Torna all'homepage

Facciamo il bagno al nostro beagle!

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Igiene

lavare il beagle fotoQuella di lavare il beagle è una pratica del tutto consigliata per chi vive insieme al proprio cane condividendo gli spazi di casa, come dovrebbe in una buona relazione cane-umano.

Proprio perché vive insieme a noi, a volte capita di rimanere disgustati di fronte a certe preferenze del nostro amico che durante una passeggiata o proprio nel giardino di casa, tra il disappunto generale, corre in una pozza d’acqua putrida o sfrega il corpo sopra un animale morto.

Alcuni si rotolano direttamente sopra gli escrementi di altri animali lasciandoci inorriditi.

Nonostante le nostre espressioni di disgusto, per i cani tutto questo può essere fonte di molte informazioni sull’ambiente e sui loro simili, ed in certe situazioni possono trarre anche piacere dal semplice rotolamento su qualcosa che considerano “buono”.

Il beagle, poi, normalmente è attratto dalle tracce odorose di altri animali ma a causa del suo olfatto molto sviluppato può perdere letteralmente la testa per alcuni odori forti.

Se non riusciamo ad evitare che il nostro amico si spalmi addosso chissà quale sudiciume, è necessario un bel bagno.

In più, al di là di questi episodi estremi, se fatto regolarmente il bagno è utile per mantenere il suo mantello sano e pulito.

Va detta subito una cosa: lavarlo troppo frequentemente può irritargli la pelle e rovinare il pelo.
Basta un bagnetto ogni due o tre mesi.

Naturalmente senza interrompere le operazioni di toelettatura quotidiane e, in caso di sporco eccessivo, uno strappo alla regola si potrà comunque fare.

Il bagno può essere piacevole per il nostro beagle ma il gradimento che il cane mostra verso il lavaggio è del tutto soggettivo.

C’è chi gongola di piacere mentre viene massaggiato con sapone e acqua calda, chi è indifferente, chi la prende come una scocciatura e chi non vede l’ora di scappare il più lontano possibile da quella brutta cosa chiamata “acqua”…

Tutto può essere più semplice se il cane viene abituato alla pratica del bagnetto fin da cucciolo, ma facciamo comunque attenzione perché è sconsigliato lavare il cucciolo quando è troppo piccolo o se non è trascorso abbastanza tempo dal richiamo dell’ultima vaccinazione.

Per stare tranquilli, possiamo iniziare a fare il bagno al nostro beagle dai sei mesi di età in poi.
Prima di questa data è molto meglio affidarsi a shampoo secco e spazzola! 😉

Vediamo alcuni suggerimenti su come procedere.

  • Prima di tutto spazzoliamolo accuratamente per togliere nodi e peli morti dal mantello.
  • E’ probabile che il cane schizzerà con gioia tutto e tutti: prepariamoci 😀
    Un tappetino di gomma sul fondo della vasca da bagno o del box doccia gli darà un appoggio non scivoloso ed aiuterà anche noi nelle varie operazioni di pulizia.
  • Usiamo assolutamente un apposito shampoo per cani. Quello per gli umani non è adatto alle caratteristiche della sua pelle e del suo pelo!
  • Proteggiamo le sue orecchie delicate inserendo SUPERFICIALMENTE due batuffoli di cotone.
  • Mettiamolo nella vasca o nel box doccia e con il doccino bagnamolo interamente con acqua tiepida, tenendo il getto il più possibile vicino al corpo e SENZA spruzzargli l’acqua direttamente sul muso.
    In questa fase è importante rassicurarlo e premiarlo spesso quando riesce a stare tranquillo, soprattutto se è uno dei primi bagni.
  • Partendo dalla coda in direzione della testa, applichiamogli una piccola quantità di shampoo frizionandolo delicatamente. Puliamolo con maggior cura dietro le orecchie, sotto il mento, sui piedi e nella zona anale. EVITIAMO che gli vada dello shampoo negli occhi.
  • Con acqua sempre tiepida, risciacquiamolo accuratamente partendo dalla testa poi togliamo i batuffoli di cotone dalle orecchie.
  • Procediamo con l’asciugatura, cominciando con degli asciugamani e, se necessario, usando anche il phon tenuto a debita distanza.

L’operazione di asciugatura non sarà mai efficace come quella effettuata in una toelettatura professionale: anche se abbiamo un buon phon per umani, l’effetto non sarà mai come quello studiato per i cani perché la massa d’aria che muove è troppo poca.

Quindi, prima di usare l’asciugacapelli, assicuriamoci di aver tolto più acqua possibile con gli asciugamani e prepariamoci a qualche “fuga” che il beagle potrebbe tentare di fronte al successivo getto di aria calda.

Anche in questo caso quando rimane fermo e tranquillo premiamolo generosamente e procediamo senza fretta e senza innervosirci, perché i benefici dello stare calmi saranno d’aiuto per tutti.

A questo punto godiamoci tranquillamente il nostro amico pulito e profumato! 😉

89 commenti:
  • Michele scrive:

    Sempre se il cane non corre fuori dalla vasca, inzuppando tutta la casa. 😀

    OK, seriamente: per chi non ha una vasca da bagno, né un catino?? Voi quale shampoo usate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Per chi non ha una vasca nè un catino… non rimane altro che fare la doccia con il proprio Beagle! 😀 Il box doccia non è in effetti la soluzione più comoda, ma in mancanza d’altro va benissimo!
    Per quanto riguarda lo shampoo ne usiamo uno per cuccioli alla camomilla e rigorosamente cruelty-free!

  • Mari scrive:

    La mia cucciola ha 2 mesi e mezzo…posso farle il bagnetto? con questo caldo le farebbe bene! se posso quale shampoo sarebbe bene usare??

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mari,
    ti sconsigliamo di fare il bagnetto alla tua cucciola perché è ancora troppo piccola. Sarebbe meglio aspettare fino ai 5/6 mesi di età per il primo bagnetto. Nel mentre puoi usare uno shampoo secco per pulirla e se vuoi rinfrescarla un po’ quando fa caldo puoi usare le salviettine umidificate per animali o puoi tamponarla con un asciugamano inumidito.

  • luisa scrive:

    Ciao a tutti
    la mia Margot ama strofinarsi sui cadaveri di volatili..poi è indispensabile un bel bagnetto!
    Non è facile portarla nella vasca da bagno anche se sui bordi io colloco delle piccole leccornie. spesso si nasconde sotto il letto ma alla fine si riesce sempre a lavarla anzi dopo poco le piace moltissimo.
    L’ho lavata anche in albergo perchè si tornava dalle camminate in montagna ed era luridissima.
    E quando non ho avuto la possibilità di avere a dispozione una vasca
    ho fatto la doccia con lei!!!
    Tutte queste parole per dirvi che è bellissimo anche farle il bagnetto.
    saluti.

  • laura scrive:

    io ho comprato una speciale schiuma che serve per pulire e profumare sia il cane che il gatto emana un profumo davvero buono però non so se a lei andrà bene! voi cosa dite?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura,
    da quello che descrivi sembra proprio uno shampoo secco. Se l’etichetta ne prevede l’uso sui cani ( e soprattutto sui cuccioli), non ci sono problemi.

  • Aurelia scrive:

    Ciao, io ho un problema, la mia beagle odia fare il bagno e non ne vuole sapere nulla, sia al mare che a casa, nella vaschetta. Non so proprio come fare. Non riesco a farle il bagno senza che lei lo faccia a me.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Aurelia! Purtroppo se la tua cagnolina odia l’acqua non c’è molto che tu possa fare per ribaltare la situazione… L’unica cosa che puoi fare, mentre le fai il bagnetto, è accarezzarla e massaggiarla, parlarle con dolcezza e ogni tanto premiarla con qualche buon biscottino… Questo le renderà la procedura meno traumatica! 🙂

  • laura scrive:

    adesso il mio cane ha 5 mesi posso farle il bagno? come mi consigliate di fare per la prima volta?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sì, direi che puoi anche farle il primo bagnetto, ma siccome siamo in inverno cerca di proteggere il più possibile la cucciola: falle il bagno dentro casa, abbi cura di asciugarla bene e tienila al chiuso per un pò di tempo dopo il bagno. Tutto il resto lo trovi scritto nell’articolo. 🙂

  • laura scrive:

    oggi pomeriggio faccio il bagno alla mia cucciola
    fatemi gli auguri:) (^)

  • laura scrive:

    è obbligatorio spazzolare il beagle?
    ha il pelo molto corto! credo che nn serva prima di fare il bagno
    (nelle operazioni di pulizia quotidiane però sì)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sì, prima di fare il bagno può essere un’operazione superflua spazzolarlo se non è nel pieno del periodo di muta. Invece è buona norma spazzolarlo periodicamente per eliminare la sporcizia e i peli morti. Com’è andato il primo bagnetto di Petra? 🙂

  • Antonello scrive:

    Ciao a tutti e grazie mille per i tanti consigli che ho trovato per il mio Gugu!
    Vorrei sapere che tipo di spazzola dovrei usare x togliere il pelo morto (che in questo periodo èinfinito!!). Vorrei anche un vostro suggerimento sullo shampo da usare.
    quali sono le migliiri marche cruelty free? Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonello!
    Puoi spazzolare quotidianamente sul manto di Gugu un guanto gommato e una volta alla settimana (non di più però) una spazzola tipo “furminator”, pensata apposta per togliere grandi quantità di pelo e sottopelo: Furminator.
    Per quanto riguarda lo shampoo cruelty-free noi ci troviamo molto bene con i prodotti Vitakraft, ma ce ne sono tantissimi in commercio, baterà chiedere consiglio al tuo commerciante di fiducia! 🙂

  • laura scrive:

    e andato bene.. oltre all’ultima scrollata di pelo che mi ha inzuppata 🙂

  • Clara! scrive:

    ho un problema gravissimo mi chiamo clara ho 13 anni e la mia cucciola si chiama diana l’abbimo trovata in un cassonetto della spazzatura e l’abbiamo subito portata dal veterinario….evidentemente a qualcuno non piacciono i beagle comunque il prblema è un’altro ha un mese è molto piccola e le ho appena trovato due zecche vi prego consigliatemi un prodotto anti pulci o anche un collarino che possa funzionare PS le voglio davvero tanto bn e ci tengo alla sua salure rispondetemi al + presto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Clara! Intanto complimenti per il bellissimo gesto che tu e la tua famiglia avete compiuto nei confronti della vostra Diana, le avete salvato la vita. Se però ci tenete davvero alla sua salute, portatela al più presto da un veterinario, perchè noi non sappiamo e non ci azzardiamo nemmeno a darti indicazioni su quali prodotti utilizzare su un cucciolo così piccolo e in una situazione così delicata. Inoltre probabilmente avrà bisogno di essere sverminata e, anche se a voi sembra in buona salute, sicuramente una visita generale non potrà che farle bene. In bocca al lupo e facci sapere! 🙂

  • Clara! scrive:

    grazie tanto Simona e complimenti per il sito mi piace molto. cmq Diana adesso sta meglio e l’abbiamo anche sverminata.

  • ale scrive:

    Ciao amico beagle sono daccordo con clara! la pagina è stupenda.
    Comunque perchè i primi giorni quando hanno pochi mesi dormono smp?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ale, grazie anche a te per i complimenti! E’ normalissimo che i cuccioli dormano molto, perchè proprio come i bambini piccoli, hanno fisiologicamente bisogno di tante ore di sonno. Puoi trovare una spiegazione più dettagliata in questo articolo: Il mio Beagle dorme sempre!.

  • Alessia scrive:

    Salve, 🙂
    Vorrei sapere tutte le spazzole da acquistare per una buona pulizia del pelo del mio caro e dolce amico Charlie.
    quale guanto di gomma mi consigliate? quale cardatore? e quale pettine per peli corti utilizzare?
    se si usa il cardatore, il pettine va usato? hanno la stessa funzione?
    grazie mille e buona giornata

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia! Dunque, per la pulizia e manutenzione quotidiana del pelo del tuo beagle può essere sufficiente una bella spazzolata con un guanto gommato, di quelli che trovi nei petshop e hanno i dentini, appunto, di gomma. Il cardatore ha la funzione di eliminare strati di sottopelo e va utilizzato con molta cautela altrimenti potrebbe provocare dermatiti e altre irritazioni della pelle. Diciamo che se il tuo Charlie perde molto pelo e in qualsiasi periodo, allora puoi utilizzare un cardatore tipo “Furminator” non più di una volta alla settimana e sempre con parsimonia (lui toglie il pelo finchè tu continui a spazzolare, quindi ad un certo punto bisogna fermarsi). Il pettine invece viene usato per le rifiniture, quindi diciamo che è decisamente superfluo, a meno che tu non porti il tuo Charlie a mostre ed esposizioni: in questo caso sicuramente può essere utile per direzionare nel modo giusto i ciuffi ribelli! 🙂

  • Alessia scrive:

    Simona, Ti ringrazio per la risposta esaustiva, volevo chiederti un’altra cosa.
    Nell’articolo in cui si parla della cura del manto si parla di utilizzare la spazzola dopo il guanto di gomma , mi puoi dire che tipo di spazzola è nello specifico, magari mi mandi una foto così da capire bene la differenza della spazzola dal pettine a denti stretti.
    Grazie ancora e buon pomeriggio. 😀

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia,
    puoi usare una spazzola come questa, NON dal lato delle setole metalliche ma dall’altro.
    Questo modello “doppio” è diffusissimo ed economico.

  • Alex scrive:

    Ciao a tutti, ho un dubbio che non riesco a risolvere, quest.estate andremo al mare e porteremo la nostra cucciola con noi, avrà 4 mesi e mezzo e mi chiedevo se potessero esserci problemi a farle fare il bagno al mare e poi sciacquarla con acqua dolce, che ne dite?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alex, non dovrebbero esserci grossi problemi se la piccola farà qualche bagno in mare questa estate, vai tranquillo. Magari cerca di non esagerare e stai sempre attento che non le entri acqua nelle orecchie perchè potrebbe causare otiti, per il resto, come dici tu, è sempre bene risciacquare il pelo con acqua dolce per eliminare la salsedine e la sabbia. 🙂

  • laura scrive:

    il mio cane entra in laghi pozzanghere mare e torrenti senza problemi e divertendosi un sacco! 🙂

  • Gaia scrive:

    Mamma mia leggendovi mi sa che noi laviamo Phineas un po’ troppo ( 1 volta a settimana con 1 shampoo per cuccioli) è che i nostri bimbi ci giocano sempre e siccome il piccolo ha 3 anni abbiamo un po’ paura dei germi, ci dareste qualche consiglio in merito, è che davvero quando lo portiamo a fare i suoi bisogni si sporca un bel po’. Poi volevo anche chiedervi qualcosa in merito a pelo di cane e allergie, noi siamo allergici alle graminacee e acari della polvere, non al pelo degli animali, ma le allergie si sa possono peggiorare, quali norme dovrei adottare per prevenire ciò?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, una volta alla settimana è davvero troppo! Soprattutto considerando il fatto che il cucciolo non dovrebbe fare il bagno almeno fino ai 5-6 mesi! Lavandolo così spesso non gli date il tempo di ristabilire l’equilibrio della sua pelle con il giusto strato di sebo, che serve a ripararlo da tutta una serie di agenti esterni. Ci sono tante possibilità per pulire il beagle, senza ricorrere al bagno (che invece andrebbe fatto solo una volta ogni DUE MESI), come ad esempio l’utilizzo di uno shampoo secco (soprattutto per i cuccioli), pulire il pelo passando un panno inumidito con acqua e aceto (3 parti di acqua, 1 parte di aceto) oppure usare delle salviettine detergenti per animali.
    Per quanto riguarda la prevevnzione di allergie dovresti chiedere al tuo medico.

  • Gaia scrive:

    Ok ok grazie promettiamo di non pulirlo più così (beata ignoranza la nostra XD) e ancora grazie delle vostre delucidazioni.

  • Valentina scrive:

    Ecco, anch’io ho iniziato a fare il bagno a Leeloo fin dai 2 mesi e mezzo… il veterinario (di allora, già cambiato) mi aveva detto che potevo lavarla con lo shampoo una volta al mese, ma se la lavavo solo con acqua potevo farlo tranquillamente anche tutti i giorni. Fortunatamente non è che la laviamo tutti i giorni perché usiamo le salviette umide, però quando la portiamo a casa dopo i giochi al parco con gli altri cagnolini è talmente sporca di fango e terra che più di una doccia di sola acqua gliel’abbiamo fatta; visto ciò che ho appena letto, d’ora in poi vedremo di regolarci (ora ha 3 mesi).
    Poi però c’è un problemino: Leeloo si sporca facilmente nelle parti intime, forse è anche un po’ irritata (presente quel problema di cistite che avevo accennato qualche commento fa? Si pensa sia legato a questo) così il veterinario (quello nuovo XD) ci ha detto di lavarla tutti i giorni con uno shampoo, Sebolytic, solo lì, e quando finiamo il campioncino che ci ha dato possiamo usare il tantum rosa. Cosa ne pensate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, per quanto riguarda i lavaggi abituali cerca di non esagerare, un bagno completo ogni 2 mesi può bastare. Per pulirla invece più frequentemente senza timore di danneggiare il pelo, puoi utilizzare uno shampoo secco oppure le salviettine umidificate.
    Per quanto riguarda invece lo shampoo apposito per il problema alle parti intime, segui i consigli del tuo veterinario (quello nuovo 😉 ) perchè lui conosce la situazione di Leeloo nello specifico.

  • Daniela. scrive:

    Bello articolo,io ho un cucciolo di beagle e infatti uso salviettine apposta x lui.

  • Elisabetta scrive:

    ciao piacere mi chiamo elisabetta volevo chiedervi a quanti mesi posso fare il primo bagnetto al mio bigol femmina a 2 mesi grazieee

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisabetta, solitamente si consiglia di aspettare fino ai 5-6 mesi prima di fare un bagno vero e proprio al cucciolo, perchè quando sono piccoli sono più sensibili agli sbalzi di temperatura e quindi più esposti ai malanni. Nel mentre si possono utilizzare gli shampoo a secco e, per l’igiene quotidiana, le salviettine umidificate per animali.

  • Denise scrive:

    Il mio cane e’semi-impazzito. Appena ha toccato acqua ha iniziato a schizzare dappertutto e cercare di levarsi dalla vasca. per tranquillizzarla ho dovuto farmi la doccia VESTITA insieme a lei, che era in braccio a me e dovevo pure farle i grattini o si preoccupava. E inoltre credeva che il phon sia una qualche arma omicida. Adesso io sono zuppa dalla testa ai piedi, e lei sta dormendo tutta tranquilla con la casa allagata..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ahahahahahah!!!!!! 😀

  • Antonio scrive:

    Vi riscrivo ancora per chiedere un altro consiglio.
    Il mio cucciolo di beagle (2 mesi e mezzo) è stato lavato con uno shampoo a secco ieri pomeriggio, ogni quanto è consigliato lavarlo con questa pratica? E per quanto riguarda le salviettine, quelle possono essere passate quotidianamente?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, per quanto riguarda le salviettine puoi usarle all’occorrenza, non hanno nessuna controindicazione, mentre per lo shampoo secco dovresti leggere le indicazioni riportate sulla confezione del prodotto, ma non crediamo ci siano grosse restrizioni. 🙂

  • Gian Luca scrive:

    Salve da qualche giorno il mio Tobiabho notato che si scrolla a malapena. Prima quandomsi scrollava, lo faceva energicamente ma da pochi giorni lo fa a stento, come se facesse fatica a farlo oppure come se nel farlo sentisse dolore e quindi si blocca. Cosa puô essere???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gian Luca, ovviamente non possiamo sapere il motivo del comportamento del tuo cane, l’unico consiglio che possiamo darti, se la cosa ti preoccupa, è di rivolgerti al tuo veterinario.

  • laura scrive:

    ciao con la bella stagione o pensato di fare il bagno a petra……..ho comprato uno shampoo che ce scritto che e per cani a pelo raso e/o duro
    l’unica cosa che mi lascia perplessa e che ce scritto che a un effetto scrub sulla pelle
    in effetti nello shampoo ci sono dei granuli
    non e che facciano male alla pelle?credo di no ma volevo sentire un consiglio da esperti.per il resto sono armata di asciugamani,spazzola,vaschetta per l’acqua,tappetino antiscivolo e…….di wrustel!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, beh, noi non è che siamo proprio esperti di shampoo per cani, ma immagino che se si tratta di un prodotto pensato appositamente per loro e per un certo tipo di pelo, allora possa andare bene. Magari cerca di non farle il bagno troppo spesso, ecco. 🙂

  • Caty scrive:

    Io il bagno al mio beagle non lo faccio a casa ma lo faccio al negozio della royal canin, però a jago non sembra piacergli perchè abbaia, piange e ulula. dici che se gli faccio il bagno a casa non fa così?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, magari non sarà felice nemmeno a casa, ma sicuramente stare in un ambiente familiare che conosce bene lo aiuterebbe a restare più tranquillo! 🙂

  • Anna scrive:

    Buongiorno. Avrei un problema, spero sia lo spazio giusto. Jolly, 8 mesi, da qualche giorno ( e tanto di notte!) si gratta molto. Ha il collarino antipulci e viene sempre controllato per eventuali zecche. Le orecchie gliele tengo pulite..non si gratta in un punto specifico: tantissimo dietro le orecchie, poi sulle zampe. Sono due notti che ogni ora si sveglia di colopo scrollando la testa molto velocemente. Non gli ancora fatto un vero bagno, come consigliato dal veterinario, però davvero non ho idea del perchè si gratti così tanto. Mi dà l’impressione che come noi umani sentiamo il bisogno di ” darci una bella lavata”. MI fa pena vederlo così..si vede che gli da fastidio e non sò che fare. Abitiamo in campagna e nei prati si rotola. Lo lavo con acqua e aceto e anche ieri sera gli ho messo il tea tree ma stanotte idem. Come posso aiutarlo? Grazie come sempre

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, non ci è chiaro il motivo per cui il veterinario ti ha detto di evitare di fargli il bagno… Se ci sono motivi clinici allora va bene, ma altrimenti procedi immediatamente! Solitamente si consiglia di aspettare al massimo i 5-6 mesi perchè i cuccioli sono molto delicati e uno sbalzo di temperatura potrebbe farli ammalare. Ma a 8 mesi direi che non corri più pericoli di questo tipo, considerando anche che ormai il clima è accettabile. Detto questo, il motivo del prurito potrebbe essere dovuto anche ad un’allergia o ad un’intolleranza alimentare, pertanto ti consigliamo in primo luogo di fargli il bagno e vedere come va… se poi continua, dovresti cambiare pappa perchè solitamente problemi di questo genere sono proprio dovuti a qualche ingrediente delle crocchette che non viene ben tollerato dal cane (solitamente il primo passo da fare è scegliere un un cibo monoproteico al pesce).

  • Miriana scrive:

    il mio beagle ha quattro mesi appena compiuti vorrrei sapere se potrei fargli il bagnetto.Visto che siamo agosto vorrei rinfrescarlo un po.Posso farlo o devo aspettare ancora?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Secondo noi è ancora un pò piccino, aspetta ancora almeno 2-3 settimane prima di fargli un bagnetto completo. Solitamente si consiglia sempre di aspettare che il cucciolo abbia 5-6 mesi perchè quando sono più piccoli sono più vulnerabili agli sbalzi di temperatura e potrebbero ammalarsi più facilmente.

  • Miriana scrive:

    ok allora apettero’ un altro po’ anche se nel frattempo per lui uso le salviettine. 😀

  • Filippo scrive:

    Ciao…vorrei sapere se conoscete prodotti naturali con cui lavare il mio León, al posto dei soliti shampoo che hanno un inci che non mi soddisfa.
    Saluti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Filippo, mi dispiace, ma non possiamo aiutarti in questo, magari prova a chiedere informazioni al tuo negoziante di fiducia.

  • sofia breccia scrive:

    Ciao a tutti, siamo appena tornati dal mare e la nostra cagnolina Frida,che è un Beagle di tre mesi è sporchissima. Dato che avete detto che è troppo piccola per fare il bagno ho provato con le salviette per cani, ma dopo averle usate le irritavano molto la pelle, si grattava e la pelle diventava rossa. In questo momento Frida è ancora molto sporca ma non la voglio irritare,dite che dovrei farete il bagno anche se ha solo 3 mesi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sofia, sarebbe meglio evitare, per cui il nostro primo consiglio è di utilizzare uno shampoo secco. Se poi anche con questo metodo non ottenete risultati allora fatele un bagnetto veloce e abbiate cura di asciugarla per bene!

  • annalisa scrive:

    Fino a che periodo eta va usato lo shampoo per cuccioli e perche e’ specifico per cuccioli?grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    I cuccioli hanno la cute più delicata dei cani adulti, per questo si consiglia di utilizzare, fino all’anno di età, uno shampoo apposito.

  • Noemi scrive:

    Io la lavo in balcone nei periodi estivi, il “facciamo la doccia insieme” non ha avuto buoni risultati 🙂 Volevo sapere se per insaponare dorso e zampe posso usare una spugna di quelle che usiamo noi, rischio di rovinarle il manto a furia di strofinare?

    La porto spesso in montagna a correre e scavare soprattutto, la lavo ogni 10-15 giorni, devo necessariamente rallentare con i bagni? Tenendola in casa dopo giornate passate così mi vieni difficile non lavarla.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Caspita, non solo con la spugna rischi di rovinarle la pelle (non usarla), ma anche lavandola così spesso! Un bagno ogni 10-15 giorni è davvero troppo, perchè in pratica la sua pelle non fa in tempo a rivestirsi dello strato lipidico protettivo necessario che tu glielo vai subito a togliere. A lungo andare sicuramente questi bagni così frequenti le provocheranno dei problemi alla pelle, quindi sì, il nostro consiglio è di evitare di lavarla così spesso! Un bagno ogni 45-60 giorni è più che sufficiente, nel mentre ci sono tanti altri modi per pulirla, il più efficace è sicuramente lo shampoo secco, poi puoi utilizzare le salviettine umidificate oppure la classica soluzione acqua-aceto per lucidarle il pelo.

  • giada scrive:

    ciao! io ho un beagle di circa due anni, e mi ritrovo a fargli il bagno anche 2-3 volte al mese.. ogni volta che esce a fare la passeggiata lunga o corta che sia il suo odore si sente.. come se avesse sudato.. è normale? e lui vivendo in casa e salendo sul divano e letto di conseguenza mi tocca lavarlo di piu.. cosa posso usare per far si che non odori cosi tanto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giada, ogni volta che lavi il cane vai a rimuovere lo strato di sebo cutaneo indispensabile per proteggere la pelle e facendogli il bagno così spesso, non gli dai il tempo di riformarsi. Tutto questo ovviamente è nocivo perchè la cute diventa più sensibile e potresti andare incontro a dermatiti o altri problemi. Se il problema è solo l’odore puoi cominciare spazzolando il cane tutte le sere con una spazzola o un guanto gommato e poi passando sul manto una salviettina apposita per cani. Queste salviettine sono profumate e pensate appositamente per il ph della loro pelle. Meno frequentemente puoi lavare il pelo con un panno bagnato di soluzione di acqua e aceto di mele (3 parti di acqua, 1 parte di aceto) che lucida e toglie gli odori, oppure puoi scegliere uno shampoo secco.

  • fabio scrive:

    Ciao simona…volevo chiederti ho fatto il bagnetto al cucciolo con lo shampoo a secco…dopo poco più di 10 giorni dal primo vaccino…ho sbagliato??visto che da diversi post sostengono che non va per niente bene…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabrizio, non capisco chi sostiene che non vada bene fare uno shampoo secco dopo il vaccino. Forse hai letto male… E’ assolutamente sconsigliato fare un bagno tradizionale, con acqua e shampoo, ai cuccioli che abbiano meno di 5-6 mesi perchè le loro difese immunitarie sono ancora basse e lo sbalzo di temperatura potrebbe causare malanni, ma lo shampoo secco non ha nessuna controindicazione, anzi noi lo consigliamo sempre!

  • Francesca scrive:

    Ciao. Il mio Smeagol ( beagle di quasi 8 mesi) predilige strofinarsi nelle feci di volpi e cinghiali, nei cadaveri di ogni genere, spaziando dalle lucertole ai topi, passando per gli uccellini. Io amo portarlo ovunque, anche a passeggio nei boschi ma poi, tornando a casa (lui vive in appartamento con me e il suo giaciglio preferito è il divano), vi lascio immaginare l’opera disinfestante e disincrostante a cui devo sottoporlo! A volte evito di portarlo proprio per non doverlo lavare al ritorno perchè tanto so di non essere capace di evitare di farlo strofinare sulle feci. Secondo voi, tenendolo in appartamento, dovrei evitare di abituarlo a correre libero nei boschi poichè questo risveglierebbe troppi istinti primordiali?Inoltre, lui mangia di tutto (comprese le feci umane e dei gatti sulle quali, almeno, evita di strofinarsi), fazzoletti usati, carta, plastica, rifiuti di ogni genere!
    Insomma, fin da subito mi sono prodigata per liberarlo quante più volte possibile, cercando di farlo correre nella natura senza smorzare il suo istinto di cacciatore per il quale è nato, ma mi domando se è giusto oppure se dovrei educarlo solo ed esclusivamente alle passeggiate al guinzaglio in città (che, tra l’altro sono abbondanti e frequenti)come tutti gli altri cagnolini che vedo nel mio quartiere che sembrano gioiosi e soddisfatti e se le fanno bastare?!?! Giusto per intenderci, il mio cane esce 4/5 volte al giorno, due delle quali con tanto di corsetta/sfogo in luoghi sicuri senza pericolo auto (in preda alla frenesia non torna verso di me se lo chiamo, per cui evito di liberarlo in prati a bordo strada o villette senza protezioni dalle macchine)oppure lunghe passeggiate, sempre che non stia fuori con me tutto il giorno…Insomma, so di aver messo troppa carne al fuoco, ma ogni buon consiglio sarebbe ben accetto. Grazie mille, Francesca.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca! Intanto complimenti per come gestisci il tuo Smeagol, ti preoccupi quotidianamente di soddisfare tutte le sue esigenze di beagle e non è da tutti, brava! Capisco però che non è piacevole tornare a casa ogni giorno e doverlo lavare da cima a fondo per ripulirlo. Cominciamo col dire che questo è un comportamento tipico dei cani giovani e ancora nel pieno della loro fase esplorativa e sempre in preda della loro curiosità, perciò è molto probabile che crescendo eliminerà queste cattive abitudini o quantomeno si smorzeranno un attimo. Sarebbe un peccato però smettere di lasciarlo libero, naturalmente sempre facendo la massima attenzione ai pericoli che potrebbero esserci. La cosa migliore da fare sarebbe cercare di stargli sempre vicino e tenerlo sempre sotto controllo e contemporaneamente fare attenzione a ciò che c’è sul terreno in modo da prevedere l’eventuale misfatto, attirare la sua attenzione e portarlo altrove, oppure riprenderlo con un bel “NO!” se lo cogli sul fatto a rotolarsi o a tentare di mangiare qualche schifezza. Eventualmente puoi agganciare alla pettorina una corda lunga una decina di metri usata come guinzaglio, in modo da avere un maggiore controllo su di lui, almeno finchè la sua condotta non sarà migliorata. Altrimenti puoi pensare di lasciargli la massima libertà di fare ciò che vuole, ma ridurre questo tipo di uscita, magari a 1-2 volte alla settimana (è sicuramente la soluzione più facile per te, ma così non imparerà mai a non strusciarsi e a mangiare schifezze). 🙂

  • Giuseppe scrive:

    Ciao a tutti, per quanto riguarda il bagnetto, il mio Spritz di 17 mesi,non ha alcun problema, si fa insaponare e risciacquare tranquillamente. I problemi arrivano, fin da cucciolo, quando voglio spazzolarlo, non appena gli passo il cardatore ….. fugge via e non ce più possibilità di prenderlo. Ho provato a premiarlo con un bocconcino dopo le prime spazzolate ma nulla non ce verso! Se avete qualche suggerimento ne sarei veramente felice. Dimenticavo ho provato anche con il guanto con i gommini ma è stato inutile anche quello. L’unica cosa con cui si riesce a toccargli il pelo è con la mano in fase di coccole.

  • Daniele scrive:

    Ciao beaglemaniaci! Oggi ho fatto il primo bagnetto al mio Priamo, di quasi 4 mesi. Avrei aspettato volentieri almeno i 5-6 mesi d’età ma durante la passeggiata sulla spiaggia giocando con altri amici pelosi è stato sommerso da un’onda del mare per poi rotolarsi e impanarsi come una cotoletta! Devo dire che non ha battuto ciglio ed ha continuato a giocare tranquillamente al sole e ben presto si è asciugato. Arrivato a casa però non ho potuto, dopo una bella spazzolata, prendere il suo shampoo e lavarlo per bene. E’ stato buonissimo sotto l’acqua calda, molto meno davanti al phon. Spero di aver fatto la cosa giusta…che ne dite? E se mi ricapita? Altro bagnetto o meglio evitare le passeggiate libero in riva al mare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, direi che oggi si è trattato di un caso di emergenza, quindi hai fatto bene a lavarlo, l’importante è che tu ti sia assicurato di averlo asciugato accuratamente e di averlo tenuto al caldo dopo il bagnetto. Il pericolo infatti sono proprio gli sbalzi di temperatura che, in cuccioli così piccoli che non hanno ancora sviluppato forti difese immunitarie, possono provocare malanni. Per questo motivo, se ti capita di riportarlo al mare tienilo lontano dall’acqua almeno fino a questa primavera.

  • antonella scrive:

    Ciao ho una beagle di sette mesi, ho fatto già il primo bagnetto, ma dopo qualche giorno il pelo cominciava a puzzare di nuovo.
    Vorrei consigli dettagliati sulla pulizia quotidiana e sui tipi di spazzole da usare. Ne ho comprata una a forma di rasoio in acciaio con i denti molto stretti, quando la uso tira molto pelo, posso usarla tutti i giorni?
    Grazie Antonella

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonietta, se ti riferisci ad un cardatore tipo FURMINATOR la risposta è: assolutamente NO! Questo tipo di strumento va usato con molta attenzione e parsimonia perchè toglie continuamente strati di pelo e sottopelo, per questo motivo si consiglia di usarlo una volta ogni 10 giorni e non passare mai più di una volta sulla stessa zona, altrimenti può danneggiare la cute del cane e provocare dermatiti e altri disturbi. Per quanto riguarda l’igiene quotidiana puoi trovare maggiori consigli negli articoli:
    La cura del Beagle: il manto
    Il beagle puzza?
    Quando il beagle perde il pelo

  • Gabriele scrive:

    Ciao Simona e ciao Francesco! Innanzi tutto grazie dei mille consigli che mi hanno permesso di far entrare in casa la mia piccola Diana senza problemi! E’ arrivata da 5 giorni e si è già abituata a stare confinata senza fare tanto la melodrammatica 😀 Veniamo al dunque: quando posso iniziare a usare lo shampoo secco, e con che frequenza? E il guanto di gomma da quando? La frequenza di quest’ultimo quotidina, qui penso di aver capito 😉 Da quando il cardatore? Conviene veramente usarlo? La frequenza in caso ogni dieci giorni, ok! Grazie in anticipo della risposta!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabriele, innanzitutto tanti auguri per la new-entry in famiglia e complimenti per la scelta del nome! 😉 Allora, lo shampoo secco puoi usarlo fin da subito senza nessuna controindicazione, è sicuramente il modo migliore per pulire la tua cucciola finchè non potrai farle un bagno vero e proprio. A volte uno non basta e allora è necessario ripeterlo, vai tranquillo. Quando portammo a casa la nostra Diana le abbiamo fatto 3 lavaggi a secco in due giorni per togliergle l’odore di stalla che portava addosso! 😀 Il guanto di gomma puoi usarlo tranquillamente ogni giorno, così come le salviettine umidificate. Per il cardatore aspetta, lascia che la piccola cresca e metta su il pelo definitivo, allora ti accorgerai se avrai davvero bisogno di uno strumento di questo tipo oppure no (noi non l’abbiamo mai usato!) e, in caso, la frequenza di utilizzo è una volta ogni 10-15 giorni.

  • Gabriele scrive:

    Grazie della risposta! Sinceramente leggerlo tante volte sui vari post mi ha condizionato! Diana poi è veramente adatto per una cacciatrice di razza, ma anche per una principessa 😉 Hai confermato tutto quello che pensavo, da domattina iniziamo a curare anche il manto!

  • Giulia scrive:

    Ciao! Il mio beagle ha 15 anni, ha sempre vissuto all’aperto nel giardino della cascinadi mio zio, è abituato a stare fuori, essendo un cane che fino a qualche anno fa era dedito alla caccia del cinghiale. Adesso peró ho deciso di occuparmene io e vorrei tanto farle un bagnetto, ho solo il timore che essendo vecchiotto l’acqua possa farle venire acciacchi e dolori. Dici che se mi armo di uno shampoo adatto, acqua calda e un phon potente posso solo che fargli del bene? E soprattutto dici che è troppo tardi per abituarlo a star in casa? Grazje mille.. ☺️

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, sicuramente un bagno non può che fare bene al tuo beagle, ma vista l’età dovrai fare molta attenzione ad asciugarlo più che bene e a non fargli prendere freddo, perciò sarebbe bene tenerlo al caldo per un po’ dopo averlo lavato. Non è mai troppo tardi per abituare un cane a stare in casa, basta procedere in modo graduale, facendo un piccolo passo alla volta in modo che per lui non sia troppo traumatico. Inoltre sarà fondamentale non fargli mai mancare lunghe passeggiate quotidiane e scorribande all’aria aperta. 🙂

  • Maristella scrive:

    Salve,
    Leggo sempre i vostri articoli che trovo interessanti per la mia Cloé. È arrivata da un mese circa e domani compie 3 mesi. Vorrei sapere quando potrò farle il bagno, perché vedo che si gratta ed ho paura che ci sia qualche pulce… Grazie!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maristella, cominciamo col dire che se la tua cucciola ha le pulci non risolvi il problema facendole solo un bagno ma ci vuole un trattamento specifico, pertanto in primo luogo ti consiglio di farla vedere dal tuo veterinario ed eventualmente pianificare un’adeguata terapia. Per il resto il rischio di fare il bagno a cuccioli molto piccoli sono gli sbalzi di temperatura, ma visto che siamo in estate, se vivi al caldo direi che non corre grossi rischi, assicurati solo di asciugarla bene. Altrimenti se vuoi aspettare al bagno completo puoi ricorrere ad uno shampoo secco che comunque deterge e profuma il pelo.

  • Maristella scrive:

    Grazie per la tua risposta!! Contatterò il vet, sento cosa ne pensa lui e al limite ricorriamo ad uno shampoo secco!! Cloé ringrazia

  • Ruggiero scrive:

    Ciao Simona e Francesco ,

    vI scovo perché Ho appena preso Napo e ho notato qualche pulce girovagare nel suo corpo. Si sta grattando in continuazione. L’allenatore ci ha consigliato di fargli un bagnetto e di comprargli uno spray per le pulci , vorrei portarlo dal veterinario ma siccome deve fare il richiamo dei vaccini tra una settimana pensavo di aspettare quel momento per fargli una bella vista. Riguardo al bagnetto cosa mi consigliate? Stavo pensando per questa volta di portarlo in un posto dove lavano i cani, cosa mi consigliate? Che prodotto mi suggerite per le pulci?

    Pensate che una volta portato a casa le pulci si diffonderanno dappertutto?

    Grazie in anticipo

    Ruggiero

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ruggiero, non conoscendo con esattezza la situazione ed essendoci tante variabili in gioco, l’unico consiglio sensato che possiamo darti è di rivolgerti al tuo veterinario e farti consigliare da lui i prodotti migliori da utilizzare, in base alla sua età e alla gravità della situazione. Eventualmente puoi anche cominciare a portarlo in una toelettatura seria e professionale facendo presente la situazione, loro dovrebbero saperti dare delle indicazioni utili e utilizzare un prodotto specifico per lavare il tuo Napo.

  • Ruggiero scrive:

    Grazie Simona.

    Ho preso appuntamento con il veterinario ed ora mi occupo della toilettatura.

    Ho un’altra domanda riguardo le crocchette, L’allevamento dove abbiamo preso Napo verso quest’ultima settimana stava dando le crocchette 2 volte al giorno , va bene se continuiamo in questo modo?
    Per le crocchette abbiamo deciso di prendere la marca acana per cuccioli di cani di piccola taglia “per acana il beagle fa parte di questa categoria ” Napo pesa 8 kg e ha 2 mesi e 3 settimane sulla confezione c’è scritto peso da adulto 9kg ,ma lui è già 8kg e penso che il peso da adulto sarà più o meno sui 20kg. Altra domanda c’è scritto 7kg 180g di crocchette e a 9kg ,120g di crocchette . In questo caso queste crocchette suggerite di dargli? I 180g sono giornalieri veto? Lui mangia il tutto super veloce sembra che dopo è ancora affamato.
    Grazie in anticipo per tutti i consigli

    Ruggiero

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ruggiero, strano che il tuo allevatore ti abbia consigliato 2 pasti al giorno perchè di solito i cuccioli fanno 3 pasti al giorno fino a 4-5 mesi di età, poi si passa a due pasti e si mantengono per tutta la vita del cane. In secondo luogo il beagle non è un cane di piccola taglia ma di taglia media, infatti un beagle adulto non peserà mai 9 Kg ma dai 15 ai 20. La dose consigliata indicata sulle confezioni è sempre intesa al giorno pertanto secondo noi potresti dargli 150 gr. di crocchette al giorno divise in tre pasti, ma sarebbe il caso di sentire anche il parere del tuo veterinario.

  • Alessandro scrive:

    Ciao a tutti, ho appena portato a casa il mio cucciolo di beagle,ha 2 mesi, lo teniamo in casa ma emana un cattivo odore;per questo motivo vi chiedo cosa posso usare per pulirlo ed eliminarequesto odore? So che è ancora presto per il bagno. Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, capisco benissimo la situazione e la necessità di pulire il cucciolo, visto che è meglio evitare di fargli il bagno la soluzione migliore è utilizzare uno shampoo secco che pulisce e profuma! Puoi trovarlo in qualsiasi negozio per animali e non ha controindicazioni! 🙂

  • Alessandro scrive:

    Grazie mille Simona, ci sono dei prodotti specifici che può consigliarmi oppure “uno vale l’altro”?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non saprei indicarti un prodotto in particolare, magari fatti consigliare dal negoziante.

  • Valentina scrive:

    Ciao Simona ho un beagle di 5 mesi si chiama Charlie in pratica faccio il bagnetto è tranquillissimo l’unico problema e che non sento che non fa molto odore eppure lo shaampoo e adatto per lui mi consigli qualcosa di profumato?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, magari il profumo può far piacere a te, ma ti sei mai chiesta se può far piacere a lui? Fidati che più uno shampoo ha un odore neutro e più contento è il cane, a loro danno veramente fastidio tutti i profumi artificiali che invece noi adoriamo.

Lascia un commento