Torna all'homepage
Apr
7

Comando “lascia”: insegniamo al beagle a lasciare un oggetto

Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Educare Beagle

lascia fotoLascia: probabilmente ci capita spesso di usare questa parola perché, come proprietari di beagle, prima o poi ci tocca far capire al cane che non è il caso di mettersi in bocca qualsiasi cosa!

Infatti insegnando il “lascia” possiamo evitare che il beagle (cucciolo o adulto) sfoghi la sua naturale voglia di esplorare il mondo mettendosi sotto i denti oggetti pericolosi o preziosi, senza diventare matti per… aprirgli la bocca.

In più eviteremo anche di premiare involontariamente il cane quando tiene qualcosa in bocca.
Sì, perché a molti proprietari succede di fare un gran trambusto per togliere qualcosa dalla bocca del beagle, ad esempio urlando o inseguendolo e in questo modo si può rinforzare senza volere il meccanismo che il cane usa per avere tutta l’attenzione del “branco” su di sè.

Quindi, ecco come si procede di solito per insegnare al cane il “lascia” in modo naturale.
Le cose saranno più facili se faremo un po’ gli “attori“: per il cane il linguaggio del corpo ed il nostro atteggiamento sono importantissimi, più delle parole, quindi essere tranquilli, giocosi e rilassati è fondamentale.

Concetto di fondo: far capire al cane che se lascia un oggetto il divertimento continua!

  1. Procuriamoci due giocattoli che il cane possa masticare senza problemi e che siano facili da maneggiare.
    Ad esempio quelli di gomma di forma allungata vanno benissimo. Cerchiamo di prenderli il più possibile uguali.
  2. Quando il beagle è tranquillo e non è preso da nessuna distrazione, “provochiamolo“: teniamo un giocattolo in una mano e muoviamolo vicino al suo muso, con atteggiamento giocoso, per invitarlo a prenderlo con la bocca.
    Teniamo l’altro giocattolo nascosto dietro la schiena.
  3. Appena il beagle lo prende con la bocca, lasciamo che si gratifichi un po’: muoviamolo ancora per qualche secondo, sempre con atteggiamento giocoso e rilassato. Teniamo sempre l’altro giocattolo nascosto.
  4. Dopo qualche secondo, facciamogli vedere l’altro giocattolo: rendiamolo interessante agitandolo un po’ vicino al suo muso e attirando il suo interesse con il nostro atteggiamento. Meglio se gli facciamo vedere di essere meravigliati, incuriositi (“che cos’è questo?“, “uh, guarda qui che bello!“) ma senza urlare.
  5. Appena il beagle lascia andare la presa, diciamogli un bel “bravo!” e lanciamogli subito vicino il secondo giocattolo. Allo stesso tempo nascondiamo il primo dietro la schiena.

Ripetiamo questo gioco per qualche minuto, non di più: dobbiamo divertirci con il cane e non stressarlo. Quando il beagle lascerà prontamente la presa quando gli faremo vedere il secondo giocattolo, vorrà dire che avrà imparato il procedimento.

Solo a quel punto potremo dirgli “lascia” appena mollerà il giocattolo che avrà in bocca.
Ripetendo il procedimento per qualche minuto ogni giorno, il cane arriverà a capire che “lascia” significa “molla la presa” e potremo usare questa parola anche come richiesta, dicendogli “lascia” quando ha qualcosa in bocca.

Sappiamo che spesso è difficile tenere i nervi saldi, ma è cruciale: non facciamoci mai prendere dalla rabbia o dal nervosismo se il cane prende qualcosa che non deve, altrimenti tutto questo meccanismo basato sulla gratificazione sociale (cioè sull’atteggiamento giocoso, sul “bravo”, ecc.) crollerà miseramente.

E se il beagle ha già imparato a distruggere le ciabatte?

Durante la fase di apprendimento del lascia, se il beagle prende un oggetto e lo tiene saldamente bocca, una strategia per fargli perdere interesse è questa:

  • cerchiamo di prendere con una mano l’oggetto che ha in bocca;
  • appena l’abbiamo preso, immobilizziamoci. Sì, dobbiamo diventare delle statue: non diciamo più niente al beagle, cerchiamo di non muoverci più e guardiamo da un’altra parte. Dobbiamo essere delle vere statue, dei pesi morti che non danno più nè attenzione nè soddisfazione al cane. Non diciamogli nulla, non guardiamolo e rimaniamo immobili, sempre tenendo l’oggetto saldamente. In questo modo il cane perderà interesse.
  • Nell’esatto istante in cui mollerà la presa (potrebbe volerci più o meno tempo a seconda del cane), premiamolo con un bel “bravo!”.

Anche in questo caso è fondamentale essere attori e non farsi prendere dalla mania di fare il “sergente” che spara punizioni.
Il gioco è la chiave con cui un cane come il beagle si rapporta con il mondo, e noi useremo il gioco per rapportarci con lui.

Dopo il solito impegno iniziale ed un po’ di costanza, le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare! 🙂

40 commenti:
  • Beatrice scrive:

    Ciao a tutti!
    Ringrazio inanzitutto x il sito molto utile 🙂
    Per quanto riguarda il “lascia”, facendo in questo modo gli si insegna a non mangiare schifezze in giro oppure a lasciare gli oggetti al comando “lascia”? Perchè la mia Amy, mi riporta gli oggetti quando giochiamo, e al comando “lascia” lei lo fa però io gliel’ho insegnato in un altro modo diciamo utilizzando la furbizia e i premi. Ovviamente non lascerebbe mai una schifezza trovata in giro, utilizzando lo stesso metodo. Per di piu quando ruba le ciabatte si diverte a scappare, è il suo gioco preferito hahahah! le recupero solo dicendole “se la lasci ti do un biscottino” :), lei sente la parola d’ordine “biscottino” e mi lascia la ciabatta. 🙂 mica scema! Ovviamente così non va bene, e questa cosa vorrei correggerla al piu presto 🙂 grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Beatrice, il beagle è per natura un cane molto allegro e giocherellone, per cui non perde occasione per divertirsi! 🙂 L’unico modo per insegnare ad Amy a non rubare le ciabatte e poi scappare, sarebbe ignorare totalmente il misfatto e lasciare la refurtiva nelle sue mani. Le prime volte dovrai fare una scorta di calzature probabilmente, ma a lungo andare capirà che non è questo il modo per avere la tua attenzione e allora smetterà. Quando questo non è possibile non è assolutamente sbagliato quello che fai, ovvero “barattare” l’oggetto per qualcos’altro, magari invece del biscottino prova solo ad utilizzare una pallina o un suo gioco.
    Per le schifezze raccolte da terra è un discorso a parte purtroppo. Puoi continuare ad esercitarla sul comando “Lascia!”, ma se per caso raccoglie qualcosa di commestibile allora non sarà assolutamente efficace. L’unica cosa da fare è stare sempre all’erta e prevedere situazioni del genere ed evitarle, dicendole “NO!” quando sta per prendere qualcosa in bocca.

  • gianluca scrive:

    il mio cucciolo ormai mi ascolta quasi sempre quando lo faccio e gli lascio qualcosa davanti allontanandomi, ma quando lo dico mentre ha già qualcosa in bocca non lo fa continua a tenerlo… che fare in quel caso?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gianluca, in questo caso devi proporre al tuo cucciolo un’alternativa migliore dell’oggetto che in quel momento tiene in bocca. Avvicinati a lui tenendo in mano un bel bocconcino appetitoso oppure la sua pallina preferita e quando ce l’hai davanti digli “lascia!”, facendogli vedere il bocconcino o il giocattolo. Lui spontaneamente ti cederà ciò che tiene tra le fauci e quando il “suo” oggetto sarà nelle tue mani, proponiglielo di nuovo insieme all’alternativa. Sicuramente sceglierà l’alternativa (però tu dovrai sceglierla bene) e lo scambio sarà avvenuto. Tutto questo ha lo scopo, oltre che di fargli imparare il comando “Lascia!”, di fargli perdere interesse nell’oggetto rubato, proprio perchè tu gli stai proponendo qualcosa di più interessante.

  • laura scrive:

    sarebbe carino se poteste postare un video inerente a questo comando. grazie amiciiii!!!

  • michele scrive:

    Bellissimo articolo GRAZIEEEEEE

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te Michele! 😉

  • Erika scrive:

    Ciao, io mio beagle a 2 anni e nonostante con l’aiuto di un’addestratrice, gli abbiamo insegnato i vari comandi. Il comando “lascia” non lo vuole capire, per di più si diverte a mangiare le nostre calze come possiamo fare per farli perdere questo vizio?

    Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Erika. Purtroppo i beagles adorano rubare qualcosa e farsi inseguire allo scopo di recuperarlo, per cui il comportamento della tua cagnolina è piuttosto normale, così facendo spera di attirare la vostra attenzione! Il problema è che più diamo loro attenzione, più gli corriamo dietro e più rinforziamo questo loro comportamento, perchè loro si divertono come matti! Quindi cominciate ad insegnarle il comando “Lascia!” seguendo i consigli riportati nell’articolo qui sopra, ma soprattutto togliete dalla sua portata tutto ciò che non deve essere distrutto o mangiato e lasciate poi in giro delle “esche” a sua disposizione, qualcosa che può rubare e distruggere senza che ci siano conseguenze (stracci, vecchi vestiti, vecchie ciabatte o scarpe, ecc…) e quando compie il misfatto… IGNORATELA! Non destatele proprio la minima attenzione, fate come se non ci fosse. Vedrai che così facendo presto non si divertirà più e smetterà di comportarsi in questo modo. Per compensare però dovreste cercare di farla sfogare di più ed appagare i suoi bisogni di movimento e socialità: portatela a fare una lunga passeggiata almeno 2 volte al giorno, fatela giocare, portatela a socializzare con altri cani, ecc… in modo che quando torna a casa si sente stanca ed appagata e non cerchi più di attirare la vostra attenzione con comportamenti sgraditi.

  • ERIKA scrive:

    Scrivo qui anche se il mio problema è diverso dal lascia.
    Nell’ultimo periodo il mio Leone un anno di eta circa, è diventato un pò aggressivo verso gli estranei. In particolare abbaia apparentemente senza motivo quando incontra persone non conosciute (con o senza cani al seguito), e aggiunge l’intenzione di morsicare accompagnata da un ringhio minaccioso quando le stesse persone cercano di accarrezzarlo o entrare nel nostro cortile, anche se autorizzate a farlo. Come dobbiamo comportarci???? Grazie anticipatamente

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Erika, purtroppo la tua è una situazione molto delicata, troppo per essere risolta con un consiglio dato su internet. L’unica cosa che puoi fare è rivolgerti al più presto, prima che la situazione peggiori ulteriormente e il tuo cane vada fuori controllo, ad una persona esperta (un bravo rieducatore o un altrettanto bravo comportamentalista), che analizzi la situazione da vicino, sappia capire che cosa realmente fa scattare l’aggressività del tuo cane e quindi cerchi un modo per risolvere questo problema.

  • rosa scrive:

    come abituare il beagle a restare solo per qualche ora

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cara Rosa, innanzitutto… CIAO. Non conoscendo la tua situazione, tutto quello che possiamo consigliarti è di preparargli un adeguato spazio-tana all’interno della casa dove lasciarlo quando deve rimanere da solo e dove naturalmente possa sentirsi a suo agio e al sicuro. Per il resto devi procedere in modo graduale ma costante, lasciandolo solo all’inizio per pochi secondi, poi aumentando piano piano il tempo in cui resti fuori, avendo cura di non rientrare mentre lui sta piangendo. In questi articoli trovi maggiori informazioni a riguardo:
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle
    Il Beagle può rimanere da solo per le otto ore lavorative?
    Se il Beagle abbaia tanto quando non ci siamo

  • rosa scrive:

    ciao Simona,grazie per i consigli e per gli articoli molto interessanti

  • PATRIZIA scrive:

    CIAO, IL METODO da voi suggerito quando Nina ruba qualcosa è lo stesso che, senza saperlo, ho adottato io. Parlo di fare la statua. io prendo un lato di quello che ha in bocca, mi seggo vicino a lei (certe volte l’attesa è lunga) e aspetto che si stanchi e molli la presa. Funziona sempre, ma ci vuole pazienza, calma e tempo. Invece devo provare a insegnarle il “lascia” quando giochiamo. Lei corre a riprendere i gioco, me lo riporta ma non lo lascia. Ho provato con il premio ma appena sente l’odore il gioco non le interessa più, ora proverò a seguire il vostro consiglio. grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ottimo, facci sapere come va! 🙂

  • roberta scrive:

    CIAO il metodo mi sembra perfetto ma il mio piccolo appena riesce a prendere un’oggetto corre via, si nasconde (ho un giardino abbastanza grande) e nonostante i richiami non risponde. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, questo è un comportamento tipico dei cuccioli, tu devi semplicemente rendere più efficare il tuo richiamo, ad esempio mettendoti a correre nella direzione opposta per invitarlo al gioco e soprattutto rendere molto più interessante il secondo oggetto che tieni in mano, in modo che lui si disinteressi di ciò che ha in bocca per riuscire a prendere quello che invece hai tu.

  • chiara scrive:

    ciao :)innanzi tutto volevo ringraziarvi per tutti i meravigliosi consigli che ci date! (bellissimo sito) e poi volevo chiedervi una cosa riguardo l’addestramento dei comandi questa estate ho passato le vacanze da mia zia e ho insegnato alla sua bigolina di 8 mesi a sedersi e poi a stare a terra ma mi sembra che confonda i comandi.. visto che tra 4 mesi arriva anche a noi il primo cane( e quindi sono molto impaziente ma ho paura di sbagliare qualcosa) volevo chiedervi se bisogna aspettare che capisca bene ogni comando prima di passare al prossimo o si possono insegnare più comandi insieme?? grazie in anticipo 🙂
    ps: comunque l’ho addestrata solo con bocconcini gustosi e tante coccole NO VIOLENZA!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, grazie per i complimenti! Dunque, in effetti sì, è meglio lavorare bene concentrandosi su un solo comando e, una volta appreso alla perfezione, passare al comando successivo. Anche perchè, con i cuccioli, per insegnare il “terra” è necessario passare sempre dal comando “seduto”, quindi deve sapere bene ques’ultimo. Inoltre utilizza due gesti differenti per i comandi (ad esempio l’indice alzato per il “seduto” e la mano con il palmo rivolto verso terra per il “terra”), in modo che sia più facile per lui distinguerli. Infine è fondamentale non ripetere sempre la stessa sequenza: ad esempio, quando ti alleni sul “terra”, la sequenza sarà per forza “seduto – terra”, ma se fai sempre in questo modo, alla fine il cane arriva a precederti e a mettersi a terra appena gli dai il “seduto”. Per evitare questo è necessario distinguere i due esercizi e premiare spesso anche il semplice “seduto”. Puoi trovare maggiori indicazioni su come insegnare i principali comandi nel nostro special report gratuito “Seduto, terra, resta” che puoi scaricare in questa pagina: Libri da scaricare sul Beagle

  • chiara scrive:

    grazie mille! in fatti alice quando dicevo terra prima si sedeva poi si metteva a terra e lo stesso se dicevo seduta XD grazie ancora 🙂

  • Alessandra scrive:

    Ciao Simona, da circa una settimana abbiamo accolto nella nostra famiglia un beagle di nome Aaron(vi ho anche postato una foto su fb).Premetto che dopo averlo preso abbiamo scoperto che ha meno di 60gg ma nonostante questo è un vulcano di energia.La prima notte nn ha chiuso occhio e noi con lui ma dalla seconda notte si è calmato e dorme…Volevo chiederti come facciamo a fargli xapire di nn mordere? Prende di mira tutto, mani, piedi, fili, scarpe, tappeti, foglie..abbiamo cercato di ignorarlo ma niente continua, inoltre a volte monta…E poi i bisogni:abbiamo creato uno spazio per lui con tt il necessario e fin quando è li non c’è problema, ma quando gira per casa li fa ovunque…abbiamo iniziato a portarlo anche giù sotto consiglio del veterinario (ovviamente stando molto attenti) ma sembra che abbia paura e non li fa.Li fa dopo essere tornati a casa. Come dobbiamo comportarci?Grazie 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, le tue domande non hanno nulla a che fare con l’articolo qui sopra, comunque… il comportamento di Aron è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza proprio in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. Nel nostro sito puoi trovare molti consigli utili per risolvere tutte le situazioni, comincia a leggere attentamente i seguenti articoli:
    Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?
    Se il Beagle morde
    Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto
    Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?

  • Giovanna scrive:

    Ciao a tutti help me ho un cucciolo di beagle di 6 mesi e un tesoro xò la mattina io e la mia famiglia usciamo per lavoro e lui puntualmente quando torniamo troviamo il divano rosicchiato praticamente lo ha distrutto cosa posso fare ? Mi hanno consigliato la museruola ma fargliela tenere 5 ore nn è tanto ? Risp x favore grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna, il tuo commento non ha nulla a che fare con questo articolo ma vabbè… Innanzitutto lascia perdere la museruola e i consigli di chi te l’ha suggerita… non è certo in questo modo che si insegna ad un cane a comportarsi bene in casa! Innanzitutto ti consigliamo di provvedere a soddisfare i bisogni fondamentali di movimento e socialità del tuo cucciolo: i beagle sono cani che hanno una dose incredibile di energia da spendere e se non viene fatta sfogare in attività costruttive e salutari (passeggiata, corsa, gioco, socializzazione con altri cani, ecc…) si trasforma in attività distruttive. Pertanto porta sempre il cucciolo a fare una bella passeggiata prima di uscire e lasciarlo in casa da solo. In secondo luogo ti consigliamo la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte ed eventualmente quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Antonio scrive:

    Ciao Simona con il mio Rassel non riesco a non far mangiare le schifezze da terra quando lo porto a passeggio mi e capitato 2 volte a portarlo dal mio veterinaio per disturbi allo stomaco ,quindi ti chiedo se ce un modo che posso fargli capire che non deve masticare le schifezze da terra ciao un Saluto Antonio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, purtroppo non c’è una soluzione definitiva e duratura, ma ci sono una serie di comportamenti che puoi adottare per ridurre il problema ai minimi termini. La cosa più importante è cercare di fare attenzione quando lo porti a spasso, cercando di prevedere che cosa potrebbe raccogliere dalla strada e al momento giusto attirare su di te la sua attenzione con un bocconcino e nel mentre girare al largo. Se invece lo cogli sul fatto mentre sta per prendere qualcosa in bocca esclama “NO!” e di nuovo attira la sua attenzione su di te, mentre se la schifezza ce l’ha già in bocca l’unica cosa da fare è aprirgli la bocca e toglierla. Per il resto puoi trovare maggiori consiglinell’articolo Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza.

  • Martina scrive:

    Ciao a tutti! Ho una cucciola di 5 mesi che sto cercando di educare anche se con moooolta fatica! Ho notato tanti miglioramenti nei suoi comportamenti da ”piccola peste” ma non riesco a risolvere un problema. Quando riesce a rubare qualcosa come calzini, oggetti che non può prendere e così via non c’è verso di farglieli lasciare!! Spesso si nasconde sotto il tavolino dove non riesco ad arrivare e quando tento di avvicinare la mano per toglierle l’oggetto ringhia e cerca di mordermi! Ho già cercato più volte di distrarla con altri giochi e oggetti ma sembra che sappia bene il mio scopo quindi non si fa fregare! Questo atteggiamento ce l’ha anche quando non vuole fare qualcosa, per esempio farsi mettere la pettorina o scendere dalla sedia dove magari è riuscita a salire, e di nuovo ringhia o tenta di mordere! Come posso fare? Non vorrei che diventasse un po aggressiva con il passare del tempo, è così dolce per tutto il resto! Grazie mille ciao:)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina! Dunque, purtroppo i beagles adorano rubare oggetti e farsi inseguire allo scopo di recuperarli, così facendo lei spera di attirare la vostra attenzione e di iniziare un gioco molto divertente. Continua con pazienza ad insegnarle il comando “Lascia!” seguendo i consigli riportati nell’articolo qui sopra, ma soprattutto togli dalla sua portata tutto ciò che non deve essere distrutto o mangiato e lascia poi in giro per la casa delle “esche” a sua disposizione, qualcosa che può rubare e distruggere senza che ci siano conseguenze (stracci, vecchi vestiti, vecchie ciabatte o scarpe, ecc…) e quando compie il misfatto… IGNORATELA! Non destatele proprio la minima attenzione, fate come se non ci fosse. Così facendo probabilmente non si divertirà più e smetterà di comportarsi in questo modo. Per il resto, innanzitutto dovresti iniziare a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farla sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Poi, per carità, ci saranno sempre delle situazioni che la metteranno in crisi e a cui tenderà ad opporsi (come farsi mettere la pettorina), ma almeno non ringhierà o tenterà di morderti! Ti consigliamo di leggere anche l’articolo Come fare se il beagle odia oggetti o situazioni.

  • lucia scrive:

    Priscilla, 9mesi e mezzo. Quando stiamo fuori al comando LASCIA lascia sempre! (lo scorso week end in Montagna ho fatto un figurone con i miei amici escursionisti ai vari furti di guanti e cappelli!! Comportamento da manuale!Lo stesso con il richiamo.)
    In casa non lascia MAI, se ruba un calzino una mutanda o una pantofola! Allora provo con CERCA, con PORTA, ma quasi mai ho successo! Ho successo solo quando me ne vado , ma l’oggetto poi è quasi sempre da buttare nella spazzatura 🙂 Un po’ stressante ma, pazienza….vorrei solo sapere se è normale … o se magari sbaglio qualcosa.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ok, quindi Priscilla ha appreso perfettamente il comando “Lascia!” e sa metterlo in pratica alla perfezione, ma quando è in casa non obbedisce, forse perchè si annoia e così facendo lei spera di attirare la vostra attenzione e di iniziare un gioco molto divertente. Quello che ti possiamo consigliare è di cercare di farla sfogare di più durante la giornata e inoltre di togliere dalla sua portata tutto ciò che non deve prendere mettendo magari in giro per la casa delle “esche” a sua disposizione, qualcosa che può rubare e distruggere senza che ci siano conseguenze (stracci, vecchi vestiti, vecchie ciabatte o scarpe, ecc…) e quando compie il misfatto… IGNORATELA! Non destatele proprio la minima attenzione, fate come se non ci fosse. Così facendo probabilmente non si divertirà più e smetterà di comportarsi in questo modo.

  • stefania scrive:

    Ciao
    a tutti .. innanzi tutto grazie per i preziosissimo consigli che puntualmente leggo sul vostro sito ..da circa un mese abbiamo in casa un cucciolo di beagle di 4 mesi Zoe…molto dolce e giocosa …ma ha una grandissima abilita ‘ nel mettere in bocca gli oggetti piu disparati, soprattutto durante le uscite
    Serrando cosi forte i denti da non permetterci di toglierli dalla bocca ….camminiamo sempre con l’ansia di evitare che possa afferrare oggetti pericolosi …cosi la passeggiata diventa per noi una fatica immane … cosa mi consigliate? Un grazie anticipato.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania! Eh, purtroppo è un viziaccio tipico dei beagle, cane curioso e sempre affamato, quello di prendere in bocca qualsiasi cosa di vagamente commestibile. Inoltre Zoe sta ancora attraversando la cosiddetta “fase orale”, ragion per cui è portata ad esplorare il mondo con la bocca e quindi a prendere qualsiasi cosa tra le fauci! Pertanto è molto probabile che crescendo perda questo comportamento, ma nel mentre correggila con un “No!” appena la vedi addentare qualcosa che non deve ed inizia a lavorare con lei sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni. Nell’articolo Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza puoi trovare qualche consiglio in più.

  • stefania scrive:

    Grazie … proverò il vostro consiglio …anche se al momento mi faccio prendere dal panico perché ho paura che possa ingoiare qualcosa di pericoloso …spero di riuscire ad educarla presto a mollare la presa. Un saluto e grazie ancora 🙂

  • Sandro scrive:

    Ciao, la nostra cucciola Sole è con noi da quasi un mese. È adorabile e coccolona ma ci sta mettendo in riga perché ha un’ossessione nell’usare la bocca. I miei 3 bambini corrono per casa fuggendo ai suoi morsi ai piedi e anche con noi genitori si “accanisce” in maniera compulsiva. Ma soprattutto quando la portiamo fuori è una sfida riuscire a farla tornare a casa senza averle fatto ingurgitare qualche schifezza. Ovviamente anche le traversine non hanno lunga vita e quindi bisogni per terra. Ci siamo armati di clicker e di tanti “no” per riuscire a farle capire che non deve farlo, ma lei una testona in puro stile beagle. Pur sapendo che è assolutamente normale dati i 3 mesi di età, avete qualche consiglio da darmi?? Grazie e un saluto a tutti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sandro, il comportamento della tua cucciola è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a farle capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lei morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lei è un gioco, ma bisogna iniziare a farle capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere dovete esclamare “AHI!” e immediatamente girarvi dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALA finchè non si sarà calmata: deve capire che morsicandovi ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la vostra indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciale poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Nell’articolo Se il Beagle morde trovi qualche informazione in più. Per quanto riguarda l’educazione ai bisogni invece leggi l’articolo Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto. Lascia perdere il clicker adesso, che in questo tipo di educazione fa più danni che altro, e inoltre limita anche i “no”, soprattutto non sgridarla quando fa i bisogni dove non deve. Devi solo avere pazienza e “spiegarle” quali sono le regole della casa, farle capire non solo dove sbaglia ma anche quello che deve fare, perchè lei semplicemente non lo sa. 🙂

  • Riccardo scrive:

    Ciao Simona, premetto che con Grisù di due mesi e una settimana sta andando bene , riesce a stare da solo già un paio d’ore e di notte dorme tranquillo nel suo spazio (terrazzo chiuso). Il cane è dolcissimo e bravo, ma quando a qualcosa in bocca che gli piace veramente che sia stecco, o carta o ciabatta, per levarla dalla bocca diventa un problema perchè comincia a ringhiare e mordere,facendo male, non scherzando!. Solo in questa sistuazione. Per il resto è un cucciolo che sta imparando a fare i bisogni in giardino ed è tranquillo. Potrebbe essere un maschio dominante? Mi dai dei consigli come gestire questa sistuazioni. Ciao e grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Riccardo! Dunque, lascia perdere il discorso della dominanza… purtroppo è un viziaccio tipico dei beagle, cane curioso e sempre affamato, quello di prendere in bocca qualsiasi cosa di vagamente commestibile. Inoltre il tuo cucciolo sta ancora attraversando la cosiddetta “fase orale”, ragion per cui è portato ad esplorare il mondo con la bocca e quindi a prendere qualsiasi cosa tra le fauci! Pertanto è molto probabile che crescendo perda questo comportamento, ma nel mentre correggilo con un “No!” appena lo vedi addentare qualcosa che non deve ed inizia a lavorare con lui sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni. Ecco un paio di articoli sull’argomento:
    Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza
    Per il resto ti consigliamo di iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • valentina scrive:

    Buongiorno!La mia Kira ha tre anni,ruba spesso e volentieri calze e strofinacci della cucina ditruggendoli! Di solito son riuscita a toglierli “barattando” con un bastoncino dei denti.Ma è molto testarda e se tento di toglierle qualcosa ringhia,ma se vede il bastoncino o altro cibo sta ferma e seduta e si lascia fare.Faccio bene a far così?Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, certo che fai bene ma oltre a questo, se la tua beagle ormai adulta ringhia mentre cerchi di toglierle qualcosa dalla bocca può significare che non si fida di te o che c’è un problema alla base della vostra relazione, per questo ti consigliamo prima di tutto di lavorare sul vostro rapporto per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e soprattutto di cui avere fiducia. Farle rispettare le regole domestiche va bene, ma cerca anche di occuparti dei suoi bisogni fondamentali, dalla pappa, alle passeggiate e soprattutto al gioco. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (puoi scaricarli in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

Lascia un commento