Torna all'homepage
Set
8

Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Beagle cucciolo

Prime esperienze da cucciolo: perché sono così importanti?Le prime esperienze da cucciolo sono un passo fondamentale e irrinunciabile per far crescere un cane equilibrato. Però, quando scegliamo il nostro veterinario di fiducia e gli portiamo il cucciolo per la prima visita, spesso siamo di fronte a una specie di controsenso.
Le prime esperienze del cucciolo, infatti, si scontrano con una delle prime raccomandazioni che ci vengono date: non esporre il cagnolino al rischio di contrarre malattie o infezioni prima che si concluda il ciclo delle vaccinazioni.

Cominciamo subito col dire che questa raccomandazione è giusta ed importante.
Il veterinario sicuramente ce lo sa spiegare meglio, comunque il cucciolo alla sua giovanissima età si sta formando ancora le difese immunitarie ed è più facile che si prenda qualche malanno.

Allo stesso tempo, però, non dobbiamo cedere alla tentazione di chiudere il cucciolo in casa o in giardino per tutto il tempo!

Infatti, la chiave per rispettare sia la giusta raccomandazione del veterinario che l’importantissima formazione del carattere del beagle, sta proprio nell’equilibrio di questi due fattori.

Negare al cucciolo le prime esperienze significa rovinare una parte fondamentale della sua sfera psicologica, che non potrà più essere recuperata completamente negli anni: se lo facciamo, con la crescita sarà molto più probabile che svilupperà problemi di comportamento.

Perché?
Il cane è un animale sociale.
Questo significa che la socialità è una parte basilare del suo essere ed è un bisogno fondamentale da soddisfare tutti i giorni e nel modo più opportuno.

Non farlo vorrebbe dire allontanarlo dalla condizione di cane e avvicinarlo a quegli esseri infelici metà cane e metà chissà-cosa (che purtroppo vediamo molto spesso in giro per le città) che schizzano da tutte le parti isterismo, ringhi, paure e abbai sconsiderati.

Quindi, come comportarsi?

Possiamo iniziare fin da subito a portare il cucciolo fuori di casa (partendo dal presupposto che il cucciolo arrivi a casa non prima dei due mesi di vita).

Innanzitutto per impostare una corretta educazione ai bisogni (perché se si abitua a farli sempre in casa, tra qualche mese potrebbe diventare uno di quei cani che rimane fuori in passeggiata per ore senza far niente, salvo liberarsi appena rientrato).

In più perché è necessario fargli vivere il maggior numero di esperienze possibili, così da non fargli maturare paure o fobie che poi sarebbero difficoltose da risolvere una volta che il cane sarà cresciuto.

Come detto prima, la cosa ideale da fare è trovare un equilibrio tra il proteggere il cucciolo dagli “attacchi” dell’ambiente esterno e il dargli le esperienze formative di cui ha bisogno per crescere bene.

Nella pratica, prima di tutto evitiamo di tenerlo sempre in casa o in giardino e portiamolo regolarmente a fare delle brevi passeggiate al guinzaglio (che continueremo a fare per tutta la sua vita prolungando la durata e l’intensità).
All’inizio, appunto, non saranno tanto lunghe (ad esempio una mezz’ora al giorno) per evitare che il suo corpo ancora gracile si affatichi troppo.

Durante la passeggiata, facciamo molta attenzione a:

  1. non portarlo in posti troppo sporchi o con escrementi di altri animali;
  2. fare in modo che non si metta in bocca schifezze;
  3. non farlo entrare in contatto con cani “sospetti” (randagi, dall’aspetto malato, ecc.);
  4. coprirlo bene in caso di freddo o pioggia;
  5. stare sempre tranquilli e non prenderlo mai in braccio (evitiamo così di rafforzare in modo spaventoso le piccole paure che inevitabilmente un cucciolo alle prime armi ha).

In questo modo non esporremo il cucciolo a malattie o altro prima che concluda le vaccinazioni iniziali e lo abitueremo fin da subito a sapere che… là fuori c’è qualcosa! 🙂

In più, facciamogli conoscere il più possibile altre persone e altri cani, sempre controllando che siano equilibrati (cani ed umani, si intende).
L’interazione regolare con altri cani e altre persone è importantissima.

Qui scatta l’importanza delle aree cani, o comunque di zone sicure dove portare il cucciolo per un po’, libero di interagire con cani e persone.

Con gli stessi accorgimenti della passeggiata (stiamo attenti che non ci siano escrementi e che il cucciolo non si metta in bocca sudiciume), controlliamo che gli altri cani non siano agitati o aggressivi. Lasciando libero il cucciolo in un ambiente come questo, capirà presto che (di solito) non c’è nulla da temere da cani e persone e non svilupperà paure ingiustificate.

109 commenti:
  • marcello scrive:

    Salve, è la prima volta che scrivo qui e non vorrei introdurre un quesito che poco ha a che fare con l’utilissimo articolo su riportato.
    Vi spiego la mia situazione: dovrei prendere un cucciolo di beagle ma poichè non ho la possibilità di esserergli costantemente accanto durante i pprimi mesi (di mattina non sono mai in casa) vorrei che si occupasse una mia amica di educarlo a fare i bisogni fuori nonchè a fargli prendere le sane abitudini, per poi portarmelo in casa io. Credete che sia controproducente?
    io opterei per tale scelta perchè già mi piange un pò il cuore vederlo staccato dalla madre a pochi mesi…immaginando il trauma non mi va di lasciarlo solo quando lo prenderò io

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marcello! Dunque, in effetti non crediamo che sia la cosa migliore che il cucciolo vada a stare per i primi tempi da una tua amica, si affezioni a lei, si abitui alla sua routine, si ambienti in casa sua… per poi essere nuovamente prelevato e catapultato in un ambiente completamente diverso, con persone completamente diverse ed uno stile di vita completamente diverso! Questo sarebbe sicuramente il trauma peggiore per lui.
    Un cucciolo può abituarsi tranquillamente a restare da solo per qualche ora durante la giornata (anzi, prima ci si abitua e meglio è!), basta solo impostare fin da subito le giuste abitudini ovvero:
    – Preparargli un angolino della casa riservato esclusivamente a lui, dove dovrà restare di notte e durante la giornata quando dovrà restare solo o quando non potrai occuparti di lui. Ecco un articolo che spiega nel dettaglio la tecnica del “confinamento” e perchè è così importante: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”;
    – La mattina prima di uscire di casa portalo a fare una passeggiata, gioca con lui e magari fai una piccola sessione di educazione di base. Poi dagli la pappa e appena prima di uscire di casa, portalo di nuovo fuori per fare i bisogni. A questo punto lui sarà stanco ed appagato e avrà tanta voglia di riposarsi, quindi puoi chiuderlo nel suo spazio, dove avrà a disposizione tutto ciò di cui avrà bisogno durante la tua assenza, fai solo in modo che non sia completamente al buio e completamente in silenzio, lascia accesa una televisione o una radio a basso volume;
    – Quando esci fallo come se fosse la cosa più normale del mondo, niente coccole o frasi sdolcinate perchè in questo modo non si fa che aumentare lo stato di ansia del cane. Allo stesso modo quando rientri ignoralo e aspetta che si sia calmato prima di salutarlo tranquillamente;
    – A tuo rientro portalo subito fuori per fare i bisogni;
    Tutta questa routine serve per far abituare il piccolo a restare da solo, ma anche per insegnargli a fare i bisogni fuori di casa oppure sulla traversina che avrà a disposizione nel suo spazio. Naturalmente i primi giorni saranno un pò difficili, come è normale che sia, ma se mantieni una certa costanza in queste abitudini, in breve tempo si abituerà a tutto.
    Se invece passerà il primo periodo dopo il distacco dalla mamma e dai fratellini in un’altra casa e con altre persone, allora sarà sicuramente molto più difficile dopo fargli cambiare le abitudini che avrà già acquisito per farle adattare alle tue, senza contare il trauma che passerà per via di un secondo cambio totale di vita in pochi mesi.

  • Laura scrive:

    Buongiorno Simona, innanzitutto grazie per aver pubblicato la foto del piccolo Luis! Ragazzi…è qui con me da soli due giorni ma mi ha già regalato una valanga di emozioni e soddisfazioni! Ha pianto solo la prima notte…stamattina invece ci siamo svegliati insieme dopo 6 lunghe ore di sonno ininterrotto 🙂
    Ha già imparato il comando “seduto” e abbiamo fatto la prima passeggiatina al guinzaglio…certo…ha fatto un pò il torello, voleva a tutti i costi svincolarsi ma non ho ceduto…insomma, come prima volta non è andata poi così male!
    Abbiamo ancora un’infinità di cose da fare insieme…solo due giorni e già non posso fare a meno di lui! I cani sono esseri meravigliosi…buona giornata a tutti 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Buongiorno a te Laura, siamo felicissimi di sapere che i primi giorni con Luis stanno andando alla grande e che avete cominciato la vostra vita insieme col piede giusto! Continuate così! 🙂

  • Alessandra scrive:

    Ciao a tutti …da venerdì scorso finalmente è arrivato il nostro cucciolo di appena 2 mesi 🙂 è inutile dire che siamo al settimo cielo … anche se ha scombussolato letteralmente le nostre vite, ma ne vale sicuramente la pena, la gioia di averlo con noi ci ripaga di tutto! Dopo le prime due notti passate con lui a dormire noi sul divano e lui nel trasportino, lo abbiamo lasciato solo, lasciandogli una lucina accesa, inizialmente ha pianto un po, ma ora nn lo fa già più. Al mattino inoltre troviamo tutti i bisognini della notte sulla traversina ….a parte qualche episodio sporadico credo infatti che abbia capito che laddove nn può uscire deve farli li…sembra anche che stia riprendendo a mangiare (i primi due giorni ci ha fatto preoccupare, nn ha toccato nulla ha solo bevuto), oggi è arrivato ad 80 gr di crocchette specifiche, certo nn è molto ma sempre meglio di niente 😉 ….l’unico problemino è che mordicchia un pò troppo e in alcuni momenti addirittura sembra indiavolato aggrappandosi a tutto (mi ha distrutto i pantaloni del pigiama ), ma con costanza e impegno seguiremo i vostri consigli a riguardo :)avrei solo una domanda da porvi al momento …io e il mio ragazzo nn abitiamo ancora insieme ma abitiamo in due città diverse ad un’ora di distanza, molti fine settimana lo raggiungo io ma altri viene lui qui da me…in questi primi periodi stiamo cercando di far prima stabilizzare il piccolo nella casa che abiterà di più (quella del mio ragazzo) ,ma succederà che spesso dovrà venire anche da me (naturalmente con la presenza di entrambi o a volte anche solo con me)…questo suo essere “pendolare” può portargli dei problemi ? preciso che in macchina sta nel trasportino e dorme quasi per tutto il tempo …grazie mille per i preziosi consigli che ci hanno permesso di nn essere totalmente impreparati al suo arrivo (vi leggo già da 2 mesi 🙂 ) e complimenti davvero! oserei dire AMICOBEAGLE GRAZIE DI ESISTEREEEEE! 😀 un abbraccio a tutti voi e ai vostri tesorini 😀

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra! Intanto grazie mille per i complimenti e tanti auguri per l’arrivo del tuo cucciolo! I primi giorni di convivenza sono sempre piuttosto traumatici, ma presto vedrete che non riuscirete più a fare a meno di lui! 🙂 Hai fatto benissimo a documentarti sulla razza e sulle esigenze di un beagle prima di portarlo a casa e hai già capito che educare un cucciolo non è una vera e propria passeggiata di salute: ci vuole tempo, pazienza e costanza prima di raggiungere dei risultati ma sicuramente tutto il vostro impegno alla fine sarà premiato con tante soddisfazioni! Per quanto riguarda la tua domanda specifica, non c’è nessun problema particolare se Custer avrà 2 case, basterà seguire una serie di accorgimenti:
    – In entrambe le case riservare un angolino tutto per lui, con cuccia, ciotole per acqua e cibo, traversina per i bisogni e qualche giochino;
    – Cercare di mantenere il più possibile le sue abitudini ed i suoi orari per quanto riguarda la pappa e le passeggiate quotidiane;
    – Soddisfare sempre tutte le sue esigenze di movimento e socialità (passeggiate, gioco, socializzazione con altri cani, ecc…);
    – Essere il più possibile coerenti in termini di educazione. Ad esempio, se a casa del tuo ragazzo si decide che il cucciolo non può salire sul divano, questa regola dovrebbe essere mantenuta anche a casa tua, per evitare di confonderlo.
    Aspettiamo una foto di Custer per inserirlo tra “Gli amici di Amico Beagle” e ancora tanti auguri!

  • Alessandra scrive:

    Grazie mille Simona 🙂 mi hai fatto tirare un sospiro di sollievo …. il doppio “corredino” per lui c’è già! … e il nostro impegno e soprattutto la nostra coerenza e pazienza nn mancherà! 🙂 anche perchè ti ripeto, sono convinta che tutto questo periodo stressante anche per noi sarà premiato alla grande con la meravigliosa presenza del nostro piccolo compagno di vita!:-) la foto l’ho già postata su Fb sul gruppo Amicobeagle …Ilaria mi ha parlato benissimo di te, quindi perdonatemi sin da ora se oltre a stressare lei con le mie mille domande e perplessità lo farò anche con te saltuariamente ….sopportami! 😀 alla fin fine sono una mamma alle prime armi ihihihih 😀 grazie ancora 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Aaaaaaaah, ma allora abbiamo lo sponsor!!! 😉 Non preoccuparti, è normale avere mille dubbi e domande in questa fase, ci siamo passati anche noi e Amico Beagle è nato proprio per dare qualche consiglio a chi si trova in questa situazione! Quindi per qualsiasi cosa, noi siamo qui! 🙂

  • Mariano scrive:

    Aron ha finalmente completato il ciclo di vaccinazioni ma ultimamente da queste parti fa sempre freddissimo e piove, dovrei farlo scendere comunque? So che non è consigliabile lavare il cucciolo prima dei 4/5 mesi di età ma se passeggia sotto la pioggia poi devo per forza dargli una lavata senza contare che non so se gli fa male :\

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mariano, se il cucciolo si bagna per la pioggia non è necessario fargli un bagno completo appena arrivato a casa, basta asciugarlo adeguatamente! Inoltre è vero che il tempo è brutto e fa freddo, ma puoi sempre utilizzare un cappottino per proteggerlo sia dal freddo che dalla pioggia. 🙂

  • Antonio scrive:

    Salve.
    Ho un cucciolo di 2 mesi e mezzo che dorme in casa, vorrei portarlo fuori per fargli esplorare un po’ il nostro giardino, ma ho paura che sia troppo piccolo e che faccia troppo freddo, cosa mi consigliate di fare?
    Grazie per tutto ciò che fate per noi “padroni” alle prime armi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, non c’è assolutamente alcuna controindicazione nel far uscire il cucciolo in giardino, anzi! E’ giusto iniziare fin da subito a portare fuori il cucciolo, a fargli esplorare il giardino, a farlo correre e giocare all’aria aperta e ad abituarlo a sporcare fuori di casa, magari mettigli addosso un maglioncino o un cappottino per evitare di fargli prendere freddo! 🙂

  • Anna scrive:

    quando metto alla mia kesha la pettorina sta ferma li e non si muove a meno che non gli do il biscottino proprio per cani ovvero Puppy come dove fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Kesha è ancora molto piccola e può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Inoltre deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarla mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarla, non tirarla, non prenderla in braccio e non fare niente di simile. Parlale sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini e invitala a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premiala quando si sarà decisa a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lei.

  • Natascia scrive:

    Ciao,
    il mio Romeo ha ormai quattro anni e mezzo e da sempre è uscito tutti i giorni per passeggiare,fare i bisogni (che a volte fa anche in giardino in un angolino a lui dedicato da quando è con noi)e socializzare.
    Di norma è molto tranquillo con gli animali (cani o gatti) che incontra, si salutano ed annusano e poi ognuno per la sua strada,tranne con una bella Bovaro del Bernese che abita a qualche centinaio di metri da noi…quando la incontra non fa che abbaiare e tenerlo buono è un’impresa.
    Non riusciamo a trovare una ragione per questo comportamento perchè l’altra cagnolina è molto tranquilla e non penso in passato abbia avuto comportamenti aggressivi verso di lui in ns assenza.
    Piccola nota divertente: molti anni fa poco dopo averlo portato a casa e fugguito in un campo poco lontano divertendosi a farsi rincorrere dai miei e da me sino a quando entro nel giardino di un vicino si è trovanto davanti ad un gallo…dopo mezzora passata a rincorrerlo è corso lui da noi terrorizzato!!!Quindi niente socializzazione con i galli!!!Grazie e buona giornata!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheheheh, meglio evitare i galli allora! Per il resto possono esserci svariate ragioni che causano il comportamento di Romeo, magari è semplicemente spaventato dalla mole della bernese, magari ha un odore particolare o magari lei ha un modo di porsi, seppur pacifico, che fa agitare Romeo che reagisce abbaiandole contro.

  • Mauro scrive:

    Ciao Simona,ciao.Francesco
    Aaron è con me ormai da 18gg,e devo dire che di problemi (spero anche in futuro)non ne ha creato.I bisogni ha imparato quasi subito a farli sul giornale (a volte ma perchè con noi gioca tanto si lascia andare,non centra il bersaglio…..ehehehehehe…..ma spero sia normale
    non ha ancora 3 mesi ma è un amore.
    Ha imparato il comando seduto e zampa,non pensavo imaparasse cosi in fretta,da questo ne deduco che il Beagle sia un cane estremamente intelligente e equilibrato.Ma con le prime passeggiate sono nati dei problemi:quando lo porto a passeggio piange che vuole rientrare a casa,
    questo lo fa da subito,poi la parte piu’ importante e che si è beccato la rogna non chiedetemi come e perchè, son stato cosi attento a non farlo avvicinare tanto ad altri animali.Ha cominciato a grattarsi come un pazzo tanto che ha perso tantissimo pelo e ora si vede la pelle.
    L’ho portato subito dal veterinario, e dopo una visita gli ha fatto una puntura rassicurandomi che in poco tempo si risolve il tutto,(circa un mese).
    Secondo voi posso portarlo da subito a passeggio o devo aspettare che guarisca del tutto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro! Dunque, per quanto riguarda le passeggiate, bisogna considerare che Aron è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Per quanto riguarda la rogna invece, secondo noi non ci sono grossi problemi se lo porti a fare una piccola passeggiata ogni giorno, evitando però di metterlo a contatto con altri cani, però dovresti chiedere conferma al tuo veterinario che sicuramente in questo campo è più competente di noi. 🙂

  • Pasquale scrive:

    Aiuto,il mio Willy da pochi giorni non mangia e le sue feci sono liquide.
    Che devo fare mi date un consiglio!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    L’unica cosa che puoi fare è portare Willy dal tuo veterinario!

  • mauro scrive:

    ciao sono mauro ormai vi scrivo tutti i giorni e devo dire che i vostri consigli sono fondamentali. adesso volevo sapere come devo insegnarle a introdurla al guinzaglio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro, parlando di cuccioli, è sempre consigliabile intraprendere un percorso di abituazione per far sopportare il fatto di avere qualcosa attorno al collo e di essere legati. Per loro è una situazione del tutto nuova e anche fastidiosa, per questo ci vuole del tempo e un pò di pazienza prima di riuscire a fare una passeggiata come si deve. Sicuramente è meglio iniziare con un collarino di nylon molto leggero e, quando la cucciola si sarà abituata a tenerlo, potrai eventualmente passare alla pettorina, mentre sono da evitare assolutamente i collari a strozzo e semistrozzo. Comunque trovi tutto scritto nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio.
    Quando la porterai a spasso ricorda che per un cucciolo così piccolo può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo e che deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi non preoccuparti se dovesse bloccarsi. La cosa importante è NON forzarla mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarla, non tirarla, non prenderla in braccio e non fare niente di simile. Parlale sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini e invitala a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premiala quando si sarà decisa a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lei.

  • Pasquale scrive:

    Simona grazie,Willy sta bene.
    Ora mangia.

  • AnnaBell scrive:

    Ciao 🙂 la mia piccola Caccola fra poco inizia ad uscire. Il 5 luglio. Già l’ho abituata col collarino di Naylon,l’ho fatta passeggiare nel portone, ha imparato a salire e scendere le scale .-.. Per quanto riguarda il collarino e pettorina cosa mi consigliate? I miei gli vogliono comprare una pettorina. Non so che fare poi come farà i bisognini fuori? Come faccio a non fargli leccare a terra? E a mangiare le feci?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Per le prime passeggiate sarebbe bene continuare con il collarino, per darle modo di abituarsi a stare legata al guinzaglio e a camminare con te, poi quando sarà più sicura e soprattutto inizierà a tirare, sarebbe bene utilizzare una pettorina, rigorosamente ad H. Per quanto riguarda i bisogni, avresti già dovuto abituarla a sporcare fuori, adesso è probabile che ci metta un pò di tempo prima di farle capire che d’ora in poi non si fanno più in casa, abbi pazienza e segui i consigli riportati nell’articolo: Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto. Non è assolutamente detto che sia attirata dalle feci (proprie o di altri cani) quindi inizia a preoccuparti di questo se sarà necessario, mentre è normale che cerchi di prendere in bocca qualsiasi cosa trovi per la strada, a questo riguardo leggi l’articolo: Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza.

  • Anna scrive:

    Ciao la mia piccola Kika non fa i bisogni fuori, io gli metto la testa nei bisogni degli altri cani ma niente non fa nulla come devo fare? ha 1 anno

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, innanzitutto SMETTI IMMEDIATAMENTE di metterle il muso nei bisogni degli altri cani!!! E’ un gesto prepotente, che non ha nessun senso e nessuna utilità, tutto ciò che il cane può capire è che vuoi che mangi le feci degli altri cani. Evidentemente finora la piccola non ha ricevuto una corretta educazione ai bisogni, per cui non prendertela con lei se non fa i bisogni fuori di casa, piuttosto cerca di spiegarglielo in un linguaggio a lei comprensibile. Leggi attentamente questo articolo: Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto.

  • Angelo scrive:

    Anna ma stai assatanata?

  • Francesco scrive:

    Ciao ho un beagle da 4 giorni si chiama Pongo fino a quando non l’ho preso ha vissuto in un ampio spazio all’aperto volevo chiedere siccome non ha ancora le prime vaccinazioni se potevo scenderlo giu per una piccola passeggiata insieme 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, certo che puoi cominciare a portare il cucciolo a spasso, come scritto nell’articolo qui sopra (che ti consigliamo di leggere) è fondamentale abituare fin da subito il cucciolo ad uscire e fare le sue esperienze, con qualche piccolo accorgimento (frequentare luoghi poco frequentati, non farlo avvicinare a feci di altri animali, non metterlo in contatto con cani sconosciuti, coprirlo bene in caso di freddo o pioggia) non si corrono rischi. Ti consigliamo comunque di provvedere al più presto a vaccinare il piccolo. 🙂

  • Elvira scrive:

    Ciao io ho preso il cucciolo di beagle proprio ieri si chiama odie ha tre mesi ,e ‘troppo dolce pesa 3kg mi sembra troppo magro ha fatto vaccino ieri ma lo posso portare fuori o devo aspettare perché ha appena fatto il vaccino ?vedo che tende a mordicchiare tutto come devo fare per fargli capire che non lo deve fare ?ieri sera l ho fatto dormire dentro casa dentro il trasportino un po’ ha pianto ,poi si è addormentato .io ho il Prato però la mattina e umido gli fa male se si bagna ?per strada a passeggio lo posso portare o è troppo presto per le malattie ?grazie scusate per le tante domande

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elvira, in effetti 3 Kg. sono davvero pochi per un cucciolo di beagle di tre mesi! La prima cosa da fare sarebbe accertarsi che sia in buona salute e che non abbia parassiti intestinali che rallentano l’assimilazione del cibo, ma immagino che il veterinario prima di vaccinarlo abbia già fatto tutti gli accertamenti del caso… Tienilo comunque sotto controllo, le feci devono essere scure e ben formate, se presenta casi di vomito o diarrea prolungata è il caso di fare una visita più accurata. Se ha già finito tutto il ciclo di vaccinazioni (sono 3 richiami) puoi farlo uscire di casa tranquillamente e farlo incontrare con altri cani, altrimenti dovresti prendere qualche accorgimento, come portarlo in posti puliti e poco frequentati da altri cani, non farlo avvicinare a feci di altri cani o animali e tenerlo alla larga da cani di cui non conosci lo stato di salute. Inoltre se fa freddo o piove sarà il caso di coprirlo con un cappottino. E’ normale che in questo periodo tende a mordicchiare ogni cosa, ecco qualche articolo sull’argomento:
    Se il beagle morde
    Il nostro beagle morde tutto!

  • Giuliana scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il sito! Il mio Crash è un beagle di 4 mesi e ieri è entrato per la prima volta in contatto con altri due beagles adulti, uno di 3 anni e l’altro di 2. Purtroppo il mio Crash è stato un fifone e scappava continuamente, è normale quest’atteggiamento essendo ancora un cucciolo ed essendo la prima volta? Grazie mille 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuliana, grazie per i complimenti! Sì tranquilla, la reazione di Crash è abbastanza normale per essere la prima volta, magari è anche di carattere un pò remissivo. Comunque non ti scoraggiare e non allontanarlo dagli altri cani se mostra segni di paura, devi fargli capire che non ha niente da temere. Piuttosto devi continuare a farlo socializzare il più possibile con i suoi simili, in modo che capisca qual è il modo giusto di relazionarsi e di comunicare.

  • valentina scrive:

    Ciao a tutti la mia Musa di due mesi ha fatto il primo vaccino ieri. .. ho molto spazio fuori casa mia ma ci sono spesso gatti randagi nei paragi ed ho quindi paura che loro possano portarle qualche malattia. … nel mio paese ci sono dappertutto cani e gatti randagi quindi portara a spasso significherebbe non permetterle di annusare da nessuna parte visto che non so se possono esserci bisogni di animali (pipí o pupú) … è con me da due giorni e quando la tengo con me la tengo in braccio come un bimbo
    Come mi comporto? ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, evita assolutamente di tenere la cucciola sempre in braccio, altrimenti impara solo ad avere paura di tutto. Va bene se inizi a farle fare delle brevi passeggiate durante la giornata, naturalmente tenendola sempre d’occhio ed evitando di farla entrare in contatto con cani e gatti che non conosci e soprattutto alle loro feci. Basta fare un pò di attenzione e non si corrono rischi.

  • raffaele scrive:

    Ma il Beagle soffre il freddo ???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente il beagle è un cane rustico, perciò spesso i cappottini non sono necessari, comunque ti accorgerai da solo se Cloe soffrirà il freddo oppure no. Per quanto riguarda i cuccioli invece sono assolutametne consigliati, è sempre bene evitare che prendano freddo.

  • raffaele scrive:

    Grazie infatti lo prendiamo a marzo perchè almeno cresce in primavera ed estate e non si ammala sentendo freddo ! comunque bellissimo sito complimenti 🙂

  • Raffaele scrive:

    nn vorrei essere ripetitivo ma stavo pensando al fatto che comunque anke se piove o stiamo a pochissimi gradi comunque il Bagle dv stare fuori ! poiche lui ha la sua cuccietta calda calda nn penso ke ci possano essere particolari problemi ? in casi ESTREMI tipo se nevica viene dentro casa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Abbiamo già spiegato che tenere un cane fuori di casa non è dannoso solo per la sua salute, ma anche e soprattutto per la relazione con il proprietario. Il cane è un animale SOCIALE, per questo ha bisogno di sentirsi parte del branco, che per lui è la sua famiglia. Precludergli l’accesso agli spazi condivisi dal resto del branco lo fa sentire escluso e può provocare in lui problemi comportamentali.

  • Sara scrive:

    Ciao, grazie x tutti gli articolo di questo blog, molto utili! vi devo chiedere un consiglio..ho portato a casa due cucciole di 2 mesi meticce, figlie di mamma beagle.. Ho iniziato a portarle fuori, nel mio giardino..credevo fosse sicuro, in quanto sempre chiuso e recintato e quindi le ho lasciate ad esplorare sempre sotto controllo. ma abbastanza tranquilla…e invece..ho appena beccato una delle due ad annusare le feci di un’altro animale che non ho idea di come sia riuscito ad entrare e farla li..! Adesso ho un il terrore che si posse ammalare, dato che non hanno ancora la prima vaccinazione, cosa posso fare??? Aiuto! :'(

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, probabilmente si tratta delle feci di un gatto ma comunque è meglio tenere lontane le cucciole. Evita quindi di farle stare in giardino da sole, tienile sempre sotto controllo e magari ogni tanto fai un giro di ricognizione in giardino ed elimina tutti gli escrementi che trovi.

  • Sara scrive:

    Grazie Simona per la risposta cosi immediata, è la prima volta che ho dei cuccioli così piccoli e ho tanti dubbi..! Per il resto loro sono bravissime, hanno già imparato a fare i bisogni sui tappetini e di notte non hanno mai pianto! Solo al mattino si svegliano moooolto presto!:) ma x loro questo ed altro!
    ciao e grazie di nuovo!

  • Vanessa scrive:

    Ciao a tutti. il 1 aprile arriverà la mia cucciola di due mesi, Morgana. Complimenti davvero per il sito, me lo sono letto e riletto molto spesso. Morgana è la seconda cagnolina che ho, prima avevo un maltese. volevo sapere una cosa: la mia vicina ha un cane di piccola taglia (un incrocio)e mi chiedevo se potevo farli incontrare da subito, sotto il nostro controllo ovviamente, oppure se devo aspettare la fine del ciclo di vaccini. Grazie mille e ancora complimenti per il sito!! mi sta aiutando moltissimo!!! 😀

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vanessa, innanzitutto tanti auguri per l’imminente arrivo in famiglia di Morgana! Dunque, se questo cagnolino è vaccinato, in salute e caratterialmente equilibrato, puoi farlo incontrare da subito con la piccola, naturalmente tenendoli sempre sotto controllo e facendoli giocare in un posto il più possibile “pulito”. 🙂

  • Emanuele scrive:

    Salve il mio beagle a 50 giorni e presto per fargli capire lke i bisogni li deve fare fuori?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, sorvoliamo sul fatto che NON dovresti avere un cucciolo di soli 50 giorni perchè per legge i cuccioli devono stare con la mamma almeno fino ai due mesi compiuti (puoi leggerne i motivi nell’articolo
    Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?), nel post Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto trovi tutti i consigli su come impartire una buona educazione ai bisogni. Noi consigliamo di abituare il cucciolo fin da subito a fare i bisogni fuori di casa, a patto di fare sempre molta attenzione e di prendere i dovuti accorgimenti per evitare che si ammali: coprirlo bene se fa freddo o se piove, portarlo in zone il più possibile pulite e poco frequentate da altri cani, non farlo avvicinare ad escrementi di altri cani e/o animali.

  • kelly scrive:

    Ciao Simona complimenti per il blog.
    Da poco ho preso un cucciolo ma non e un beagle..
    Fra pochi giorni compie due mesi…e arrivato da me che aveva 45 giorni.
    Comunque ha gia eseguito i controlli delle pulci..vermi e anche il primo vaccino. Il veterinario mi ha detto di non portarlo in giro fino che non faccio il secondo vaccino..e un cane di taglia piccola e vivo in appartamento.
    Per il prossimo vaccino manca quasi un mese e non voglio tenerlo sempre chiuso in casa,quando vado da qualche parte lo porto con me,ma resta nella borsetta.
    Vorrei tanto portarlo in giro già ora perchè poi ho paura che abbia paura di uscire..almeno impara a fare anche i bisognini fuori..
    Per favore mi potresti rispondere se posso portarlo in giro?!?!?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Kelly! Dunque, c’è da dire che il tuo cucciolo è ancora davvero molto piccolo e che tu l’hai preso con te ben 15 giorni prima del tempo (avrebbe dovuto stare con la mamma e i fratellini almeno fino ai 60 giorni). Per questo per il momento è bene procedere con molta cautela, almeno per le prossime due settimane va bene portarlo fuori ma soltanto per fargli fare i bisogni (premialo sempre quando sporca fuori di casa, per cominciare ad abituarlo), facendo attenzione a portarlo in zone il più possibile pulite e a non farlo avvicinare ad escrementi di altri cani o altri animali. Dopo che avrà fatto il secondo vaccino potrai cominciare a fargli fare qualche piccola passeggiata.

  • Kelly scrive:

    Grazie mille per aver risposto al mio commento così in fretta…
    Comunque è vero ho preso il cucciolo un po’ presto, lo preso prima del dovuto perché la madre ormai non aveva più latte e non guardava più i suoi cuccioli e si nutrivano dagli avanzi dei loro padroni ..comunque ora sto facendo del mio meglio per insegnare al cucciolo le giuste maniere ma è davvero difficile perché morde e ringhia, ma sa essere anche dolce e coccolone. Poi cerco di essere sia dolce e sua padrona allo stesso tempo.
    Spero di riuscirci mi sto impegnando davvero tanto, perché ci tengo davvero tanto a lui.
    L’unico suo problema e questo per il resto non mi lamento.
    Ieri lo portato in giro per la prima volta, non ha fatto niente in giro , poi quando siamo arrivati a casa ha fatto sia la pipì che la cacca. Vorrei portarlo più spesso ma ho davvero tanta paura.

  • Jessica scrive:

    Ciao, abbiamo accolto un beagle dall’Est e lo stiamo curando per diverse patologie da un paio di mesi. Tobia dovrebbe avere 3 mesi e mezzo ormai ma non ha ancora avuto la possibilità di socializzare con altri simili poiché non è ancora un cane sano e non può terminare il ciclo di vaccinazioni. La mia domanda è questa: che danno gli si sta creando isolandolo dai suoi simili e – c’è qualcosa che possiamo fare per limitare i danni?!- ovviamente seguiamo l’opinione del suo veterinario ed è per il SUO benessere e per quello degli altri animali.
    Grazie infinite, Jessica

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, in effetti la tua situazione è piuttosto delicata e adesso la priorità deve giustamente essere la salute del piccolo. Per limitare i danni forse l’unica cosa che puoi fare è chiedere la collaborazione di qualche parente/amico che ha un cane adulto, sano, vacccinato ed estremamente equilibrato con cui far incontrare Tobia in un ambiente il più possibile pulito, come una casa o un giardino. Poi, appena si sarà rimesso in sesto, cerca di recuperare il tempo perduto trovando tante occasioni per farlo socializzare con i suoi simili. 🙂

  • Jess scrive:

    Grazie <3

  • Silvana scrive:

    Ciao a tutti ! Prima di tutto vorrei ringraziarvi per tutti i consigli e i suggerimenti essendo la prima esperienza cn il mio cucciolo Theo di 3 mesi…. in realta da qualche giorno mi sta sorgendo un dubbio…. terminato il ciclo delle vaccinazioni abbiamo iniziato a portarlo fuori, inizialmente nn voleva camminare tremava e bastava che si avvicinasse una qualsiasi persona e si faceva la pipi addosso mentre cn gli altri cani socializza tranquillamente…. da qualche giorno la situazione va meglio anche a casa quando viene gente lui è più sicuro di sé e nn si rintana più nella cuccia… ma tutt ora nn ne vuole sapere di uscire basta una macchina una moto e delle persone e si blocca trema e fa la pipi…. sto provando ad uscirlo la sera tardi cosi si può godere la passeggiata tranquillo…. il mio dubbio è :il suo comportamento è dovuto a qualche spavento o addirittura qualche maltrattamento? Non so se sto esagerando essendo la prima esperienza ma vedo gli altri cuccioli in giro e nn si comportano cosi…. sn molto preoccupata lo amo moltissimo nn voglio vederlo cosi!! Help me!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvana, no, non si tratta di maltrattamento, trauma o spavento… Si tratta semplicemente del fatto che il piccolo è stato tenuto dentro unca campana di vetro per 3 mesi e poi tutto a un tratto gli si chiede di affrontare un mondo per cui non è stato “programmato”, pieno di rumori, di gente, di traffico… Ora, ci sono cuccioli che non hanno problemi e riescono ad adattarsi bene all’ambiente urbano, mentre altri sono più sensibili e fanno più fatica. Proprio per questo noi consigliamo sempre di abituare fin da subito il cucciolo ad uscire di casa e fare qualche piccola esperienza nel mondo che c’è fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni). Ora non preoccuparti perchè è ancora molto piccolo e a questa età è normale che abbia un po’ di timore, ma tu devi insistere e cercare di fargli vivere quante più esperienze possibile in modo graduale e positivo.

  • Silvana scrive:

    Grazie mille per i consigli!! ♡♡

  • Eleonora scrive:

    ciao.
    il mio beagle ha due mesi e non ha ovviamente concluso le sue vaccinazioni.
    posso comunque portarlo a fare una passeggiata anche breve?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, nell’articolo qui sopra trovi la risposta alla tua domanda.

  • Nita scrive:

    Ciao a tutti. Da una settimana ho a casa un cucciolo di spitz. All’ inizio era molto vivace, ma negli ultimi giorni è diventato apatico. Non mangia quasi nulla, non mi lecca più la mano, e quando andiamo a fare la passeggiata..non vuole muoversi di un millimetro! E io non so più che fare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nita, è evidente che il cucciolo ha qualcosa che non va, non perdere altro tempo e portalo subito da un veterinario, soprattutto se hai comprato il cucciolo in un negozio o in un allevamento multirazza!

  • Vincenzo scrive:

    salve a tutti,
    è la prima volta che scrivo…ma ho bisogno di tranquillizzarmi un pochino…
    Io ho un beagle arancio di tre mesi e poco più, Ares…adesso stiamo facendo le prime passeggiate…vedo che è felice…il problema è se sale in auto…incomincia ad abbaiare insistentemente, e non a stare tranquillo…c’è da dire anche che se entra in macchina a motore spento tutto ciò non succede…Tutto ciò mi rende ansioso…vorrei tanto sapere come comportarmi…
    Grazie!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenzo! Dunque, il problema del tuo cane è molto comune e assolutamente risolvibile. Dovresti cominciare ad intraprendere un percorso graduale di abituazione alla macchina, cominciando a far salire il tuo cucciolo a motore spento per pochissimi istanti e premianrlo ogni volta. Poi piano piano puoi aumentare il tempo, chiudere le portiere, accendere il motore, percorrere pochissimi metri e così via… In modo da rendere l’auto una routine e da far capire ad Ares che non comporta nulla di negativo. Anzi, sarà davvero fondamentale fargli associare alla macchina sempre esperienze positive, come premiarlo con dei bocconcini saporiti o portandolo sempre in posti piacevoli e divertenti.
    Inoltre molto spesso il trasportino è un’ottima soluzione, perchè se il cane viene abituato correttamente al suo utilizzo, al suo interno si sente protetto e al sicuro, non viene sballottato di qua e di là ed ha una visuale molto ridotta di ciò che succede all’esterno: Trasportino per beagle.

  • Vincenzo scrive:

    grazie proverò!!!!

  • Gino scrive:

    Salve a tutti, da qualche giorno ho preso un cucciolo di pastore tedesco femmina di 4 mesi. Il problema è che ieri sera, appena mia moglie è rientrata a casa, Sheba ha cominciato a correre nel giardino e non c’era modo di farla avvicinare, neanche con la tecnica del biscottino premio. Premetto che domenica scorsa, quando siamo andati a prenderla, mia moglie la teneva in braccio mentre io guidavo. Durante il breve tragitto abbaiava e più volte cercava di sfuggirle dalle braccia. Poiche’ in questi giorni mia moglie è stata fuori città per lavoro e Sheba è rimasta sola con me, non vorrei che avesse associato il suo ritorno al giorno in cui tra le braccia di mia moglie l’abbiamo portata a casa, dividendola dalla madre e dai fratellini. Qualcuno può gentilmente aiutarmi a risolvere questo problema? Grazie di cuore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gino, per capire davvero la situazione bisognerebbe analizzare da vicino i comportamenti della tua cucciola, può essere che abbia un po’ di timore o magari è solo diffidenza. In ogni caso non è preoccupante, lasciatele il tempo che le serve per acquistare fiducia in tua moglie, non farla avvicinare forzatamente, ma lascia che sia lei di sua spontanea volontà ad avvicinarsi quando ne ha voglia. Nel mentre fai in modo che sia tua moglie a darle da mangiare, vedrai che piano piano imparerà a fidarsi anche di lei.

  • Gino scrive:

    Grazie per il consiglio, comunque con molta soddisfazione posso dire che già va meglio. La tecnica del biscottino sta dando i suoi frutti. Ne approfitto per favi i migiori auguri di un buon natale e felice anno nuovo insieme ai nostri pelosetti!!!

  • sanela scrive:

    io non ho un beagle, ma è la stessa cosa anche per gli altri cane? 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certamente! 🙂

  • Valentina scrive:

    Ciao !Complimenti per il sito spero davvero tu possa aiutarmi anche se in questa pagina sono una “intrusa” nel senso che a breve arriverà un cucciolo anche da noi ma non sarà un beagle bensì un rhodesian ridgeback.. Sono stata comunque spinta dalla tua evidente conoscenza e professionalità a chiederti un consiglio e spero vivamente tu possa aiutarmi!

    ti spiego.. arriverà a metà marzo,e avrà 3 mesi (mi dicono che non danno mai i loro cuccioli prima dei 3 mesi.. sia per delle vaccinazioni che per la socializzazione con mamma e fratelli che per questa razza mi dicano sia ancora più fondamentale che per altre .. cmq..) sarà una femminuccia..

    ho due problemi.. uno la presenza di due gatti, maschio e femmina, sterilizzati, mi spaventa l’eventuale aggressività del maschio che anche se castrato è un po’ territoriale.. quali stratagemmi posso utilizzare per facilitare la convivenza ? 🙂

    secondo.. nessun problema a farla uscire mattina pomeriggio e sera.. una volta alla settimana posso pure portarla in una area cani dove lasciarla libera di correre e di scorrazzare insieme ad altri cani.. ma durante le ore della giornata devo studiare.. almeno 4 ore la mattina e 5 il pomeriggio.. ho una casa grande e la stanza dove studio è collegata ad una grande terrazza.. posso sperare di riuscire a gestirla dedicandole le sue uscite ma cmq educandola anche a non starle sempre addosso? posso studiare e tenerla accanto a me magari in un recinto che le metterei apposta per non correre ovunque e non farsi male.. con dei giochi e altro? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, grazie per i complimenti e per la considerazione. Dunque, il tuo primo problema riguarda più il gatto quindi non so quanto noi possiamo esserti di aiuto. Cerca di farli conoscere in modo graduale, cerca di lasciare sempre al gatto una via di fuga e di lasciare il più possibile intatto il suo territorio ed i luoghi dove ama rifugiarsi. Tutto il resto verrà da sè, ma conta che probabilmente ci vorrà del tempo prima che la situazione si stabilizzi e torni l’equilibrio nel tuo branco misto. Naturalmente, fino al momento in cui non sarai sicura al 100% che i due possono convivere pacificamente, non lasciarli mai soli o senza controllo nella stessa stanza. In questo articolo puoi trovare qualche consiglio in più: Il beagle e gli altri animali domestici.
    Per il resto, considera che almeno una piccola passeggiata al mattino devi comunque fargliela fare, se non altro per farle fare i bisogni. Quando studi invece per i primi tempi potrai utilizzare la tecnica del confinamento, magari mettendo la cucciola proprio in un recinto in camera tua o in un altro luogo della casa, in modo che non si senta sola ma che non possa combinare danni, come descritto nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Valentina scrive:

    Grazie per la celere risposta! .. il problema è che io in realtà stavo già guardando in giro dei recinti.. siccome la stanza dove studio è il salone che è molto grande e per giunta collegato alla terrazza.. io pensavo di allestire questo recinto magari con un’apertura solo verso la porta della terrazza in modo che se voleva poteva uscire per scorrazzare giocare ma al tempo stesso una volta rientrata rimanere nei limiti del recinto stesso-.. e inserire dentro questo recinto tutto ciò che le serve insieme anche al kennel dove vorrei abituarla a dormire la notte e quando io non sono in casa.. il problema è che appunto non stiamo parlando di un beagle.. ma di un rhodesian che già a 3 mesi quindi quando mi arriva supera di altezza il beagle.. avrei bisogno di un recinto che lei non riesca a scavalcare in nessun modo.. dove lo trovo un mostro del genere ^^”….

  • Eleonora scrive:

    Ciao a tutti volevo sapere dopo quanti vaccini posso far uscire il cucciolo. Il nostro snoopy ha fatto il primo vaccino ed i primi di febbraio farà il secondo.
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, se leggi l’articolo qui sopra avrai la risposta alla tua domanda.

  • pamela scrive:

    salve a tutti, tra una settimana dovrei andare a prendere il mio cucciolo in un allevamento privato dato che quando l’ho visto era ancora troppo piccolo per poterlo separare dalla mamma, vorrei sapere se è meglio portarlo a fare una breve passeggiata già dal secondo giorno che è qua oppure aspettare la seconda vaccinazione, grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pamela, noi consigliamo di non segregare il cucciolo dentro casa finchè non ha terminato il ciclo di vaccinazioni, altrimenti si abitua a fare i bisogni sulle traversine e poi sarà difficilissimo fargli cambiare abitudine. Per questo secondo noi è bene portarlo fuori fin da subito, naturalmente senza esagerare, coprendolo bene se fa freddo o se piov, portandolo in zone il più possibile “pulite” e non facendolo avvicinare ad escrementi di altri cani o animali.

  • Antonia scrive:

    salve a tutti, domani dovrei andare a prendere il mio cucciolo e sono un po agitata e ho delle preoccupazioni..
    Partendo dal fatto che fino ad ora ho avuto solo esperienza con gatti, non ho mai avuto un cane.
    Volevo chiedere quanti vaccini bisogna fare al cane, in che arco di tempo e anche un po’ i costi.
    Poi la cosa che mi preoccupa è che capita che il cane dovrà stare in casa da solo per qualche ora di pomeriggio o magari di sera , ma purtroppo non posso stargli dietro 24/24 h
    Cosa mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonia, innanzitutto auguri per l’imminente new-entry in famiglia! Quello che ti consigliamo è di leggere attentamente i seguenti articoli che rispondono proprio ai tuoi dubbi, e poi continua a leggere e ad informarti il più possibile, è davvero fondamentale arrivare preparati al grande giorno! Nel nostro sito trovi materiale informativo in quantità industriale!
    Le vaccinazioni del beagle
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto

  • sara scrive:

    Salve… sto adottando una cucciola di due mesi circa da un canile…purtroppo ha avuto la gastroenterite quindi l’adozione è slittata e anche il suo secondo vaccino. Oggi mi hanno confermato che è stata dimessa dalla clinica e ha fatto ritorno al canile. Le volontarie mi hanno detto che dovrebbe stare un mese sotto osservazione epoi fare il secondo vaccino perche ancora a rischio…ma forse riesco a portarla a casa visto che la degenza sicuramente sarà migliore in una casa calda e pulita. La mia domanda è in questo mese non può uscire, prima del secondo vaccino? o con molta accortezza qualche passeggiata gliela posso concedere? grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, solitamente consigliamo di cominciare fin da subito a portare fuori il cucciolo anche se non ha terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è importante che si abitui a sporcare anche fuori di casa e che inizi a prendere contatto con il mondo, ma la tua è sicuramente una situazione molto particolare, perciò ti consigliamo di parlarne con il tuo veterinario e seguire i suoi consigli: se lui pensa che uscendo di casa la cucciola rischia di ricadere nella gastroenterite allora è meglio tenerla al sicuro ancora per un po’.

  • Jessica scrive:

    CIAO,scusa se mi intrometto:ho adottato un cane dell’est che fino a 6 mesi non ha potuto fare vaccini.Noi,seguendo le indicazioni del veterinario,lo portavamo in braccio in città e gli concedevamo quotidiane passeggiate in aperta campagna dove non vi erano altri cani con cui entrare in contatto.Ora ha 20 mesi e sta benissimo.

  • enza scrive:

    Salve a tutti, ho una beagle di 5 mesi, i primi mesi la portavo a spasso con regolaritá adesso x lavoro posso portarla fuori solo verso le 11 dopo pranzo e nel tardo pomeriggio, per passeggiate di 1ora o più. Voleva sapere se cosi va bene. Poi non vuole fare i bisogni giu ma solo sulla traversa sopra. Inoltre la lascio sul salotto in cucina a dormire , anche cosi si sente esclusa? Considerando che dorme qnd la lascio sola. E poi vorrei sapere cm farla smettere di saltare ogni volta che stiamo a tavola ed elemosina cibo. Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enza, per quanto riguarda le passeggiate va benissimo il ritmo che hai impostato, ma dovresti incrementare il numero di uscite e aggiungerne una di prima mattina e una prima di andare a dormire se vuoi che si abitui a fare i bisogni fuori di casa. Non è importante fare una passeggiata lunga, bastano 10 minuti per farle fare i bisogni. Se invece ha le traversine sempre a disposizione e non la porti fuori nei momenti più critici come subito al risveglio, non si abituerà mai a sporcare solo fuori. Vedrai che in questo modo in poco tempo potrai togliere le traversine. Va benissimo confinarla in una stanza come la cucina per la notte, ma mettile a disposizione una cuccia tutta sua. Per approfondimenti e ulteriori consigli, leggi attentamente i seguenti articoli:
    Il beagle mendicante
    Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Patrizio scrive:

    Buongiorno a tutti, settimana scorsa ho adottato un cucciolotto di quasi 4 mesi… Subito ho notato il carattere un po diffidente e timoroso, ma non appena presa confidenza con me e l’ambiente casalingo, tutto è sparito. Il problema è che non vuole mai uscire! In casa è allegro, giocoso, molto affettuoso, e dorme spesso e volentieri! Non appena varca la porta di casa, tiene la coda bassa tra le gambe e trema come una foglia. Non voglio forzarlo ad uscire, ma mi trovo costretto a “trascinarlo” fuori. In luoghi ampi e senza troppe persone è curioso e vivace e soprattutto socievole con altri cani. In luoghi un po più affollati, si pianta, trema e si rannicchia non volendo più camminare. Vuole solo tornare a casa, dove ritorna affettuoso, giocoso, ecc… Come posso fargli superare queste paure? Grazie mille e buona giornata!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizio! Dunque, devi considerare che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquillo. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Per il resto cerca di avere pazienza, vedrai che crescendo acquisterà sicurezza e fiducia in se stesso. Inoltre nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarlo all’uso di collare e guinzaglio.

  • miguel scrive:

    buongiorno, ho preso una cucciola di bassotto da 10 giorni e ha gia fatto la prima vaccinazione (l’altro ieri) e sto iniziando a portarla fuori, sotto casa e nel prato dietro a casa mia poco frequentato da altri cani. il problema e che o per il freddo di questi giorni o per la paura trema e a volte si ferma e non vuole piu camminare. ecco la mia domanda e: cosa devo fare? aspettare pazientemente o provare a incitarla per continuare a camminare? ho pensato che il suo tremore fosse dato dal freddo anche.. cosi le ho comprato un cappottino, in quanto in casa ci sono 20 gradi, fuori 0 e per un bassotto a pelo duro non credo sia il massimo uno sbalzo cosi grande.. ma col cappottino mi sembra ancora piu spaventata.. dovrei toglierlo? o cosi facendo poi non si abituera piu?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Miguel! Dunque, devi considerare che la tua cucciola è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquillo. La cosa importante è NON forzarla mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarla, non tirarla, non prenderla in braccio e non fare niente di simile. Parlale sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitala a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premiala quando si sarà deciso a camminare. All’inizio fate passeggiate brevissime, giusto il tempo per i bisogni, poi magari quando la vedi più convinta, comincia a fare qualche passo in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lei. Il cappottino faglielo sempre indossare, mi raccomando! I cuccioli sono molto più vulnerabili a queste temperature rigide, vedrai che piano piano si abitua anche a tenerlo addosso! Per il resto cerca di avere pazienza, vedrai che crescendo acquisterà sicurezza e fiducia in se stessa. Inoltre nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarlo all’uso di collare e guinzaglio.

  • Ciro scrive:

    Buonanotte la mia beagle Zoe di tre mesi una settimana fa a finito di farmele vaccinazione la 3 e domani la dovrei scendere giù x farla imparare a farle fare i bisogni avendo gia imparato a farle sulla tovaglia ma o un po’ paura perché mastica tutto. Come mi d vo comportare e quale antipulci prendere. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ciro, siccome la tua cucciola è stata abituata a fare sempre i bisogni in casa sulla traversina (cosa che noi sconsigliamo), adesso ci vorrà molto tempo prima che impari a sporcare fuori, perciò armati di tanta pazienza e leggi attentamente l’articolo Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto. Per quanto riguarda l’antiparassitario comincia a leggere l’articolo Antiparassitario per cani: scegliamo quello giusto tanto per farti un’idea di quelli in circolazione, ma visto che hai una cucciola così piccola fatti consigliare dal veterinario quello più adatto a lei.

  • Rosa scrive:

    Ciao! Ho da un paio di settimane un cucciolo di meticcio. Ora ha 3 mesi. Prima viveva in giardino con la madre e gli altri cuccioli. Proprio oggi ha fatto la prima vaccinazione. La veterinaria mi ha categoricamente proibito di farlo uscire prima del richiamo (tra 21 gg) o addirittura prima del terzo vaccino. Parlando però con altri padroni di cani mi hanno consigliato di farlo uscire comunque. Non so cosa fare! Vorrei portarlo fuori per abituarlo a non fare i bisogni in casa? Cosa faccio?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosa, ci sono due scuole di pensiero in merito: giustamente i veterinari pensano alla salute del cucciolo e spesso consigliano di tenerlo chiuso in casa fino al termine delle vaccinazioni per evitare che contagga malattie, mentre gli educatori consigliano di cominciare fin da subito ad abituare il cucciolo a sporcare anche fuori di casa, per evitare che si abitui a sporcare solo sulle traversine, abitudine che poi diventa molto difficile da estinguere. Noi ovviamente apparteniamo alla seconda categoria perchè troppo spesso ci imbattiamo in cuccioloni di 6-7-8 mesi che ancora sporcano in casa perchè hanno preso questa abitudine da cuccioli e non ne vogliono sapere di fare i bisogni fuori. Pertanto il nostro consiglio è di cominciare a portarlo fuori per uscite brevissime e finalizzate esclusivamente ai bisogni, sempre prendendo i dovuti accorgimenti, come portarlo in posto il più possibile puliti e poco frequentati da altri cani, coprirlo bene in caso di freddo o pioggia, evitare che si avvicini ad escrementi di qualsiasi tipo e possibilmente anche che si avvicini a cani sconosciuti.

  • Bea Minerva scrive:

    Ciao io ho appena preso una cucciolina di un mese non è stata ancora vaccinata del tutto e io vorrei farla conoscere con il cane di mia nonna e di un mio amico . Posso oppure dev
    o aspettare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Bea, cominciamo col dire che è un peccato che la tua cucciola sia stata staccata dalla mamma e dai fratellini prima del tempo. E’ davvero fondamentale che il cucciolo resti con la mamma e i fratellini almeno fino ai due mesi di vita (cederlo prima è addirittura illegale!!!) per poter apprendere le basi della comunicazione e socializzazione canina, la ritualizzazione dell’aggressività, l’inibizione del morso, ecc… A questo punto ti consiglio di leggere attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni? per sapere cosa aspettarti nei prossimi mesi. Per il resto, essendo così piccola, è davvero presto per portarla fuori, perciò segui i consigli del tuo veterinario.

  • marianna scrive:

    Salve a tutti sono già un bel po’ di mesi che seguo col vostro sito e ci tengo a ringraziarvi per tutti i preziosi consigli che date a tutti noi per credere al meglio il nostro amico peloso☺️.Il mio cucciolo di beagle è arrivato due settimane fa e si chiama lord è meraviglioso anche se molto spesso mi fa arrabbiare per il suo eccessivo mordicchiare tutto soprattutto le cose per strada ma piano piano con i vostri consigli e tanta pazienza spero di riuscire ad educarlo al meglio ☺️.vorrei mandarvi una sua foto se è possibile grazie mille e complimenti ancora di tutto

  • marianna scrive:

    Salve a tutti sono già un bel po’ di mesi che seguo il vostro sito e ci tengo a ringraziarvi per tutti i preziosi consigli che date a tutti noi per credere al meglio il nostro amico peloso☺️.Il mio cucciolo di beagle è arrivato due settimane fa e si chiama lord è meraviglioso anche se molto spesso mi fa arrabbiare per il suo eccessivo mordicchiare tutto soprattutto le cose per strada ma piano piano con i vostri consigli e tanta pazienza spero di riuscire ad educarlo al meglio ☺️.vorrei mandarvi una sua foto se è possibile grazie mille e complimenti ancora di tutto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marianna, grazie per averci scritto, siamo felici di sapere che trovi interessante il nostro sito. Sappiamo bene quanto un cucciolo di beagle possa mettere a dura prova nei primi momenti, ma insisti e non mollare, vedrai che piano piano riuscirai a risolvere tutti i problemi e siamo sicuri che diventerà un lord di nome e di fatto… non prima di qualche anno però, abbi pazienza! 😉 Mandaci pure la sua foto all’indirizzo info@amicobeagle.it, la pubblicheremo nella nostra gallery.

  • Pietro scrive:

    Salve ho preso da poco un cucciolo di Beagle , ha quasi 3 mesi e ho provato a mettergli il guinzaglio per farlo abituare ma lo inizia a mordere è perché sta mettendo i denti o per quale altro motivo? Non riesco a farlo camminare grazie per l’attenzione e complimenti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pietro! Dunque, il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquillo. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Però, se da una parte non devi costringerlo a fare niente, dall’altra non devi nemmeno assecondarlo quando tira per tornare a casa. Inizia a fargli capire che sei tu che conduci la passeggiata e che detti le condizioni, quindi se inizia a tirare tu semplicemente fermati e riprendi a camminare quando si calma. Inoltre nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarlo all’uso di collare e guinzaglio.

  • ettore scrive:

    Grazie per la sollecitudine e per il consiglio.

  • Elisa scrive:

    Ciao, il mio Aldo ha poco più di due mesi e ha fatto già le prime due vaccinazioni di cui l’ultima cinque giorni fa. Ieri mi sono accorta che sul dorso ha una piccola tumefazione di consistenza morbida. Se gliela tocco non gli fa male e non gli dà nessun fastidio. Potrebbe trattarsi di un rigonfiamento nel sito di iniezione del vaccino? Vi è mai capitato? Non so se chiamare o no il veterinario… Colgo l’occasione per complimentarmi per il vostro sito, fonte di preziose informazioni.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, grazie per i complimenti! 🙂 Assolutamente sì, a noi capita praticamente dopo ogni vaccinazione che ci sia un rigonfiamento in corrispondenza del punto in cui è stata fatta la puntura, è piuttosto normale quindi non preoccuparti. Trattandosi di un cucciolino così piccolo però farei comunque una telefonata al veterinario per informarlo dell’accaduto.

  • Elisa scrive:

    Grazie Simona, ieri siamo stati dal veterinario e mi ha rassicurato sul fatto che si tratta sicuramente della inoculazione sottocutanea del vaccino. Grazie ancora e a presto (avrò sicuramente molto bisogno dei vostri consigli!).

  • Mario scrive:

    Salve sono nuovo del gruppo e volevo chiedere un chiarimento ad amico beagle.ho un beagle da 2 settimane, e non capisce ancora che deve fare I bisogni fuori casa, e normale tutto questo, ho messo traversine per casa .datemi un consiglio grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mario, è normale che il tuo cucciolo non abbia ancora imparato a sporcare fuori di casa, dopotutto sono passate SOLO due settimane dal suo arrivo! Trovi tutti i consigli del caso su questo argomento nell’articolo Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto, leggilo ATTENTAMENTE.

  • Donatella scrive:

    Buonasera a tutti, ho sempre voluto un cane adesso che ne avrei l’opportunità sto in crisi. Vivo con i miei che non vogliono avere responsabilità e hanno paura per quando ci saranno i miei nipoti praticamente sempre. Perché ho la grande di 3 anni che ha paura dei cani. Potrebbe essere un problema? Vorrei che mi aiutassero almeno nelle ore in cui io lavoro. Non so veramente che fare! Il cane sarebbe anche di media-piccola taglia. Spero che mi possiate aiutare.
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Donatella, sinceramente da come descrivi la tua situazione non ci sembra proprio che esistano le premesse per iniziare un’adozione consapevole e felice di un cane, tantomeno di un cucciolo, meno ancora di un beagle. Quella di prendere un cane è sempre una decisione importante che va ponderata con attenzione, e il fatto che la tua nipotina di 3 anni abbia paura dei cani e il fatto che i tuoi genitori abbiano fin da ora dichiarato di non volere responsabilità costituiscono due validissimi motivi per NON adottarne uno: andresti sicuramente incontro ad una marea di problemi non solo nella gestione del cane ma anche nei rapporti familiari! Pertanto il nostro consiglio più spassionato è di accantonare la decisione e attendere un momento migliore, magari quando andrai a vivere per conto tuo.

  • Donatella scrive:

    Ciao Simona, grazie mille per avermi risposto. Purtroppo sono d’accordo con te, spero vivamente che un giorno potrò avere un cane.

  • Sandra scrive:

    Ciao mi chiamo sandra…ho un cucciolo di pinscher toy nato agosto a fatto 2 vaccinazioni e vorrei portarlo fuori per una breve paseggiata posso? Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sandra, ci sono due scuole di pensiero in merito: giustamente i veterinari pensano alla salute del cucciolo e spesso consigliano di tenerlo chiuso in casa fino al termine delle vaccinazioni per evitare che contragga malattie, mentre gli educatori consigliano di cominciare fin da subito ad abituare il cucciolo a sporcare anche fuori di casa, per evitare che si abitui a sporcare solo sulle traversine, abitudine che poi diventa molto difficile da estinguere. Noi ovviamente apparteniamo alla seconda categoria perché troppo spesso ci imbattiamo in cuccioloni di 6-7-8 mesi che ancora sporcano in casa perché hanno preso questa abitudine da cuccioli e non ne vogliono sapere di fare i bisogni fuori. Pertanto il nostro consiglio è di cominciare a portarlo fuori per uscite brevissime e finalizzate esclusivamente ai bisogni, sempre prendendo i dovuti accorgimenti, come portarlo in posto il più possibile puliti e poco frequentati da altri cani, coprirlo bene in caso di freddo o pioggia, evitare che si avvicini ad escrementi di qualsiasi tipo e possibilmente anche che si avvicini a cani sconosciuti.

Lascia un commento