Torna all'homepage

Si può “addestrare” un beagle a fare la guardia?

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Curiosità

addestrare un beagle a fare la guardia fotoSe il nostro beagle abbaia un po’ troppo facilmente o se non gli vanno tanto a genio gli estranei, qualche volta potremmo farci la domanda: “Ma si può addestrare un beagle a fare la guardia?”.

In questo articolo tralasciamo il fatto che un cane equilibrato non abbaia troppo e non si dimostra aggressivo con gli estranei, per concentrarci sulla risposta al dubbio se sia possibile o meno insegnare al beagle a fare la guardia.

Diciamo subito che il beagle è un cane da caccia, per usare la terminologia comune.

Questa razza è stata selezionata nel corso dei secoli per fare un lavoro ben preciso, cioè individuare un certo tipo di selvaggina ed inseguirlo segnalandone la posizione al cacciatore.

Quindi, nel lungo processo di selezione, sono stati accentuati gli aspetti del suo carattere che potevano rendergli le cose più facili durante la caccia, e allo stesso tempo sono stati attenuati quegli aspetti che potevano ostacolarlo nel suo lavoro, uno su tutti la territorialità.

Detto questo, ecco la prima parte della risposta: fare la guardia è un lavoro assolutamente opposto a quello per cui è stato selezionato il beagle.

Ma cosa vuol dire fare la guardia?

Rimaniamo al concetto generale, che è anche quello più conosciuto: dato un certo territorio, il cane che lo sorveglia deve avvisare il resto del branco se c’è qualcosa di strano e, nel caso limite, impedire all’eventuale malintenzionato di proseguire nella sua “azione”.

Data questa definizione molto generale, è meglio chiarire cosa NON vuol dire fare la guardia.
Fare la guardia NON vuol dire:

– Abbaiare come un pazzo per un sacco di tempo.
– Saltare alla gola di qualcuno e ammazzarlo.

Questo solo per sfatare due luoghi comuni diffusi, che vogliono il cane da guardia come un chiassoso abbaione che deve “spaventare i ladri” o come uno spietato assassino capace di uccidere chi osa avvicinarsi al proprietario.

Niente di tutto questo. Il cane che fa una vera guardia è equilibrato, mentalmente lucido e legato al proprietario da un’ottima relazione.

Se c’è qualcosa di strano, avvisa il resto della famiglia con alcuni abbai (non con una valanga di rumore!) e si posiziona davanti all’ingresso (un punto della casa molto importante e pieno di significato per lui) per impedire l’accesso al territorio.

Tra l’altro, se per fare la guardia bastasse fare un sacco di rumore, andrebbe bene qualsiasi animale chiassoso. Mai sentito dire da qualcuno “devo prendere una gallina così mi fa la guardia al cortile“?

Inoltre, il vero cane da guardia è molto attento alle eventuali istruzioni del proprietario.

Perché dal cane da guardia si pretende che sia inflessibile con gli estranei ma tranquillissimo con i membri della famiglia. E se ci viene a trovare la zia che non vedevamo da tanto tempo? Per il cane è un’estranea o una della famiglia?

Ecco che se a casa si presenta un amico, basta un cenno o una parola del proprietario per rimettere a posto le cose e tornare alla calma.

Alla luce di tutto ciò, completiamo la risposta alla domanda “si può addestrare un beagle a fare la guardia?”: fare la guardia è un lavoro assolutamente opposto a quello per cui è stato selezionato il beagle e cercare di insegnargli queste cose va contro la sua natura, per questo lo sconsigliamo vivamente.

Se si insiste nel volere un “beagle da guardia” non gli si fa altro che una violenza. Lo si potrebbe stressare pesantemente, oltre ad ottenere pessimi risultati in fatto di guardia, se confrontati con quelli di razze più portate a questa disciplina.

Al massimo, senza dare al nostro beagle stress assolutamente inutili, possiamo accontentarci di un po’ di chiasso quando qualcuno si avvicina troppo alla porta di casa, ma ricordiamo sempre che è un cane nato per tutt’altra cosa.

Se abbiamo paura dei ladri, la soluzione migliore da adottare nel ventunesimo secolo è quella di usare un buon antifurto. Saremo sicuramente più tranquilli! 🙂

26 commenti:
  • Samantha scrive:

    …premetto che ho sentito abbaiare (ululare) Renèe una sola volta quando ha scovato una lepre e l’ha rincorsa …credo non sia proprio il “suo mestiere” fare la guardia..visto che chiunque entri in casa o incontri durante le sue passeggiate viene da lei accolto con scondinzoli e leccatine infinite…Beh.. noi amiamo i beagle come Renèe anche per questo…davanti ai loro occhioni così dolci nessuno puo’ resistere..e forse sono l’arma migliore ;)!!!

  • Federica scrive:

    In risposta a Samantha, io ho la fortuna di avere 4 beagle, 2 adulti e 2 cuccioli terribili. Sono d’accordo con te, non sono nati per la guardia, anzi, i miei sono riusciti a “comprarsi” la postina, che aveva il terrore dei cani.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Brave, è proprio questo il senso dell’articolo. Bisogna prendere il beagle per quello che è, senza cercare snaturarlo e forzare dei comportamenti che non gli appartengono! 😉

  • Francesca scrive:

    🙂 amo sopra ogni cosa o persona i beagles…Diana vive con me…ma assolutamente devo dirvi che tutto ciò a cui potrebbe fare la guardia è ad un bel pieno di salsicce hahahahahhah

  • Salvatore scrive:

    salve a tutti volevo dirvi che siete fantastici anzi di più grazie a voi la mia miss Lilly che ha 5 mesi sta crescendo molto bene senza traumi e stress inutili in poche parole è proprio un beagle testarda e antidepressiva,però ho notato che ci difende nel senso che se ad esempio mia madre finge di picchiarmi lei si mette in mezzo e si prende anche le finte botte pur di difenderci,e normale che fa cosi anche se e molto dolce con tutti o crescendo può diventare aggressiva??????????

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Salvatore! Il comportamento della tua cucciola è piuttosto normale, ma in realtà pensiamo che lei interpreti la finta litigata come un gioco e si metta in mezzo semplicemente per partecipare. Non crediamo che queste scenette aumentino la sua aggressività, ma se si potessero evitare… 😉

  • rita scrive:

    ho letto i vs commenti e concordo con tutti . Però vi racconto un fatto . Una sera di Luglio era molto caldo ed ero sola in casa con il mio cane . Mi sono addormentata con tutte le finestre aperte , a un certo punto si è alzato un vento fortissimo e poco dopo è arrivato un temporale pazzesco … qualche minuto prima il mio cane ha fatto di tutto per svegliarmi e grazie a lui ho fatto in tempo almeno a chiudere tutte le finestre altrimenti mi si allagava la casa …
    altro fatto : la notte che c’è stato il terremoto lui si è svegliato ha iniziato a piangere e mi ha svegliato … certo non è un cane da guardia ma alcune situazioni le sente molto prima di me : anche quando cambia il tempo se farà freddo o se farà caldo … me ne accorgo dal suo comportamento … è normale o sono io che lo conosco bene ?? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rita, evidentemente il tuo cane ha una certa dose di sensibilità che magari altri cani non hanno. Conosciamo molto cani e durante le scosse di terremoto hanno avuto tutti reazioni diverse: alcuni sono rimasti terrorizzati per giorni, altri se ne sono dimenticati subito, alcuni hanno percepito le scosse in anticipo, altri hanno continuato a dormire come se niente fosse! 🙂

  • Salvatore scrive:

    ciao Simona grazie per avermi risposto e volevo dirti che non sono stato chiaro,io intendevo le classiche lotte che si fanno sul letto con i cuscini anche con la mia sorellina più piccola per farmi capire bene no che ci picchiamo da mattina a sera hahahaha. Il fatto e che Lilly si siede proprio su di noi,evidentemente odia la violenza in qualunque forma essa sia. (tu hai detto se si potessero evitare ma devo preoccuparmi?)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non c’è niente di cui devi preoccuparti. Però quello che scrivi conferma solo la nostra teoria che la tua cucciola interpreta queste lotte come un gioco (cosa che effettivamente sono) e mettendosi in mezzo vuole semplicemente partecipare, più che difendere qualcuno! 🙂

  • Micaela scrive:

    ok ok ho capito grazie sei stata molto gentile

  • Sandro scrive:

    Nn sono d’accordo il mio fratellino era un ottimo cane da guardia capace di avvisare quando c’era qualcosa che nn andava!

  • Mara scrive:

    Ciao a tutti!
    innanzitutto complimenti per il bellissimo sito! ho un cucciolo di beagle da poco meno di un mese (ha 4 mesi e mezzo ora) e mi e’ stato molto utile! Concordo con voi: decisamente, dal poco che ho potuto notare fin’ora il beagle non e’ un cane da guardia! troppo carino e coccoloso con chicchessia! e decisamente non potrebbe fare la guardia alle salsicce: sparirebbero all’istante ahahahahaha. Il piccolo filibustiere, tuttavia, abbaia un po’ quando inizia a giocare e divertirsi con altri cani: e’ un comportamento che devo cercare di evitare secondo voi? non vorrei che poi diventasse un abitudine anche a casa, non sarebbe apprezzata dagli altri condomini… grazie in anticipo anche dal piccolo Spaghetto 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mara, ti ringraziamo per i complimenti! Non devi preoccuparti, il comportamento del tuo cucciolo in corrispondenza di altri cani è normale ed è dovuto solo alla sua esuberanza e alla sua voglia di divertirsi e socializzare con i suoi simili, per cui per il momento lascialo fare. Solo se col tempo questo suo abbaiare insistente si dovesse verificare anche in monenti diversi allora puoi intervenire per inibirlo. Insomma, cerca di diversificare le situazioni facendo capire al cucciolo quando può sfogarsi e quando invece il suo abbaio è inutile e non gradito. 🙂

  • Mara scrive:

    Grazie mille Simona!!

  • Daniele scrive:

    Ho letto solo ora l’articolo e posso dire che il mio Carmine tra le tante cose che sa fare ;-p , fa anche la piccola guardia. Nel senso che se vede avvicinarsi qualcuno di estraneo e sospetto comincia ad abbaiare (cosa che fa solo quando gioca o caccia) ma con un tono completamente diverso, sembra quasi voglia mostrarsi più grande di quello che è (vi posto un video che lo ritrae mentre abbaia ad uno sconosciuto https://www.facebook.com/video/video.php?v=10150869705213978 ), se il sospetto si avvicina allora ecco che ritorna ad essere il solito beagle che tutti descrivono. Praticamente andrebbe via col ladro in cambio di un biscotto. La magra consolazione … che prima di andar via col ladro ci ha avvisati del suo arrivo.

  • giuseppina scrive:

    sono ancora io per precisare che avete ragione nel dire che fare la guardia non significa abbaiare forsennatamente o aggradire chi si avvecina o entra in casa, infatti sono contenta nel leggervi perchè la mia sissi si limita ad avvertirci che c’ è qualche cosa che non va e vuole che la seguiamo però mugolando e con il pelo dritto sul collo, se facciamo entrare le persone è buonissima.
    grazie ancora.

  • SIMONA scrive:

    Ciaoooo. Il mio Giorgio quando sente qualcuno camminare o avvicinarsi al cancello quasi piange dalla gioa. se poi è davvero un amico ed io lo faccio entrare,sembra lui o lei il padrone e non… io: salti, pipi’,emozioni varie…ma sarà per sempre cosi’?? ha 6 mesi ed io sono gelosaaaaaa..ehehehehehehheeh

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheheh, non preoccuparti, questi sono i tipici comportamenti di un cucciolo che si emoziona dall’incontro con altre persone. Vedrai che crescendo imparerà a darsi un contegno! 😉

  • Cristina scrive:

    Il mio beagle fa la guardia. Ovvero abbaia se ci sono estranei attorno alla sua casa. Credo che l’abbia imparato dai due chihahua con cui vive. Piu’ che abbaiare ulula… 🙂

  • Davide scrive:

    Il mio Bryan ha 11 mesi e il suo posto è la mia terrazza…ha 200 mt di spazio per scorazzare libero e ha uno stanzino con un bel lettino tutto suo…l’altra notte abbaiò per un’ora (non abbaia mai di notte) io andai da lui e cercai di farlo calmare…il giorno dopo ho saputo che hanno svaligiato il bar a 100 mt da casa…

  • Monica scrive:

    La mia Luna, 4 mesi, quando sente rumori diversi provenire da fuori la porta finestra abbaia e fa un leggero ringhio ( abitiamo al piano terra e la porta finestra da sul cortile, e sono entrati una volta i ladri dai vicini. Questa sera poco fa…guardava la porta finestra e faceva un lieve ringhio, no minaccioso, sembra stesse avvisando della sua presenza) è possibile?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, il comportamento di Luna è normale, istintivamente quando avverte dei rumori insoliti fuori di casa, le viene da avvisare il “branco” di una possibile minaccia o pericolo. Non è detto che si tratti di ladri, poteva trattarsi di un gatto di passaggio o di un altro animale, di un cane a passeggio, di un rumore scatenato dal vento o dalla pioggia…

  • Sandra scrive:

    La mia Lola 9 anni e non si vede… ha un istinto naturale per fare la guardia. Appena sente un rumore fuori corre alla porta d’ ingresso e ringhia, appena suona il campanello inizia ad abbaiare, quando si trova nel cortile sul davanti della casa e un passante si ferma in prossimità del cancello, oppure se chiaccherando il vicino senza pensare tocca la ringhiera del muro di cinta…non vi dico come si arrabbia, sembra un leone.. e lo strano è che di carattere è molto paurosa…
    sarà anomala perché la cosa vi assicuro che è veramente istintiva nessuna l’ ha addestrata

  • Monica scrive:

    Carissima Simona,io ho un Beagle maschio di nome Charly di sette anni(l’avete messo nel calendario due anni fa), e ti dirò che, nessuno gli ha mai ordinato nulla ma, lui se c’è qualcuno attorno alla casa o vicino alla porta, avvisa.
    Quando siamo fuori, a maggior ragione se c’è buio ed intravede qualcuno che si avvicina, anche se ancora lontano, mi chiama e mi avvisa con due modi diversi di abbaiare sino a quando lo tranquillizzo dicendogli che, ho visto l’intruso e decido cosa fare. Inoltre sai che fa? Mi prende la borsina piccola che uso quando esco con lui, se la tiene in bocca al sicuro e nessuno gliela toglie più sino a casa!Tutti mi chiedono quanto tempo ci ho messo per fargli imparare ste cose, con estrema sincerità rispondo che Mai gliele ho neanche accennate,ha fatto tutto lui dopo il primo anno. Pensa che si porta persino a casa da solo con il guinzaglio in bocca,con noi dietro ovviamente, sul marciapiede di città, abito a Bologna,e tutti lo applaudono!Roba da non crederci! Se riesco ti invio delle foto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, che fenomeno il tuo Charly! E’ evidente che ha sviluppato un senso di protezione nei tuoi confronti e quindi ti avvisa dell’imminente pericolo ma è giusto che si tranquillizzi quando gli fai capire di avere tu in mano la situazione e di avere tutto sotto controllo. 🙂

Lascia un commento