Torna all'homepage

Inappetenza del beagle: alcune ragioni

Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Alimentazione Beagle

inappetenza beagle fotoSembra strano pensare che il nostro cane, sempre in cerca di qualcosa da divorare, possa avere poco appetito!  Però, sì, a volte può succedere.

Esiste la possibilità che ci siano motivi seri alla base dell’inappetenza del beagle, legati ai primi sintomi di malattie particolari per i quali si deve procedere ad un attento controllo veterinario. Il più delle volte, però, sono episodi isolati di cui non dobbiamo preoccuparci.

Infatti un cane in perfetta salute, ben nutrito ed accudito, ogni tanto è normale che si rifiuti di sedersi davanti alla ciotola.

Vediamo le ragioni più comuni per le quali il nostro amico può rifiutarsi di mangiare.

  • Se abbiamo un cucciolo e gli presentiamo un cibo per lui nuovo, momentaneamente può evitare di mangiarlo, girando anche la testa dall’altra parte se gli avviciniamo il cibo alla bocca.
  • Quando il cane è preso da forti distrazioni, può “dimenticarsi” di mangiare. Prendiamo l’esempio più eclatante: un maschio che percepisce una cagna in calore a poca distanza, molto probabilmente non mangerà.
    Anche altre distrazioni un po’ meno intense possono provocare inappetenza, nel caso, cerchiamo di controllare che al momento dei pasti non attirino troppo l’attenzione del cane.
  • Rifiutarsi di mangiare è normalissimo quando il nostro beneamato ha appena terminato una lunga attività fisica ed è stanco. Facciamolo riprendere! 🙂
  • Se abbiamo scelto di far fare i cuccioli alla nostra femmina, molto probabilmente si rifiuterà di mangiare per l’intera giornata del parto o quasi.
  • Quando il cane è sottoposto a stress ambientali, uno dei primi sintomi può essere proprio l’inappetenza. Ad esempio se lo facciamo mangiare dopo un lungo viaggio in una casa sconosciuta, potrebbe aver bisogno di un periodo di adattamento (anche breve), oppure se lo portiamo in una pensione per cani insieme ad altri suoi simili che per lui sono estranei potrebbe rifiutarsi di mangiare anche per qualche giorno.
  • Se il beagle è viziato. E’ brutto da dire, ma ci sembra la parola più esatta per descrivere la situazione. Se lasciamo la ciotola piena di cibo sempre disponibile per tutto il giorno al nostro beagle, imparerà la cattiva abitudine di spizzicare ogni tanto qualche boccone, e alla lunga non consumerà mai completamente un pasto intero, finendo per avere anche degli episodi di inappetenza.In più, uno degli accorgimenti più importanti per l’educazione di ogni cane e per diventare il punto di riferimento di cui ha bisogno è gestire le sue risorse più importanti, tra cui c’è il cibo, come illustriamo dettagliatamente nei report gratuiti “Beagle Ribelle? No, grazie!” e “I 4 Pilastri del Cane sano”.Quindi, se gli lasciamo la ciotola piena di cibo disponibile per tutto il giorno, cambiare questa abitudine potrebbe aiutarci a risolvere i suoi episodi di inappetenza. Basta presentargliela solo negli orari dei pasti, e tirarla via dopo una ventina di minuti, che sia piena o vuota.

Se invece vediamo che il cane rifiuta continuamente il cibo senza un motivo apparente e soprattutto se notiamo in lui altri segni anomali fisici o di comportamento, dobbiamo controllarlo con attenzione.

Verificando di non essere in una delle situazioni che abbiamo descritto sopra, rivolgiamoci assolutamente al veterinario se il cane rifiuta qualunque tipo di cibo per più di 24 ore se è cucciolo o in giovane età o per più di 48 ore se è adulto.

Può capitare che la nostra preoccupazione sia eccessiva, ma per la salute del nostro amico una chiamata in più al veterinario non fa mai male! 🙂

68 commenti:
  • Emanuele scrive:

    :))) La mia Piątka gira la testa dall’altra parte… per distrarmi! Così riesce a strapparmi la ciotola di mano:)
    Lei anche appena finisce di mangiare torna subito in postazione di “attesa cibo” e comincia a darmi la zampa anche se non gliel’ho chiesta perché ne vuole ancora:))

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bene, ci sembra proprio che la tua Piątka abbia acquisito la voracità e la furbizia tipici del Beagle, con la B maiuscola! 🙂

  • Debora scrive:

    Anche Soami è sempre come dice Emanuela della sua,in posizione “attesa cibo”!!!!!E’ incredibile!!!!Appena finito di mangiare corre da me e mi guarda come per dire:”guarda che nella ciotola non ce n’è più!!!e io ne voglio ancora!!!” Sono troppo voraci!!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ così bello per noi leggere queste cose, a volte dobbiamo pregare Diana per farla mangiare…

  • Cecilia scrive:

    non sapete quanto vi invidio! Steve, il piccolo delinquente, è arrivato nella nostra vita a 3 mesi e mezzo. Ora ne ha quasi otto e abbiamo ancora problemi a farlo mangiare. Le abbiamo provate tutte. Tutti mi dicono di essere dura del genere “o mangi questo o niente”…il problema è che lui è “o niente” :((((

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cecilia, ti capiamo bene, avere un beagle inappetente è un vero guaio. Anche noi siamo della scuola “o mangi o niente” nel senso che è buona norma lasciare a disposizione la ciotola della pappa solo per 10-15 minuti e riproporla solo al momento del pasto successivo, perchè è fondamentale che il cucciolo impari a mangiare senza fare troppe storie, che tu abbia il controllo sul suo cibo (importante per stabilire il tuo ruolo di leader) e soprattutto in futuro potrai capire se il beagle non sarà in perfetta salute se lascerà la ciotola piena. In questo articolo “Se il Beagle è inappetente: alcuni consigli” puoi trovare alcuni consigli per combattere l’inappetenza, in più è fondamentale educarlo correttamente (una cosa su tutte: se mendica cibo dalla nostra tavola non dobbiamo nemmeno guardarlo) e fargli fare tanto movimento fisico ogni giorno.

  • margherita scrive:

    la mia beagle harrier Maya ha 8 mesi e da due settimane è fortemente inappetente. All’inizio ho provato ad essere dura ovvero togliere la ciotola dopo 10 minuti pensando fossero capricci. Successivamente poichè avevo cambiato le crocchette prendendo quelle della stessa marca ma con la crocchetta un pò più grande appropriata alla sua età ho provato a ricomprare le vecchie crocchette ed a mischiarle. e ancora niente… ho spolverato il parmigiano e ancora niente.. ed infine ho comprato del cibo umido e l’ho unito alle sue crocchette e neanche questa mossa è servita.. Maya mangia pochissimo prevalentemente una volta giorno e nemmeno la minima parte di quello che dovrebbe . Ho parlato con il mio addestratore, con la mia amica che ha un negozio per cani e con il veterinario che ha detto che il cane è in salute tuttavia ha preso un chilo e mezzo in due mesi.. non so più che strada intraprendere.. help me. 🙂

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Margherita, se Maya è inappetente da più di due settimane (e tutti i tentativi di farla mangiare non hanno dato risultati), ci sembra un periodo troppo lungo. L’unica cosa che possiamo consigliarti è di farle fare dal veterinario una visita molto approfondita per controllare a fondo il suo stato di salute e, se verifica che Maya non ha nulla, ricercare insieme a lui un tipo di alimentazione alternativa.

  • Laura scrive:

    Ciao a tutti,
    anche il piccolo Luis è un pò inappetente…ma forse è dovuto solo a stress ambientale visto che è con me da soli 4 giorni e ha appena tre mesetti…non vorrei allarmarmi troppo anche perchè, osservandolo, è sempre molto attivo, corre e saltella a più non posso e poi si riprende con lunghe panzate di sonno 😀
    Gli sto dando le Natural Trainer Puppy inumidite con un pò d’acqua perchè notavo che beveva ad ogni boccone…vedo un pò come va per qualche altro giorno…
    Secondo voi, peggiorerei la situazione premiandolo con pezzetti di wurstel quando lavoriamo un pò alla sua educazione?
    Grazie
    Laura

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, assolutamente no! I premi durante le sessioni di educazione, per essere davvero efficaci, devono essere il più appetitosi possibile e anche facilmente deglutibili! Per questi motivi è preferibile utilizzare dei pezzettini di wurstel o di formaggio piuttosto che le crocchette o dei biscotti, così il cane si sente davvero gratificato e incentivato a continuare! Per quanto riguarda l’inappetenza non preoccuparti, può essere dovuta anche al caldo. Quindi va benissimo inumidire le crocchette con un pò di acqua, ma evita per il momento di aggiungere cibo umido (carne, scatolette ecc…).

  • Paolo scrive:

    vorrei sapere,dato che la mia briciola è un inappetente ultimamente, se puo dipendere dal suo primo calore…
    inoltre sembra sempre fiacca e stanca e lei è veramente molto vivace.
    vorrei avere qualche consiglio grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sì, il calore molto spesso provoca nelle cagnoline una certa inappetenza, nel tuo caso poi è coinciso anche con l’arrivo dell’estate e del caldo, quindi è perfettamente normale che briciola sia inappetente e fiacca. Tutto ciò che puoi fare è aspettare che termini il calore, portarla a spasso nelle ore più fresche della giornata e, se proprio non vuole mangiare il suo solito cibo, integrarlo con qualcosa di più gustoso (ad esempio se le dai solo crocchette, mischiale con una scatoletta di tonno al naturale oppure con un pò di cibo umido per cani) in modo da invogliarla a mangiare.

  • pierluigi scrive:

    il nostro beagle ha 3 anni, in primavera ha sofferto di gastrite data dal bastoncino in pelle per la pulizia dei denti che gli davamo tutte le sere, lo abbiamo curato con ranidil e fermenti + plasil e una diete di riso e pollo, da alcuni giorni è inappetente, o meglio se gli si propone cibo nostro dal prosciutto al pezzettino di parmigiano al creker lui mangia ma se gli proponiamo la sua ciotola con i suoi crocchini abituali o riso e pollo lui non mangia se ne và e non mangia oppure lo mangia durante il giorno, noi eravamo abituati a vederlo spazzolare tutto nel giro di pochi minuti….cosa dobbiamo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se gli proponi qualcosa di molto gustoso è naturale che non lo disdegni, al contrario invece delle solite crocchette. Inizia a non dargli più niente che non sia la sua pappa per qualche giorno, al momento del pasto lasciagli la ciotola a disposizione per 15-20 minuti, poi toglila, anche se non ha mangiato, e riproponigliela solo al pasto successivo. Andando avanti così per qualche giorno puoi capire se si tratta di capricci (in questo caso la fame prenderà il sopravvento e prima o poi inizierà a mangiare, eventualmente potrai valutare se cambiare pappa) oppure se c’è qualche problema di salute (in questo caso continuerà a non mangiare o mangiare pochissimo e sarà il caso di portarlo a visitare).

  • Giusy scrive:

    Buongiorno,
    il nostro Max di quasi 5 mesi è diventato improvvisamente inappetente, da circa una settimana ha deciso di non mangiare più le crocchette che gli diamo, le abbiamo anche cambiate ma niente, annusa la ciotola e si defila. Mio marito si è intestardito a volergliele far mangiare per forza ma lui niente, alla fine della giornata dopo vari tentativi riusciamo a fargli mangiare la metà di quello che dovrebbe.
    Io vorrei unire un po’ di umido per vedere se le gradisce. Che ne pensate? non credo stia male perchè è vispo come al solito anzi forse piu’ del solito, esce e si scatena al parco come sempre. Cosa succede secondo voi?
    L’unica cosa che abbiamo fatto è averlo lasciato per un giorno e una notte da nostra figlia, che conosce benissimo e che adora. Potrebbe essere questo il motivo della sua inappetenza?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giusy! Dunque, secondo noi cambiare continuamente pappa o cercare di arricchirla e di renderla sempre più appetitosa non fa che peggiorare le cose. Quando si verificano casi di inappetenza, solitamente il primo consiglio è quello di insistere con le crocchette, perchè sono in assoluto la scelta migliore per l’alimentazione canina in quanto, se di buona qualità, rappresentano un pasto con il corretto apporto calorico e già perfettamente bilanciato in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno nella specifica fase della vita che sta attraversando. Spesso succede che ad un certo punto un cane si stanchi delle solite crocchette e, in questi casi, cambiare marca e/o gusto può risolvere il problema, ma se l’inappetenza si ripete dopo poco tempo si rischia di entrare in un circolo vizioso perchè il cane impara che appena smette di mangiare gli arriva una pappa dal sapore tutto nuovo. A questo punto il nostro consiglio è di provare a cambiare marca di crocchette, facendo attenzione a sceglierne una di ottima qualità (lascia perdere quindi Eukanuba e Hill’s, ma orientati piuttosto sulle Natural & Delicious, magari al gusto di cinghiale, che vengono divorate anche dai cani più inappetenti) e lasciare la ciotola a sua disposizione per 10-15 minuti, dopodichè toglila anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo (senza darle altri snack nel mentre per compensare il vuoto). A questo punto capita che i cani facciano un pò di sciopero della fame, ma poi cedono ed iniziano a mangiare voracemente ed è importante arrivare a questo risultato perchè l’inappetenza è il primo sintomo di un problema di salute, quindi se un cane che mangia sempre con appetito non vuota subito la ciotola, ti potrai accorgere che probabilmente c’è qualcosa che non va. Se proprio lo sciopero si potrae per un lungo periodo (3-4 giorni consecutivi di digiuno assoluto) e non ci sarà verso di fargli mangiare le crocchette, sarà il caso in primo luogo di portarlo dal veterinario per escludere particolari problemi di salute e poi eventualmente di pensare di aggiungere qualcosa alla pappa, ma consapevole del fatto che poi dovrai continuare così per sempre.

  • Livio scrive:

    io ho questo problema, il mio beagle di 8 mesi fa i capricci, all’inizio gli davo natural trainer, ora bozita che mi trovo bene, sia con una che con l’altra non mangia se non gli mischio scatoletta, e non una qualsiasi! la scatoletta della natural trainer, quella senza olii. altrimenti non mangia, e pian piano ne vuole sempre di più di scatoletta mischiata, ho provato con il classico metodo o questo o niente ma per lui è niente. stamattina non ha mangiato. che fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, il fatto è che se tu continui a dargli le scatolette appena salta mezzo pasto allora è logico che lui voglia sempre l’umido e ne voglia sempre di più! A questo punto o ti rassegni al fatto che dovrai sempre mischiare delle scatolette alle crocche per farlo mangiare, oppure metti in atto la linea dura: scegli una BUONA marca di crocchette (la Farmina N&D al cinghiale ad esempio sono ottime e apprezzate anche dai palati più difficili) e gli lasci la ciotola a disposizione per 10-15 minuti, dopodichè la togli anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo (senza dargli altri snack nel mentre per compensare il vuoto). Naturalmente in questo processo, è essenziale che il suo cibo non venga più integrato con altri cibi appetitosi e che non gli vengano dati bocconcini dalla tavola, altrimenti è tutto inutile.

  • Livio scrive:

    da tavola non ha mai ricevuto niente, ma il cibo umido fa male al beagle? sono mesi che ci provo e niente, ho provato anche solo col riso soffiato, ma solo crocchette le ha mangiate solo al primo mese con me, poi ha cominciato con queste storie. quindi la scelta è la linea dura, mettere la ciotola al mattino tempo 15 minuti e poi se non ha mangiato salta il pasto, giusto? e se lo salta per un paio di giorni?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Il cibo umido, se e solo se di buona qualità, non fa male, solo che contribuisce alla formazione di tartaro sui denti. Se non mangia per due giorni tranquillo che non muore certo di fame, se sei deciso a risolvere il problema e sei intenzionato a dargli solo le crocche allora questo è l’unico metodo possibile. Prima o poi gli verrà fame, capirà che non ha scelta e comincerà a mangiare. 🙂

  • Livio scrive:

    rieccomi, sto valutando diversi croccantini, cosa ne pensate dei royal canin selection croc, http://www.zooplus.it/shop/cani/cibo_secco_cani/selezione/royal_canin_selection/58040#analysis
    cosa ne pensate? so che purtroppo la royal è una marca del gruppo mars, ma non so cosa fare, il mio cane non mangia, non ha nulla, ma niente da fare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Partendo dal presupposto che mai consiglieremmo le Royal Canin perchè testano i loro prodotti sugli animali, basta leggere la tabella degli ingredienti per rendersi conto che si tratta di un mangime davvero scarso! Al primo posto ci sono i cereali e al secondo posto “carne e SOTTOPRODOTTI di origine animale”, poi oli e grassi, poi ancora SOTTOPRODOTTI di origine vegetale…! Davvero un pessimo mangime. Valuta piuttosto i mangimi del gruppo Farmina, la linea “grain free” al cinghiale risulta appetibile anche per i palati più esigenti!

  • Livio scrive:

    ho la busta davanti, al primo posto c’è scritto proteine di pollame disidratate poi grassi animali ecc… proprio sulla scelta del cibo secco ho letto molto su questo sito e in altri, ma si scelgono solo in base all’ordine in cui gli ingredienti vengono scelti?basta un semplice ordine compilativo per garantire la qualità del prodotto? mi sembra un po’ troppo semplice, facile. Mi auguro di sbagliarmi. In merito al fatto che non siano cruelty free purtroppo, devo dire che questa è stata l’ultima scelta, ho provato di tutto (natural trainer, veet line, bozita, giuntini) il mio cane dopo un po’ non li mangia più e poi hanno , apparte la trainer, poche proteine, massimo il 25% e lui ora ha 8 mesi e pesa solo 11 kg, il beagle viene descritto come un cane compatto, anche se piccolo con una buona muscolatura, senza il giusto apporto di proteine come li sviluppa i muscoli?come mette massa?non grasso, massa? La mia non è una critica, assolutamente, se scrivo è per chiarimenti. la farmina è facile consigliarla, ma visto il prezzo, potrei optare allora per la orijen o l’enova o l’acana a questo punto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Scusa Livio, io preso come affidabile la lista degli ingredienti riportata sulla scheda del mangime che hai linkato (zooplus) che cita: “Ingredienti: cereali, carne e sottoprodotti di origine animale, oli e grassi, sottoprodotti di origine vegetale, estratti proteici di origine vegetale, minerali, lieviti” ed un mangime con questa lista ingredienti è davvero pessimo, non solo perchè al primo posto ci sono i cereali (quindi carboidrati), tra l’altro non meglio specificati, ma perchè ci sono “sottoprodotti” (che significa, detto chiaramente, scarti industriali) di “origine” animale e vegetale. In pratica, boh, non si sa bene cosa contengano, ma di sicuro NON carne e verdura. Hai perfettamente ragione nel dire che il cane ha bisogno di proteine, le proteine devono essere la fonte nutrizionale principale nella loro dieta e proprio per questo consigliamo i mangimi che al primo posto hanno la fonte proteica (pollo, agnello, coniglio, pesce) e non i cereali. Per quanto riguarda il peso del tuo beagle, mi sembra assolutamente nella norma per l’età che ha! Considera che fino ai 12 mesi i cuccioli crescono in ossatura, dopodichè si stabilizzano e iniziano a mettere su massa muscolare, quindi non avere fretta! Infine, scegli un buon mangime e vai avanti con quello, INSISTI. Perchè se appena il tuo cane fa un po’ lo schizzinoso tu gli cambi pappa, lui se ne approfitta perchè sa che se smette di mangiare gli arriva un altro mangime, magari più buono!

  • Livio scrive:

    Guardi io ho mandato il link del prodotto per dare una info più esaustiva, il prodotto è quello, solo che su zooplus dice n quel modo ma leggendo sulla confezione riporta gli ingredienti che le ho precedentemente comunicato, per quanto riguarda la farmina è sicuramente ottimo ma il 40% di proteine è un po’ alto per i loro reni o no? parlando col veterinario che non mi ha con mi ha consigliato per forza la royal, mi ha detto che le proteine di cui ha bisogno si devono aggirare dai 32 ai 28 fino a che non è adulto, poi diminuire. Il negoziante mi ha consigliato questi perchè mi ha detto che sono “per palati difficili”- saranno pieni di appetizzanti? non so. fatto sta che è molto utilizzata questa marca. Fa da sponsor anche ai WAO, sul fatto del cruelty indiscutibilmente dispiace, ma stesso discorso per i trucchi, le medicine e quant’altro allora.

  • Vale scrive:

    Sono due giorni che sono preoccupato grazie per l’articolo come sempre 😉

  • Lucia scrive:

    Premetto che il mio beagle di 6 anni è un mangione, ma volte ha un comportamento anomalo che ho già sottoposto anche al mio veterinario senza però capirne granchè.
    Quando gli viene messa la pappa nella ciotola lui si mette ad abbaiare quasi sfidandoci, e se noi ce ne andiamo lui ci cerca e a volte ci viene dietro abbaiando.dopo pochi minuti si mangia tutto.Un atteggiamento che non mi piace! ho provato a cambiare il tipo di crocchetta, la ciotola… ma spesso ha questo atteggiamento. quale potrebbe essere la motivazione di questo “capriccio”?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucia, in effetti è un comportamento davvero anomalo quello del tuo beagle! Potrebbero essere abbai causati dall’eccitazione del momento oppure dallo stress che gli provoca questa situazione, ma dovremmo analizzare da vicino la situazione e capire le vostre abitudini per fare delle ipotesi verosimili.

  • Antonio scrive:

    Il mio Beagle è tanto goloso,mangia di tutto e troppo.Per un alimentazione più regolare cosa mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Purtroppo una caratteristica dei beagles è proprio quella di essere dei pozzi senza fondo… Loro mangerebbero in continuazione fino a scoppiare, ma sta a noi proprietari cercare di non cedere alle loro continue richieste per non incorrere nel problema dell’obesità! Pertanto noi consigliamo di alimentare il cane esclusivamente con cibo secco (crocchette) di ALTA qualità, sono concessi snack e premi in quantità moderate e sono banditi tutti gli avanzi dei nostri pasti. Nei seguenti articoli puoi trovare qualche indicazione in più:
    Alimentazione beagle: quanto e quando?
    Alimentazione beagle: scegliere il cibo giusto
    Come scegliere il giusto cibo secco?

  • Chiara scrive:

    Ciao…scusatemi se vi disturbo ancora. Mia ha 4 mesi, e ho sempre dato solo croccantini, all’inizio mangiava con entusiasmo Forza 10 al pesce, ma è durato un mesetto questo entusiasmo perché poi come le mettevo la ciotola si rigirava dall’altra parte e la mangiava solo se gliele inumidivo…poi ho letto che è normale che il pesce faccia questo effetto e ho cambiato…prima con Monge al pollo e poi Acana sempre al pollo…i primi giorni mi zompava addosso ora invece sembra non gradirli…si avvicina ne mangia un po’, quasi a fatica, e poi se ne va…gli tolgo la ciotola e gliela riprongo solo al prossimo pasto e lei fa uguale; allora ho provato a metterle 5 croccantini contati proprio di quelli che mangiava per lo svezzamento e allora finisce la ciotola… Per il resto mi sembra stia bene, e’ giocherellona, all’area cani non si ferma un attimo quindi non credo che stia male…ma per mangiare devo pregarla.. Dite che è il caso che continuo a cambiare croccantini finché non ne trovo uno che le piace molto o vado avanti a pregarla per mangiare questi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, cambiando continuamente pappa alla fine si peggiora la situazione, perchè il cane capisce che quando si stufa e smette di mangiare, la sua pappa viene sostituita con una diversa e magari più buona e così continua ad adottare questa strategia (considera che in soli 2 mesi hai già cambiato 4 tipi di crocche!!!). Le Acana sono tra le migliori in circolazione, perciò hai la certezza di darle un mangime di ottima qualità… il nostro cosiglio quindi è di insistere e continuare con questo. 🙂

  • Chiara scrive:

    Ok grazie mille, gentilissimi come sempre, seguirò il vostro consiglio e’ che mi fa male vederla mangiare controvoglia.

  • Antonio scrive:

    ok grazie ancora per lo splendido consiglio.

  • Mauro scrive:

    Siamo stati in vacanza una settimana e il mio beagle nn mangiava addirittura buttava la sabbia nella sua scodella. Poi siamo tornati ieri e continua a nn mangiare cosa devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto bisogna escludere problemi di salute valutando la presenza di altri sintomi di malessere ed eventualmente facendogli fare una visita di controllo. Se è tutto a posto, allora bisogna provare a capire le cause di questa inappetenza, può essere il caldo (allora bisognerebbe non sforzarlo troppo e dargli da mangiare nelle ore più fresche della giornata), può essere che si sia stufato del suo mangime (allora bisognerebbe provare a cambiarlo), può essere che in vacanza abbia assaggiato qualcosa di più buono e quindi sia arrivato a rifiutare le crocche (in questo caso bisogna insistere e non dargli nient’altro).

  • Michele scrive:

    Salve a tutti, sono un paio di giorni che noto che la mua piccola Perla di 4 mesi e mezzo non mangia più con appetito, stavo provando a cambiarle qualità di crocchette, sono tornato alle monge , ma vedo che se non gli faccio una piccolissima aggiunta di umido (circa un cucchiaio di umido)non me li mangia , secondo voi è sbagliato. ? e super coccolata esce 6 volte al giorno e non manifesta nulla di strano , grazie per tutto quello che fate

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele! Dunque, quando si verificano casi di inappetenza, solitamente il primo consiglio è quello di insistere con le crocchette, perchè sono in assoluto la scelta migliore per l’alimentazione canina in quanto, se di buona qualità, rappresentano un pasto con il corretto apporto calorico e già perfettamente bilanciato in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno nella specifica fase della vita che sta attraversando. Spesso succede che ad un certo punto un cane si stanchi delle solite crocchette e, in questi casi, cambiare marca e/o gusto può risolvere il problema, ma se l’inappetenza si ripete dopo poco tempo si rischia di entrare in un circolo vizioso perchè il cane impara che appena smette di mangiare gli arriva una pappa dal sapore tutto nuovo. Le Monge sono sicuramente sono molto valide ma può essere che per la tua cagnolina siano poco appetibili. A questo punto il nostro primo consiglio è di provare a cambiare, o continuando con le Monge ma cambiando gusto oppure provando direttamente un’altra marca. Magari inizialmente puoi comprare un sacco piccolo per capire se gli piacciono. Naturalmente fai attenzione a scegliere sempre un cibo di buona/ottima qualità, dopodichè adotta come regola generale quella di lasciare la ciotola a sua disposizione per 10-15 minuti, dopodichè toglila anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo (senza dargli altri snack nel mentre per compensare il vuoto). Naturalmente in questo processo, è essenziale che il suo cibo non venga più integrato con altri cibi appetitosi e che non gli vengano dati bocconcini dalla tavola, altrimenti è tutto inutile. Capita che i cani facciano un pò di sciopero della fame, ma poi cedono ed iniziano a mangiare voracemente ed è importante arrivare a questo risultato perchè l’inappetenza è il primo sintomo di un problema di salute, quindi se un cane che mangia sempre con appetito non vuota subito la ciotola, ti potrai accorgere che probabilmente c’è qualcosa che non va. Se proprio lo sciopero si potrae per un lungo periodo (3-4 giorni consecutivi) e non ci sarà verso di fargli mangiare le crocchette, sarà il caso in primo luogo di portarlo dal veterinario per escludere particolari problemi di salute ed eventualmente rassegnarsi al fatto che andranno sempre integrate con del cibo umido ma devi essere consapevole che se inizi da ora, dovrai continuare così per tutta la vita del cane. Oltre all’articolo qui sopra leggi anche Se il Beagle è inappetente: alcuni consigli.

  • Michele scrive:

    Grazie Simona per la risposta ,cercherò di non fare nessuna aggiunta di umido……

  • Lux scrive:

    Buongiorno,
    La mia Lilli (13mesi) sono quasi tre settimane che mangia molto poco…è abituata all’umido preparato da me in accordo con il veterinario (cereali verdure e pollo in dosi date da lui perchè la cucciola di punto in bianco qualche mese fa ha categoricamente smesso di mangiare nonostante stesse bene e non avesse mai assaggiato null’altro che non fossero croccantini). Tre settimane fa le è iniziato il suo secondo ciclo, la prima settimana ha mangiato molto poco, la seconda settimana ha mangiato abbastanza regolarmente ed ora che siamo alla terza settimana, è di nuovo completamente inappetente. Che faccio, mi preoccupo? Per il resto sta benone, gioca corre e salta che sembra un canguro.
    Grazie x la vostra risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lux, se non ci sono altri sintomi di malessere tipo vomito, diarrea, febbre, apatia, ecc… non hai di che preoccuparti, soprattutto per il fatto che la cagnolina è ancora in calore e può essere che sia un po’ destabilizzata per questo. Tienila sotto controllo e se quando finisce il calore continua ancora a non mangiare portala dal veterinario per un controllo.

  • Lux scrive:

    Grazie Simona! Lilli sta benone a cedersi, aspetto che termini il periodo di calore e la tengo d’occhio. Grazie mille. Luciana

  • Francesca scrive:

    Il mio beagle non magia più i croccantini. Ma solo carne e verdura e per quanto ci proviamo li rifiuta proprio. Grazie

  • Giulia scrive:

    Ciao, non sapevo bene dove postare la domanda…il mio beagle di quasi due anni da un paio di giorni non mangia e fatica a bere inoltre è mogio mogio così l’ho portato dal veterinario che, dopo un’accurata visita, ha detto che non ha niente di grave..dice che potrebbero essere gli effetti dell’innamoramento visto che vicino a casa c’è una cagnolina in calore! Vedendolo così “spento” non mi capacito all’idea che gli possa creare una tale reazione considerando la vivacità che lo caratterizza. Vi scrivo per un confronto a voi è mai capitato qualcosa di simile?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia! Se il tuo veterinario non ha riscontrato problemi di salute allora la sua ipotesi riguardante il comportamento del tuo beagle è molto probabile! Purtroppo i maschietti perdono letteralmente la testa quando sentono l’odore di una cagnolina in calore, oltre a disperarsi ed essere perennemente agitati alcuni arrivano addirittura a non mangiare! Ad ogni modo è un malessere passeggero, quello che devi fare è cercare di distrarlo il più possibile portandolo a spasso, facendolo giocare e tenerlo sempre impegnato, magari dandogli qualche gioco di attivazione mentale per passare il tempo quando nessuno può occuparsi di lui (come un kong pieno di cibo che deve impegnarsi ad estrarre, una pallina ripiena di crocchine che deve far rotolare per farle uscire, ma anche semplici ossi di pelle da masticare) e comunque non lasciarlo mai libero nelle vicinanze della cagnolina perchè potrebbe cercare di allontanarsi da voi per raggiungerla.

  • rossella scrive:

    salve ragazzi, la mia beagle di due anni kelly, ha un giorno e mezzo che non mangia e se lo fa ne mangia giusti 10 gr di crocchette..pero beve molto…sn un po preoccupata ,gli sta iniziando l’estro, non so come aiutarla…che posso fare? mangia crocchette monge superpremium..per favore un consiglio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rossella, il caldo torrido scoppiato negli ultimi giorni e l’inizio dell’estro possono essere la causa di questa inappetenza. Per il momento non preoccupartene troppo, specialmente se non subentrano altri sintomi di malessere quali vomito, diarrea, febbre, apatia, ecc… Magari una volta al giorno per invogliarla a mangiare insaporisci le crocche con qualcosa di più appetibile e comunque tienila sotto controllo: se hai dubbi che ci sia qualche problema falla visitare dal tuo veterinario.

  • rossella scrive:

    ok..grazie

  • Marika scrive:

    Ciao Simona, il mio Whisky di 7 mesi da lunedì scorso ha questa strana inappetenza ( dico strana perchè ha sempre mangiato 3 volte al giorno e se avesse potuto anche di più) ora invece gli riempio lo scodella di cibo (royal canin medium junior) la annusa e si scosta, mangia un po’ solamente se prendo una manciata di crocchette tra le mani e lo imbocco dopodichè sembra prendere coraggio e si avvicina alla ciotola per mangiare, so che così è peggio ma non so come fare per fargli mangiare almeno un pasto. L’ho portato a visita dal veterinario e clinicamente sta bene non mostra sintomi che possano far pensare a quest’inappetenza come causa di qualcos’altro, è un cane molto vivace e coccolatissimo! Datemi un consiglio, cosa posso fare ? Anche perche oramai e una settimana che va avanti cosi! Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marika, quando si verificano casi di inappetenza, solitamente il primo consiglio è quello di insistere con le crocchette, perchè sono in assoluto la scelta migliore per l’alimentazione canina in quanto, se di buona qualità, rappresentano un pasto con il corretto apporto calorico e già perfettamente bilanciato in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno nella specifica fase della vita che sta attraversando. Spesso succede che ad un certo punto un cane si stanchi delle solite crocchette e, in questi casi, cambiare marca e/o gusto può risolvere il problema, ma se l’inappetenza si ripete dopo poco tempo si rischia di entrare in un circolo vizioso perchè il cane impara che appena smette di mangiare gli arriva una pappa dal sapore tutto nuovo. Perciò arrivati a questo punto scegli un cibo che sia veramente di buona qualità (qui trovi qualche consiglio per riconoscere un buon mangime: Come scegliere il giusto cibo secco) e insisti con quello, ovvero lascia la ciotola con le crocchette a sua disposizione per 10-15 minuti, dopodichè toglila anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo, senza dargli altri snack nel mentre per compensare il vuoto e sì, lasciandolo anche a digiuno! Stai tranquilla che se non ha problemi di salute, prima o poi avrà fame e comincerà a mangiare. Naturalmente in questo processo, è essenziale che il suo cibo non venga più integrato con altri cibi appetitosi e che non gli vengano dati bocconcini dalla tavola, altrimenti è tutto inutile. Capita che i cani facciano un pò di sciopero della fame, ma poi cedono ed iniziano a mangiare voracemente ed è importante arrivare a questo risultato perchè l’inappetenza è il primo sintomo di un problema di salute, quindi se un cane che mangia sempre con appetito non vuota subito la ciotola, ti potrai accorgere che probabilmente c’è qualcosa che non va. Infine, solitamente verso i 4-5 mesi di vita si passa da tre pasti giornalieri a due e mantenendoli per tutta la vita del cane, perciò d’ora in poi elimina il pasto centrale e dividi la sua dose giornaliera in due pasti.

  • Giovanni scrive:

    Simona Ieri ho preso un cucciolo di beagle tra 4 giorni compie 2 mesi di vita ma da ieri sera fino ad oggi ha mangiato poche crocchette la signora che me l’ha venduto mi ha detto di dargli le crocchette della ROYAL CANIN.
    Io invece avevo comprato le crocchette della IAMS
    Quindi vorrei capire il perché di questa sua inappetenza

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cominciamo col dire che avresti dovuto continuare con le crocchette con cui era abituata, non si fa mai il cambio di cibo così da un giorno all’altro ma sempre in modo graduale (mescolando il nuovo cibo al vecchio all’inizio in piccole quantità che poi si vanno ad aumentare sempre di più arrivando così in un paio di settimane a fare la sostituzione completa) per dare modo all’apparato digerente del cane di abituarsi ad assimilare il nuovo cibo, altrimenti è facile che si verifichino problemi gastrointestinali (ad esempio diarrea), soprattutto in cuccioli così piccoli che da questo punto di vista sono molto delicati. In secondo luogo portala al più presto da un veterinario per fare una prima visita di controllo, verificare il suo stato di salute, l’eventuale presenza di parassiti e pianificare i cicli di sverminazione e vaccinazione. L’inappetenza può essere dovuta semplicemente allo scombussolamento del “trasloco” o magari proprio ad un problema di salute. Infine ti consiglio di leggere l’articolo Come scegliere il giusto cibo secco? dove puoi trovare consigli su come riconoscere un cibo di buona qualità e sulle migliori marche in circolazione.

  • Giovanni scrive:

    Simona ti ringrazio per avermi risposto il cucciolo è un maschio la signora dove l’ho acquistato mi ha detto che la verminazione è stata fatta ed anche il primo vaccino come ho letto dal libretto sanitario che mi ha dato insieme al pedigree
    L’unica cosa che non pensavo che il cucciolo potesse rifiutarmi le crocchette ho provato anche a farle in piccole parti perché vedevo che trovava difficoltà nel masticarle.
    Comunque il 23 ha il richiamo del vaccino.
    Ieri sera ho notato un particolare per caso mi è capitato di maneggiare un contenitore con degli insaccati e nel toccare poi le crocchette il cucciolo ne ha mangiate qualcuna
    Volevo chiederti posso dargli qualche würstel delicato?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sarebbe meglio non abituarlo fin da ora ad aggiuntine saporite nella pappa, altrimenti non diventerà sempre più esigente. Assicurati che sia in buona salute e di aver scelto per lui un mangime di buona/ottima qualità ma nel mentre continua con le Royal che stava utilizzando la signora che l’ha allevato e poi fai il cambio in modo graduale. Considera che per lui è un momento molto stressante, è appena stato portato via dalla mamma e dai fratellini contro la sua volontà per venire catapultato in una casa tutta nuova con persone che non conosce. Dagli il tempo di ambientarsi, vedrai che se sta bene inizierà a mangiare.

  • Giovanni scrive:

    Simona nel pomeriggio la mia compagna ha chiamato la signora che l’ha allevato morale della favola lei dava al cucciolo quello che mangiava la madre: riso,pollo,pasta,carne di bovino.
    Noi stasera abbiamo cucinato del pollo magro lesso ed ho aggiunto le crocchette macinate facendo una poltiglia tra pollo e crocchette ed ha mangiato tutto.
    Adesso mi chiedo che devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Santo cielo, che pessima dieta! L’alimentazione casalinga va benissimo ma solo se fatta con criterio, ovvero se vengono bilanciati tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno. In questa dieta non esistono vitamine e sali minerali, ma soltanto proteine e carboidrati, che tra l’altro per il cane sono quasi inutili! A questo punto scegli una buona marca di crocchette (nell’articolo Come scegliere il giusto cibo secco? puoi trovare qualche utile indicazione) e dagli 3 pasti al giorno con le dosi indicate sulla confezione. Magari per i primi tempi, se vedi che non le mangia volentieri, inumidiscile con un po’ d’acqua o aggiungi qualcosa per insaporirle.

  • Angela scrive:

    Salve Simona ho un problema con la mia bimba pelosa Elodie..da qualche giorno non vuole mangiare..mangia solo se imboccata da noi..da sola nulla,annusa la scodella e va via..ieri l abbiamo portata anche dal veterinario per paura che potesse aver qualcosa ma nulla..il veterinario ci ha fatto una serie di domande,se aveva assaggiato qualcosa di nostro ma nulla,mangia solo crocchette..E siamo arrivati alla conclusione che lei abbia iniziato ad associare il cibo al fatto che non ci siamo..mi spiego meglio..quando la lasciamo qualche ora da sola le mettiamo alcune crocchette e mentre lei mangia noi usciamo,per non farci vedere che stiamo uscendo..abbiamo notato che piano piano quando eravamo a casa mentre mangiava si girava continuamente a guardarci,allora ci siamo resi conto che probabilmente il motivo era perché aveva paura che ce ne andassimo..da una settimana quando usciamo lei come vede le crocchette corre subito vicino la porta..E questo atteggiamento é stato la conferma al nostro dubbio..ora da tre giorni non vuole più mangiare..avevamo pensato che forse poteva essere anche il caldo e le abbiamo inumidito le crocchette ma niente..mangia solo se la facciamo mangiare noi.il veterinario ci ha dato delle bustine di nuove crocchette,sono della fitness trainer ma nulla non le vuole mangiare..secondo il veterinario é qualcosa di psicologico a questo punto..come possiamo fare?la mia paura é che avendo 8 mesi(compiuti oggi piccola stella di mammina sua)possa perdere troppo peso..E poi quando fa troppo digiuno le viene il vuoto allo stomaco e vomita succhi gastrici..il veterinario nel caso mi darebbe un integratore vitaminico..essendo un problema psicologico chiedo a te come fare..Io sarò a casa x qualche giorno,così ho il tempo,spero,di farla iniziare a mangiare nuovamente da sola..in attesa di una tua risposta ti ringrazio in anticipo..Angela

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angela, visto che il veterinario non ha riscontrato problemi di salute di alcun tipo non possiamo che concordare con la sua ipotesi, ovvero che si tratti di un problema psicologico ed è altamente probabile che la causa sia proprio aver associato il cibo con voi che andate via lasciandola sola! Quello che possiamo consigliarti a questo punto è di resettare il momento della pappa e ripartire da zero, cambiando totalmente le abitudini legate al cibo. D’ora in poi dalle da mangiare ad altri orari, metti la ciotola in un posto diverso dal solito e, cosa più importante, resta vicino a lei mentre mangia ma senza imboccarla. Eventualmente per i primi giorni puoi invogliarla a mangiare unendo alle crocche qualcosa di molto appetitoso come un po’ di umido o del tonno al naturale, che andrai a diminuire gradualmente una volta che avrà ricominciato a mangiare fino ad eliminarlo e tornare alle semplici crocchette.

  • Francesca scrive:

    Buongiorno,
    Abbiamo portato a casa una cucciola di beagle di 2 mesi da circa 5 giorni.
    I primi due giorni mangiava regolarmente crocchette tre volte al giorno asciutto e in cinque minuti.
    Poi ha iniziato a rifiutarle
    Abbiamo provato ad inumidirle con del Parmigiano ma le lecca e le lascia lì
    Abbiamo provato a mescolarle a dell’umido ma ne mangia poche e le lascia lì
    Abbiamo provato a mescolare altra marca a dell’umido e stessa storia
    L’abbiamo portata dal veterinario qualche giorno fa e ci ha detto che é in salute

    L’allenatore nutriva i cuccioli a crocchette e polpettone

    Avete consigli?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, il nostro primo consiglio è di portare la cucciola da un veterinario per verificare il suo stato di salute, perchè se ha smesso di mangiare così da un giorno all’altro potrebbe avere qualche problema di salute. Se poi non si riscontra niente di particolare allora il consiglio principale è di insistere con le crocchette, perchè sono in assoluto la scelta migliore per l’alimentazione canina in quanto, se di buona qualità, rappresentano un pasto con il corretto apporto calorico e già perfettamente bilanciato in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno nella specifica fase della vita che sta attraversando. Spesso succede che ad un certo punto un cane si stanchi delle solite crocchette e, in questi casi, cambiare marca e/o gusto può risolvere il problema, ma se l’inappetenza si ripete dopo poco tempo si rischia di entrare in un circolo vizioso perchè il cane impara che appena smette di mangiare gli arriva una pappa dal sapore tutto nuovo. Perciò arrivati a questo punto scegli un cibo che sia veramente di buona qualità (qui trovi qualche consiglio per riconoscere un buon mangime: Come scegliere il giusto cibo secco) e insisti con quello, ovvero lascia la ciotola con le crocchette a sua disposizione per 10-15 minuti, dopodiché toglila anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo, senza dargli altri snack nel mentre per compensare il vuoto e sì, lasciandola anche a digiuno! Stai tranquilla che se non ha problemi di salute, prima o poi avrà fame e comincerà a mangiare. Naturalmente in questo processo, è essenziale che il suo cibo non venga più integrato con altri cibi appetitosi e che non gli vengano dati bocconcini dalla tavola, altrimenti è tutto inutile. Capita che i cani facciano un po’ di sciopero della fame, ma poi cedono ed iniziano a mangiare voracemente ed è importante arrivare a questo risultato perchè l’inappetenza è il primo sintomo di un problema di salute, quindi se un cane che mangia sempre con appetito non vuota subito la ciotola, ti potrai accorgere che probabilmente c’è qualcosa che non va. Ecco un altro articolo sull’argomento:
    Se il Beagle è inappetente: alcuni consigli

  • Michele Scotto d'Antuono scrive:

    Salve, ieri mia figlia mi ha affidato la sua cagnetta beagle di dieci mesi da accudire per tre giorni. Appena loro sono andati via lei si è rannicchiata sul divano (nonostante io l’avessi portata in un’altra stanza al momento del distacco. Ha trascorso la notte annusando tutti gli angoli della casa. Da stamattina, poi, non mangia, vomita continuamente schiuma bianca e si abbandona rannicchiandosi ovunque. Sono preoccupato: ho cercato di dargli una galletta, del prosciutto, un cracker, una fetta biscottata e cose di cui, in altri momenti sarebbe stata golosa… Cosa le succede e cosa posso fare? Grazie infinite

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, probabilmente la cucciola sta risentendo del fatto di essere stata “abbandonata” dai suoi umani, magari è una cagnolina molto sensibile e se non è mai stata abituata a questo tipo di situazione ci può stare che lo stress si trasformi in uno stato di malessere fisico. In questo caso non devi fare niente se non lasciarla tranquilla per un po’ e poi cercare di distrarla portandola a fare una passeggiata. Prima di tutto però farei una telefonata al suo veterinario per spiegare la situazione e seguire poi le sue indicazioni.

  • Max scrive:

    La mia beagle di 8 mesi non mangia e non ha mai mangiato se prima non abbiamo giocato per un po (solitamente 15/20 minuti) posso mettergli qualsiasi cosa (crocchette, pollo, verdure, manzo, sgomgbro etc…) ma non la mangia neanche se la ciotola rimane li per 1 ora. Poi appena mettiamo piede fuori casa incomincia subito col mangiare spazzatura, legni, foglie, cacche. Di regola facciamo 1 ora passeggiata prima di mangiare. Help 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Max, io se fossi in te non gliela darei vinta perchè può diventare un’abitudine scomoda e difficile da estinguere… Innanzitutto smetti di farla giocare prima di mangiare, scegli altri momenti della giornata per queste attività. Poi quando torni dalla passeggiata preparale la pappa e lascia la ciotola a sua disposizione per 20 minuti, dopodichè toglila e non darle nulla fino al pasto successivo, anche se non mangia nulla. Vedrai che così facendo nel giro di qualche giorno perderà questa abitudine e inizierà a mangiare regolarmente. In questa fase però è davvero importante la coerenza e la tua capacità di resistere di fronte alle sue richieste e alla sua testardaggine: non cedere mai finchè non comincia a mangiare! Per il resto, purtroppo è un viziaccio tipico dei beagle, cane curioso e sempre affamato, quello di prendere in bocca qualsiasi cosa di vagamente commestibile. Perciò tienila sempre sotto controllo e riprendila con un “No!” appena la vedi addentare qualcosa che non deve. Devi sempre avere mille occhi quando la porti a spasso per cercare di tenerla lontano da schifezze presenti sul terreno. Inoltre inizia a lavorare con lei sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni. Maggiori informazioni nei seguenti articoli:
    Come evitare che il nostro Beagle divori qualunque schifezza.
    Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto

  • Sara scrive:

    Ciao ragazzi, la mia piccola Penny di 6 mesi non è una gran mangiona e raramente raccatta cose da terra per mangiarsele ma solo per giocarci un pò. Comunque spesso si rifiuta di mangiare uno dei 2 pasti anche per 2-3 giorni di fila ma non rientra in nessuna delle vostre descrizioni. Seguo tutti i vostri consigli quindi ciotola massimo per 20 minuti e poi via. Ho pensato che potrebbe essersi annoiata delle solite crocchette al pollo e vorrei provare con la stessa identica marca ma al salmone e riso (Monge natural superpremium puppy…). Devo comunque fare un passaggio graduale anche se cambia solo il gusto? Potrebbe essere questo il motivo per cui non mangia? Movimento ne fa abbastanza, non è sedentaria per fortuna.
    Grazie per questo sito, siete fantastici!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, sì, potrebbe essersi stancata delle solite crocche o magari non gradire molto quelle al pollo, sicuramente a questo punto puoi provare a cambiare gusto, ma io aspetterei che finisca l’estate perché il caldo potrebbe essere una motivazione della sua inappetenza. E sì, sarebbe meglio comunque fare un cambio di mangime graduale.

  • Marta scrive:

    Ciao ragazzi! Ho una beagle di 3 mesi e mezzo. Lei ha sempre mangiato tutto il suo cibo nonappena posavo la ciotola per terra. Da qualche giorno a questa parte (dopo un episodio in cui ha rimesso quello che aveva mangiato, in seguito al fatto che la avessi lasciata sola per la prima volta per qualche ora) non vuole mangiare più i croccantini, o, comunque lo fa svogliatamente. Appena però le do un altro tipo di bocconcino (ad esempio quelli che uso per farle imparare i comandi ) si butta a mangiarlo. Cosa posso fare? A cosa è dovuto? Dovrei cambiare croccantini? Grazie mille ☺️

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marta, il nostro primo consiglio è di parlarne con il veterinario alla prima occasione, perché se ha smesso di mangiare così da un giorno all’altro potrebbe avere qualche problema di salute. Se poi non si riscontra niente di particolare allora il consiglio principale è di insistere con le crocchette, perché sono il compromesso migliore per l’alimentazione canina in quanto, se di buona qualità, rappresentano un pasto con il corretto apporto calorico e già perfettamente bilanciato in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno nella specifica fase della vita che sta attraversando. Spesso succede che ad un certo punto un cane si stanchi delle solite crocchette e, in questi casi, cambiare marca e/o gusto può risolvere il problema, ma se l’inappetenza si ripete dopo poco tempo si rischia di entrare in un circolo vizioso perché il cane impara che appena smette di mangiare gli arriva una pappa dal sapore tutto nuovo. Perciò arrivati a questo punto scegli un cibo che sia veramente di buona qualità (qui trovi qualche consiglio per riconoscere un buon mangime: Come scegliere il giusto cibo secco) e insisti con quello, ovvero lascia la ciotola con le crocchette a sua disposizione per 10-15 minuti, dopodiché toglila anche se non ha finito di mangiare, per riproporgliela soltanto al pasto successivo, senza darle altri snack nel mentre per compensare il vuoto e sì, lasciandola anche a digiuno! Stai tranquilla che se non ha problemi di salute, prima o poi avrà fame e comincerà a mangiare. Naturalmente in questo processo, è essenziale che il suo cibo non venga più integrato con altri cibi appetitosi e che non gli vengano dati bocconcini dalla tavola, altrimenti è tutto inutile. Capita che i cani facciano un po’ di sciopero della fame, ma poi cedono ed iniziano a mangiare voracemente ed è importante arrivare a questo risultato perché l’inappetenza è il primo sintomo di un problema di salute, quindi se un cane che mangia sempre con appetito non vuota subito la ciotola, ti potrai accorgere che probabilmente c’è qualcosa che non va. Ecco un altro articolo sull’argomento:
    Se il Beagle è inappetente: alcuni consigli

Lascia un commento