione! Ad ogni modo non punirlo assolutamente e non sgridarlo quando sporca in giardino, piuttosto continua a premiarlo quando sporca fuori, ci vorrà del tempo.

  225. Buonasera, il nostro piccolo Ettore ha circa 5 mesi e mezzo e da qualche giorno non fa quasi più la pipì sulla traversa, la fa vicino una porta finestra che da sul terrazzo o nei pressi della traversa. Non riusciamo a capire se lo fa per attirare la nostra l’attenzione o per qualche motivo “ormonale”. Cosa ci potete consigliare? Grazie è nuovamente complimenti da Alessandro e Valeria

    1. Ciao Alessandro, escluderei i motivi “ormonali” (immagino ti riferisca alle marcature territoriali) dato che Ettore ha soltanto 5 mesi. Semplicemente può essere che sia ancora confuso sul da farsi o magari ha associato i bisogni sulla traversa a qualche esperienza negativa che non vuole ripetere. Il fatto che faccia pipì vicino alla portafinestra può significare invece che stia iniziando a capire che i bisogni si fanno fuori, perciò è positivo. Magari potete spostare la traversa in quel punto, ma nel mentre assicuratevi di portarlo fuori molto spesso e sempre nei momenti più critici e premiatelo quando sporca fuori, mentre ignoratelo se sporca dentro casa e abbiate pazienza, vedrete che tra poco imparerà a trattenersi.

  226. Ok, grazie. Una curiosità, ho letto parecchie volte questa frase “se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause di questo comportamento” in vari post, per vedere se altri avevano problemi simili. Ma cosa intendi? Se c’è una causa scatenante tra le sue/mie abitudini? C’è qualcosa che di solita causa comportamenti simili? Te lo chiedo perchè prevenire è meglio che curare, e magari, senza farlo apposta chiaramente, alimento qualche cosa che le crea un disagio.

    1. Beh, comportamenti del genere possono avere come causa scatenante piccole forme da ansia da separazione, stress, marcature territoriali, ricerca di attenzione, mancato soddisfacimento dei bisogni fondamentali… per questo diciamo un cane adulto che continua a fare i bisogni in casa, nonostante viene portato fuori regolarmente, non è normale e bisogna fare delle indagini più approfondite dul suo stile di vita.

  227. Ciao! La mia piccola beagle di 10 mesi continua, con frequenza minore sicuramente rispetto ad un cucciolino, a far pipì in casa. Ha capito che si fa fuori infatti di norma quando esce fa tutto, soltanto che a volte sembra che non si ricordi più la regola del “bisogna farla fuori”.
    Io la esco alle 9, alle 12e30/13, alle 17/17e30, alle 21e30 e poi prima di andare a letto verso mezzanotte. Sembra quasi però che a volte non riesca a tener la pipì per più di un paio d’ore (del genere che me la fa in casa per due volte consecutive nell’arco di 3 ore).
    Dal veterinario ci siamo andati, non ha problemi di sorta. L’unica cosa che per adesso “l’ha colpita” è la gravidanza isterica. Onestamente non ho chiesto se possiamo collegare le cose. Secondo voi?
    Qualche consiglio in generale?

    1. Ciao Marco! In effetti è strano che una cucciolona di dieci mesi non riesca ancora a trattenersi, ma non è ancora tempo di allarmarsi. Forse davvero è stata scombussolata dalla gravidanza isterica, o magari semplicemente è più lenta rispetto alla media. Aspetta ancora e porta pazienza, se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause di questo comportamento, nel mentre cerca di portarla fuori un pò più spesso e premiala quando sporca fuori di casa, mentre ignorala quando sporca in casa e pulisci senza che lei ti veda.

    1. In questo caso in effetti è strano, ma non è ancora tempo di allarmarsi. Forse semplicemente il tuo cucciolo è più lento rispetto alla media, ma non si può fargliene una colpa. Aspetta ancora e porta pazienza, se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause dei bisogni in casa, potrebbe trattarsi di marcature territoriali e quindi bisognerà lavorare per modificare questo comportamento.

  228. Ciao,
    il mio ha 6 mesi e mezzo.
    Lo porto fuori 3 volte al giorno e lo premio quando sporca e continua a farla in casa.
    6 mesi e mezzo secondo me sono sufficienti per capire e trattenersi.Considerate che cani dei miei amici dopo una settimana sporcano solo fuori.
    Ma è proprio la razza che ci mette un pò capire di farla solo fuori?

    1. Ciao Daniele, non è questione di razza, ma di soggetto e di come viene gestita l’educazione ai bisogni. Nel tuo caso, ad esempio, 3 uscite non possono bastare per un cucciolo di soli sei mesi e mezzo, chiaramente non riesce ancora a trattenersi per molte ore e quindi continua a sporcare in casa. Tre uscite possono andare bene per un cane adulto, ma non sono assolutamente sufficienti per un cucciolo. Inizia a portarlo fuori più spesso e vedrai che smetterà di fare i bisogni in casa.

  229. Salve,
    speravo di non dover mai scrivere un commento a questo articolo e invece eccomi qui.
    Kobe il mio beagle di 3 mesi e mezzo continua a farla un po’ ovunque, e purtroppo non parlo della sola pipì.
    Vado a raccontare:
    ho preso il mio peloso a due mesi e 10 giorni dall’allevamento, e, grazie alla lettura del vostro sito, credo di aver organizzato la casa al meglio: cesta in plastica con cuscino, ho comprato addirittura un recinto in metallo, così gli ho sistemato il suo spazio sicuro accanto al mio letto dove lo confino quando dorme o quando non voglio che vada in giro per casa (in realtà quando è sveglio lo lascio libero di girare tra camera mia e il balcone, e quando sono libero in tutta la casa). Mi sono armato di traversine e di tanta tanta pazienza.
    I primi giorni è stato tremendo, scansava sistematicamente le traversine, preferendo di gran lunga i tappeti (per la gioia di mia madre…). Pian piano i tappeti sono diminuiti, ma le traversine le snobbava ancora (preferiva il pavimento).
    La cacca, dopo pochissimo è riuscito a controllarla, o meglio, visto che i primi giorni lo uscivo ogni 2 ore, aveva pochissimo tempo per farla in casa. Al momento sono arrivato ad uscirlo 5 “sole” volte al giorno: appena si sveglia o mi sveglio (7-7.30), dopo colazione (la sua, alle 8), dopo pranzo (12), dopo la pennichella (16), dopo cena (19-20), per passeggiate non più brevi di mezz’ora (spesso durano un’ora…si lo tengo parecchio in giro).
    La pipì invece, se prima non ne faceva neanche una fuori (sembrava troppo eccitato dagli odori e dalla passeggiata per farla in giro, aspettava di tornare a casa per sganciarne una magari nel portone, per la gioia dei vicini), ora si sbilancia, e una metà le fa fuori, ma l’altra metà le fa regolarmente in casa. Quando lo tengo tra camera mia e balcone, fa il bravo, quando gli scappa, raggiunge il recinto e la molla sulla traversina. Invece quando è libero per casa, la fa dove gli capita. Ho provato a mettere traversine vicino la porta d’ingresso, nei luoghi dove le fa più spesso, ma non è servito a niente, non ne vuole sapere. Al momento siamo ad una media di 4 pipì sulla traversina del recinto e altre 4 in giro per casa.
    Dulcis in fundo, proprio perchè non vuol farsi mancare niente, nell’ultimo periodo (diciamo 5 notti su 10) ha fatto la cacca di notte, ok, sulla traversina, senza fare rumore, però dorme a 2 metri da me, e vi lascio immaginare il profumino con il quale mi sveglio alle 3 di notte.
    Non so che fare più di quel che faccio.
    Lo punisco se fa la pipì fuori posto (niente botte, lo isolo in una stanza o sul balcone visto che fa ancora caldo), lo premio quando la fa fuori, per evitare la cacca notturna, lo esco anche alle 11 di sera, ma spesso a quell’ora fa a malapena una pipì (giusto perchè lo sveglio per portarlo fuori…), ma la cacca la fa raramente, e tutti i problemi restano.
    Che altro posso fare?
    Ah giusto, per completare il quadro, ha anche fatto 3 volte la pipì sul divano dove gli permettiamo di salire e dove si accuccia mentre noi mangiamo o guardiamo la tv (ora è tutto rivestito di asciugamani, ma sono parecchi giorni che non si azzarda più a farla lì sopra).
    Non dico che sono disperato, ma quasi, sopratutto quando sento i padroni di altri cani che dicono: “a me, dopo un paio di settimane non faceva più nulla in casa…” mi sale un nervoso…e sono sicuro che mentono!!!
    Spero possiate darmi qualche consiglio, o almeno il numero di un esorcista!!! 😀 😀 😀

    1. Ciao Francesco, dalla tua dettagliatissima descrizione è chiaro che ti stai già comportando in modo impeccabile portando fuori il cucciolo così spesso (non dimenticare mai di premiarlo quando sporca fuori!) e non punendolo quando gli capita di sporcare in casa, per cui non abbiamo altri consigli da darti, ma soltanto rassicurazioni. Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono proprio a trattenersi e inoltre ci mettono un pò a prendere le giuste abitudini. Perciò l’unica cosa che ti rimane da fare è armarti di tanta tanta pazienza, Kobe dopotutto ha soltanto 3 mesi! Continua a portarlo fuori più spesso possibile, a premiarlo sempre quando sporca fuori e ad ignorarlo quando sporca in casa, vedrai che piano piano il problema si risolverà da solo.

  230. Ok comunque complimenti per il sito. Io inizialmente pensavo di insegnarle , in casa a fare i bisogni sulle traverse o giornali e fuori casa quando la portavo a spasso. Lei inizialmente faceva i bisogni sia fuori che dentro casa, poi invece ha incominciato a non farli più fuori. Le ho insegnato questo perché non riuscivo a portarla fuori più di 4 volte al giorno. Comunque come dici tu, pazienza e volontà ..

  231. Ho eliminato tutto (traverse e giornali). L’ho portata fuori più spesso ( appena sveglia, dopo mangiato…..) ma niente da fare., continua a farla sempre nel balcone. Oggi ad esempio le ho fatto fare una passeggiata e come al solito non ha fatto niente, quando siamo arrivati nell’appartamento( 3* piano) lei ha bevuto e ha fatto la pipì nel balcone, allora io le ho detto un NO secco e l’ho portata subito giù fuori ma non ha fatto niente. Ho spruzzato fuori anche quel prodotto che attira i cani e li stimola a fare la pipì , ma niente da fare…aiutooo sono disperato. Come posso stimolarla a farla fuori? E come mi devo comportare quando fa la pipì o la pupu nel balcone?? Help me, please

    1. Innanzitutto come già detto più e più volte, NON la devi sgridare quando sporca in casa e sul balcone. Sei stato tu ad abituarla a fare i bisogni lì e adesso non puoi pretendere che di punto e in bianco si adegui alle tue volontà! Avresti dovuto portarla fuori fin da subito e abituarla fin da subito a fare i bisogni fuori di casa, ora non ti resta altro da fare che avere PAZIENZA e rispettare i suoi tempi, continuare a portarla fuori spesso (questo significa ogni 2-3 ore) e premiarla quando comincerà a fare i bisogni fuori. Leggi attentamente l’articolo Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza.

  232. Salve, ho un cucciola di beagle di quasi 4 mesi. La cucciola fa la pippi e la pupu nella traversa messa nel balcone, tranne qualke volta ke fa la pipì anke dentro casa. Il problema è ke quando la porto a passeggio ( circa 4 volte al giorno ) nn fa mai i bisognini. Al rientro della passeggiata va nel balcone e li fa lì. Mi puoi dare qualke consiglio x abituarla fuori.. Se la soluzione è togliere la traversa .. Nn so, aiutami

    1. Ciao Dario! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando di punto in bianco gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituarla a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente, inoltre sì, eliminare la traversa può essere una soluzione, ma dovrai portarla fuori molto spesso e prepararti a qualche incidente di percorso in più. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  233. Salve a tutti e complimentoni per il sito pieno di consigli utili. Io vi ho già scritto in merito alla piccola Gaia (che ormai ha 4 mesi). il problema che vi espongo è molto comune. La piccola peste non si decide a fare i bisogni fuori, tappetini e giornali non se ne parla perché li fa a brandelli. Se la porto fuori non fa nulla, ma appena rientra si sfoga sul pavimento di tutta la casa. Eppure le passeggiate sono lunghe. Durante la notte non fa nulla e la mattina la porto a spasso molto presto e lì nessun problema, pupù e pipì senza problemi. Ma da allora in poi è una tragedia. Non posso confinarla perché non ho un posto libero in casa e non so più che fare… Qualcuno può darmi dei consigli utili??

    1. Ciao Doriana, grazie per i complimenti. Purtroppo no, non ci sono altri consigli utili al di fuori di quelli che trovi scritti nell’articolo qui sopra, devi solo avere pazienza. Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi e inoltre ci mettono un pò a prendere le giuste abitudini. Continua a portarla fuori più spesso possibile, a premiarla sempre quando sporca fuori e ad ignorarla quando sporca in casa, vedrai che piano piano il problema si risolverà da solo.

  234. Ciao. Il mio cucciolo di 3 mesi, quando non è visto, mangia le sue feci. Come posso fare per evitarlo? Grazie, il Vostro sito è davvero un valido supporto :)!

    1. Ciao Elena, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi. Tieni il tuo cucciolo sempre sotto controllo e cerca di precederlo ed eliminare le sue feci prima che le possa mangiare, se invece lo cogli sul fatto a prenderle in bocca digli “NO!” e portalo altrove, se invece il danno è già fatto… pazienza! Ecco un articolo sull’argomento che contiene qualche informazione in più: La coprofagia

  235. Ciao, Russell ormai è gia da 3 settimane che è con noi, ma non ne vuole sapere di imparare a fare i bisogni sui tappetini. Anzi fa altro che distruggerli! Come posso fare? Ne ho provate veramente di tutte ma non ce la fa!

    P.S tra pochi giorni ha 3 mesi.

    1. Ciao Leonardo, scusa ma non puoi assolutamente pretendere che un cucciolo così piccolo, a casa tua da SOLE (non “già”) tre settimane, si comporti già in modo impeccabile! In primo luogo ti consigliamo di togliere le traversine, perchè se le distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. Per il resto devi solo avere pazienza, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò è normale che sporchino molto spesso. Tu continua a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premialo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre quando sporca dentro ignoralo e pulisci senza farti vedere. Leggi attentamente l’articolo qui sopra per ulteriori dettagli. Inoltre ti consigliamo anche di leggere il seguente articolo:
      Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza

  236. Ciao, sono una studentessa universitaria ! É da quasi nove mesi ormai che con me vive una cucciola di beagle! Lei si chiama bea! Fino ad oggi non ha mai fatto disastri in casa ( lei è abituata a vivere con me in stanza e con le mie coinquiline nel resto della casa). Sin da piccola però mi ha fatto penare per quanto riguarda lo “sporcare fuori” per molto tempo non riusciva a sporcare fuori, se la portavo per minimo un’ora fuori lei la passava a piangere e appena tornavamo a casa si liberava, presumo si trattasse d’un fatto di gerarchia fra cani. Un giorno sono stata l’intera giornata fuori e dopo tanti pianti si è trovata costretta a sporcare fuori, l’ho premiata e da li bea ha incominciato a capire anche se i primi mesi non è stato per nulla semplice! Da giugno fino alla metà di settembre sono stata nella casa al mare di nonna dove lei immediatamente e da sola ha capito che non si sporca in casa! Ora Sono ritornata nella mia residenza universitaria (non è più la stessa dell’anno precedente) ho scelto di prendere una camera molto ampia con un balcone al quale ho accesso solo io e l’ho fatto esclusivamente solo per lei per i suoi spazi ecc. All’inizio non ha mai sporcato dentro casa ma da una settimana a questa parte ha ricominciato a sporcare nuovamente dentro! Sia pipì che pupu! Da premettere che avendo molto tempo libero la porto ogni tre ore fuori e la mattina mi alzò alle 6.30 per evitare sorprese spiacevoli ma nonostante ciò se prima rimaneva in stanza senza sporcare ora ha ricominciato a farlo, anche durante la notte! Come mai e soprattutto cosa posso fare?! Mi trovo davvero nello sconforto più assoluto!

    1. Ciao Giulia! Dunque, probabilmente il recente cambio di abitudini dovuti alle vacanze ha un pò scombussolato le tua cucciola e questo ha causato una regressione di un comportamento che aveva già appreso (fare i bisogni fuori di casa). Tutto ciò che possiamo consigliarti è ricominciare da capo con l’educazione ai bisogni, quindi portarla fuori più spesso possibile e premiarla tantissimo quando sporca fuori mentre ignorala (non sgridarla, non punirla, ecc…) quando invece fa i bisogni in casa, pulendo tutto senza che lei ti veda. Inoltre quando deve rimanere in casa da sola sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento, che si usa per i cuccioli anche per far apprendere una buona educazione ai bisogni. Infine… abbi pazienza! 🙂

  237. nadia cappellini

    Ciao, ho una Beagle femmina di 8 mesi e sinceramente sono disperata, fa ancora i bisogni in casa.Quando sono a casa si trattiene anche x lunghi periodo siamo arrivati a 8 ore(nonostante la portiamo fuori)quando la lascio da sola anche x una sola ora, quando torno trovo la sorpresa. Quando la fa fuori la premio, ma per ora proprio non ci siamo. Un consiglio x favore non so piu’ che fare!

    1. Ciao Nadia, probabilmente lo stare da sola la mette un pò in ansia e quindi sporca per casa. Quello che ti consigliamo è ti utilizzare la tecnica del confinamento, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove poter stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo, come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Inoltre prova a mettere in pratica una serie di strategie per farla abituare a restare da sola ed evitare di trasmetterle ansia: Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  238. Ciao,in effetti è quello che facciamo anche se spesso quando usciamo facciamo fatica perchè lei tira indietro verso casa quindi non diventa più una passeggiata ma un supplizio per tutti.

  239. Ciao,la mia Viola di quasi tre mesi è con noi da due settimane e fin dal primo giorno ha fatto i bisogni nel tappetino assorbente ma qualche volta fa la popò in certi punti della stanza,sempre gli stessi,e la pipi sul suo cuscino.Riesce a fare i bisogni anche quando usciamo quindi trovo che sia brava allora non mi so spiegare perchè a volte la faccia nei posti sbagliati.Non so come comportarmi se potete darmi qualche consiglio vi ringrazio fin da ora ciao Vilma

    1. Ciao Vilma, devi semplicemente avere pazienza. La tua cucciola è ancora molto piccolo e di sicuro a questa età non ha il controllo degli sfinteri, perciò non riesce a trattenersi per lunghi periodi. E’ anche normale che ancora non abbia capito dove deve fare i bisogni, è con voi da sole due settimane. La cosa migliore è portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignorarla quando fa i bisogni in casa e pulire senza farti vedere da lei.

  240. Ciao, Oliver ha 2 mesi e mezzo e sebbene sia con me giusto da una settimana la situazione è la seguente:
    – pipì quasi sempre su