Torna all'homepage

Antiparassitario per cani: scegliamo quello giusto

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Salute

zecca del canePer proteggere la salute del nostro beagle, scegliere l’antiparassitario giusto è molto utile contro diversi parassiti esterni che possono guastare le scorribande all’aria aperta del nostro amico.
Tutelare la sua salute scegliendo un buon antiparassitario per cani, soprattutto all’inizio della bella stagione, ci permetterà poi di passare più serenamente le belle giornate di sole tanto apprezzate dal nostro amico! 🙂

Di solito i parassiti esterni più “famosi” da cui si deve difendere il cane sono zecche e pulci.

zecca

Le zecche si nutrono del sangue dell’ospite; in realtà, non succhiano il sangue in modo vero e proprio ma si affidano principalmente alla pressione sanguigna dell’organismo a cui sono ancorate. Così facendo, si riempiono abbastanza lentamente.
Possono avere l’aspetto di una pallina rossastra di tre-quattro millimetri di diametro nelle prime ore trascorse dall’ancoraggio fino ad arrivare alla grandezza di un pisello, di colore grigio, se non vengono estratte.

pulce

Anche le pulci sono parassiti che si nutrono di sangue, generalmente di mammiferi ed uccelli. Sono piuttosto piccole, non hanno ali, e la loro forma è tale da permettere agili movimenti tra piume o peli. Le zampe delle pulci sono robustissime: quelle posteriori sono talmente sviluppate che consentono di spiccare balzi lunghissimi rispetto alle dimensioni dell’insetto. Con il loro potente apparato boccale riescono a pungere la pelle dell’ospite e succhiare il sangue di cui necessitano per nutrirsi.

flebotomo

Ci sono poi i flebotomi: questi ultimi possono essere vettori della leishmaniosi canina, per la quale solo recentemente si sta facendo qualche passo avanti nell’approntare vaccini adeguati. Perciò proteggere il cane dalla puntura di questi insetti è ancora più importante per la prevenzione di questa bruttissima malattia.

 

 

In commercio esiste una vastissima gamma di antiparassitari per cani pensati appositamente per prevenire l’attacco dei diversi parassiti. Se c’è già un’infestazione in atto allora, oltre a questi, si useranno altri trattamenti specifici, naturalmente di competenza del veterinario.
Proprio il veterinario gioca come al solito un ruolo fondamentale nella lotta ai parassiti, quindi la prima accortezza che dobbiamo avere è rispettare il calendario delle visite di controllo, dove ci si occuperà anche degli antiparassitari.

Nell’infinità di prodotti che riempiono il mercato, si sono diffusi principalmente due formati: i collari e gli “spot-on”.


Collari

Sono veri e propri collari, di vari materiali, che invece di essere costruiti per resistere a sollecitazioni meccaniche sono fatti per essere impregnati di sostanze antiparassitarie che svolgeranno il loro compito sul corpo dell’animale.

Sono piuttosto comodi perché in genere durano per tutta la stagione critica e se si bagnano, riacquistano le loro proprietà una volta asciutti.

Però, purtroppo, in molti casi l’efficacia di questi collari non è tale da proteggere a sufficienza il nostro amico, quindi se decidiamo di usare un collare antiparassitario è meglio che entriamo nell’ottica di associarlo ad altri sistemi di prevenzione.

Spot-on
Sono fialette di plastica che contengono la soluzione antiparassitaria.
Una volta aperte, vanno immediatamente applicate sul corpo del cane, di solito a contatto della pelle all’altezza della nuca e delle scapole dell’animale.

Per qualche giorno dall’applicazione non si deve fare il bagno al cane e questo non deve nemmeno entrare in acqua per non pregiudicare l’effetto contro i parassiti. Di solito le applicazioni di spot-on vanno fatte una volta al mese lungo tutta la stagione interessata e questo sistema può garantire effettivamente una protezione adeguata.

Compresse
Da poco tempo sono comparsi sul mercato antiparassitari per cani sottoforma di compresse, il cui dosaggio del principio attivo viene scelto in base al peso del cane (come gli spot-on).

Una volta somministrata la compressa l’effetto dura per diverse settimane, e si basa sul rendere nocivo o inospitale per i parassiti l’ambiente sottocutaneo del cane, prevenendo l’infestazione.

E’ doveroso ricordare che prima di somministrare qualsiasi tipo di antiparassitario si deve chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia.

Il veterinario stabilirà la dose di antiparassitario necessaria, legata al peso del cane e al suo stile di vita (ad esempio che terreni frequenta, se va spesso nell’erba alta o se passeggia solo in città, ecc.).

Facciamo poi attenzione al fatto che spesso certi antiparassitari proteggono solo da alcuni parassiti, quindi nel caso si devono integrare più prodotti per avere una protezione sufficiente.
Inoltre bisogna stare molto attenti se il beagle condivide lo stesso tetto con un gatto: alcuni antiparassitari per cani sono dannosi o addirittura letali per i gatti.

Se abbiamo qualche dubbio è meglio non esitare a chiedere più informazioni al veterinario, a costo di fare i “clienti rompiscatole”! 🙂

41 commenti:
  • Giuseppe scrive:

    Buongiorno a tutti! Eccomi di nuovo qui per chiedere delle dritte! A proposito di collari anti parassiti volevo chiedere: ieri sera ho lavato a casa il mio Django, e gli ho comprato il collare scalibor, ora dopo quanto tempo lo posso far indossare? E da quando lo metto ha subito efficacia o devono passare dei giorni? Grazie a tutti sempre molto gentili …

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, non avendo mai utilizzado lo Scalibor non siamo preparati a rispondere a domande così tecniche, ti consigliamo di leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione ed eventualmente chiedere ulteriori spiegazioni al tuo veterinario.

  • Giuseppe scrive:

    Purtroppo sul foglio non c’è scritto! Chiamerò il vet… Grazie mille a presto

  • Chiara scrive:

    Ciao Giuseppe. Io l`ho comprato al mio Jack e dopo averlo potato x 2 settimane (siamo andati in puglia, era necessario) ho notato una perdita di pelo laddove si chiudeva il collare. Ottimo come antipatassitario ma con quel difetto li` nn l`ho piu’ preso.

  • Giuseppe scrive:

    Ti ringrazio per l’informazione! Aspetto per vedere se succede anche a Django! Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ vero, spesso questo tipo di collare può causare reazioni allergiche.

  • Filippo scrive:

    Salve, vorrei sapere se conoscete – e che ne pensate – del Beaphar! Grazie

  • Stefania scrive:

    Vorrei sapere cosa pensate del collare antiparassitario della Bayer advantix ho un beagle di 3 anni o meglio le fialette ? Sempre della stessa marca ,grazie !

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ragazzi, non siamo veterinari e per ovvie ragioni non possiamo conoscere tutti i parassitari presenti in commercio. Il collare Beaphar è un buon prodotto perchè naturale, ma proprio per questo mi assicurerei sia sufficiente a proteggere il cane, pertanto Filippo, chiedi al tuo veterinario se, in base a dove vivi e allo stile di vita del tuo cane, sarebbe meglio associare uno spot-on tipo frontline o se va bene anche da solo. Stefania, possiamo ipotizzare che il collare Advantix abbia lo stesso effetto dello spot-on della stessa marca (chiedi al veterinario per sicurezza), pertanto tra i due prodotti devi scegliere quello che si adatta meglio allo stile di vita del tuo cane. Se ad esempio è un cane che ama l’acqua e d’estate si bagna molto, allora sarebbe meglio usare il collare, per evitare che i continui lavaggi annullino l’effetto della fialetta.

  • Antonella scrive:

    Filippo io sono due anni che uso i prodotti della Beaphar sui miei due cagnolini Uilson e Camhilla e mi trovo benissimo! A suo tempo avevo usato sia lo Scalibor collare, subito buttato via perché gli aveva provocato al collo una bruttissima allergia… poi l’Advantix ugualmente interrotto perché si grattava sempre… Ora uso i collari della Beaphar abbinato sempre agli spot on all’olio di neem e quando usciamo gli spruzzo anche lo spray sempre della Beaphar! Almeno sono naturali e non sono nocivi come tutti gli altri! Prova!!! Ciao e fammi sapere!

  • Chery scrive:

    Dopo che ho avuto una bruttissima esperienza con l’Advantix perchè il mio cane si grattò per una settimana intera come un matto, dopo l’applicazione di tale spot-on, che per essere certa fosse proprio lui la causa ebbi anche il coraggio di rimetterglielo, ho provato l’EX-SPOT che ha il medesimo principio attivo ed in percentuale anche maggiore dell’Advantix e non gli ha cagionato MAI alcuna irritazione, nè prurito, nè piaghetta sulla pelle, ma non mi spiegavo il perchè, allora mi sono letta il foglietto illustrativo dello spot-on della Bayer ed ho scoperto che dentro l’Advantix è presente un additivo anche cancerogeno sotto la voce “Eccipienti” chiamato: BHT (butilidrossitoluene) identificato E321, che probabilmente gli causò tale atroce prurito per lunghi giorni.
    Invece questo spot-on EX-SPOT che uso solo nel periodo dei pappataci e flebotomi è comunque efficacissimo e ne è esente. Per il resto dell’anno uso con successo il Prac-tic della Novartis, un ottimo prodotto, ma non previene la Leishmaniosi.

    Leggere foglio illustrativo nel link sottostante:
    http://www.in-farmacia.it/advantix-spot-on-4pip-da-25kg.html

  • Fabio scrive:

    Buongiorno, ho un beagle femmina di 2 mesi e mezzo e penso abbia preso dei parassiti in quanto spesso si gratta dietro le orecchie e le zampe. Per quanto riguarda gli spot-on avete qualche marca da consigliarmi? Il cane vive in giardino e ha la sua cuccia esterna. Io vivo nelle valli bergamasche, quindi in una zona di montagna.

    Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabio, data l’età giovanissima della tua cucciola l’unico consiglio che possiamo darti è di portarla dal tuo veterinario di fiducia, il quale verificherà la presenza di parassiti (non è detto che se si gratta debba per forza avere le pulci, potrebbe anche essere una forma di intolleranza alimentare o di allergia) e in caso saprà consigliarti la terapia adeguata o comunque l’antiparassitario più adatto a lei.

  • Danilo scrive:

    Ho un Beagle di poco piu’ di due mesi,ho fatto il trattamento con Frontline Combo per cuccioli. Purtroppo appena applicata la fialetta come da istruzioni, il cane dopo una energica scrollatina ha fatto volare un po’ di prodotto a terra. Adesso sono passate piu’ di 24 ore e noto che il cane continua a grattarsi orecchie e in varie parti del corpo e darsi piccoli morsi su gambe posteriori. Cosa fare adesso ? Dopo quanto si puo’ ripetere il trattamento ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Danilo! Beh, se la cucciola si gratta in modo così insistente sicuramente non è il caso di ripetere il trattamento! Anzi, bisognerebbe sentire il veterinario per capire se continuare con questo antiparassitario o se, vista la giovane età, pensare a qualcosa di più leggero.

  • Danilo scrive:

    Ciao Simona grazie per la pronta risposta, allora ieri stesso ho portato Ares dal veterinario,il quale dopo una accurata visita ha constato che non ci sono infestazioni di parassiti di alcun genere . Ha solo trovato una infezione batterica nelle orecchie . Prescritte gocce e antibiotico per 10 giorni. Abbiamo iniziato gia’ ieri con le cure, intanto lui si gratta ancora. Speriamo guarisca in fretta. Un saluto a tutti.

  • Chery scrive:

    Ciao Danilo stò avendo il medesimo problema con la mia cucciolotta, ma ti suggerisco di farle fare anche un tampone auricolare perchè non tutti i batteri sono eguali ed abbisognano di un antibiogramma altrimenti rischi di non uscirne facilmente fuori facendo cure antibiotiche inutili, come è accaduto a me. ciao e tanti auguri di presta guarigione.

  • Danilo scrive:

    Ciao Chery, grazie per la tua risposta, ieri i dottori hanno provveduto a fare il tampone auricolare e hanno fatto un piccolo raschiamento cutaneo prelevando una goccia di sangue per fare i dovuti controlli. Mi piange il cuore a vederlo soffrire.

  • Chery scrive:

    Con tutto l’antibiogramma che indica anche il tipo di antibiotico a cui è sensibile tale microbo, quindi stiamo ora facendo cure molto mirate, pensa che ha dovuto fare addirittura delle fiale almeno i primi giorni e poi antibiotici orali per 15 giorni ed ancora si gratta ma moooolto poco alla sua orecchia destra che è limpida proprio pulitissima, ma il problema è stato che abbiamo perso tanto tempo, soldi per mesi a somministrarle medicine inutili e quindi il microbo si è fatto pasqua e natale nel suo orecchio, povera tatina. Ciao!

  • giuseppina scrive:

    Buongiorno, ho trovato due zecche sul mio cucciolo di 8 mesi ……… il panico…. come antiparassitario uso ogni 4 settimane activyl tick plus, il veterinario dice che è più potente dell’advantix, infatti!!!! e da qualche giorno il collare all’olio di neem
    Sono disperata lo portiamo spesso al prato dove gioca, fino allo sfinimento, con altri cagnolini. Forse non dobbiamo più portarcelo?
    Simona un consiglio: tu per il tuo cane cosa usi? (Non mi fido più del veterinario)
    Grazie ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppina, innanzitutto non allarmarti e continua a fidarti del veterinario! Per quel che ne so io, gli antiparassitari spot-on non funzionano da repellente, nel senso che non tengono lontane le zecche, ma permettono loro di attaccarsi al cane solo che poi non riescono a succhiare il sangue perchè muoiono per via delle sostanze rialsciate sulla cute dall’antiparassitario. Io utilizzo Exspot che è molto simile all’Advantix, ma ogni tanto capita anche a me di trovare una zecca, dipende dai posti che frequentiamo e appena ne trovo una provvedo a rimuoverla come descritto nell’articolo Sul beagle ho trovato una zecca!.

  • milena scrive:

    Ciao! Ieri abbiamo messo per la.prima volta il collare scalibor al.nostro beagle di un anno e un mese e purtroppo sembra non sopportarlo.. premetto che eè molto vivace, ma da ieri sembra un cane diverso: è triste, nervosissimo, cerca di togliersi il.collare con le zampe grattandosi, quando cammina lo fa cercando di avvicinare il collo al terreno, non gioca più, non fa altro che accasciarsi a terra e sembra impazzito per esempio salta su divani e tappeti e inizia a disfarli, stessa cosa nella cuccia. Insomma come ho detto sembra un altro cane ma mi chiedo se questo comportamento sia dovuto al fatto che non è abituato. Infatti quando gli mettiamo la pettorina per farlo uscire, prima di mettere il guinzaglio si comporta allo stesso identico modo! Eppure ama uscire ma prima dobbiamo rincorrerlo, come se ne fosse spaventato e lo vedesse come una costrizione. Spero che possiate darmi dei consigli su come comportarmi e capire se semplicemente è questione di abitudine… grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Milena, potrebbero esserci due ragioni per il comportamento del tuo beagle. 1. Potrebbe non tollerare lo Scalibor in quanto collare antiparassitario che rilascia sostanze che spesso danno problemi alle pelli più sensibili e quindi dovresti eliminarlo utilizzando altri tipi di antiparassitari come ad esempio le fialette spot-on. 2. Dato che si comporta allo stesso modo con la pettorina potrebbe semplicemente non sopportare di indossare sempre un collare, non essendoci abituato. Pertanto il consiglio che ti diamo è di togliere lo scalibor per qualche giorno sostituendolo con un normale collare leggero di nylon e vedere le sue reazioni. Se lo tollera bene allora rientriamo nella prima ipotesi, altrimenti, se si comporta allo stesso modo, significa che è solo questione di abitudine. 🙂

  • Chery scrive:

    Siccome un collare antiparassitario non è un semplice collare perchè contiene un elemento chimico velenoso potrebbe bruciargli la pelle o esserne allergico, molte persone con cani dalla pelle delicata si sono trovato molto male con questi collari intrisi di antiparassitario, ed infatti mai usato per i miei canini, metto una pipetta per ciascuno della marca di cui sono sicura non gli provoca piaghe o allergia e stiamo tutti più tranquilli.

  • milena scrive:

    Va bene.. farò come mi avete consigliato! Grazie 🙂

  • Giulia scrive:

    Ciao, la primavera è alle porte è ora di acquistare un buon antiparassitario! Il mio beagle ha 1 anno e mezzo l’anno scorso ho acquistato EXSPOT mi sono trovata abbastanza bene anche se alcune pulci e zecche nei periodi più caldi hanno fatto visita al mio cane! Guardando sui vari siti ho visto altre marche ADVANTIX E FRONTLINE ma hanno prezzi davvero alti rispetto al primo! Dipende dell’efficacia del prodotto? Vi chiedo qualche consiglio. Grazie Giulia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, bella domanda!!! Sinceramente non sappiamo darti una risposta, ma è sicuro che Frontline e Advantix hanno un marketing pubblicitario molto più sviluppato, e questo può costituire una bella differenza di prezzo. Anche noi utilizziamo Exspot e, dato che ci siamo sempre trovati bene, continuiamo con questo proprio perchè costa esattamente la metà degli altri due! Poi per capire se c’è una reale differenza di qualità ci vorrebbe un esperto che analizzasse tutte le componenti, cosa che ovviamente noi non siamo in grado di fare. Per quanto riguarda Exspot tieni presente che per cani fino a 14 Kg va bene quello da 1 ML, mentre se il tuo cane supera questo peso dovresti utilizzare le pipette da 2 ML e ripetere l’applicazione ogni 20 giorni.

  • Giulia scrive:

    Grazie Simona! Continuerò ad usare exspot verificherò il dosaggio e starò più attenta ai tempi di applicazione. Grazie ancora.

  • chiara scrive:

    Salve.La mia beagle di 9 mesi ha beccato le zecche,stamattina gli ho applicato la fialetta per il suo peso,stasera è rientrata e ne ho beccata una sotto la zampa anteriore.Come è possibile?potete darmi qualche informazione?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, può essere che la zecca fosse già lì prima dell’applicazione dell’antiparassitario, che in ogni caso ci mette qualche giorno prima di diventare efficace. Se comunque pensi che quello che stai utilizzando ora non vada bene parlane con il tuo veterinario.

  • chiara scrive:

    Grazie infinite!comunque ho acquistato il se resto e una fialetta,mi conviene applicare prima la fialetta ed aspettare un altro po x mettere il collare che dura in media sette mesi,oppure mettergli già il collare?

  • Ugo scrive:

    Considerando che il mio cane abita in appartamento, vorrei sapere se è vero che usare il collare antiparassitario significa riempirsi le mani di prodotto ogni volta che si accarezza, e se lo stesso finisce su divani e quant’altro, invece usando le fialette una volta asciugato il prodotto non c’è pericolo di ritrovarselo sui divani, mani ecc… Grazie a chi rispondera

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Noi abbiamo sempre preferito le fialette spot-on al collare, perciò non sappiamo dirti se il prodotto viene distribuito sul pelo senza venire assorbito, anche se pensando ai cani che conosciamo che lo utilizzano, non ci è sembrato affatto che succedesse qualcosa del genere. Comunque parla con il tuo veterinario per capire qual è il prodotto più adatto al tuo cane e al tuo stile di vita.

  • Melania scrive:

    Buonasera, dopo la terza vaccinazione il veterinario ha detto che posso iniziare a scendere la mia Kira giù a passeggiare(anche se io non vorrei) mi ha dato l antiparassitario a gocce della frontline per cuccioli… la mia perplessità è???…. dopo aver messo l antiparassitario quando tempo devo aspettare prima di poterla scendere per la sua prima passeggiata? ??? Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Melania, puoi, anzi DEVI, cominciare a portarla fuori quanto prima. Leggi l’articolo Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?.

  • Freddo scrive:

    Ciao vorrei un consiglio secondo voi meglio le fialette o il collare??il mio beagle ha 8 mesi..grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, non è basandosi solo sull’età del cane che si può scegliere l’antiparassitario più adatto, ma bisogna considerare il posto in cui si vive, il clima, l’ambiente, e soprattutto lo stile di vita del cane. Ad esempio se vivi al mare e tuo beagle fa il bagno ogni giorno allora è meglio utilizzare un collare togliendolo per fare il bagno, altrimenti i bagni frequenti andrebbero ad annullare l’effetto della fialetta. Altrimenti puoi scegliere quello che preferisci, tenendo presente che ad un collare classico tipo Scalibor è meglio abbinare una fialetta spot-on senza permetrina, tipo Frontline. Se vuoi utilizzare solo uno spot-on allora conviene optare per qualcosa che protegga anche dai pappataci, quindi con permetrina come principio attivo, come ad esempio Advantix, Exspot o Frontline Triact. Comunque se sei nel dubbio chiedi un consiglio al tuo veterinario.

  • Giuseppe scrive:

    Buon di. Per prima cosa volevo farvi i complimenti per il blog e sito annesso, ci date una grossa mano, grazie. Come seconda cosa volevo chiedervi la differnza per un cucciolo di 3 mesi tra Advantix Spot on Cane e Frontline Combo Spot on Cane, quale usare o se usarne un terzo. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, la differenza tra i due antiparassitari che hai citato è la presenza o l’assenza della permetrina, un principio attivo che combatte i flebotomi (detti anche pappataci), ovvero gli insetti responsabili della Leishmaniosi: l’Advantix è un antiparassitario completo perché, grazie alla permetrina, non protegge il cane solo da pulci e zecche ma anche dai flebotomi, mentre il Frontline Combo (a differenza del Frontline Triact!) non ha la permetrina, quindi va bene contro pulci e zecche ma per una protezione completa, almeno nei mesi estivi, bisognerebbe associarlo ad un altro metodo di difesa contro i flebotomi, solitamente si usa in coppia con il collare Scalibor (o similare). La differenza nell’utilizzo si basa soprattutto sul periodo dell’anno (visto che i flebotomi agiscono solo in estate) e sulla presenza di gatti in casa, in questo caso si evitano spot-on a base di permetrina perché per loro è tossica. Detto questo, per un cucciolo di soli 3 mesi sarebbe meglio che fosse il veterinario a darti indicazioni sulla scelta migliore, in base al luogo in cui il cane vive e al suo stile di vita.

  • Giuseppe scrive:

    Ciao… La mia Peggy di 7 mesi che pesa circa 11kg ha utilizzato fino ad ora Frontline Combo Spot on messo ogni 6 settimane, ora volevo utilizzare Advantix Spot on per cani fino a 10 kg che difende pure dai flebotomi.
    Lo posso utilizzare(sbagliando ho preso fino a 10 kg)? Ogni quanto lo metto? Visto l’avvicinarsi dell’estate cosa mi consigliate di utilizzare colla + pipetta(quali)? Grazie fantastici!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, se usi Advantix non dovresti avere bisogno di integrarlo con altri antiparassitari perché è già completo, piuttosto visto che hai preso quello fino a 10 Kg e la tua cucciola è in fase di crescita e quindi nei prossimi mesi supererà abbondantemente questo limite, senti il tuo veterinario se lo puoi usare comunque magari mettendolo ogni 20 giorni anziché una volta al mese.

Lascia un commento