Torna all'homepage
Mag
25

Forasacchi: un’insidia per il beagle

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Salute

forasacchi beagle fotoPer alcuni proprietari i forasacchi sono un’assoluta novità, per altri una disgrazia. Comunque, quando arriva la bella stagione, è sempre utile trattare l’argomento per prevenire o ridurre al minimo i danni che questi subdoli nemici vegetali potrebbero fare ai nostri amati beagles.
Cosa sono i forasacchi?

Camminando per prati incolti (anche in città!) o sentieri di campagna ci sarà sicuramente capitato di vedere piccole spighe o simili che crescono ovunque.

I forasacchi: un'insidia per il Beagle
Orzo murino

Sono graminacee selvatiche, che chiunque definirebbe “erbacce” proprio perché inutili dal punto di vista agricolo o paesaggistico.
Quando queste formazioni vegetali si seccano sono pronte per diffondere i semi, contenuti nelle “ariste”. I forasacchi sono proprio questi: le ariste di graminacee selvatiche.
Questi componenti si sono evoluti in modo talmente efficace che hanno forme ben precise per attaccarsi facilmente al pelo degli animali e diffondersi così nell’ambiente.

 
I forasacchi: un'insidia per il Beagle
Avena fatua

Le loro dimensioni variano da uno a tre centimetri e la loro forma è simile alla parte posteriore di una freccia o ad un arpione: sono costituite da una punta aguzza e da due appendici, anch’esse appuntite, dotate di tanti piccoli uncini fatti in modo da assicurare al forasacco l’avanzamento in una sola direzione. Il pericolo è proprio questo.
I forasacchi, oltre ad avanzare attraverso il pelo sospinti dai movimenti dell’animale, possono penetrare nella pelle e, se non vengono tolti in tempo, continuare il loro tragitto fino a causare gravi lacerazioni nei tessuti.

 
I forasacchi: un'insidia per il Beagle
Forasacco di avena fatua

I cani più esposti a questo pericolo sono naturalmente quelli a pelo lungo ma anche per il beagle i forasacchi sono una serissima minaccia. I punti di penetrazione più comuni sono gli spazi tra le dita, le ascelle, le narici, le orecchie (proprio perché sono lunghe e favoriscono l’accesso al canale uditivo!) ma possono entrare praticamente in qualunque parte del corpo, nei casi più singolari anche negli occhi, nel prepuzio e nella vagina.

 

Di solito quando penetrano nella cute si forma un ascesso doloroso che dopo qualche tempo lascia fuoriuscire pus. Se penetrano nelle orecchie vedremo il nostro amico scuotere e grattarsi continuamente la testa oltre a tenerla in posizione innaturale perché tenterà di togliersi l’oggetto estraneo senza riuscirci. Se entrano nel naso provocheranno raffiche di una decina di starnuti ed è comune che siano accompagnati anche da fuoriuscite di sangue.

In ogni caso al minimo sospetto è meglio correre dal veterinario, che nei casi più fortunati riuscirà ad estrarre il forasacco senza particolari problemi ed in quelli più difficoltosi dovrà procedere con veri e propri interventi chirurgici in anestesia totale.

Per noi proprietari, l’arma migliore rimane comunque la prevenzione:

  • ispezioniamo sempre ed accuratamente il manto del cane dopo ogni passeggiata, facendo attenzione alle zone di penetrazione preferite dai forasacchi: sono nemici subdoli e spesso si fa fatica a vederli ad una prima occhiata;
  • non portiamo il nostro amico a correre in campi con l’erba alta e nemmeno con erba tagliata ma lasciata seccare sul posto. Anche quest’anno molti ci segnalano che tante amministrazioni comunali stanno tardando a tagliare l’erba negli spazi pubblici, o non la tagliano per niente, e questo vuol dire lasciare il tempo alle graminacee di crescere e formare i forasacchi;
  • teniamo l’erba sempre corta se abbiamo un giardino;
  • facciamo attenzione a qualsiasi comportamento sospetto: guardiamo se il cane si lecca o tiene sollevata una zampa, se si gratta con insistenza qualche parte del corpo, se scuote la testa con forza o, peggio, se fa improvvise raffiche di starnuti, uno dietro l’altro senza interruzione (in questo caso, correre dal veterinario).
  • spazzoliamolo con cura ogni giorno!


Primavera ed estate non devono per questo farci paura, conoscere le insidie che possiamo incontrare ci permette di fare attenzione ed evitarle ma senza privarci del piacere di stare con il nostro cane all’aria aperta nel periodo più bello dell’anno. 😉

68 commenti:
  • Michele scrive:

    Uh, brutta bestia, i forasachi. Specialmente se si infilano nel naso.

  • Elena scrive:

    Due forasacchi nel naso in due anni!!!
    Giuro l’estate prossima non esco di casa con snoopy !!! scherzo, però nel naso è un abrutta storia, sangue, starnuti e corsa dal veterinario… anestesia totale ecc ecc
    povero tesoro, ma lui annusa annusa annusa tutto quello che trova!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ti capiamo benissimo Elena, anche noi abbiamo avuto una bruttissima esperienza con un forasacco nel naso quest’estate, per la quale siamo dovuti correre in clinica veterinaria per un intervento di emergenza! Purtroppo è praticamente impossibile prevenire del tutto il problema, possiamo solo fare molta attenzione a dove ficcano il tartufo!

  • zully scrive:

    Ciao, mi chiamo Zully e nn so piu cosa fare, mio Pluto fai tanti starnuti quando arrivo a casa, nn è sempre, di solito quando se agita.l ho portato dal veterinario,nn è raffredore, mi dice che è rinite renite e passato degli antibiotici, ma lui continua a fare.Ora sta facendo aerosol con clenil…nn esce sangue e niente, ma nn so che puo essere.na visita veterinaria nn era niente, lui ha guardato il naso ecc…ho paura che sia questo forasacco però lui fa questo soltanto qdo mi vedi e nn sempre e tutto il giorno.sarà possibile che sia forasacco?’???pi lui sta sempre c il naso per terra…nn ha la febbre, giocca…nn so piu cosa fare, mi dispiace quando lo vedo cosi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Zully,
    allora da quello che ci descrivi non ci sembra proprio che Pluto abbia un forasacco nel naso, i sintomi sarebbero molto più violenti e sottoforma di raffiche continue di starnuti fortissimi, anche 20 consecutivi. In più questo comporterebbe facilmente la fuoriuscita di sangue dal naso. Però non possiamo sapere che cos’ha esattamente Pluto, il nostro consiglio, nel caso in cui questi sintomi continuassero per molto tempo nonostante le cure, a questo punto è quello di chiedere un consulto ad un altro veterinario.

  • sabry scrive:

    eh si bruttissimi.. ho due cani e gli sono andati a finire i forasacchi a zizou nell’orecchio e a lola nel naso… sono stati operati entrambi. ma zizou ha perso l’udito in quell’orecchio, Lola l’ha superato bene.. complimenti gli articoli sono davvero utili.. passo ore e ore a leggerli! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, anche noi abbiamo avuto una brutta avventura con un forasacco nel naso, per fortuna si è concluso tutto bene. Grazie per i complimenti, ci fa piacere che apprezzi i nostri articoli! 🙂

  • guido scrive:

    Il mio Holly tende a mangiare spesso l’erba. Non ho notato che abbia ingerito questi forasacchi; in generale è bene che ingurgiti l’erba o dovrei negarglielo ?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Guido,
    non ti consigliamo di vietare al tuo cane di mangiare erba, è un comportamento piuttosto comune. Facendo attenzione che non mangi cose strane insieme all’erba, che il posto dove “pascola” sia abbastanza pulito e che ovviamente non ci siano forasacchi nelle vicinanze, se il cane è in salute tutto ciò non è indice di disturbi particolari.

  • giuseppina scrive:

    vi ringrazio per l’ avvertimento, purtroppo dove abito io, tra i colli euganei, è molto bello c’è tanto verde e la mia sissi diventa matta a far la passeggiata,ce ne sono tantissimi e per il momento sono ancora verdi ma quando taglieranno l’ erba ed il sole li seccherà…..cosa mi consigliate? forse è meglio farla stare a casa ma chi la tiene in casa che non vede l’ ora di uscire quando si alza al mattino con noi! la adoro! grazie a voi per quello che fate.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppina. Beh, il nostro consiglio è quello di portarla a passeggiare altrove, in una zona più sicura, quando i forasacchi si saranno seccati, onde evitare di correre inutili rischi. Se proprio non puoi farne a meno controllala attentamente dopo ogni passeggiata per vedere se qualche spiga le si è infilata nelle orecchie o tra le zampe, ma soprattutto stai attenta se inizia a starnutire senza sosta: significa che qualcosa le è entrato nel naso ed è necessario intervenire al più presto!

  • deborah scrive:

    salve vi volevo chiedere una cosa , circa 12 giorni fa al cane del mio ragazzo ,Max un cucciolo di beagle di 7 mesi ,gli entrato un pezzo di quelle graminacee selvatiche (quelle tipo spighe) nel naso ed ha iniziato a starnutire e gli è uscito un pò di sangue ,l’abbiamo portato dal veterinario e il veterinario ha deciso di aspettare sino all’indomani per vedere se gli era uscito da solo ,prima di fare un anestesia inutile e ci ha prescritto delle pillole d’antibiotico( da dare per giorni) da dargli nel caso in cui il cane smetteva di starnutire…l’indomani il cane stava meglio però avevo il naso parecchio bagnato al punto che t lasciava la mano bagnata e appiccicosa,abbiamo chiamato il veterinario e ha detto che può essere che gli era venuto un pò di raffreddore di darle l’antibiotico prescritto e se continuava lo visitava…gli abbiamo dato solo la prima pillola e poi i miei suoceri hanno deciso di non proseguire la cura perchè il cane era irrequieto e abbaiava di continuo. il 1° di maggio l’abbiamo portato con noi alla pineta(un boschetto ,dove ci sn molti aghi di pino)quando guardiamo il cane e vediamo che gli usciva sangue dal naso ,però non ha starnutito ,gli abbiamo sciacquato il naso e tutto è finito…per il mio ragazzo può essere che abbia sbattuto in qualche ramo per terra visto che sta sempre con quel naso in giù…io sono un pò ansiosa e catastrofica e mi chiedo può essere che sia stato provocato dall’aver sbattuto il naso?o ci può essere qualcosa sotto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Deborah, il sangue dal naso è sempre un sintomo da NON trascurare. Escludiamo assolutamente l’ipotesi che sia stato causato da una “botta”, invece è molto più probabile che quel forasacco sia ancora all’interno del suo naso e occorre intervenire rapidamente. Inoltre il fatto che fosse irrequieto molto probabilmente era dovuto a questo corpo estraneo che gli dava fastidio, più che ad una singola compressa di antibiotico, per cui sarebbe stato il caso di continuare la cura! Il nostro consiglio è quello di rivolgerti ad un altro veterinario e, se necessario, affrontare anche l’anestesia (che comunque viene fatta molto leggera) e toglierti definitivamente questo peso, prima che subentrino infezioni all’apparato respiratorio! In bocca al lupo e facci sapere!

  • Mara scrive:

    I vostri articoli sono tutti utilissimi! grazie davvero, anche ai padroncini amorevoli che commentano, anche io passo delle ore a leggerli. Non avrei minimamente pensato che queste piante avrebbero potuto causare fastidi cosi’ grandi!
    grazie ancora a tutti!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mara, grazie per i complimenti, siamo felici di sapere di esserti utili! 🙂

  • Samantha scrive:

    GRAZIE a tutti i post ho capito subito quello che stava succedendo a Reneè…forasacco nel naso!!! Domenica mattina..dopo la sua solita scampagnata con noi…e impegnatissima ad annusare qua e la …un attacco di starnutooo fortissimo con perdita di sangue. Abbiamo dato colpa alle paratie dei fossi pensando si fosse tagliata…lunedi qualche starnuto e leggendo i post ho capito che poteva esserci il problema forasacco…morale della favola (mica tanto favola)…RENEE portata di corsa dal veterinario..anestesia e lavaggio nasale con estrazione di una lunga spighetta!!! Fortunatamente presa in tempo altrimenti si doveva procedere con endoscopia. Il veterinario dice che quest’estate è una strage per i tartufini dei nostri cani dato il clima troppo secco..quindi…ATTENZIONE!! …e se starnutisce e sanguina correte subito dal veterinario!! …grazie per i vostri post UTILISSIMI..ringrazia anche Renee!! 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Samantha, ci dispiace per la brutta avventura capitata alla tua Renee, ci siamo già passati anche noi quest’anno! La cosa importante è che tutto si sia risolto nel migliore dei modi, siamo felici di esserti stati utili! Tante coccole alla tua cucciola!

  • laura scrive:

    finoro petra nessun forasacco…….speriamo!!!!

  • Dayana scrive:

    Ciao a tutti! In questo periodo nella zona dove aabito io è pieno di forasacchi che pero’ sono ancora verdi. A quanto ho capito il pericolo non sussiste adesso ma quando sono secchi giusto? In che periodo piu’omeno?
    grazie mille
    ciao ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dayana, non c’è un periodo preciso perchè dipende dalle zone (qui da noi ad esempio certi luoghi sono già a rischio), diciamo che indicativamente il pericolo sussiste da maggio fino alla fine dell’estate, perciò quando vedi che nei posti che frequenti i forasacchi iniziano a seccarsi, inizia a fare molta attenzione.

  • Francesco scrive:

    Un argomento importante e che va trattato bene
    Amicobeagle è sempre utilissimo, la guida di noi proprietari

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie Francesco, purtroppo i forasacchi costituiscono una minaccia non indifferente, per questo ogni anno in questa stagione riproponiamo sempre questo articolo, meglio essere informati! 🙂

  • giuseppa scrive:

    salve mi sa che il mio beagle avra preso i forasacchi, continua a starnutire , ho tolto tutta questa erba dal mio giardino starò a vedere in caso contrario cosa ci protrebbe accadere , ditemi qualcosa x adesso perde tantissimo pelo addirittura a ciocche ditemi qualcosa vi prego

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppa, la perdita di pelo a ciocche non c’entra nulla con i forasacchi ma sicuramente non è un sintomo da sottovalutare, può trattarsi di qualche allergia, intolleranza alimentare, fungo o dermatite, quindi meglio portare al più presto il tuo beagle dal tuo veterinario di fiducia. Se ha inalato un forasacco invece, gli starnuti solitamente si presentano a raffiche e sono molto violenti, spesso vi è anche fuoriuscita di sangue o di muco. Sicuramente il tuo veterinario saprà capire qual è la causa degli starnuti e darti una cura.

  • silvia scrive:

    il mio beagle aceto regolarmente ogni anno becca il forasacco nel naso
    addirittura l’altro ieri l’ha gia’ beccato. a questo punto noi siamo
    terrorizzati e non vogliamo piu’ portarlo nei campi a scorrazzare.
    MALEDETTI MALEDETTI FORASACCHI MI FANNO ODIARE L’ESTATE!!!!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ti capiamo benissimo Silvia! 🙁

  • Paoletta scrive:

    ah…forasacchi! che avventura! il mio Togo l’ha beccato più di un mese fa! che tenerezza vederlo in anestesia totale e al risveglio tutto intronato! noi odiamo i forasacchiii! Parola di Togo&Family

  • Emiliano scrive:

    Salve io vi scrivo xkè il mio cucciolo di 4 mesi ha da circa due giorni dei puntini rossi e del rossore piu o meno nella zone intima o cmq quello ke intendiamo cm pancino si gratta un bel po… Poi si ferma e l’altra notte mentre si grattava ha pianto anke… Il veterinario mi ha detto di nn preoccuparmi è ke è solo un irritazione ma se nn gli passa lo porto da lui ke lo vede… Ma secondo voi può essere qualke tipo di erba sulla quale si è disteso oppure è solo una semplice irritazione?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emiliano, noi non siamo veterinari per cui non possiamo rispondere a domande di stretta competenza medica, segui i consigli del tuo veterinario e non preoccuparti!

  • daniela scrive:

    Proprio oggi…passeggiata e poi starnuti continui, qualche goccia di sangue dal naso …chiamato veterinario, visitato non sembra nella, solo irritazione. cura antibiotico e antinfiammatorio…mamma che paura.Povero cucciolo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Probabilmente l’ha espulso da solo con uno starnuto, la maggior parte delle volte succede così. Tienilo comunque sotto controllo nei prossimi giorni e se dovesse espellere di nuovo sangue o muco dal naso portalo di corsa dal veterinario.

  • Tiziano scrive:

    ciao, purtroppo il nostro Rudy ha inalato un forasacco ieri sera. Siamo corsi dal veterinario, che però non è riuscito ad estrarlo completamente; il medico ci ha detto che 9/10 lo ingoierà e non succederà nulla… che ne pensate? speriamo che lo ingoi o corriamo il rischio che gli penetri nella trachea e nei polmoni? magari è anche già tardi per l’intervento chirurgico …

  • Tiziano scrive:

    un aggiornamento sulla situazione di Rudy. Sta bene, è vivace come al solito, l’unica cosa è che ogni tanto (oggi due volte) ha delle sequenze di starnuti abbastanza violenti, ma brevi. Purtroppo come detto il veterinario non è riuscito ad arrivare al forasacco, a questo punto vi chiedo un consiglio su cosa fare, vado da un altro medico?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tiziano, purtroppo noi non siamo veterinari per cui non possiamo darti consigli specifici su una questione così delicata. E’ vero che nella maggior parte dei casi il forasacco inalato viene espulso tramite uno starnuto oppure ingoiato, ma può essere che invece di scendere nell’esofago scenda nella trachea e finisca dei polmoni, arrivando quindi a creare un’infezione. Le attuali raffiche di starnuti possono essere causate semplicemente dall’irritazione delle mucose nasali che sono state sollecitate molto durante l’estrazione della spiga. Crediamo che un altro intervento a questo punto non risolverebbe niente, però magari sarebbe utile fare una cura preventiva di antibiotici e in ogni caso tienilo sempre sotto controllo, se inizia ad espellere dal naso sangue o muco portalo di corsa dal veterinario. Certo, se può farti stare più tranquillo, chiedi pure un altro parere medico!

  • Andrea scrive:

    Ciao ragazzi, io é una settimana che ho il mio cucciolo di un anno e 3 mesi che sta male. . Gli hanno trovato un forasacco nell’orecchio che gli ha lesionato il timpano. . Fino a ieri ha preso le gocce di antibiotico, ma si gratta sempre e piega la testa dalla parte dove gli fa male… inoltre stanotte é stato mollo irrequieto e ha fatto su e giù per tutta casa… sapete dirmi se per Cecio ( il mio Pinciotto, incrocio tra in pincer e un bassotto) tutto questo può essere normale ? Grazie! !

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, ci dispiace moltossimo per quanto accaduto al tuo cucciolone, ma purtroppo noi non siamo veterinari per cui non ci azzardiamo a dare consigli o diagnosi di stretta competenza medica. Una telefonata al tuo veterinario di fiducia ti sarà sicuramente utile per chiarire tutti i tuoi dubbi.

  • Antonella e pepe scrive:

    ho avuto proprio sabato l’esperienza di un forasacco nel naso del mio Beagle di un anno …tantissimi starnuti …sangue dal naso ….anestesia totale x toglierlo ….tanta paura ma alla fine tutto si è risolto bene :-))

  • stefania scrive:

    Ciao,la mia Jodie di 4 mesi ieri mentre passeggiava ha cominciato a starnutire e poi è uscito un pò di sangue dal naso,ho avuto una paura tremenda e il veterinario non rispondeva a tel…ne ho contattato un altro che mi ha detto che se avesse continuato e starnutire e a perdere sangue l’avrei dovuta portare da lui,ma la piccola dopo un colpo di tosse ha ricominciato a giocare,ha mangiato,non ha più nè starnutito nè tossito e il nasino è pulito,la notte ha dormito tranquilla.L’avrà espulso?secondo voi posso stare tranquilla?un caro abbraccio e grazie di esistere.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, dato che dopo la raffica iniziale di starnuti la piccola non ha più avuto nessun sintomo, ci sono tutte le probabilità che abbia espulso il forasacco starnutendo oppure che le sia passato nell’esofago e quindi l’abbia ingoiato, pertanto non dovrebbe essere il caso di intervenire. Tu comunque tienila sotto controllo nei prossimi giorni, fai attenzione se si ripresentano starnuti violenti o perdita di sangue (o muco) dal naso, in questo caso portala al più presto dal tuo veterinario. Ad ogni modo ti consigliamo di fare ugualmente una telefonata al tuo veterinario di fiducia per raccontargli l’accaduto e sentire anche il suo parere. 🙂

  • Claudio scrive:

    Anche la nostra Camilla forasacco nel naso e uno Nell occhio il più brutto è stato quello Nell occhio

  • Mauro scrive:

    Salve anche io ho avuto una brutta esperienza con i forasacchi : maggio 2013 il mio cane asso prende un forasacco nel naso lo porto dal veterinario che gli fa l’anestesia e gli toglie il forasacco purtroppo il mio beagle di 11 mesi muore il giorno dopo x una allergia all’anestetico. Ora ho Zoe una femmina spero di non ripetere quella brutta esperienza. È possibile morire x una anestesia? Ciao a tutti
    Grazie x i tanti consigli che date

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro, ci dispiace tantissimo per il tuo cane! Per i cani anziani solitamente si fanno degli accertamenti prima di procedere ad un intervento in anestesia, mentre per i cani giovani si tende a non farli perchè solitamente sono in grado di sopportarla, ma purtroppo capita che alcuni soggetti, magari per qualche malattia non riescano a tollerarla.

  • Anna scrive:

    Io ho un beagle di 22 mesi di nome Cesare il quale tra l’anno scorso e questo ha già preso tre forasacchi nel naso , noi abbiamo risolto il problema mettendogli una museruola con piccolo pezzo di stoffa cucito nella parte del naso che funge da filtro impedendo al forasacco di entrare nel suo bel nasone !!! Certo è’ un po’ fastidioso per il cane ma almeno così possiamo portarlo a correre felice tra i campi senza doverlo chiudere per minimo due mesi in casa !!! Cesare e’ ugualmente felice e noi più tranquilli e sicuri !!!

  • Elena scrive:

    Anna .. lo sai che ci avevo pensato anche io ?
    Ma la sopporta bene ?

  • Anna scrive:

    Elena Cesare dopo un primo momento di titubanza si è adattato perfettamente .. poi se qualche volta fa un po’ di bizze basta distrarlo con una corsetta e lui dimentica subito la museruola !!!!

  • Erica scrive:

    Dei forasacchi avevo sempre e solo sentito parlare, ma non ne avevo mai avuto un’esperienza diretta, fino a pochi giorni fa…
    Quando Penelope (di un anno e 3 mesi) durante una passeggiata (l’avevamo lasciata libera in campagna, come facciamo spesso) ha cominciato a starnutire senza sosta, sbavando e lamentandosi, siamo subito corsi dal veterinario che ha voluto operarla con anestesia totale.
    Operazione tranquilla. Semplice routine. Ma abbiamo dovuto firmare un documento che attestava che eravamo pienamente consapevoli che il nostro cane avrebbe potuto non sopravvivere all’anestesia!!
    Vedere la mia cagnolina in quelle condizioni, completamente inerme, é stata un’esperienza devastante…ed ero terrorizzata dall’idea che avrebbe potuto non risvegliarsi più!!!
    Dico questo soprattutto per chi non ci é passato!! Sembra una cosa da niente e anche il veterinario vi dirà così…che é solo un intervento di routine…ma é troppo facile dire così quando sul tavolo operatorio c’é il cane di qualcun altro!!!
    Perciò state attenti!!
    Portateli fuori di meno in questo periodo, fateli camminare solo sulla strada, portateli fuori con una mascherina o con una museruola…trovate la soluzione che volete, ma state attenti!!
    Fino alla settimana scorsa sottovalutavo la cosa…non fate il mio stesso errore!!
    Un abbraccio a tutti e tanti baci ai vostri pelosetti!!!

  • Erica scrive:

    Per fortuna, in ogni caso (visto che ho dimenticato di dirlo nel post precedente), la mia bimba oggi sta bene!!
    Ci ha messo due giorni però a riprendersi dall’anestesia e per tutto questo tempo ha mangiato pochissimo e ha continuato a colarle sangue dal naso.
    Tutto perfettamente normale, ma credo che sia proprio questo il problema.
    Poveri cagnolini!!!
    Raccomando a tutti vigilanza costante e rinnovo i saluti!!

  • Mirca scrive:

    Ciao a tutti, anche a Mia, la beagle, l’anno scorso è entrato uno di questi malefici cosi nel naso. Mi hanno consigliato di aspettare un paio di giorni, visto che era domenica e mi sarebbe costato il doppio l’intervento. Però mi hanno anche detto che era assolutamente necessario: aspettare un giorno non avrebbe causato danni, ma di più poteva ucciderla, infatti quando l’abbiamo operata il forasacco stava già arrivando al polmone.
    … avevo appena letto il vostro articolo sui forasacchi che pubblicaste l’anno scorso in questo periodo, quindi ero “preparata”…
    Grazie ragazzi, siete fantastici!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mirca, siamo felici di esserti stati utili e soprattutto che con la tua cucciola sia andato tutto bene! 🙂

  • Luisa scrive:

    Ciao, ieri ho portato Margot dal veterinario che, dopo aver fatto anestesia, le ha ispezionato il naso. Per quello che è riuscito a vedere non c’è traccia di forasacchi, ha trovato invece una bolla di catarro. Il veterinario ha prescritto delle gocce (non ricordo il nome) che dovrebbero aiutare a liberare il naso. Se nel giro di 3/4 gg Margot dovesse ancora starnutire (per ora e x fortuna senza sangue) dovremo portarla in clinica x nuova verifica del naso dove hanno attrezzatura più specifica per controllare il suo bel tartufo sino in fondo. Sono agitatissima…spero non sarà necessario questo esame perché ieri con anestesia mi si è spezzato il cuore. Certo se sarà da fare si farà tutto per far star bene la mia meravigliosa creatura. Un caro saluto
    Luisa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luisa, noi ci siamo trovati per ben 2 volte nella tua stessa situazione. Forasacco nel naso, starnuti violentissimi con sangue, corsa dal veterinario, anestesia totale, ispezione nasale o addirittura endoscopia e sopresa… nessuna traccia del forasacco! A questo punto le ipotesi sono 3: la più probabile è che il forasacco sia stato espulso con uno starnuto violento e in seguito gli starnuti si sono ripetuti per l’irritazione delle narici, altrimenti può succedere che il forasacco scenda nell’esofago e quindi ingoiato e digerito con nessuna conseguenza, oppure, l’ipotesi meno probabile ma più temibile, il forasacco sia sceso nei polmoni con conseguente possibilità di infezione. Per capirlo l’unica cosa da fare è tenere il cane sotto controllo nei giorni successivi: se comincia ad uscire muco denso e verdognolo e/o sangue, allora è il caso di intervenire. Per il momento quindi non farti prendere dall’ansia, tieni Margot controllata e in bocca al lupo!

  • Luisa scrive:

    Ciao Simona,
    scrivo solo oggi perché sono un po’ meno spaventata.
    Dopo aver portato Margot dal veterinario giovedì sera la situazione è peggiorata. così venerdì ho chiamato clinica veterinaria che tra l’altro ha anche il pronto soccorso. Abbiamo fissato per sabato mattina incontro: a Margot hanno fatto esami del sangue e RINOSCOPIA
    (poverina un’altra anestesia!!) risultato: corpo estraneo assente, ma dal naso è passato in gola ed è poi stato probabilmente ingerito: narici infiammate ma soprattutto importante infiammazione del palato superiore molle che addirittura sanguinava al tatto.
    Mi sono sentita morire!!
    Cmq siamo partiti con antibiotici e antinfiammatori per 8 gg. Ho inoltre deciso di far prendere a Margot anche dei fermenti per tutelare il suo stomaco. Incomincia a stare meglio: gli starnuti e quel movimento come se facesse fatica a respirare stanno diminuendo. Sono in contatto telefonico con la dott.ssa della clinica veterinaria.
    Margot ha appetito e incomincia ad essere un pochino più arzilla. Speriamo che stia bene presto. Grazie Simona un abbraccio. Luisa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luisa, grazie per averci aggiornati! Capiamo benissimo il tuo spavento, purtroppo con questi forasacchi non c’è mai da stare tranquilli, ora c’è da sperare che sia stato realmente ingerito e che quindi dalla gola sia passato nell’esofago e poi nello stomaco, invece che nei bronchi e nei polmoni. Ad ogni modo ora segui le terapie che ti hanno indicato e tienila sempre sotto controllo.

  • Mauro scrive:

    Ciao a tutti anche io ho avuto una brutta esperienza con i forasacchi un anno fa è morto il mio asso per un forasacco nel naso naso allergia all’anestetico ieri sera altro forasacco nel naso alla canina Zoe mi sono sentito morire di volata dal veterinario anestesia e tolto il corpo estraneo dal naso dopo 5 minuti Zoe era già sveglia meno male è andato tutto bene dopo 3 ore saltava di nuovo e correva un grazie al veterinario. Saluti a tutti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro, ci dispiace tantissimo per il tuo Asso… 🙁

  • Luisa scrive:

    Ciao Simona, sabato mattina alle 5 ho portato Margot al pronto soccorso perché faceva fatica a respirare (almeno secondo me)La dottoressa che l’ha visitata e che sapeva i precorsi ha diagnosticato tosse e reverse sneezing”.Ha fatto a Margot una puntura di cortisone e questa sera torneremo x un controllo. Margot mi sembra più tranquilla ma che spavento!!!!Cosa si può fare per curare questo starnuto inverso? Io non vedo l’ora che la mia piccola stia bene e anche perché se sta bene lei sto bene anche io. Attendo notizie sempre utili e chiare e ti ringrazio. un caro saluto
    Luisa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh, bella domanda! Anche Diana spesso accusa lo starnuto inverso, succede quando ad esempio si strozza col collare o quando si agita molto. Parlando con la mia veterinaria è venuto fuori che una delle cause è la conformazione del palato molle del cane, per cui in questo caso non c’è molto da fare se non massaggiare la gola e tappare il naso per far passare la crisi. Magari può essere che adesso le succeda spesso perchè ha le vie respiratorie irritate dopo tutto il trambusto del forasacco, quindi le succede spesso… non allarmarti quindi, ma tienila sempre sotto controllo.

  • ida scrive:

    Ciao a tutte! Ho un cucciolo di tre mesi Arc…ieri le ho dato il primo farmaco per filaria. Oggi però il mio piccolo ha cominciato quei starnuti in continuità. ..e probabile che da questi effetti la pillola oppure mi devo preoccupare. Aiutatemi nn so come fare mi fa male il cuore vedendolo nn stare bene!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ida, non sappiamo se il farmaco per la filaria possa avere un effetto collaterale del genere, ma sinceramente ci sembra strano. Per questo motivo il nostro consiglio è di fare una telefonata al tuo veterinario per spiegargli la situazione e poi, se necessario, portarlo da lui per una visita.

  • Mino scrive:

    Buonasera, 4 giorni fa al mio cucciolotto di American Bully di 7 mesi è iniziato a uscire sangue dal naso molto puzzolente, lo portato subito dal vet x un controllo, mi è stato detto che probabilmente gli era entrato un forasacco nella narice, allora gli ha fatto tutte i controlli necessari e ha controllato con un microscopio se si intravedeva nel primo strato, ma purtroppo niente.
    Gli ha fatto dei lavaggi con urugol, e ha detto di aspettare 2/ 3 giorni e valutare se fare un endoscopia nasale Da un altro vet Xche lui non possiede il macchinario adatto.
    Quei giorni sono passati ma il mio cane continua a perdere sangue dalla narice, a questo punto sapete darmi qualche informazione sull endoscopia, bisogna poi operarlo, su che prezzo si aggira un esame del genere, è rischioso,
    Ps associato al sangue esce anche muco, non continuo, ma se sta riposando, dopo un po di coagula il sangue e smette di fuoriuscire, invece se lo faccio giocare inzia a uscire di nuovo.
    Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mino, noi non siamo veterinari per cui non possiamo darti informazioni specifiche sul tipo di intervento e soprattutto sui costi, che variano di molto in base alla clinica. L’unico consiglio che possiamo darti è di non aspettare ancora perchè se continua ad uscire sangue e muco dal naso probabilmente significa che il forasacco è ancora dentro. Il rischio maggiore è che venga inalato completamente e vada a finire nei polmoni e lì sarebbero guai seri, per questo è necessario intervenire al più presto.

  • maria antonietta scrive:

    il mio barboncino continua a starnutire la veterinaria gli ha dato gli antibiotici ma niente starnutisce meno non si e’ mai visto sangue ne si tocca il naso la veterinaria dice che dobbiamo controllare il naso il mio barboncino ha 11 anni ed ho paura per l’anestesia di notte si gira per la casa e non starnutisce cosa faccio grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria Antonietta, secondo noi dovresti seguire i consigli del tuo veterinario e controllare che non ci sia un forasacco nel naso del tuo barboncino, perchè se rimane a lungo, oltre a fare infezione potrebbe scendere nei bronchi o nei polmoni e allora la sua vita sarebbe in serio pericolo. Considera che per un intervento di questo tipo l’anestesia è molto blanda, si tratta più che altro di una sedazione, per cui i rischi sono davvero ridotti, parlane accuratamente con il tuo veterinario.

  • Fulvio scrive:

    La nostra Nike ha battuto un record: due forasacchi in una sola settimana, entrambi nella narice sinistra.
    Ce ne siamo accorti subito per la raffica di starnuti accompagnata dall’apertura della bocca e la chiusura dell’occhio, nel suo caso dalla parte sinistra, che palesava un fastidio piuttosto intenso.
    La prima volta l’abbiamo portata in clinica veterinaria per svolgere in fretta l’intervento e ci hanno chiesto una cifra fuori da ogni possibile standard (quasi 600 euro!), quando ci siamo poi messi in contatto con la nostra veterinaria (in un paese in campagna, quindi attrezzato per questo tipo di intervento) ci ha chiesto una cifra quasi 10 volte inferiore.
    Colgo quindi l’occasione per invitare a valutare bene questo tipo di situazioni, l’intervento chiaramente va fatto in fretta ma pare ci sia chi se ne approfitta e non poco.

  • Mary scrive:

    Buonasera, sono Mery
    Leggevo il vostro articolo e i commenti..io non ho mai saputo del pericolo di questi forasacchi fino ad oggi!! Il nostro cucciolo starnutisce da 4gg più o meno e ieri abbiamo notato ke perde tanto muco ad ogni starnuto quindi stamattina visita dal veterinario ke inizialmente ha detto trattarsi di un raffreddore prescrivendo un antibiotico, poi guardando le analisi del sangue e notando il numero di globuli bianchi ci ha espresso la preoccupazione ke il tutto può essere dovuto ad un corpo estraneo (forasacco) ke con la visita di routine non è riuscito minimamente a vedere..la sua soluzione infine è stata quella di somministrare L antibiotico al cucciolo fino a lunedì giorno in cui (passato il ponte del 2giugno) gli faranno L anestesia per controllare tramite una ecografia se ci può essere qualcosa e nel caso ci sia intervenire!!
    Sinceramente sono un bel po’ preoccupata..e’ ho 1000 domande..magari riuscite ad aiutarmi!!
    -il mio ragazzo mi ha raccontato di un episodio di un mese fa, ke era passato inosservato fino ad oggi (nn conoscendo
    il pericolo) in cui il cucciolo ha strappato una spiga cosa di cui il mio ragazzo si è subito reso conto e quindi è riuscita a toglierla e subito dopo il cane ha vomitato..la domanda è: è’ possibile ke ci siano conseguenze ora visto ke e’ trascorso un mese?
    – un altra domanda riguarda il fatto ke nei commenti leggo di starnuti violenti e molto frequenti il mio piccolo ne fa uno e poi per qualke ora niente..può essere ke sia un forasacco comunque??
    -quanto ci mettono a “camminare” questi forasacchi?? Si inoltrano così facilmente nei polmoni??
    -ed in ultimo..e’ pericoloso aspettare 4gg??
    Ho un ansia..e non riesco ad avere risposte fino a lunedi
    Scusate lo sfogo..e grazie delle eventuali risposte

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mary, le tue domande sono molto tecniche perciò sarebbe meglio che le rivolgessi ad un veterinario. Quello che ti possiamo dire è che il reale pericolo dei forasacchi incombe quando questi vengono inalati, non ingoiati (in questo caso vengono digeriti), pertanto gli starnuti del tuo cucciolo non sono riconducibili al momento in cui ha strappato la spiga! Per il resto cerca di non agitarti e non avere fretta, se gli starnuti non sono così continui e violenti magari non si tratta neanche di quello ma di una infezione alle vie respiratorie (per via dei globuli bianchi) che dovrebbe risolversi con gli antibiotici. Se il tuo veterinario non ha ritenuto fosse il caso di intervenire subito con un’endoscopia allora significa che c’è del margine. Facci sapere!

  • Sebastiano scrive:

    Ciao a tutti , oggi stavo passeggiando con il mio Beagle e all’improvviso ho notato un forasacco sulla punta del suo naso , appena l’ho visto volevo avvicinarmi per toglierlo ma lui si è iniziato a dimenare ed ha aspirato ed espirato molto violentemente per 4-5 volte dimenandosi. Dopodiché io molto preoccupato torno immediatamente a casa dove ha dormito , mangiato e giocato . In alcuni momenti espira leggermente più forte del solito ma nessuna serie di startuni o sangue . È possibile che dimenandosi se ne è liberato da solo e che espira solamente per il fastidio? Cosa mi consigliate di fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sebastiano, sì, è possibile che con uno starnuto abbia espulso il forasacco, ma ti consigliamo di portarlo comunque dal tuo veterinario per un controllo, perché se invece fosse ancora nel naso potrebbe scendere più in profondità e diventare un vero pericolo per la sua salute.

Lascia un commento