Torna all'homepage
Gen
14

Lo standard del Beagle

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Razza Beagle

standard del beagle fotoAnche se in questo blog abbiamo concentrato l’attenzione sul meraviglioso cane da compagnia che il Beagle è capace di essere, conoscere lo standard della sua razza non guasta.

Lo standard è una pubblicazione ufficiale che riunisce i requisiti fisici e caratteriali di una razza canina e, tra l’altro, è utile agli allevatori per avere linee guida chiare sulla scelta degli individui da destinare alla riproduzione.

ASPETTO GENERALE

Segugio vigoroso, dalla costruzione raccolta, dà nello stesso tempo l’impressione di qualità senza essere grossolano.

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Cane brioso, la cui funzione essenziale è la caccia, soprattutto alla lepre, che insegue col fiuto. Coraggioso, molto attivo, resistente e determinato. È anche attento, intelligente e di carattere sempre uguale. Amabile e sveglio, non mostra mai aggressività né timidezza.

PROPORZIONI IMPORTANTI

La lunghezza della testa, tra l’occipite e la punta del tartufo, è divisa dallo stop in due parti il più uguale possibile. L’altezza al gomito è circa la metà dell’altezza al garrese.

TESTA

  • Cranio: leggermente a cupola, moderatamente ampio, con leggero occipite;
  • Stop (la parte, all’altezza degli occhi, dove il muso risale marcatamente in verticale): ben pronunciato, divide la distanza fra l’occipite e l’estremità del tartufo in due parti, il più uguali possibile;
  • Tartufo: grande, preferibilmente nero, può avere un pigmento meno carico nei cani a mantello chiaro. Narici ampie;
  • Muso: non appuntito;
  • Labbra: ragionevolmente ben discese;
  • Mascelle: forti, con perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con i denti superiori che a stretto contatto si sovrappongono agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle;
  • Occhi: marrone scuro o nocciola, piuttosto grandi, non infossati né sporgenti; ben distanziati, con mite espressione accattivante;
  • Orecchi: lunghi, con estremità arrotondata, che raggiungono, se tirati in avanti, quasi la punta del naso. Inseriti bassi, di tessitura fine, pendono in modo aggraziato contro le guance;
  • Collo: è abbastanza lungo da permettere al cane di seguire agevolmente la pista, leggermente arcuato; presenta una piccola giogaia;

CORPO

Ben raccolto (corta la zona rene-fianchi) ma ben proporzionato.

  • Linea superiore diritta e orizzontale;
  • Rene raccolto, ma ben proporzionato. Rene potente ed elastico;
  • Torace disceso al di sotto del gomito. Costole ben cerchiate ed estese all’indietro;
  • Ventre non eccessivamente rilevato;
  • I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto;

CODA

Deve essere robusta, di lunghezza moderata. Attaccata alta, portata gaiamente, ma non arrotolata sul dorso o inclinata in avanti fin dalla radice. Ben fornita di pelo, specialmente sul lato inferiore.

ARTI ANTERIORI

  • Spalla: obliqua, non pesante;
  • Gomiti: sono fermi, non rigirati in dentro né in fuori;
  • Avambraccio: arti diritti e verticali, ben posizionati sotto il corpo, di buona sostanza e dalle ossa rotonde; non si assottigliano fino al piede;
  • Metacarpi: corti;
  • Piedi anteriori: duri e fermi. Ben arcuati e dai cuscinetti forti. Non piedi di lepre. Unghie corte;

ARTI POSTERIORI

  • Coscia: muscolosa;
  • Ginocchia: ben angolate;
  • Garretti: fermi, ben discesi e paralleli fra loro;
  • Piedi posteriori: duri e fermi. Ben arcuati e dai cuscinetti forti. Non piedi di lepre. Unghie corte;

ANDATURA

Il dorso resta orizzontale, fermo e senza alcun rollio. Passo libero, con anteriore che ha buon allungo e muove diritto in avanti senza alzare troppo gli arti; posteriori con buona spinta. Non deve stringere il posteriore né tenere aperto o incrociare l’anteriore.

MANTELLO

  • Pelo: fitto, corto ed impermeabile;
  • Colori ammessi: Tricolore (nero, fuoco e bianco); blu, bianco e fuoco; tasso “pied” ; lepre “pied”; limone “pied”; limone e bianco; rosso e bianco; fuoco e bianco; nero e bianco; bianco puro. Con l’eccezione del bianco puro, tutti i colori di cui sopra possono essere presenti come moschettature. Nessun altro colore è permesso. Punta della coda bianca;

TAGLIA

Altezza desiderabile minima al garrese: 33 cm
Altezza desiderabile massima al garrese: 40 cm

N.D.R.: La taglia del beagle è UNA sola e la sua altezza al garrese deve essere compresa tra i 33 e i 40 cm. Un beagle che non rispetta tali misure è semplicemente da considerarsi fuori standard. Il Beagle Elizabeth NON esiste! Per saperne di più: Il Beagle Elizabeth: leggenda o realtà?

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla salute, il benessere del cane, e la capacità di svolgere il suo tradizionale lavoro.

DIFETTI ELIMINATORI

  • Cane aggressivo o eccessivamente timido;
  • Qualsiasi cane che mostri in modo evidente delle anomalie d’ordine fisico o di comportamento, sarà squalificato;

standard del beagle foto
Leggendo il documento e gli approfondimenti dello standard possiamo più facilmente difenderci da chi ci propone cani spacciati per Beagle quando in realtà non lo sono oppure, se avremo la fortuna di incontrare un proprietario frequentatore delle esposizioni di razza, sapremo i termini con cui guardare il nostro amico con gli occhi di un “giudice”, anche solo per curiosità!

Infine, se vogliamo farci due risate, ecco una rivisitazione in chiave ironica dello standard del beagle: Il VERO Standard del beagle, di Valeria Rossi.

214 commenti:
  • carmelo scrive:

    bel sito complimenti forza beagle

  • Francesco scrive:

    Il mio beagle di nome Roger non ha la classica mascherina sul viso.E’ un difetto:tra l’altro possiede il pedigree con tutta la linea di sangue.Comunque mi piacerebbe farlo accoppiare se trovassi una persona disponibile e seria che poi si prenda cura dei cuccioli, nel senso che si adopera per la loro sistemazione.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, sei proprio sicuro che la mancanza della mascherina bianca sul muso sia un difetto? Nei documenti che spiegano in modo dettagliato lo standard non viene fatto alcun riferimento ai colori del muso e poi ci sono beagles che ne sono sprovvisti pur avendo un’altissima genealogia! 🙂

  • Alex scrive:

    Sto per aquistare un beagle da un allevatore privato e mi ha detto che ci sono tre taglie di beagle e lui ha quella media..ma come sarebbe? Io sapevo che c’erano solo due taglie quella piccola chiamata Elisabeth e quella normale come faccio adesso a capire?Per esempio la vostra Diana (bellissima..!) che taglia è? Grazie se potete aiutarmi a capire.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alex, in realtà non sarebbe corretto distinguere i Beagles in piccoli, medi o grandi. L’unico riferimento che dobbiamo avere sono le pubblicazioni ufficiali: attualmente lo standard internazionale (FCI) prevede che l’altezza al garrese misuri dai 33 ai 40 cm, mentre lo standard americano riconosce due taglie, una inferiore ai 33 cm e una tra i 33 e i 38 cm. Possiamo quindi solo dire che un Beagle rientra o meno in uno standard senza classificarlo per “taglia”. Qualunque altra classificazione non è riconosciuta dalla comunità cinofila.

    Il Beagle Elizabeth invece è una variante della razza che si è estinta alla fine del 1800 per cui quelli che alcune persone chiamano “Elizabeth” sono semplicemente Beagles più bassi ma che possono rientrare nello standard. Puoi trovare altre informazioni a riguardo nel nostro articolo Il Beagle Elizabeth: leggenda o realtà?.

    Per rispondere alla tua domanda, Diana misura 37 cm al garrese e pertanto rientra nello standard internazionale.

  • Alex scrive:

    Grazie per la tua risposta mi è stata utile,complimenti ancora a Diana è stupenda! Anche noi prenderemo una femminuccia.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Figurati Alex, grazie a te per i complimenti (anche la nostra piccola vanitosa ti ringrazia)! Tanti auguri per la tua cucciola allora!

  • Eleonora scrive:

    Vorrei sapere quando si ferma la crescita di un beagle…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Un beagle raggiunge la maturità, nel senso che diventa completamente adulto intorno ai 2 anni, ma termina lo sviluppo fisico (inteso come dimensioni) attorno all’anno e mezzo.

  • CHRY88 scrive:

    faccio bene a comprare un beagle o no?

  • Simona(AmicoBeagle) scrive:

    Per saperlo ti consigliamo di informarti il più possibile sul carattere e sui bisogni ed esigenze del beagle e poi cercare di capire se questo cane può adattarsi bene al tuo stile di vita. Ecco qualche articolo che può aiutarti a chiarirti le idee:
    Il Beagle: per molti ma non per tutti
    I cinque errori più comuni commessi dai proprietari di Beagles
    Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza

  • emanuela scrive:

    salve
    che bel sito,mi state aiutando tantissimo a conoscere tutte le caratteristiche della cucciola che stiamo xprendere,e organizzarmi nella sua sitemazione prima notte ecc…..anche se nn nego che ho un pò di paura,date anche dalla mia poca conoscenza,ad esempio dopo quanto tempo il cucciolo può farsi una bella passeggiata,andare in un parco???e poi i prodotti di prevenzione dei parassiti sono efficaci???visto che il mio parco purtroppo è frequentato anche da cani è gatti randagi con zecche e quant altro.
    vi ringrazio anticipatamente,xche gia so che mi darete giuste informazioni

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela,
    pian piano il senso di disorientamento andrà via lasciando il posto alla serenità. 🙂
    Di solito è consigliabile terminare il ciclo delle vaccinazioni per portare a spasso la cucciola (di questo ti informerà bene il veterinario) ma questo non vuol dire assolutamente che bisogna tenerla chiusa in casa: è un periodo fondamentale per la formazione del suo carattere ed è importantissimo che interagisca con altri cani e altre persone.
    In pratica, prima di concludere il ciclo di vaccinazioni, puoi portarla tranquillamente a spasso facendo però attenzione a non andare in posti frequentati da tanti altri cani (se sono malati possono lasciare in giro materiale contaminato) e stando attenta a quello che cercherà di mettersi in bocca. Sulla validità degli antiparassitari non temere, l’importante è rispettare le istruzioni d’uso (anche qui il veterinario ti darà una mano).

  • emanuela scrive:

    GRAZIE DELLE TUE RISPOSTE SEMPRE RASSICURANTI.UNA SETTIMANA Fà SIAMO ANDATI A SCEGLIERE LA CUCCIOLA HA UN FACCINO TROPPO CARINO,L’UNICA COSA CHE MI HA FATTO PENSARE (DOPO UN PO)è CHE IL SUO MANTO è BIANCO E NERO,PIU BIANCO,CIO NN SIGNIFICA NIENTE CON LO STANDARD????ANCHE XCHE MI HANNO MOSTRATO I 2 PEDIGREE DEI GENITORI CIAO E GRAZIE

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cara Emanuela, devi sapere che i cuccioli di beagle quando nascono sono solo bianchi e neri, poi crescendo si schiariscono ed acquistano le macchie marroni tipiche del beagle. Prima di tutto si schiarirà il muso, la testa e le orecchie e poi solitamente spalle e cosce. Quindi non preoccuparti, è tutto nella norma! 🙂

  • Cristian scrive:

    ciao sono Cristian da Torino io o uno scizzu femmina ( o come si scrive) cmq io vorrei comprare un beagle maschio quale mi consigliate tra un beagle di razza pura o un incrocio??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Christian. Beh, dipende, se ami il beagle per quello che è e se sei attratto da tutte le sue caratteristiche fisiche e caratteriali allora sicuramente ti consigliamo un beagle puro. Se invece non sei così affezionato alle caratteristiche tipiche della razza, allora puoi optare per un incrocio.

  • ale scrive:

    Mi è stato davvero utile questo articolo 😉
    Cè davvero scritto di tutto…Ecco perchè reputo questo sito migliore sui Beagle!! ciao!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie! 😉

  • Giada scrive:

    Proprio ieri siamo andati a vedere la cucciolata e subito ci siamo innamorati di ognuno di loro. tra una 15ina di gg sceglieremo il ns cucciolo e anche se alla fine vincerà l’istinto secondo voi come facciamo a vedere su un cucciolo di 1 mese le giuste proporzioni? come si fa a capire se avranno gambe dritte, muso proporzionato, coda alta? a me sembravano tutti buffissimi e nn riuscivo a capirci niente 🙂 GRAZIE 1000

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giada, diciamo che prima dei 2 mesi è davvero difficile stabilire se i cuccioli avranno dei difetti fisici paragonabili a quelli da te elencati, soltanto difetti davvero evidenti come progratismo, coda storta, speroni nelle zampe posteriori, ecc… possono essere già visibili. Diciamo che intorno ai 2 mesi se il cucciolo viene messo in “stay”, un occhio esperto può capire se il cucciolo crescerà proporzionato ed in linea con lo standard, ma solo dai 4-5 mesi in poi si può capire se il cucciolo avrà un futuro vincente sui ring delle esposizioni.

  • Giada scrive:

    Grazie mille Simona!
    stiamo studiando per il ns primo cucciolo tt il vs sito 🙂
    veramente utile, semplice e molto molto carino da leggere.Giada e Nico

  • Tina Comanducci scrive:

    Complimenti!!!! Il vostro sito mi piace

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie Tina, ci fa piacere! 🙂

  • Sarita scrive:

    Ciao, sto per acquistare da un privato un cane beagle, quello che mi chiedevo è come faccio a capire se il cane è effettivamente di razza o se sia un incrocio.
    Grazie per le informazioni.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sarita, la certezza che un cane sia di razza pura può dartela solo il pedigree. Se il cucciolo che stai per acquistare non è provvisto di pedigree non potrai mai sapere se è un beagle puro oppure no.

  • Sara scrive:

    Ciao, vorrei un’informazione, premetto che la mia Cherry purtroppo non ha pedigree (se tornassi in dietro lo farei), ma ho notato ultimamente che mi sembra presentarsi una sproporzione tra spalle e anche, nel senso la cagnolina a due spalle molto muscolose rispetto al didietro che è molto sottile in confronto. Guardandola da dietro si vede molto. Può essere che non sia un beagle puro o è una caratteristica della razza? Grazie. Sara.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, per capire se ciò di cui parli è un difetto reale si dovrebbe vedere il cane, ovviamente non possiamo dirti nulla così sulla carta. Certo, se la tua Cherry non ha il pedigree è possibile che non sia un beagle purissimo, dato che la certezza che un cane appartenga ad una razza può darla, appunto, soltanto il pedigree. Per fare un pò di chiarezza, non sei tu proprietario che devi “fare” il pedigree al tuo cane, ma è l’allevatore o il privato che ha avuto la cucciolata che doveva dichiararla all’Enci a tempo debito e fare la richiesta per il pedigree (un cucciolo può avere il pedigree solo se entrambi i genitori hanno il pedigree). Ecco un paio di articoli sull’argomento:
    Cos’è il Pedigree?
    Qual è il significato del pedigree?

  • elena scrive:

    mia madre dice che quando la nostra cucciola crescerà cambierà il colore del pelo,ma è vero?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, proprio cambiare colore no, però sicuramente tenderà a schiarirsi. I cuccioli di beagle (parliamo dei classici tricolore) quando nascono sono bianchi e neri, ma poi testa, orecchie, spalle e cosce (e in alcuni casi anche il dorso) si colorano di marrone.

  • albina scrive:

    complimenti per il vostro sito risposte molto esaudienti e informazioni infinite grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te per i complimenti! 😉

  • Liana scrive:

    Ho una cucciola presa da poco di due mesi e mezzo ed il suo tartufo non è ancora completamente nero anche se è migliorato da quando l’ho vista che aveva un mese. L’allevatore mi ha assicurato che lo diventerà, mentre secondo il mio veterinario rimarrà così. A chi devo credere? Questo difetto è comune nei beagle?

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Liana, di solito la pigmentazione totale del tartufo avviene nei primi mesi di vita del cucciolo, ma può capitare che in alcuni soggetti sia un processo più lento che va a completarsi nell’arco di molti mesi e, in casi rari, a non completarsi mai. Quindi, dipende da cane a cane. In ogni caso non è assolutamente un problema di salute, ma semplicemente un particolare estetico. Se il tartufo della tua cucciola rimarrà parzialmente pigmentato, l’unica difficoltà che potresti incontrare sarà partecipando alle esposizioni, dove tengono conto di questo fattore.

  • Teo scrive:

    Ciao il mio beagle ha 3 mesi e 14 giorni ed è alto 25 cm al garrese e pesa 5 kg… Secondo voi è normale??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Teo, non potendo vedere il cane ci risulta molto difficile rispondere alla tua domanda. Il peso del tuo cucciolo, così sulla carta, ci sembra abbastanza in linea con la sua età, ma per capire se è in forma bisognerebbe prendere in relazione tutta una serie di fattori. Puoi fartene un’idea effettuando il test della forma spiegato in questo articolo: Il sovrappeso nel Beagle, ti aiuterà a capire è il cane è in sovrappeso, sottopeso o in peso forma.

  • Maria scrive:

    Ciao,tra qualche giorno arrivera’ la mia cucciola,l ho presa da un privato,lo so che non e’il posto piu indicato,ma non potevo spendere tutti quei soldi che chiedono gli allevatori,cmq,la persona che me lo sta vendendo mi ha detto che me lo avrebbe dato quando avrebbe compiuto due mesi e non prima,lui mi ha assicurato che sono originali,i genitori stanno in appartamento e sono stati acquistati in allevamento,ma ho un dubbio:come faccio a capire se il cane e’il classico beagle o un harrier,che so che sono piu alti?dalla foto dei cuccioli ho notato che le zampe sono cicciottelle e tozze,il viso e’ scuro ed ancora non hanno la classica mascherina.c’e qualche segno distintivo tra le due razze anche se sono ancora cuccioli?p.s.gli ho detto di mandarmi una foto della mamma.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria, tanti auguri per l’imminente arrivo a casa della tua cucciola! Dunque, capire la differenza tra un beagle e un beagle harrier a soli due mesi, per un occhio non esperto può essere un problema. Diciamo che se la cucciola ha il pedigree allora non corri rischi di intrusioni di nessun tipo nella sua genealogia, e solo così puoi essere sicura che sia di razza pura. In caso contrario chiedi di vedere i genitori (meglio se dal vivo) così potrai capire come diventerà, più o meno, la tua piccolina da grande. In generale i beagle harrier sono più alti, più slanciati nel fisico ed hanno il muso più affusolato.

  • Maria scrive:

    Grazie Simona,infatti gli ho detto di mandarmi una foto dei genitori,penso che il pedigree non ce l ha.dalla foto della cucciola il muso mi sembra piu schiacciato. Preparatevi che in seguito vi borbandero’ di domande.grazie di cuore

  • Maria scrive:

    Ciao amicobeagle,allora…mi sono fatta mandare un altra foto della cucciola che ora ha quasi due mesi,nella foto precedente era molto piu piccola ed insieme ad altri cuccioli.dalla foto le gambe sono tozze e corte,il muso e’ bianco la testa e’di colore nero,e il resto del muso e’marrone,ma non ha la classica mascherina,anche se ho letto che non e’sempre presente,ma crescendo comparira’o rimarrà così?se fosse incrociato con un harrier già il corpo doveva essere piu slanciato e le gambe piu lunghe giusto?poi l attaccatura delle orecchie sembra bassa,ma forse perché il cane era rilassato…scusa per tutte queste domande, spero che mi risponderai.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria, devi sapere che quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma di sicuro a 2 mesi il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo. Quindi è normale che adesso la piccola presenti ancora delle parti del corpo molto scure, ma la classica mascherina se non ce l’ha adesso non le verrà nemmeno in futuro. L’attaccatura delle orecchie del beagle è già bassa di suo e più il cane è rilassato e più sembrano ancora più basse, quindi tutto normale.

  • Giuseppe scrive:

    Ciao a tutti il mio beagle a 3 mesi e mezzo pesava 5 chili ed oggi che 4 e mezzo pesa sempre 5 chili !! Ho notato pero che è diventato piu robusto e si è allungato ma il peso non vuole variare… Cosa significa ???? Che ha già terminato lo sviluppo??? O che si svilupperà tardi??? Di vitalità sta benissimo!!! Aspetto una vostra risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, non ci sembra il caso di allarmarsi in questo modo se il cucciolo non presenta nessun sintomo d malessere. Ogni cane ha una parabola di crescita soggettiva, magari il tuo cucciolo ha bisogno di più tempo. Comunque se la cosa ti preoccupa portalo dal veterinario, che visitandolo saprà certamente dirti se è tutto a posto.

  • Chiara scrive:

    Ciao a tutti, ho una domanda da farvi!
    Io non ho un beagle con pedigree, è uno dei beagle liberti da Green Hill! Ovviamente non mi aspetto rientri negli standard di razza e non mi interessa nemmeno! Amo questa razza ma ho preferito prendere un cane che avesse bisogno!
    La domanda é questa, il mio cucciolo ha 7 mesi, pesa 10 kg. All’incirca a che etá dovrebbe smettere di crescere? Mi hanno detto che dopo i 10 mesi l’ossatura dovrebbe irrobustirsi, è vero?? Faccio queste domande perché sono curiosa di sapere e di vedere quali differenze riscontrerò sul mio beagle rispetto ad un beagle “puro”! Per ora mi sembra più piccolo e con un musino più affusolato e meno robusto rispetto allo standard! Può essere che si “allarghi” e si muscoli in seguito? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, solitamente la crescita nei cani comincia con il stabilizzarsi a livello di ossatura e in seguito a livello di muscolatura. Diciamo che intorno ai 10 mesi dovrebbe quindi aver acquisito la sua altezza definitiva, mentre nei mesi successivi inizierà ad irrobustirsi la massa muscolare. Comunque i beagle provenienti da Green Hill sono effettivamente più piccoli dello standard, in quanto ai vivisettori fa comodo avere dei cani piccoli e leggeri in modo da essere facilmente manipolati e contenuti nelle gabbie.

  • elena scrive:

    ciao, io ho un cucciolo beagle maschio di 4 mesi.. volevo sapere quanto dovrebbe pesare a questa età.. e quanto dovrebbe essere grande..
    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, non ci sono delle regole precise che stabiliscono quanto deve pesare un cucciolo di beagle a 4 mesi perchè ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. L’importante è che sia in salute e se hai dubbi su questo rivolgiti al tuo veterinario di fiducia. Abbi solo cura di dargli 3 pasti al giorno ancora per un mesetto (poi passa a 2) e segui sempre le indicazioni riportate sulla confezione del mangime per quanto riguarda la dose giornaliera, in base all’età e al peso del cucciolo.

  • elena scrive:

    ciao,grazie mille della risposta…allora non mi devo preoccupare il mio cucciolo è in piena salute, non sta mai fermo un attimo… grazie
    e complimenti per questo bellissimo sito….

  • Anto scrive:

    Ciao,
    ho una beagle di 6 anni, standard di lavoro(un pò gigante a dire il vero)
    con il pedigree.
    Ho una domanda che vi vorrei porre: alla cagnolina, sono recentemente spuntate delle leggere macchioline marroni nel bianco della coda.
    A che cosa potrebbe essere dovuto? è sintomo di qualcosa?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anto, se si tratta proprio del pelo che in certi punti si è colorato di marrone non hai niente da temere, a molti beagles capita di avere un pò (o molte!) di queste “lentiggini” che spuntano nelle zone dove il pelo è bianco, niente di preoccupante quindi! 🙂

  • maria scrive:

    sono molto preoccupata per il mio beagle ha una inappetenza che non so più cosa darle da mangiare ha solo sette mesi e spesso fa solo un pasto al giorno e lo fa mal volentieri mi potete aiutare ?grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In casi di così grave inappetenza la prima cosa da fare è portare il cane dal veterinario per verificare il suo stato di salute, perchè l’inappettenza solitamente è il primo sintomo di qualche problema di salute. Per il resto eccoti due atricoli su questo argomento:
    Se il Beagle è inappetente: alcune ragioni
    Se il Beagle è inappetente: alcuni consigli

  • Edoardo scrive:

    Salve e complimenti per il sito 😉 volevo fare una domanda,sabato andrò a vedere dei beagle da un privato,i beagle vengono venduti a 300€ – 350€ le femmine compreso (chip sverminatura vaccinazioni e documentazione) manca solo il pedigree,sinceramente del pedigree non mi interessa molto,la cosa che però di “preoccupa” è che il cucciolo sia effettivamente nato da due genitori beagle.La mia idea era ovviamente di vedere i cuccioli e vedere i genitori,però dato cmq il “basso” prezzo pensavo di portare il cucciolo da un veterinaio per un veloce controllo,secondo voi può essere una soluzione per avere la certezza che sia nato da beagle ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Edoardo, grazie per i complimenti. Dunque, portare il cucciolo dal veterinario è fondamentale per capirne lo stato di salute, ma non per capire quali sono le sue discendenze. La certezza matematica che il cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perchè certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. In mancanza del pedigree, è importantissimo VEDERE entrambi i genitori. Se questo pseudo-allevatore dice che non è possibile o ti fa delle storie su questo, allora dovresti farti venire qualche sospetto e rivolgerti a qualcun altro, magari un professionista, perchè purtroppo ci sono molte persone che importano cuccioli dall’est europa per poi rivenderli (in questi casi ovviamente non è possibile vedere i genitori).

  • Edoardo scrive:

    Grazie mille per la risposta velocissima,il precedente venditore l’ho scartato perchè dopo un po di ricerche ho scoperto che è un “allevatore” decisamente pericoloso (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/05/14/scoperto-un-lager-per-cani-tra-le.html).
    Ho continuato la mia ricerca dai privati,è ho trovato una cucciolata di 6 nata il 26 marzo,da un privato.L’ho contattato e gentilmente mi ha invitato sabato a vedere la cucciolata e vedere i genitori (il padre con pedigree attestato e la madre no,ma acquistato da un allevamento che ha dovuto chiudere e quindi ha “svenduto”).
    I genitori sono questi (http://imageshack.us/photo/my-images/268/schermata20130403alle14.png/) il padre (con pedigree) è quello chiaro e la madre è l’altra.
    Cosa ne pensi?
    Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bravissimo Edoardo, hai fatto bene ad approfondire e ad informarti meglio. Non c’è mai da fidarsi di un sedicente allevatore che vende cuccioli a 300 euro, solitamente c’è qualcosa di losco sotto (produzione massiva di cuccioli, cani detenuti in condizioni pessime, importazione di cuccioli dall’est, ecc…) e quindi è sempre meglio girare al largo. Se proprio non puoi permetterti di rivolgerti ad un allevatore professionista, a questo punto è meglio rivolgersi ad un privato, che magari ti vende un cucciolo senza pedigree ma almeno puoi vederne i genitori. Assicurati solo che i cuccioli vengano allevati in modo accurato, che vengano svezzati correttamente, vaccinati e sverminati a tempo debito, che restino con la mamma almeno fino ai 60 giorni e che la madre non venga sottoposta a continue monte, ma che faccia almeno un calore di pausa tra un parto e l’altro (in poche parole un parto all’anno).

  • Edoardo scrive:

    La proprietaria mi ha detto che verranno microchippati entro i 40 giorni dalla nascita dato che sono nati da pochi giorni e verrano sverminati,appena andrò ti farò sapere le condizioni,ma da come mi è sembrata credo siano ottime,mi sembra una semplice famiglia che ha fatto accoppiare due beagle (ma non si sa mai).Ciò che volevo sapere era,io vorrei prendere una femmina,e mi piacerebbe fosse con una colorazione classica quella marroncina tricolore,ho visto che 3 sono chiari chiari,e gli altri tre più scuri.Dopo quanto si può capire che colorazione prenderanno?Immagino che dovrei evitare quelli chiari chiari

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Fin da ora si capisce se il cucciolo è un bicolore bianco-arancio (come il padre) oppure un tricolore (come la madre), e immagino che quelli che definisci “chiari chiari” siano proprio bianco-arancio. Se vuoi un tricolore devi prenderne uno che sia prevalentemente nero, perchè i cuccioli tricolori quando nascono sono quasi tutti neri, poi piano piano la testa, le orecchie, le spalle e le cosce dieventano marroni.

  • Edoardo scrive:

    Perfetto grazie mille per la dritta 🙂 per caso ci sono delle cose in particolare che devo sapere?io ho avuto per 11 anni un boxer quando ero piccolo e non è mai stato educato,semplicemente perchè aveva un giardino enorme dove essere libero,quindi non avevamo la premura che ci ascoltasse più di tanto,e viveva serenamente così,ci voleva e gli volevamo un sacco di bene.Però ora questo cane vorrei educarlo nelle cose basilari,più che altro vorrei che mi ascoltasse quando usciamo di casa,ho letto che il beagle sarebbe meglio tenerlo sempre al guinzaglio perchè molto curioso,questa cosa si può evitare,soprattutto quando lo si porta in montagna o in grandi distese di prati?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, certo, ce ne sono tante di cose che devi sapere sul beagle! Senza ombra di dubbio il Beagle è un cane che ha tantissime qualità, ma d’altro canto è un cane davvero molto impegnativo, soprattutto nei primi periodi della sua vita. Per questo motivo devi informarti il più possibile sulle caratteristiche del beagle e a pensare bene a come potrebbe cambiare la tua vita dopo che avrai portato a casa un cucciolo di questa razza. Comincia a leggere gli articoli contenuti nella categoria: Carattere Beagle
    Per quanto riguarda la tua domanda specifica, il beagle è un cane che, per sua natura, è portato a seguire tutte le tracce che capitano sotto il suo tartufo e, in questi casi, se non opportunamente addestrato, diventa sordo a qualsiasi richiamo. Certo, è possibile lasciarlo libero in un prato, ma a patto di essere sicuri al 100% che quando lo chiami, torna da te. Per questo motivo, si consiglia di educare fin da cucciolo il beagle a tornare al richiamo. A questo proposito, come prima cosa dovresti iniziare a lavorare sulla vostra relazione, per cercare di guadagnarti il suo rispetto e la sua fiducia e diventare così il suo punto di riferimento (trovi dei consigli a riguardo nei nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4pilastri del cane sano”, che dovresti aver già scaricato). Per quanto riguarda il richiamo, dovresti iniziare a lavorare in modo graduale per abituarlo a tornare da te. Prima di liberare un cane in un posto pieno di stimoli e distrazioni bisogna sempre procedere per gradi, iniziare in posti recintati, sicuri e con pochi stimoli, poi piano piano aggiungere distrazioni, arrivare a lavorare in posti aperti ma sempre con il cane agganciato ad una corda lunga. In questo articolo puoi trovare qualche informazione in più: Perché il richiamo a volte non funziona?

  • Edoardo scrive:

    Ti ringrazio tantissimo per la spiegazione,seguiro moltissimo i tuoi consigli,grazie ancora 🙂

  • pasquale scrive:

    Salve
    ho un beagle che il 15 di questo mese compie 5 mesi.La mia domanda e’ come mai la coda non e’dritta? La seconda meta’per intenderci la parte di colore bianco e’riversa sul corpo.Chiedo e’un difetto che con l’eta’ adulta si risolve? Grazie e buona serata…..Pasquale Pagano

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pasquale, in effetti un beagle non dovrebbe avere la coda arricciata sul dorso e questo portamento è considerato un difetto. Però il tuo cucciolo è ancora piccolo, aspetta di vedere tra qualche mese se il difetto persiste, ma in questo caso non c’è niente che tu possa fare per correggerlo. Considera che rimane comunque un difetto estetico e il maggior grattacapo che può darti è che verresti penalizzato molto se decidessi di portarlo in esposizione. 🙂

  • Edoardo scrive:

    Ciao volevo chiedere un’ultima cosa,ho trovato un altro privato,ha fatto fare la seconda e ultima cucciolata,da un suo Beagle femmina che usa per la caccia e un altro beagle di un altro padrone che gentilmente ci ha inviato una foto per vedere il cane.Domani andremmo a vederli,persona gentilissima e disponibilissima,ora ho visto solo delle foto,i cani hanno gia due mesi,la cosa che però mi preoccupa un po per la questione malattie è il fatto che nella foto i cuccioli sono all’aria aperta in un prato,potrebbe essere causa di malattie da cosi piccoli?e se cosi cosa potrei fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, il fatto che i cuccioli stiano un pò all’aria aperta non significa automaticamente che siano esposti a malattie. Bisogna vedere se ci stanno solo qualche ora al giorno oppure anche di notte e col brutto tempo, bisogna vedere se sono in un ambiente pulito o in un ambiente contaminato da feci di altri cani o animali. Informati meglio su questo e al massimo accordati con il proprietario sul fatto che prima di procedere all’acquisto del cucciolo gli farai fare una visita veterinaria per valutarne lo stato di salute.

  • Edoardo scrive:

    Perfetto grazie mille delle risposte 🙂

  • gennaro scrive:

    Salve volevo innanzitutto complimentarmi per il vostro fantastico sito…
    E volevo farvi una domanda, ho deciso di acquistare un cucciolo di beagle da un negozio di animali, e visto che ho paura di una fregatura anche da parte di essi, volevo sapere cosa bisogna guardare in un cucciolo per capire se e un beagle puro?
    Il cucciolo e sprovvisto di pedigree.
    Grz per un eventuale risposta.
    Ciao, evviva i beagle

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gennaro, purtroppo stai sbagliando già in partenza decidendo di acquistare il cucciolo in un negozio di animali!!! Non si tratta nemmeno del fatto che sia puro o no (di sicuro non lo è), ma il 99% delle volte sono cuccioli importati dall’est Europa, che vengono separati dalla mamma troppo presto e che affrontano viaggi estenuanti per arrivare qui, comprati dai commercianti a poche decine di euro e rivenduti a centinaia, magari già gravemente malati… quindi ripensaci assolutamente!!! Per rispondere alla tua domanda, la certezza che il cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perchè certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Naturalmente per avere un cucciolo che sia un beagle al 100% e che ne conservi tutte le caratteristiche morfologiche e caratteriali è necessario rivolgersi ad un allevatore serio e qualificato. Se non si ha questa possibilità, la cosa migliore è rivolgersi ad un privato che ha una cucciolata allevata in casa e magari entrambi i genitori di sua proprietà, assicurandosi però che allevi i suoi cuccioli con i minimi accorgimenti necessari perchè crescano sani ed equilibrati. Magari non saranno belli come quelli che si vedono sfilare nei ring, ma potranno certamente dare tante soddisfazioni alle loro famiglie. Lascia perdere assolutamente invece i negozi e gli allevatori amatoriali! In questa pagina puoi trovare qualche consiglio sulla scelta dell’allevatore: Allevamenti Beagle

  • Fulvio scrive:

    Salve a tutti. Ho una Beagle di due anni e mezzo circa. Devo dire che i primi due anni sono stati durissimi e impegnativi. Durissimi per la mia famiglia, la mia povera casa e per i vicini. Adesso il peggio è passato e ho in casa un cane adorabile e addirittura ubbidiente. Ovviamente non bisogna dimenticare che si tratta di un beagle e quindi un concentrato di energia pura. Col tempo abbiamo imparato a gestirla e non ci siamo fatti “addestrare” da lei. Credo che sia uno dei cani più testardi, ma bisogna esserlo più di loro. Ha bisogno di scaricare l’energia quotidianamente. Adesso ha un carattere fantastico, dolcissimo e affettuoso. Dorme molto di più, rispetto ai primi mesi e ha smesso di distruggere tutto quello le capita a tiro. Devo ammettere che i primi mesi mi sono chiesto più volte chi me l’avesse fatto fare, ma ora sono contentissimo di averla tra noi.
    Per chi sta pensando di prendere un beagle (ma anche altri cani)consiglio di tenere in considerazione quanto sopra, perchè un cane non è un soprammobile e non esiste il diritto di recesso. Voi dareste via un figlio ??

  • Fulvio scrive:

    Chiedo scusa, ma quello che ho appena scritto non centra molto con l’argomento “lo standard del Beagle”. Spero comunque che possa essere d’aiuto a qualcuno.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fulvio, ti ringraziamo per la tua testimonianza, molti proprietari si arrendono alle prime difficoltà e arrivano a separarsi dal cucciolo, mentre è importante far sapere che con tanto impegno e buona volontà si possono ottenere grandi soddisfazioni! 🙂

  • Alessandra scrive:

    Il mio beagle ha 9 mesi e pesa 10kg…crescerà ancora? Viene da GreenHill, forse per questo è più piccolo della media?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, sì, i beagle provenienti da Green Hill sono più esili e minuti dei beagle standard (venivano selezionati così perchè faceva comodo che fossero piccoli e leggeri) ma il tuo Frankie dovrebbe crescere ancora un pochino, magari solo qualche centimetro in altezza, ma dovrebbe irrobustirsi e mettere su ancora un pò di massa muscolare.

  • marco scrive:

    ciao! ho acquistato un beagle da poco:) niente da dire stupendo come cane e rispetta in pieno le caratteristiche sopra elencate solo che i colori della schienasono diversi da i beagle da me visti, ha piu bianco che nero, mi chiedevo cio non influenxa la raxxa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, la colorazione del beagle tricolore può essere molto varia, è vero che solitamente prevale il nero sul dorso, marrone su testa, spalle e cosce e bianco su muso e zampe, ma non è assolutamente una regola, perciò non c’è niente di male se nel tuo cucciolo prevale il colore bianco. 🙂

  • marco scrive:

    Grazie mille 🙂

  • Alessia scrive:

    Ciao ! Volevo chiedere una cosa , noi vorremmo acquistare un beagle solo che abitiamo in un appartamento con un bagno una camera da letto e cucina, mi domandavo se comunque come spazio abbastanza piccolo andasse bene per un cane beagle ?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia, quella di prendere un cane è sempre una decisione importante che va ponderata con attenzione: un cane è un impegno serio, che cambia la tua vita e tutte le tue abitudini. Senza ombra di dubbio il beagle è un cane che ha tantissime qualità, ma d’altro canto è un cane davvero molto impegnativo, soprattutto nei primi periodi della sua vita. Non è strettamente necessario avere un giardino recintato e può tranquillamente adattarsi a stare in casa da solo per qualche ora al giorno, a patto di garantirgli tanto movimento e magari fargli cominciare la giornata con una bella passeggiata. Se infatti non riuscirà a sfogare le sue energie, ti ritroverai con un cane frustrato e probabilmente comincerà a sfogarsi in modi sbagliati, come morisicare, abbaiare e distruggere… Ha bisogno di essere portato a spasso, di giocare, di socializzare con i propri simili, di essere educato. Ha bisogno di avere sempre un punto di riferimento, senza il quale probabilmente crescerà sviluppando problemi comportamentali più o meno gravi. Per cui il nostro primo consiglio è NON AVERE FRETTA. Non è lo spazio che puoi mettergli a disposizione che farà di lui un cane felice, ma quanto e come saprai dedicarti a lui. Non è necessario avere chissà quale esperienza per crescere un Beagle sano ed equilibrato, è indispensabile però conoscere le caratteristiche della razza e capire se è un cane che può adattarsi alle tue abitudini e se riuscirai a prenderti cura di lui nel migliore dei modi. Il beagle un cane che ama stare all’aria aperta e necessita di molto movimento e di esercizio fisico, pertanto ha bisogno di fare lunghe passeggiate (almeno 2 al giorno, più le uscite per i bisogni). Ricorda che soddisfare le esigenze di movimento e socialità di un beagle è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • Vanessa scrive:

    Ho una domanda da chiedere? Io ho mia madre che ha paura dei cani e in tutta la sua vita non ne ha mai avuto un ma adesso sono riuscita a convincerla dopo 16 anni di rompimento

  • Luciano scrive:

    Ho acquistato un beagle ha 30 giorni come posso essere sicuro che è un beagle

  • marco scrive:

    mi chiedo se la grossexxa del muso possa influenxare sulla raxxa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Tralasciando l’errore MADORNALE che hai fatto acquistando un cucciolo di SOLI 30 giorni (un cucciolo dovrebbe restare con mamma e fratellini ALMENO fino ai 60 giorni di vita, cedere un cucciolo prima di tale termine è ILLEGALE, oltre che del tutto irresponsabile! Puoi saperne di più leggendo l’articolo: Perchè è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?), se il tuo cucciolo non ha il pedigree non potrai mai sapere se si tratta di un beagle puro. Questa certezza infatti può dartela soltanto il pedigree, perchè questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree infatti, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non si sa nulla della sua provenienza.

  • maria scrive:

    vorrei adottare un beegle femmmina poiche ho gia un cucciolo meticcio di 1 anno che e la mia vita andranno daccordo ho avro dei poblemi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Dato che l’intenzione è di adottare una femmina, non dovrebbero esserci particolari problemi e difficilmente si scateneranno litigi tra i due. Certo, in ogni caso bisogna fare attenzione ad introdurla correttamente e con gradualità in famiglia, perchè per il tuo cane l’arrivo di una cucciola potrebbe essere destabilizzante (ma non è detto). In questo articolo puoi trovare qualche consiglio su qualche accorgimento da prendere per evitare che nascano da subito gelosie: Se è in arrivo un nuovo cucciolo.

  • marco scrive:

    salve mi chiedo se la grossezza del muso, possa influenzare la razza e la purità del mio beagle, ho visto nelle vs foto che i vostri beagle portano tutti un muso piu grosso

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Scusa Marco ma non capiamo il senso della tua domanda… Lo standard del beagle (che puoi leggerei in parte qui sopra e per intero nel link riportato nell’articolo) definisce chiaramente le caratteristiche morfologiche e caratteriali di un cane appartenente a questa razza, ogni caratteristica che non corrisponde con quanto scritto mette il cane “fuori standard”. Inoltre se il tuo cane non ha il pedigree non potrai mai sapere se si tratta di un beagle puro. Questa certezza infatti può dartela soltanto il pedigree, perchè questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree infatti, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non si sa nulla della sua provenienza.

  • chiara scrive:

    scusate ragazzi.. leggendo le varie guide mi stanno venendo dubbi sul riconoscimento di beagle da cuccioli
    https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-frc1/p480x480/1238136_10202319707501212_2030614107_n.jpg
    secondo voi è un beagle??
    i fratellini bicolore sono quasi totalmente bianchi, cioè il marrone è così chiaro che non si vede molto.. hanno 20 giorni

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara! Dunque, cominciamo col dire che la certezza che un cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perchè certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree infatti, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non si sa nulla della sua provenienza. Il cucciolo nella foto può essere benissimo un cucciolo di beagle, direi che ne presenta le principali caratteristiche. Per quanto riguarda il colore dei fratellini bicolori è tutto nella norma, infatti alla nascita l’arancione si presenta molto chiaro, quasi impercettibile, per andare a scurirsi con la crescita.

  • Vincenzo scrive:

    Ciao a tutti, complimenti per il bellissimo sito ricco di informazioni e di tutto ciò che serve per prenderci cura dei nostri amati beagle.
    Vorrei porvi una domanda, sono proprietario di un bellissimo cucciolo di beagle di nome Giacomo, la piccola peste ha 4 mesi appena compiuti e pesa già 11,3 kg ed è alto al garrese 38,5 cm, secondo voi quanto verrà grande? Mi ritroverò un alano da adulto??
    Da premettere che il cucciolo è in perfetta forma, asciutto, muscoloso e ben proporzionato, il veterinario ci ha detto che è un bellissimo esemplare, quindi il suo peso non è dovuto ad una obesità anzi lui vive in giardino (molto grande) e fa costantemente attività correndo tutto il giorno. Un saluto caloroso e grazie anticipatamente per le risposte.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenzo, grazie per i complimenti! Dunque, in effetti il piccolo Giacomo è già un bel torello per avere solo 4 mesi, però peso e altezza sono proporzionati, quindi stai tranquillo. Ogni cane ha una parabola di crescita individuale, c’è il cucciolo che a sei mesi ha già le dimensioni del cane adulto e il cucciolo che invece ha una crescita più lenta ed armoniosa e arriva a questo risultato intorno ai 12 mesi. Il fatto che sia già grandicello non significa che continuerà a crescere a dismisura, ma che probabilmente completerà il suo sviluppo fisico prima del tempo. Niente di cui preoccuparsi quindi! 🙂

  • Vincenzo scrive:

    Grazie mille della risposta, in effetti lui era il più grande della cucciolata, i genitori però mi sembravano nella media. Altro dettaglio, gli zii e la famiglia sono grandi cacciatori di cinghiali, infatti l’ho preso da un privato che ha una muta di beagle e vive proprio in montagna, quindi questi cani sono costantemente allenati e penso selezionati per svolgere questo mestiere.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se hai visto i genitori e la loro taglia era quella di un beagle, allora non hai di che preoccuparti, Giacomo avrà su per giù le stesse dimensioni! 🙂

  • Mara scrive:

    Ciao volevo prendere un cane Beagle colore bianco-arancio ma negli allevamenti è difficle trovarli sono di Bergamo sapete se qualche allevatore nella zona può tenerli? Inoltre, informazione più importante, io ho una villetta di testa con giardino ma lavoro tutto il giorno (quindi lo vedrei la mattina,nella pausa pranzo e dal tardo pomeriggio) questo potrebbe creare problemi nel crescere in modo corretto il cane essendo come ogni cucciolo impegnativo almeno nel primo anno di vita? Ho un bimbo di 7 anni che 2/3 pomeriggi potrebbe stare con lui ma a casa dei nonni sempre con giardino. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mara, per quanto rigarda la tua prima richiesta non sappiamo come aiutarti, in quanto i beagle bicolori sono effettivamente più rari rispetto ai tricolori, ma soprattutto poco ricercati dagli allevatori in quanto meno “vendibili” e meno apprezzati dalla gente comune (nell’ideologia comune il beagle è il tricolore punto e basta, purtroppo), quindi non ti resta che aspettare e contattare periodicamente gli allevatori della tua zona. Per il resto, senza ombra di dubbio il beagle è un cane che ha tantissime qualità, ma d’altro canto è un cane davvero molto impegnativo, soprattutto nei primi periodi della sua vita. Il beagle è a tutti gli effetti un cane da caccia, molto attivo e pieno di energie e se queste non vengono fatte sfogare nel modo giusto, il risultato è un cane frustrato che inizia a sfogarsi in modi sbagliati, come morisicare, abbaiare e distruggere… Il beagle ama stare all’aria aperta e necessita di molto movimento e di esercizio fisico, pertanto ha bisogno di fare quotidianamente lunghe passeggiate (non basta avere un giardino per soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità!), di giocare, di socializzare con i propri simili, di essere educato. Ha bisogno di avere sempre un punto di riferimento, senza il quale probabilmente crescerà sviluppando problemi comportamentali più o meno gravi. Non è lo spazio che puoi mettergli a disposizione che farà di lui un cane felice, ma quanto e come saprai dedicarti a lui. Non è necessario avere chissà quale esperienza per crescere un Beagle sano ed equilibrato, è indispensabile però conoscere le caratteristiche della razza e capire se è un cane che può adattarsi alle tue abitudini e se riuscirai a prenderti cura di lui nel migliore dei modi, pertanto ti consigliamo di informarti sulle esigenze di un cane come il beagle e di valutare attentamente se queste possono essere compatibili con il tuo stile di vita.

  • Rossella scrive:

    ho una beagle tricolor di 7mesi è pesa 8,7 kg,vorrei tanto sapere se il peso va bene,…ancora mangia tre volte al giorno(mattina-mezzogiorno-sera) per quando tempo devo continuare così? quando cresce ancora? qualcuno,perfavore mi risponda..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto CIAO. Il passaggio da 3 a 2 pasti al giorno avresti già dovuto farlo tempo fa, di solito il pasto centrale lo si elimina verso i 4-5 mesi. Il peso può andare bene per una cucciola di 7 mesi, ma bisogna metterlo in relazione con tutta una serie di fattori quali l’altezza, la costituzione fisica ecc… per sapere se davvero è in linea esegui il test della forma riportato nell’articolo Il sovrappeso nel Beagle. Infine lo sviluppo fisico termina intorno all’anno e mezzo, anche se la crescita in altezza si arresta verso i 12 mesi.

  • Rossella scrive:

    grazie, simona…la mia cucciola che si chiama kelly ,è sana e risponde hai canoni della buona salute,perfortuna..solo che la mia veterinaria si ostina ha farmi dare i tre pasti.in totale di 150gr di crocchette,io invece vorrei provare a fare solo i due pasti..mi dite come fare?grazie amici..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, non è così complicato, basta eliminare un pasto (di solito si elimina quello centrale) e suddividere la dose giornaliera in due pasti anzichè in tre. Magari per i primi tempi puoi farlo in modo graduale, dandole comunque una manciata di crocchette a metà giornata.

  • Leonardo scrive:

    Ciao il mio beagle di quasi 4 mesi é schiarito solo sulla testa mentre sul mantello è totalmente nero, e tra il mantello e le zampe non c’è il marrone sulle cosce ma dal nero si passa al bianco.
    Puo scolorire ancora o ormai sono i colori definitivi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Leonardo, a 4 mesi si dovrebbe già intravedere un pò di marrone su spalle e cosce, ma in ogni caso a questa età la colorazione è tutt’altro che definitiva, magari schiarirà col tempo.

  • Michele scrive:

    Ciao ,ho preso un cucciolo di beagle di 3 mesi che ha delle macchioline marroncine sulle zampe. Siccome lo appena microchippato e sul suo libretto mi hanno scritto che non è un beagle ma un meticcio per via delle macchie sulle zampe. È vero? Cosa sono queste macchie? Spariscono? ? Grazie mille per l’aiuto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, ci sono molti beagle anche di alta genealogia che presentano delle macchioline marroncine dove il pelo è bianco, niente di preoccupante, però rimarranno sempre. Per il resto soltanto il pedigree può certificare che il tuo beagle è di razza pura, se non ha il pedigree è da considerarsi un meticcio perchè non sono certe le sue discendenze, ma non sono certo queste lentiggini a fare del tuo cane un meticcio.

  • Claudia scrive:

    Salve a tutti, volevo chiedere un informazione.
    Oggi sono andata da privato a vedere una cucciolata di beagle (con tanto di genitori visibili, e mamma palesemente arzilla se non agitata – non stava ferma un secondo), ad occhio, dopo essermi documentata,mi sembra siano puri, il proprietario mi ha detto che non ha pedigree ma è anni che alleva questi cani in quanto cacciatore. I cuccioli bellissimi e perfetti, ma mi è parso di notare che i genitori superino l’altezza standard, ora non ho avuto modo di capirlo bene dato che saltellavano qua e la, ma quasi sicuramente sono più alti di 40 cm.. Volevo sapere se possono comunque ritenersi puri o se eventualmente il cucciolo che prenderò potrebbe rimanere anche più piccolo.. Gtazie mille per l’attenzione 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudia! Dunque, i cuccioli che non hanno il pedigree non possono considerarsi di razza pura. La certezza che un cucciolo sia un beagle puro infatti, può dartela soltanto il pedigree (il veterinario non lo può affermare con sicurezza semplicemente guardandola), perchè questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree infatti, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non si sa nulla della sua provenienza. I cuccioli solitamente prendono le caratteristiche sia fisiche che caratteriali dai loro genitori, o almeno da uno dei due, perciò se loro sono alti di statura, è molto probabile che lo diventeranno anche i loro cuccioli.

  • Claudia scrive:

    Grazie mille Simona, gentilissima 🙂 Il dubbio è anche questo: al di là del fatto che il mio sarà sprovvisto di pedigree, mi è capitato di vederne con tanto di pedigree ma decisamente fuori misura, o comunque più alti di 40 cm.. Per cui mi chiedevo se questo potesse riconosciuto come un vero e proprio “difetto” 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, tecnicamente sì. Lo standard del beagle prevede un’altezza al garrese compresa tra i 33 e i 40 cm., pertanto un beagle che non rispetta queste misure è da considerarsi “fuori standard” ed in esposizione sarebbe sicuramente considerato un difetto.

  • Claudia scrive:

    Però nonostante questo possiede comunque il pedigree, indice di purezza, pur non rientrando negli standard 😮

  • Lucia scrive:

    7 mesi il 3 dicembre 10,4 kg . A me sembra in forma ma nn tanto alta ( non riesco a misurarla! Ho provato, tipo un 31cm dal garrese)
    Che vi sembra?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Così sulla carta possiamo dire che sia in forma, ma il peso va sempre messo in relazione con l’altezza e la struttura fisica. Solo osservandola si può capire se è in linea oppure no. Se vuoi toglierti il dubbio esegui il “test della forma” riportato nell’articolo Il sovrappeso nel Beagle.

  • ilenia scrive:

    qual’e’ la parte dove si prende la misura dell’altezza dei beagle?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    L’altezza di un cane si misura sempre dal suolo al garrese, questa immagine è molto chiara: http://www.beaglepalermo.altervista.org/beagle_standard/immagini/altezza.jpg

  • Livio scrive:

    Salve a tutti, ormai sono sempre qui su questo sito che è veramente esaustivo e vi ringrazio per le vostre risposte che sono sempre celeri ed esaustive. vorrei chiedere lucidazioni circa la statura del beagle, il mio ha quasi sei mesi ed è alto già 40cm al garrese, pesa 10kg. che abbia una crescita veloce e quindi si ferma subito oppure è destinato a diventare un po’ over size?ho visto altri beagle un po’ più grandi del solito standard, ne ho visto uno di 2 anni 50cm per 18 kg. diventerà anche il mio così??se volete pubblico una sua foto nella gallery

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Livio, l’unico modo che hai per capire se e quanto diventerà alto il tuo cucciolo è osservare i suoi genitori: se entrambi o uno dei due ha questo tipo di caratteristica allora è probabile che sia stata trasmessa anche al tuo. Sei sicuo di averlo misurato bene? Perchè 40 cm al garrese sono tanti ma in proporzione 10 Kg di peso sono pochissimi. Ad ogni modo, anche se ha avuto una crescita molto repentina, è probabile che cresca ancora qualche centimetro prima di fermarsi.

  • Francesco scrive:

    buongiorno a tutti voi e complimenti per il sito! davvero ottimo! il nostro cucciolo di 6 mesi (poldo) cresce bene ed è sempre più simpatico e vivace! siamo sempre più felici. il papà (bianco arancio) ha il pedigree. la mamma (classica tricolore) no ma è razza pura da allevamento. volevo chiedervi. durante la crescita del cane il muso subisce della variazioni nella forma e nell’ampiezza? perchè per ora ha il musetto abbastanza allungato e meno “tozzo” rispetto a ad alcuni suoi “amici”! vi ringrazio in anticipo della risposta. grazie e complimenti ancora!!! 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, grazie per i complimenti! Dunque, Dunque, cominciamo col dire che i cani sprovvisti di pedigree (come la mamma del tuo cucciolo) non possono considerarsi di razza pura, perchè questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree infatti, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non è certificato nulla della sua provenienza. Il fatto che il Poldo abbia il musetto più allungato rispetto ad un beagle “standard” può dipendere da questo fattore.

  • francesco scrive:

    grazie per la risposta: il problema è che conosco bene chi me l’ha venduto e i genitori di poldo. quindi lui è puro al 100%. il papà ha il pedigree mentre la mamma no ma è di razza pura (arriva da un allevamento beagle di casale monferrato). per quanto riguarda il pedigree lo farò a breve. quindi non capisco bene (scusami) come tu posso dirmi che poldo è un meticcio. questa porta pazienza ma non l’ho davvero capita!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Poldo è considerato un meticcio perchè non ha pedigree e pertanto non può venire attestata la sua genealogia. Dato che la mamma non ha il pedigree, non puoi dire con assoluta certezza che sia di razza pura perchè non potrai mai sapere se i suoi antenati sono tutti beagles o se c’è stata un’ “intrusione” da parte di altre razze. Allo stesso modo non puoi affermare con assoluta certezza che Poldo è un beagle “puro al 100%”. Solo il pedigree può darti questa assoluta certezza! Inoltre, se entrambi i genitori non hanno il pedigree, il cucciolo non lo può avere. Per saperne di più leggi gli articoli:
    Cos’è il Pedigree?
    Qual è il significato del pedigree?

  • francesco scrive:

    infatti il papà ha il pedigree! la mamma non ce l’ha! e paradossalmente la mamma ha i tratti e soprattutto il mantello molto più tipici del beagle del papà (a dimostrazione che questo benedetto predigree lascia il tempo che trova) e proviene da un allevamento ed è PURA. in quell’allevamento allevano beagle da anni e anni. non credo facciano incroci strani!!! a me invece risulta che il pedigree se almeno uno dei due genitori ne sia provvisto e la cucciolata sia stata registrata sia possibile farlo eccome! con muso allungato forse non mi sono spiegato… non ho mica detto che assomiglia a quello di un bull terrier!! è esattamente identico a tonnellate di beagle che si vedono in giro. avevo solamente chiesto se secondo voi, con lo sviluppo il muso tende ad diventare più tozzo e più tondo! ma evidentemente mi sono spiegato male io…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Francesco, il fatto che un cucciolo non possa avere il pedigree se entrambi i genitori non ne sono provvisti, non è una nostra opinione, è un dato di fatto! Il fatto che un cane sprovvisto di pedigree non può essere considerato puro al 100%, non è una nostra opinione, è un dato di fatto! Non ti sto criticando, non sto giudicando la bellezza o tipicità del tuo cane, non sto dicendo che è brutto o che sia un cane di serie di B, perciò non offenderti… ci tenevo soltanto a fare chiarezza a questo riguardo. Leggi attentamente gli articoli che ti ho indicato in precedenza e se, non ti fidi di noi, rivolgiti all’Enci. Un cane che nasce con il musetto allungato, difficilmente da adulto avrà il muso tozzo.

  • Livio scrive:

    Buongiorno,avevo già scritto su questo articolo per avere info circa la crescita del beagle.un paio di commenti più su potete tovarli. Ho portato il mio cane un mese fa dal veterinario per la visita di controllo post dentizione. Il mio cane è in perfetta forma. Non è assolutamente magro.ora è passato un mese è sempre alto 40 cm al garrese ma pesa 12 kg.ha 7 mesi.

  • Francesca scrive:

    Salve, sto per acquistare un beagle e ha 55 giorni e il tartufo ai lati leggermente rosa. L’allevatore mi ha assicurato che entro 4 mesi diventerà completamente nero. Però i fratellini che ho visto già ce l’hanno tutto nero. Eppure i genitori, col pedigree, sono perfetti . A chi credere?
    Lo pago 400 euro !!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, solitamente la pigmentazione totale del tartufo avviene nei primi mesi di vita del cucciolo, ma può capitare che in alcuni soggetti sia un processo molto lento che va a completarsi nell’arco di molti mesi e, in casi rari, a non completarsi mai. In ogni caso non è assolutamente un problema di salute, ma semplicemente un fattore estetico che potrebbe al massimo farti perdere qualche punto qualora decidessi di far gareggiare il tuo beagle in esposizioni di bellezza.

  • Livio scrive:

    avrei una domanda da fare, il beagle è famoso per tenere la coda sempre alzata, il mio no. la tiene bassa, la alza solo se punta qualcosa, quando è normale no, non si tratta del cold tail, l’ha sempre tenuta così

  • lucia scrive:

    Posto qui, spero di non essere fuori tema. Priscilla 14 mesi…dopo un bel bagno, ho notato che la parte sopra il cranio è più sbiadita rispetto al resto del manto. E’ un’area ovale che si distingue, il pelo è sano e lucido, ma è come se fosse “scolorito”. Penso che il bagno abbia solo evidenziato di più quello che lo sporco copriva.. Priscilla è figlia di una bianco arancio, quindi crescendo ha ridotto molto il nero e ha prevalentemente il classico arancio beagle. Quest’area sbiadita è circoscritta lì e si nota abbastanza. Cosa potrebbe essere secondo voi? Il veterinario mi aveva anche dato un paio di mesi fa un trattamento vitaminico di un mese (un integratore) per la perdita di pelo, ma il pelo è migliorato dunque non penso sia stato quello.. Mi viene poi in mente che ha gli occhi molto chiari e i polpastrelli non tutti pigmentati. Temo che il mio veterinario sminuirà ma io vorrei andare a fondo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucia, da quello che descrivi secondo noi si tratta di semplice scolorazione del pelo, ma ovviamente non possiamo sostituirci al veterinario, solo lui esaminando il pelo e la cute può capire se c’è qualche tipo di problema.

  • Julian scrive:

    Ciao io vi scrivo perché sono veramente preoccupato per il mio Beagle (Aaron) ha 5 mesi ma non cresce come i cani che ho visto ad esempio su qualche video di youtube. É normale tutto questo? Potrei anche mandarvi delle foto in privato ovviamente se avete un contatto. Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Julian, ovviamente non possiamo dirti se la crescita di Aaron sia normale, dato che non possiamo vederlo. Non capiamo inoltre se sei preoccupato perchè il suo aspetto non rientra nello standard del beagle (in questo caso rivolgiti all’allevatore se ha il pedigree, altrimenti se non ha il pedigree non è considerabile un beagle puro e quindi potrebbe avere altri cani tra i suoi antenati) oppure se sei preoccupato per la sua salute (in questo caso rivolgiti al tuo veterinario).

  • Gaetano scrive:

    Sono nati 7 cuccioli fantastici dalla nostra Chicca che si era accoppiata con Teo ambedue dei billissimi animali tricolore. Come mai i cuccioli sono nati di colore bianco di sotto e nero di sopra con qualche punto di bianco (muso, collo e dorso). Diventeranno tricolore come i genitori?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma di sicuro a 2 mesi il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo..

  • Livio scrive:

    salve a tutti, volevo porre l’attenzione su questo, il mio beagle maschio ha 10 mesi, è alto 40cm. al garrese e pesa 12kg. sta bene però diversamente da altri beagle è più magro, ha poca massa muscolare, i beagle che vedo sono più tozzi, più massicci. sarà perchè ancora cresce o è la sua struttura che lo porta ad essere più snello? conduce una regolare attività e mangia crocchette junior con il 32%di proteine, il 20% di grassi greggi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Livio, non è corretto paragonare un cucciolone di 10 mesi con beagle già adulti. Come ti abbiamo già scritto in passato: “considera che fino ai 12 mesi i cuccioli crescono in ossatura, dopodichè si stabilizzano e iniziano a mettere su massa muscolare”. Pertanto è normale che il tuo beagle sia ancora piuttosto esile, vedrai che crescendo si irrobustirà.

  • Livio scrive:

    si infatti il veterinario mi ha detto che ad un anno e mezzo circa lo potrò vedere definito, volevo avere un riscontro.grazie mille

  • Sara scrive:

    Ciao! Innanzitutto complimenti per il sito, davvero fantastico e sempre d’aiuto. Volevo chiedervi un parere: la mia Kira (che ha un anno e tre mesi) ha di recente cambiato leggermente colore del pelo su coda e dorso. Mi spiego meglio: dove prima era completamente nera, ora presenta delle discromie, ciuffi di peli bianchi. È normale che cambi colore a questa età? Un’ultima cosa: perde anche TANTISSIMO pelo, e non solo il sottopelo, anche i peli più lunghi >.< è il mio primo cane, mi preoccupo praticamente per tutto e vorrei essere rassicurata.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, grazie per i complimenti! Dunque, il colore del pelo del beagle è in costante cambiamento e di solito tende a schiarirsi con il passare del tempo, perciò molto spesso le parti nere piano piano diventano marroncine. E’ strano in effetti che dal nero nascano delle chiazze bianche, ma non sappiamo proprio da cosa potrebbe dipendere, dovresti controllare se la cute presenta bollicine o arrossamenti e in questo caso trattarsi di dermatite. La perdita del pelo spesso deriva da un’alimentazione non adeguata, perciò assicurati di fornirle una dieta bilanciata con un mangime di ottima qualità. Inoltre tieni il suo pelo curato passandole ogni giorno una spazzola leggera (noi usiamo il guanto gommato ad esempio) e, solo una volta ogni tanto, puoi passarle un cardatore tipo Furminator per eliminare un po’ di sottopelo.

  • Matteo scrive:

    Ciao Simona & Francesco. Innanzitutto, vivi complimenti per il vostro sito, ben curato e ricco di curiosità ed informazioni. Sono proprietario di un Beagle maschio di 5 mesi appena compiuti. Sono estasiato di averlo accolto nella mia vita, purtroppo a causa di una ragazza ero diventato depresso, ora anche grazie a lui, al suo carattere ed ai suoi piccoli disastri 🙂 ne sto uscendo. Lo consiglio a tutti. Detto ciò, il mio compare si chiama Lewis (come Hamilton, il pilota di F1) e volevo sapere se alla sua età è normale che sia già alto 33 cm al garrese, visto che leggo che molti Beagle raggiungono questa altezza da adulti. Grazie e tanti saluti e complimenti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Matteo, grazie mille per i complimenti, siamo felici di sapere che trovi interessante il nostro sito! Dunque, non ci sono delle regole precise che stabiliscono quanto deve pesare o essere alto un cucciolo di beagle di 5 mesi perchè ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. Quindi direi che così sulla carta 33 cm al garrese ci possono stare, considera che i cuccioli prima di tutto crescono in struttura ossea e solo successivamente in massa muscolare e considera anche che i maschi molto spesso sono più alti e robusti delle femmine.

  • Sofia scrive:

    Ciao amicobeagle, il mio beagle di due mesi delle piccole macchine sulle zampe… è normale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sofia, se intendi che il pelo nella parte bianca delle zampe presenta delle macchioline marroncine allora è normale, molti beagle presentano queste “lentiggini” sul pelo. Se intendi delle macchie scure proprio sulla pelle è normale anche questo in quanto il beagle ha la cute pigmentata. Se invece presenta delle macchioline rosse sulla pelle allora potrebbe avere una dermatite e andrebbe fatto controllare.

  • Fede scrive:

    Salve a tutti, il mio Beagle ha tanti difetti, ma è parte della famiglia…..
    P.S. anch’io sono pieno di difetti

  • Isabella scrive:

    Salve, la mia cucciola e’ nata I’ll 31 luglio e pesa 3,2kg e al garrese 23 cm…non e’ un po’ troppo altina?chi la vede dice che pare abbia non meno d tre mesi.e’ proporzionata,nn e’ ne’ magra ne’ grassa.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Isabella, non possiamo darti un parere solo in base al peso e all’altezza, sono troppe le variabili in gioco. Non esiste un peso o un’altezza prestabilita che deve avere un cucciolo di beagle a 2 mesi, perchè ogni cane ha una parabola di crescita del tutto individuale, C’è chi cresce molto in fretta e a sei mesi ha già la struttura fisica del cane adulto e chi invece ha una crescita più lenta ed armniosa, pertanto non stare a preoccuparti dei centimetri adesso, preoccupati solo della sua salute e di fornirle un’alimentazione adeguata per farla crescere forte e sana. Ai centimetri ci penserai poi quando sarà adulta.

  • Isabella scrive:

    Grazie, vorrei farvi vedere una foto…come faccio a inserirla?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Utilizza la form di contatto che trovi in questa pagina, hai anche la possibilità di allegare una foto: Contattaci

  • francesco scrive:

    ciao amico beagle! eccomi di nuovo qui con una nuova domanda! con la crescita mi hanno detto che il cranio e quindi la testa del beagle cambia parecchio di dimensione e muscolatura. quindi diventera più grande. le orecchie con la crescita cambiano anche loro come dimensione? cioè possono crescere e diventare più grosse? grazie in anticipo e buona domenica!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, specialmente nei maschi la testa del beagle con l’ingresso nell’età adulta (intorno ai due anni) tende a diventare un bel “testone”, come del resto è giusto che sia, mentre nelle femmine la testa rimane più leggera e le linee più dolci. Le orecchie crescono ovviamente di conseguenza, tieni presente che, da standard, devono arrivare quasi al tartufo.

  • francesco scrive:

    grazie per la risposta! in effetti lui rispetto ai suoi fratellini e ai suoi genitori ha le orecchie meno lunghe e grosse. l’altro giorno ho visto la foto di un suo fratellino e aveva le orecchie più pendenti e grosse. chissà come mai! ci può essere una differenza così tra fratelli? o molto più semplicemente il mio poldo sta crescendo e diventando adulto un po’ più lentamente? 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, certo è possibile che ci siano delle differenze fisiche tra fratelli, ma è anche possibile che il tuo abbia una crecita più lenta, perciò adesso non preoccuparti troppo di questi aspetti, pensa solo a farlo crescere in salute! 🙂

  • francesco scrive:

    ok grazie! !!

  • Livio scrive:

    L domanda di francesco interessa anche me, infatti il mio beagle maschio ha 13 mesi ed è alto 40cm al garrese, il veterinario mi ha detto che la sua crescita ossea è finita e che ora metterà un po’di massa muscolare, il fatto è che lo vedo sempre lo stesso, pesa sempre 12kg, fa una attività fisica regolare ma o ancora è presto o forse è anche la sua costituzione.

  • antonella scrive:

    Ciao, sono Antonella quando ho comprato da un privato la mia beagle che oggi ha tre mesi, da una cucciolata di sette cuccioli, il proprietario le elogiava ad uno ad uno per certe caratteristiche la mia si distingueva per il manto un pò particolare, ora non vorrei che la cosiddetta particolarità fosse un difetto, mi spiego meglio, a tre quarti del dorso il manto nero si spezza c’è una sorta di triangolo bianco e poi di nuovo nero, il nero riprende solo una coscia e un pezzetto di coda quindi la coda per più della metà è bianca, e in più il colore mielato sotto la coda ce l’ha solo da un lato, quel lato dove il nero riprende la coscia, invece penso che di norma quella parte sotto la coda nel sederino dovrebbe essere tutta mielata. Comunque sia nulla toglie il bene che le vogliamo era solo semplice curiosità anche perchè un signore si era permesso di dire che non era originale, io invece l’ho comprata per tale. Grazie Antonella

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella, non è molto chiaro il tutto, ma in ciò che hai scritto non abbiamo riscontrato nulla di anomalo. Inoltre considera che la colorazione di un beagle di tre mesi è tutt’altro che definitiva, vedrai che crescendo cambierà e diventerà color marroncino su testa, spalle e cosce, mentre il nero solitamente resta sul dorso e sui fianchi. Le macchie bianche rimarranno, ma sono normali in un beagle tricolore, la cui colorazione è, appunto, nera, bianca e marrone.

  • Vincenzo scrive:

    Ciao sto acquistando un cucciolo di beagle di due mesi .. Per rassicurami sono andato a vederlo di persona , e ho visto anche la madre. Pero aveva tutti il viso marrone , pero la cucciola che sto comprando ha la mascherina bianca ma gli rimane la mascherina bianca oppure il visto diventa completamente marrone ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenzo, la mascherina bianca rimarrà di sicuro, al massimo potrebbe ridursi ma solo leggermente.

  • Vincenzo scrive:

    Grazie mille , avete davvero un sito Bellissimo e informatissimo ! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te! 🙂

  • Marco scrive:

    Volevo sapere se un cucciolo di beagle a le orecchie marroni scure quasi nere è normale (poi si schiariscono?) oppure no?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma in un cucciolo il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo.

  • Marco scrive:

    Ciao ragazzi,
    Vengo sempre a leggere nel vostro sito quando mi servono consigli..
    Ora vi vorrei domandare a che età diventa adulto un beagle??
    P.s. Io ne ho uno di 1anno e 5 mesi…
    Grazie
    Fantastici..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, grazie mille per i complimenti. Dunque, i tempi di crescita sono sempre soggettivi, ma diciamo che solitamente un beagle entra nella fase adulta attorno ai 2 anni di vita.

  • Marco scrive:

    Grazie mille…continuate cosi…complimenti…

  • davide scrive:

    Ciao a tutti ho un beagle femmina di 4 mesi ieri l ho portata dal veterinario e pesa solo 4,5 kg mi hanno detto che rimane più piccola.
    Secondo voi potrebbe essere un incrocio o esisto esemplari che rimango più piccoli preciso che il cane non ha pedigree

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Davide, cominciamo col dire che ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. In effetti 4,5 Kg per una cucciola di 4 mesi sono pochini, ma se la tua cucciola non ha il pedigree tutte le ipotesi sono aperte. Può non essere una beagle pura (di fatto, sulla carta, i cani senza pedigree sono considerati meticci perchè non è possibile sapere con certezza se sono di razza pura), può essere che entrambi i genitori fossero molto piccoli, può essere che sia in ritardo con la crescita ma di riprenda piano piano. Ad ogni modo non preoccupartene troppo per il momento, adesso la cosa più importante è che la piccola sia in salute!

  • Salvatore scrive:

    Salve a tutti! Ho una cucciola di beagle da qualche mese, ha tutte le caratteristiche di un beagle però ha il pelo a parer mio più lungo del dovuto, dove si nota di più sul muso. la cagnetta ha 5 mesi e sta cambiando colori. Ma è possibile che rimanga con questo pelo cosi lungo? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Salvatore, intanto bisognerebbe capire cosa intendi per “pelo lungo”. Ad ogni modo il beagle ha il pelo corto, poi da un cane all’altro ci possono essere minime differenze tu lunghezza e tessitura del pelo, ma comunque rimane corto ed è corto fin dalla nascita. Se la tua cucciola ha il pelo lungo significa che non è una beagle di razza pura ma un incrocio.

  • Francesco scrive:

    Ciao a tutti! Complimenti per il sito.
    Ho un beagle di 7mesi e mezzo è alto 43cm si tratterà di un beagle harrier?
    Che stazza raggiungerà ?:)
    Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, grazie per i complimenti! Dunque, Ciao Davide, cominciamo col dire che ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. Diciamo che effettivamente 43 cm possono essere un po’ tantini, ma può essere che il tuo cucciolo si sia sviluppato molto velocemente ed abbia già terminato la crescita in altezza, che solitamnente si conclude attorno all’anno di età. Perciò non possiamo sapere se e quanto crescerà ancora, non ti resta che aspettare e verificare tu stesso tra qualche mese. Soltanto guardando i suoi genitori, se ne hai la possiblità, puoi farti un’idea della sua taglia definitiva.

  • Giuseppe scrive:

    Salve, complimenti per il sito! Finalmente sto per prendere un cucciolo, presenta tutta la coda bianca, con una leggera coloratura alla base. Vorrei sapere se crescendo cambierà, diventando per metà scura con la punta bianca, oppure se resterà così, e inoltre in questo caso se rientra negli standard. Grazie!

  • Tomas scrive:

    Salve, ho un beagle di 3 mesi, da allevamento, con pedigree, tricolore: nell’ultima settimana ha avuto uno schiarimento generale, il veterinario non ha riscontrato problemi per cui mi ha detto di stare tranquillo.
    Può dipendere dal cambio del pelo, oppure c’è qualcos’altro che ci sfugge?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tomas! Tranquillo, è tutto normale! Quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma in un cucciolo di 3 mesi il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo per cui lo vedrai cambiare ancora nei prossimi mesi.

  • Irene scrive:

    Ciao ragazzi e ancora complimenti per il vostro sito! Scrivo in quanto ho letto nei commenti che una persona ha preso il proprio cucciolo nello stesso allevamento da cui ho preso il mio (casale Monferrato): bene per farla breve “l’allevamento” è stato sequestrato circa un anno fa..dunque si possono confermare tutti i dubbi riguardo quel postaccio e lo standard dei nostri cani..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Irene, grazie mille per la tua testimonianza! Questo “allevamento” infatti non è mai rientrato nella nostra lista dei migliori allevamenti italiani di beagle!

  • Gianmarco scrive:

    Ciao, ho un beagle di 3 anni e ha la coda arricciata fino alla schiena, volevo sapere se era possibile correggere questo “difetto estetico”.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gianmarco, in effetti la coda arricciata sulla schiena è un difetto piuttosto grave nel beagle, ma che noi sappiamo non ci sono rimedi o soluzioni per correggerlo.

  • Marco scrive:

    Ciao, complimenti per il sito, sono proprietario di un bellissimo Beagle di 3 mesi di nome snoopy.
    Volevo chiedere se le bollicine che ci sono sulle guance e sul collo ( tipo bolle con uno due peli lunghi) sono un difetto o vanno via con la crescita.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, se abbiamo capito bene quello che intendi, non si tratta di difetti e non vanno via con la crescita. Si tratta semplicemente delle radici delle “vibrisse”, ovvero gli organi principali per la rilevazione tattile. Nel cane le vibrisse si possono distinguere in ciuffi sopraciliari, guanciali e labiali e svolgono il compito esplorativo dello spazio immediatamente vicino al soggetto.

  • Monica scrive:

    Buongiorno e buone feste a tutti. Stamattina, colta dal dubbio dopo aver letto un articolo sullo standard della razza, ho misurato il mio beagle, Charlie, di sei mesi compiuti il giorno di natale. Nonostante sia così giovane misura già 39/40 cm al garrese.Questo significa che non è puro e posso aspettarmi che cresca ancora molto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, cominciamo col dire che ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. In effetti 40 cm al garrese per un cucciolo di 6 mesi sono un po’ tanti, ma può essere che Charlie si sia solo sviluppato molto velocemente e arresti la crescita prima di altri cani oppure, se cresce ancora, che vada semplicemente fuori standard. Detto questo, la certezza che un cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perchè questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del cane e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree quindi, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perchè non si sa nulla della sua provenienza. Per maggiori informazioni sul pedigree leggi gli articoli:
    Cos’è il Pedigree?
    Qual è il significato del pedigree?

  • Elisabetta scrive:

    Buonasera, volevo sapere: ma un beagle con il pedigree può comunque uscire dagli standard?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisabetta! Eh sì, può succedere che un cucciolo anche di buona genealogia nasca con qualche difetto fisico (ma anche caratteriale, solo che questo è meno evidente) che lo fa uscire dallo standard di razza.

  • Elisabetta scrive:

    Grazie della risposta! Il vostro sito è bellissimo! ☺️

  • Eli scrive:

    Ciao, innanzitutto complimenti per il sito davvero bello! Sono in procinto di adottare un cucciolo di Beagle, ma essendo amante della razza nella sua perfezione, come faccio a riconoscere un cucciolo da expo anche da un privato? Soprattutto vorrei un cucciolo che abbia il classico muso che lateralmente ha forma grossa e rettangolare, in molti soggetti vedo un muso più assottigliato, triangolare e vorrei evitarlo! Magari se mi inviaste una foto di un cucciolo tipico e una di un altro atipico posso metterli a confronto! Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eli, cominciamo dicendo che prendendo il cucciolo da un privato sono poche le possibilità che ti venga venduto un cane da esposizione, perchè solitamente gli accoppiamenti non sono pensati e valutati con criterio. Se vuoi un cane davvero bello e che sia in piena regola con lo standard del beagle devi rivolgerti ad un allevatore serio e qualificato. Inoltre guardando il cucciolo si può capire poco di come diventerà da grande, perciò se vuoi un cucciolo con determinate caratteristiche devi affidarti al suo pedigree o almeno vedere come sono i suoi genitori, in modo da farti un’idea di come probabilmente sarà il suo aspetto una volta adulto.

  • Alessia scrive:

    Ciao, avrei una curiosita . il mio piccolo beagle di 2,mesi è un bellissimo tricolore ha il dorso nero, le zampe bianche e la coda nera e bianca.
    Il mio dubbio è la testa ha il muso completamente marrone fino agli occhi poi da sopra gli occhi la testa è nera idem le orecchie che SN nere all’esterno e miele all’interno. Mi sembra che sotto il nero si cominci a vedere un manto miele che fa da contrasto al nero. Ma praticamente sta schiarendo il nero per lasciare il posto al miele?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia, è proprio così! Quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma in un cucciolo di 2 mesi il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo per cui lo vedrai cambiare ancora nei prossimi mesi.

  • Alessia scrive:

    Ciao e grazie per la tua celere risposta. Ottimo blog..complimenti AMICO BEAGLE!!!!

  • Simona Tosini scrive:

    Buon giorno Simona, vorrei un suo parere sulla conformita’allo standard della mia Beagle. Dopo la dolorosa perdita della mia seconda cagnolina è ormai appassionata di questa razza, ho acquistato da un ottimo allevamento la mia cucciola dotata di glorioso pedogree e figlia del campione mondiale del 2014…Adesso ha dieci mesi ed e’ineccepibile come conformazione fisica, portamento e carattere ma ha orecchie con attaccatura alta e che anche rilassate non raggiungono la punta del tartufo. Per curiosità vorrei sapere se questo è da considerarsi un difetto grave. Grazie mille e cordiali saluti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simona, per valutare la reale entità di un difetto fisico è necessario un’analisi da vicino, da una semplice descrizione non posso dedurre nulla e poi io non sono nemmeno così esperta. Tra l’altro la tua cagnolina è ancora in fase di crescita per cui non preoccupartene troppo adesso, magari le orecchie le si allungheranno un po’ nei prossimi mesi. Ad ogni modo per avere una valutazione obiettiva dovresti portarla a qualche esposizione dove verrebbe giudicata da persone esperte, oppure portala dallo stesso allevatore.

  • Simona Tosini scrive:

    Grazie carissima, come immagini l’adorerei fosse bruttissima, ma saprai anche che quando ci si appassiona ad una razza si osservano i nostri cani anche esteticamente. Penso che a primavera la porterò all’esposizione di Reggio Emilia, giusto per curiosità. Buona giornata. PS ha un carattere fantastico, dolcissime e determinata e questa e’la cosa più importante.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ovviamente questo discorso era sottointeso! 🙂 Portarla in expo è la cosa migliore che tu possa fare per avere un giudizio tecnico da una persona veramente esperta.

  • Alessia scrive:

    Il mio beagle ha un mese, il suo mantello é a macchie bianche e nere, quando sarà più grande queste macchie si estendono?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cominciamo con un CIAO. Porseguiamo dicendo che NON dovresti assolutamente avere con te un beagle di un mese a meno che tu non abbia anche la sua mamma e i fratellini. I cuccioli hanno bisogno di restare con la mamma e i fratellini almeno fino ai due mesi di vita (cederlo prima è addirittura illegale!!!) per poter apprendere le basi della comunicazione e socializzazione canina, la ritualizzazione dell’aggressività, l’inibizione del morso, ecc… A questo punto ti consiglio di leggere attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni? per sapere cosa aspettarti nei prossimi mesi. Per quanto riguarda la tua preoccupazione: quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma ad oggi sicuramente il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo per cui lo vedrai cambiare ancora nei prossimi mesi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cominciamo dicendo che NON dovresti assolutamente avere con te un beagle di un mese a meno che tu non abbia anche la sua mamma e i fratellini. I cuccioli hanno bisogno di restare con la mamma e i fratellini almeno fino ai due mesi di vita (cederlo prima è addirittura illegale!!!) per poter apprendere le basi della comunicazione e socializzazione canina, la ritualizzazione dell’aggressività, l’inibizione del morso, ecc… A questo punto ti consiglio di leggere attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni? per sapere cosa aspettarti nei prossimi mesi. Per quanto riguarda la tua preoccupazione: quando nascono i cuccioli di beagle (parliamo dei tricolore) sono solo bianchi e neri, poi piano piano con la crescita acquistano anche le macchie marroni tipiche della razza, in particolare il nero si schiarisce e lascia posto al marrone sulla testa, sulle orecchie, sulle spalle e sulle cosce, ma in certi soggetti si schiariscono molto anche i fianchi. Le tempistiche sono molto soggettive: alcuni cuccioli si schiariscono molto presto, altri invece ci mettono un pò più tempo degli altri, ma ad oggi sicuramente il processo di colorazione è tutt’altro che definitivo per cui lo vedrai cambiare ancora nei prossimi mesi.

  • michele scrive:

    Ciao, dopo tanto torno a scrivervi. Il mio piccolo filippo ha compiuto 4 mesi oggi, è un fenomeno, impaziente, energico, giocherellone, ed esuberante…. Insomma è un beagle in tutto e per tutto! Sta crescendo bene, ed è molto intelligente (inizia già a marcare il territorio alzando la zampa) fisicamente è molto ben fatto, ma a quanto pare la veterinaria mi ha detto che sta crescendo molto, forse troppo, velocemente. Questo fa si che in alcuni momenti poggia la zampa anteriore sinistra tremolante, e giraya verso dentro aprendo il gomito! Il problema non si verifica sistematicamente, e i pareri sono abbastanza contrastanti, c’è chi mi dice che è normale che il cucciolo non abbia ancora forza adeguata sui legamenti e tendini della spalla (come l’allevatore, l’istruttore cinofilo, la farmacista e un mio caro amico, allevatore di un altra razza) e chi mi dice che questa lassità dei legamenti della spalla và “terapizzata” con degli integratori (veterinaria e negoziante)…. Altro problemino è il tartufo che ancora non si finisce di annerire, praticamente ha una striscetta di 5 millimetri sull’esterno della narice che non sembra avanzare, ed anche per questo il negoziante mi ha consigliato degli integratori… Per concludere il cucciolo mangia di tutto, ma davvero di tutto (se non fossi attentissimo a toglierle tutto dalla bocca credo che già lo avrei ricoverato 10 volte) e lo scorso sabato pomeriggio e poi la domenica sera ha defecato in maniera strana, con un pò di sangue e tutta erba, il mio amico allevatore mi ha detto che il cucciolo ha sicuramente ingerito un cardo o delle erbacce che gli hanno raschiato il colon, e quindi nulla di grave e la veterinaria a telefono mi ha dato un medicinale da somministrarle…. Adesso, premetto che io sono contrario a somministrare medicinali e integratori, a meno che non sia strettamente necessario, come consigliatomi dall’allevatore da dove viene filippo… tengo molto alla cura del mio cane, ma non vorrei farmi influenzare da veterinaria e commerciante che magari portano l’acqua al proprio mulino consigliandomi di comprare questo e quello…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele! Dunque, io al tuo posto non sottovaluterei la lassità legamentosa, è vero che può essere dovuta alla fase di crescita ma secondo me sarebbe meglio aiutare le articolazioni con degli integratori adesso piuttosto che avere problemi in futuro! Del resto è una normale procedura per i cuccioli di cani di taglia grande che crescono molto in fretta, quindi ti consiglio di seguire le indicazioni della tua veterinaria. Piuttosto lascerei perdere la pigmentazione del tartufo, visto che si tratta di un puro fattore estetico… anche perchè Filippo è ancora piccolino ed è probabile che la colorazione si completi nei prossimi mesi. Infine è piuttosto normale che i cuccioli mangino qualsiasi cosa, considera che Filippo sta ancora attraversando la cosiddetta “fase orale” in cui è portato ad esplorare il mondo… assaggiandolo! 🙂 Quindi non andare nel panico ogni volta, stai solo molto attento ai sintomi. Un po’ di sangue e molta erba nelle feci non sono un sintomo allarmante, sicuramente ha ingerito qualcosa che ha irritato l’intestino (in un cucciolo così piccolo basta davvero poco!) ma niente di grave. Ti devi preoccupare e sentire il veterinario invece se nelle feci vedi molto sangue, se ha diarrea prolungata, se presenta numerosi e ravvicinati episodi di vomito, se risulta inappetente e apatico.

  • michele scrive:

    Okkkk, tolto ogni dubbio! No dai, la diarrea gli viene ogni tanto sporadicamente, e credo sia anche normale, e per l’appetito, è un caso disperato, il mio caro filippo ci mette 30 secondi a scovare il cibo, ovunque esso sia, e quando arriva l’ora della pappa si presenta con una fame da lupi, mangiando tutto in pochi secondi soprattutto la mattina! Giustamente però lui la mattina mangia dopo un arco di tempo molto più lungo rispetto al giorno, che mangia a pranzo e a cena! Io gli spesso gli tolgo la ciotola per fargli capire che deve mangiare piano, ma lui quando vede il cibo dimentica tutti i comandi che conosce e si focalizza solo alle sue crocchette! Ahhh è pazzo per il mango disidratato senza zucchero! Grazie mille Simona! Evviva amico beagle!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheh, direi che il tuo Filippo rientra nello standard del beagle in tutto e per tutto! 🙂 Però non togliergli mai la ciotola mentre sta mangiando perchè così potrebbe sviluppare un po’ di diffidenza nei tuoi confronti e comunque a lui non arriva il messaggio che deve mangiare piano. Piuttosto ci sono diversi accorgimenti da adottare per rallentare la sua “aspirazione” del cibo, li trovi descritti nell’articolo Il beagle vorace.

  • michele scrive:

    grazie simona, vado a leggere!

  • francesco scrive:

    buongiorno , vorrei porvi una domanda , noto con molta evidenza che la mia piccola dexi è molto più piccola dei suoi coetanei , è giusto dire che non ho la certezza della sua età perchè l ‘ ho adottata in fretta perchè si trovava in una situazione poco sicura , in ogni caso quando è arrivata da me il 10/04/2016 mi avevano detto che la piccola aveva un mese e mezzo , ma la cosa non mi convinceva tant è che anche il veterinario ha voluto aspettare per iniziare i vaccini perchè anche lui non era convinto.
    Ora considerando giusta la sua età quindi ad oggi circa tre mesi e considerando che la peste è femminuccia è normale che con un cucciolo maschietto poco poco piu grande di lei ci sia tanta differenza ? lei ad oggi pesa 4 kg ma ripeto è proprio una gnometta … Ci tengo a precisare che la mia è solo e pura curiosità.. grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco! Dunque, non ci sono delle regole precise che stabiliscono quanto deve pesare un cucciolo di beagle a 4 mesi perché ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. Il peso poi va sempre messo in relazione con l’altezza e la struttura fisica del cane, ma così sulla carta in effetti 4 Kg sono davvero pochi per una cucciola della sua età, ma questo può dipendere da molti fattori: può essere in ritardo con la crescita per un’alimentazione non adatta o per qualche problema di salute o semplicemente è una beagle più piccola del normale. Possiamo consigliarti innanzitutto di accertarti che sia in buona salute e poi di utilizzare un mangime per cuccioli di ottima qualità.

  • Francesco scrive:

    Il veterinario dice che é un po sottopeso ma nulla di preoccupante perche ha una corporatura armoniosa e va piu che bene .. come cibo le do Pro plain purina per cuccioli , la salute sembra che vada bene .. e allora attendiamo crescerá questa pestifera .. grazie mille

  • antonietta battaglia scrive:

    Buongiorno ho una beagle di quasi due anni, mi è sorto qualche dubbio sulla purezza della razza considerando che non ha il pedeegre in quanto non c è l aveva la madre visto che ha delle macchie marroncino sulle zampe sia posteriori che anteriori e sul muso tra il tartufo e gli occhi nella parte bianca. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonietta, non si capisce cosa vuoi sapere ma ti dico che la certezza che un cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perché questo documento certifica nero su bianco tutta la genealogia del cane e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Un cane sprovvisto di pedigree quindi, anche se somigliante ad un beagle in tutto e per tutto, è di fatto considerato un meticcio, perché non si sa nulla della sua provenienza. Se la mamma della tua cucciola non ha il pedigree allora può non essere una beagle pura e di conseguenza anche la tua cucciola.

  • Antonietta scrive:

    Posso inviarvi qualche foto?

  • ettore scrive:

    Nasce sempre tricolore oppure il marrone si manifesta più tardi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    I cuccioli di beagle (parliamo dei classici tricolore) quando nascono sono bianchi e neri, ma poi crescendo, testa, orecchie, spalle e cosce (e in alcuni casi anche il dorso) si colorano di marrone.

  • ettore scrive:

    Grazie per tutti i consigli che leggo avidamente. Siete Grandi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ettore, grazie a te, siamo felici di sapere che trovi interessante il nostro sito! 🙂

  • Rita scrive:

    Ciao a tutti! La figlia della mia Kira (5 anni) ha circa 40 giorni e gli occhi di un colore particolare blu/verde, mentre il fratellino li ha scuri… Cambieranno colore essendo ancora piccola? Mi hanno detto che il colore chiaro degli occhi potrebbe essere un difetto legato alla cattiva salute o qualcosa del genere, mi fido del vostro parere. Complimenti sito bellissimo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rita, in effetti gli occhi blu non sono contemplati dallo standard di razza e questo significa che sono un difetto estetico, ma non ci risulta che questo possa avere implicazioni sulla sua salute, in ogni caso la cucciola è ancora molto piccola e non è detto che rimangano di questo colore.

  • Marco scrive:

    Se il mio beagle ha dei nei o delle macchie nere dal torace fino all’organo di riproduzione cosa può voler dire??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    La pelle del beagle non è uniforme quindi è normale che con l’età si formino delle “macchie”, ovviamente sulla pancia sono più evidenti per la mancanza di pelo ma in realtà sono sparse su tutto il corpo. Comunque alla prima occasione chiedi al tuo veterinario.

  • Janis scrive:

    Complimenti per il vostro sito é stato davvero molto utile….
    Ho adottato da circa 10 gg un piccolo beagle di 2 mesi . Il mio piccolino non farà mai gare ne concorsi, ma per curiosità mi interessava sapere se un beagle deve avere il manto tutto nero e marrone sulla schiena o può averlo anche a chiazze Nero bianche come il mio Milo?

  • Martina22 scrive:

    Ciao, sito bello ed esauriente! Ho un beagle di due mesi e mezzo, ma è normale che la coda non sia ancora dritta?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina, grazie per i complimenti! Massì, non preoccuparti per la coda, il tuo cucciolo è ancora piccolo! Deve imparare a portarla e acquistare sicurezza!

Lascia un commento