Torna all'homepage

La coprofagia

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

coprofagia fotoCoprofagia (con l’accento sulla “i”) significa “ingerire feci”.
Va detto subito che non dobbiamo allarmarci. Giustamente, negli esseri umani questo è un disturbo orrendo, associato a gravi malattie mentali. Ad una persona sana il solo pensiero fa accapponare la pelle.

La coprofagia nei cani, invece, è qualcosa di molto meno critico. In alcuni casi è addirittura naturale, come quando la madre mangia le feci dei cuccioli.Questo comportamento deriva dalla vita selvatica, dove tenere pulita la tana serviva a nascondere la posizione dei cuccioli indifesi togliendo quante più tracce olfattive si poteva.

In un cane in salute, comunque, è una cattiva abitudine che va analizzata e corretta perché a lungo andare qualche ripercussione negativa ce l’ha.

Cause principali…

Coprofagia cane: alla base possono esserci vari motivi. Vediamo i più comuni.

Rimproveri per aver fatto i bisogni
Una delle cose più immediate che viene da fare a noi umani quando vediamo il cucciolo che sporca fuori posto è sgridarlo.
Cerchiamo di non farlo mai.
Prima dei 6/8 mesi il povero cagnolino non può fisicamente controllare i suoi bisogni. Non ha proprio il controllo dei muscoli che gli permettono di trattenere feci e urina. Quindi sgridare un cucciolo che sporca fuori posto non serve a niente.

Esistono altri modi per insegnargli a sporcare nel posto giusto.

Anzi, se un cane da cucciolo è stato sgridato pesantemente per aver defecato in casa o in un posto non autorizzato, lo spavento potrebbe avergli indotto la coprofagia.
In sostanza il cucciolo potrebbe aver imparato a “far sparire” le feci per non far imbestialire i proprietari.

Attività generata dalla noia
In ambienti privi di stimoli, ad esempio il box di un canile ma anche l’appartamento dove il beagle viene lasciato solo per ore ed ore, questo comportamento può essere messo in atto per scaricare lo stress della noia.

Attività legata all’ansia
In questo caso oltre all’ingestione delle feci il cane ha anche una serie di altri comportamenti che possono farci capire di essere di fronte a problemi di ansia.

Comportamento esplorativo
E’ tipico di tanti cuccioli che cominciano a scoprire il mondo… con il muso e con la bocca. Spesso regredisce spontaneamente con la crescita.

Richiesta di attenzione
Se mangia le proprie feci, il cagnolino ha un metodo infallibile per fare in modo che il proprietario corra immediatamente da lui! 🙂 .
In più, se il proprietario accorre ogni volta puntualmente, il comportamento si rafforza nel tempo.

…ed altre cause

Malattie o disfunzioni digestive
Per questo motivo la prima cosa da fare è parlare della coprofagia al veterinario, che ne indagherà le cause fisiologiche.

Pesanti sbilanciamenti nella dieta
Anche in questo caso una chiacchierata con il veterinario servirà ad accertare che il beagle riceva tutti i nutrienti che gli servono, nelle giuste quantità.

Imitazione del comportamento della madre
Se nella cucciolata la madre “ripuliva” la tana dalle feci dei cuccioli, questo comportamento potrebbe essere stato appreso in quella situazione.

Coprofagia cane: cosa possiamo fare?

Innanzitutto, come detto nei primi punti, è meglio parlarne subito al veterinario per verificare che alla base non ci siano cause patologiche, dietetiche o seri problemi di comportamento.

Fatto questo, per trovare una soluzione abbiamo diverse armi a nostra disposizione.

Disabituanti
Da prendere sempre sotto il controllo del veterinario, esistono sostanze che aggiunte al cibo rendono decisamente sgradevoli le feci ai sensi del cane. Ci sono anche prodotti che possono essere spruzzati direttamente sulle feci per “disgustare” o far starnutire il nostro amico e rendergli poco piacevole l’esperienza.
Va detto che con il tempo, però, il cane può abituarsi a questi stimoli negativi vanificando così l’effetto delle sostanze disabituanti.

Far lavorare la mente
Se il beagle viene lasciato solo in ambienti poveri di stimoli, può servire posizionare giocattoli che stimolino la sua intelligenza (ad esempio un Kong™ pieno di cibo) per arricchire i suoi momenti di solitudine.

De-condizionamento
Alcuni cani sono stati condizionati in modo inconsapevole a far sparire le feci nel più breve tempo possibile.
In questo caso, se sul pavimento troviamo scarichi non autorizzati del nostro cucciolo, ignoriamolo e quando se ne sarà andato in un’altra stanza puliamo le feci in silenzio senza farci vedere da lui.
Questo ci serve sia per non indurre nel cucciolo una “coprofagia da spavento”, sia per fargli capire che defecando non avrà la nostra attenzione, evitando quindi la “coprofagia da richiesta di attenzione”.

Solo in casi davvero estremi, quando questo cattivo comportamento non si risolve in alcun modo, possiamo rivolgerci ad un veterinario comportamentalista perché sarà necessario indagare più a fondo e in modo professionale su tutti gli aspetti caratteriali del nostro beagle.

99 commenti:
  • Mariantonella scrive:

    ciao a tutti. Ecco il mio caso. La mia Margot fa la pupù e subito inizia a mangiarla. Allora io devo stare attenta a quando questo accade in modo da intervenire prontamente. Quando però è sola e la fa, se la mangia indisturbata. Al contrario, lei non mangia le feci di Milo (consideriamo che vivono insieme). Per fortuna, Milo non mangia le feci sue o di Margot. Entrambi però adorano le feci di gatto e non parliamo di quelle di pecora quando li portiamo per prati! Credo che il comportamento di Margot sia dovuto a fame, ma purtroppo la devo tenere a dieta poiché quando l’ho presa un anno fa era in sovrappeso di 4 kili e fa fatica a dimagrire (è sterilizzata e fosse per lei mangerebbe di continuo).

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mariantonella, nel tuo caso bisogna distinguere le situazioni.
    Quando i tuoi cani mangiano escrementi di gatti o di pecore lo fanno perchè li ritengono semplicemente… deliziosi! Le feci dei gatti infatti hanno un odore che attira molto i cani e li invita a mangiarle, quindi non c’è da preoccuparsi… solo inorridirsi un pò! 🙂
    Quando invece Margot mangia le proprie feci la causa potrebbe essere tra quelle elencate sopra o da ricercare in un disagio comportamentale. Fai in modo di non sgridarla mai anche se fa i bisogni dove non deve e non farti vedere da lei mentre ripulisci tutto. Se il problema persiste potrebbe essere il caso di cominciare a parlarne con il veterinario oppure di rivolgersi direttamente ad un comportamentalista.

  • Alexael scrive:

    il mio Dorian mangia ciò che vomita…è capitato solo 2 volte ma non mi permette di allontanarlo, anzi, si arrabbia pure….c’è qualcosa che non và?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, è un comportamento perfettamente normale, tutti i cani lo fanno. Spesso, soprattutto ai cuccioli, capita di vomitare per aver mangiato troppo in fretta, quindi per loro è naturale tornare a riappropriarsi del loro pasto, significa anzi che stanno bene e che hanno fame. Quindi lascia pure che Dorian mangi ciò che ha rimesso, anzi è importante non sgridarlo perchè dopotutto non sta facendo niente di male! 🙂

  • francesca scrive:

    La mia piccola peste di 2 anni ormai mangia le feci di altri cani e non le sue.. È una tortura e appena la becco le mangia ancora più velocemente.. Che posso fare??

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, se la tua beagle è attratta dalle feci di altri cani bisognerebbe comunque controllare che alla base non ci siano sbilanciamenti nella dieta o disfunzioni dell’organismo (ma forse ne avrai già parlato al veterinario). Se è tutto a posto per quanto riguarda la sua salute, in questo caso l’unica strategia efficace rimane l’inibizione del comportamento. Oltre alla punizione, cioè al “No”, puoi rinforzare l’alternativa positiva: puoi portare sempre con te qualche bocconcino davvero saporito (meglio ancora di un cibo che la cagnolina non ha mai assaggiato, o di cui sai che va ghiotta) e fare molta attenzione a quando la tua beagle “punta” una cacca altrui. In quel momento, con il classico “No” o distraendola, in quella frazione di secondo in cui non guarda le feci puoi lodarla molto, molto intensamente e metterle subito davanti alla bocca la leccornia.
    Visto che il comportamento è così radicato in lei, è molto difficile che con le feci altrui già in bocca le lasci andare, a meno che non impari un perfetto “lascia” che però non risolverebbe l’attrazione per gli escrementi. In sostanza dovrà capire che per lei sarà più vantaggioso guardarti e accettare il tuo premio succulento, piuttosto che mangiare le feci di altri cani. E’ sicuramente un processo lungo che richiede molta pazienza, tempismo e costanza ma può essere fatto.

  • francesca scrive:

    Se ti dicessi che lo faccio già mi crederesti? Appena finisce il suo premio corre a mangiare le feci.. È questione di una frazione di secondo.. E lei scappa!
    Comunque non ha nulla che non và a livello di salute.. Già fatti tutti i controlli e svariati tentativi.. Ha un’alimentazione controllata non ha carenze nè problemi di altra natura.. a lei piace proprio mangiarle.. Non so darmi altra Spiegazione..

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Certo che ti crederei 😉
    Premettiamo che se la coprofagia della tua Nike sta compromettendo il vostro stile di vita o la vostra relazione, potresti pensare di chiedere il parere di un veterinario comportamentalista che osservi fisicamente la cagnolina per trovare la soluzione più adatta al suo singolo caso.
    A questo punto, poi, siccome la sua salute è a posto, la sua alimentazione è equilibrata e la cattiva abitudine è radicata da molto tempo, oltre a perseverare con quello che stai già facendo rimane da fare una cosa non proprio bella, ma che in casi particolari può aiutare a inibire il comportamento sbagliato e cioè farle associare una sensazione spiacevole all’atto di mangiare le feci altrui. Si tratta di un vero e proprio condizionamento, che di solito si realizza facendo un intenso, improvviso e inaspettato rumore nell’esatto istante in cui sta per “puntare” gli escrementi di altri cani, gettando per terra vicino a lei un oggetto come un mazzo di chiavi o un contenitore metallico, oppure battendo forte le mani. Questo andrebbe fatto tutte le volte che Nike dirige la sua attenzione verso le feci altrui. In ogni modo, ribadiamo che questo sistema può essere eticamente discutibile e che, se la coprofagia di Nike è diventata molto fastidiosa (per tutti e due!), la soluzione ottimale potrebbe essere quella di rivolgersi ad un professionista.

  • francesca scrive:

    Grazie.. Ma ho già chiamato la comportamentista 2 volte ed è venuta a casa anche.. La risposta finale è stata : su 10 cani 8 cani mangiano feci di altri cani.. La piccola nike rientra fra quegli 8.. Risposta poco concludente ma se osservo gli altri amici di nike al parco effettivamente ci sono anche altri “buongustai”.. Lei smette di farlo in estate quando sono in ferie e passo 24 ore su 24 appiccicata a lei.. Per il resto dell’anno credo cerchi di attirare l’attenzione così.. Benché non ne abbia alcun bisogno perché ti posso garantire che è la regina di casa e di certo non è una cagnolina abbandonata a se stessa..

  • filippa scrive:

    E’ la prima volta che entro su questo sito e mi accorgo che il problema del mio Jago e’ molto comune. Ho un beagle di 8 anni , fino ad un paio di mesi non aveva mai mangiato le proprie feci ne’ quelle degli altri cani…A marzo abbiamo dovuto castrarlo per problemi alla prostata tutto ok ma qualcosa e’ cambiato nel suo comportamento soprattutto ci siamo accorti con rammarico che quando esce in giardino per i bisogni a volte mangia la cacca. abbiamo provato a rimproverarlo duramente e una sera l’ho lasciato senza croccantini,sembra capire che ha fatto un guaio….ma poi ritorna a farlo. Ci tengo a dire che adesso Jago e’ un cane posso dire “educato” rispetto ai guai che combinava da piccolo, ma cosa devo fare??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Filippa, in effetti è strano quello che è successo a Jago perchè la coprofagia è un comportamento tipico dei cuccioli. La prima cosa che ci viene in mente è che la castrazione possa avergli provocato qualche scompenso alimentare o semplicemente avergli aumentato la fame e per questo cerca di alimentarsi con ciò che trova. Pertanto va bene correggerlo con un “NO!” secco e deciso quando lo cogli sul fatto (e SOLO quando lo cogli sul fatto) a mangiare le proprie feci, ma lasciarlo senza cena non è assolutamente una buona idea, prima di tutto perchè non riesce a collegare questa “punizione” con un’azione commessa in precedenza e poi perchè la fame aumenta ancora di più. Come prima cosa ti consigliamo quindi di rivolgerti al tuo veterinario e spiegargli il problema, magari lui ti saprà consigliare un mangime diverso e specifico per il suo caso. Se invece il medico appurerà che le cause di questo comportamento non sono da ricercare nella sua alimentazione, potresti rivolgerti ad un comportamentalista, il quale analizzerà Jago e cercerà di capire le cause che lo spingono a mangiare le proprie feci e quindi a trovare una soluzione per questo problema.

  • angelo scrive:

    Ciao simona, oggi mio malgrado ho rimproverato di morte il mio Jago perche avvicinandosi a delle feci mi sono accorto che le ha ingerite, lui ha 7 mesi cmq, e niente quello che volevo chiedere e se è indifferente che siano feci sue o di un altro cane perche magari ci sono due spiegazioni differenti……cmq oggi me ne sono accorto per la prima volta ma da domani cerchero di capire se è un comportamento ripetitivo.
    spero proprio di no altrimenti nn so proprio cosa fare…..nn l’hai mai fatto fino ad ora. eppure mangia regolarmente i suoi croccantini 3 volte al giorno nelle dosi prescritte. ogni tanto una mela e qualche biscottino se fa il bravo……che ne pensi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelo, sì il discorso cambia a seconda del fatto che il cane mangi le proprie feci o quelle degli altri. Nel primo caso alla base c’è un problema di tipo comportamentale per cui, volendo, è leggermente più facile risalire alla causa scatenante e risolvere il problema. Nel secondo caso invece capirne i motivi risulta quasi impossibile. Quello che puoi fare è cercare di capire se si è trattato di un episodio isolato oppure se il fenome si ripete ed in questi casi dovrai fare attenzione quando lo porti a spasso e, quando lo cogli mentre sta per ingerire qualcosa che non dovrebbe, correggerlo con un “NO!” e poi allontanarlo subito.

  • angelo scrive:

    si stamattina la fatto di nuovo, ma sembra quasi che nn ci sente……lo visto mentre prima annusava e poi subito in bocca……a quel punto gli ho detto ripetuti no e anche qualche schiaffetto sul culetto ma lui continuava a masticare……TESTARDO ovviamente….mamma mia quanto mi ha fatto arabbiare anche perche nn li manca niente, mangia il suo ed ovviamente sono preoccupato perche nn so quelle feci da chi derivano, nn sono sicuro che siano le sue e quindi nn so se sono feci infette…..sono preoccupato. quello che noto e che alcuni feci le annusa e basta, magari ci urina sopra per marchiare il territorio, altre invece annusa annusa e poi plof mangia……magari sono proprio le sue ma magari no……grazie per i consigli cmq…..cerchero di stare attento piu che altro a quali mette in bocca prima di dissuaderlo per tutti i tipi di feci……ciao simona biuona domenica

  • sandra scrive:

    la mia Asia è un incrocio di beagle, conosco la mamma il papà è un meticcio, soffre di coprofagia ed ha due mesi, non so come risolvere il problema anche se viene a casa una educatrice. mi domando potrebbe essere la fame? la alimento con 60 gr di croccantini al giorno divisi in tre pasti lei pesa kg 3100 forse non è un alimento completo di tutto quello che ha bisogno? io gli do exclusion puppy small breed mediterraneo che dite va bene, sono disperata! grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sandra, non possiamo dirti se la tua cucciola mangia le proprie feci per la fame o per qualche carenza alimentare, ma il modo in cui la alimenti (tipo di crocchette e quantità giornaliera) ci sembra corretto, segui sempre le istruzioni riportate sulla confezione del mangime. Come scritto nell’articolo, solitamente i cuccioli mangiano le proprie feci perchè pensano sia la cosa giusta da fare dopo che sono stati sgridati per aver defecato in casa o in un posto non autorizzato e aver visto il proprietario pulire frettolosamente. Se è così, allora probabilmente è un comportamento destinato a scomparire con la crescita, se così non fosse dovrai rivolgerti ad un comportamentalista per risalire alle cause e risolvere il problema.

  • luigi scrive:

    ciao a tutti anche il mio Spillo ha 2 anni e mangia le feci di altri cani, non c’è nulla da fare, gli dico no, cerco di distrarlo gli dò le leccornie che a lui piacciono ma, non c’è nulla da fare, oltre tutto se è libero scappa perchè ha paura di essere sgridato, non sò proprio più che fare, mi date un’aiuto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luigi, purtroppo il tuo è un problema di davvero difficile (se non impossibile) soluzione. Intanto ti consiglieremmo di verificare con il tuo veterinario che Spillo abbia un’alimentazione corretta senza carenze di nessun tipo che lo portino a cercare altrove gli alimenti che non trova a livelli sufficienti nella sua pappa. Se a livello di salute risulta essere tutto ok, a questo punto non ti rimane altro da fare che tenere gli occhi aperti. Anche quando lo lasci libero tienilo sempre sotto controllo e appena vedi che si avvicina alle feci di un altro cane cerca di distrarlo con il suo gioco preferito o qualche bocconcino saporito: in poche parole TU devi essere molto, ma molto più interessante, per cui cerca di capire a cosa proprio il tuo Spillo non può resistere e utilizzalo in questi casi. Se ad esempio adora giocare con la pallina, portala sempre con te e al momento critico tirala fuori e chiama Spillo con tono giocoso facendogliela vedere, della serie “vieni qui che giochiamo!”. Quando ti avrà raggiunto, mantieni per un pò su di te la sua attenzione utilizzando sempre la pallina e intanto allontanatevi dalle feci che potrebbe ingerire, dopodichè fallo giocare un pò.

  • Amedeo Zanardi scrive:

    nn so se la mia fridaha altre volte ingerito le sue feci,ma ieri ci ha colto di sorpresa ,mentre le altre volte uscita fuori le ha fattee subito si è allontanata, ieri come dicevo le ha mangiate , noi l’abbiamo sgridata ma nn serve a niente perchè non è stato fatto nell’immediato. Ora mi chiedo ” non sarà che la mangia anche di notte ,nn trovandola sulla traversina il mattino?,mi aiuti a capire cosa fare? grazie di cuore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Amedeo, come hai detto giustamente, se il cane non viene sgridato nell’esatto istante in cui commette l’azione sbagliata, la sgridata non serve a niente. Per cui è sicuramente meglio fare un bel respiro ed evitare! Non ci sono molte possibilità di sapere se la tua Frida di notte mangi le proprie feci, l’unica soluzione che ci viene in mente è installare una videocamera che riprenda il luogo in cui dorme, lasciarla registrare tutta la notte e guardare il filmato per capire cosa succede effettivamente. Comunque se tu non l’avevi mai colta sul fatto prima allora è molto probabile che non lo faccia nemmeno quando non puoi vederla, non si fanno di questi scrupoli i nostri cuccioli! Quindi per il momento tienila sempre d’occhio e se la vedi nuovamente mangiare le proprie feci, allora potrebbe essere il caso di intervenire con un apposito farmaco (Forbid), quindi parlane con il tuo veterinario.

  • Valentina scrive:

    Eccomi tornata a scocciarvi per l’ennesima volta ! Allora Blake che ora ha 3 mesi stanotte per la prima volta da quando è da noi ha ingerito le sue feci e l’ha rifatto verso ora di pranzo ! Da quando è qui non si è mai verificato questo comportamento , anzi lui le odorava solo . C’è da dire che ho sempre ripetuto ai componenti della mia famiglia di non togliere i bisognini davanti a lui , ma non mi hanno mai dato retta . Lo nutriamo con le crocchette della hill’s ( Ahimè so che non sono cruelty free , ma nella mia città stento a trovarne ) e poiché è grassottello ( 7 kg ) il vet ci ha detto di dargli 130 g divisi in tre pasti . Noi lo facciamo mangiare alle 07.00 , alle 14.00 e alle 20.00 e in più gli diamo una mela e mezza al giorno . Non so se queste informazioni possano servire , ma in attesa del parere del veterinario martedì prossimo , chiedo a voi . Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina! Dunque, la prima cosa da fare è vedere nei prossimi giorni e nelle prossime ore se diventa un’abitudine oppure se quelli di oggi sono stati episodi isolati. La dieta che Blake sta seguendo sembra perfetta ed è davvero difficile capire i motivi per cui un cucciolo arrivi a mangiare le proprie feci, ma fortunatamente questo comportamento tende sempre a scomparire man mano che il cucciolo cresce. Se dovesse ripetersi, allora sarà il caso di portare Blake dal veterinario, perchè la prima cosa da fare è utilizzare un farmaco (“Forbid”) che fa assumere alle feci un sapore rivoltante per cui il cucciolo sarà meno invogliato ad ingurgitarle. E poi tenetelo sempre d’occhio quando fa i bisogni e se vedete che appena fatti si gira per mangiarli bloccatelo subito con un “NO!” e poi distraetelo portandolo altrove mentre qualcun altro pulisce, oppure fatelo in un secondo momento ma senza che lui vi veda. 🙂

  • Betty scrive:

    la mia Mati ormai 2 anni mangia a volte le sue feci (secondo me se le sceglie), le mangia però solo se le fa nel giardino di casa, perchè fuori es.al campo di addestramento non lo fa. Rido perchè quando torno a mezzogiorno o la sera solitamente mi da il bacino di benvenuto(salta fino a quando non tocca col suo naso le mie labbra)..non vi dico che disgusto quando le mangia!!!!!!!!!! Ho notato però che ora che le ho cambiato genere di crocchette (non testate) le mangia meno..magari è cosi o magari no..cmq anche secondo l’addestratore è dovuto ad una questione di stress dovuto ai suoi primi tre mesi di vita in un allevamento che finalmente ha chiuso dopo anni di battaglie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Betty, la coprofagia in un cane ormai adulto in effetti è rara e sicuramente derivante da qualche tipo di problema comportamentale. Difficile risalire alle cause, ma visto il brutto passato della tua Mati, l’ipotesi del tuo addestratore può essere fondata. Se non hai ancora provato, puoi parlarne con il tuo veterinario e somministrare a Mati il “Forbid”, un farmaco che dovrebbe rendere le feci ancora più disgustose e quindi non invogliare il cane a mangiarle.

  • Gaia scrive:

    Mamma mia certo che solo a leggervi mi vien la pelle d’ oca, spero tanto che il mio Phineas di 3 mesi non cominci MAI a fare ciò, penso che potrei morire dal disgusto, bleah! Per ora annusa, ma io col guinzaglio track lo tiro via lo distraggo e poi mi segue da 1 altra parte, meglio l’ erba và, anche se poi fa diarrea verde, cerco di non fargli mangiare manco quella! Lo chiamo lo distraggo, alla fine vinco io speriam bene

  • Sarita scrive:

    Ciao il mio kiba di 3 mesi è attratto dalle feci dei gatti, quanto lo porto fuori mette a terra il naso e inizia a seguire la pista, non gli importano le feci dei cani,che le annusa semplicemente, ma solo quelle dei gatti, le scova, sposta il terreno e inizia a leccarle e se non lo fermo inizia a mangiarle. Come posso fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sarita! Dunque, purtroppo gli escrementi dei gatti sono considerati dai cani una vera “prelibatezza”, sono davvero pochi quelli che riescono a resistervi e questo è un problema di davvero difficile (se non impossibile) soluzione. L’unica cosa che puoi fare è tenere sempre gli occhi aperti quando lo porti a spasso o quando lo lasci libero in zone che sai essere frequentate da gatti e quando ti accorgi che Kiba ha trovato le feci di un gatto e sta per mangiarle, sgridalo con un “NO!”, impediscigli di ingerirle e allontanalo, magari distraendolo con un bocconcino appetitoso o con uno dei suoi giochi.

  • Sarita scrive:

    Grazie!! i vostri consigli mi sono sempre utili, proverò a distrarlo con un bocconcino e speriamo bene.

  • irene scrive:

    ciao sono irene, la mia beagle non mangia le sue feci ma mangia quelle dei cinghiali e dei cervi. in piu ha una voglia matta di rotolarsi sopra…. non vi dico poi come si riduce…. ciò che non capisco è perchè ha questa fortissima attrazione a fare questo. io credo che sia per il suo istinto predatorio ma non ne sono sicura. qualcuno sa dirmi i motivi per cui fa questo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Irene, ci sono varie ipotesi per le quali un cane adora rotolarsi su altrui escrementi, cadaveri di animali o cose putride in generale, le più quotate sono la teoria secondo la quale il cane cercherebbe di “travestirsi”, frutto del retaggio dei tempi in cui il cane cacciava per vivere e quindi aveva bisogno di coprire il proprio odore per non farsi scoprire dalla preda, oppure la teoria per cui questo tipo di comportamento viene utilizzato come segnale visivo e olfattivo per richiamare l’attenzione di altri cani e di noi proprietari, che sicuramente, in questa occasione, non possiamo proprio restare indifferenti, o infine, molto più semplicemente… perchè per loro è assai divertente! 😉

  • irene scrive:

    grazie simona dell’indirizzamento che mi hai dato…. in effetti il fatto di rotolarsi e di mangiare le feci della selvaggina lo fa solo ed esclusivamente quando siamo nel bosco e lei è sempre con il naso perennemente a terra che fiuta le prede…..

  • Barbara!!! scrive:

    Ciao,
    Ho appena preso un Beagle di 4 mesi,che quando sono in casa fa le feci sulla cerata e se le mangia e quando non sono in casa non le mangia,sono un pò preoccupata,prima la sgridavo,ora non lo faccio più,ma mi servono dei consigli,mi potete aiutare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, l’ipotesi più probabile è che il cucciolo mangi le sue feci per evitare di prendersi la sgridata, perchè forse in passato è stato punito per una pupù fatta fuori posto oppure ti ha vista mentre ti affrettavi a pulire i suoi bisogni. Per questo consigliamo sempre di ignorare il cane quando sporca dove non deve e di pulire solo quando lui non vede! Ad ogni modo è un comportamento tipico del cucciolo, con la crescita sicuramente sparirà, quello che devi fare nel mentre è dirgli “NO!” se lo cogli sul fatto a mangiare le proprie feci e inoltre, quando sporca, prima di pulire portarlo in un’altra stanza e assicurati che lui non veda.

  • Barbara!!! scrive:

    Grazie Simona,il fatto è che lei fa i bisogni nel posto giusto.io le dico NO! Quano mangia le feci,e lei continua

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Allora prova a sottoporre la questione al tuo veterinario, probabilmente ti darà un medicinale chiamato FORBID da dare al cucciolo che ha lo scopo di rendere le sue feci talmente disgustose che il cane probabilmente vorrà evitare di mangiarle. In ogni caso questo è un comportamento tipico del cucciolo che tende a scomparire con la crescita, nel mentre va bene dirgli “NO!” quando lo cogli sul fatto, ma cerca anche di eliminare il problema alla radice e di farle sparire immediatamente.

  • Barbara!!! scrive:

    Grazie Simona,sei mitica

  • Chiara scrive:

    Buongiorno a tutti. Il mio beagle, maschio di 5 mesi ha un problema di coprofagia, solo che non mangia le due feci ma quelle di altri cani o gatti (non tutte). lo fa solo quando è libero in cortile (ho un giardino comune perché vivo in un condominio). Io sinceramente non so come comportarmi; se lo sgrido scappa con le feci in bocca e le ingurgita mentre corre; ho provato ad ignorarlo, a chiamarlo dandogli un boccone più appetitoso delle feci, non c’è niente da fare! Potete aiutarmi? Grazie
    Chiara

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara! Dunque, questo tipo di comportamento è dovuto alla giovane età del tuo cucciolo ed al suo desiderio di esplorazione che lo porta a prendere tutto in bocca, con la crescita probabilmente andrà a scomparire. Poi dobbiamo fare una distinzione tra le feci dei gatti e quelle di altri cani: le prime purtroppo sono davvero molto appetitose per i cani, a causa della dieta ricca di grassi e proteine dei gatti, quindi per lui rappresentano una tentazione irresistibile e sarà davvero difficile evitare che le mangi. Le feci degli altri cani invece non hanno la stessa appetibilità, quindi è probabile che presto il tuo cucciolo smetta di mangiarle. In ogni caso almeno per questa fase, evita di lasciare il tuo cucciolo libero in ambienti che possono presentare molti escrementi (con l’ingestione di feci altrui potrebbe prendere i vermi), tienilo legato e fai attenzione a dove mette il naso: se si avvicina a qualche escremento attira la sua attenzione su di te e girate al largo, dopodichè premialo. Se invece lo cogli mentre sta per prenderlo in bocca digli un “NO!” bello deciso!

  • letizia scrive:

    CIAO SIMONA SCUSA SE INSISTO SU UNA COSA.
    QUESTA MATTINA RINGO HA DI NUOVO FATTO LA CACCA IN CASA E LA PIPI NONOSTANTE MIO MARITO SIMONE LA SERA PRIMA DI DORMIRE LO HA PORTATO FUORI.E’UN CONTINUO ANCHE DURANTE LA NOTTE A VOLTE LA FA E POI UN PO LA MANGIA.SIMONE LO SCRIDA E LO SCULACCIA FORTE FORTE,LUI SI IMPAURISCE MA LA NOTTE SEGUENTE SIAMO PUNTO E DA CAPO.
    l’ALTRA NOTTE HO MESSO LA SVEGLIA ALLE 3 PER MANDARLO IN GIARDINO MA LUI L’AVEVA GIA’ FATTA IN CASA.
    MA COME SI DEVE FARE?CIAO LETIZIA

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Letizia, la prima cosa da fare è smettere IMMEDIATAMENTE di sgridarlo e sculacciarlo!!! Se volete che il vostro cane provi rispetto e fiducia nei vostri confronti, anzichè paura, dovete assolutamente cambiare atteggiamento perchè con le sgridate e le botte non si va da nessuna parte, ricordate che la violenza genera solo altra violenza! Senza contare che così non risolvete il problema perchè non capisce in cosa sta sbagliando. Leggi l’articolo: Perché picchiare il Beagle non serve a niente
    Per quanto riguarda i bisogni notturni, può essere che Ringo ancora non abbia imparato a trattenerli per la durata della notte, il nostro primo consiglio è di dargli il pasto serale un’ora o due prima dell’orario in cui mangia di solito, posticipare l’ultimo giretto serale ed anticipare quello del mattino, in modo da ridurre il tempo in cui deve trattenersi. Se ancora, dopo tutto questo, continuasse a sporcare in casa durante la notte, allora prendete in considerazione l’idea di farlo dormire all’interno di un traspotino (dopo un’adeguato periodo di abituazione).

  • vincenzo scrive:

    salve complimenti x la pagina molto interessante anche il mio rudi mangia la sua pupu , ma quando me neaccorgo corro subito da lui x toglierla , sono disperato sono sempre dietro lui è un incubo ……

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenzo, a volte un cane può cercare di far “sparire” la pupù se vede che il proprietario gli corre incontro o si affretta per toglierla. Se il tuo cucciolo sporca già nel posto giusto, ti consigliamo di non farti vedere agitato quando fa la pupù ma, per i primi tempi, portare con te qualche bocconcino e attirarlo quando ha finito di sporcare. Quando ti verrà vicino potrai premiarlo e avere tutto il tempo, sempre senza agitarti, di raccogliere i suoi bisognini. Con il tempo perderà interesse a far sparire in tutta fretta i suoi escrementi. Se non dovessi vedere miglioramenti, comunque, ti consigliamo di sentire un veterinario comportamentalista che ti dia il suo parere analizzando la situazione dal vivo.

  • Silvana scrive:

    Anche il mio ucciolo mangia le proprie ed altrui feci….in realtà quando lo portiamo fuori tenta di mangiare di tutto!!!! Io ho solo un dubbio avendo due bambini piccoli in casa: ‘sta cosa può essere nociva x noi? Può portare a noi qualche infezione o altro????

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, direi che non correte nessun rischio se il cucciolo non vi bacia sulla bocca subito dopo aver mangiato una cacca sua o altrui e per precauzione fai lavare spesso le mani ai tuoi bimbi, tutto qui.

  • Silvana scrive:

    mase lecca qualche giocatolo che – di sicuro – i bimbi possono mettere in bocca? Ovvio kese lo vedo lo sterilizzo mase nn lo dovessi vedere…oppure se lecca la mano ai bambini? Insomma, i casi possono essere tanti

  • Barbara scrive:

    Ciao Simo,sn Barbara.Lady,la mia cucciola di Beagle,ha 3 mesi e mezzo.A differenza della pipì non fa le feci sulla traversina se non di rado,le altre volte sul pavimento.Ancora non ho cominciato ad abituarla in giardino,ha fatto l’ultima vacinazione il 17 nov.Il problema, che a quanto vedo abb in molti,è che se le mangia sempre quando non ci sono,e in mia presenza invece, intervenendo x tempo riesco ad evitarlo,ma se la colgo sul fatto a nulla valgono i miei no! x impedire che la cosa si ripeta.La tengo come un principessa, non le manca nulla,mangia,50gr. 3 volte al giorno di Eukanuba puppy small bread(che sia poco? ), gioca,gode di ottima salute,e le ns attenzioni non le mancano. Cmq mi sn rivolta al veterinario che mi ha consigliato di darle il FORBID.Un cucchiaino una volta al giorno mescolato alle sue crocchette inumidite. Bene, sn 15 giorni che già lo prende, ma finora non è cambiato nulla! Perchè faccia effetto ci vuole forse più tempo? ditemi voi, non so che pensare,spero che crescendo perda qto vizio. Ti ringrazio tantissimo sin da ora. Guai se non ci foste voi coi vs preziosi consigli! GRAZIE siete sempre carinissimi!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, grazie per i complimenti, siamo felici di sapere che apprezzi il nostro lavoro. 🙂 Dunque, per quanto riguarda il tuo problema, purtroppo non abbiamo ulteriori consigli da darti: la coprofagia è un comportamento tipico dei cuccioli e fortunatamente destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Tienila sempre sotto controllo e cerca di precederla ed eliminare le sue feci prima che le possa mangiare, se invece la cogli sul fatto a prenderle in bocca dille “NO!” e portala altrove, se invece il danno è già fatto… pazienza! Vedrai che con la crescita questo problema scomparirà da solo. L’unica cosa che ci sentiamo di suggerirti, indipendentemente da questo, è di cambiare pappa: non crediamo che le Eukanuba siano la causa della coprofagia, ma sicuramente non sono il massimo in termini di qualità e passare ad un cibo migliore (e magari anche cruelty-free) non potrà che farle bene. 🙂

  • Barbara scrive:

    Ciao Simo, in quanto al fatto che le sto somministrando il FORBID da 15 giorni senza risultati, cosa ne pensi? Devo continuare per un periodo più lungo per ottenerne? Prima che la sua crescita aggiusti il tutto,speriamoi! Seconda cosa, potresti perfavore scrivermi la marca di cibo che ritenete migliore da darle? Vogliamo il meglio per lei e quindi ben vengano i vs suggerimenti,così gradualmente le introduciamo una pappa migliore,più completa. Noi abb continuato con quella che le veniva somministrata dall’allevatore. dato che a giorni devo ricomprargliela riparto con quella migliore.Grazie infinite! Siete grandi! bacioni anke da Lady!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara! Dunque, in quanto al Forbid non sappiamo cosa dirti perchè non siamo veterinari per cui non conosciamo il farmaco… tra l’altro per fortuna non ne abbiamo mai avuto bisogno quindi non sappiamo in quanto tempo dovrebbe fare effetto, per questo segui le indicazioni del tuo veterinario. Per quanto riguarda le Eukanuba invece, hai fatto bene a continuare a darle quelle se sono le crocchette con cui Lady è stata svezzata dall’allevatore, ma adesso secondo noi faresti bene a cambiare in favore di cibo di migliore qualità. In commercio ce ne sono davvero di tutti i tipi, noi solitamente prediligiamo cibo che sia, oltre che di buona qualità, cruelty-free e prodotto in Italia. Con queste caratteristiche si restringe un pò il campo, ma la scelta rimane ampia, puoi optare per Fitness Trainer, Monge, Forza10 (a volte però queste risultano poco appetibili per il cane), Almo Nature e, per salire di qualità (ma anche di prezzo), Natural & Delicious ed Enova. In generale in questi articoli puoi trovare qualche suggerimento che può aiutarti nella scelta:
    4 suggerimenti per scegliere le crocchette giuste
    Alimentazione del Beagle: la scelta del giusto cibo secco
    Ricordati però di fare il passaggio alla nuova pappa in modo graduale, altrimenti la piccola potrebbe avere grossi disturbi a livello gastrointestinale perchè di punto e in bianco si ritrova a dover digerire un cibo mai assunto prima. Quindi inizia a mischiare, ad ogni pasto, una manciata delle nuove crocche insieme alle Eukanuba e poi, piano piano, aumenta gradualmente la quantità delle nuove riducendo le vecchie, fino ad arrivare, nel giro di un paio di settimane, alla sostituzione completa. 🙂

  • lucio scrive:

    ciao volevo un consiglio anch’io in quanto ho un beagle femmina di 3 mesi e purtroppo anche lei mangia le sue feci soprattutto o meglio sempre quando nn siamo a casa..abbiamo provato anche noi con il forbid con risultati non molto buoni ma siccome leggevo tra i commenti che potev anche essere “colpa” del cibo, vorrei chiederti se a questo punto debba cambiargli il cibo che gli stiamo dando adesso che si chiama puppy gravy bewi dog (sono croccantini praticamente).
    grazie ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucio, non conosciamo le crocchette di cui parli, ma in ogni caso, come già detto a Barbara, è molto difficile che la coprofagia sia dovuta all’alimentazione, anche se si consiglia sempre di optare per un cibo di buona qualità. Per il resto, continua con il Forbid e segui i consigli riportati nell’articolo e nei commenti qui sopra, è ancora piccola, vedrai che presto smetterà! 🙂

  • Andrea Riccardi scrive:

    Salve a tutti,io conosco una persona che ha un cane,mangia 2 o 3 feci al giorno e visto che io ne sono molto legato non ho alcuna intenzione di lasciargliero fare.Il cane ha 10 anni

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, fai bene a preoccuparti per questo cane, è evidente che ti sta a cuore. Ma se a 10 anni mangia ancora le feci, significa che alla base c’è un problema comportamentale molto più grave da risolvere, bisognerebbe indagare un pò nella sua vita e nelle sue abitudini. Comunque se riesci ad evitare che mangi le feci, non può che fare bene!

  • Deb scrive:

    Salve io ho due beagle una femmina Sandy di 1 anno e 7 mesi e un maschio Jack di 7 mesi. Il problema non è tanto il cucciolo quanto la femmina adulta. Premmetto che Sandy da piccola ha sofferto di coprofagia e le abbiamo dato il forbid … alla fine devo dire che sembrava avesse smesso ma non per il forbid che devo dire la verità non è servito a granché, ma perchè con l’età non stava avendo più di questi problemi. Le cose sono cambiate con l’arrivo del cucciolo. All’inizio quando li lasciavamo da soli logicamente il cucciolo defecava e quando tornavamo trovavamo sporco e quindi mangiato. All’inizio pensavamo fosse solo jack ma in realtà forse era anche Sandy. Quando li portiamo a fare la passeggiata cerchiamo di liberarli in uno spazio che non è pulitissimo e dove ci sono feci di altri animali che sandy mangia. Se poi accorro e la sgrido dicendolo “NO” lei ancora più velocemente ingurgita tutto. Prima era una giocherellona con gli altri cani … ora tende ad isolarsi e ricercare solo feci da mangiare. Jack nel frattempo gioca con tutti. Pensavo fosse l’alimentazione e in effetti le sto dando un integratore ma continua questo comportamento. Sono disperata …

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Deb, in effetti la situazione sembra piuttosto delicata perciò non riusciamo a darti un consiglio specifico. Bisognerebbe analizzare i comportamenti di Sandy nella quotidianità ed analizzare il suo stile di vita per risalire alle cause di questo comportamento. Può essere che si sia stressata con l’arrivo del cucciolo e quindi abbia ricominciato a mangiare le feci oppure può essere semplicemente una ricaduta di quando era cucciola. L’unica cosa che possiamo consigliarti purtroppo è di rivolgerti ad un comportamentalista.

  • Andrea Riccardi scrive:

    Terribile la coprofagia…

  • Emiliano scrive:

    Ciao vi scrivo perkè il mio cucciolo di quasi 6 mesi ha questo problema… anke lui mangia le sue feci, per fortuna solo le sue, ma le mangia quando non siamo in casa e lo lasciamo qualke ora da solo… o a volte è capitato ke lo facesse anke di notte mentre dormiamo… io gli do le sue quantità di cibo giornaliero diviso in 3 pasti anke se a pranzo tra un po glielo toglieremo, e gli do i premi quando giokiamo o quando esegue i comandi. Il veterinario mi ha dato della polvere da mettere sulle crokkette, ma lui continua a mangiarle… secondo voi è un problema comportamentale o c’è probabilmente qualkosa ke nn va?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emiliano, la coprofagia è un comportamento tipico dei cuccioli che quasi sempre tende a sparire con la crescita, quindi per il momento non allarmarti. Purtroppo i medicinali in questi casi non funzionano quasi mai, perciò l’unico consiglio che possiamo darti per il momento è di aspettare ancora qualche mese e vedere come va. Se il problema dovesse protrarsi nel tempo allora sarà sicuramente il caso di consultare una persona esperta che sappia analizzare la situazione generale e partendo dallo stile di vita del cane, cerchi di arrivare alle cause e quindi a risolvere il problema.

  • Monica scrive:

    Buona sera, dal 1/12 abbiamo una cucciola di beagle di 2 mesi, Luna, ho seguito i vostri consigli in merito a quando fa i suoi bisogni in giro, quindi non la sgrido e non dico nulla, ma capita di togliere le feci davanti a lei, ieri stavo leggendo un libro sui beagle e consiglia di dire di no! Quando la vediamo che si siede per fare i bisogni, ho fatto cosi’ e lei e’ andata in bagno sul telino a fare le feci, MA POI LE HA MANGIATE,non l’aveva mai fatto….. L’ho forse spaventata? Le volte precedenti che faceva la feci nel posto giusto l’ho sempre lodata e le ho dato il premio( crocchette) cosa potrei fare?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, come puoi leggere nell’articolo qui sopra, sgridare il cane mentre fa i bisogni nel posto sbagliato è il primo modo per indurlo a mangiare le proprie feci, è la cosiddetta “coprofagia da spavento”. Anche per questo noi non facciamo che ripetere di NON sgridare mai il cane quando sporca nel posto sbagliato ma piuttosto premiarlo quando sporca nel posto giusto! Anche farti vedere mentre elimini le sue feci potrebbe indurla a pensare di farle sparire lei stessa… mangiandole. Pertanto evita di sgridarla e di farti vedere mentre pulisci, per il resto segui i consigli riportati nell’articolo Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto e abbi pazienza perchè la tua cucciola è ancora molto piccola e ci vorrà del tempo prima che impari a trattenersi e a sporcare nel posto giusto.

  • Rossella scrive:

    salve ragazzi,io ho beccato la mia kelly di 9 mesi a bere la sua pipi,oltre che mangiarsi le feci..non riesco a capire il perché.. mangia 150gr in tutto il giorno di crocchette pedigree..è in perfetta forma..sembra serena,gioca molto cn mio figlio..la adoriamo ma da un po di giorni fa questo..perchè?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rossella, indipendentemente da tutto ti consigliamo di cambiare pappa perchè Friskies e Pedigree sono tra le peggiori marche in circolazione. Noi suggeriamo sempre di optare per marche di cibo prodotto in Italia, di buona qualità e soprattutto cruelty free (non testato su animali). Quindi, scartando a priori tutte le varie marche da supermercato (Friskie’s, Pedigree, Eukanuba ecc… perchè non sono di buona qualità) e le varie Hill’s, Royal Canin (perchè testano i loro prodotti sugli animali), le migliori sono: Natural & Delicious, Enova, Forza10, Almo Nature, Fitness 3, Monge, Cibau e tante altre che puoi trovare nei petshop. Nell’articolo 4 suggerimenti per scegliere le crocchette giuste puoi trovare qualche indicazione per riconoscere un mangime di buona qualità. Se vorrai (come mi auguro) cambiare, ricorda che la sostituzione va sempre fatta in modo graduale cominciando col mischiare una piccola quantità della nuova pappa alla vecchia e via via aumentandola sempre di più fino ad arrivare al cambio completo, in questo modo il sistema gastrointestinale del tuo cane non risente del cambiamento e gli viene dato il tempo di abituarsi alla nuova pappa. Il suo comportamento è davvero anomalo e per questo il primo consiglio è di rivolgerti al tuo veterinario. Per il resto fai in modo di tenere sempre a sua disposizione acqua fresca e pulita e non cerca di non darle modo di bere la sua pipì (se la fa in casa pulisci subito o se la fa all’esterno portala altrove fino all’assorbimento della pipì nel terreno). Dopo tutto questo se il problema persiste sarebbe opportuno contattare una persona espera (comportamentalista) che analizzi i comportamenti di Kelly e cerchi di risalire alle cause e quindi di risolvere il problema.

  • Rossella scrive:

    grazie ,simona..

  • Rossella scrive:

    sono disperata perché la mia kelly di 9 mesi continua a mangiarsi le sue feci, sto dando il forbid da 8 giorni e la situazione e invariata,da due giorni sto cambiando le sue crochette…ma la cosa non cambia ,che fare? ho paura che prenda qualche infezione…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, il Forbid purtroppo non sempre è efficace, ma magari è ancora presto per vedere dei risultati. Cambiare l’alimentazione è sicuramente una saggia decisione, assicurati che il nuovo cibo sia di ottima qualità. Ecco qualche altro suggerimento:
    – Quando rimane sola in casa, lascia a sua disposizione dei giocattoli ripieni di cibo (ad esempio un Kong) ed ossi da masticare per arricchire i suoi momenti di solitudine;
    – Se sul pavimento trovi scarichi non autorizzati (ovviamente prima che li abbia mangiati), non sgridarla assolutamente ma portala subito in un’altra stanza e pulisci in silenzio e senza farti vedere da lei. Questo serve sia per non indurle una “coprofagia da spavento”, sia per farle capire che mangiando le propie feci non avrà la tua attenzione, evitando quindi la “coprofagia da richiesta di attenzione”;
    – Portarla fuori per i bisogni più spesso possibile. Se infatti sporca fuori di casa sarà meno attratta dalle proprie feci e distratta dall’ambiente che la circorda e inoltre è anche più semplice tenerla sotto controllo e raccogliere subito la popò oppure allontanarla prima che si possa avvicinare.
    – Se questa abitudine dovesse protarsi a lungo nel tempo allora sarà il caso di consultare un comportamentalista che sappia analizzare i comportamenti del cane nella sua quotidianità e risalire alla causa del problema per trovare poi una soluzione.

  • Rossella scrive:

    ebbene si,il forbid è una spesa inutile…lei continua a farlo di nascosto…ho cambiato le crocchette ,sto provando quelle della coop,per il momento ok.. ma staremo a vedere..

  • Rossella scrive:

    risolto il problema della coprofagia, semplicemente seguendola di più,ho cambiato le crocchette, mi trovo molto meglio con queste della coop..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ottima notizia!

  • rosanna scrive:

    Grazie ai tanti consigli avuti nelle altre rubriche la vita con lara che ha quasi 5 mesi e’ piu”facile, ma ho ancora bisogno di voi: lara quando fa la cacca in nostra presenza si comporta bene e se qualche volta prova ad assaggiarla basta un ” no” a farla desistere ed io noto che e’ inquieta al pensiero che li per terra c’e’ la sua cacca , ma se e’ sola la frittata e’ fatta!!! Come posso risolvere questo grande problema?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Dunque, come puoi leggere qui sopra la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. In ogni caso, ecco quello che puoi fare:
    – Parlare di questo con il tuo veterinario, che probabilmente ti prescriverà il Forbid, ovvero un medicinale che renderà le sue talmente disgustose da non invogliarla più ad ingerirle (purtroppo è un rimedio che spesso non funaziona, ma vale la pena tentare);
    – Quando rimane sola in casa, lascia a sua disposizione dei giocattoli ripieni di cibo (ad esempio un Kong) ed ossi da masticare per arricchire i suoi momenti di solitudine;
    – Se sul pavimento trovi scarichi non autorizzati (ovviamente prima che li abbia mangiati), non sgridarla, distraila portandolo in un’altra stanza e pulisci in silenzio e senza farti vedere da lei. Questo serve sia per non indurre nel cucciolo una “coprofagia da spavento”, sia per fargli capire che mangiando le propie feci non avrà la tua attenzione, evitando quindi la “coprofagia da richiesta di attenzione”;
    – Infine, cosa più importante: portarla fuori per i bisogni più spesso possibile. Se infatti sporca fuori di casa sarà meno attratta dalle proprie feci e distratta dall’ambiente che lo circorda e inoltre è anche più semplice tenerla sotto controllo e raccogliere subito la popò oppure allontanarla prima che si possa avvicinare.

  • Salvatore scrive:

    Ciao, io ho un problema con il mio cane. Premetto che è un cucciolo di due mesi, lui mangia la sua cacca da un paio di giorni, la mattina non ha questo comportamento ma la sera dopo aver fatto i suoi bisogni mangia. Lui dorme in salotto da solo e ogni tanto di notte piange perché si vede solo, potrebbe questo influire in qualche modo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Salvatore, sinceramente escludiamo che la causa della coprofagia del tuo cucciolo sia da imputarsi al fatto di dormire da solo. Purtroppo è un comportamento tipico dei cuccioli, ma destinato a scomparire con la crescita, quindi non allarmarti troppo e segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra e nei miei commenti precedenti.

  • Jessica scrive:

    Ciao sono Jessica
    La mia moka ha 70 gg e prima di fare la cacca, si gira intorno,spiagnucola e annusa a terra poi dopo aver defecato se la mangia però lo fa solo in casa, fuori e nel giardino non la guarda neanche.
    Non l’ho mai sgridata ma sempre ingnorato e ho tolto le feci quando le non mi vedeva.. Non saprei..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, per il momento ti consigliamo di portare Moka dal tuo veterinario e di spiegargli la situazione, per il resto considera che la coprofagia è un problema abbastanza comune nei cuccioli ma fortunatamente destinato a scomparire con la crescita, perciò segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra.

  • Laura scrive:

    Il problema di uno dei miei cani non so come risolverlo. Io ho tre cani, un beagle maschio che arriva da green hill e due simil pincher femmine, sorelle, che arrivato da un canile spagnolo. Sono con noi rispettivamente da ottobre 2012 il primo e da ottobre 2013 le seconde (ottobre sembra un buon mese per adottare cani 😉 ) Ho letto tutto l’articolo di Valeria e credo che la pincherina che si mangia la cacca del beagle lo faccia perchè gli piace.
    Sono alimentati tutti e tre allo stesso modo, tre pasti al giorno di sole crocchette e qualche biscottino per cani come premietti. Sono tutti e tre in gran forma, hanno un pelo lucidissimo e sono in perfetta salute; le loro cacche sono sempre “belle” ovvero non vedo mai diarrea e nemmeno vomiti.
    Eppure la Nerina (così si chiama) ha preso l’abitudine di mangiare le cacche del Duca. Ma è un’abitudine di lungo corso ormai solo che me ne sono accorta solo qualche giorno fa.
    Premetto che loro vivono liberamente tra la cucina dove c’è il loro divano e il giardino recintato dove corrono, abbaiano ad ogni mosca che passa, strappano le siepi, fanno buche e distruggono rose e piante a più non posso….. sono iper attivi, infatti alla sera tutti e tre distrutti sul divano a ronfare della grossa.
    Lui, arrivando da green hill, era abituato a fare cacca solo sul cemento ed infatti su un lato della casa c’è un camminamento in cemento che costeggia il prato e lui ha sempre sporcato li. Noi ogni 3/4 giorni si andava a pulire e non c’erano problemi. Dopo un pò di tempo che sono arrivate le spagnole, loro invece sporcano nell’erba…. sigh sigh….. avevo notato, ma non subito appena arrivate ma direi dopo qualche mese, che quando pulivo che cacche del Duca le trovavo non più belle intere come sempre ma sembrava che defecasse come una capretta perchè mi restavano da raccogliere solo delle “palline” di cacca, più o meno rinsecchite…. ma solo palline.
    Ho scoperto il perchè, come dicevo, qualche giorno fa quanto ho scoperto la Nerina mentre si stava mangiano una cacca del Duca, ecco perchè si riducevano a palline tipo cacca di capra!
    Il problema da risolvere però non è semplice se non quello di fargliele diventare non più gradite in quanto i tre pelosi dormono con noi in casa e alla mattina scendono in cucina, gli do la prima pappa e apro la porta della cucina per lasciarli nel loro giardino e poi andiamo a lavorare. Lavoro solo a fianco ma comunque, come stamattina che era domenica, lui mica ha sporcato come uscito in giardino…. io l’ho curato per un pò e poi sono rientrata a fare qualcosa in casa…. prima di pranzo sono andata a controllare e voitlà…. cacca fatta ed in parte mangiata! e non è che posso dividerli o mettere una persona a fargli da dog-cacca sitter….
    Quindi….. un consiglio per fargli diventare cattivo questo piattino ora per lei così prelibato?
    grazie per l’aiuto
    p.s. non ho ancora sentito il vet ma in settimana lo chiamo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Un consiglio di questo tipo può dartelo solo il tuo veterinario, che probabilmente di prescriverà il Forbid da mettere nella pappa di Duca per rendere le sue feci abbastanza ripugnanti… non sempre funziona ma vale la pena tentare. Da parte nostra ti possiamo solo consigliare di tenere pulita l’area dove sporca Duca raccogliendo le sue feci ogni volta che puoi, ed eventualmente correggere con un “NO!” secco e deciso Nerina quando la cogli sul fatto a mangiare le cacche del beagle.

  • Livio scrive:

    il mio non mangia le sue, ma quelle che trova in giro, non sempre per fortuna, soprattutto quella dei gatti, per un periodo non faceva altro e non sapevo più che fare, ora pare si sia calmato, ma da che può dipendere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Purtroppo le feci dei gatti, grazie alla loro dieta ricca di grassi, risultano molto appetitose per i cani, perciò è normale che il tuo cane le mangi se le trova in giro, naturalmente non rientra nel problema della coprofagia. 🙂

  • Isabella scrive:

    Ciao, Leda ha due mesi, e’ con noi da una settimana e da tre giorni mangia le sue feci.ho due bimbi e non potendo sempre seguirla con lo sguardo,, capita che faccia la cacca e la mangi.
    Non la mangia solo se riesco ad arrivare in tempo per toglierla.
    Anche d notte la mangia
    Come faccio a farla smettere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Isabella, la coprofagia è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo qui sopra trovi diversi consigli a riguardo.

  • lory scrive:

    Carissimi Simona e Francesco purtroppo la mia beagle nonostante abbia già 20 mesi continua ad ingerire di tutto. Evitiamo sempre di lasciare in giro qualsiasi cibo o oggetto o altro ma a volte capita che se trova una carta per terra o una busta di plastica o una spugna o stoffa prima la sminuzza e poi se si accorge che noi ci siamo accorti del misfatto ingerisce alcuni pezzi. Abbiamo provato con dei bocconcini e senza seguirla ad invogliarla a scegliere tra i due ed una volta mollato l’oggetto in causa a premiarla ma addirittura lei velocemente viene verso di noi prende il premio e ritorna a prendere l’oggetto. NOn capiamo davvero come mai nonostante stia crescendo continua ad essere così. I consigli dell’educatore oramai servono a ben poco anche perchè fa la stessa cosa quando usciamo con lei a guinzaglio che inavvertitamente e senza farsi accorgere ingerisce mozziconi di sigarette che trova per strada o altro che poi troviamo nelle sue feci quando le raccogliamo. Spero mi diciate che è ancora una fase passeggera perchè non sappiamo più come fare…grazie anticipatamnte

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lory, a questo punto non possiamo aiutarti in nessun modo, se non consigliandoti di portare la tua cagnolina da un bravo comportamentalista che possa aiutarti a risolvere questo problema comportamentale, conosciuto come “picacismo”, ovvero un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato dall’ingestione continuata nel tempo di sostanze non nutritive.

  • Enrico scrive:

    Salve il mio cucciolo di 8 mesi è da qualche tempo che mangia le proprie feci ne ho parlato con il veterinario e mi dice che delle volte per i cuccioli è normale ma comunque mi ha segnato una medicina da dargli con il cibo.
    Nonostante ciò JAMES continua a mangiare le sue feci dunque devo sempre star attento non appena lo mando fuori in giardino per mangiare e appunto fare i suoi bisogni, poiché james preferisce vivere in casa a pieno con noi.
    Come posso rimediare a questo problema? Vorrei riuscire a tenerlo in casa e mandarlo in giardino a giocare e mangiare senza la preoccupazione che esso possa fare le feci e nutrirseme. Grazie anticipatamente

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enrico. Come puoi leggere qui sopra la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. In ogni caso, ecco quello che puoi fare:
    – Parlare di questo con il tuo veterinario, che probabilmente ti prescriverà il Forbid, ovvero un medicinale che renderà le sue talmente disgustose da non invogliarlo più ad ingerirle (purtroppo è un rimedio che spesso non funaziona, ma vale la pena tentare);
    – Quando rimane solo in casa o in giardino, lascia a sua disposizione dei giocattoli ripieni di cibo (ad esempio un Kong) ed ossi da masticare per arricchire i suoi momenti di solitudine;
    – Se sul pavimento trovi scarichi non autorizzati (ovviamente prima che li abbia mangiati), non sgridarlo, distrailo portandolo in un’altra stanza e pulisci in silenzio e senza farti vedere da lui. Questo serve sia per non indurre nel cucciolo una “coprofagia da spavento”, sia per fargli capire che mangiando le propie feci non avrà la tua attenzione, evitando quindi la “coprofagia da richiesta di attenzione”;
    – Infine, cosa più importante: portalo fuori (inteso come fuori dal suo territorio, quindi fuori dal giardino) per i bisogni più spesso possibile. Se infatti sporca fuori di casa sarà meno attratto dalle proprie feci e distratto dall’ambiente che lo circorda e inoltre è anche più semplice tenerlo sotto controllo e raccogliere subito la popò oppure allontanarlo prima che si possa avvicinare.

  • Enrico scrive:

    Grazie mille Simona proverò con i tuoi consigli sperando che la situazione si risolva

  • fausto scrive:

    Cuba, gira libera dove abito. Ho anche alcuni gatti e spesso quando torna a casa (raramente Sta via più di 15 minuti, andando a trovare i vicini) si sente benissimo Che ha mangiato le loro feci che trova senza difficoltà.
    Quali problemi? Ha 10 anni e mezzo..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Come abbiamo già detto in passato, quando si parla di feci di gatti il discorso cambia radicalmente. Non c’è nessun problema comportamentale alla base di questo comportamento, semplicemente i cani ne sono molto attratti in quanto i gatti hanno una dieta ricca di grassi, il che rende le loro feci molto appetitose per i nostri cani.

  • samuela scrive:

    Ciao…io ho la mia Kira di 10 mesi…non ha mai mangiato le feci…ma da una settimana a questa parte mangia le feci dei gatti…io la tiro via subito e la sculaccio ma forse non è il comportamento giusto…come posso comportarmi? grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Samuela! Dunque, purtroppo gli escrementi dei gatti sono considerati dai cani una vera “prelibatezza”, sono davvero pochi quelli che riescono a resistervi e questo è un problema di davvero difficile (se non impossibile) soluzione. L’unica cosa che puoi fare è tenere sempre gli occhi aperti quando la porti a spasso o quando la lasci libera in zone che sai essere frequentate da gatti e quando ti accorgi che Kira ha trovato le feci di un gatto e sta per mangiarle, correggila con un “NO!”, impediscile di ingerirle e allontanala, magari distraendola con un bocconcino appetitoso o con uno dei suoi giochi. Evita invece di picchiarla perchè non serve proprio a niente!

  • Maria Assunta scrive:

    sono adorabili anche io ho un beagle di nome pluto mi fa morire per quanto e gioiale ..a pensate che mi avevano spaventata per la loro testardagine invece con la dolcezza si ottiene cio’ che vogliamo da loro. Anche il mio pluto e’ ghiotto delle cacchine degli altri …a volte con la parola “lascia”dette in maniera sostenuta riesco a vincere ….ma a volte no.pluto poi ha grossi problemi intestinali ( mangia il gastrointestinal della farmina e la cosa procede bene ma le feci gli altri cani lo fanno impazzirr

  • Ruggiero scrive:

    Ciao Simona e Francesco,
    Questa volta vi scrivo perché ho notato che Napo qualche volta mangia le feci. Napo ha ormai sei mesi, ci siamo trasferiti in un nuovo appartamento con giardino condominiale molto tranquillo e poco frequentato, abbiamo anche la fortuna di avere la vicina con un’altro beagle. La prima volta che siamo entrati nel giardino Napo a cominciato a correre contento qua e là ad un certo punto si è strofinato più volte e poi ho notato che a mangiato qualcosa , pensavo che fosse del cibo o qualche animale morto ma poi la puzza mi ha fatto capire il tutto anche se non ero sicuro di quello che aveva mangiato. Siamo tornati un’altro giorno nel giardino l’ho lasciato libero e di nuovo stessa cosa ma questa volta l’ho beccato in pieno ero con amici e non volevo allarmare nessuno ma la puzza… orribile! Con quella faccietta soddisfatta. Non so perché lo fa solo in questo giardino non ha mai mangiato feci sue o di altri cani. Ho notato che questo giardino è frequentato da gatti magari sono feci di gatti, come dicevo precedentemente non ha mai mangiato le feci di altri cani.
    Ci siamo trasferiti in questo la casa per dagli la possibilità di giocare nel giardino ma Il buon gustaio ha colpito ancora con una delle sue. Avete qualche consiglio su come trattare questo problema ?

    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ruggiero! Dunque, la buona notizia è che il tuo caso non rientra nella coprofagia, inteso come problema comportamentale: i cani mangiano escrementi di gatti perché li ritengono semplicemente… deliziosi! Purtroppo le loro feci, grazie alla loro dieta ricca di grassi, risultano molto appetitose per i cani, perciò è normale che Napo le mangi se le trova in giro, quindi non c’è da preoccuparsi… solo inorridirsi un po’! La cattiva notizia è che, proprio per questo motivo, non ci sono soluzioni, l’unica cosa che puoi fare è starci attento il più possibile standogli sempre vicino ed intervenire tempestivamente prima che le addenti, oppure, se il problema diventa serio, evitare di lasciarlo libero in questo giardino.

  • Ruggiero scrive:

    Grazie Simona, ci starò attento. Ma mangiando le feci dei gatti non gli vengo delle infezioni ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, mangiare feci non è mai salutare per questo bisogna evitarlo il più possibile, ma il pericolo più probabile è che causi disturbi a livello gastro-intestinale. Niente che possa mettere in serio pericolo la sua salute insomma, ma nel dubbio meglio evitare! 😉

  • Ruggiero scrive:

    Grazie mille

    Ruggiero

  • Valentina scrive:

    Ciao ho appena preso un beagle di nome charlie ha 2 mesi per adesso non sta mai fuori però lo faccio uscire solo per fare i bisogni. Il mio problema è che charlie e il mio primo cane e prima avevo un gatto che stava fuori siccome ho un grande giardino questo gatto faceva i bisogni li adesso charlie dopo che mangia e fa i bisogni fuori nel pomeriggio cerca subito queste feci e li mangia non so come fare per spiegare che non si fa anche perché cerco di levaglielo ma mi ringhia si arabbia.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina! Dunque, il tuo caso non rientra nella coprofagia, inteso come problema comportamentale, in quanto i cani mangiano escrementi di gatti perché li ritengono semplicemente… deliziosi! Purtroppo le loro feci, grazie alla loro dieta ricca di grassi, risultano molto appetitose per i cani, perciò è normale che Charlie le mangi se le trova in giro, quindi dal punto di vista comportamentale non c’è da preoccuparsi, ma essendo ancora un cucciolo così piccolo con l’apparato digerente ancora molto delicato e privo di vaccinazioni può essere davvero pericoloso per la sua salute. Purtroppo è quasi impossibile insegnare ad un beagle a non mangiare gli escrementi come qualsiasi altra cosa che per lui è molto appetitosa, l’unica cosa che puoi fare è starci attenta il più possibile standogli sempre vicina ed intervenire tempestivamente prima che le addenti, oppure fare un giro di perlustrazione prima di far uscire il cucciolo in giardino ed eliminare tu stessa le feci del gatto.

  • Maria Cristina scrive:

    Salve! Il mio Rodolfo, 6 anni, in ottima salute nonostante entrambe le ginocchia bioniche, purtroppo mangia non le sue feci, ma quelle della nostra gatta, in giardino… Non so come fare per impedirglielo, ma soprattutto vorrei sapere se questa abitudine può provocare danni alla sua salute. Per ora non mi pare che abbia sintomi strani, però vorrei essere sicura che a lungo andare non si manifestino complicazioni… Grazie per una risposta! Maria Cristina

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria Cristina, purtroppo i gatti hanno un’alimentazione ricca di grassi e questo rende le loro feci davvero appetibili per i nostri cani! Ti consigliamo di fare molto spesso dei giri in giardino per eliminare le feci della gatta prima che Rodolfo possa mangiarle e poi di parlarne con il tuo veterinario di fiducia, sarà lui a dirti se e quali rischi ci sono.

Lascia un commento