Torna all'homepage

La “puppy class”

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Beagle cucciolo

La Puppy ClassLa Puppy Class è una pratica che molti centri cinofili offrono ai loro clienti che hanno appena accolto un cucciolo nella loro vita.

Puppy class” appare sempre più spesso anche nei programmi degli stage dedicati agli addetti ai lavori. Infatti, tante strutture sono ormai interessate ad offrire ai clienti questo percorso che, se fatto bene, può essere cruciale per la formazione del cucciolo.

Ma che cos’è la puppy class?

È un insieme di lezioni di gruppo riservate ai cuccioli

Sono create apposta per presentare ai piccoli cani il maggior numero di esperienze possibili in un ambiente sano, positivo e sotto la supervisione di educatori esperti.

A cosa serve?

Da molti anni è stato confermato da più parti, senza ombra di dubbio, che i primi mesi di vita del cucciolo sono cruciali per la formazione del suo carattere e del suo modo di rapportarsi con il mondo.

Se il cucciolo non vive il maggior numero possibile di esperienze in questa parte della sua vita, crescendo potrebbe poi sviluppare problemi di comportamento (paura, aggressività, ecc.) verso certe persone, certi oggetti o certe situazioni.

Da questo punto di vista il cane è molto simile a noi.
Siamo entrambi mammiferi e le relazioni con i nostri simili (ed il mondo esterno) sono cruciali per la sopravvivenza di entrambi.

Se facciamo crescere un cagnolino isolato da tutto e da tutti, arriverà all’età adulta che sarà una specie di “semi-cane”.
Significa che sarà incapace di rapportarsi con gli altri cani, con gli umani e con il mondo. La sua sopravvivenza sarà in pericolo se non verranno presi seri provvedimenti.

E’ come se facessimo crescere un bambino isolato da tutto e da tutti. Diventerebbe un “semi-uomo” con gli stessi gravi deficit nel relazionarsi con l’ambiente esterno ed i suoi simili.

Proprio per questo è importante, una volta che accogliamo il cucciolo in casa, cercare di renderlo protagonista di tantissime situazioni, stando attenti naturalmente a non esporre il cagnolino ad ambienti troppo sporchi (quando non ha terminato il ciclo delle vaccinazioni) o ad esperienze troppo forti che potrebbero traumatizzarlo invece di aiutarlo. Ad esempio, farlo incontrare con cani non equilibrati o forzarlo ad avvicinarsi a cani o persone che non desidera incontrare.

Ecco il significato della puppy class

Il senso è proprio questo.

Garantire al cucciolo l’esposizione al maggior numero di situazioni in un ambiente pulito, sicuro e controllato, per avere il massimo da queste esperienze, senza traumi.

In questo modo si possono evitare un sacco di problemi.

Insegnargli a stare a contatto con altri cuccioli della sua età, con cani adulti equilibrati e con una moltitudine di oggetti, situazioni e persone permette al cane di formarsi un carattere il più possibile equilibrato e di non sviluppare strani comportamenti poi difficili da modificare in età adulta.

A cosa è meglio fare attenzione?

Perché sia positiva, però, la puppy class deve rispettare poche ma importanti indicazioni di base.

  • Non devono essere messi a contatto cuccioli di taglie molto diverse e nemmeno di età molto diverse.
    Questa è la prima cosa, elementare e fondamentale.
    Non è bene far stare insieme cuccioli di stazza troppo diversa. Anche se c’è la supervisione di uno o più educatori, in un attimo si possono verificare traumi involontari dovuti all’irruenza dei giovani cani giocosi. Infatti, ad esempio, non è bello se un cucciolo di labrador salta addosso ad un cucciolo di pinscher, anche se lo fa per gioco.
  • I cuccioli devono essere coinvolti positivamente, con criterio e professionalità.
    Mettere insieme i cuccioli in un recinto e lasciarli lì da soli a “socializzare” non è la cosa migliore. Non è questa la puppy class!
    Si rischia di fare un pandemonio, un sacco di confusione e basta.
    Le migliori puppy class vedono seri professionisti che coinvolgono i cuccioli in una marea di situazioni, mettendoli a contatto con oggetti diversi, presentandogli persone diversissime tra loro (anche vestite in modo strano!) e superfici particolari su cui camminare per fargli conoscere, appunto, la maggior varietà possibile di esperienze.
  • Dev’essere rispettata la natura del cucciolo.
    Cioè, i cagnolini devono essere sì coinvolti ma non in modo “martellante”.
    Si deve lasciare spazio anche al loro movimento libero tenendo conto che un cucciolo, mentalmente, riesce a rimanere impegnato e concentrato solo pochi minuti.
    La gestione intelligente delle pause è un altro merito che hanno le migliori puppy class.

Quindi, facciamo attenzione a quale centro cinofilo ci rivolgiamo e chiediamo di assistere a qualche incontro prima di portare lì il cucciolo.

In questo modo possiamo farci un’idea di come lavorano gli educatori e se rispettano i requisiti di base che abbiamo visto sopra.

Una volta trovato il posto giusto, possiamo affidarci ad una buona puppy class senza timore, perché il nostro cucciolo merita proprio di crescere formandosi il miglior carattere: vivrà molto meglio lui e le persone che lo circonderanno. 🙂

36 commenti:
  • maria pia leone scrive:

    vorrei sapere dove ci sono uesti centri cinofili che praticano la puppy class…soprattutto se ci sono nella mia zona ….provincia di bari o foggia ..grazie per la cortesia ..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Di centri cinofili in Italia ce ne sono moltissimi e sicuramente ce ne saranno anche in Puglia, basta fare qualche semplice ricerca su internet, noi abbiamo trovato questi, entrambi in provincia di Bari:
    Centro cinofilo Psycodogs L’Antica Torre
    Cinofollia & Bauhouse

  • Marcella scrive:

    Ciao a tutti, sono a scrivere in quanto, circa una settimana fa sono venuti a trovarmi la nuova famiglia di una nostra cucciola e sono rimasta allibita!! Ovvero, mi hanno riferito che il loro educatore, gli ha detto che la cucciola è molto strana, in quanto essendo beagle dovrebbe esser irrequieta, dispettosa e quant’altro, mentre la piccolina è molto tranquilla, dolce e serena. Ha anche aggiunto che ha un carattere molto depresso. Ora vorrei capire, si parla spessissimo di beagle inaddestrabili, incontenibili e quando, invece, ci troviamo di fronte a dei cuccioli calmi, si va subito ad allarmare i proprietari! Ma che cosa vorrebbero questi educatori??? E poi, siamo sicuri che tutti gli educatori siano all’altezza del compito? Un educatore che fa lezioni in casa e non fa socializzazione per me è da “cancellare”!!!
    Dico male???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marcella, intanto grazie mille per continuare a seguirci nella tua qualità di allevatrice!
    Riguardo alla situazione da te descritta, non entriamo nel merito del lavoro del nostro collega educatore, ma sicuramente dire che un cane è depresso (tra l’altro, solo perchè tranquillo) è sicuramente un’affermazione impegnativa e di carattere veterinario. L’educatore innanzitutto deve capire l’indole di ogni singolo cane con sui si trova a lavorare e non fare di tutta l’erba un fascio, nel senso che deve sapere che ogni individuo ha un proprio carattere e una propria personalità indipendentemente dai luoghi comuni riferiti alle singole razze. Nell’ambiente dell’educazione cinofila purtroppo ci siamo ritrovati a constatare che il beagle è “malvisto” ed alcuni professionisti arrivano addirittura a rifiutarsi di lavorare con un cane di questa razza. Ovviamente è falso che il beagle è “inaddestrabile”, sicuramente non è un cane facile per via del suo carattere vivace e indipendente e del suo istinto, si tratta solo di capire qual è il modo giusto di lavorare con lui per riuscire ad ottenere dei buoni risultati.
    Al momento la legislazione italiana non regolarizza la professione dell’educatore cinofilo, quindi non ci sono organi ufficiali che “certificano” la competenza di ogni educatore. Per questo motivo sono nate in Italia diverse “scuole” che preparano a questa professione anche se ci sono molte differenze tra la preparazione data dai diversi corsi.
    Riguardo la tua ultima affermazione, l’educazione a domicilio è fattibilissima e sono in molti a praticarla perchè non tutti hanno a disposizione un centro cinofilo, così facendo però è praticamente impossibile fare contemporaneamente della socializzazione. Ma in questo caso è sicuramente compito dell’educatore dare tutte le indicazioni su come far socializzare al meglio il proprio cane.

  • Stefano scrive:

    Ciao stavo pensando di portare Tiby ad una Puppy class, per caso ne avreste da consigliare su roma? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, saggia decisione quella di far frequentare un corso di puppy class al tuo cucciolo, gli sarà molto utile per imparare a socializzare e soprattutto si divertirà un mondo!
    Non abbiamo contatti diretti con educatori o centri cinofili della tua zona, ma il centro “Il cane a norma” ci sembra molto valido e crediamo valga la pena di chiedere qualche informazione. Facci sapere! 🙂

  • Sara scrive:

    Ciao, ieri per la prima volta ho portato Cherry (Beagle di 2 mesi e mezzo) alla sua prima lezione di puppy class e addestramento. “Purtroppo” a 20 minuti dal termine della lezione l’istruttore ha ordinato di lasciare liberi tutti i cuccioli e la mia Cherry è stata praticamente attaccata dagli altri cuccioli che comunque volevano solamente giocare!. Lei si è spaventata molto tanto da farsi la pipì addosso. L’istruttore mi ha spiegato che è dovuto al fatto che la mamma e il papà di Cherry non le hanno insegnato come ci si comporta con gli altri cani e che piano piano dovremo farle imparare come si socializza altrimenti c’è il rischio che il comportamento la porti alla cattiveria nell’età adulta. Vi ringrazio molto per il vostro sito che mi ha portato alla conoscenza di questi corsi altrimenti Cherry non avrebbe mai imparato a socializzare correttamente penso. Comunque il corso è molto bello fanno due lezioni alla settimana e praticano puppy class, addestramento base e agility in giorni alterni, é veramente molto interessante e Cherry a parte l’accaduto sembra divertirsi molto. Vi ringrazio di nuovo. Ciao a presto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, siamo noi che ringraziamo te per la tua testimonianza e ti facciamo i complimenti per esserti dimostrata fin da subito una proprietaria responsabile, frequentando un centro cinofilo e pensando ad una crescita corretta in termini di educazione e socializzazione della tua Cherry. Vedrai che continuando questo percorso le cose andranno sempre meglio e, sotto la guida di persone esperte, la piccola imparerà a socializzare nel modo giusto con i propri simili senza averne timore. 🙂

  • laura scrive:

    ciao volevo chiedervi….Petra ormai ha un anno e due mesi(età critica da quel che ho capito)quando vede un altro cane cerca di tirarmi per andarlo a incontrare….spesso quando non posso tiro dritto e lei si rassegna ma se faccio un passo in quella direzione rischio seriamente di cadere perché è molto forte!La stessa cosa succede quando voglio passeggiare con un mio compagno che ha un pincer nano il suo cane sta tranquillo mentre Petra tira tantissimo!Adesso voglio provare a chiedere l’aiuto di mia mamma e il cane della mia vicina di casa(molto equilibrato)a provare a passeggiare insieme, ovviamente con i wrustel da metterle davanti al naso per farla concentrare!Crescendo e usando spesso questo metodo magari anche con cani diversi può migliorare?Poi pensavo dato che ho un giardino molto grande e recintato e nel mio paese non ci sono parchi recintati di chiamare ogni tanto dei cuccioli(nel mio paese in questo periodo ce ne sono molti) e cani adulti dei miei compagni e magari di pomeriggio dopo una passeggiata che si fa tutti insieme possiamo farli correre lì!Questa idea potrebbero servire per farla socializzare di più?Ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Assolutamente sì Laura, hai capito alla perfezione quali sono le esigenze della tua Petra! Evidentemente lei ha una gran voglia di socializzare ed interagire con altri cani, per questo va fuori di testa quando durante la passeggiata ne incontrate uno. Ha una voglia matta di correre e di giocare libera da impedimenti ed è assolutamente legittimo, la socialità intraspecifica è uno dei bisogni fondamentali del cane. A questo scopo, la cosa più naturale sarebbe frequentare un’area di sgambamento, ma se nella tua zona non ce ne sono va benissimo anche il giardino di casa tua. Vedrai che se riuscirai a farla socializzare regolarmente, Petra sentirà appagata questa sua esigenza, e durante le passeggiate resterà più calma quando avviene l’incontro con un altro cane. Nel mentre va benissimo anche organizzare delle passeggiate “educative” insieme ad un cane equilibrato ed insegnare a Petra a non fare la matta con una buona dose di wurstel! 😉

  • elena scrive:

    io e pippi cominciamo domenica il puppy class …..spero di lavorare molto sul richiamo che è la cosa che piu mi interessa……per la socializzazione credo non ci siano problemi al parco dove andiamo in pausa pranzo è già la mascotte!!! pero’ di cose da sistemare ce ne sono tante …p.s.: preparato sacchettino con crocchette sopraffine!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, fai benissimo a frequentare un corso di puppyclass ma non credo che in questa sede affronterete il richiamo in modo approfondito. Facci sapere come va! 🙂

  • Agnese scrive:

    ciao ragazzi quello che sto per chiedervi non rientra nell’argomento del post ma non sapevo dove scrivervi e avrei bisogno di un parere…c’è un atteggiamento di Pavel che proprio non mi spiego: in casa lui è abbastanza tranquillo tutti in famiglia riusciamo, chi più hi meno, a farci ascoltare però capita che ogni volta che vede mia madre comincia a puntarle i piedi e a darle piccoli morsi…sicuramente è un invito al gioco perché non è aggressivo, scodinzola e si mette nella tipica posizione di gioco però è un atteggiamento che ha solo con lei e vorrei capirne il perché e se c’è un modo per evitare che lo faccia anche perché in alcuni casi è fastidioso…grazie mille e scusate se la domanda non rientra nel post 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Agnese, si è evidente che Pavel voglia per qualche motivo stabilire un contatto con tua mamma e voglia invitarla a giocare… a modo suo! Ora, come prima cosa se possibile sarebbe bene che la tua mamma instaurasse una relazione con lui, magari gli dia da mangiare qualche volta, lo faccia giocare, lo porti a spasso ecc… Mentre per quanto riguarda i morsetti, deve essere lei a fargli capire che non è un comportamento gradito, per cui valgono le solite regole descritte in questo post: Se il Beagle morde. 🙂

  • Emanuela scrive:

    Ciao, finalmente ho trovato un centro per cuccioli nella provincia di Cosenza, Centro Cinofilo Grey Wolf, abbiamo portato Peggy e abbiamo trovato la sorpresa di vedere molti beagle,la cosa mi rende felice, erano mesi che non riuscivo a trovare nulla di interessante, quando chiedevo puppy class non sapevano nemmeno cosa fosse. Inizieremo a portare Peggy appena si riprenderà da un piccolo incidente causato proprio dal non seguire i comandi fuori casa,infatti è scappata dal cancello ed ora ha una zampa fratturata, le è andata di lusso, ci ha fatto prendere uno spavento che non vi racconto. Mi hanno detto che organizzano anche percorsi olfattivi proprio per beagle. Non vedo l’ora di iniziare appena Peggy si riprende con la zampa, il veterinario ci ha dato 15 gg di riposo assoluto, speriamo bene.ciao e sempre grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela, siamo davvero molto dispiaciuti per l’incidente capitato a Peggy, vedrai che seguendo i consigli del veterinario e tenendola a riposo, tornerà presto quella di prima e potrete iniziare alla grande questo percorso di puppy class, vi divertirete un sacco! 🙂

  • Emanuela scrive:

    Peggy sta molto meglio, anzi direi che è proprio guarita, ha ricominciato a fare il beagle 🙂 Domenica prossima proviamo la puppy, non vedo l’ora. Ciao 🙂

  • catia scrive:

    Tra una settimana mi arriverà un beagle di tre mesi, desidero avere qualche indirizzo dove poter fare un puppy class con professionisti seri nella zona di Firenze. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non conosciamo personalmente nessun titolare di centro cinofilo dalle tue parti, ma siamo sicuri che ce ne sono di validi, basta fare qualche veloce ricerca su internet. Noi ad esempio abbiamo trovato questi: Scuola di educazione cinofila IL LUPO e Sit and Stay – educazione cinofila.

  • catia scrive:

    Grazie della preziosa informazione. Vado subito a vedere.

  • Christian scrive:

    gentilissimi, complimenti per il sito! tra un mesetto circa mi arriverà un bel cucciolo ma a sorpresa non trovo nessun sito su una puppy class a Bologna e dintorni. Avete voi notizie in merito? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Christian, intanto auguroni per l’imminente new-entry in famiglia! Hai perfettamente ragione, a Bologna e dintorni purtroppo siamo un pò scarsini in quanto a centri cinofili. Se per te non sono troppo fuori mano puoi provare a contattare i seguenti:
    Scuola di educazione cinofila L’orma del lupo
    Centro cinofilo Felicia
    Se invece cerchi degli educatori cinofili per un corso di educazione di base, noi lavoriamo a San Giovanni in Persiceto e limitrofi. 🙂

  • Denise scrive:

    Ciao, innanzitutto complimenti, il vostro sito contiene un saccio di post utilissimi, tanto che mi sono decisa a comprare la vostra guida “La verità sul beagle”. Io e la mia famiglia abbiamo accolto in casa, due settimane fa, un cucciolo di beagle di tre mesi, che purtroppo per lui non proveniva dalle migliori condizioni. Nonostante ciò il nostro Sherlock ha un buon carattere, vivace ma non eccessivamente (a parte in rare occasioni di frenesia incontrollabile, ma è pur sempre un cucciolo credo sia normalissimo), socievole con tutti ed abbastanza affettuoso. A tutte le persone che ci dicono “avete preso un beagle, sono dei testoni, mi distruggerà la casa e vi farà dannare” rispondiamo con “Sherlock si comporta sempre benissimo, gioca, dorme e mangia, non potremmo essere più felici”. Dopo tre giorni dall’arrivo in casa ha imparato a fare i bisogni sul tappetino igienico,non sporca ancora fuori ma mi è stato detto che è normale fino ai 5-6 mesi, quindi ci limitiamo a portalo fuori il più possibile (ogni 2-3 ore) anche se a Genova questi giorni sono eccessivamente caldi quindi cerchiamo di evitare la fascia oraria che va dalle 11.00 alle 15.00. Nonostante in suo comportamento sia quasi sempre buono pensavamo di portarlo ad una puppy class che possa servire a lui ma anche noi, essendo 4 in famiglia abbiamo paura di dargli segnali sbagliati. Avete qualcosa di valido da consigliarci a Genova? Abbiamo già trovato qualcosina ma magari voi avete qualche buon contatto 🙂 vi ringrazio!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Denise, intanto complimenti perchè si direbbe proprio che tu e la tua famiglia avete iniziato questa avventura con il piede giusto, seguendo meticolosamente le poche e semplici regole per crescere un cane dal carattere equilibrato e interessandovi fin da ora alla sua educazione. L’idea di fargli frequentare un corso di puppy class è molto valida, si divertirà un sacco insieme ad altri cuccioli e al contempo imparerà a socializzare e comunicare nel modo giusto con i suoi simili. Purtroppo a Genova non conosciamo educatori o centri cinofili a cui indirizzarti, tutto ciò che possiamo consigliarti è di fare delle ricerche e prendere contatto con educatori, ma prima di iniziare e sempre bene fare un colloquio per verificare in prima persona l’esperienza e l’affidabilità degli educatori e soprattutto i metodi utilizzati. Buona fortuna! 🙂

  • Denise scrive:

    Grazie Simona, ha molto valore un complimento da parte tua vista la tua esperienza! Cercheremo di proseguire su questa strada e ci attiveremo per trovare diverse alternative di puppy class! Grazie per la disponibilità, a presto 🙂

  • Kira scrive:

    ciao 🙂 prima di tutto volevo farvi i complimenti per questo bellissimo sito,grazie a voi sto imparando tantissime cose e piano piano sto leggendo tutto… comunque,dopo natale arriverà nella mia famiglia una bigolina che avrà un mese e mezzo (perchè più tardi pultroppo nn potremo più prenderla)e volevo chiedervi se potrei educarla al meglio anche senza puppy class? ve lo chiedo xk i miei genitori non vogliono saperne niente e visto che volevo tanto un cane(il primo) hanno detto che me ne dovrò occupare io, ho guadagniato e messo da parte tt i soldi per vaccinazioni,oggetti cibo ecc.. ma nn mi bastano per la puppy class.. quindi secondo voi come dovrei fare?? poi volevo chiedervi una cosa che nn centra con questo articolo.. come faccio ad insegniare al cucciolo a nn scappare dal cancello?(xk mia zia che ha un beagle, le ha dato uno schiaffo quando è uscita, ha funzionato, nn è più uscita senza permesso,ma nn è un cane equilibrato, e visto che la mia regola è non usare mai le mani contro gli animali e ci tengo a crescere bene la mia cucciola per farla vivere sane e in tranquillità, volevo chiedervi come fare) grazie in anticipo per la risposta 🙂 vi adoro siete delle guide per me 😀 com ho 15 anni.. scusatemi per il papiro 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, grazie per i complimenti. Scusa, ma dobbiamo subito dirti che portare via un cucciolo dalla mamma prima dei 60 giorni, non è solo fortemente dannoso per uan crescita equilibrata del suo carattere, ma è anche ILLEGALE. Perciò il primo consiglio è di evitare di prenderla a casa prima di questo termine (in questo articolo ne parliamo in modo più approfondito Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Inoltre la Puppy Class non è un passaggio fondamentale per la crescita di un cucciolo che ha avuto modo di restare nella cucciolata per il tempo necessario, ma lo diventa se il cucciolo è stato prelevato troppo presto e non ha potuto imparare dalla mamma e dai fratellini le basi della comunicazione e socializzazione canina. In questo caso, la Puppy Class sarebbe davvero utile proprio per completare i processi di apprendimento che gli sono venuti a mancare.
    La tua seconda domanda è lecita, in quanto i beagle hanno un’altissima tendenza ad esplorare il mondo che li circondano, per questo appena vedono una porta o un cancello aperto non esitano a fiondarsi fuori! La prima cosa da fare, per evitare fughe, è creare una buona relazione con la cucciola. La prima cosa da fare è iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Per costruire una buona relazione però ci vuole tempo, quindi per i primi tempi, utilizza un guinzaglio per farla rimanere in sicurezza. A questo punto sarà fondamentale iniziare un percorso di educazione di base ed arrivare ad insegnarle perfettamente il comando “Resta”, che ti permetterà di avere il cane che resta immobile anche ad una certa distanza da te, qualunque cosa succeda. Se lavorerai bene, avrai sempre la cagnolina sotto controllo. Naturalmente dovrai lavorare anche sul richiamo, che ti sarà utile se “scapperà” in preda alla sua voglia di esplorare.

  • Kira scrive:

    ok grazie mille seguirò i vostri consigli 🙂 comunque la padrona dei cuccioli non vuole tenerli più di un mese e mezzo e non è un’allevatrice me la regala.. quindi tra far andare il cucciolo in canile o prenderlo io preferisco prenderlo io 🙂 cercherò di far tenere la cucciola il più tempo possibile con la mamma.. dovrebbe darmela massimo a un mese e tre settimane.. spero che una settimana in più le faccia bene perchè più di così la padrona attuale nn li vuole tenere..

  • Floriana scrive:

    Buonasera!vi racconto la mia breve storia…domenica io e mio marito abbiamo acquistato da un privato un cucciolo i pastore tedesco di appena 45 giorni!ma leggendo vari siti ho purtroppo appreso che un cucciolo non dovrebbe essere staccato dalla mamma prima dei 60 giorni di vita per specifiche motivazioni!premetto che questa per me è la prima esperienza…infatti non ho mai avuto un cane,ma desideravo tanto averlo!la domanda che mi pongo io è….il fatto ke il mio cucciolo ha lasciato la mamma a 40 giorni può influire negativamente sul suo carattere!?…io cercherò di fare del mio meglio….ad aprile frequenterò un corso fatto da 10 incontri,5 teorici e 5 pratici incentrati sulla socializzazione e la buona relazione con il proprio cane!ringrzio anticipatamente per la risposta alla mia domanda!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Floriana! Ebbene sì, portare via un cucciolo dalla mamma prima dei 60 giorni, non è solo fortemente dannoso per una crescita equilibrata del suo carattere, ma è anche ILLEGALE (in questo articolo ne parliamo in modo più approfondito Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Ovviamente non possiamo sapere se e quanto l’essere stato prelevato prima influirà sulla crescita del tuo cucciolo, ma sicuramente tu puoi fare qualcosa per aiutarlo. Ad esempio la Puppy Class, che non è un passaggio fondamentale per la crescita di un cucciolo che ha avuto modo di restare nella cucciolata per il tempo necessario, lo diventa se il cucciolo è stato prelevato troppo presto e non ha potuto imparare dalla mamma e dai fratellini le basi della comunicazione e socializzazione canina. Pertanto siamo sicuri che il corso che andrai a frequentare ad aprile ti sarà molto utile, ma nel mentre cerca anche di metterlo a contatto con altri cani, che siano adulti ed equilibrati.

  • Marcella scrive:

    Buon giorno
    vorrei sapere se in provincia di Vercelli ci sono centri cinofili seri che praticano la puppy class.
    Grazie per la cortesia ..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marcella, ormai di centri cinofili ce ne sono un po’ ovunque, siamo sicuri che anche dalle tue parti ne troverai qualcuno che faccia anche puppy class, ti basterà fare qualche rapida ricerca su internet per trovarli!

  • sergio scrive:

    Ciao o inviato le nove euro ancora non o ricevuto il modulo ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sergio, purtroppo nella tua ultima mail non hai lasciato il tuo nome e il tuo indirizzo email e non siamo riusciti a risponderti (scrivevi da un indirizzo Wind…). Provvediamo immediatamente a mandarti la nostra guida, ci dispiace molto per l’inconveniente!!!

  • Isola scrive:

    Sono di Prato e non ho ancora trovato una puppy class

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Hai provato a contattare il centro cinofilo E il cane pensò?

Lascia un commento