Torna all'homepage

Il beagle puzza?

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Igiene

Il beagle puzza? fotoChiedersi se il beagle puzza può sembrare una domanda banale (soprattutto per chi vive già con un beagle) ma in realtà lo è meno di quanto si pensi.

Abbiamo notato che ci sono tante persone interessate ad accogliere un beagle nella loro vita e molte di queste sono desiderose di informarsi meglio sulla razza. Però molti sono frenati dal dubbio che il cattivo odore sia parte integrante della razza e non si possa vivere con un beagle senza doverlo sopportare.

In realtà non è affatto così.

L’idea che qualcuno rinunci al suo cane perché “il beagle puzza” può far sorridere.

La disinformazione su questo argomento, però, è enorme tanto che nella mente di un aspirante proprietario questo dubbio può essere la goccia che fa traboccare il vaso e portare alla rinuncia.

Certo, dare una nuova casa ad un cane deve sempre essere una scelta ragionata ed è giustissimo valutare ogni aspetto della cosa e considerare ogni dubbio.

Vediamo però di fare un po’ di chiarezza sull’argomento, giusto per non dare fiato a certe affermazioni decisamente affrettate.

Prima di tutto è doveroso dire che… emanare un cattivo odore non è una caratteristica della razza beagle né di altre razze in particolare!

La puzza, infatti, è dovuta piuttosto ad una serie di cause legate al singolo individuo e al suo stile di vita.

Queste cause possono essere:

Scarsa igiene orale

E’ una delle ragioni principali.

Come proprietari dobbiamo verificare periodicamente l’igiene orale del nostro cane, e dobbiamo prendere provvedimenti quando è scarsa.

Se non lo facciamo, soprattutto se non è più cucciolo e se mangia cibo umido, alla fine le condizioni della sua bocca saranno tali da farsi sentire anche a distanza…

Per prenderci cura della sua bocca possiamo usare un dentifricio per cani, con apposito spazzolino (reperibili in tutti i negozi per animali) e lavargli i denti regolarmente.

C’è chi suggerisce una volta al giorno, due volte alla settimana o altro. 

Siccome il lavaggio dei denti per un beagle può essere una cosa poco piacevole, riteniamo che sia il caso di decidere quanto spesso lavargli i denti in base al singolo cane e confrontandoci con il nostro veterinario.

Scarsa igiene del manto

Se il beagle passa un sacco di tempo all’aperto, bastano anche pochi minuti di scorribande per conferirgli subito un “odore particolare”.

Sappiamo bene, infatti, che i nostri amici vanno pazzi sia per rotolarsi su materiale maleodorante, sia per divertirsi a scorrazzare sull’erba dove prima o poi entreranno in contatto con qualcosa di strano per il nostro olfatto!

Per eliminare alla base il problema, basta prenderci cinque minuti ogni sera e spazzolargli il pelo con guanto gommato o apposite spazzole.

Poi possiamo passargli una salviettina umidificata per animali.

In più, all’incirca ogni mese e mezzo, un bel bagnetto completa la “cura standard” del suo manto.

Ricordiamoci poi di asciugarlo tutte le volte che si bagna sotto la pioggia! 😉

Cattiva alimentazione

Anche con una corretta igiene orale, se il beagle non assimila correttamente i suoi alimenti uno dei segni che possiamo notare è il suo alito che non profuma proprio di rose.

Se poi il problema persiste, ecco che anche in questo caso ce ne accorgeremo da una certa distanza.

Per toglierci ogni dubbio sulla correttezza della sua alimentazione, come sempre due chiacchiere con il nostro veterinario di fiducia ci chiariranno le idee, se l’abbiamo scelto bene.

Ghiandole perianali

Queste ghiandole, se si riempiono eccessivamente delle loro secrezioni, possono emettere un caratteristico odore percepibile anche da noi umani.

Però questa condizione non è normale!

Facciamo sempre attenzione se il cane ha dei comportamenti strani come sfregare spesso il posteriore sul terreno o cercare di leccarsi l’ano.

Ricordiamo che leccarsi l’ano non è la regola per un cane e potrebbero esserci delle cause scatenanti da risolvere.

Se il nostro beagle ha problemi di ghiandole perianali possiamo rivolgerci al veterinario per svuotarle o chiedergli istruzioni su come farlo noi autonomamente.

Problemi alle orecchie

Quando le orecchie del beagle si irritano o secernono una eccessiva quantità di cerume, possono fare cattivo odore.
Anche questo si può percepire a distanza dando l’illusione che il cane faccia sempre un odore poco gradevole.

Teniamo sempre controllata l’igiene delle orecchie del nostro cane.

Siccome sono così caratteristiche per questa razza, purtroppo hanno anche bisogno di un’occhio di riguardo.

Ci sono ancora tanti pronti a giurare che “il beagle puzza” ed il cattivo odore sia nella natura del beagle.
Molti “promuovono” anche quest’idea, continuando a dire in giro che questo cane non fa un buon odore.

Fortunatamente tantissimi proprietari possono smentire queste affermazioni.

Gran parte dei beagle hanno un odore decisamente gradevole ed in realtà non dobbiamo farci ingannare

Se amiamo il nostro cane e quindi ce ne prendiamo cura, il suo odore non diventa certo spiacevole e questo vale sia per il beagle che per qualunque altro cane! 🙂

62 commenti:
  • antonella scrive:

    Ma perchè quando noi umani sudiamo siamo meglio? Il cane va lavato come ci laviamo noi. Io ho due beagles. e vivono soprattutto in casa ma non “puzzano”. Certo è molto faticoso per la continua pulizia della casa, ma loro fanno parte della famiglia e non mi pesa. Ciao a tutti. Antonella

  • ilario scrive:

    Quasi tutti i veterinari consigliano non piu di tre bagni in un anno, dicono che lavare i cani ogni mese fa male perche elimina il grasso naturale della pelle. cosa fare?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ilario, è vero: il bagno compromette le naturali sostanze di protezione di pelle e pelo esponendo il beagle a rischi maggiori, soprattutto se il clima non è dei migliori (freddo, pioggia, ecc.) ed è sconsigliabile fargli il bagno ogni mese.
    Tuttavia diversi veterinari ci hanno confermato che un bagno ogni due-tre mesi dà il tempo sufficiente all’organismo del cane per mantenere le proprie difese (anche per questo è molto importante lavarlo con prodotti per cani, non per umani). Con la normale cura quotidiana del manto possiamo stare tranquilli, ovviamente a meno che il nostro amico non si tuffi in una pozzanghera di melma. 😉

  • Claudia Manfredini scrive:

    chi dice che il beagle puzza è perchè non ha mai avuto un labrador… così come chi sostiene che il beagle sporca… ripeto, non ha mai avuto un labrador!! il beagle è un cane pulitissimo, il cui odore naturale non è forte, anche a un mese dal lavaggio. Certo, se si bagna il discorso cambia: perchè più di un cane bagnato, solo lo stesso cane asciugato puzza di più.

  • Carla Mallardo scrive:

    In merito alle salviettine umidificate, il mio veterinario ritiene che sia più adatto un panno imbevuto di aceto o di aloe. Il mio beagle non puzza affatto ma, in compenso, fa molte puzzette…e quelle ci stendono sul serio! 😉

  • Marco scrive:

    Ciao a tutti.
    in merito alla “igiene orale” del beagle, volevo chiedere una cosa:

    Io do regolarmente (una volta al giorno) alla nostra beagle, uno di quegli snack della friskies appositi per l’igine orale.
    E’ quel masticabile fatto ad elica, al gusto di “menta e prezzemolo” per i denti, al chiodo di garofano per il tartaro.

    volevo sapere se vanno bene oppure devo “cimentarmi” con spazzolino e dentifricio??

    In merito alla “puzza” vi assicuro che esistono sicuramente cani più “olezzosi” del beagle….

    Noi spazzoliamo regolarmente Musa (La nostra principessa) tre volte la settimana, e vi assicuro che non puzza affatto.
    C’è da dire che Musa vive prevalentemente in casa…. però esce molto spesso in giardino durante il giorno, e almeno due volte al giorno a sapsso.

    Ciao.

  • Simona scrive:

    Ciao Marco, per quanto riguarda l’igiene orale puoi leggere questo articolo:
    La cura del Beagle: l’igiene orale. 🙂

  • ilario scrive:

    Il mio Beagle puzza da una settimana nonostante io curi la sua igiene orale, lo spazzolo una o anche due volte al giorno con un guanto apposito, passo un paio di salviettine umidificate della bayer, e una volta alla settimana pulisco le orecchie con oto clorexiderm. Può essere causato dalla cuccia in plastica? deriva dall’oto clorexiderm? Specifico che mangia royal canin mediium junior e qualche cicca di bufalo ogni tanto e bocconcini per premiarlo, il beagle ha quasi 6 mesi e il primo ed ultimo bagno lo ha fatto il 18 febbraio scorso.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ci sembra che l’igiene del tuo cane sia più che accurata, pertanto è strano che emani un cattivo odore, ma non pensiamo che la causa possa essere la cuccia di plastica. Bisognerebbe capire qual è la fonte di questo cattivo odore. Viene dal pelo? Dalla bocca? Un odore insistente e davvero cattivo potrebbe essere sintomo delle sacche anali gonfie e piene di liquido e che quindi andrebbero svuotate, trovi più informazioni qui: Le ghiandole perianali. In ogni caso se non riesci a risalire alla causa ti consigliamo di chiedere il parere del tuo veterinario.

  • ilario scrive:

    Il veterinario l’ha visto e non mi ha parlato di ghiandole perianali gonfie. L’odore viene perlopiù dalle orecchie che comunque ripeto sono pulite ed un pò anche dal pelo!

  • anna scrive:

    Ciao a tutti, rimango sorpresa nel leggere questi commenti, io ho una beagle di sei mesi, e vi assicuro che non puzza affatto,anzi a dire il vero non puzza nemmeno di cane,io la pulisco quotidianamente con delle salviettine imbevute specifiche per cani tutti i giorni, certo se cammina sotto la pioggia la puzza dopo si sente,però dopo averla asciugata le passo una salvietta profumata e vi assicuro che è un piacere anche baciarla

  • Francesco scrive:

    al mio beagle invece gli puzzano i ….piedi!!!!
    Niente orecchi, niente genitali…solo i piedi!
    e non bastano le salviettine umidificate, anzi è peggio!!!
    l’unica cosa è acqua e aceto o lavarle una volta alla settimana!
    Poi sui profumi….piu’ sono forti ( tipo al talco) e peggio è!!
    P.S. vi consiglio un profumo che ho scoperto alla fragranza ” brezza marina” (non ricordo pero’ la marca) mentre per le salviettine le meno peggio sono quelle al muschio bianco.
    Un saluto a tutti!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, grazie per i consigli di profumazione! 😉

  • Annalucia scrive:

    il mio cucciolo ha 3 mesi …il suo odore non è molto gradevole …vorrei lavarlo …tra quanto potrò farlo’??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Annalucia, è consigliabile aspettare almeno altri 2-3 mesi prima di fare un vero e proprio bagno al cucciolo, nel mentre per togliergli di dosso il cattivo odore puoi lavarlo con un appositoo shampoo secco e poi spazzolarlo bene oppure utilizzare delle salviettine umidificate per animali.

  • Love.dog scrive:

    X quanto mi riguarda anche con il peggiore odore del mondo continuerei ad amarlo il mio piccolo beagle..è una delle poche razze che ti da un affetto indescrivibile…anche lui ha questo odore forte..ma continuo cmq a baciarmelo tutto:)

  • simone scrive:

    ciao.più che puzza è odor di cane che comunque viene dal manto e ,ahimè, dalle orecchie lunghe che si inzuppano nella ciotola.gli ho fatto il bagno con lo shampoo neem oil della ditta orme naturali ma non è cambiato nulla. che mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simone, ti consigliamo di pulirlo quotidianamente spazzolandogli il mando per rimuovere sporcizia e pelo morto e di passargli sempre una salviettina umidificata per animali. All’occorrenza puoi ricorrere allo shampoo secco oppure ad un panno imbevuto di una soluzione di acqua e aceto di mele (3 parti di acqua, 1 parte di aceto) che rende il pelo morbido e lucente (ma non deterge) e solo una volta ogni due mesi, un bagno completo per non andare a rimuovere quello strato di grasso che serve al pelo del cane per restare impermeabile e mantenere le proprie caratteristiche.

  • erminia scrive:

    no è vero che il beagle puzza, io che ho fatto scuola per trentadue anni posso assicurare che tante volte entrando nelle classi degli adolescenti a mezzogiorno posso assicurare che il beagle non puzza…la mia Emma che vive da “cane”ma che io abituo alla pulizia “normale” orecchie una volta alla sezzimana (lozione detergente) bastoncini per pulire i denti un paio di volte alla settimana,gustosissimi… occhi lavati ogni mattina, manto spazzolato, straccioinumidito con acqua e aceto di mele diluito dopo passeggiate animate e bagnetto dopo il tuffo nelle “cacche secche delle mucche” che sono apparentemente asciutte ma con lei che ci si strofina sopra si aprono……ma acqua tiepida sciampo e insaponata generale e tutto è superato…almeno una volta ogni due mesi!!!!e poi è un cane e ogni essere vivente ha il suo odore……

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Giustissimo Erminia, se ilmanto del beagle viene curato il minimo indispensabile non farà mai puzza! 🙂

  • deni12 scrive:

    ciao a che età potrò fare il bagno al mio beagle?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Per il bagno completo è consigliabile aspettare fino ai 5-6 mesi circa, prima puoi affidarti a shampoo secco e spazzola oppure alle salviettine detergenti per animali. Per maggiori informazioni puoi leggere l’articolo Facciamo il bagno al nostro Beagle!

  • Alessandra scrive:

    Ho un cucciolo di 2 mesi. Ogni quanto e come posso lavarlo? Posso lavargli i dentini? Per ora lo spazzolo ma non serve a molto perchè ha pochissimo pelo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Per il bagno vero e proprio è meglio aspettare ancora qualche mese, per il momento puoi pulirlo utilizzando uno shampoo a secco e le salviettine umidificate per animali. Lavargli i denti adesso non ha molto senso visto che sono i denti da latte che dai 4 ai 6 mesi perderà, ma va bene iniziare ad abituarlo a questa pratica per quando sarà più grandicello. Qui trovi maggiori informazioni a riguardo:
    Facciamo il bagno al nostro Beagle!
    La cura del Beagle: il manto
    La cura del Beagle: l’igiene orale

  • Federica scrive:

    Ma anche solo per un bagnetto con acqua e aceto è meglio aspettare?? È arrivata sabato la cucciolotta di due mesi!!!! Sono troppo felice!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E noi siamo felici per te! 🙂 Per esperienza ti diciamo che per pulire un cucciolo così piccolo, lo shampoo secco è la soluzione più efficace e si può ripetere senza fare danni. Gli impacchi di acqua e aceto invece gli rendono il pelo morbido e lucente, ma non puliscono a fondo.

  • cecilia scrive:

    Il beagle comunque ha un odore caratteristico molto forte soprattutto quando dorme…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cecilia, scusa, ma dobbiamo smentirti visto che parli del beagle in generale, facendo credere che tutti i beagle emanino cattivo odore. Ogni cane ha un proprio odore che può essere più o meno forte, indipendentemente dalla razza, e che, tra le altre cose, può essere causato anche da una cattiva alimentazione, dal posto in cui vive (i cani che vivono sempre all’esterno puzzano di più), da una cura parziale o inesistente del pelo e dell’igiene in generale.

  • Maria scrive:

    Ieri e’ arrivata la mia cucciolotta,oggi gli ho pulito il manto con le salviettine inumidite,pero’ ho notato che la casa si e’impregnata di un odore particolare,sto in una mansarda,ho spruzzato pure un prodotto per profumare l ambiente specifico per chi ha animali a casa,ma quando la profumazioni svanisce ritorna di nuovo quell odore.il fatto e’che pure i vestiti ne sono impregnati.puo’essere il fatto che il cane e’ancora piccolo,non lo so,pero’devo ammettere che ogni tanto ho sensi di nausea,ti prego dammi come posso risolvere questo problema

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria, in effetti i cuccioli appena portati a casa non fanno mai un gradevole profumo e questo è dovuto al fatto che nella maggior parte dei casi non sono mai stati lavati o puliti dal momento in cui sono usciti dalla pancia della mamma. Solo che fare il bagno completo ad un cucciolo così piccolo, soprattutto in inverno, è sconsigliabile perchè lo si sottopone a grandi sbalzi di temperatura che potrebbero fargli male. Pertanto noi consigliamo sempre l’utilizzo di uno shampoo secco apposito per cani, è una schiuma che va spalmata sul pelo e poi spazzolata via. Dopo 2-3 bagni di questo tipo il cucciolo inizia a profumare! Le salviettine invece tienile per la pulizia quotidiana.

  • christian scrive:

    alla mia lilly scusate se lo dico ma gli puzzano i piedi eh si gli puzzano i piedi il pelo e altro no ma i piedi in particolare!!!! la pulisco 2 volte a settimana con le salviette umide quelle che si usano per i bimbi e gli lavo le orecchie le parti intime e le zampe ma l’odore dei piedi non se ne va come mai???????? fa regolarmente bagni 1 volta al mese alla toelettatura per i cani con shampi secchi e quant’altro mi sapete dire perchè le uniche parti che emanano odore sono le zampe???????????

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Christian, sinceramente no, non sappiamo risponderti. Evidentemente è una caratteristica particolare della tua Lilly… La prima volta che ti capita di andare dal veterinario fagli presente questa cosa e nel mentre puoi utilizzare quotidianamente le salviettine umidificate per cani.

  • christian scrive:

    grazie buona continuazione

  • CLAUDIO scrive:

    buon giorno amici
    posso usare l’aloe vero per la pulizia del mio beagle?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudio, molti prodotti per la pulizia del cane sono a base di Aloe Vera, dagli shampoo alle salviettine umidificate, quindi vanno benissimo.

  • claudio scrive:

    buon giorno,
    quindi posso usare direttamente la foglia di aloe?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Scusa, ma non abbiamo idea di come si possa usare la foglia di una pianta per pulire un cane…

  • CLAUDIO scrive:

    buon giorno,
    si puo’ aprire io lo faccio sempre per le scottature..

  • melissa scrive:

    ciao a tutti io mi chiamo melissa , allora alcune persone abbandonano i can propri x questo motivo cioè la ‘puzza’ ma se io avessi un cane che puzza nn lo abbandonerei xchè poi fa parte della famiglia e nn bisogna abbandonarli dopo vi sentirete in colpa pensate se voi siete un cane e il cane sia voi se il padrone’cane’ decide di abbandonare il cucciolo ‘voi’ come vi sentireste ,quindi nn li abbandonate i vostri cuccuoli.

  • Filippo scrive:

    L’aceto normale va bene o serve per forza quello di mele?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente si usa quello di mele perchè ha un odore meno forte e penetrante, rispetto all’aceto di vino. In ogni caso tieni presente che il trattamento con aqua e aceto serve a togliere cattivi odori e a rendere il manto più lucente, ma non serve a pulirlo, per quello l’unica soluzione rimane lo shampoo.

  • Lucia scrive:

    Mi sono dedicata con una certa costanza alla cura dell’igiene della mia bigolina, sia per lei che per noi. Oggi mi sono sentita dire che usare le salviettine per cani tutti i giorni e’ assolutamente vietato, come pure spazzolate frequenti sarebbe meglio mai le prime e occasionalmente le seconde: ciò che per noi profuma per il cane puzza e non sentire il suo odore lo disturba a tal punto che potrebbe anche sviluppare aggressività . ???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sinceramente non abbiamo mai sentito teorie del genere nè di episodi di aggressività scatenati dall’utilizzo delle salviettine. Inoltre non vediamo come una semplice spazzolata per rimuovere pelo morto o residui di sporcizia possa alterare l’odore del cane!

  • Nicole scrive:

    Salve a tutti, io ho una beagle di 10 anni e una cavalier di 5. Chi sostiene che il beagle è un cane che puzza forse dedica poco tempo al suo amico peloso o ha un olfatto estremamente fine. Posso assicurare che il beagle è una delle razze più pulite e meno “puzzolenti” o perlomeno la mia, a differenza invece della cavalier che a causa del pelo lungo e delle orecchie lunghissime ha bisogno di pulizia quotidiana.

  • isabella scrive:

    La mia cucciola d due mesi e puzza d selvaggio..le ho fatto il bagnetto, passato salviette e nn ha problemi di alitosi.inoltre vive tra appartamento e terrazzo (appena fa bisogni pulisco subito, nn ha il tempo di rotolarcisi sopra) e non va ancora fuori (come da consiglio del veterinario poichennon ha ancora tutti i vaccini).
    Tutti mi dicono che è perché è cucciola, che poi crescendo la puzza va via e che è tipico dei cuccioli emanare questo cattivo odore
    . Volevo sapere se è vero e cosa posso fare nel frattempo
    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Isabella, considera che la tua cucciola non era mai stata lavata dal momento in cui è uscita tutta coperta di sangue dalla pancia della mamma e da quando rimaneva nella cassa parto insieme ai fratellini e ai loro bisogni! Quindi è normale, tutti i cuccioli emanano questo odore quasi di “stalla”. Però non è indicato fare il bagno a un cucciolo così piccolo, non ha ancora le difese immunitarie così forti da proteggerla da uno sbalzo di temperatura così intenso, per questo si consiglia sempre di aspettare che il cucciolo abbia 5-6 mesi prima di fargli un bagno completo con acqua e shampoo apposito. Nel mentre puoi utilizzare lo shampoo secco che non ha bisgno di risciacqui ma allo stesso tempo deterge ed elimina gli odori.

  • antonella scrive:

    La mia beagle di 8 mesi ogni tanto durante il giorno emana un cattivo odore che poi svanisce ..non saranno mica puzzette?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se si tratta di episodi momentanei direi proprio che si tratta di flatulenza oppure dell’odore emanato dal liquido secreto dalle ghiandole perianali. Per saperne di più leggi l’articolo Le ghiandole perianali.

  • Miriam scrive:

    sinceramente a noi avevano detto che il beagle è un cane “autopulente” ed effettivamente rispetto a tanti altri cani il nostro Flock non puzza nemmeno quando si prende la pioggia , anche in casa non si sente odore di cane … l’alito a volte dipende da cosa mangia ma pulendogli i denti o con le barrette apposite per cani magari al gusto di menta si sistema. non ci credevo all’inizio di questo fatto dell’autopulente ma è proprio così quando rientriamo dalle passeggiate o corse in giardino si lecca le zampine come a pulirsi , penso faccia parte del carattere di ognuno ….

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Miriam, il beagle è effettivamente un cane dalla facile manutenzione per via del suo pelo corto ma non credo che siano tutti “autopulenti” come il tuo, direi che sei una proprietaria fortunata! 🙂

  • MARINELLA scrive:

    Mi sento una padroncina molto fortunata,la mia beagle nn puzza affatto,ha 6mesi e sin dal primo momento nn ha mai emanato odori.qualcuno di voi ha rilevato puzze cn il passare dell’età?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Come spiegato nell’articolo qui sopra, il cane non puzza se viene tenuto pulito, tutto qui. 🙂

  • franco scrive:

    Salve a tutti e complimenti per il sito.
    Ho un cucciolo di nome Buddy di 9 mesi, vivo il Calabria quindi il clima quest’anno è dei migliori. Posso fare il bagnetto al piccolo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Franco, grazie per i complimenti! Certo che puoi fare il bagno al tuo beagle, assicurati però di asciugarlo bene. Qui trovi qualche consiglio: Facciamo il bagno al nostro Beagle!

  • Giulia scrive:

    I beagle non puzzano? Non so, io l’ho portato a toelettare e già la sera puzzava da cane! Il classico odore da cane bagnato (anche se non aveva preso la pioggia). Bisogna dire che io lo tengo molto fuori, però non pensavo che il bagnetto durasse così poco..sono passati tre giorni e mi sembra puzzi tantissimo.

  • Giovanni scrive:

    Buongiorno avrei un problemino ho un beagle maschio di due mesi ed il suo mantello inizia a puzzare come posso pulirlo visto che non posso fargli il bagno, sono sufficienti delle salviette imbevute?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanni, è assolutamente normale che i cucciolini puzzino un po’ “di stalla”, ma è anche bene evitare di fare un bagno completo, per questo noi per i cuccioli così piccoli consigliamo sempre di utilizzare uno shampoo secco apposito per cani, che si presenta in una sorta di schiuma che devi passare sul manto e poi semplicemente spazzolare: ha un effetto detergente e ovviamente elimina gli odori. Se non è sufficiente un trattamento puoi ripeterlo per qualche giorno. Altrimenti puoi utilizzare le salviettine umidificate per cani oppure passare sul pelo un panno imbevuto di una soluzione di acqua e aceto di mele (3 parti di acqua, 1 parte di aceto), ma queste sono soluzioni che servono solo ad eliminare gli odori senza realmente pulire.

  • Michela scrive:

    Ciao, vorrei un consiglio. Ho una beagle di 14 mesi circa. Sta sempre in giardino perché adora correre e rincorrere tutto ciò che si muove. Ma quando entra in casa vorrei che fosse più “pulita” ( nei limiti del possibile ovviamente perché non voglio stressarla con le nostre fobie ) e più “odorosa. Cosa mi consigliate? E lo shampoo a secco ogni quanto si può fare? Grazie e buona giornata a tutti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela, quello che puoi fare è prendere l’abitudine quotidiana (magari serale) di curare il manto della tua cucciolona, prima spazzolandolo accuratamente con la striglia per cani descritta nell’articolo Quando il beagle perde il pelo, che elimina pelo morto e sporcizia (ma non il prezioso sottopelo) e poi passando una salviettina umidificata per animali. Eventualmente nelle situazioni più gravi puoi passare sul suo corpo un panno imbevuto di una soluzione composta da 3 parti di acqua e 2 parti di aceto di mele, che ha l’unica funzione di lucidare il pelo ed eliminare odori forti, ma non di pulire. All’occorrenza puoi utilizzare uno shampoo secco, ma solo in quelle occasioni in cui è davvero sporca, ma vedrai che una pulizia quotidiana sarà già sufficiente!

  • Silvia Melis scrive:

    io ho un Beagle di 7 anni e se devo essere sincera non ha il classico”odore di cane”. Vive dentro casa e fa 3 bagnetti all’anno.Quotidianamente per via del mio lavoro sto con molti cani e vi garantisco che il Beagle è differente….in tutti i sensi

  • Gaetano scrive:

    Smentisco categoricamente se il cane emette cattivo odore è solo per colpa del padrone e della scarsa cura del suo manto. A me a volte capita che emani o cattivo odore le ore chie ma sopratutto auando tardo un po’ a farle i lavaggi che sono programmati ogni due settimane. Concludo nello smentire che sia un cane maleodorante

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se per “lavaggio” intendi un bagno vero e proprio, allora la frequenza è decisamente sbagliata: lavare il cane ogni 2 settimane è davvero troppo! Il bagno completo (con acqua, shampoo dedicato ecc…) è consigliabile effettuarlo ogni 2 mesi circa, perché ogni volta che lavi il cane vai a togliergli quello strato di sebo che gli serve per proteggere la cute da agenti esterni e quindi risulta molto più vulnerabile e predisposta a dermatiti ed altri problemi. In alternativa al bagno puoi utilizzare uno shampoo secco per pulire il cane in profondità, ma di solito è sufficiente spazzolare il pelo con un’apposita spazzola (o meglio ancora, una striglia per cani) e passare una salviettina umidificata per cani quotidianamente per rimuovere sporcizia e pelo morto e quindi tenere il manto pulito e profumato.

Lascia un commento