Beagle cucciolo: come può cambiare in meglio la tua vita

beagle cucciolo vita cambia foto

In questo articolo vogliamo parlare di alcuni cambiamenti positivi che un beagle cucciolo ha portato nella vita di chi l’ha accolto.

Li abbiamo visti nei proprietari con cui siamo entrati in contatto ed alcuni ce li hanno anche detti di persona.

Certo, non sono sempre rose e fiori per tutti.
Vivere con un cane deve essere una scelta responsabile e pensata.

Non c’è niente di peggio che portare a casa un cucciolo dopo una decisione affrettata. Oppure per un “regalo” deciso da qualcuno che pensava di far piacere a qualcun altro, o per qualsiasi motivo dettato dalla superficialità.

Ok, ci siamo capiti.

Se la decisione è stata pensata bene, se sono tutti d’accordo nell’accogliere il nuovo cagnolino, se non c’è alcun tipo di tensione visibile o repressa, le trasformazioni che può portare l’arrivo del beagle cucciolo saranno con tutta probabilità molto positive.

Esatto.

Se ti stai informando sulla razza o hai già deciso che un beagle cucciolo entrerà a far parte della famiglia, potresti scoprire anche tu con piacere tutto il bello che la relazione con un nuovo cane ha da offrire.

Questo ce lo confermano migliaia di persone.
Tutti i rapporti con gli altri sono destinati cambiare per chi accoglie nella propria vita un cucciolo e, nel nostro caso, un beagle cucciolo.

Sia dentro che fuori casa qualunque rapporto umano non può che essere modificato dalla presenza del nostro nuovo amico e se la scelta è stata fatta in modo responsabile, come abbiamo detto prima, i vantaggi saranno numerosi.

In famiglia…

Unirsi nell’accudire

Questo fenomeno forse ha a che fare con il fatto che siamo mammiferi.

Il potere magico che c’è nell’atto di accudire un piccolo, nuovo essere vivente ha una forza straordinaria nel dare piacere e cementare tutte le relazioni umane dentro le mura domestiche.

Quindi non importa se gli individui di cui prendersi cura appartengono a specie diverse. Non importa se noi siamo umani ed il cucciolo è cane.

Anzi, il fatto che si stia formando un nuovo legame tra uomo e cane ci insegna qualcosa di più. Ci fa diventare sensibili a tante sfumature di comportamenti a cui normalmente non facevamo caso.

Ci fa essere più attenti a certi movimenti, a certi suoni, alle posture, a tutto quello che pensiamo possa essere importante per mettere a suo agio il nuovo arrivato.

Sfumature che magari prima non ci interessava osservare negli altri cani, e adesso invece diventano preziose perché il cucciolo è il nostro.

E tutti i componenti della famiglia si ritrovano miracolosamente insieme per dare al cucciolo tutto quello che gli serve per vivere bene.

Prenderci cura insieme del nuovo cucciolo, accorcia le distanze, allenta le tensioni e ci fa capire quanto sono inutili certe scaramucce senza senso.

Apprezzare la diversità

E’ vero, il cane non è un essere umano, è diverso.

Proprio questa sua diversità, questo conoscere e prenderci cura di qualcosa di così differente da noi, ci aiuta in modo strabiliante a capire e amare ciò che è, appunto, “diverso”.

Senza averne paura, senza odiarlo, senza essere prevenuti nei suoi confronti, senza emettere giudizi così su due piedi, senza sputare sentenze solo per il gusto di farlo.

Questo è importantissimo soprattutto se il cagnolino cresce a fianco dei bambini, che impareranno facilmente a guardare in modo più tranquillo tutto ciò che viene frettolosamente catalogato come “diverso da loro”.

Troppe volte ciò che è diverso viene guardato automaticamente con ostilità o paura, ma questi spigoli spesso sono smussati nell’animo di chi cresce con un cane.

Prezioso per bambini e ragazzi

Continuiamo quanto detto prima.

Prezioso per bambini e ragazzi, a patto che tutti i giorni e per sempre diventino parte attiva nel prendersi cura di lui, altrimenti l’effetto che otteniamo è proprio il contrario!

Prendere il cucciolo “per i bambini” o sotto la loro insistenza e poi diventare una specie di maggiordomo che lo accudisce per loro, gli fa assorbire un messaggio molto dannoso. Cioè, che quando si stancano di qualcosa non ne subiscono alcuna conseguenza e possono fare tutte le storie che vogliono…

Quindi, essere tutti parte attiva!

Sempre nel caso di bambini e ragazzi, poi, dedicarsi alla cura di un cucciolo li aiuta a farsi carico delle proprie responsabilità, ed è molto meglio che passare pomeriggi interi davanti a uno sparatutto!

Insieme alle persone più grandi, la cura del cucciolo insegna a godersi insieme alcuni momenti meravigliosi e a capire che quelli brutti li si può superare molto meglio quando si è uniti.

…e fuori

Combattere la timidezza con gli sconosciuti

I timidi come il sottoscritto sanno benissimo quanto passeggiare con il cane agevoli i rapporti sociali.
Ci costringe letteralmente ad interagire con le altre persone anche se non ne abbiamo voglia!

Tante volte l’effetto terapeutico sta proprio qui.

In realtà il fatto di non avere voglia di interagire con nessuno spesso è una scusa prodotta dalla propria timidezza o dalla propria pigrizia.
Che il cucciolo vaporizza in un secondo con un bel salto in mezzo ad un gruppo di sconosciuti quando meno ce l’aspettiamo.

A maggior ragione, un beagle cucciolo non potrà che svolgere ancora meglio il suo compito “sociale” grazie alle sue sembianze così tenere.

Creare legami con i nostri pari

Senza scomodare l’effetto terapeutico che può avere per i timidi, passeggiare con il nostro cagnolino rende molto più facile la creazione di legami con altre persone.

Magari perché passiamo sempre in quell’area cani e ci fermiamo a fare due chiacchiere con altri proprietari con cui andiamo d’accordo.

Oppure perché nei nostri itinerari incontriamo regolarmente persone che, grazie alla forza di una routine, impariamo a conoscere meglio.

E questa è la base per il formarsi di nuove amicizie.

Tra l’altro, l’esuberanza del cucciolo di beagle è ideale per rompere il ghiaccio in caso di nuovi incontri senza doverci inventare scuse strampalate per scambiare due parole…

Naturalmente non sarà sempre tutto così fantastico.
Ci saranno anche persone che, grazie al continuo esempio di proprietari irresponsabili, ci guarderanno male perché “il cane sporca” o “dà fastidio”.
Ci sarà addirittura chi ci eviterà per un’ancestrale avversione verso i cani, o perché gli dà fastidio la loro stessa esistenza.

Però il nostro cucciolo ci aiuterà anche in questo caso.

Ai veri amici non fa differenza se abbiamo un cane, un gatto, un cavallo o una mucca e se qualcuno ci toglierà il saluto dopo l’arrivo del nostro beagle cucciolo vorrà dire che, in realtà, vero amico non lo era più di tanto.

Che dire… Grazie, cucciolo! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

30 commenti su “Beagle cucciolo: come può cambiare in meglio la tua vita”

  1. Innanzitutto ti ringrazio per la risposta che mi hai dato,penso di dover trovare solo un po’ di coraggio…grazie ancora

  2. Ciao Simona,parto con il dire che non ho mai avuto un cane ,mi piacerebbe moltissimo avere un beagle la mia unica preoccupazione è il mio lavoro.Faccio il turnista e non ho mai lo stesso orario a volte capita che sono fuori casa fino alle 19.Ti chiedo di darmi un consiglio se prendere o no con me un beagle?

    1. Ciao Patrizio, intanto complimenti perché ti stai già dimostrando un proprietario responsabile, pensando prima di tutto al benessere del tuo futuro cane e chiedendoti se i tuoi ritmi di vita potrebbero farlo soffrire. Quella di prendere un cane è sempre una decisione importante che va ponderata con attenzione: un cane è un impegno serio, che cambia la vita e le abitudini ed è molto saggio da parte tua porti queste domande. Sinceramente una giornata intera di solitudine è davvero troppo, soprattutto per un cucciolo, ma potrebbe essere fattibile se riuscissi a spezzare questo lungo arco di tempo rientrando magari per la pausa pranzo e dedicandoti un po’ a lui (anche perché i cuccioli fino a 5 mesi hanno bisogno di mangiare 3 volte al giorno), oppure se qualcuno potesse andare quotidianamente a farlo giocare e a portarlo a spasso, oppure ancora avvalendoti dell’aiuto di un dog-sitter o di un asilo per cani. Più che altro devi valutare che ci sono tanti altri aspetti da tenere conto quando si tratta di un beagle: è indispensabile conoscere le caratteristiche della razza e capire se è un cane che può adattarsi alle tue abitudini e se riuscirai a prenderti cura di lui nel migliore dei modi. Secondo noi i requisiti essenziali che deve avere il proprietario di un beagle per crescerlo nel miglior modo possibile sono:
      – TEMPO da dedicargli: è un cane che ama stare all’aria aperta e necessita di molto movimento e di esercizio fisico, pertanto ha bisogno di fare lunghe passeggiate, di giocare e di socializzare con i suoi simili; da cucciolo inoltre è necessario sorvegliarlo il più possibile per correggere i suoi errori e premiarlo immediatamente quando fa la cosa giusta. Così facendo verrà educato nel modo più corretto e veloce a fare i bisogni nel posto giusto, a stare da solo, a dormire nella cuccia ecc… senza doverci ritrovare in futuro a dover correggere comportamenti sbagliati ma che ormai sono stati acquisiti e quindi più difficili da eliminare;
      – PAZIENZA, COSTANZA e COERENZA: il beagle tende ad essere un cane molto testardo! Ma noi, in un certo senso, dobbiamo essere più testardi di lui se vogliamo educarlo ad essere un buon cane. Non dobbiamo mai scoraggiarci e con dolcezza e fermezza fargli capire qual è il suo ruolo nella famiglia, ciò che gli è consentito fare e ciò che gli è vietato.
      Non è strettamente necessario avere un giardino recintato e può adattarsi a stare in casa da solo per qualche ora al giorno, a patto di garantirgli tanto movimento e magari fargli cominciare la giornata con una bella passeggiata. Se infatti non riuscirà a sfogare le sue energie, ti ritroverai con un cane frustrato e probabilmente comincerà a sfogarsi in modi sbagliati, come morsicare, abbaiare e distruggere… Ha bisogno di essere portato a spasso, di giocare, di socializzare con i propri simili, di essere educato. Ha bisogno di avere sempre un punto di riferimento, senza il quale probabilmente crescerà sviluppando problemi comportamentali più o meno gravi.
      Leggi attentamente i seguenti articoli che ti aiuteranno a capire se il beagle è proprio il cane che fa per te, in caso puoi sempre optare per una razza più tranquilla:
      I cinque errori più comuni commessi dai proprietari di beagle
      Vivere con un beagle: per molti ma non per tutti
      Il carattere del Beagle

  3. Ciao amici! Volevo avvisarvi che oggi vado a visitare il mio primo allevamento (tra quelli inseriti nella vostra lista). Sono emozionatissima e felice!!! Grazie mio caro amicobeagle!!!

    1. Bravissima Daniela, cerca di non farti intenerire troppo da tutti i cucciolini morbidosi che vedrai e di mantenere la lucidità per fare tutte le domande del caso all’allevatore e capire se è davvero l’allevamento che fa per te! In bocca al lupo! 🙂

  4. Ciao Simona grazie di avermi risposto,forse mi sono espressa male o non di tutto bene,in tanto mi sto informando molto,non ho paura di fare questo passo so perfettamente che non è e non sarà facile,ance perché prima di sposarmi ho sempre avuto cane o gatto,,non beagle,a casa abbiamo anche il cortile per conto proprio quindi problema di spazio per giocare non c’è,siamo anche amanti delle lunghe passeggiate,poi abbiamo molti amici che hanno il cane,quindi la bambina è abituata agli graffi e mordi.Certo hai ragione finché non ci saremmo tutti d’accordo non si fa niente,… Avevo solo il pensiero per le ore che non ci so in casa.Adesso con calma decideremo Grazie ancora

  5. Ciao,sono Cristina,da un po’di tempo sto guardando i beagle che o conosco solo dalle foto o dal vostro sito,personalmente li adoro.Sono la mamma di un terremoto di bambina (8anni)ma nello stesso tempo molto timida,pensavo che un cucciolo la aiuterebbe ad aprirsi un pochino visto anche che è figlia l’unica ,(permesso che non abbiamo ancora convinto il papà)Cosa mi consigliate,? Grazie anticipatamente!Io lavoro anche tre giorni di alla. Settimana solo la mattina.

    1. Ciao Cristina! Dunque, quella di prendere un cane è una scelta che va ponderata con attenzione: un cane è un impegno serio, che cambia la tua vita e tutte le tue abitudini. Senza ombra di dubbio il beagle è un cane che ha tantissime qualità, ma d’altro canto è un cane davvero molto impegnativo, soprattutto nei primi periodi della sua vita. Non è strettamente necessario avere un giardino recintato e può tranquillamente adattarsi a stare in casa da solo per qualche ora al giorno, a patto di garantirgli tanto movimento e magari fargli cominciare la giornata con una bella passeggiata. Se infatti non riuscirà a sfogare le sue energie, ti ritroverai con un cane frustrato e probabilmente comincerà a sfogarsi in modi sbagliati, come morsicare, abbaiare e distruggere… Ha bisogno di essere portato a spasso, di giocare, di socializzare con i propri simili, di essere educato. Ha bisogno di avere sempre un punto di riferimento, senza il quale probabilmente crescerà sviluppando problemi comportamentali più o meno gravi. Per cui il nostro primo consiglio è NON AVERE FRETTA.
      Sinceramente non crediamo che ora come ora ci siano le premesse ottimali per adottare serenamente un cucciolo di beagle. In primo luogo, gestire un cucciolo di beagle è tutt’altro che una passeggiata di salute, richiede impegno, tempo, pazienza, costanza, coerenza, CALMA… Per questo motivo è fondamentale che tutta la famiglia sia assolutamente d’accordo sull’adozione e si muova all’unisono per dare una buona educazione al cucciolo, altrimenti non solo lui non impara nulla, ma in casa si creano tensione e nervosismo che nuociono al cucciolo così come a tutti voi. Parliamo purtroppo per esperienza, perchè abbiamo visto coppie e famiglie davvero messe a dura prova da un esserino così piccolo e all’apparenza innocente e nella maggior parte dei casi la storia purtroppo non ha avuto un lieto fine.
      Inoltre noi mettiamo sempre bene in guardia tutti coloro che vogliono acquistare un cucciolo di beagle per i loro bambini dai problemi che potrebbero nascere e cerchiamo sempre di smentire questa diceria che il beagle sia così particolarmente adatto ai bambini… E’ vero che è un cane dal carattere molto docile, mai aggressivo e sempre propenso al gioco ma è anche vero che da cucciolo è molto esuberante e soprattutto nei primi mesi di vita solitamente è un mordicchiatore folle e questo spesso rappresenta un problema per i bimbi. Pertanto, la combinazione “cane-bambini” non deve mai essere presa sottogamba! Ecco qualche articolo a questo riguardo:
      I cinque errori più comuni commessi dai proprietari di beagle
      Vivere con un beagle: per molti ma non per tutti
      Il carattere del Beagle
      Siccome tu stessa dici di non avere esperienza, quello che ti possiamo consigliare, oltre a leggere il più possibile, è di cominciare a frequentare un canile della tua zona insieme alla tua bambina e insieme portare a spasso qualche cagnolino, magari proprio un beagle, così iniziate a farvi un po’ le ossa e di esperienza. Quando il papà vi vedrà davvero pronte a compiere questo passo e consapevoli di quello che vi aspetta, vedrai che cambierà idea!

  6. Complimenti davvero per tutti i consigli che ci date sul vostro stupendo e completo sito internet sui beagle, è vero poi un cucciolo ti stravolge la vita…ti da la possibilità di scambiare tante gioie reciproche.

  7. Martina e Marco

    Ciao, noi siamo i “genitori” di Tiffany che adesso ha 4mesi. E’ con noi da più di due mesi ed è ormai diventata la nostra priorità su tutto: è un impegno non indifferente, questo non si può negare, ma Tiffany ci sta ripagando con tutto quell’amore incondizionato che solo un cane ti può dare, un amore di chi ti vuole bene senza chiederti nulla se non un pò di considerazione,qualche ora di gioco e passeggiate e tante coccole.
    Siamo solo un pò preoccupati per lei perchè tra poco cambieremo casa,pensate che questo possa causarle qualche problema di adattamento? vi ringraziamo in anticipo…Marty e Marco

    1. Ciao Martina e Marco! Intanto vi facciamo i nostri complimenti per l’impegno che state mettendo nel costruire una buona relazione con la vostra Tiffany. Non preoccupatevi per il trasloco, magari all’inizio le ci vorrà un pò di tempo prima di abituarsi alla nuova casa (come per chiunque del resto) ma vedrete che non ci saranno problemi. Badate solo a non stravolgere la sua routine, quindi fatele trovare subito nella nuova casa un angolino tutto per lei con la sua cuccia, le sue ciotole, i suoi giochi, ecc… e poi cercate di mantenere sempre gli stessi orari per quando riguarda le passeggiate e la pappa. Inoltre sarebbe l’ideale cominciare a farle conoscere il nuovo ambiente portando anche lei in qualche sopralluogo prima del trasloco effettivo! 🙂

  8. Grazie Simona, che dire… mi hai fatto arrossire comunque tanti buoni consigli li ho presi da amicobeagle e ne ho fatto tesoro.

  9. ciao a tutti,sono la mamma di due bambini 11 e 5 anni,a marzo ho preso un uragano non un cane ma nonostante ciò penso che non potrei vivere senza Lilly lei è un membro della famiglia a tutti gli effetti ci ha cambiato la vita in meglio,non c’è più noia,ridiamo e ridiamo sempre e poi quando fa quelle faccine che solo chi ha un beagle sa quanto sono carini grandi o piccini che siano non fa differenza e poi tante di quelle cose positive che non bastano le 24 ore per raccontarle tutte. Anche con tutte le preoccupazioni e i sacrifici che comporta avere un beagle in casa sono felicissima di avere un uragano in casa.

  10. ciao sono mimmo ieri ti avevo scritto per chiederti se io e mia moglie e la bambina rientriamo a casa la sera alle 18,00 il sabato e la domenica stiamo a casa se ci consigli di adottare un cane, visto che io prima di sposarmi ho avuto sempre caniso cosa vuol dire avere un cane , il problema e’ se il cane restando a casa da sole soffrira’ tanto o si abituera’ e non voglio che un cane ne possa soffrire( premetto che il cane ne posso dedicare 1 ora alla mattina e 2 ore la sera e sabato e la domenica intera giornata grazie per il consiglio ciao

    1. Ciao Mimmo, sinceramente un’intera giornata di solitudine (ipotizziamo dalle 8.00 alle 18.00) ci sembra un pò troppo per un cane come il beagle, che ama stare in compagnia (ricordiamoci che è stato selezionato per la caccia in muta) e soffre moltissimo la solitudine. Forse sarebbe il caso di aspettare ancora qualche anno per compiere un passo così importante quale l’adozione di un cucciolo, magari quanto la tua bimba sarà un pò più grande e tornerà prima da scuola, in modo che il cucciolo debba restare in casa da solo soltanto per mezza giornata.

  11. Salve,sono la mamma di una dodicenne alla quale da poche settimane Snoopy ha rivoluzionato la vita…e nn sto parlando di una semplice crisi adolescenziale ,ma di una vera e propria forma depressiva di mia figlia dovuta al ns.recente trasferimento lavorativo all’estero,alla lontananza dagli affetti rimasti in Italia(dove ha lasciato il fratello),alla nuova vita da impostare in un continente culturalmente lontanissimo dal nostro.Avevamo già deciso di consultare uno specialista per lei ,quando l’idea di prenderle un cagnolino si è rivelata vincente su tutti i fronti!Mia figlia ,grazie a lui,è uscita dal suo disagio come per miracolo, riprendendo a mangiare..e ora si può anche dire che ha vinto quell’angosciante senso di solitudine e di vuoto che attanagliava i suoi giorni.Da quando c’è il suo amato amico beagle la sua esistenza si è trasformata,ha ritrovato le amicizie ,il sorriso e la gioia di vivere ….Grazie Snoopy!!!!

    1. Ciao Dedè!
      La complicità con il cane (e il sostegno reciproco che ne deriva) è qualcosa che affonda davvero nella notte dei tempi: perciò sia l’uomo che il cane portano i segni di questa collaborazione nel loro io più profondo e condividere le proprie giornate con un cane, in un certo senso, ci fa ritrovare una parte di noi stessi che credevamo perduta.
      Grazie per la tua preziosa testimonianza e grazie a Snoopy per ciò che ha fatto e che sta facendo. Vi auguriamo tutto il meglio! 🙂

  12. Ebbene si, ti cambia la vita in meglio.

    Noi ora siamo in 4: Io , mia moglie, mia Mamma, e Musa.
    Prima in tre, ogni tanto c’era qualche discussione in casa, a volte anche per futili motivi….. (come in tutte le famiglie)

    Da una settimana invece, cioè da quando abbiamo adottato Musa da un canile in provincia di Milano, una beagle femmina di un anno e mezzo, spaventatissima , la nostra vita è veramente cambiata in MEGLIO!!!!!

    Dovreste vedere che amore che è…. E’ tutta una coccola con mia moglie e mia madre.

    saluti
    Marco

  13. Ciao,
    sono Francesca la mamma di due bimbi di 9 e 32 mesi. A fine aprile sarà il loro compleanno e pensavamo di prendere un beagle! Sabato io e mio marito andiamo a vederlo. Non vediamo l’ora di poterlo portare a casa (ha solo due mesi), anche se non ho idea di come cambierà la nostra vita. Avete esperienze di beagle-bimbi? Qualche consiglio….

    1. Ciao Francesca, in questo caso ci sentiamo in dovere di darti qualche dritta… Innanzitutto un cucciolo di beagle non è un giocattolo e il motivo della sua adozione non dovrebbe essere un regalo per far felici i bambini. Sinceramente i tuoi ci sembrano un pò troppo piccoli per capire e godere a pieno della presenza di un cucciolo nella loro vita. Il nuovo cucciolo, che richiederà davvero TANTO impegno, tempo ed attenzioni, è facile che diventi un peso ed un fastidio per te che rischi di ritrovarti ad essere mamma di “3 neonati”. Il nostro consiglio quindi sarebbe quello di aspettare che i bimbi siano cresciuti, perchè i beagle in generale per il loro carattere docile ed amichevole sono compagni stupendi per i bambini ma purchè questi siano già abbastanza responsabili da capire che un cane non è un giocattolo e non va trattato come tale.

  14. Ilaria e Luciano

    Ciao a tutti! Io e Luciano siamo diventati avidi frequentatori di questo sito e volevamo farvi i complimenti per l’ottima organizzazione: risposte pratiche, consigli veri e non “da manuale” e parole che emanano tanto amore per le polpette a 4 zampe che popolano le nostre case!

    Sabato arriva il nostro Fester, siamo emozionatissimi e sembriamo due genitori in attesa (e forse lo siamo!). Per Luciano è il primo cane, io ho un meticcione che vive in Calabria con i miei e che, come scritto in qst articolo, è servito MOLTISSIMO a cementare una relazione che passava un momentaccio.. è qualcosa di inspiegabile a chi non ha la fortuna di avere un cane a casa 🙂

    Noi per fortuna non siamo in crisi (!!!) ma abbiamo tanto amore da dare a Fester e vogliamo che sia felice felice! Presto penso che invaderemo tutte le discussioni per chiedere consigli, visto che “Pester” sicuramente ne combinerà di tutti i colori!
    Fateci l’in bocca al lupo!!!!

    1. Ciao ragazzi!
      Grazie davvero per tutti i complimenti, è sempre un piacere per noi sapere di contribuire nel nostro piccolo ad una vita migliore con i vostri pelosi!
      Innanzitutto vi facciamo tantissimi auguri per il nuovo arrivo in famiglia, capiamo benissimo l’emozione e l’euforia in attesa del “parto”, è stato così anche per noi! 🙂
      Certo che vi facciamo un grandissimo in bocca al lupo, anche perchè abbiamo visto la foto di “Pester” e abbiamo il presentimento che vi darà non poco da fare ma anche tanto amore e tante soddisfazioni! 😉

  15. E’ proprio vero che la nostra Trilly , ci ha cambiato in positivo la vita.. Coccola vivace e un po dispettosa, ma tanto dolce… Tra un mese altra rivoluzione in casa x il suo parto 🙂 siamo già tutti in fermento perché non sappiamo ancora quanti saranno e tutti in casa con noi ..ma sarà sicuramente una bella esperienza ..

  16. Siamo d’accordo con tutti voi! Per noi sono cambiati e si sono intensificati moltissimo i rapporti sociali: grazie a Diana abbiamo conosciuto tantissime persone che ora sono diventate ottimi amici! 🙂

  17. Eh già.. cambia sicuramente la vita 🙂
    Vi avviso già che non riuscirete a fare 100 metri senza fermarvi 3/4 volte ! ci sarà tanta di quella gente che vi dirà “oddiooooo che amoreeee! quanti mesi ha ?!” ed il 90% di questi che vi fermerà saranno ragazze 😉

  18. quando si dice che un cucciolo ti cambia la vita è vero… tutto merito del mio primo cucciolo che sono cosi ora.. 4 anni fa ero schiva,silenziona e sorridevo raramente….