Torna all'homepage

La cura del Beagle: il manto

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Igiene

beagle manto cura fotoRegalare al nostro amico un manto bello, lucido ed ordinato non significa solo dargli un bellissimo aspetto (è davvero un piacere passeggiare con un cane impeccabile!).
Vuol dire anche prendersi cura della sua salute, perchè il suo pelo è esposto ad un gran numero di nemici.

In un manto trascurato, infatti, si formeranno inevitabilmente nodi e si accumulerà sporcizia, rendendo la vita più facile ai parassiti e alle irritazioni.

Siccome il manto del nostro beniamino è formato da pelo corto e compatto, la sua manutenzione è meno laboriosa rispetto a quella necessaria per cani di altre razze.
Questo non vuol dire però che non si debba fare nulla. 😉

E’ importante spazzolarlo regolarmente, normalmente ogni giorno.
Se lo abitueremo con regolarità fin da cucciolo, eviteremo di trasformare un piacevole momento di relazione tra cane e proprietario in un dramma. 🙂

Ecco qualche suggerimento per la cura quotidiana del manto.

  • Con un guanto di gomma, procedendo in direzione del pelo e premendo abbastanza intensamente (ma senza dargli fastidio!), possiamo togliere una buona quantità di pelo morto e sporcizia, che vedremo quasi subito accumularsi sul guanto stesso.
  • Tolta la quantità più grossa di pelo morto, possiamo usare una spazzola (sempre nella direzione del pelo) per eliminare gli ultimi residui.
  • Con una salviettina umidificata per animali possiamo ripassargli tutto il corpo, per avere un cane profumato e ripulito dopo le scorribande della giornata.

N.B.: Il cardatore tipo “Furminator” può essere uno strumento molto efficace ma anche molto dannoso se utilizzato senza criterio. All’inizio rimarremo estasiati dala quantità di pelo che riesce a togliere, ma attenzione: questo cardatore non agisce solo sul pelo morto, ma anche sul sottopelo andando a toglierne continuamente degli strati! In pratica, finchè lo passiamo andremo ad eliminare strati di sottopelo, che invece è fondamentale per proteggere la pelle del cane!

Perciò bisogna passarlo facendo movimenti lunghi (dal collo alla base della coda), senza insistere però costantemente nello stesso punto e va utilizzato al massimo una volta ogni 7-10 giorni per evitare di provocare dermatiti e altri problemi alla cute del nostro beagle.

cane perde pelo

Piuttosto, per la cura e la pulizia quotidiana del pelo possiamo utilizzare una “striglia” per cani a pelo corto o di media lunghezza (come quella raffigurata qui a fianco, sempre di marca “Furminator”), simile al guanto gommato, ugualmente economica ma molto più efficace: rimuove polvere, sporcizia e peli morti in quantità. Inoltre i dentini in gomma stimolano le ghiandole sebacee, assicurando un pelo sano, lucido e setoso.

Saltuariamente, se vorremo dedicarci al suo manto in modo più accurato, dopo averlo spazzolato con il guanto di gomma possiamo ripassare il manto con un pettine a denti fitti per disciplinare ancora di più il pelo.

Con uno sforzo veramente minimo il nostro beneamato godrà di un manto sano e perfetto ogni giorno!

Naturalmente ogni tanto (circa ogni 2 mesi) è bene fargli un lavaggio completo e possiamo farlo in autonomia seguendo i consigli riportati nell’articolo Facciamo il bagno al nostro Beagle! oppure affidarci alle mani esperte di un toelettatore.

65 commenti:
  • Gabriele scrive:

    Ciao amici, vorrei sapere ogni quanto posso lavare la mia Milly con acqua e shampoo per cani, grazie 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabriele, il bagno classico con acqua e shampoo per cani, come riportato nell’articolo Facciamo il bagno al nostro Beagle! è consigliabile farlo almeno ogni 2 mesi onde evitare di irritare l’epidermide del cane. In alternativa, al bisogno, puoi usare uno shampoo secco per cani oppure una soluzione di acqua e aceto di mele (3 parti di acqua, 1 parte di aceto) da passare sul manto del cane con un panno morbido.

  • Gabriele scrive:

    grazie Simona, scusa non avevo visto quell’articolo e mi dispiace se ho creato un topic doppio, sorry, e grazie per le dritte!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Nessun problema! 🙂

  • Gabriele scrive:

    Ciao cari amici, Milly perde il pelo bianco ininterrottamente dal mese di maggio! è normale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabriele! Sono molti i beagles che perdono continuamente grandi quantità di pelo senza rispettare i periodi della muta, quindi potrebbe essere tutto normale. Per toglierti qualsiasi dubbio però, prova a sentire il parere del tuo veterinario, per essere sicuro che non si tratti di qualche allergia, intolleranza alimentare o altri problemi.

  • Gabriele scrive:

    Ok grazie Simona

  • Dario scrive:

    Perchè tutte le volte che lo spazzolo per bene, dopo 5 secondi cade di nuovo tantissimo pelo? il veterinaruio mi ha consigliato delle vitamine per rafforzare il pelo, dopo aver fatto la cura, niente, il pelo continua a cadere, come posso fare????

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dario,
    una piccola ma costante perdita di pelo è normale nel Beagle e di solito, ogni volta che lo si spazzola, un po’ di pelo morto si stacca sempre dal manto.
    Se però le perdite sono eccessive, purtroppo solo il veterinario ti può aiutare perché si dovranno analizzare in modo dettagliato le sue condizioni di salute e le sue abitudini alimentari, anche per trovare eventuali segni di intolleranze o altro.

  • Dario scrive:

    grazie ! le ho provate tutte vitamine e cose varie (prescritte dal veterinario) adesso ho cominciato a cambiare l’alimentazione perchè univo il cibo umido alle crocchette adesso gli do solo crocchette speriamo che non ne perda ancora tanto ! Grazie !=)

  • angelo scrive:

    ciao ragazzi volevo chiedervi in che periodi cambia il pelo un beagle……yago ha appena compiuto 7 mesi e perde molto pelo dentro casa…..credo sia anche perche sta spuntando un po di marrone…..che ne pensate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelo, solitamente i cani fanno la muta del pelo nei cambi di stagione, quindi con gli sbalzi di temperatura. In autunno il pelo si infittisce per far fronte al clima rigido dell’inverno mentre in privamera si sfoltisce per affrontare il caldo dell’estate. Però per i cani che vivono prevalentemente in casa e quindi non subiscono in maniera così netta il cambio di stagione, la muta si può verificare in qualsiasi periodo ed in questo caso ci sta che Yago stia cambiando il pelo adesso.
    E’ anche normale che con la crescita il pelo tenda a schiarirsi e in particolare a spuntare il marrone in particolare su testa, orecchie, spalle e cosce.

  • laura scrive:

    ciao è normale che il cane dopo mangiato molli un po’ di puzzette?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, la tua domanda non è molto pertinente con questo articolo, ma vabbè… 🙂
    Per risponderti direi di sì, è perfettamente normale che anche ai cani si formi un pò di aria nella pancia dopo aver mangiato (soprattutto se molto in fretta), quindi stai pure tranquilla.

  • laura scrive:

    scusate ho sbagliato articolo volevo metterlo su un altro
    ma grazie lo stesso

  • Federica scrive:

    Ciaoo!! La salviettina la si può usare tutti i giorni per pulire il pelo dopo averlo spazzolato?? E la posso usare anche per pulire orecchie e occhietti? Utilizzando quelle delicate!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica! Dunque, se utilizzi salviettine umidificate per animali, allora le puoi usare tranquillamente ogni giorno ed anche per pulire le parti più sensibili come occhi e orecchie. 🙂

  • alissa scrive:

    ciao,il mio cucciolo di beagle di 5 mesi gli sta uscendo il pelo biondo nella testa,spalle cosce e nella schiena è normale?nel suo mantello nero e’ molto presente questi peli biondi!!grazie mille aspetto una vostra risposta 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, dipende da cosa intendi per “biondo”! 🙂 Se è biondo nel senso di giallo (tipo golden retriever) allora c’è qualcosa che non va e probabilmente il tuo cucciolo non è un beagle puro. Se invece si tratta del classico marroncino dei beagle tricolori allora è tutto nella norma! I cuccioli di beagle (parliamo dei classici tricolore) quando nascono sono bianchi e neri, ma poi crescendo, testa, orecchie, spalle e cosce (e in alcuni casi anche il dorso) si colorano di marrone.

  • alissa scrive:

    ciao grazie della risposta!!quindi il suo manto nero diventa marrone?il mio e’ tricolore e il manto nero sta diventando del marrone che ha nella testa e nel resto del corpo 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente il dorso e i fianchi restano neri, ma in alcuni casi si schiariscono anche queste parti. Chi può dire come diventerà il tuo cucciolo!

  • niki scrive:

    Ciao ho un beagle maschi di un anno e da un Po di mesi che perde il pelo in maniera esagerata e vivendo don noi in casa e in procinto di un figlio nn so che fareSono stato più volte dal mio veterinario di fiducia e dalle visitemediche nn è risultato nessun tipo di problema salute ho fatto una cura d’un mese con delle vitamine ribes pet ma senza esito premetto che fare mangià solo croccantini purina proplan ora nn so più che fare mi date qualche consiglio su qualche altro rimedio oppure cambio veterinario grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Niki, dobbiamo dire che il tuo problema è abbastanza comune, soprattutto tra i cani che vivono prevalentemente in casa. Solitamente infatti i cani fanno la muta del pelo ad ogni cambio di stagione, mentre i soggetti che vivono in un ambiente domestico spesso non si accorgono dei cambi climatici e sono in muta perenne. Inoltre ci sono individui che sono soggetti a ingenti perdite di pelo mentre altri ne perdono il giusto, ma è evidente che il tuo cane appartiene alla prima categoria. Purtroppo non ci sono rimedi assoluti e temiamo che dovrai rassegnarti a conviverci. Come prima cosa puoi provare a cambiare mangime ad acquistarne uno di qualità superiore, inoltre puoi chiedere un consiglio al tuo veterinario per uno shampoo specifico e poi cerca di mantenere il suo pelo il più possibile curato: spazzolalo ogni giorno con un guanto gommato o una spazzola semplice e detergilo con una salviettina umidificata per animali e, una volta ogni 15 giorni, puoi utilizzare una spazzola tipo “furminator” che serve ad eliminare lo strato “morto” di pelo e sottopelo.

  • niki scrive:

    GrazieSimona per ii tuoi suggerimenti ….ma sono disperato ora provo con i croccantini della hill z/d che costano un occhio della testa e spero bene ciao niki

  • anna de santis scrive:

    Grazie per i preziosi.consigli.
    La mi cucciola beagle ha 4 mesi ed ha ancora un pelo che non mi sembra essere quello fi in beagle adulto .Stanno comparendo le clasdiche macchie arancioni vicino alle anche …ma il pelo e ancora da cucciolo .Quando lo cambia ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, è logico che la tua cucciola abbia ancora il pelo da cucciolo, ha solo 4 mesi! 🙂 Il manto dei cani è in continua evoluzione, adesso piano piano le macchie marroni su spalle e cosce diventeranno più grandi ed anche la testa si schiarirà fino a prendere il bel colore marroncino del classico beagle tricolore, ma non è possibile stabilire una tempistica precisa.

  • devid scrive:

    Salve a tu il nel mio cucciolino di beagle di 2 mesi ha il manto di colore nero ,marrone chiaro ( molto poco) , un po di grigino e poi tutto bianco. è possibile che quel grigino che ha come intermezzo tra nero e arrone chiaro diventi del tutto marrone chiaro con la crescita? Grazie in anticipo e complimenti per il sito.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Devid, quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma di sicuro a 2 mesi il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo.

  • devid scrive:

    Grazie mille per la risposta , vorrei anche quando è che posso cominciare a farli fare lunghe passeggiate al parco. M hanno detto che adesso è molto piccolo quindi non si deve stancare molto , lo porto quindi fuori mezz’ora la mattina, do mangiato e 20 minuti la sera sempre dopo mangiato ( e poi deve finire ancora il ciclo di vaccinazioni) Credi che qundo avrà circa 4 /5 mrsi potrò farlo scorrazzare al parco quanto voglio??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Devid, in effetti durata ed intensità di attività fisica devono essere proporzionate all’età del cucciolo. Per il momento continua ancora per un pò con l’attuale tabella di marcia, poi aumenta gradualmente la durata delle passeggiate, sarai tu stesso ad accorgerti quando è il momento di fermarsi. Tieni presente che in generale ai cuccioli è bene proporre attività fisica moderata per non sforzare le articolazioni in fase di sviluppo, quindi sì a passeggiate, ma no a lunghe corse a perdifiato e salti mortali! 🙂

  • devid scrive:

    grazie mille per la risposta…il fatto è che sono sempre stato affascinato dalla bellezza e dalla compattezza di un beagle adulto quindi spero ardentemente che il mio diventi alto( dai 37 a 40 cm) e in forma sopratutto. Per l’alimentazione uso natural trainer per cani di media taglia e dopo aver giocato con altri cani lo lascio dormire il piu possibile( è un vero dormiglione) . sapete di generalmente quianto diventa alto un beagle?? so che al garrese è dai 33 ai 40 ma dico di solito. grazie ancora e complimenti per il sito! ah un ultima cosa …ho preso il mio cucciolino di 2 mesi e 10 giorni circa una sett fa nell’allevamento di casa calbucci ( nei pressi di cesena ) …cosa ne dite dell’allevamento? mi ha mostrato il padre( un vero stallone) e la madre era molto bella , questi dei genitori sono fattori che contano???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Devid, ovviamente non possiamo sapere quanto crescerà il tuo cucciolo, ma puoi fartene un’idea dall’altezza dei genitori. Se il padre è Janfrey Garrison ad esempio può essere che arrivi tranquillamente ai 40 centimetri al garrese e sicuramente le caratteristiche fisiche e caratteriali dei genitori vengono tramandate geneticamente ai figli.

  • Fabiola scrive:

    Vorrei sapere il BEAGLE é adatto per le persone allergiche ??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Nessun cane è adatto a persone allergiche al pelo del cane.

  • carmen scrive:

    Noi abbiamo da 6 anni un meraviglioso beagle che a volte puzza un bel pò ma con una salvietta o un pò di shampoo secco ritorna a profumare come una rosa! Il mio Odino non vuole farsi il bagno: per lui è una vera tortura ma ogni tanto riusciamo a convincerlo a forza di bocconcini saporiti e lo laviamo di corsa in terrazza facendo un macello! Ma è il nostro cane e va bene così!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Carmen, in effetti sono pochi i cani che si sottopongono con piacere alla pratica del bagnetto, però è anche giusto chiedere loro un sacrificio dato che si fa una volta ogni tanto! 🙂

  • barbara scrive:

    Ciao a tutti…tanto per cambiare ho bisogno di un vostro consiglio: Sam il mio beagolino di poco più di un anno si gratta insistentemente (soprattutto la notte), ho controllato e posso affermare che non ha parassiti, l’ultimo bagno ho utilizzato uno shampoo preso in farmacia specifico per la disinfezione anche da acari, non mangia crocchette (non le ha mai volute) ma gli preparo la cena con riso alternato a pollo, fegato, macinato e verdure varie, ultimamente gli sforno pure i premietti usando alimenti molto salutari…ma lui niente…continua a grattarsi…potrebbe essere il pelo “morto”…io lo spazzolo, ma è una lotta continua…aiuto datemi un suggerimento…grazie mille.
    barbara.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, problemi di questo tipo solitamente sono causati da intolleranze o allergie (escludendo dermatiti o altri problemi di salute ovviamente). Come prima cosa ti consigliamo di cambiare alimentazione e optare per un cibo secco di alta qualità, che sia monoproteico e la cui fonte di proteine non sia il pollo o il fegato (va bene il pesce, l’agnello, il coniglio, ecc…) e vedere come va. Non sarà facile abituarlo alle crocchette dato che ha sempre mangiato appetitoso cibo umido, magari all’inizio farà un pò di sciopero della fame, ma quando capirà che non ha alternative vedrai che inizierà a mangiare. Naturalmente devi avere pazienza perchè se si tratta di intolleranza alimentare ci vorrà del tempo prima di vedere qualche risultato. Se poi anche con il nuovo regime alimentare la situazione non dovesse cambiare, allora dovrai rivolgerti al tuo veterinario per capire la causa del prurito e bisognerà andare per tentativi perchè potrebbe essere allergico a qualche tessuto con cui viene a contatto, a qualche detersivo o prodotto per la casa.

  • Giulia scrive:

    Ciao a tutti, ho già chiesto consigli in merito alle crocche da prendere per il mio beagle che ha da poco compiuto 5 mesi! Da un paio di settimane Speck ha iniziato a perdere il pelo in maniera consistente sto quindi pensando di acquistare una spazzola per iniziare a spazzolarlo regolarmente e dedicarmi alla cura del suo manto… Mi consigliate una spazzola adatta al pelo corto? giusto per evitare di fare spese inutili 🙂 grazie Giulia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, per cominciare ti consigliamo di utilizzare un semplice guanto gommato, li trovi in vendita a pochi euro. E’ delicato e non dà nessun fastidio al cane, che in questo modo si abitua ad essere spazzolato e manipolato. In seguito puoi valutare l’acquisto di un cardatore tipo “Furminator”, ma attenzione: questo strumento va usato solo ogni tanto (massimo una volta ogni 10-15 giorni) e NON è da utilizzare quotidianamente in quanto va ad agire sul sottopelo e un utilizzo eccessivo, oltre a togliere il naturale strato di cui il cane ha bisogno, provoca anche dermatiti e altri problemi alla cute.

  • Giulia scrive:

    Grazie Simona…corro a comprare il guanto 🙂 ciao!

  • Lorena scrive:

    Buongiorno 🙂 la mia cucciola di 2 mesi e mezzo ha il manto tutto nero e ultimsmente tende a grattarsi spesso dietro le orecchie nei fianchi sulle spalle e negli arti e perde molto pelo tanto da trasparire. Sotto consiglio veterinaico ho cambiato marca di conccrantini, rispetto a quelli dell allevatore, e abbiamo inserito l antiparassitario spray, anche se non mi sembra di averne visto a dosso. Lei vive in un ambiente casalingo e cmq continua a grattarsi nonostante i cambiamenti. Lo stesso effetto lo ha avuto sulla nuca ma dopo un po di giorni sono spuntati i peli miele. La mia domanda sta se e’ possibile che la cucciola stia gia cambiando il manto gia a poco piu’ di 2 mesi prima del dovuto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorena, no, escludiamo che il tuo cucciolo stia semplicemente cambiando il pelo. Solitamente la muta avviene nei cambi di stagione (primavera e autunno) e comunque, anche se perdono ingenti quantità di pelo, questo viene subito rimpiazzato, pertanto non rimangono zone scoperte. La prima ipotesi è che si tratti di intolleranza alimentare, per cui hai fatto bene a cambiare crocchette, ma assicurati che quelle che gli stai dando adesso siano monoproteiche e di buona qualità. Se fosse questo il problema naturalmente ci vorrebbe un pò prima che si risolva, bisogna dare tempo al nuovo mangime di fare effetto. Nel mentre potresti fare indagini più accurate con il tuo veterinario, potrebbe trattarsi di dermatite, di qualche forma di allergia o di un fungo…

  • Lorena scrive:

    Boh non saprei. E’ anche vero che qua in questi ultimi giorni abbiamo toccato i 26 gradi. Cmq veduamo come va con il mangime che e’ stato cambiato da circa 10giorni… vedremo

  • julian scrive:

    Ciao io una domanda il mio beagle 5 mesi ha il ventre arrossato soprattutto nella parte genitale…cosa può essere…mangia il trainer natural(quello con la banda rossa)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Julian, potrebbe essere dermatite provocata da allergia o intolleranza alimentare, la prima cosa da fare quindi è portarlo dal tuo veterinario per capire di cosa si tratta realmente e trovare la giusta terapia, dopodichè puoi provare a cambiare mangime scegliendo un cibo monoproteico di ottima qualità.

  • noa scrive:

    Ciao io verrei sapere come rendere sempre(apparte usare le salviettine quotidianamente)rendere ptofumare il pelo della mia cagnolina grazie baci a tutti gli amici bigolini!:-)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Noa, spero di essere riuscita a decifrare bene il tuo messaggio quasi incomprensibile. Considera innanzitutto che il pelo del cane NON deve profumare! Capisco che magari è una cosa che a noi umani può piacere avere un cagnolino che profuma perennemente di muschio bianco, aloe vera, borotalco ecc… ma ai cani dà molto fastidio! Va bene invece togliere i cattivi odori e questo lo si può fare spazzolando quotidianamente i pelo del cane e utilizzando le salviettine ed occasionalmente facendo impacchi di acqua e aceto di mele.

  • Emanuele scrive:

    Ciao a tutti. Da poco mi è arrivata la spazzola Furminator. Che dire vale tutti i soldi spesi. Volevo chiedere quante volte lo devo spazzolare il mio Beagle, soprattutto in questo periodo che c’è il cambio muta. Inoltre devo utilizzare la spazzola finché non vedo neanche più un pelo attaccato sopra? Inutile dire che ne ho già tolto di pelo, ma più passo e più ce ne. Non vorrei eliminare anche il pelo nuovo oltre a quello morto. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, infatti il Furminator toglie pelo finchè continui a passarlo, se per assurdo continuassi per ore arriveresti ad avere un cane pelato! Essendo una spazzola così drastica è da utilzzare con cautela, al massimo una volta ogni 10-15 giorni, altrimenti è facile provocare dermatiti o altri problemi alla cute del cane, oltre al fatto che toglie strati di sottopelo che invece al cane servono per ripararsi dal freddo!

  • Ludovica Mercuri scrive:

    Ciao AmicoBeagle, il mio cucciolo ha 3 mesi e ha avuto le pulci. Sebbene lo abbiamo trattato e siano scomparse, lui continua a grattarsi forte nella zona delle zampe e della testa. Circa una settimana fa ho notato che stava iniziando a perdere pelo sulla testa, nella zona dell’attaccatura delle orecchie. La macchia si è ingrandita anche se non notevolmente, e si vedono dei puntini marroni ma che non si tolgono, quindi non sono feci di pulci giusto? Il veterinario mi ha detto che il prurito è causato da acari sottocutanei e mi ha prescritto una pastiglia e uno spray. Tu cosa ne pensi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ludovica, noi non siamo veterinari perciò non possiamo dare consigli di così stretta competenza medica, possiamo solo consigliarti di seguire le indicazioni del tuo medico e di tenere sempre il cucciolo sotto controllo.

  • Elisabetta scrive:

    Buonasera, io ho un Beagle di 6 mesi e mezzo e da poco ho notato che ha delle chiazze in cui il pelo è più rado, ma solo nelle zampe.. Volevo sapere se mi potevate dare un idea sulla causa e se è il caso di farlo vedere dal veterinario.. Grazie in anticipo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisabetta, direi che è il caso di consultare un veterinario, solo lui analizzando il cane può dirti se si tratta di un reale problema di salute (potrebbe trattarsi di dermatite le cui cause possono essere molteplici) e, in questo caso, consigliarti la terapia più adatta.

  • Elisabetta scrive:

    Ok, lo porterò dal veterinario allora.. Grazie mille!

  • Francesca scrive:

    Buongiorno! Sono Francesca ed ho un Beagle di 5 mesi e mezzo! Si dà quando lo abbiamo portato a casa, ha sempre perso molto pelo! Davvero molto! Pensavo fosse collegato al fatto che cresce molto in fretta, a vista d’occhio, ma ora la cosa sta diventando fastidiosa e mi sto un po’ preoccupando! Duca, il mio Beagle, mangia solo Croccantini, non ho mai cambiato marca e sono gli stessi che gli dava l’allevatore! Il manto comunque è bello e non ci sono chiazze senza pelo! Che ne pensate? È normale??
    Grazie e complimenti per il sito!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, grazie per i complimenti! Dunque, partiamo dal fatto che anche la perdita di pelo è un fattore che può variare molto da soggetto a soggetto anche appartenenti alla stessa razza. In poche parole, alcuni cani ne perdono molto, altri moltissimo, altri poco e così via… è una cosa fisiologica, quindi temo che ti ci dovrai abituare. Magari cambiare le crocchette può aiutare, il fatto che sono le stesse che gli dava l’allevatore non significa necessariamente che siano di buona qualità. Nell’articolo Come scegliere il giusto cibo secco? puoi trovare indicazioni su come riconoscere un buon mangime e sulle migliori marche in circolazione, intanto parti da qui. Poi una buona “manutenzione” del manto aiuta sempre, quindi cerca di dedicare del tempo ogni giorno per spazzolarlo, togliendo così peli morti e sporcizia.

  • Lorenzo scrive:

    Ciao, la nostra Margot ha quasi 3 anni e da poco ci siamo accorti che sulla pancia c’è una zona un pò spelata. La spazzoliamo esclusivamente sul dorso e al massimo sulla pancia passiamo solo una salvietta umidificata. Mangia solo cibo secco, e non risparmiamo sulla qualità. Premesso che la porteremo prestissimo dal veterinario, c’è qualche consiglio che potete darci? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenzo, purtroppo l’unica persona che può darti dei consigli sensati è proprio il veterinario! 🙂 Facci sapere cosa ti dice!

  • Antonietta scrive:

    Salve avevo letto che l’aceto di mele passato ogni giorno con un panno sul manto del cane era molto efficace per eliminare il cattivo odore, avevo pure letto che un cucchiaino al giorno sempre di aceto di mele aggiunto nell’acqua da bere portava tanti benefici, così pure per rinforzare il pelo e ridurre la perdita cospicua di pelo si poteva somministrare un cucchiaino di olio di oliva al giorno per il nostro amico beagle, volevo sapere cosa ne pensate voi e se posso usare questi due prodotti.
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonietta, non ci esprimiamo su aceto e olio di oliva utilizzati come integratori perché non siamo né veterinari né nutrizionisti, perciò rivolgi questi dubbi direttamente al tuo veterinario. Invece è vero che passare sul manto un panno imbevuto di una soluzione composta da una parte di aceto di mele e tre parti di acqua aiuta ad eliminare il cattivo odore e a mantenere il pelo lucido (anche se farlo ogni giorno ci sembra eccessivo!), ma non serve a pulire il pelo: per la pulizia vera e propria meglio utilizzare prodotti specifici (shampoo normale o shampoo a secco).

  • Alessandra scrive:

    Cara Simona sono un po’ combattuta, perché Oliver di quattro mesi da quando l’ho preso è un continuo di medicine, ora lo sto curando per un fungo, si purtroppo sono stata impulsiva, vederlo e prenderlo è stato un attimo, molti mi dicevano di non andare da un rivenditore, ma io niente !!
    Ti volevo chiedere , dove si manifesta il fungo,Oliver perde il pelo del tutto, ma ricrescerà ? Ma il beagle è soggetto spesso a queste infezione ?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, non preoccuparti, il pelo ricrescerà sicuramente una volta debellato il fungo! Vedrai che quando starà meglio e il suo sistema immunitario si sarà rinforzato non avrà più di questi problemi, a meno di allergie particolari.

  • Rosalba scrive:

    Ciao il mio beagle di 9 mesi ha una continua ricaduta con qualche infezione che gli causa un altissimo livvello di globuli bianchi, non mangia e quando proprio peggiora non riesce a camminare. Sono due mesi che facciamo cura di antibiotici, cortisone etc eppure non ne veniamo a capo. Puo il luogo dove lo teniamo influire sulla sua salute? Lui sta nella casa che abbiamo fermato di costruire, quindi senza pavimentazione terminata. E ammetto che non setutti i giorni puliamo le feci. O gli spazzoliamo il pelo. Questa carenza di igiene puo essere elemento di qualche infezione particolare per il beagle? Vedo altri cani in situazioni peggiori e stanno bene.magari questa razza ne è più soffre

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosalba, non siamo veterinari ma a logica possiamo dedurre che un soggetto (qualsiasi essere vivente, che sia un cane, un gatto, una persona, ecc…) che presenta un sistema immunitario già compromesso è sicuramente molto più a rischio di infezioni e ricadute se tenuto in scarse condizioni igieniche, pertanto direi che tenere il più pulito possibile l’ambiente in cui vive il tuo cucciolo debba essere proprio il punto di partenza per cercare di farlo stare meglio. Per il resto, ti consigliamo di rivolgerti ad un altro veterinario ed effettuare esami ed analisi per risalire alle cause di questi problemi.

Lascia un commento