Torna all'homepage

La sterilizzazione: sì o no?

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Salute

sterilizzazione caneQuello della sterilizzazione cane è un tema molto importante. Spesso procura dubbi ed indecisioni sul da farsi.

Prima di tutto, cosa significa sterilizzare un cane?

Dal punto di vista strettamente fisiologico significa rendere l’animale incapace di riprodursi, agendo direttamente sul suo apparato genitale.

Cosa vuol dire?

Anatomicamente, sia per il maschio che per la femmina, si pratica un intervento chirurgico in anestesia generale.

Nel caso del maschio si prevede l’asportazione dei testicoli (orchiectomia). Nel caso della femmina l’asportazione delle ovaie (ovariectomia) e, qualora se ne presentasse la necessità, delle ovaie e dell’intero utero (ovaristerectomia).

Prima di dare uno sguardo ai pro ed ai contro dell’intervento, crediamo sia importante prima di tutto farsi una domanda.

Siamo interessati o no a far riprodurre il nostro beagle?

Essendo di una razza ben precisa, non di rado provvisto di pedigree, qualche proprietario potrebbe essere interessato ad impegnarsi nella riproduzione del proprio beneamato.

Magari per i motivi più vari. Dal vero e proprio allevamento alla conservazione di particolari linee di sangue (in collaborazione con l’allevatore professionista) o alla semplice gioia di accudire una cucciolata, con tutti gli impegni della situazione 🙂

Prendiamoci tutto il tempo necessario.

E’ una decisione importante e per questa come per altre scelte serie legate alla salute del nostro cane, è fondamentale sentire anche il parere del veterinario!

Una volta arrivati alla scelta, è giusto conoscere i pro e i contro della sterilizzazione.

Per il cane maschio

E’ possibile praticarla già da qualche mese di età. L’importante è che i testicoli abbiano già completato la loro discesa nello scroto.

Con questa operazione, ovviamente, si elimina la possibilità di insorgenza di tumori testicolari. Si riduce anche drasticamente la comparsa di tumori ed altri disturbi alla prostata.

E’ stato da poco dimostrato che la castrazione non influenza lo sviluppo scheletrico finale e la taglia generale del cane.

Nonostante avvenga una modificazione del metabolismo a causa dello squilibrio ormonale conseguente all’operazione, il peso del nostro amico è facilmente controllabile con un’alimentazione adeguata.

Per quanto riguarda il comportamento, dobbiamo fare alcune precisazioni.

Si sentono molte persone che elogiano la sterilizzazione come la panacea che risolve tutti i problemi di comportamento. Dall’iperattività, all’aggressività, al semplice tirare al guinzaglio, eccetera.

Attenzione: dipende tutto dal singolo cane, la sterilizzazione non è una bacchetta magica!

E’ comunque vero che in alcuni casi può attenuare l’aggressività del cane. Soprattutto se effettuata prima che apprenda comportamenti litigiosi collegati alla competizione tipici della maturità sessuale.

Spesso, un maschio sterilizzato è meno portato ad “attaccar briga” per primo con altri cani, oppure ad essere vittima dell’aggressività di altri maschi interi.

A volte capita anche che in passeggiata un cane sterilizzato sia più tranquillo, ma non bisogna riporre tanta fiducia in questo.

Certo, può essere meno sensibile a certi stimoli, ma l’educazione gioca sempre un ruolo cruciale. Non dobbiamo usare l’argomento “sterilizzazione cane” per sfuggire alla responsabilità di educarlo correttamente.

Per quanto riguarda l’aspetto esteriore, infine, intervenire prima che abbia raggiunto la maturità sessuale porta a non sviluppare quei lineamenti espressivi caratteristici del “maschio intero”.

Per il cane femmina

L’intervento si può praticare già dopo pochi mesi di vita. Anche se viene effettuato quando la cucciola è più cresciuta, la tolleranza all’operazione ed il recupero sono molto buoni.

Esiste una scuola di pensiero che consiglia di effettuare la sterilizzazione alla femmina dopo il primo calore.

Infatti, se si interviene troppo precocemente c’è un rischio più alto di andare incontro a fenomeni di incontinenza.
Inoltre si evita il mutamento di quelle caratteristiche estetiche legate allo squilibrio ormonale che si viene a creare, come accennato sopra per il maschio.

La femmina, quindi, avrà un aspetto “meno adulto” anche quando sarà del tutto cresciuta.

Procedendo con la sterilizzazione in tenera o giovane età si riduce drasticamente l’insorgenza di tumori mammari oltre naturalmente ad eliminare disturbi ed infezioni ad utero ed ovaie.

Come per il maschio valgono le stesse conclusioni sullo sviluppo scheletrico ed il controllo del peso.

Per quanto riguarda il comportamento della femmina sterilizzata, le differenze non sono così evidenti come può capitare per il maschio.

L’unica nota importante è che si azzera il rischio di false gravidanze e dei collegati disturbi caratteriali.

Con l’aiuto del veterinario e qualche buon momento di riflessione riusciremo a prendere la giusta decisione.

Anche questa è importante per regalare una vita felice al nostro beagle e alla sua famiglia!

229 commenti:
  • Michele scrive:

    Se intendete far accoppiare il vostro beagle, ok. Se invece non volete cuccioli, allora è bene intervenire. Sapete com’è…il cane scappa e poi chissà con chi va… 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Esatto, anche noi la pensiamo così. Se non si vogliono avere cuccioli è meglio senza dubbio far sterilizzare il proprio Beagle, è la scelta più saggia in primo luogo per la sua salute (vale sia per il maschio che per la femmina).

  • romina scrive:

    sapete i prezzi orientativi dell’intervento?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente i prezzi dell’intervento di sterilizzazione si aggirano intorno ai 300 € per una femmina, ma può essere che l’intervento su un maschio costi anche meno.

  • Laura scrive:

    Un allevatore mi ha detto che quando sterilizzi una femmina di beagle perde la sua vivacità e sta a poltrire tutto il giorno .é vero ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    A noi non risulta che la sterilizzazione possa comportare così grandi cambiamenti al temperamento del cane e in casa ne abbiamo un esempio vivente (il carattere di Diana non ha subito alcuna modifica dopo l’intervento). E’ vero che magari la cagnolina si può calmare ed essere leggermente meno vivace, ma un cambiamento così drastico ci sembra improbabile e comunque dipende sempre dal singolo soggetto, non si deve mai generalizzare.

  • Giovanna scrive:

    Lunedì sterilizzeremo la nostra Raja di 7 mesi. Non ha ancora avuto il suo primo calore…e comunque la vedo così cucciola! Ho una paura tremenda….Tesorino mio!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non preoccuparti Giovanna, vedrai che andrà tutto bene e che dopo qualche giorno di convalescenza la tua Raja tornerà quella di prima! In bocca al lupo e facci sapere!

  • Giovanna scrive:

    Sembra che la piccola Raja si stia riprendendo….piano piano…ma inizia già a saltare. La devo però tenere a freno almeno sino a domani per la questione dei punti. Cucciola lei….Ma è normale che faccia tanta pipì? Sarà ancora l’effetto della flebo? Tanti baci da Raja… 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sì, potrebbe essere per il fatto che ha ancora tanti liquidi da espellere. Però se continua così anche sei prossimi giorni senti il parere del tuo veterinario. Per il resto siamo contenti che sia andato tutto bene, vedrai che in men che non si dica l’intervento sarà solo un lontano ricordo!

  • Giovanna scrive:

    Speriamo non sia incontinenza urinaria…visto che mi era stato assicurato che sarebbe stata un’eventualità molto remota…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ vero che la possibilità che sviluppi incontinenza esiste anche se è molto remota, ma comunque ci sembra troppo presto perchè si palesi questa incontinenza e poi bisogna vedere in quali situazioni si presentano questi episodi. L’incontinenza di solito si verifica nel sonno o durante una fase di riposo, quando il cane, da rilassato, rilascia una certa quantità di urina. Se continua tra qualche giorno senti il parere del tuo veterinario e facci sapere!

  • Giovanna scrive:

    no allora forse è nella norma….la fa nel tappetino igienico e quando la porto a spasso….Il fatto è che urina molto più spesso….ma la sua cuccia è pulita…La notte ad esempio resisteva sino all’uscita mattutina da casa, ora invece trovo il tappetino zuppo. Devo pensare però che è stata operata solo questo lunedì…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo, lasciamole finire la convalescenza e poi vediamo come vanno le cose… Una coccola a Raja e tienici aggiornati! 🙂

  • Giovanna scrive:

    Grazie Simona. E un super bacio da Raja.

  • Giovanna scrive:

    Notizie sul fronte Raja e la sua sterilizzazione 🙂 …. Ormai è passata una settimana dall’operazione, e la nostra cucciola è tornata come prima: una super casinara 🙂 .. Un bacione da parte sua e un ahuuuuuuuuu !

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Benissimo, grazie per averci aggiornati con questa ottima notizia! Un saluto a te e una super coccola alla casinara! 😉

  • michael scrive:

    ciao a tutti oggi ho sterilizzato la mia beagle di nome perla, si sta riprendendo alla grande, i punti sono interni attraverso un metodo che in colla la pelle, quanto tempo deve rimanere calma prima di farla scattenare come una volta? rispondetemi grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michael, anche quando è stata sterilizzata la nostra Diana la ferita le è stata suturata con dei punti interni e dobbiamo dire abbiamo riscontrato tantissimi vantaggi! Vedrai che entro una settimana Perla tornerà ad essere quella di prima, ma per farla scatenare forse dovrai aspettare un pò di più. Il periodo di convalescenza dipende da molti fattori in particolare dall’età del cane e dal decorso post-operatorio, segui i consigli del tuo veterinario che sicuramente meglio di noi conosce la tua situazione.

  • michael scrive:

    ciao simona grazie del consiglio, la mia perla ha 8 mesi e nn aveva raggiunto ancora il suo primo calore, ma la ferita cm rimaneva della tua diana? perla sembra che abbia un pezzo di carne cicciota

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ah, ma è ancora una “ragazzina”! 🙂 Allora vedrai che si riprenderà prestissimo, piuttosto sarai tu a doverla tenere un pò a freno perchè diciamo nei primi 15 giorni dopo l’intervento è bene che non corra dei rischi. Quindi sì a passeggiate e gioco tranquillo, ma magari evita di farla giocare con altri cani. Comunque i primi giorni è normale che la ferita sia un pò rossa e gonfia, ma in pochissimo tempo dovrebbe cicatrizzarsi e in men che non si dica non si vedrà più niente.

  • michael scrive:

    il veterinaio mi ha detto che da mercoledi prox puo correre e saltare cm prima, io nn so cm comportarmi:( però mamma mia quanto mi sentivo in colpa per questa scelta

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michael,
    per quanto riguarda la convalescenza di Perla, basta fare in modo che non si strapazzi troppo, per il resto puoi continuare a fare esattamente come prima dell’operazione. Quindi vanno bene le passeggiate ma bisogna fare attenzione a quando gioca con altri cani perché potrebbe subire degli strattoni troppo forti per l’intervento che ha passato. In ogni modo queste accortezze dovrai averle solo per i primi giorni, come ti ha confermato il veterinario.
    La cicatrice andrà via via assorbendosi: è normale che si gonfi un po’ all’inizio ma diventerà solo un segno sulla pelle, niente di preoccupante nemmeno esteticamente. Per quello che possiamo consigliarti, non è il caso di sentirsi in colpa: le hai ridotto tantissimo le probabilità di sviluppare malattie molto gravi in futuro, quindi è tutto di guadagnato 🙂

  • michael scrive:

    ciao un informazione da tutti voi che amiamo e abbiamo i beagle:) ma voi lavate i dentri al vostro cane? se si come? e con quali mezzi?ciao

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michael,
    ne abbiamo parlato nel post “La cura del beagle: l’igiene orale“. Personalmente usiamo un dentifricio per cani consigliato dal veterinario e glielo passiamo (senza aggiungere acqua) con un piccolo spazzolino apposito per cani. Dopo qualche “acrobazia” iniziale, soprattutto da cucciola, ora accetta la cosa. 🙂

  • michael scrive:

    grazie francesco e simona per aver creato questo blog:)

  • michael scrive:

    domani la mia piccola beagle finisce la cura dell’antibiotico, da mercoledi puo correre e saltare tranquilla?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, considerando che è passata soltanto una settimana dall’intervento, diciamo che può riprendere gradualmente le attività di prima, ma con moderazione! 😉

  • jessica scrive:

    ciao a tutti….
    stavamo valutando ank noi la possibilità d sterilizzarla prima del calore… Mya ha fatto 4mesi ieri e pensavamo d sterilizzarla verso giugno luglio…. siamo un po’ combattuti xk sentiamo pareri molto contrastanti… la nostra stessa veterinaria c ha detto che siamo noi a dover scegliere ank se loro di solito consigliano d far fare il primo calore… ci ha ank detto xó che andando incontro al caldo forse potrebbe essere producente farla sterilizzare prima in modo da nn arrivare magari al mare cn MYA che diventa signorina… 🙂
    mi piacerebbe sentire il vostro parere e quello degli altri appassionati lettori come me….
    grazie mille un abbraccio a tutti e ankora tantissimi complimenti x il sito che è davvero STUPENDO!!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica! Dunque, sostanzialmente non ci sono tantissime differenze tra far sterilizzare una femmina prima o appena dopo il suo primo calore. Sicuramente facendo l’intervento prima la solita percentuale di probabilità che in età avanzata contragga malattie e tumori diminuisce sensibilmente, ma d’altro canto alcuni sostengono che in questo modo non si completi del tutto lo sviluppo del cane (ma sarà vero?). Noi abbiamo sterilizzato Diana subito dopo il primo calore, ma se potessimo tornare indietro lo faremmo prima perchè dopo l’estro ha avuto una brutta gravidanza isterica. Pertanto il nostro consiglio è, se sei già strasicura di farla sterilizzare e di non farle mai avere dei cuccioli, allora tanto vale operarla prima del calore, magari intorno ai 7 mesi. 🙂

  • linda scrive:

    ciao la mia Brittany,sta uscendo da una gravidanza isterica,dopo 10 gg di antibiotico e sciroppo,stiamo pensando di sterilizzarla,ma ho molta paura il solo pensiero che possa succedergli qulc!!!quanto tempo deve stare ferma? quanto costa l’intervento e soprattutto quanto dura? grazie baci!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Linda, capiamo le tue preoccupazioni, ma sappiamo anche cosa significa avere un cane in gravidanza isterica. Purtroppo, tra le altre cose, significa che probabilmente questo “disturbo” si ripeterà dopo ogni calore della cagnolina e questo a lungo andare sicuramente non fa bene allla sua salute, potrebbe provocare mastiti ed altre malattie. Pertanto se parti già dal presupposto che non la farai mai accoppiare, la sterilizzazione è senz’altro la scelta migliore e più responsabile che tu possa fare. Non siamo veterinari per cui non possiamo dirti i dettagli tecnici dell’intervento come la sua durata. Insieme al tuo veterinario ed in base allo stato della tua Brittany, deciderai se procedere con l’asportazione delle sole ovie (ovariectomia) oppure di utero ed ovaie (ovaristerectomia): per le cagnoline giovani solitamente si consiglia la prima soluzione in quanto l’utero tende ad atrofizzarsi da solo. I costi dell’intervento variano moltissimo dalla clinica ma soprattutto dalla regione e dalla provincia in cui vivi, ma diciamo che può aggirarsi intorno ai 200-250 euro. Per quanto riguarda i tempi di ripresa, il periodo più critico solitamente sono i primi due giorni dopo l’intervento, dopodichè comincia a ristabilirsi per tornare, nel giro di una settimana, vispa e vivace come prima. 🙂

  • Antonella scrive:

    Ciao,noi abbiamo deciso di non sterilizzare il nostro piccolo Elvis che adesso ha quasi 9mesi..Il fatto è che oggi è nato un “piccolo problemino”:portando Elvis in giro per la solita passeggiata del mattino abbiamo incontrato un cane randagio,femmina,nemmeno il tempo di allontanarci che Elvis ha provato a montarla,volevamo portarlo via ma nn c’è stato verso,non è riuscito nel suo intento,ma portarlo a casa è stata un impresa..E adesso è da circa 2 ore che continua ad ululare e lamentarsi dietro la porta di cassa..e anche se proviamo a distrarlo lui nulla,continua…Help…COSA FARE???COS’HA??NON è ANCORA TROPPO PICCOLO??? Grazie in anticipo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella! Non ti allarmare, il comportamento di Elvis è perfettamente normale. Ormai è entrato nella fase dell’adolescenza e si ritrova di fronte alla sua prima femminuccia in calore, per cui si sente tutto scombussolato senza nemmeno capirne il perchè, sa solo che l’istinto lo porta giustamente a voler coprire la femmina. Probabilmente ci vorrà qualche giorno prima che torni quello di prima, nel mentre evitate di farlo avvicinare a questa cagnetta se per caso vi ricapita di incontrarla di nuovo, tenetelo sempre al guinzaglio quando uscite e cercate di distrarlo il più possibile con tante passeggiate e tanti giochi nuovi che lo tengano impegnato e concentrato, come ad esempio un kong ripieno di cibo, giocare a nascondino con lui, fargli cercare dei bocconcini nascosti o qualche giochino di attivazione mentale come quelli descritti in questo articolo: Giochi di attivazione mentale fai da te.

  • Antonella scrive:

    Grazie mille!!!!Siete davvero di grande aiuto,oggi va già meglio,ieri siamo stati in campagna e si è distratto a guardare gli altri animali,è un curiosone!!Oggi eviteremo di portarlo dove potrebbe incontrarla…Davvero davvero GRAZIE!!!!

  • Simona scrive:

    Ottima notizia, continuate così! Sicuramente ricapiterà di incontrare qualche cagnolina in calore ed Elvis si innamorerà all’istante, ma ora sapete che la cura migliore per lui è distarlo! 🙂

  • linda scrive:

    grazie Simona,per il supporto morale che mi hai dato, ho preso l’appuntamento nella clinica dove di solito porto Brittany, anche il veterinario mi ha rassicurato, l’intervento verra’ eseguito in LAPAROSCOPIA e meno invasivo,mi costa una fucilata ma l’importante che la mia cagnetta stia bene,mi ha garantito che nel giro di 2 gg tutto torna come prima!!! speriamo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, la laparoscopia è una tecnica ancora poco utilizzata per questo tipo di intervento, ma sicuramente efficace e davvero poco invasiva! Vedrai che andrà tutto bene, una coccola alla tua Brittany e facci sapere! 🙂

  • Andrea scrive:

    Salve a tutti . Da pochi giorni è arrivato un cucciolo di 3 mesi a casa ! Dire che è meraviglioso e poco !! So che non c’entra minimamente con la questione sterilizzazione , ma non sapevo dove chiedere ! Il mio Bluster ha sulla pancia delle macchie rosa … L’allevatore ci ha detto che si tratta della pigmentazione ,ma vorrei una conferma . Sabato lo porterò dal mio amico veterinario per un controllo , ma volevo tranquillizzarmi un po’ . Grazie

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea e complimenti per il nuovo arrivo! E’ vero: la gioia di averlo vicino è indescrivibile. 🙂
    Ti confermiamo che la pelle del beagle, come quella di moltissimi altri cani, è pigmentata in questo modo. Quando crescerà, nelle zone dove il pelo è molto corto o assente (pancia, cuscinetti, ecc.) queste macchioline rosa diventeranno scure, cosa che è assolutamente normale.

  • linda scrive:

    …..Brittany ha fatto l’intervento di ovarioctomia in laparoscopia un piccolo taglietto di 2 cm 2 punti operata alle 13.40 alle 15.30 sono andata in clinica a riprenderla alle 18.00 era gia’ attiva piu’ che mai, incredibile saltava e giocava come se non avesse fatto nulla!!!!! ABBIAMO VERAMENTE MOLTO DA IMPARARE DA QUESTE MERAVIGLIOSE CREATURE.
    COMPLIMENTI ALLO STAFF DELLA CLINICA !!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie per la testimonianza Linda, siamo felici di sapere che sia andato tutto bene! 🙂

  • Micaela scrive:

    ciao a tutti, ragazzi i vostri commenti sono molto rassicuranti ma una mamma ha sempre paura per i suoi piccoli soprattutto sulla loro salute, io ho deciso di sterilizzare Lilly prima di accoglierla in casa e mi sto informando un po ovunque, ora ha 5 mesi e si sta avvicinando il momento ed io ho una paura tremenda che possa succedere qualcosa di grave, mi dite se ci sono stati episodi negativi sulla sterilizzazione devo valutare pro e contro. (invece per quanto riguarda l’incontinenza urinaria la mia veterinaria mi ha detto che si può curare e non devo preoccuparmi)AIUTOOOOOOOOOOOO

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Micaela, come scritto nell’articolo la sterilizzazione ha molti pro e davvero pochi contro (come l’incontinenza, peraltro ancora rara e non del tutto associata a questo tipo di intervento), quindi se parti già con l’idea di non far mai cucciolare la tua Lilly, allora questa è la decisione migliore che tu possa prendere per la sua salute. Non siamo a conoscenza di episodi negativi legati alla sterilizzazione, ma per scongiurare ogni pericolo cerca di affidarti ad un buon veterinario e vedrai che andrà tutto bene!

  • eli scrive:

    lula a fatto oggi l’intervento esterilizzazione ,sta molto afaticata,oggi fa tanto caldo non puo bere ,si lamenta si vede male devo preocuparmi aiutooooooooooooooooo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ normale che il primo giorno dopo l’intervento il cane sia molto mobilitato, poi certamente questo caldo non aiuta. Per rinfrescarla un pò passale ogni tanto un asciugamano bagnato sul corpo, in particolare sulle zampe e sulla schiena. Vedrai comunque che entro pochi giorni tornerà quella di prima.

  • ELI scrive:

    questa sera lula inizio a mangiare sono molto contenta per che da giovedi sera che non mangiava, io le dava da vere con una siringa ed oggi comincia a vedersi meglio ti ringrazio per tuoi consigli.

  • Manu scrive:

    Posso chiedervi perchè consigliate la sterilizzazioe chirurgica e non l’impianto di deslorelin?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Manu, noi non siamo veterinari perciò ci guardiamo bene dal consigliare farmaci o terapie, soprattutto se non conosciamo bene di cosa si tratta. Per quel poco che ne sappiamo, quello da te citato è un metodo di soppressione temporanea della fertilità applicabile sui soggetti maschili. Noi non consigliamo mai la castrazione maschile, a meno che siano in corso problemi di salute o gravi problemi comportamentali che la castrazione aiuterebbe a ridurre.

  • francesco scrive:

    ciao a tutti la mia piccola Maya ha compiuto 7 mesi è il 18 di questo mese ha l appuntamento per la sterilizzazione.sin da quando l abbiamo presa io e mio marito eravamo daccordo . solo che ora ha dei ripensamenti la guarda e pensa chissà che cuccioli verranno fuori , forse è meglio di aspettare un pò . premetto che stiamo in appartamento <>. lavoriamo entrambi come potrei gestire una cucciolata. aiuto…sono in crisi…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, purtroppo su questo non possiamo esserti di aiuto. La scelta di sterilizzare il proprio cane è sempre molto delicata e personale e deve partire proprio dalla decisione se farle avere dei cuccioli oppure no. Intanto sfatiamo una comune diceria: non è assolutamente vero che una cagna deve per forza fare almeno una cucciolata nella sua vita, perchè vive la maternità come un fattore fisiologico nel caso in cui rimane incinta, altrimenti non ne sente il bisogno. Gestire una femmina in gravidanza ed in seguito la sua cucciolata è sicuramente molto impegnativo (nonchè alquanto dispendioso) anche se indubbiamente regala grandissime emozioni. In poche parole dovete prendere una decisione difficile e dovete farlo nel più breve tempo possibile: se decidete di farle avere dei cuccioli dovrete aspettare almeno il terzo calore prima di farla coprire, al contrario sarebbe bene sterilizzarla prima che si verifichi il primo calore per ridurre al massimo la possibilità di insorgenza di malattie e tumori all’apparato riproduttore in età avanzata.

  • Valentina scrive:

    Ciao a tutti!
    Vi scrivo perchè vorrei chiedervi un consiglio. La mia adorata India ha 4 anni ormai, non è stata sterilizzata prima perchè speravo di avere il tempo e le possibilità per poterle far fare una cucciolata… Per varie ragioni questo non è accaduto e ora ho dei dubbi sulla sterilizzazione a questa età.
    Che ne pensate?
    Valentina

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina! Dunque, in effetti è una situazione piuttosto anomala perchè solitamente la sterilizzazione, se viene fatta, viene fatta nei primissimi anni di vita del cane. Per questo motivo ti consigliamo di parlarne con il tuo veterinario di fiducia ed analizzare insieme la situazione della tua India, per capire se l’operazione, nel suo caso specifico, potrebbe ancora essere utile nella prevenzione di malattie e tumori oppure no. Noi possiamo parlarti in linea molto generale, dicendoti che India ha ancora l’età per superare benissimo l’intervento e che questo, pur non influendo in maniera decisiva sulla prevenzione, può comunque ridurre le probabilità che si ammali, ma è comunque bene parlarne con una persona che vede regolarmente il tuo cane e che conosce la sua situazione.

  • Valentina scrive:

    Grazie mille per la risposta! Vi farò sapere! Un saluto a tutti, Valentina & India.

  • giovanna scrive:

    Ciao, il mio Ralph ha quasi sei mesi e il veterinario mi ha consigliato di farlo sterilizzare. Sono molto indecisa perchè sento pareri diversi. A me non interessa farlo accoppiare ma mi spaventa il fatto che molti dicono che un cane sterilizzato ingrassa tantissimo. Aiutatemi per favore…… non so proprio cosa fare!!!!! Sono terrorizzata dal fatto che quando sente qualche cagna in calore mi scappi e, per strada, non si sa cosa gli può accadere!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna, sinceramente il nostro consiglio è di aspettare. Per il maschio non c’è tutta la fretta che c’è per le femmine (loro prima si sterilizzano e minori sono le probabilità che sviluppino malattie e tumori in età avanzata), quindi stai a vedere come evolve caratterialmente il tuo Ralph. A nostro avviso la castrazione non è necessaria a meno di problemi di salute o gravi problemi comportamentali, quindi puoi prenderti tutto il tempo che vuoi per decidere, anche perchè non è assolutamente detto che, una volta adulto, scappi di casa ogni volta che sente una cagnolina in calore. E’ vero che dopo un intervento del genere il metabolismo del cane cambia e si verifica un pò di tendenza ad ingrassare, ma sotto questo punto di vista basterà adeguare la sua dieta (diminuire le dosi ed eventualmente ricorrere ad un mangime light) e continuare a fare tanto movimento ogni giorno per non avere problemi ed avere un cane sempre in forma.

  • SABINA scrive:

    Ciao a tutti. Vi scrivo perchè ho un piccolo problemino. La mia cagnolina Nana’ è stata sterilizzata da circa 20 giorni. Si è ripresa in fretta ma da due giorni ha uno strano comportamento: mi “monta” le gambe. E’ possibile che sia un problema dovuto alla sterilizzazione?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sabina, non crediamo che il comportamento di Nanà sia una conseguenza dell’operazione quanto piuttosto al periodo di stress che l’intervento le ha procurato oppure le maggiori cure e coccole che ha ricevuto durante la convalescenza le hanno fatto pensare di potersi prendere qualche libertà! 😉 Non preoccuparti, vedrai che quando tutto tornerà alla normalità smetterà di montare. 🙂

  • Dayana scrive:

    Ciao ragazzi! giovedi la mia Ninni di 7 mesi verrà sterilizzata.. Ho una paura tremenda.. e oggi sono iper confusa in quanto lei ancora non ha raggiunto il primo calore.. Pensavo che facendo questa scelta le avrei ridotto le possibilita’ di malattie in eta’ avanzata… pero’ pareri di amici che hanno sterilizzato la loro cagnetta dopo il primo calore mi hanno consigliato che dovrei aspettare.. perche cosi non gli faccio raggiungere il suo grado di maturita.. e che tendera’ poi ad essere incontinente e a mutare il carattere… Insomma mi sto spaventando…..Lo so che è una decisione soggettiva.. ma ho paura di sbagliare 🙁 🙁 Io voglio solo il meglio per lei. Mi date una mano?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dayana! Dunque, iniziamo col dire che l’incontinenza non è una conseguenza automatica della sterilizzazione, anzi! E’ vero che a volte può capitare ma non è ancora dimostrato che questo dipenda dall’intervento di sterilizzazione in età precoce e, in ogni caso, solitamente avviene solo per certi periodi di tempo e comunque si può controllare con dei farmaci. Non devi preoccuparti nemmeno del cambio di carattere, che non c’entra con la sterilizzazione ma piuttosto con la crescita del cane che, diventando adulto, tende a mettere un pò di giudizio, tutto qui. 🙂
    Se sei già dell’idea che non farai mai avere dei cuccioli alla tua Ninni, allora questo è senz’altro il momento migliore per sterilizzarla, in modo da ridurre veramente al minimo i rischi di contrazione di malattie e tumori in età avanzata. Capiamo benissimo la tua confusione in questo momento, cerca di pensare solo a quale potrebbe essere la decisione migliore per Ninni.

  • Dayana scrive:

    Son passati 4 gg dall ‘intervento della mia chicchetta e devo dire che si sta riprnedendo alla grande…. gioca e fa la pzza come prima… Ho solo riscontrato una cosa dopo l’intervento ma nn riesco a capire se sia stata questa la causa. Quando vuole ottenere qualcosa inizia a piangere a fare dei mugugni.. come se ti volesse intenerire… è strano perche prima non lo aveva mai fatto.. Cosa puo’ voler dire?è diventata piu’ sensibile?
    grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dayana, siamo contenti di sapere che sia andato tutto bene! Dunque, l’ipotesi più probabile è che Ninni stia facendo un pò la furbetta e voglia continuare a godere del suo stato di convalescente… immagino che negli ultimi giorni, come normale, sia stata viziata e coccolata più del solito o semplicemente abbia percepito di più la vostra presenza vicino a lei. Tutto nella norma, vedrai che tra qualche tempo tornerà quella di prima a tutti gli effetti! 🙂

  • Dayana scrive:

    Assolutamente si !!!negli ultimi giorni sono stata appiccicata a lei 24 su 24 …dormito insieme a lei e preso addirittura ferie dal lavoro…. Mia madre addirittura che era la piu’ rigida faceva la veglia accanto a lei per paura che avesse male… Si credo proprio che tu abbia ragione… fa la furbetta.. devo resistere e nn fami intenerire……ihihihi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheheheh, esattamente! 🙂

  • anna laura scrive:

    Ciao! il mio Prince ha un anno e mezzo ed è un cane abbastanza tranquillo, socievole con altri cani sia maschi che femmine. Non avevo pensato alla sterilizzazione fino a quando un mesetto fa una femmina dei vicini ha avuto il suo primo calore…ho passato la notte in bianco a causa degli ululati di Prince per non parlare durante le passeggiate in cui non smetteva di tirare e piangere…Poi è finita lì e non ci ho pensato più ma abitando in una zona piena di cani il problema si è ripresentato (c’è spesso qualche cagnolina in calore nei paraggi, e lui le sente!)…ora sono 2 notti che non ci fa dormire e devo stare sul divano con lui, accendere la tv per distrarlo(non voglio che i vicini si lamentino) e durante il giorno anche se crolla dal sonno resiste e ulula davanti alla porta o piagnucola chiedendo di uscire in continuazione…non so più cosa fare! Non so se continuerà a fare così o si tratta solo di episodi sporadici…mi sta tornando in mente l’idea di farlo sterilizzare…cosa mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna Laura, il nostro consiglio è di aspettare. Il fatto che non vi faccia dormire non è secondo noi una buona motivazione per sottoporlo ad un intervento così drastico, dopotutto gode di buona salute. Considera che è un cane che sta passando dall’adolescenza all’età adulta ed è alle prese con le sue prime esperienze di questo tipo, perciò è normale che sia molto sensibile e venga destabilizzato in questo modo dal calore di una cagnolina, ma molto probabilmente crescendo imparerà a controllarsi. 🙂

  • Mary scrive:

    Ciao a tutti! Oggi durante la nostra passeggiata al parco abbiamo fatto amicizia con una beagle di due anni, sterilizzata ed…obesa!! Fisicamente sembrava piccola per la sua età ma era veramente grassa! E non ha voluto in nessun modo giocare con la nostra Kira (4 mesi).. La ignorava totalmente! XD La padrona ci ha detto che è ingrassata dopo l’intervento! E’ possibile?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mary, sì, è possibile, ma non automatico. Perchè se da una parte è vero che una cagnolina dopo essere stata sterilizzata ha maggiore tendenza ad ingrassare, è anche vero che sta nel buon senso dei proprietari impedire ciò. Quindi bisogna intervenire subito diminuendo la dose di pappa e capire qual è la giusta quantità giornaliera per mantenerla in forma, e poi farle fare attività fisica. La nostra Diana ha 3 anni, è stata sterilizzata ad un anno e, come puoi vedere dalle foto, è ancora in perfetta forma! 🙂
    Gallery – Diana, la nostra mascotte

  • irina scrive:

    ciao :)la mia piccola maggy ha 1 anno e 3 mesi e il veterinario mi ha consigliato che e meglio essere sterilizzata,visto che io i cuccioli non li voglio. ma le mie domande sono: CHE RISCHI HA CON QUESTO INTERVENTO? CHE E MEGLIO PER LEI?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Irina, noi non siamo veterinari per cui non possiamo dirti quali sono i rischi dell’intervento. Tuttavia, se vuoi comunque il nostro parere, noi siamo d’accordo con il tuo veterinario e crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli, perchè previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Naturalmente per la prevenzione di malattie e tumori, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o subito dopo, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età aumenta, la percentuale diminuisce, ma se rimaniamo nell’ottica della prevenzione delle malattie dell’apparato genitale, allora la sterilizzazione è una soluzione, sicuramente drastica, ma efficace.

  • Francesco scrive:

    Io vorrei far accoppiare il mio beagle,più o meno quanto tempo ci vorrebbe?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In questo articolo trovi le informazioni riguardo all’accoppiamento: L’accoppiamento

  • christian scrive:

    dico solo fatelo ai vostri mariti o mogli o figli oppure a voi stessi!!!!! non esistono pro e contro NON SI FA PUNTO E STOP CHI LO FA NON AMA GLI ANIMALI è SOLO UNA PERSONA CRUDELE!!!!!! FATELO SU VOI STESSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • christian scrive:

    SE NON VOLETE CHE SI ACCOPPIA CON ALTRI CANI BASTA STARE ATTENTI!!!!!!! NON DOVETE TOGLIERLI LA LORO VIRILITA’!!!!!!!!!!!!! TAGLIATE LE PALLE A VOSTRO MARITO OPPURE CUCITE LA VAGINA A VOSTRA MOGLIE VEDIAMO SE è LA STESSA COSA!!!!!! MA VI SEMBRA GIUSTO???? MI VIENE IL VOMITO PER TUTTI COLORO CHE LO FANNO SIETE SENZA SCRUPOLO CRUDELI E INFEDELI AL VOSTRO AMICO!!!!!! LUI O LEI NON HA BISOGNO DI UN OPERAZIONE PER ESSERE TRANQUILLA E NON CREARVI PROBLEMI MA DEVE ESSERE CURATA CON L OCCHIO VIGILE!!!!!! PROVO RIBREZZO VERSO TUTTI VOI CHE LO AVETE FATTO!!!!!!

  • christian scrive:

    SCHIFOSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • amedeozanardi@libero.it scrive:

    anche Frida èstata sterlizzata prima del suo primo calore ,settembre 2012,anche noi ci siam sentiti in colpa vedendola così sofferente e mogia i primi giorni,si lamentava ‘ faceva pipì spesso poi si è ripresa benisimo,è sempre bellissima,nessun cambiamento di peso , anzi è anche più in forma,è ritornata la Frida giocherellona, instancabile di sempre,ne siamo contenti,lei sta bene e se dovessimo prendere una compagnia per Frida ne adotteremo uno

  • Elena scrive:

    Buongiorno a tutti,
    posso postare il mio intervento anche se “contro la sterilizzazione”?
    spero di si quindi continuo
    PREMESSA : sono assolutamente d’accordo con la sterilizzazione al fine di prevenire il randagismo in tutti quei casi in cui il cane è libero, ma nel caso di un cane domestico (nel senso che vive prevalentemente dentro casa) io non procederei mai con un intervento che come tutti gli interventi chirurgici umani e canini ha dei rischi.
    E non ritengo neanche che sterilizzare il cane prevenga future malattie, è ovvio che se si asportano i testicoli non ci sarà mai la possibilità che si presenti un tumore ai testicoli stessi, ma di questo passo fra un po’ ci consiglieranno di asportare preventivamente tutto quello che è “poco utile” nel corpo umano/canino.
    Ho avuto tanti cani (e gatti) tutti “interi” e non ho mai avuto problemi di nessun tipo :
    – le femmine non sono rimaste incinte (basta accorgimenti normali per evitare che avvenga in un cane domestico)
    – non hanno mai avuto gravidanze isteriche o tumori all’apparato riproduttivo
    – i maschi non hanno avuto problemi all’apparato riproduttivo, non sono mai scappati e non hanno mai manifestato aggressività nei confronti di altri maschi
    – in effetti il mio beagle maschio un paio di volte si è perdutamente innamorato della femmina in calore del vicino ed ha ululato per 24 ore, per poi decidere (da vero beagle goloso) che preferiva i biscotti per cani alle femmine in calore 🙂
    Ultima riflessione valida soprattutto per i beagle, i cani sterilizzati che ho conosciuto tendono per la maggior parte ad ingrassare, è vero che basterebbe essere rigidi nell’alimentazione per evitare che ciò accada, ma penso che la maggior parte dei proprietari di beagle sappia bene quanto sia difficile attuare questo buon proposito. E un cane in sovrappeso va incontro a problematiche anche serie tipo : cardiopatie, difficoltà respiratorie e deambulatorie.
    Con stima per il vostro blog e per i consigli che date
    un caro saluto
    Elena

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, naturalmente rispettiamo il tuo pensiero. E’ chiaro che ognuno parte dalle proprie esperienze personali e, in base a queste, si crea delle opinioni. Noi sottolineamo sempre che la scelta di sterilizzare un cane non deve mai essere presa sottogamba, ma bisogna sempre valutare attentamente, insieme al proprio veterinario, la singola situazione e i vantaggi e svantaggi che può portare l’intervento. Noi ci siamo convinti a sterilizzare Diana quando, subito dopo il primo calore, ha avuto una brutta gravidanza isterica con tanto di montata lattea: era depressa, piangeva tutto il giorno, era sempre alla ricerca dei cuccioli immaginari, non mangiava, non giocava… era un fantasma e si era ridotta pelle e ossa. In una femmina che già dopo il primo estro presenta questo problema, è molto probabile che si verifichi successivamente ad ogni calore per cui abbiamo pensato che fosse meglio evitarle questa sofferenza ogni sei mesi e le relative conseguenze che si sarebbero presentate in età avanzata. E’ stata operata all’età di un anno, adesso ne ha 3 e come puoi vedere dalle fotografie è rimasta in perfetta forma fisica (Gallery – Diana, la nostra mascotte). Inoltre se è vero che un cane (tutti i cani, non solo i beagle) dopo essere sterilizzati tendono ad ingrassare, è vero anche che i beagle tendono SEMPRE ad ingrassare per la loro continua fame! Quindi l’obesità non è assolutamente una conseguenza dell’intervento, ma soltanto di cattive abitudini alimentari e di scarsa attività fisica.

  • Mara scrive:

    Che tempismo… il mio cagnolino di 13 mesi e’ sotto i ferri in questo momento! sono un po’ in ansia, e’ stata una decisione sofferta, ma nel nostro palazzo c’e’ una femmina al primo piano che lo fa impazzire e l’effetto del chip ormonale e’ appena andato via… super irrequieto perche’ vuole uscire (non piu’ capace di stare solo per nemmeno due ore come invece ha sempre fatto mentre noi siamo al lavoro), muri raschiati, porta addentata e laminato completamente graffiato nel tentativo di uscire, ma la cosa peggiore: lui che piange tutto il tempo! (oltre a tirare al guinzaglio e, se libero, non rispondere piu’ al richiamo!)
    inoltre abitiamo di fronte alla stazione del treno dove passano veramente tanti cani, o meglio: cagnoline!! che strazio, poverino 🙁
    speriamo di aver fatto la scelta giusta!
    @Elena: la penso anche io come te, soprattuto per il randagismo! se vivi in una casa tutta tua e il cane ulula per 24h procura “noie” solo a te, ma se vivi in un condominio con bimbi piccoli non tuoi, la situazione e’ diversa. Cercheremo di stare attenti all’alimentazione! durante i 6 mesi durante i quali e’ stato “castrato chimicamente” non e’ ingrassato affatto! anche perche’ a giorni alterni passa 2 ore di assoluta liberta’ in campagna alla ricerca di cervi, cinghiali, lepri… non sta fermo un attimo!
    grazie mille per l’articolo!!
    Mara

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mara, capiamo benissimo le tue preoccupazioni ma vedrai che andrà tutto bene. E’ evidente che non avete preso questa decisione così su due piedi ma ci avete riflettuto e avete valutato bene la situazione prima di procedere e secondo noi avete fatto la scelta giusta. Del resto è inutile farlo soffriva in questo modo ogni volta che la cagnolina del piano di sotto va in calore. In bocca al lupo e facci sapere come va! 🙂

  • laura scrive:

    ciao volevo solo dare la testimonianza che petra è stata sterilizzata.E ancora vivacissima anche se ormai e quasi adulta,i punti erano esterni e dop 2 settimane all’incirca sono stati tolti!la cicatrice non si vede quasi più e non e ingrassata piu di tanto!(neanche mezzo kg, meno).Volevo pero sottolinearre che se vivete in campagna con cani liberi che girano e avete una femmina e meglio sterilizzarla,perche uno una volta e entrato nel suo recinto un cane,per fortuna petra era vicina a me e lo o mandato via!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie Laura! 🙂

  • Sara scrive:

    ciao a tutti, e’ arrivato ormai da un mese il nostro beagle di nome Leo.. e’ una meraviglia!!! 🙂 ora ha 3 mesi,pero’ avevo in mente di sterilizzarlo.. piu’ o meno a quanti mesi sarebbe giusto farlo??il veterinario mi ha detto dopo i sei mesi.. va bene? volevo sentire anche il vostro parere!! grazie e complimenti per tutti gli articoli!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, a nostro parere è un pò presto pensare alla castrazione. Ti consigliamo di aspettare e di vedere come cresce il tuo cucciolo e soprattutto di fargli terminare lo sviluppo fisico e caratteriale, dopodichè, valuterai insieme al tuo veterinario se sia davvero il caso o no di procedere con l’intervento. 🙂

  • Mara scrive:

    Grazie mille Simona! alle 4 mi ha chiamato la veterinaria: vieni a prenderlo prima, sta facendo cagnara! 🙂 il mio patatino! si sentiva l’abbaio in sottofondo! certo che i beagle hanno un abbaio bellissimo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ottima notizia! 🙂

  • cristiana scrive:

    ho dovuto sterillizzare il mio Baegle Dick di quasi dieci anni per problemi di salute adesso sta benone ed è più arzillo e vivace di prima

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ennesima dimostrazione che la sterilizzazione non cambia il carattere del cane… Grazie Cristiana! 🙂

  • Samuel scrive:

    Salve sono Samuel e ho 14 anni, ho un beagle di 6 anni deve farne 7 ed l anno scorso verso luglio ha avuto una grave infezione all intestino se non sbaglio ed i medici hanno dovuto asportarle una parte infetta non so precisamente se dell intestino, dopo ciò è stata sterilizzata ed un paio di giorni fa quando siamo dovuti partire l abbiamo portata in una pensione per 2 giorni.
    La proprietaria ha detto che non è obesa ma sarebbe meglio farla dimagrire, dopo l intervento è aumentata di peso Carlotta di solito mangia 2 porzioni equilibrate pranzo sera ed 1 biscotto il mattino , delle volte 2. Cerchiamo di non darle da mangiare quello che mangiamo noi ma quando cuciniamo la carne gli diamo l osso.
    Cercò di giocare con lei portandol a fuori e facendola giocare anche in casa con palline ecc…
    Potete darmi qualche consiglio su come evo comportarsi grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Samuel, direi che la tua situazione è abbastanza normale, purtroppo quando un cane viene sterilizzato aumenta lo stimolo della fame, e allora sono guai visto che il beagle nasce già di suo come cane vorace e sempre affamato, figuriamoci un beagle sterilizzato! Per diminuire un pò la sensazione di fame potresti utilizzare un mangime di tipo “light”, in modo da poterne aumentare la quantità (e quindi la sensazione di sazietà), ma senza andare ad inficiare la sua linea. Riduci poi gli extra limitandoti a qualche biscotto per cani, mentre se fai delle sessioni di educazioni durante le quali utilizzi premi in abbondanza, allora è il caso di dimezzare il pasto successivo per compensare. Evita invece di dare a Carlotta qualsiasi avanzo della vostra tavolta, ossi compresi (che potrebbero anche causare blocchi intestinali). Infine tanto movimento e attività fisica! 🙂

  • PATRIZIA scrive:

    Nina ora ha due anni, non è ancora sterilizzata e proprio in questi giorni è in calore, sembra triste e sconsolata, ma è normale? Forse perchè non la porto a spasso. io abito quasi in campagna e ci sono tanti cani randagi perciò ho paura ad uscire con lei, per fortuna abbiamo un bel giardino. Vorrei farle fare una cucciolata prima di sterilizzarla, è sbagliato, ho aspettato troppo? Scusate le tante domande, vi rompo dal momento che è entrata in casa, vi ricordate? Ah, volevo anche dire a chi si trova con un beagle vivacissimo e combina guai che adesso è molto più tranquilla, sempre da controllare ma non ha più mangiato i telecomandi! Perciò non perdete le speranze!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizia, durante il calore capita che a volte le femmine siano più nervose ed irascibili, ma difficilmente diventano tristi e sconsolate, ma la causa del suo malumore l’hai capita tu stessa. Per i cani andare a spasso, fare movimento, vedere il mondo, distrarsi, annusare… è davvero fondamentale! Non smettere di portarla a spasso, semplicemente prendi qualche accorgimento per evitare un accopiamento indesiderato: tienila sempre legata e non portarla in luoghi che sai essere frequentati da cani lasciati liberi, inoltre evita le aree di sgambamento e il parco pubblico di pomeriggio, ma per il resto devi assolutamente farla uscire! Se vuoi farle fare una cucciolata i tempi sono buoni, ma ormai conviene aspettare il prossimo calore per farla coprire, cercando nel mentre un fidanzato adeguato. 🙂

  • PATRIZIA scrive:

    Grazie per la risposta, ormai penso di poterla farla uscire con le dovute attenzioni visto che è al quindicesimo giorno dalla comparse delle prime macchie rosse. Ma a proposito di un fidanzato adeguato, Nina, non so se ricordate, è un beagle puro proveniente da un allevamento, però mi è stata regalata proprio da loro perchè ha un difetto alla dentatuta, una stupidaggine che in un bambino si sarebbe corretto con l’apparecchio proprio come mio figlio, per questo motivo non mi hanno chiaramente rilasciato il pedeegre. Posso chiedere a un proprietario di un altrettanto beagle puro magari certificato di far accoppiare il suo cane con la mia oppure pensate che se mi rivolgessi all’allevamento dove l’ho presa potrebbero “prestarci” un loro maschio? Pensate che in tutte e due le opzioni m manderebbero gentilmente a quel paese? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizia, immaginiamo che questo difetto di cui parli sia il prognatismo o l’enognatismo… purtroppo questi sono difetti considerati molto gravi per la razza e sono trasmissibili geneticamente, pertanto dubitiamo fortemente che il tuo allevatore o qualsiasi altro voglia prestarti un maschio con pedigree per la monta. Per questo, se sei proprio convinta che farla accoppiare sia la cosa migliore, non ti resta che accontentarti di un maschio senza troppe pretese, magari di un privato.

  • angela scrive:

    La mia Aisha ha avuto già 2 calori e tutti e due volte ha avuto la gravidanza isterica, poverina come stava male! Penso di non farla accoppiare ma ho tanta paura a farla sterilizzare, e poi l’interventio è ancora utile a prevenire altri problemi correlati alle ovaie ecc?
    Un consiglio.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, diciamo che dopo 2 calori l’efficacia dell’intervento per la prevenzione di malattie e tumori non ha più le percentuali elevatissime rispetto alla sterilizzazione fatta prima o subito dopo il primo calore, ma comunque è sicuramente meglio farlo adesso piuttosto che aspettare ancora. Hai già deciso che non le farai mai avere dei cuccioli e per 2 calori su 2 ti ha manifestato una gravidanza isterica… alla luce di tutto questo il nostro consiglio spassionato è di procedere a sterilizzarla quanto prima! Affidati ad un buon veterinario, fatti spiegare ogni cosa e fai tutti gli esami di rito prima dell’intervento, vedrai che andrà tutto bene!

  • patrizia scrive:

    Ciao, avrei una domanda. Noi siamo indecisi se far sterilizzare o meno la nostra kira di quasi 6 mesi. La domanda è: dato che il pelo sulla pancia non è molto folto, la cicatrice si vedrà molto? E l’intervento avrà delle ripercussioni sulla sua crescita e sul suo carattere?
    Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizia, la cicatrice dell’intervento di sterilizzazione solitamente è lunga circa solo 5 centimetri circa e, una volta rimarginata, si fa davvero fatica a notarla. Poi più avanti le crescerà un pù di peluria anche sulla pancia, ora Kira è ancora piccola, è normale che non abbia peli in quella zona. Per il resto solitamente il carattere non subisce grosse modifiche, ma dipende anche dal momento in cui avviene la sterilizzazione, parla con il tuo veterinario per decidere se procedere all’intervento prima o dopo il primo calore. Infine i cani sterilzzati tendono ad ingrassare, quindi bisogna fare attenzione a somministrare un’alimentazione regolare e oculata, non eccedere con gli extra e fargli fare tanto movimento fisico.

  • Patrizia scrive:

    Grazie Simona. Il fatto di fare la sterilizzazione prima del primo calore modifica la normale crescita ossea della cucciola? Inoltre per quanto riguarda il carattere (ho visto che mi hai scritto che la situazione cambierebbe in base a quando l’intervento viene svolto)è preferibile farlo prima o dopo il primo calore?
    Grazie ancora

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, che noi sappiamo non ci sono ripercussioni sulla crescita fisica del cane, ma si dice in certi casi una sterilizzazione precoce non permetta un totale sviluppo ed il cane mantenga dei tratti somatici più vicini a quelli di un cucciolo (noi però sinceramente non abbiamo mai avuto nessun riscontro di questa teoria). Per quanto riguarda il periodo migliore ci sono diverse scuole di pensiero, perciò parlane attentamente con il tuo veterinario, ma se vuoi il nostro parere, secondo noi è meglio procedere all’intervento prima del primo calore, per ridurre davvero ai minimi termini il rischio che li cane sviluppi malattie e tumori in età avanzata.

  • Arianna e Carlo scrive:

    Ciao ragazzi, venerdì Tea, sei mesi e mezzo, ha fatto l’intervento di sterilizzazione in laparoscopia. Siamo stati proprio soddisfatti di aver optato per questo metodo in quanto praticamente non ha avuto nessuno stascico post operatorio. Due taglietti da un cm. uno sotto e uno sopra l’ombelico (in tutto tre punti) Operata alle dieci del mattino, riconsegnataci alle quattro già bella vispa. Arrivata a casa che pensava solo a mangiare (figurarsi un beagle a digiuno dalla sera prima …) e a giocare anche se ci hanno consigliato di tenerla tranquilla per qualche giorno (che vuol dire portarla pure a spasso ma non farla giocare come suo solito con gli amichetti del parco ovvero scatenarsi) Non dobbiamo darle nessun antibiotico o medicinale, solo controllare che non si tolga i punti, ma fino ad ora si comporta come se neppure li avesse. Consigliamo veramente questo tipo di intervento se il cane è giovane e non ha ancora avuto il primo calore in quanto da come ci hanno spiegato se l’utero è già sviluppato bisogna ricorrere all’intervento classico. Costa forse qualcosa in più del normale intervento, ma vedere la nostra cucciola che praticamente non si è neppure resa conto di cosa le è successo non ha prezzo …
    Complimenti per il vostro sito che seguiamo sempre con interesse.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Arianna e Carlo, grazie per i complimenti ma soprattutto grazie per la vostra testimonianza! Siamo d’accordissimo con voi, l’intervento di sterilizzazione eseguito in laparoscopia è il massimo perchè davvero poco invasivo, peccato che sia difficile trovare veterinari disposti ad eseguirlo, la maggior parte di loro preferisce adottare il metodo classico.

  • Alex scrive:

    Ciao ieri ho sterilizzato la mia bigolina e mi sento un verme. Ha un anno e il primo calore eé durato due mesi interi e poi ha avuto una gravidanza isterica, con la veterinaria abbiamo deciso fosse meglio togliere tutto. Ora è qui con un taglietto sulla panciotta e sta buona, troppo buona, nella cuccia tutta mogia, non mangia, non beve e mi guarda come se non capisse cosa stia succedendo. Siete sicuri che tornerà le mia pazzerelle di sempre?

    Alex

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alex, non devi assolutamente sentirti in colpa, hai agito pensando a ciò che fosse meglio per lei e ed hai preso la decisione migliore per la sua salute! Adesso è logico che la piccola non stia molto bene, ha appena subito un intervento in anestesia generale, e dovrà stare in convalescenza per qualche tempo, ma vedrai che si riprenderà prestissimo! Noi abbiamo fatto lo stesso con Diana, lei ha avuto il primo calore a 10 mesi e subito una forte gravidanza isterica (era depressa, non giocava, non mangiava…) e poi l’intervento, ma in men che non si dica è tornata quella di prima! 🙂

  • Alex scrive:

    Grazie Simona per il conforto. Finalmente ieri sera ha mangiato – molto lentamente, e non è da lei – un omogeneizzato. Sta buona buona nella cuccia e ogni tanto ti guarda corrucciata… Sembrava davvero un umano in post-operatorio. Oggi ho il controllo dalla veterinaria. Alex

  • laura scrive:

    mi sento di darti un consiglio alex per esperienza personale
    petra era vivacissima,prima dell’operazione,dopo sembrava mezza morta,non mangiava ne giocava e camminava a fatica,il secondo giorno uguale,il terzo a mangiato lentamente un omogenizzato alla carne il quarto a mangiato con piu voracità il quinto,era tranquilla,mangiava in modo vorace e cominciava a correre per il giardino il sesto stava benissimo e il settimo,era tornata la petra di sempre!
    non spaventarti se mangia a fatica o se sembra stanca,è stato per il suo bene
    comunque auguri e non sentirti depresso,fra poco si rimetterà!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Brava Laura! 🙂

  • Daniela scrive:

    Luna stasera fara’ l’esame e poi domani intervento, ha 1 e 2 mesi oggi, e’ vivacissima, un diavoletto, spero che dopo l’intervento ritorni ad essere la giocherellona di sempre. ho tanta paura ma so che per il suo bene devo farlo…spero vada tutto bene.
    mando una coccola a tutti i pelosetti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Siamo sicuri che andrà tutto bene e soprattutto che, una volta passati i postumi dell’intervento, tornerà ad essere allegra e vivace come prima! In bocca al lupo! 🙂

  • Fabrizio scrive:

    Ciao ragazzi,giovedì mattina ho portato Wendy a sterilizzare.Oggi che è sabato e lì mogia mogia sul divano,fa una tenerezza!!!!!!!Non la riconosco neache più.Ti guarda con quegli occhioni e mi fa venire i sensi di colpa.Oggi è il primo giorno che mangia qualcosa altrimenti vuole solo bere,meno male perchè dobbiamo dargli l’antibiotico e a digiuno non mi sembra il caso.Ciao a presto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabrizio, non temere, è normale che ci voglia qualche giorno di convalescenza subito dopo l’intervento, ma vedrai che la piccola Wendy si riprenderà prestissimo! 🙂

  • Fabrizio scrive:

    Grazie,ma è dura come si muove guaisce e tutte le volte è una coltellata al cuore.Speriamo che guarisca presto,adesso che ho provato non lo farei più.Scusami ma sono molto emotivo e soffro anch’io x lei.Grazie ciao

  • Niko scrive:

    Salve a tutti, volevo chiedere informazioni riguardo la cosidetta castrazione chimica,ovvero l’inserimento di una chip, imbibita di ormoni. il mio beagle, Mirto, ha 2 anni, vivacissimo, ma andare al parco con lui è improponibile, annusa perennemente le cagnoline,è diventato difficile da gestire. vorrei dei consigli, grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Niko, noi purtroppo non siamo veterinari per cui non abbiamo la competenza necessaria per rispondere a domande di così stretta competenza medica, pertanto l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgere i tuoi dubbi al tuo veterinario di fiducia, sicuramente saprà risponderti in modo più adeguato di quanto sapremmo fare noi.

  • Antonio scrive:

    Ciao ragazzi,
    venerdì scorso ho fatto sterilizzare la mia Maya di dodici mesi. Si è ripresa alla grande e dopo un paio di giorni un po sottotono ora è già vispa come prima. Da lunedì il suo comportamento però è diventato alquanto strano: scava nella sua cuccia, nel divano, in giardino e mugola spesso.Diagnosi: gravidanza isterica! Il suo primo calore lo ha avuto i primi di marzo e qualche giorno fa, quando abbiamo programmato l’intervento con il veterinario è stata visitata e non presentava sintomi che facessero pensare ad una gravidanza isterica, anche i giorni di pericolo sembravano trascorsi. Che ne pensate? Potrà avere delle conseguenze l’averla sterilizzata proprio in questo periodo?
    Grazie
    Buona giornata

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, davvero singolare il tuo caso! Purtroppo a questo riguardo abbiamo sentito pareri discordanti e, non essendo veterinari, non ci azzardiamo a darti un nostro parere in merito perchè non ne abbiamo le competenze necessarie. Rivolgi questi dubbi al tuo veterinario di fiducia e, se non ti convince, chiedi un parere ad un altro medico. Facci sapere! 🙂

  • anna scrive:

    Salve, maya ha dieci mesi, e’ andata in calore e ora ha la gravidanza isterica, latte alle mammelle ecc… Stiamo facendo il ciclo di antibiotico + il galastop il veterinario ci ha consigliato assolutamente la sterilizzazione. Volevo un ulteriore consiglio, cosa comporta questo tipo di intervento? Pro e contro?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, noi crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli, perchè previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Naturalmente per la prevenzione di malattie e tumori, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o subito dopo, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età aumenta, la percentuale diminuisce, ma se rimaniamo nell’ottica della prevenzione delle malattie dell’apparato genitale, allora la sterilizzazione è una soluzione, sicuramente drastica, ma efficace. L’intervento può consistere semplicemente nell’ovariectomia (asportazione delle ovaie) oppure nell’ovarioisterectomia (asportazione di utero e ovaie), a discrezione vostra e del vostro veterinario, comporta una breve convalescenza e non ha conseguenze di rilievo. In acuni casi sono stati accertati problemi di incontinenza, ma ancora non si sa se questi sono dovuti a una precoce sterilizzazione, ad un intervento eseguito male oppure se questo non ha nulla a che fare con l’operazione. E’ probabile che cambi un pò il metabolismo dell’animale e per questo tenda leggermente ad ingrassare, ma basterà ridurre da subito (di poco) la dose giornaliera di pappa oppure utilizzare un mangime “Light” e soprattutto farle fare molto movimento, per arginare il problema.

  • anna scrive:

    grazie mille simona…

  • letizia scrive:

    ciao simona ,ti ricordi di Ringo il mio beagle che scappava sempre quando lo portavo a lavorare?Invece di fargli la recinzione ho trovato una bravissima signora che me lo tiene il pomeriggio insieme ad altri cani con un ampio giardino per fortuna.
    Comunque ti scrivo per dirti che ringo adesso a 2 anni ad ottobre ed essendo castrato tende ad ingrassare.Oltre tutto non è un beagle come gli elisabeth ma al garrese è almeno 45 è un beagle ma grande !Adesso gli sto dando come cibo “miglior cane”,prima gli davo “trainer pawer” per cani sterilizzati.La quantità che deve prendere la devo dare in una volta o due al giorno?Ciao e grzie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Letizia, certo che mi ricordo, sono felice che tu abbia trovato questa fantastica soluzione per Ringo! Dunque per quanto riguarda il tuo problema, la prima cosa è utilizzare proprio un mangime di tipo “light” (ormai quasi tutte le marche propongono una linea per cani in sovrappeso). La dose consigliata (indicata sulla confezione) è sempre bene dividerla in due pasti, per evitare che il cane resti troppe ore a digiuno, arrivi all’unico pasto giornaliero iperaffamato e mangi troppo voracemente. Per il resto cerca di evitare snack fuoripasto, assolutamente niente avanzi e cerca di farlo muovere di più. In questo articolo puoi trovare qualche consiglio in più: Il sovrappeso nel Beagle

  • Alissa scrive:

    ciao,volevo chiedere un vostro consiglio e parere..io ho un beagle maschio di 1 anno e 4 mesi (Tyron e’ il suo nome ed e’ presente nel vostro photoalbum!!)siccome abbiamo appena preso una cucciola di Bovaro,pensavamo di castrarlo..siccome pensavamo di voler fare accoppiare a lei,pero’lui tende a scappare ogni volta che ne trova l opportunita’e’ molto agitato,e non vorrei perderlo per nessun motivo!volevo sapere che conseguenze ci sarebbero dato che a me dispiace castrarlo,so che adesso non si usa piu’ l asportazione dei testicoli,pero’ sono preoccupata lostesso..vorrei tanto un consiglio!grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alissa, in effetti tenere in casa due cani di sesso opposto interi diventa una vera impresa nel periodo del calore della femmina, pertanto castrare il maschio è sicuramente una soluazione ma esclusivamente di comodo tuo, dato che il maschio non sembra averne necessità. Leggi attentamente l’articolo qui sopra che risponde alle tue domande, dopodichè rifletti bene e fai tutte le considerazioni del caso, magari insieme al tuo veterinario, prima di prendere la decisione definitiva.

  • Fabiana scrive:

    Ciao a tutti, ho assolutamente bisogno di un consiglio da VOI esperti beagleiani!:)) Io, il mio ragazzo e Milo (2anni il mese prossimo) abbiamo approfittato delle vacanze natalizie per cambiare casa. Per circa 20gg Milo era sempre in compagnia di qualcuno e sembrava si fosse abituato stra bene alla nuova sistemazione. Poi (ahimè) il lavoro ci ha richiamato e abbiamo ricominciato la solita routine di lasciarlo da solo in giardino durante il giorno. Tragedia: avendo dei vicini con delle cagnette femmine (di cui una attualmente in calore) e altri randagi che gli passano davanti, non tanto la mattina (perché dorme beato), quanto il pomeriggio Milo si agita come un dannato e 3gg su 3 è scappato saltando o attraversando la rete (ancora non l’abbiamo capito..); MIRACOLOSAMENTE però l’abbiamo sempre ritrovato. Così ora, per paura che risucceda, lo stiamo portando dai “nonni” tutti i gg…è un impegno non indifferente.. Anche loro hanno una cagnetta di 4anni che attualmente è in calore ma Milo sembra sia abbastanza “indifferente” a questa cosa (e francamente lo è sempre stato)…Per cui ho il sospetto che in realtà la sua voglia di evadere sia solo perchè stando molte ore da solo in una casa che ancora non conosce, si senta abbandonato..probabilmente il periodo dell’AMMMORE inciderà qualcosina…ma non credo così molto…Comunque sia, sia il mio ragazzo che la veterinaria sono fermamente convinti che la castrazione sia l’unica soluzione al problema. Ma se fosse solamente la nuova vita che lo scombinasse così??Magari le cagnette non c’entrano nulla…magari ha solo bisogno di compagnia…
    Vi assicuro che è un beagle eccezionale, non ha mai avuto l’impulso nè di “rincorrere le cagnette” nè tantomeno di scappare di casa. La notte dorme come un ghiro fino a mezzogiorno e ulula pochissimo.
    Non sono per niente convinta di provvedere alla castrazione…ho paura che così si perda tutta la “bellezza” dell’essere Beagle!!Non è che magari aspettare che si abitui e che passi questo “periodaccio” è la soluzione migliore? A qualcuno di voi è mai successa una cosa simile?? Come avete risolto?!? Grazie a tutti voi!  

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabiana, io la penso proprio come te! Infatti se Milo non viene turbato dal calore della cagnetta dei nonni, è alquanto improbabile che lo sia sentendo il calore di altre cagne! Pertanto escludiamo che possa essere questa la causa delle sue scappatelle e, se così fosse, castrandolo non risolveresti assolutamente nulla. Secondo me ci sono due cause concomitanti: la prima è che avete appena cambiato casa, pertanto probabilmente ancora non si sente sicuro e a suo agio in questo nuovo ambiente, la seconda è semplicemente che si annoia a starsene in giardino da solo per tutto il giorno, visto anche che ha passato due settimane sempre con voi. Quindi non prendete decisioni affrettate! Se da una parte dovete dargli il tempo per ambientarsi, dall’altra dovreste cercare di abituarlo in modo graduale a restare da solo in giardino e sicuramente dedicargli più tempo. Non so quante ore resti fuori da solo, ma se sono troppe e voi non potete interrompere questo lasso di tempo portandolo a spasso (ad esempio in pausa pranzo), prova a trovare qualcuno che lo faccia per te, almeno finchè non si abitua. Ad esempio potete iniziare a lasciarlo da solo mezza giornata, al mattino, visto che rimane tranquillo, e poi chiedere ai nonni se nel pomeriggio possono portarlo a spasso e stare un pò con lui. 🙂

  • fabiana scrive:

    Grazie Simona!!sei stata di estremo conforto!troveremo presto una soluzione in questo senso!almeno per i primi tempi…purtroppo passare 8/9h da solo sono parecchie…grazie! Byebye

  • federica scrive:

    ho un beagle di 13 mesi, molto vivace gestibilissimo in casa ma appena lo portiamo a fare la passeggiata è ingestibile e non risponde ai richiami e continua ad abbaiare a persone e cani, entra in un suo mondo…da un mese lo abbiamo portato ad un corso di addestramento e disastro…con altri cani un continuo abbaio e da solo l’addestratore non riesce a farlo collegare perchè su di lui sente l’odore di cani e cagnette comincia a saltargli addosso a morderlo e a simulare la monta…mi ha fatto smettere il corso e consigliato di castrarlo perchè ingestibile…anche se quei pochi minuti che è collegato riece a fare tutti i comandi…lui dice che ha forti comportamenti sessuali… cosa fare? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica, indubbiamente l’età del tuo beagle è abbastanza critica in quanto sta attraversando in pieno la fase adolescenziale. La situazione andrebbe analizzata da vicino, ma secondo noi la monta nei riguardi dell’addestratore non ha proprio NULLA a che vedere con il sesso. Si tratta semplicemente della cosiddetta “monta rituale”, atteggiamento che può dipendere da diversi fattori quali eccitazione, euforia, stress o richiesta di attenzioni. Forse il contesto del campo lo mette a disagio o in stato di agitazione e allora sfoga lo stress abbaiando continuamente e montando. Secondo noi ci sarebbe da lavorare innanzitutto sulla sua capacità di autocontrollo e poi dovresti farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Ecco un articolo con qualche informazione in più a questo riguardo: Il Beagle e la monta rituale. Se fossi in te quindi proverei a sentire il parere di un altro educatore, magari più esperto e competente, prima di procedere con un intervento così drastico.

  • Raffaele scrive:

    Salve a tutti, mi chiamo Raffaele e vorrei sottoporre la VS attenzione appunto al fattore sterilizzazione.
    La Nostra Mulan, uno splendido Beagle come tutti i Beagle e anch’essa con tanto di pedigree etc etc ha solo 5 mesi, ma vivendo in appartamento e con 2 bambini piccoli inizia a sorgere la domanda se sterilizzarla oppure no.
    Ho sentito il suo veterinaio e mi ha spiegato che se il cane non si accoppia allora è meglio procedere appunto alla sterilizzazione intorno ai 7 mesi.
    La mia domanda è questa: sterilizzando la cucciola si corrono dei rischi? L’aspetto fisico cambia? E caratterialmente?
    Ci tengo a qst informazioni anche per quanto riguarda il suo aspetto. Impiego molto tempo ogni gg a farla camminare tantissimo e alla giusta ed equilibrata alimentazione per tenerla in forma e in linea.
    Rispondetemi grazie. È scusate se non ho letto tutto quanto già postato dagli altri.
    Raffaele

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Raffaele! Dunque, la questione della sterilizzazione è sempre molto delicata e su cui ognuno ha le proprie idee. Per questo non vogliamo in nessun modo influenzare le scelte dei nostri lettori, e soprattutto vorremmo che tutti ci pensassero a fondo insieme alla propria famiglia e insieme al proprio veterinario, che sicuramente meglio di noi può rispondere alle domande più “tecniche”. Se vuoi comunque il nostro parere, noi crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli (che per il cane non è assolutamente una necessità), perchè previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Naturalmente per la prevenzione di malattie e tumori, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o subito dopo, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età aumenta, la percentuale diminuisce, ma se rimaniamo nell’ottica della prevenzione delle malattie dell’apparato genitale, allora la sterilizzazione è una soluzione, sicuramente drastica, ma efficace. Per questo motivo, noi siamo dell’idea che se possiamo prevenire l’insorgenza di gravi problemi in futuro con un’operazione di routine, allora perchè non farlo? In seguito all’intervento è probabile che cambi un pò il metabolismo dell’animale e per questo tenda leggermente ad ingrassare, ma basterà ridurre da subito (di poco) la dose giornaliera di pappa e soprattutto farle fare molto movimento, per arginare il problema. Noi abbiamo sterilizzato Diana all’età di un anno, adesso di anni ne ha 4 e, come puoi vedere dalle foto, ha mantenuto una perfetta forma fisica. 🙂

  • Monica scrive:

    Ciao, lunedì abbiamo fatto sterilizzare la nostra Luna ( quasi 5 mesi) ieri che l’abbiamo portata a casa abbiamo notato delle stranezze: occhi rossi che guardano in su, non salta, sta sempre ferma, trema…. È normale che faccia cosi? Ha lo sguardo “stralunato” ed è tanto tranquilla…..troppo è normale…..siamo un po’ preoccupati. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, non preoccuparti, è normale che il giorno dopo l’intervento Luna sia ancora convalescente! Non credo che tu il giorno dopo un intervento in anestesia totale saresti in grado correre la maratona di New York, ma nemmeno di riprendere subito la vita che facevi prima. Ci vorrà qualche giorno prima che recuperi le forze, nel mentre stalle vicino, cerca di farla mangiare e tienila tranquilla, non farle fare movimenti bruschi, sali o corse, mentre se ha voglia può già uscire per qualche breve passeggiata. Naturalmente tienila sotto controllo e se tra qualche giorno vedi che ancora non si riprende o inizia ad accusare altri sintomi di malessere, portala dal veterinario che l’ha operata per fare qualche accertamento.

  • Monica scrive:

    Grazie per mille per i consigli, ho notato che la ferita e i punti sono un po’ gonfi e ha gli occhi rossi, ma anche Diana tremava? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sinceramente non mi ricordo, ma credo sia abbastanza normale, tienila al caldo. Per gli occhi rossi non saprei, mentre è normale che la ferita sia ancora un pò gonfia. Comunque se vuoi maggiori rassicurazioni fai una telefonata al tuo veterinario per spiegargli la situazione.

  • Enzo scrive:

    Ciao oggi portiamo la nostra polly a sterilizzarla il mío veterinario dopo vari accertamenti mi ha dato l’ok ma un dubbio mi perseguita da giorni la mía polly ha 6 anni non e’ troppo grande ?? Ho paura rispondetemi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enzo, se avete fatto a Polly tutti gli accertamenti dovreste aver appurato che è in grado di affrontare questo intervento e comunque Polly non è ancora anziana.

  • Enzo scrive:

    E andata tutto bene grazie
    Se in futuro Organizzate un raduno di beagle fatemi sapere Ci vengo volentieri sarebbe una cosa molto carina un abbraccio da Napoli

  • Cristina scrive:

    la mia beagle è piuttosto scatenata e vivace ha quasi due anni? posso anora farla sterilizzare? si calmerà?

    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cristina, certo che puoi ancora farla sterilizzare, ma non farlo se l’unica ragione è farla calmare perchè non funzionerà (a questo proposito leggi l’articolo A che età si calma il beagle?). La sterilizzazione è un intervento serio che noi approviamo al 100% se ci sono le dovute motivazioni.

  • Nunzia scrive:

    Ciao domani Bijou verra sterilizzata. Lei fara’ 1anno il 17 di questo mese. Abbiamo deciso di farlo perché ha avuto una gravidanza isterica. Io sono molto preoccupata solo che nn è stato piacevole per lei avere letteralmente il latte. Bijou adora le coccole sulla pancia e mentre nn faceva effetto la medicina nn voleva essere toccata. Speriamo che vada tutto bene. Vorrei chiedere Bijou qui a casa sale e scende come vuole avendo un giardino grandissimo gioca quasi tutto il giorno sale solo per mangiare e fare pisolini al fresco (in giardino ha varie ciotole posizionate all ombra per bere) dopo quanto tempo può tornare ad andare in giardino? Giù ci sono i cagnolini di mio suocero, è meglio che vada con lei quando scende per evitare che si faccia male? C’è qualcosa che posso fare per farla stare meglio? Grazie per la fisposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nunzia, prima di tutto segui le indicazioni del tuo veterinario perchè ogni cane è fatto a modo suo. Un periodo di convalescenza è normale, ma praticamente da subito può girare per casa e andare in giardino. Diverso è il discorso per quanto riguarda il gioco con altri cani, che sarebbe da evitare, almeno fino a quando non le verranno tolti i punti. Pertanto se in giardino ci sono altri cani con cui pensi che lei possa aver voglia di correre e giocare, sarebbe bene che tu andassi con lei e frenassi la sua voglia almeno per un po’. Per il resto ben vengano le passeggiate tranquille!

  • lorenzo scrive:

    Domani 17-7 porto kima alla clinica per la sterilizzazione sono preso da mille e un pensiero che possa soffrire e non esser più come prima …!
    Ha fatto esami sangue e sono a posto ma sono in ansia un anno e mezzo fa ho perso la lilly per tumori vari ( non l’avevo fatta sterilizzare ) per questo ora mi sono deciso e porto kima
    Che tempi di recupero occorrono?
    Mi assalgono già i sensi di colpa …
    Grazie in caso di Vs risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenzo, non devi assolutamente sentirti in colpa, hai agito pensando a ciò che fosse meglio per lei e ed hai preso la decisione migliore per la sua salute! I tempi di recupero variano da cane a cane, adesso è logico che la piccola non stia molto bene, ha appena subito un intervento in anestesia generale, e dovrà stare in convalescenza per qualche tempo, ma vedrai che si riprenderà prestissimo e in men che non si dica tornerà quella di prima! 🙂

  • Lorenzo scrive:

    Grazie purtroppo dobbiamo attendere fino a lunedì cause urgenze alla clinica veterinaria !
    Così l’ansia sale !

  • Marco scrive:

    Ciao a tutti, ho preso la mia piccola esattamente un anno fa già all’età di tre anni non sterilizzata. É passato appunto un anno di indecisione sul da farsi, se farla o meno sterilizzare, da premettere che non ha mai partorito e non ho intenzione di farla partorire, ma vedo questa operazione come una cosa un po’ contro natura. Vi prego di darmi qualche consiglio, voglio solo il bene della mia piccola amica! Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, nell’articolo qui sopra non ci siamo sbilanciati con pareri e consigli personali perchè la questione della sterilizzazione è sempre molto delicata e su cui ognuno ha le proprie idee. Per questo non vogliamo in nessun modo influenzare le scelte dei nostri lettori, e soprattutto vorremmo che tutti ci pensassero a fondo insieme alla propria famiglia e insieme al proprio veterinario, che sicuramente meglio di noi può rispondere alle domande più “tecniche”. Se vuoi comunque il nostro parere, noi crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli, perchè previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Naturalmente per la prevenzione di malattie e tumori, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o subito dopo, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età aumenta, la percentuale diminuisce, ma se rimaniamo nell’ottica della prevenzione delle malattie dell’apparato genitale, allora la sterilizzazione è una soluzione, sicuramente drastica, ma efficace. Per questo motivo, noi siamo dell’idea che se possiamo prevenire l’insorgenza di gravi problemi in futuro con un’operazione di routine, allora perchè non farlo?
    L’intervento può consistere semplicemente nell’ovariectomia (asportazione delle ovaie) oppure nell’ovarioisterectomia (asportazione di utero e ovaie), a discrezione vostra e del vostro veterinario, comporta una breve convalescenza e non ha conseguenze di rilievo. In acuni casi sono stati accertati problemi di incontinenza da parte della cagna, ma ancora non si sa se questi sono dovuti a una precoce sterilizzazione, ad un intervento eseguito male oppure se questo non ha nulla a che fare con l’operazione. E’ probabile che cambi un pò il metabolismo dell’animale e per questo tenda leggermente ad ingrassare, ma basterà ridurre da subito (di poco) la dose giornaliera di pappa oppure utilizzare un mangime “Light” e soprattutto farle fare molto movimento, per arginare il problema.

  • marina scrive:

    ciao lunedi la mia amata kira sara sterilizzata ,ho una paura terribile,anche perchè kira è beagle di green-hill qindi gia impaurita x il suo passato ,del resto il veterinario mi ha consigliata per l’operazione dato che ha gia avuto due gravidanze isteriche .
    Speriamo non subisca un trauma .
    Saluti marina

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marina, hai fatto la scelta migliore per la salute della tua Kira, vedrai che andrà tutto bene e che si riprenderà alla grande dall’intervento. In bocca al lupo!

  • Camilla scrive:

    Ciao Simona! Sono Camilla! Lulu ha 11 mesi ha avuto il suo primo calore e la gravidanza isterica con sintomi non troppo eccessivi, ce ne siamo accorti solo per le mammelle gonfie!
    Oggi il veterinario mi ha consigliato di farle fare anche un altro calore per terminare la crescita prima di farla sterilizzar, per evitare effetti collaterali come incontinenza o cambi comportamentali! Io sono molto combattuta non so che scelta prendere per il bene di lulu! Lui sostiene che il beagle non è soggetto a tumori come altre razze quindi non ce motivo di agire precocemente con la sterilizzazione! A questo punto non so cosa fare! Grazie mille per i consigli’

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Camilla! Che dire, su questo argomento ci sono diverse scuole di pensiero… c’è chi dice che prima si sterilizza meglio è per la prevenzione di tumori e altre malattie (che il beagle non sia un cane soggetto a tutto ciò mi giunge nuova sinceramente…) e altri che preferiscono aspettare che il cane abbia terminato lo sviluppo fisico e mentale. L’incontinenza è un disturbo raro ma può capitare a cagnoline sterilizzate ancora prima del primo calore, ma non è chiaro se è un effetto collaterale dato dalla precocità dell’intervento oppure da un intervento eseguito male. Non essendo veterinaria non posso quindi darti consigli su come devi comportarti, posso solo dirti che io al tuo posto non aspetterei a sterilizzare, se non altro perchè se ha già avuto una gravidanza isterica è molto probabile che si ripeta anche dopo il prossimo calore e non vorrei far star male di nuovo la mia cagnolina. Per la cronaca, è esattamente quello che è successo a me: Diana ha avuto il primo calore a 10 mesi, dopo due mesi è entrata in gravidanza isterica con tanto di montata lattea, depressione, apatia, inappetenza, ecc… E’ stato così brutto per noi vederla in quello stato che appena si è ripresa l’abbiamo sterilizzata (aveva 13 mesi). Non abbiamo avuto nessun tipo di problema, nè incontinenza nè cambi comportamentali.

  • Kia85 scrive:

    Ciao! Venerdì prossimo il vet sterilizza la mia Peach (6 mesi) e mi sto preparando. Volevo sapere se per il decorso post operatorio c’è qualche pappa particolare che posso prendere (magari se c’è qualche marca consigliata/sconsigliata). Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, a meno di problemi particolari o indicazioni da parte del tuo veterinario puoi continuare tranquillamente con la pappa che stai utilizzando adesso!

  • Alessandra scrive:

    Ciao tutti! Sono seduta sul divano accanto alla piccola TATI che abbiamo fatto sterilizzare questa mattina. Mi fa male il cuore vederla ora mogia e sonnecchiosa… La vorrei vedere arzilla e terremoto come al solito. Mi sento un po’ in colpa per averla sottoposta a questo intervento. Tuttavia sono convinta della decisione presa perché ho perso una micia per un tumore qualche anno fa ed è stato straziante per lei e per noi.
    Amo profondamente questa cucciolina di 7 mesi che mi ha aperto un modo d’amore immenso e voglio solo il meglio per lei. Ora aspettiamo il termine della convalescenza per ritornare a correre e a giocare come prima! Un abbraccio a tutti!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, siamo assolutamente d’accordo con la tua decisione, hai agito pensando alla sua salute e secondo noi hai fatto la cosa giusta. E’ normale che adesso abbia bisogno di qualche giorno per riprendersi del tutto, ma vedrai che in men che non si dica tornerà il terremoto di prima! 🙂

  • Antonio scrive:

    La mia Sally è nata i primi d’ottobre del 2006 ed è stata sterilizzata nell’ottobre del 2008. Ha un problema d’incontinenza urinaria che non mi era stato precisato come eventualità al tempo dell’intervento. Il veterinario mi ha consigliato in passato un farmaco (pastigliette – incurin)ma nonostante ciò continua a perdere pipì. Avete qualche consiglio da darmi in base alla vostra esperienza? Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, noi non siamo veterinari e non abbiamo esperienze di incontinenza, perciò non siamo le persone più indicate per darti consigli in merito. Se il tuo veterinario non ti convince o la terapia che ti ha prescitto non funziona, puoi sempre provare a sentire un secondo parere.

  • lella scrive:

    giovedi ho sterlizzato la mia beagle, si sta riprendendo molto bene l unica cosa che mi preoccupa è che in alcune ore del giorno fa continuamente pipi anche solo poche gocce, Di notte e quando dorme la trattiene benissimo. Cosa mi dite in proposito?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    L’unica cosa che possiamo dirti è di parlarne con il tuo veterinario, noi siamo educatori cinofili e perciò evitiamo di dare pareri o consigli di stretta competenza medica.

  • Vlma scrive:

    Ciao,la mia cagnolina Viola dopo 2 calori e con l’ultimo anche una lieve gravidanza isterica (definita cosi dalla veterinaria) l’abbiamo sterilizzata è andato tutto bene però dopo tre giorni ha avuto un accenno di mestruazioni. La veterinaria pensa possa essere che si stesse preparando per il calore.Non capisco perchè continua ad andare sotto il telo che copre il divano e resta li a dormire di notte e un po di giorno,segnali che aveva quando aveva la gravidanza isterica.Voi cosa pensate? Grazie delle vostre sempre pronte risposte Ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vilma, noi non siamo veterinari per cui non ci azzardiamo a fare consigli e indicazioni di così stretta competenza medica. Bisognerebbe analizzare la situazione da vicino tenendo ben presente le tempistiche di tutti gli eventi (ultimo calore, gravidanza isterica, operazione, ecc…), quindi tienila sotto controllo e se la situazione non ti convince e la tua veterinaria non riesce a soddisfare i tuoi dubbi, falla visitare da un altro medico.

  • laura scrive:

    Salve lunedi ho sterilizzato la mia bimba di quattro anni ma dopo quattro giorni ho notato un po di gonfiore a lato superiore della feria .. qualcuno mi parlava di un liquido interno sapete dirmi cosa può essere e se è normale questo gonfiore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, l’unica persona che può dirti qualcosa in merito a questa anomalia è il tuo veterinario, perciò non esitare a portarla da lui per un controllo!

  • laura scrive:

    Simona grazie per aver perso tempo a rispondere… cmq l ho gia fatto mi ha segnato delle pillole ma volevo capire meglio di cosa si trattava

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Il fatto è che noi non siamo veterinari, perciò non possiamo fare diagnosi e dare indicazioni di così stretta competenza medica.

  • iulian scrive:

    Salve io ho sterilizato il mio piccolo ieri ma fino ad ora non ha ne mangiato ne bevuto niente mi devo preocupare?grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Iulian, dopo l’intervento è normale che il cane sia un po’ debilitato per via dell’anestesia, ma oggi dovrebbe già riprendersi un pochino e cominciare a mangiare. Tienilo sotto controllo e se dovesse ancora digiunare fai una telefonata al tuo veterinario per spiegargli la situazione.

  • iulian scrive:

    Grazie simona aspettero fino a domani.del appetito mi ha spiegato il dottore la questione del aqua a me preocupa tanto.ormai ha piu di 24 ore da quando non tocca un goccio di aqua

  • Francesca3 scrive:

    Ciao …sono molto preoccupata.
    Ho fatto sterilizzare la mia cagnolino di 6 mesi nel pomeriggio. Quando siamo andati a prenderla ha vomitato e urinato mentre era sdraiata. Adesso è a casa, ha vomitato altre due volte ( era a digiuno), ma la cosa peggiore è che non smette di piangere! Ogni respiro un lamento o un pianto, è straziante, sono 5 ore che non smette.
    Ho chiamato il vet, mi ha detto che se domattina continua a piangere, le prescrive un antidolorifico.
    Il fatto è che lei non piange e non abbaia mai. Non so che fare.
    Ha una grossa irritazione sulla pancia causata dalla depilazione, spero che si lamenti per questo è non per la ferita…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, in effetti non mi è mai capitato di sentire di vomito e pianti continui dopo l’intervento, magari la tua cagnolina ha avuto una reazione particolare all’anestesia. L’unica cosa che puoi fare comunque è sentire il tuo veterinario, seguire le sue indicazioni ed eventualmente farla visitare per vedere se c’è qualche complicazione.

  • Francesca3 scrive:

    Grazie Simona…
    Dopo una notte a piangere e altre ore in cui ha vomitato, ieri si è riposata e ha finalmente dormito tranquilla…stamattina al risveglio ha mangiato con foga, ha fatto a pezzi un cuscino ed è venuta a svegliarmi con una pantofola in bocca. Sono così felice, sta tornando ad essere quella di sempre. Dolcissima cucciola. Probabilmente era l’effetto del l’anestesia perché il vet mi ha detto che le aveva fatto un’antidolorifico che dura 12 ore, quindi non poteva sentire dolore, forse era solo fuori come un balcone.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ahahahah, povera piccola! Meglio così, sono felice di sapere che si sia ripresa! 🙂

  • nori scrive:

    il mio toby ha la ritenzione di un testicolo, il veterinario a suo tempo mi disse che sarebbe stato necessario un intervento per l’asportazione del medesimo. intervento che sino ad oggi ho rimandato per paura che toby soffra
    (oggi ha 15 mesi). voi di amico beagle cosa mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nori, noi non siamo veterinari, ma per quel che ne sappiamo è sempre consigliabile rimuovere il testicolo non sceso perchè se rimane lì a lungo andare potrebbe causare problemi di diversa natura e nella peggiore delle ipotesi persino trasformarsi in un tumore. Per questo ti consigliamo di seguire il consiglio del tuo veterinario e far operare Toby, del resto dovrebbe essere un intervento di routine.

  • Sergio scrive:

    Salve amministratori, vista la prontezza e la competenza della vostre risposte avrei un consiglio da chiedervi. Il mio Baloo di un anno e mezzo, da qualche mese mi sta dando seri problemi perche quando lo porto al parco insieme all’altra nostra cagnolina (una meticcia già sterilizzata) e li lascio liberi a giocare succede che se nelle vicinanze capitano dei pittbull onrotwailer o qualsiasi cane grande e grosso gli si fionda contro con atteggiamento aggressivo, e già un paio di volte per poco abbiamo sfiorato la tragedia.. Questa cosa invece non capita con alcun cane femmina ma neanche con maschi cuccioli o di piccola taglia, q conti fatti è molto aggressivo solo con i cani grossi e pericolosi..per il resto è buono e giocherellone con tutti! può essere un problema risolvibile con la castrazione? Finora non ci avevo mai pensato, ma se fosse l’unica soluzione dovrò pensarci per forza perché finora riesco a controllare il problema rimettendolo al guinzaglio quando vedo da lontano avvicinarsi qualche cane a lui antipatico, ma non è sempre che potrò prevenire il problema, anche perché poi una volta che si lancia neanche più ascolta i richiami! Datemi qualche consiglio!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sergio! Dunque, innanzitutto bisognerebbe capire il motivo per cui il tuo Baloo si comporta in questo modo. Entra semplicemente in competizione con gli altri maschi? Va in protezione della vostra cagnolina oppure reagise così anche se lei non c’è? Come si comporta con i maschi castrati? E’ in grado di comunicare e di leggere i segnali mandati dagli altri cani? Insomma, ci sono tante sfumature che andrebbero analizzate prima di pensare ad un intervento così drastico, anche perchè se le cause non dipendono dalla sua crescita ma semplicemente dal fatto di non essere stato socializzato bene con tutti i cani, potrebbe non servire proprio a nulla. Per questo motivo il nostro consiglio è di farti seguire da un bravo educatore cinofilo che sappia analizzare la situazione e capire se la castrazione potrebbe aiutare a rendere più tranquillo Baloo, anche se comunque andrà sempre associata ad una terapia comprotamentale e quindi dopo l’intervento sarà il caso di metterlo a contatto con cani maschi adulti e interi e correggere suoi eventuali comportamenti aggressivi, il tutto sempre sotto la guida di una persona esperta.

  • Sergio scrive:

    guarda si da piccolissimo lo porto ogni giorno sia di mattina che di pomeriggio al parco che per fortunamia ho praprio davanti casa, e sin da cucciolo ha sempre socializzato con tutti, sia maschi che femmine, sia di grande che di piccola taglia. però appunto da 2-3 mesi stanno accadendo questi episodi con precise tipologie di cani, maschi grandi e grossi o molto pelosi (ha un antipatia particolare anche per uno chow chow che vede passare sempre quando guarda dal balcone). mentre con gli altri maschi di media e piccola taglia va d’accordo, e con le femmine non ha alcun problema sia che siano grandi o piccole. la presenza dell’altra nostra cagnolina non penso sia un deterrente, perchè questi atteggiamenti li senza che ci sia lei di “mezzo”, lei magari sta giocando nel frattempo con altri cani, ma lui appena vede anche in lontanaza queste tipologie di cani sopracitate gli si scaglia contro non sentendo più i richiami!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ok, allora si potrebbe dire che questo suo improvviso comportamento sia dovuto alla sua crescita. E’ entrato nella fase adolescenziale e comincia quindi a vedere gli altri maschi come possibili “rivali” in amore e per la conquista del territorio. Il consiglio rimane comunque lo stesso: prima di prendere una decisione rivolgiti ad BRAVO educatore, che possa capire se il problema è temporaneo e risolvibile con qualche seduta di socializzazione oppure se effettivamente la castrazione può contribuire a risolvere il problema. Non prendere decisioni affrettate! 🙂

  • nori scrive:

    il mio Toby ha subito l’intervento di asportazione dei testicoli (di cui uno ritenuto). come già dettovi in precedenza avevo una paura matta della sofferenza che avrebbe potuto avere. Il veterinario alla mattina in questione mi ha ben informata su cosa e come avrebbe proceduto nell’operazione assicurandomi che il mio Toby sarebbe uscito, dopo quattro ore dall’intervento, sulle sue gambe. Così è stato, quando mi ha rivisto nonostante la ferita ha iniziato a saltare e correre come sempre. Non ha mai perso l’appetito (non è un golosone e di norma mangia abbastanza poco- ha 15 mesi e pesa 12 kg) e a distanza di 7 giorni (con piccole dosi di antinfiammatorio prescritte dal veterinario) tutto si è già risolto in modo definitivo, la ferita neanche si vede più. L’intervento mi era stato consigliato perchè il testicolo ritenuto avrebbe potuto trasformarsi in tumore e così ho seguito le indicazioni del medico.
    si vede

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nori, siamo davvero felici di sapere che l’intervento sia andato bene e che Toby sia già tornato in forma!

  • Elisa scrive:

    Buongiorno! Non so se è la mia domanda è corretto porla qui.. Ho una Beagle di 3 anni, finora non sterilizzata ma soggetta a gravidanze isteriche..da circa un mese ho terminato di darle le pastiglie omeopatiche per eliminare il latte che mi ha consigliato il veterinario. Da un paio di giorni ho notato che le mammelle, le mucose intorno all’ano e alla vagina (non so se si chiama così per i cani ) sono molto scure quasi nere come il naso diciamo.. Insomma non so se possa essere normale o se dovrei preoccuparmi. Preciso ancora che sembra un ottima salute perché è vigile e affamata grazie per i chiarimenti!
    Elisa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, purtroppo l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti al tuo veterinario e cercare di capire la natura di queste secrezioni scure. In ogni caso non fa bene ad una cagnolina andare in gravidanza isterica dopo ogni calore, perciò ti consigliamo caldamente di prendere in considerazione l’idea di sterilizzarla.

  • Elisa scrive:

    Grazie! In effetti è una cosa che ho sempre rimandato per paura dell’intervento.. Dovrò decidermi al più presto! Grazie!!

  • marco scrive:

    Ciao a tutti, ho preso in affidamento un beagle femmina di 5 anni che non si è mai riprodotta…secondo voi é tardi per sterilizzarla? Visto che da quanto ho sentito é un’operazione da fare in tenera età…vi prego illuminatevi, ora è in calore e mi si spezza il cuore a vederla soffrire così!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, tranquillo, non è troppo tardi! Si consiglia di sterilizzare la femmina da giovane perchè questo diminuisce moltissimo le percentuali che possa sviluppare in futuro malattie all’apparato mammario-riproduttore, ma non ci sono assolutamente controindicazioni nello sterilizzare una femmina a 5 anni, anzi! La cosa importante è fare tutti i dovuti esami prima dell’intervento per scongiurare eventuali inconvenienti ma la cagna è ancora giovane e a meno di altri problemi di salute non svrà problemi a superare l’anestesia. Comunque prima di prendere una decisone definitiva parlane con il tuo veterinario!

  • Zara scrive:

    Consiglio spassionato: fate sterilizzare le vostre beagle. La mia bimba è morta a 13 anni per via di una piometra, l’ho persa in così pochi giorni… il fatto è che sopportano molto bene il dolore e quindi manifestano i sintomi quando ormai la malattia si è aggravata. Potessi tornare indietro metterei da parte i miei timori e la sterilizzerei!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Zara, siamo assolutamente d’accordo con te e ci dispiace molto per la tua perdita.

  • Daniela scrive:

    Da una settimana abbiamo una jack russel di 2 mesi e mezzo che è stata accettata dalla nostra beagle di otto mesi ma giocano pesante mordicchiandosi e normale

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Finchè giocano è tutto normale, ma tienile sempre sotto controllo per il momento e se il gioco dovesse andare oltre e sfociare in aggressività fermale e teienile separate per un po’.

  • antonella scrive:

    il mio charly ha 2 anni ..è consanguigno e x questo mi hanno consigliato di sterilizzarlo … è molto pauroso quando vede trattori o camion grossi o cose strane inizia a abbaiare e scappa .. da quando è nato almeno 1 volta al mese le zampe dietro non reggono inizia a tremare non riesce a stare in piedi x almeno 10 minuti lo mettiamo vicino a noi accarezzandolo lui è tutto teso poi si calma le abbiamo fatto di tutto di più si pensava epilessia ma la risonanza e estrazione liquor negativi e come se le prendono dei dolori e x la paura scappa poi cade con le zampe dietro e inizia a tremare… anche x questo vorrei provare con la sterelizzazione.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella, la situazione del tuo Charly è davvero delicata perciò purtroppo non possiamo esprimerci in merito. Parlane bene con il tuo veterinario e magari consultane altri per capire se sterilizzarlo è davvero la scelta migliore. In bocca al lupo!

  • lorenzo scrive:

    Salve, io su consiglio del veterinario e non solo, da poco più di 10 gg ho fatto sterilizzare la mia trovatella meticcia/beagle di 2 anni e 6 mesi circa e sinceramente ad oggi vedendo la sofferenza che le ho dato, non lo farei mai più. Tutti i ragionamenti fatti a favore delle sterilizzazioni anche utili per la prevenzione di base non considerano tale sofferenza e poi sono fondate su statistiche certe ?
    Scusate il mio intervento che può essere fuori logica, ma prevenire è meglio che curare e a che prezzo ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenzo, è normale che ci siano diverse scuole di pensiero riguardo la sterilizzazione, per quanto mi riguarda preferisco pensare di aver fatto soffrire la mia beagle per qualche giorno quando era in piena giovinezza ed ha potuto riprendersi bene dall’intervento senza subire alcuna conseguenza, anzichè vederla stare male 2 volte all’anno, dopo ogni calore, per via della gravidanza isterica o, peggio ancora, vederla stare male per mesi e magari dover subire diverse operazioni una volta anziana a causa di tumori e altri malattie gravi. Ovviamente noi siamo solo educatori cinofili e non possiamo fornirti i dati statistici dell’efficacia di questo intervento nella prevenzione di malattie, di questo dovresti parlarne con il tuo veterinario.

  • Domenico scrive:

    Ciao, il mio Marley di quasi 10 mesi è da un paio di giorni che è praticamente impazzito dopo che si è incontrato con una dogue de bordeaux in pieno calore.
    Mi dispiacerebbe moltissimo farlo castrare ma, è diventato ingestibile e molto fastidioso con i suoi lamenti.
    Sentirò il veterinario, salute a tutti

  • daniela scrive:

    buonasera ….la mia cagnetta ha 11 mesi e ha avuto il primo calore a giugno ….l’ho vista un pò strana e ha ancora le mammelle gonfie cosi l’ho portata dal veterinario che mi ha detto che ha una gravidanza isterica….non so che fare…..io sognavo di farla accoppiare quando sarebbe stata pronta……ma adesso questa gravidanza isterica…..mi fa pensare che dovrei sterilizzarla….non voglio che la mia cucciola possa rischiare di prendere malattie a causa di future gravidanze isteriche…..cosa è meglio per leiiii……

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniela, noi abbiamo passato la stessa situazione con Diana. Dopo il primo calore ha avuto una bruttissima gravidanza isterica, l’abbiamo vista non mangiare, non giocare, piangere in continuazione, perdere peso fino a ridursi pelle e ossa… Poi ovviamente si è ripresa, ma vederla così ci ha fatto immediatamente prendere la decisione di sterilizzarla, perchè se la gravidanza isterica si verifica già al primo calore è molto probabile che ci sia una predisposizione soggettiva e che quindi si verifichi dopo ogni calore e questo ovviamente non va bene. Pertanto il nostro consiglio è proprio di prendere in seria considerazione l’idea di sterilizzarla.

  • Raffaele scrive:

    Sono altamente confuso. Noi prenderemo un beagle maschio (arriverà tra 20 giorni) ma non sappiamo proprio se farlo sterilizzare… Insomma,mi sembra così brutto eliminare una parte importante come quella… Però non avendo intenzione di farlo riprodurre ci sembra la scelta migliore… Probabilmente lo sterilizzeremo,anche se la coscienza non me lo riporta,è la miglior scelta per la sua salute.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Raffaele, noi consigliamo la sterilizzazione a prescindere per le femmine se non si ha intenzione di farle cucciolare, mentre per i maschi non siamo così perentori. Consigliamo la castrazione del maschio solo in casi di problemi di salute già pervenuti o di gravi problemi comportamentali (aggressività intraspecifica, depressione e inappetenza quando sente l’odore di femmine in calore e fughe per andare a cercarle, ecc…) che compromettono la serenità del cane stesso e dell’intera famiglia ed in questo caso va sempre associata ad una terapia comportamentale con un bravo educatore e comportamentalista. Inoltre è sempre bene lasciar completare il processo di sviluppo fisico e caratteriale prima di castrare un maschio, quindi hai un paio di anni di tempo per rifletterci sopra! 😉

  • Laura scrive:

    Ti consiglio se è maschio di no sterilizzarlo si sentirà sempre sotto messo dagli altri cani .. cmq la sterilizzazione fa bene hai cane

  • Aurora scrive:

    Ciao, io alla mia cagnolina la voglio sterilizzare , perchè non voglio che faccia cuccioli , ha 70 giorni ma la voglio far sterilizzare a 2 mesi , ma secondo voi è troppo tardi ho è troppo presto per la sterilizzazione ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Assolutamente troppo PRESTO!!! Puoi decidere se procedere all’intervento prima del primo calore, quindi indicativamente attorno ai 7 mesi, oppure se aspettare che termini il suo primo calore (in un beagle solitamente avviene tra gli 8 e i 10 mesi) e darle così modo di completare lo sviluppo fisico e sterilizzarla subito dopo. Comunque parlane in modo dettagliato con il tuo veterinario e prendi assieme a lui questa decisione.

  • Aurora scrive:

    OK (SCUSATE MA NON MI INTENTO TANTO DELLA GRAVIDANZA DI UN CANE ) GRAZIE

  • Cinzia scrive:

    Sera a tutti ieri pomeriggio ho sterilizzato la mia maya di 7 anni asportazione ovaie quanto devo aspettare per poterla vedere che Rimangia? Beve solo e ieri e oggi niente cibo sta sdraiata e si alza solo per fare pipi grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cinzia, noi siamo semplici educatori cinofili perciò l’unico consiglio che possiamo darti è di fare una telefonata al tuo veterinario, raccontargli la situazione e ascoltare le sue indicazioni.

  • Gloria scrive:

    Ciao .. questa mattina ho sterilizzato la mia cagnolino di otto mesi .. quanto dura questo abatimento più o meno?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gloria, entro un paio di giorni il tuo cagnolino torna attivo e vitale, ma per un po’ dovrai comunque starci un po’ attenta e tenerlo tranquillo il più possibile.

  • Daniela scrive:

    Buonasera, ho una beagle femmina di poco più di un anno di eta’ ed e’ al suo secondo calore….fino ad ora non ci sono stati grossi problemi comportamentali (conoscendo il carattere del beagle!)ma ora e’ veramente ingestibile…..vuole scappare ad ogni costo rompendo la rete di recinzione….spingendo…e ce la fa puntualmente tanto che non ci fidiamo più a lasciarla libera in giardino…il rischio che scappando finisca sotto ad un’auto e’ alto…
    Stavo pensando, oltre a trovare una soluzione alla recinzione, se fosse il caso di sterilizzarla e soprattutto se questo sia veramente di aiuto per renderla più tranquilla, perché , veramente sembra “un’ anima in pena”.
    Grazie.
    Daniela

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniela, noi consigliamo sempre di sterilizzare le femmine qualora non si voglia farle avere dei cuccioli, ma esclusivamente per ragioni di salute. Il fatto che voglia scappare non c’entra con il calore (sono i maschi che sentendo l’odore di una femmina in calore tentano in tutti i modi di raggiungerla), piuttosto lavora ogni giorno per soddisfare le sue esigenze di movimento (lunghe passeggiate) e socialità (momenti di interazione/gioco con altri cani e momenti di gioco con te) e sulla vostra relazione, per diventare per lei una figura di riferimento.

  • Nori scrive:

    Su consiglio del veterinario quando il mio Toby aveva 7 mesi è stato sterilizzato in quanto presentava ritenzione di testicolo ciò poteva rappresentare un futuro pericolo per la sua salute.Ho affrontato l’operazione con mille dubbi ma il tutto si è risolto in due/tre giorni di calma apparente dopodichè è ritornato il monello di sempre. Ora ha 3 anni salta, gioca, corre è vivace e dinamico come non mai e non è neppure ingrassato come allora si pensava, non dò cibo dietetico lo alimento una volta al giorno ed ora pesa 15 kg. questa è stata ed è la mia esperienza

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Norina, hai preso senza dubbio la decisione migliore per la salute del tuo cucciolo e siamo felici di sapere che la castrazione non ha avuto su di lui nessuna conseguenza! 🙂

  • Giuseppe Ardito scrive:

    La mia bambina è stata sterilizzata da poco vorrei sapere come avviene è se si tolgono i punti. Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Devi rivolgere queste domande al veterinario che ha eseguito l’intervento, non possiamo sapere noi che tecnica ha utilizzato (incisione tradizionale o laparoscopia), se ha rimosso solo le ovaie o anche l’utero (ovariectomia o ovaristerectomia) e se i punti sono riassorbibili o se devono essere tolti manualmente.

  • Giuseppe Ardito scrive:

    Buongiorno ma è normale che la mia bambina si afferra la gamba per fare la cosa che fanno i bambini maschi per accoppiarsi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, si tratta della cosiddetta “monta rituale”, è un atteggiamento che può dipendere da diversi fattori quali eccitazione, euforia, stress, richiesta di attenzioni, possessività, ma che sicuramente non ha nulla a che vedere con la sessualità. Ecco un articolo con qualche informazione in più a questo riguardo: Il Beagle e la monta rituale.

  • Fatima scrive:

    Ciao a tutti voi, vorrei un consiglio il mio Totò che ad agosto compie due anni è il classico Beagle nanetto malefico morto di fame ad aprile dopo un paio di giorni davvero strani (comportamento) ho deciso di portarlo dal vet li analisi e quant’altro abbiamo scoperto che si era beccato la leishmaniosi viscerale abbiamo fatto terapia e ora sembra che ci stia convivendo bene… dunque ultimamente stavo pensando alla castrazione e qui vorrei un vs consiglio… quando usciamo è un vero disastro e poi ultimamente mentre dorme ho notato più di una volta che ha avuto un vero e proprio si può dire orgasmo anche x i cani?? Scusate ma nn so proprio come definirlo siccome dorme un po’ nella sua poltroncina ma anche con mia figlia /o mio figlio non so se pensare a castrarli sia una buona cosa…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fatima, sinceramente quelli che descrivi non ci sembrano motivi validi per procedere con la castrazione del tuo Totò! Si tratta comunque di un intervento chirurgico in anestesia totale che va a modificare il suo assetto ormonale e potrebbe avere conseguenze sul suo fisico e sul suo carattere. Noi consigliamo la castrazione del maschio solo in casi di problemi di salute già pervenuti o di gravi problemi comportamentali (aggressività intraspecifica, depressione e inappetenza quando sente l’odore di femmine in calore e fughe per andare a cercarle, ecc…) che compromettono la serenità del cane stesso e dell’intera famiglia ed in questo caso va sempre associata ad una terapia comportamentale con un bravo educatore e comportamentalista, ma da come descrivi la situazione non sembra essere il tuo caso.

  • Valentina scrive:

    Buongiorno a tutti…io ho una beagle di un anno…Ma se volessi farle fare i cuccioli una volta, poi e’ consigliato comunque farla sterilizzare?restano i rischi di tumori e gravidanze isteriche? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, sì certo, i rischi di tumori, gravidanze isteriche e altre malattie rimangono anche se la femmina ha fatto cucciolate.

  • Ambra scrive:

    Ciao a tutti ieri ho preso un cucciolo di beagle di 2mesi e mezzo.
    L’allevatrice mi ha consigliato di castrarlo attorno i 5 mesi per prevenire tumori, per non fargli “marcare il territorio” e per calmarlo (visto che é una razza esuberante).
    Vorrei sapere se faccio bene a farlo castrare o no.
    Io non voglio fargli fare cuccioli ma ho paura che dopo diventi “obeso”
    Sono molto combattuta…consigli???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ambra, sinceramente mi sembra che il consiglio di questa “allevatrice” sia davvero insensato! Un cane a 5 mesi è ancora un cucciolo, quindi ben lontano dallo sviluppo sia fisico che caratteriale e castrarlo a questa età significa letteralmente denaturarlo! Come fai a sapere se avrà bisogno di calmarsi se ancora non sai che carattere avrà? Se vai a castrare un maschio già di natura timido e insicuro, castrandolo così presto non farai che peggiorare la situazione! E che problema c’è se marca il territorio? Tutti i cani marcano il territorio, anche le femmine! Se poi questo succede dentro casa (evento raro!) significa che c’è qualche problema da risolvere e la castrazione non sarebbe comunque la soluzione! Infine non ci risulta affatto che castrando un maschio così presto ci sia una così elevata prevenzione sui tumori come invece avviene per la femmina! Noi consigliamo la castrazione di un cane maschio soltanto in casi dell’insorgenza di problemi di salute o comportamentali gravi (aggressività incontrollabile nei confronti degli altri maschi, sofferenza generale dovuta alla presenza di cagne in calore, tendenza alla fuga) e comunque NON PRIMA di aver completato lo sviluppo, ovvero non prima dei due anni. Ti consigliamo comunque di parlarne con il tuo veterinario e di cercare altre informazioni, hai davvero tutto il tempo che vuoi.

  • ferruccio venturin scrive:

    Ciao a tutti ormai la mia vicky ha due anni e non abbiamo ancora cosa deciso……il mio veterinario mi hà sconsigliato la sterilizzazione poichè potrebbe aumentare di peso e con il passare del tempo diventare incontinente….grazie in anticipo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, noi crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli (che per il cane non è assolutamente una necessità), perché previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Però a questo scopo, aspettare 2-3 calori non ha senso. Per la prevenzione di malattie e tumori infatti, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o, meglio ancora subito dopo in modo da farle completare lo sviluppo fisico, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età del cane aumenta, questa percentuale diminuisce. Per questo motivo, noi siamo dell’idea che se possiamo prevenire l’insorgenza di gravi problemi in futuro con un’operazione di routine, allora perché non farlo? Per quanto riguarda gli effetti collaterali, l’incontinenza si verifica solo in casi sporadici e comunque si può tenere sotto controllo con dei farmaci, mentre l’aumento di peso non è così matematico! E’ vero che con la sterilizzazione aumenta il senso di fame, ma a quel punto basterà stare più accorti nella sua alimentazione e farle fare un po’ di movimento ogni giorno per tenere la cagnolina in perfetta forma. 🙂

  • ferruccio venturin scrive:

    grazie mille appena passate le feste faremo l’intervento a vicky….auguri a tutti!!!!

  • laura scrive:

    CIao, La mia cagnolina è stata sterilizzata dopo il primo calore. L’intervento è andato bene e dieci giorni dopo le sono stati tolti i punti ed abbiamo ripreso la nostra vita come di consueto. Però ho notato che il suo comportamento è cambiato moltissimo: è diventata più aggressiva, abbaia molto di più e con un tono differente, a volte sembra proprio che ce l’abbia con me o con mio marito. Ha anche iniziato a “montare” mia figlia, con cui aveva sempre giocato tranquillamente. COsa può essere successo? E’ passato ormai più di un mese dall’intervento e non accenna a calmarsi! E’ sempre agitata e frenetica, non so più cosa pensare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, anche noi abbiamo vissuto una situazione analoga quando Diana aveva un anno: calore, gravidanza isterica e sterilizzazione, il tutto nel giro di tre mesi. Nel periodo successivo abbiamo notato una considerevole regressione comportamentale, probabilmente dovuta allo stress per il periodo appena passato, oltretutto avvenuto in piena adolescenza. Pertanto non preoccuparti, la sua è una reazione abbastanza normale e soprattutto passeggera.
    Quello che devi fare è avere pazienza, continuare a farle rispettare le regole di casa, occuparti più di prima della sua educazione ma soprattutto cercare di farla sfogare moltissimo durante la giornata: portala a spasso, a correre, a giocare con altri cani, giocate insieme… insomma, cerca di tenerla sempre impegnata, anche con diversi giochi di attivazione mentale. Vedrai che piano piano la situazione tornerà alla normalità!

  • laura scrive:

    Grazie Simona, mi hai rassicurata moltissimo, non sapevo cosa pensare!!! Grazie ancora!

  • Giulia scrive:

    Salve, sono Giulia e ho una bellissima beagle di 6 anni. Ho una paura assurda, voglio sterilizzarla ma ho paura di perderla o che abbia conseguenze bruttine.. Già è stata operata per delle cisti di grasso all’età di un anno credo.. Ho davvero paura..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, a 6 anni una beagle è ancora giovane e se è in salute sarà perfettamente in grado di superare un intervento di routine come la sterilizzazione senza problemi. Ti consiglio di parlarne con il tuo veterinario, vedrai che saprà rispondere a tutte le tue domande e saprà rassicurarti! Inoltre, se proprio vuoi stare tranquilla, prima dell’intervento esegui sulla tua beagle non solo tutti gli esami di routine, ma anche un ecocardiogramma per verificare le condizioni del cuore. Considera che prima agisci e meglio è! In bocca al lupo!

  • Rosa scrive:

    E possibile che dopo essere stata sterilizzata la mia signorina non dorma più bene

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh dipende, nel periodo immediatamente successivo all’intervento è possibile, nel lungo termine direi improbabile, cercherei piuttosto altre cause, comunque parlane con il tuo veterinario.

Lascia un commento