Torna all'homepage

Se il beagle abbaia troppo

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

beagle abbaia

Se il beagle abbaia frequentemente, di solito molti proprietari non si mettono grossi problemi.

Anzi, quando il beagle abbaia senza sosta per alcuni è addirittura un buon segno. Se l’animale dedica molto tempo a perfezionare la sua voce vorrebbe dire che “difende la casa” oppure “è in salute e deve fare così” e chi più ne ha più ne metta. Come proprietari affezionati al beagle, poi, siamo ancora più ben disposti verso il suo simpatico ululato! 🙂

Certo, è normale che il cane usi l’abbaiare come metodo di comunicazione. Però se abbaia incessantemente c’è qualcosa che non va.

Generalmente se il beagle abbaia a sproposito le cause sono da ricercare nella noia, nella solitudine o nell’insufficiente attività fisica.

Per prima cosa dobbiamo vedere se soddisfiamo regolarmente i suoi bisogni fondamentali. Quindi, garantiamogli ogni giorno il giusto movimento portandolo a passeggio almeno due volte per almeno mezz’ora, meglio ancora se durante il nostro cammino troviamo un’area cani dove poterlo liberare dal guinzaglio.

In più è fondamentale passare con lui più tempo che possiamo e soprattutto tempo di qualità, giocandoci insieme in modo creativo ed intelligente.

Se lo lasciamo in giardino o in terrazza e il beagle abbaia a qualsiasi cosa, probabilmente lo fa per noia o solitudine. Proviamo a farlo entrare in casa con noi per attutire la sua mancanza di interazione sociale, magari impegnandolo con qualche giocattolo.

Se ad esempio si trova in un’area recintata ed abbaia alle persone o agli oggetti che gli passano vicino, in questo caso proviamo ad allontanarlo dagli stimoli oscurando bene la recinzione in modo che non veda dall’altra parte (sembra una sciocchezza ma spesso risolve il problema).

Diversamente, possiamo fare in modo che non riesca a raggiungere il limite del terreno, ma di solito è più efficace oscurare la visuale. Oppure, come prima, proviamo a portarlo in casa con noi.

Ci sono inoltre alcune cose che possono peggiorare la situazione quando il beagle abbaia.

  • Sgridarlo e/o tirargli oggetti
    Se il nostro cane non riceve le attenzioni di cui ha bisogno o vive in solitudine abbaierà per frustrazione e stress, non per infastidirci.
    Sgridarlo o tirargli addosso qualcosa non farà che aumentare lo stress e non smetterà certo di abbaiare. Cerchiamo di capire e di eliminare quello che gli provoca disagio.
  • Insegnamento inconsapevole
    Inavvertitamente, con il nostro comportamento, possiamo rafforzare in lui l’impulso di abbaiare.
    Ad esempio se in casa, ogni volta che abbaia, gli diciamo subito “smettila!” o interrompiamo quello che stiamo facendo per “chiedergli spiegazioni”, si rafforzerà l’idea che abbaiando riceverà attenzione da noi.
    E’ sicuramente meglio ignorarlo!

Tuttavia, se proprio non ci sono motivi alla base del suo abbaio sconsiderato, esiste una pratica che possiamo insegnargli per evitare che disturbi.

In un momento qualsiasi, quando il beagle ha casualmente lo sguardo puntato verso di noi, diciamo “guarda!” e poi premiamolo immediatamente, in un lampo, con un gustoso bocconcino. Facciamo questo esercizio per una decina di volte in una giornata.

In seguito, dicendogli “guarda!” quando è voltato da un’altra parte, dovrebbe girarsi verso di noi per ricevere il premio. Quando lo fa premiamolo sempre. Ripetiamo questo passaggio come sopra, una decina di volte in un giorno.

Quando il beagle abbaia a sproposito per qualunque motivo, pronunciamo “guarda!”.
Se smette di abbaiare prestandoci attenzione, premiamolo velocemente e generosamente.

Sì, il difficile è avere sempre a portata di mano i premi. 🙂

Cerchiamo di farlo ogni volta che abbaia in modo indesiderato.

Dopo qualche giorno potremo allungare il tempo trascorso dal “guarda!” al premio fino a cinque secondi. Assicuriamoci di premiarlo solo quando sta zitto e non mentre sta abbaiando.

A questo punto cominciamo a dire “zitto!” dopo aver pronunciato “guarda!”, nei cinque secondi di silenzio e pratichiamo questo esercizio per un paio di giorni, assicurandoci di dire “zitto!” solo mentre non sta abbaiando.

Alla fine potremo dire “zitto!”, premiandolo sporadicamente, quando vorremo mettere finalmente fine al suo abbaiare incessante.

130 commenti:
  • Michele scrive:

    Ciao! Interessante questo intervento.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie Michele!

  • Giovanna scrive:

    il mio cane sta sempre fuori al terrazzo e abbaia di continuo se vede gli altri cani passare.come posso farlo smettere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna, innanzitutto è meglio assicurarsi che al beagle venga fatto fare durante la giornata tutto l’esercizio fisico di cui ha bisogno: un cane che non fa movimento è un cane frustrato ed è facile che si sfoghi abbaiando insistentemente.
    Poi puoi provare a mettere sul parapetto del terrazzo un telo o qualsiasi cosa che non permetta al beagle di vedere gli altri cani e vedere come si comporta. Se proprio non smette prova ad insegnaqrgli l’esercizio del “guarda” come scritto nell’articolo.

  • mary scrive:

    il mio problema è che la mia luna abbaia e ulala troppo quando non sono in casa scatenando le lamentele di tutto il vicinato,purtroppo la devo lasciare per 2-3 ore al gg da solo qnd vado a lavorare e lei nn lo sopporta.ke posso fare per alleviare il problema? ho avuto anke minacce di sfratto per qst motivo 🙁

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mary, puoi cominciare gradualmente ad abituare la tua Luna a rimanere sola, prima per brevissimi periodi, poi per intervalli di tempo sempre più lunghi. Puoi trovare informazioni a riguardo nell’articolo “Affrontare l’ansia da separazione del Beagle” e nell’articolo “Se il Beagle abbaia tanto quando non ci siamo“.

  • laura scrive:

    io ho un beagle che deve rimanere in giardino finche sono a scuola cioe 4.30 ore.ho paura che abbai per solitudine . non posso farlo entrare in casa ma lo porto a spasso ogni giorno. che posso fare?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, la tua situazione è molto comune. Puoi cominciare ad abituare pian piano il tuo beagle a rimanere solo, prima per brevissimi periodi, poi per intervalli di tempo sempre più lunghi per fare in modo che non sviluppi una sorta di ansia dovuta alla separazione da te e alla solitudine. Puoi trovare informazioni a riguardo nell’articolo “Affrontare l’ansia da separazione del Beagle” e nell’articolo “Se il Beagle abbaia tanto quando non ci siamo“. In più, siccome lo porti già a spasso, puoi fare una prima lunga passeggiata al mattino con il beagle a digiuno per poi dargli il primo pasto della giornata quando lo riporti a casa. In questo modo soddisferai già molte delle sue esigenze. Dopodichè, se gli hai allestito un suo spazio personale di sicurezza (si può fare anche in giardino), sarà più probabile che si metterà lì a riposare.

  • Aurelia scrive:

    il mio beagle abbaia in senso di sfida quando la sgrido, come posso fare??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Aurelia, se il tuo beagle ti abbaia quando lo sgridi probabilmente significa che non riconosce in te l’autorità di un leader e per questo non tollera di essere sgridata. Pertanto bisogna innanzitutto che tu lavori per posizionarla sull’ultimo gradino della scala gerarchica della famiglia e per farle capire che il leader sei tu (nello special report “Beagle ribelle? No, grazie” puoi trovare tante informazioni utili a riguardo). Inoltre se dopo che l’hai sgridata lei inizia ad abbaiarti contro tu girati dall’altra parte e ignorala, per farle capire che i suoi abbai sono solo fatica sprecata.

  • Davide scrive:

    ciao, leone abbaia sempre appena semte un rumore o vede degli estranei al di fuori della sua zona, so che lo fa anche quando non ci sono, e fin li va bene ma quando arriva qualcuno vicino a cancello sembra che vorrebbe sbranare la persona che ha di fronte, come posso insegnargli che non deve far così mami deve avvertire solo quando sono in casa e quando la persona è vicino al cancello e non lontata 10 o 20 metri?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Davide, il beagle non è un cane da guardia per cui non puoi insegnarli a fare un mestiere che semplicemente non è il suo, ad abbaiare solo in determinate situazioni e in determinati contesti. Questo lo puoi insegnare ad un cane da pastore ad esempio, che la guardia ce l’ha nel sangue, ma il beagle non riesce a cogliere queste sfumature.

  • Valentina scrive:

    Salve ho scritto qui moltissime volte poichè da pochi giorni è arrivato Blake ! Scusate se approfitto della vostra gentilezza e disposizione , ma vorrei farlo crescere al meglio ! Blake ha 74 giorni ed è con me da 7 ; ha imparato già alcuni comandi come seduto , seduto + fermo , vieni , giù ( quando deve scendere dalle sedie ad es ) e stiamo lavorando con il lascia ! Entra nel suo recinto quando ha sonno senza problemi e quando lo portiamo in giardino fa lì i suoi bisognini anche se in casa la pipì gli scappa sempre ! Purtroppo peró ho paura di star sbagliando qualcosa , poiché quando lo guardo negli occhi lui mi abbaia contro e più lo guardo più si avvicina e abbaia … In più non asclta il NO ! È normale questo comportamento ? Cosa sbaglio ? Grazie mille e scusate ancora per tutti i miei messaggi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, figurati è normale avere tanti dubbi in questa fase! 🙂
    Dunque, si direbbe che Blake sia un proprio tipetto con un bel caratterino! Per i cani, guardarsi dritto negli occhi equivale a sfidarsi ed è esattamente così che lui interpreta i tuoi sguardi e da buon cucciolino dominante, non si tira indietro e risponde alla sfida abbaiando! Quello che possiamo consigliarti è di cominciare a mettere in chiaro qual è la posizione del cucciolo all’interno della famiglia (deve sempre occupare l’ultimo gradino della scala gerarchica), devi fargli capire che il leader sei tu, che ti te deve fidarsi, avere rispetto ed obbedirti. Puoi trovare qualche indicazione a riguardo nel nostro special report “Beagle ribelle? No, grazie” che puoi scaricare gratuitamente. Vedrai che poi anche i “NO!” inizieranno ad essere più efficaci! 😉

  • Valentina scrive:

    Di nuovo grazie per l’imminente risposta il vostro report l’ho già scaricato e leggendo mi sono resa conto che oltre la questione del cibo ( non ho la possibilità di farlo mangiare dopo di noi poiché abbiamo orari anormali , ad esempio pranziamo alle tre ! ) metto già tutti i consigli in pratica e mi sembra strano che non mi riconosca come leader ! Inoltre lui mi obbedisce quasi sempre , ma se lo guardo fa come nell’altro post detto ; poi ieri, l’ho portato in giardino a correre un po’ e mentre non lo guardavo mi è saltato addosso abbaiando , ma non mi sembrava lo facesse per gioco ! Ho davvero paura di star sbagliando qualcosa , avete qualche altro consiglio ? Grazie ancora , Valentina

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Valentina, non preoccuparti, se già stai applicando tutte le regole per assumere la leadership sul tuo cucciolo, allora semplicemente continua così e abbi pazienza! Tieni conto che Blake è con te soltanto da una settimana ed è normale che ci voglia un pò di tempo perchè impari a comportarsi bene e che capisca quali sono le basi del vostro rapporto, tu persevera e non cedere mai, sii sempre coerente e ferma nel fargli rispettare le regole. Vedrai che i risultati arriveranno! 🙂

  • Laura scrive:

    Salve,ho un beagle, Lara, di quasi 2 anni, che circa un mese e mezzo ha avuto la sua prima cucciolata. Prima della gravidanza Lara era un cane abbastanza tranquillo, abbaiava pochissimo ed era socievole con tutti. Da quando è entrata in gravidanza però tutto è cambiato: in particolare ulula incessantemente all’arrivo del postino e del camion della nettezza urbana, che, ahimè, passa puntualmente ogni giorno alle 6 del mattino. talvolta abbaia e ulula anche al passaggio di persone davanti a casa. i cuccioli sono stati svezzati,fra pochi giorni li consegnerò ai nuovi padroni e io terrò un maschietto per fare compagnia a Lara.
    Devo pensare che questo atteggiamento si tratti di aggressività per difendere la prole, oppure, come scritto nell’articolo, svogliatezza e noia?
    come potrò intervenire per eliminare questo grosso problema ed evitare che ne sia contagiato anche il figlioletto di 2 mesi? basterà il sistema del bocconcino?
    Spero possa aiutarmi, la ringrazio molto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, può essere che la tua Lara sia particolarmente agitata e sempre in apprensione (ma non parliamo di aggressività) proprio per la presenza dei suio cuccioli verso i quali nutre un forte istinto di protezione, è molto probabile quindi che quando li avrai affidati alle loro famiglie e il maschietto che terrai tu sarà più cresciuto, ritorni ad essere la cagnolina tranquilla che era prima. In caso contrario dovrai semplicemente farle ripassare la regole del buon comportamento! 😉

  • Davide scrive:

    Gastone, il nostro beagle, da qualche settimana, al primo chiarore, inizia ad abbaiare puntuale come un orologio svizzero. Allora mi devo alzare, e liberaro il cortile (dorme in una stanza tutta sua).
    lo so che facendo cosi lo invogliamo ad abbaiare, ma non posso nemmeno farlo abbaiare alle cinque di mattina.
    Cosa posso fare per ovviare a questa sgradevole abitudine?
    Ps: quando abbaia di giorno invece (se è nella sua stanza) lo lascio abbaiare.
    Grazie
    Davide

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Davide, in effetti correndo da lui a liberarlo appena inizia ad abbaiare è proprio il modo per farlo continuare ad abbaiare. 🙂 Perchè non provi ad oscurare maggiormente la stanza, in modo che anche al mattino rimanga buia e lui non si renda conto che è già giorno. Se poi è già abituato puoi provare a farlo dormire in un trasportino, che rimane un ambiente più “chiuso” e offre meno motivi di distrazione.

  • Davide scrive:

    ciao Simona. Grazie per il suggerimento. Gastone è abituato al trasportino ma farlo dormire li.. povero piccolo.
    piuttosto ho notato che abbaia la mattina perchè vuole uscire a fare i suoi bisogni. sta diventando un bravo cane. E infatti, appena liberato corre dietro le piante.
    Stamattina erano le sette però… vedrò di farlo uscire mezz’ora anche verso le 23 cosi magari resiste un pò di più.
    ps: come posso postare qualche foto del mio bracchetto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certamente, se il motivo dell’abbaio è il fatto di dover fare i bisogni posticipare l’ultima uscita serale e anticipare quella mattutina è senz’altro una valida soluzione. Per quanto riguarda il far dormire il cane nel trasportino, se lui è già abituato, e quindi lo vede già come una sua “tana”, allora è fattibilissimo quindi non preoccuparti se dovesse presentarsi questa necessità.
    Puoi mandarci la sua foto allegandola al modulo che trovi in questa pagina Contattaci, la inseriremo nella nostra gallery “Gli amici di Amico Beagle”.

  • Gaia scrive:

    Il mio Phineas di 2 mesi e mezzo non abbaia…..imparerà poi? Piagnucola solo

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gaia,
    non preoccuparti, Phineas è ancora estremamente giovane e imparerà, soprattutto coltivando la sua socialità, cioè facendolo interagire con tanti cani (equilibrati) e tante persone (equilibrate) 🙂

  • Laura scrive:

    Cara Simona, sono ancora la padrona di Lara, ti ringrazio per la tua risposta incoraggiante che mi avevi dato tempo fa e ti informo sugli sviluppi del comportamento di Lara: dopo i canonici due mesi ho dato i figlioletti lasciandone uno insieme alla mamma. Pensavo che il suo temperamento apprensivo si attenuasse ma non è stato così: Lara continua ad abbaiare verso qualsiasi cosa si muova intorno a casa, le si rizza il pelo, ringhia e si avventa sul cancello in maniera furiosa.. L’altra volta mi hai corretto, perché parlavo di aggressività, dicendomi che più probabilmente si trattava di apprensione, ma devo nuovamente ricorrere a questo termine, purtroppo, stando a quello che vedo. 
    Ho provato ad applicare gli esercizi che mi hai suggerito, ma ci sono 2 fattori che mi rendono il lavoro assai più complicato: 1- spessissimo Lara inizia ad abbaiare incessantemente seguendo l’esempio di un pastore tedesco poco educato che sta in un giardino vicino; 2- dei teppisti hanno tirato una pallonata al mio cancello, per divertirsi nel vedere Lara spaventata. Da quel giorno Lara si avventa al cancello rabbiosamente ogni qual volta passa qualcuno.
    Sono sfiduciata, vedo il cane agitato e impaurito ma non so come risolvere la situazione. 
    Ti ringrazio ancora per l’attenzione.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, a questo punto forse l’unica soluzione per capire lo stato d’animo di Lara, le cause che lo provocano e di conseguenza cercare di risolvere il problema è contattare un educatore cinofilo o un comportamentalista. Per il momento però ti consigliamo di aspettare ancora un pò e di lasciarla tranquilla, considera che ha passato un periodo di forte stress per via della gravidanza, del parto, dell’allattamento e gestione della cucciolata e inoltre il pastore tedesco del vicino e soprattutto la pallonata sul cancello non hanno aiutato la tua cagnolina a rilassarsi! Attendi ancora qualche mese e se poi le cose non dovessero risolversi o peggiorare allora dovresti avvalerti dell’aiuto di un esperto.

  • Laura scrive:

    Ti ringrazio molto! Farò come dici.. Per adesso spero che tante passeggiate e corse al fresco la sera possano rasserenare Lara il più possibile! 🙂 un saluto e tante grazie!!
    Ps. manderò presto una bella foto di Lara e una del figlioletto Yuri!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Benissimo, facci sapere gli sviluppi allora! Attendiamo le foto di Lara e Yuri! 🙂

  • Daniela scrive:

    GRAZIE!

  • Joseph scrive:

    Aiuto!!!! Proprio questo pomeriggio ho preso un cucciolo di beagle di
    2 mesi e mezzo…. Durante il lungo viaggio ha fatto la pipi nel trasportino vabbè….quando siamo tornati a casa l ho fatto giocare un po’ per farlo ambientare ma poi arrivato il momento di rimetterlo nel suo trasportino/cuccia ha incominciato a guaire,piangere ecc… Allora l ho messo vicino dove mangiamo ma è successa la stessa cosa… A questo punto l ho fatto mangiare e poi l ho rimesso nel trasportino e l ho chiuso
    Fuori pensando che si addormentasse, e così è stato!!! Ha incominciato a piangere un po’ ma adesso ha smesso per favore datemi dei consigli anche sul fatto dei bisogni perché mi è stato detto che con le vaccinazioni nn lo posso portare ancora fuori… Come faccio? Sono disperato !!!

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Joseph e benvenuto al tuo cucciolo 🙂 Non preoccuparti, innanzitutto gli servirà qualche giorno (ad alcuni cuccioli anche più di una settimana) per ambientarsi quindi prenditi tutto il tempo per lasciarlo adattare alla sua nuova casa, con calma, senza stargli troppo addosso. E’ difficile resistere alla voglia di “strapazzarlo” ma è per il suo bene. A questa età è normalissimo che faccia 2 cose, che quindi non ci devono scandalizzare:
    1) Piagnucolare 2) Fare i bisogni fuori posto. Non esiste cucciolo al mondo che non pianga e non faccia pipì/cacca fuori posto, quindi è tutto ok. Le cose miglioreranno moltissimo quando si riuscirà a trattenere e avrà acquisito più sicurezza in sé stesso.
    Nel mentre, puoi cominciare fin da subito ad allestire il suo spazio personale di sicurezza (importantissimo) come indicato nel post “Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento” e ad insegnargli a fare correttamente i bisogni (trovi diversi accorgimenti nel post “Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto“). Ci vorrà un po’ di tempo anche per questo, come per tutto, ma i risultati arriveranno: non lasciarti prendere dallo sconforto se non sembra succedere niente, l’importante è perseverare e non comportarsi mai in modo contraddittorio. Un’altra cosa che puoi fare fin da subito, insieme a tutte le persone che vivono con lui, è diventare il suo punto di riferimento sicuro. Nel report gratuito “Beagle ribelle? No, grazie!” trovi i passaggi per diventarlo.

  • Denis scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il sito!

    La mia Luna, ha 2 anni e mezzo, il suo carattere è molto dolce, il problema nasce quando incrocio un qualsiasi altro cane, non importa se grande o piccolo, maschio o femmina, perchè lei abbaia come una forsennata e tira nella direzione del cane, come se volesse sbranarlo, invece quando arriva vicino, si calma, si annusano a vicenda e poi si sdraia sottomettendosi.
    Inoltre, in passeggiata è continuamente alla ricerca di cibo o di qualsiasi altra schifezza commestibile, anche dopo aver appena finito di mangiare!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Denis, grazie mille per i complimenti! Dunque da ciò che descrivi sembra che la tua Luna abbia una gran voglia di socializzare ed interagire con altri cani, per questo va fuori di testa quando durante la passeggiata ne incontrate uno e questo desiderio è assolutamente legittimo, in quanto la socialità intraspecifica è uno dei bisogni fondamentali di ogni cane. Pertanto, il nostro primo consiglio è quello di dare modo a Luna di appagare questo desiderio cercando di metterla il più possibile a contatto con altri cani e permetterle di giocare con loro senza impedimenti (l’ideale sarebbe frequentare un’area di sgambamento). Fatto questo il suo comportamento durante le passeggiate dovrebbe calmarsi, in caso contrario devi farle capire che abbaiare e tirare al guinzaglio per raggiungere l’altro cane non è un buon comportamento, quindi se inizia a tirare o ad abbaiare, tu bloccati immediatamente e avanza solo quando lei si tranquillizza, cercando di farle capire che ha il permesso di incontrare l’altro cane solo se mantiene uno stato di calma.
    Per il resto è abbastanza normale che cerchi sempre del cibo, il beagle è un cane che mangerebbe in continuazione, fino a scoppiare! Naturalmente bisogna stare molto attenti a quello che potrebbe raccogliere da terra, quindi correggila con un “NO!” secco e deciso appena la vedi che sta per addentare qualcosa. Qualche informazione in più in questo articolo: Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza

  • Michele scrive:

    Gentile Francesco,
    il mio beagle di 3 anni e mezzo da un paio di giorni si affaccia al balcone e comincia ad emettere strani ululati, diversi dal suo solito abbaiare monovocale, per intenderci, uuuuuuuhh 🙂
    Emette una specie di melodia, più lenta e più bassa, quasi triste e malinconica.
    Premetto che lo porto a spasso 2-3 volte al giorno per almeno 30 minuti, uso un guinzaglio allungabile a 8 metri e facciamo passeggiate in aperta campagna. Tutti in casa lo adorano, gira libero e dorme su qualsiasi superficie, dai letti alla vasca da bagno. In questi giorni è anche estremamente affettuoso e cerca di continuo le coccole. E’ già capitato una volta l’anno scorso, cosa potrebbe avere?
    Spero che tu possa aiutarmi a comprendere. Grazie per il lavoro e complimenti per il sito

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, da ciò che scrivi sembra che lo stile di vita del tuo beagle sia perfetto e che non gli manchi niente. Per questo l’unica ipotesi che ci viene in mente per spiegare questo comportamento è che possa esserci una cagnolina in calore nelle vicinanze, lui ne sente l’odre e soffre un pò. Di solito le reazioni maschili di fronte ad una situazione del genere sono una forte agitazione e pianti disperati. Il calore dura circa 3 settimane, perciò stai a vedere se tra un pò di tempo questo strano comportamento sparisce. Se invece continua allora potrebbe essere il caso di indagare più a fondo con l’aiuto di un esperto. 🙂

  • Michele scrive:

    Ciao Simona e grazie per la risposta.
    In effetti da pochi giorni è particolarmente irrequieto e impazzisce per andare a fare la passeggiata. Mi tira giù dal letto alle 7 di mattina abbaiando come un pazzo disperato.
    Speriamo che tutto passi presto! Grazie e ancora complimenti!

  • Caty scrive:

    ciao il mio jago vive dentro casa mia e siccome abbiamo una vetrata affacciata sul mare (che per lui è una specie di televisione) sta li tutto il giorno e guarda chi passa, quando vede cavalli, o addirittura mucche sulla spiaggia si mette ad ululare come un matto! è normale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo che è normale ululare verso un altro animale, grosso, strano e sconosciuto, che passa vicino al proprio territorio! 🙂

  • Barbara scrive:

    Ciao a tutti!
    da circa 12 giorni ho accolto nella mia casa un piccolo cucciolo di beagle di quasi tre mesi (tra una settimana): Plutone!
    E’ affettuosissimo, giocherellone e, sinceramente, capisce benissimo il No, il Seduto e il Vieni…anche se non sempre li rispetta…un pò anarchico, diciamolo! io volevo chievervi come posso fare con due problemi, che al momento mi sembrano piccola cosa, ma temo possano peggiorare.
    Il primo è che ho confinato il suo spazio alla zona giorno della casa, impedendogli con un asse di accedere al bacno e alla mia camera. Lui tutte le volte che sa che sono in casa, in quelle stanze, abbaia incessantemente e a tratti ulula. ormai sono giorni che è con me, sto sbagliando?
    l’altro fattaccio che combina è che quando gli viene il trip “mordo tutto” si accanisce anche sui pantaloni miei o di chi gli capita a tiro, tirando come un ossesso…e spesso nella foga mordicchia tutti. ora ha i dentini piccoli, ma poi? passerà la fase o devo adottare qualche tecnica per dissuaderlo?
    grazie mille per l’ascolto! magari sono domande stupide, ma sono alla mia prima esperienza con un cucciolo così piccolo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, intanto auguri per il nuovo arrivo in famiglia! Dunque, non capisco esattamente quale sia il problema, da ciò che scrivi sembra che il cucciolo abbai e ululi quando lui è confinato nel suo spazio e tu sei nelle stanze adiacenti… Se è così è normale, ti vede, ti sente, sa che ci sei e quindi vorrebbe stare con te piuttosto che stare da solo. Se tu però in quei momenti non puoi occuparti di lui, allora è giusto ignorare i suoi lamenti affinchè si abitui a restare lì, così gli fai capire che non ha niente di cui preoccuparsi. In ogni caso, assicurati di seguire tutti i consigli per il confinamento riportati in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Anche il mordicchiare tutto e tutti è un comportamento normale per un cucciolo della sua età, in questo articolo puoi trovare qualche consiglio a riguardo: Se il Beagle morde

  • Gianluca scrive:

    io ho un beagle che praticamente ogni volta che siamo fuori di casa abbaia incessantemente.
    se mi fermo un secondo a parlare, se entro in un negozio, per non parlare di quando incontriamo altri cani e magari non può avvicinarsi per giocare diventa letteralmente un assatanato.
    adesso proverò questo metodo ma non so se funzionerà visto che ormai ha un anno e probabilmente il suo comportamento è ormai radicato in lui.
    avete ulteriori consigli?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ad un anno è normale che il cane sia un pò irrequieto, dovresti però iniziare a fargli acquisire un pò di autocontrollo, premiando sempre i suoi stati di calma e ignorando quelli di agitazione, non dandogli mai quello chevuole (cibo, gioco, attenzione) se non sta tranquillo, proponendogli giochi di attivazione mentale o ricerca olfattiva e facendogli imparare ed esercitandoti quotidianamente sui classici comandi di educazione di base.

  • Gibbie scrive:

    Sto in questo istante provando la tattica del “guarda” ma non c’è il pericolo che poi il cane cominci ad abbaiare solo per ricevere il premetto ?
    Come posso disabituare il cagnolino a non toccare tutto quello che vede in passeggiat ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gibbie, non c’è questo pericolo, perchè il cane non assocerà l’abbaio al premio, ma il comando “Guarda!” al premio, perchè tu prima gli insegnerai che in qualsiasi situazione al comando “Guarda” lui deve guardarti e poi lo metterai in pratica anche (ma non solo) durante l’abbaio selvaggio. 🙂 Per il resto prendere in bocca tutto ciò che vede per la strada è un comportamento abbastanza normale per un cane curioso come il beagle, soprattutto se in giovane età e quindi in piena fase esplorativa, crescendo sicuramente smetterà di farlo. Pertanto basta un pò di pazienza e tanta buona volontà nel fare attenzione quando lo si porta a spasso, cercando di prevedere che cosa potrebbe raccogliere dalla strada e al momento giusto attirare su di te la sua attenzione con un bocconcino e nel mentre girare al largo. Se invece lo cogli sul fatto mentre sta per prendere qualcosa in bocca esclama “NO!” e di nuovo attira la sua attenzione su di te, mentre se la schifezza ce l’ha già in bocca l’unica cosa da fare è aprirgli la bocca e toglierla.

  • tiziana scrive:

    buonasera, ho un grande problema di socializzazione con Holly, circa dieci mesi, femm, beagle di green hill. Ho anche un’ altra cagnolina, Camilla di tre anni, con cui lei gioca anche se a volte un po’ pesantemente.
    Il problema si pone quando usciamo in passeggiata: se e’ appena passato un cane, si agita, tira e inizia ad abbaiare, se ne incrociamo uno e’ sempre abbaiare ma anche attaccare al collo.
    Tutti mi hanno detto che le e’ mancata la socializzazione, sto seguendo un corso con un istruttore che non sta dando nessun risultato, anche perche’ forse non stiamo centrando il problema.
    Fino ad adesso non c’e’ stato nessun danno fisico, sia per lei che per gli altri cani, non ha paura di niente!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tiziana, in effetti sembrerebbe proprio che Holly abbia delle gravi lacune a livello di socializzazione. Purtroppo noi non possiamo fare niente per aiutarti, possiamo solo consigliarti di farti aiutare da una persona esperta (se l’attuale istruttore non ti convince puoi sempre cambiarlo), magari frequentando un centro cinofilo che organizzi anche delle classi di socializzazione, in modo da lasciarla libera di interagire con altri cani (possibilmente equilibrati) sotto la supervisione di un educatore.

  • Gibbie scrive:

    Quando gli apro la bocca però morde ! Come posso fare a farglismettere di morde re ?
    Grazie Mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In questo caso la prima cosa che devi fare è lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. E’ normale che un beagle che ha qualcosatra le fauci non voglia cederlo a nessuno, ma non va assolutamente bene che ti morda se provi a toglierglielo dalla bocca. Insegnagli poi il comando “Lascia!”, molto utile in queste situazioni per farti lasciare l’oggetto che ha in bocca.

  • Luca scrive:

    Ciao a tutti..
    pian pianino stò scrivendo in tutti i post..
    oggi mi tocca questo..
    Diciamo che la mia Bonnie, 3 mesi fra una settimana, ha il vizio di abbaiare quando gioca, quando vede che ci prepariamo per uscire, quando gli devo dare la pappa e mi vede preparare la ciotola..
    Quando gioca con me e specialmente quando incontra altri cani, prima li annusa e poi dopo aver capito che ci può giocare si mette in posizione e comincia ad abbaiare per cercare di spronarli al gioco.. quelli la guardano e non si lasciano convincere.. imperterrita abbaia e li stuzzica saltellandogli intorno.. qualcuno si lascia convincere altri rimangono impassibili.. ma l’abbaio rimane continuo a tal punto che non riesco più a socializzare con l’altro capobranco!!
    Quando abbaia perchè vede che gli stò portando la ciotola, la rimetto a posto per riproporla dopo 5 minuti.. se abbaia nuovamente la riporto nuovamente al suo posto e aspetto altri 10 minuti.. quando la riporto ancora non abbaia più ma nemmeno mangia perchè gli è passato l’appetito..
    Infine quando mi vede preparare per uscire abbaia fino a quando non esco o non usciamo.. appena vede la porta chiusa rassegnata si zittisce..
    Per il resto non mi posso lamentare.. credo che faccia parte della normalità? anche se gli altri cani non li sento abbaiare per giocare..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, diciamo che la tua Bonnie sta mettendo in mostra un caratterino bello deciso, ma niente di preoccupante ovviamente! Tu continua ad essere autorevole e risoluto e soprattutto a non assecondare le sue richieste, ma ad ignorarla quando “pretende” qualcosa in questo modo! 🙂

  • Massimo scrive:

    Cari Simona e Francesco…
    vorrei chiedervi per quale motivo, secondo voi, il mio cucciolo di beagle di circa tre mesi con me abbaia.
    Mi guarda e abbaia. Con gli altri componenti della famiglia lo fa di rado (diciamo quasi mai) con me lo fa invece quasi sempre. Vorrei capire il perché…
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Massimo, è davvero difficile per noi interpretare il comportamento del tuo cane così sulla carta perchè mancano molti dettagli importanti. Bisognerebbe analizzare bene la situazione e ogni singolo contesto per capirne le cause. Può essere che stia chiedendo la tua attenzione, può essere che voglia giocare con te, può essere una sorta di “sfida” o qualiasi altro tipo di richiesta… In ogni caso il primo consiglio che possiamo darti è di iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, instaurando un rapporto basato sulla fiducia e sul rispetto reciproco. A questo proposito trovi delle indicazioni utili nei nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano”. Inoltre prova a farlo sfogare di più durante la giornata (portalo a spasso, a correre, a giocare con altri cani…) perchè soddisfare i bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo ed equilibrato.

  • Fabio scrive:

    Ciao a tutti,
    il mio beagle maschio di 3 anni continua ad avere questo curioso comportamento: non appena sale in auto nel suo spazio posteriore comincia ad abbaiare in modo continuo e smette solo quando usciamo dal centro abitato accucciandosi e stando in assoluto silenzio per tutto il viaggio.Non appena rientriamo in un centro abitato (anche diverso da quello in cui abitiamo) e quindi ci soffermiamo o diminuiamo sensibilmente la velocità ecco che ricomincia ad abbaiare in modo continuo e assordante.
    Qualcuno mi sa indicare il perchè ed eventualmente come risolvere il problema?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabio, non possiamo sapere il motivo per cui il tuo beagle si comporta in questo modo, dovremmo analizzare la situazione da vicino. In ogni caso puoi risolvere questo problema facendo viaggiare il tuo cane all’interno di un trasportino, dentro il quale può sentirsi al sicuro e dal quale non può vedere quello che succede al di fuori dell’abitacolo. Ecco due articoli su questo argomento:
    Viaggiare in auto con il beagle
    Trasportino per beagle

  • laura scrive:

    ciao ho una domanda
    da un paio di mesi petra abbaia molto piu del solito…..tutti i pomeriggi per almeno 10-15 minuti!sembra poco tempo ma è davvero insopportabile!spesso lo fa dopo la passeggiata……ho provato a farla giocare un po dopo la passeggiata x scaricare ancora piu energie,ma niente……….adesso fra un paio di giorni partiro per il mare,lei rimarra a casa tre settimane senza vedermi…..come l’anno scorso e tre settimane ad agosto….sempre come l’anno scorso……i miei genitori si sono rassegnati a farla dormire dentro perchè abbaia (finalmente =)) pero questo mi preoccupa perchè prima non lo faceva……lei sono quasi sicura che abbaia per attirare l’attenzione,però e impossibile passare un giorno interno con lei!cosa devo fare?grazie in anticipo dei consigli sempre utili!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, purtroppo questa volta non possiamo aiutarti. Per risolvere questo problema bisognerebbe capire esattamente perchè Petra si comporta in questo modo, può essere una richiesta di attenzione, può essere un segnale di stress o un’infinità di altre cose. Per cui per farla effettivamente smettere di abbaiare bisogna risalire alla causa e arginarla. L’unica cosa che possiamo consigliarti è di tenerla impegnata, dopo la passeggiata, con qualche gioco che richieda uno sforzo mentale più che fisico (che potrebbe aumentare ancora di più la sua agitazione), magari nascondi dei bocconcini in giardino e faglieli cercare, oppure dalle un kong ripieno di cibo o anche solo un osso di pelle da masticare, in modo che si rilassi un pò.

  • Valentina scrive:

    Ciao io ho un Beagle di 9 mesi baloo e il problema più’ grande che ho con lui non posso lasciarlo da solo in casa nemmeno per 5 minuti perché abbaia e piange ininterrottamente come posso fare per correggere questo comportamento???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, in effetti è strano che un beagle di 9 mesi ancora non si sia abituato a stare in casa da solo. Ti consigliamo di ricominciare da capo il percorso di abituazione facendolo in modo graduale (all’inizio uscendo di casa per solo pochi minuti, poi via via restando fuori per sempre più tempo), di dedicargli del tempo di qualità portandolo a fare una bella passeggiata prima di lasciarlo solo e di allestire dentro casa uno “spazio-tana” dove confinarlo, dentro il quale possa sentirsi al sicuro. Nei seguenti articoli trovi maggiori approfondimenti:
    Il Beagle può rimanere da solo per le otto ore lavorative?
    Se il Beagle abbaia tanto quando non ci siamo
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  • laura scrive:

    ciao volevo chiedervi un parere…….petra di sera dopo la passeggiata mangia,e dopo qualche minuto che ha finito di mangiare abbaia x 10-15 minuti……ho provato a darle una parte del cibo nella ciotola e l’altra parte a nasconderla nel suo recinto,ma appena ha finito i croccantini della ciotola e quelli nascosti abbaia!io ho una terrazza che si affaccia nel suo giardino………secondo voi se provo ad ignorarla x 5-10 minuti e poi se continua richiamo la sua attenzione da lì potrei incoraggiarla ad abbaiare e se lo faccio quando fa qualche pausa da un abbaio all’altro?dato k lo fa non x stimoloi esterni (ma x attirare l’attenzione credo)non so come farla smettere……..grazie in anticipo dei sempre utilissimi consigli!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, da ciò che scrivi non si capisce molto bene la situazione… Ad ogni modo, perchè non provi a stare un pò con lei dopo che ha mangiato? Falle fare qualche esercizio di educazione, in modo che possa concentrarsi su qualcosa e allo stesso tempo stare in tua compagnia, oppure proponile qualche gioco di attivazione , oppure semplicemente portala un pò in casa con te. 🙂

  • laura scrive:

    ok provero……….grazie mille del consiglio

  • Beatrice scrive:

    Ciao a tutti!
    Grazie per questo sito che mi è stato molto utile per informarmi su tutte le informazioni sui beagle e sui cani in generale!
    Ho un paio di domande da fare!
    Inanzitutto io ho un grosso problema: ho 13 anni e da quando sono piccola ho sempre sognato di avere un cane 🙂 le ho prvate tutte per convincere i miei e poi finalmente sono riuscita a dimostrare che sono abbastanza matura per prendermi un cane. Il problema e che sono molto timida per chiedere a qualche veterinario o addestratore delle informazioni sui cani e poi sono una tipa molto paurosa e voglio avere tutte le informazioni possibili e immaginabili ( forse ho un po esagerato nel raccogliere informazioni XD ) Ora sono arrivata al dunque: Ho convinto i miei genitori a prendere il cane in canile (loro volevano prenderlo di razza) ma ho paura che se si comportasse “male” (anche per il fatto che lo prenderò in canile e potrebbe avere problemi comportamentali) potrebbe essere il primo e ultimo cane che avrò. Ho già letto tutte le pagine che avete scritto ma, per stare tranquilla, avrei bisogno di qualcuno che mi possa aiutare passo passo
    Pensavo di prenderlo in estate così che possa dedicargli un sacco di tempo e non lasciarlo solo.
    Lasciarlo solo: ecco un’ altro problema io vado a scuola alle sette io strutturerei cosi il mio orario:
    6:30= sveglia
    6:40= portare a spasso il cane 10 min
    6:50= gioco con il cane
    7:00= scuola
    13:30= ritorno da scuola e pranzo
    14:30= porto a spasso il cane 10 min
    14:50-16:00= compiti e studio
    16:00= passeggiata lunga di 30 min in mezzo ai campi
    16:30= in poi tempo libero a parte 3 volte al mese quando faccio il bagno al cucciolo
    18:30= spaazzolare il pelo
    20:00= portare a spasso il cane per 10 min
    come orario secondo lei va bene? o è meglio se lo strutturo in un altro modo??
    Per un consulto via mail quando avrò preso il cane per lei sarà disponibile??
    Io per ora abito in un condominio ma presto mi trasferisco in una casa un pò più grande. Soffrirà del trasloco? se per esempio è abituato a vivere li e poi mi trasferisco e si perde tenderà a tornare nella casa vecchia?? Dove abito io non ci sono molti cani (1 solo in tutto il paese) e i miei genitori non hanno la possibilità di portarmi da altre parti come faccio visto che la socializzazioine con altri cani e molto importante?? A me piacerebbe prendere un border collie mentre i miei genitori vogliono farmi prendere un cane di piccole dimensioni. Anche se in canile non avro la possibilità di scegliere la razza me ne può consigliare qualcuna??
    Scusatemi se ho scritto molto!!
    ciao e grazie in anticipo!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Beatrice, grazie per i complimenti. Dunque, scegliere di adottare un cane proveniente da un canile è un bellissimo gesto, ma anche carico di responsabilità, in quanto non sono ammessi ripensamenti perchè non è pensabile sottoporre il cane ad un eventuale nuovo abbandono e ritorno in canile. Per questo la prima cosa che ti consigliamo è di chiedere ai volontari del canile dove lo prenderai di consigliarti un soggetto dal carattere equilibrato e senza grossi problemi comportamentali (perciò non badare molto all’estetica, ma pensa piuttosto alla sostanza). Fatto questo sarà utile farti seguire da un educatore cinofilo in carne ed ossa per effettuare un corretto inserimento del cane in famiglia e per instaurare le basi di buona relazione tra te e lui. Riguardo al tuo piano giornaliero, ti invitiamo a leggere i seguenti articoli, in quanto:
    1. dieci minuti di passeggiata al mattino e altri 10 al pomeriggio sono decisamente POCHI. Poi dipende dal cane, ma se avrai a che fare con un cane giovane e pieno di energie rischi che ti distrugga la casa prima di arrivare a sera perchè non riesce a sfogare le sue energie.
    Beagle felice? Sì, grazie!
    Come vivere bene con un beagle in appartamento
    (questi articoli sono ovviamente riferiti ai beagle, ma possono essere adattati praticamente a qualsiasi cane vivace).
    2. Il bagno va fatto ogni DUE mesi, non tutti i giorni! Nei seguenti articoli trovi come comportarti durante il bagno vero e proprio e quali sono le alternative per la cura del pelo, da fare quotidianamente:
    Facciamo il bagno al nostro beagle
    La cura del Beagle: il manto
    Infine considera che per un cane la socializzazione intraspecifica (cioè con altri cani) è davvero importantissima, quindi dovresti prevedere l’incontro con altri cani, se non proprio quotidianamente, almeno 2-3 volte a settimana: Il beagle e la socializzazione.

  • Beatrice scrive:

    Ciao!! grazie per i consigli!! Mi sono sbagliata non volevo scrivere 2-3 volte al giorno ma al mese!!! Sono molto consapevole del fatto che non potrò tornare indietro e anche del fatto che è un grandissimo impegno! Per il fatto di contattare un addestratore cinofilo in carne ed ossa ne parlerò con i miei genitori. Il problema della passeggiata cercherò di risolvero magari lo porto fuori 10 min e poi chiedo al mio vicino di casa (ha 18 anni vorrebbe un cane ma sua madre è allergica al pelo) se me lo può portare a spasso a metà mattina!! Grazie mille ancora vi farò sapere come andra!!! ciao e grazie ancora!!

  • Adriano scrive:

    Ciao, Mia, femmina di un anno, non abbaia mai ma ULULA! Quando è in giardino da sola, soprattutto alla sera… preso atto di tutto quello che avete scritto circa l’abbaiare, non c’è differenza con l’ululato? Sarà il suo modo di abbaiare? Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Adriano, l’ululato è un modo di comunicare tipico di certe razze canine, tra cui i segugi, per cui tutto normale. Può essere che si senta sola e voglia chiamare qualcuno a farle compagnia, oppure che abbia visto o sentito qualcosa di strano.

  • giovi scrive:

    Ciao, Ralph 16 mesi, abbaia tantissimo quanto incrocia altri cani, di qualsiasi taglia. Non c’è premio che lo distragga. Stiamo frequentando, in un centro cinofilo, delle classi di comunicazione e delle passeggiate didattiche e, durante questi incontri, lui è bravo, non abbaia. cosa mi consigliate??

  • Alessandra scrive:

    Il mio beagle, Alvin, abbaia insistentemente ai gatti dei vicini. Loro non lo considerano, si allontanano quando lui insistentemente abbaia ma lui, non contento, sembra sia sempre alla loro ricerca. Anche se sono lontanissimi nel giardino vicino riesce a vederli ed ulula finché non escono dal suo campo visivo. Ho provato a chiamarlo, distrarlo, tranquillizzarlo della loro presenza ma non ho ottenuto alcun risultato. Che posso fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Il tuo è un problema molto comune e purtroppo di non facile soluzione. Se hai la possibilità, con la complicità di amici e parenti che hanno dei gatti, magari tranquilli, dovresti provare a farli conoscere ad Alvin (all’inizio mettendo il micio in un trasportino e premiando il cane quando rimane tranquillo di fronte a lui, poi provando a liberarlo e procedendo sempre nello stesso modo), in modo che a lungo andare il gatto non verrà più considerato come un tabù e non costituirà più una novità per lui. Se non hai questa possibilità la situazione si fa critica, dato che con i metodi tradizionali non hai ottenuto risultati, non ti resta che cercare di oscurare la visuale ad Alvin, magari applicando un telo ombreggiante sulla recinzione del tuo giardino.

  • Andrea scrive:

    Ciao, sono molto interessato (più che altro non vedo l’ora..)ad avere un beagle come mio nuovo migliore amico ma sono anche un po’ preoccupato per alcuni “allarmi” lanciati dai degli amici che mi dicono come il beagle sia poco propenso all’educazione, alla vita in appartamento e che soprattutto tende ad abbaiare molto. Io non mi vorrei far scoraggiare e chiedo a voi, che sicuramente ne sapete molto di più, qualche consiglio. Grazie mille – Andrea.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea. Dunque, le dicerie che hai elencato sono solo una piccola parte dei tanti luoghi comuni che si sentono sul beagle: è testardo, impossibile da educare, distrugge la casa, appena può scappa, abbaia tanto, ecc… La realtà è che queste cose diventano vere solo se non si instaura con il cane una relazione soddisfacente e se non vengono soddisfatti quotidianamente i suoi bisogni fondamentali. Bisogna sempre considerare che il beagle nasce come cane da caccia, ama stare all’aria aperta, fare lunghe passeggiate, ha bisogno di esplorare il mondo, di giocare e di socializzare con i propri simili. Se non gli viene data la possibilità di sfogare tutte le sue energie, il risultato è un cane frustrato che: distrugge la casa, appena può scappa, abbaia tanto, ecc… 🙂 Poi la testardaggine, quella c’è, inutile negarlo. Quando un beagle si mette in testa qualcosa, è quasi impossibile distoglierlo! Ma anche questo deriva dalla sua natura di segugio e comunque la vediamo come una caratteristica della razza, più che un difetto. Alla luce di tutto questo dovresti cercare di reperire quante più informazioni possibile sulla razza e cercare quindi di capire se è un cane che può essere compatibile con il tuo stile di vita e se riusciresti a soddisfare le sue esigenze. Ad esempio puoi cominciare leggendo i seguenti articoli:
    Il carattere del Beagle
    Il Beagle: per molti ma non per tutti
    Come vivere bene con un Beagle in appartamento

  • Andrea scrive:

    Grazie mille Simona, mi informerò ancora meglio. Un saluto – Andrea.

  • Agostino scrive:

    Salve il mio beagle una femmina di 3 anni quando stiamo al parco o a passeggio e incontra un altro cane abbaia molto e strattona e normale questa cosa. Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Agostino, no, non è tanto normale un comportamento del genere in un cane ormai adulto (o meglio, è normale in un cane che non è stato ben socializzato), ma per risolvere il problema bisogna analizzare da vicino la situazione e capire quali sono le cause che la spingono a comportarsi così. Può essere paura, può essere aggressività o molto più probabilmente solo tanta voglia di socializzare e interagire con i propri simili.

  • Elvira scrive:

    Ciao!!!!polly ha 7 mesi! Siamo andati dal veterinario oggi, lei entra tranquillamente dentro ma il problema è l attesa! È davvero impaziente, allora usciamo fuori e facciamo le passeggiate ma lei è presa da odori gente che passa e abbaia fortissimo tira molto di qua e di la! Vicino casa non è così! In queste situazioni invece cambia totalmente e io mi stanco molto a starle dietro! Il guarda funziona solo a volte, altre si disinteressa addirittura del premio!!! So che ci vuole tanta pazienza, quest estate spingerò per portarla in posti diversi! Volevo condividere con voi la giornata di oggi!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elvira, tutto sommato ci sembra un comportamento abbastanza normale per un beagle di soli 7 mesi: quando arriva in un posto nuovo vorrebbe esplorare e annusare dappertutto, vedrai che crescendo la sua curiosità diminuirà e la piccola acquisterà un certo aplomb… nel mentre comincia a fare con lei degli esercizi per l’autocontrollo! 🙂

  • Caterina scrive:

    Luna ha 3 anni con noi ormai da due anni (ex Green Hill), molti problemi sono stati risolti, ma quello che abbaia all’infinito quando qualcuno viene a casa nostra non so proprio cosa fare, le ho provate tutte, vado io con lei incontro all’ospite, cerco di entrare in casa dopo l’ospite, premi quando smette un po’ di abbaiare, non so più cosa fare aiuto!!!!!!!!!!!!! grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Caterina, la tua situazione sembra piuttosto delicata e dato che hai già messo in pratica i metodi più comuni senza trarne alcun risultato, l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un bravo educatore cinofilo che innanzitutto possa capire le cause del comportamento di Luna (paura, stress, ecc…) e poi seguirti personalmente per risolvere il problema.

  • danila scrive:

    Salve.ho bisogno del vostro aiuto.mi sono trasferita da poco in appartamento.lascio Willy da solo per tre giorni a settimana e massimo per 5 ore;di solito meno.fino alla scorsa settimana lo lasciavo in balcone.ma un vicino ha minacciato di chiamare carabinieri se non lo tengo dentro perché abbaia sempre.l ho chiuso in bagno.in penombra con trasportino dove lui di solito non dorme.una coperta alcuni giochi e due piccoli ossi.ma lo sento abbaiare da fuori.piange ulula e abbaia da oltre tre minuti..fará cosi per cinque ore di fila?come posso risolvere…aiutatemi per favore.ho paura me lo portino via o che si faccia male..ha 11mesi. Sapete dove trovare la legge che regola queste cose?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Danila, sembra che il tuo cagnolino soffra di una lieve forma di ansia da separazione, allora il primo consiglio che possiamo darti è di non lasciargli, come già stai facendo, tutta la casa a disposizione quando lo lasci sola, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola (magari però un luogo più confortevole del bagno), dove ha tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni. Inoltre dovresti cominciare ad abituarlo in modo graduale a restare da solo e a prendere una serie di accorgimenti per fargli sopportare meglio la situazione. Trovi informazioni più dettagliate nei seguenti articoli che ti consigliamo di leggere molto attentamente:
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle
    Infine ti consigliamo di parlare ai tuoi vicini spiegando con calma la situazione e chiedendo di avere un po’ di pazienza perchè stai lavorando per cercare di abituarlo a restare solo.

  • danila scrive:

    Vivo in un monolocale.quindi l unico spazio é il bagno.nel resto Dell appartamento é impensabile.willy distrugge tutto.solo stamattina ha distrutto la porta..con i vicini ci ho parlato ma niente.ho chiesto ai carabinieri e mi hanno detto che il rischio éche chiamino l asl perché il luogo non é confortevole..non so che fare 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, questo non è un problema che si risolve in un giorno, tutto quello che puoi fare è leggere attentamente gli articoli indicati in precedenza, mettere in pratica con costanza i consigli riportati e avere pazienza. Sicuramente col tempo il tuo beagle imparerà a sopportare il fatto di stare da solo. Se vuoi una soluzione a breve termine non ti resta che affidarlo a qualcuno durante le ore che non sei in casa, come un dog-sitter o un asilo per cani, ma in questo modo non imparerà mai a restare da solo. Infine questa può essere una soluzione per il confinamento: Beagle in confinamento.

  • danila scrive:

    Ti ringrazio

  • danila scrive:

    Ciao.possoUn’altra domanda.ho cercato gabbie per il confinamento.ma le ho trovate solo di un metro e venti per 70×90 circa.non sono troppo piccole?se si,conoscete un sito dove poterne acquistare di più grandi?grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao, in effetti un recinto di 70×90 è un po’ piccolo, se negli shop online non trovi nulla di più grande puoi provare a chiedere nei petshop della tua città, magari riescono ad ordinartene uno delle misure che vuoi.

  • Angela scrive:

    Ciao ho due beagle kelly ha 4 anni ed è cresciuta con me …e da appena 10 giorni ho adottato pippo che ha 5 anni è dolcissimo e bravissimo quando è in casa…ma una cosa che nn capisco è quella che appena usciamo inizia ad abbaiare per parecchio nn la smette finchè nn si è stancato..cosa puo’ significare? e come posso farlo smettere?…grazie in anticipo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angela, il comportamento di Pippo deriva probabilmente dal suo passato. A mio avviso il suo abbaio è una manifestazione di stress, forse perchè non è mai stato abituato ad andare a passeggio, forse non è stato socializzato a dovere con persone e altri animali, forse semplicemente non è abituato a camminare legato al guinzaglio… Le cause possono essere molteplici, non ti resta che cercare di capire di cosa si tratta e lavorare su quello, cercando di farlo abituare in modo graduale a ciò che lo disturba, sempre facendogli associare a queste situazioni esperienze positive.

  • Angela scrive:

    Grazie Simona per i consigli..spero di riuscire a capire e a far star bene pippo il piu’ possibile….anche perchè lui è dolcissimo…ma è strano il suo comportamento fuori casa…

  • Shimo scrive:

    Ciao a tutti.. Il mio scott ha ormai quasi un anno e non mi ha mai dato problemi.. Anzi è un cucciolo che ascolta molto ed educato .. L’unica cosa è che quando andiamo a fare la passeggiata ogni volta che vede un cane inizia ad abbaiare e tirare al guinzaglio.. Cosa posso Fare per farsi che migliori questo suo comportamento?grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Shimo, per darti un consiglio sensato bisognerebbe capire quali sono le motivazioni che spingono il tuo cucciolone a comportarsi così e quali sono le sue intenzioni nei confronti dell’altro cane. Si avvicina in modo aggressivo per litigare oppure la sua è solo voglia di interagire? Se è questa la causa, allora magari dovresti provare a farlo socializzare di più in modo libero, magari frequentando un’area di sgambamento o una classe di socializzazione in qualche centro cinofilo, in modo da farelo interagire e rapportarsi con altri cani senza costrizioni e soprattutto da soddisfare il suo naturale bisogno di socializzare con i propri simili. Nell’immediato, quando incontrate un altro cane, quello che devi fare se lui tira e si agita è fermarti, rimanere calmo e riprendere a camminare solo se si calma anche lui. Inoltre cerca sempre di non andare incontro verso un altro cane frontalmente, ma di fare una traiettoria curva per arrivargli di fianco: questo è un segnale calmante che vuole comunicare all’altro cane che non avete cattive intenzioni.

  • Shimo scrive:

    Grazie mille per la risposta.. Si va incontro in modo socievole, mai aggressivo.. Lui era abituato ad andare 1/2 volte al giorno all’area cani.. Ora sarà circa un mesetto che gli è stat diagnosticata una displasia lieve alle anche quindi si deve stancare o correre il meno possibile.. Quindi ovviamente andiamo molto meno..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Allora senz’altro il suo comportamento deriva semplicemente dalla voglia di socializzare e interagire con i propri simili, è normale per un beagle della sua età. In merito alla displasia alle anche invece ti posso dire che la cosa più sbagliata è smettere di fargli fare movimento perchè in questi casi il riposo è la morte dell’articolazione. Anche la nostra Diana ha una leggera displasia ma proprio su consiglio dell’ortopedico che gliel’ha diagnosticata, continuiamo a farla correre e addirittura a fare agility, perchè un buon tono muscolare fa il lavoro che dovrebbe fare l’articolazione e l’unico modo per mantenere un buon tono muscolare è fare movimento. Pertanto non smettere assolutamente di portarlo a fare lunghe passeggiate o portarlo a divertirsi in area cani, se cominci adesso a tenerlo a riposo peggiori soltanto le cose.

  • ANTONIETTA scrive:

    ciao,
    il mio Gigi è diventato abbaione a circa 1 anno, ora ne ha due.
    il suo abbaiare incessante non’è casuale ma rivolto a bambini che giocano, scooter rumorosi e soprattutto ospiti che non fanno parte della normale routine familiare , se son vestiti di nero o sono alti o con il casco, è anche un’abbaiare pauroso.
    in quest’ultimo caso si mette lontano o nascosto dal presunto pericolo e abbaia fino a che l’ospite non va via…
    l’ho fatto vedere da un educatore ma mi ha detto che è la sua natura e che me lo devo tenere così…
    ma io non credo che non ci possa essere un sistema per attenuare queste paure.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonietta, sembra che il tuo Gigi sia un cane molto sensibile e timoroso, per questo bisognerebbe intraprendere un percorso di socializzazione nei confronti di bambini e persone estranee dagli aspetti più disparati e di abituazione nei confronti di veicoli in movimento. La situazione ci sembra delicata, per questo ti consigliamo di rivogerti ad un BRAVO educatore cinofilo, che possa seguirti in questo percorso prima che la situazione si aggravi ancora di più.

  • Sara scrive:

    Buongiorno,
    E complimenti per il sito!!!
    Ho appena portato a casa (da 1 settimana) 3 cuccioli di 2 mesi e mezzo (2 resteranno poi con me e l’altro lo prenderà il mio fidanzato appena avrà finito di sistemare casa). in passato ho avuto altri cani,uno in particolare abbaiava di continuo quando lasciato solo e ho dovuto darlo via perchè i vicini si lamentavano. Perciò con questi ho sperato che facendosi compagnia avrebbero disturbato meno. Ho creato il box in giardino dove confinarli quando non ci sono (purtroppo x lavoro stanno soli diverse ore del giorno). Di notte x ora sono buoni (dalle 10 di sera alle 5 di mattina circa) ma appena si svegliano, e anche durante il giorno ovviamente si mettono a giocare tra loro,abbaiando,mugolando e facendo un pò di versi. Come mi devo comportare? Devo sgridarli quando fanno troppo rumore oppure solo ignorarli,sperando che crescendo imparino a giocare meno ed essere più silenziosi? Non abbaiano senza motivo,giocano soltanto e non vorrei sbagliare sgridandoli. Se devo sgridarli come lo devo fare? Con l’altro cane che ho avuto gli urlavo “sccccchhh” ma non è mai servito a molto. Invece con il cane precedente funzionava. Grazie mille per i vostri suggerimenti!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, grazie per i complimenti! Dunque, in un caso come questo non c’è molto che tu possa fare e sgridarli sarebbe sbagliatissimo! Sono cuccioli ancora molto piccoli, hanno bisogno di giocare e sperimentare le interazioni tra di loro, questi momenti non vanno assolutamente inibiti. Quando saranno più grandicelli e vaccinati potrai portarli a giocare altrove, in modo da farli sfogare per bene al di fuori delle mura domestiche e da non dar fastidio ai vicini, ma non c’è proprio modo di insegnare a dei cuccioli a giocare in silenzio. Tieni comunque presente che il beagle è un cane che per natura è portato ad utilizzare molto la voce, perciò chiediti adesso se tenerne addirittura due sia proprio la scelta migliore, dato che in passato hai dovuto dar via un cane perchè abbaiava e disturbava i vicini…

  • Sara scrive:

    Grazie Simona x il consiglio,ci rifletterò bene…nel frattempo ti volevo chiedere un’altra cosa:immagino che crescendo i cuccioli giocheranno meno e quindi diminuiranno i loro abbai x gioco: è corretto? Se si,a che età devo aspettarmi che inizino a giocare un pò meno?
    Ho anche notato che uno dei cuccioli da 2-3 giorni alla stessa ora si mette ad abbaiare verso la porta di casa come se mi stesse “chiamando”. Io cerco di ignorarlo e non sgridarlo e andare da lui solo quando smette di abbaiare,faccio la cosa giusta? Oppure devo anche abituarlo a sgridarlo quando esagera? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ impossibile risponderti per quanto riguarda l’età, i cani non sono tutti uguali perciò non possiamo sapere quando i tuoi cuccioli smetteranno di giocare in modo così chiassoso. Fai bene ad evitare di sgridare il cucciolo che abbaia alla tua porta, probabilmente ha solo voglia di compagnia ed è normale per un cagnolino della sua età, non sarebbe giusto sgridarlo per questo.

  • Sara scrive:

    Ciao a tutti. Io ho un problema con la mia cucciola di beagle. Si chiama Nausica e ha un anno e tre mesi. Da sempre abbaia a qualsiasi cane incontri, non per aggressività ma per attirarne l’attenzione. Abbiamo provato a trascinarla via, a distrarla con il cibo (lo ingurgita e ricomincia subito l’abbaio), a sgridarla insomma..di tutto e di più. Ovviamente se non al guinzaglio interagisce normalmente con gli altri cani. Non sappiamo più come comportarci e portarla fuori è un incubo, senza tener conto della fatica per tenerla al guinzaglio tanto si impegna a cercare di rggiungere gli altri cani. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, il comportamento della tua cagnolina è piuttosto normale per l’età che ha. Ad un anno i cuccioloni hanno un bisogno sfrenato di interagire, comunicare e giocare con i propri simili, ecco perchè quando per la strada vede un altro cane si comporta in quel modo. Per risolvere il problema dovresti provare a farla socializzare di più in modo libero, magari frequentando un’area di sgambamento o una classe di socializzazione in qualche centro cinofilo, in modo da farla interagire e rapportarsi con altri cani senza costrizioni e soprattutto da soddisfare il suo naturale bisogno di socializzare con i propri simili. Vedrai che se sentirà appagato questo suo bisogno, non si fionderà più addosso a tutti i cani che incontra per la strada. Nell’immediato, quando incontrate un altro cane, quello che devi fare se lei tira e si agita è fermarti, rimanere calma e riprendere a camminare solo se si calma anche lei. Non sgridarla assolutamente, piuttosto è giusto cercare di attirare la sua attenzione (sempre restando ferma) e premiarla se lei ti guarda. Inoltre cerca sempre di non andare incontro verso un altro cane frontalmente, ma di fare una traiettoria curva per arrivargli di fianco: questo è un segnale calmante che vuole comunicare all’altro cane che non avete cattive intenzioni.

  • Sara scrive:

    Grazie Simona. Cercherò di seguire i tuoi consigli. Purtroppo dove abito non ci sono aree cani e non i posso permettere di portarla in centri cinofili. Proverò con la distrazione

  • Giuseppe scrive:

    Ma se il mio beagle abbaia di notte ostacolando il mio sonno e quello dei kiei vicini cosa c’è da fare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In questo caso bisogna capire quali sono le cause del suo abbaio e quindi intervenire su quelle per risolvere il problema. Se dorme fuori ad esempio potrebbe abbaiare perchè sente rumori in lontananza, perchè un gatto passa nelle vicinanze, perchè si sente solo… In questi casi si risolve tutto facendolo dormire dentro casa, come consigliamo sempre. Se il cane dorme già in casa bisogna indagare accuratamente e scoprire che cosa disturba il suo sonno.

  • manola scrive:

    Ciao! Il mio Lord continua ad abbaiare…ho visto che esistono i collari che spruzzano citronella…voi cosa ne pensate?funziona?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Manola, sinceramente non abbiamo mai sentito parlare dei collari alla citronella, perciò non conoscendone il funzionamento e lo scopo non possiamo darti consigli a riguardo. Conosciamo invece i dispositivi DAP, che rilasciano costantemente feromoni che dovrebbero contribuire ad attenuare stati di ansia del cane. In ogni caso, prima di utilizzare questi strumenti, bisogna capire quali sono i motivi che inducono il cane a comportarsi in questo modo e poi lavorare prima di tutto sulle cause con una terapia comportamentale, accostandola eventualmente a questi collari.

  • Carola scrive:

    Ciao, ho un beagle di greenhill da circa quattro anni. É bravo a parte che non riesco a lasciarlo in casa. Ho bisogno che stia da solo perché sono a lavoro ma appena esco ulula come un disperato, come se lo abbandonassi. Potrebbe essere una soluzione la museruola? Sono ancora in tempo per abituarlo.

    Grazie per la risposta!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Carola! Assolutamente no, la museruola non è una soluzione per l’ansia da separazione, non faresti altro che aumentare il disagio e lo stress del tuo povero cane! Per risolvere questo problema, il primo consiglio che possiamo darti è di non lasciargli tutta la casa a disposizione quando lo lasci solo, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola, dove ha tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni. Inoltre dovresti cominciare ad abituarlo in modo graduale a restare da solo e a prendere una serie di accorgimenti per fargli sopportare meglio la situazione. Trovi informazioni più dettagliate nei seguenti articoli che ti consigliamo di leggere molto attentamente:
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Angelita scrive:

    Ciao Simona e Francesco!
    Il mio Lucky, quasi 8 mesi, in generale un beagle tranquillo anche se qualche danno in casa lo ha fatto, quando al mattino lo porto con me per accompagnare i bambini a scuola e lo lascio legato fuori nel cortile interno della scuola abbaia come un matto. Questo invece non succede fuori dai negozi, dove invece aspetta tranquillo che io riesca. Come posso gestire il suo abbaio davanti a scuola? Io lo lego gli dico “resta” e per i primi 10 secondi rimane li zitto, poi inizia ad abbaiare. Quando torno dopo neanche 5 minuti mi salta addosso come se non mi vedesse da 2 giorni!!! Aiuto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelita, il tuo è un problema abbastanza complesso, diciamo che per risolverlo bisognerebbe semplicemente lavorare molto e molto bene sul comando “resta” con il conduttore (in questo caso tu) fuori dalla vista del cane. Probabilmente quando vai in negozio rimane calmo perchè riesce a mantenere un contatto visivo, anche se parziale, con te, mentre questo non succede quando lo lasci nel cortile della scuola. Per ottenere un buon risultato sarebbe il caso di farti aiutare da un bravo educatore. 🙂

  • Sara scrive:

    Ciao,
    Ho 2 beagle di circa 1 anno,abituati fin da cuccioli con il confinamento e lavoro tutto il giorno. Uno dei 2 abbaia spesso senza un motivo apparente,abbaia guardando verso il giardino dei vicini anche quando non c’è nessuno in giardino oppure si guarda in giro e abbaia. Io ho la sensazione che a volte lo faccia x noia e perchè non sa che altro fare. Come posso insegnargli a non abbaiare inutilmente? Ho provato a darle ol comando “zitto” e ricompensarlo se sta zitto e buono ma non posso farlo sempre perchè di giorno lavoro e i miei vicini dicono che abbaia tanto quando non ci sono. Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, la prima cosa da fare sarebbe riprendere i tuoi beagle con una videocamera quando li lasci soli in casa, in modo da verificare se e quanto effettivamente abbaia e da poterne capire le cause, perchè riprenderli ti permetterà di capire se c’è qualche cosa che lo disturba e che scatena i suoi abbai (gatti che passano, gente al cancello, sirene, rumori, ecc…). Fatto questo, se pensi che la situazione non sia grave e che può trattarsi di noia o di una piccola forma di ansia da separazione, puoi mettere in pratica i consigli riportati nell’articolo Affrontare l’ansia da separazione del Beagle e stare a vedere se e come cambia il suo comportamento, diversamente, ti consigliamo di contattare un comportamentalista che possa analizzare da vicino la situazione e pensare ad una soluzione su misura per il tuo beagle.

  • Melania scrive:

    Ciao ragazzi ho una beagleina di 3 anni si chiama Mia ed é una cucciola bravissima tra noi c’è un rapporto di estrema fiducia e complicità in tutto.. Ho seguito i vostri consigli sin da quando l’abbiamo accolta in casa.. Purtroppo non è stata svezzata per bene dalla mamma (l’ho trovata che aveva 50 giorni ) e ogni volta che siamo in giro se troviamo signori che non le sono simpatici non si sa per quale motivo, Mia inizia ad abbaiare e alza il pelo come segno di difesa ma
    si vede che è spaventata. Ho provato ad interrompere il contatto visivo, ho provato a darle una ricompensa quando smetteva di abbaiare ma senza risultati..
    Anche se siamo in un ipermercato all’improvviso inizia il suo show..
    Aiutatemi non so più come fare..
    Grazie anticipatamente per la Vostra risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Melania, lo svezzamento, ovvero il momento in cui il cucciolo smette di nutrirsi solo con il latte materno per passare a pappe solide, avviene solitamente attorno ai 30 giorni e non c’entra nulla con il comportamento della tua Mia e nemmeno il fatto che si sia staccata dalla mamma troppo presto. Questo avrebbe comportato altri problemi, quali ad esempio il mordicchiare tutto e tutti oppure un’incapacità di rapportarsi e comunicare bene con i propri simili. Piuttosto questo problema può derivare da un mancato imprinting con le persone nei primi mesi di vita. Purtroppo per risolvere questo problema bisognerebbe analizzare da vicino la situazione, capire che cosa la turba nelle persone e lavorare su questo. Per questo l’unico consiglio sensato che possiamo darti è di rivolgerti ad un bravo educatore cinofilo che possa seguirti personalmente.

  • Melania scrive:

    Grazie Simona 🙂

  • Sara scrive:

    Ciao,
    La mia beagle ha ormai quasi un anno. A volte capita che si metta ad abbaiare (ai rumori, al vicino o a chissà cosa sente…) e io le do il comando “zitta” per farla smettere…ma a volte ubbidisce per poi magari ricominciare dopo qualche secondo appena smetto di guardarla, altre volte mi abbaia guardandomi di rimando e altre invece appena mi sente arrivare verso di lei mentre abbaia si sdraia a terra con le orecchie basse e guardandomi di sottecchi come se sapesse che sto x sgridarla perché sa che non deve abbaiare. Come posso ottenere obbedienza al comando e che smetta e rimanga zitta (non che ricominci dopo poco ad abbaiare!)? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, lei giustamente abbaia quando percepisce qualcosa che dal suo punto di vista è una “minaccia”, perciò ti avverte. Quello che devi fare quando abbaia non è sgridarla e darle un comando per farla stare zitta, ma piuttosto restare tranquilla, ringraziarla per averti avvisata e prendere tu il comando della situazione, andando vicino a lei e, molto platealmente, farle vedere che controlli che non ci sia nulla di “pericoloso”. Dopo averla rassicurata, prendi la sua attenzione, la porti altrove e la distrai con qualcosa, ad esempio dandole un giochino (tipo un kong) che la tenga impegnata per qualche minuto.

  • Giuliana scrive:

    Sono costretta a non portare più fuori a passeggio il mio beagle perché se lungo il percorso sente l’odore di un cane di cui ha paura , continua ad abbaiare finché non ne percepisce più l’odore. Continua ad abbaiare con il naso per terra e tirando all’inverosimile. Ho provato la tecnica del guarda, ma finché sono in giardino a casa mia va tutto bene, ma quando siamo fuori non ascolta più.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuliana, non portare più a spasso il tuo cane non è la soluzione! Non faresti altro che ritrovarti con un cane frustrato e stressato, che non riesce a sfogare le sue energie e che non vede soddisfatti i suoi naturali bisogni di movimento e socialità e il risultato di tutto questo sarà un beagle ingestibile tra le mura domestiche! Contatta piuttosto un bravo educatore che possa aiutarti a risolvere il problema, tu e il tuo cane ne guadagnerete in serenità e in crescita della vostra relazione!

  • Andrea scrive:

    Ho un beagle di nome Cookie,in tutta la giornata è tranquillo ma quando ci mettiamo seduti per pranzare o per cenare comincia ad abbiare ininterrottamente.Secondo voi è normale questo comportamento??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, normale no ma diciamo che capita, soprattutto se al momento del vostro pasto il cane non ha soddisfatto i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità. Prima di cena portalo a fare una passeggiata, al ritorno gioca un po’ con lui e poi dagli la pappa, in questo modo si sentirà stanco ed appagato e riuscirà a restare più tranquillo di fronte a un grande stimolo come può essere il vostro pranzo o la vostra cena.

  • Fatima scrive:

    Ciao siete fantastici una domanda il mio Tobia un beagle di sei mesi non l’ho mai sentito abbaiare è normale?So che per molti è il contrario un’altra cosa mangia tutto quello che trova dai calzini scarpe e il divano mezzo è divorato tra l’altro ho dovuto mettere tutto in alto altrimenti prende e mangia… Come posso fargli capire che non lo deve fare?? Quando lo sgridò mi fa quegli occhioni e con la zampetta si copre metà viso e così facendo mi frega grazie attendo una vs risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fatima, sembra che il tuo Tobia sia un cucciolo molto sensibile e ancora tanto insicuro, per questo probabilmente non ha ancora abbaiato. E ancora per questo motivo non dovresti sgridarlo quando fa qualcosa che non deve fare, ma limitarti a correggerlo con un semplice “NO!” secco e deciso quando lo cogli sul fatto a mordicchiare un mobile, dopodichè distrailo dandogli una valida alternativa tipo un giochino da masticare, in modo che al “NO” (=non mordere il divano) corrisponda un “SI” (=mordi il giochino). Inoltre, il consiglio migliore che possiamo darti è di passare molto tempo con lui, portarlo a spasso e farlo giocare il più possibile, in modo che si senta appagato dal tempo di qualità passato con la famiglia e soprattutto che sia stanco! Vedrai che allora non cercherà più di passare il tempo distruggendo i mobili di casa! 😉

  • Alessandro scrive:

    Ciao a tutti. Ho una beagle femmina sterilizzata di 2 anni e 5 mesi quasi, l ho presa che aveva 2 mesi e da subito l ho fatta socializzare con altri cani e persone e non avevo nessun tipo di problema fino a 1 anno fa, da quando ci siamo trasferiti. Ho notato che quando la portiamo a passeggio, nel 80% dei casi appena sente e vede arrivare un mezzo meccanico (auto moto trattore) che fa molto rumore gli si scaglia contro (per fortuna il guinzaglio regge), ma premetto che non ha mai avuto “scontri” con mezzi meccanici. Pensavo fosse un comportamento di alcuni cani magari feriti da incidenti. Altra cosa strana e’ che con gli altri cani ha un comportamento particolare, se si avvicinano e si annusano per conoscersi e poi si allontanano con tempistica naturale va tutto bene, ma se il padrone dell’altro cane se lo porta via prima che finiscano la conoscenza lei abbaia tantissimo come volesse aggredire l’altro cane e ha lo stesso atteggiamento quando incrocia a distanza un cane e quest ultimo non gli si avvicina (quasi come si indispettisse che gli altri non badano a lei…la principessa 🙂 ). Comunque quando la porto in qualche parco aperto solo ai cani, e’ socievole con tutti. Non e’ isterica :-). Idem con alcune persone (con pochissime a dire la verita’), e’ come avesse un sesto senso perche’ lo fa con delle persone che in effetti risultano antipatiche. Mentre con i bambini, li vede da lontanissimo…e gia’ a 200 metri di distanza scodinzola e si mette in posizione per prendere tutte le coccole possibili e immaginabili. Qualcuno sa spiegarmi il motivo e l’eventuale soluzione? considerate che esce almeno 3 volte al giorno e le passeggiate durano non meno di 40 minuti mattina pomeriggio e sera.
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, quando la tua beagle si scaglia contro un mezzo molto rumoroso è semplicemente in preda al suo istinto predatorio che la porta a voler “inseguire” oggetti in movimento. Se è qualcosa che riesci a tenere sotto controllo puoi semplicemente anticiparla e distrarla dal mezzo in arrivo, premiandola se riesce a controllarsi una volta che è passato, ma se per te è un problema che può mettere a repentaglio la sua incolumità allora è il caso di iniziare un lungo lavoro di desensibilizzazione facendoti aiutare da una persona esperta. Per il resto evidentemente, come tanti cani, non ama interagire con i suoi simili quando lei e/o gli altri sono al guinzaglio perché in effetti la loro comunicazione viene falsata e interrotta da come il guinzaglio viene gestito dal conduttore, col rischio di provocare una reazione aggressiva da parte di uno dei due cani. Bisognerebbe semplicemente imparare a gestire bene il guinzaglio e l’incontro con altri cani durante una passeggiata.

  • Alessandro scrive:

    Grazie Simona per avermi risposto cosi’ velocemente 🙂

  • Rosario scrive:

    Ciao a tutti,complimenti per il sito.
    Il nostro BOH ha 5 mesi e,come ci ha detto il veterinario,è uscito di casa per le passeggiate quando ha finito il ciclo vaccinale….praticamente da circa 20 gg.
    Si comporta bene ma quando vede altri cani abbaia come un pazzo….ma quando l’altro cane si avvicina si nasconde fra le nostre gambe.
    Che possiamo fare affinchè smetta di abbaiare agli altri cani?

    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosario, il comportamento del tuo cucciolo verso i propri simili è normale se consideriamo il fatto che è stato tenuto chiuso in casa per così tanto tempo! I cuccioli, nel loro periodo sensibile che va dai 2 ai 6 mesi, devono fare quante più esperienze possibili per poter crescere in modo equilibrato e soprattutto senza fobie immotivate verso situazioni che non hanno conosciuto nelle corrette tempistiche, per questo noi consigliamo sempre di iniziare fin da subito a portarli fuori a conoscere il mondo, prendendo ovviamente i dovuti accorgimenti! Ad ogni modo la cosa più giusta da fare è correre ai ripari e frequentare un corso di puppy class presso qualche centro cinofilo, in questo modo Boh avrà modo di socializzare con altri cuccioli, imparare a comunicare e rapportarsi con loro in tutta sicurezza e sotto la supervisione di persone esperte.

  • Rosario scrive:

    Grazie mille Simona,vedrò di seguire il consiglio;-)

  • Enza scrive:

    Salve, io ho una beagle di 3 anni, ho una casa con giardino lei è libera di andare dove vuole non ha divieti può stare sia dentro che fuori, la notte dorme con me ( per evitare che salga sul letto ho dovuto mettere la cuccia in camera da letto). Ad ogni modo ho risolto tanti problemi con le vostre guide. Adesso mi servirebbe una mano per il suo continuo abbaiare. Ci sono giorni in cui è calma e altri in cui appena esco inizia ad abbaiare. Per problemi di lavoro ho cambiato casa 3 volte in un anno, e per abitursi anche lei fa fatica, il suo abbaio è dato principalmente perché alcune persone non gli sono simpatiche, o perché li sente al di fuori della recinzione o ancora, perche sente rumori strani. Il punto è che il suo abbaiare non smette più può continuare anche per un ora. Io nonostante il giardino la porto fuori 3 volte al giorno x 1 ora ogni uscita, libera a correre nei campi. Quando sono a lavoro in genete 8 ore, le lascio dei giochi per farle perdere tempo. Ma sembra che la situazione migliori solo per qualche ora il tempo che si ricarica ed inizia ad abbaiare a qualsiasi cosa anche se ci sono i teli coprenti. Io prima di fare qualsiasi tipo di uscita la porto sempre fuori. E al ritorno da lavoro o qualsiasi commissione non entro neanche in casa che la porto già fuori. Se io sto in casa lei non abbaia neanche per un secondo. Vi prego di aiutarmi altrimenti devo prendere qualche collare anti abbaio, l unica soluzione per non litigare con i vicini ogni volta. Faccio tanti sacrifici per lei, non le manca nulla ma certe volte non capisco il suo comportamento. Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enza, in effetti da come descrivi la situazione si direbbe che tu stia facendo tutto il possibile per fare della tua beagle una cagnolina serena, equilibrata ed appagata, ti stai comportando nel migliore dei modi e non stai sbagliando nulla. Proprio per questo motivo non riusciamo a darti dei consigli mirati, perché a questo punto la situazione va analizzata da vicino e vanno valutate tutte le variabili in gioco. Mi sembra di capire che abbaia allo sfinimento quando rimane da sola, allora potrebbe esserci una componente di ansia da separazione, ma non ho abbastanza elementi per capirlo. L’unico consiglio sensato che possiamo darti è di rivolgerti ad un comportamentalista che venga a casa tua e analizzi la situazione da cima a fondo per capire il reale problema e poi ti aiuti a risolverlo. In bocca al lupo!

Lascia un commento