Torna all'homepage

Cos’è il CLICKER e perchè usarlo con il Beagle?

Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Educare Beagle

clicker beagle fotoSi sente molto parlare del clicker, riconosciuto da tutti gli “addetti ai lavori” come efficace per ottenere dal cane risultati sicuri e precisi. In effetti, questo strumento può essere davvero utile.

Il famoso clicker è una specie di sonaglio: di solito è costituito da una lamina metallica che quando viene premuta emette un “click” caratteristico e proprio per addestrare Beagle si può rivelare un toccasana.

E’ nato inizialmente per addestrare i delfini: per l’istruttore sarebbe stato estremamente scomodo raggiungere l’animale a nuoto per premiarlo con un pesce ogni volta che eseguiva l’esercizio correttamente, inoltre sarebbe stato anche inutile perchè sarebbe trascorso troppo tempo dal momento dell’esercizio al momento del premio e il delfino non avrebbe capito nulla.

Ecco allora il significato di emettere un suono sempre uguale, breve e quindi preciso nell’attimo in cui l’animale esegue quello che gli è stato chiesto: è un collegamento mentale con il premio, è un modo per fargli capire “questo è quello che voglio!” nell’esatto istante in cui lo fa e per questo avrà diritto al premio.

Per addestrare Beagle, nulla può esserci più d’aiuto!

Infatti il Beagle è conosciuto anche per la sua testardaggine oltre che per tante altre qualità positive.
Per noi è assolutamente necessario addestrarlo in modo chiaro, preciso ed efficace senza fargli perdere la concentrazione dopo due secondi e senza dargli istruzioni incoerenti o contraddittorie, soprattutto all’inizio quando è molto facile che venga distratto da qualunque filo d’erba che si muove…
Certo, al posto del “click” potremmo usare altri suoni o addirittura una parola specifica ma non sarebbero suoni così uguali, secchi e precisi e il Beagle farebbe molta più fatica ad associarli al premio meritato.

Per l’addestramento del Beagle è fondamentale il “timing“, il giusto momento per premiarlo: di solito dev’essere lodato entro mezzo secondo da un’azione specifica per poter ricordare che è corretta.

Certo, per ottenere risultati che possano competere con quelli dei migliori addestratori servirebbero anni di pratica ma non dobbiamo assolutamente spaventarci: anche nel nostro piccolo possiamo raggiungere traguardi di tutto rispetto!

Dando un’occhiata a questo strumento, esistono altri metodi comodi come il clicker per poter eseguire il lavoro in modo così preciso? 🙂

16 commenti:
  • Michele scrive:

    Quindi il suono (click) serve al cane affinché associ il compimento di un compito con il premio? No click, no party, insomma. 🙂

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Esattamente! Il “click” serve proprio a segnalare l’ESATTO ISTANTE in cui il cane compie l’azione corretta. All’inizio il “click” viene associato al bocconcino, col tempo rappresenterà semplicemente il premio per una buona azione.

  • grazia scrive:

    dove si compra il clicker?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Grazia, puoi trovare il clicker sia nei pet-shop che nei negozi online, ecco qualche esempio:
    Clicker
    Multi-clicker

  • Claudia scrive:

    Ciao, è molto interessante. Quanto costa più o meno? GRazie E complimenti davvero è un sito fantastico! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudia, grazie per i complimenti! Il clicker costa pochi euro (circa 3-4) e lo puoi trovare nei negozi online oppure nei petshop. 🙂

  • Davide scrive:

    Ma si può farne anche a meno di questo strumento? Io con Leone sono sempre riuscito a fargli fare tante cose senza quello, è il caso di prenderlo, se dovessi insegnarli ancora delle cose?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo che si può fare a meno, il clicker può venire utilizzato per insegnare al cane qualsiasi cosa ma l’impiego maggiore ce l’ha nelle discipline, quando il cane deve imparare ad essere molto molto preciso in ciò che deve fare. Se non l’hai mai usato puoi tranquillamente continuare così. 🙂

  • Ivana scrive:

    Buongiorno e complimenti per il sito utilissimo. Leggendo i vostri articoli avrei intenzione di educare il mio cucciolo con il clicker. Ho letto però su altre fonti che l’uso da parte di persone che non sono addestratori o comunque sono alle prime esperienze può causare più danni che benefici. Che consigli mi date al riguardo? Sarebbe la mia prima esperienza con questo metodo educativo e sinceramente non vorrei causare confusione al cucciolo. Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ivana, il clicker se usato bene velocizza l’apprendimento di determinate azioni da parte del cane ma per un semplice percorso di educazione di base può essere superficiale. Magari puoi cominciare con il metodo tradizionale (ovvero premiando il cucciolo solo con il bocconcino) e poi quando avrai un pò di esperienza e ti sentirai più sicura, puoi provare ad utilizzare il clicker! 🙂

  • Federica scrive:

    Ciao!! Sto imparando tantissime cose in questo sito, siete davvero forti!! Volevo chiedere quindi il clicker lo si utilizza nel momento stesso in cui il cane esegue il comando e subito dopo si da il bocconcino? Questi comandi aiutano il temperamento frizzantino del beagle?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica, intanto ti ringraziamo per i complimenti! 🙂
    Sì, il clicker serve per dare una gratificazione immediata ad un comportamento desiderato del cane, pertanto bisogna “cliccare” nel momento stesso in cui compie l’azione corretta e in un secondo momento usare il bocconcino per premiarlo.
    In generale un percorso di educazione di base con i relativi comandi, aiuta a gestire meglio il cane e, se fatto bene, ad instaurare una corretta relazione con lui.

  • Andrea scrive:

    Salve, per prima cosa ringrazio gli amministratori della pagina per tutti gli ottimi consigli che ci danno. Vorrei chiedere una cosa. Tra una settimana avrò un piccolo beagle, e volevo sapere se questo addestramento poteva essere dannoso per il cane. E poi, posso cominciare gia da subito con l’addestramento ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, sì, puoi iniziare fin da subito ad insegnare qualche comando al cucciolo, abbi solo cura di fare sessioni molto molto brevi perchè un cucciolo non riesce a rimanere concentrato per molto tempo. Quindi sessioni brevi (5 minuti) ma frequenti (massimo 3 al giorno). Per quanto riguarda il clicker se usato bene velocizza l’apprendimento di determinate azioni da parte del cane ma per un semplice percorso di educazione di base è superficiale. Viene utilizzato molto invece nelle discipline avanzate che richiedono una precisione maniacale nell’esecuzione dei comandi.

  • loredana scrive:

    salve, per la mia beagle di 4 mesi vorrei usare il clicker data la sua testardaggine ma non ho ben capito se click + premio vanno dati per una sua azione positiva solo se avviene spontaneamente senza comando o solamente dopo che noi lo abbiamo ordinato tale comando. grazie anticipatamente

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Loredana, il clicker non serve per contrastare la testardaggine del beagle, ma semplicemente per fargli eseguire azioni complesse in modo molto preciso. Per questo motivo nell’educazione di base è assolutamente superfluo, ma se comuqnue vuoi provare, tieni conto che prima di tutto dovrai condizionare la cucciola per farle capire che al click corrisponde una approvazione per qualcosa che ha fatto e che al click segue sempre una ricompensa in cibo (il procedimento lo puoi trovare qui: Clicker training per il Beagle: il condizionamento), dopodichè potrai utilzzarlo sia nell’insegnamento dei comandi di base (seduto, terra, resta, ecc…), sia nell’educazione quotidiana (ad esempio se fa i bisogni fuori di casa).

Lascia un commento