Torna all'homepage
Set
28

Il famigerato collare a strozzo

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

collare strozzo fotoQuello del collare a strozzo è forse uno degli argomenti su cui si litiga di più, sia tra proprietari che tra addetti ai lavori. Diciamo “si litiga” perché su questo accessorio nascono delle vere battaglie tra chi lo elogia come se fosse miracoloso e chi lo disprezza come il più crudele arnese di tortura.

Il nostro personalissimo parere è che il collare a strozzo è uno strumento. Essendo solo uno strumento, il suo effetto dipende TUTTO dalla competenza di chi lo usa.

E qui viene il difficile. Ecco perché vogliamo fare un po’ di chiarezza.

Innanzitutto, che cos’è il collare a strozzo?

E’ un collare che ha due anelli alle estremità. Passando un anello dentro l’altro, si forma un cappio che può premere sul collo del cane. Può essere di diversi materiali come corda, catena metallica, nylon o cuoio.

Quando viene usato?

La maggior parte delle persone che utilizzano un collare a strozzo, lo fa per avere un maggior controllo sul cane durante le passeggiate e per evitare che tiri al guinzaglio.

Ma il collare a strozzo non serve per evitare che il cane tiri al guinzaglio!

Cosa succede se mettiamo il collare a strozzo ad un cane che tira al guinzaglio senza essere stato educato?

Succede che sì, in effetti il cane smette temporaneamente di tirare perché appena il guinzaglio viene teso, il collare si stringe attorno al suo collo provocandogli dolore e senso di soffocamento. Inizialmente questo malessere fisico è anche accompagnato da un certo sbigottimento per ciò che gli accade ogni volta che, per qualsiasi motivo (e i motivi possono essere molteplici!), il guinzaglio viene teso, poi a lungo andare il cane semplicemente si rassegna.

Usato così sì che è una tortura, senza contare che è sbagliato il principio di base: il cane deve essere felice di camminare al nostro fianco, non deve esserci costretto né tanto meno vivere la passeggiata con la continua minaccia del dolore!

A lungo andare quindi, questa situazione può portare solo danni fisici e psicologici, per non parlare del fatto che può incidere negativamente sul rapporto che abbiamo con lui.

Figuriamoci quanto può far piacere al cane una passeggiata di questo tipo…

Il cane smette di tirare al guinzaglio solo se lo educhiamo alla condotta, perché camminare bene standoci vicino non è una cosa che sa fare istintivamente ma gliela dobbiamo insegnare noi proprietari.

A maggior ragione in un mondo pieno di strade asfaltate, semafori, automobili, recinti e strisce pedonali, che sono stimoli che il cane non conosce istintivamente e a cui lo dobbiamo abituare.

Quindi, ricapitolando:

  • Il collare a strozzo non ha nessun potere magico, è solo uno strumento che può essere utile in certi casi e dannoso in altri.
  • Visto che non ha poteri magici, se un cane non è educato, il collare a strozzo non risolve un bel niente perché con questo il cane NON IMPARA a non tirare al guinzaglio, semplicemente non tira perché non può. Ciò significa che se per qualche motivo verrà usato uno strumento diverso (collare fisso o pettorina), il cane tirerà come e più di prima.
  • Chi lo usa è il solo responsabile dei suoi effetti: qui viene il brutto, perché fare danni è facilissimo.
  • Visto che con il collare a strozzo è facilissimo fare danni, ne SCONSIGLIAMO vivamente l’uso.
  • Il collare a strozzo non serve per far smettere al cane di tirare al guinzaglio.

L’ultimo punto crediamo che sia il più importante, perché non passa giorno senza incontrare qualche cane con crisi respiratorie il cui proprietario confessa “gli ho messo lo strozzo così sente male e smette di tirare”.

Il cane impara a camminarci bene vicino solo se gli insegniamo una condotta corretta, e per fare questo dobbiamo avere una buona relazione con lui, procedere per gradi ed esercitarci costantemente.

Insomma, non è una cosa che si improvvisa da un giorno all’altro e non esistono attrezzi magici che fanno il lavoro al posto nostro. 🙂

Se abbiamo un cane “tiratore” proviamo a mettere in pratica, con impegno e costanza, le regole di base per insegnargli una corretta condotta, come spiegato nell’articolo Se il beagle tira al guinzaglio, oppure rivolgiamoci direttamente ad un bravo educatore cinofilo che ci aiuterà a capire cosa spinge il cane a tirare e ci darà indicazioni su come lavorare per risolvere il problema.

A cosa serve davvero?

Il collare a strozzo evita che il cane si sfili il collare tirando all’indietro, cosa che può capitare in certe situazioni, ad esempio quando il cane non sa mantenere il controllo di fronte ad uno stimolo particolare (automobili, rumori strani, cassonetti che sbattono, serrande che si chiudono, cantieri, ecc.).

Questo problema non colpisce molto il beagle, per via della forma della sua testa, anche se qualche volta può capitare. In questi casi, evitare che il collare si sfili può essere determinante per tenerlo in sicurezza.

Come abbiamo detto, però, è meglio che il cane sappia già come camminare bene a fianco del conduttore, altrimenti sono guai.

Ed è qui che nascono le rogne: anche se i negozi sono pieni di collari a strozzo consigliati da un sacco di persone con disarmante leggerezza, questo strumento non va mai usato a casaccio, mai per premere sul collo del cane e mai su un cane non educato.

Quindi, ci sono abbastanza motivi per non usarlo… mai! 🙂

collare strozzo fotoP.S.

Se non l’hai ancora fatto, registrati in modo completamente gratuito e seguici sul nostro canale Cam.tv!

20 commenti:
  • laura scrive:

    ciao…….ho provato a prendere il collare a strozzo,ma dopo aver visto che tirava ancora piu di prima o preso una pettorina.ce solo una cosa che mi fa rimanere perplessa….quando devo mettere la pettorina a Petra…lei scappa abbaia e sembra che voglia giocare,allora io sto tranquilla e non le do bado,metto giu la pettorina la chiamo lei si avvicina e io la prendo,ma lei tira in dietro sembra quasi che voglia allontanarsi dalla da me e dalla pettorina.adesso sto provando a metterle un bocconcino per farle infilare la testa e sembra funzioni,ma appena usciamo dal recinto cammina con il sedere basso per un po,e poi se la chiamo viene,ma appena ricomincio a camminare mi passa dietro e cambia lato……oppure alcune volte quando ci fermiamo tira e mi gira in torno….nn riesce a sopportare bene la pettorina? eppure o notato che tira meno sia del collare sia dello strozzino(che nn uso piu da diversi mesi ormai).Poi mi e capitato che facendo una gita in montagna si e messa su un bordo vicino al ruscello,pero la distanza di altezza tra il bordo e il ruscello era tipo di 4 metri,l’ho chiamata per farla venire ed e franato l’argine sotto di lei,,,,per fortuna aveva la pettorina anzi che il collare e quindi per tirarla su nn si e strozzata!poi o notato che guardando dall altra parte del torrrente c’erano tantissimi buchi sotto l’argine e forse petra e rimasta attratta dal odore di topi e talpe che avevano scavato sotto di lei…… andando avanti o visto un labrador con lo strozzino,e un guinzaglio cortissimo,tipo quelli che vendono i certi negozi che non fanno neanche mettere il naso per terra al cane!o pensato che se la frana fosse accaduta sotto quel cane,si sarebbe strozzato,a meno che i padroni nn lo lasciassero cadere,a quel punto si sarebbe fatto un gran male,e dubito che l’avrebbero recuperato facilmente!
    questo per dire che e meglio la pettorina o il collare normale sia in montagna sia in citta!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, grazie per averci dato la tua testimonianza riguardo al collre a strozzo ed aver ribadito che, oltre a non servire a non far tirare il cane al guinzaglio, può anche essere molto dannoso. Riguardo alla pettorina invece, può essere che Petra tolleri male la pettorina ad H, succede a molti cani di provare fastidio nell’indossarla. Come prima cosa puoi provare a farle associare la pettorina a qualcosa di molto positivo, come il cibo, come descritto in questo articolo: Come fare se il beagle odia oggetti o situazioni. Se proprio non dovesse funzionare allora ti consigliamo di cambiarla ed optare per una pettorina di tipo svedese, che è molto più confortevole per il cane e più pratica da indossare. E’ descritta qui: Quale pettorina per il Beagle?.

  • laura scrive:

    sinceramento forse e perche e da poco che uso la pettorina (dopo lo strozzo sono passata prima al collare normale e poi alla pettorina!)sara forse da gennaio…..provero a mettere dei bocconcini vicino alla pettorina anche se dopo i primi 5 minuti che se l’e messa cammina normalmente! poi sinceramente dopo aver sentito che la pettorina svedese si sfila facilmente ,sapendo che Petra se magari vuole annusare qualcosa riesce addirittura a sfilarsi una pettorina normale…..e dopo aver sentito quello che e successo a anna e al suo cane nina a novembre (a proposito un caro abbraccio a lei) preferirei lavorare molto sull’altra perché mi pare sia un po piu sicura!

  • Dino scrive:

    ciao a tutti.
    personalmente non ho mai neanche preso in cosiderazione l’idea di prendere un collare a strozzo per mia convinzione (confermata anche da questo articolo).
    trovo ancora difficile far avere una corretta condotta a guizaglio. La mia Kira non appena siamo in strada assume la “posizione del segugio” (muso a terra e tira in avanti cambiando anche direzione, ma sempre odorando ovunque) ho letto l’articolo dove viene spiegato come insegnare la condotta corretta, ma devo ammettere con scarsi risultati.
    ho sempre usato la pettorina ad H e la tollera piu che bene. basta regolarla correttamente. è sempre felicissima quando la prendo per uscire.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dino, la pettorina ad H è uno degli strumenti migliori per portare a spasso un cane, quindi continua così. Per quanto riguarda la condotta al guinzaglio, per insegnare ad un beagle a passeggiare senza tirare ci vuole davvero tanto impegno e tanta costanza da parte tua, quindi continua a seguire i consigli riportati nell’articolo Se il Beagle tira al guinzaglio, insisti e non arrenderti, vedrai che i risutati arriveranno!

  • FLORIANA scrive:

    SALVE IO HO UN CANE DI 1 ANNO E 1 MESE ED E UNA TAGLIA MEDIA-GRANDE E QUANDO SCENDIAMO TIRA COME UN FOLLE ED A VOLTE NON RIESCO NEMMENO A FRENARE ED DEVO CORRERE DIETRO A LUI SOPRATUTTO QUANDO VEDE DEI CANI MASCHI O FEMMINE CHE SIANO .. IERI E SUCCESSO CHE PER ANDARE VERSO UN CANE FEMMINA HA TIRATO E SI E ROTTO IL COLLARE PERO’ PER MIA FORTUNA E ANDATO DRITTO VERSO L’ALTRO CANE E SONO RIUSCITA A RIPRENDERLO PERCHE’ ERAVAMO VICINO ALLA STRADA ED IO AVEVO PAURA CHE SI POTESSE FAR DEL MALE CON LE MACCHINE ALLORA HO CHIESTO UN CONSIGLIO AD UN MIO FAMILIARE CHE HA IL PADRE DI QUESTO CUCCIOLO COSA POTEVO USARE COME COLLARE CHE NN POSSA ROMPERE E KE NN POSSA PIU TIRARE COSI TANTO E LUI MI HA CONSIGLIATO LA PETTORINA MA QUANDO ERA PIU PICCOLO HA GIA AVUTO UNA PETTORINA ED L’HA ROTTA DA QUANTO TIRAVA POI ABBIAMO CHIESTO AD UN VETERINARIO QUALCOSA E LUI MI HA DETTO DI USAR UN COLLARE NORMALISSIMO E CHE QUANDO TIRAVA DI TIRARE UNA SPECIE DI STROZZONE DI LATO VERSO ME ED PER UN PO DI TEMPO HA FUNZIONATO MA POI HA RICOMINCIATO A TIRARE DI NUOVO ED OGNI TANTO QUANDO GLI DICO BASTA A TIRARE LUI NN TIRA PER 2 MINUTI E POI RICOMINCIA, COMUNQUE MI HANNO CONSIGLIATO DI METTERE IL COLLARE O A STROZZO O A SEMI STROZZO D’ACCIAIO MA IO HO PAURA CHE POSSA FARSI MALE O CHE POSSA ANCHE ROMPERLO COSA POSSO FARE??? PULTROPPO VIVO IN UN PALAZZO VICINO AL CENTRO ED ALLA STRADA PRINCIPALE QUINDI HO PAURA KE POSSA ROMPERE ALTRI COLLARI E POSSA FINIRE SOTTO AD UNA MACCHINA POTETE SUGERIRMI QUALCOSA KE POSSA FUNZIONARE DEFINITIVAMENTE PERCHE’ ONESTAMENTE IL COLLARE A STROZZO LA VOGLIO COME ULTIMA SPIAGGIA VISTO CHE LO USA PURE IL MIO FAMILIARE CON IL SUO CANE E NN TIRA TANTO SPERO DI RICEVERE RISPOSTA AL PIU PRESTO

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Floriana, innanzitutto ti invitiamo a non scrivere più tutto in maiuscolo perchè secondo la netiquette di internet questo equivale ad URLARE. Per quanto riguarda il tuo problema, noi ti sconsiagliamo caldamente di utilizzare un collare a strozzo, in quanto non solo non insegni al tuo cane a non tirare al guinzaglio, ma puoi anche provocargli seri danni alla gola e ai muscoli del collo. Per noi l’ideale è utilizzare una pettorina, ma c’è da dire che nessuno strumento è risolutore se non è affiancato ad un’educazione mirata ad INSEGNARE al cane a non tirare al guinzaglio. Per saperne di più leggi attentamente l’articolo Se il Beagle tira al guinzaglio

  • Pedro scrive:

    Ciao! complimenti per il sito, è pieno d’informazioni utili.
    Allora per la mia Stefy il discorso è un po diverso, lei avendo 2 mesi e qualcosina sto insegnadoli ad andare col guinzaglio col collare a strozzo , il fatto è che lei va a tratti dopodicchè si butta a terra come se fosse nel tapetto di casa nostra e non so se è a causa del collare a strozzo oppure perchè non ha voglia. Sinceramente lei è molto attiva ma quando sa che torniamo a casa non va piu a tratti. Dovrei cambiare con la pettorina? o è un problema di comportamento?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pedro, hai idea di quali danni potresti provocare alla tua cucciola di SOLI DUE MESI utilizzando uno strumento del genere per portarla a spasso??? Non so chi ti ha consigliato una cosa del genere ma buttalo via immediatamente e ricomincia da capo! Essendo così piccola anche la pettorina potrebbe darle fastidio, infatti noi consigliamo sempre di cominciare con un collarino leggero in nylon affinchè il cucciolo si abitui ad indossare qualcosa. Poi, quando sarà più grandicella (intorno ai 4 mesi) e si sarà abituata all’uso del collare e nel mentre avrà iniziato a capire come funzinonano le passeggiate al guinzaglio, potrai passare alla pettorina. Nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche informazione in più.

  • jap scrive:

    Salve,avevo gia scritto qui…volevo chiedere Qualcosa sul comportamento che devo avere quando e se arriverà un beagle a casa….mi piacerebbe un beagle maschii,quanto Tempo devo portarlo fuori da cucciolo più o meno?sarebbe il mio primo animale quindi non sono molto preparato…vorrei sapere qualcosa in più sul come comportarmi quando è cucciolo e come preparare la casa quando arriva

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao, il cucciolo va portato fuori più spesso possibile per abituarlo a fare i bisogni fuori di casa. Quindi idealmente ogni 2-3 ore sarebbe il massimo, ovviamente non sempre è possibile perciò si ricorre ai giornali o alle traversine, ma è importante abituarlo fin da subito a sporcare anche fuori di casa. Per il resto se navighi un po’ nel sito troverai tutti i consigli di cui hai bisogno, magari inizia a leggere i seguenti articoli:
    Cosa fare (e avere) prima di portare a casa il cucciolo
    Preparare la casa per l’arrivo del Beagle
    Andiamo a prendere il cucciolo di Beagle!
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?

  • Daniele scrive:

    Buon giorno io ho risolto il problema del tirare al guinzaglio con una pettorina è un guinzaglio allungabile… Poldo è felicissimo perché può andare ad annusare tutte le piste che vuole senza sentirsi costretto e quando intimo lo “stop” e il “resta” lui esegue gli ordini perfettamente!!! Senza tracce poi mi cammina accanto contento di stare con la sua padrona e io con lui

  • Francesco scrive:

    Ciao volevo sapere che collare usare perchè col collare a strozzo mi è scappato, ora ho la pettorina me è sicura?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, dipende dal modello di pettorina. Per evitare che si sfili la migliore è sicuramente la pettorina cosiddetta “ad H”, mentre se il cane è un abile escapologo meglio evitare quella scapolare (questa è meglio evitarla a prescindere) e quella di tipo norvegese. Nell’articolo Quale pettorina per il beagle? trovi qualche informazione in più.

  • Emamuela scrive:

    Ciao io ho sempre usato la pettorina. La mia Maggy,12 mesi però tira davvero molto e oggi mi sono spavemtata perché ha avuto una crisi resporatoria ed è già capitato un paio di volte portandola a spasso. Può in qualche modo anche la pettorina causare questo problema o devo preoccuparmi e pensare a problemi resporatori?
    Grazie molte
    Emanuela

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela, è molto difficile che la pettorina possa causare questo tipo di problema, di solito è il collare che preme sulla gola. Ti consigliamo di concentrarti sui problemi respiratori parlandone con il tuo veterinario e soprattutto ad insegnarle una buona educazione al guinzaglio! Nell’articolo Se il beagle tira al guinzaglio puoi trovare qualche consiglio.

  • Arnaldo scrive:

    Io ho sempre usato, dai 3 mesi, il collare a semistrozzo, cioè un collare di corda regolabile con 2 anelli dove passa una catenina alla quale attaccare il guinzaglio. Da regolare, quando tira, alla circonferenza del collo e mi trovo benissimo. Il cane si sente libero quando non tira e avverte il guinzaglio solo se tira ma senza strozzarsi.

  • catia scrive:

    Il mio beagle ha 5 anni e da tre anni usa il collare a strozzo non di medallo ma di nylon. Perchè? Aveva imparato a sfilarsi la pettoria ad H . Sono pienamente d’accordo che se il cane è ben educato, il collare a strozzo non fa danni perchè non tira. E poi, come dice il mio veterinario, va saputo usare e non è adatto per tutti i cani, ad esempio bassotti etc. tanto meno quando sono cuccioli.

  • Massimiliano scrive:

    Buon giorno, io ho due beagle un maschio di 6 ed una femmina di 2 anni.
    Con il primo cucciolo avevo adottato il collarino, non a strozzo ma da collo, e comunque la tendenza era sempre di tirare.
    Il mio veterinario mi ha fatto notare che il beagle tira non tanto con il collo quanto con il petto e da quando (quasi subito) ho adottato la pettorina è andata molto meglio, ora Oliver (il maschio) lo porto con due dita, con la piccolina Elodie ho subito adottato la pettorina e nonostante ancora tiri qualche volta, stiamo quasi raggiungendo la perfezione ed è serena e felice.
    Per un beagle non ce lo vedo proprio un collare a strozzo sinceramente.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Massimiliano, ti ringraziamo per la tua testimonianza, ovviamente siamo d’accordo con te al 100%! 🙂

Lascia un commento