Torna all'homepage
Dic
1

Trasportino per beagle

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Accessori, Educare Beagle

Trasportino per beagle fotoIn questo articolo vedremo alcuni aspetti del trasportino per beagle, il fondamentale accessorio che ci aiuta a gestire il nostro cane sia cucciolo che adulto.

Intanto, cos’è il trasportino?

Il trasportino è una sorta di “contenitore”, normalmente in materiale plastico, progettato per il trasporto del cane in sicurezza durante qualunque tipo di viaggio, in auto, in treno, in aereo, ecc.

Essendo pensato per questo scopo specifico, il trasportino ha molti particolari che facilitano il compito del proprietario: oltre all’ovvia porta di accesso, di solito è dotato di ruote (comprese nel prezzo o da richiedere a parte), maniglia estensibile per il traino, aperture sulle pareti e sul lato superiore per accudire meglio il cane e permettergli di vedere l’ambiente esterno ed alloggiamenti per portare gli accessori dell’animale.

Quali sono le dimensioni ideali di un trasportino per beagle?
Per evitare seccature e per sopportare la spesa una sola volta, è meglio prendere il trasportino per beagle pensando alle dimensioni del cane adulto.
Nel nostro caso possiamo usare come dimensioni indicative un’altezza di 50cm, una larghezza di 50cm ed una profondità di 70cm.

In commercio ne esistono moltissimi modelli, in tante fasce di prezzo e qualità: una volta disponibile nelle dimensioni volute, scegliamo pure quello che ci piace di più 😉

Forse, vedendo per la prima volta un trasportino per beagle di quelle dimensioni, ci sembrerà troppo piccolo.
Va benissimo così, non preoccupiamoci perché proprio con quelle misure ci servirà davvero in un sacco di occasioni!

Oltre ad offrire un rifugio sicuro al nostro amico durante i viaggi o in un periodo di convalescenza, è utilissimo se decidiamo di far partecipare il nostro amato alle esposizioni.
In più, una volta portato il cucciolo a casa, si rivela un formidabile sistema per creare una “tana” nello spazio riservato che gli abbiamo preparato per passare la notte o per essere “confinato”  se siamo occupati in casa o se abbiamo ospiti che non amano i cani (succede anche questo…).

Proprio in questo caso il suo aiuto è fondamentale per l’educazione casalinga.
Infatti uno dei migliori metodi per insegnare al cucciolo dove sporcare è quello di tenerlo, almeno per la prima settimana, in uno spazio recintato e ristretto non più grande del doppio delle dimensioni del trasportino (usando quest’ultimo come cuccia).

Possiamo cominciare fin da cucciolo a fargli prendere confidenza con il trasportino per beagle, mettendoci dentro il suo giocattolo pereferito e tenendo la porta aperta, per poi chiuderla gradualmente per sempre più tempo finché non si sarà abituato.

Quando sarà dentro, non tocchiamolo, non chiamiamolo e non disturbiamolo: in questo modo diventerà una vera e propria tana dove ci andrà spontaneamente quando vorrà un po’ di relax dagli stimoli dell’ambiente che lo circonda.
Lì si sentirà sicuro e protetto rimanendoci volentieri.

Ma come possiamo fare per abituare il beagle al trasportino nel modo più naturale?

La prima cosa da ricordare è che per nessun motivo dobbiamo forzarlo ad entrarci, né spingendolo né con qualsiasi altra costrizione.

Allo stesso modo non dobbiamo mai punirlo se durante “l’esplorazione” di questo strumento ci va dentro per un secondo e poi esce subito: se il beagle associa il trasportino ad una brutta sensazione, sarà poi molto più complicato fargli ritrovare la fiducia in questo accessorio.

Ecco qualche accorgimento che può esserci molto utile.

Comunque vadano le cose, non dobbiamo mai lasciare il beagle nel trasportino per troppo tempo. Per un cucciolo possono andar bene al massimo tre ore, quattro per un adulto.

Mettiamo il trasportino in un angolo tranquillo della casa, con qualcosa di morbido sul fondo e lasciando la porta sempre aperta.

Rendiamo il trasportino attraente per il beagle: possiamo metterci dentro un paio di bocconcini o uno dei suoi giocattoli preferiti.
Lasciamo il beagle senza collare, libero di fare quello che vuole, possibilmente dopo aver già fatto i suoi bisogni.

Anche in questo caso, qual è la virtù che dobbiamo avere? La pazienza, naturalmente! 🙂
Senza avere fretta, dopo un po’ il beagle, vedendo il trasportino che abbiamo reso comodo e attraente, ci entrerà di sua spontanea volontà, anche solo per mangiare i bocconcini o per prendere il giocattolo.

Quando entra, non facciamo nulla. Non lodiamolo, non forziamolo a rimanerci, non accarezziamolo, non chiudiamo la porta, non interagiamo con lui: deve considerare il trasportino come un luogo inviolabile, che lo protegge dall’ambiente esterno e dalle incursioni degli altri componenti del branco.

Con il tempo, di solito meno di quanto ci si possa aspettare, acquisirà familiarità con il trasportino e ci entrerà spontaneamente. Come accennato prima, durante il periodo nel quale si abituerà all’uso dell’accessorio dovremo lasciare sempre la porta aperta e non forzarlo mai a rimanerci contro la sua volontà.

Dopo qualche tempo, quando rimane accucciato dentro al trasportino spontaneamente per un periodo sempre più lungo e l’ha accettato senza alcun problema, possiamo cominciare a chiudere la porta, prima per pochi secondi, poi per mezzo minuto, poi per un minuto e così via, aumentando il tempo in modo molto graduale, sempre lasciando il beagle completamente a suo agio.

Quando ci rimarrà dentro in assoluta tranquillità, con la porta chiusa per almeno una mezz’ora, possiamo cominciare a spostare il trasportino con molta cura in posti diversi, prima semplicemente in un’altra stanza per poi aprire subito la porta e premiare il beagle appena esce.

Quando riusciamo a spostare (sempre con la massima delicatezza) il trasportino con dentro il beagle all’interno della casa, possiamo iniziare a metterlo ad esempio sul balcone, o in giardino se è sicuro e recintato.

Tutto deve avvenire con calma, senza fretta e senza agitare il cane. Questo è importantissimo. Al primo segno di disagio, smettiamo di fare quello che stavamo facendo e ripartiamo dal passo precedente.

Nessun segreto o strano meccanismo da usare: la chiave è solo non avere fretta focalizzando la nostra attenzione sul benessere del cane. Se procediamo in questo modo, gradualmente, il beagle vedrà il trasportino come una comoda “tana” in cui sentirsi naturalmente a proprio agio.

Questi sono gli stessi passaggi che abbiamo usato con Diana e, arrivati ad un certo punto, appena appoggiamo il trasportino per terra ci entra spontaneamente come nel video, addormentandosi dopo un po’ se l’ambiente non è caotico.

101 commenti:
  • Francesco&Sonia scrive:

    Grazie mille…finalmente sappiamo che misura prendere il trasportino!!!Noi avevamo questo “dubbio” dato che tra meno di un mese arriverà a casa il nostro cucciolo…
    Grazie ancora.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a voi! Le misure del trasportino sono in effetti molto importanti, il cane deve potersi girare comodamente ma lo spazio non deve essere troppo grande altrimenti verrebbe “sballottato” troppo durante il trasporto.

    Eccone qualcuno valido su cui potete orientare la vostra scelta:
    Ferplast ATLAS 40;
    GULLIVER taglia 4;
    FERIA taglia 4;
    Vari Kennel Box taglia M;

    Vi auguriamo di trascorrere momenti felicissimi in compagnia del vostro cucciolo!

  • mimi scrive:

    grazie ora so cosa prendere.. :d

  • emanuela scrive:

    ma nel trasportino,andrà messo anche un materassino???o coperta?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela,
    sì, sul fondo del trasportino è meglio mettere qualcosa per non lasciare il cane a contatto con la nuda parete.
    Puoi usare qualsiasi cosa che sia morbida e confortevole per la cucciola, ad esempio un cuscino o una coperta ripiegata d’inverno e un telo mare ripiegato d’estate, le possibilità sono davvero infinite e puoi cominciare controllando quello che hai già in casa.

  • emanuela scrive:

    scusatemi l’ignoranza,ma nn ho capito bene se il trasportino sara la sua unica cuccio”e comoda”o gli servira sol da tana,ma deve avere una cuccia morbido???grazie

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, dipende come ti trovi meglio: se nel suo spazio recintato di sicurezza hai già messo una cuccia morbida, puoi continuare ad usare quella e il trasportino ti servirà solo durante i viaggi. Se non hai la cuccia, puoi usare il trasportino al suo posto, lasciandolo sempre aperto quando sarà posizionato all’interno dello spazio di sicurezza (e usandolo sempre durante i viaggi).

  • emanuela scrive:

    grazie mille francesco,mi hai chiarito le idee,nn ho ancora nessuno dei due,xche la cucciola arriverà il 7 agosto.credo sia meglio il trasportino,cosi quando lo utilizzeremo per viaggiare si sentirà a suo aggio.

  • emanuela scrive:

    ciao francesco,scusami se ti chiedo ancora chiarimenti.ho viso che ci sono anche trasportini in tessuto,sono anche essi adatti x essere una cuccia???li vedo piu comodi rispetto alla plastica.ciao

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela,
    sì, esistono anche trasportini in tessuto e possono essere usati benissimo come cuccia all’interno dello spazio di sicurezza del beagle. Una controindicazione di questi trasportini è per quanto riguarda la sicurezza dell’animale in viaggio (in caso di brusche manovre, forti sollecitazioni, ecc.) ma per tutto il resto possono essere molto comodi.

  • laura scrive:

    ciao scusate le tante domande ma vorrei essere pronta quando a ottobre mi arriverà la cucciola.l’allevatore ha detto che per i primi 10 15 giorni il cane dovrà dormire in casa .io pero ho anche un gatto quindi lo volevo far dormire in un trasportino largo(adatto a un adulto) è possibile?poi volevo chiuderle la porticina in modo che se vede il gatto correre non lo insegua.

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura,
    non ci sono problemi a far dormire il cucciolo nel trasportino. Se poi allestirai allo stesso cucciolo il suo spazio di sicurezza recintato come descritto nell’articolo “Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento”, avrai ancora meno problemi.
    Ti suggeriamo di far dormire il beagle in casa anche dopo 10 o 15 giorni che l’hai accolto, perché a lungo termine andrà incontro a meno malanni, stabilirà con voi un rapporto più equilibrato e sarà molto meno esposto alle punture di insetti.

  • NADIA scrive:

    Ciao,
    ho un beagle di circa 4 mesi che utilizza il suo trasportino anche come cuccia (il trasportino è un 50x50x70). Seguendo il Vostro consiglio ho acquistato un recinto con un’area pari al doppio della sua tana. Il giorno, se sono a casa, lascio aperta la porticina del recinto e lui è libero di entrare e uscire, ma quando esco e la notte la porticina viene chiusa. E’ da quando è arrivato, circa un mese e mezzo, che mi regolo in questo modo. Vorrei sapere se è il caso di togliere il recinto e abituarlo a stare libero per casa.
    Grazie soprattutto per tutti i consigli utili che date.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nadia, direi che per questi primi mesi ti sei comportata in maniera esemplare per quanto riguarda l’educazione domestica del tuo cucciolo (peccato solo che sia stato separato dalla mamma così presto!). Non c’è un termine prefissato entro il quale il recinto possa essere lasciato sempre aperto, dovresti capirlo tu se è arrivato questo momento in base a come il piccolo si comporta in casa. Se quando rimane da solo o nessuno lo può tenere d’occhio e lui ha tutta la casa a disposizione combina disastri o fa i bisogni dove non deve, allora dovresti aspettare ancora un pò, altrimenti puoi fare una prova e regolarti poi in base al suo esito.

  • Marina scrive:

    Ciao,
    a gennaio andrò a prendere il mio cucciolo di beagle, ma utilizzando da subito il trasportino adulto il cane non rischia di essere troppo sballottato al suo interno? avevo pensato per i primi mesi di prendere uno di quelli morbidi di stoffa..cosi se in passeggiata il cucciolo è stanco o devo entrare dal panettiere potrei metterlo li..cosa ne pensate? in macchina lo utilizzerei poco giusto per portarlo al controllo dal veterinario!!e una volta cresciuto ho già quello grande!

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marina, se andrai da sola in auto a prendere il cucciolo ti consigliamo comunque di usare il trasportino in plastica rigida con le misure per l’adulto, per la sua sicurezza, mettendoci dentro una coperta o un cuscino per evitare che sia sballottato troppo e guidando in modo tranquillo. Se ti accompagnerà qualcuno, invece, il cucciolo potrà essere tenuto in braccio anche se il trasportino offre in ogni caso un buon riparo. Avendolo già, lo potrai usare in tutte quelle situazioni in cui non potrai tenere sotto controllo il cagnolino.

  • Dayana scrive:

    Ciao amici! su trenitalia fortunatamente è uscita la legge che i cani possono viaggiare sui treni.La mia domanda è questa: Ninni adesso ha 7 mesi e ci sta ancora nel trasportino per cuccioli, ma quando sarà adulta secondo voi ci starà in un trasportino di dimensioni 70x30x50 (limite dimensioni massime consentite da fs) Per me è mmolto importante in quanto per lavoro saro costretta a spostarmi con il treno tt i giornio.grazie mille!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dayana, ci sembrano delle dimensioni un pò strane per un trasportino, non sappiamo se quei 30 cm. siano di altezza o di larghezza ma non crediamo che esistano dei kennel con quelle dimensioni e, in caso, non sarebbe proprio il massimo della vita far viaggiare Ninni schiacciata in 30 centimetri… :-/

  • dayana scrive:

    ho chiamato trenitalia e i 70 cm sarebbero di altezza i 30 di larghezza e i 50 di lunghezza.. Ma mi hanno anche detto che i 30 magari sono indicativi e non credono che un cotrollore giri con il metro…. 🙂 La misura 50x50x70 da voi indicata va dunque bene quando la mia piccola sarà adulta?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Evidentemente Trenitalia non è molto informata sulle misure standard dei trasportini, non riesco proprio ad immaginarlo un kennel profondo 70 cm e largo 30!!! 😀 Sì sì, la misura che indichiamo è perfetta per un beagle adulto, tanto per indicarti qualche modello, vanno bene il “Gulliver” taglia 4 (quello che puoi vedere nel video contenuto in questo articolo: Il trasportino per il Beagle), lo Skudo 4 o il Ferplast Atlas 40.

  • Dayana scrive:

    Grazie mille !!Io prendo quello allora e mi apposto sul treno…Vediamo se il controllore sara’ armato di metro!!! ahahaha

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheheh! Ah, visto che lo userai per viaggiare in treno, fai attenzione che il trasportino sia dotato di una maniglia superiore per poter essere trascinato comodamente e poi dovrai acquistare anche le ruote che sono accessori opzionali. 🙂

  • Dayana scrive:

    AH Grazie Simona!! non sapevo che si potessero applicare le ruote anche!!Ti ringrazio dell ‘info e quando sara’ ti faro sapere come è andata la nostra avventura 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, le ruote sono fondamentali già per un trasportino dedicato ad un cane di taglia media, altrimenti sarebbe davvero complicato portarlo in giro! Però attenzione che non sono mai in dotazione, quindi dovrai acquistarle a parte. Facci sapere allora! 🙂

  • Martina scrive:

    Ciao, ho visto che voi avete acquistato il trasportino gulliver,volevo chiedervi com vi siete trovati! la cosa che mi preoccupa è che non ha la maniglia per poterlo alzare (lo dovrei portare su e giù dal terzo piano)quindi le ruote non mi servirebbero a molto!
    ero orientata verso http://www.ferplast.com/it/shop/accessori-per-cani/trasportini-e-prodotti-per-viaggiare-con-il-cane/atlas-car-mini come misura può andare? di questo però non mi convince l’apertura! che dilemma!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina! Esatto, noi abbiamo il trasportino “Gulliver 4” e devo dire che ci troviamo bene, ma noi lo utilizziamo solo per i viaggi in macchina e raramente ci capita di doverlo spostare. Riconosciamo in effetti che non ha una maniglia per poterlo sollevare comodamente e portarlo a mano (vuoto ovviamente, altrimenti sarebbe troppo pesante), mentre ha una maniglia che consente il trascinamento se il kennel viene dotato di ruote (vedi foto: trasportino Gulliver). Altrimenti potresti valutare l’acquisto di uno “Skudo 4”, che oltre ad avere la maniglia per il trascinamento, dispone anche due maniglie laterali per consentirne il sollevamento (vedi foto: trasportino Skudo). Anche il kennel da te indicato consente di venire sollevato e le misure possono andare bene, però cambia il modello e devi valutare se può andare bene, in base all’utilizzo che ne farai. 🙂

  • Martina scrive:

    Ciao SImona,
    Lo utilizzerei solo per il trasporto in auto! È ovviamente per portare giù il cane dal terzo piano prima del viaggio! Sono indecisa tra questo e l atlas 40…piu che altro per un discorso apertura della porta…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Dunque, trasportare a mano il Gulliver è davvero un’impresa, a meno che non gli si mettano le ruote, ma se poi lo usi in auto le ruote non vanno bene. In questo caso lo Skudo 4 sarebbe perfetto, noi l’abbiamo visto dal vivo e ti assicuriamo che è davvero di ottima qualità. Altrimenti, se l’apertura di questo Atlas Car non ti convince, puoi optare per il classico Atlas40: Trasportino Atlas40

  • Martina scrive:

    Grazie 1000 per i consigli! adesso vedrò di decidemi!

  • nadia scrive:

    grazie tante per le informazioni, perchè tra 1 po’ prenderò un cucciolo

  • fausto scrive:

    Salve!
    Sta per arrivare Polly cucciola di 3 mesi e mezzo e vorrei prendere un trasportino che possa utilizzare anche per quando si farà più grande.
    Ho visto questo modello che mi pare molto pratico e confortevole per il trasporto in auto http://www.zooplus.it/shop/cani/accessori_viaggio_cane/box_trasporto/box_grandi_trasporto/157479
    Che ne dite? Troppo grande?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fausto, no, non ci sembra troppo grande, questo trasportino può andare bene se hai abbastanza spazio nel bagagliaio per contenerlo e se lo utilizzerai solo per il trasporto in auto ed eventualmente come cuccia o rifugio in casa. 🙂

  • laura scrive:

    io ho un trasportino Skudo 4 e lo trovo davvero molto comodo…..dato che lo usiamo spesso per andare al lago e molto comodo da mettere in macchina grazie alle maniglie,e molto comodo da trasportare a terra se chiedete le ruote.Se ci volete far dormire il cane o tenerlo in macchina senza che scivoli basta bloccare le ruote (con il blocco sono solo due,quindi e meglio montarle una anteriormente e una posteriormente opposte)Inoltre possiede un bauletto per tenere le cose essenziali per farlo scendere (per esempio collare e guinzaglio)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Confermo che lo Skudo è uno dei migliori in circolazione, molto pratico ma soprattutto molto resistente. 🙂

  • Laura scrive:

    Ciao noi viaggiamo spesso con Jack, beagle di 10 anni, ci siamo dotati di trasportino Atlas 40, ma d’estate con il caldo torrido volevamo prenderne uno “estivo”, mi dà l’idea che l’Atlas sia troppo chiuso per permettergli di viaggiare sereno, cosa potete consigliarmi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, potresti prendere il modello Atlas Car, che ha la grata di ingresso sul lato lungo invece che sul lato corto, favorendo un maggior circolo di aria. Altrimenti puoi mettere nel trasportino un tappetino refrigerante, anche se si consiglia di utilizzarlo sporadicamente e per viaggi non troppo lunghi, eccone un esempio: Cuscino – tappetino rinfrescante per cane, oppure ancora potresti mettere al collo del tuo cane una bandana refrigerante: Bandana refrigerante per cani.

  • Simone scrive:

    Ciao a tutti gli utenti! Io ho preso l’atlas 40 che uso anche (e soprattutto) come cuccia; ho però preso un atlas 30, la misura un po’ più piccola per i trasporti medio – brevi (tenete conto che due volte al giorno fa 3 km da casa a casa dei miei genitori che lo tengono nelle ore lavorative)… va bene secondo voi? Purtroppo io ho una smart e mettere l’atlas 40 è un po’ un problemino… ci sta, però ti “riempie” il baule, l’atlas 30 invece ti da un po’ più di spazio gestibile…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simone, a questo punto per i percorsi così brevi puoi pensare di mettere Cuba semplicemente nel bagagliaio, magari con una rete che non gli permetta di saltare nell’abitacolo. Per i viaggi un pò più lunghi invece va benissimo l’Atlas40! 🙂

  • nicoletta scrive:

    ciao!
    fra un mese devo partire per la sicilia con il mio beagle con l’aereo. l’alitalia però ha recentemente cambiato regolamento per il trasporto di animali in stiva. richiede trasportini con le griglie di areazione laterali in metallo e la porta con serratura a serraggio. ho più volte chiesto delucidazioni e se riescono ad indicarmi un marchio specifico produttore di questi trasportini, che credetimi non riesco a trovare.
    perciò ho acquistato (pagandolo tantissimo) un trasportino Kennel Ultra che è l’unico che ha le griglie laterali ma non la chiusura della porta a serraggio (pur avendo chiaramente la chiusura di sicurezza). voi sapete per caso indicarmi se potrebbe andare bene? o conoscete altre tipologie di trasportino con queste caratteristiche?
    purtroppo nemmeno i negozianti sanno dirmi qualcosa 🙁

    grazie infinitamente

    nicoletta

    ps questa l’immagine 🙂 http://www.alitalia.com/it_it/Images/Organizza%20il%20tuo%20viaggio%20-%20Animali%20-%20Gabbie%20per%20cani%20IT-EN_tcm12-6975.pdf

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nicoletta, purtroppo non sappiamo darti informazioni precise a questo riguardo, abbiamo cercato diversi modelli di trasportino e abbiamo trovato questi due (di cui uno dovrebbe essere quello acquistato da te):
    Trasportino VARI Kennel Ultra
    Trasportino Vari Kennel Box
    Entrambi hanno la griglia di areazione laterale in metallo, ma nelle descrizioni non si fa riferimento al tipo di chiusura. C’è scritto che sono omologati per il trasporto in aereo da parte delle maggiori compagnie aeree e conforme alle norme IATA, ma anche che la decisione relativa all’accettazione di un trasportino spetta alla linea aerea! Pertanto l’unica cosa che possiamo consigliarti è di chiedere direttamente ad Alitalia se il tuo trasportino può essere accettato oppure no.

  • Francesco scrive:

    Ciao,
    sto aspettando la nascita del mio tanto desiderato Beagle, siamo agli sgoccioli, e quindi tra poco più di due mesi dovrei avere il mio primo peloso tra i piedi…non vedo l’ora!!!
    Per ingannare il tempo (2 mesi sono lunghissimi…) sto leggendo tutti i vostri articoli e vi faccio i complimenti per la semplicità e le delucidazioni che date su questo fantastico animale!!!
    Per quanto riguarda il trasportino, di sicuro lo prenderò, ma sinceramente non vorrei abituare il mio cucciolo a farne di esso la sua tana.
    Quando è in casa preferirei che dormisse in una cesta, la vedo anche più comoda. Detto questo, però, non so come comportarmi per abituarlo al trasportino.
    Mi conviene sostituire ogni tanto la sua cesta con il trasportino così da abituarlo ad accucciarsi in entrambe, oppure dovrei fare un lavoro di “addestramento” differenziato, ossia a mò di gioco, abituarlo ad entrare ed uscire dal trasportino al di fuori della sua zona di sicurezza? Non vorrei che così facendo comunque lui possa associare il trasportino con qualcosa di diverso da una tana, e che quindi non lo accetti. E a proposito di questo, se mettessi il trasportino in un punto della casa e la cesta nella sua zona di sicurezza, sarebbe fattibile? E’ possibile abituarlo ad avere due cucce/tane in due punti della casa?
    Visto che pochi ringraziano dopo aver ricevuto risposta, vi ringrazio anticipatamente, anche se ho sentore che troverete altri miei commenti in giro per il sito… 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, innanzitutto ti facciamo tanti auguri per l’imminente arrivo a casa del tuo cucciolo! Fin da ora ti stai dimostrando un proprietario serio ed affidabile in quanto ti stai informando il più possibile su come accoglierlo a casa e su come gestirlo al meglio, bravo! Dunque, non è assolutamente necessario utilizzare il trasportino come cuccia e automaticamente non è detto che così facendo lui non arrivi mai a considerarlo come una tana. L’utilità maggiore del traportino si rivela durante il trasporto in auto, per farlo sentire al sicuro e in un ambiente familiare anche durante i viaggi più lunghi, perciò è essenziale che al suo interno si senta a suo agio. Per fare questo puoi cominciare posizionando il kennel in un angolo della casa e utilizzarlo, come dici tu, come seconda cuccia, in modo che inizi a prendere confidenza e ad abituarsi. All’inizio puoi invitarlo ad entrarci mettendo al suo interno un gioco o un bocconcino prelibato, poi ogni volta che entra di sua spontanea volontà dovrai premiarlo e complimentarti con lui e, quando vedrai che si sentirà proprio a suo agio e si metterà lì a schiacciare un pisolino, potrai cominciare a chiudere la porta. 🙂

  • Francesco scrive:

    Ciao, sono ancora io!!! 😀
    Sto scegliendo il trasportino, avevo pensato di prendere il Gulliver essendo il più economico, ma poi mi sono reso conto che ha solo una maniglia per tirarlo, previa acquisto di rotelle, ma anche con le rotelle non mi sembra la cosa più comoda, perchè se dovessi mettere il trasportino con il cane all’interno della macchina, credo che senza maniglia centrale sia molto più scomodo (bisognerebbe prenderlo da sotto…). Quindi stavo optando per i Kennel, anche se costa di più. Ora la mia domanda è: “la maniglia centrale è così indispensabile?”. Ho letto che comunque la sua portata è di 8kg (inteso come peso del cane). Il beagle dovrebbe arrivare a pesare un pelo di più, dite che possa reggere a qualche kilo in più?
    Altra domanda sul trasportino. Tolti i primi mesi di vita, e una volta abituato per bene il cane a stare nel trasportino, è possibile fargli affrontare viaggi in treno di 5-6 ore? Se si, come ci si dovrebbe comportare? Bisognerebbe tenerlo sempre nel trasportino per tutta la durata del viaggio? E se inizia a lagnarsi o a star male? Oppure, se lo tiro fuori per fargli “prendere” un po’ d’aria ogni 3 ore, ammesso di trovare un posto tranquillo nel treno, e poi non vuol più rientrare, che si può fare? Di tanto in tanto dovrò fare dei viaggi di questa durata, e vorrei capire come organizzarmi!!!
    Grazie per le risposte sempre chiare e puntuali! 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, diciamo che la maniglia del trasportino è fondamentale se devi utilizzarlo in occasioni come viaggi con mezzi pubblici (per muoverti all’interno di stazioni o aeroporti con il cane all’interno), in esposizioni di bellezza, o se hai necessità di spostare spesso il trasportino di qua e di là, ad esempio se lo usi sia come cuccia che come kennel da viaggio o se devi spostarlo continuamente da una macchina all’altra (naturalmente prima posizioni il trasportino in auto, poi ci fai entrare il cane, non è che vai a caricare direttamente il trasportino con dentro il cane!)… negli altri casi la maniglia si rivela abbastanza superflua, noi abbiamo il Gulliver che lasciamo sempre in macchina e lo togliamo da lì solo per pulirlo… in sostanza la maniglia è comoda ma dipende sempre dall’utilizzo che fai del trasportino. Considera che un beagle adulto arriva a pesare ben più di 8 chili (diciamo il doppio) quindi acquista direttamente un kennel che abbia le misure appropriate (le puoi trovare nell’articolo qui sopra). Naturalmente una volta abituato al trasportino un cane può affrontare tranquillamente un viaggio di 5/6 ore, ma sarebbe opportuno farlo uscire per sgranchirsi le gambe ogni tanto. Se viaggi in auto non hai nessun problema, quando vuoi ti fermi e lo fai scendere, se invece viaggi con mezzi pubblici (tipo treno) allora devi informarti preventivamente presso la compagnia con cui viaggi, perchè ognuna ha le proprie regole per quanto riguarda gli animali domestici. Su ItaloTreno ad esempio i cani superiori a 10 Kg. possono viaggiare semplicemente con guinzaglio e museruola.

  • Giuseppe scrive:

    ciao a tutti, sono alle prese con l’acquisto del trasportino… sto valutando il modello Feria taglia M che ha le seguenti misure 67x51x47, secondo voi va bene per una beagle femmina? o devo per forza andare ad una lunghezza di 73 cm?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, in effetti è un pò più piccolino rispetto allo standard consigliato per i beagle, ma se la tua cagnolina non è un oversize potrebbe andare bene ugualmente.

  • Giuseppe scrive:

    grazie Simona, alla fine ho preso lo Skudo 4 taglia M … spero vada bene! La prossima settimana verrà a casa l’educatore per prepararci ad accogliere Zoe (andremo a prenderla sabato della prossima settimana)… siamo tutti elettrizzati!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ti capisco benissimo! Ottima scelta lo Skudo 4 è perfetto, comodo, solido e robusto, secondo me è il migliore in assoluto! Tanti auguri per l’arrivo della piccola! 🙂

  • Andrea scrive:

    Ciao a tutti io ho un beagle cucciolo ma voglio prendere un trasportino anche per quando crescerà
    Mi dite se le seguenti misure vanno bene?le misure sono:72×41×51

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, sì, un trasportino di queste dimensioni va benissimo anche per un beagle adulto!

  • Simone scrive:

    Ciao Andrea, per mia esperienza ti consiglio l’Atlas 40 (o equivalente), come misura è 65x45x50 circa e lo usa anche come cuccia per dormirci la notte. Io per problemi di spazio in macchina (ho una smart) utilizzo (almeno per i brevi spostamenti) l’Atlas 30 che è leggermente più piccolo. Ovviamente se tu non hai problemi di spazio in macchina, puoi optare per uno di quelle dimensioni e basta. tieni conto che il mio Cuba ha quasi 17 mesi quindi oramai è cresciuto e ci sta tranquillamente in entrambi! E dimenticavo, benvenuto tra noi!

  • Andrea scrive:

    Grazie mille

  • Andreea Andra scrive:

    Buon giorno, oggi e arrivato l’enorme trasportino x la nostra Molly ♡
    Sempre oggi abbiamo acquistato anche la guida completa sui beagle che già dagli spunti si rivela utilissima e vi ringraziamo veramente tanto,ma ho una domanda
    Molly ha una cuccia con una coperta dentro ed un altra con un cuscino e ogni tanto le toglie e le trascina x la cucina ,la mia domanda e. .che cosa gli metto dentro il trasportino che non lo tolga. ,visti i consigli di sopra non possiamo dire assolutamente niente ne quando esplora il trasportino ne quando entra ne se ci resta ma neanche se tira fuori tutto quanto. …
    grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, ti ringrazio per aver acquistato “La verità sul Beagle”, speriamo che anche una lettura più approfondita tenga fede alle tue impressioni! Dunque, rispondendo alla tua domanda: premettiamo che secondo noi non è un dramma se toglie copertina e cuscino dalla cuccia, magari lo fa per noia, per attirare l’attenzione o perchè ha caldo… Tutto normale, dato che stiamo parlando di una cucciola di soli 2 mesi e mezzo! 😉 Nel trasportino ti consigliamo di mettere un semplice cuscino e poi, nei mesi più freddi, anche una copertina.

  • Andreea Andra scrive:

    Figurati ho preso una taglia media 5.
    Andreea Francesco e Molly vi ringrazia infinitamente

  • Andreea Andra scrive:

    Salve, ora che il trasportino e la sua cuccia ,dorme gioca etc. ..se x punirla gli dico a cuccia e indico il trasportino non la odierna poi quando starà dentro chiusa x spostarci?
    per esempio domani andiamo a fare il vaccino, quindi dovrà stare nel trasportino in macchina
    e sono solamente due giorni che ha acasa il trasportino. Come dovrei procedere x non stresarlastresarla?
    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, considera che la cuccia o il traportino non devono MAI essere utilizzati come metodo di punizione! La cuccia deve essere per il cane una sorta di “tana”, un luogo tranquillo e dove sentirsi al sicuro, non deve avere nessun significato negativo per il cane! Per abituare Molly, tieni in kennell in una zona vissuta della casa e ogni tanto cerca di farla entrare mettendoci dentro qualche bocconcino o il suo giochino preferito e premiala sempre quando ci entra. Quando inizierà ad avere confidenza, allora potrai iniziare a chiudere la porta per qualche minuto e poi piano piano aumenta i tempi. Nel mentre se ti devi spostare mettici dentro la sua copertina e dalle qualcosa da masticare durante il tragitto, affinchè si tenga impegnata. Se però vedi che piange, sbava, vomita, fa i bisogni, allora non utilizzarlo più finchè non si sarà abituata in modo graduale a restarci dentro.

  • Andreea Andra scrive:

    Entrare entra da se quando ha voglia, ma chiusa non sta neanche 5 secondi. Piange subito e grata con le zampine

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Allora magari lascia che prenda più confidenza prima di cominciare a chiudere la porta, ma se anche in futuro continuerà a piangere, allora ignorala e quando si calma vai da lei, premiala e poi apri la porta.

  • danila scrive:

    Ciao!vi ho già fattovi complimenti per il sito,ma li rifaccio perché li meritate eheh.ho una domanda\consiglio da porvi: tra due settimane prenderò il mio beagle di due mesi e mezzo.il mio problema é che almeno tre volte l anno viaggio lombardia-calabria.dal prossimo annk non userò piu l aereo perché ho letto che i cani in stiva stanno davvero male.ma almeno a lugliobpotrei portare beagle in cabina perché a soli cinque mesi non dovrebbe superare i sei sette chili(confermate?)quindi sono indecisa se prendere ora un trasportino più piccolo,di dimensioni48 33 26,quelle permesse da Alitalia,o evitare e prenderne di già uno grande.cosa mi consigliate? La misura 48 33 26 va bene per un cucciolo di cinque mesi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Danila, fai benissimo ad evitare al tuo cane di viaggiare nella stiva dell’aereo, si tratta davvero di uno stress enorme per il cane, mentre è già più fattibile far viaggiare il cucciolo in cabina con te, quindi va benissimo comprare un traportino a misura di cucciolo ed utilizzarlo finchè il peso resterà sotto i 10 Kg (le dimensioni che riporti dovrebbero andare bene per un cucciolo di 5 mesi). Per quanto riguarda il peso beh… qui non si possono fare previsioni, in quanto ogni cane ha una parabola di crescita individuale, ci sono cani che a sei mesi hanno giò il fisico del cane adulto (e quindi superano già i 10 Kg) e altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. Pertanto, soprattutto se sarà un maschio, c’è la possibilità che a luglio il suo peso superi già il peso massimo consentito per il viaggio in cabina. Non possiamo darti ulteriori informazioni tecniche in quanto ogni compagnia aerea ha le proprie regole per quanto riguarda il trasporto di animali domestici, pertanto per le modalità (peso, dimensioni del trasportino, costo, ecc…) devi rivolgerti direttamente a loro.

  • Elena scrive:

    Salve a tutti! Vi faccio i miei complimenti per questo meraviglioso sito…. davvero ogni dubbio trova una delucidazione esaustiva e semplice! Mia cognata mi ha regalato un beagle circa un anno fa , ma vivendo io e mio marito in un appartamento in affitto ( i cui proprietari non desideravano animali), è rimasto a casa di mia cognata in Sicilia. Io vivo in Abruzzo. Ora cambieremo casa e vorremo portare su il nostro beagle. Volevo sapere cosa mi consigliavate per creare meno stress al nostro piccolo amico: è meglio portarlo in aereo in stiva ( perchè per la cabina sarebbe troppo grande) e poi solo 2 ore di macchina oppure fare la traversata Sicilia-Abruzzo tutta in macchina facendo varie soste ( ogni 2-3- ore) ? Vi ringrazio per i vostri consigli! Vorrei tanto fare la cosa meno traumatica per lui!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, noi non abbiamo mai testato il viaggio in aereo, ma sinceramente non ci sentiamo di consigliarlo a nessuno in quanto per il cane rappresenta uno stress fortissimo, addirittura tale da dover essere sedato! Pertanto, se hai la possibilità, il viaggio in auto rappresenta sicuramente l’alternativa migliore per lui! 🙂

  • Giuseppe scrive:

    Salve. Innanzitutto complimenti per il sito. Vengo al quesito. Il mio cucciolo che ora ha quasi 5 mesi, necessita di un trasportino più grande perchè quello che ho ormai sta stretto. Desidero sapere se il modello “Bracco 80 Piccolo” con le misure di Cm 77 x 43 x H 51 di ingombro esterno puo andare bene anche per quando diventa adulto. E’ del tipo con apertura laterale sul lato della lunghezza e per il bagagliaio della mia auto sarebbe perfetto. Lo userei solo in macchina. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, non abbiamo mai visto dal vivo il trasportino di cui parli nè conosciamo persone che lo utilizzano, perciò possiamo basarci soltanto sulle misure… che a dire il vero, ci sembrano un po’ striminzite per un beagle adulto, diciamo che il suo stare comodo dipenderà da quanto crescerà! 🙂

  • Livio scrive:

    Salve a tutti, io ho acquistato il gulliver 4 ad un prezzo veramente ottimo, dovrebbe arrivarmi a giorni, spero che seguendo questi consigli il mio cane impari a fidarsi subito.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Livio, anche noi abbiamo il Gulliver e ci troviamo molto bene. Tieni presente che i cani reagiscono in modo diverso nei riguardi del trasportino, alcuni lo percepiscono subito come una tana, un luogo in cui rifugiarsi, altri invece hanno bisogno di tempo per abituarsi, perciò non avere fretta e lascia al tuo cane tutto il tempo che gli serve. 🙂

  • Livio scrive:

    si appena mi arriva lo metterò in corridoio e lo lascerò aperto con dentro un suo giocattolo oppure userò del trasportino solo la parte inferiore e lo userò come cuccia e poi pian piano lo monterò. non so mi regolerò di conseguenza ai comportamenti del cane.

  • antonella scrive:

    Buongiorno, vorrei comprare un trasportino da usare in casa come cuccia e per i piccoli spostamenti che facciamo, sono molto indecisa se comprare un feria, o un gulliver. Considerando che il feria ha queste misure – Mis.4: L67 x P51 x H47 cm e il gulliver- Mis. 4: L72 x P52 x H51 cm. dai commenti della gente che l’ha gia acquistato apprendo che il gulliver è 8 cm piu basso all’interno a causa di una tasca portaoggetti che ha sulla parte alta. Ora mi chiedo se dovrei optare per una misura piu grande? Gulliver – Mis. 5: L79 x P58 x H60 cm, o feria – Mis.5: L80 x P56 x H59 cm, Aiutatemi a decidere ….la mia è una cagnolina di 8 mesi che pesa gia 11 kg.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella, noi abbiamo il trasportino Gulliver 4 e fa egregiamente il suo lavoro, lo usiamo soprattutto per gli spostamenti in auto e le misure sono perfette. Poi se pensi di utilizzarlo soprattutto in casa come cuccia e comunque in auto hai abbastanza spazio puoi scegliere anche il modello più grande.

  • Michelangelo scrive:

    Ho un dubbio, verso metà settembre arriverà il mio cucciolo di beagle di due mesi, e sto già pensando a come organizzare il tutto per fare in modo che l’arrivo a casa sia perfetto. Siccome lui starà fuori (ho un balcone che gira tutto intorno la casa e un giardino bello grande) come mi conviene fargli passare le prime notti per far sì che non si senta solo? avevo pensato a mettere per le prime notti la cuccia da esterno a lato al mio letto in camera e poi quando comincia a dormire tranquillo spostarla fuori, può andare bene? il mio dubbio era: se utilizzo il trasportino per le prime notti, dopo non sarà più traumatico per lui conoscere la nuova cuccia e abituarsi? Attendo risposte grazie mille 😀

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Dunque, secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perchè in ogni caso non è la vostra casa e a maggior ragione se si tratta di un cucciolo. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento, come abbaiare e distruggere… Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • stefania scrive:

    Buona sera il mio cucciolo di tre mesi è fantastico e devo ringraziarvi immensamente per gli aiuti e consigli che mi avete dato , ma ora ho di nuovo bisogno di voi : questo fine settimana dovrò fare un viaggio da sola in auto di circa due ore e non posso non portare la mia piccolina . Non ho ancora acquistato il trasportino e rimangono pochi giorni per abituarla come posso fare ? Grazie Stefania

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, intanto acquista il trasportino e mettilo a disposizione della cucciola, non è detto che abbia per forza bisogno di tempo per abituarsi, alcuni cani lo adorano fin da subito perchè diventa una sorta di “tana”. Quindi tienilo in casa sempre a sua disposizione, con la porticina aperta, mettici dentro un cuscino, una copertina calda e ogni tanto qualche premietto. Se vedi che ci entra senza problemi prova a chiudere la porticina, se rimane tranquilla puoi utilizzarlo fin da subito anche in macchina. Altrimenti per il momento lasciala sul sedile posteriore e aggancia la pettorina ad un’apposita cintura di sicurezza per cani.

  • fabio scrive:

    Ciao io ho il trasportino Gulliver TG 4…stavo pensando di prendere la taglia 5…effettivamente il 4 è fino a 18 kg e il mio ne oesa scarsi 15 kg…però cn una tagkia in più ci sta decisamente più comodo…nel 4 non può alzarsi del tutto ed è costretto a stare stretto stretto…il suo unico vantaggio è che sta più caldo qbd dorme…secobdo voi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabio, se il tuo beagle usa il trasportino come cuccia e hai tanto spazio allora va benissimo utilizzare la misura più grande, lui ci starà sicuramente più comodo… e per il caldo basterà mettere una copertina in più! 😉

  • lorenzo scrive:

    Buongiorno! fra 1 settimana arriverà Toby e, leggendo i vostri articoli, avremmo deciso di educarlo fin da piccolo a vedere il trasportino come la sua cuccia/rifugio! Vorremmo comprare un trasportino già da beagle maschio adulto e avevavamo visto il trasportino NOMAD modello Flamingo (lung 67,5 cm, larg 51 cm, alt 47 cm). Secondo voi sarà sufficientemente grande in prospettiva? Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenzo, secondo noi per le dimensioni della cuccia è sempre meglio abbondare, in modo da lasciare al cane la possibilità di qualsiasi movimento, per questo motivo se il tuo Toby diventerà un bel cagnolone allora un trasportino di queste dimensioni potrebbe risultare un po’ piccolo. Magari regolati anche sulle dimensioni dei suoi genitori, se sono beagle piccolini andrà sicuramente benissimo. 🙂

  • manuela burlato scrive:

    DEVO ACQUISTARE UN TRASPORTINO PER IL MIO BEAGLE PER TUTTE LE VOLTE CHE LA PORTO IN MACCHINA
    CHE MISURA E CHE MARCA MI CONSIGLIATE? HO INTENZIONE DI ACQUISTARLO ONLINE
    IL BEAGLE HA 1 ANNO..
    PS . GRAZIE PER TUTTE LE INFO CHE CI DATE GRAZIE AL VS SITO

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Manuela, le misure indicative le trovi nell’articolo qui sopra, per quanto riguarda le marche potresti orientarti su Ferplast Atlas 40, Skudo 4 oppure Gulliver 4, che è quello che vedi nel filmato e probabilmente dei 3 è il più economico, lo trovi anche su zooplus.it. 🙂

  • Andrea scrive:

    Buongiorno.
    Il bagagliaio della Ford Ka non è molto spazioso (circa 100 cm di larghezza per 46 di profondità). Ho già provato con lo Skudo 4, ma risulta troppo grande in quanto a profondità.
    Pertanto, vi chiedo gentilmente un parere su questi 2 trasportini: “Atlas Car Mini” (72 x 41 x 51 cm) e “Skudo Car Prestige 80” (77 x 43x 54). Essendo un modello di trasportino concepito per l’auto (quindi più largo che profondo), ritenete che possa andare bene per un Beagle di 2 anni?
    Vi ringrazio in anticipo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, le dimensioni di questi due trasportini sono molto vicine alle misure del kennel adatto al beagle, quindi vai tranquillo. Tra i due noi opteremmo per lo Skudo, non solo perchè è leggermente più grande dell’Atlas, ma anche perchè ci sembra più robusto. 🙂

  • michele scrive:

    Salve,per il mio Filippo di ormai quasi 10 mesi devo ricomprare il trasportino dato che quello vecchio lo ha rotto e ri-rotto tipo 4 volte, quindi ho messo l’anima in pace e ho deciso di riacquistarlo, ho trovato due trasportini uno di misure 60-40-40, l’altro 65-50-50… Entrambi sono omologati per il trasporto in aereo. Mi consigliate quale dei due sia meglio?

    P.S.: il vecchio effettivamente era grande, ha misure di 80-60-60 ma lo comprai perché siccome devo viaggiare spesso ed era uno di quelli richiudibili, l’ho preso.

    Grazie in anticipo per il vostro consiglio.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, se prendiamo in considerazione solo le misure allora sicuramente opterei per quello più grande perchè quello di 60x40x40 ci sembra davvero troppo piccolino per un beagle adulto.

  • michele scrive:

    Si effettivamente forse è davvero troppo piccolo, in teoria oltre a questi due ce ne sarebbe anche un terzo che era di un lagotto romagnolo (con le misure ci sta essendo 70-45-50) però mentre gli altri hanno l’apertura sul lato corto questo la tiene sul lato lungo, diciamo che è più per essere messo nel bagagliaio dell’auto. Dovrei quindi decidere dalla diversità dell’apertura perché il prezzo è identico.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, allora dipende da dove preferisci tenere il trasportino, se ti va bene tenerlo nel bagagliaio allora quello del lagotto è perfetto, altrimenti tra i due restanti scegli il più grande.

  • michele scrive:

    Vabbene, grazie del consiglio. Ultima domanda, io vivo ad Avezzano (per chi non conosce, una città in provincia di L’Aquila, tra Roma e Pescara) e stando praticamente tra gli appennini, per la maggior parte del tempo è freddo, e magari spesso piove o nevica. Adesso, io per esempio con Filippo spesso vado in montagna e se c’è il piovisco, vedo che lui si sente “a casa” ma quando lo porto a fare la passeggiata classica, e piove, devo per forza rinunciare?
    Ho provato anche un sistema “fai da te” simil spot amazon con il fagottino tipo borsa sul petto…. 🙂 si lo sò sembra ridicolo, ma lui era divertito!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, chi dice che devi rinunciare alla passeggiata con tempo avverso? Se lui esce volentieri anche con pioggia e freddo sarà sufficiente proteggerlo con un cappottino impermeabile o con un maglioncino! 🙂

  • michele scrive:

    Ohhh… Evvai! Grazie mille!

  • iris scrive:

    ciao. consiglio per trasportino doppio… io utilizzo spesso l’auto per fare passeggiate durante gli allenamenti delle mie figlie (ottimizzazione dei tempi) ma il trasportino che uso attualmente va bene per un cane mentre da una settimana si è aggiunto il cucciolino. Il trasportino condiviso è vissuto un po’ faticosamente per cui pensavo di comprare direttamente un trasportino grande con divisorio. le misure di quello che ci sta in auto sono queste: Trasportino per due cani idoneo per le principali vetture

    Di colore grigio scuro nella parte bassa e grigio chiaro nella zona superiore
    Misure:
    base cm 93 x 53
    altezza complessiva cm 65
    massimo ingombro (alla giunzione dei due pezzi) cm 98 x 58
    parte superiore (dove sono le maniglie) cm 82 x 40 x H 46
    apertura di ciascuna porta cm 30 x H 46
    Il divisorio interno centrale è compreso ed è possibile rimuoverlo

    nei negozi convenzionali non lo trovo per cui non riesco a provarlo ….
    cosa dite? sarà sufficiente?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Iris, sembra che tu ti riferisca al classico trasportino doppio da bagagliaio e le misure dovrebbero garantire una certa comodità per ospitare due beagle sia con divisorio che senza.

  • Clio scrive:

    Innanzitutto complimenti per l’utilissimo sito!
    Ho appena adottato un beagle di 5anni, pesa circa 18kg, gli basterà un Gulliver4 o meglio prendere un 5? Mi servirà una volta al mese per viaggi in auto (fiat 500, ma posso metterlo sui sedili..), 2volte l’anno in aereo e poi in casa come tana.. come cuccia poco, visto che gli piace accoccolarsi tra me e mio marito sul divano 🙂
    Grazie mille per l’aiuto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Clio, dipende molto dalle dimensioni del tuo beagle perchè in effetti 18 Kg sono un po’ tantini ma non danno l’idea delle dimensioni reali che potrebbe avere. Diciamo che in un Gulliver4 potrebbe starci magari un po’ strettino, mentre il 5 è sicuramente più comodo ma non siamo sicuri che possa starci sui sedili della tua 500 (noi abbiamo il 4 e ci sta a malapena sui sedili posteriori della nostra C2). Dovresti prendere un po’ di misure prima di decidere, magari fai un giro in qualche negozio portando dietro anche il cane e fai delle prove.

  • Carlo scrive:

    Ciao Simona, grazie grazie e ancora grazie! Il trasportino ti salva la vita…e la casa! ormai il piccolo Bodhy a tre mesi e mezzo è perfettamente abituato al trasportino: ci sta tranquillamente a porta chiusa tutta la notte e quelle 2-3ore quando non ci siamo. Ogni volta che siamo in casa e lui ci entra per riposare, gli chiudiamo la porta fino a quando non vediamo che sta risvegliandosi…a quel punto apriamo subito la porta per evitare alcun cenno di insofferenza e coi suoi tempi esce! Il problema è che il trasportino è incluso nella sua area recinto e quando è libero di stare in salotto, a recinto aperto, i suoi momenti di relax se li ritaglia sempre e solo sul divano…non sceglie mai di andare spontaneamente nel trasportino . Quando invece lo chiudiamo nel recinto, ci entra senza batter ciglio. Non so se è il momento di rimuovere il recinto o se c’è altro modo per invogliarlo a riposare nel trasportino invece che sul divano. Che mi consigli?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Carlo, il comportamento del tuo cucciolo è assolutamente normale, il divano fa gola a tutti i cani perché è alto, comodo e soprattutto ha il nostro odore. Se però tu non vuoi che prenda l’abitudine di salirci allora è necessaria la massima coerenza: nessuno MAI deve permettergli di salire sul divano, quando lo lasci incustodito per adesso puoi solo fare in modo che non ci salga tipo rovesciandoci sopra delle sedie o impedendogli fisicamente di arrivarci, finché non avrà imparato. Magari accanto al divano o appena sotto posiziona un bel cuscino tutto per lui, in modo da dargli una buona alternativa.

  • Fatima scrive:

    Salve preciso che ho sbagliato dall’inizio non creando uno spazio tutto suo, non avendo comunque dove posso creare un recinto, cmq il mio beagle di 11 mesi in effetti quando lo lasciò per qualche ora max tre al mio ritorno trovo qualche danno, ora vorrei acquistare una gabbia abbastanza ampia e pian pianino farla diventare la sua zona, sono ancora in tempo?? Oppure ormai il danno l’ho fatto?? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fatima, diciamo che sarà forse più difficile farlo abituare al confinamento adesso che è nella fase adolescenziale, ma con un po’ di pazienza e tanto impegno si può fare. In alternativa puoi “battezzare” un ambiente della casa (cucina, soggiorno…) e applicare il confinamento lì ma se fa danni allora almeno all’inizio è meglio utilizzare un box. Ecco un articolo che può esserti utile: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Veronica scrive:

    Buongiorno,
    La mia Kyra ha 1 anno e sembrava essersi abituata al trasportino. Ci stava tranquillamente, giocando e a volte anche dormendo. Abbiamo iniziato ad usarlo in auto, però ne ha il terrore. Trema tutto il tempo e respira molto forte. Come dobbiamo comportarci? Non vogliamo che la viva male e abbiamo la necessità di usarlo un auto :/

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Veronica, se la tua cucciola vive bene il trasportino in casa ma non in auto, probabilmente il problema è che soffre di mal d’auto. Parlane con il tuo veterinario, nel mentre puoi trovare qualche consiglio nell’articolo Se il beagle soffre il mal d’auto.

  • Veronica scrive:

    Però è strano perché fino ad un mese e mezzo fa stava in auto tranquillamente. Siamo anche andati in vacanza con lei percorrendo quasi 400 km e lei ha dormito tutto il tempo. Da circa un mese e mezzo, però, anche se sale in auto senza problemi, poi inizia a sbavare e a tremare, anche indipendentemente dal trasportino. Può aver sviluppato il mal d’auto in seguito a qualche episodio in particolare? Perché c’è stato un episodio in cui eravamo in auto tutti insieme, ed è scoppiato un acquazzone,durante il quale lei ha avuto molta paura, nonostante i nostri tentativi di rassicurarla. Se non sbaglio ha iniziato a star male poco dopo…

  • Francesco Vischi scrive:

    Sì, allora è molto probabile che sia rimasta traumatizzata in seguito a quell’evento! A questo punto dovete ricominciare da capo il percorso graduale di abituazione all’automobile.

Lascia un commento