Torna all'homepage
Nov
10

Se il beagle zoppica

Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Salute

Se il Beagle zoppica fotoNon vorremmo mai veder soffrire il nostro amico, ma regalandogli una vita equilibrata ed appagante, responsabilità fondamentale di ogni proprietario intelligente, qualche volta ci toccherà fare i conti con acciacchi più o meno gravi. Vediamo quindi come comportarci se il nostro beagle zoppica.

Se da fermo il cane tiene una zampa sollevata da terra, oppure se mentre cammina la trascina o la appoggia per brevissimi lassi di tempo senza caricare il peso del corpo, molto probabilmente quella zampa ha un problema. 

La prima cosa da fare è osservare la zampa per capire se si tratta di un problema evidente, come ad esempio:

  • Unghia rotta
    Può capitare nel gioco, durante una corsa o camminando tra le sterpaglie che un’unghia si spezzi, provocando al cane dolore, fastidio, ma soprattutto un copioso sanguinamento. Niente di grave, basterà disinfettare la parte (con acqua ossigenata, disinfettante senza alcool o betadine diluito in acqua) ed eventualmente ricorrere all’aiuto del veterinario per rimuovere eventuali frammenti di unghia rimasti appesi.
  • Corpo estraneo
    Schegge di vetro, di legno, sassolini ma soprattutto i fatidici fosaracchi, possono infilarsi facilmente tra i polpastrelli e conficcarsi nella cute. E’ quindi necessario rimuovere il corpo estraneo e disinfettare ripetutamente per scongiurare eventuali infezioni, non esitiamo a ricorrere al veterinario se la parte rimane gonfia e arrossata.
  • Polpastrello escoriato
    Può succedere se il cane cammina o corre a lungo su superfici irregolari o taglienti (rocce) o che presentano temperature molto fredde (ghiaccio, neve) o molto calde (asfalto e sabbia in estate). Anche in questo caso, disinfettiamo il prima possibile e facciamo ricorso al veterinario, perché, in base alla gravità dell’escoriazione, potrebbe servire una pomata cicatrizzante, l’utilizzo di una “scarpina” per proteggere la parte e velocizzare la guarigione ed eventualmente una cura antibiotica, oltreché qualche giorno di riposo.
  • Abrasione o taglio
    Purtroppo l’ambiente che ci circonda è sempre più ricco di rifiuti spesso e volentieri taglienti (come bottiglie rotte) che possono danneggiare il nostro amico, ma basta anche una scivolata su una superficie ruvida come l’asfalto per provocare danni o abrasioni ai suoi arti. Anche qui il rimedio immediato consiste nel disinfettare e poi, se necessario, portarlo dal veterinario per eventuali punti di sutura o altre cure.

Se invece osservando l’arto non notiamo nessun danno evidente, allora potrebbe trattarsi di un problema ad un’articolazione (gomito, spalla, ginocchio, anca), pertanto l’unica cosa da fare è consultare il veterinario di fiducia per un’accurata visita ortopedica e, se necessario, una lastra o una terapia farmacologica. Ecco le cause più comuni:

  • Stiramento muscolare
    È un danno ai muscoli dell’arto, spesso conseguente a torsioni o strappi improvvisi soprattutto durante le corse. Come rimedio immediato può essere utile applicare ghiaccio o qualcosa di freddo, riposo assoluto e ovviamente consultare subito il veterinario per una corretta diagnosi ed ulteriori terapie.
  • Distorsione
    Si verifica quando una delle ossa che compongono un’articolazione esce momentaneamente dalla propria sede per poi rientrare, ma può provocare dolore e gonfiore anche persistenti e, nei casi peggiori, danneggiare tendini e legamenti. Possiamo per prima cosa applicare del ghiaccio o qualcosa di molto freddo per attenuare gonfiore e dolore ma anche in questo caso bisogna consultare subito il veterinario.
  • Lussazione
    Si verifica quando una delle ossa che compongono un’articolazione esce dalla propria sede. In questo caso solitamente possiamo notare visibili deformazioni: consultiamo immediatamente il veterinario per rimettere in sede l’articolazione e scongiurare il pericolo di emorragie interne ed altre gravi lesioni.
  • Lesione/stiramento del legamento crociato anteriore
    Interessa ovviamente solo gli arti posteriori perché parliamo del ginocchio del cane. Tra le cause principali ci sono lassità legamentosa congenita e/o ereditaria (ad esempio è un problema molto comune riscontrato dai beagle ex Green Hill) oppure traumi e distorsioni. In questo caso sarà opportuno effettuare tutti gli accertamenti del caso (visita ortopedica, lastre, risonanza magnetica) ed eventualmente intervenire chirurgicamente oppure effettuare terapie di rinforzo muscolare.
  • Displasia dell’anca o del gomito
    Si tratta di una malformazione dell’articolazione che solitamente si presenta e manifesta durante la crescita del cane, può essere congenita e/o ereditaria oppure causata da traumi o sforzi ripetuti avvenuti durante la crescita. Il beagle non è una razza soggetta a controlli per la displasia come invece altre razze (pastore tedesco, golden retriever, labrador e altri cani di grossa taglia), ma questo non significa che non possa presentare questo problema. Anche in questo caso, visita ortopedica e lastre sono necessarie per una diagnosi corretta, capire la gravità della situazione e quindi stabilire la procedura adeguata: nei casi più gravi è necessario un intervento chirurgico, altrimenti può bastare ricorrere a fisioterapia (mantenere un buon tono muscolare è fondamentale!) ed integratori. 
  • Artrosi
    Si tratta di una malattia degenerativa e si presenta quando la cartilagine si logora a tal punto da far sfregare tra loro le ossa dell’articolazione, le cui superfici nel tempo vanno a deformarsi. Ne sono soggetti principalmente i cani anziani oppure cani che presentano già altri problemi articolari (ad esempio la displasia) e provoca dolore e difficoltà di movimento. Anche in questo caso, sarà il veterinario dopo una valutazione accurata, ad indicarci la terapia più adeguata (fisioterapia, integratori, antinfiammatori, ecc…).
  • Frattura ossea
    È spesso causata da cadute o incidenti stradali. È grave, estremamente dolorosa e non permette assolutamente di caricare la zampa colpita. Possono essere visibili deformazioni o vistosi rigonfiamenti: contattiamo velocemente il veterinario e seguiamo le sue indicazioni per portarlo subito in una struttura adeguata!

Inoltre, se al nostro beagle viene diagnosticato un problema articolare (vedi quelli appena elencati), teniamo ben presente che:

  • mantenerlo snello è essenziale! Un eccessivo peso corporeo non fa che sollecitare inutilmente le articolazioni ed aggravare il danno già esistente, pertanto se abbiamo un beagle in sovrappeso corriamo subito ai ripari per farlo dimagrire, altrimenti impegniamoci il più possibile per non farlo ingrassare. Mantenere il cane in buona forma fisica è sempre importante, ma diventa di vitale importanza se siamo in presenza di patologie di questo tipo;
  • un buon tono muscolare allevia il carico sulle articolazioni, perciò è altamente consigliabile far svolgere al cane un costante esercizio fisico, in linea ovviamente con la sua età e con i disturbi che presenta. In casi particolari si può ricorrere anche a vere e proprie sedute di fisioterapia (esistono tantissimi centri che si occupano proprio di questo), ma in generale è sufficiente fare lunghe passeggiate ogni giorno, qualche corsetta leggera, farlo correre e giocare con i suoi amici, ecc…;
  • è consigliabile l’utilizzo di integratori (Cosequin, Condrostress, Flexadin, ecc…) per preservare e rinforzare le articolazioni, da assumere ad intervalli periodici sempre sotto indicazione del veterinario di fiducia;

A questo punto, però, non facciamoci spaventare dalla possibilità di qualche contrattempo: soddisfare le esigenze primarie del nostro cane vuol dire anche fargli fare esercizio, farlo socializzare, farlo giocare e fargli passare molto tempo all’aria aperta, ma sempre con un occhio di riguardo! 😉 

74 commenti:
  • Emanuele scrive:

    Ciao,
    quando ho letto quest’articolo non ho prestato molta attenzione perché pensavo fosse un problema lontano.
    Dopo qualche giorno la mia Piątka ha avuto un incidente con l’ascensore:(
    In pratica ha avuto una lussazione.
    Per prima cosa le hanno riposizionato l’osso in modo manuale (con anestesia ovviamente) ma purtroppo dopo qualche giorno è caduto di nuovo. L’altro ieri non c’è stata altra scelta che operarla.
    Ora ha una brutta ferita che però sembra guarire molto velocemente. Comincia a poggiare la zampa quando è ferma ma la alza quando cammina.
    Qualcuno di voi conosce i tempi di guarigione? Quando tornerà a camminare senza problemi? Sono molto preoccupato!
    Grazie mille

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele,
    ci dispiace tanto per la tua Piątka, ovviamente le auguriamo di guarire al più presto!
    Non ci siamo mai trovati nella tua stessa situazione. I tempi di guarigione sono molto soggettivi e variano in base al tipo di intervento e al singolo individuo, ma comunque un’operazione chirurgica ortopedica comporta una convalescenza, crediamo, abbastanza lunga. L’unica persona in grado di dirti nel modo più esatto possibile quanto potrebbe durare è il tuo veterinario, quindi ti consigliamo di rivolgerti a lui per qualsiasi dubbio o incertezza.

  • Emanuele scrive:

    Ciao,
    grazie mille.
    In effetti l ha operata un chirurgo specialista. Andiamo a fare un controllo il prox mercoledì ma dopodomani vado comunque a parlare col mio veterinario sperando che mi tiri un po’ su di morale.
    Meno male che lei sembra tranquilla… mangia come sempre (troppo:) ha voglia di giocare e correre. Ovviamente io la devo limitare nei movimenti e le passeggiate devono essere al max di 10 minuti e per questo la piccola è un po’ giù di morale in alcuni momenti.
    Spero di tornare presto a correre con lei:)
    Grazie mille per la risposta

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te, capiamo perfettamente che tenere un Beagle in convalescenza forzata non è un’impresa facile! Ad ogni modo se si mostra già così impaziente di riprendere le sue scorribande e se ha tanta fame, possiamo intuire che la sua convalescenza durerà giusto il minimo indispensabile!
    Non preoccuparti, vedrai che con queste premesse, presto potrai riprendere a farla correre e giocare, noi te lo auguriamo! 🙂

  • elena scrive:

    il mio beagle zoppicante per una settimana ha preso un antinfiammatorio ma oggi dopo la passeggiata ha ripreso a zoppicare ancora sebbene durante la terapia il suo movimento non sia mai stato fluido.
    il cane è vispo, con appetito, ha sempre voglia di giocare.
    a volte aza la zampetta altre l’appoggia senza caricare il peso.
    CHE SUCCEDE?
    grazie

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, purtroppo questo è un problema molto specifico per il quale ti consigliamo di rivolgerti ancora, al più presto, al tuo veterinario perché è l’unica persona in grado di far luce sulle vere cause della zoppia.

  • alessia scrive:

    ciao il mio beagle ha da 2 3 giorni che zoppicca in effetti non sempre certe volte lo appogia comunque sta bene gioca corre e è sempre la stessa. ho controllato i cuscinetti ma niente comunque ho notato che tra un cuscinetto e ‘altro ha n pò di pelo marrone sono molto preoccupata mi date qualche consiglio prima di portarla dal veterinario vi prego

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia,
    in questo caso la cosa migliore da fare è portarla proprio dal veterinario il prima possibile, perché solo lui ti saprà dire qual è il vero stato di salute del tuo beagle e come evitare che un eventuale problema possa aggravarsi nel tempo.

  • alessia scrive:

    si infatti l’ho portato dal veterinario e gli ho fatto fare l’ecografia alla gamba ma va tutto a posto quindi mi hanno detto che può essere o acciacco o uno slegamento comunque niente di grave e mi hanno detto di dargli un aulin o oki grazie di tutto comunque

  • Sabina scrive:

    Ho un beagle di 14 anni e, data l’età, ha problemi cardiaci, pancreatici ed una leggera insufficienza renale. Il tutto, però, sotto controllo. Inoltre, da anni, ha molte cisti. Tutte analizzate e risultate “benigne”.
    Insomma Ugo è un po’ acciaccato data la veneranda età, ma sta sinceramente bene.
    Da qualche tempo però non fa che leccarsi la zampa posteriore destra. Dove ha da anni una strana cisti dalla quale spuntava una parte di unghia (analizzata ed innocua). Cisti pilonidale mi pare che si chiami.
    La zampa, nonostante gli anti-infiammatori, gli fa visibilmente male e la “cisti” si sta gonfiando. Complice anche il suo insistente leccamento.
    Il mio veterinario pensa solo ai problemi “generali” di reni, cuore ecc… Poi dice che insomma… è un cane anziano… Tutto vero!!
    Resta il fatto che, a parte i recenti problemi alla zampa se la cava egregiamente. Vorrei un consiglio specifico in merito al problema.
    E’ normale che vecchie cisti si infiammino? Potrebbero trasformarsi da benigne in maligne?
    Grazie mille dell’aiuto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sabina, ci dispiace ma non siamo veterinari e quindi non possiamo azzardarci a rispondere a domande di così stretta competenza medica. L’unico consiglio che possiamo darti è quello di rivolgerti ad un altro veterinario che ti dia un parere generale sulla salure di Ugo dopo una visita accurata e soprattutto che analizzi questa cisti e veda se è il caso di toglierla oppure no. In bocca al lupo!

  • stefano scrive:

    Salve, ieri ho accidentalmente calpestato la zampetta della mia piccola Luna (14 mesi).L’ho coccolata per tutto il pomeriggio. Oggi zoppica non vistosamente, ho visto la zampetta non ha rigonfiamenti e comunque si fa massaggiare la parte. Mangia regolarmente e gioca come sempre pensate che debba ugualmente andare da veterinario?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, la questione non sembra così urgente, quindi magari puoi aspettare ancora qualche giorno tenendo però la piccola a riposo assoluto (niente corse e lunghe passeggiate). Se poi nei primi giorni della prossima settimana zoppicherà ancora, allora sarà il caso di farla visitare. In bocca al lupo e facci sapere! 🙂

  • Stefano scrive:

    Salve, due giorni fà ho portato la mia Luna dal Veterinario per il vaccino e con l’occasione l’ha visitata e fortunatamente non ha riscontrato nulla di rotto. Continua a zoppicare anche se lievemente ma il medico mi ha rassicurato che tra qualche giorno non avrà più nulla.
    Grazie Simona

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bene, siamo felici che non sia nulla di grave! Cerca di tenerla a riposo il più possibile finchè non si sarà rimessa completamente! 🙂

  • francesca scrive:

    Ciao a tutti, la mia Kelly di 5 mesi spesso trascina la zampa posteriore destra. Pensavamo fosse colpa dei gradini che sale e scende correndo..le abbiamo somministrato dietro consiglio medico del calcio…invece ci siamo accorti che il beagle maschio di 8 mesi certe volte la trascina afferrandola per quella zampa..non sappiamo perchè lo fa, effettivamente l’ha sempre dominata, fin da piccolissima, facendole anche male. Le abbiamo provate tutte, ma senza risultato. Non vorrei separarli perchè insieme si fanno compagnia, ma ho paura che la piccola kelly soffra a causa di questi atteggiamenti. La zampa non sembra rotta, ogni tanto la appoggia, ma ho notato che mangia seduta. Come posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, la prima cosa da fare è far guarire la zampina di Kelly, quindi ci sarebbe da capire quale sia la reale causa della zoppia e poi risolverlo. In secondo luogo, sinceramente ci sembra strano che sia stato proprio questo comportamento del maschio nei suoi confronti a provocare la zoppia, perchè non è un modo consueto di giocare tra i cani e inoltre se davvero lui le facesse male, lei sicuramente reagirebbe con un “Cai!”. Ad ogni modo, quando vedi il maschio che la prende per la zampa e la trascina intervieni assolutamente e fermalo con un secco “NO!”, dopodichè prendilo e portalo altrove tenendolo separato dalla sorella per un pò, in modo che capisca che quello non è il modo giusto di giocare con lei.

  • Fabrizio scrive:

    Ciao,la mia Wendy zoppica da qualche giorno purtroppo.Ieri siamo andati dal veterinario e ci ha detto che potrebbe essere la displasia al gomito anteriore sx.Per il momento gli stiamo dando dei antinfiammatori(Metacam)e speriamo che vada meglio.Altrimenti bisogna sedarla e fargli i raggi e se fosse il caso intervenire chirurgicamente.Purtroppo abbiamo già passato questo momento con il cane di un’amica e non si è più svegliato dall’anestesia.Per questo siamo abbastanza contrari a un’intervento,però non sappiamo cosa può succedere se non si interviene.Se avete dei casi tipo questo fatemi sapere.Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabrizio, noi non siamo veterinari, ma per capire se Wendy ha davvero la displasia del gomito e a che livello, le lastre sono necessarie. E’ vero che l’anestesia può creare dei problemi, ma solitamente succede a cani anziani o a cani con qualche tipo di problema, se prima di sedarla le farai fare tutti gli esami del caso (che spesso nei cani giovani vengono trascurati) non avrai niente da temere. In ogni caso parlane in modo approfondito con il tuo veterinario e valuta bene con lui come sia meglio procedere.

  • carlo scrive:

    salve,la mia beagle di 6 mesi all’improvviso ha iniziato a camminare a 3 zampe,quella anteriore la tiene alzata sia quando cammina che quando sta ferma,ma all’improvviso da un momento all’altro perchè fino ad oggi correva e giocava stava benissimo ma poi non si è capito più niente,cosa può essere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Carlo, possono essere tantissime le cause della zoppia, se è stato un momento passeggero durato qualche ora allora l’ipotesi più probabile è che sia stata punta da un insetto sulla pianta del piede o sulla zampa: in questo caso la zoppia appare all’improssivo ed in modo vistoso, ma una volta svanito l’effetto della puntura il cane riprende a camminare correttamente. Diversamente, se la zoppia dura per giorni allora è il caso di portarla dal veterinario per capire da cosa sia provocata (contusione, distorsione, lussazione, stiramento di nervi e legamenti, ecc…) e di conseguenza valutare quale sia la migliore cura.

  • valentina scrive:

    ciao il mio ruben spesso da fermo poggia le zampe anteriori sulle punte, sapete dirmi se la causa è una mancanza di calcio? ho letto anke ke è una qualità di leader , ke lo fanno per sentirsi grandi… può essere cosi?’

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, non ci risulta che questa postura voglia significare un atteggiamento dominante, piuttosto verifica con il tuo veterinario che non ci siano problemi di salute.

  • Ilaria scrive:

    Ciao,
    innanzitutto complimenti, trovo il vostro sito sempre interessante e ben scritto.
    Purtroppo da un po’ di tempo il mio beagolino Smeagol (2 anni) zoppica: ho sempre pensato (visto che lo faceva saltuariamente) che fosse un piccolo crampo o una specie di stiramento, ma oggi era piuttosto evidente e visto che è anche tempo di vaccini, siamo stati dal veterinario che gli ha diagnosticato un crampo rotuleo ad entrambe le zampe posteriori, anche se in questo momento è più accentuata a sx.
    Il dottore ci ha dato il condro stress e ha detto che se non passa dovremo portarlo dall’ortopedico.
    Volevo sapere se voi (o anche qualche altro utente) avete avuto esperienze o informazioni in merito, se ne sapete qualcosa di più. Ovviamente sono preoccupata perchè da bravo beagle è vivace e non si lamenta, anzi, ma non vorrei che degenerasse, vederlo zoppicare in quel modo è davvero triste…
    Vi ringrazio in anticipo
    Ilaria

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ilaria, ci dispiace per il tuo Smeagol, ma purtroppo noi non siamo veterinari, per cui non possiamo esserti di aiuto ma crediamo anche noi che se la zoppia di protrae nel tempo sarà sicuramente il caso di portarlo da un ortopedico e fare indagini più approfondite. In bocca al lupo!

  • Ilaria scrive:

    Crepi il lupo, grazie!

  • xfgh scrive:

    Posseggo un american Stafford maschio di 10 anni. 2 anni fa e’stato castrato, per una neoplasia, per il resto e’ un cane sano e seguitissimo, l’anno scorso ha fatto 6 radiografie,per una zoppia ricorrente,ma non e’ stato evidenziato niente. 1 o 2 volte l’anno, curata con rimadil da 50 mg. 1 cp al di’ x 2 o 6 gg. riportano la situazione alla normalita’, se fosse possibile gradirei un aiuto grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    L’unico aiuto che possiamo darti è quello di consigliarti di rivolgerti ad un bravo veterinario specializzato in ortopedia.

  • Enzo scrive:

    Ciao Simona e Francesco, il mio Alex di 5 mesi ieri ha subito un trauma cranico, mentre correva ha sbattuto contro una sedia … Ieri subito dopo l’incidente ha pianto ed è crollato per terra. Non si muoveva più. Mi sono veramente spaventato. Adesso il cucciolo sembra stia bene ma purtroppo non cammina benissimo. Il veterinario dice che è stato toccato leggermente la parte dx del cervello. Ma dice anche che al massimo entro due giorni ritornerà come prima. Volevo chiedervi se vi è mai capitata qualcosa del genere. Perché spero proprio che il cucciolo riprenda le sue splendide passeggiate , camminando come sempre. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enzo, ci dispiace immensamente per quanto successo ad Alex, possiamo solo immaginare il grande spavento che ti sei preso! 🙁 Noi però non siamo veterinari, per cui ci guardiamo bene da fare diagnosi o dare consigli di così stretta competenza medica. L’unico consiglio che possiamo darti è di tenerlo sempre sotto controllo e seguire le indicazioni del tuo veterinario e, se non dovesse convincerti, nessuno ti vieta di sentire un secondo parere. In bocca al lupo e facci sapere!

  • Enzo scrive:

    Una cosa allucinante. Cmq devo dire che mi fido abbastanza dellla mia veterinaria, ma ovviamente sono molto preoccupate. Perché non lo vedo camminare bene. Ma speriamo bene. Vi terrò informati!!! Grazie del supporto morale…

  • Simone scrive:

    Ciao;
    Innanzitutto complimenti per la pagina e grazie per aver inserito il mio jack tra le foto del mese di febbraio.
    Ho notato che il mio beagle (un cucciolo di 7 mesi e mezzo) fa fatica ad alzarsi, una volta svegliato tende a non poggiare per terra una delle zampe posteriori o tende a zoppicare.
    Dopo una manciata di minuti sembra che la situazione sia ristabilita e se lo porto fuori a giocare non ha problemi nel correre, ma quando torna a dormire e successivamente a svegliarsi ripresenta lo stesso problema, cosa vuol dire?
    Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simone, purtroppo l’unico consiglio che possiamo darti è di far visitare il cucciolo dal tuo veterinario di fiducia e raccontargli nel dettaglio quello che succede, non è una situazione da sottovalutare! In bocca al lupo!

  • Giuliano scrive:

    Ciao a tutti. È la prima volta che scrivo, ho un beagle bellissimo di due mesi e mezzo…oggi ho avuto modo di vedere che la zampa anteriore destra è curva verso l’interno e “Macchia” fa un po di fatica a camminare. Il problema l’avevo già fatto notare al veterinario al primo incontro ma mi disse che era tutto ok e che sarebbe migliorato con il tempo…mi rassicurate anche voi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuliano, noi non possiamo rassicurarti in quanto non siamo veterinari, l’unico consiglio che possiamo darti è di seguire le indicazioni del tuo veterinario, ma se tra qualche tempo la situazione non dovesse migliorare, di far vedere il cane da un altro medico, magari specializzato in ortopedia.

  • Alessia scrive:

    Ciao a tutti sono Alessia, il mio beagle di 4 mesi cammina sulle punte con le due zampe anteriori, può essere un problema? Corre, salta e gioca tranquillamente come se nulla fosse. Ho provato a controllare le zampette ma non mi sembra che abbia qualcosa, se gliele tocco non si oppone neanche. Chiedo a voi per un consiglio, conviene che mi rivolga direttamente al veterinario oppure può essere una cosa normale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia, ci dispiace per il tuo cucciolo, ma non è assolutamente normale che cammini sulle punte, pertanto ti consigliamo di rivolgerti al tuo veterinario di fiducia per capire che tipo di problema potrebbe esserci. Inoltre leggi l’articolo La sindrome del Beagle cinese.

  • Elisa scrive:

    Ciao, la mia Diana, 2 anni un paio di giorni fa correndo in cortile, non so come abbia fatto, ma si è rotta un’unghia: è della zampa anteriore sinistra, per farvi capire l’equivalente del nostro pollice.. Non so se nei cani si dica così …. 😉 comunque si lecca spesso, per un giorno non la appoggiava a terra e sanguinava leggermente.. Poi ha smesso di sanguinare e la appoggia anche, ma non è guarita.. Cosa dovrei fare secondo voi? Tagliarla non me la sento (a parte che non saprei come fare) e non capisco se il pezzetto che vedo è la radice di quella rotta oppure l’unghia nuova che sta spuntando.. Cosa mi consigliate? Grazie mille in anticipo!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, quella che si è rotta dovrebbe essere l’unghia dello sperone. La prima cosa da fare (avresti dovuto farlo subito) è disinfettarla con betadine diluito in acqua o un comune disinfettante senza alcool, ma per il resto ti consigliamo di portare Diana dal tuo veterinario per verificare la situazione ed eventualmente tagliarla nel modo giusto.

  • luca scrive:

    ciao,il nostro diego ieri ha inizito a zoppicare, prima in maniera leggera e pian piano in maniera vistosa tanto da non poter mettere piu la zampa a terra e da sta matttina addirittura a impedirgli di scendere dalla cuccia..non sembra aver preso una botta o una contusione almeno noi non l’abbiamo visto..sono molto preoccupato ha solo 5 mesi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luca, vista la situazione preoccupante l’unico consiglio che possiamo darti è di non perdere tempo e portare il cucciolo dal veterinario.

  • luca scrive:

    Gia fatto dalla lastra al momento non è risultato niente anche perche potrebbe essere che il cane è troppo piccolo e non risulta niente ancora.almeno cosi mi ha detto il veterinaio..mi hanno detto anche che potrebbe essere una forte infiammazione o contusione e gli hanno prescritto degli antidolorifici, se il problema persiste bisogna andare piu a fondo. lui continua a non appogiare la zampa a terra e piange quando fa qualche movimento sbagliato

  • Luca scrive:

    il mio cucciolo di beagle di 60 giorni, ogni tanto li trema la zampa posteriore di destra e non l’appoggia come se si volesse grattare ma in realtà non sembra esser cosi, non lo fa sempre è rara come cosa ma mi preoccupa che ne pensate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luca, potrebbe soltanto essere un problema legato alla crescita delle articolazioni, ma la cosa migliore da fare è senz’altro rivolgersi ad un veterinario. In bocca al lupo!

  • Jessica scrive:

    Ciao, complimenti per questo blog favoloso. Il nostro cucciolo ha 3 mesi e mezzo, appena arrivato due mesi fa ci sconsigliarono di fargli salire e soprattutto scendere le scale: ora le scale le sale (abitiamo al secondo piano) ma non scenderle a che età è giusto farglielo fare?Tobia è quasi 6 kg.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, grazie per i complimenti! Dunque, secondo noi la verità sta nel mezzo. Ovvero, iniziare fin da subito a fargli fare qualche scalino va bene, anche perchè deve abituarsi a fare le scale e a non averne paura. Mentre non va bene che faccia su e giù di continuo! Magari puoi fargliele fare una volta al giorno, ma per il resto cerca di prenderlo in braccio fino ai sei mesi.

  • Alfonso scrive:

    Salve,
    Il mio cucciolo di beagle(quasi 4 mesi) mentre giocava freneticamente con un cane ha iniziato a guaire fortemente e a zoppicare. Probabilmente è stato un pestone da parte del proprietario dell altro cane visto che ce l aveva sotto i piedi ma nn ne sono sicuro. Dal veterinario abbiamo appurato che nn ha fratture ossee tramite radiografie,che il dolore riguarda l ultimo dito esterno della zampa anteriore, e come cura sta prendendo del cortisone. Ad oggi sono trascorsi 10 gg,lui cammina,corre e gioca normalmente,la cura è quasi finita ma al tatto se premo sul ditino lui ha ancora male e guaisce. Da premettere che andrò a controllo nuovamente ma possibile che una presunta pestata sul dito possa provocare ancora dolore dopo 10 gg e dopo la cura? Io un po mi sto preoccupando
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alfonso, ho dei dubbi sulla terapia cortisonica consigliata dal tuo veterinario ma non entro nel merito perchè non ne ho la competenza e le adeguate informazioni, ma se la botta è stata forte come sembra dalla tua ,è normale che ci voglia del tempo prima che il cucciolo non accusi più nessun dolore.

  • Alfonso scrive:

    Grazie per la risposta…se posso chiedere come mai hai dei dubbi riguardo la terapia?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, per un pestone avrei pensato ad un semplice antinfiammatorio o eventualmente ad un antibiotico se c’è stata una ferita, ma sicuramente il tuo veterinario avrà avuto delle valide ragioni per prescriverti questo tipo di terapia! 😉

  • Alfonso scrive:

    Ti ringrazio x la risposta,sempre gentile!

  • Claudia scrive:

    Ciao, il mio beagle Cody di 3 anni …oggi per la terza volta ha iniziato improvvisamente a zoppiccare.Lo portai dal veterinario quando accadde la prima volta e mi disse di dargli un antinfiammatorio x una settimana e infatti gli passò.Oggi però a distanza di qualche mese,ha di nuovo questo problema…zoppica con la zampa anteriore sinistra. 🙁 cosa posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudia, visto il ripetersi del problema a distanza di tempo, a questo punto la cosa migliore da fare sarebbe fare una visita ortopedica e magari delle lastre per vedere se c’è qualche problema a livello osteo-articolare. L’antinfiammatorio fa passare il dolore ma non agisce sulle cause che lo determinano, quindi sarebbe proprio il caso di approfondire.

  • Stefano scrive:

    Salve…volevo tranquillizzare Ilaria e il suo cane Smeagol !! Anche la mia Lolly soffre di crampo rotuleo agli arti posteriori. Il veterinario mi ha detto che il cane anche se zoppica non soffre, da solo fastidio, ma che la sola cura è intervenire chirurgicamente. Praticamente ha la rotula che scivola fuori sede perchè la sede dell’osso che la contiene è poco scavata. Il chirurgo non farà altro che scavarla un po di più con una specie di trapano da dentista e poi è a posto. Prognosi 5/6 giorni e torna come nuova..!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, grazie per la tua testimonianza!

  • federica scrive:

    Ciao la mia bassottina capita da un paio d volte che dopo un paio d’ore a correre nei campi su e giu , che si gonfia la zampina cosa può essere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica, possiamo solo consigliarti di parlarne con il tuo veterinario!

  • Marica scrive:

    ciao!! La mia beagle Bonnie di tre anni e mezzo da qualche giorno zoppica. La zampa incriminata è l’anteriore destra. Zoppica solo quando da stesa si alza in piedi. Poco dopo non zoppica più, in più corre e salta come sempre. Se la tocco non si lamenta e mi pare non ci sia nulla di piantato nella zampa!! Aiutatemi per favore sono un po’ preoccupata!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marica, noi non possiamo fare niente per aiutarti, se la situazione della tua cagnolina (giustamente) ti preoccupa l’unica cosa che puoi fare è portarla dal veterinario per una visita e magari degli esami approfonditi per capire se e quale problema può avere alla zampa e quindi pianificare la corretta terapia per risolverlo. La tua cagnolina è ancora molto giovane per questo è bene non sottovalutare problemi di questo tipo per evitare che col tempo si aggravino sensibilmente e non siano più recuperabili.

  • Elisa scrive:

    Salve ho un cagnolino di un anno taglia medio piccola un incrocio. Stamani portandoloiu in un giardinetto mentre camminava ha poggiato la zampa destra su qualcosa e ha cominciato a piangere e dopo di che non poggiava più alzano a a terra. Ho guardato bene se ci fosse qualcosa ma nulla mi hanno detto di immergere la zampa nell acqua tiepida dopo ciò il cane ha ripreso a camminare anche se ogni tanto noto che si lecca la zampa. Sono andata a vedere nel giardino ho notato che non c erano ne vetri ne forasacchi. Cosa può essere? Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, può essere che il tuo cagnolino sia stato punto da qualche insetto o che abbia appoggiato il piede su qualche spina o pianta urticante. In questi casi solitamente il dolore e la zoppia durano pochi minuti, dopodichè il cane torna a camminare come prima. Tienilo comunque sotto controllo nei prossimi giorni e se noti qualche anomalia portalo dal tuo veterinario.

  • sara scrive:

    ciao a tutti, io ho un beagles di nome Ziva preso dall’allevamento di green hill, ieri ha fatto le solite cose giocava correva ha mangiato etc,ma poi ho noatato verso sera che era un po triste infatti non si lascia toccare soprattutto le zampine posteriori ha difficolta’nel salire o scendere le scale… cosa puo’ essere premetto che cammina…grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, in questo periodo di cambio di stagione e con l’arrivo di freddo e umidità, i cani che hanno qualche problema alle zampe ne risentono maggiormente, perciò tieni la tua Ziva sotto controllo e se questo disagio continua anche nei prossimi giorni sarebbe il caso di fare una visita e magari delle lastre per capire il tipo di problema e poi cominciare con una terapia adeguata.

  • Gian Luca scrive:

    Salve, il mio beagle stamane l’ho trovato che zoppicava…. se gli tocco la zampa non dice nulla, ma come gli vado a toccare lo sperone si lamenta per il dolore…. l’unghia non è incarnita e non sembrano esserci corpi estranei tipo spine o quant’altro…. cosa può essere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao GianLuca, purtroppo non possiamo aiutarti, l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti al tuo veterianario.

  • Martina scrive:

    Ho una cucciolotta di 3 mesi, non riesco a farle capire di fare i bisogni giù.
    La scendo spesso ma non fa nulla, appena sale in casa , la fa in casa.
    Come posso fare per abituarla?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Leggi attentamente l’articolo Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto, in particolare il punto 5… troverai le risposte alle tue domande!

  • Anna scrive:

    Salve, ho anch’io un cucciolone di ormai quasi 4 anni, preso da greenhill, da mercoledì scorso improvvisamente guasce e si lamenta quando ,MA NON SEMPRE, si muove e deve cambiare posizione. L’Ho portato subito dal veterinario, ha fatto una intramuscolo di antinfiammatorio e mi ha prescritto 7 gg di terapia orale con meloxicam per os. Fino a ieri sembrava meglio, ma ieri sera ha ricominciato:guaiti, faccino triste, ora si muove bene ora no, (Ma l’appetito non manca)…Il veterinario era per un dolore osteoarticolare o possibile displasia anca (anche se non gli pare tanto possibile, ma green hill era programmato per cosa??), o anche dato i sintomi che io riferivo possibile pensare a qk di neurologico (Oddio NOOOO). Devo aspettare ancora fino a mercoledì per finire cura ma se peggiora oggi vado di corsa. Qualcuno sa dirmi qualcosa oppure ha avuto esperienze simili con cuccioli di green hill??????????????
    Grazie mi sarete d’aiuto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, per quanto ne sappiamo tantissimi cani provenienti da Green Hill hanno avuto problemi ai legamenti crociati anteriori e hanno dovuto subire un intervento di riparazione, quindi dovresti farlo presente al tuo veterinario e cominciare a capire se anche il tuo cane soffre dello stesso problema. Poi naturalmente serviranno lastre e analisi più accurate per arrivare alla causa del problema, intanto noi ti consigliamo di rivolgerti ad un bravo ortopedico. In bocca al lupo!

  • gabry scrive:

    Salve ho un mix beagle esattamente é un beagle al 97% l altro 3%é di una meticcia mix volpino cmq la settimana scorsa ha fatto il vaccino x il cimurro,la sera tornando a casa ho notato che prendendolo in braccio si lamentava dal dolore pero nella zona delle costole.il giorno dopo tutto normale.oggi invece ho notato una pallina semi dura sotto l ascella sx grande quanto una nocciolina,cosa porrebbe essere? Hanno qlk patologia i beagle in queste cose? Cmq lo porto dal veterinario x visitarlo,spero non sia tumore altrimenti morirei

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabry, l’unica cosa che puoi fare per toglierti i dubbi è far visitare il cane dal veterinario, comunque può essere normale un rigonfiamento in corrispondenza della puntura del vaccino.

  • Emilio scrive:

    Salve o comprato un cucciolo di beagle di 50 giorni dopo un paio di ore ha incominciato non reggersi sulle gambe e molto vispo quando lo preso sembrava che era tutto apposto sapete aiutarmi grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emilio, purtroppo no, non possiamo aiutarti. L’unico consiglio che possiamo darti è di avvisare quanto prima l’allevatore da cui l’hai acquistato di quello che gli sta succedendo e poi portarlo al più presto da un bravo veterinario per verificare il suo stato di salute. Mi permetto anche di farti notare che un cucciolo di 50 giorni dovrebbe stare ancora con la mamma e i fratellini. I cuccioli hanno bisogno di restare con la mamma e i fratellini almeno fino ai due mesi di vita (cederlo prima è addirittura illegale!!!) per poter apprendere le basi della comunicazione e socializzazione canina, la ritualizzazione dell’aggressività, l’inibizione del morso, ecc… A questo punto ti consiglio di leggere attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni? per capire quanto è fondamentale per il suo equilibrio caratteriale e cosa aspettarti nei prossimi mesi.

  • Linda scrive:

    ciao e da circa 3 mesi che Brittany zoppica con la zampa anterriore sinistra,non abbiamo mai capito cosa sia successo il veterinario gli ha fatto una RX e gli ha prescritto per ben due volte antibiotico e antidolorifico ma appena terminata la cura il problema ritorna.
    solo quando si sveglia e ricomincia a camminare, no quando gioca e quando corre
    grazie Linda

Lascia un commento