Torna all'homepage
Mag
9

Se il beagle morde

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Beagle cucciolo, Educare Beagle

Se il Beagle mordeMa come, il beagle morde?! Ma non è il cagnolino più dolce del mondo, quello che con i suoi occhioni scioglie anche i cuori più duri? Ma non è così mite che non si ribella neanche a chi gli fa del male? Sì, è tutto vero. Ma non dobbiamo spaventarci né fare di tutta l’erba un fascio!
Innanzitutto c’è morso e morso e, se un beagle morde, di solito non lo fa con la foga di un esaltato, semplicemente perché usare la bocca in questo modo non è fra le sue esigenze di razza.

Solo nel caso di gravi problemi di comportamento la sua aggressività può diventare preoccupante, ma è raro e quasi sempre frutto di sbagli clamorosi nella sua educazione o di traumi psicologici che gli è toccato subire.

Ma allora un beagle come può arrivare a mordere e, soprattutto, cosa possiamo fare per evitarlo?

Per prima cosa dobbiamo fare una grande distinzione tra beagle cucciolo e adulto.

Se il beagle è cucciolo

Molti proprietari si spaventano osservando il comportamento del loro cucciolo che cerca di “azzannargli” le dita, i piedi o i vestiti senza una ragione apparente. In questo caso, non c’è nulla di cui aver paura.

Il fatto che un cucciolo provi a morsicare qualsiasi cosa gli capiti a tiro è assolutamente normale perché a quell’età la bocca è uno degli strumenti principali con cui scoprono il mondo che li circonda.

Inoltre finché non ha cambiato tutti i denti da latte, ha un vero e proprio bisogno di masticare continuamente qualcosa per attutire certe sensazioni che percepisce in bocca, in modo molto simile ai bambini piccoli.

Spesso, poi, alcuni cuccioli vengono allontanati troppo presto dalla mamma e dai fratellini, prima dei 60 giorni di età.

Questo penalizza molto la formazione del loro carattere perché, tra l’altro, una delle cose che avrebbero imparato sarebbe stata l’inibizione del morso.

Anche prendendo un cucciolo a 60 giorni dobbiamo continuare il lavoro della sua mamma, figuriamoci se abbiamo un cucciolo più giovane. In questo caso, quasi certamente il suo morso avrà un’intensità troppo alta e sarà compito nostro insegnargli a dosarlo.

Comunque sia, di solito un cucciolo cerca di mordere mani e caviglie per attirare l’attenzione dei proprietari e perchè per lui, alla fine, è un gioco.

Quindi non preoccupiamoci, ma dobbiamo cominciare a fargli capire che non è il modo giusto di giocare, per costruire le basi di una buona educazione e di un corretto rapporto.

Nel momento in cui inizia a mordere possiamo esclamare “Ahi!” e immediatamente girarci dall’altra parte, incrociare le braccia e ignorarlo finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoci ottiene proprio l’effetto contrario, cioè la nostra indifferenza (e questo per lui ha un grosso significato) e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene.

Questo comportamento lo devono mettere in atto tutti i componenti della famiglia, tutte le persone che vivono con lui e ne subiscono i morsi, grandi e piccini.

In più possiamo dargli delle valide alternative su cui indirizzare la sua energia, degli oggetti che può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo da sfogarsi su questi.

Se ci comporteremo sempre così (quindi, con costanza e coerenza), il cucciolo capirà presto qual è il modo giusto di giocare.

Inoltre, fin da subito possiamo controllare se stiamo soddisfacendo ogni giorno i suoi bisogni fondamentali (descritti nel report gratuito “I 4 pilastri del cane sano”): ad esempio, possiamo organizzarci per fargli fare una bella passeggiata prima di andare al lavoro e quando rientriamo, così sarà più tranquillo e appagato quando rimarrà solo e miglioreremo la nostra relazione con lui.

Altri accorgimenti che possiamo mettere in pratica appena accogliamo un cucciolo sono i passi descritti nell’altro report gratuito “Beagle ribelle? No, grazie!”, utili per diventare la sua figura di riferimento, il suo leader, che imparerà naturalmente a rispettare.

Se il beagle è adulto

Il discorso è diverso se a mordere è un beagle adulto.
Se morde raramente e solo in certe situazioni, ad esempio quando cerchiamo di farlo scendere dal letto o dal divano o quando proviamo a prendergli qualcosa dalla bocca, è meglio lavorare per migliorare il rapporto che abbiamo con lui.

Qualsiasi cane infatti non si sognerebbe mai di mordere la propria persona di riferimento, la propria “guida umana”, nemmeno di ringhiargli.

Se lo fa con noi, molto probabilmente significa che non ci considera nel modo giusto, si sente libero di fare ciò che vuole e di imporre la sua volontà su di noi, impossessandosi degli oggetti e arrabbiandosi quando cerchiamo di riprenderli.

Quindi, per prima cosa dobbiamo lavorare sul nostro rapporto e cominciare a costruire una corretta relazione.

Anche in questo caso le indicazioni riportate nei due special report gratuiti ( e “I 4 pilastri del cane sano”) ci danno diversi consigli proprio per questo scopo: il primo contiene i passaggi da mettere in atto perché il nostro cane ci consideri naturalmente come punto di riferimento e il secondo spiega quali sono e come soddisfare i suoi bisogni fondamentali, che sono alla base di un sano rapporto tra cane e uomo.

Se invece il beagle morde spesso, chiunque e senza motivi apparenti (ad esempio se ci si avvicina troppo, se si allunga una mano verso di lui, se gli si tocca la testa, ecc.), ecco, questa è una situazione critica.

Il beagle in questo caso sarebbe probabilmente da rieducare e non è possibile fare da soli: bisogna chiedere aiuto ad un veterinario comportamentalista o ad un rieducatore per recuperare il suo comportamento normale e togliere dalle spalle del cane il macigno di una serie di gravi errori commessi in passato. Ma queste sono situazioni limite, che purtroppo esistono ma non sono la regola.

Non spaventiamoci quindi se il nostro amatissimo cagnolino sembra essere affezionato a dita e caviglie: come sempre pazienza, costanza e coerenza saranno le chiavi del nostro successo e, anche se può sembrarci impossibile, trasformeranno i suoi morsi in simpatici ricordi. 🙂

408 commenti:
  • Gianluca scrive:

    La mia tra non molto compirà 6 mesi, quando passerà questa fase del gioco morso? Non per cattiveria, ma adesso che non è più tanto cucciola ma ha un bel paio di denti, inizia a far male. Poi, quando ci sono estranei, è fastidioso che anche con loro provi a giocare con i morsi. Eppure, la riempiamo di giochi atti al mordicchiare, scende con regolarità due volte al giorno(gioca con un altro cucciolo) e spesso, la portiamo una volta alla settimana a fare un campo gioco con latri cuccioli. Ma nonostante tutto, sembra più attratta dai morsi.

    P.S.
    Mangia ancora le sue feci, come posso fare?(scusa per l’O.T.)

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gianluca,
    se la tua beagle gioca con un morso troppo intenso, dovrai continuare a farle capire che questo non è accettabile, attraverso i suggerimenti riportati nel post (ad esempio dicendole “Ahi” e ignorandola subito dopo) e assicurandoti di essere il suo leader, cioè il suo punto di riferimento sicuro verso cui riporre la massima fiducia, come suggerito nei report scaricabili gratuitamente. Non temere per la sua età, se continuerai con costanza e coerenza (tu e tutte le persone che vivono con lei) a farle capire ciò che è o non è permesso, alla fine imparerà di buon grado.
    Per quanto riguarda l’ingestione delle feci, molto dipende dalle condizioni psicofisiche del singolo cane, in ogni caso puoi provare a seguire i suggerimenti riportati nel post “La coprofagia“, naturalmente armandoti sempre di buone dosi di pazienza, costanza e coerenza. 🙂

  • Paola scrive:

    Sulla prima parte mi trova d’accordo ,sulla seconda non troppo. Io pure morderei se mi vvenisse tolta una risorsa conquistata come potrebbe essere un osso, inoltre sottrarre al cane oggetti appetibili mina fortemente la fiducia che ha in noi con conseguenza l’anticipo sulle nostre mosse,ad esempio ringhiare per minaccia quando ha in bocca qualcosa. Il problema si ingigantisce quando quel qualcosa per forza va tolto di bocca,il mio consiglio e’ quello di lavorare sullo scambio aumentando la fiducia del nostro beagle e la relazione che c’è tra noi, questa viene accresciuta anche dalla soddisfazione dei bisogni primari e secondari del cane,così il nostro cane sarà molto più educato. Seconda cosa che non mi vede d’accordo sono le pacche sulla testa che il cane ” deve” accettare, perché poi? Nel corpo del cane vi sono zone dove ha piacere del contatto e altre meno (genericamente parlando,alcuni cani amano il contatto a tuttotondo e altri nemmeno la vicinanza)la testa è nella seconda categoria, è come se uno per salutarci ci desse tanti colpetti in fronte,già mi viene il nervoso. Concludendo cercate di comprendere questo strepitoso cane e lui non vi deluderà , volerlo ubbidiente solo perché l’avete acquistato è un po’ superficiale e non sempre si avvera.

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paola,
    il fatto che il proprietario debba costruire una buona relazione con il cane, partendo dalla soddisfazione dei suoi bisogni fondamentali, non si discute. 🙂
    Per “togliere un oggetto dalla bocca del cane” intendiamo un fatto sporadico, che può capitare ogni tanto, perché è naturale che se abbiamo un rapporto corretto con lui non gli prendiamo via continuamente le cose che si mette in bocca.

    Osservare il comportamento del cane durante questa azione sporadica è un indicatore, un po’ come mettergli la mano nella ciotola mentre mangia: se ci ringhia o, peggio, se fa per morderci (anche solo una volta), significa che non siamo “degni” di fare questo gesto, che non ci siamo meritati la sua fiducia e che in fondo non siamo quella figura di riferimento sicura di cui ha bisogno.
    Quindi in quel caso dovremo lavorare sul miglioramento della relazione, attraverso un posizionamento più chiaro (cioé diventare davvero il suo riferimento sicuro, il suo leader, meritandoci tutta la sua fiducia) anche attraverso le azioni di scambio a cui ti riferisci.

    Per quanto riguarda la seconda parte dell’articolo, non abbiamo parlato di “pacche” sulla testa, ma abbiamo scritto semplicemente “se gli si tocca la testa”.
    E’ vero che quella è una zona molto sensibile e carica di significato per il cane ed è meglio non dare mai “pacche” lì, tantomeno a cani sconosciuti.

    Se però il nostro cane (cioé quello con cui dovremmo aver costruito una relazione almeno decente), tenta di morderci se proviamo a toccargli la testa anche solo una volta, vale il discorso detto sopra: non si fida di noi, non ci siamo guadagnati il primo posto sul podio della sua figura di riferimento.
    E’ vero che ogni cane apprezza più o meno la vicinanza e il contatto.
    Però, se noi tocchiamo (delicatamente) il nostro cane e lui odia essere toccato, se si fida di noi è poco probabile che ci morda, più probabilmente ci eviterà o ci farà capire che non apprezza, e noi dovremo cogliere subito il messaggio per non irritarlo inutilmente.

  • Sara scrive:

    Ciao, vi leggo da un po’, io ho prenotato una cagnolina Beagle che mi verrà consegnata a metà giugno circa, ma mi hanno detto che è un cane che scappa molto facilmente! non pensavo fosse così (se è così poi). Non vorrei tenerla chiusa nel recinto tutte le volte che non ci sono, volevo lasciarla libera (io vivo in aperta campagna) di fare quello che voleva, e tornata dal lavoro portarla a spasso, insieme, senza collare. Certo che essendo in aperta campagna ho il regno, intorno, di lepri e animaletti vari, non vorrei scappasse per poi non ritrovarla più. Ho già avuto un San Bernardo e non è mai scappato, non chiudendola mai nel recinto. Non voglio disdire la mia cagnolina (gli ho già dato il nome!!!!!). Come dovrò comportarmi? scapperà veramente?
    Scusate se non centra con l’argomento, ma sono disperata.

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara,
    sì, il beagle ha una forte tendenza ad esplorare l’ambiente e a seguire le tracce odorose degli animali selvatici. Questa tendenza può essere più o meno forte a seconda del singolo cane, ma c’è.

    Di solito si dice che il beagle “scappa”, ma in realtà non lo fa per fuggire dai proprietari (a meno che non lo maltrattino, ecc.): risponde solo ai suoi impulsi, che gli comandano di scovare e inseguire la selvaggina, cioè “fa il mestiere” per cui è stato selezionato.

    Questo comportamento può essere più accentuato se il beagle vive in campagna, in zone ricche di quegli stimoli a cui è sensibile, proprio dove vivi tu. Quindi, siccome la tua casa non è recintata, è praticamente sicuro che la tua cagnolina si farà delle grandi e frequenti “scampagnate” nei dintorni.

    Infatti la situazione-tipo, in questi casi, è quella del beagle che se ne va per un paio d’ore ritornando poi in cortile dopo essere stato chissà dove. Una volta questa situazione del “cane vagante” poteva anche essere accettabile, ma oggi i pericoli sono molti di più (automobili ovunque, bocconi avvelenati sparsi dai contadini, zone industriali, rifiuti, ecc.).

    Per questo ti consigliamo vivamente di allestire un recinto, di qualsiasi tipo, dove tenere la tua beagle quando non potrai essere con lei, e di dedicarti ogni giorno alla soddisfazione dei suoi bisogni fondamentali (puoi trovare spunti nel report gratuito “I 4 pilastri del cane sano”), tra cui portarla a passeggio e liberarla solo in zone sicure, magari a contatto con altri cani.

    Soddisfando questi bisogni e costruendo una buona relazione con lei, darai comunque sfogo ai suoi istinti e alle sue energie regalandole una vita felice. In effetti tra le caratteristiche di un San Bernardo e quelle di un Beagle c’è molta differenza 🙂

  • Paola scrive:

    Di “pacche” ho parlato io perchè spesso il contatto con il proprietario o gli estranei si trasforma in quello. Grazie per la diplomaticita della tua risposta, volevo che il concetto fosse chiaro e alla portata di tutti 🙂

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te, hai fatto benissimo a sottolineare il fastidio che i colpetti ripetuti sulla testa possono dare al cane: ci uniamo nello sconsigliare di farlo 🙂

  • Sara scrive:

    Grazie mille, allora le farò un bel recinto ampio nel giardino di casa mia. E appena potrò la porterò da mia sorella che ha due volpini e un giardino ampio e recintato, così si divertiranno insieme! Che bello! non vedo l’ora. Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Perfetto, ci sembra un’ottima soluzione! Dai che ormai manca pochissimo al suo arrivo e ricorda che aspettiamo con impazienza una foto della piccola! 🙂

  • angela scrive:

    è possibile addestrare un beagle di sei anni o non c’è più speranza?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angela, ma certo che è possibile! 🙂 I cani hanno sempre voglia di imparare cose nuove e di compiacere i loro proprietari, quindi non esiste un limite di età! Magari con un cane già adulto e con abitudini già consolidate ci vorrà solo un pò più di tempo ma è assolutamente fattibile! Basta solo farlo nel modo giusto, senza costrizioni e con il metodo del rinforzo positivo, ovvero premiare il cane quando fa qualcosa di giusto e ignorare invece le azioni sbagliate.

  • ale scrive:

    Posso chiedervi che età è consigliata per iniziare ad addestrare un cucciolo? E mi dite anche cosa posso insegnarli e come?! 🙂

  • ale scrive:

    naturalmente cucciolo di beagle!!:-)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ale, diciamo che l’età minima per iniziare un percorso di educazione può essere intorno ai 2 mesi, 2 mesi e mezzo. Naturalmente bisogna sempre tenere conto dell’età, perchè i cuccioli così piccoli hanno scarse capacità di restare concentrati, quindi le sessioni di educazione devono essere frequenti (un paio al giorno, tutti i giorni) e soprattutto brevi, non devono durare più di 5 minuti, proprio per fare in modo che il cucciolo non finisca la sessione annoiato o deconcentrato. Per lui deve essere un gioco e perchè sia un gioco si deve divertire e se si diverte apprende molto più facilmente ciò che gli si vuole insegnare. Solitamente si inizia con l’insegnare al cane l’attenzione verso il proprio conduttore, dopodichè si parte con i comandi di base quali “seduto”, “terra”, “resta”, “vieni” e infine la condotta al guinzaglio.

  • ale scrive:

    Ciao Angela io ho sentito che se riesci ad avere un buon contatto di fiducia con lui penso che ce la puoi fare. Poi ti consiglio di fare addestrare il tuo beagle dalla persona a cui è più legato.Sai, ti consiglio di portarlo in un posto senza alcune distrazioni (macchine,persone,altri cani) almeno che il tuo beagle non sia aggressivo con gli altri cani. Rispondimi, ok?? Il beagle, come sai, è testardo e tende ad non ascoltare. Segui i miei consigli, è il minimo.
    Comunque tu quando fà la cosa da te desiderata dagli un premio (come un bocconcino, o qualche coccola) . Ok??!:-)

  • ale scrive:

    amico beagle mi dite la ragione del perchè mordono i beagle?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ci possono essere diversi motivi che inducono un beagle a mordere, bisogna sempre relazionare il comportamento alla situazione in cui viene inserito. La prima grande distinzione da fare è se il beagle è cucciolo oppure se è adulto e le ragioni le trove spiegate nell’articolo qui sopra.

  • guido scrive:

    Per mordere si deve intendere il vero morso con ferita e anche uscita di sangue? il mio holly tende a mordermi spesso quando è agitato e quando lo voglio prendere per il collare, oppure quando cerco di farlo scendere dal letto. A me sembra però che il cane vuole giocare perché non affonda mai troppo con i denti, anche se lascia arrossamenti per via dei suoi denti aguzzi. Quando morde con più forza, causando anche un pò di dolore, subito dopo mi lecca la mano e sembra che chieda scusa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, non c’è bisogno che il cane ti ferisca o che ti faccia uscire del sangue per considerarlo un vero morso: basta che la sua intensità non sia accettabile. Tuttavia anche il tentativo di mordere non è un comportamento accettabile. Detto questo, bisogna prima di tutto mettere in relazione i suoi comportamenti con l’età del cane (come spiegato nell’articolo, ci sono grandi differenze tra un morso di un adulto e un morso di un cucciolo). Bisogna anche distinguere le singole situazioni, perchè è possibile che lui ti morda per gioco (e in questo caso devi essere tu ad insegnargli a dosare la forza, dicendo “Ahi!” quando esagera e subito smettendo di giocare) ma se ti morde (o ci prova) quando tenti di farlo scendere dal letto o di prenderlo per il collare allora non si tratta più di un gioco, ma probabilmente bisogna migliorare la vostra relazione in modo che il tuo cane arrivi a considerarti il suo leader e non tenti più di ribellarsi (puoi trovare dei consigli in merito nel nostro special report scaricabile gratuitamente “Beagle ribelle? No, grazie!”).

  • Ale scrive:

    Si, e’ vero : il beagle e un cucciolo dolcissimo.
    E anche un gran tenerone! Pero, anche loro hanno un proprio lato “negativo”!! Non possiamo trarre il massimo da loro, insomma, sono comunque cani!! Anche una persona può essere dolce e cara, ma quando ce da arrabbiarsi, ci si arrabbia. Ok? E poi, se morde, ci deve essere un motivo, no? Anche noi quando ci arrabbiamo ce un motivo!! Almeno che il cucciolo non sia lunatico… Hehe scherzo!! Bel blog , lo seguo sempre 😉

  • Veronica scrive:

    Ma quando un beagle sta sopra ad un letto, come fai a mandarlo giù senza che fai male al cane? Se non vuole andare giù, che cosa fai?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, ad esempio attirandolo giù dal letto con un bocconcino o con il suo gioco preferito e premiandolo appena scende se gli si vuole insegnare a non salirci!

  • ale scrive:

    Ciao Simona 😉 volevo un beagle…Ma i miei dicono che è si fà un po grande….infatti….penso che prenderò uno shiba inu, sai qualcosa di questo cane?? (anche se sono andata mooooooolto fuori tema, lo so…)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Mi dispiace, ma non conosciamo le caratteristiche dello Shiba quindi non sappiamo darti indicazioni utili. Comunque come taglia è uguale al beagle, anzi, forse anche leggermente più grande.

  • amedeo zanardi scrive:

    pure la mia frida ha la brutta abitudine di mordere, capisco che lo fa per giocare, per i denti , ma quando smetterà?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Con il cambio della dentizione, quindi intorno ai 6 mesi, dovrebbe smettere di mordicchiare tutto e tutti, ma è necessario comunque farle capire fin da ora che non deve farlo o perlomeno che deve dosare la forza dei suoi morsi.

  • paola scrive:

    Sono molto triste, ieri sera Rokko, il mio beagle di 5 annai (compiuti proprio ieri) mi ha morsicata sul collo…..Gli stavo facendo le coccole e dopo un pò forse ho esagerato io, lui si è ribellato per poi piangere. In realtà è successo un altro paio di volte, non con me ma con la gatta. Entrambe le volte lui dormiva profondamente e lei per per spostarsi lo ha svegliato e lui l’ha aggredita senza morderla per poi piangere subito dopo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paola, potrebbero essere molte le cause di questo strano comportamento del tuo Rokko, il nostro consiglio pertanto, visto anche che si tratta di un cane già adulto, è di consultare un veterinario comportamentalista che arrivi a capire l’origine del problema e ti dia dei consigli su cosa fare per risolverlo.

  • ale scrive:

    Grazie Simona…Sono andata fuori luogo 😉
    anzi che mi hai risposto !!!! siete molto gentili…
    grazie!!!

  • Roberta scrive:

    Ciao!
    il mio Kirko di 3 mesi continua a morderci nonostante i metodi da voi consigliati. Adesso stiamo adottando la tecnica di chiuderlo fuori nel balcone e lasciarlo lì per un po’. Quando lo facciamo rientrare è tranquillo, poi però capita che si fiondi di proposito su di noi per morderci. Ci sono dei giorni in cui lo fa quasi di continuo, (da sembrare quasi indemoniato :-)) altri in cui sembra più tranquillo. Io vorrei veramente smorzare questa abitudine visto che è ancora piccolino, ma non ci riusciamo! grazie in anticipo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, devi tenere conto che il tuo cucciolo ha soltanto 3 mesi e ha bisogno di tempo per imparare qualsiasi cosa, non si può pretendere che apprenda perfettamente un comportamento contrario al suo istinto in così poco tempo. Quindi continuate a isolarlo quando si comporta male, ma mi raccomando: il tempismo è fondamentale. Appena morde, esclamate “AHI!” e poi subito lo lasciate solo. Oltre a questo dategli spesso oggetti verso i quali può sfogare la sua voglia di mordere, come dei giochi di gomma o degli ossi di pelle di bufalo. Indine è molto importante farlo sfogare in tante attività diverse e interessanti durante la giornata (passeggiate, corse, giochi di vario tipo) in modo che riesca ad incanalare le sue energie in qualcosa di divertente e costruttivo e inoltre che si stanchi, così una volta a casa sarà più rilassato, tranquillo e appagato dal tempo di qualità che avrà passato con voi.

  • Gianluca scrive:

    Il mio cucciolo da una settimana sta con me e già sta cominciando ad abituarsi alla nuova situazione. Ma ha il vizio di mordere soprattutto le mani e le caviglie a volte piano a volte più forte facendo movimenti con la testa come a voler tirare e strappare qualcosa, mentre da 2 giorni circa ha iniziato anche a ringhiare mentre lo fa. ieri per la prima volta lo portato dal veterinario che mi ha subito detto che è un tipo dominante, nonostante abbia circa 40 giorni. so che doveva restare di più con la madre ma purtroppo quando lo preso la madre era talmente sciupata che non li poteva più allattare e l’allevatore mi ha detto che era meglio me lo prendessi in quel frangente. avete consigli da potermi dare per stemperare questo suo caratterino?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Dunque, tralasciamo il fatto che un allevatore che cede i suoi cuccioli a 40 giorni non è neanche degno di chiamarsi tale, perchè non è l’allattamento il motivo per cui un cucciolo deve restare con la mamma fino ai 2 mesi di età (infatti i cuccioli vengono svezzati intorno ai 30-40 giorni!) ma perchè stando con la mamma impara tutta una serie di comportamenti (basi della socializzazione e della comunicazione canina, inibizione al morso, ritualizzazione dell’aggressività) che sono fondamentali per una crescita corretta ed una buona formazione caratteriale.
    Per questo motivo se hai o conosci altri cani adulti in salute ed equilibrati affiancali da subito al piccolo, in modo che facciano un pò le veci della mamma nell’insegnargli le basi della comunicazione e della socialità canina e tutto il resto, se invece non hai queste possibilità, appena possibile e quindi appena sarà in regola con i cicli di vaccinazioni, iscrivilo ad un corso di puppy class (trovi maggiori informazioni in questo articolo: La Puppy Class) e rivolgiti ad un educatore cinofilo affinchè capisca se l’allontanamento dalla mamma gli ha provocato dei problemi di tipo comportamentale e ti aiuti a risolverli.
    Per quanto riguarda il carattere dominante puoi scaricare gratuitamente il nostro special report “Beagle ribelle? No, grazie!” in cui sono riportati tutta una serie di accorgimenti da adottare per impostare la corretta gerarchia familiare (in cui il cane deve stare sempre all’ultimo posto) e diventare un leader ai suoi occhi.

  • Gianluca scrive:

    Conosco molti con cani adulti come cooker o anche beagle, posso farglieli conoscere lo stesso anche se non ha i vaccini? Lunedì ho prenotato i primi..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Allora magari aspetta di fare almeno la prima vaccinazione prima di portarlo a contatto con questi cani adulti, che devono essere a loro volta vaccinati, sani e dal carattere equilibrato.

  • Letizia scrive:

    Il mio beagle, prima di me aveva un’altra famiglia che se ho capito bene lo hanno preso quando aveva circa 50 giorni,Lo preso quando aveva 6 mesi e, adesso ha 1 anno e un mese, e continua a mordicchiare le mani. per esempio, sono seduta sul divano lui salta sul divano e inizia a leccare le mani.Allora lo sposto o lo spingo giù dal divano e gli dico:”NO”. Neanche ho finito di dirgli no, che è sul divano oppure mi guarda e dopo incomincia ad abbaiare scodinzolando.lo ignoro e lui salta sul divano abbaia e mordicchia le mani poi abbaia e mordicchia di nuovo le mani e continua finchè nn gli do un gioco o gli faccio fare qualcosa. Come posso fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Letizia, è evidente che il tuo beagle si comporta in questo modo perchè vuole giocare, per cui quello che puoi fare è esattamente ciò che è scritto nell’articolo qui sopra: “Nel momento in cui inizia a mordere possiamo esclamare “Ahi!” e immediatamente girarci dall’altra parte, incrociare le braccia e ignorarlo finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoci ottiene proprio l’effetto contrario, cioè la nostra indifferenza (e questo per lui ha un grosso significato) e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene.”

  • Letizia scrive:

    Grazie, volevo chiedere una cosa che non riguarda al mordere vi sembrerà una domanda stupida ma… il Beagle sa nuotare??? lo chiesto perchè oggi mentre facevo il bagno in piscina è cascato dentro solo che non misembrava che riuscisse stare a galla così lo preso in braccio e lo messo fuori dall’acqua.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Letizia, solitamente il “nuoto” viene istintivo, nel senso che in caso di necessità, in qualche modo il cane riesce a stare a galla anche in acque profonde. Sarebbe bene cominciare l’approccio con l’acqua in modo graduale però, per evitare che un trauma gli lo condizioni per il resto della sua vita. Ecco un articolo che può esserti utile: Se il beagle ha paura dell’acqua.

  • Letizia scrive:

    Grazie. =p

  • Renzo scrive:

    Ciao Ragazzi… abbiamo preso una cucciola di beagle qualche giorno fa.
    Ha due mesi ed è molto vivace. Leggendo i post precedenti abbiamo visto che è un problema comune a tutti il fatto che mordono tutto e sopratutto caviglie e piedi.
    Il nostro cane, anche se applichiamo le tecniche “ahi” e “indifferenza totale”, continua imperterrita e con piu’ forza a mordere. Considerate che ha parecchi giochi adatti. Domani farà il primo vaccino quindi potrà iniziare ad uscire. La nostra paura è che continui a mordere. Possiamo continuare su questa strada??? O potete darci altri consigli?????
    Grazie

    P.S. Considerate che morde chiunque (amici e familiari)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Renzo, intanto auguroni per l’arrivo della tua cucciola! Dunque, la strategia che state utilizzando per insegnarle a non mordere è corretta, magari cercate di essere ancor pià decisi: dopo che vi ha morso una volta, non datele l’opportunità di mordere di nuovo. Se necessario, oltre a ignorarla, andate via lasciandola da sola per un pò. A questo punto dovete solo insistere ed avere pazienza, in fin dei conti è con voi solo da pochi giorni, non si può pretendere che un cucciolo impari le regole del buon comportamento in una settimana. Oltretutto il motivo di questo comportamento sta nel fatto che è stata staccata un pò in anticipo dalla sua mamma, che non ha avuto il tempo necessario per insegnarle l’inibizione del morso: Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?

  • Renzo scrive:

    Grazie Simona della tua risposta in tempi brevi….
    Cmq adesso mi preoccupa un altra cosa… La mia LIBERA comincia a mordere anche il muro di casa e del balcone sgretolandolo ed io ho sempre paura che rimanga strozzata….Fino a quando riesco a tenerla sotto controllo è una cosa … ma sai benissimo che è quasi impossibile monitorarla 24h su 24… Fino a quando morde le mie mani o i piedi.. ma il muro .. IO HO PAURA …..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Hai ragione Renzo, è impossibile sorvegliare un cucciolo 24 ore su 24 e impedirgli da fare disastri o di mettersi in pericolo! Naturalmelte la pratica di mangiare i muri va assolutamente inibita, quindi fermala con un “NO!” secco e deciso quando la cogli sul fatto, dopodichè cerca di distrarla e offrile una valida alternativa da masticare, come ad esempio un ossicino di pelle di bufalo. Quando invece non puoi occuparti di lei, confinala in uno spazio chiuso ma confortevole, che lei col tempo assocerà alla sua “tana”, al suo rifugio e per lei sarà il suo spazio intimo e privato dove sa di poter stare sempre tranquilla. Dal canto tuo sai che lì dentro è al sicuro e non corre rischi, oltre a non sgretolarti la casa! Leggi questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Gianluca scrive:

    Wow poco fa il mio cucciolo di quasi 2 mesi mi ha azzannato la mano per la prima volta mentre cercavo di togliergli un tovaiolo sporco di bocca, son soddisfazioni….

  • Chiara scrive:

    Ciao,io ho una beagle di poco più di un anno. Il problema è che lei non morde con violenza,ma lo fa per gioco,infatti non fa nemmeno male,ma nell’euforia del gioco inizia a mordicchiare le mani o i piedi delle persone che ci giocano,e come ho già detto,non fa male,ma a volte diventa un po’ fastidioso,come posso risolvere questo problemino?
    Grazie in anticipo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, è strano che ad un anno la tua beagle giochi ancora mordendo le mani, solitamente questo comportamento, se correttamente inibito, scompare entro i sei mesi. Ad ogni modo è ora di farle capire una volta per tutte che non è il modo giusto di giocare, e il metodo è sempre lo stesso: appena inizia a mordicchiare, smettere subito di giocare con lei, andare via e ignorarla per un pò. Col tempo capirà che non è un comportamento che viene gradito dalle persone e che se vuole continuare a giocare e ad avere attenzioni non dovrà mordicchiare.

  • Fabio scrive:

    Anche la mia piccola Maya mordicchia tutto. Va matta per gli infradito e le ciabatte, ma anche di calzini! Quando gioca diventa un po’ matta ed a volte esagera un po’ graffiando le mani o i piedi. Quando esagera seguo il vostro consiglio di dirle di no ed ignorarla per un po’ di tempo ma comunque al momento non mi preoccupo, penso sia normale ha solo 9 settimane! Una cosa ho notato: questa mattina ho provato a cercare di farla correre insieme a me. Ma si arrabbia se mi vede correre! Cerca di andarmi tra i piedi per fermarmi e poi morde i piedi o le caviglie! In generale, si riesce ad andare a correre con un beagle adulto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabio, non è che la piccola si arrabbia quando ti vede correre, ma semplicemente interpreta la tua corsa come un gioco e vuole giocare con te. Solo che al momento il suo modo di giocare è proprio mordicchiare, quindi è tutto nella norma. Vedrai che crescendo perderà questo comportamento e potrai insegnare alla piccola a fare jogging con te. 🙂

  • Fabio scrive:

    Grazie della risposta, al momento la piccola non cerca solo di mordermi quando corro ma anche quando facciamo altri giochi. Dopo qualche minuto inizia ad eccitarsi un po’ troppo e finisce per cercare di mordere le mani o i piedi. Molte volte riesce a graffiarmi oppure morde a tal punto che fa anche un po’ male ed io seguendo il vostro consiglio le dico un bel NO! e smetto di giocare. Però mi dispiace farlo! Però come dicevo alle volte fa anche male con quei dentini aguzzi!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo, infatti al momento questo è il suo modo di giocare… Che però va assolutamente inibito, perchè se fa male adesso figuriamoci quando sarà grande! 🙂 Quindi anche se ti dispiace, continua ad ignorarla appena si comporta male, vedrai che così presto smetterà di mordicchiare tutto e tutti!

  • andrea scrive:

    ciao io ho un beagle di 6 anni che da piccolo ha morso di tutto di piu’dai mobili a oggetti,adesso molto meno anche se gli e’ rimasta questa abitudine infatti morde scarpe.,penne giochi delle bambine e scappa sul letto e se ti avvicini ringhia.In piu’ quando vengono ospiti si attacca e inizia a montare,anche bambini e non c’e’ verso di toglierlo e cio’ non e’ per niente bello cosi che sono costretta a non invitare nessuno,consigli?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea! Dai comportamenti che descrivi si direbbe che il tuo cane abbia semplicemente assunto il comando della situazione e sia diventato il leader incontrastato del vostro “branco-famiglia”, probabilmente perchè nessuno di voi ha saputo in passato diventare per lui un vero punto di riferimento. Quello che ti possiamo consigliare è di rivedere le vostre abitudini in modo da far assumere al cane il ruolo che gli compete. Ti consigliamo quindi di scaricare (gratuitamente) il nostro special report “Beagle ribelle? No, grazie!”, in cui trovi diverse indicazioni su quali comportamenti adottare per diventare tu il leader.

  • valentina scrive:

    Ciao a tutti sono Valentina e da 9 mesi sono la padrona ossia l’amica di lola la nostra beagle una vera forza della natura!!!Lola è meravigliosa e dolcissima ma morde e rosicchia qualunque cosa compresi noi e la nostra bambina di 6 anni ma soprattutto salta salta e salta in continuazione addosso a tutti graffiando con le sue unghiette.Mio marito sta cercando di darle un freno e sembra obbedirgli ma quando lui non c’è ricomincia a fare il canguro e mozzica caviglie e polsi!come possiamo fare con lei è la nostra cucciolina ma si calmerà un pò non appena sarà più grande?Vi ringrazio anticipatamente.Valentina

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, non specifichi l’età della tua Lola, ma se ce l’hai da nove mesi ormai significa che non è più una cucciolina e che è proprio ora di farle capire che non deve mordere nè saltare addosso. Per quanto riguarda i morsi, quello che devi fare è spiegato nell’articolo, mentre per il fatto che salta addosso alle persone puoi trovare qui la soluzione:
    Se il beagle salta addosso con le zampe

  • Alice scrive:

    Il mio Beagle di 5 mesi spesso mi morde le mani, i vestiti (soprattutto le gonne lunghe), i piedi. Anche quando gli dico “no!” in modo secco e severo, lui continua, in modo ancora più aggressivo, aggrappandosi alla mia gamba. Se smetto di giocare con lui continua, in modo insistente. E se mi mostro davvero arrabbiata, lui sembra quasi offeso e mi evita palesemente. O, se siamo fuori, si ferma e si rifiuta di proseguire. E’ un problema di leadership?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alice, difficile dire se sia un problema di leadership perchè questo è un comportamento davvero molto comune tra i cuccioli, quindi non preoccuparti. Per fargli capire che non deve comportarsi così evita di sgridarlo perchè lui potrebbe prendere il “NO!” come una tua risposta al suo invito al gioco. Semplicemente continua a smettere di giocare con lui e se insiste vai proprio via lasciandolo da solo per un pò.

  • Giulia scrive:

    Ciao a tutti da una settimana ho ricevuto un cucciolo di Beagle ma non capisco come posso fare per impedirgli di rosicchiarmi le mani, i vestiti e le caviglie. è tremendo anche se ha solo due mesi, quando cerco di correggerlo dicendo ahi e ignorandolo lui sene frega e con uno scatto di follia mi salta addosso mordendomi le gambe o sene va via per i fatti suoi. Gli ho pure comprato dei giocattolini e una pezza da rosicchiare ma noto che preferisce di gran lunga le mie mani.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, come già ripetuto più volte, quello di mordicchiare è un comportamento piuttosto normale nei cuccioli. Segui i consigli riportati nell’articolo e poi abbi pazienza, non puoi pretendere che un cucciolo così piccolo in una sola settimana impari a non fare una cosa che gli viene dettata dal suo istinto! 🙂

  • martina scrive:

    ciao a tutti io sono martina e ho un beagle di nome pako morde tutto e mangia tutto no non è testone anzi è intelligentissimo in 1 mese ha gia imparato a sedersi e a dare la zampa è bellissimo io lo adoro,ogni giorno lo porto allo sgambatoio e lui si scatena però io volevo chidervi come non farlo mordere nelle mani,vestiti ecc…. ciao ciao

  • chiara scrive:

    ciao, ho un beagle femmina di 5 mesi è bravissima ha imparato tutto velocemente, non ha mai fatto alcun danno è anche abbastanza calma giocherellona si ma non in modo eccessivo, ho soltanto un problema con lei, mi spaventa un pò il fatto che mi ringhi e cerchi di mordermi se cerco di levarle quacosa di molto goloso che ha rubato o se la mando via mentre qualcuno è seduto a tavola e sta mangiando. non so come comportarmi, come posso risolvero questo problema?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina, è normale che un cucciolo si comporti in questo modo, perchè la bocca è lo strumento con cui esplora il mondo. Però bisogna fargli capire che certi “morsi” non sono tollerati, per questo puoi seguire i consigli riportati in questo stesso articolo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara! Le situazioni che descrivi sono quasi sempre dovute al fatto che il cane non riconosce chiaramente qual è la sua figura di riferimento, il suo leader, la guida di cui ha bisogno per vivere serenamente all’interno del “branco”. Pertanto il fatto che la cucciola ti ringhi in determinati contesti è indice di un posizionamento scorretto all’interno della scala gerarchica della famiglia. In poche parole ti devi conquistare ai suoi occhi il titolo di leader, devi diventare il suo punto di riferimento a cui dare ascolto e di cui possa sempre fidarsi. Se non l’hai ancora fatto puoi scaricare il nostro special report gratuito “Beagle ribelle? No, grazie!” in cui trovi indicazioni proprio a questo riguardo: Beagle ribelle? No, grazie!

  • PATRIZIA scrive:

    ciao, Nina ha ormai 15 mesi, non è più una cucciola e infatti diciamo che si è un po’ calmata ma è sorto un altro problema. la prima volta che si è verificato è stato un paio di mesi fa. aveva un osso che le avevo dato io e lo stava rosicchiando sullo zerbino di casa, quando io e mio figlio maggiore siamo tornati e volevamo entrare, lei ci ha ringhiato in modo tremendo. chiaramente siamo passati ma ci siamo rimasti malissimo. Specialmente io che seguendo i vostri consigli cerco di creare una relazione di fiducia con lei. Da allora non possiamo più toglierle qualcosa che ha conquistato perchè ci ringhia e ora, come pochi minuti fa, ci morde. Ha morso mio figlio di 11 anni per la seconda volta e, come me, anche lui ci rimane malissimo oltre al dolore. stasera gli ha fatto male lasciando dei bei segni sulla mano sui quali ho dovuto mettere del ghiaccio. E pensare che da piccola potevamo levarle di tutto, chiaramente solo cose potenzialmente pericolose per lei o oggetti tipo i telecomandi che ci servivano e non si è mai ribellata!ho tutti i vostri report, li ho quasi imparati a memoria ma probabilmente non sono capace nel metterli in pratica e poi anche se risolvessi il problema per me come fare per mio figlio e il resto della famiglia? urge un consiglio, grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizia, in effetti la tua situazione è abbastanza critica. Purtroppo ci sembra evidente che persistono dei problemi alla base della vostra “relazione” e la tua Nina continua ad esercitare il suo diritto di possesso sugli oggetti reagendo nel peggiore dei modi, ringhiando e morsicando. A questo punto, essendo la tua Nina ormai quasi adulta, l’unica cosa che ti possiamo consigliare è di rivolgerti ad un comportamentalista (uno bravo però, non di quelli che risolvono tutti i problemi imbottendo il cane di psicofarmaci), che venga a casa tua, analizzi di persona la situazione, arrivi a capire le cause di questo comportamento e ti aiuti a risolvere la situazione. In bocca al lupo!

  • Michela scrive:

    Salve a tutti! Ho un beagle, Pedro, che ha 13 mesi! E’ sempre stato un cane vivace e giocherellone e un pò pazzoide da quando è arrivato (aveva due mesi). Si fida completamente di noi tutti ed è molto coccolone. Ultimamente sta capitando di nuovo un suo comportamento che non metteva in essere da quando è arrivato, ossia attaccarsi alla gamba o al braccio del malcapitato e mimare una sorta di rapporto sessuale, senza però venire in contatto con noi se non attraverso le zampe anteriori. Per un periodo appena è arrivato lo faceva, ed io pensavo che fosse per stabilire una sorta di dominanza. Correlata a questa abitudine c’è anche il fatto che quando cammina con noi senza guinzaglio non si mette di fianco a me o a mia madre, ma si mette dietro di noi e infila la sua testa tra le nostre caviglie o sotto la gonna. Vive in giardino ampio dove va a caccia continuamente, fa molta attività fisica con noi e senza di noi e i pasti gli vengono serviti ad orari regolari ( di solito due pasti a pranzo e a cena perchè preferisce mangiare allora). Quando cammina al guinzaglio con me è piuttosto disciplinato nel senso che sono sempre io ad andare avanti o chi lo porta. L’unica cosa che fa è questa di attaccarsi sia a noi quando è stanco e vuole andare a dormire, oppure a chi entra nel suo territorio. Non abbaia mai, a meno che non vuole qualcosa. Non è aggressivo, posso mettergli le mani in bocca mentre mangia si ferma e mi guarda e aspetta che tolgo la mano per non farmi male (questo quando per esempio mangia pietre o legni vari di cui è golosissimo). Come faccio a togliergli questa abitudine di attaccarsi alla gamba? ma soprattutto… perchè lo fa? GRAZIE infinite, spero di aver dato tutti i particolari utili!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Micaela, in questo articolo si parla della problematica del beagle che morde. Ecco l’articolo che fa al caso tuo e forse risponde alle tue domande: Il Beagle e la monta rituale
    L’unica cosa che vorremmo aggiungere è che Pedro si trova in una fase delicata della sua vita, ovvero nella piena adolescenza e quindi nella cosiddetta “fase dell’opposizione”. E’ probabile quindi che stia tentando la famosa “scalata gerarchica” ora che si sente più “adulto”. Oltre a dissuadere il comportamento della monta quindi, dovrete continuare ad essere fermi nella sua educazione e nel fargli rispettare le regole.

  • Jessica scrive:

    Io ho un problemino.. Prima di portare a casa Gioia(beagle femmina che attualmente ha 5 mesi), avevo una maltese femmina(Asia) che attualmente ha 3 anni. Ora il problema è che Gioia è già il doppio di Asia e la tormenta con morsi e spinte. Certe volte la fa anche piangere!! E cerca anche di montarla.. Io la sgrido, le urlo ‘no’, ma non mi ascolta proprio, sono costretta a prendere Asia e tenermela in braccio per un pò… Come faccio a far capire a Gioia che viene prima Asia nella gerarchia?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, in questo articolo trovi alcuni suggerimenti per iniziare tu stessa, con determinati comportamenti, a stabilire la giusta gerarchia tra le tue cagnoline:
    Se è in arrivo un nuovo cucciolo
    Detto questo, tra di loro dovrebbero riuscire a vedersela da sole (anche perchè, per la natura delle loro razze, quando Gaia sarà adulta è abbastanza naturale che si collochi in una posizione più alta rispetto ad Asia all’interno della gerarchia della famiglia), ma se vedi la maltesina in difficoltà puoi intervenire semplicemente per far smettere le vessazioni di Gioia nei confronti della “sorella”, ma evita comunque di prenderla in braccio.

  • Jessica scrive:

    Io ho una bellissina cucciola di quasi 4mesi. È fantastica!Da circa una settimana ha cominciato a mordere piedi, mani ecc. ho provato a seguire i vostri consigli,tipo quello del premio quando prende i suoi giocattoli o esclamare “ahi “ma niente. Sul fatto di ignorarla,non mi riesce, in quanto non si arrende specialmente con mia sorella.. sembra indemoniata e ringhia!Vorrei sottolinear che per lei è tutto un gioco non è aggressiva.So che è normale ma vorrei capire come insegnarle a non superare il limite.. Grazie e complimenti per il blog! 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, grazie per i complimenti! Il modo per insegnarle a non superare il limite nei morsi è esattamente quello descritto nell’articolo. Se non vi riesce di ignorarla perchè lei insiste, allora appena vi morde, esclamate “Ahi!” e poi andate via immediatamente e lasciatela sola chiudendola nella stanza per un pò. Deve associare il suo morso alla fine del gioco e del divertimento, solo così imparerà che se vuole giocare non deve comportarsi così e smetterà di mordere. Infine ci vuole pazienza, bisogna darle il tempo di imparare, quindi insistete e non vi arrendete!

  • simona scrive:

    ciao bel nome “Simona”..ehehehehhe avevo scritto una mail kilometrica, ma non è andata in porto. Riassumo: da 2 mesi ho Giorgio, bellissimo e mordicchiosissimo.Mai avuto cani e ho paura dei cani, devo dire che la mia è una bella avventura.Pero’quando torno a casa il mio pensiero è per lui e la gioia che provero’ nel vedrelo.Non nego che è dura,praticamente segregata a casa da quando c’è Giorgio.Beh, sembra bruttissimo esprimersi così..diciamo che ho appena partorito. I suoi bisogni li fa attorno alla terra che circonda a cerchio il mio ulivo in giardino, pero’ quando è dentro casa la pipi’scappa. Credevo d’aver superato un grosso problema, o forse è ancora troppo piccolo? eppure lui per i bisogni va sempre al solito posto quando siamo in giardino e la mattina quando si sveglia aspetta che io lo porti fuori..a parte le costanti goccine d’emozione che scappano quando vede qualsiasi persona. Vero, morde tanto e di continuo, ma a parte qualche msg che ho letto che mi ha fatto demoralizzata ed impaurita, voglio credervi: passerà.

  • simona scrive:

    op, correggo un errore di distrazione: mi ha fatto “demoralizzare ed impaurire”. ne approfitto per aggiungere che leggervi è stato molto importante, ho imparato tante cose e ho tanto bisogno anche di voi. Io sento di amare tanto il mio Giorgio e non vorrei pentirmene mai! è intelligentissimo, affettuosisissimo, sensibile.Ho tanta fiducia, andrà tutto bene. Vuoi sorridere? io sono medico immunologo. Bene, quando vado dal veterinario tremo e mi emoziono..INCREDIBILE! questo vuol dire, probabilmente,che vivo questa esperienza con grande cuore e tenera inesperienza. Grazie ancora.NON arrendiamoci mai..anche dopo 3 mesi è quasi impossibile pensare di non volerli piu’.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simona, come già risposto nell’articolo “A che età si calma un beagle”: per quanto riguarda i bisogni voglio rassicurarti: stai tranquilla perchè le cose possono solo migliorare, vedrai che tra qualche mese il tuo Giorgio avrà già imparato a sporcare solo fuori di casa. Per il momento è normale che capiti qualche incidente, è ancora molto piccolo e non riesce ancora ad avere il controllo della vescica, per cui… quando scappa, scappa! Tu cerca di portarlo fuori più spesso possibile, premialo sempre quando si libera fuori di casa e infine… abbi pazienza! Siamo davvero felici di sapere di esserti utili nella tua convivenza con il tuo cucciolo, i primi periodi sono i più difficili ma vedrai che piano piano ogni cosa si aggiusterà e tu non ti pentirai mai della tua scelta. Mandaci una sua foto se ti va! 🙂

  • Sarita scrive:

    Salve, vorrei chiedervi come fare come correggere gli sfoghi di aggressività del mio Kiba di 3 mesi, quando vuole qualcosa.
    Sembra posseduto da un demone, inizia a mordere (mi ha già lasciato diversi segni)come un forsennato ringhiando a più non posso.
    Lo fa principalmente quando ha molta fame o quando è fuori e non vuole tornare a casa. Come faccio a farlo prima calmare per poi potergli dare altro cibo?? Grazie in anticipo per i vostri sempre preziosissimi consigli.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sarita, la questione è molto semplice. Kiba deve capire innanzitutto che sei tu ad avere il controllo del suo cibo e dei suoi giochi e poi che per avere qualcosa (qualunque cosa) deve comportarsi bene. Quindi finchè morde e si comporta male non otterrà mai quello che vuole. Se ad esempio devi dargli la ciotola con la pappa, resta in piedi con la ciotola in mano senza dirgli niente. Finchè lui morde e si agita, la ciotola rimane a te. Appena dimostra di tranquillizzarsi e si mette seduto, gli dai il permesso di mangiare. In questo senso può aiutare molto iniziare con un pò di educazione di base, per avere il controllo del cucciolo anche in momenti difficili.

  • Sarita scrive:

    In realtà Kiba è bravissimo quando è l’ora di mangiare, aspetta e non è mai aggressivo, il problema è la sera tardi, l’ultimo pasto glielo dò alle 8. Forse è poco per lui? io cerco di attenermi alle tabelle indicative sulle scatolette, quindi non so se dargliene di più, oppure farlo nuovamente mangiare.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Scusa, nel commento prima hai scritto che volevi “correggere gli sfoghi di aggressività” di Kiba “quando vuole qualcosa”, che “sembra posseduto da un demone”, che morde e ringhia ed ora scrivi che “è bravissimo” e “non è mai aggressivo”… Non capiamo bene quale sia la reale situazione, comunque per quanto riguarda la pappa attieniti ai tre pasti giornalieri ed alle dosi indicate sulla confezione, al massimo se vedi che la sera ha più fame diminuisci i pasti precedenti e aumenta quello serale, in modo da mantenere la stessa quantità di cibo ma distribuirla diversamente.

  • Sarita scrive:

    Si, mi dispiace, non mi sono spiegata io, in effetti Kiba ha questi sfoghi di rabbia ma solo ad una certa ora della sera, ed io non so se sono dovuti al fatto che abbia ancora fame o vuole quacos’altro.
    Ora proverò a diversificare le quantità di cibo nei vari orari.
    E’ che a volte mi spaventa questo suo sfogo anche perchè fa veramente male con i suoi morsi, ed è frustante non riuscire a capire quello che vuole.
    Comunque grazie, seguirò i vostri consigli.

  • chris scrive:

    Ciao,ernesto,il mio beogle,è un pazzofurioso. Lui è perfetto fuori casa,ma appena arriva in casa si sfoga con le gatte (2) e con tutto cio che vede.Ma solo di sera.mi son guardata un attimo dentro e ho capito che ne io ne mio marito giochiamo con lui. Lui vuole attenzione da noi,si stufa. come posso giocare con lui che ha un anno? Quali giochi fare in casa x farlo sfogare? (senza renderlo aggressivo)?Quali giochi comprare? Grazie per alleggerirci i periodi neri……P.s.- in questo periodo le femminucce sono in calore? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chris, ti ho già risposto a riguardo proprio ieri in questo articolo: Il nostro Beagle… morde!
    Comunque non esiste un periodo standard in cui tutte le femmine vanno in calore, perchè ognuna ha i suoi tempi.

  • Memy scrive:

    salve…ho un cucciolo di beagle di 4mesi è dolcissimo vuole sempre giocare,mordicchia tutto!quando morde le mani basta dire ahi e si ferma,ha gia imparato a 2mesi a fare i bisogni fuori…solo che non riesco a farlo smettere di mangiare le feci di altri cani!!mi hanno detto di dare del sale non appena le mangia così le vomita ma il sale non le farà male???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ vero che il sale provoca il vomito, ma è anche vero che fa molto male allo stomaco dei cani, infatti va usato nei casi di reale emergenza, ad esempio quando il cane ingoia un oggetto grande che non può essere digerito o un boccone avvelenato, ma non tutte le volte che il cucciolo ingoia feci altrui. Per saperne dì più sulla coprofagia, leggi questo articolo ed i relativi commenti: La coprofagia

  • Nadia scrive:

    Ciao a tutti, ho un beagolino di presunti 6 mesi e mezzo proveniente da Green Hill (verde collina degli orrori direi), ho letto e leggo ogni cosa del sito per avere buone “dritte” e confrontare la mia esperienza con Poldo con gli altri amici Beagoliani.
    Ho Poldo da 2 mesi e devo dire che va tutto molto bene anche perchè credo abbiamo lo stesso carattere ma tanto aiuto nella sua educazione lo trovo nella cagnolona di 6 anni (incrocio Breton-Golden) specialmente per quanto riguarda la sezione morsi che quando esagera ad utilizzare provvede a limitare con una bella, canina sgridata.
    L’unica cosa che mi preoccupa attualmente è che Poldo ha l’interno del padiglione auricolare arrossato anche se ho seguito le indicazioni e una cura a base di cremina spry prescritta dal veterinario- avete suggerimenti in proposito?
    Ciao a tutti e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nadia, complimenti per aver adottato un cucciolo di Green Hill e per l’impegno che ci stai mettendo nell’educarlo. Noi non siamo veterinari però, per cui non possiamo darti nessuna indicazione utile per il rossore che ha all’interno del padiglione auricolare. Segui meticolosamente i consigli del tuo veterinario e, se alla fine della cura non dovesse migliorare, magari può essere utile chiedere un secondo parere ad un altro medico.

  • deborah scrive:

    ciao io ho provato ad ascoltare i tuoi cosigli. ho beagle di 2 mesi ma morde di continuo soltato che io dei nipoti che vogliono giocare mo lui la prima cosa vuole mordere e fa male il cucciolo ce lo ha casa dal 18 -09 -2012 ariva dalla sicilia cosa posso fare? ciao e crazie deborah

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Debora, quello che devi fare è continuare a mettere in pratica i consigli riportati nell’articolo. Non si può pretendere che in due settimane il cucciolo impari le buone maniere, bisogna dargli il tempo necessario. Nel mentre spiega ai tuoi nipoti che appena il cucciolo li morde loro devono smettere di giocare con lui, solo così imparerà che se vuole giocare deve comportarsi bene.

  • Antonietta scrive:

    salve il mio beagle ha sei mesi…non so cm fare quando prende qualcosa in bocca e cerco di toglierla inizia a ululare dal nervoso e nn riesco a togliergli nnt xke ringhia e tende a mordermi…ho iniziato a distrarlo cn un bocconcino x premiarlo qd lascia l’oggettp però è troppo furbo capisce ke gli do il premio e continua a cercare cose x poi lasciale ed avere il premio…diciamo ke qnd ci sono io a casa è più gestibile ma qnd nn ci sono io i miei nn hanno tanta pasienza e nn riescono a domarlo…poi ha un brutto vizio qnd mangiamo salta vicino al tavolo cm posso fargli capire ke nn si fa..io lo allontano dicendogli”no”ma nn funziona..mi date un aiuto…???grz in anticipo…:)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonietta, purtroppo è un problema molto comune tra i beagle quello di ingurgitare qualsiasi cosa si trovino davanti. Ovviamente se sei con il tuo cucciolo cerca di prevenire questo facendo sempre attenzione a quello che c’è per terra e se lo cogli sul fatto a prendere in bocca qualcosa che non deve, sgridalo con un “NO!” bello deciso e poi portalo altrove distraendolo con un bocconcino. In questo articolo inoltre trovi qualche consiglio in più sull’argomento: Come evitare che il nostro Beagle divori qualunque schifezza.
    Per farlo smettere di saltare vicino al tavolo mentre mangiate invece dovete ignorarlo del tutto e soprattutto, mai e poi mai, accontentarlo dandogli qualcosa da mangiare per farlo stare buono. Se capisce che così facendo ottiene un pò di cibo continuerà per sempre, se invece vede che è tutta fatica sprecata, dopo un pò smetterà di farlo. Quando sta buono, alla fine del vostro pasto, premiatelo dandogli la sua pappa (sarebbe sempre il caso di far mangiare il cane dopo i proprietari) oppure un piccolo snack: Il Beagle mendicante

  • Antonietta scrive:

    grz mille x il consiglio…x fortuna ho messo legge in casa ke il piccolo nn deve avere assolutamente nessun cibo da parte nostra apparte i suoi croccantini…purtroppo è talmente grosso ke arriva al tavolo x leccare le briciole di pane e prendere di tutto se lo ignoriamo e nn cerchiamo di farlo smettere continua fastidiosamente…cmq x gli altri consigli li seuo alla lettera grz ancora….

  • Valentina scrive:

    Ciao,
    scrivo in merito a Milka che ha 2 mesi e mezzo ed è con noi da circa 2 settimane. In questi ultimi giorni quando la sgridiamo perchè fa qualcosa che non va nel modo in cui ci ha insegnato il nostro veterinario e cioè spingendola via; oppure con un NO!, lei si gira e ci morde o comunque tenta di farlo. Noi abbiamo acquistato la vostra guida e stiamo tentando di seguire tutte le vostre regole, comprese quelle di essere un buon leader, anche se forse alcune non le mettiamo in pratica costantemente. Inoltre non vediamo nessun miglioramento ne capire che i bisogni vanno fatti fuori e non dentreo. Ci chiediamo dove sbagliamo quindi. Grazie mille!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, non state sbagliando in nulla, solo dovete capire che un cucciolo ha bisogno di tempo per imparare a rispettare le regole che le avete imposto, non si può pretendere di risolvere tutti i problemi in sole due settimane! Abbiate pazienza e continuate su questa strada, cercando di essere il più costanti e coerenti possibile, vedrai che i risultati arriveranno! Quando vi morde, esclamate “AHI!” e poi ignoratela, se necessario lasciandola sola per un pò nella stanza: questo è il modo migliore per farle capire che se vuole otttenere la vostra attenzione e giocare con voi, deve comportarsi bene. Se invece reagite spingendola via, o sgridandola, lei potrebbe interpretare il tutto come una vostra risposta al gioco e quindi continua a farlo. Anche per i bisogni è necessario avere pazienza, perchè non è che “non capisce che i bisogni vanno fatti fuori”, ma semplicemente non riesce a trattenersi perchè i cuccioli non riescono a controllare la vescica, perciò, quando scappa… scappa!

  • Ivan scrive:

    Buongiorno a tutti, a casa nostra e’ arrivato Tiberio un cucciolino di 60 giorni di beagle sequestrato da green hill ,Tiberio e’ vispo, fin troppo, purtroppo stiamo andando un po’ contro natura perché siamo proprietari di Kiwi un coniglio ariete di 3 kg e mezzo, per il momento convivono benissimo l’unico problema e’ che Tiberio per giocare lo morde nelle orecchie e nella coda con troppa foga come quando morde le nostre mani, sapendo benissimo che per lui è’ un gioco avete qualche consiglio da darmi sono un po’ preoccupato per il mio coniglio.
    Grazie Ivan

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ivan! In effetti la situazione è piuttosto delicata, perchè il coniglio costituisce la preda naturale per un beagle che conserva sempre nel proprio patrimonio genetico una certa dose di istinto venatorio. Pertanto, devi iniziare fin da ora ad insegnare a Tiberio a rispettare Kiwi e a considerarlo un membro della famiglia. Il primo consiglio è quello di non lasciarli mai da soli nella stessa stanza, anche se il coniglio rimane in gabbia. Nel mentre sorveglia sempre i loro giochi e quando Tiberio esagera correggilo con un deciso “NO!” e separalo subito dal suo amico.

  • mery scrive:

    help!
    ciao,vi scrivo nuovamente per mio cucciolo woody di 2 mesi. e’ capitato un paio di volte che portandolo fuori a far pipi mi tira per i pantaloni e mi ringhia nervosente (non con cattiveria) perche’ credo voglia tornare a casa. morde ancora spesso mani e piedi ma questo non era mai capitato. da prettere che ha fatto il primo vaccino puo influire? come mi devo comportare???Grazie!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, è evidente che il comportamento del tuo cucciolo è dovuto al fatto che è stato staccato dalla mamma e dai fratellini decisamente TROPPO presto (i cuccioli devono restare in cucciolata almeno fino ai 60 giorni) e quindi non ha avuto modo di imparare, tra le altre cose, l’inibizione al morso (per saperne di più leggi l’articolo: Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?), mentre questo comportamento non ha niente a che vedere con la vaccinazione. Lui non morde con cattiveria ma lo fa perchè vuole giocare ed attirare la tua attenzione. Se leggi attentamente l’articolo qui sopra puoi capire come devi comportarti in questi casi.

  • Mery scrive:

    ciao simona ti ringrazio anche per il consiglio riguardante il tempo che impiegherà per imparare a far pipì.
    non conoscevo l’importanza di non staccare il cucciolo dalla mamma prima dei 60 gg, mi è capitato tra le braccia per caso e se non lo avessi portato a casa io l’avrebbe fatto qualcun altro poichè il padrone aveva deciso cosi!! grazie per i vostri consigli che mi sono stati molto utili. woody è il mio primo cucciolo e ho molto da imparare anche io non solo lui! ciao GRAZIE.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Figurati, il fatto che il piccolo ti sia stato regalato non ti ha dato il tempo per informarti e prepararti a riceverlo nel migliore dei modi, ma tutto è recuperabile! 🙂

  • michela scrive:

    Ciao, è da 4 giorni che è entrata a far parte della nostra famiglia Luna, la nostra piccola di poco più di 2 mesi.Per adesso prosegue tutto abbastanza bene nonostante il cambiamento di vita di tutti.L’unica cosa è che in certi momenti quando gioco con lei inizia a mordicchiare da tutte le parti e fa male anche perché presa dalla foga non bada a dove colpisce e io non riesco a gestirla, ma questo capita anche con i miei bimbi di 8 e 5 anni.Come devono comportarsi loro con Luna in generale e come dobbiamo gestire noi queste situazioni visto che ieri quando mio marito ha cercato di allontanarla da me gli ha ringhiato? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela, il comportamento della tua cucciola è perfettamente normale: è piccola e non ha ancora capito che mordicchiare non è il modo giusto di giocare con voi, dopotutto è a casa vostra da soli 4 giorni ed ha bisogno di tempo per imparare a comportarsi come si deve. Se leggi attentamente l’articolo qui sopra puoi capire come tutti voi dovete comportarvi in questi casi. 🙂

  • michela scrive:

    Ciao, grazie per la risposta,dovevi vedere ieri Luna come si attaccava ai pantaloni di Riccardo senza mollarli un secondo, per lui che ha 5 anni è veramente difficile riuscire a mettere in pratica quello che hai scritto nell’articolo,(sarà che la sua altezza è a portata di cane). Solo il mio intervento ha portato il tutto alla normalità.Buon proseguimento e complimenti per questo sito davvero molto utile e ben fatto.Ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, certo, in queste situazioni così particolari un tuo intervento è d’obbligo, ci mancherebbe! Un conto è mordicchiare una mano mentre gioca, un altro conto è aggrapparsi ai pantaloni. In questi casi prendila per la collottola (senza scuoterla o farle male però) e dille un deciso “NO!”, in modo da farle capire che questo modo di giocare non è proprio tollerato!

  • deni12 scrive:

    ciao! il mio beagle di sera impazzisce e non so come farlo calmare… quando andiamo a letto lei ha una cuccia ai piedi del letto lontano da me, ma poi vuole salire, oppure inizia a correre per la stanza e spesso non mi fa dormire…come la calmo quando impazzisce? ho provato davvero di tutto, a darle i suoi giocattoli da mordere, ad accarezzarla, ad ignorarla, sgridarla (ma mai a picchiarla) a farle fare una passeggiata prima di dormire ma sembra proprio non calmarsi! come la tranquillizzo la sera? sono disperata.

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Deni12, non preoccuparti perchè quello che descrivi è un comportamento molto comune nei cuccioli più scatenati, con la crescita la sua esuberanza diminuirà. Noi li chiamiamo i “5 minuti di follia del beagle” e solitamente capitano proprio in serata! Niente di allarmante naturalmente! 🙂 Spesso i cuccioli dopo la passeggiata o dopo aver mangiato sono molto “carichi” e devono trovare un modo per sfogare le loro energie prima di crollare addormentati. L’unica cosa che puoi fare in questo caso è farlo giocare e sfogare magari in modo più costruttivo, finchè questi attacchi di follia non scompariranno! Intanto, quindi, assicurati di farle fare la giusta quantità di movimento ogni giorno, che è essenziale per l’equilibrio del suo carattere. Quindi fai bene a farle fare sempre le passeggiate (almeno due abbastanza lunghe, una al mattino e una alla sera). In più, mentre ti stai preparando ad andare a dormire e nel momento in cui ci vai, puoi ignorarla completamente, senza guardarla, senza parlare con lei, nemmeno per dirle “no” finché non si calma. Se prova ad andare sul letto, in silenzio la allontani dolcemente con il tuo corpo, sempre guardando da un’altra parte, come se non esistesse.

  • deni12 scrive:

    grazie francesco! ieri sera ho fatto così e poi ha dormito come un angelo fino al mattino, e ha fatto davvero pochissimo casino, ma quando ha visto che la ignoravo ha dormito, e poi stamattina è stata davvero brava! grazie ancora c:

  • Roberto scrive:

    Sono Roberto e vivo assieme alla mia compagnia Mary. Chiediamo il vostro aiuto perchè Oscar ci sta esasperando! Oscar è entrato a far parte della nostra vita da solo una settimana, è un beagle di 2 mesi e mezzo. Il problema è che quando è sveglio gioca mordendo qualsiasi parte del nostro corpo. Ho letto molti articoli a riguardo, ho cercato di stare fermo ed igniorarlo, ma morde talmente forte che non riusciamo proprio a non fare nulla. Il solo camminare per la casa per lui diventa un gioco e ci afferra le caviglie! Cerco di distrarlo con altro ma subito dopo la sua attenzione va alle mani o ai piedi.
    Delle volte riesco a tenerlo impegnato per qualche minuto con un osso in pelle secca, ma lui comunque tende a morderci le mani.
    Dire no o ahi non lo ferma anzi alimenta il suo stato e stringe sempre più forte, se lo blocco sembra impazzire. Gli unici modi per ottenere qualcosa e chiuderlo dentro una stanza per qualche minuto, dove comincia a piangere e dopo facendolo uscire se non lo calcolo fa altro per un pò, ma se gli do attenzione ricomincia a mordere e posso ripetere la punizione del chiuderlo all’infinito ma lui ricomincia sempre. Ora volevo chiedervi dove sbaglio e cosa devo fare per non dargli un insegniamento sbagliato. Il chiuderlo in una stanza mi sembra una punizione troppo severa da dare per alla fine un gioco “troppo” vivace, e quando lo faccio mi sento davvero uno schifo.
    Ho provato a dargli colpetti sul muso, si infastidisce ma continua a non mollare la presa.
    Ho insegniato a lui quasi subito il seduto, ma gli altri comandi ancora non riesco a farglieli comprendere.
    Forse ho sbagliato a farlo salire sul divano, di fatto per noi è meglio non utilizzarlo se non quando dorme, perchè, se già non è li, ci sale e vuole giocare sempre mordendo. Fortunatamente la notte non lo facciamo salire sul letto, anche perchè non ci riesce, e dopo qualche tentativo va nella sua cuccia sistemata li vicino.
    Lasciamo stare poi il fatto che ha distrutto la tapezzeria della sedia ed i nostri vestiti sono pieni di buchi!
    L’abbiamo preso sapendo che andavamo incontro a tanti problemi, ma credetemi dopo una settimana siamo esauriti e sfiniti ed il problema è che non sappiamo quando vedremo miglioramenti.
    Gli unici momenti che ci godiamo oscar è quando dorme!
    Per quanto riguarda le passeggiatine giornaliere, per il momento non possiamo perchè prima deve terminare i vaccini.
    Aiutatemi a capire cosa è giusto fare! GRAZIE!

  • Roberto scrive:

    Dopo l’avervi scritto ho fatto ad Oscar il test di Campbell ed è emerso aimè che ha un carattere dominante (come sospettavo).
    Capito questo mi sono documentato con le vostre guide ed ho fatto un pò di chiarezza sui comportamenti da tenere per correggerlo.
    Per prima cosa ieri notte l’ho fatto dormire nella cuccia non più sistemata nella stanza da letto (luogo dove dorme il capobranco) e non ha rotto le scatole per tutta la notte. Poi questa mattina gli ho dato a mangiare dopo averlo fatto io (il capobranco mangia prima degli altri membri del branco) e l’ho fatto giocare decidendo io quando. Inizialmente come sempre ha iniziato a mordicchiarmi, così l’ho lasciato fare, ma dopo qualche istante ha cominciato a stringere e li mi sono alzato fermato e detto ripetutamente “no”. Ho ripetutto l’esercizio e poi ho preso un suo gioco dicendogli “bravo” ed accarezzandolo per fargli capire quello che è giusto fare. Ha cominciato a capire, anche se tenta sempre di mordere di tanto in tanto ma è già un gran passo!
    L’altro obiettivo che mi preoccupava era il divano, posto per lui dove giocare ad azzannarci, così per noi da non poterlo più utilizzare… quando era in uno stato di calma mi sono seduto, lui ha iniziato come il solito a voler salire ma io senza guardarlo lo spostavo, indirizzandolo verso la cuccia posta accanto al divano con i suoi giochini, nei vari tentativi ad un certo punto è salito e si è accucciato, ed io l’ho preso e messo nella sua cuccia dove ha iniziato a mordicchiare l’osso con calma ed io l’ho premiato con delle carezze, un biscottino e tanti ripetuti “bravo”. Adesso scrivo dal divano e fino a ieri era impossibile!
    Bravo e no ancora non li capisce ma spero che ripetendoli sempre impari a capire.
    Veramente sembra che oggi si un altro cane, ma mi rendo conto che sono io quello ad aver cambiato atteggiamento!
    Vabbè poi sono entrati a casa altre persone ed ha cominciato a volerci giocare con il suo mordere, io spostandolo alimentavo questa volta il suo stato ed alla fine per calmarlo mi sono dovuto chiudere in una stanza con lui. Ovviamente non posso pretendere che altre persone abbiano la pazienza di educarlo dicendo no e fermandosi subendo i suoi morsi, pertanto per il momento forse è meglio che stia a casa solo con noi, fino a quando impara a non mordere.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, intanto complimenti perchè ti stai impegnando davvero moltissimo per risolvere questa situazione, è evidente che Oscar ti sta molto a cuore. Come vedi le soluzioni le hai già trovate, quindi non abbiamo nulla da aggiungere ai comportamenti da mettere in atto con lui, se non rimarcare quanto sia importante il tuo stato d’animo nei suoi confronti. Arrabbiarsi e perdere la pazienza non fa che peggiorare la situazione, cerca di mantenere sempre il controllo e di premiare gli stati di calma del cucciolo e, più in generale, ogni azione corretta per incentivarne la ripetizione da parte sua. Sappiamo bene che il primo periodo con il cucciolo a casa non è per nulla facile, ma se continui così vedrai che la situazione piano piano migliorerà sempre di più e riuscirai a diventare per lui una guida e ad instaurare una relazione basata sul rispetto e sulla fiducia. Ci vuole tempo, pazienza, impegno e costanza, quindi non demordere e continua su questa strada! 🙂

  • Roberto scrive:

    Grazie Simona!
    Sto per andarmi a coricare con lo stato d’animo a pezzi perche Oscar di sera si e’ trasformato, e pensare che questa mattina mi ascoltava.
    E’ entrato in uno stato di ipereccitamento ed il suo voler giocare e’ solo mordendo… Inutili i miliardi di no e l’indifferenza. Mi ha esasperato talmente tanto da avere una crisi di nervi (non me la sono presa con lui tranquilli!) diventa impossibile accarezzarlo e sembra che i morsi li dia con cattiveria. Ho le braccia piene di segni dei suoi denti. Non so come avete fatto voi ma mi sfinisce ogni giorno di piu’. Scusate per lo sfogo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, ci dispiace che tu sia così giù di morale, sappiamo bene che all’inizio ci sono sempre dei momenti di sconforto, ci siamo passati anche noi! Evidentemente tu hai a che fare con un cuccioletto bello “tosto”, ma devi imostragli che sei più testardo di lui, quindi insisti sempre e non ti abbattere! Quando si comporta male prendilo e chiudilo in una stanza per una decina di minuti, poi liberalo e se ricomincia ripeti l’operazione, a costo di andare avanti così una giornata intera. Conta che Oscar è pieno di energie che non riesce a sfogare, per questo è ipereccitato. Prendi in considerazione l’idea di portarlo a spasso perchè è un’ottima valvola di sfogo, anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni se prendi i dovuti accorgimenti (come portarlo in zone il più possibile “pulite” e poco frequentate da altri cani, evitare di farlo entrare in contatto con cani sconosciuti, evitare di farlo avvicinare a feci di altri animali e coprirlo bene in caso di freddo o pioggia) non corre grossi rischi.

  • Gianmarco scrive:

    Ciao a tutti, ho una beagle “Yuma” da un anno e lei ha più o meno un anno e mezzo,due. (non lo so precisamente perchè è una trovatella). Ha l’abitudine che quando torniamo a casa, quando ci fa le feste, o quando vuole giocare, prende la nostra mano in bocca stringendola, per portaci sulla sua cuccia o nel posto dove si trovano i suoi giochi. Penso appunto per farci capire la voglia di giocare. Perchè lo fa? Come mi devo comportare? Grazie!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gianmarco, quello che descrivi è un comportamento tipico dei retrievers, vai a capire come abbia fatto la tua beagle ad acquisirlo! 🙂 Potrebbe essere una pura e semplice dimostrazione di affetto, quindi se non fa male prendendovi la mano e se a voi non crea problemi lasciatela fare.

  • Gianmarco scrive:

    Può essere che da cucciola ha vissuto con altri cani di quella razza? Come ho detto è una trovatella quindi non sappiamo la sua vita fino al giorno in cui l’abbiamo trovata. Penso comunque non troppo felice visto che le sue condizioni non erano buone, aveva varie cicatrici e tagli sparsi per il corpo. Comunque tornando alla tua risposta volte stringe un po troppo ma penso sia dovuto “all’eccitazione” del momento. Comunque grazie!! 🙂

  • Danilo scrive:

    Salve, il mio Pluto di 8 mesi ormai ha stancato un po’ quando mordicchia, prima neanche me ne accorgevo ma adesso che è bello adulto lo trovo un problema. Quando gli do il comando “seduto” ad esempio e cerco di accarezzarlo lui morde, non fa per far male ma lo fa per gioco e ogni tanto può dare fastidio. Sto notando che quando gli do il mangiare con le mani (sempre abituato così, anche se mangia e gli tolgo il cibo lui non fa una piega) lui mi sfiora pochissimo le dita e mi da fastidio. Che devo fare? premetto che non ha mai fatto male a nessuno, è un cane buonissimo e dolcissimo, tuttavia mordicchia un po’ e da fastidio saltando

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Danilo. Dunque, il tuo Pluto ormai a 8 mesi per cui ha già superato la fase del moricchiamento tipica dei cuccioli. A questa età un comportamento del genere denota qualche problema e da ciò che descrivi sembra che ancora non ti riconosca come una figura di riferimento da rispettare e di cui avere fiducia. Come prima cosa, quindi, è davvero necessario che cominci a fargli capire quale è il suo ruolo all’interno della tua famiglia e che diventi per lui una guida. Leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Infine evita proprio di dargli da mangiare dalle tue mani, è giusto che non lui non abbia reazioni se provi a portargli via la ciotola, ma è anche giusto che quando mangia venga lasciato in pace.

  • Lucia scrive:

    Ciao la mia cagnolina ha ormai 5 mesi, è dolce, buona affettuosa,fa festa a tutti quelli che incontra, e proprio perchè è così dolce ci siamo meravigliati quando ieri mio figlio le ha fatto una carezza, e lei ha ringhiato e provato a morderlo.
    Lei era nel suo lettino, sveglia, e lui gli si è avvicinato come facciamo spesso tutti in famiglia e ha avuto questa reazione.
    Potrebbe essere che mio figlio aveva appena fatto la doccia e magari il profumo le abbia dato fastidio?
    Siamo rimasti tutti allibiti e non ci riusciamo a darci una risposta
    di questo suo strano comportamento.
    …forse aveva solo le scatole girate???!!! Grazie Lucia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucia! Dunque, il detto “non svegliare il can che dorme” non è del tutto campato per aria… 🙂 A loro dà molto fastidio se qualcuno va a disturbarli mentre riposano nel loro “spazio-tana” (la cuccia), in special modo se non sono profondamente legati alla persona che va a disturbarli (in questo caso si limitano a sopportare, senza avere reazioni aggressive). Considera poi che i cani sono miopi (non riescono a vedere bene da molto vicino) e se, mentre dormono vengono svegliati e aprendo gli occhi si trovano davanti una figura umana indefinita senza prima avere la possibilità di riconoscere di chi si tratta, ecco che la loro irritazione sale. Quindi non è così strano che abbia reagito così in quel momento, cercate di rispettare tutti i suoi momenti di riposo. Se poi inizia ad avere reazioni di questo tipo anche in altri contesti, allora bisogna rivedere un pò la relazione del cane con la persona verso cui rivolge la sua aggressività.

  • Lucia scrive:

    Potrebbe essere!!! la cagnolina aveva gli occhi aperti, ma magari si era appena svegliata, e mio figlio avendo appena fatto la doccia ,non ha riconosciuto il suo odore.Loro sono molto legati, per quello ci ha meravigliato molto quello che è successo. Spero che sia stato solo un caso isolato. Grazie, siete sempre molto gentili e soprattutto molto preparati, saluti.
    Grazie

  • Valentina scrive:

    Ciao,
    scrivo in merito a Milka, di 3 mesi e mezzo che è con noi da circa 1 mese e mezzo. Il problema principale è che ultimamente ci ringhia (con cattiveria!), tenta di mordere e morde quando le tocchiamo la ciotola delle crocchette mentre mangia, oppure quando cerco di portarla via quando nel cortile trova e mangia briciole di grissini. Inoltre inizia a comportarsi in questo modo anche quando tocchiamo la sua coperta nella sua cuccia. Noi abbiamo seguito i vostri consigli e da subito l’abbiamo accarezzata e messo la mano nella ciotola mentre mangiava; e ci siamo sempre “intromessi” nella sua cuccia per accarezzarla. Adesso sinceramente ho paura ad avvicinarmi mentre mangia. E non mi piace questa cosa. sapete dirci come fare? Grazie mille, ci siete sempre di aiuto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, sembra proprio che la tua cucciola abbia un caratterino bello deciso e che stia tentando la scalata sociale all’interno della famiglia, forse perchè non ha ancora trovato una figura autorevole da prendere come riferimento, quindi non accetta che cerchiate di impossessarvi di qualcosa che lei ritiene di sua proprietà. Quello che dovete fare è perseverare nel cercare di instaurare una relazione basata sul rispetto e sulla fiducia, cercate di soddisfare quotidianamente i suoi bisogni fondamentali, di dedicarle ogni giorno del tempo per le passeggiate, per il gioco e per la sua educazione, seguendo i suggerimenti contenuti nel nostro special report “Beagle ribelle? No, grazie!”, quando vi ringhia dovete farle capire con fermezza che non deve farlo e che non ha niente di cui preoccuparsi. Sicuramente con una cucciola così tenace non sarà una passeggiata e ci vorrà del tempo, se vontinuerete a trovarvi in difficoltà potete rivolgervi ad un educatore cinofilo che vi aiuti nel costruire un corretto rapporto con lei.

  • Alice scrive:

    Ciao, ho una cucciola di Beagle (Gea) che ha poco più di 60 giorni, l’arrivo a casa è stato ottimo, e SEMBRAVA molto calma e tranquilla….poi però sono passati 2 o 3 giorni e inizia la guerra!!!! Quando io dormo inizia a piangere e sinceramente mi fa pena perciò a volte me la prendo in braccio sul letto e le faccio due coccole ma il problema è che la notte e la sera è agitatissima!! Dorme il pomeriggio e a volte mattina e fa distrugge la casa di notte!! Purtroppo vivo in un appartamento(con un grande balcone) perciò l’opportunità comunque di metterlo fuori non la ho ma mi hanno detto che potrebbe essere chiusa in bagno la notte così si abituerebbe un pò a stare da sola anche perchè il beagle è un cane da compagnia che ama la famiglia e starci insieme. Ma il punto è che per esempio quando io mi metto sul divano lei vuole salire e inizia a graffiare il divano anche se stiamo provvedendo con pazienza a insegnarle che non si deve fare, sempre con molta fatica però…quando sono a tavola a mangiare lei mi morde le scarpe e persino il tavolo, quando sono al computer, anche ora, mi morde e cerca di tirarmi, di portarmi da un’altra parte….io le do pacche piano non al musetto perchè è delicato ma alla “pancia”…anche se non capisce….inoltre anche se non centra molto, i bisognini , visto che ancora può uscire perchè le mancano 2 vaccini, non può ancora fare le passeggiate, li fa in casa e un pò rompe ma tutti ci siamo armati di volontà e pazienza….adesso però fa la diarrea 😀 l’abbiamo detto al veterinario e ci ha detto che è abbastanza normale per i cuccioli ma io diffido…è vero quello che ha detto? Poi inizia a fare la cacca sempre in un punto così abbiamo messo il tappetino dove dovrebbe farla in quel punto ma cambia ormai sempre luogo…Scusa per la domanda ma io visto su dei siti le volte a giorno che dovrebbero mangiare ma tutti dicono cose diverse…tu che dici?? Io le do a colazione mezzo bastonicno di quelli commestibili da masticare per farsi i denti tipo spazzolino e a pranzo e a cena in tutto 90 gr. di crocchette………. E’ troppo poco, troppo o la giusta quantità di cibo giornaliero?? Grazie mille ciaoooooooooooooo!!! Saluti a Gea

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alice, con questo commento andiamo ampiamente fuori tema, quindi ti rispondo in breve, altrimenti ci sarebbe da scrivere un libro (cosa che peraltro abbiamo già fatto: La verità sul Beagle 😉 ) E’ normale che i primi giorni a casa la piccola era tranquilla, si sentiva spesata e destabilizzata per essere stata strappata via dalla mamma e dai fratellini per ritrovarsi, suo malgrado, catapultata in una realtà completamente diversa, in una casa nuova e con persone sconosciute. Poi, piano piano, si è ambientata ed ha iniziato a scatenarsi, come normalmente succede ad un cucciolo di beagle. Adesso devi avere molta pazienza, devi dedicare ogni giorno del tempo per soddisfare i suoi bisogni e per la sua educazione, devi riuscire a guadagnarti (non ad imporre con la forza, quindi evita di darle pacche sulla pancia, del resto hai notato anche tu che non ne capisce il motivo) il suo rispetto e a conquistare la sua fiducia. Se navighi un pò nel sito troverai degli articoli che rispondono a tutti i tuoi dubbi, eccone alcuni che potrebbero interessarti:
    Quando il cucciolo piange di notte
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto
    Come vivere bene con un Beagle in appartamento
    Perché picchiare il Beagle non serve a niente
    Alimentazione del Beagle: quanto e quando?

  • Alice scrive:

    Grazie mille 😉 farò come scritto qui

  • Giuseppe scrive:

    Ciao la cucciola di 2 mesi è abbastanza obbediente nonostante l’età, non ho grosse pretese per il momento, mi sono comunque accorto che presta molta attenzione quando la correggo. Oggi però, per la prima volta, ho provato a mettere la mano dentro la ciotola per vedere la sua reazione, mi ha ringhiato, forse perchè molto affamata ma l’ha fatto. La mia reazione è stata prima spostarla dalla ciotola, dandole poi una seconda possibilità ma mi ha ringhiato nuovamente, alla fine le ho tolto la ciotola. Era la prima volta che succedeva, è molto piccola ha appena 60 giorni, riproverò fino ad abituarla alla mia presenza mentre mangia oppure mi consigliate di lasciarla in pace? Questo fatto mi inquieta e non vorrei prendesse una brutta piega! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe! Dunque, in effetti non è proprio il massimo della vita che una cucciola di soli 2 mesi ringhi al suo proprietario se mette una mano nella sua ciotola. Il nostro consiglio è di insistere, perchè deve capire che di te si può fidare! Magari però agisci in modo graduale: all’inizio siediti accanto a lei mentre mangia in modo che si abitui alla tua presenza, dopo qualche tempo inizia a toccarla ed accarezzarla, poi continua provando a mettere la mano nella ciotola solo per aggiungere del cibo. Oltre a questo inizia subito a lavorare sulla vostra relazione e a cercare di diventare per lei un punto di riferimento, una guida che deve rispettare. 🙂

  • Giuseppe scrive:

    Grazie per le risposte Simona. Devo ammettere che non mi aveva mai ringhiato precedentemente mettendo la mano nella ciotola. Devo ammettere che l’ultima volta ho volutamente insistito quasi provocandola per vedere la reazione…forse ho un pò esagerato!
    Invece volevo aggiungere che questi ultimi giorni sta diventando molto energica nel gioco…quando gioca ed è molto eccitata, oltre a mordicchiare la mia mano ringhia (per gioco). Specifico che questo succede solo quando è molto eccitata! Help! 😀

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, data la sua giovane età è normale che si faccia prendere dalla foga del gioco e che il suo livello di eccitazione salga, ancora non ha acquisito l’autocontrollo. Se arriva al punto di mordere però devi farle capire che quello non è il modo giusto di giocare seguendo i consigli riportati nell’articolo qui sopra.

  • joseph scrive:

    ciao,il mio cucciolo di beagle di 80 giorni è un pazzo scatenato!!!!corre in casa per ore e morde tutto, dalle scarpe, poi pantaloni,traversine,cuccia,stufa,fili elettrici e tutto!!!! Non solo non gli facciamo mancare niente tra palline di gomma,di cuoio,di caucciù,peluches ecc… ma preferisce per forza le nostre gambe….HAI QUALCHE CONSIGLIO????? per favore aiutatemi

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Joseph, a quell’età è normalissimo che un cucciolo di beagle sia così esuberante, quindi di questo non dovete preoccuparvi, il vostro non è anomalo. Per gestire le sue grandi energie, possiamo suggerirti:
    1) E’ fondamentale che tu diventi il suo punto di riferimento sicuro, applicando i suggerimenti riportati nello special report gratuito “Beagle ribelle? No, grazie!“. Puoi cominciare fin da subito. Questo è importantissimo per il suo equilibrio e lo sarà per tutta la sua vita. Per diventare la sua figura di riferimento ci sono comportamenti ben precisi (i più importanti sono indicati proprio nel report) che tutti quelli che vivono con lui devono rispettare. Va ricordato che anche una sola mancanza può compromettere il vostro lavoro: quando ad esempio decidete di non allungargli bocconcini dalla tavola, se qualcuno di nascosto glieli dà, questa incoerenza basta già a vanificare il vostro impegno.
    2) Per tenerlo sotto controllo ed evitare che vi distrugga oggetti preziosi/pericolosi, puoi usare la strategia del confinamento riportata nell’articolo “Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento” per non lasciargli a disposizione l’intera abitazione (questo può creargli confusione) e per costruire una sua “tana”, una zona recintata di sicurezza dove sentirsi protetto.
    3) Cercate di farlo muovere più spesso possibile durante la giornata e di farlo interagire con altri cani e persone. Fate solo attenzione che non venga a contatto con feci, spazzatura, ecc. finché non è finito il ciclo di vaccinazioni, ma non rinunciate a portarlo a spasso regolarmente. Soddisfare ogni giorno i suoi bisogni di movimento e socialità è cruciale per la salute del suo corpo e soprattutto della sua mente.
    Se vi trovate in grande difficoltà o non volete fare da soli, potete pensare di sentire il parere di un educatore cinofilo che vi assista dal vivo (di solito il primo colloquio conoscitivo è gratuito). Per correggerlo invece quando vi mordicchia mani/vestiti/ecc. potete seguire i suggerimenti del post.

  • Mery scrive:

    ciao, ho nuovamente bisogno di un consiglio!!
    forse è una domanda stupida, quando stamane ho portato woody a far pipi ha trovato un osso, io ho provato insistentemente a toglierglielo e mi ha morso. non ha ringhiato, ma voleva chiaramente dire “non mi toccare” il leader “dovrei” essere io, tende a dominare ma continua a giocare mordendo, se si mette in testa di fare una cosa e cerco di fermarlo con le mani cerca di mordermi. inutili i miliardi di no e rimproveri. per il resto è abbastanza gestibile, resta tranquillamente solo e non distrugge casa, il problema è quando è un o nervoso. ho sbagliato io a togliergli l’osso?? lo ha fatto perchè è piccolo e non capisce ? adesso ha quasi 4 mesi e pesa 10 kg. comincia a fare male. Help!!grazie in anticipo e tantissimi auguri!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, non hai sbagliato a togliergli l’osso ma considera che Woody è ancora piccolo e qualche gesto di ribellione ci sta. Tu continua imperterrita a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, un leader da rispettare e di cui avere fiducia. E’ normale che un beagle che ha qualcosa di commestibile tra le fauci non voglia cederlo a nessuno, ma non va assolutamente bene che ti morda se provi a toglierglielo dalla bocca. Se ricapita una situazione del genere togli con decisione l’oggetto dalla sua bocca e, se ti morde ancora, dagli subito le spalle ed ignoralo per un bel pò di tempo. Inoltre inizia a lavorare con lui sul comando “Lascia!” che diventa indispensabile in questo tipo di situazioni. E’ anche normale che a 4 mesi giochi ancora mordendo, vedrai che con il cambio della dentizione smetterà di farlo ma nel frattempo, per fargli capire che non è il modo giusto di giocare, segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra. 🙂

  • isabella scrive:

    buongiorno spero che qualcuno possa darmi qualche consiglio da circa 6 mesi mi sono portata a casa un beagle di 6 anni in quanto sapevo che il suo destino sarebbe stato in un canile immaginavo fosse una cosa impegnativa ma ultimamente sto avendo molti problemi non ascolta niente e sopratutto quando mi impongo alzando la voce morde attaccando sicuramente dovuto a traumi dei precedenti padroni che lo tenevano tutto il giorno a casa legato al termosifone ora però siamo arrivati al punto che comanda lui e nn so che fare grazie in anticipo per qualsiasi consiglio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Isabella! Dunque, sicuramente stai affrontando una situazione delicata perchè il tuo beagle è già adulto e quindi un carattere ed una personalità già completamente formati e, soprattutto, arriva da un passato difficile. Adesso la tua missione è riuscire a stabilire con lui una corretta relazione, basata sul rispetto e sulla fiducia reciproca, devi riuscire a diventare la sua figura di riferimento. Quindi dovresti cominciare a lavorare ssul vostro rapporto per fargli capire che tu sei una guida per lui e quindi deve imparare ad ascoltarti e rispettarti. A questo proposito inizia a leggere i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Infine, se trovi molte difficoltà, ti consigliamo di rivolgerti ad un educatore cinofilo, che sappia aiutarti e guidarti in questo percorso.

  • anna scrive:

    La mia cucciola di quattro mesi cinque ha il vizio di mordicchiare, non so se quando vuole giocare, o perche’ lo fa per altri motivi, maglie, si avventa su pantofole (che indossi), pantaloni… Se la accarezzi vuole prenderti le mani… Questo suo aspetto si togliera’ quando mettera’ i denti definitivamente? Oppure e’ legato ad altro? Chiedo questo perche’ quando le vengono delle vere e proprie crisi di addentare qualsiasi cosa, dopo ritroviamo sul pavimento il dentino caduto. Questo e’ il solo aspetto che mi preoccupa, perche’ per il resto e’ vivace… Pero’ non ha mai morsicchiato ne mobili ne altro… Solo le persone… 😛

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna! Sì, il mordicchiare ossessivo è tipico della fase orale dei cuccioli e spesso dipende dal fatto che il piccolo è stato allontanato dalla mamma troppo presto e non ha avuto il tempo di imparare da lei l’inibizione al morso. Comunque fortunatamente con la crescita ed il cambio totale della dentizione questo comportamento va esaurendosi, nel mentre cercate di farla sfogare il più possibile in modo da incanalare le sue energie in attività più costruttive e poi tenete sempre a sua disposizione qualche ossetto di pelle da masticare. 🙂

  • anna scrive:

    A quanti mesi mettera’ i denti definitivi? Comunque grazie mille per la risposta e per i consigli.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente il cambio della dentizione avviene intorno ai sei mesi. 🙂

  • Denise scrive:

    Ciao, il mio beagle è ancora piccolo, ha 4 mesi, e morde anche se per giocare e attirare attenzioni. Ma quando passa più o meno il periodo in cui morde?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Denise, come già scritto: “Comunque fortunatamente con la crescita ed il cambio totale della dentizione questo comportamento va esaurendosi, nel mentre cercate di farlo sfogare il più possibile in modo da incanalare le sue energie in attività più costruttive e poi tenete sempre a sua disposizione qualche ossetto di pelle da masticare. Solitamente il cambio della dentizione avviene intorno ai sei mesi.”

  • Mariano scrive:

    Aron si intestardisce spessissimo con le dita dei piedi, altre volte invece addenta semplicemente qualunque cosa e anche voltandoci o non considerandolo ci ritroviamo semplicemente con tutti i calzini bucati e gli alluci doloranti (quei dentini aguzzi fanno male ^^)….ieri il veterinario ci ha detto (e mostrato) che prendendolo sulla pelle del collo e girandolo a pancia in su lui capisce chiaramente che quel comportamento non è tollerato e ha detto che questo modo di agire è quanto di più vicino esista a ciò che farebbe la madre. In effetti dopo qualche strattonata il famoso “secco NO!” è diventato decisamente più efficace ma personalmente sono ancora un pò restio all’uso della forza……

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E fai bene ad essere restio. Innanzitutto se è vero che la mamma prenderebbe il cucciolo per la collottola quando si comporta male, non credo proprio che lo metterebbe a pancia in su. Detto questo, tu non sei sua madre, tu devi diventare per lui un punto di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia e costringerlo con la forza a sottomettersi non è esattamente il primo passo per costruire una buona relazione con lui. 🙂

  • Mariano scrive:

    Mi sono espresso un pò male, non è che il veterinario abbia costretto Aron a pancia all’aria, più che altro quando gli “tirava il collo” lui si sottometteva da se. Non volendo adottare queste misure “estreme” quindi dovrei lasciare che mi morda gli alluci senza fare nulla? Non “dargli confidenza” semplicemente non funziona, si accanisce sull’oggetto che vuole senza pensare a nient’altro, come se per lui non facesse differenza se sta addentando la ciabatta o il piede

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    A questo punto, visto che anche se lo ignori lui persiste, per fargli capire che il suo è un comportamento sgradito, quando si morderà ancora quello che devi fare è esclamare immediatamente un “AHI!”, poi prenderlo, portarlo in un’altra stanza e lasciarlo solo per un pò. Lui morde per attirare la tua attenzione e perchè per lui è un gioco, con la tua indifferenza e allontanandolo da te capisce che mordendo ottiene l’esatto opposto di ciò che vuole.

  • Christian scrive:

    Ciao , la mia beagle ha 13 mesi e penso che mi riconosca come leader xche mi sente molto quando la rimprovero , ho 2 problemi però , il primo e’ che oggi solo per averla levata dal divano con l’ osso in bocca mi ha ringhiato ed ha continuato anche mentre glie l’ho in seguito tolto e l’ho sculacciata per averlo fatto , poi con calma gliel’ho ridato accarezzandola , l’ho fatto per farle capire che non deve ringhiare se uno prova a togliergli qlc cosa ( lo fa solo con le cose da mangiare) .
    L’altro problema e’ che quando alcune volte siamo al parco e la lascio sciolta , non si fa riprendere per andare via ,ma non scappa , mi rimane vicino abbaiando come perché non vuole andarsene .. Anche qui nelle rare volte che è successo ho provato vari sistemi , tra qui il classico del biscottino ma quando si impunta non funziona nemmeno quello, alla fine dopo mezz’ora di rincorse quando la prendo la sculaccio forte .vorrei un consiglio xche non so se così facendo faccio la cosa giusta , di certo e’ un cane testardissimo e a volte sembra sentire solo le “botte”. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Christian, è davvero evidente che la tua beagle NON ti riconosce come suo leader! Ti ringhia se cerchi di prenderle qualcosa dalla bocca e non si fa mettere il guinzaglio da te… non potrebbero esserci dei segnali più chiari! E devo dire che se continui a comportarti così con lei, conquistare il suo rispetto e la sua fiducia sarà molto difficile. Quindi la prima cosa che devi fare è smettere IMMEDIATAMENTE di sgridarla e sculacciarla!!! Il rispetto e la fiducia di un cane vanno GUADAGNATI, non IMPOSTI con la forza, quindi se vuoi diventare una figura di riferimento per lei ed evitare che abbia invece PAURA di te, devi assolutamente cambiare atteggiamento perchè con le sgridate e le botte non si va da nessuna parte, ricorda che la violenza genera solo altra violenza! Senza contare che comportandoti in questo modo non risolvi i problemi perchè non capisce in cosa sta sbagliando. Leggi l’articolo: Perché picchiare il Beagle non serve a niente
    Secondo te perchè non vuole cederti quello che ha in bocca e non vuole farsi riprendere quando è libera? Perchè non si fida di te ed ha paura di prendere delle botte. E quindi continuerà a ringhiarti e a scappare e a fare di testa sua.
    Quello che devi fare è lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una guida, un leader di cui avere fiducia. A questo proposito inizia a leggere i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • Christian scrive:

    Grazie Simona ora leggero quei consigli , cmq volevo precisare che il guinzaglio se lo fa rimettere quasi sempre senza probl, su circa 10 volte solo un paio di volte succede e lo fa mi sembra quando sia particolarmente eccitata, , stesso discorso per la bocca , da me si fa togliere tutto ,giochi etc.. Anche quando mangia nella ciotola la posso scansare o mettere le mani nella ciotola senza probl, solo oggi per la prima vota con quest’osso ha avuto questo comportamento , come mai secondo te?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, probabilmente perchè quell’osso era davvero prezioso per lei e non era disposta a condividerlo con te. Resta il fatto che devi evitare di punirla fisicamente se vuoi davvero instaurare con lei un rapporto basato sulla fiducia reciproca. 🙂

  • Christian scrive:

    Ok grazie ho letto gli articoli e li metterò in atto .

  • Loredana scrive:

    Salve,la mia cucciola si chiama Kira . È una cucciola di Beagle di 3 mesi. Non so più come affrontare la situazione…morde tantissimo e capisco tanto che è piccola e a bisogno di essere educata ma è la seconda volta che mi ha morso le dita fino che mi è venuto il sangue solo perché gli rimproveravo che a fatto la pipì . Io mi sento male perché i miei bambini gli vogliono tanto bene e noi altrettanto ma come devo fare con lei? Se un giorno prova a mordere i bambini? Mi serve aiuto per capire come fare . Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Loredana, intanto leggi attentamente questo articolo: Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto, ti aiuterà a capire come devi comportarti per fare in modo che la cucciola acquisisca una buona educazione ai bisogni. Rimproverarla non è certo il modo giusto per farle capire dove fare i bisogni poverina, considera che è ancora molto piccola e che ancora non riesce a trattenersi! Detto questo, i consigli per insegnare al cucciolo a non mordere sono tutti riportati nell’articolo qui sopra. Ma non aspettarti di risolvere tutto in una settimana, ci vuole del tempo prima che impari le buone maniere, quindi insisti e non demordere se non vedi risultati in pochi giorni. In più devi avere pazienza perchè fino a quando non avrà completato la dentizione avrà questa smania di mordicchiare, fai solo in modo che sfoghi la sua voglia su oggetti idonei e non su di voi.

  • anna scrive:

    ciao, maya come già sapete ha cinque mesi, questo mese sei, e continua a mordere i piedi, è una cosa continua, adesso che sta mettendo i denti definitivi fa anche male. Abbiamo provato con un no secco, ignorandola quando lo fa (anche se è difficile perchè fa male)… La portiamo tutti i giorni fuori, la lasciamo correre liberamente, stà socializzando con altri cani, e adesso non è piu’ timorosa. Ma continua ad essere instancabile… per lei è un gioco continuo… i morsi pero’ sono i piu’ preoccupanti… spero tanto che col tempo capisca che fa male…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, a questo punto, per far capire a Maya che il suo è un comportamento davvero sgradito, quando morderà ancora quello che devi fare è esclamare immediatamente un “AHI!”, poi prenderla, portarla in un’altra stanza e lasciarla sola per un pò. Lei morde per attirare la tua attenzione e perchè per lei è un gioco, con la tua indifferenza e allontanandola da te le fai capire che mordendo ottiene l’esatto opposto di ciò che vuole.

  • anna scrive:

    Ciao simona, si già lo faccio, quando fa cosi la chiudo sul balcone, va ugualmente bene oppure devo optare per una stanza? Se faccio come dici tu col tempo dovrebbe capirlo? Perche anche se la chiudo fuori quando rientra ricomincia…
    Comunque mi.piacerebbe mostrarvi una foto della mia piccola peste… Come faccio? Su facebook?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Balcone o altra stanza non importa, l’importante è che venga temporaneamente isolata dal resto della famiglia. Se appena rientra ricomincia a mordere tu la riprendi e la rimetti sul balcone e avanti così finchè non smette. Per quanto riguarda la foto, se vuoi mandarcela via mail (info@amicobeagle.it) la pubblichiamo nella nostra gallery “Gli amici di Amico Beagle”, altrimenti puoi postarla sulla nostra pagina di facebook! 🙂

  • Maria scrive:

    Ciao,kira e’ arrivata da noi 5 giorni fa,ma a malincuore sono costretta a darla ad altri proprietari.ha il brutto vizio di mordere mani,piedi,e non staccandosi fino a quando gli apro la bocca,ho seguito i vostri insegnamenti ma niente.il problema non riguarda me,ma i miei figli che ormai sono terrorizzati,a mio figlio nell intento di sfilargli un calzino la morso per un piede facendogli uscire sangue,e’seccesso per ben due volte,quando kira e’fuori dal suo recinto i miei figli si chiudono nella loro stanza e non escono piu’.Io gli dico sempre che lo fa per giocare ma loro non ne vogliono piu sapere.quindi per il bene dei miei figli oggi ho trovato altri proprietari che hanno un alto cane ed amano molto gli animali.desideravo tanto un beagle,ma i miei figli vengono prima di tutto.non prendetela come se mi fossi arresa così subito.ma loro non vedevano piu kira come un cucciolo con cui giocare perché erano molto spaventati,e penso che il cane lo avesse capito perché anche lei non usciva quasi piu dal suo recinto se no quando per fare i sui bisogni.la colpa e’mia,forse mi dovevo documentare un po’ di piu’su questa razza.ciao a tutti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Infatti. Scusa ma siamo davvero allibiti da questa tua decisione. Non si può pretendere che un cucciolo in soli 5 giorni impari a comportarsi come un perfetto lord inglese. Comunque auguriamo tutto il bene di questo mondo alla piccola Kira.

  • Maria scrive:

    Io non pretendevo che in 5 giorni sarebbe diventato perfetto.il cane non l ho dato al primo arrivato,so chi sono queste persone,oggi gli ho chiamati per sapere come stava kira,so che la posso vedere tutte le volte che voglio.sto ancora male,non pensare che mi volevo liberare di lei,ma credimi i miei figli non ci volevano piu’giocare.in passato prima che mi sposassi ho avuto altri cani tra cui un pitbull,anche lui mordeva per giocare ma non come kira.lei quando era nel suo recinto mordeva i suoi giochi,gli avevo comprato anche una treccia di corda,ma quando stava insieme a noi mordeva di continuo,non c era un secondo che non lo faceva,anche quando aveva la mano in bocca scrollava sempre la testa e non la mollava,mio figlio di 4 anni non scendeva neanche piu’del divano,per andare nella sua stanza lo dovevo prendere in braccio.quando avevo portato kira dal veterinario per il primo controllo mi aveva detto dove lo avevo preso perché non gli sembrava un beagle originale,ma a me non interessava,mi piaceva lo stesso.simona cosa dovevo fare?desideravo tanto un cane e mi ero fissata su questa razza,ma non pensavo sarebbe andata così,i miei figli ora che non ce kira sono contenti,quella che sta male sono io.oggi ho chiamato quel ragazzo che me lo aveva venduto per avere delle spiegazioni,perché prima di prenderla gli avevo detto di mandarmi la foto della cucciola con i genitori,ma lui mi mando’solo la foto del cucciolo.Sia ieri che oggi l ho chiamato un sacco di volte ma non mi ha mai risposto.dunque comincio a pensare che ce qualche cosa che non va.mia cognata ha un beagle maschio di quasi tre mesi,anche lei mi ha detto che non era tanto normale questo comportamento,il suo mordeva ma non così insistentemente.non potevo vedere piu i miei figli in quel modo.so che kira e’in ottime mani,e di questo ne sono sicura.ciao Simona….

  • Maria scrive:

    Se non mi interessava niente di lei,non ti avrei scritto di questa mia decisione.so che dite sempre di avere pazienza con questa razza,e già mi immaginavo quale sarebbe stata la tua reazione.volevo solo sfogarmi con te.mi manca da morire…..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Proprio per questo motivo facciamo sempre mille raccomandazioni prima di adottare un cucciolo. Sia per quanto riguarda il recepire tutte le informazioni possibili sulla razza, sia per quanto riguarda il posto in cui prendere il cucciolo (rivolgersi ad un allevamento serio e qualificato è sempre la scelta migliore). Se si prende il cucciolo da un privato insistiamo sempre sul fatto che i genitori (almeno la mamma) devono poter essere visibili! Questo perchè è (quasi) una garanzia che questa cucciolata sia davvero nata da quel cane e presso quella persona. Perchè purtroppo i “cagnari” in giro sono davvero tanti e la fregatura è sempre dietro l’angolo: ci riferiamo all’incredibile quantità di cuccioli che vengono importati dall’est europa, strappati via dalla mamma a pochissimi giorni di vita (ecco perchè non hanno un carattere equilibrato e mordono più del normale!), che, nella migliore delle ipotesi crescono con qualche problema caratteriale e la loro gestione presso i nuovi proprietari si rivela ancora più difficile del previsto, mentre nella peggiore delle ipotesi non sopravvivono al viaggio lungo ed estenuante che sono costretti a fare per arrivare qui ed essere venduti da persone senza scrupoli che pensano solo a guadagnarci. Ci auguriamo che se in futuro deciderai di adottare un altro cucciolo, la tua decisione, questa volta, sia davvero oculata e ponderata e terrai conto di questa tristissima esperienza.

  • Maria scrive:

    Grazie Simona.terro’tesoro di tutti i tuoi consigli.anche io voglio lanciare un appello a tutti:State attenti dove andate a prendere i cuccioli,insistete di vedere i genitori,non fate come me che avevo posto fiducia in questa persona,e dopo avermi venduto il cane non ha risposto piu’alle mie chiamate. Sicuramente ce qualche imbroglio.non fate il mio stesso errore……se un domani deciderò di’ avere un altro cane anche se fosse un altra razza,sicuramente consultero’il vostro sito,in quanto penso che tutti questi consigli vadano bene x la maggio parte dei cani.grazie Simona.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te per aver capito la mia reazione ed aver fatto tesoro di questa esperienza, sappiamo che non farai più gli stessi errori. 🙂

  • Maria scrive:

    Simona cara,ho scoperto una cosa assurda.per curiosita’sono andata in quell’annuncio dove ho preso il cane.allora..il primo annuncio lui lo aveva pubblicato il 29 gennaio dicendo che i cuccioli avevano un mese e due settimane,quando ho chiamato gli ho detto che ero interessata ad una femmina,lui mi disse che era rimasta l’ultima,tutti gli altri cuccioli erano stati già venduti.oggi per curiosita’(‘,perche grazie a te mi e’venuto il dubbio di essere stata fragata)guardo l’annuncio e scopro che lo stesso ragazzo ha messo le foto di altri cuccioli dicendo che hanno 1 mese e tre settimane,ma come…a me aveva detto che i cuccioli erano di una cucciolata e che i genitori dei cuccioli ce gli avevano i suoi genitori(non so se mi sono spiegata bene).ora questi altri cuccioli da dove vengono?a guardarli sono molto diversi da kira,ad esempio:kira non aveva la mascherina come del resto gli altri cuccioli che c’erano con lei,questi altri cuccioli hanno tutti la mascherina,dunque e’impossibile che siano della stessa cucciolata vero?Ma questa persona e’ da denunciare…lo,posso fare?che spiegazione dai a tutto cio’?sono stata una stupida lo so,ma ho una rabbia dentro..ti prego rispondimi..io e mio marito siamo intenzionati ad andare avanti con questa storia,

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, se questi cuccioli sono così diversi da Kira e i suoi fratellini, probabilmente si tratta di un’altra cucciolata. Però non può essere che i genitori siano gli stessi, di sicuro non la mamma, in quanto queste due cucciolate sarebbero nate in un periodo troppo ravvicinato (ammettendo di far coprire la stessa cagna per due calori consecutivi (cosa altamente sconsigliabile), le due cucciolate nasceranno a distanza di circa 8 mesi!). La prima ipotesi che mi viene in mente (non sapendo molti dettagli importanti comunque…) è che, visto che i genitori non sono visibili, visto che il fantomatico allevatore è scomparso subito dopo la vendita, si tratta di qualcuno che importa cuccioli dall’est-europa per rivenderli. Detto questo purtroppo non abbiamo idea di cosa tu possa fare contro questa persona, sicuramente puoi provare a fingerti una possibile acquirente e, via mail, chiedere quanti più dettagli possibile riguardo questi cuccioli. Leggi anche questo articolo: Cuccioli-bidone: i dieci indizi che identificano a prima vista la fregatura

  • Maria scrive:

    Avevo pensato di fare la stessa cosa…grazie di tutto Simona.

  • gaia scrive:

    ciao la mia kay ha 63 giorni è una cucciola tenerissima! durante la giornata è molto tranquilla… ma la sera dopo mangiato per un pochino di tempo diventa una furia e inizia a mordermicm evitare tutto questo???è un comportamento che andra via??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gaia, innanzitutto non preoccuparti perchè quello che descrivi è un comportamento molto comune nei cuccioli più scatenati, con la crescita la sua esuberanza diminuirà sicuramente. Noi li chiamiamo i “5 minuti di follia del beagle”! Succede che spesso i cuccioli dopo la passeggiata o dopo aver mangiato sono molto “carichi” e devono trovare un modo per sfogare le loro energie. L’unica cosa che puoi fare in questo caso è farla giocare e sfogare magari in modo più costruttivo, finchè questi attacchi di follia non scompariranno! Inoltre quando prevedi uno di questi “attacchi”, cerca di incanalare le sue energie in attività con cui possa stemperare l’eccitazione, ad esempio dandole un osso di pelle da masticare. Quando morde invece, devi avere molta pazienza ma soprattutto essere categorica: un comportamento del genere non può essere tollerato (segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra).

  • gaia scrive:

    Posso approfittare della tua gentilezza e professionalità per chiederti un altro consiglio?kay attacca le pantofole di mia madre le addenta proprio soprattutto mentre cammina ho provato a distrarla con altri giochi nulla ho provato cn un bel no secco lo stesso risultato come posso fare considerando che mia madre è terrorizzata da questa cosa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Anche qui tutto normale, Kay cerca solo di attirare l’attenzione di tua mamma perchè vuole giocare. La cosa migliore da fare, anche in questo caso, è seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, ovvero ignorarla mentre morde e premiarla quando smette. Se non riesce ad ignorarla perchè mordendo fa male, deve escalamare “Ahi!” e poi prenderla, portarla in un’altra stanza e lasciarla sola per un pò.

  • laura scrive:

    Ciao, abbiamo un beagle di 14 mesi che è con solo da 4 settimane! E’ arrivato a noi con tante buone e brutte abitudini che con pazienza e difficoltà stiamo cercando di modificare.Scusate se pongo qui questa domanda (non sapevo dove altro farla!). Ho letto che è importante che giochi e socializzi con altri cani, ma, probabilmente non è mai stato a contatto con altri cani perchè come ne incontra uno ringhia abbaia e sembra pronto ad attaccare briga e a mordere…diventa una vera furia! noi ne abbiamo il terrore tanto che non lasciamo più che si avvicini a nessun cane per paura che possa far del male a qualcuno di loro o che possa essere ferito. Come dobbiamo comportarci?
    P.S. non riesco a scaricare il materiale Beagle ribelle? no, grazie ne l’altro, mi viene risposto che l’indirizzo mail è già nella mailing list. Posso provare con l’indirizzo mail di un’altra persona per esempio? e farmelo poi mandare?
    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, la tua situazione è piuttosto delicata in quanto hai un beagle maschio, già quasi adulto, che evidentemente non è stato correttamente socializzato con i suoi simili nel periodo in cui avrebbe dovuto fare più esperienze possibili e venire messo a contatto con altri cani, ovvero entro i 6 mesi di vita. Con queste premesse, purtroppo è logico che si comporti in quel modo quando incontr altri cani, lui semplicemente non sa come deve comportarsi, non conosce le basi della comunicazione e delle socializzazione canina. A questo punto l’unico consiglio che possiamo darti è quello di rivolgerti ad una persona esperta (un valido educatore cinofilo) che ti aiuti a risolvere questo problema mettendo il tuo beagle a contatto con cani estremamente equilibrati che non reagiscono alle provocazioni. E’ importante che questo venga fatto sotto la supervisione di una persona qualificata, altrimenti non si fa che peggiorare la situazione.
    P.S.: abbiamo rimosso il tuo indirizzo dalla nostra mailing list, per scaricare i nostri special report gratuiti inseriscilo nuovamente in questa pagina e segui le istruzioni: 🙂
    Scopri il cane di razza Beagle

  • Surya scrive:

    Finalmente è arrivata Sveva. Ha due mesi e una settimana e sta con noi da 4 giorni. L’abbiamo accolta con una marea di coccole e giochi, infatti non ha mai pianto la notte perché la teniamo sempre vicina… Ma c’è un ma. Ha già preso possesso della situazione (premettendo che non ha accesso a tutte le camere), prende asciugamani, ciabatte, stracci, stacca la carta da parati… Ma soprattutto MORDE!!! Morde le mani, i piedi, tira i capelli, e morde anche in faccia la notte mentre si dorme!!! Ho già le mani distrutte e non oso immaginare quando cambierà i denti. Ha ossi e giocattoli per la masticazione, ma si stufa presto e si sfoga con noi… I richiami e i rimproveri proprio non le fanno nè caldo nè freddo ed è un terremoto vivente!!! Aiuto ragazzi!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Surya, tutto normale direi, ti stai confrontando con i problemi più tipici che l’arrivo a casa di un cucciolo di beagle porta con sè. Intanto se leggi l’articolo qui sopra scopri come fare per quanto riguarda i morsi, e capirai anche che i richiami e i rimproveri non servono a nulla. Per tutto il resto, inizia a leggere attentamente gli articoli del blog, cominciando magari dalla categoria “Beagle cucciolo”, troverai tanti consigli utili su come gestire queste situazioni. E’ normale anche che faccia danni in casa, per questo noi consigliamo sempre di adottare la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo. Solitamente si consiglia di posizionare il box in una zona “vissuta” della casa, che può essere il soggiorno o la cucina, in modo che il cucciolo non si senta escluso. In ogni caso è necessario cercare di rendere questo spazio il più confortevole possibile, nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento” trovi qualche informazione in più.

  • Surya scrive:

    Cuccia in camera e in cucina, ma la notte dorme sul letto…di giorno sta spesso in cucina con i giochini. Stamattina è stata da sola per un po’ a casa e non ha fatto danni… Per fortuna 🙂

  • gaia scrive:

    Quanto tempo ci mette il cucciolo a capire che nn deve farlo??? Quando è che inizia a diventare preoccupante??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente un cucciolo smette di mordere con il cambio definitivo della dentizione, ovvero intorno ai sei mesi di vita.

  • marianna scrive:

    salve, ho un beagle di 3 mesi,è molto vivace ma prima di averla presa gia sapevo fosse cosi,il problema è che morde.
    morde forte,anche avendo denti piccoli, li stringe forte, ci ho provato con i “hai” o i “no” anche con un colpo leggero nel culetto,lei magari vuole giocare ma non ha l’inibizione del morso,sopratutto quando si agita, e intenibile,e se gli si impone morde ancora piu forte, l’ho fatta scendere e smesso di giocare, giorno dopo giorno ma fa male!
    addirittura ho un altro cane, di taglia media meticcio e lei, lo morde forte! gioca cosi,lui e buono e non ricambia.
    come posso fagli capire che deve mordere piano?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marianna, quello che descrivi è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli più scatenati, con la crescita la sua esuberanza diminuirà sicuramente. Noi li chiamiamo i “5 minuti di follia del beagle”! Succede che spesso i cuccioli dopo la passeggiata o dopo aver mangiato sono molto “carichi” e devono trovare un modo per sfogare le loro energie. L’unica cosa che puoi fare in questo caso è farlo giocare e sfogare magari in modo più costruttivo, finchè questi attacchi di follia non scompariranno. Inoltre quando prevedi uno di questi “attacchi”, cerca di incanalare le sue energie in attività con cui possa stemperare l’eccitazione, ad esempio dandogli un osso di pelle da masticare. Quando morde invece, devi avere molta pazienza ma soprattutto essere categorica: un comportamento del genere non può essere tollerato (segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra). Per quanto riguarda i giochi con l’altro cane, lascia che se la vedano tra di loro, se davvero il cucciolo fa male al meticcio, sarà questo a reagire e a fargli capire sta sbagliando.

  • marianna scrive:

    i consigli sono stati utilissimi …l’ho portata un po fuori e per tutta la giornata giocava ma senza mordere così forte.
    un ultima cosa…non centra questa categoria ma la faccio lo stesso.
    shiva ha 3 mesi..ma mi sembra così piccola in confronto ad altri beagle. pesa 4 chili e normale? o piccola?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non ci sono delle regole precise che stabiliscono quanto deve pesare un cucciolo di beagle a 3 mesi perchè ogni cane ha una parabola di crescita totalmente individuale: ci sono soggetti che a 6 mesi hanno già il fisico del cane adulto e quindi crescono molto velocemente ed altri che invece crescono in modo più lento ed armonioso. Bisogna inoltre considerare la costituzione fisica del cane oltre al peso, per cui non è il caso di preoccuparsi ora, segui sempre le indicazioni riportate sulla confezione della pappa in base alla sua età ed al suo peso per quanto riguarda la dose giornaliera.

  • anna scrive:

    Ciao… Ho nuovamente bisogno di un consiglio… Il continuo giocare con i morsi sta piano piano diminuendo… Lo fa ancora quando e’ proprio euforica… Spero che scompaia del tutto… Ma la mia preoccupazione e’ rivolta verso un altro aspetto… E’ capitato due volte che al mio no lei mi ha aggredito… Ha iniziato a saltarmi addosso e mordicchiare… Per lei stavolta non era un gioco…dico la verita’, sono rimasta spiazzata… Come mi devo comportare se lo rifa’?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, devi comportarti esattamente come hai fatto finora, non c’è nessuna differenza. In più è anche necessario che inizi a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, un leader da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • Marzia scrive:

    Ciao a tutti! Innanzitutto grazie come sempre di esserci…il mio cucciolo ha 5 mesi e devo dire a malincuore che mi sta facendo diventare matta ogni giorno di più. A volte penso che non ce la farò a tenerlo con me…Abito da sola e da quando ho perso il lavoro mi dedico a lui con tutta me stessa, lo porto fuori 2 volte al giorno x un’ora e altre due per i bisogni. Se andiamo a camminare tira il guinzaglio e mi salta sulla gamba mordendomi o cercando di montarmi, se stiamo a casa non sa far altro che mordermi e mordere tutto e non si lascia mai accarezzare ed è dolce solo quando dorme. Abbaia, piange, sporca in casa eppure ho seguito tutti i vostri consigli sin dal primo giorno!! Cosa posso fare? Sono davvero demoralizzata e al limite di una crisi di nervi..! Grazie ancora per tutto! Ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marzia, non preoccuparti, tutto ciò descrivi è perfettamente normale quando si parla di un cucciolo di beagle, che si ritrova in corpo una serie infinita di energie da spendere! Vedrai che crescendo le cose miglioreranno sensibilmente, la sua esuberanza tipica del cucciolo diminuirà e sarà molto più facile insegnargli una buona educazione, quindi ABBI PAZIENZA! 🙂 Intanto dovresti iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Inoltre con i cuccioli è importante adottare la tecnica del “confinamento”, ovvero non lasciargli sempre tutta la casa a disposizione, ma quando deve restare solo, durante la notte o quando nessuno lo può controllare, lasciarlo in uno “spazio-tana” completamente dedicato a lui, in modo che non possa fare danni in casa e mettersi nei guai, come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Anna scrive:

    Ciao a tutti gli amici di beagle! Anche noi quando abbiamo preso la nostra wendy 7 mesi fa dopo la prima settimana volevamo riportarla indietro..mordeva sempre piangeva voleva dormire sui nostri letti stava diventando una situazione insostenibile!!! Nella mia casa regnava il caos..ma già dopo 15 giorni le insegnammo che doveva dormire nella sua cuccetta in veranda..ci affezzionavamo sempre di piu a ottobre le comprammo una bella cuccia di legno grande e calda con una copertina. Lei ora dorme fuori è sbagliato? A volte la facciamo entrare ma le abbaia vicino alla porta che vuole uscire ma noi la vorremmo un po’ dentro per coccolarla anche se i miei figli sono sempre a giocare in cortile,esce per fare passeggiate..ma appena il portone e aperto lei vuole scappare.. Possibile? È già scappata 3 volte ma per fortuna sono riuscita a riprenderla come faccio a non farla più scappare? Un’altra cosa è da un paio di settimane che non mangia più le sue puppy prima si volentieri adesso no..perché a volte le diamo un po’ di avanzi come resti di carne,pasta bastoncini di pesce forse è per questo che rifiuta i croccantini?
    Vi saluto buona domenica 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, dunque, andiamo con ordine:
    1) noi sconsigliamo categoricamente di far dormire un cane fuori di casa, a maggior ragione se si tratta di un cucciolo. Tutti i cuccioli soffrono di solitudine e ancora di più se vengono relegati di notte fuori di casa (prova a metterti nei suoi panni)! Inoltre i cani hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e dormendo fuori si sentono totalmente esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Inoltre a lungo andare, dormire fuori causerebbe sicuramente acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta, per non parlare del pericolo della Leishmania, dato che i flebotomi (gli insetti responsabili di veicolare questa malattia) agiscono nelle ore notturne. Per noi l’ideale è adottare la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo finchè non sarà abbastanza grande da poter passare le giornate fuori in giardino. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo. Ecco due articoli a questo riguardo che possono esserti utili:
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Dove facciamo dormire il Beagle?
    2) un beagle, soprattutto se molto giovane, ha un’altissima tendenza ad esplorare il mondo che lo circonda, per cercare odori e tracce interessanti (che è il lavoro per il quale è stato selezionato). Quindi, la prima cosa da fare per evitare che scappi, è creare una buona relazione con lui.
    Le basi le puoi trovare nei nostri report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano”. Di sicuro una buona relazione si costruisce col tempo, perciò nel mentre, se il tuo cane si mette in pericolo o fugge lontano appena apri il cancello, puoi usare il guinzaglio per farlo rimanere in sicurezza, ma quando la vostra relazione si sarà perfezionata vedrai che sempre più spesso rimarrà nei tuoi paraggi senza sparire all’orizzonte. Come seconda cosa ti consigliamo di insegnargli molto bene il comando “resta”, che ti sarà utilissimo perché potrai fermare il cane prima di aprire o chiudere il cancello avendolo sempre sotto controllo. Infine, per avere più probabilità di ritrovarlo se malauguratamente dovesse scappare, è fondamentale che il cane sia dotato di microchip e di una medaglietta con il tuo numero di telefono stampato sopra, in modo che se qualcuno lo dovesse trovare sa subito a chi rivolgersi.
    3) se continui a darle da mangiare cose diverse e molto più appetibili delle sue crocchette, è naturale che arrivi a rifiutarle! Quindi smetti di darle i tuoi avanzi (anche perchè nella maggior parte dei casi fanno più male che bene!) e insisti con i suoi croccantini, al massimo inumiditi con un pò di acqua tiepida. Togli la ciotola dopo 15 minuti, anche se non ha mangiato, per riproporgliela soltanto al pasto successivo, senza darle altri snack nel mentre. Magari farà un pò di sciopero della fame i primi giorni, ma poi se non avrà alternative, ricomincerà a mangiare le crocche.

  • Fatima scrive:

    Ciao ragazzi, la mia Kira ha quasi 5 mesi, ha già perso qualche dentino e continua a voler mordere….spesso si accanisce sulle nostre manine! In modo anche un pochino aggressivo ma da quasi l’impressione di avere mal di denti ed essere nervosissima per questo!
    Tutto il resto del tempo è calma e mi obbedisce, non credo di avere problemi a livello di rapporto leader-cucciolo..
    Dite che è normale? Attendo ancora qualche mese per vedere se le passa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fatima, sì è normale che sia nervosa in questo periodo e molto probabilmente continuerà a voler mordere qualsiasi cosa fino a quando non avrà completato il cambio della dentizione, abbi pazienza e nel mentre segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra. 🙂

  • Luigi scrive:

    Buon giorno ragazzi
    La mai Fiona ha 6 mesi si diverte a giocare (mordicchiare) i sui giochi le scope gli stacci, ma non morde le maniho cercato in tutti i modi di farmi mordere, ma nulla.
    A qualcuno sembrerà strano che voglia farmi mordere, ma a me da una sensazione di complicità e di affetto.
    E’ un problema che non mi morda o e normale????
    Preciso che io l’ho presa che già aveva 5 mesi.
    Buona giornata

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luigi, scusa ma davvero non capisco quale sia il tuo problema, questo articolo ha 189 commenti, la metà dei quali sono di persone che si lamentano dei morsi del cucciolo e l’altra metà sono nostre risposte con consigli e rassicurazioni… goditi la tua cucciola e sii felice! Poi scusa, ma il morso per il cane ha ben altri significati, non certo di complicità ed affetto, pertanto evita di cercare di farti mordere!

  • Luigi scrive:

    OK grazie mille Simona

  • anna scrive:

    Ciao, una domanda… L’osso di pelle contribuisce al mordere continuo dei cani? Perche ho notato che da quando glielo tolto.. Maya morde sempre meno…. Ora si fa coccolare di piu… Ed e’ piu tranquilla ruspetto a prima… E’ cosi? Oppure perche sta semplicemente crescendo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, gli ossi di pelle servono a soddisfare la voglia di masticare del cane e questo li rilassa molto, per cui riteniamo che se sta gradualmente smettendo di mordicchiare sia solo per via della crescita! 🙂

  • anna scrive:

    Simona, tu cosa mi consigli? Di prenderceli ancora, fino a quando questa necessita’ di masticare esaurisce del tutto? Comunque grazie della risposta… La mia piccolina sta crescendo… Oggi sono sette mesi… 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Massì, uno ogni tanto non le fa sicuramente male e contribuisce a tenerle puliti i denti. Se ha 7 mesi è giusto che stia smettendo di morsicare proprio adesso perchè intorno a questa età i cani terminano il cambio della dentizione. 🙂

  • anna scrive:

    Ok grazie… 😉

  • Marzia scrive:

    Ciao Simona,grazie dei consigli…spero veramente di riuscire a creare un buon rapporto con il mio cucciolo e soprattutto spero di cominciare a notare qualche miglioramento!! ciao

  • Monica scrive:

    Ciao! Ho adottato da una settimana un beagle di 2 anni e mezzo (di nome Ben)…
    Ho saputo che, prima di accoglierlo, ha trascorso buona parte della sua vita legato a un calorifero…
    Ben, nonostante l’età adulta, dimostra ancora un comportamento da cucciolo. Inoltre tende talvolta, soprattutto nella fase del gioco, a morsicare e ringhiare contro di noi.
    Risulta insofferente ad ogni tipo di insegnamento e tentativo di educazione. Nonostante questi comportamenti estemporanei, Ben risulta per la maggior parte del tempo un cane affettuoso che, giorno dopo giorno, si sta ambientando sempre di più nella sua nuova casa.
    Avete dei consigli da darmi per eliminare questi suoi comportamenti? Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, adottare un cane non più cucciolo e reduce da un passato problematico è sempre complicato perchè facilmente avrà qualche problema comportamentale da risolvere, sicuramente avrà bisogno di tanto tempo per adattarsi alla nuova situazione e soprattutto dovrete essere bravi a fargli riacquisire la fiducia nelle persone. E’ normale il suo comportamento attuale, è con voi tutto soltanto da UNA settimana ed ha bisogno di tempo per ambientarsi e prendere confidenza con la sua nuova famiglia. Senza stargli troppo addosso, inizia anche a lavorare per instaurare una corretta relazione e cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • Vincenza scrive:

    Ciao,
    il mio Marley ha 53 giorni. Durante la giornata dorme molto però ogni volta che si sveglia si scatena e inizia a mordicchiare tutto ciò trova, nn posso neanche prenderlo in braccio che inizia a mordere anche me, nn so se lo fa per giocare. Non so come posso evitarlo. Mi dareste un consiglio. Grazie in anticipo!!!

  • Vincenza scrive:

    Ciao,
    il mio Marley ha 53 giorni. Durante la giornata dorme molto però ogni volta che si sveglia si scatena e inizia a mordicchiare tutto ciò che trova, nn posso neanche prenderlo in braccio che inizia a mordere anche me, nn so se lo fa per giocare. Non so come posso evitarlo. Mi dareste un consiglio. Grazie in anticipo!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenza, direi che il comportamento del tuo cucciolo è perfettamente normale visto che questo allevatore è stato così incoscente da affidartelo prima del tempo. Un cucciolo è fondamentale che resti con la mamma ALMENO fino ai 60 giorni di vita, cederlo prima, tra le altre cose, è pure illegale! Siccome Marley è stato tolto troppo presto dalla cucciolata, non ha avuto modo di imparare dalla mamma cose importantissime come le basi della comunicazione e della socializzazione canina, nonchè l’inibizione al morso, per questo adesso ti trovi ad affrontare il problema dei morsi (per saperne di più: Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Ora devi armarti di tanta pazienza, seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra e rassegnarti al fatto che probabilmente continuerà così fino a quando non avrà completato il cambio della dentizione.

  • Vincenza scrive:

    Ciao Simona, Grazie per il consiglio sarò molto paziente. 🙂

  • Dino scrive:

    Ciao ragazzi!
    La mia Niobe cresce ed è ormai arrivata a quasi 3 mesi. Piano piano entrambi stiamo imparando il vivere comune. Avrei 2 domande per voi:

    1) Ultimamente mi ringhia e mi morde se le metto la mano nella ciotola mentre mangia e questo prima non lo ha mai fatto. Mi caccia i denti e le si rizza il pelo ! Cosa devo fare?

    2)Faccio male se con lei gioco a fare la lotta simulando il gioco con i fratelli? Premetto che quando gioca scodinzola sempre anche quando stringe un pò troppo e al secondo o terzo “Lascia” lei lascia la presa facendo poi finta di volermi ri-mordere. Ovviamente con lei faccio anche altri tipi di giochi inoltre la porto ogni mattina 1 oretta al parco per cani ed anche quasi ogni sera per un’altra oretta.
    Devo cambiare qualche mio atteggiamento?
    Ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dino, evidentemente la cucciola ha sviluppato una buona possessività sul cibo, però non va comunque bene che reagisca in questo modo se le metti la mano nella citola. Significa che c’è da lavorare ancora molto (ma è normale, Niobe ha solo 3 mesi) sulla vostra relazione per stabilire tra di voi un rapporto di rispetto e fiducia reciproca, ma questo arriverà con il tempo e con tanto impegno. Nel mentre, anzichè mettere semplicemente la mano nella sua ciotola, prendi in mano un pò di crocchette e mentre mangia avvicinati molto piano e lateralmente e lasciale cadere nella ciotola. In questo modo le fai capire che la tua mano non è una minaccia, che non vuoi portarle via la pappa, ma anzi, gliene dai dell’altra. Evita invece di giocare alla lotta con lei perchè potresti stimolare la sua aggressività verso di te, lascia che un gioco di questo tipo lo faccia con altri cani.

  • Anna scrive:

    ciao, ho una cucciola di beagle di 45 giorni, il problema e che morde tutto lacci,pantofole mani e quando cerco di toglierlo dalla bocca fa un verso strano(grrrrrrrrrrrrr) se mi giro e la ignoro inizia a piangere come posso fare?

  • Anna scrive:

    sono sempre io, oggi la mia cucciola quando sono tornata ha iniziato a mordere il pantalone e ha abbaiato per la prima volta sono preoccupata molto, è troppo nervosa e ho paura che diventi aggressiva

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, certo, non c’è da meravigliarsi che una cucciola portata via dalla mamma a solo un mese di vita adesso morda tutto ciò che le capita a tiro. E’ il minimo che possa fare visto che è stata strappata via dalla sua mamma così presto, mentre sarebbe dovuta stare con lei almeno fino ai due mesi di vita, per poter apprendere le basi della comunicazione e socializzazione canina, la ritualizzazione dell’aggressività e, appunto, l’inibizione del morso. Adesso non ti rimane che avere tanta pazienza, seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, ma con la consapevolezza che molto probabilmente questo comportamento continuerà fino al cambio della dentizione.

  • alessandro scrive:

    Ciao, volevo soltanto sapere se la cagnetta di mia figlia, che ha 5 mesi, puo’ avere le caratteristiche del beagle, in quanto la madre e’ un beagle. Il padre non si sa. Fisicamente e’ molto vicina alla razza, e sembrerebbe anche caratterialmente. L’abbiamo da quasi tre mesi e diciamo che ha gli stessi comportamenti che leggo qui sopra da altri utenti, cioe’ mordicchia, i bisogni in casa ecc.ecc.
    Puo’ quindi essere considerata come un beagle? Grazie in anticipo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, la tua domanda non è inerente all’argomento trattato nell’articolo ma vabbè……. La certezza matematica che il cucciolo sia un beagle puro può dartela soltanto il pedigree, perchè certifica nero su bianco tutta la genealogia del soggetto e quindi esclude incursioni di altre razze nel suo dna. Di fatto, se un cane non è in possesso del pedigree è considerato un meticcio. Poi, per sapere quanto un cucciolo può avvicinarsi alla razza, è importante vedere e conoscere entrambi i genitori, ma se dici che non si sa chi sia il padre questo è impossibile e per questo, a maggior ragione, non puoi considerare la cucciola come un beagle puro. Non ti resta che aspettare e vedere come cresce, sia in aspetto che in carattere, perchè i comportamenti che descrivi sono comuni a tutti i cuccioli. Per sapere quali sono sulla carta le caratteristiche che deve avere un beagle puoi leggere questo articolo: Lo standard del Beagle

  • antonio scrive:

    ciao,mi trovo con un piccolo problema con la mia kira di sei mesi ultimamente continua di forte frequenza ad mangiare veramente di tutto,in effetti un paio di giorni fa si teme che si sia ingoiata un calzino di mio figlio di 7 anni anche se dalla ecografia del veterinario questo calzino nn si nota,quindi ci a consigliato di darle acqua e sale,ma il proplema che kira essendo recidiva di rubare e mangiarsi calzini acqua e sale gia gli e ne abbiamo dato in abbondanza,adesso negli ultimi giorni quando si addormenta con i miei figli oppure in qualche altro ancolo dell’alloggio e io oppure mia moglia vogliamo spostarla,oppure farla scendere dal letto lei ci ringhia in modo molto aggressivo!! non capiamo come mai cerchiamo di farla uscire molto e di darle molte attenzioni ma veramente questo atteggiamento che assume in questi giorni nel volerci ringhiare quando vogliamo prenderla anche solo in braccio non riusciamo capirlo…..!forse a visto in noi nel volerli dare acqua e sale atutti i costi come fossimo una minaccia??? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, intanto una precisazione: è vero che quando un cane ingoia qualcosa che non può essere digerito e che può fargli male bisogna agire di conseguenza. Più che acqua e sale noi consigliamo semplicemente di far ingoiare al cane un pugno di sale grosso per farlo vomitare, in modo che espella ciò che ha ingerito, ma poi basta! Il sale fa molto male al loro stomaco e per questo va usato solo in casi di emergenza, non devi abusarne! Inoltre, visto che ormai sai di questa sua tendenza, non è più semplice togliere dalla sua portata tutto ciò che non può e non deve masticare e magari evitare di farla circolare liberamente in tutta la casa quando nessuno la può controllare? Inoltre leggi questo articolo dove puoi trovare altri consigli: Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza
    Infine, è normale che adesso abbia perso un pò di fiducia in voi visto che più volte l’avete costretta a fare qualcosa che non voleva fare, per cui dovrete lavorare sulla vostra relazione diventare per lei delle figure di riferimento. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farla sfogare moltissimo durante la giornata (portarla a spasso, a correre, farla giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • alessandra scrive:

    Ciao io ho una cucciola di 2 mesi,Sunny,lei è dolcissima ma a parte il fatto che morde tutto per necessità per i dentini morde parecchio anche noi e soprattutto a mia figlia di 6 anni che per giocare si fa rincorrere e addirittura ringhia nel farlo e quando la morde non la molla neanche quando intervengo io e con voce alta e ferma le dico “NO” lascia,devo per forza tirarla dai vestiti,mi devo preoccupare?anche perchè è molto testarda!Grazie anticipatamente.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, non ti devi preoccupare nel senso che non è aggressiva, ma si comporta così perchè quello è il suo modo di giocare. Però bisogna anche farle capire che non è il modo giusto, pertanto inizia a mettere in pratica con costanza i consigli riportati nell’articolo e insegna a tua figlia che se si mette a correre non fa che aumentare l’agitazione della cucciola che poi morderà con ancora più enfasi.

  • sabrina scrive:

    ciao a tutti….vi prego aiutatemi… sono 2 gg che il mio piccolo Leo ( 5 mesi ) è nervosissimo.. morde tutto e tutti…io ho provato ad incrociare le breccia e non guardarlo, lui mi morde il braccio o la spalla…cosa devo fare? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sabrina, quello che devi fare è insistere! Segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra e abbi pazienza, probabilmente questo comportamento è dovuto al fatto che sta cambiando i dentini, perciò lasciagli sempre a disposizione qualcosa da mordicchiare come degli ossicini di pelle.

  • Giancarlo scrive:

    La nostra Flora ha 3 mesi e all’inizio mi ha distrutto l’angolo del divano in pelle 🙁 …non sapevo che fare e ho dovuto mettere un pò di peperoncino…santo rimedio!! hehe…comunque mordicchia spesso la sua cuccia però a quell’eta credo sia normale…ovviamente appenaa la vedo gli urlo un secco “NO” e smette…mi ha anche distrutto i fili del home cinema 😮 però oltre a tutto questo da molte soddisfazioni..ha imparato il “seduta” e a dare la zampetta..ovviamente subito dopo..un bocconcino come premio…hehe

  • Dino scrive:

    Ciao ragazzi! Volevo risolvere con voi un piccolo grande problema che sto avendo ultimamente con la mia Niobe.
    Premetto che il nostro rapporto piano piano migliora! Ogni volta che andiamo e torniamo dal parco (2 volte al giorno per circa 3/4 ore) lei non fa nessun problema si fa mettere il guinzaglio ed ci incamminiamo verso il parco o verso casa. Dopo un paio di minuti mi inizia a tagliare la strada ringhiandomi e mordendomi i pantaloni facendo il gesto dello strappo. Io mi fermo e la ignoro allora lei si ferma e si calma solo che appena riparto lei ricomincia lo fa per diverse volte ed io per diverse volte la ignoro fino a che dopo un paio di sgridate e di “FERMA!!!” si calma. E’ una bruttissima immagine perchè è come se mi volesse aggredire (anche se poi in realtà non lo fa). Potete dirmi cos’è che non và e cosa posso fare per evitare questo suo atteggiamento? Come mai fa così? Cosa mi vuole comunicare?
    Grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dino, è difficile risponderti così su due piedi, ci sono tante variabili in gioco e dettagli di cui non siamo a conoscenza. Da ciò che descrisi siamo portati a pensare che sia un comportamento dato dallo stress per il fatto non essersi ancora abituata a camminare al guinzaglio: la situazione la mette a disagio, vorrebbe stare libera e si sfoga in questo modo. Se così fosse è soltanto questione di tempo, tu continua a comportarti come stai facendo, vedrai che col tempo smetterà di agitarsi in questo modo. Magari mentre cammini, quando lei è tranquilla, ogni tanto puoi premiarla con un bocconcino gustoso, in modo da farle associare alla passeggiata al guinzaglio delle esperienze molto positive.

  • Anna scrive:

    La mia cucciola morde e quando mi morde mi esce il sangue ha quasi 3 mesi la mia kesha
    cosa devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, l’abbiamo scritto apposta! 🙂

  • Anna scrive:

    Grazie lo sapevo però morde sempre!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza

  • Annarit scrive:

    Il mio beagle ha due mesi e mezzo.., ce l’ho da due settimane, i primi giorni era molto docile e mordicchiava giusto per giocare, ma adesso è diventato aggressivo anche qua do gioca e non sta a sentire nessuno…ringhia e morde…come devo fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Leggere e mettere in pratica i consigli riportati nell’articolo qui sopra e avere tanta pazienza!

  • Mery scrive:

    ciaoo..sono mery la mamma di woody che adesso ha 8 mesi. ricordate?
    premetto che quasi tutti i problemini da “cucciolo” tipo mordicchiare e distruggere tutto li abbiamo superati. a parte un po’ di euforia per la felicità la sera, quando siamo tutti a casa e il fatto che tira ogni tanto al guinzaglio è adorabile. è diventato molto territoriale e protettivo. quando esco fuori dal portone abbaia ai vicini, se è in macchina e qualcuno si avvicina lo vorrebbe sbranare. ha morso un ragazzo che lo voleva accarezzare. insomma mi sembra aggressivo con la gente che nn conosce.
    con noi nn si è mai lontanamente sognato di essere aggressivo, capisco il perchè del suo comportamento ma nn capisco come posso correggerlo. in zona nn ci sono addestratori, il più vicino è a 70 km e proprio nn posso..sono preoccupata, è dolcissimo e quando esco spesso i bambini che nn conosco corrono verso di lui x accarezzarlo. li devo fermare, ho paura morda qualcuno. grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, certo che ci ricordiamo di Woody! Purtroppo quella che descrivi è situazione delicata che va analizzata da vicino: bisogna osservare bene i comportamenti di Woody nei contesti che lo fanno agitare e arrivare ad essere aggressivo per capire la causa di questa aggressivitià e quindi correggerla, pertanto l’unico consiglio che possiamo darti è proprio quello di rivolgerti ad una persona esperta, un educatore o, meglio ancora, un bravo comportamentalista. Prova a cercare meglio, ci sembra strano che nella tua zona non ci siano figure di questo tipo… chiedi a conoscenti o magari al tuo veterinario se conosce qualcuno.

  • Mery scrive:

    il centro più vicino è a barcellona, ma chiederò alla veterinaria se conosce qualcun altro ( lei mi ha detto che è il suo carattere…!!) io sono convinta che deriva dal fatto che è diffidente, ha paura e per questo si difende (credo x come ho capito..) ma ovvio che nn posso essere sicura. ma lo devo rimproverare quando fa cosi o aspetto che si calma, lo rassicuro e lo premio?? ci sarà qualcosa che posso fare nell’attesa che cerco aiuto?? grazie 1000!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, quello che puoi fare è metterti tra lui e la persona verso cui indirizza la sua aggressività, in modo da rassicurarlo e fargli capire che tieni la situazione sotto controllo. Cerca anche di attirare la sua attenzione su di te e poi cerca di calmarlo, premiandolo quando riesce a tranquillizzarsi.

  • Mery scrive:

    ok grazie, allora sto andando nella direzione giusta!!

  • Vanessa scrive:

    Salve! Ho una cucciola di tre mesi che morde con insistenza le nostre mani e piedi oltre a tutto il resto. Ho provato a dire ahi, a fare un rumore forte x distrarla, alzarmi e girare le spalle…niente! Se la ignoro mi vienea mordere i piedi…è un demonio. Provo a distrarla con altri giochi ma niente..se punta le mani vuole quelle. Aiuto :(((((

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vanessa, il comportamento che descrivi è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi. Naturalmente non è un problema che si risolve in due giorni e cambiare metodo di continuo non fa che confondere la piccola e peggiorare la situazione. Lei morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lei è un gioco, ma bisogna iniziare a farle capire nel modo giusto che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere prova ad esclamare “AHI!” e immediatamente girati dall’altra parte, incrocia le braccia e IGNORALA finchè non si sarà calmata: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Se questo metodo non sortisce gli effetti sperati, puoi anche chiuderla in una stanza, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lei deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderla (senza usare la violenza però), portarla in una camera e lasciarla da sola per un pò (tipo 10-15 minuti). Se quando la vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Inoltre falla sfogare di più durante il giorno: portala a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e falla giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario.

  • Dino scrive:

    Ciao ragazzi! Tempo fa (circa 1 mese e mezzo) vi avevo esposto il mio problema sul fatto che la mia Niobe,ormai ha 5 mesi, ogni volta che usciamo da casa o andiamo via dal parco mi inizia a ringhiare e mordere. Io l’ho sempre ignorata fermandomi finchè non si calmasse ma appena ricomincio a camminare lei ricomincia a fare la pazza ringhiando e mordendo. La situazione in quasi due mesi sembra essere peggiorata. Piu’ la ignoro e lei peggio si comporta. Sono un paio di giorni che mi morde affondando i denti. Una volta che arriviamo a casa la metto in zona di confinamento lei si calma ma è come se non le importasse nulla si tranquillizza. Forse fa troppa attività? 4 ore(2 ore la mattina e 2 ore la sera) al giorno di parco piu’ due passeggiate sono troppe? Non sò piu’ che fare. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dino, in effetti a Niobe viene proposta tanta, troppa, attività fisica per una cucciola di soli 5 mesi. Non è detto che questa sia la causa del suo comportamento ma può essere che le induca una certa dose di stress e nervosismo. Prova a ridurre le uscite, magari limitandoti ad una passeggiata di un’ora al mattino e un paio di ore al parco di pomeriggio (o viceversa), più le uscite brevi per i bisogni e vedi come va.

  • mauro scrive:

    ciao sono mauro la mia sofy ha 63 GIORNI volevo sapere dopo aver fatto AHI mi giro dalla parte opposta e incrocio le braccia ma lei continua, ma devo continuare anche io a dire AHI ECC. come devo fare?? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se questo metodo non sortisce gli effetti sperati, puoi anche chiuderla in una stanza, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lei deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderla (senza usare la violenza però), portarla in una camera e lasciarla da sola per un pò (tipo 10-15 minuti). Se quando la vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Inoltre falla sfogare di più durante il giorno: portala a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e falla giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario.

  • lucio scrive:

    io vi posso dire che anche la mia beagle quando esce e poi torniamo a casa morde i pantaloni o il guinzaglio perche’ secondo me percepisce che sta finendo la passeggiata ma e’ molto migliorata da quando mi porto giu’ i bocconcini e gli faccio fare il ritorno praticamente ad inseguirmi la mano col bocconcino..o se nn ho il bocconcino la distraggo con un semplice guarda chi c’è?? 🙂 adesso il bocconcino a volte nemmeno lo porto..provateci

  • Lalla scrive:

    Ciao,il mio cane ha 6 mesi e mi morde quando provo a portarla via da una stanza o se per esempio corro per casa,poi riconosce solo mio padre come leader,nel senso che a lui basta avvicinarsi e guardarla male che lascia tutto e si accuccia mentre a noi abbaia,poi se la portiamo in giro a passeggiare si libera del guinzaglio e scappa anche se trova la porta aperta mentre vedo certi cani che seguono fedelmente il proprio padrone anche senza,poi fa le feste a chiunque ci venga a trovare…non è cattiva,più che altro gioca,ma vorrei che mi volesse bene,mi rispettasse e soprattutto mi dispiace doverla tenere sempre a guinzaglio perché altrimenti scappa via…mi dispiace aver scritto tutto qui ma col cellulare a scrivere ogni cosa sotto l’articolo giusto ci avrei messo tre anni …grazie 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lalla, sembra che i problemi che hai con il tuo cane siano dovuti ad una scarsa o sbagliata relazione tra voi due. No è normale infatti che arrivi addirittura a morderti se cerchi di fargli fare qualcosa che non vuole. Pertanto la prima cosa da fare è iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, instaurando un rapporto basato sulla fiducia e sul rispetto reciproco. A questo proposito trovi delle indicazioni utili nei nostri special report “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano”, che puoi scaricare gratuitamente dal nostro sito. Per quanto riguarda l’altro problema, purtroppo il beagle è un cane che, per sua natura, è portato a seguire tutte le tracce che capitano sotto il suo tartufo e, in questi casi, se non opportunamente addestrato, diventa sordo a qualsiasi richiamo. Certo, è possibile lasciarlo libero al parco o in un prato, ma a patto di essere sicuri al 100% che quando lo chiami, torni da te! Per questo motivo, si consiglia di educare fin da cucciolo il beagle a tornare al richiamo. A questo proposito ti consigliamo di attrezzarti per non dargli più la possibilità di liberarsi dal guinzaglio e scappare (cambia collare, cambia pettorina, cambia guinzaglio, ecc…) ma soprattutto di iniziare ad insegnargli il richiamo: prima di liberare un cane in un posto pieno di stimoli e distrazioni bisogna sempre procedere per gradi, iniziare in posti recintati, sicuri e con pochi stimoli, poi piano piano aggiungere distrazioni, arrivare a lavorare in posti aperti ma sempre con il cane agganciato ad una corda lunga. In questo articolo puoi trovare qualche informazione in più: Perché il richiamo a volte non funziona?.

  • mauro scrive:

    ciao sono mauro,non vi scrivevo da un po. la mia sofy che oggi a 3 mesi morde e fa male, la chiudo in bagno, funziona per un po ma poi continua con i morsi.altri giorni cerchiamo di non pensarla ma quando morde fa male,e dobbiamo per forza saltare sul divano!!! logicamente il tutto quando vuole giocare.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro, a questo punto tutto quello che possiamo consigliarti è di continuare a mettere in pratica i consigli riportati nell’articolo qui sopra, come del resto stai già facendo, e avere tanta pazienza, quello di morsicare è un comportamento tipico dei cuccioli, vedrai che presto smetterà di comportarsi così.

  • Francesco scrive:

    Salve ho bisogno di un aiuto ho un beagle (mio primo cane)cucciolo di 2 mesi ero contentissimo il giorno che l’ho preso e lo sono ancora ma ho l’impressione di non riuscire a gestirlo ha imparato dove fare i suoi bisogni per ora uso traversine visto che non ha completato il suo ciclo di vaccini ma quando combina qualcosa ad esempio rosicchia il letto (mio di stoffa) oppure quando si mangia le traversine non mi ascolta!! ho paura di essere un cattivo padrone e che quando si farà grande mi combinerà molti casini se non riesco ad educarlo bene!! sto sbagliando qualcosa?? oppure ho soltanto paura

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco! Non preoccuparti, è normale sentirsi un pò destabilizzati e inesperti i primi giorni con il cucciolo a casa! Tutti i comportamenti che descrivi sono normali per un cucciolo della sua età, quindi non allarmarti e comincia subito a lavorare per instaurare una corretta relazione con il tuo beagle per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Inoltre, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando di punto in bianco gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti (portarlo in zone il più possibile pulite e poco frequentate da altri cani, non farlo entrare in contatto con feci di altri cani/animali, non farlo incontrare con cani sconosciuti, coprirlo bene in caso di freddo o pioggia) non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Non ci resta che consigliarti di leggere questo articolo: Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza.

  • Giusi scrive:

    Da tre settimane ho a casa un tenerissimo beagle maschio, di circa 1 anno, che ho salvato in strada: correva, praticamente, in mezzo alla corsia dietro macchine ed autobus. Non ce l’ho fatta a stare lì a guardare e così l’ho preso! Inoltre il povero cagnolino era quasi pelle e ossa e aveva la rogna rossa. Grazie alle cure mediche e al nostro amore…ora è praticamente guarito. A casa abbiamo un altro cane, una splendida meticcia rottweiler, incredibilmente buona, docile ed educatissima. Certo all’inizio non è stato facile introdurre Bobo (così abbiamo chiamato il beagle) a casa, ma adesso Holly si sta abituando. Ciò che mi turba è il fatto che Bobo mordicchia tutto e ha già distrutto molte cose. Inoltre la notte (e qualche volta anche di giorno) continua a fare pipì e pupù a casa, dove gli capita. Un altro problema grave, a cui non era abituata, è che tenta sempre di scappare credendo che il mondo sia tutto piano e senza pericoli, ma io abito sulla circonvallazione di Palermo, dove le macchine sfrecciano come se stessero in autostrada (è saltato anche dal finestrino dell’auto, meno male che la macchina era ferma e che mio marito è stato pronto a tenere il guinzaglio e recuperare immediatamente il birbante).A volte mi sento davvero preoccupata: ho fatto tanto per salvarlo e ora lui non guarda pericoli e stenta a rispettare le regole, anche le più semplici!!! Speriamo possiate darmi qualche consiglio. Grazie anticipatamente.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giusi, innanzitutto ti facciamo i nostri complimenti per il bellissimo gesto, hai salvato Bobo da morte certa e siamo sicuri che saprà ripagarti come solo un cane sa fare. Dunque, evidentemente nella sua breve vita precedente non ha ricevuto nessun tipo di educazione, perciò sarà necessario rimboccarsi le maniche e fare il possibile per riportarlo sulla retta via. Ci vorrà del tempo e sarà faticoso, ma assolutamente non impossibile! Quello che devi fare è iniziare a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Fatto questo potrai occuparti e risolvere con successo i piccoli problemi della quotidianità. Intanto ti consigliamo di adottare al più presto la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo. Ecco due articoli a questo riguardo che possono esserti utili:
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto

  • elena scrive:

    Ciao simona e francesco:) innanzitutto volevo dirvi che il vostro sito è di grande aiuto a tutti!! Quindi vi ringrazio molto…io ho preso da due settimane un cucciolo di beagle di due mesi che si chiama boogie….in questi giorni comincia a mordermi e a volte mi esce anche qualche goccia di sangue…io gli do delle pacchette sulla testa…ma so che faccio male solo che non so che fare…grazie ancora!! Una carezza alla vostra diana che assomiglia molto al mio boogie<3

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, il comportamento di Boogie è piuttosto comune nei cuccioli ma a meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi. Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire nel modo giusto che non è il modo corretto di giocare. Leggi attentamente l’articolo qui sopra e segui i consigli riportati, ma NON picchiarlo e non sgridarlo, perchè in questo modo stai comunque rispondendo alla sua richiesta di attenzione e in più non fai che aumentare il suo stato di agitazione.

  • elena scrive:

    Ti ringrazio tantissimo Simona!! I tuoi consigli mi sono di grande aiuto… Grazie ancora

  • Simona scrive:

    Ciao a tutti, spero di non essere ripetitiva ma ho un problema con la mia beagle (Maya) di 9 mesi. Siccome ho una casa con un bel prato e cortile, Maya passa li gran parte della sua giornata. Il problema sta nel fatto che tutte le volte che esco in giardino per farla giocare lei comincia a mordermi insistentemente (a volte ringhia anche). Io provo a dire forte “ahi” e darle le spalle ma lei mi “azzanna” il sedere. Come mai si comporta così?…in altre occasioni si comporta molto bene, ad esempio quando le preparo da mangiare aspetta seduta e dopo che ho messo la ciotola a terra e le dico vai lei va a mangiare (le ho insegnato così perchè da cucciola saltava sulla ciotola prima ancora che la posassi a terra facendo rovesciare tutto! =)..), oppure se la tocco o metto la mano nella ciotola mentre mangia lei non ringhia o comunque non si arrabbia, gliela posso spostare in qualunque momento senza che lei faccia nulla. Per questo motivo non capisco bene come mai faccia così..sicuramente sbaglio io qualcosa, ma cosa?..vi ringrazio in anticipo!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simona, di sicuro un comportamento del genere in una cucciolona di 9 mesi non è normale, ma ci sembra di capire che non si tratta assolutamente di aggressività, ma semplicemente di un forte stato di eccitazione. Pertanto il nostro primo consiglio è di passare più tempo di qualità con lei e soprattutto di farla sfogare di più: vedrai che se la porti a spasso regolarmente, magari un paio di volte al giorno per una lunga camminata, se la porti periodicamente a socializzare con altri cani, questi “attacchi” scompariranno. Inoltre può essere utile anche proporle dei giochi di attivazione mentale per aumentare la sua capacità di autocontrollo e di concentrazione.

  • Simona scrive:

    Di sicuro mi impegnerò per migliorare la situazione e ora organizzo subito un incontro con un beagle del quartiere =)..grazie mille per il consiglio!!!!!

  • Riccardo scrive:

    Al mio beagle sanguinano le gengive perché sta cambiando la dentatura e ha un alito molto forte di sangue….come posso aiutarlo e nel frattempo ridurre il male odore ?…grazie…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Durante il periodo in cui cadono i denti da latte un pò di sanguinamento delle gengive è normale, ma se questo dovesse essere troppo abbondante o protarsi per giorni, l’unico consiglio che possiamo darti è di portare il cucciolo dal veterinario.

  • Riccardo scrive:

    No non è esagerata la perdita…però dato che io gli sto vicino vedo che quando mordicchia qualcosa lascia i seghetti rossi sugli ogetti…oltre ad avere un alito molto forte tutto il giorno…quindi pensavo a cosa potrebbe aiutarlo durante questo periodo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In commercio ci sono degli snack che puoi dare al cucciolo da masticare, magari puoi prendere quelli a clorofilla che aiutano a rinfrescare l’alito (o almeno dovrebbero), li trovi in tutti i petshop e sono a forma di osso o a forma di spazzolino da denti.

  • Tiziano scrive:

    il mio beagle di 15 mesi mi “caccia” le mani e me le rosicchia (piano..) quando giochiamo sul divano … faccio male a farglielo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In linea di massima sì. Le tue mani non sono un giocattolo e lui deve imparare a rispettarti. Se poi adotta questo comportamento solo ed esclusivamente nei momenti di gioco e lo fa solo con te, allora puoi anche tollerarlo, ma a patto che lui conosca bene i limiti che non deve superare (non deve farti male).

  • Tiziano scrive:

    sì lo fa solo con me, e ti confermo che sta anche attento a non farmi male. In qualche occasione ho provato a fingere di sentire male (“Ahi!”), lui smette subito e me la lecca. A me sinceramente non dà fastidio, lui mordicchia la mano, io gli strizzo un po’ il naso … cose così!

  • marzia scrive:

    salve a tutti, ho un cuccio di beagle (incrocio)fra un po compierà un anno premetto che l’ho adottato a circa 7 mesi, viveva con dei psicopatici che lo tenevano rinchiuso in casa, l ho preso proprio perche a breve lo avrebbero abbandonato, il cane giustamente appena arrivato era ingestibile, non rispondeva neanche al suono del suo nome, qui ha un grande giardino, giocattoli e esce a passeggio ogni volte che posso circa due volte al giorno. nonostante ora identifica il suo nome, e risponde a comandi base come seduto, zampa e rispetta i tempi per mangiare…il cane ha sempre un atteggiamento dominante, in particolar modo tenta la monta e diventa aggressivo tenta di mordere saltando addosso, in particolare dopo cena diventa incontrollabile ho tentato nel buttarlo a terra e tenerlo fermo fin quando non si calma….ma credetemi una volta ho tentato per piu di un ora. niente. buttandolo fuori.niente piange finchè non si fa notte e dorme.nelle passeggiate tira come un folle dal primo min alla fine. e inoltre se lo ignoriamo (perche giustamente capita!) ruba tutto quel che puo, scarpe, sciarpe libri qualsiasi cosa!. il suo giocare con la bocca è seriamente un problema perche …se pur non è sua intenzione fa male. non l ho mai incoraggiato in questo tipo di gioco, lo distraggo sempre con giochi diversi, essendo un segugio gli nascondo oggetti in giardino o sotto i vasetti etc in sostanza lui vorrebbe attenzioni 24 ore su 24 cosa che non è possibile, ho avuto sempre cani, l ultimo aveva 17 anni ed era un molosso e se pur fosse stato maltrattato per strada il suo carattere difficile era gestibilissimo in confronto. ora mi chiedo la monta, che è iniziata fin dal primo giorno, è segno di dominazione in un came di 10 mesi o necessità biologica che converrebbe sedare tramite la castrazione, per motivi economici e di esperienza vorrei evitarla, se si tratta di un fattore invece di dominanza e pura esagitazione, esiste un metodo efficace per correggere questo atteggiamento, oppure in ciò che ho scritto rilevate dei gravi errori!? grazie chiedo venia per essermi dilungata ma ho cercato di riassumere in modo efficace la situazione.
    grazie in anticipo
    marzia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marzia, la tua situazione è evidentemente molto delicata, a causa del passato traumatico che il tuo cane ha dovuto subire fino a 7 mesi. Il primo consiglio che possiamo darti è di lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Sembra che tu ti stia già comportando nel modo giusto, facendolo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato. Pertanto cerca di avere pazienza, considera che lui è con te soltanto da tre mesi. Per quanto riguarda la monta rituale, bisognerebbe indagare più a fondo, analizzare i comportamenti del cane e capire quali sono le cause scatenanti, da quello che descrivi secondo noi lo fa per chiedere continuamente la vostra attenzione e perchè non ha acquisito il minimo autocontrollo (comprensibile, dato il passato che ha avuto) e va costantemente in eccitazione, sfogandosi in questo modo e morsicando (per saperne di più leggi l’articolo Il beagle e la monta rituale). Secondo noi quindi, non ha nulla a che vedere nè con la dominanza nè tantomeno con la sessualità, pertanto con la castrazione non risolveresti granchè. L’ideale sarebbe ovviamente consultare un bravo educatore cinofilo, che possa osservare da vicino la situazione, analizzare i comportamenti del cane e quindi arrivare a capire le cause dei problemi e come risolverli.

  • gabriele scrive:

    ciao!!il mio beagle si chiama sissi,ha 7 mesi…è dolcissima e una tenerona!ma da un paio di settimane ha sviluppato un comportamento fastidioso…quando ruba gli oggetti(fazzoletti,pezzi di plastica,etc etc…) diventa una furia,se la chiamiamo scappa e se riusciamo a prenderla ringhia e si butta per mordere…consigli per farle perdere questo vizio??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabriele! Dunque, purtroppo i beagles adorano rubare oggetti e farsi inseguire allo scopo di recuperarli e Sissi ovviamente non è da meno. Così facendo lei spera di attirare la vostra attenzione e di iniziare un gioco molto divertente, per cui è probabile che mantenga questa indole anche in età adulta, anche se magari leggermente attenuata. Inizia con pazienza ad insegnarle il comando “Lascia!” seguendo i consigli riportati nell’articolo Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto, ma soprattutto togli dalla sua portata tutto ciò che non deve essere distrutto o mangiato e lascia poi in giro per la casa delle “esche” a sua disposizione, qualcosa che può rubare e distruggere senza che ci siano conseguenze (stracci, vecchi vestiti, vecchie ciabatte o scarpe, ecc…) e quando compie il misfatto… IGNORATELA! Non destatele proprio la minima attenzione, fate come se non ci fosse. Così facendo probabilmente non si divertirà più e smetterà di comportarsi in questo modo.

  • Valentina scrive:

    Ciao.. Perché il mio cucciolo di 4 mesi ha iniziato a leccare i pavimenti di casa o i mobili? Cosa significa?
    Grazie mille.. Grazie per tutti i preziosi consigli.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, un comportamento del genere che appare tutto a un tratto solitamente è sintomo di qualche malessere tipo nausea o mal di pancia, se fossimo in te chiederemmo il parere del veterinario!

  • UMBERTO TREBBI scrive:

    CIAO SIMONA,MA NON HAI PUBBLICATO LA FOTO DI.AARON?UN SALUTO.UMBERTO-

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Umberto, non abbiamo ricevuto nessuna foto del tuo Aaron.

  • UMBERTO TREBBI scrive:

    SIMONA,ORA TE LO SPEDITA….GRAZIE DI CUORE-UMBERTO-

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Continua a non arrivare niente, devi mandarla all’indirizzo email info@amicobeagle.it.

  • Giovani scrive:

    ciao a tutti!!ormai scrivo quasi in tutti gli articoli perche a quanto pare il mio cucciolo sta prendendo tutte le cattive abitudini..dunque premesso che Pluto(il mio beagle)è un cucciolo di 63 giorni e vive con me da 7 giorni piano piano ha smesso di piangere la notte e dorme da solo nella sua stanza..da qualche giorno noto che inizia a mordere e lo fa sia quando giochiamo che ahime quando cerco di impedirgli di fare qualcosa..tra l’altro adesso quando viene rimproverato abbaia..che devo fare?ho le mani ormai tutte graffiate..cerca sempre di afferrarle..ieri cercava di salire sopra un vaso lo allontano con il braccio dicendo NO al secondo tentativo vado per riallontanarlo e si gira di scatto e mi morde..aiutatemi grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanni. Dunque, il comportamento di Pluto è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi. Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire nel modo giusto che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere prova ad esclamare “AHI!” e immediatamente girati dall’altra parte, incrocia le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Nell’articolo qui sopra poi, trovi qualche informazione in più.

  • Elvira scrive:

    Ciao a tutti. Da una settimana è arrivata a casa nostra Isotta una beagle di poco più di due mesi (nata il 3 ottobre).
    È davvero una cagnolino molto intelligente, sporca già solo sulle traversine e dorme nel suo recinto in casa (avevo letto del metodo del contenimento che avete suggerito).
    L’unico ma enorme problema è che morde in continuazione non solo gli oggetti ma anche mani piedi gambe etc
    Poiché ho una bimba di cinque anni (che la adora e vorrebbe giocarci insieme!) questo sta diventando davvero un grosso limite. Mi chiedo se è normale e se posso fare qualcosa per farla smettere. I “NO” decisi non servono davvero a nulla. Mi dispiace che il tempo insieme a lei si riduca ad una sgridata continua…non è davvero piacevole!
    Inoltre non a quanto io stia agendo bene…. Un aiuto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elvira, è assolutamente normale, tanto è vero che l’articolo qui sopra è stato scritto apposta per dare consigli a chi si trova nella tua stessa situazione (leggilo). Il comportamento della cucciola è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi.
    Nel mentre però devi iniziare a farle capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lei morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lei è un gioco, ma bisogna iniziare a farle capire nel modo giusto che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere prova ad esclamare “AHI!” e immediatamente girati dall’altra parte, incrocia le braccia e IGNORALA finchè non si sarà calmata: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciale poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro.

  • lory scrive:

    Salve carissima Simona, devo innanzitutto ringraziarti perchè avendoti chiesto altri consigli su altre situazioni sono riuscita ad avere dei buoni risultati con Cloe che oramai ha 10 mesi. Seguendo le indicazioni di questo capitolo non riusciamo proprio a risolvere il problema in quanto quando lei è particolarmente euforica o durante il gioco ci azzanna le mani e non le molla. Abbiamo tentato di dire il secco “no” e smettere il gioco o ignorarla ma lei ci viene di fronte e ricomincia. oramai insistiamo più di lei in determinati momenti perchè vogliamo toglierle quell’abitudine ma non risponde ai comandi. Vorrei sapere che altra soluzione attuare. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Loredana, mi fa piacere che i miei consigli ti siano stati utili. Dunque, se il metodo dell’indifferenza non sortisce gli effetti sperati, puoi anche chiuderla in una stanza, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lei deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderla (senza usare la violenza però), portarla in una camera e lasciarla da sola per un pò (tipo 10-15 minuti). Se quando la vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Lasciale poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre falla sfogare di più durante il giorno: portala a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e falla giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario.
    P.S.: hai scaricato il calendairio? 😉

  • dino scrive:

    Ciao a tutti! Oggi Niobe compie 1 anno e quasi tutti i suoi comportamenti distruttivi si sono placati a parte quello di mangiarsi letteralmente la sua cuccia! Come posso evitarlo? lei socializza e gioca al parco ogni mattina per 1 oretta e mezza per poi uscire per i bisogni a pranzo mentre la sera fa una passeggiata di una mezzoretta circa. Inoltre è molto possessiva verso le sue cose e morde chiunque(tranne me)le voglia togliere le cose dalla bocca (sassi,fazzolettini…). Lei normalmente non morde nessuno ma quando si tratta di cose che ha rubato o che può mangiare morde chiunque a parte me. Come posso evitare che morda in questi casi e che non mangi le cose che le posso nuocere?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dino, a questo punto il tuo problema ci sembra piuttosto delicato e di non immediata soluzione. Se da una parte è evidente che Niobe ha instaurato una buona relazione con te, che si fida e che quindi non provi a morderti se cerchi di prenderle qualcosa dalla bocca, dall’altra ci sembra che abbia sviluppato una possessività un pò eccessiva e proprio a questo riguardo bisognerebbe lavorare. Noi però non riusciamo a darti nessun aiuto in quanto bisognerebbe analizzare la situazione da vicino, capire qual è il grado di aggressività, vedere quali sono i reali comportamenti del cane e poi trovare un metodo di lavoro focalizzato a smorzare la sua possessività, per cui l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un edicatore cinofilo che possa seguirti personalmente.

  • Lory scrive:

    Ciao Simona, ti confermo che ho scaricato il calendario e sono molto contenta della posizione scelta per Cloe ho pensato che evidentemente vi sia piaciuta. Comunque proveró a chiuderla in una stanza non appena avrà nuovamente quell’atteggiamento e vi farô sapere. Grazie e buon inizio settimana

  • Monica scrive:

    Ciao, oggi è capitata una cosa molto triste, Luna 4 mesi, stava mordendo l’osso ( come solito) mio figlio 20 mesi l’ha accarezzata, lei gli ha ringhiato e poi la morso alla guancia, solo il fatto che avesse un pezzo di pelle di osso ha evitato il peggio…..non ha mai fatto nulla del genere ( è con noi dal 1/12/13). Secondo la veterinaria Luna ha preso il movimento del bambino, come se volesse portarle via l’osso…ha completamente cambiato sguardo e l’ha azzanato.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Monica, ci dispiace per l’accaduto ma era abbastanza prevedibile, il 90% dei cani presenti sulla faccia della terra avrebbe fatto lo stesso per cui non te la prendere con Luna. Come dice la tua veterinaria, lei ha interpretato il gesto di tuo figlio come una minaccia, come se avesse l’intenzione di portarle via il suo osso ed ha seguito ciò che le ha detto il suo istinto, ovvero reagire. Magari con te o con una persona con cui ha instaurato una relazione si sarebbe limitata a ringhiare o forse neanche, ma non può avere instaurato una relazione con un bimbo di soli 20 mesi. Non portarle rancore, piuttosto tienili sempre sotto controllo e se Luna è in un momento delicato, ad esempio se sta mangiando, evita di farle avvicinare tuo figlio. Puoi trovare qualche consiglio sulla gestione di bambini e cuccioli nell’articolo Bambini e cuccioli.

  • Monica scrive:

    Grazie Simona per la risposta, infatti non l’abbiamo mai sentita ringhiare, tra qualche giorno arriverà il box morbido per cani, forse anche la mancanza di uno spazio off limite la portata a quello che ha fatto. Inoltre in un secondo momento quando mio figlio sì è avvicinato l’ha leccato dove aveva i segni…..forse ha capito il gesto sbagliato cher ha fatto? Greazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, il concetto del rimorso è prettamnte umano, i cani non hanno pensieri di questo tipo e penso che se si trovasse nuovamente nella stessa situazione reagirebbe nello stesso modo, ma non è cattiva e non è aggressiva, ha semplicemente seguito il suo istinto per difendere il suo cibo.

  • Monica scrive:

    Grazie mille per la risposta

  • anna scrive:

    Cara Simona ho bisogno di un tuo consiglio. Il mio beagle maigret di quasi dieci mesi continua a saltare sul tavolo durante i pasti questo determina un notevole disagio x tutta la famiglia per cui siamo costretti a chiuderlo sul terrazzo con grande mio dispiacere perché lui non si da pace e abbia e piange come fare.? Grazie Anna

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna! Dunque, per risolvere questo problema c’è bisogno di tanta pazienza e tanto sangue freddo. Quello che dovete fare quando siete a tavola infatti è ignorare totalmente il cane e assolutamente non permettergli fisicamente di saltare sul tavolo, ad esempio spingendolo via con la mano o con il corpo, ma senza nemmeno degnarlo di uno sguardo nè sgridarlo o punirlo. Le prime volte sarà una lotta dura, ma il concetto è fargli capire che con il suo comportamento non solo non ottiene cibo ma nemmeno la vostra attenzione e quindi a lungo andare si stancherà e smetterà. Ovviamente il segreto è applicare queste regole con costanza e determinazione, senza mai fare eccezioni: è fondamentale che MAI, NESSUNO gli allunghi qualche boccone dalla tavola, altrimenti è la fine. Basta una sola volta e lui continuerà per sempre a fare l’elemosina. Nell’articolo Il Beagle mendicante puoi trovare qualche consiglio in più.

  • Andreea Andra scrive:

    Salve, abbiamo da una settimana una cucciola beagle e da allora leggiamo su questo sito tutte le informazioni giuste e man mano che superiamo un livello passiamo subito al prossimo,soltanto che questa volta non abbiamo trovato un articolo che riguarda il cucciolo beagle che ringhia oppure fa per mordere le mani e la faccia quando viene preso in collo.avete un idea e magari una soluzione x noi ? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, da quello che scrivi ci sembra di capire che il tuo cucciolo ringhia e morde se viene preso in braccio. In tal caso, beh, non tutti i cani gradiscono essere sollevati da terra senza motivo e non tutti i cani gradiscono coccole in qualsiasi momento, pertanto se hai capito che a lui non piace essere preso in braccio per il momento evita semplicemente di farlo. Nel mentre puoi cominciare ad abituarlo in modo graduale ad essere manipolato, spazzolato, pulito, asciugato, ecc… e concentrarti per costruire con lui una corretta relazione basata sul rispetto e sulla fiducia reciproca.

  • Andreea Andra scrive:

    Grazie mille Simona. E molto utile il consiglio che mi hai dato. Ora non devo fare altro che tenere a bada la gente che la vuole prendere in collo, e piccina e tutti pensano che sia un giocatolo. 🙂 specie i bambini. Un saluto.

  • Valentina scrive:

    Ciao! Vi chiedo un aiuto a questo proposito per MilkA che ha un anno e mezzo. Nonostante noi ci siamo impegnati a darle alcune regole,seguendo i vostri consigli e quelli del veterinario (niente cibo dal tavolo o cibo gratuito,non sale sul letto o sul divano,passeggia tutti i giorni e giochiamo con lei),sin da quando era cucciola,ha iniziato a manifestare una certa aggressività nei nostri confronti quando le viene fatto qualcosa che non va,come avvicinarci mentre mangia,toglierle un oggetto che ha preso o semplicemente accarezzarla quando non le va,soprattutto se in cuccia. Ci sono periodi in cui va un po meglio,altri proprio male. Siamo anche andati un po da una educatrice ma la situazione è rimasta invariata. MilkA è una cucciola nata in canile,ma concepita a Green hill. Non sappiamo dove sbagliamo. Grazie per il vostro aiuto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, la tua ci sembra una situazione abbastanza delicata. Da ciò che scrivi sembra che il vostro comportamento nei suoi confronti sia corretto, ma per capire meglio se e cosa state sbagliando ci sarebbe bisogno di un’analisi più approfondita. Per questo il nostro consiglio è di rivolgervi ad una persona esperta, un educatore o ancora meglio, un comportamentalista, che analizzi la vostra quotidianità, i comportamenti di Milka e cerchi di risalire alle cause che li provocano per poi cercare di correggerli.

  • chiara scrive:

    Salve, ho da quasi un mese una cucciola di beagle, Kyra, di tre mesi. La cucciola si comporta bene, ma ha un difetto: morde in continuazione tutto e tutti, a volte anche stringendo. Non riusciamo a farle perdere questo vizio, e, cosa peggiore, quando la rimproveriamo comincia ad abbaiare come se volesse sfidarci. Potreste darci qualche” dritta”? È il primo cucciolo che prendiamo, e la paura di sbagliare è tanta. Grazie 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, il comportamento di Kyra è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi. Le “dritte” le trovi nell’articolo qui sopra, che ti consiglio di leggere attentamente.

  • Andreea Andra scrive:

    Cari amici beagle avrei una domanda, la mia cucciola beagle di 2 mesi e mezzo e abbastanza brava ,ricettiva ai comandi ma nonostante tutto abbiamo un problema morde e gioca aggressiva con mio compagno ,viviamo insieme ci occupiamo entrambi di lei ma solo con lui gioca così è non si ferma ne al comando ne ale lamentele consigliate ( fare il verso di loro quando il gioco si fa aggressivo). E non funziona neanche se lui smette di giocare con lei e non la considera
    cos’altro potremmo provare ma sopratutto perché fa questi versi solo con lui? Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, come già detto a Giorgia, il comportamento della tua piccola è molto comune e soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione, quindi entro i sei mesi. Quello che devi fare è continuare a seguire i consigli riportati nell’articolo ed insistere, perchè ovviamente ci vuole del tempo prima che la piccola impari a comportarsi bene! Nel mentre sia tu che il tuo compagno potete cercare di instaurare con lei una corretta relazione, basata sul rispetto e sulla fiducia, così da diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • lory scrive:

    salve, vi dico solo una cosa la mia pillola che ha già un anno e quindi ha già cambiato la dentizione ancora continua a farlo e cioè durante il gioco inevitabilmente ci stringe le mani coi denti e nonostante diversi tentativi ancora persiste il problema.

  • Andreea Andra scrive:

    Grazie Simona, devo specificare che la cucciola e stata portata via dalla sua mamma a 72 giorni, e non ha un atteggiamento scorretto nei miei confronti, ma solo nel confronto di mio compagno.
    E con questo ho capito che io sarei per lei un punto di riferimento. e il mio compagno che deve instaurare un rapporto di fiducia ….ma come dovrebbe fare ora che lei ha preso questo via.
    Ho letto l’articolo di sopra!
    grazie mille per il lavoro che svolgete con pazienza x noi e per i nostri cuccioli. 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, a questo punto l’obiettivo è che la cucciola arrivi a considerare anche il tuo compagno come punto di riferimento. A questo riguardo trovi molti consigli negli special report indicati prima.

  • Claudia scrive:

    Salve, il mio beagle di 6 mesi ha un approccio al gioco incentrato praticamente solo sul morso, che inizia ad essere veramente doloroso dati ormai i denti definitivi. Sto tentando i metodi suggeriti qua, ma oltre a trovar complicato far finta di nulla mentre morde (dato il dolore), dirgli “ahi” con un tono secco non sortiscono alcun effetto, se mi allontano ignorandolo mi segue saltellando e mordendo gambe e piedi. Ho notato che si calma un pochino se quando fa così lo tengo un po’ chiuso da solo in una stanza, spesso quando riapro lo trovo sdraiato e addirittura addormentato. Ma dentro lo lascio anche 20 minuti, se riapro prima lo trovo così come l’ho lasciato. Puó essere una tecnica giusta o dovrei iniziare a sentire un esperto? Non vorrei incentrasse il gioco solo sul morso, e la mia paura è che lo faccia ovviamente anche con gli altri…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudia, se ignorarlo non sortisce gli effetti sperati, puoi anche chiuderlo per un po’ in una stanza, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lui deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderlo (senza usare la violenza però), portarlo in una camera e lasciarlo da solo per un pò (tipo 10 minuti). Se quando lo vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Vedrai che a lungo andare imparerà ad associare i suoi morsi con l’isolamento e smetterà di comportarsi così.

  • Riccardo scrive:

    Salve seguo le vostre guide da sempre ormai…o almeno da quando ho preso il mio Beagle…oggi è capitato un episodio che i ha fatto lacrimare…mi sono impegnato tanto nell educazione del mio Beagle che questo mese compie un anno…ma oggi quando ho cercato fidar gli mollare un osso raccolto per strada il mio carissimo cucciolo(anche se ha un anno quasi) mi si è rivoltato contro ringhiandomi e abbaiandomi in modo aggressivo…come se fossi un nemico…eppure non l ho mai picchiato sgridato quando c’è ne stava il bisogno…e oggi pur sgridandolo con dei no secchi e cercado di prendergli l osso dalla bocca è come se tutta l educazione che ho cercato di dargli si fosse sgretolata davanti i miei occhi…premetto che è un periodo che sto lavorando e purtroppo non posso dargli le attenzioni che gli davo in questo mesi precedenti…spesso sta con mia madre e ho paura che possa averlo viziato allontanandolo dalla vita che gli avevo imposto…cominciando anche dagli orari del pasto e dal tipo di pasto da me ordinato…possibile che non mi riconosca più come padrone a tal punto da trattarmi con aggressività?…vi chiedo consiglio e grazie in anticipo…spero in una vostra risposta immediata…a presto…vostro affezionato RICCARDO.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Riccardo, non preoccuparti troppo di quello che è successo, il tuo beagle non ti vede affatto come un nemico! Considera che gli stavi sottraendo un tesoro che per lui in quel momento aveva un valore inestimabile! E considera anche che si tratta di un maschio adolescente che sta attraversando la cosiddetta “età dell’opposizione”, in cui prova a ribellarsi e a conquistarsi qualche “diritto” in più, perciò non dare troppo valore e soprattutto non rimuginarci sopra! Quello che invece puoi fare è riprendere in mano la situazione e continuare a lavorare sulla vostra relazione come stavi facendo prima, per riconquistare il suo pieno rispetto e la sua fiducia. Ricorda che anche un’ora al giorno “di qualità” passata con lui, vale moltissimo, quindi cerca di ritagliare un momento della tua giornata da dedicare esclusivamente a voi due.

  • Chiara scrive:

    Ciao! Vi disturbo ancora… Diciamo che con i vostri consigli sono riuscita a far capire a Mia, quasi 3 mesi, che non deve mordicchiare…lo fa raramente sulle mani ma si attacca spesso ai piedi soprattutto quando capisce che sto uscendo…ci lavorerò ancora. Il problema e’ un’altro e ieri mi sono un po’ spaventata…premetto che credevo di essere diventata la figura ‘leader’ per lei perché mi ascolta parecchio…capisce i no..i comandi seduta,ferma, la zampa. I bisogni li fa nel posto giusto…quando siamo nell’area cani ogni volta che la chiamo torna subito da me. Ma il comando lascia lo ascolta solo se è a casa coi i suoi giochi. Quando siamo in giro invece mangia di tutto e se le dico qualcosa per paura che glielo tolgo lo manda giù…e’ successo anche con gli snack di pelle. Ieri però ho dovuto toglierle una schifezza dalla bocca e mi si è rigirata e mi ha morso… Era abbastanza aggressiva…Come faccio a farle capire che nn lo deve fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara! Dunque, bisogna dire che in così breve tempo hai già ottenuto risultati notevoli! Per il resto non ti scoraggiare, ma abbi pazienza e continua a lavorare con lo stesso impegno, non puoi pretendere di avere già creato una relazione di ferro con un cucciolo di soli 3 mesi! Purtroppo è un viziaccio tipico dei beagle, cane curioso e sempre affamato, quello di prendere in bocca qualsiasi cosa di vagamente commestibile. Inoltre Mia sta ancora attraversando la cosiddetta “fase orale”, ragion per cui è portata ad esplorare il mondo con la bocca e quindi a prendere qualsiasi cosa tra le fauci! Pertanto è molto probabile che crescendo perda questo comportamento, ma nel mentre correggila con un “No!” appena la vedi addentare qualcosa che non deve ed inizia a lavorare con lei sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni. Ecco un paio di articoli sull’argomento:
    Come evitare che il Beagle divori qualunque schifezza
    Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto

  • danila scrive:

    Ciao.la veterinaria mi ha consigliato di pizzicare le orecchie di Willy quando morde.perche cosi gli ricorso i morsi dei suoi fratellini e gli inibiscobil morso.ma non é crudele?io gli dico sempre no e gli do il pupazzo o l osso da mordere..ma per ora nessun effetto.immagino sia normale,non ha nemmeno tre mesi.continuero a lavorarci…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Danila, certo che è normale, ma se leggi attentamente l’articolo qui sopra troverai ulteriori soluzioni per eliminare questo comportamento.

  • Maria Luisa scrive:

    Ciao a tutti la mia cloe ha 2mesi e mezzo e per adesso deve rimanere a casa e per fare i bisogni l’ho
    Abituata nella traversa ma purtroppo la strappa tutta e si mangia il cotone idrofilo.cosa posso fare?! Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria Luisa, il tuo commento non c’entra nulla con l’argomento in questione (“Se il beagle morde”), ma vabbè… vista la situazione il nostro consiglio è di togliere le traversine perchè se le distrugge non solo diventano inutili allo scopo dei bisogni, ma danno un’occasione in più alla cucciola di comportarsi male. Magari lasciane giusto una di fianco alla porta di casa e una nel suo spazio-tana, ma se continua a distruggerle togli anche queste. Per il resto comincia pure a farla uscire e ad abituarla a sporcare fuori di casa, perchè se adesso si abitua a sporcare sulle traverse, tra qualche mese ti ritroverai con una cucciolona che rimane fuori per ore senza fare niente salvo liberarsi appena arrivata a casa, perchè giustamente è così che ha imparato. Se prendi i dovuti accorgimenti (portarla in zone “pulite” e poco frequentate da altri cani, non lasciarla avvicinare ad escrementi di altri cani o altri animali, coprirla bene se fa freddo o se pioive…) non corri grossi rischi, anche se la piccola non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni. Per maggiori informazioni leggi l’articolo Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto

  • Jessica scrive:

    Ciao ragazzi!
    abbiamo salvato un cucciolo importato dall’Est a meno di 60 gg (oggi ha circa tre mesi) è stato molto male ma ora sta meglio e sta tirando fuori un caratterino!!visto che la mamma non gli ha potuto insegnare quanto dosare il morso,ora lui morde forte tanto da lacerare la carne e se proviamo a dire “Ahi!” e voltarci o spaventarlo col giornale picchiato per terra per far rumore lui non smette!!ma attacca da un’altra parte del corpo oppure abbaia forte!!abbiamo bisogno di aiuto!!non ascolta neppure il comando “seduto” che è l’unico che conosce o una pacca sul sedere.
    AIUTATECI,siamo disperati!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, il comportamento del tuo beagle è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione. Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere dovete esclamare “AHI!” e immediatamente girarvi dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandovi ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la vostra indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Se questo metodo non sortisce gli effetti sperati, puoi anche chiuderlo per un po’ in una stanza, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lui deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderlo (senza usare la violenza però), portarlo in una camera e lasciarlo da solo per un pò (tipo 10-15 minuti). Se quando lo vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre fallo sfogare di più durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato. Per il resto devi solo avere pazienza, se insisti con questo metodo vedrai che prima o poi capirà che non deve morsicare.

  • Jessica scrive:

    Grazie Simona, questo blog è fantastico!
    Purtroppo il cagnolino ancora non può entrare in contatto con altri cani e socializzare e questo credo sia il vero limite.
    Torniamo al problema “morsi” : se io dico AHIA!e mi giro lui continua ad “azzannarti” e abbaiare se dico “NO!”. Proverò a portarlo in una stanza da solo ma quando morde così, raggiunge un livello tale di eccitazione da non rendere facile il compito di “portarlo altrove”.
    Ancora grazie, siete SUPER!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie per i complimenti Jessica, siamo felici di sapere che trovi utile il nostro sito! Detto questo temiamo che, per la delicatezza della tua situazione, forse sia il caso di farsi seguire da vicino da un bravo educatore cinofilo.

  • Eros scrive:

    La mia cucciola di 2 mesi morde avvolte anche,molto,forte . Quando morde la prendo in braccio (non li piace stare in braccio ) fino a che non,si e calmata e non morde più. Dopo come,premio,gli do un bocconcino

  • Jessica scrive:

    Passando i giorni mi pare che la situazione migliori un poco: per la carità, non è che gli incidenti a volte non avvengano ma i “NO” e i mnostri “AHIA” vengono recepiti molto di più!ancora grazie 🙂

  • Barbara73 scrive:

    Ciao, ho un meraviglioso beagle di 11 mesi, si chiama a BOLT? Devo curarlo per una congiuntivite dovuta ad ulcera, dovrebbe essersi ferito con qualche ramo. Ho difficoltà nel curarlo con i colliri e unguenti. Volevo usare la museruola! Perché spesso sono sola. Potete consigliarmi? Grazie è complimenti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, in effetti l’applicazione del collirio o di una pomata per occhi è sempre un momento difficoltoso, perchè purtroppo non tutti i cani accettano di buon grado questa pratica. Se il tuo beagle morde allora la museruola potrebbe essere una soluzione temporanea, ma se si dimena semplicemente cercando di sottrarsi alla tortura basterebbe farsi aiutare da qualcuno per tenerlo fermo… e dopo sempre un bel premio, mi raccomando!

  • Leonardo scrive:

    Ciao, Russell ha compiuto 1 anno pochi giorni fa, e solo in alcuni momenti ringhia e morde, ad esempio se gli dici di scendere dal divano, oppure in giardino se gli vieti di fare una cosa che non deve fare ecc.
    Solo in questi momenti diventa “un altro cane” ringhia fortissimo e ti vuole mordere.
    Invece nei momenti di gioco, della passeggiata è bravo e tranquillo.
    Cosa posso fare per evitare questi brutti comportamenti?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Leonardo, dalle situazioni che descrivi sembra che ci siano dei problemi nella vostra relazione. E’ abbastanza inusuale infatti che un beagle ringhi e cerchi di mordere il suo padrone per un divieto o una regola da rispettare! Tutto quello che possiamo consigliarti è di prendere in mano la situazione adesso prima che sia troppo tardi. Adesso Russell è nel pieno della fase adolescenziale, chiamata anche “età dell’opposizione”, in cui cerca di prendersi degli spazi e di ribellarsi un po’. Tu però non devi assolutamente cedere ed essere più rigido che mai nella sua educazione e nel fargli rispettare le regole. E’ necessario quindi, che inizi a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Se vedi che da solo non riesci ad ottenere risultati, puoi sempre rivolgerti ad un bravo educatore cinofilo che ti aiuti in questo percorso.

  • Alfredo scrive:

    Ciao sono Teresa ,ho preso un beagle al canile di 2 anni,e subito mi ha dato problemi, durante la notte se mi alzo per andare in bagno nel tornare in stanza mi aggredisce mordendomi .Questo mi è successo più. Volte anche con altra gente o s per caso torno a casa di notte. Purtroppo il canile da cui lo preso non mi ha saputo dire il suo passato in maniera dettagliata. Come pro’ durante le ore diurne è abbastanza tranquillo e si lascia coccolare. Sono un po’ preoccupata per il suo comportamento aggressivo notturno . Cosa posso fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Teresa! Dunque, è evidente che stai attraversando una situazione delicata, avendo a che fare con un beagle già adulto e dal passato difficile. Per questo il primo spassionato consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un bravo educatore cinofilo che sappia aiutarti ad interpretare i comportamenti del cane, trovare le cause di questa aggressività ed aiutarti a risolvere il problema. Oltre a questo devi poi iniziare a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • kelly scrive:

    Hola.tengo un beagle di 4 mesi e mordi spesso la mia bambina le mordi vestiti la rincore. Avevo paura di questo comportamento pero dopo leggere questo articolo sono piu tranquilla .comunque ho una domanda.con un cucciolo de 4 mesi sono ancora in tempo educarlo in questa manera?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Kelly, ci fa piacere sapere che l’articolo ti ha rincuorato, procedi come indicato sopra (certo che puoi ancora educarlo a 4 mesi!) e abbi tanta pazienza! 🙂

  • Caterina scrive:

    Ciao a tutti,
    Il mio Django ha 4 mesi e ha sempre dimostrato un carattere un po’ dominante. Da qualche tempo però si sta facendo più prepotente e i suoi morsi più forti, tanto da strappare i vestiti o lasciare ferite sulle mani, componenti della famiglia o estranei senza alcuna distinzione. All’inizio il metodo di simulare un Ahi canino e ignorarlo funzionava, ora devo arrivare all’estremo di chiuderlo fuori di casa e “confinarlo” in giardino. Non sono sicura di fare la cosa corretta e non trovo riscontri. Potreste aiutarmi? Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Caterina! Dunque, il comportamento del tuo Django è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco (è un comportamento che niente ha a che vedere con aggressività o “dominanza”), ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Se il metodo dell’indifferenza non ha più effetto, puoi provare con il metodo dell’isolamento: appena morde chiudilo in una stanza e lascialo solo per un po’, ma in questo caso è davvero importante la tempistica: lui deve associare la punizione al suo morso, altrimenti sarà del tutto inutile. Quindi appena morde, devi esclamare “AHI!” e immediatamente prenderlo (senza usare la violenza però), portarlo in una camera (o in giardino come stai già facendo) e lasciarlo da sola per un pò (tipo 10-15 minuti). Se quando lo vai a riprendere ricomincia a mordere, rifai tutto da capo. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre fallo sfogare di più durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.

  • Caterina scrive:

    Grazie Simona, questi ottimi consigli rafforzano la già validissima guida che abbiamo acquistato e che consultiamo regolarmente. Vi terremo aggiornati! 🙂

  • Andreea Andra scrive:

    Salve ,ho cercato di seguire un po altri commenti pen chiedere la stessa cosa magari di chi ha il mio problema . Ma non sono riuscita a seguire tutti. Perciò vi chiedo consilio ufficialmente.
    Molly ha 9 mesi,finito il suo primo calore durato tanto…si è calmata moolto in casa quasi non la sento, ma fuori mi preoccupa . A una sua amichetta beagle che conosce da piccola e giocavano sempre bene a cominciato ad agredirla, ringhi, salti a dosso e sembra che la sta quasi per mordere.
    e non so come comportarmi correttamente.
    Poi oggi l’ha fatto con un altro cane femmina cucciola di un altra razza.
    Cosa mi consigliate di fare x evitare che diventi aggressiva opure che combini qualche guaio?
    Voi ci avete sempre consigliate bene fin dal principio e allora mi affido a voi.
    grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, in questo caso per darti un aiuto concreto dovremmo analizzare da vicino la situazione, verificare innanzitutto che si tratti davvero di aggressività e, in questo caso, da che cosa è provocata. Capire le cause di questo comportamento è fondamentale per trovare una soluzione, perciò l’unico consiglio valido che possiamo darti è di rivolgerti ad una persona esperta (un educatore cinofilo) che possa seguirti personalmente.

  • One_drop scrive:

    Ciao, ho un beagle di nome Iago di quasi 2 anni e mezzo. E’ sempre stato molto buono, mi ha sempre ascoltata (eccetto rare occasioni), ma da circa 3 giorni mi sta preoccupando.
    Il primo episodio è avvenuto 2 sere fa. Eravamo vicini e gli stavo facendo le coccole, al che mi sono abbassata per baciarlo prima di andare a dormire (come sempre) e lui ha iniziato ad abbaiarmi contro ed a ringhiarmi. L’ho sgridato e lui si è messo nell’angolino da solo guardandomi a testa bassa (quasi come se volesse chiedere scusa). Oggi invece aveva preso in bocca un fazzoletto cadutomi dalle mani e come sempre gli ho chiesto di lasciarlo. Il problema è che non solo non ha voluto lasciarlo, ma ha iniziato a ringhiarmi contro e quasi ha tentato di mordermi (non facendolo) quando sono andata per toglierglielo. La cosa che mi preoccupa è che non vorrei potesse diventare aggressivo e spiego il perché. Il 15 di Agosto è stato morso da un Amstaff che gli ha strappato un pezzo di orecchio. Da allora ha iniziato ad abbaiare contro agli altri cani maschi (cosa che ho cercato di correggergli, fortunatamente con buoni risultati) ed a non fidarsi più tanto delle persone… eccetto me (che sono stata con lui perennemente per il mese successivo, non lasciandolo mai solo). Ora vedendo questi episodi mi viene da pensare. Può esserci una spiegazione? E soprattutto se continuasse a farlo come devo comportarmi? Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pina! Dunque, premettiamo che per capire davvero ciò che sta succedendo, la situazione andrebbe analizzata a fondo e da vicino, osservando i comportamenti del cane, le sue abitudini e la vostra relazione. Da ciò che scrivi, secondo noi è difficile che l’episodio con l’Amstaff possa aver danneggiato in qualche modo il vostro rapporto, mentre invece ha sicuramente causato una diffidenza maggiore nei confronti degli altri cani. E’ più probabile che sia cambiato in qualche modo il vostro rapporto, forse proprio in virtù del fatto che non l’hai mai lasciato solo e forse hai avuto nei suoi riguardi più attenzioni del solito. Insomma, può essere che dal suo punto di vista tu ti sia messa un po’ troppo “al suo servizio” e questo l’ha portato a pensare di poter fare un po’ quello che vuole nei tuoi confronti. Pertanto il nostro consiglio è di ristabilire un attimo l’equilibrio, di dargli delle regole ben precise da seguire e di fargliele rispettare sempre, prova anche a coccolarlo meno per un certo periodo di tempo.

  • Nicoletta scrive:

    Il mio beagol di 5 anni, ha il vizio di succhiare la coperta,e con le zampe anteriori fa il pane come i gatti,se provo a toglierla mi ringhia,se lo faccio uso un bocconcino. Potete dirmi se ha una spiegazione questo suo vizio?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nicoletta, il tuo cane in quel momento sta semplicemente simulando l’allattamento, infatti quel movimento con le zampe è tipico dei cuccioli che “spremono” le mammelle della mamma per succhiare il latte. Il motivo per cui lo fa non lo possiamo sapere, solo analizzando le sua abitudini, il suo stile di vita, la vostra relazione, il suo passato, le situazioni in cui mette in atto questo comportamento, si può capire se può essere considerato un gesto compulsivo da disincentivare oppure se lo fa solo per rilassarsi e quindi può continuare così.

  • noa scrive:

    Ciao la mia cagnolina di ormai 2anni morde;quando giochiamo o quando prende le calze e cerco di toglierle inizia a ringriare io continuo cercando di toglierla ma mi morde.
    Sono disperata perhè nn so cosa fare ai un consiglio??baci noá

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Noa, in effetti è strano che una cagnolina di ormai due anni continui a mettere in atto questo comportamento tipico dei cuccioli. I consigli però rimangono sempre gli stessi: quando ti morde mentre gioca devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALA finchè non si sarà calmata: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene!
    Se ti ringhia mentre cerchi di toglierle qualcosa dalla bocca significa che non si fida di te o che c’è un problema alla base della vostra relazione, per questo ti consigliamo di iniziare a lavorare sul vostro rapporto per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Inizia anche a lavorare con lei sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni:
    Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto
    Cerca anche di farla sfogare di più durante il giorno: portala a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e falla giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.
    Infine, se vedi che da sola non ce la fai, non esitare a contattare un educatore cinofilo e farti seguire personalmente da una persona esperta per risolvere questa situazione.

  • valentina scrive:

    Ciao a tutti…il mio beagle NOCE ha 10 mesi..si è calmato un pochino(all inizio rosicchiava tutto) ma il problema, quello che non mi piace e quindi il motivo si questo commento è che ringhia e tenta di mordere ogni volta che gli dico di mollare qualcosa. Finché è l osso posso capire perché è un vero tesoro x lui e se glie lo do evito anche di trovare un motivo x tirarglielo via. Ma lui ogni tanto ruba le cose tipo strofinacci, spugna cose così oppure mio papà gli da la scatoletta di jogurt finita da leccare ma poi lui a volte la lascia li a volte la rompe e comincia a mangiar la plastica e non va bene..questi sono esempi dove lui mi ringhia e fa scatti da mordermi se allungo troppo la mano.
    Ho letto dei commenti quindi prevedo mi verrà risposto che non mi considera il suo leader..ma non so forse non me ne rendo conto ma x me nn è cosi..sicuramente è un po viziato come cane però ho letto gli articoli consigliati e io rispetto tutto:mangiare,noi abbiamo un ampio giardino ma nonostante ciò lo portiamo sempre a far passeggiate ed è felicissimo,lo coccoliamo e ci giochiamo sempre..non leggo una cosa che non rispetto.
    Lui è molto attaccato a me mi segue sempre..piange quando vado via e quando torno mi abbraccia mettendomi le zampe sulle spalle e mi da bacini..è molto affettuoso..ha imparato tante cose credo..ad aspettare di uscire x i bisogni,a star seduto dar la zampa dar bacino, a riportar la palla, a portarmi il gioco che gli dico(portami la carota e lui torna proprio con quella)è intelligente. Pee tutti questi motivi non so perché mi ringhia..grazie e scusate il papiro

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina! Dunque, considera innanzitutto che hai un beagle in fase adolescenziale e in questo periodo è normale che provino un po’ a ribellarsi e a non rispettare le regole. Ad ogni modo se ringhia e morde mentre cerchi di togliergli qualcosa dalla bocca significa per forza di cose che non si fida di te o che c’è un problema alla base della vostra relazione, per questo ti consigliamo di lavorare sul vostro rapporto per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Inizia anche a lavorare sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni:
    Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto
    Cerca anche di farlo sfogare di più durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e farlo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.
    Infine, se vedi che da sola non ce la fai, non esitare a contattare un educatore cinofilo e farti seguire personalmente da una persona esperta per risolvere questa situazione.

  • Stefania scrive:

    Salve la mia Isotta ha 2 mesi e mezzo, ed alterna momenti di dolcezza tutta baci,a momenti di frenesia in cui morde tutto e tutti!
    Ho notato che questo succede soprattuto alla sera dopo che ha magiato e siamo tutti a casa…La sua bocca diventa una vera trappola e fa anche male!
    Sara’ troppo eccitata? Dal pasto?
    Abbiamo provato a dire ahi! Ma si arrabbia di piu’ e prova anche a ringhiare…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, abbiamo preso in considerazione questo problema molto diffuso nell’articolo Quando il nostro cane diventa… un beagle pazzo!

  • Francesca scrive:

    Buon giorno a tutti voi!ho lo stesso problema di Stefania… con il mio Willy di quasi due mesi!quando smetterà? 🙁 saranno i denti? io gli dedico tutto il mio tempo libero…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, cominciamo col dire che un beagle di QUASI due mesi non dovrebbe stare con te, ma dovrebbe stare ancora con la mamma e i fratellini (per saperne di più leggi attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Se ti fossi informata prima, avresti saputo che questo comportamento si verifica con più veemenza proprio in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione. Non ti resta quindi che armarti di tanta pazienza, seguire i consigli nell’articolo qui sopra e applicarli con costanza, ma devi essere consapevole del fatto che non ci vorranno due giorni e nemmeno due settimane per risolvere il problema.

  • Tony scrive:

    Ciao ho un cucciolo di 70 giorni e siamo un po preoccupati perchè morde troppo mani piedi e tutto quello che lo circonda.. A volte è talmente cosí eccitato e preso dal mordere che ringhia ma leggermente poi smette subito.. Potete darmi qualche consiglio?? Perchè non ascolta proprio niente!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tony! Innanzitutto ti consigliamo di leggere l’articolo qui sopra dato che parla proprio di questo problema! Quello che descrivi è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni (ci semra proprio il tuo caso) e quindi di imparare l’inibizione al morso. Per fortuna, a meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco (non è mai aggressivo anche se a te può sembrare così), ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere dovete esclamare “AHI!” e immediatamente girarvi dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandovi ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la vostra indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre appena avrà terminato il ciclo di vaccinazioni, cerca di farlo sfogare durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.

  • Laura scrive:

    Salve a tutti 🙂
    Ho un piccolo problema. Il mio Leo ha 9 mesi e ha un brutto vizio, ovvero afferra la manica del maglione o della giacca e inizia a strattonare. A volte fa davvero male perchè capita che pizzica la pelle. Quando era più piccolo cercavo di distrarlo, oppure lo rimproveravo con un no secco…o a volte ahimè gli davo anche qualche pacca sul sedere, ma niente. Vedevo che cresceva ma continuava a giocare così. Allora ho pensato che forse dovevo punirlo in qualche modo e da qualche mese a questa parte ogni volta che lo fa lo chiudo in veranda per un paio di minuti.Quando rientra effettivamente non lo rifà…ma il giorno dopo la storia si ripete. E’ da mesi che lo fa…e vorrei che la smettesse e che capisse che non va bene giocare così. Come posso farglielo capire? E’ davvero testardo ma io posso esserlo di più. Gli ho insegnato tantissime cose in questi mesi e non posso lasciare che continui a credere che può giocare anche così. Consigliatemi…e grazie come sempre!:)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura! Dunque, in effetti il metodo dell’isolamento che stai già mettendo in atto va benissimo, a quanto pare funziona solo a breve termine ma continua comunque ad applicarlo con costanza, vedrai che piano piano imparerà che non è il modo giusto di giocare. Inoltre, evita qualsiasi gioco di competizione con lui (tipo il “tira e molla” con trecce, stracci, ecc…) ma privilegia i giochi di collaborazione e concentrazione, tipo giochi di attivazione mentale e ricerca di bocconcini, che aumentano le sue capacità di autocontrollo.

  • ivano scrive:

    Ciao a tutti,sono un po preoccupato il mio Marley ha 6 mesi da circa 2 settimane morde frequentemente e purtroppo con rabbia qualsiasi movimento che faccio con le mani ringhia e si avventa spesso lo fa quando lo accarezzo, da cosa può dipendere? E come posso gestire la situazione?ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ivano, in effetti il comportamento del tuo Marley è molto strano, soprattutto perchè ha cominciato adesso che ha già sei mesi e questo mi fa pensare che non siano i tipici “morsetti” del cucciolo che non ha imparato l’inibizione al morso… Purtroppo però non possiamo aiutarti, per risolvere il problema bisogna analizzare da vicino tutta una serie di fattori, capire le vostre abitudini, il vostro stile di vita, la vostra relazione, analizzare nel dettaglio il suo comportamento per arrivare alle cause che lo determinano e lavorare quindi su quelle. Per questo motivo la cosa migliore che tu possa fare è contattare al più presto un bravo educatore che possa seguirvi personalmente, anche perchè è un problema sicuramente più facile da risolvere adesso che è ancora cucciolo piuttosto che quando sarà diventato adulto. Nel mentre puoi cominciare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (puoi scaricarli gratuitamente da questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • valentina scrive:

    Buongiorno a tutti! Vorrei un consigliò. .. abbiamo un cucciolo di beagle maschio di 2 mesi ,dorme.tantissimo sopratutto la notte ma quando è sveglio è un continuo mordere, ci.punta sopratutto le mani, non ci da tregua,è normale? Passa crescendo?

  • Silvia scrive:

    Ciao,

    Ho adottato un beagle di 2 anni, ormai è in casa con me e mia madre da 4 mesi…
    Inizialmente era dolce non dava fastidio, l’unica cosa è che faceva i suoi bisogni in casa durante la notte (cosa ormai superata a parte quando vuole fare i dispetti) stava imparando ad ubbidire e se veniva sgridato per qualche sbaglio o dispetto che faceva non reagiva… per il resto tutto bene a parte che era molto testardo.

    Dopo un mese però che era in casa è cambiato di punto in bianco, da un giorno all’altro è diventato aggressivo con me.
    Il primo episodio è stato poco dopo un mese e mezzo che era in casa, mi ha morso perchè mentre dava fastidio a mia madre mentre stava pranzando, nonostante lei cercava di allontanarlo lui cercava sempre di mettergli muso nel piatto, allora per aiutarla mi sono avvicinata per allontanarlo da lei, ma improvvisamente lui mi è saltato addosso mordendomi di striscio il gomito lasciandomi un bel taglietto, ma niente di grave… 3 giorni dopo è successa la solita cosa, mia madre per sbaglio ha appoggiato per terra il sacchetto dell’immondizia, il cane sentendo odore di cibo è corso subito verso il sacchetto cercando di spaccarlo… mi sono avvicinata per toglierlo, senza sgridarlo senza niente, semplicemente ho allungato la mano per prendere il sacchetto dicendogli un secco NO, ma ha avuto ancora la stessa reazione di 3 gg prima, ma questa volta è riuscito a prendermi il braccio lasciandomi due bei buchi… che per fortuna sono riuscita a staccare subito buttandogli uno straccio (la prima cosa che mi è capitata in mano in quel momento) e lui è corso a prendere lo straccio…

    Stessa cosa è successa mentre mia madre stava cucinando, io stavo per uscire di casa per andare al lavoro e mi stavo avvicinando a lei per salutarla ma mentre mi sono avvicinata le è caduto un pezzo di carta scottex che io d’istinto mi sono chinata a raccogliere visto che ero dietro di lei… il cane che era seduto di fianco a lei.. quando mi ha visto avvicinarmi ha reagito di nuovo, ma fortunatamente avevo su il giubbotto e non è riuscito ad affondare i denti o comunque a farmi male come le altre volte… per farlo smettere mia madre ha dovuto distrarlo con un pezzo di carne che prontamente è andato a raccogliere…

    Non ho dato molto peso ha questi 3 episodi perchè pensavo che essendo in casa da solo 2 mesi si doveva ancora abituare o magari era spaventato o non lo so… sta di fatto che ho lasciato stare e dopo quell’ultimo episodio non ha più avuto queste reazione per un mese finchè il mese scorso lo ha rifatto… ma il bello è che lo fa solo in una particolare situazione… ovvero… quando torno a casa dal lavoro per la pausa pranzo.

    Quando entro in casa mi fa le feste ecc anche se non gli do troppa importanza, ma nel momento in cui mi metto il giubbotto e prendo la borsa si irrigidisce e controlla ogni passo che faccio e nel momento in cui mi avvicino a mia madre per salutarla mi attacca…per fortuna come nell’episodio precedente avendo il giubbotto non riesce a farmi male… questa cosa però non la fa sempre… quindi non riesco a capire quale sia il problema…

    Poco dopo questo episodio successo 2/3 volte sono partita per una vacanza di 5 giorni… e quando sono ritornata sembrava cambiato era tornato ad essere dolce, obbediente o comunque sembrava migliorato nel comportamento e addirittura quando esco di casa dopo la pausa pranzo veniva alla porta senza fare niente o avendo reazioni aggrassive…
    TUTTO QUESTO FINO A IERI…

    Ieri purtroppo a iniziato di nuovo con questa fissa… quando esco per ritornare al lavoro dopo la pausa pranzo inizia ad abbaiare e a saltarmi addosso cercando di mordermi in continuazione e per farlo smettere nonostante mi impongo gridandogli dei secchi NO l’unica soluzione per farlo smettere è lanciargli qualcosa per distrarlo.

    Queste reazioni le ha solo con me… con mia madre no… e non capisco perché faccia così…

    Vorrei avere qualche consiglio da parte vostra… soprattutto perché non capisco come devo comportarmi per farlo smettere di fare così visto che sgridandolo non basta.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, leggi attentamente l’articolo qui sopra, è stato scritto appositamente.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvia, la tua situazione ci sembra davvero delicata in quanto hai a che fare con un cane già adulto che manifesta episodi di aggressività e mordacità. Noi purtroppo non possiamo aiutarti, perchè bisognerebbe analizzare a fondo la situazione per avere quante più informazioni possibili (il passato del cane, vedere da vicino il suo comportamento, le sue abitudini quotidiane, il vostro stile di vita, il tipo di relazione che ha instaurato con te e con tua mamma ecc…) per arrivare alle cause che determinano questi suoi “attacchi” e poi lavorare su quelle per risolvere il problema. L’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un BRAVO educatore cinofilo che possa seguirti di persona, e di farlo al più presto onde evitare che la situazione sfugga completamente di mano.

  • Delia scrive:

    Ciao ragazzi il vostro articolo e bellissimo e soprattuto spiega come togliere il vizio di mordere al cane molto dettagliatamente, solo che il mio non mi ascolta e non riesco ad applicare i vostri consigli.
    Il mio beagle si chiama Snoopy ed é una peste, quando ho deciso di prenderlo ero felicissima solo che da quanto e in casa da me ( ormai 5 mesi ) non faccio alttro che scoraggiarmi perché non vuole apprendere, é sempre agitato e in più morde in continuazione.
    Quello che vi chiedo e di aiutarmi nel farlo cambiare perché é molto agitato: morde, tira al guinzaglio, distrugge oggetti , é sempre esaltato, salta di sopra…
    Io ho perso le speranze perché non mi da nemmeno un attimo di soddisfazione….
    Chiedo aiuto a te amicobeagle!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Delia, ci sembra di capire che ti trovi in grande difficoltà nella gestione quotidiana del tuo beagle e che ti trovi ad affrontare diversi problemi, perciò a questo punto il consiglio migliore che possiamo darti è di rivolgerti ad un bravo educatore cinofilo che possa seguirti personalmente e aiutarti a costruire una solida relazione con lui.

  • Angelita scrive:

    Ciao,
    Rieccomi. Lucky, 2 mesi morde i piedi dei miei due bambini a tal punto che a volte li fa piangere. Con me, applicando il metodo da voi suggerito, ha più o meno capito e non lo fa quasi più ma coi bambini è impossibile! Loro, quando lui inizia a mordicchiarli si spaventano e scappano o tirano via il piede con la conseguenza che il cucciolo si eccita ancora di più, allora intervengo io sgridandolo o prendendolo in braccio rinchiudendolo in bagno. Non so come fare, mi potreste dare un consiglio? Grazie mille!
    Angelita

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelita, innanzitutto NON lasciare MAI i tuoi bambini da soli con il cucciolo. Le loro interazione devono sempre avvenire sotto la supervisione di un adulto. Dopodichè, visto che i bambini non sono in grado di applicare il metodo descritto nell’articolo, non dovrai fare altro che applicarlo tu stessa.

  • Angelita scrive:

    Grazie per la veloce risposta. Si questo già lo faccio, li sorveglio in continuazione e son sempre con loro. Ma come intervengo? Va bene chiuderlo in un’altra stanza quando non mi ascolta e non molla la presa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Se sei sempre con loro basterà fermarlo con un secco “NO!” appena prova a mordere e poi proporgli subito un’alternativa come un gioco di gomma, uno straccetto di stoffa o un ossino di pelle. Tieni comunque presente che questo comportamento è tipico dei cuccioli ed è probabile che continui così fino al cambio della dentizione, che avviene dai 4 ai 6 mesi.

  • Angelita scrive:

    Grazie mille dei consigli! Ormai siete il mio sito di riferimento preferito!
    Lucky è tutto sommato un bravissimo cucciolo, pensate che è qui con noi da 8 giorni e ha già imparato il vieni, seduto e oggi anche a dare la zampina!
    Confido sul fatto che presto imparera a non mordere piu’,già ieri è andata meglio coi miei bimbi. Ho iniziato anche a portarlo fuori per i bisogni e ha già socializzato con altri cani e persone!
    Era così stanco che stanotte ha dormito senza fiatare dalle 22:30 alle 6:30!!
    Lo adoro!

  • sabrina scrive:

    Salve..mi chiamo Sabrina..ho un beagle di circa 70 giorni..e non riesco a farlo smettere di mordere me è il mio compagno..io sono con lui tutto il giorno e cerco di dargli mille attenzioni e soprattutto affetto.. ma non riesco proprio a farmi ascoltare..sono avvilita..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sabrina, il mordicchiare è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. Per fortuna, a meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a far capire al tuo cucciolo che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciale poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Nell’articolo qui sopra trovi qualche informazione in più.

  • Laura scrive:

    Buongiorno… ho una beagle di quasi tre anni emmezzo.La trattiamo come una terza figlia ma mentre mio marito le può togliere le cose da sotto il naso che non batte ciglio ,con me se prende qualcosa ( calzini,carte,sciarpe ecc ecc) mi ringhia e non molla. Perchè fa così? Lei sa che con me non può salire sul divano,non può entrare nelle camere e infatti non lo fa,se pulisco la camera da letto lei mi aspetta fuori dalla porta,se sono a casa è la mia ombra!Se scendo di sotto a far qualcosa,a meno che non la chiamo,lei non si muove da casa! Cosa posso fare? Mi dispiace molto questa situazione 🙁
    Portare la sua attenzione a qualcos’altro ( croccantino,bastoncini dei denti)e prendere l’oggetto “incriminato” come ho fatto fino ad ora quanto può servire? Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura! Dunque, se la tua beagle ormai adulta ringhia mentre cerchi di toglierle qualcosa dalla bocca può significare che non si fida di te o che c’è un problema alla base della vostra relazione, per questo ti consigliamo prima di tutto di lavorare sul vostro rapporto per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e soprattutto di cui avere fiducia. Farle rispettare le regole domestiche va bene, ma cerca anche di occuparti dei suoi bisogni fondamentali, dalla pappa, alle passeggiate e soprattutto al gioco. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (puoi scaricarli in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Inizia anche a lavorare sul comando “Lascia!” che, se imparato bene, può rivelarsi importante per farti lasciare quello che ha in bocca senza drammi o costrizioni:
    Lascia: insegnamo al beagle a lasciare un oggetto

  • Michele scrive:

    Salve, la mia cucciola di begle di tre mesi morde qualsiasi cosa. Ho letto che è un atteggiamento normale fino a che non avrà cambiato tutti i denti da latte. Ma a che età questo dovrebbe avvenire? Tanto per mettermi il cuore in pace!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Allora, il cambio della dentizione avviene tra i 4 e i 6 mesi, quindi finoi ad allora dovrai avere sì un po’ di pazienza, ma nel mentre devi anche cominciare a farle capire che il mordicchiare è un comportamento sbagliato, altrimenti se lo porta dietro! 🙂

  • Vincenzo scrive:

    ciao il mio Jimmy ha un anno e mezzo ma di smettere di mordicchiare non ne vuole proprio sapere! La sera quando mi metto sul divano per guardare la tv a un certo punto arriva, mi abbaia, mi mordicchia la mano, poi prende uno dei suoi giochi ormai ridotti a brandelli e si mette a correre come per dire “mi acchiappi?”. Io lo so che vuole solo giocare e per questo lo assecondo, però a volte morde un po’ più forte e siccome non è più un cucciolo fa anche abbastanza male, ovviamente non lo fa apposta. Che posso fare? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vincenzo, il comportamento che descrivi è piuttosto comune nei cuccioli e cuccioloni più scatenati, noi li chiamiamo “i 5 minuti di follia del beagle”. 🙂 All’interno dell’articolo Quando il nostro cane diventa… un beagle pazzo! troverai dei consigli utili a questo riguardo.

  • FILO scrive:

    Ciao, il mio Boris è’ un beagle di 8 mesi e morde praticamente tutto! Ha una passione per i cuscini che ruba di nascosto dal divano per distruggerli. Purtroppo a volte esagera e, quando lo coccolo, spesso mi morde tanto da arruffare il pelo e il muso e accanirsi contro di me (ho lividi e morsi ovunque). Ho provato più volte ad ignorarlo ma non riesco a farlo smettere e ho veramente paura che possa farmi male il che è’ strano perché altre volte è’ il cane più dolce del mondo. Perché si comporta così? Devo chiamare un educatore? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Filomena, eh sì, vista la situazione sarebbe proprio il caso di contattare quanto prima un bravo educatore cinofilo. Se da una parte può essere normale che un cucciolone di 8 mesi distrugga i cuscini, dall’altra non è assolutamente normale che arrivi a morderti con tanto di piloerezione quando provi a coccolarlo. E’ sicuramente una situazione delicata che va analizzata da vicino per prendere in considerazione tutte le variabili del caso e capire i motivi di questo comportamento, noi possiamo solo consigliarti intanto di cominciare a lavorare per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali.

  • FILO scrive:

    Grazie Mille Simona. Vado a dare subito un’occhiata

  • Giuseppe scrive:

    Ciao a tutti
    Ho letto quasi tutti i commenti relativi a questo argomento.
    Il nostro Nelson e’ un bellissimo cucciolo di 2 mesi e mezzo , ha imparato i principali comandi , fa la pipi’ fuori e riusciamo a farlo stare da solo per un paio d’ore senza problemi. Qualche volta mordicchia le mani senza mai affondare la presa , appoggia appena appena i denti. Ogni tanto pero’ gli vengono i suoi 5 minuti e inizia a saltare addosso per mordere i vestiti…piu’ gli diciamo NO e piu’ si eccita e ci mette forza , addirittura se ci alziamo per andarcene ci rincorre ;o)) A quel punto lo isoliamo in un altra stanza per 10 minuti e quando riampriamo una volta calmatosi lo premiamo.
    Mi sembra di aver capito che e’questa la procedura corretta giusto?

    Sono fuori argomento lo so pero’ c’e’ un altra cosa che un po’ mi preoccupa , dopo 2/3 giorni che era a casa ha iniziato a bere la sua pipi’…la fa , la annusa e la beve. Le feci per fortuna no. Mai sentita questa cosa….

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, in effetti non capita spesso di sentire di cani che bevono la propria pipì! Probabilmente è solo un’abitudine temporanea che sparisce da sola con il tempo, ma intanto parlane con il tuo veterinario. Per il resto, il comportamento che descrivi è piuttosto comune nei cuccioli e cuccioloni più scatenati, noi li chiamiamo “i 5 minuti di follia del beagle”. 🙂 All’interno dell’articolo Quando il nostro cane diventa… un beagle pazzo! troverai dei consigli utili a questo riguardo.

  • Rita scrive:

    Salve ho una cucciola di 3 mesi,la maggior parte del tempo è calma anche se a volte fa qualche dispetto come mangiare o trascinare la traversina. Poi quando le vengono i 5 minuti ha questa energia implacabile. Non mi ascolta più ed attacca tutto e tutti con aggressivitá e morde forte,soprattutto i piedi di mia madre. Una volta era talmente agitata che ha provato più volte a cercare di salire sul divano ma essendo ancora troppo piccola andava a sbattere cadendo all’indietro e sbattendo per terra 🙁 Anche quando arriva qualcuno si agita molto e non mi ascolta. Fino a ieri quando aveva questi momenti la sgridavo e battevo il giornale per terra,ma era peggio. Quindi leggendo qui ho capito di sbagliare ed ora la chiudo per un minuto da sola in una stanza oppure nel suo recinto ,che si trova in casa. Sono preoccupata perchè ho una nipotina di 2 anni e per il momento le morde il pannolino per attirare la sua attenzione ma ho paura possa cambiare obiettivo. Un altro problema e che non riesco a fare nulla dal semplice passare una salviettina a pulire le orecchie o lo shampo a secco, inizia a dimenarsi come una pazza e a darmi morsi molto forti o a pizzicarmi con i dentini le braccia per cercare di scappare o perchè vuole mangiare quello che ho in mano,come ad esemp. la salviettina. Quando giochiamo e da i morsi grido AHI e vado via,ma quando devo fare quelle operazioni come posso fare? Anche se cerco di distrarla con un giochino non funziona.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rita, il comportamento che descrivi è piuttosto comune nei cuccioli e cuccioloni più scatenati, noi li chiamiamo “i 5 minuti di follia del beagle”. 🙂 All’interno dell’articolo Quando il nostro cane diventa… un beagle pazzo! troverai dei consigli utili a questo riguardo. Per quanto riguarda i momenti di pulizia, è normale che a soli 3 mesi la piccola non gradisca di essere manipolata, perciò devi procedere per gradi. Evita di costringerla con la forza a stare ferma per minuti interi per sopportare la spazzolatura o la pulizia delle orecchie, tutte pratiche che per lei sono molto fastidiose. Piuttosto tieni in una mano una manciata di bocconcini saporiti e tienila davanti al suo muso, dandogliene uno alla volta, e mentre mangia cerca di pulirla. Non essere troppo maniacale per adesso, l’importante in questo momento è farle associare alla pulizia delle esperienze positive, vedrai che crescendo si abituerà e potrai essere più accurata.

  • Flaminia scrive:

    Ciao! Premetto che questo post lo lessi ormai due mesi fa quando portammo a casa Lillo che adesso ha 4 mesi appena compiuti. Già allora ho cercato di educarlo in modo tale da inibirlo dal morso esattamente come indicato nel
    post, ma questo metodo non sortiva alcun effetto. Devo ammettere di esser preoccupata del fatto che è stato un errore portarlo a casa prima che avesse compiuto 2 mesi (l’abbiamo portato a casa il 25 novembre e lui ha compiuto 2 mesi il 5 dicembre), ma ho sempre pensato che prima la sua tendenza a mordere sarebbe diminuita e invece è forse anche peggiorata. Abbiamo provato di tutto, ciò che è consigliato in questo post, chiuderlo in una camera per poco tempo non appena cominciava a mordere, chiudermi io stessa in una camera per un po’ e non nego che uno scappellotto è scappato ma solo per “distrarlo” da quello che stava facendo. L’unica figura che rispetta è quella di mio padre, ma io frequentando l’università in questo periodo sto tutto il giorno a casa e chiaramente mio padre non può fare il “cane da guardia”. Tutti dicono che smettono di mordere non appena gli cadono i denti cosa che a quanto pare dovrebbe accadere a breve ma sarà vero? Tutto d’un tratto smette di mordere? Sono un po’ sconfortata sinceramente ahah mi scuso fin da subito per questo, ma io amo davvero il mio beagle e vorrei trovare una soluzione. Tutto ciò che abbiamo provato ha fatto effetto per un po’ e poi fine si ricominciava da capo. Dobbiamo pensare a un addestratore? O avete altri consigli? Il veterinario dice che è normale ma a me i morsi che da non mi sembrano tanto normali.

    Grazie e scusatemi,
    Flaminia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Flaminia, come già sai, il mordicchiare è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. Per fortuna, a meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi), pertanto la prima cosa da fare è avere pazienza. Poi ovviamente è giusto fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati, ma devi adottare un solo metodo e utilizzare sempre lo stesso, altrimenti non fai che generare confusione: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perché per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finché non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Se questo metodo non funziona, allora bisogna attirare la sua attenzione su qualche gioco che invece può mordere in tutta tranquillità, in modo che al “no (=non mordermi)” segua un “sì (=mordi il gioco)” e quindi gli venga offerta una valida alternativa e il gioco non si interrompa. Inoltre, il consiglio migliore che possiamo darti è di passare molto tempo con lui, portarlo a spasso e farlo giocare il più possibile, in modo che si senta appagato dal tempo di qualità passato con la famiglia e soprattutto che sia stanco! Vedrai che così facendo il mordicchiare folle sparirà del tutto! Infine, è sempre una buona idea rivolgersi ad un bravo educatore, ti aiuterà ad impostare una buona relazione con il cucciolo ed una buona educazione domestica, oltre che ad insegnargli qualche comando di base, ma per il problema dei morsetti non c’è altro che tu possa fare se non comportarti come descritto e avere pazienza! 🙂

  • ferruccio scrive:

    Ciao a tutti un cucciolo di 4 mesi si può considerare ancora cucciolo?nel senso che lo stò acquistando però mi hanno detto che sarebbe meglio 2 mesi!!!!grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, certo che è ancora un cucciolo un cagnolino di 4 mesi! Diciamo che tra 2 e 4 mesi non ci sono moltissime differenze, la più sostanziale è che se intendi dargli uno stile di vita completamente diverso da come ha vissuto finora forse ci metterà leggermente di più ad abituarsi, tutto qua.

  • ferruccio scrive:

    grazie…della risposta….invece il prezzo rimane uguale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Questo dipende solo dall’allevatore, può essere che costi qualcosina in meno ma è tutto a sua discrezione.

  • ferruccio scrive:

    grazie….cercherò di farmi venire incontro almeno per autostrada e gasolio…intanto metto 60 metri di rete sulla ringhiera,…..gentilissima….

  • gianky scrive:

    ciao il mio cucciolo ha 2 mesi e da qualche giorno morde parecchio.fa molto male anche a mio figlio di 6 anni,e arrivato a mordergli il labbro.non so come comportarmi.non so se faccio la cosa giusta ma come vedo che è inferocito lo chiudo in cameretta per qualche minuto.faccio la cosa giusta?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giancarlo, il mordicchiare è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi), quindi il nostro primo consiglio è di armarti di tanta pazienza. Nell’articolo qui sopra trovi i nostri consigli su come comportarti, devi solo seguirli e avere pazienza perché non è un comportamento che si elimina in 2 giorni ma ci vuole tempo. Poi ovviamente è giusto fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati, ma devi adottare un solo metodo e utilizzare sempre lo stesso, altrimenti non fai che generare confusione: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perché per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finché non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Se questo metodo non funziona, allora bisogna attirare la sua attenzione su qualche gioco che invece può mordere in tutta tranquillità, in modo che al “no (=non mordermi)” segua un “sì (=mordi il gioco)” e quindi gli venga offerta una valida alternativa e il gioco non si interrompa. Inoltre, il consiglio migliore che possiamo darti è di passare molto tempo con lui, portarlo a spasso e farlo giocare il più possibile, in modo che si senta appagato dal tempo di qualità passato con la famiglia e soprattutto che sia stanco! Vedrai che così facendo il mordicchiare folle sparirà del tutto!

  • ferruccio scrive:

    ciao a tutti sabato ho portato a casa vicky beagle di 4 mesi….fino a ieri è stata buona….forse troppo mi ero anche un pò preoccupato….oggi invece scatenata…..in senso buono….però non morde a parte i tappeti….ps corre ovunque……

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, tutto normale direi, ora inizia il divertimento!! 🙂

  • ferruccio scrive:

    ciao a tutti….avrei bisogno di aiuto!!!!il mio veterinario mi hà consigliato di dar a mangiare al mio cucciolo quello che mangiamo noi, avendo naturalmente delle avvertenze….voi che ne pensate?altra domanda non riesco a fargli fare i bisognini fuori…lo porto fuori magari un paio d’ore poi rientriamio e la fa in garage per fortuna….avete qualche consiglio’???grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, noi siamo consapevoli che la cucina casalinga sia senza dubbio la scelta migliore MA se non si hanno le giuste competenze si rischia di fare grossi danni perché preparare dei pasti bilanciati in tutti i componenti nutritivi di cui il cane ha bisogno non è affatto semplice e purtroppo noi non siamo abbastanza ferrati in materia di alimentazione casalinga per poter dare dei consigli validi. Quindi se si vuole passare alla dieta casalinga bisogna farlo con cognizione di causa oppure rivolgendosi prima ad un nutrizionista (il veterinario di famiglia se non è specializzato, di queste cose ha una conoscenza molto superficiale) perché è fondamentale assicurarsi di dare al cane un’alimentazione bilanciata in tutti i componenti nutritivi di cui ha bisogno a seconda della sua età, del suo peso, del suo stile di vita… Per questo noi ci limitiamo a dare consigli su come scegliere le crocchette migliori, che ovviamente non sono tutte uguali e che, se di buona qualità, possono rappresentare un ottimo compromesso per la dieta del cane. Nell’articolo Come scegliere il giusto cibo secco? puoi trovare qualche utile indicazione.
    Leggi attentamente l’articolo Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto per capire come comportarti.

  • ferruccio scrive:

    ringrazio dei vostri perfetti…consigli…..a vedere la bacheca…ho preso un pò paura la mia vicky ha 4 mesi ed è una settimana che è con noi…..però non è molto dispettosa…certo gioca corre ecc……mangia foglie,annusa tutto….forse perchè abbiamo molto spazio recintato e non più di 2/3 ore non stà mai a casa da sola….però tutto sommato è brava…speriamo continui……

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Te lo auguriamo Ferruccio, intanto goditi questi momenti di calma! 😀

  • ferruccio scrive:

    Buona domenica a tutti…ieri ha fatto anche per i giorni scorsi……………….

  • ferruccio scrive:

    Ciao Simona avrei una domanda,a fine giugno dovremmo andare in vacanza l’albergo mi hà risposto che non ci sono problemi per la cucciola a parte che impari a non sporcare in camera e che stia da sola per un pò…..adesso lei hà a 4 mesi abb….ed è una settimana che è con noi!!!!!ieri è stata brava però è stato un giorno…..a volte la fà fuori altre volte entra per farla sul telo…..che dici imparerà per quel periodo?grazie…..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, difficile rispondere alla tua domanda perché ogni cane è un soggetto a sé! Ci sono cuccioli che a 4 mesi già sono in grado di sporcare solo fuori di casa e altri che ancora a un anno faticano a trattenersi, però direi che se ti metti d’impegno nell’educazione ai bisogni della tua cucciola come descritto nell’articolo Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto, non dovresti avere grossi problemi di questo tipo, al massimo ti porti dietro una scorta di traversine da mettere in camera. Più difficile invece è il discorso di restare da sola, una situazione che tanti cani faticano ad affrontare anche una volta adulti, quindi è assolutamente necessario iniziare fin da ora ad abituarla in modo graduale prendendo una serie di accorgimenti per farle sopportare meglio la situazione, come descritto nell’articolo Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo.

  • ferruccio scrive:

    grazie…..dei consigli vi aggiorno

  • ferruccio scrive:

    comprerò un recinto modulare…intanto stà in garage….chè è come una taverna…..perchè è nel semiterrato e noi ci siamo sempre…..mi piacerebbe averlo in casa…però prima deve imparare a non sporcare….

  • ferruccio scrive:

    ciao a tutti…..vicky è tremenda……però tutto ok…..vorrei sapere per la sterilizzazione cosa mi consigliate?l’allevatore mi hà consigliato di aspettare 2/3 calori…..grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ferruccio, abbiamo già trattato il tema della sterilizzazione diverso tempo fa nell’articolo Sterilizzare il Beagle: sì o no?. La questione della sterilizzazione è sempre molto delicata e su cui ognuno ha le proprie idee, per questo non vogliamo influenzare le scelte dei nostri lettori, e soprattutto vorremmo che tutti ci pensassero a fondo insieme alla propria famiglia e insieme al proprio veterinario, che sicuramente meglio di noi può rispondere alle domande più “tecniche”. Se vuoi comunque il nostro parere, noi crediamo che la scelta della sterilizzazione per una femmina sia sempre una decisione saggia, qualora si parta già con l’idea di non farle mai avere dei cuccioli (che per il cane non è assolutamente una necessità), perché previene di moltissimo il rischio che in età avanzata possa contrarre malattie o tumori, eventualità purtroppo davvero molto frequente in femmine non sterilizzate. Però a questo scopo, aspettare 2-3 calori non ha senso. Per la prevenzione di malattie e tumori infatti, prima si esegue l’intervento e meglio è: operando la cagnolina in giovane età, prima del primo calore o, meglio ancora subito dopo in modo da farle completare lo sviluppo fisico, si riducono anche del 90% i rischi che in età più avanzata possa andare incontro a seri problemi di salute. Poi, man mano che l’età del cane aumenta, questa percentuale diminuisce. Per questo motivo, noi siamo dell’idea che se possiamo prevenire l’insorgenza di gravi problemi in futuro con un’operazione di routine, allora perché non farlo? Per quanto riguarda l’intervento in sé, ci sono veterinari che lo eseguono in laparotomia ma sono pochi perché i costi aumentano di molto, mentre la normale prassi è accedere all’addome del cane facendo un taglietto di 4-5 cm. sulla pancia, niente di così drastico quindi. In ogni caso, dopo qualche giorno di convalescenza la cagnolina torna in forma. 🙂

  • ferruccio scrive:

    Ciao grazie i vostri consigli sono sempre ottimi e li metteremo in pratica…..

  • Elena scrive:

    Ciao mi chiamo Elena e ho una cucciola di quasi tre mesi, Molly! Amore puro, e forse la sto viziando Comunque anche lei morde di tutto compreso le mani tira i vestiti quando cammino, se poi metto le ciabatte è la fine. Devo toglierle perché me le morde rischiando di farmi cadere. Ho letto l’articolo e ora sono più tranquilla e proverò con il vostro suggerimento,io dicevo no e la sgrido ma or proverò con Ahi! Vediamo che succede Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, il mordicchiare è un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi), quindi il nostro primo consiglio è di armarti di tanta pazienza. Nell’articolo qui sopra trovi i nostri consigli su come comportarti, devi solo seguirli e avere pazienza perché non è un comportamento che si elimina in 2 giorni ma ci vuole tempo. 🙂

  • Stefania terigi scrive:

    Il mio ha 5 mesi e iniziò a preoccuparmi a volte morde con rabbia fa proprio ma non si ferma davanti a un secco no allora ha provato a dargli una sberla ma di arrabbia ringhia addirittura salta addosso con rabbia e cerca di mordere con aggressività.l’unico che riesce a fermarlo è mio marito il quale tempo fa gli dette una sberla secca è appena gli fa vedere la mano di ferma.von mio figlio che non è un bambino ma ha 35 anni rapporto è diverso la sera si mette sul divano con lui morde e abbaia ma sembra quasi un gioco ma con me quando cerco di coreggerlo diventa aggressivo e non so più come comportarmi.Devo rivolgermi a qualcuno?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, certo che devi rivolgerti a qualcuno, ma non perché hai un cucciolo aggressivo ma perché dovete imparare voi il modo giusto di rapportarvi a lui. Ricordati che la “violenza” e le minacce scatenano soltanto paura e aggressività, cosa di cui del resto ti sei resa conto tu stessa. Il vizio di mordicchiare è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che sparisce con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a far capire al cucciolo che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perché per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finché non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Infine cerca di farlo sfogare molto durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari: ricorda che soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.

  • Azzurra scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il vostro sito! Mi chiamo Azzurra e ho una cucciola di 3 mesi e mezzo che fino a poco tempo fa era un angelo, un cagnolino dolce ed ubbidiente, mentre ora è irriconoscibile. Appena presa abbiamo iniziato sin da subito ad educarla, ha imparato presto i comandi di base e stava volentieri nella sua cuccia all’interno del suo recinto per tutta la notte, senza nessun problema. Qualche settimana fa purtroppo ha iniziato ad avere forti crisi epilettiche che stanno cambiando la sua e la nostra vita. È stata ricoverata in clinica veterinaria per alcuni giorni per i vari accertamenti e da quando l’abbiamo riportata a casa è totalmente un altro cane: non vuole più stare nel recinto ( da cui evade), è sempre nervosa ed agitata e, cosa più grave, morde e non per gioco. Ci attacca letteralmente mordendo qualsiasi parte del nostro corpo. Abbiamo provato a seguire i vostri consigli ma niente, lei se ci spostiamo ci segue continuando a mordere…le stiamo provando tutte ma la situazione sta diventando ingenstibile perché si comporta così tutto il giorno.. Secondo voi può dipendere dal trauma subito nella clinica, dai medicinali che assume per l’epilessia oppure è tutto normale? Noi siamo disperati. Attendo una vostra risposta, grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Azzurra, innanzitutto ci dispiace moltissimo per i problemi che sta avendo la tua cucciola, speriamo che si possano risolvere! Dunque, sì, sicuramente il ricovero in clinica, i farmaci ed il generale stato di malessere l’hanno sicuramente destabilizzata, ma purtroppo vista la delicatezza della situazione l’unico consiglio sensato che possiamo darti è di rivolgerti ad un BRAVO educatore che possa seguirti personalmente ed aiutarti a dare alla piccola una buona educazione domestica e a costruire una buona relazione con lei tenendo conto di tutto il quadro generale che la piccola sta affrontando. In bocca al lupo!

  • Daniela scrive:

    Complimenti i vostri consigli sono.utilissimi e diversi sono riuscita a metterli in pratica con il mio beagle maschio di tre mesi. Purtroppo non riesco ad evitare una cosa fastidiosa e a volte anche dolorosa e cioè che si aggrappi con tutte le sue forze ai pantaloni o gonne di chi gli sta vicino (me in particolare) tirando con forza senza mollare e impedendo di camminare normalmente con lui nei paraggi. Ho seguito i vostri suggerimenti ma non.ottengo risultati, in più morde se tento di fargli lasciare la presa. Sono veramente in crisi perché diverse volte ho rischiato di cadere con lui tra le gambe oltre al fatto che mi ha bucato diversi vestiti. So che per problemi di salute della madre è stato tolto da lei prima del dovuto e perciò credo non sappia dosare il morso tuttavia seguendo il vostro consiglio se io faccio finta di piagnucolare allenta il morso ma il problema dell’afferrare i vestiti non riesco a risolverlo. Che devo fare? Aspetto con fiducia un vostro consiglio. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniela, il fatto che il tuo cucciolo sia stato tolto dalla mamma prima del dovuto è la causa di questo suo comportamento, quindi prendi atto di questa mancanza e prima di tutto cerca di avere pazienza, non lo fa apposta e non è colpa sua, vedrai che crescendo imparerà a controllarsi. Oltre a dirti di seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, possiamo dirti di farlo sfogare il più possibile: più lo fai camminare, correre e giocare, più lui si sentirà stanco ed appagato e quindi meno cercherà di catturare la tua attenzione nei modi più sbagliati. Utilizza anche dei semplici giochini di attivazione mentale, come un kong ripieno di cibo, per tenerlo impegnato nei momenti di follia ed aiutarlo a sviluppare la sua capacità di concentrazione e problem solving.

  • Renato scrive:

    Salve
    Io ho una cagnolina di razza beagle albino che ha 1 anno compiuto a giugno. Come era scritto sopra “Se invece il beagle morde spesso, chiunque e senza motivi apparenti (ad esempio se ci si avvicina troppo, se si allunga una mano verso di lui, se gli si tocca la testa, ecc.), ecco, questa è una situazione critica.”A me è tutto questo. Ho provato dai primi sei mesi di vita a dire “AHIA” “NO” “NON SI FA” ma lei continua ma non solo a me ma a tutta la famiglia non tanto a mio padre perchè per lei è il capobranco. Mio padre dice che gioca ma ha una dentatura sviluppatissima se ti da un morso ti lascia un bel segnetto. Se mi potreste consigliare cosa fare ne sarei contento.
    Grazie
    Buon Proseguimento

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Renato, cominciamo con una doverosa premessa: l’albinismo non è una variante della razza beagle, ma un’alterazione genetica presente in tutto il regno animale. Magari approfondendo la questione con il tuo veterinario riesci a capire se la tua cagnolina è veramente affetta da questa anomalia (che solitamente porta con sé anche problemi di salute di vario tipo) oppure se si tratta di un beagle “bianco-limone” o semplicemente tutto bianco (presto scriveremo un articolo sulle possibili colorazioni del beagle). Detto questo, siccome la tua cagnolina ha già un anno e quindi non sta più attraversando la cosiddetta “fase orale” in cui i cuccioli esplorano il mondo con la bocca e a suon di mordicchi, l’unico consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un bravo educatore che, analizzando di persona la situazione, riesca a capire la natura dei suoi morsi (aggressività, gioco, eccitazione, ecc…) e quindi ti dia dei consigli mirati per risolvere la situazione, prima che vada fuori controllo.

  • Stefano scrive:

    Buongiorno, qualche giorno fa la mia Kira (15 mesi) stava rosicchiando un osso e mia figlia (dieci anni) ha messo un dito in bocca alla cucciola per toglierglielo e, inavvertitamente, la beagolina nella sua sgranocchiata ha incluso il dito. Il tutto è accaduto in un attimo, ma il ditino è stato fratturato e lacerato e abbiamo avuto bisogno di un intervento chirurgico per sistemarlo. E’ partita la segnalazione e ora sono stato chiamato per far visionare il cane alla asl veterinaria della mia zona. Premettendo che il cane non può essere assolutamente colpevole dell’accaduto (se metto un dito in una porta che si sta chiudendo e me lo schiaccio, non posso prendermela con la porta…), cosa accade adesso? Potete darmi delucidazioni in merito? Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, non possiamo darti informazioni precise su quello che succederà, quando arriverà il veterinario Asl a fare i controlli potrai chiedere direttamente a lui e comunque spiega nei dettagli cos’è accaduto realmente. Solitamente alla terza segnalazione il cane venga segnalato come “mordace” e c’è il rischio che venga portato via dalla famiglia in cui vive, ma non sarà sicuramente il tuo caso.

  • Roberto scrive:

    Salve a tutti, il mio beagle di 11 mesi ha la cattiva abitudine di prendere molto spesso oggetti di proprietà dei padroni per poi mordicchiarli, in parte, ma soprattutto… secondo me… per essere notato, quasi per “sfidarti”, forse anche per noia (preciso: è attivo e sereno, la mattina è libero per 4 e più ore in campagna, e quasi ogni sera lo porto a fare una passeggiata di un’ora in paese). Il problema è che, essendo a volte oggetti importanti, quando tento di riprenderli si trasforma del tutto, diventa molto aggressivo, ringhia e, ancor peggio, attacca per mordere e far molto male. Quando succede, cerco di non indietreggiare e, seppur con un po’ di timore, riacchiappo l’oggetto, anche se ogni volta è una “lotta” per farglielo mollare. Non sapendo come fare di preciso, cerco di non essere aggressivo e di dissuaderlo con parole ferme e pacate, attendendo però anche molti minuti prima che lui allenti la morsa, nel mentre, non senza ringhiare. Oggi però mi ha morso e nel rimproverarlo ha tentato più volte di azzannarmi!! Sono esterrefatto e amareggiato per l’accaduto, e non nego di aver perso la pazienza al momento, ma soprattutto inizio ad essere stufo di questo confronto scontro. Esiste un metodo, rimedio, preciso per contrastare questo comportamento? Vi ringrazio in anticipo per la risposta…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto! Dunque, è abbastanza normale che un beagle che ha qualcosa tra le fauci non voglia cederlo a nessuno, ma se ti ringhia quando provi a toglierglielo dalla bocca significa che ci sono problemi alla base della vostra relazione e che non si fida del tutto di te. Considera anche che hai a che fare con un beagle maschio nel pieno della sua adolescenza, periodo chiamato anche “età dell’opposizione” per la loro tendenza a “ribellarsi”. Quindi la prima cosa da fare è armarsi di tanta pazienza perché non esiste una formula magica che possa risolvere in un attimo questo problema.
    In secondo luogo devi iniziare a lavorare sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, instaurando un rapporto basato sulla fiducia e sul rispetto reciproco. A questo proposito trovi delle indicazioni utili nei nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html). Inoltre faresti bene anche ad insegnargli il comando “Lascia!”, che si rivela fondamentale in queste situazioni per farti lasciare l’oggetto che ha in bocca con la sua collaborazione e senza costrizioni di alcun tipo: Lascia: insegniamo al beagle a lasciare un oggetto.
    Infine, rubare oggetti dei propri umani solitamente denota una richiesta di attenzione, di interazione o di gioco, quindi cerca di farlo sfogare il più possibile durante la giornata e in più evita di lasciare alla sua portata oggetti che non deve prendere, ma piuttosto lascia a sua disposizione dei “falsi bersagli” (tipo stracci, vecchi indumenti ecc…) e quando li ruba evita nel modo più assoluto di corrergli dietro, ma ignoralo del tutto. Vedrai che a lungo andare capirà che non è questo il modo di ottenere la tua attenzione e smetterà.

  • ferruccio scrive:

    Io di solito se mi ruba qualcosa non gli corro mai dietro…piottosto prendo un biscotto oppure un pezzettino di wurstel e faccio baratto…quando inizia invece a mordicchiare vuol dire chè hà bisogno di scaricare la tensione allora la faccio giocare il più possibile e passeggiata, la mia Vicky ha un anno èd è un fiume in piena!!!!!!ciao a tutti!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bravo Ferruccio, continua così! 🙂

Lascia un commento