Torna all'homepage
Mar
26

Come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto

Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Beagle cucciolo, Educare Beagle

beagle bisogni foto

E’ un passaggio obbligato per chi accoglie un beagle cucciolo, ma potrebbe succedere anche con un cane adulto che sia stato “confuso”: arrivati a casa, ecco che si presenta il piccolo dramma dei bisogni!

Ogni giorno riceviamo un sacco di domande su come insegnare al beagle a fare i bisogni nel posto giusto. In questi anni, abbiamo visto che TUTTE le situazioni hanno dei problemi in comune.

Risolti quelli, il beagle imparerà a fare correttamente i suoi bisogni senza tragedie.

Ecco i punti su cui concentrare la nostra attenzione, ed i consigli per risolvere la situazione.

1) Parola d’ordine: PAZIENZA!

Lo diciamo subito: il cucciolo NON riesce a controllare le sue deiezioni fino ai 5/6 mesi circa, quindi la prima cosa da fare è metterci il cuore in pace, perchè non ha il controllo degli sfinteri, ovvero i muscoli che permettono al cane di trattenere l’urina e le feci.

Non esiste cucciolo sulla faccia della Terra che non sporchi in casa.

Pertanto, se il nostro cucciolo ha SOLO 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi ecc… è normale che non abbia ancora acquisito una corretta educazione ai bisogni!

E’ normale che non riesca a trattenere i bisogni per più di qualche secondo, è normale che faccia continuamente pipì e pupù, ed è anche normale che in così poco tempo non abbia ancora capito qual è il posto giusto dove sporcare. Ha bisogno di tempo per imparare.

Quindi?

2) Cosa NON fare

Quindi è fondamentale NON sgridarlo quando sporca in casa, ma premiarlo sempre ogni volta che sporca fuori per incentivarlo a ripetere questo comportamento. Ed è essenziale che continuiamo a NON sgridarlo.

E diciamo di più: in giro si sentono ancora un sacco di metodi da macellaio per cercare di far fare la pipì nel posto giusto a cuccioli di due o tre mesi, consigli violenti che come unico risultato confondono e traumatizzano il cucciolo che, ripetiamo, fino a 5/6 mesi NON PUO’ trattenere tutte le sue pipì e pupù.

Sì, le convinzioni medievali sono dure a morire, ma è meglio che ci dimentichiamo delle raccomandazioni bislacche sentite al parchetto:

  • NON mettiamogli il muso nella pipì come se fosse un pupazzo;
  • NON urliamogli contro come degli assatanati;
  • NON prendiamolo per la collottola come dei bulli disperati;
  • NON solleviamolo per metterlo chissà dove;
  • NON diamogli scappellotti, schiaffetti o giornalate come buzzurri violenti.

Cose come queste sono maltrattamenti inutili che traumatizzano e confondono il cucciolo.

Chi non lo crede, sappia che in certi casi il cagnolino arriva ad avere così paura da far sparire la sua pupù mettendola nel primo posto che trova, cioè la sua bocca…

3) La gestione delle traversine (o tappetini igienici, o vecchi giornali)

L’obiettivo finale dell’educazione ai bisogni è quello di individuare un luogo, usato come «wc», dove portare regolarmente il cane a fare i bisogni.

Di solito è un luogo all’aperto, sull’erba, perché il cane è portato naturalmente a cercare un terreno di quel tipo dove sporcare.

Quindi è giusto iniziare fin da subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori casa e tenere le traversine solo come emergenza.

Possiamo lasciargli una traversina nel suo spazio-tana, una vicino alla porta di casa (così inizia ad associare i bisogni all’uscita) e una terza in un altro punto strategico, magari dove notiamo che gli piace di più andare a sporcare.

Non cambiamo più posizione alle traversine, per non creare confusione.

E se il cucciolo divora/strappa/gioca/scorrazza con le traversine in giro per casa?

Solo in questa situazione il nostro consiglio è di togliere le traversine, perchè se il cucciolo le distrugge non solo diventano inutili allo scopo dei bisogni, ma danno un’occasione in più al cane per comportarsi male.

Magari possiamo lasciarne una di fianco alla porta di casa e una nel suo spazio-tana, ma se continua a distruggerle togliamo anche queste.

Per il resto cominciamo ad abituarlo a sporcare fuori casa, perchè se si abitua a sporcare sulle traversine, dopo qualche mese ci ritroveremo con un cucciolone che rimane fuori per ore senza fare niente salvo liberarsi appena arrivato a casa, perchè è così che ha imparato.

Se prendiamo i dovuti accorgimenti (portandolo in zone “pulite” e poco frequentate da altri cani, senza lasciarlo avvicinare ad escrementi di altri cani o altri animali, coprendolo bene se fa freddo o se piove…) non corriamo grossi rischi, anche se il piccolo non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni.

4) Perchè è importante abituare il cucciolo a sporcare fuori

Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per fare i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato.

I cuccioli infatti hanno una sorta di “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni ed in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di superficie su cui sono stati abituati all’inizio.

Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a sporcare fuori casa (prendendo i dovuti accorgimenti come al punto 2, non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile andare poi a modificare un’abitudine consolidata.

Se ormai il danno è fatto e ci si trova proprio in una situazione del genere, non ci resta altro da fare che armarci di tanta pazienza, portiamo fuori il cucciolo/cucciolone più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e nei momenti più critici, in cui è più facile che sporchi.

Questi momenti critici di solito arrivano una decina di minuti dopo aver dormito, mangiato o giocato.

In più, premiamolo tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandolo invece quando sporca in casa e pulendo senza farci vedere dal cane. Ci vorrà sicuramente un po’ di tempo, ma piano piano imparerà le giuste abitudini.

5) Veniamo al nocciolo della questione: COSA FARE!

– Portarlo fuori spesso, molto spesso

Come abbiamo detto prima, cerchiamo di portarlo fuori più spesso che possiamo, indicativamente una volta ogni due/tre ore vista la sua incapacità a trattenersi, per insegnargli a fare i bisogni all’esterno in luoghi che per lui diventeranno abituali, naturalmente raccogliendo i suoi escrementi se la zona è pubblica (ma anche se non lo è 😉 ).

– Grandi feste quando fa la cosa giusta

Quando sporcherà nel posto giusto, sia dentro che fuori casa, premiamolo subito con un bocconcino e riempiamolo di complimenti.

Questo è il vero segreto: grandi feste quando fa la cosa giusta, e ricordiamoci che il tempismo è tutto. Va premiato nel momento esatto in cui fa l’azione corretta, non un secondo dopo.

Premiare le azioni giuste ed ignorare quelle sbagliate è il modo più efficace per insegnare qualcosa al nostro cane, infatti…

– Facciamo finta di niente quando sbaglia

Ripetiamo che se sporca nel posto sbagliato, niente scenate, urla, musi lunghi o sgridate da macho bulletto: anche se è dura, puliamo senza batter ciglio.

E’ molto importante che impariamo subito a non farci vedere da lui mentre puliamo e a cancellare il più possibile le tracce delle sue deiezioni: i cani tendono a tornare nei luoghi dove hanno fatto i bisogni e dobbiamo evitare che ritorni a farli in zone dove non può.

In più se ci vede durante le operazioni di pulizia potrebbe interpretarle come un gioco ed essere invogliato a ripetere l’azione che ha generato il “divertimento”.

Per cancellare le tracce delle deiezioni, dopo aver pulito, possiamo spruzzare specifici neutralizzatori di odori reperibili nei negozi per animali.

Inoltre in questi negozi si trovano anche sostanze abituanti che ci possono facilitare il compito. Spruzzandole sulle traverse o sui giornali il cucciolo sarà maggiormente attirato a scaricarsi lì.

– Se rimane da solo per un po’…

Quando ci capiterà di lasciarlo solo in casa sarà opportuno chiuderlo in una stanza preparata per lo scopo oppure nello spazio che gli avremo riservato, nel suo box o dietro un cancelletto per bambini.

In questi casi tappezziamo il pavimento di traverse o vecchi giornali e facciamo attenzione a dove sporca più spesso.

In futuro toglieremo mano a mano sempre più materiale assorbente lasciando solo quello dove sarà più probabile ritrovare i suoi bisogni, in questo modo si abituerà in modo più naturale a riconoscere dove sporcare quando sarà solo.

Un sistema simile si può rivelare uno dei metodi più efficaci per insegnare velocemente al cucciolo a sporcare sul materiale assorbente.

Pensiamo allo spazio recintato che gli abbiamo riservato quando l’abbiamo portato a casa: per la prima settimana,teniamolo qui dentro il più possibile.

Se questo spazio lo facciamo grande circa il doppio della cuccia o del trasportino (mettendoci dentro ovviamente le ciotole, qualche giocattolo e le traverse assorbenti) proprio grazie alle piccole dimensioni di quest’area il cucciolo imparerà alla svelta dove fare i bisogni perchè i cani non amano sporcare dove dormono: l’alternativa più “accogliente” dove scaricarsi sarà quindi il materiale assorbente.

Naturalmente toglieremo il cucciolo dal recinto molte volte al giorno, almeno quattro o cinque, per giocare con lui, rilassarci insieme e introdurgli l’educazione nel modo più naturale.

Con un po’ di impegno e coerenza da parte nostra riuscirà ad imparare presto: non sottovalutiamo l’intelligenza del beagle, saprà darci grosse soddisfazioni anche per quanto riguarda la buona educazione casalinga! 🙂

839 commenti:
  • Michele scrive:

    Bravi come sempre!
    Oltre allo sporcare, un ottimo motivo per tenere un cucciolo in un box in nostra assenza è la sicurezza. Evitare che la belva combini disastri o si faccia male.

  • Barbara scrive:

    Io ho un beagle ke a settembre farà 5 anni. il problema è ke fa ancora i bisogni in casa, sempre in cameretta… xò se dorme a casa di mia sorella, o in camera dei miei con la porta chiusa, nn fa nulla, si trattiene tutta notte… cosa posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, probabilmente il tuo Beagle ha associato la cameretta al posto dove lui è libero di sporcare, mentre quando si trova in altri luoghi giustamente si trattiene. Devi cominciare a portarlo fuori regolarmente nei momenti cruciali per i bisogni (dopo aver dormito e dopo aver mangiato), non essendo più un cucciolo basteranno 4 uscite giornaliere. Appena si libera fuori casa fagli tanti complimenti e premialo con qualche bocconcino, facendo molta attenzione al tempismo, cioè a premiarlo nell’esatto istante in cui fa i bisogni nel posto giusto. Ci vorrà un po’ di tempo ma vedrai che riuscirà ad abituarsi.

  • Donald scrive:

    il mio cuccioletto di 4 mesi l’ho posizionato in una camera con tutti i suoi giochi,ciotole e cuccia. però fà la pipi ovunque (anke quando apro la porta per prenderlo). usa il tappetino igenico solo per giocarci. e dimenticavo che quando si “scarica” si diverte a giocarci sopra!!! io lo porto spessissimo a passeggio, ma non fà bisogni mentre camminiamo! ieri in durante tutto il pomeriggio fuori, ha fatto solo una volta la pipì! come mi comporto ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ normale che un cucciolo faccia pipì ovunque perchè non è ancora in grado di controllare la vescica. Almeno finchè è piccolo, bisogna abituarsi al fatto che sporcherà in casa ancora per un pò. Con il tempo questo comportamento sparirà.
    Per insegnargli comunque le “buone maniere” puoi partire dal premiarlo con bocconcino e lodi quando sporca nel posto giusto, anche se si tratta di quell’unica volta fuori casa…
    Per abituarlo a non giocare con i tappetini igienici è utile la strategia del “confinamento”, quella di cui parliamo nell’ultima parte dell’articolo: di notte e quando sei in casa con lui puoi tenerlo dentro uno spazio recintato grande circa il doppio della sua cuccia, dove oltre a quest’ultima ci sono le ciotole e un tappetino assorbente.
    Siccome i cani non amano sporcare dove dormono, il cucciolo sarà portato a scaricarsi sul tappetino e date le piccole dimensioni dello spazio dove è confinato, è meno tentato di trattare il tappetino come un suo giocattolo. Di solito i primi risultati si vedono in una settimana circa.

  • Donald scrive:

    ma com’è possibile che quando lo porto a spasso non fa nulla ? eppure lo porto sempre dopo i pasti più x circa un’ora, e poi ci gioco in giardino altre 2 volte per una mezz’oretta. ma nulla! a spasso si limita solo ad annusare tutto…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, ci vuole pazienza. Continuando a premiarlo e lodarlo le poche volte che la fa fuori casa, imparerà ad associare a questo una sensazione positiva.

  • Donald scrive:

    praticamente ho riempito di commenti e vi continuo a rompere ma è il primo cuccioletto che ho 🙁 come ultima cosa vi chiedo cosa fare per il fatto dell’emotività ? cioè che fa la pipì appena mi vede? vi ringrazio di cuore e dinuovo scusate per il continuo disturbo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Fare pipì per l’emozione è un comportamento molto comune nei cuccioli e pertanto è destinato a scomparire con la crescita del cane. L’unica cosa che puoi fare per il momento è evitare di sovraccaricare emotivamente il momento dell’incontro salutandolo, accarezzandolo e facendogli le feste.
    Quindi non dare importanza all’attimo in cui vi riunite e ignoralo per qualche minuto, senza nemmeno guardarlo negli occhi. Con il tempo imparerà che quei momenti non sono più così “emozionanti”.

  • Fede scrive:

    Il mio problema è con un adulto di quasi 8 anni che è con noi da circa 8 mesi. La sua vita ha subito diversi cambiamenti in più non è cresciuto con noi quindi so che non sono in una situazione facile. Vive praticamente nel nostro garage triplo e gode di ottimi comfort, lo portiamo spesso fuori ma ahimè spesso fa pipì dentro, quasi sempre negli stessi posti, prediligendo le ruote delle macchine. Le ho provate davvero tutte, pulire senza farmi vedere, dirgli NO quando lo becco, non nascondo che a volte ho perso pure la pazienza e l’ho sgridato anche dopo, sbagliando. 2 volte ha fatto anche pupù anche se l’aveva già fatta fuori!!! A volte ne fa poca, altre dei laghi… se avete dei consigli da darmi, vi ringrazio fin d’ora!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fede,
    forse nel tuo caso specifico potrebbe essere utile la strategia del “confinamento”, da attuare di notte e quando lo lasciate solo in garage.
    In garage prepara un angolino recintato o chiuso interamente dedicato a Snoopy: puoi usare un box per cani oppure un cancelletto per bambini. All’interno di questo spazio riservato ci sarà la sua cuccia, la ciotola dell’acqua e una traversa su cui sporcare. E’ importante che la grandezza di quest’area sia poco più del doppio di quella della cuccia.
    Siccome i cani tendono a non sporcare dove dormono e dove mangiano, in questo modo l’unico posto che gli rimane per fare i bisogni è proprio la traversa.

    Se il tuo obiettivo però è che Snoopy si trattenga per tutta la notte, nel momento in cui si sarà abituato a dormire dentro il recinto, potrai sostituire la cuccia con un trasportino dotato di cuscino e copertina, in modo da farlo sentire sicuro e protetto durante la notte. Dapprima lascia la porta aperta in modo che, se deve sporcare, può farlo sulla traversa, in seguito potrai provare a chiudere la porta del trasportino e vedere come reagisce.

    Man mano che si abituerà a sporcare correttamente sul tappetino assorbente potrai gradualmente aumentare lo spazio a sua disposizione.

    Questa tecnica serve sia ad insegnare ai cuccioli dove sporcare, sia agli adulti per imparare e/o ripassare le regole per fare i bisogni nel posto giusto.

  • Fede scrive:

    Grazie mille x i consigli!Ora mi organizzo anche se sono sicura che non riuscirò mai a provare col trasportino perchè di notte non riesce a stare fermo (continua su e giù dalla cesta) quindi mi piangerebbe il cuore vederlo dentro lì…
    Ho un solo dubbio, considerato che il garage è davvero enorme (circa 140mq), fino ad oggi tutto a sua disposizione e, considerato che di norma fa pipì solo sulle ruote, non è che cominciando da poco e poi aumentando di volta in volta il suo spazio sarà più invogliato a marcare i suoi nuovi territori? Ho dimenticato che 9 su 10 la pipì è davvero poca quindi presumo che faccia pipì per marcare il territorio. Stavamo anche pensando di castrarlo, ma mi devo documentare sui pro e contro…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, da quanto ci racconti possiamo capire che lui sta veramente marcando i territori. La regola del confinamento rimane comunque valida, magari non arrivare a lasciargli TUTTO il garage a sua disposizione, ma partendo da un box di piccole dimensioni puoi arrivare a recintare un’area ben definita che non comprenda le macchine, in modo da avere un buon compromesso tra spazio disponibile e “fastidi” che ti può dare Snoopy.

  • Dianella scrive:

    Se lasciassi il mio beagle di 4 mesi ( ma anche in precedenza!) in una stanza cosparsa di giornale , ritroverei una montagna di carta stracciata , senza contare quella che avrà mangiato sicuramente !
    Di notte lo lascio in una stanza completamente pavimentata, anche sui muri , e all’inizio ci faceva anche la cacca , che al mattino raccoglievo , poi asciugavo la pipì con carta assorbente infine passavo due volte uno straccio con candeggina che risciacquavo successivamente. Ora di notte fa solo la pipì , che asciugo e poi lavo via.

  • Fede scrive:

    Grazie Simona per i consigli, ma mi sto rendendo conto che il motivo principale è legato al fatto che si sente ancora spaesato e non sa cosa noi vogliamo da lui, probabilmente sente anche la mia ansia ogni volta che scendo e ho paura che abbia combinato qlc. E’ da qlc gg che scendo e lascio perdere qualsiasi cosa, mi dedico solo a lui, lo coccolo e poi lo porto fuori a far pipì…magari è un caso…ma da quel gg non l’ha più fatta! Come ti dicevo la sua situazione è particolare, nessuno l’ha mai istruito prima e credo che nemmeno sia stato tanto coinvolto “in famiglia”, quindi chi sta sbagliando sono proprio io che sono troppo esigente…speriamo solo che capisca il bene che gli vogliamo e che si affezioni a noi…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    @ Dianella: hai certamente molta buona volontà! 🙂 In questo senso la strategia del confinamento in un box grande circa il doppio della sua cuccia può aiutarti a far sporcare il tuo cucciolo sui tappetini assorbenti (capirebbe da solo che quello sarebbe l’unico posto dove sporcare) senza rovinare una stanza e dover pulire il pavimento ogni mattina.

    @ Fede: sicuramente hai il carattere e l’atteggiamento mentale giusto per dare a Snoopy l’amore che non ha mai ricevuto e che merita. Continua così! 🙂

  • remo scrive:

    ho un beagle di cinque mesi,all’incirca dopo quanto tempo imparera’ha fare la pipi’ fuori casa?per quanto riguarda le feci ha capito quasi da subito di farla fuori per fortuna!!!!!grazie ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Remo,
    il tuo cucciolo è ancora piccolo, per cui ci vorrà ancora un pò prima che impari a trattenere la pipì. Il fatto che abbia capito dove fare la popò è già un grande passo, se continuerai ad impegnarti per fargli capire qual è il posto giusto anche per la pipì la tua pazienza verrà premiata. Purtroppo non possiamo dirti con precisione i tempi, perchè variano molto da soggetto a soggetto, potrebbero volerci ancora un paio di settimane oppure un mesetto.

  • Fede scrive:

    Ragazzi che fatica!Quando pensi che tutto vada x il verso giusto, lui rincara la dose e ricomincia a sporcare nel garage!!!Ho incominciato a dargli da mangiare mattino e tardo pomeriggio, incominciava quindi a fare il bisognone 2 volte al dì, la mattina e il pomeriggio, ma negli ultimi giorni continua a farmela nel garage, pipì compresa!!!E’ possibile che dato il freddo trovi più confortevole farla al chiuso??Ricordo che si fa ben 4 giretti al dì di cui uno lungo dove spesso è libero e come ben sapete, i giretti sono la sua vita, anche se diluvia!!!…non so più a cosa pensare… è consigliato portarlo fuori appena dopo che ha mangiato?oppure prima? scusate il mio sfogo ma ho bisogno di qualche consiglio… sto provando anche la tecnica del confinamento, ma devo perfezionarla perchè fino ad ora è riuscito con numeri da circo a scavalcare il confine ed a combinarmele peggio di prima…

  • Rosalba scrive:

    il mio Oliviero di poco più di due mesi è stato educato dalla sua allevatrice a fare la pipì sui tappetini. Da quando è arrivato a casa mia ha preso di mira il tappeto che ho in cucina per i suoi bisogni, nonostante abbia a disposizione il suo tappetino pulito. A volte di sua spontanea volontà la fa sul tappetino però durante l’arco della giornata sono più le volte che la fa sul tappeto di casa e, sono stata costretta a togliere il tappeto e comunque lui ritorna dov’era il tappeto per farla nonostante io pulisca con l’alcool ed altri prodotti. cosa mi consigliate? tra l’altro ho comprato anche un prodotto repellente spray che in teoria dovrebbe scoraggiarlo ma non funziona.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    @ Fede: intanto possiamo dirti che sei sulla strada giusta perchè hai ridotto i pasti, hai introdotto una certa regolarità nella routine di Snoopy e stai cominciando ad entrare nell’ottica del confinamento. Sicuramente è meglio portarlo a passeggio dopo il pasto, perchè solitamente è quello il momento in cui sentono l’esigenza di fare i bisogni. Quando li fa nel posto giusto è importantissimo che lo premi e lo fai sentire un bravo cane: quando esci con lui porta sempre con te dei biscottini o qualcosa di cui è goloso e stai pronta a darglieli, insieme a tanti complimenti, quando fa qualcosa. Viceversa, se gli capita di sporcare in garage e non riesci a coglierlo sul fatto, non sgridarlo, ma ignora tutto e non farti vedere da lui mentre pulisci, altrimenti potrebbe pensare che stai dando importanza ai suoi bisogni e quindi sarebbe portato a rifarli lì. Per il resto fai in modo di rinforzare il recinto o il box in modo che non scappi e tieni duro perchè all’inizio farà di tutto (scenate comprese) per uscire. Porta pazienza, purtroppo ti ritrovi a dover educare da zero un cane già adulto e con cattive abitudini già acquisite, ma vedrai che col tempo riuscirai nei tuoi obiettivi.
    @ Rosalba: il tuo cucciolo è ancora molto piccolo pertanto è normale che ci metta un pò di tempo a capire qual è il posto giusto per i bisogni e devi essere proprio tu a insegnarglielo. Devi premiarlo e lodarlo quando lo vedi far pipì o popò sul tappeto assorbente, mentre devi correggerlo (come scritto nell’articolo) quando LO COGLI SUL FATTO mentre “scarica” in posti proibiti. Se invece ti accorgi del “misfatto” quando ormai è troppo tardi, allora dovrai pulire senza farti vedere da lui, per lo stesso motivo scritto sopra. Così facendo vedrai che in poco tempo capirà che è più conveniente fare i bisogni sul tappetino assorbente piuttosto che in altri posti della casa.

  • Fede scrive:

    Grazie mille Simona x il tuo sostegno!!!Abbiamo rinforzato il box e da qlc gg tutto ok, comunque non lo lasciamo più libero nel garage se non ci siamo noi, resta sempre confinato, più avanti cercherò di aumentare il suo spazio e vedere cosa fa…
    grazie ancora x i preziosi consigli!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Figurati Fede, ci fa molto piacere sapere che Snoopy fa progressi! Mi raccomando, non mollare!!! 😀

  • rosalba scrive:

    salve, io ho già scritto una volta, controllo il vostro sito di continuo per novità e suggerimenti e devo dire che sono sempre utili.
    oliviero ora ha imparato a fare pipì nel posto giusto, tranne qualche piccolo episodio sporadico.
    mi sono però accorta che lui quando usciamo per fare la passeggiata non scarica mai, nemmeno la pipì per marcare il territorio come in genere fanno i cani. è normale o devo preoccuparmi? sarà dovuto dal fatto che è ancora piccolo? (4 mesi domani) o perchè è tutto preso dalla passeggiata?
    in oltre lui continua a farla di notte è normale? a quanti mesi imparerà a trattenersi? e poi ho l’impressione che faccia tanta pipì durante la giornata è normale, come mi rendo conto se è troppa?
    grazie per i vostri consigli sempre utili 🙂

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosalba, grazie infinite per i complimenti, è una bella soddisfazione per noi sapere di essere utili in qualche aspetto della vita dei nostri lettori! 🙂
    Per il resto non devi davvero preoccuparti, Oliviero è ancora piccolino ed è normale che ancora non marchi il territorio (comincerà verso i 6 mesi), che ancora non riesca a trattenere la pipì per tutta la notte e che anche durante la giornata la faccia molte volte, vedrai che crescendo il numero delle pipì diminuirà e che imparerà a trattenersi.

  • rosalba scrive:

    ok grazie francesco ora sono sicuramente più tranquilla 🙂

  • Valeria scrive:

    Se il mio beagle di 3 mesi mangia verso le 9 di sera poi non fa i bisogni fino alla mattina dopo… è normale?
    il problema è che lo portiamo fuori verso le 23 e ci sveglia alla mattina con l’odore dei suoi bisogni!
    Spesso lo porto in giro per 1 ora o 2 anche e non fa nulla..poi quando rientro in casa dopo 2 minuti fa i bisogni!(ovviamente quasi mai sui tappetini igenici)
    Come possiamo fare?
    Grazie mille

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto bisogna dire che è normale che un cucciolo di 3 mesi non riesca a trattenersi per molto tempo perchè non ha ancora il controllo della vescica. Il modo giusto per una corretta educazione ai bisogni, ripetiamo, è portarlo fuori molto spesso e sempre negli stessi orari, tenendo presente che i momenti più critici sono dopo aver mangiato, dormito e giocato. In più il cucciolo va premiato sempre quando li fa nel posto giusto in modo da fargli capire che quello è il comportamento che ci si aspetta da lui. Inoltre, se non l’avete ancora fatto, potrebbe essere utile adottare la tecnica del “confinamento”, spiegata in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Roberto scrive:

    Salve, per far abituare il mio beagle a fare i bisogni (pipì) sulle traverse bagno queste ultime delle urine che fa dove non deve..la notte lascio la traversa già unta di pipì nello stanzino dove dorme ma puntualmente la mattina mi ritrovo la traversa praticamente distrutta! E lo stesso vale come i giornali, può darmi qualche consiglio? Cordiali saluti!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, intanto puoi cominciare col diminuire lo spazio a disposizione del cucciolo per la notte. Deve essere grande poco più della doppio della sua cuccia (indicativamente le misure del recinto potrebbero aggirarsi intorno a 140cmx100cm), quanto basta per la cuccia appunto, la traversina o i giornai e la ciotola dell’acqua. Solitamente in questo modo se il cucciolo vuole sfogare la sua noia con qualche oggetto, lo fa con un giocattolo (va benissimo un kong riempito di cibo) o un osso di pelle che gli metterai nel recinto. Trovi più informazioni sul confinamento in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Se anche così facendo il tuo beagle continua a divertirsi distruggendo traversine o giornali allora non rimane altro che togliere tutti questi materiali assorbenti e lasciarlo sporcare sul pavimento fino a quando non si sarà abituato a trattenere i bisogni per tutta la notte (cosa che gli verrà più facile se confinato in uno spazio ridotto).

  • Mimmo scrive:

    ciao… non ho mai avuto un cane in passato. adesso ho un beagle di 2 mesi da circa 20 giorni, già dopo una settimana ero quasi riuscito a fargli fare i bisogni al posto giusto (su una cassetta di legno con la sabbia apposita per i bisogni), a parte qualche distrazione. ma da 3 giorni è come se avesse dimenticato tutto: fa la pipì ovunque anche dove dorme. cosa gli è successo? la sabbia la cambio spessissimo. anzi pur tenendolo recintato in un piccolo spazio dove ci sono soltanto le sue ciotole e la cassetta con la sabbia, lui la fa comunque fuori. per favore datemi un consiglio.

  • Marco scrive:

    Ciao a tutti, io e la mia compagna abbiamo una beagle di 6mesi e oramai è abituata a fare i bisogni sul terrazzo, anche se qualche volta gli scappa in casa se non ci accorgiamo dell’urgenza o per l’emozione di vederci. A quanti mesi dovrebbe non svegliarci più la notte per i bisogni? Ancora oggi ci sveglia e si alza anche 2 volte la stessa notte. In più come potremmo abituarla a farla solo quando siamo a spasso?

    Grazie

    Marco

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, la vostra beagle non vi sveglierà più nel momento in cui riuscirà a trattenere la pipì per tutta la notte. Non c’è un’età precisa nella quale i cani riescono a trattenere i bisogni per il giusto tempo, dipende da individuo a individuo, ad esempio alcuni lo fanno già a sei mesi, altri a otto, ecc.
    In ogni caso essere svegliati ogni notte un paio di volte sembra eccessivo: nonostante si consigli di lasciare sempre la ciotola piena d’acqua a disposizione, alcuni cani possono bere semplicemente per trovare una gratificazione, senza averne reale necessità. Per questo, appena prima di andare a dormire, potete toglierle la ciotola dell’acqua (naturalmente dopo avergliela lasciata durante la giornata!) per poi rimettergliela al risveglio o, al limite, lasciargliela ma con pochissima acqua.
    Per abituarla a fare pipì solo quando uscite di casa, sarebbe opportuno portarla fuori quante più volte potete, soprattutto dopo i momenti “critici” (dopo che ha dormito, mangiato o giocato) e portarla sempre nello stesso posto (quello che sceglierete come “toilette” abituale, spesso è uno spazio erboso). Non appena la fa nel posto giusto va premiata con un bocconcino e tante lodi per rinforzare in lei il comportamento positivo.

  • ELEONORA scrive:

    Ciao a tutti! Abbiamo un beagle di 7mesi,sia per me che per mio marito e’ il primo cane.Lo facciamo uscire circa 2/3 volte al giorno e devo dire che e’ molto bravo in quanto ha capito presto che non doveva fare i bisognini in casa.Unico problema e’ la notte..lui ancora a 7mesi si sveglia la notte per andare a fare la pipi’,E’ normale?Dovrei togliere la ciotola con l’acqua alla sera? meno male che abbiamo un terrazzino e quindi la notte va a scaricarsi fuori,pero’ mi chiedo se e’ normale che ancora la notte non si sappia trattenere.Ciao Eleonora

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, ti rimandiamo alla risposta di Marco perchè il tuo dubbio ci sembra molto simile. Non preoccuparti, ci sono cagnolini ben più grandi del vostro che si svegliano per la pipì notturna. In ogni modo puoi togliere la ciotola dell’acqua appena prima di andare a dormire e rimetterla al mattino, oppure lasciarla ma con pochissima acqua. Anche dal punto di vista educativo farà bene al beagle, che imparerà anche a non abusare del gesto di leccare l’acqua quando non è necessario.

  • mary scrive:

    qst sito è stupendo,io ho un beagle di 6 mesi, ancora nn ha capito dove fare la pipi,per qnt riguarda la cacca la fa fuori nel balcone, ma la pipi la fa per tutta casa anke se lo scendo spessissimo alcuni mi dicono ke ormai è grande per imparare e io nn ce la faccio piu a raccogliere pipi ovunque, ho provato anke il repellente adatto per evitare i bisogni ma nn fa nessun effetto.cosa posso fare?grazie…………ripeto sito stupendo e piu tardi vado a comprare il clicker……..sperando ke sia utile. ps purtroppo nn lo posso lasciare chiuso in un recinto cosi piccolo perke ogni volta ke l’ho lasciato kiuso in cucina(molto piu grande dello spazio che dite voi) comincia a piangere disperatamente

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mary, grazie 🙂
    Per quanto riguarda l’età del tuo beagle non preoccuparti, ci sono cani che imparano a trattenersi anche a più di sei mesi.
    Bisognerebbe prima di tutto chiedere al veterinario di verificare che non ci siano problemi di salute. Una volta controllato che sia tutto a posto, puoi comunque continuare a portarlo fuori molto spesso (per premiarlo con un bocconcino e tante lodi se per caso fa la pipì nel posto giusto), e in più quando sei in casa, puoi applicare la tecnica del confinamento che però funziona se lo spazio recintato non è molto grande (all’incirca delle dimensioni del doppio della sua cuccia). Dal piccolo recinto può comunque continuare a non sentirsi escluso dal branco, cosa che invece succede chiudendolo semplicemente in una stanza e che spesso scatena pianti e lamentele eccessive da parte del cagnolino.

  • Laura scrive:

    Ciao a tutti!!! Abbiamo un beagle di tre mesi che in questi giorni non riusciamo a capire.
    Da subito si può dire ha imparato a fare i suoi bisogni fuori, infatti già dopo la prima settimana ha iniziato adirittura a dormire tutta la notte, se si svegliava ha sempre fatto la pipì nel suo tappeto oppure ci chiamava per portarlo fuori in caso di pupù!
    Non ci lamentiamo, è bravo ormai dopo tre settimane riesce a tirare mattino tranquillamente fino a quando noi ci alziamo!
    Devo dire che lo seguiamo moltissimo è molto vivace proprio come deve essere un beagle, solo che negli ultimi tre giorni è una iena!
    Una mattina ho trovato la pipì dentro sul pavimento, ho pensato fosse un episodio, ieri mille dispetti tentando di fare tutte cose che non gli abbiamo mai permesso, tipo salire le scale per andare nelle camere oggi dopo essere salito sul divano e avere addentato il telecomando, cosa che non gli abbiamo mai permesso, quindi ovviamente è stato sgridato, ha fatto la pupù in cucina! Non riesco a capire che significato hanno questi comportamenti! Forse siamo troppo severi?
    Grazie e Ciao!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura!
    A nostro avviso il tuo cucciolo sta tentando la cosiddetta “scalata gerarchica”, ovvero vi sta mettendo alla prova per cercare di “impadronirsi” della posizione di leader all’interno della tua famiglia, che lui vede come il suo branco. Detta così è un pò cruda, ma è una cosa perfettamente normale e naturale, soprattutto per un cucciolo maschio. Tutto quello che dovete fare è essere fermi nelle vostre posizioni e continuare ad impartirgli regole e limiti da rispettare (lui HA BISOGNO di una figura di riferimento), come del resto avete fatto finora. Non cedete! Lui aspetta solo un vostro passo falso per “scalzarvi dal trono” ed impadronirsi del potere! 🙂
    Nel nostro special report “Beagle ribelle? No, grazie!” trovi qualche consiglio a riguardo, inoltre puoi cominciare ad impartirgli qualche lezione di educazione di base casalinga o seguendo un corso apposito.

  • Laura scrive:

    Grazie mille per il tuo consiglio! Immaginavo una cosa del genere.. Ce lo siamo scelti bello tosto insomma visto che è dal primo momento in cui ha messo piede in casa che cerca di salire al potere!! Per fortuna siamo più testardi di lui! Grazie ancora e complimeti per il sito che noi leggiamo continuamente perchè pieno di consigli veremante utili!
    Ciao!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te per tutti i complimenti e… in bocca al beagle! 😉

  • Gianfranco scrive:

    Ciao sono Gianfranco,
    io ho un cucciolo di 2 mesi (che compie il 1 luglio) si chiama Axel e a casa da circa una settimana e sto in tutti i modi cercando di insegnarli di fare i bisogni sempre sulla traversina o sul giornale…. i risultati variano visto che a volte la fa dove vuole e a volte di sua spontanea volontà la fa sulla traversina o foglio di giornale… visto che purtroppo non ha ancora finito il ciclo di vaccini non posso portalo a spasso fuori 🙁 (anche se però lo porto a fare un giretto imbraccio a me di solito dopo i pasti) …pensa, quando li viene lo stimolo inizia a piangere ed agitarsi così torniamo subito a casa, e non appena lo porto sulla traversina scarica i suoi bisogni :). Essendo il primo cane che ho sto cercando di documentarmi il più possibile anche grazie a voi (utilissimo blog) per cercare di vivere bene insieme. La cosa che mi fa stare male e che non so quali ricompense posso darli quando fa i suoi bisogni nella traversina a parte le coccole (sono andato in vari negozi ma i biscottini sono tutti per cani adulti, mi sapreste consigliare?) perché anche se è testardo qualche volta la fa nei posti giusti e vorrei tanto premiarlo come si deve… la notte dorme nella stanza con me e mio fratello ho messo una traversina vicino alla porta visto che comunque la chiudo la notte ed a volte si scarica li ma ultimamente la mattina mi ritrovo con le sue cachine per la stanza… potreste consigliarmi grazie e ancora complimenti per il blog

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gianfranco,
    non preoccuparti, con un cucciolo così piccolo qualche momento di disorientamento è del tutto normale, soprattutto per quanto riguarda i bisogni. 🙂
    Se continui ad impegnarti con regolarità per fargli prendere certe abitudini, crescendo il beagle le apprenderà ed arriverà finalmente a non sporcare fuori posto. Quindi, se desideri che faccia i bisogni sulle traversine, continua a comportarti come stai facendo, anche se sarebbe opportuno cominciare fin da ora ad abituarlo a sporcare durante la passeggiata fuori casa. Per quanto riguarda questo aspetto, quello che possiamo consigliarti è di non portare a spasso il cucciolo in braccio a te ma facendolo camminare (per sicurezza al guinzaglio) in zone che sai essere poco frequentate da altri cani (anche se non ha finito le vaccinazioni, è importante abituarlo alla passeggiata, dando un’occhiata agli oggetti a cui si avvicina con la bocca). Quando fa i bisogni nel posto giusto, puoi premiarlo immediatamente con un pezzetto di wurstel (sono molto appetitosi, sia per cuccioli che per adulti, l’unica accortezza è che devi tagliarli prima) e tante lodi. Un’altro consiglio che possiamo darti è quello di preparargli comunque una cuccia dentro un’area di sicurezza, anche se dorme nella stanza con voi, come descritto nel post Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Gianfranco scrive:

    ciao francesco grazie

  • angelo scrive:

    a noi il nostro yago e incredibile, certe volte mi viene da ridere…….lo portiamo giu casa 4 o 5 volte al giorno, lui ha fatto 70 giorni proprio oggi, e niente, fa un po di pipi e quando la fa gli faccio delle feste incredibili ma poi quando sale sopra casa puntualmente va a fare la cacca sulla traversa, e piu forte di lui….la notte la fa sempre e nn riesce a trattenere per niente…..ora sta un po traumatizzato perche ieri facendo pipi in soggiorno lo rincorso per punirlo cn qualche schiaffetto sul culetto, prendendolo in braccio mi e caduto e ha sbattuto violentemente a terra facendosi pipi sotto forse per la paura, siamo stati malissimo in casa, abbiamo temuto il peggio che avesse avuto un emoraggia o altro……fortunatamente il veterinario oggi ha detto che va tutto beneè stato solo un grosso spavento che ha preso e tra l altro ora spero che nn si sia traumatizzato…..ora credo di nn riuscire neanche piu a sgridarlo se fa qualcosa che nn deve fare…..cmq è bravissimo e credo che piano piano imparera a trattenere e a fare solo giu casa i suoi bisogni…….vi mandero una sua foto……amate i beagle sono cani fantastici, magari sembrano tristi per via del loro visino ma sono tanto affettuosi…….ciao redazione…siete fantastici

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelo,
    grazie 🙂 Yago innanzitutto è ancora molto piccolo quindi è normale che non riesca a trattenersi per tutta la notte, vedrai che con il tempo arriverà a scaricarsi solo al mattino. Poi, per inegnargli a gestire i suoi bisogni (e anche in tutto il resto della sua educazione), non serve punirlo fisicamente perché in questo modo non impara niente: cioè, potrebbe interrompere la cosa sbagliata che sta facendo (però solo se arrivi in tempo!) ma come fa a capire qual è la cosa giusta da fare? Ecco perché di solito si premia il comportamento corretto, invece di punire quello scorretto. In più, come vi siete già resi conto dalla vostra esperienza, le punizioni fisiche non sono il massimo per il rispetto del cane. Non temere se adesso Yago vi fa un po’ impazzire, queste cose passeranno: se continuerete a portarlo fuori spesso, sempre nello stesso posto che avete scelto come “wc” e premiandolo tanto quando fa i bisogni nel posto giusto, imparerà. Un altro aiuto in casa può dartelo il “confinamento”, come descritto nell’articolo “Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • angelo scrive:

    NO GUARDA cn il confinamento ci ho provato ma stava quasi per abbatterlo ed ho preferito lasciargli tutto il balcone praticamente, la cosa che mi fa paura e che lui pensi che è giusto fare la pupu sulla traversa in balcone……perche giu lo portiamo 3/4 volte al giorno e si limita ad annusare tutto e al massimo a fare qualche pipi, io lo premio quando la fa ma di pupu nn se ne parla proprio. ho provato a scenderlo quando bene o male so che la deve fare (la pupu) ma nn fa nulla ed appena sale sopra casa dopo un po la fa sulla traversa….spero che sia solo una questione di tempo perche certe volte ti sconforta……

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelo, leggendo la situazione che descrivi è molto probabile che crescendo smetterà di usare le traverse e per scaricarsi completamente (pipì e pupù) sull’erba. Continua come stai facendo, premiandolo sempre e generosamente quando fa pipì nel posto giusto e portandolo fuori spesso e a ridosso dei momenti “critici”.

  • marinella scrive:

    Ciao a tutti, ho una beagle di 3 mesi….Maggie….è bellissima ma è un vero diavoletto!!! mi consolo leggendo i messaggi degli altri, anch’io ho problemi con i bisognini….sporca ovunque, la porto fuori fa’ solo pipì e dopo 10 minuti che siamo rientrate fa la popò….tra l’altro ha la cattiva abitudine di mangiare la sua popo’…è allucinante!!!! dice la veterinaria che si tratta di carenza di calcio e sali minerali quindi ho integrato la dieta con latticini e l’aggiunta di uno sciroppo specifico, ma al momento (è da 1 mese e mezzo che lo prende) non ho visto grossi risultati, anzi leggendo le risposte sopra da Francesco e Simona, che i cani non sporcano il posto dove dormono…beh devo dire che la mia Maggie la popò se la porta pure sulla brandina dove dorme per mangiarla!!! bleaaa!!!! detto questo cmq ho scaricato la giuda “Beagle ribelle? No, grazie”, l’ho già letta e l’ho trovata molto interessante, appena a casa ho adottato qualche consiglio e devo ammettere che (senza illudermi troppo) funziona!!! spero di riuscire ad educarla nel migliore dei modi e anche se monella non son affatto pentita di aver scelto una beagle, anzi son innamoratissima di lei!! a presto e grazie per i suggerimenti!!! P.S.: complimenti per il sito e alla vostra bella Diana!

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marinella e grazie a te per i complimenti 🙂
    Per quanto riguarda l’educazione ai bisognini, in sintesi vale quanto riportato nel post e, come abbiamo detto ad Emanuela, “Bisogna portare fuori il cucciolo spessissimo, più volte che puoi, sempre nello stesso posto scelto come “wc” (sarebbe meglio sull’erba) e premiarlo con bocconcini e tante lodi quando si scarica nel posto giusto. Soprattutto facendolo uscire una decina di minuti dopo aver dormito, mangiato o giocato, è più probabile che abbia necessità di scaricarsi. Il “segreto”, comunque, è essere molto pazienti e costanti in questo.
    In effetti è insolito che Maggie si porti le feci addirittura sulla brandina. Possiamo dirti che molti cani perdono questa abitudine crescendo, quindi continua tranquillamente quanto prescritto dal veterinario e se non vedi miglioramenti, probabilmente è il caso di rivolgersi ad un veterinario comportamentalista (se il tuo non lo è già…) perché questa abitudine è davvero atipica e potrebbero esserci cause profonde alla sua origine sulle quali solo un professionista di questo tipo potrebbe indagare.

  • angelo scrive:

    Per marinella…..
    sai come ho fatto cn yago io, e da ieri ha solo fatto la popo giu casa, praticamente cercando di capire verso che ora la fa sempre lo portato giu casa e sono stato fino a quando nn la fatta dandoli subito un biscottino, ovviamente la fatta dove sentiva l odore della sua pipi ma cmq e un grosso passo da gigante secondo me……piano piano provero a portarlo fuori dal residence in quanto dentro sentendo sempre il suo odore la fa piu facilmente mentre fuori sentendo altri cani ha un po paura credo e nn riesce a segnare il territorio, lui cmq ha quasi 3 mesi ma sta facendo grossi progressi……provaci…..premiala anche cn una goccia di pipi…..nn mi voglio sostituire a simona e francesco che sono i miei dii pero qualcosa la sto imparando……cia ciao a presto!!!!

  • emanuela scrive:

    ciao ragazzi,devo dire che zara è bravissima si comporta bene in casa,e ora anche con i bimbi,l’unico inconveniente e che fa i suoi bisognini solo sulle traversine,la porto spesso fuori casa,sopratutto dopo mangiato e dormito,ma in un mese nn l’ha mai fatta fuori.
    ma appena rientriamo corre sulla traversina x liberarsi ,cosa mi consigliata???ciao e grazie

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuela,
    la tua situazione è molto comune, in ogni caso Zara è già sulla via per imparare a fare correttamente i bisogni. Continua a portarla fuori spessissimo, più volte che puoi e se riesci rimenendo fuori anche parecchio tempo, sempre nello stesso posto scelto come “wc” (sarebbe meglio sull’erba) e premiarla con bocconcini e lodi smisurate quando si scarica nel posto giusto. Il “segreto” è essere molto pazienti e costanti, arriverà il momento in cui si scaricherà del tutto anche fuori. Se poi ogni tanto hai la possibilità di laciarla scorrazzare liberamente in un’area erbosa sicura e recintata, questo può facilitare il suo fare i bisogni naturalmente all’esterno, bisogni che saranno sempre premiati da te generosamente.

  • angelo scrive:

    ciao francesco, fra un po smettero di romperti cmq volevo chiederti un tuo parere su quello che ho notato di jago.
    diciamo che sta imparando molto in fretta a fare i bisogni giu casa, diciamo che la popo nn la fa proprio piu sia dentro casa che sulla traversa ma solo giu in giardino.
    cmq dopo averlo sceso ogni tanto dopo dieci minuti va sulla traversa e fa una goccia di pipi, secondo te e perche sente le altre sue pipi e la fa? oppure perche ancora nn sta capendo? mi chiedo questo perche sembra quasi come la faccia tanto per!!! quando ci si accorge che il tempo delle traverse e delle paure che la faccia in qualche posto nn gradito è terminato?che comportamento suo dovro notare quando succedera? ciao e grazie

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelo,
    i progressi di Jago sono certamente positivi! Sì, una spiegazione plausibile è che fa pipì sulle traverse perché lì sente già l’odore delle altre sue pipì. In più, se è stato premiato in passato per averla fatta sulle traverse, questo può averlo condizionato a ripetere l’atto di scaricarsi lì.
    In generale, ti accorgi che il “periodo traverse” sta passando quando si trattiene per tutta la notte e la fa solo al mattino (quando lo porterai fuori, quindi vedrai la traversa asciutta nel suo angolo personale recintato). Inoltre potrebbe preferire in ogni momento andare a scaricarsi sull’erba, quindi quando vedrai che la farà sulle traverse sempre più sporadicamente, potresti essere nel momento giusto. Per ora è meglio lasciare i tappetini assorbenti, è un processo che avverrà pian piano e naturalmente. Continua pure come stai già facendo, nel migliore dei casi il cane potrebbe anche mettersi davanti alla porta per richiamare la tua attenzione e voler uscire a fare i bisogni all’esterno.

  • Chiara scrive:

    Ciao,io avrei un problema,la mia piccola beagle di quasi 3 mesi,non vuole fare i suoi bisogni fuori casa.Infatti quando la porto a passeggio non fa niente,ma appena varco la soglia di casa lei corre sulla sua traversina e fa la pipì e poi fa la cacca dove si trova,come posso fare?

    Grazie in anticipo 🙂

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara,
    non temere perché la tua beagle è ancora molto piccola e questo comportamento è diffusissimo. La soluzione rimane sempre quella di portarla fuori il più spesso possibile, sempre nello stesso posto scelto come “wc” (sarebbe meglio sull’erba) e premiarla con bocconcini e tante lodi quando si scarica correttamente. Sii proprio generosa quando la fa nel posto giusto 🙂
    Se riesci, prova a rimanere fuori anche per molto tempo. Soprattutto facendola uscire una decina di minuti dopo aver dormito, mangiato o giocato, è più probabile che abbia necessità di scaricarsi e la chiave sta nell’avere tanta pazienza e costanza. Se continuerai a comportarti così, dopo qualche “sconfitta” iniziale i risultati arriveranno.

  • Silvia scrive:

    Buongiorno.
    Io ho abituato Kolya (3 mesi )fin da subito a fare i bisogni fuori(ho un terrazzo molto grande)e devo dire che salvo i primi giorni ha imparato subito. La notte, nella sua stanzetta,che ha un cancelletto alla porta per evitare che giri per casa quando sono al lavoro ma lascio il suo balcone aperto così da lasciarlo libero se vuole andare sul terrazzo, metto un tappetino dove lui fà solo la pipì e solitamente una volta durante la notte piange per avvertire, lo porto sul terrazzo e fa cacca. Adesso sono un paio di notti che, dopo aver fatto cacca dopo cena, va a dormire e non si sveglia la notte. Dorme fino al mattino, trovo pipì sul tappetino ma nient’altro. Mi chiedo se è normale, visto che ancora è cucciolo, anche perchè poi al mattino appena sveglio fa regolarmente i suoi bisogni. Grazie per il sostegno che ci date, i vostri consigli sono veramente utili.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvia, grazie a te!
    Ci sembra con Kolya stia andando tutto alla grande, non c’è nulla di strano in quello che descrivi, significa che piano piano si sta già abituando a trattenere i bisogni durante la notte. Lui è sicuramente un tipetto precoce, ma tu sei stata molto brava a dargli da subito le giuste indicazioni su come comportarsi, complimenti davvero! 🙂

  • sara scrive:

    grazie!!!ha funzionato alla grande 😀

  • karmen scrive:

    ciaoooooo a tutti….. aiutooooooooo… ho un cucciolo di 5 mesi…. lo porto spesso fuori… ma non fa nulla….:( subito dopo lo salgo a casa… e corre a scaricare nel terrazzo.. o nei giornali…

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Karmen,
    la tua situazione è molto comune e siccome il tuo cucciolo ha solo 5 mesi è ancora in tempo per imparare a fare correttamente i bisogni. Ti consigliamo di portarlo fuori spessissimo, più volte che puoi, in particolare dopo i momenti “critici” (cioè dopo i pasti, dopo che ha dormito o giocato intensamente) e se riesci rimanendo fuori anche parecchio tempo, sempre nello stesso posto scelto come “wc” (sarebbe meglio sull’erba) e premiandolo con bocconcini e tante lodi quando si scarica nel posto giusto. Il “segreto” è essere molto pazienti e costanti, arriverà il momento in cui si scaricherà del tutto anche fuori. Se poi ogni tanto puoi lasciarlo scorrazzare liberamente in un’area erbosa sicura e recintata, questo può facilitare il suo fare i bisogni fuori. Nello stesso momento in cui li farà, ricorda di premiarlo generosamente 🙂

  • Alberto scrive:

    Bè che dire innanzitutto voglio farvi i miei più sinceri complimenti per questo splendido sito, in secondo luogo rendervi partecipi di cosa andremo ad affrontare tra 1 mese circa io mia moglie e i nostri 2 figli di 5 e 7 anni..entrerà a far parte della nostra vita Laika ovviamente un beagle di 4 mesi circa. Il problema è che quando arriverà Laika saremo alle prese con la ristrutturazione di una nuova casa con giardino e terrazzo circostante quindi per 20 giorni la notte sarà da sola mentre di giorno ci sarò io che eseguo i lavori, quindi avete qualke consiglio da darmi per cercare il modo di non dargli cattive abitudini in questa fase…?? per ora vi ringrazio anticipatamente sicuro che ci risentiremo presto..!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alberto, grazie per i complimenti e tanti auguri per l’imminente nuovo ingresso in famiglia! 🙂
    Per la tua situzione, l’ideale per la notte sarebbe crearle un recinto secondo i criteri descritti in questo articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento” lasciandole a disposizione una traversina dove sporcare, nel posto dove avreste pensato di farla dormire, in modo che si abitui subito a questa condizione. Durante il giorno invece l’ideale sarebbe portarla fuori diverse volte al giorno, soprattutto nei momenti critici (dopo aver mangiato, dormito o giocato) in modo che si abitui a sporcare fuori di casa. Se questo non ti è possibile perchè sarai impegnato nel lavoro, lasciarla in giardino (o comunque farla uscire più spesso possibile) servirà ugualmente allo scopo.

  • andrea scrive:

    il mio cane e davvero un dispettoso tantevero che una volta ha fatto pipi vicino il vetro io vorrei un consiglio su come non fargliela fare li

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    La questione non è “non fargli fare la pipì in quel posto preciso”, ma abituarlo a sporcare solo ed esclusivamente fuori casa. Poi ci sono molte variabili in gioco, se è un cucciolo è normale che ogni tanto si lasci andare e faccia ancora pipì dove non dovrebbe, in questo caso con il tempo e tanta costanza da parte tua nell’educazione ai bisogni, il problema sparisce con la crescita. Se invece il tuo cane è adulto può essere che stia marcando il territorio e allora è sicuramente più complicato, bisognerebbe analizzare il cane nell’insieme dei suoi comportamenti per capire quali sono i problemi di fondo e cercare poi di risolverli.

  • Giusy scrive:

    Ciao a tutti!!!Ho un beagle di 10 mesi, Milù molto vivace. E’con noi da qualche mese, i precedenti proprietari la trascuravano. E’ molto indisciplinata, e non riesco a insegnarle neanche i comandi base, conosce solo seduta. Il motivo è che ho 1 altro cane,Chicca,un meticcio di 3 anni ed è molto difficile tenere a bada entrambe. Volevo sapere se avrei più successo nell’educazione con l’uso del cliker, e se quando andiamo via possiamo lasciarle in mansarda(circa 25 mq)senza farle uscire sul terrazzo, poichè quando piove nessuna delle 2 si ripara stando in casa ma girano per il terrazzo, inzuppandosi d’acqua.
    Premesso che vado via per lavoro la mattina dalle 9 alle 13,per la pausa torno a casa,e resto via il pomeriggio dalle 15 alle 19.Grazie per la disponibilità

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giusy, l’utilizzo del clicker solitamente non è fondamentale per insegnare al cane i comandi di base, basta solamente essere costanti e dedicare a questa attività una decina di minuti al giorno ma TUTTI i giorni. Se poi continui ad incontrare delle difficoltà significa che ci sono altri problemi a monte e quindi il consiglio che possiamo darti è di rivolgerti ad un educatore cinofilo.
    Per quanto riguarda la tua seconda perplessità la mansarda ci sembra che possa andare come luogo dove tenere le tue cagnoline quando sei fuori casa, certo è che sarebbe il caso di portarle a spasso a sgranchirsi le gambe e a fare i bisogni sia la mattina prima che tu vada al lavoro, sia durante la pausa pranzo.

  • Giusy scrive:

    Ok, farò come mi consigli, ogni giorno almeno 10 minuti di educazione, magari lo farò quando la porto fuori, perchè normalmente escono la mattina prima che andiamo al lavoro e la sera appena ritorno.Bastano 2 uscite al giorno vero?
    Un’ultima domanda,oggi,per la prima volta, Milù ha mangiato le sue feci, cosa vuol dire dire. Cosa devo fare per evitarlo? Grazie tante Giusy

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    A dire il vero due uscite al giorno ci sembrano pochine, diciamo che dovrebbero essere ALMENO tre, di cui un paio con delle belle passeggiate in cui possano fare una bella camminata, sfogare un pò delle loro energie, vedere posti diversi e socializzare con i propri simili. Per quanto riguarda l’altro problema probabilmente in questo articolo troverai delle informazioni utili: La coprofagia.

  • Andrea scrive:

    Ciao a tutti, ho un cucciolo di circa 80 giorni preso poco più di 2 settimane fa; dopo solo 24 ore dal suo arrivo sono rimasto impressionato dal fatto che avesse immediatamente capito dove fare pipì (su un apposito panno posto in un angolo del soggiorno). Ha avuto bisogno di qualche giorno in più per capire che sullo stesso panno doveva anche defecare, ma in generale sono molto contento! L’unico “neo” legato ai bisogni è che spesso dopo aver giocato energicamente ed aver terminato per mia volontà (ignorando le sue resistenze) trovo le sue feci al di fuori del panno in più punti e più liquide del solito. A questo punto mi chiedo se sia solo un caso, se sia una sorta di ripicca o se quando è molto eccitato non riesca proprio a trattenersi. Grazie per tutti i conisgli che mi date! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, ci sembra molto improbabile che il cucciolo faccia i bisogni fuori dal panno per ripicca, perchè questo è un concetto esclusivamente umano e non fa parte del mondo canino. 🙂
    E’ invece molto più probabile che sia l’eccitazione per il gioco la causa di tutto. Devi avere pazienza perchè un cucciolo così piccolo ancora non ha imparato a trattenersi. Evidentemente il gioco lo stimola moltissimo e può essere che non faccia in tempo ad arrivare alla traversina oppure che l’eccitazione gli impedisca di ragionare. 🙂 Pertanto non sgridarlo assolutamente quando capitano questi incidenti, perchè è chiaro che di incidenti si tratta se normalmente fa tutti i suoi bisogni sul panno. Semplicemente ignoralo e pulisci senza farti vedere, in modo da non dare molta importanza all’accaduto. Non preoccuparti e sii paziente, vedrai che in pochissimo tempo non succederà più. 🙂

  • daniele scrive:

    Carissimi amici di Amico Beagle,
    innanzitutto vi ringrazio per i consigli che date, volevo chiedervi una cosa, ho da poco preso un cucciolo femmina di Beagle di 2 mesi. Appena arrivato a casa naturalmente ha iniziato a fare i suoi bisogni in ogni parte della casa (poveri noi!!), anche se, già dal secondo giorno ha iniziato a fare la pipì e la popò sui tappetini igienici. naturalmente l’abbiamo riempita di lodi e coccole, convinti che ormai avesse raggiunto il suo risultato (anche se mi rendo conto che è un pò troppo presto). ora, dopo 2 giorni, ha ricominciato a fare i bisogni dove vuole. come è possibile? devo aspettare? datemi qualche consiglio…potrebbe essere una forma di dispetto? Vi ringrazio molto per l’attenzione.
    Saluti da Daniele e Gea (il nostro Beagle).

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, come già detto ad Andrea, il concetto di “ripicca” e “dispetto” non fanno parte del mondo canino. Anche tu devi essere paziente, perchè hai a che fare con una cucciola molto piccola, che ha ancora tutto da imparare e bisogna dargliene il tempo e il modo. Non ti scoraggiare se talvolta noti delle regressioni nel suo comportamento perchè è normale, ha solo due mesi. Devi pensare che un cagnolino di quell’età non ha ancora il controllo della vescica, per questo fa pipì appena sente lo stimolo. Tu continua ad educarla e sii costante in questo, premiala sempre quando fa i bisogni sui tappetini e ignorala quando li fa altrove, facendo in modo di non farti vedere da lei mentre pulisci. Come ripetiamo sempre, la parola d’ordine è PAZIENZA! Vedrai che tra pochissimo questi momenti saranno solo ricordi. 🙂

  • alice scrive:

    ciao a tutti stavo girando un po nel web e ho trovato il vostro sito noi abbiamo un beagle di nome Zeus di 4 mesi compiuti ieri ma non riusciamo a capire perche la pipi la fa solo sulle traversine in casa (il che ci fa molto piacere perche cosi non sporca) e se lo portiamo fuori la fa fuori ma la cacca niente da fare quando lo portiamo fuori la fa lo portiamo 2 3 volte al giorno ma poi durante la giornata la fa in casa ma quella non sulle traversine abbiamo preso il liquido per attirarlo sulle traversine ma nulla e poi i tappettini li tira sempre iin giro e li fa a 1000 brandelli solamente che noi non avendo il giardino è in sala e in cucina. in sala dorme e mangia e fa la pipi sulla traversina niente cacca mai e mentre in cucina la pipi sulla traversina e la cacca in giro CONSIGLI?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alice,
    la tua situazione è molto comune e siccome Zeus ha solo 4 mesi è ancora in tempo per gestire correttamente i suoi bisogni. Ti consigliamo di portarlo fuori spessissimo, più volte che puoi, in particolare dopo i momenti “critici” (cioè dopo i pasti, dopo che ha dormito o giocato intensamente) e se riesci rimanendo fuori anche parecchio tempo, sempre nello stesso posto scelto come “wc” (sarebbe meglio sull’erba) e premiandolo con bocconcini e tante lodi quando fa la cacca fuori casa, nel posto giusto. Il “segreto” è avere tanta pazienza, arriverà il momento in cui si scaricherà del tutto anche fuori. Se poi ogni tanto puoi lasciarlo scorrazzare liberamente in un’area erbosa sicura e recintata, questo può aiutarlo tanto. Quando finalmente si scaricherà del tutto, ricorda di premiarlo generosamente 🙂
    Poi, nell’articolo “Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento” puoi trovare indicazioni utili per gestire il cucciolo quando siete in casa, creando un’area di sicurezza recintata dove lasciarlo quando non è sotto il vostro controllo. Questo serve a non confonderlo lasciandogli libero accesso a tutta la casa e a dargli la serenità necessaria a non scaricare la sua frustrazione sui tappetini assorbenti.

  • valter scrive:

    ciao a tutti io ho un beagle di 3 mesi di nome jack molto bravo di giorno nel senso che in quindici giorni i bisogni li fa nel giardino della nostra casa. il problema è che di notte mi sveglia 2 volte per uscire a fare i bisogni, poi rientra e si mette tranquillo nella cuccia.Volevo sapere se il mio comportamento è corretto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valter, non potresti fare di meglio! 🙂 Facendo uscire così spesso il tuo cucciolo, si abituerà subito a fare i bisogni fuori e non avrai problemi a dissuaderlo dal farli in casa. E’ normale che non riesca ancora a trattenere la pipì per lungo tempo (i cuccioli così piccoli non hanno il controllo della vescica) e che ti svegli di notte, ma vedrai che presto imparerà ad aspettare fino al mattino. Tu comunque fai benissimo a farlo uscire ogni volta che te lo chiede, vedrai che i tuoi sacrifici verranno ripagati! 🙂

  • silvia scrive:

    la mia audrey ha 2 anni e ha imparato a fare i suoi bisogni nel suo spazio in giardino…il mio problema è che ha preso la brutta abitudine a fare la pipì in auto…non so proprio come fare anche perchè non la porto spesso in giro con l’auto per cui non saprei proprio come educarla a riguardo!in effetti noto che quando la fà poi la lecca perchè si rende conto che ha fatto una cosa sbagliata!ps.complimenti…i vostri consigli sono molto utili:)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvia, grazie mille per i complimenti! 🙂
    E’ difficile capire così su due piedi il motivo per cui Audrey faccia pipì in auto, non crediamo si tratti di non riuscire a trattenerla, deve esserci piuttosto un problema alla base. Ad esempio la pipì potrebbe essere un segnale di stress perchè magari in macchina potrebbe non sentirsi a suo agio. Una soluzione potrebbe essere ricominciare da capo ad abituarla a stare in auto, ovvero iniziare con viaggi molto brevi e sempre in direzione di posti interessanti dove lei possa divertirsi, in modo che associ la macchina a qualcosa di positivo. Inoltre se rimane buona premiala spesso con qualcosa di saporito. In seguito puoi aumentare gradualmente la lunghezza dei viaggi e diminuire la frequenza dei premi se ottieni dei risultati positivi. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare un trasportino, naturalmente utilizzandolo in auto solo dopo che lei si sarà abituata a starci dentro anche in casa e avrà capito che si tratta di una sua “tana”, un posto tutto suo dove poter stare tranquilla e al sicuro. Prova a leggere anche questi articoli, potrebbero esserti utili:
    Se il beagle soffre il mal d’auto
    Accessori per il Beagle: il trasportino
    In bocca al lupo e facci sapere!

  • Paolo scrive:

    Ma si potrebbe provare con il pannolino la notte e la mattina lo porto fuori a liberarsi,almeno per fargli imparare che non deve farla in casa ??? Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paolo. Se per “pannolino” intendi la classica traversina o tappetino che si stende sul pavimento e dove il cane va (o dovrebbe andare) a fare i bisogni, allora certo che puoi provare… anzi devi se hai a che fare con un cucciolo per il quale è proprio impossibile trattenere i bisogni per tutta la notte. La potrai togliere quando sarà cresciuto e avrà imparato ad aspettare di uscire per liberarsi.

  • Luca scrive:

    Salve ragazzi..allora vi spiego la mia storia..hihihihiihih..ho avuto un cucciolo di beagle Domenica 12-02..scaricato da una famiglia perché troppo irrequieto e bla bla bla..vabbè..la piccola palla di pelo..Toby per l’esattezza riesco a stento a capirlo vi spiego perché..in pratica..i bisogni da domenica il più delle volte li fa a casa..però con la santa pazienza..ho già fatto progressi nel senso che.. il più delle volte adesso la pupù me la fa giu..però, la pipì piuttosto crepa..appena arrivati a casa la fa..a volte sul pavimento, a volte sulla sua traversa..piu su quest’ultima..ora mi domando..perchè la pupù adesso la fa giù..(anche se in casi eccezionali tipo oggi l’ha fatta sulla traversina,dopo averlo confinato in stanza perché mi aveva fatto pipì nel soggiorno..e io ero intento a pulire..)..premettendo che ha 4 mesi ho pensato che sia ancora presto..però volevo delle dritte..ho letto tutto quello che c’è qui dentro..hihihihiih..ma mi sembra un po un caso anomalo..vi ringrazio anticipatamente..e vi ringrazia anche lui che ora dorme e russa a più non posso..hihihihihihihihi..A presto..!

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luca, non temere, non è un caso anomalo: Toby è ancora giovane e non esiste nessun cucciolo che a quell’età non faccia almeno una volta un bisognino fuori posto, che sia la pipì o la pupù. Sta prendendo coscienza del suo corpo e del mondo, quindi è normale che ci voglia un po’ di tempo per questa grande impresa. 🙂
    Continua a portarlo fuori il più spesso possibile, ad orari ben precisi (premiandolo abbondantemente quando sporca fuori) e a ridurre i suoi spazi quando è in casa in modo che sia più probabile che sporchi sulle traversine. Queste, poi, le userai sempre meno man mano che Toby sporcherà fuori sempre più spesso e riuscirà a trattenersi per tutta la notte (a grandi linee attorno ai 5/6 mesi, ma varia da cane a cane). Vedrai che si risolverà tutto più in fretta di quanto si possa pensare. Un saluto… anche al dormiglione! 🙂

  • Luca scrive:

    Allora grazie francesco per la delucidazione..ti dico..per quanto riguarda la notte..lui dorme in stanza con me fortunatamente non ha mai fatto niente di niente..si metto alla cuccia per circa un mezz’ora/oretta piena a giocare con il suo osso..e poi tutta la notte non lo senti per niente..ne tanto meno sporca..non so se sia il caso di dire che sono fortunato..hihiihihihihiih..poi portarlo fuori Frà in tutta sincerità per il momento..è raro che io stia a casa sono sempre in giro con lui..proprio per accelerare questa abitudine..è una novità c’è..e da ieri a oggi..ieri sera ha fatto la pipì giù alzando pure la gamba per di piu..la pupù nada..però stamattina appena scesi..pupù e pipì a distanza di poco..premi e coccole a non finire..Siamo risalti appena adesso dalle 8 di stamattina..come il suo solito..si è dimenato con l’osso..e ora e aggrovigliato su se stesso..e dorme..che sia un cane tranquillo?..ihhihiihhihihihihihi..Grazie di nuovo Frà..questo è un bel sito..davvero utilissimo..Un abbraccio..magari se non sembro troppo invadente ti potrei lasciare la mia mail..cosi si parla un po..Grazie Grazie Grazie..!

  • stefania scrive:

    ciao a tutti, avrei bisogno di un piccolo consiglio. Il mio cucciolotto di beagle(70gg) è già in grado di fare i suoi bisogni nelle traverse.Contante che dà 8gg che fà parte della nostra famiglia.E qui nessun problema. Il problema sorge quando lo porto fuori, posso stare anche due ore, ma lui si limita solo ad annusare.Una volta tornati a casa immediamente si libera sulla traversa. Ho provato anche a portare il pannolone sporco fuori , ma niente!!!Ho paura che forse ho esagerato troppo con i no, quando sporcava nel posto sbagliato; e con i complimenti quando faceva i suoi bisogni nel pannolone. Come posso rimediare a quetsa situazione? Lui è un cane molto intelligente ha imparato già il comando seduto, fermo e stiamo già iniziando con il richiamo….Ma i bisogni fuori rimangono ancora per lui un tabù!! GRazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania! Beh, devi considerare che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e quindi per imparare qualsiasi cosa nuova ci vuole un pò di tempo, bisogna avere molta pazienza. Insisti nel portare fuori il cucciolo più volte possibile durante la giornata e fallo nei momenti chiave: dopo che ha dormito, mangiato o giocato il cucciolo sentirà di più il bisogno di sporcare. Allora abbi cura di portarlo a spasso proprio in questi momenti e, se si libera, fagli un sacco di complimenti e premialo con qualcosa di buono. Se non fa niente durante la passeggiata non disperare ma ignoralo (non sgridarlo nè premiarlo) se si libera sulla traversina una volta rientrato a casa. Inoltre va benissimo portare con te la traversina quando uscite, ma continua a farlo, non demordere se non ottieni risultati dopo il primo tentativo! Insisti, insisti, insisti e vedrai che a breve il piccolo imparerà!

  • Roberto scrive:

    ciao a tutti e complimenti per il bellissimo sito e gli splendidi manuali!!!
    Io ho un problemino con la pipì di Willy…
    Durante la settimana di giorno lo porto frequentemente fuori. Se lo porto fuori verso mezzanotte e di nuovo al mattino presto anche qui il problema non sussiste. Quando non riesco a portarlo fuori a tarda sera 9 volte su 10 direi che è bravo perchè riesce quasi sempre a farla centrando bene il tappetino (dista un paio di metri dalla sua cuccia). Quello che non capisco è che se gli scappa di giorno soprattutto durante i week-end che magari può capitare che siamo meno assidui a portarlo fuori… se si trova in casa nonostante abbia il tappetino a portata di “zampa” regolarmente la fa fuori anzi spesso la fa parecchio lontano! Ho provato a rimproverarlo nel momento in cui sbaglia… gli ricordo del tappetino… ma niente… è bravo solo di notte!!! grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, intanto grazie mille per i complimenti! 🙂
    Dunque, è impossibile per noi dirti le cause del comportamento di Willy, mancano tanti dati importanti. Non sappiamo la sua età, ma se non è più un cucciolo può essere che le sue pipì fuori posto abbiano il significato di una marcatura, oppure è il suo modo per attirare la vostra attenzione oppure, se questi episodi succedono quando rimane in casa da solo, può essere che soffra un pò la solitudine. In questi casi bisognerà lavorare soprattutto sulla vostra relazione, in particolare dovrai assumere tu la famosa “leadership”. Se invece è ancora un cucciolo allora semplicemente può essere che ancora non riesce a trattenersi per lunghi periodi di tempo e che abbia associato la traversina solo alla pipì notturna. In questo caso prova a mettere un’altra traversa nel posto in cui trovi le pipì non autorizzate e in ogni caso cerca di portarlo fuori più spesso.

  • davide scrive:

    ciao a tutti
    ho un beagle di quasi 4 mesi che apprende molto velocemente tanta che fa gia i comandi seduta terra zampa cuccia ho solo un problema non riesco a farli capire come farli fare la pipi e la popo fuori ho provato in vari modi all’inizio le davo la sberla piano sul sedere cosa che ho eliminato subito perche mi era stato detto che non serviva a niente poi ho cominciato a darli il biscottino e le carezze tutte le volte che era fuori ma niente appena entriamo la fa. adesso ogni tanto fino ad ora e successo solo 2 volte fa la pipi nella cuccia forse per non farsi vedere, io ogni volta che fa qualcosa in casa li urlo un secco no e la metto fuori, ma non capisce come devo fare aiuatemi! grazie in anticipo e congratulazioni

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Davide! Beh, devi considerare che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e quindi per imparare qualsiasi cosa nuova ci vuole un pò di tempo, bisogna avere molta pazienza. Per insegnare al cucciolo a fare i bisogni fuori, è necessario… portarlo fuori! Quindi insisti nel farlo uscire più volte possibile durante la giornata e fallo nei momenti chiave: dopo che ha dormito, mangiato o giocato il cucciolo sentirà di più il bisogno di sporcare. Allora abbi cura di portarlo a spasso proprio in questi momenti e, se si libera, fagli un sacco di complimenti e premialo con qualcosa di buono. Se non fa niente durante la passeggiata non disperare ma ignoralo (NON SGRIDARLO) se si libera una volta rientrato a casa: dare sberle o sgridarlo addirittura “urlando” non serve a fargli capire dove fare i bisogni ma soltanto ad avere paura a farli! Quindi pazienza, pazienza, pazienza!

  • Angela scrive:

    Ciao a tutti, ho un beagle(femmina) di 5 mesi,parecchio intelligente , ha imparato i comandi zampa, seduto,prendi , porta, lascia.Ho un grande problema non ne vuol sentire di fare i bisogni fuori neanche quando sta fuori per ore, appena rientra a casa scarica spesso sul tappetino altre volte no, ho provato anche a portale il tappetino igienico sporco di pipì fuori ma niente, non ha mai fatto fuori nè pipì nè pupù sono disperata non so cosa inventare… aspetto qualke buon consiglio.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angela, probabilmente il tuo cane è stato abituato a fare i bisogni in casa quando era piccolo e quindi modificare un’abitudine già consolidata è molto più difficile e richiede molto più tempo rispetto ad imparare una cosa nuova. Per questo motivo noi raccomandiamo sempre di abituare fin da subito il cucciolo a fare i bisogni fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento non si corrono rischi anche se il cucciolo non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni. A questo punto non puoi fare altro che continuare come stai facendo ed avere pazienza. Insisti nel portarla fuori più volte possibile durante la giornata e fallo nei momenti chiave: dopo che ha dormito, mangiato o giocato la cucciola sentirà di più il bisogno di sporcare. Allora abbi cura di portarla a spasso proprio in questi momenti e, se si libera, falle un sacco di complimenti e premiala con qualcosa di buono. Se non fa niente durante la passeggiata non disperare ma ignorala (non sgridarla nè premiarla) se si libera una volta rientrata a casa. Inoltre va benissimo portare con te la traversina quando uscite, ma continua a farlo, non demordere se non ottieni risultati dopo i primi tentativi!

  • deise scrive:

    il mio problema è che io vado a scuola fino alle 13.30 e se li lascio la traversa le la mangia io non so più cosa fare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Denise, purtroppo il tuo problema non è di facile soluzione. Se non sei con lui infatti non puoi coglierlo sul fatto mentre distrugge la traversina e quindi dirgli “NO!” per fargli capire che non deve farlo e sgridarlo una volta che torni a casa e trovi il disastro non servirebbe a nulla perchè non assocerebbe la sgridata al suo misfatto.
    Per arginare il problema potresti portarlo a fare una bella passeggiata prima di lasciarlo solo, in questo modo farebbe tutti i suoi bisogni e si sfogherebbe per bene e, una volta a casa, sarebbe stanco ed appagato e probabilmente vorrà godersi un pò di riposo. A questo punto, se rimane solo per poche ore (massimo 4) puoi confinarlo all’interno di un trasportino, altrimenti togli semplicemente la traversina e lascia a sua disposizione dei giochi che possano aiutarlo a passare un pò di tempo, come ossi di pelle da masticare o Kong ripieni di cibo. Se poi stiamo parlando di un cucciolo vedrai che molto presto imparerà a trattenere i bisogni fino al tuo rientro, quindi non avrai più bisogno delle traversine e non dovrai più pulire il pavimento.

  • Federico scrive:

    Ciao,

    la mia ragazza ed io abbiamo preso un Beagle di sei mesi da qualche giorno. Layla ha una storia un po’ particolare, perche’ era un beagle destinato alla sperimentazione in quel grottesco posto chiamato Green Hill (sono sicuro che ne avrete sentito parlare).

    Ci hanno assicurato al canile che non ha subito violenze o sperimentazioni, ma penso che sicuramente nei suoi primi 6 mesi di vita non se la sia passata molto bene o non le abbiano certo insegnato a vivere come un cane normale, cosa che complica un po’ le cose.

    Nei primi giorni tuttavia si e’ ambientata davvero bene: gioca e socializza tantissimo con noi e con gli altri e soltanto la prima notte ci ha tenuto un po’ svegli. L’unico problemino che abbiamo sono farle fare i bisogni fuori.

    Leggendo un po’ i commenti sul forum vedo che non siamo i soli ad avere questo tipo di problemi, ma il fatto che il nostro cane sia stato in gabbia per 6 mesi ci fa pensare che non sara’ cosi facile sradicare certe abitudini.

    Sarei intenzionato a provare la tecnica del confinamento, ma non sono sicuro si possa sposare bene con la sua esperienza pregressa. Potrebbe creare ulteriore frustrazione? Inoltre noi lavoriamo entrambi, anche sei io in pausa pranzo torno sempre a casa per farle fare un giro e la sera e la mattina facciamo lunghe passeggiate. Avendo gia’ sei mesi non vorremmo aggiungere a Layla delle problematiche ulteriori, ma allo stesso tempo vorremmo cercare di insegnarle a fare i bisogni fuori.

    Le stiamo piu o meno provando tutte, incluso cospargere il corridoio dove sta di giornali o svegliarci all 5 del mattino quando si sveglia lei per fare delle lunghe passeggiate di anche un ora e passa pur di farla evacuare.

    Secondo voi a 6 mesi si puo’ ancora lavorare bene sul suo caratere?

    Grazie in anticipo e complimenti per il vostro sito. E’ davvero ben fatto e ci sta aiutando davvero tanto.

    Federico

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federico,
    intanto grazie a te e a voi per aver accolto Layla e averla salvata dalle sofferenze inimmaginabili e dalla morte che sicuramente avrebbe incontrato, nascendo purtroppo a Green Hill.

    A sei mesi di età si può fare ancora tantissimo, però il suo passato così particolare richiede più tempo e pazienza rispetto ad altri cuccioli perché, in un certo senso, bisognerà insegnarle a “fare il cane” come nessuno le ha mai insegnato in 6 mesi di gabbia. Quindi, per prima cosa non spaventatevi se Layla ci mette un po’ di più ad apprendere le abitudini corrette.

    Da quello che descrivi siamo molto ottimisti: i suoi progressi in fatto di gioco e socializzazione non sono cosa da poco (e questo ci riempie di gioia come, crediamo, anche voi).

    Detto questo, ecco cosa possiamo consigliarvi:

    – La tecnica del confinamento non crediamo che le possa ricordare la vecchia gabbia, perché Layla sta costruendo una relazione con voi e il recinto esisterebbe solo in funzione di questo: metterebbe semplicemente ordine negli spazi e nelle abitudini della cucciola, aiutandola a trovare sicurezza.

    Questo vuol dire che nel recinto ci andrebbe, ad esempio, solo dopo una bella passeggiata mattutina (ottima cosa che fate già, continuate così, anche con quella serale) per rilassarsi qualche ora. Oppure ci andrebbe solo quando siete in casa con lei ma non potete controllarla (quindi sentirebbe di non essere sola) o per dormire appagata dopo la passeggiata serale e un momento di gioco con voi.

    – I cani preferiscono scaricarsi sull’erba in modo quasi innato, ma se l’erba non l’hanno mai toccata è difficile per loro apprezzarla. Continuate a portarla fuori più volte che potete, meglio se nei “momenti critici” e sempre nello stesso posto, senza avere fretta e senza forzarla. E’ probabile che ci vorrà più tempo, ma prima o poi imparerà e nell’attimo in cui si scaricherà voi dovrete subito premiarla con tanti bocconcini e lodi. Non bisogna mollare o scoraggiarsi: a forza di camminare tranquilla sull’erba pian piano torneranno a galla le antiche preferenze che tutti i cani hanno in comune.

    Avete già fatto grandi progressi, pensando a quello che la vostra cucciola ha passato. Continuate così, con pazienza e comportandovi in modo coerente. I risultati non tarderanno. Siamo certi che la sensazione di aver dato a Layla una seconda chance per vivere una vita davvero felice non abbia prezzo.

  • luvia scrive:

    ciao innanzi tutto complimenti per la pazienza che avete.
    io ho un beagle di quasi 7 mesi e non riesco in nessun modo a farli capire che non deve fare la pipi in casa la popo non la fa mai in casa ma la pipi la fa sempre tanto che a volte e’ nel cortile con noi che lavoriamo, che gioca e dorme, e appena entra in casa fa la pipi. vedo che capisce che sbaglia perche appena la fa la guardo e gli indico la pipi e si nasconde subito! forse non la tiene ancora? bo io la porto 5 6 volte al giorno in giro e in piu sta 7 8 ore in giardino in nostra compagnia come devo fare? i tappeti assorbenti li rompe… io capisco di notte 8 9 ore da sola magari non la tiene e la fa pero di giorno la lascio sola 1 ora in cucina e la fa anche poca ma la fa!!! grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao! Dunque, probabilmente la tua beagle in qualche modo si è abituata a fare la pipì dentro casa e quindi per lei è naturale mantenere questa abitudine. Quello che devi fare per correggerla e insegnarle a fare anche la pipì fuori, è:
    – non mettere in giro per casa i tappeti assorbenti, visto che li rompe e non li associa ai bisogni;
    – non sgridarla in nessun modo quando sporca in casa, nemmeno facendole notare il danno, ma IGNORARLA e pulire senza che lei ti veda;
    – tenerla fuori di casa più tempo possibile, come del resto stai già facendo. Prima o poi sarà costretta a liberarsi e in quel momento dovrai essere brava a premiarla subito con qualcosa di molto saporito e farle tante carezze e tanti complimenti. Insomma, deve capire che ha fatto qualcosa di buono e il premio la incentiverà a ripetere l’azione. 🙂

  • Veronica scrive:

    Ma quando un cane fa la pipì o pupù, come fai a non schifarti dalle cose che scarica?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, se per chi non è abituato all’inizio può dare magari un pò di fastidio… ma non temere, ci si abitua in fretta! 😉

  • ANNAMARIA scrive:

    Ciao, il mio beagle MIO di nove mesi, da almeno 3/4 mesi fa tutto fuori. Fino ad un mese fa, cmq di notte tenevo in casa la traversina…per scrupolo, ma visto che la trovavo sempre pulita al mattino l’ho tolta definitivamente. Ora non so perchè, ma sono tre notti che fa la pipì in casa. Non sono cambiate le sue abitudine per le uscite, anzi…noi abbiamo un piccolo giardino e anche dopo l’ultima uscita serale, lui può andare ancora in giardino e fare quello che deve. Boh certo ce da dire che sta bevendo tantissimo in questi gg…qui a Milano c’è un’umidità pazzesca. Cosa mi consigliate…rimetto la traversina la notte fino a che il problema non rientra o ad un certo orario gli tolgo la ciotola dell’acqua??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, il caldo e l’umidità incidono moltissimo sulla quantità di acqua che un cane tende a bere durante la giornata e di conseguenza anche sul numero di pipì. Ed è normale che si ripresenti la necessità di fare pipì durante la notte per un cucciolone che solo da poco tempo è riuscito a prendere l’abitudine di non sporcare dentro casa. La prima cosa da fare è posticipare l’ultima uscita a sera tarda, più tardi che potete assicurandovi che faccia pipì e magari dalle 22.00 lasciare nella ciotola giusto un dito di acqua, in modo che se durante la notte gli viene sete può comunque soddisfarsi un minimo senza disidratarsi. E allo stesso modo anticipare la prima uscita del mattino. Per il momento evita di rimettere la traversina perchè il rischio è che si riabitui a sporcare in casa, comincia a seguire queste indicazioni per un certo periodo e stai a vedere come va. 🙂

  • ANNAMARIA scrive:

    Ok, Simona, seguite le istruzioni e il problema si è risolto!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Benissimo, ottima notizia! 🙂

  • Michela scrive:

    Ciao a tutti!commento anche questo articolo, in quanto la mia piccola Emma cucciola di 4 mesi,appena arrivata un mese fa era bravissima sporcava sulla traversina e quando faceva la cacca la faceva sulla traversina..poi una sera è impazzita o si è sbagliata e la fatta sul divano.premettendo che è stato lavato e ricoperta la gommapiuma con del celophan ora la fa in continuazione sul divano e cosa ancora più strana fa pipi nella sua cuccia,pertanto oltre ad averla lavata,gliene ho comprata anche un’altra per paura che fosse rimasto l’odore e preso anche quei bei cuscinoni per cani..ma niente da fare pipi anche su quelli..eppure avevo letto che non sporcano dove dormono..
    la sua cuccia le piaceva, ci dormiva e andava a metterci tutti i giochini..qualche consiglio per farla smettere?
    ho notato che fa pipi sul divano soprattutto in mia presenza.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela! In effetti hai letto bene: i cani non sporcano nei posti dove dormono e dove mangiano, quindi nel tuo caso deve esserci qualche problema, probabilmente dovuti alla vostra reazione involontaria di fronte al suo primo bisogno sul divano. Non temere però, Emma ha solo 4 mesi e quindi c’è ancora tantissimo margine per recuperare la situazione.
    Data l’età ancora molto giovane e il modo con cui queste “pipì fuori posto” si sono presentate, non sembrano marcature territoriali ma episodi legati forse a qualcosa che ha confuso la cucciola.
    Quello che ti consigliamo di provare è cercare di rimettere ordine nelle sue abitudini, cioè:
    – Non farla salire sul divano o su altri arredi, almeno finché non torna a gestire correttamente i suoi bisogni;
    – Portarla il più spesso possibile fuori o nel posto scelto come wc (siano le traversine o un’aiuola), cercando di prevedere i momenti critici di pipì e pupù, che di solito sono pochi minuti dopo essersi svegliata, aver giocato o mangiato.
    – Premiarla in modo teatrale con tante lodi e bocconcini quando sporca nel posto giusto e ignorandola assolutamente se sporca in un posto sbagliato, come descritto nel post.
    – Crecare di farla scaricare ogni volta che deve entrare nella cuccia. Di notte, lasciarle solo un dito d’acqua disponibile (alcuni cani trovano appagamento nel solo gesto del bere e potrebbe fargli aumentare l’impulso di sporcare).
    – Evitare di essere ansiosa o di tenerle gli occhi addosso quando Emma si avvicina a zone “critiche”, cioè quelle dove aveva sporcato in modo sbagliato. E’ difficile, ma in questi casi è meglio cercare di non trasmetterle agitazione o di parlarle ad alta voce con il rischio che si lasci andare di nuovo dove non deve.

  • Michela scrive:

    Grazie Simona sempre tempestiva!oggi è pronta la cuccia,lavata per l’ennesima volta e proverò a fare come mi hai detto.comunque ho già contattato un educatore cinofilo per educare me più che altro, ad imparare a rapportarmi con lei,visto che quest’estate andremo al mare insieme vorrei avere la situazione sotto controllo per lo meno il più possibile,grazie dei consigli!!(ho già letto i topic sul cane in spiaggia e farò una puntatina anche alla dog beach in questi weekend)=)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Brava Michela, ti stai dimostrando una proprietaria attenta e responsabile, continua così! 🙂

  • Valentina scrive:

    Salve , eccomi tornata a tormentavi haha allora devo dire che Blake ( beagle di 3 mesi ) appena arrivato mangiava le sue traversine , quindi le abbiamo sostituite con tappeti vecchi e subito ha imparato che la pipì va fatta lì ! Questi tappeti sono stati collocati fuori ad un balcone dove lui fa anche la cacca ! ci ha messo solo un paio di giorni per capirlo ed ora non sporca più in casa ! Il problema è che quando usciamo non fa nulla , si trattiene tutto per ore e tornati a casa si svuota ! Di certo non possiamo portarci i tappeti di stoffa dietro ! Abbiamo un ampio giardino e stavo pensando di segnarmi gli orari in cui evacua e quindi portarlo giù per poi passare all’ambiente esterno . Che mi consigliate ?? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina,
    sì, la strategia che hai scritto ci sembra corretta: se porterai fuori Blake durante i momenti critici nei quali di solito fa i bisogni, sarà molto probabile che riuscirà a farli anche fuori.
    Quando sporcherà nel posto giusto, sarà molto importante premiarlo subito con tante lodi (e bocconcini quando ha finito) per fargli associare a questa azione impressioni davvero positive. Comportandoti così non ci dovrebbe mettere molto a prendere la corretta abitudine di fare i bisogni fuori.

  • Valentina scrive:

    Grazie per l’imminente risposta ! C’è solo un piccolo problema ! Blake mangia i suoi bisognini . Abbiamo provato in vari modi … Prima integratori , poi forbid ( con il quale non abbiamo avuto nessun risultato ) e da oggi gli abbiamo cambiato crocchette ! Adesso vediamo come va , visto che molti hanno risolto così , solo volevo chiedere secondo voi il fatto che lui adesso non è ancora abituato a fare i bisogni in giardino / per strada , ma in casa ( dove a volte i bisognini restano per un pochino poiché non ce ne accorgiamo subito ) potrebbe aver influito sulla coprofagia ? Se iniziassimo a insegnargli a farla fuori , potrebbe di conseguenza rosolversi questo fastidioso problema ? Grazie ancora per la pazienza 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ quasi impossibile dire con certezza quali sono le cause di questo comportamento, probabilmente è stato sgridato per aver fatto pupù nel posto sbagliato e vi ha visti mentre pulivate ed ha pensato che fosse la cosa giusta da fare. In ogni caso è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, ecco un articolo sull’argomento: La coprofagia

  • adele scrive:

    la mia cucciola ha 10 mesi e continua a farmi pipi in casa …. l ho abituata da piccolina a farla fare sul tappeto ma non ci sono versi la vuole fare in casa…. come devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Adele, il procedimento è sempre lo stesso: portala fuori più spesso possibile (anche 6-7 volte al giorno), in particolar modo nei momenti critici (dopo che ha dormito, mangiato, giocato) e resta fuori con lei finchè non si libera. Quando avrà fatto i bisogni complimentati molto con lei e premiala istantaneamente con qualcosa di appetitoso. Quando invece sporca in casa ignorala del tutto e pulisci senza farti vedere da lei.

  • gianna scrive:

    salve, ho un cuccioletto di 3 mesi che dopo i primi giorni corretti, lodi quando fa bisogni fuori e premi e a casa solo su traversine, ora fa una cosa davveor preoccupante che non so giustificare: fa la pipì sulla sua cuccia! è successo anche che 2 volte prendendolo in braccio sul letto per pochi istanti (non dorme mai sul letto con me, è cpaitato queste due volte, facesse la pipì sul mio letto!). Cosa posso fare?

  • Gaia scrive:

    Tengo il mio Phineas di quasi 3 mesi nel suo recintino quando è in casa con noi, ma se lo faccio uscire per giocare un po’ con noi in soggiorno quasi subito fa pipì anche se magari l’ ho già portato fuori o l’ ha fatta sul tappetino, devo prenderlo in braccio e portarlo di sotto per non fargliela fare in casa. Credo che in questo mese di convivenza lui ha associato che ogni volta che esce dal recintino = posso fare bisogni, penso che essendo un piccolo cucciolo non capisca la differenza tra giardino e casa

  • Adriana scrive:

    Ciao ragazzi,grazie x tutti i vostri consigli preziosi!!! Volevo chiedervi come dovrò fare ad insegnare alla mia peste KYRA quando sara a posto con i vaccini, a sporcare fuori e a togliere quindi i telini che ora lei usa.Viviamo in appartamento e per i bisogni dovrei portarla in luoghi pubblici ed è x questo che almomento non la posso portare fuori. Grazie e continuate sempre così!!!!!!!!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Adriana, grazie per i complimenti! Come già ribadito più e più volte, noi consigliamo sempre di iniziare fin da subito ad abituare il cucciolo a fare i bisogni fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento (frequentare luoghi poco frequentati, non farlo avvicinare a feci di altri animali, non metterlo in contatto con cani sconosciuti) non si corrono rischi anche se il cucciolo non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni. Altrimenti se si abitua a sporcare in casa, sarà molto più difficile poi insegnargli a sporcare fuori. In ogni caso puoi seguire tranquillamente i consigli riportati in questo articolo!

  • Virginio scrive:

    abbiamo riportato a casa 2 notti fa un beagle femmina di almeno 2 anni, che è stato abbandonato in una piazzetta cittadina, purtroppo abbiano 0 esperienza con i cani
    per fargli fare i bisogni lo stiamo portando in giardino più spesso possibile ha fatto 2 volte la pipì in posti diversi per ora e nemmeno una volta la pupù, ogni volta che entra in giardino passa tutto il tempo ad annusare ovunque…e sono preoccupato possa stare male.

    come se non bastasse; il primo giorno era vivace e allegra e giocava, e inoltre obbediva! bastava un gesto di alt con la mano se lei ti stava seguendo si sedeva immediatamente, ora invece è apatica sia che la rimproveri o che gli faccia dei complimenti sembra non vederti neppure, quando fa una cosa giusta la premio con delle crocchette per cani, cioè, ci provo perchè le rifiuta e gira il muso :/
    le schifa o cosa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Virginio, intanto complimenti per aver aiutato questa cagnetta in difficoltà nonostante la tua poca esperienza con i cani. Quello che ti possiamo consigliare è di farla visitare al più presto da un veteriario, per vedere se è in salute, se ha bisogno di cure e per capire qualcosa di più su di lei. E’ una situazione delicata perchè questa cagnolina si trova ora a vivere in un ambiente nuovo con persone sconosciute, quindi è normale che sia un pò apatica, ha bisogno di ambientarsi. Tu non forzarla a fare nulla che non voglia fare, non imporle la tua presenza ma parlale in modo dolce e falle capire che di te si può fidare. Per i bisogni continua a fare come stai già facendo, ovvero portarla fuori più spesso possibile, vedrai che prima o poi riuscirà a liberarsi.

  • Rosalba scrive:

    ciao, domani mi arriva un cucciolo di beagle: felici ma con un problema da venerdi fino a fine agosto saremo in vacanza in una barca (non grande) la domanda è avro’ problemi non abituandolo subito a casa? per i bisogni come faccio?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosalba, scusa ma sinceramente siamo un pò perplessi. Un cucciolo quando viene staccato dalla cucciolata passa un momento molto difficile perchè non ha più punti di riferimento, sente la mancanza della mamma e dei fratellini, si ritrova catapultato in un ambiente totalmente nuovo con persone sconosciute… Per questo una vacanza in barca è senza dubbio il modo peggiore di iniziare la sua nuova vita, pertanto ti sconsigliamo nel modo più assoluto di portarlo con te (il problema dei bisogni è il minimo). L’unica cosa che possiamo consigliarti è di lasciare il cucciolo in allevamento o dal privato fino al tuo rientro, oppure se non fosse possibile, di affidarlo ad una persona responsabile che lo prenda in carico per tutto il mese di agosto.

  • patrizi claudio scrive:

    Ho una cucciolina di due mesi da tre giorni in casa,data in affido da legambiente.Sono i cuccioli sequestrati che tanto hanno fatto parlare in questi giorni.Vi scivo perchè la mia esperienza spero potrebbe essere di aiuto a qualcuno preso a risolvere il problema dei bisogni del nostro amico.Il primo giorno abbiamo messo subito dei tappetini assorbenti cosparsi di attrattivo fiduciosi che questo poteva bastare a indurre la cucciola a scaricarsi sopra ma lei ha preferito farlo su altri tappeti.Allora abbiamo tolto dalle stanze tutti i tappeti conpresi quelli assorbenti per non darle punti di riferimento.Risultato:ha risolto il problema da sola,nel senso che si è scelta un angolino dove poi abbiamo messo i sui tappetini riconpensandola con tante coccole e biscottini.Sono tascorsi solo due giorni ma il mio amore anche se stà giocando in altra stanza corre per andare a scaricarsi nel suo angolino naturalmente con nostra immensa gioia perchè risolvere in cosi poco tempo non era nemmeno nelle più rosee previsioni.Ciao a tutti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudio, ci fa davvero molto piacere ricevere questa tua testimonianza e ti facciamo i nostri complimenti per il tuo bellissimo gesto di adottare una cucciola di Green Hill. Ti consigliamo però di insegnarle al più presto a fare i bisogni fuori di casa, altrimenti si abituerà a farli dentro casa e tra poco ti ritroverai con una cucciolona che starà fuori delle ore senza fare niente e aspetterà di arrivare a casa per liberarsi! 😉

  • Cristina scrive:

    Ciao ragazzi ho bisogno di un vostro consiglio.
    La mia beagle ha ormai 9 mesi e mi sporca ancora in casa. Abbiamo fatto anche un corso di addestramento dove mi hanno consigliato le stesse cose che scrivete voi, ma sono sei mesi che continuo a seguire queste dritte senza risultati… ogni due ore sporca in giro per la casa. Così ora ho iniziato con un nuovo metodo sempre sotto consiglio della mia addestratrice… la porto fuori e quando la fa la premio,la lascio due ore libera di gironzolare durante le quali la stanco un po’ giocandoci 😉 e poi la metto nel trasportino un altro paio d’ore e la riporto fuori in modo che impari a tenersela per più tempo.
    Secondo voi imparerà?? non so davvero più che fare 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cristina, in effetti non è normale che un cane a 9 mesi ancora non abbia acquisito il controllo della vescica. Il metodo che ti ha suggerito la tua addestratrice è sicuramente valido e da mettere in pratica, ma noi ti consigliamo anche, se non l’hai già fatto, di fare una visitina dal veterinario per vedere se dal punto di vista fisico è tutto a posto. Così saprai con certezza se è solo un problema di educazione ai bisogni, che sicuramente si risolverà con tempo, o se invece è in corso qualche infiammazione dell’apparato urinario e quindi se è il caso di intervenire con una terapia adeguata.

  • Cristina scrive:

    Già fatto pure questo… infatti ho chiesto al veterinario se poteva essere cistite ma mi ha detto che con la cistite dovrebbe far pipì molto più spesso di così e dovrebbe fare delle piccole gocce, lei invece ne fa tanta…
    e comunque il problema esiste anche con la pupù… quindi ho escluso questa ipotesi.
    Ti ringrazio della risposta in ogni caso. In questo sito trovo sempre tante cosette utili 🙂

  • sandro scrive:

    ciao a tutti…venerdi abbiamo ritirato la nostra patatina da un veterinario..viene da green hill..ha fatto la cacca solo venerdi sera…devo preoccuparmi???? è il nostro primo cane quindi scusate l’ignoranza

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sandro, intanto tanti complimenti a te ed alla tua famiglia per il bellissimo gesto di adottare un cucciolo di Green Hill! E’ abbastanza normale che nei primi periodi a casa i bisogni della cucciola non siano regolari, quindi non devi preoccuparti. Sarebbe bene comunque farla visitare accuratamente da un veterinario per capire il suo reale stato di salute.

  • Sandro scrive:

    Ciaoooooooo e scusate se vi sto riempiendo di messaggi ma ormai siete diventati dei guru e ho bisogno di voi…
    E’ meglio portare la mia amichetta fuori a fare i bisogni prima o dopo mangiato?
    Voi dite che è prevedibile che li facciano dopo aver mangiato e quindi che senso avrebbe portarla prima?
    Grazieeeeeeeeeeeee

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sandro, hai inquadrato perfettamente il concetto: un cucciolo sente maggiormente il bisogno di sporcare dopo aver dormito, mangiato o giocato, e per questo bisognerebbe portarlo fuori proprio dopo questi momenti.

  • deborah scrive:

    ciao ho aquistato un cucciolo beagle che ariva a settempre a casa ho aquistato una gabia grande come midevo comportare per i bisogi ciao e crazie n.b. la prima volta che ho un cane

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Deborah, ti facciamo i nostri migliori auguri per l’arrivo del tuo cucciolo! Per quanto riguarda l’educazione ai bisogni è spiegato tutto in modo dettagliato in questo stesso articolo, segui le indicazioni riportate ed abbi un pò di pazienza con la piccola peste, avrà comunque bisogno di un pò di tempo per imparare. 🙂

  • deborah scrive:

    ciao vorei un cosiglio ho aquistato cucciolo beagle da prementere che la prima volta che ho un cane , mi ariva a settembre preche e ancora piccolo ho compranto una gabbia grande per quando vando a lavoro perche venerdi e al sabato lavoro tutto il giorno cosa devo fare quando sta tutto queto tempo a casa da solo ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Deborah, intanto tanti auguri per l’imminente arrivo del tuo cucciolo! Hai fatto benissimo a comprare una gabbia dove confinare il cucciolo durante la notte e quando dovrà rimanere in casa da solo, è molto importante che abbia un posticino tutto suo, una “tana” con tutto il necessario dove poter stare tranquillo e al sicuro. Per il resto segui i consigli riportati in questi articoli e vedrai che non avrai problemi:
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Il Beagle può rimanere da solo per le otto ore lavorative?
    Come vivere bene con un Beagle in appartamento

  • alissa scrive:

    ciao io ho appena preso un beagle di 2 mesi e mezzo..e’ vivacissimo e molto intelligente ma purtroppo continua a fare i bisogni dentro casa nei luoghi vietata e usa il suo tappetino per dormire e giocare non per altro..continuo a mandarlo fuori nel giardino dopo i pasti,il pisolino e dopo aver giocato ma purtroppo la mattina ritrovo sempre il pavimento con i suoi bisogni!come devo farlo per fargli capire che non e’ il posto giusto?io piu’ che portarlo fuori e sgridarli non so come comportarmi!datemi un consiglio per favore XD

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alissa! Dunque, intanto evita di sgridare il tuo cucciolo se fa i bisogni nel posto sbagliato. Devi capire che è molto piccolo e che non riesce a controllare la sua vescica, per questo ha bisogno di un pò di tempo e di un pò di comprensione da parte tua prima che impari a fare pipì e popò nei posti giusti. Di notte poi, è naturale che faccia i bisogni, perchè non è proprio possibile che riesca a trattenersi per tutto quel tempo, semplicemente non ce la fa. Quello che devi fare, invece, è continuare come stai già facendo, a portarlo fuori più spesso possibile e a premiarlo sempre quando fa i bisogni nel posto giusto, mentre durante la notte lascialo chiuso in una stanza o in un piccolo recinto dentro casa, con all’interno una traversina su cui sporcare, come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Barbara scrive:

    Ciao ragazzi,a breve avrò un cucciolo di 2 mesi.Ho il giardino e vorrei abituarlo a fare i suoi bisogni fuori sin da subito cm anche voi consigliate avendone la possibilità. Ma durante la notte potrò cmq usare le traversine? Come posso fare per abituarlo in entrambi i casi senza confonderlo?
    Vi ringrazio sin d’ora per l’aiuto e mi complimento x il vs bellisssimo sito.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, tanti auguri per l’imminente arrivo in famiglia del tuo cucciolo e grazie per i complimenti! Dunque, con il giardino a disposizione è sicuramente molto più semplice abituare un cucciolo a sporcare fuori, basta farlo uscire molto molto spesso e premiarlo sempre quando fa i bisogni fuori di casa. Le traversine vanno bene, ma sono da intendersi solo per le emergenze, perchè capiterà sicuramente di non riuscire a portare fuori in tempo il piccoletto. Quindi posizionane una vicino alla porta di casa, in modo che lui associ sempre la porta ai bisogni ed un’altra all’interno dello spazio che gli avrete preparato come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Barbara scrive:

    Ciao Simo grazie per la velocità della risposta.Ma la traversina vicino alla porta di casa la devo mettere internamente vicino alla porta da dove la farò uscire di solito o esternamente ad essa? Perdona la mia domanda.Mentre di notte sicuramente nel suo recinto,giusto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo, le traversine vanno sempre utilizzare dentro casa, quindi lasciane una di fianco alla porta e una sempre nel suo recinto, per la notte ma anche per le emergenze! 🙂

  • Jessica scrive:

    Questa guida mi ha aiutato molto con la mia cucciola… Essendo che vivo in appartamento e non riesco a portarla fuori più di due volte al giorno, l’ho abituata a sporcare sul balcone(ovviamente sui tappetini), seguendo i vostri consigli.. Prima tappezzavo il balcone, poi piano piano ho tolto qualche tappetino e ne ho lasciati due(essendo che molte volte fa tanta pupù e gliene servono due)…Ogni volta che la fa lì la premio, e devo dire che è da un mese che non fa la pipì o la cacca in giro… grazie mille per quello che fate, siete molto utili.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te Jessica per le tue parole, siamo davvero contenti di sapere di esserti stati di aiuto! 🙂

  • aldo scrive:

    Il nostro cucciolo (2 mesi) è arrivato il 2 settembre. Abbiamo attuato il confinamento lasciandolo nella stanza di mio figlio. Dopo qualche bisognino scaricato sulle traverse ha cominciato a liberarsi dove capita. Da tre giorni ha preso l’abitudine a fare i bisogni solidi non appena lo lasciamo libero per casa in un’area limitata del salone (ovviamente abbiamo messo le traverse ma lui le evita accuratemente). Quando viene ripreso (con il NO) si blocca ma se messo sulla traversa interrompe l’operazione. Se lo rimetto nella stanza di mio figlio non si libera.Devo pensare che ha individuato la tana in tutta la stanza di mio figlio? Non vedo l’ora di poterlo portare fuori. Stiamo aspettando di completare le vaccinazioni e il vermifugo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Aldo, probabilmente il piccolo ha ancora le idee confuse e semplicemente ancora non ha capito dove li deve fare. E normale dopotutto, si tratta di un cucciolo molto piccolo appena arrivato a casa, bisogna dargli il tempo di imparare. Quello che puoi fare è cercare di precederlo e portarlo a sporcare nei momenti critici (dopo che ha dormito, mangiato o giocato), se ancora non te la senti di portarlo fuori (secondo noi si può fare con i dovuti accorgimenti) portalo semplicemente in una stanza rivestita di traversine e premialo quando si libera. Piano piano potrai cominciare a togliere le traversine di troppo, fino ad arrivare a lasciarne 2 o 3 nei posti che predilige (nel mentre lui avrà memorizzato a livello tattile la superficie su cui deve sporcare) e premialo sempre quando fa i bisogni nel posto giusto. 🙂

  • Gianni e Toby scrive:

    Ciao ho un beagle di nome Toby di tre mesi, anche il mio fa la pipi’ ancora in casa pero’ voglio rendervi partecipe di una grande emozione : domenica scorsa lo abbiamo portato ad un evento canino a Gela pensate che siamo arrivati in finale in quarta posizione con i migliori cuccioli di altre razze!amate il vostro cucciolo vi dara’ tantissime soddisfazioni.Ciao

  • lorenza-claudio scrive:

    Ciao….siamo Lorenza e Claudio.
    Sabato arriva la nostra cucciola di GreenHill,si chiamerà Carlotta e ha 90 giorni.
    Abbiamo preparato tutto l’occorrente come voi avete suggerito,ora vedremo…
    ho un dubbio…noi abitiamo al mare,abbiamo un bel terrazzo con tende e tutto….quando al mattino andiamo al lavoro,ora che fa ancora caldo,meglio lasciarlo nel recinto in casa o sul terrazzo???
    Quando non è nel suo box, i cagnolini conoscono il pericolo dei balconi?cioè…c’è il rischio che si butti???
    Grazie infinite x la vs cortese risposta.
    CLADIO,LORENZA e CARLOTTA.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenza e Claudio, intanto vi facciamo i nostri migliori auguri per l’imminente arrivo di Carlotta! Anche se fa tutto sommato ancora abbastanza caldo, sarebbe comunque meglio che la piccola si abituasse da subito a restare nello spazio-tana che le avete preparato dentro casa (anche per evitare che si metta nei guai), quindi il nostro consiglio è di lasciarla lì fin da subito quando dovrà restare da sola. Quando invece potete stare con lei, allora fatele pure esplorare la casa, il terrazzo ed il giardino. Solitamente un cane ha paura dell’altezza, quindi è difficile che si butti da un terrazzo, ma è sempre meglio evitare di correre rischi. 🙂

  • jessica scrive:

    ciao a tutti… è da un po’ che nn vi scrivo,… stiamo avendo un po’ d problemi cn la nostra cucciola di quasi 9 mesi…. ha una piccola malformazione e l’alimentazione che mangiava prima le faceva formare dei cristalli nella pipi e ne faceva ank 11-12 al giorno… dopo una cura specifica abbiamo fatto ecografia e cambiato alimentazione e il problema si è quasi totalmente risolto…nel senso che adesso è abbastanza brava… nel senso che fa quasi tutti i bisogni fuori… la pupu sempre… e quando usciamo fa ank la pipi sempre… la questione è che durante la giornata 2-3 e a capita ank 4 volte (a seconda dei gg) la pipi la fa ankora ank in casa…. volevo chiedervi se una pipi ad uscita basta o se dovrebbero farne di più?!?! e poi noi come dobbiamo conportarci?!?! scusate ma le abbiamo provate davvero Tt…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, è impossibile per noi rispondere alla tua domanda sul numero di pipì durante la passeggiata, perchè questo dipende da cane a cane! In linea di massima cerca di restare fuori il più possibile, senza rientrare a casa immediatamente dopo che ha fatto la prima pipì, in modo da lasciarle il tempo di “svuotarsi” se ne sente la necessità. Il comportamento da adottare è sempre lo stesso: portala fuori il più possibile e sempre negli stessi orari, premiala quando si libera fuori di casa e ignorala quando sporca dentro casa. Per il resto abbi pazienza, è ancora molto giovane ed è appena uscita da un problema non da poco che la portava a fare pipì molte volte al giorno, buona parte della quali anche in casa. Ora dalle il tempo di imparare e di prendere le giuste abitudini quotidiane, vedrai che presto smetterà.

  • gabriella scrive:

    aiutoooooo vi prego,ditemi come mi devo comportare con la mia Lyra!!Ora ha 6 mesi,aveva imparato bene a fare i bisogni fuori casa ma una sera,mentre stavamo nel prato hanno fatto i fuochi d’artificio e lei si è spaventata così tanto che è scappata via e non siamo riusciti a ritrovarla per quasi due ore,poi è tornata da sola,ma da allora non c’è più modo di farle fare i bisogni fuori casa.Ci hanno suggerito di chiuderla nel trasportino 20 minuti dopo mangiato e aspettare che si lamenti per portarla fuori,ma niente,non fa niente…stiamo ore e ore fuori con lei ma niente,quando torniamo a casa non appena ci distraiamo lei si trova un angolo nascosto fa i bisogni e se li mangia!!! le stiamo provando tutte ma non c’è verso….ah non so se è inerente al problema,da un pò ci siamo accorti che se trova una cacca nel prato ci si struscia sopra con la testa e il collo…..ma perchèèèèèèè!!!!!!!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gabriella. No, non ci sono correlazioni tra il problema dei bisogni ed il fatto di rotolarsi su escrementi e cose putride, purtroppo per noi questo è un vizio che hanno quasi tutti i cani! Lo fanno per mascherare il loro odore e quindi rendersi irriconoscibili da eventuali prede (retaggio del loro discendere dal lupo), perchè è un odore o semplicemente perchè gli piace un sacco! 🙂
    Per il resto è evidente che quei fuochi di artificio le hanno causato un trauma non da poco e la coprofagia (ingestione delle feci) può essere correlata. E’ una situazione abbastanza delicata che necessita di un’analisi dettagliata, per cui il nostro primo consiglio è quello di rivolgerti ad un comportamentalista che ti aiuti a capire esattamente come procedere per farle superare lo spavento. La tecnica di chiuderla nel trasportino fino a quando arriva per lei la necessità di sporcare può essere valida, ma dovrebbe secondo noi essere confermata da una persona esperta che abbia ben chiara tutta la situazione della tua Lyra.

  • gabriellla scrive:

    ti ringrazio tanto ….. sarà un vero problema trovare un comportamentalista nella mia zona,comunque ci proverò, grazie!!

  • dayana scrive:

    ciaooo!!! non so come fare!!la mia ninni e’ da un po di giorni ke ha preso il vizio di fare la pipi sul mio letto!!perke???Quando la porto a spasso se gli scappa la fa tranquillamente.. poi essendo ke ha solo 4 mesi spesso la fa anke a casa ma in genere la faceva o sul tappetino o per terra.. nn capisco xke adesso la fa sul letto.. Non so come risolvere la cosa perke spesso succede quando nn ci sono io .. allora mi kiama mia madre inviperita perke ogni volta deve cambiare lenzuola e tutto… Consigli????

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dayana! In effetti questo comportamento di Ninni è strano, si potrebbe ipotizzare che voglia tentare la famosa scalata gerarchica perchè quando fa pipì sul tuo letto sa benissimo di sporcare sulla tua tana. Quello che devi fare è impedirle l’accesso alla tua camera e non farla mai salire sul letto (tieni la porta chiusa), deve capire che quello è il tuo spazio riservato e che a lei è consentito entrare solo con il tuo permesso. Nel mentre inizia a farti rispettare un pò di più come “leader”, cerca di prendere il controllo della situazione, lavora per diventare il suo punto di riferimento. Quando la gerarchia ormai sarà chiara e definita, allora potrai tornare a farla rientrare in camera.

  • dayana scrive:

    ci avevo gia pensato Simona ma tenere la porta chiusa della mia stanza è praticamente impossibile perke lei è confinata proprio li..Nelle altre stanze mi è impossibile confinarla in quanto vengono utilizzate dai miei genitori per il lavoro… Ora sul letto ho messo del celfan ma non è cambiato molto ..E’ strano si il suo comportamento anche perke per il resto sta già imparando a farli fuori quando la porto e poi di notte dorme nella sua cuccia tranquilla e nn sporca mai … la trattiene sempre.. Potrebbe essere per il fatto che in questi gg è capitato che rimanesse da sola per un po’ di ore, senza nemmeno i miei in casa??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ah, ma quindi è confinata in camera tua e senza un recinto, così è libera di salire sul letto quando vuole? Mmmm… Non è certo il migliore dei confinamenti, se non puoi utilizzare altre stanze della casa a questo scopo, allora sarebbe il caso di prendere un box da tenere in camera, in modo che la puoi confinare lì dentro ma senza lasciarle tutta la stanza (e soprattutto il letto) a disposizione, qualcosa del genere: Beagle in confinamento. Nel mentre puoi capovolgere delle sedie sul letto per evitare di farla salire.

  • dayana scrive:

    No no il recinto ce l’ha eccome.. ci sta anke tranquilla e lo utilizza volentieri se sono in camera con lei.. infatti dorme li.. è capitato quando è fuori dal recinto e magari stiamo giocando insieme o quando io sono a lavoro e mia mamma la lascia un po libera…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ah, ok, ora è tutto chiaro! Niente, allora si tratterà di tenerla sempre d’occhio quando rimane libera per la casa ed evitare in tutti i modi che salga sul letto.

  • dayana scrive:

    si… adesso sto provando la tattica delle sedie sul letto.. il modo per salirci lo ha trovato lo stesso … quando sale e la sgrido sembra anke ke si diverte e salta da un lato all’altro come per dire “nn mi prendi”..andiamo avatni cosi finke nn scende..lei ha la testa dura ma anke lamia nn skeraza.. adesso stavo pensando una cosa.. ma nn è ke ha preso questa cosa di fare la pipi perke è capitato ke qualke volta (mannaggia a me) mi sono fatta intenerire e l’ho fatta dormire qualke ora con me sul letto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheheheh! Sì, può essere che lei abbia colto un tuo segnale di debolezza permettendole l’accesso nella tua tana e adesso se ne stia approfittando. In alternativa alle sedie puoi utilizzare delle sponde da mettere sul bordo del letto, come quelle che si usano per i bambini, tipo questa Sponda letto Ikea

  • dayana scrive:

    Grande Simooooo!!! sei un fenomeno grazie!!!

  • Elisa scrive:

    Ciao!!!
    Prima di tutto vorrei rinnovarvi i complimenti per la vostra guida 🙂
    Io è Lucky abbiamo finito di leggerla e adesso ci apprestiamo a metterla in pratica!!!
    Come vi avevo scritto, Lucky è un cucciolone di un anno che abbiamo adottato da Green Hill…
    È bravissimo, si è subito abituato a mangiare agli orari giusti, a dormire in soggiorno sul divano o sul suo cuscinone e a fare i bisogni fuori.
    Il problema è che però da un paio di giorni fa la pipì anche in casa, a volte persino appena tornato dal giretto (di un’ora circa quattro volte al giorno)!!!
    Vi sarei grata se riusciste a darmi un’idea del perché, può essere dovuto al freddo o a dei bastoncini per i denti che sta mangiando proprio da due giorni???
    Grazie mille 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, siamo davvero felici che tu abbia apprezzato “La verità sul Beagle”! Purtroppo è davvero difficile per noi capire quali siano esattamente i motivi per cui Lucky ha iniziato a fare la pipì in casa perchè ci sono molte varialibili in gioco e non possiamo toccare con mano la situazione. La prima ipotesi che ci viene da formulare comunque è che Lucky non stia facendo pipì inteso come bisogno fisiologico da espletare, ma stia marcando il territorio. Adesso inizia ad acquistare un pò di sicurezza e fiducia in se stesso, a prendere confidenza con la casa e lui inizia a capire che quello è il suo territorio. Inoltre ormai ha un’età in cui dovrebbe aver imparato a trattenere i bisogni ed in più fate molte uscite giornaliere, per cui è strano che debba fare pipì ancora appena tornati dalla passeggiata, pertanto secondo noi potrebbe trattarsi proprio di marcature territoriali. In questo caso vanno assolutamente inibite, per cui non aver paura a sgridarlo con un “NO!” bello deciso quando lo cogli sul fatto. Se invece ti accorgi della pipì quando ormai l’ha fatta allora la cosa migliore è ignorarlo e pulire senza farti vedere da lui. 🙂

  • Federica scrive:

    Ciao!!! Non ho avuto la pazienza di leggermi tutti i commenti (sono tantissimiiiii) quindi mi scuso se farò una domanda che è già stata fatta 1000 volte…. volevo chiedere quale potrebbe essere il modo migliore per pulire, e meglio ancora disinfettare, il malcapitato tappeto sul quale il nostro amatissimo cucciolo ha fatto i bisognini!! Alcol? O danneggia il tappeto??? In sala abbiamo ben 4 tappeti…eh si! Aiuto!! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eheh, cara Federica, purtroppo non siamo espertissimi in materia di detersivi e detergenti… Il nostro primo consiglio quindi è quello di eliminare tutti i tappeti fino a quando il cucciolo non avrà imparato a fare i bisogni fuori (noi abbiamo fatto così quando Diana era piccola). Se questo non fosse possibile, allora prima devi pulire la pipì con acqua ed un apposito detersivo (da evitare però l’ammoniaca che ha un odore simile a quello della pipì, quindi il cucciolo sarebbe portato a continuare a farla lì) e poi spruzzare sopra uno spray antiodore che trovi nei comuni petshop, che serve proprio per neutralizzare l’odore della pipì.

  • Federica scrive:

    Ho capito!!! Grazie mille!!! 🙂

  • aldo scrive:

    il nostro Leonida ha terminato le vaccinazioni e da due giorni ha cominciato ad uscire. Ho detto a mio figlio di farlo uscire spesso e, di solito, dopo mangiato. Al momento non urina e non defeca fuori casa. Apenna rientra va sulla traversina nel salotto e provvede lì. Qualche consiglio?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di cominciare subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento non si corrono rischi anche se il ciclo di vaccinazioni non è ancora terminato. Comunque adesso ci vorrà un bel pò prima che cambi un’abitudine ormai consolidata, non si può pretendere che in soli 2 giorni di punto e in bianco impari a fare i bisogni fuori. Insistete, portatelo fuori più spesso che potete, premiatelo solo quando inizierà a sporcare fuori e ignorate i bisogni fatti in casa e soprattutto abbiate pazienza.

  • aldo scrive:

    Purtroppo abbiamo dovuto seguire le indicazioni del veterinario anche perché il nostro Leonida è uno dei cuccioli della Green Hill e quindi capirai le precauzioni non sono mai troppe. Abbiamo già smesso il rinforzo positivo (con le briciole-aroma di wurstel)che ci aveva consigliato il veterinario e che si è dimostrato validissimo.
    Infatti quando torna a casa va subito sulla traversa che gli faceva ottenere il premio a liberarsi. Stiamo facendo come dici. Mangia e subito esce. Persisteremo
    Grazie
    Aldo

  • Roberta scrive:

    Salve a tutti! innanzi tutto complimenti per il sito, molto interessante!!
    Io ho un Beagle da quando aveva circa 30 giorni, Dobby :)ora ha 2 mesi ed ha appena fatto il primo vaccino,è adorabile, ed ha sempre fatto la pipi ovunque..il problema è che ho cambiato appartamento, e tra pochi giorni cambierò nuovamente, è un problema per lui? la notte dorme affianco al mio letto e la mattina mi sveglio con pipì e pupù in giro per la camera..e durante il giorno ogni tanto la fa in balcone e ogni tanto in giro per casa. ho provato a portarlo in giro, ma al guinzaglio non ci vuole proprio stare, infatti il più delle volte lo tengo in braccio.. sono un po spaesata :/ mi potete aiutare? grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, grazie per i complimenti. Intanto dobbiamo dirti che è davvero un peccato che il tuo cucciolo sia stato separato dalla mamma così esageratamente presto, perchè avrebbe dovuto rimanere con lei almeno fino ai 60 giorni (per saperne di più: Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Non è un problema il cambio di casa, ma bisogna assolutamente che inizi ad abituarlo ad una corretta educazione ai bisogni e, se leggi attentamente l’articolo qui sopra, scoprirai come fare. La prima regola è portarlo fuori più spesso possibile e premiarlo sempre quando sporca fuori di casa. Per gestirlo meglio dentro casa invece ti consigliamo di mettere in atto la tecnica del confinamento spiegata in questo articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”, perchè lasciare al cucciolo tutta la casa sempre a disposizione è solo deleterio. Per quanto riguarda le passeggiate invece, prenderlo in braccio è sbagliatissimo perchè in questo modo non fai che confermare le sue paure. Invece devi innanzitutto abituarlo a collare e guinzaglio (Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio) e poi iniziare a fare brevi tragitti incoraggiandolo con qualche bocconcino o qualche gioco e facendo in modo che per lui siano sempre esperienze positive.

  • Roberta scrive:

    Grazie mille per i consigli, ho già comprato le traverse! anche se per ora ci ha fatto solo la pipi! cerco di fargli fare la pupù in terrazza almeno, ma appena può trotta dentro quando non lo vedo e la fa in camera! è veramente buffissimo 🙂 Per quanto riguarda il confinamento, per ora è il terrazzo, appena mi trasferisco gli adibisco una zona della casa! Ieri ha fatto progressi con il guinzaglio!! 🙂 ho sempre dietro qualche croccantino per premiarlo 🙂 speriamo bene!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Vedrai che se ti impegnerai con impegno e costanza nel fargli rispettare le regole presto risolverai tutti i problemi! 🙂

  • paola scrive:

    io ho un cucciolo di 4 mesi fa pipì ovunque ,a volte centra anche le traversine,ma il problema più grande è che alza la zampa e fa pipì sulle porte sui muri .come faccio ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ci sembra strano che un cucciolo di 4 mesi alzi già la zampa per fare pipì, comunque questo non cambia nulla, devi semplicemente seguire i consigli riportati nell’articolo per insegnargli a fare i bisogni esclusivamente fuori casa. 🙂

  • Agnese scrive:

    Ciao ragazzi avrei bisogno di un consiglio….Pavel ora ha quattro mesi e per quanto riguarda i bisogni è abbastanza bravo nel senso che durante il giorno, portandolo spesso fuor,i sono poche le volte che gli scappa in casa e questo succede maggiormente quando non è nel suo spazio (questo comportamento però penso passerà con la crescita perche in fondo è ancora un cucciolotto) mentre la notte invece la pipi la fa esclusivamente sulla traversina…secondo voi se gli togliessi la travesina riuscirebbe a trattenersi o la farebbe sul pavimento?posso provare o è meglio aspettare ancora qualche mese???non vorrei che aspettando si abituasse a farla li per sempre…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Agnese, il tuo ragionamento è giustissimo, però è ancora un pò prestino per togliere la traversa, probabilmente Pavel ancora non riuscirebbe a resistere tutta la notte senza fare pipì. Ti consigliamo di aspettare ancora un mesetto prima di provare a toglierla. 🙂

  • ANTONIO scrive:

    CIAO RAGAZZI.. IO HO UN BEAGLE DI 4 MESE E TUTTI I SUOI BISOGNI LI FA NEL GIARDINO TRANQUILLAMENTE PERO NN RIESCO A CAPIRE PERCHE QUANDO LO PORTO FUORI NON FA NIENTE E STATO ANCHE 4 ORE FUORI DA CASA A PASSEGGIO MA NIENTE.. A VOI VI E MAI CAPITATA QUESTA COSA CON I VOSTRI BEAGLE?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonio, evidentemente il tuo cucciolo ha associato il tuo giardino alla sua “toilette”! 🙂 Niente paura, presto le cose cambieranno, tu continua a portarlo fuori spesso, tra un paio di mesi inizierà a voler marcare il territorio quindi non dovrai più preoccupartene!

  • ANTONIO scrive:

    VA BENE GRAZIE 🙂

  • Mario scrive:

    Ciao ragazzi! Ieri è arrivato il mio cucciolo di Beagle! Ho usato la tecnica del confinamento ma ho riscontrato qualche problemino, anche se riconosco che risultati postivi siano comunque prematuri. Non ascolta e ignora completamente il mio “no” secco, vuole sempre uscire. Ieri ha scaricato sui giornali ma oggi ha deciso di sporcare il trasportino con la sua pupù! Qualche consiglio in più? Ringrazio in anticipo!!! Siete fortissimi!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mario, nessun consiglio ulteriore, solo quello di avere pazienza e di dare il tempo al cucciolo per imparare le buone maniere. 🙂 Non si può pretendere che in una settimana un cucciolino capisca al volo come deve comportarsi e ci si adegui! Che abbia fatto i bisogni nel trasportino dove dorme è in effetti strano, ma le cause potrebbero essere molteplici, quindi se si tratta di un caso isolato non dargli peso, probabilmente è solo un pò confuso, comunque lasciagli sempre una traversina o dei giornali vicino al posto dove dorme e cambiali sempre quando vengono sporcati.

  • Loris scrive:

    Salve … intanto faccio i complimenti per questo sito …
    ho da 4 giorni un beagle di 2 mesi e poco più … vivece, giocherellone e quasi ubbidiente. per il problema del guinzaglio il primo giorno non mi camminava … certo è presto è solo da 4 giorni che ce l’ho … comunque stò vedendo miglioramenti!!! per il fatto della pipì aimè me la fà in tutti i tappeti di casa … lo colgo sul fatto gli dico no.. e lo porto immediatemente nel suo tappetino igenico … ma continua a farmeli sempre lì i bisogni.. cosa alquanto positiva la cacca … gli è bastato solo una volta per capire … la seconda volta è andato dritto al tappetino igenico.. per quanto riguarda la notte ( visto che ho una casa con cucina e sala spazio comune che è all’incirca grossa 60 mq ) la cuccia la sposto in camera da letto .. e lui non si sveglia finchè non mi sveglio io.
    La mia domanda è questa… forse è troppo confuso per via dei tappeti ? ne ho uno all’ingresso, 2 in cucina e uno in sala e uno sotto il tavolo da pranzo ( quello in sala dove ci gioca non me ce la fà la pipì me la fà sempre sotto il tavolo). IL primo giorno me l’ha fatta nei tappeti del corridoio per andare alle camere gli ho detto no e gli ci ho strofinato il nasino e lì infatti non me la fatta più. ce qualcosa che non capisce e penso i troppi tappeti !!! Grazie della risposta !!
    stesso problema dei altri … lo porto fuori minimo 4 volte al giorno per mezzora … dopo mangiato … dopo bevuto … appena si sveglia … e dopo subito giocato … annusa tutto ma non fà mai i bisogni … appena torno a casa … la pipì me la fà sul tappeto ( non suo )

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Loris, in effetti tanti tappeti in casa possono confondere il cucciolo, soprattutto se gli viene insegnato a sporcare sui tappetini igienici. I cuccioli infatti hanno una memoria “tattile” che permette loro di memorizzare il materiale su cui fanno i bisogni e, una volta appreso, cercheranno sempre qualcosa di simile su cui sporcare (ad esempio i cani che passeggiano molto in campagna o nei parchi difficilmente sporcheranno sull’asfalto prediligendo erba o terriccio, mentre i cani di città abituati a girare su strade e marciapiedi, difficilmente sporcano sull’erba), ed è anche per questo che fuori ancora non fa niente, mentre aspetta di tornare a casa per sporcare sui tappeti. Se ci pensi, al tatto le traverse possono essere molto simili ai classici tappeti di casa, per cui è facile che il tuo cucciolo non riesca a distinguere la differenza. Se a questo aggiungi il fatto che ancora non riesce ad avere il controllo della vescica e quindi a trattenere la pipì, quando gli scappa la fa sul primo tappeto che trova. Il nostro consiglio quindi è di eliminare tutti i tappeti domestici fino a quando non avrà preso l’abitudine di sporcare solo fuori di casa. Continua a portarlo a spasso più spesso possibile e appena si libera fuori di casa premialo con un bel bocconcino e tante lodi e carezze, mentre ignoralo quando sporca in casa. E’ ancora molto piccolo, devi avere pazienza e dargli il tempo di imparare! 🙂

  • Stefania scrive:

    il mio si è imparato, solo che alcune volte per giocare la fa da altre parti, l’unica cosa e che lui alcune volte lo trovo che lecca i bisogni perchè,forse perchè quando lui le prime volte mi faceva i bisogni sul tappetino io le davo il premio???
    Ciao e grazie per il lavoro che svolgete

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania! Dunque, non possiamo sapere i motivi per cui il tuo beagle lecchi la sua pipì, bisognerebbe indagare nella sua vita e nelle sua abitudini ed analizzare i suoi comportamenti e il suo stile di vita per risalire alle cause. Non crediamo sia dovuto ai premi che gli davi quando faceva i bisogni sul tappetino, ma se quando era cucciolo e faceva la pipì dove non doveva, qualcuno gli metteva il muso dentro (cosa sbagliatissima) per fargli capire che aveva sbagliato, allora ecco spiegato il tutto. Per non fargliela leccare digli un bel “NO!” secco e deciso quando lo cogli sul fatto, dopodichè attira la sua attenzione su di te, allontanati e premialo.

  • elena scrive:

    ciao sono elena,sono una ragazzina di 12 anni, guardo spesso il programma Dog whisperer con Cesar Millan, cerco di usare le sue tecniche e il mio beagle è addestrato abbastanza bene. I bisogni li fa sulla traversina e io la premio ma alcune volte quando arrivano degli ospiti se la fa addosso,c’è sempre un’odore sgradevole e mi vergogno!!!! potresti darmi un consiglio? ti ringrazio in anticipo!!!!! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, l’unico consiglio che possiamo darti è di smettere di guardare Cesar Millan e di cercare di imitarlo perchè quello che vedi in tv è solo uno specchietto per le allodole e non rispecchia i suoi reali metodi addestrativi. A parte questo, se il tuo beagle è ancora cucciolo, può essere normale che faccia pipì dall’emozione quando arrivano ospiti a casa, crescendo acquisirà più sicurezza in se stesso e smetterà di farlo. Nel mentre puoi tenere il cane in un’altra stanza fino a quando le persone non si sono accomodate in casa (il momento dell’accoglienza genera sempre euforia) e poi chiamare il cane e cheidere agli ospiti di salutarlo con calma.

  • elena scrive:

    grazie per i tuoi consigli,sei grande,viva i beagle!!!!!!!!

  • desire' scrive:

    Ciao Ragazzi , ho bisogno di un consiglio anche se credo che nella mia situazione nn ci sia molto da fare. La mia beagle di 5 mesi fa sempre la pipi in casa … dove gli capita… sulla traversina, in camera, in corridoio, e ultimamente non so perche tende a farla anche sul letto o divano.. Purtroppo io posso portarla fuori soltanto al mattino e poi quando rientro da lavoro intorno alle 18. A volte riesco anche a tornare in pausa pranzo ma nn sempre. Lei resta in casa con i miei genitori che purtroppo non la portano a spasso perche dicono di nn saperla gestire… per cui poverina,credo sia piu che normale che faccia i bisogni in casa… inoltre beve tantissimo e quindi arriva a farne addirittura 10 volte al gg… Tutto questo non accade nel week end perche cmq quei 2 giorni mi dedico completamente a lei.. andiamo in montagna.. per boschi, quindi il problema non sussiste… Ma come fare per il resto dei giorni? Oltretutto non ce la faccio a sgridarla perche mi rendo conto che la fa perche cmq è dato dalla mia mancanza di nn riuscire a portarla fuori spesso.. Come potrei alleviare almeno un po’ questa situazione? grazie 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Desirè, la risposta purtroppo la conosci anche tu, perchè non esistono delle magie che possano risolvere la tua situazione. Un cucciolo semplicemente NON PUO’ trattenere la pipì per così tante ore al giorno. Se si trattasse di poche ore ti consiglieremmo di confinarla in un piccolo spazio (la tecnica del confinamento serve anche ad una buona educazione ai bisogni), ma per così tante ore non sarebbe neanche giusto. La prima cosa da fare è incentivare la cucciola a fare i bisogni solo sulle traversine, quindi mettine diverse in giro per casa, soprattutto nei suoi posti preferiti. Evita sempre di lasciarle tutta la casa a disposizione e di farla entrare nelle camere da letto. E poi la storia è sempre quella, che ripetiamo all’infinito: quando la piccola si libera sulle traverse va PREMIATA tempestivamente con un bocconcino e tante lodi, mentre quando la fa in altri posti va ignorata e si deve pulire senza farsi vedere da lei, per evitare di dare importanza al suo gesto. Se poi riesci a trovare qualcuno (parente, amico, dog-sitter, ecc…) che possa venire a prendere la piccola e portarla fuori un paio di volte dutrante la giornata sarebbe proprio il massimo.

  • desire' scrive:

    grazie !!infatti la traversine la utilizzo (effettivamente una soltanto pero’) e lei fa la pipi li.. ma nn sempre…per esempio la cacca la fa perennemente sul pavimento.. .Le porte delle camere cerco di tenerle chiuse ma quella della mia stanza mi è difficile perche lei è confinata li. Comunque quando la porto a spasso se gli scappa la fa tranquillamente fuori.. non si fa problemi .. lei dove si trova la fa.. quindi credo prorpio sia dovuto al fatto che x troppe ore non va fuori… Tra l’altro per un cucciolo è normale che faccia cosi tanta pipi? Avevo pensato ad un dog sitter ma ho paura di imbeccare in gente non competente.voi che dite?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, i cuccioli di pipì ne fanno davvero tanta! 🙂 Di traversine invece usane di più e mettine in diversi posti della casa, vedrai che capisce che facendo i bisogni lì sopra ogni volta viene premiata, sarà più incentivata a continuare con questo comportamento. Per quanto riguarda il dog-sitter dovresti provare a chiedere al tuo veterinario o guardare le bachece dei petshop più vicini a te, solitamente ci sono sempre dei volantini di persone che si offrono di portare a spasso i cani. Naturalmente prima di affidare l’incarico la persona va verificata, quindi cerca di avere un colloquio informativo a quattr’occhi attraverso il quale potrai più o meno valutarne l’affidabilità. 🙂

  • ami scrive:

    ciao! volevo chiedervi un consiglio sul prendere la decisione giusta. Io e il mio fidanzato stiamo valutando se prendere uno cucciolino di beagle da un nostro amico! però abbiamo una situazione particolare. In settimana da lunedì a venerdì viviamo a Genova, per questioni di studi/lavoro e nel week end viviamo a Savona (a un’ora di treno), sempre per questioni di lavoro. Questa situazione durerà ancora per poco comunque, penso ancora un annetto e poi ci stabiliremo fissi. Quindi arrivando al dunque se ora prendiamo il cuccioletto ovviamente dovrà fare il pendolare con noi, e mi chiedo se questo gli creerebbe dei problemi. Abbiamo un’altra opzione e cioè lasciarlo per un po’ nella casa di Savona del mio fidanzato dove ci sono i suoi genitori che lo terrebbero senza problemi… Ditemi voi cosa ne pensate.. Vi ringrazio in anticipo! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ami, il nostro parere è che al momento non ci sono le condizioni giuste per adottare un cucciolo. Sicuramente fare il pendolare lo destabilizzerebbe molto perchè non riuscirebbe ad avere un luogo di riferimento, ma anche restare dai genitori del tuo fidanzato potrebbe non essere la soluzione ideale perchè gli confonderebbe solo le idee. Il nostro consiglio spassionato quindi è di non avere fretta e di aspettare il momento giusto, quando vi sarete stabilizzati ed avrete acquisito dei ritmi di vita compatibili con le esigenze di un cane come il beagle, allora potrete valutare l’idea di adottarne uno… sicuramente riuscireste a godervelo anche di più, perchè i cuccioli crescono alla velocità della luce ed è bello godersi ogni attimo della loro spensierata “fanciullezza”! 🙂

  • annalisa scrive:

    ciao ragazzi, ho comprato da voi la guida al beagle, e ne sono weramente soddisfatta..il mio cucciolo arriva tra 20 giorni, ci stiamo preparando, acquisto voluto da tutta la famiglia…la mia preoccupazione è che viviamo in una strada molto trafficata e frequentata da cani, lavoriamo entrambi (io e mio marito) e non riusciremo certamente a far uscire il cucciolo sette volte al giorno…ma quello che mi preoccupa è anche che non abbiamo l’ascensore, per cui il trasporto del cucciolo per farlo sporcare fuori deve avvenire alla velocità della luce…che dite, ce la faremo? come emergenza ho pensato di piazzare per i primissimi giorni una traversina FUORI alla porta di casa, oltre che nel recintino da confinamento..che dite, funzionerà? Tanta agitazione è motivata?? Grazie siete in gambissima

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Annalisa, siamo davvero contenti che tu sia soddisfatta della guida “La verità sul Beagle” e ti facciamo i nostri complimenti per aver giocato d’anticipo ed esserti informata il più possibile prima dell’arrivo del cucciolo in modo da arrivare preparata al grande giorno! Tutte queste preoccupazioni sono lecite, significa solo che vi state preoccupando di gestire il cucciolo al meglio! Certo, se vivete in appartamento e lavorate entrambi, all’inizio sarà un pò difficile gestire i bisogni, e proprio per una situazione come la vostra la tecnica del confinamento aiuta moltissimo. Cercate comunque di portare fuori il cucciolo per i bisogni ogni volta che potete, in modo che non si abitui a sporcare solo sulle traversine. Metterne una fuori dalla porta va benissimo, è un’ottima idea se hai il benestare dei condimini! 🙂 In bocca al lupo e aspettiamo una foto del piccoleto, mi raccomando!

  • Mery scrive:

    Ciao ragazzi, mi hanno regalato un cucciolo di quasi 2 mesi da 10 giorni. Quando lo porto fuori a far pipì (se la fa lo premio) non vede l’ora di tornare a casa perchè ha paura. quando torno a casa 20 minuti e la fa di nuovo. no vuole uscire neanche se gli do un biscottino. in una settimana ho visto poco miglioramento. forse una settimana è poco..mi chiedevo in quanto tempo si rassicurerà e quando comincerà a trattenere piu a lungo la pipì. GRAZIE e complimenti per il sito mi è stato molto utile.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, grazie per i complimenti! Dunque, per quanto riguarda le passeggiate, il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Però, se da una parte non devi costringerlo a fare niente, dall’altra non devi nemmeno assecondarlo quando tira per tornare a casa. Inizia a fargli capire che sei tu che conduci la passeggiata e che detti le condizioni, quindi se inizia a tirare tu semplicemente fermati e riprendi a camminare quando si calma. Per il resto sì, una settimana è decisamente troppo poco, non si può pretendere che un cucciolo così piccolo capisca al volo dove e quando deve fare i bisogni, è necessario avere pazienza e dargli il tempo di imparare. Infine non possiamo sapere quanto tempo ci metterà ad acquisire più sicurezza in se stesso ed a trattenere la pipì perchè ogni cane ha i suoi tempi e poi sono sempre processi molto graduali, ma in linea generale diciamo che entro i 5-6 mesi questi problemi dovrebbero risolversi.

  • Mery scrive:

    ciao simona, il mio woody ha fatto progressi per quanto riguarda il mordere mani e piedi. in una settimana vedo progressi, morde si, ma non in continuazione e non in maniera assennata. per quanto riguarda la pipi invece, sono in alto mare quando usciamo fa pipi e si prende il croccantino e quando rientriamo dopo 15 minuti fa pipi e poi viene per il croccantino, ma io lo ignoro. gli ho insegnato il seduto con un croccantino e ha imparato subito perchè è goloso. ma non è che ha fatto confusione??? forse è troppo presto insegnargli queste cose??? questo lo ha imparato subito….grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, per quanto riguarda i bisogni devi avere ancora un pò di pazienza: i cuccioli infatti non riescono ad avere il controllo della vescica, perciò quando scappa… scappa! Tu ti stai comportando bene premiandolo quando fa i bisogni fuori e ignorandolo quando li fa dentro casa, devi solo continuare così, vedrai che presto migliorerà anche in questo. Va bene anche iniziare ad insegnargli qualche comando di educazione di base, tranquilla che se lo premi al momento giusto non fa confusione! 🙂

  • PAOLA scrive:

    BUONASRA SONO PAOLA IO VORREI DIRE A TUTTI GLI ALTRI CHE HANNO IL PROBLEMA CON I BISOGNI DEI LORO CUCCIOLI CHE LA MIA BEAGLE DI 8 MESI MI FA ANCORA LA PIPI’ IN CASA ATERRA DOVE LE CAPITA……LA PUPU’ NON ME LA FA DA 3 MESI MA LA PIPI’ HA 8 MESI NON E’ NORMALE CHE LA FACCIA SPESSO A TERRA 1 GIORNO SI 2 NO INSOMMA NON E’ CHE STA MARCANDO IL TERRITORIO??? COME DEVO FARE??? IO LA PORTO GIU’ 4 VOLTE MA FINO A QUALKE SETTIMANA ANCHE 5 VOLTE MA ORA NON POSSO. GRAZIE

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paola, ci sembra difficile che una femmina di 8 mesi possa marcare il territorio, ma per saperlo bisognerebbe analizzare nel dettaglio la situazione, vedere dove e quando esattamente fa pipì. Cerca di portarla fuori appena puoi e premiala sempre con qualcosa di buono quando sporca fuori, mentre ignora i bisogni che fa in casa e pulisci senza farti vedere da lei.

  • PAOLA scrive:

    BUONASERA SONO SEMPRE PAOLA E HO IL BEAGLE DI 8 MESI VOGLIO RISPONDERE AL MESSAGGIO CHE MI HAI INVIATA…..NUVOLA FA LA PIPI’ SPESSO DOVE CAPITA E OGGI AD ESEMPIO L HO SCESA ALLE 17 E LEI ME L HA FATTA ALLE 20.30 NON E’ UN PO’ ANORMALE X UN CUCCIOLO DI 8 MESI??? SPESSO ME LA FA DOPO 2 O 3 ORE CHE LA SCENDO AIUTATEMI SONO PROPRIO ESASPERATA FORSE BEVE TANTO MA LA NOTTE NON LA FA PIU’ GRAZIE SIETE GENTILISSIMI!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, non è “anormale”, può capitare che un cucciolo a 8 mesi ancora non riesca a trattenere la pipì, ogni cane ha i suoi tempi. Se può farti stare più tranquilla puoi portarla dal veterinario per verificare che non ci siano in corso cistiti o infezioni all’apparato urinario che la portino a fare pipì molto spesso.
    P.S.: per cortesia, non scrivere tutto in maiuscolo perchè su internet equivale ad URLARE. Grazie.

  • PAOLA scrive:

    ciao scusa ma di solito il maiuscolo lo uso sempre mi trovo meglio…grazie x il consiglio allora le faro’ fare un esame delle urine. ciao e ancora grazie!!

  • Jan scrive:

    Ciao Simona, Francesco,

    Complimenti per il sito, da quando mia moglie ed io l’abbiamo trovato e diventato il punto di riferimento per l’educazione della nostra Jeggy, che ha 63 giorni. L’abbiamo accolta in casa da quando aveva circa 50 giorni… Seguendo tutti i vostri consigli, abbiamo ridotti le traversine da 5 a 2 dove fa quasi tutti i bisogni ( con eccezione di una felpa sulla quale scarica abitualmente- e che oggi abbiamo buttato). Da ieri lei ha fatto i bisogni solo ed esclusivamente fuori! Pure stanotte si e trattenuta fino alle 5.30 e mi ha svegliato, facendola uscire ha subito scaricata, ed ha tirata diritto per casa (che brava!!!) . Secondo voi, questi giorni dovrei far passare così prima di togliere le traversine?

    Sappiamo già di essere fortunati con lei che capisce tutto al volo… Ma i vostri consigli sono stati fondamentali a fargli capire il tutto… Bravi!

    P.s.: scusate l’italiano, sono straniero e faccio del mio meglio 😀

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jan e grazie! Continuate a portarla fuori il più spesso possibile come state facendo. E’ normale che Jeggy non riesca ancora a trattenersi perché è davvero molto giovane, quindi potresti ancora trovare delle pipì in giro per casa ma non c’è niente di cui aver paura.
    Quando crescerà, imparerà a trattenere i suoi bisogni più a lungo e si scaricherà solo in certi momenti della giornata. Visto che è così giovane, ci sembra presto per togliere le traversine: ti consigliamo di tenerle ancora per le “emergenze” e toglierle quando vedrai che Jeggy si riuscirà a trattenere per molte ore.

  • santi scrive:

    ciao simona,e francesco io ho un beagle in affido di green hill aveva sei mesi quando l’ho portata a casa,adesso ne a nove,problemi,molti,non sapeva bere dalla ciotola,fare le scale,camminare nell’erba,tutti irumori la spaventavano,nella ciotola di acciaio non mangiava perche’faceva rumore,con molta pazienza ha imparato ha fare molte cose,fa molte passeggiate con noi,e’ femmina,si chiama tabata

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Santi e complimenti per esserti preso cura di Tabata salvandola da Green Hill. In effetti per i cani che escono da un’esperienza come quella è tutto più difficile, anche le azioni più elementari che descrivi, e ci vuole molta pazienza per lasciargli tutto il tempo di recuperare (diciamo pure rinascere) nel modo più naturale. Quindi, continua così, hai già avuto risultati di tutto rispetto 🙂

  • Paola scrive:

    Ciao, sono un pò perplessa per il comportamento della mia Baby, 4 anni e mezzo. L’ho adottata da circa 10 giorni e credo non sia stata mai in famiglia, ha vissuto in un allevamento e penso sia stata usata per la riproduzione, ultima cucciolata sei mesi fa. Quando l’ho portata a casa era terrorizzata da tutto, anche dalle scale o addirittura da uno starnuto. Dolcissima e coccolona si fa amare per la sua tenerezza e simpatia, ora che si fida di noi sembra un’altra cagnetta! Il problema è questo: quando la porto fuori fa tantissime pipì, nel senso che ne fa una normale e poi tante ma scarsissime, giusto qualche goccia. Cammina fiutando in continuazione e sembra molto felice di questo ma là dovele piace di più si accuccia e fa qualche goccia di pipì. oggi pomeriggio durante la nostra passeggiata vne ha fatte ben 8 di queste pipì, insomma ha il comportamento del maschio che segna il territorio, possibile mai? Il fatto curioso è che a casa è capitato qualche volta che abbia fatto una pipì da elefante in mezzo al salotto qualche ora dopo la camminata, mi chiedo come sia possibile dal momento che di pipì ne fa in continuazione…come mi devo comportare? per il resto, a parte le sue camminate lunghissime in cui fiuta di tutto e non si ferma mai(tanto che al lavoro ci arrivo già stanca dal momento che mi sveglio un’ora prima per lei), a parte la sua crisi di pianto e ululati la mattina che mi vede andare via (aiuto!),va che mi sono proprio innamorata di questa cagnolina così tanto bisognosa di coccole. Cosa mi consigliate?

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paola, le numerose pipì di Baby sembrano proprio delle marcature, cosa che fanno anche tante femmine adulte e in sé non è un fenomeno né preoccupante né da eliminare. I cani riescono a dosare bene l’urina che espellono, quindi può succedere benissimo che anche dopo aver fatto tante marcature Baby faccia una pipì “da elefante”. Per essere sicura che sia tutto a posto per quanto riguarda la sua salute e non abbia problemi di incontinenza puoi sentire il parere del veterinario. Fatto questo, puoi farle un ripasso delle regole mettendo in pratica i consigli del post. In sostanza puoi mettere ordine nella sua abitudine di fare i bisogni cercando di portarla fuori più frequentemente nel posto dove fa le “pipì grandi” più spesso, e premiandola abbondantemente quando sporca lì. Di solito in questo modo i cani capiscono in fretta, per loro diventa un piacere.

  • annie scrive:

    Ciao a tutti, la mia beagle ha quasi 3 anni e la sua è una storia un pò particolare. Facendola breve noi l’abbiamo presa quando aveva circa 7 mesi da una ragazza che la teneva nella sua stanza in una casa studentesca e non la faceva mai uscire. Trudy dormiva nel suo letto e faceva tutti i bisogni in questa stanza. Quando è arrivata quindi la passeggiata per lei era solo un passatempo, e abbiamo dovuto insegnarle a fare i bisognini fuori. Dopo costanza e pazienza è molto cambiata e per tanto tempo non ha più sporcato dove non doveva. Poi qualche mese fa ha ricominciato a fare pipì in casa: dei laghi, anche dopo essere scesa e aver fatto altrettanta pipì giù. Le analisi del sangue e l’ecografia non hanno evidenziato niente. Abbiamo raccolto le urine e stiamo aspettando i risultati, ma a questo punto non credo sia qualcosa di fisico, anche se noto la sua esigenza di bere tanto. Non so più cosa fare e qui a casa il clima è irrespirabile con i miei che si lamentano! La cosa che più mi preoccupa è che si vede che non vorrebbe sporcare in casa, perchè tenta di trattenersi, infatti si siede e si rialza subito e nel frattempo le esce qualche gocciolina, poi se non la si scende all’istante dopo un pò troviamo il lago!

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Annie, dal tuo commento purtroppo il problema potrebbe essere proprio fisico, perché le pipì in casa non sono cominciate in corrispondenza di eventi particolari (o almeno così sembra da quanto scritto). Inoltre Trudy ha imparato bene come sporcare fuori e ha capito che la casa non è il luogo adatto per scaricarsi, cosa che sta dimostrando con il disagio che manifesta quando si siede e si rialza liberando qualche gocciolina. Crediamo sia il caso di proseguire con le analisi e di affidarsi alla diagnosi del veterinario.

  • Ale scrive:

    Ciao a tutti,
    la mia beagle ha quasi 5 mesi…è fantastica giochiamo e ci divertiamo davvero tanto insieme. E’ con noi da tre settimane e devo dire che tutto sta andando bene se non che da qualche giorno DISTRUGGE le traversine che gli lasciamo nel suo recinto per fare i bisogni. Ciò accade il giorno quando noi siamo al lavoro dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 (la notte quasi non le usa). Quando abbiamo un attimo libero e nella pausa pranzo la portiamo sempre a spasso per fare i bisogni ma devo dire che, da sempre, fare la pipì fuori non le piace tanto invece la cacca non è mai stato un problema (forse a casa l’avrà fatta tre volte).Non capisco il motivo…stava andando TUTTO veramente alla grande. Vi prego sapreste aiutarmi con una dei vostri consigli???Grazie1000.

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ale, siccome la tua beagle ha imparato a sporcare fuori casa e sembra che riesca a trattenersi per tutta la notte (tranne episodi sporadici che comunque scompariranno con la crescita), ti consigliamo di togliere le traversine dal recinto: essendo il più delle volte immacolate, probabilmente la beagle non le associa nemmeno più ai bisogni ma potrebbe considerarle come uno dei suoi giocattoli. A 5 mesi e da quello che descrivi ha già un buon controllo su pipì e cacca quindi, portandola a sporcare fuori appena siete con lei, sarà più che sufficiente. In più, puoi premiarla generosamente con tante lodi e il classico bocconcino (per i primi tempi) quando fa pipì nel posto giusto per incoraggiare la buona abitudine, che ha già, di fare pipì fuori.

  • Ale scrive:

    Ciao Francesco, intanto grazie per la tua celere risposta ma vedi Maia (la mia cucciola) quando è in casa ed il recinto è aperto fà largo uso delle traversine quindi penso che non abbia ancora un buon controllo sulla sua vescica. Quando invece siamo a passeggio e fà i suoi bisognini le diamo sempre un dolcetto e la riempiamo di lodi e carezze. Quello che io non riesco a comprendere è il motivo per il quale sino a qualche giorno fà tutto andava per il meglio mentre ora le traversine non hanno tregua…e trovo sempre la pipì sul pavimento (invece con la cacca è davvero brava). Potresti darmi un consiglio??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ale, ovviamente non possiamo sapere perchè tutto a un tratto la tua cucciola ha iniziato a distruggere le traversine, l’ipotesi più probabile è che abbia semplicemente scoperto che si può divertire un sacco! 🙂 Il consiglio rimane sempre quello: toglile. Tanto se le lasci e lei continua a romperle perdono la loro utilità e purtroppo non esiste una fomula magica da pronunciare che le faccia smettere di comportarsi così. Puoi dirle “NO!” ogni volta che la cogli sul fatto, ma quando resta da sola continuerà a farlo e tu non avrai modo di correggerla, quindi la punizione resta inefficace. Vedrai che in ogni caso presto inizierà a non averne più bisogno quindi si tratta solo di stringere i denti e pulire il pavimento ancora per un pò.

  • Annie scrive:

    Ciao Francesco, grazie della risposta. Purtroppo o per fortuna le analisi delle urine sono tutte buone. Secondo la veterinaria quindi, fatti tutti i controlli, Trudy è in buona salute. A questo punto non so davvero che fare. Avreste qualche consiglio da darmi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Annie, a questo punto è davvero difficile capire che cosa stia accadendo a Trudy… Ci viene da consigliarti di provare a limitarle l’acqua per un certo periodo, di portarla fuori più spesso possibile, premiarla sempre quando sporca fuori e magari quando resta in casa, tenerla nel trasportino (se per poco tempo) oppure confinarla nel suo “spazio-tana”. Se nonostante tutto questo continua a fare pipì in casa, sarebbe da capire se questo comportamento abbia origini psicologiche e ci sia qualche causa (ad esempio un trauma) che nell’ultimo periodo le abbia fatto acquisire questo comportamento.

  • Paolo scrive:

    Ciaooo,ho un piccolo beagle di5mesi. Quando lo porto fuori fa tutto però appena entrò in casa fa altre pipì. Vorrei sapere verso ke età impara a trattenersi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paolo, non possiamo rispondere alla tua domanda perchè ogni cane è un caso a sè ed ha i suoi tempi, oltretutto riuscire a trattenersi non è qualcosa che avviene da un giorno all’altro ma è un processo molto graduale. Diciamo che intorno ai sei mesi un cane, se fino a quel momento ha ricevuto una corretta educazione ai bisogni (come spiegato nell’articolo qui sopra) dovrebbe essere già in grado di non sporcare più in casa, anche se qualche incidente può ancora capitare.

  • Paolo scrive:

    Grazie1000

  • Mery scrive:

    ciao, sono nuovamente nel panico. so che woody ha bisogno di ancora un po’ di tempo per imparare a far pipi fuori.. ma ho proprio bisogno di un consiglio rapido e sopratutto efficace: woody è un’aspirapolvere. quando lo porto fuori per far pipi (o per una passeggiata) tutto quello che trova mette in bocca. TUTTO. dai chiodini, alla plastica, lische di pesce, tovaglioli di carta, gusci di noci , ghiande…TUTTO, tutto cio che si può trovare per strada. è un continuo rimprovero! ma sopratutto ho le dita bucate poichè dalla paura che inghiotta qualcosa (perchè mastica e inghiotte) gli metto le mani in bocca e lui… stringe! ho provato piu volte a rimproverarlo ma non molla…consigli? GRAZIE.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Purtroppo anche in questo caso non esiste una formula magica che, una volta pronunciata, risolve il problema drasticamente ed in tempi rapidissimi. Devi essere tu ad insegnare a Woody a non raccogliere tutto ciò che trova e a lasciarti quello che eventualmente ha già in bocca. Ci vuole tanta attenzione da parte tua, tanto impegno e tanta costanza. Ne parliamo in questo articolo: Come evitare che il nostro Beagle divori qualunque schifezza

  • Mery scrive:

    vi devo fare di nuovo i complimenti perchè è proprio un sito completo. proverò come indicato nell’articolo, cercando (tra il premio per aver fatto pipi e il premio per aver “lasciato”) di non far diventare la passeggiata una bella merenda!! grazie.

  • Anna scrive:

    Ciao Ragazzi, il cucciolo è arrivato ieri sera…bilancio: ha 2 mesi, è stato buonissimo durante il lungo viaggio in trasportino, arrivato a casa ha fatto subito cacca nella traversina. Di notte è stato nel recintino con la traversa…ha ululato ogni 2 ore, io sono andata ad accarezzarlo e si è subito calmato. Ha sporcato sulla traversa, la pipì. Le 2 cacche notturne (possibile??la paura?) le ha fatte fuori. Questa mattina l’ho portato giù dopo la pappa, ma non ha fatto nulla, era intimidito dalla città e tremava. Salito sopra, cacca sulla traversa e le pipì…una goccia sulla traversa e il resto dove capita. Proverò a portarlo giù dopo pranzo, ma…possibile sono già avvilita? Come faremo? E se ulula pure stanotte?graziee

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, sinceramente non troviamo nulla di strano in quello che hai scritto. E’ tutto nella norma! Devi solo ricordarti che si tratta di un cucciolo piccolissimo che è appena stato portato via dalla mamma e dai fratellini per venire catapultato, suo malgrado, in un ambiente nuovo e con persone sconosciute. E’ normale che sporchi tantissimo perchè i cuccioli non riescono proprio a trattenersi, è normale che ancora non abbia capito dove deve sporcare (dagli tempo, è appena arrivato!) ed è normale che pianga di notte perchè si sente solo. I primi giorni sono sempre i più difficili quindi armati di tanta pazienza. Per una buona educazione ai bisogni leggi i consigli riportati nell’articolo qui sopra, mentre per i pianti notturni trovi qualche consiglio qui: Quando il cucciolo piange di notte

  • Anna scrive:

    Mille grazie, e dire che neanche per mia figlia sono stata così in ansia, appena nata…ho acquistato anche la vostra guida con i bonus, ci riusciremo ad avere…un cane sano e felice

  • Chiara scrive:

    Ciao ho una beagle di 3 mesi di nome Camilla,ma Lei purtroppo mi è stata data a soli 30 giorni e quindi fino ai 2 mesi gli è stato permesso di farla in casa perchè dovevamo preservarle dalle ipotetiche malattie che ci sono all’esterno almeno fino al 3 vaccino..Detto questo,dell’argomento “pipì fuori casa” non vuole proprio saperne,anzi mi sembra di essere presa in giro perchè ogni volta che la porto fuori e la fa,il biscottino come premio è assicurato,anzi me lo cerca proprio!Solo che quando torniamo a casa,niente da fare!è come se da piccola(giustamente!)avesse incamerato che solo quello è lo spazio a disposizione!Capita che anche mentre stiamo giocando la faccia sul divano 🙁 …e questo per quanto riguarda la pipì!Invece la popò è un dramma perchè la fa SOLO in casa e la cosa peggiore è che ne fa un pasto..il vetrinario si è limitato a darmi delle vitamine,considerando il gesto come una mancanza di vitamine,ma mi auguro che crescendo migliori..Datemi qualche speranza!Grazie in antico.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, come hai detto guistamente tu, la tua cucciola ha ormai acquisito l’abitudine di fare i bisogni in casa e quindi adesso stravolgere completamente questa abitudine è davvero difficile. Ma assolutamente non impossibile, visto che la piccola ha solo 3 mesi (sorvoliamo sul fatto che ti sia stata affidata a soli 30 giorni…), ma naturalmente ci vorrà del tempo, quindi armati di tanta pazienza. Se in casa usi tappetini, traversine o giornali per i bisogni, togli tutto (ti toccherà pulire il pavimento un pò di volte all’inizio) per farle capire che le sue abitudini devono cambiare. Inoltre continua a portarla fuori più spesso possibile e sempre dopo i momenti critici e a premiarla quando sporca fuori di casa, mentre ignorala quando sporca dentro casa. Ripetiamo, ci vorrà del tempo, ma sicuramente piano piano riuscirà a capire e ad adattarsi a questo cambiamento.

  • Alessandra scrive:

    Il mio beagle ha 2 mesi e mi hanno detto che fino al secondo vaccino non può uscire.cosa mi consigliate?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Noi consigliamo sempre di iniziare fin da subito ad abituare il cucciolo a fare i bisogni fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento (frequentare luoghi poco frequentati, non farlo avvicinare a feci di altri animali, non metterlo in contatto con cani sconosciuti) non si corrono rischi anche se il piccolo non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni. Altrimenti se si abitua a sporcare in casa, sarà molto più difficile poi insegnargli a sporcare fuori.

  • Alessandra scrive:

    Grazie per il consiglio, ma siete sicuri che non si corrano rischi?

  • Sara E Marco scrive:

    Ciao a tutti.. Wally è con noi da sabato pomeriggio.. ha due mesi e mezzo ed è bellissimo.. fin dal giorno dopo che è arrivato a casa nostra ha imparato a fare i suoi bisogni nella traversina,ma da ieri ogni tanto sembra dimenticarsene e ogni tanto la fa in giro.. soprattutto la popò.. 🙁 stamattina ad esempio ha fatto la pipì sul suo plaid.. e la popò prima in cucina e poi in cameretta.. 🙁 come mai?? ..stava facendo così tanto il bravo.. e ogni volta io lo premiavo con tante coccole.. non capisco come mai questa “confusione”.. 🙁 voi che ne pensate??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara e Marco, quello che pensiamo e che continuiamo a ripetere all’infinito, è che non si può pretendere che un cucciolo così piccolo, che ancora non riesce a trattenere i bisogni, impari in 4 giorni a farli nel posto giusto! E’ normale che sia ancora confuso, dovete dargli il tempo intanto di ambientarsi alla nuova casa ed alla nuova famiglia, e poi di capire che cosa volete da lui e di adattarsi a queste nuove regole! Per lui è tutto nuovo, cercate di essere comprensivi! Quindi continuate a premiarlo quando fa i bisogni nel posto giusto (magari con un bel bocconcino, al posto delle coccole) e ignoratelo quando invece la fa altrove. Sarebbe anche il caso di iniziare a portarlo fuori, perchè se si abitua a fare pipì e popò sulle traversine, tra qualche mese vi ritroverete con un cucciolone che rimane fuori in passeggiata per ore senza fare niente, salvo liberarsi appena entrato in casa.

  • Sara E Marco scrive:

    ..il nostro intento sarebbe quello di fargli fare i suoi bisogni in balcone.. infatti la sua traversina piano piano sta avanzando verso la porta-finestra che da al balcone.. in modo che poi lui si abitui ad andare direttamente fuori.. poi,certo,lo porteremo anche a fare le passeggiate.. sabato farà il vaccino e poi via libera.. purtroppo ho notato che,anche in casa,mette in bocca qualunque cosa gli capiti,quindi portarlo in giro senza i vaccini era un po’ problematico.. mi frenava un po’ quello ma da sabato recupereremo alla grande.. 🙂

  • Adelina scrive:

    Ciao, ho una beagle di 3anni e mezzo che mi sta facendo impazzire soprattutto x colpa dei bisogni. Nonostante sia già adulta non c’è verso che smette di farla x casa. In qualsiasi punto. Anche sul letto o divano. Sin da piccola abbiamo provato con i tappetini usa e getta ma il più delle volte se li mangiucchiava e i bisogni li faceva cmq dove le pareva. La porto fuori di solito 3volte al giorno. Ma dato che delle volte sono all’università dalla mattina alla sera e i miei genitori nn sono quasi mai in casa, esce solo la mattina presto e la sera. Dunque al nostro ritorno troviamo la casa tappezzata di pipì. Non l’ha mai voluta fare sui tappeti. LA situazione sta diventando sempre più ingestibile xkè tante volte succede che la fa anche dopo magari 1ora che ha già fatto tutto fuori e soprattutto in vari punti della casa quindi nn x forza nello stesso punto e non ha orari. LA cosa curiosa è che sa benissimo di non doverlo fare, e me lo fa anche capire xkè dopo il fatto se ne torna piano con la coda bassa nella sua cuccia. MA intanto lo fa lo stesso e se ne frega. Non avendo la possibilità di lasciarla fuori quando sta da sola xkè viviamo in un appartamento, alcune volte ho provato a lasciarla in una stanza o in bagno ma mi ha rovinato le porte. Ho uregnte bisogno di un consiglio x risolvere il problema.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Adelina, è davvero strano che un cane ormai adulto continui a fare i bisogni in casa. La prima cosa da fare è escludere problemi di salute che la portino ad urinare molto spesso e a non riuscire a trattenersi, come cistiti o infezioni simili, quindi dovresti portarla dal veterinario per escludere questa ipotesi. Detto questo, sembra che non abbia ricevuto un’adeguata educazione ai bisogni quando era piccola e questo le ha creato un pò di confusione, non riuscendo a capire quale fosse il posto giusto dove sporcare. Inoltre, anche adesso che ha 3 anni e mezzo, è evidente che due o tre uscite giornaliere non bastano. Quindi il consiglio è sempre lo stesso: portarla fuori più spesso possibile e premiarla sempre dopo che ha sporcato fuori di casa, ignorarla quando fa i bisogni dentro casa e pulire senza farvi vedere da lei. Chiuderla in una stanza può essere una valida soluzione (ma a patto di garantirle un certo numero di uscite giornaliere e la giusta quantità di movimento e socializzazione quotidiana!!!) ma con alcuni accorgimenti, che puoi trovare in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Andrea scrive:

    Ciao simona,ti volevo chiedere una cosa il mio lio che ti avevo detto k lo preso a 8 mesi,sta ancora abbastanza tranquillo solo che purtroppo mi fa i bisogni in casa e se faccio in tempo perô li fa pure fuori,e poi la notte non riesco a farlo dormire nella sua cuccetta perchè piange che mi cerca e mi gratta alla porta….che fare¿
    Spero che lo stesso a 8 mesi si puo educare…sennò sono guai…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, il tuo cucciolone, vivendo sempre all’aperto prima di venire a casa con te, non ha mai ricevuto un’educazione ai bisogni quindi è normale che adesso che si ritrova a dover vivere in appartamento non sappia come comportarsi. Segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra e dagli il tempodi ambientarsi e di adattarsi al nuovo stile di vita, vedrai che imparerà a trattenersi e a farli solo in orari e posti prestabiliti. E’ normale anche che di notte pianga se rimane da solo, ma per fare in modo che si abitui devi ignorare i suoi pianti.

  • Mery scrive:

    ciao ragazzi questa sera sono proprio nel panico:
    so che woody è piccolo (il 10 3 mesi) ma forse stiamo sbagliando qualcosa e nn capisco. pipi dappertutto e a tutte le ore, dentro fa un lago e fuori appena appena per prendersi il bocconcino. morde tutto e tutti (quando gli dico Noo mi salta intorno come una capretta) poche volte capisce il rimprovero. quando lo porto fuori a fare i bisogni non si allontana piu di tanto dalla sua “zona” a fare una passeggiata diventa impossibile!! oltre il fatto che tira, mette tutto in bocca come se capisse che io poi vado a toglierglielo e morde! spero sia un periodo e che si calmerà ma come faccio a capirlo o arisolvere??? sembra attila….

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, stai attraversando una fase critica, sicuramente crescendo la sua “esuberanza” diminuirà, devi solo cercare di avere pazienza ed insistere nell’essere ferma ed autorevole quando si tratta della sua educazione, non dare segni di cedimento altrimenti Woody se ne approfitterà. Per quanto riguarda i morsi, è normale che rosicchi ancora qualsiasi cosa, perchè è nel pieno della sua fase orale. Ma è solo questione di tempo, in quanto verso i sei mesi completerà il cambio della dentizione e allora smetterà, quindi abbi ancora un pò di pazienza. Nel mentre devi comunque fargli capire che non è un buon comportamento seguendo i consigli di questo articolo: Se il Beagle morde, per i bisogni portalo fuori più spesso possibile e segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra, mentre per insegnargli a camminare bene al guinzaglio trovi qualche suggerimento qui: La condotta al guinzaglio.

  • Mery scrive:

    oggi grazie al cielo è piu tranquillo. comunque per quanto riguarda il mordere…in famiglia abbiamo tutto il guardaroba da rifaree!!! (non che mi dispiaccia poi tanto..) giubbini, pantaloni, scarpe, maglie..tutto. se non siamo lesti ci morde il naso! comunque grazie 🙂

  • Sara E Marco scrive:

    ..ciao ragazzi..ho notato una cosa..il nostro Wally questi giorni ha ripreso a fare la pipì nella sua traversina,dopo tanti tanti premi e tante lodi..e fin qui tutto ok..ma ho notato che..per fare la popò..si nasconde..non so,magari mi sbaglio,ma..ad esempio,la fa di notte quando noi dormiamo (e la fa ovviamente fuori dalla traversina)..oppure la fa nella cameretta..oppure di fronte alla porta di ingresso,dopo una rampa e mezza di scale..quindi sempre dove non lo possiamo vedere..come mai??? è una mia impressione o sta tentando di “nascondersi” quando la deve fare??? ho bisogno di voi.. 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non crediamo si voglia “nascondere” quanto piuttosto cercare un posticino appartato dove sporcare e che sia lontano dalla zona in cui vive. I cani infatti di regola non sporcano vicino al luogo dove mangiano e dormono, per questo, quando iniziano ad avere un pò di coscienza, vanno a cercarsi degli angolini isolati. Il fatto poi che vada a farla davanti alla porta significa che sta iniziando a capire che i bisogni si fanno fuori di casa ma logicamente non riesce a trattenersi, quindi portatelo fuori più spesso!

  • Sara E Marco scrive:

    ..ma allora perchè quando lo portiamo fuori nel balcone,dove gli abbiamo messo una traversina,per fargli capire che è lì che si fanno i bisogni,rientra subito dentro casa? sembra quasi non ci voglia stare! e poi quando l’abbiamo portato a passeggio non l’ha mai fatta fuori casa..mai..quindi boh non capisco per questo.. :/ ..quindi secondo voi dove dovrei mettergli la trasversina?? (prima l’ha fatta in un altra stanzina ancora,sempre lontano da noi)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Secondo noi dovreste semplicemente portarlo fuori SPESSO e insegnargli a sporcare fuori di casa, non sul balcone.

  • Simona scrive:

    Ciao.. il mio Roy a 7 mesi e ancora non fa i bisogni fuori di casa, ma solo nella sua traversina! abbiamo provato in tutti i modi a farglela fare fuori al parco o per strada,anche portando l’attrattivo con noigiu ma lui niente odora e va avanti.. e se la trattiene anche per piu ore, poi quando rientra corre subito sulla traversa per liberarsi..
    Secondo voi che dobbiamo fare? quando salendo lo sgridiamo “perchè la fai li non la potevi fare giu?” lui ci guarda e abbaia!
    ora comincia a crescere e quando e solo pipi ok , ma la popo inizia a puzzare… che mi consigliate?
    Grazie…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Simona, è evidente che il tuo Roy è stato abituato da piccolo a fare i bisogni sulle traverse e adesso per lui è molto difficile modificare un’abitudine già acquisita. Per questo noi consigliamo sempre di NON abituare un cucciolo a fare i bisogni in casa, ma usare le traverse solo come emergenza. Se lo si abitua da piccolo a sporcare in casa, è normale poi ritrovarsi dopo qualche mese con un cucciolone che durante la passeggiata non fa nulla e appena rientra in casa fa tutto quello che può fare. Adesso non ti resta che rimboccarti le maniche e avere molta pazienza: togli tutte le traverse che hai in casa (ovviamente i primi tempi ti toccherà pulire il pavimento) per fargli capire che la sua abitudine deve cambiare, portalo fuori più spesso possibile e sempre dopo i momenti critici (dopo che ha dormito, mangiato, giocato) e premialo quando sporca fuori mentre IGNORALO (non sgridarlo, non punirlo) quando sporca in casa e pulisci senza farti vedere da lui. Ci vorrà un pò di tempo, ma se ti impegni e segui queste semplici regole, vedrai che alla fine saprà adeguarsi.

  • Ilaria scrive:

    Ciao, la mia cucciola ha 9 mesi e quando ormai ci sembrava di aver raggiunto un buon livello di apprendimento su dove era giusto fare i bisogni (fuori nel vialetto dove viene portata almeno 6/7 volte al giorno), è da qualche settimana che ha cominciato a rifarli dentro! All’inizio la premiavamo ogni volta che faceva i bisogni fuori, ci guardava per avere il premio, negli ultimi mesi invece visto che non ci guardava nemmeno più dopo essersi liberata, abbiamo un pò abbandonato le lodi credendo di averla educata. Tra l’altro ho notato che quando fa i bisogni in casa, prima ancora di essere rimproverata, ha già la faccina dispiaciuta e scappa con la coda abbassata come se intuisse che non deve farla dentro. Dove stiamo sbagliando? Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ilaria, sembra che non stiate sbagliando nulla, semplicemente a volte capita che ad un certo punto durante l’apprendimento si verifichi una regressione, per poi ritornare sulla strada giusta. Armati di tanta pazienza e ricomincia da capo con l’educazione ai bisogni, premiandola quando sporca fuori (assicurandoti di portarla fuori spesso e sempre dopo i momenti più critici) e ignorandola (pulendo senza farti vedere) quando sporca in casa.

  • Mery scrive:

    ciao, nuovamente emergenza woody! non capisco perchè ogni tanto fa pipi in cucina, anche vicino la sua ciotola della pappa (vuota) e dell’acqua.
    dite che non fanno i bisogni vicino il posto dove mangiano e dormono. la cuccia è in soggiorno e mi è impossibile tenere le ciotole in mezzo ai piedi. capita ogni tanto.. consigli??? grazie 1000 come sempre!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, di nuovo: abbi pazienza! Non esiste cucciolo di 3 mesi che non sporchi in casa, è normale che capiti ancora qualche incidente e che ci sia ancora un pò di confusione su dove fare i bisogni, anche perchè non riesce ancora a trattenersi. Tu non demordere e persisti nel portarlo fuori più spesso possibile, che rimane il modo migliore per fargli capire che i bisogni si fanno fuori di casa.

  • agata scrive:

    il mio cane è un incrocio tra un beagle e jack rassel e da qualche tempo che perde il pelo e non so cosa fare dammi tu qualche aiuto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Solitamente i cani fanno la muta ad ogni cambio di stagione, quindi in questo periodo è abbastanza normale che il tuo cane abbia una perdita abbondante. Non ci sono rimedi assoluti a questo, puoi solo mantenere il suo pelo il più possibile curato: spazzolalo ogni giorno con un guanto gommato o una spazzola semplice e detergilo con una salviettina umidificata per animali e, una volta ogni tanto, puoi utilizzare una spazzola tipo “furminator” (http://imagehost.vendio.com/preview/a/35104992/aview/Furminator_1.jpg) che serve ad eliminare lo strato “morto” di pelo e sottopelo. Per ulteriori informazioni leggi l’articolo: Quando il Beagle perde il pelo

  • Mery scrive:

    simona ok, non volevo apparire impaziente o infastidita da ciò questo l’ho compreso, siccome in tanti post ho letto che “solitamente” non la fanno nel posto dove mangiano credevo di sbagliare io qualcosa. essendo la prima volta ho tanti dubbi e incertezze.

  • Anna scrive:

    Ciao. Anche Jolly di giorno ( compirà 4 mesi il 28 dicembre) da poco tempo fa tutti i bisognini fuori. Ovviamente la sera qualcosa scappa in casa, c’è buio e freddo. Il problema è che non ha MAI fatto niente sui traversini, che abbiamo posizionato dove sporcava più spesso. Di notte la fà a pochi cm e non vedendolo non possiamo intervenire subito. Lui dorme nella cesta vicino al letto ma ogni ora si sveglia e si arrampica per salire. Lo rimetto al suo posto e ( sembra un dispetto) questa notte ha fatto pipì nella cesta anche se mi sono alzata due volte per fargliela fare sul traversino. In ogni caso ho pulito e l’ho rimesso lì dentro. E’ una lotta continua, spero che capisca prima o poi.
    Grazie come sempre, buone feste di nuovo Anna

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, grazie a te! Se la pipì nella cesta è un episodio sporadico non c’è niente da preoccuparsi, continua come stai già facendo e con il tempo Jolly imparerà sicuramente (come sta già cominciando a fare) e soprattutto riuscirà a trattenersi per tutta la notte perché avrà più controllo sul suo corpo. Se invece fa sistematicamente pipì nella cesta ogni giorno, le cose sono più complesse e bisognerà ricominciare da capo ad organizzare la sua zona di sicurezza. Non scoraggiarti, è ancora giovane e certamente con la crescita vedrai miglioramenti sia nel suo carattere che nel suo comportamento. Buone feste anche a te 🙂

  • Salvo scrive:

    Grazie ai vostri consigli … che ho cercato di seguire nel migliore dei modi …il mio Monet in soli 3 giorni fa già i bisognini dove deve farli !!!! sulla traversina e fuori in terrazza 😀 SONO DAVVERO FELICE …ADESSO IL PICCOLO MONET DI SOLI DUE MESI O MI GRATTA DELLA TERRAZZA O VA DIRETTAMENTE SULLA TRAVERSINA :-)))) GRAZIE MILLE !!!

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Grazie a te 🙂

  • sara scrive:

    Ciao, la nostra Zoe ha 6 mesi e ad oggi non ha ancora imparato a fare i bisogni fuori, ci sono giorni in cui la fa solo fuori e giorni in cui la fa ovunque, inoltre quando andiamo via e la mettiamo con la cuccia nella zona riservata per lei, tende a fare tantissime cacche ovunque, anche se ha la traversina, inoltre ha la bruttissima abitudine di mangiarle e giocarci, siamo disperati, la fa fuori ma anche in casa e non ci sono no che ascolti, addirittura quando siamo a tavola, la fa sotto i piedi di uno di noi se tentiamo di farla scendere dalle nostre gambe!!!aiutooo

  • Francesco(AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sara, anche se Zoe è ancora giovane i comportamenti che descrivi sono piuttosto anomali. In ogni caso, possiamo consigliarvi di:
    1) portarla fuori spessissimo, quanto più spesso potete, premiandola abbondantemente come descritto nel post, così da tendere a non farle avere più feci quando rimane in casa.
    2) Farla muovere di più, portandola a spasso, anche in questo caso più volte che potete. In questo modo abbasserete il suo livello medio di eccitazione e sarà meno portata ad agitarsi quando siete in casa con lei o quando non la farete mendicare a tavola.
    3) Per renderla meno “anarchica” (e meno stressata), fate in modo di darle regole chiare e coerenti, che applicate tutti nello stesso modo.
    4) Siccome la situazione è piuttosto anomala e alla base di questi comportamenti potrebbero esserci lacune difficili da risolvere per tentativi, potete pensare di sentire il parere di un educatore che veda la situazione dal vivo, anche per un incontro solo, e vi aiuti ad impostare delle buone regole di base.

  • Mery scrive:

    aggiornamento su Woody!!!
    ciao questa volta non chiedo consigli, ma vi aggiorno sulla nostra vita insieme!! è molto piu tranquillo e affettuoso, mentre prima mordeva tutto continuamente come un matto, ora lo fa molto meno. Woody fa il seduto e aspetta che gli metto il collare senza mordere, quando rientro sta seduto e si fa togliere il collare sempre senza mordere. sale sul letto ogni tanto ma sa che di notte non può dormire con noi, e sta imparando che se sale sul divano nn deve fare il monello. affettuoso e socievole. dobbiamo lavorare sulle passeggiate, perchè ancora mangia schifezze e purtroppo quando mangiamo fa l’elemosina (colpa di uno di noi che avrà fatto l’errore di dargli qualcosa…) ma riuscirò a insegnargli che non si fa! e ancora problemini con la pipi…ma rispetto a qualche settimana fa è un tesoro..il principino di casa. ho scoperto con gran felicità l’amore incondizionato che ti può dare un cucciolo!e tutto questo anche grazie ai vostri consigli!!..auguri.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mery, siamo davvero felici che piano piano stai riuscendo a risolvere tutta la serie di problemini che un cucciolo, inevitabilmente, porta con sè. Complimenti per i risultati raggiunti e continua così, vedrai quante soddisfazioni proverai ancora! Auguri anche a voi! 🙂

  • Roberto scrive:

    Ciao, Oscar ha 4 mesi, è un beagle molto vivace!
    Lo teniamo a casa ed i primi mesi la faceva ovunque! Adesso notiamo che la fa con meno frequenza, ed ogni volta che si sveglia o mangia lo usciamo di casa e la fa in un punto. Il problema è che se gli capita la fa tranquillamente anche a casa, oppure se non lo prendiamo in braccio lui la farebbe strada facendo (ascensore o androne!)
    Quindi deduco che ancora non ha capito che la deve fare fuori.
    Ogni volta che la fa fuori gli do il biscottino e lo premio.
    Quando la fa a casa lo richiemo e gli do una leggera sculacciata.
    Mangia 3 volte al giorno, adesso la notte non sporca più ma devo portarlo subito fuori non appena si sveglia. Vorrei capire a che punto siamo dei progressi, se c’è ancora molto da pazientare per capire che non deve sporcare casa…
    Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, devi considerare che Oscar è ancora molto piccolo e non ha ancora il controllo della sua vescica. Quindi non è che non ha capito che deve fare i bisogni fuori, ma semplicemente non riesce a trattenersi dopo i momenti critici (quando si sveglia o dopo mangiato). Per questo va bene premiarlo quando fa pipì fuori di casa, ma non va assolutamente bene sgridarlo o punirlo se per caso la fa in casa! Cerca di essere più attento tu a prevedere i momenti in cui potrebbe sporcare in casa ed anticiparlo portandolo fuori subito, mentre quando capitano degli incidenti domestici (del tutto normali per un cucciolo ancora così piccolo) ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui.

  • Stefano scrive:

    Ciao, sono Stefano
    Probabilmente ci saranno gia svariati commenti a riguardo, ma preferisco parlarne.
    Io ho un Beagle femmina (Jackie) di 1 anno e mezzo piu o meno e dopo l anno di “apocalypse” si e decisamente calmata. Purtroppo adottiamo ancora diversi compromessi: togliamo le cose di valore quando usciamo e lasciamo pezzi di cartone (ho notato la sua voglia di distruggere sempre qualcosa…..allora devo viziarla piuttosto che distrugga scarpe o via dicendo….).
    Non l ho detto prima, ma abitiamo in un appartamento con giardino (basta aprire una porta) in comune (percio non posso lasciare il cane libero….).
    Il problema principale e che, a volte non sempre, la pipi la fa ancora in casa. Spiego bene il problema: a volte logicamente la lasciamo da sola ma comunque la gestiamo (nel senso che la facciamo bere o uscire con tempi determinati e lasciamo poco bere = cio ci favorisce il non trovare sorprese in casa) ma a volte anche dopo 2 ore, ci troviamo la sopresina (pipi soprattutto).
    Quello che ho inteso, sono Biologo e piacciono assai gli animali e il comportamento, e che lei NON ha imparato ad usare giardino/parco o qualsiasi cosa esterna per i bisogni (sebbene abbiamo provato a esultare, a biscottinare e via dicendo durante la convivenza) ma semplicemente non li fa quando siamo in casa (perche appunto sa che ci siamo e la portiamo fuori) e a volte, se scappa, la fa senza esitare in casa (infatti la fa in diversi punti ecc…appunto quando le scappa).
    Sottoscrivo nuovamente, abbiamo provato in diversi modi (abbiamo fatto pure un corso con lei) e ora, dopo un annetto, riesco a capire che comunque non ha associato il giardino come toilet.
    Avete per caso consigli utili a riguardo?
    Comunque e magnifica, se imparasse questo sarebbe un ottima amica. E a mio avviso, basta solo capirli e pazienza = base di una convivenza o no?:-)
    Grazie infinite.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, se davvero la causa del suo fare i bisogni in casa è il non aver associato il giardino come toilette non ti resta che cominciare da capo con l’educazione ai bisogni, portandola fuori più spesso possibile, premiandola sempre quando sporca fuori di casa e ignorandola quando fa pipì in casa, pulendo senza che lei vi veda. Dovete darle del tempo però e non arrendervi se dopo una settimana ancora non ha imparato! Continuate e perseverate perchè insegnare un nuovo comportamento richiede un certo periodo di tempo, ma modificare un’abitudine già consolidata ne richiede molto di più! Inoltre, se le avete creato un adeguato “spazio-tana” all’interno della vostra casa, quando la lasciate da sola potreste provare a confinarla lì dentro, come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Alessandra scrive:

    Ciao, ho un beagle di 3 mesi e mezzo di nome Frankie e da circa due settimane sto iniziando a portarlo fuori per fare i bisogni perchè prima della seconda vaccinazione la veterinaria mi aveva consigliato di tenerlo in casa. Spesso succede che, pur stando fuori a lungo, non faccia i suoi bisogni e che si liberi una volta tornato a casa. Volevo sapere se è normale o se magari lui pensa che deve fare i bisogni in casa e non fuori e se adesso devo levare il tappetino. In più vorrei sapere quanto posso farlo camminare visto che a volte mi sembra un pò stanco e si lamenta. Grazie mille per l’aiuto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra! Eh sì, è normale che il tuo cucciolo aspetti di arrivare a casa prima di fare i bisogni, dopotutto è così che gli è stato insegnato! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di cominciare subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento non si corrono rischi anche se il ciclo di vaccinazioni non è ancora terminato. Comunque adesso ci vorrà un bel pò prima che cambi quest’abitudine ormai consolidata, non si può pretendere che di punto e in bianco impari a fare i bisogni fuori. Insisti, portalo fuori più spesso che puoi, premialo solo quando inizierà a sporcare fuori e ignora i bisogni fatti in casa e soprattutto… abbi pazienza. Togliere le traversine può essere senza dubbio un buon modo per fargli capire che deve cambiare abitudine, però devi rassegnarti a pulire il pavimento per un pò di tempo.
    Per quanto riguarda la quantità di movimento, solitamente per un cucciolo dell’età del tuo Frankie basta una passeggiata di 20-30 minuti per metterlo al tappeto, ma se cede prima allora cerca di accorciare il tragitto. 🙂

  • PATRIZIA scrive:

    ciao, sono sempre io …con Nina. Uno dei tanti problemi che ho con lei riguarda proprio lo sporcare nel posto giusto. Nina avrà 2 anni a marzo e ancora fa pipì e cacca dentro casa sicuramente almeno una volta al giorno. Ha un giardino a disposizione e la porto regolarmente a spasso ma nonostante questo sporca dove non deve. Considerando che le pipì sono dei laghi e le cacche delle montagne vorrei cambiare radicalmente paesaggio. Le ho provate tutte, lodi quando la fa fuori, ignorarla quando non la vedo e sgridarla quando la becco, pulire senza farmi vedere ma non c’è verso, la storia si ripete sempre! Non è il primo cane che ho anzi è il sesto e ho educato gli altri (un po’ di anni fa) alla vecchia maniera, sculacciatina e sgridata facendogli vedere cosa aveva fatto anche se era passato tempo, lodi se la facevano nel posto giusto e hanno imparato già da cuccioli a non sbagliare posto mai. Ora ci sono questi metodi innovativi che però non funzionano almeno con Nina. Perchè non ci dobbiamo far vedere dal cane quando puliamo per non dare una valenza sbagliata a quello che ha fatto se dopo un minuto ha già dimenticato di averlo fatto e quindi è inutile sgridarlo? se è così non potrà collegare la nostra pulizia a qualcosa che già non ricorda di aver fatto, o no? Puntualizzo che fa i bisogni in casa prevalentemente di notte quindi non potrò mai sgridarla nel momento stesso che li fa. Insomma vorrei un consiglio perchè la situazione è diventata davvero pesante se si aggiunge al fatto di avere un cane che va guardato a vista per tutti i guai che combina!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Patrizia, il motivo per cui non bisogna farsi vedere dal cane quando si puliscono i suoi bisogni è semplicemente che non si deve fargli credere di dare importanza a ciò che ha fatto, per evitare che sia portato a rifarlo di nuovo. Ed è inutile sgridarlo quando ormai il danno è fatto perchè non riuscirebbe a collegare la sgridata ad un’azione commessa in precedenza, non perchè ormai si è dimenticato di averlo fatto! Inoltre, è sbagliato sgridare il cane mettendo il suo muso nella sua pipì o nella sua cacca, perchè dal suo punto di vista è un gesto che non ha senso, non riesce proprio a capire che cosa deve fare, l’unica cosa che potrebbe arrivare a pensare è che tu voglia che lui mangi i suoi escrementi (e alcuni cani arrivano a farlo). Detto questo, non è davvero normale che un cane ormai adulto ancora non abbia imparato a trattenere i bisogni e a farli fuori di casa, bisognerebbe indagare più a fondo e capire se ci sono dei problemi di natura psicologica che causano questo problema. L’unica cosa che puoi provare a fare prima di arrivare a questo, visto che Nina sporca in casa prevalentemente di notte, è anticipare l’ultimo pasto e nel mentre posticipare l’ultima uscita serale ed anticipare la prima uscita mattutina, in modo che siano minori le ore in cui deve trattenersi.

  • Anna Maria scrive:

    Diana ha quasi 7 mesi. E’ un beagle di Green Hill. Ce l’hanno data che aveva due mesi. E’ dolcissima, ha imparato da subito tutti i comandi. Abbiamo seguito i vostri consigli e devo dire che ci siamo trovati molto bene. Complimenti per il sito. La portiamo fuori tre volte al giorno. I bisogni li ha imparati a farli fuori ma ogni tanto la pipì la fa in casa, come al solito pulisco senza farmi vedere. Ma oggi disastro! Per la prima volta ha fatto la pipì sul divano. Perchè questo comportamento? forse voleva marcare il suo territorio? Come mi devo comportare?.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna Maria, non possiamo sapere il motivo per cui la tua Diana ha fatto pipì sul divano, l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di una marcatura territoriale. Comunque, se si è trattato di un episodio isolato lascia correre, se invece la cogli sul fatto a rifarlo sgridala con un “NO!”, mentre se diventa un’abitudine allora sarà il caso di vietarle l’accesso al divano, almeno per un pò.

  • Cosima scrive:

    Salve, ho un beagle a casa da 1 un mese e mezzo, lui ne ha tre , non riesco a fargli capire che deve fare la pupu’ fuori , per portandolo a spasso dopo mangiato, e nel suo recinto si mangia il tappettino e a volte mi accorgo che nella sua cuccia ci sono tarcce di pupu’ che lui ha mangiato. Poi ho notato che esce volentieri se c’è il sole , mentre se fa freddo è piove si intestardisce a non uscire fuori, poi lo costringo ,ma niente da fare non cammina e tira verso casa. Cosa posso fare ? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Cosima, intanto sorvoliamo sul fatto che hai il cucciolo da quando aveva sola 45 giorni e sull’incoscenza della persona che te l’ha affidato così presto (un cucciolo deve restare con la mamma ALMENO fino ai 60 giorni, cederlo prima, tra le altre cose, è pure illegale). Per il resto è tutto normale, è ancora molto piccolo e non riesce ancora a trattenere i suoi bisogni quindi abbi pazienza e continua a portarlo fuori più spesso possibile e a premiarlo quando sporca fuori e ad ignorarlo quando invece li fa in casa pulendo senza che lui ti veda. Se mangia le traversine allora sarebbe il caso di toglierle del tutto. Anche la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli destinato a scomparire con la crescita, in questo articolo puoi trovare qualche informazione a riguardo: La coprofagia. Infine è anche normale che un cucciolo così piccolo soffra un pò il freddo e non voglia uscire se c’è brutto tempo, in questi casi cerca di coprirlo con un cappottino e invitalo a seguirti, premiandolo spesso.

  • Alessia scrive:

    Ciao a tutti, la mia beagle ha 11 mesi ma ancora fa regolarmente la pipì in casa. per quanto riguarda la pupù invece non c’è stato problema perchè fin dall’inizio si è abituata a sporcare in giardino. il problema della pipì invece è che la fa spessissimo, anche ogni 2 ore, in casa ma la fa anche regolarmente quando viene portata fuori in passeggiata o quando è libera in giardino e spesso capita che la faccia ancora quando è emozionata (esempio quando vede una persona che non vede da tempo). Cosa è possibile fare? grazie e ciaooo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia, in effetti non è normale che a 11 mesi una cagnolina non riesca ancora a trattenere la pipì e si liberi addirittura ogni 2 ore. La prima cosa da fare sarebbe un’accurata visita veterinaria per capire se ci sono dei problemi, come ad esempio cistiti o infezioni dell’apparato urinario o renale… Una volta appurato che a livello fisico è tutto a posto, allora si dovrebbero cercare i motivi nella sfera psichica e quindi analizzare la situazione da vicino, capire esattamente quando e dove fa pipì, perchè si emoziona ancora così tanto di fronte a persone che non vede da tempo e quindi cercare di trovare una soluzione. Il nostro consiglio quindi è quello di aspettare che termini lo sviluppo fisico e caratteriale (in questo momento si trova in piena adolescenza), quindi tra l’anno e mezzo e i 2 anni, e poi, se i problemi persistono, di contattare un comportamentalista.

  • eleonora scrive:

    Salve a tutti, il mio beagle a 4 mesi. Ho un grande giardino dove passa la maggior parte del tempo, ma spesso rientra in casa. Quando è in casa i bisogni li fa ovunque. Ho provato ad usare le traversine.. ma le mangia.. il problema più grande sarà quando comincerà ad alzare la zampina. Più o meno a quanti mesi accadrà? Funzionano davvero questi neutralizzatori di cui parlate?
    Sono disperata… credo sia l’unico grande problema che ho con lui!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora. Dunque, i cani iniziano ad alzare la zampa per fare pipì dai sei mesi in poi. A parte questo, non sappiamo se fa i bisogni in casa perchè è stato abituato così quando era piccolo, se semplicemente non sa che in casa non si devono fare o se è talmente emozionato per poter entrare in casa che non riesce a trattenersi. In ogni caso bisogna avere un pò di pazienza perchè un cucciolo così piccolo non riesce ancora a controllare la sua vescica e quindi… quando scappa scappa! Inizia a premiarlo sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignoralo quando sporca in casa e pulisci senza farti vedere da lui, utilizzando anche uno spray che tolga l’odore della pipì. Le traversine toglile perchè tanto, se le mangia, perdono il loro significano e gli danno un’occasione in più di distruggere qualcosa.

  • eleonora scrive:

    Ora sto provando con un NO secco quando lo becco che fa i bisognini in casa… quando li fa fuori non sempre lo vedo perchè comunque lo lasciamo anche solo nel giardino di casa… comunque quando mi capita di vederlo lo premierò. Ora fa davvero tanta tanta pipì!

  • eleonora scrive:

    Ciao!!! Ho in affido da settembre una cucciola di green hill, ora ha 6 mesi e appena presa faceva i bisogni sempre sulla traversina. Adesso è un periodo che comincia a farli ovunque. Quale potrebbe essere la ragione di questo comportamento??? Perchè a volte sporca la traversina e altre invece altre sparge tutto ovunque????

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, non potendo analizzare da vicino la situazione non possiamo capire perchè ha smesso di fare pipì sulle traversine (anche se sarebbe opportuno abituarla a sporcare fuori di casa!), forse è ancora un pò confusa sul da farsi, oppure si è semplicemente verificata una regressione, che è abbastanza normale in qualsiasi fase di apprendimento. Armati di tanta pazienza e ricomincia da capo con l’educazione ai bisogni, premiandola quando sporca dove dovrebbe e ignorandola (pulendo senza farti vedere) quando sporca in giro per casa.

  • eleonora scrive:

    ciao ragazzi… il mio cucciolo purtroppo fa la pipì ovunque, le traversine le mangia… ho provato con un no secco, ma non funziona… non so più cosa fare. pensate che sarebbe il caso di farmi aiutare da un’addestratore?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto togli le traversine, perchè se le mangia non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al tuo cucciolo di comportarsi male. Il problema dei bisogni in casa è comunque destinato a risolversi con la crescita del cane, a meno di problemi comportamentali, il tuo cucciolo è ancora piccolo ed evidentemente ha bisogno di più tempo per imparare, quindi non riteniamo che, se è solo questo il tuo problema, sia ancora il caso di rivolgerti ad una persona esperta.

  • eleonora scrive:

    si infatti le traversine le ho tolte, il mio cucciolo farà 5 mesi il 13 febbraio… il problema è che tra un pò comincerà ad alzare la zampetta!

  • Anna scrive:

    Ciao ragazzi, è normale che il mio beagle, 5 mesi il 20 febbraio, faccia un mare di pipì, anche due, tre in un’ora…esce dopo i pasti per fare i bisognini, 3 volte al giorno, ma a meno di non passare due ore fuori non fa nè pipì nè altro. Rientriamo e si scarica, ma vi ripeto, a parte il farla a casa….perchè ne fa tanta, in maniera spropositata rispetto a quanto beve (e ha sempre sete, si avventa come una furia sull’acqua che gli diamo)? Potrebbe esserci qualcosa che non va? Si emoziona tantissimo, questo lo vedo, e tra l’altro, forse questo non è il posto giusto x parlarne, sta sviluppando una vera ansia da abbandono, uggiola e piange in continuazione anche se solo vede noi in una stanza diversa dal suo recintino (lo abbiamo confinato fin dal primo giorno, mai tentato scalate gerarchiche)… fa feste esagerate, esagerate, quando poi rientriamo a casa….sarà normale tutto ciò? cosa fare? Grazie ragazzi siete fortissimi!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, se il tuo cucciolo ha tanta sete e quindi beve molto è normale che faccia anche tanta pipì, ma se ti sembra che ci sia qualcosa che non va allora è il caso di chiedere un parere al tuo veterinario, che visitandolo ti saprà sicuramente dire se ci sono problemi dell’apparato urinario, almeno ti togli questo dubbio. in più lui ora è abituato a fare i bisogni in casa ed in qualsiasi momento, pertanto non ha regole. Devi iniziare a impartirgli una corretta educazione ai bisogni portandolo fuori più spesso possibile e sempre nei momenti critici (dopo che ha mangiato, dormito o giocato) e premiandolo quando sporca all’esterno ed ignorandolo quando sporca in casa. Per quanto riguarda l’ansia da separazione, leggi questo articolo: Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  • Fabio scrive:

    La mia beagle di quasi 6 mesi, di nome Sisma, da qualche tempo fa la pipì periodicamente nel cuscino in cui dorme e che usa come cuccia. Eppure viene portata fuori spesso durante il giorno. L’altro giorno le avevo appena comprato il cuscino nuovo che lo ha subito “irrorato”. Può essere un segnale di stress e cosa devo fare per risolvere l’inconveniente? Grazie. Fabio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabio, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Sì, può essere considerabile un segnale di stress (ma per trovare una soluzione bisogna capire quale sia la fonte dello stress) ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se il cuscino viene spesso lavato e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura… Se ti ritrovi in qualcuna di queste ipotesi puoi agire di conseguenza, altrimenti aspetta un pò di tempo e vedi se la cosa continua. In questo caso dovresti contattare un comportamentalista che venga di persona ad analizzare la situazione.

  • Jessica scrive:

    Ciao la mia beagle ha 7 mesi, l’abbiamo presa da poco da un precedente padrone che l’ha tenuta per tutti i sette mesi in terrazza e lì le faceva far tutto, quindi non è stata abituata a fare i bisogni fuori. è passata da un’associazione e queste ragazze in 3 giorni le hanno insegnato a fare i bisogni fuori e così fa anche con noi, ormai sa dov’è il suo guinzaglio e quando deve uscire ci va vicino e ci fa capire che ha bisogno di uscire noi la portiamo e lei fa i suoi bisogni e quando li fa la premiamo per farle capire che ha fatto bene. Sono tre giorni però che ci fa la pipì a terra dopo che l’ha fatta fuori e non riusciamo a capire il motivo visto che quando siamo fuori è lei stessa che viene vicino al guinzaglio per far capire che vuole tornare a casa. Premetto che ancora non è andata in calore e tra una settimana dobbiamo portarla a sterilizzare. Può essere un sintomo precalore????
    Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica, non possiamo dare una risposta certa alla tua domanda perchè le ipotesi sono tante e bisognerebbe analizzare la situazione da vicino per capirci qualcosa. Se queste pipì hanno il significato di marcatura territoriale allora sì, può essere un sintomo del calore, in quanto le femmine in calore tendono a marcare il territorio per far capire agli altri cani che sono disponibili all’accoppiamento (è strano però che lo faccia in casa). Ad ogni modo se sta entrando in calore te ne accorgi in primo luogo dall’ingrossamento della sua vulva e dal suo insistente leccarsi le parti intime. Altrimenti potrebbe essere una marcatura territoriale fine a se stessa, ricondubibile al fatto che ha cambiato diverse case ed ha bisogno di riconoscere questa come la sua “tana”, oppure si tratta semplicemente di una regressione rispetto a ciò che ha imparato molto velocemente. In ogni caso non sgridarla e pulisci senza che lei ti veda, sicuramente crescendo e trovando finalmente un pò di sicurezza nelle sue abitudini e fiducia nella sua nuova famiglia, smetterà di comportarsi in questo modo. 🙂

  • Nina scrive:

    Ciao Simona, il mio cucciolo trattiene i bisognini tutta la notte per non disturbarci e non disturbarsi ( lei stessa).mi dai un consiglio. è molto ubbidiente e quando la portiamo fuori è senza guinzaglio, ma c’è lo portiamo dietro lo stesso per sicurezza. appena vede che noi usciamo scende giù dalla sua cuccia e abbaia ( come una lupa ) per uscire con
    noi.Le piace stare al sole e ama fare le passeggiate.è un ariete nata il(20 aprile) e il suo carattere è molto bello. è figlia di un incrocio tra(bassotto tedesco, e bigle.) Mi piacerebbe tanto diventare un (amicobigle) ma non so come fare.
    By Nina Martin

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nina, sinceramente non capiamo di quali consigli hai bisogno, sembra che la tua cagnolina si comporti già egregiamente così!

  • Anna scrive:

    Ciao ragazzi, grazie della precedente risposta ed ecco degli aggiornamenti…il cucciolo tra 5 giorni fa 5 mesi, l’ho sorpreso ad ‘alzare la zampina’…il problema è che questi suoi gesti li fa….nella cuccia!!! Si, avete capito bene, urina nella sua cuccia a zampa alzata e come se non bastasse, si lecca sempre, per ore, anche laggiù…vero è che ha capito che stiamo per darlo via, siamo in causa con gli allevatori, ma come possiamo capire cosa sta succedendo? Mi sembra un quadro grave!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress per il periodo che sta passando ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Se ti ritrovi in qualcuna di queste ipotesi puoi agire di conseguenza, altrimenti aspetta un pò di tempo e vedi se la cosa continua. In questo caso dovresti contattare un comportamentalista che venga di persona ad analizzare la situazione.

  • Anna scrive:

    Grazie mille…ma non è presto per urinare a zampa alzata? la cuccia viene lavata spesso, ma è da sempre che facciamo così, non viene spostata, le traverse non le ha mai considerate…perchè marcarla solo ora? Urge veramente un consulto, anche, soprattutto, per i continui leccamenti, ossessivi. Peccato doverlo dare via, ma non abbiamo altra scelta e fino a che la lite non sarà terminata non può stare qui.

  • Fabrizio scrive:

    Ciao la mia Wendy ha 6 mesi,beve circa 2 litri di acqua al giorno e di conseguenza fa molta pipì.Naturalmente con questo ritmo non riusciamo sempre a fargliela fare fuori.Comunque la fa sopra la traversa.La popò anche,pur portandola spesso fuori.Come rientriamo la fa sulla traversa.Mi date qualche consiglio?Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Fabrizio, intanto 2 litri di acqua al giorno in questa stagione ci sembrano un pò eccessivi, il primo consiglio che ti diamo è di chiedere al tuo veterinario se può essere normale e se puoi diminuire la quantità di acqua da lasciarle a disposizione. Per il resto i consigli sono sempre gli stessi, l’unica cosa da fare è portarla fuori più spesso possibile e premiarla quando sporca fuori di casa, mentre ignorarla quando fa i bisogni in casa, anche se sulle traversine.

  • Fabrizio scrive:

    Grazie del consiglio ci armeremo di santa pazienza.Avrei ancora un dubbio riguardo gli occhi.Duranta la giornata ha spesso gli occhi rossi.Che fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, se è regolare, nel senso che hai notato da sempre questo rossore, allora può essere che gli capiti quando è particolarmente stanco, altrimenti può essere un pò di infiammazione dovuta al freddo, con degli impacchi giornalieri di camomilla il rossore dovrebbe passare. Comunque fai presente la cosa al tuo veterinario appena puoi.

  • alessia scrive:

    Ciao a tutti…vi sto riempiendo di post..il mio problema è questo: il mio Jack è arrivato da venerdì e all’inizio ha fatto i bisognini nel box sulla travesina. peccato che adesso ha scoperto che il tappeto vicino al divano gli piace di più e stamattina l’ho sorpreso a fare cacca lì! cosa può essere successo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ successo che probabilmente non riesce a distinguere la traversina dal tappeto perchè al tatto danno una sensazione molto simile. In più probabilmente il bagno è un luogo della casa più isolato e meno vissuto, quindi più adatto per i bisogni. Prova a tenere chiusa la porta del bagno e a metterci davanti una traversina e, se puoi, elimina gli altri tappeti di casa. Considera che ha appena due mesi ed è a casa con te da pochissimo tempo, è normale che capiti qualche incidente, ha bisogno di tempo per imparare. 🙂

  • alessia scrive:

    ciao, si sarà proprio questo…adesso purtroppo fa i bisognini sia sulla traversina nel suo box che sul pavimento… ho provato a mettere una traversina sul tappeto con buoni risultati… adesso provo a metterne dove fa i bisognini, dal momento che li fa sempre negli stessi posti! secondo voi può andar bene?
    grazie ancora!

  • Stefania scrive:

    Io ho un Beagle femmina nata 4 dicembre e a casa dal 9 febbraio… Ho seguito tutti i passi, ma lei nn è chiusa in recinti ma libera per casa tra cucina e salotto… Ci sono giorni che è bravissima e giorni che li fa ovunque… Che devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Continuare a seguire i consigli riportati qui sopra, avere pazienza e darle il tempo di imparare! 🙂

  • Roberto scrive:

    Ciao Simo! Oscar ha adesso 6 mesi e nota che ogni due ore al massimo deve fare la pipì. Adesso per via dei vari rimproveri quando gli scappa comincia a farla mentre cammina una poca quantità, senza neanche mettersi in posizione (ha capito che così delle volte non ci accorgiamo!) e se vede che mi accorgo si nasconde sotto il tavolo! Così lo scendo e ne fa un bel pò fuori (e lo premio ovviamente).
    La vet dice che a 6 mesi deve già trattenerla e che lo fa per marcare il territorio, ma io sono convinto che non è per marcare il territorio, sai tra lui è me si è instaurato un certo rapporto e spesso riesco a capire le sue intenzioni. In questi ultimi giorni sto cercando di abituarlo che se proprio gli scappa la può fare sul balcone che adesso ho messo in sicurezza, così potrebbe andare bene quelle volte che lo lasciamo solo a casa. All’inizio ero contrario ma sono stato cotretto perchè sei fai due conti al massimo lo devo scendere ogni due ore, passavo più tempo fuori casa che dentro!
    Detto questo, lasciando accesso al balcone le prime volte l’ha capito da solo ed io l’ho premiato, di notte è capitato che l’ha fatta li, ma noto sempre che quando è il momento di farla la trattiene, e poi gironzolando fa lo spruzzo dove gli capita, svuotandosi a poco a poco la vescica, così lo invito ad andare sul balcone e ieri per due volte l’ha fatta poco prima di uscire O.O
    Capirai che sono un pò stanchino dopo 4 mesi di sforzi, pipì ovunque a casa, stress per il fatto di doverlo uscire ogni due ore al massimo, e pavimento macchiato dalla sua pipì (casa ristrutturata da poco… evvai!).
    Ultima cosa, ho un amico che ha una beagle femminuccia di 9 mesi, lui ha meno problemi perchè ha un terrazzino e fa i bisognini li, però anche lei delle volte fuori non la fa poi capita che è a casa mia e gli scappa. E’ possibile che i beagle non hanno una buona resistenza? da grandi sono pure così? Mio fratello ha due meticci adulti e trattengono la pipì anche più di 12 ore! Sembra un utopia per un beagle!
    Consigli, pareri? Che te ne pare?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, sinceramente ci sembra strano che un cucciolo di sei mesi ancora non riesca a trattenere la pipì e sente il bisogno di sporcare ogni due ore. Sicuramente ancora non ha molto chiaro dove deve fare i bisogni, è probabile anche che stia iniziando a marcare il territorio, ma comunque così tanta pipì è abbastanza anormale. Prova intanto a far presente questo al tuo veterinario per capire se a livello di salute è tutto a posto. In secondo luogo prova a limitargli l’acqua, dato che in questa stagione un cane non dovrebbe avere un grosso bisogno di idratarsi. Lasciagliene a disposizione sempre durante i pasti, ma tra un pasto e l’altro e durante la notte lasciane nella ciotola giusto un dito. Per il resto, usando la tecnica del confinamento (Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”) per un certo periodo dovresti risolvere il problema e dovrebbe iniziare a capire che per i bisogni ci sono momenti e luoghi prestabiliti. Infine il beagle non è una razza più problematica di altre, dipende piuttosto dal singolo soggetto e da come viene impostata fin da subito l’educazione ai bisogni. In ogni caso crescendo sicuramente imparerà a trattenersi di più.

  • Roberto scrive:

    Sconfortante! Boh che vuole marcare il territorio non credo, fuori non la fai mai a spruzzo, poi ancora non alza la zampa e quando capita a casa è impaurito perchè sa che lo rimproveriamo… e poi non appena lo esco ne fa un bel pò, segno che se la stava trattenendo.
    Non riesco a capire, lo abbiamo sempre premiato fuori ed infatti la fa tranquillamente, mentre a casa cerca di farla di nascosto da noi.
    Sono quasi sicuro sia un problema di controllo, è vero anche che beva tanto, circa 1 litro di acqua al giorno… proverò a limitare la quantità e sentire il vet.

  • marti scrive:

    Ragazzi.. Volevo prendere un cucciolo di beagle ma dopo aver letto tutti i commenti mi sta cambiando idea O.O non pensavo facesse tutti stile casini.. Pensavo fosse un cucciolino tranquillo da poter tenere a dormire con me in camera invece è un casino.. Ma tutti i cuccioli in generale sono cosi? O in particolare i beagle?? Grazie…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marti, in effetti gestire un cucciolo di beagle non è proprio una passeggiata di salute… 🙂 Ci vuole tanta pazienza e tanta buona volontà nell’insegnargli fin da subito una corretta educazione, ma con un pò di impegno chiunque può riuscirci! Senza ombra di dubbio il Beagle è un cane che ha tantissime qualità: una personalità molto forte e decisa, è tremendamente dolce e tenero, affettuoso e coccolone, socievole e non aggressivo, ma anche vivace e pieno di energie, golosone e “dispettoso”! D’altro canto è un cane davvero molto impegnativo, soprattutto nei primi periodi della sua vita. Per questo motivo FAI BENISSIMO ad informarti il più possibile sulle caratteristiche del beagle e a pensare bene a come potrebbe cambiare la tua vita dopo che avrai portato a casa un cucciolo di questa razza. Diciamo che di sicuro un cucciolo di beagle è tutto fuorcè “tranquillo”, quindi se pensi che ti possa mettere in seria difficoltà ti consigliamo di pensare ad un’altra razza. 🙂

  • Martina e Marco scrive:

    Ciao Simona non so se ti ricordi di Tiffany…l’ultima volta che ci siamo sentite ti ho detto che era diventata bravissima ed educatissima in tutto tranne quando andavamo in luoghi molto ampi e a ogni minima distrazione(persone lontanissime,uccelli,ecc ecc)correva senza darci alcuna retta.Come mi avevi detto, col tempo anche questo neo è svanito e ci ascolta molto di più,ha anche imparato a uscire da sola con la sua banda di amichetti nei campi vicino casa senza allontanarsi troppo…ora ha 9 mesi e siamo alle prese con un problema che non avevamo mai avuto!!!i bisognini!!!!!non li ha mai fatti dentro casa,solo qualche volta la pipì sulla traversina ma nient altro!!!da quando ha iniziato il calore siamo disperati,nonostante le tre,quattro,anche cinque passeggiate la fa la notte dentro casa e non tenta nemmeno di avvisarci come faceva di solito…come devo comportarmi?a cosa può essere dovuto? grazie martina e marco

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina e Marco, certo che mi ricordo di Tiffany e mi fa piacere che abbia fatto progressi! Per quanto riguarda il problema attuale dei bisogni invece, dovete sapere che le femmine in calore tendono molto a marcare il territorio, per comunicare la propria disponibilità ai maschi di passaggio. Quindi il suo comportamento è plausibile e riconducibile a questa causa. Cercate di avere pazienza, sicuramente sparirà da solo al termine del calore, ma nel mentre ricominciate da capo con l’educazione ai bisogni: portatela fuori più spesso possibile e sempre dopo i momenti più critici (dopo che ha mangiato, dormito, giocato) e premiatela sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignorate le pipì all’interno delle mura domestiche e pulite senza farvi vedere da lei.

  • Denis scrive:

    Salve, innanzitutto voglio complimentarmi con voi per il bellissimo blog in cui ho già trovato molte informazioni/consigli utili per il mio Marley che ha 3 mesi. L’unico problema che mi è rimasto è di insegnare a fargli fare i bisogni fuori! Ora per fortuna li fa sempre nello stesso punto su dei tappetini assorbenti, ovviamente poi come ci cammina sopra sporca tutta la casa e quindi vorrei che li facesse fuori. Lo porto spesso fuori e non fa niente anzi anche se vorrebbe li trattiene e appena rientrato a casa li fa dentro. Ha preso come punto di riferimento quel posto li e non vuole sapere più niente! Sapete darmi qualche consiglio o dirmi se sbaglio qualcosa.. Grazie in anticipo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Denis, grazie per i complimenti! Non stai sbagliando nulla, tutto ciò che ti rimane da fare adesso è avere pazienza. E’ normale infatti che se il cucciolo è stato abituato a sporcare sulle traversine adesso aspetti di arrivare a casa prima di fare i bisogni, dopotutto è così che gli è stato insegnato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di cominciare subito ad abituare il cucciolo a sporcare fuori di casa, con qualche piccolo accorgimento non si corrono rischi anche se il ciclo di vaccinazioni non è ancora terminato. Comunque adesso ci vorrà un pò di tempo prima che cambi quest’abitudine ormai consolidata, non si può pretendere che di punto e in bianco impari a fare i bisogni fuori. Insisti, portalo fuori più spesso che puoi, premialo solo quando inizierà a sporcare fuori e ignora i bisogni fatti in casa, pulendo senza farti vedere da lui. 🙂

  • Paolo scrive:

    Ciao, il mio beagle ha compiuto 8 mesi da pochi giorni. Lo porto fuori regolarmente per circa 45 minuti, quando esce fa sempre pipì e cacca, ahimè la fa pure dentro… Sono circa 6 mesi che combatto con lui per questo problema. Vorrei sapere quando inizia a trattenersi e a liberarsi fuori!! Rispondete, grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paolo, non possiamo rispondere con precisione a questa domanda perchè ogni cane ha i suoi tempi. Ad 8 mesi solitamente un cane è già in grado di trattenersi, ma bisogna vedere se e come gli è stata impartita una corretta educazione ai bisogni fin dal momento in cui è arrivato a casa. Cerca di portarlo fuori più spesso possibile durante la giornata e premialo sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui se fa i bisogni dentro casa.

  • Stefania scrive:

    salve ho un beagle di due anni e mezzo che ancora mi fa la pipi’ in casa. premetto che viene portato fuori quattro volte al giorno. dietro consiglio del veterinario ho anche fatto le analisi sulle urine ma e’ tutto a posto. inoltre non la fa sempre a volte passa anche qualche giorno. volevo provare a rimettere le traverse assorbenti ma ho paura di peggiorare la situazione. Ho anche un meticcio di un anno piu’ grande che non mi ha mai dato problemi. vi prego datemi un consiglio grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, in effetti non è normale che un cane di due anni e mezzo faccia ancora pipì in casa. Esclusi problemi di salute, ci sarebbe da indagare su eventuali problemi di comportamento, perchè quelle pipì potrebbero essere marcature territoriali, manifestazioni di ansia da separazione o di stress. Pertanto ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista, un buon educatore o un comportamentalista, che analizzi la situazione da vicino, prenda in considerazione i comportamenti e le abitudini del tuo cane e cerchi di capire quali sono le origini di queste pipì domestiche e, di conseguenza, di risolvere il problema.

  • Alessandro scrive:

    Salve,
    Da una settimana Argo è entrato a far parte della mia vita, si tratta di una nuova esperienza per me e la mia famiglia dato che in passato abbiamo avuto a che fare solo con pastori tedeschi ed è una scelta che già ci sta regalando mille emozioni! Vivo in una casa grande, su più piani (al piano primo si svolge la maggior parte della nostra vita) e con grande cortile; in futuro stiamo sceglieremo se farlo dormire sul balcone (che affaccia sul cortile privato) o giù in cortile, ma al momento Argo vive con noi sopra e in una stanza abbiamo ricavato il suo recinto con lettino, giochi, scodella e traversina.
    Dopo questa intro/presentazione vengo al dunque, quando Argo è nel suo spazio sporca sempre sulla traversina e non mi da mai problemi. Quando viene in cucina, dove stiamo noi, comincia a sporcare dappertutto, sia sulla traversina che nei vari angoli della stanza. Fortunatamente in cucina fa solo pipì, dato che dopo i pasti resta nel recinto fin quando non fa cacca.
    So bene che sono ancora all’inizio e che ci vorrà ancora molto tempo, ma volevo sapere come affrontare la situazione…devo tappezzare, almeno per ora, anche la cucina di traversine? Per il resto sto procedendo bene o ci sono ulteriori raccomandazioni che devo seguire?
    vi ringrazio anticipatamente per la risposta.
    Saluti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, direi che stai davvero procedendo alla grande! Considera che i cuccioli non hanno il controllo degli sfinteri, per cui è normale che facciano pipì spessissimo e dove capita, bisogna portare tanta pazienza e non perdere mai il controllo. Va benissimo la gestione del cucciolo con il recinto, ti consigliamo però di portarlo fuori più spesso possibile per abituarlo fin da subito a sporcare fuori di casa. Se infatti ora si abitua a sporcare solo sulle traversine, tra qualche mese ti ritroverai con un cucciolone che resta fuori in passeggiata per ore senza fare nulla, salvo poi fare pipì e popò appena rientrato a casa! Anche se non ha terminato il ciclo di vaccinazioni, basta prendere qualche piccolo accorgimento per non fargli correre rischi. Evita anche di tappezzare la cucina di traversine, lasciane soltanto una dentro al suo recinto e magari un’altra vicino alla porta di casa. Per il resto, segui i consigli riportati nell’articolo qui sopra (premiarlo sempre se sporca nel posto giusto, ignorarlo se sporca sul pavimento, ecc…).
    Infine noi siamo del parere che sia assolutamente sbagliato far dormire il cane fuori di casa, non importa se lo si lasci in balcone, in terrazza, in garage o in giardino, non importa quanto questi ambienti possano essere sicuri e confortevoli. In ogni caso, non è il luogo dove vive il resto della famiglia. Il cane soffre quando non può condividere gli stessi spazi del resto del “branco” e non riesce proprio a capire perchè tutti dormono in casa e lui deve restare fuori, si sente escluso. Per non parlare del fatto che restando sempre fuori e quindi così esposto agli sbalzi di temperatura, al freddo e all’umidità andrà incontro ad acciacchi quando sarà più grandicello e in più in estate c’è sempre il pericolo della Leishmaniosi i cui insetti veicolatori agiscono proprio nelle ore notturne. Pertanto ti consigliamo vivamente ti continuare a farlo dormire dentro casa anche quando sarà adulto.

  • Andrea scrive:

    Salve ho un beagle di 7\8 mesi lo portiamo giu quattro volte al giorno e fa sempre la pipi ma la pupu mai, appena saliamo a casa fa la pupu come posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, probabilmente si comporta così perchè fatica a cambiare la sua abitudine acquisita fin da piccolo di fare pupù dentro casa. Insisti e non demordere, continua a portarlo fuori più spesso possibile e premialo abbondantemente se si dovesse liberare fuori, vedrai che presto imparerà.

  • anna scrive:

    ciao Simona e Francesco, vi aggiorno su Rolly, 7 mesi il 19 aprile…ho letto il post di Andrea e siamo esattamente al suo opposto, perchè, a parte la notte (fa ancora pipì e pupù di notte, o forse di prima mattina, perchè si sveglia prima di noi e uggiola e piange…come fosse un bimbo di 2 mesi!!! possibile che pianga ancora a prima mattina, pensando di essere solo??? mah)….quando usciamo, sempre alle stesse ore, e sempre negli stessi posti, la pupù ormai la trattiene e la fa fuori! Qualche miglioramento c’è stato, nel defecare, anzi ormai abbiamo capito che quando la deve fare gli si gonfiano le ghiandole perianali, beh non è un bello spettacolo ma devo dire che è istruttivo per capire i suoi tempi. Ma per la pipì..siamo proprio a zero, fuori casa NON LA FA! Vede cani che marcano il territorio davanti ai suoi occhi, non li emula (ancora non alza la zampa…), annusa le urine altrui ma…niente, la fa ancora a casa. Se sta solo, la fa a casa, se esce si trattiene…e noi continuiamo a pulire il pavimento…ma fino a quando? Ci aiutate a capire? Urina no e pupù si…ma non sarebbe più facile imparare al contrario??Grazie dell’aiuto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, effettivamente è strano che a 7 mesi ancora non si sia abituato a sporcare fuori, mentre può essere normale che non alzi ancora la zampa per marcare il territorio, è ancora un cucciolone del resto, ci sono cani “precoci” che iniziano a sei mesi e altri che ad un anno fanno ancora pipì accucciati, quindi non preoccuparti. Per il resto, se fin da piccolo è stato abituato a fare i bisogni in casa, è logico che adesso faccia fatica a cambiare quest’abitudine ormai consolidata, per questo noi insistiamo sempre nel dire che bisogna abituare il cucciolo a sporcare fuori fin da subito. Ora non ti rimane che armarti di tanta pazienza e tanti bocconcini per premiarlo appena inizia a fare pipì fuori, vedrai che presto imparerà.

  • Viviana scrive:

    Ciao Amico Beagle!!!
    Volevamo prima di tutto dirvi GRAZIE per il prezioso aiuto che offrite ai proprietari di questi meravigliosi animali. Se non fossi stato per voi, più di una volta ci saremmo arresi davanti al nostro Crack. Grazie ai commenti di tutti gli altri “disperati proprietari” di beagle non ci siamo sentiti così soli in questa meravigliosa impresa che è avere un beagle in un appartamento.
    Crack adesso ha 5 mesi e mezzo. Rimane da solo per 5 ore al mattino. Di solito i bisogni li fa fuori durante il fine settimana, solo che quando rimane in casa per queste 5 ore da solo, non riusciamo a fare in modo che trattenga la pipì (che la fa scrupolosamente sempre su una pezza di cottone che lasciamo sempre al solito posto e che regolarmente cambiamo una volta al giorno). La nostra grande preoccupazione è quando inizierà ad alzare la gamba. C’è qualche consiglio per abituarlo un po’ alla volta a trattenersi?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Viviana, grazie a te per i complimenti, siamo felici che il nostro sito ti sia stato di aiuto! Abbi pazienza, Crack è ancora piccolo ed è normale che non riesca ancora a trattenere la pipì per molte ore di fila. Cerca di portarlo fuori a sporcare appena prima di lasciarlo solo e vedrai che è solo questione di tempo. Per il resto non deve essere una preoccupazione il fatto che ancora non alza la zampa! E’ un comportamento che arriva con lo sviluppo e con l’istinto del cane a voler marcare il territorio, per questo solitamente avviene dai 6 mesi in poi.

  • Marco scrive:

    Ciao! la mia cucciola ha imparato subito a fare la pipì nel faldone, anche se ogni tanto la fa in giro per casa. Abbiamo appena finito di fare tutti i vaccini quindi stiamo cominciando a portarla fuori ogni due ore (massimo). Il problema è che quando stiamo fuori non fa assolutamente pipì, aspetta di tornare a casa per farla (va sul faldone e la fa). Cosa devo fare? Ho notato che se esco e porto con me il faldone, lo metto per terra lei la fa subito. E’ giusto farlo per insegnargli che si sporca fuori (anche se comunque la fa sul faldone)?
    Per quel che riguarda la popò, è ancora più dura. La vuole fare assolutamente in casa (sembrerebbe). Altri che hanno avuto il beagle ci hanno consigliato che, quando sta per farla (si mette in posizione) prenderla e portarla fuori immediatamente e poi premiarla. Il problema è che poi non la fa, aspetta di tornare. Appena dentro comincia a correre per seminarmi e farla in santa pace (sembra quasi una barzelletta). Per il discorso cacca, invece, che devo fare?
    grazie in anticipo 🙂
    ah, ha appena tre mesi e mezzo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, il discorso è sempre lo stesso: se un cucciolo viene abituato a sporcare sempre e solo in casa, è logico che poi fa fatica a modificare di punto e in bianco un’abitudine ormai consolidata. Proprio per questo noi consigliamo sempre di abituare fin da subito il cucciolo a sporcare fuori, con qualche piccolo accorgimento non si corre nessun rischio anche se non ha terminato il ciclo di vaccinazioni! Adesso devi solo avere tanta pazienza, continuare a portarla fuori spesso e aspettare. Prima o poi inizierà a fare i bisogni fuori di casa e allora andrà premiata e lodata in abbondanza, mentre invece devi ignorarla quando sporca in casa e pulire senza che lei ti veda.

  • Marco scrive:

    Ok, grazie! ma il discorso di portare fuori il faldone secondo te è una cattiva idea?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Il fatto è che così i tempi si allungano e ci vorrà molto più tempo perchè impari a sporcare nel prato. Io agirei proprio al contrario piuttosto, ovvero togliendo tutti i faldoni. I cuccioli si abituano a fare i bisogni secondo la loro “memoria tattile”, quindi se imparano a farli su un determinato materiale (vedi traversina), poi cercheranno sempre qualcosa di simile (tessuti, tappeti, ecc…) su cui liberarsi, pertanto secondo noi dovresti togliere tutte le traversine ( compresi tappeti di casa che non vuoi che vengano sporcati), lasciandone solo una nel suo spazio-tana per la notte (non può ancora trattenersi così a lungo). Se sarai costante nel portarla fuori più spesso possibile e nel premiarla in modo ptempestivo le prime volte che farà i bisogni fuori di casa, vedrai che presto supererà questo scoglio.

  • Marco scrive:

    perfetto! gentilissima come sempre 🙂

  • serena massara scrive:

    il mio beagle è un amore le ho insegnatotutto

  • Reyna Anna scrive:

    Il mio problema purtroppo è un pò diverso e sò che mi servirà tanta pazienza. Ho adottato Nina in canile e la piccola, pur avendo sei anni è sempre vissuta in gabbia quindi non sa che i bisognini si fanno fuori!!Avete dei suggerimenti? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Cieo Reyna, la prassi è sempre la stessa, quindi i consigli sono i medesimi descritti nell’articolo qui sopra: portala fuori più spesso possibile e premiala con un bocconcino saporito se sporca fuori di casa, mentre NON sgridarla assolutamente se fa i bisogni in casa, ma ignorala e pulisci senza farti vedere da lei. Sì, ci vorrà tanta pazienza ed autocontrollo. 🙂

  • Dorotea scrive:

    Ciao e complimenti per questo sito! Mi è stato molto utile x l’educazione del mio cuccioletto di nome Dago! Lui ha 7 mesi e mezzo, quando sono a casa riesco sempre a fargli fare i bisogni fuori, portandolo spesso giù, ma quando sono al lavoro (faccio i turni e sono via x 7-8 ore) lui fa la pipì sui telini, la cacca no. Essendo ancora piccolo è fin troppo bravo! La mia domanda è: imparerà a fare i bisogni solo fuori e cosa posso fare per educarlo in tal senso? Pulisco senza farmi vedere e lo premio sempre quando la fa’ fuori, se la fa’ nel telino non dico niente e non lo sgrido al rientro dal lavoro! Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dorotea, grazie per i complimenti! Beh, ti stai già comportando in modo esemplare, ma evidentemtemente Dago ancora non riesce a trattenere la pipì per così tante ore di fila. Magari abbi cura di portarlo fuori a sporcare subito prima di lasciarlo da solo e appena rientri, mentre per il resto continua così e porta pazienza, vedrai che tra poco imparerà! 🙂

  • Giancarlo scrive:

    Salve trovo questo forum davvero fantastico, complimenti. Volevo chiedervi una cosa che no ho capito bene…Flora, la beagle di mia figlia va premiata con un bocconcino e complimenti “mentre” fa la pipì nel posto giusto oppure appena finisce il suo bisognino?…cioè lasciarla finire? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giancarlo, grazie per i complimenti! Dunque, la cosa ideale sarebbe rinforzare con un complimento “mentre” fa la pipì (quindi mentre la fa le dici “Bravaaa!”, in modo dolce e gentile, senza spaventarla) e poi aspettare che finisca per darle il bocconcino. 🙂

  • Giancarlo scrive:

    ok grazie mille..fantastici come sempre!! 🙂

  • Roberta scrive:

    Cara Simona, io non ho ben capito una cosa. Il mio cucciolo di beagle,Aron,arriverà da noi tra un paio di giorni. Ha circa 60 gioni e per il momento,ha fatto soltanto il primo vaccino. Intorno alla fine della settimana,procederemo al richiamo. Può già scendere per i bisogni,oppure è meglio attendere un pò? E se si,quanto? Mi sembrava di aver capito che per qualche giorno,sarebbe meglio non falo scendere??? Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, in effetti ci sono pareri contrastanti in merito. Solitamente i veterinari consigliano di tenere il cucciolo chiuso in casa fino al termine del ciclo di vaccinazioni per non correre nessun rischio che possa compromettere la sua salute. Noi, in quanto educatori cinofili, invece consigliamo sempre di iniziare fin da subito a portarre il cucciolo fuori di casa, innanzitutto per impostare una corretta educazione ai bisogni (se ora si abitua a fare sempre i bisogni in casa, tra qualche mese ti ritroverai con un cucciolone che rimane fuori in passeggiata per ore senza fare niente, salvo liberarsi appena rientrato) ed in secondo luogo perchè è necessario fargli vivere fin da ora il maggior numero di esperienze possibili affinchè non maturi paure o fobie che poi sarebbero difficoltose da risolvere una volta che il cucciolo sarà cresciuto. E’ vero che è ancora molto piccola e sicuramente non ha terminato il ciclo di vaccinazioni, ma se si prendono le dovute precauzioni, come portarlo in zone il più possibile “pulite” e poco frequentate da altri cani, evitare di farlo entrare in contatto con cani sconosciuti, evitare di farlo avvicinare a feci di altri animali e coprirlo bene in caso di freddo o pioggia, non si corrono rischi.

  • Roberta scrive:

    Grazie mille come sempre e COMPLIMENTI!!! Siete bravissimi!

  • Nando scrive:

    Ho un beagle di 3 mesi dopo due giorni che l’ho portato a casa ha imparato a fare i suoi bisogni sui giornali, appena ultimate le vaccinazioni vorrei che imparasseare i bisogni fuori, sarà un passo facile? A volte me la fa in casa come se volesse fare dei dispetti, è possibile che si comporti così, seguo molto i vostri consigli e spero che mi aiutino a gestirlo al meglio in quanto è la mia prima esperienza con animali.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    No, ti anticipiamo che probabilmente non sarà un passo facile, siccome è stata abituata a sporcare solo e sempre sui giornali. Può essere che per le prime volte che la porterai fuori lei aspetterà di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a sporcare fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni). Ad ogni modo non devi sgridarla, limitati ad ignorarla ogni volta che sporca in casa pulendo senza farti vedere da lei, mentre quando esci porta sempre con te dei bocconcini saporiti, in modo da premiarla abbondantemente ogni volta che sporcherà fuori. In questo modo le farai capire che fare i bisogni fuori è più vantaggioso e incentiverai questo comportamento.

  • Nando scrive:

    Grazie per i tuoi suggerimenti ti terrò informata. Puoi però chiarirmi quali sarebbero le dovute precauzioni per uscirlo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, portarlo in zone il più possibile pulite e poco frequentate da altri cani, evitare di metterlo a contatto con cani sconosciuti o malati, tenerlo lontano da escrementi di altri cani e animali in generale, coprirlo bene in caso di freddo o pioggia…

  • LISA scrive:

    ciao ho un beagle di 5 mesi, lui fa ancora la pipì in casa lo porto sempre con me a passeggio per ore. Ma prima di andare a dormire lui comincia a correre per casa con un fare abbastanza nervoso. io sinceramente non riesco a capire cosa gli prende. mi puoi aiutare?? grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lisa, per la pipì in casa abbi pazienza, il tuo cucciolo è ancora piccolo e probabilmente ancora non riesce a trattenersi. Continua a portarlo fuori più spesso possibile e premialo sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignoralo quando fa i bisogni in casa e pulisci senza farti vedere da lui. Quello che gli succede in serata invece, noi li chiamiamo i “5 minuti di follia del beagle”! Spesso i cuccioli dopo la passeggiata o dopo aver mangiato sono molto “carichi” e devono trovare un modo per sfogare le loro energie. L’unica cosa che puoi fare in questo caso è farlo giocare e sfogare magari in modo più costruttivo, finchè questi attacchi di follia non scompariranno. Intanto, assicurati di fargli fare la giusta quantità di movimento ogni giorno, che è essenziale per l’equilibrio del suo carattere (almeno due passeggiate abbastanza lunghe, una al mattino e una alla sera). Inoltre quando prevedi uno di questi “attacchi”, cerca di incanalare le sue energie in attività con cui possa stemperare l’eccitazione, ad esempio nascondendo dei bocconcini e facendoglieli cercare, oppure proponendogli un gioco di attivazione mentale o anche con un semplice Kong pieno di cibo che dovrà impegnarsi ad estrarre, oppure un osso di pelle da masticare. Sono tutti giochi che lo tengono impegnato mentalmente e allo stesso tempo lo rilassano.

  • Anna scrive:

    Cari Simona e Francesco, siamo ancora alle solite…aiuto! Rolly ha compiuto 8 mesi, e sebbene abbia imparato a sporcare fuori, durante le sue 3 uscite quotidiane (durante le quali socializza e gioca con altri cani…sempre eccitatissimo e desideroso di montare tutto e tutti…per fortuna a casa non monta niente, anche perchè non ha peluche o simili da attaccare)…il problema dello sporcare in casa purtroppo persiste. Quando resta solo (a lungo, ahimè) sporca con urina e feci all’ingresso, zona che gli abbiamo riservato. Non succede MAI che si sia trattenuto, mai!!!!!! E poi, la notte…non ne parliamo. Non riesce a trattenersi, quindi prima di uscire la mattina comunque dobbiamo pulire quello che lui ha fatto di notte…ma tutto ciò è ancora normale…a 8 mesi? Grazie, devo dire che stiamo proprio pensando di cederlo. Ovvio non solo per questo. Ma i nostri sforzi sembrano proprio vani.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna, in effetti 3 uscite giornaliere possono essere poche per un cucciolone di 8 mesi, pertanto può essere normale che Rolly sporchi ancora in casa, del resto tu stessa dici che rimane solo in casa “a lungo”. Magari puoi installare una videocamera puntata sulla zona riservata a lui e registrare ciò che avviene quando Rolly rimane solo, perchè può anche trattarsi di una forma di ansia da separazione. Inoltre puoi capire dopo quanto tempo inizia a sporcare e capire quindi qual è il limite massimo di ore per le quali riesce a trattenersi. Abbi pazienza, vedrai che tutto si risolverà!

  • Rita scrive:

    Ciao Simona,scusami del continuo disturbo,perché il mio beagle di 6 mesi qualche volta fa la pipì nella sua cuccia? Baci!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rita, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Se ti ritrovi in qualcuna di queste ipotesi puoi agire di conseguenza, altrimenti aspetta un pò di tempo e vedi se la cosa continua. In questo caso dovresti contattare un comportamentalista che venga di persona ad analizzare la situazione.

  • mauro scrive:

    ciao vi seguo da una decina di giorni domenica prendero’ il mio beagle

    che avra 50 giorni volevo alcuni consigli del tipo quando posso iniziare ad insegnarle il seduto,resta,terra, subito o devo aspettare un po….grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mauro, intanto ti consigliamo di aspettare che il cucciolo abbia compiuto i 60 giorni prima di portarlo a casa. Come puoi leggere nell’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni? davvero importante che resti con la mamma e i fratellini ALMENO fino a questa età, cederlo prima, tra le altre cose, è pure illegale. Per il resto ti consigliamo di spulciare un pò il nostro sito e leggere gli articoli cominciando magari dalla categoria “Beagle cucciolo”, troverai sicuramente tutte le informazioni che cerchi, mentre per quanto riguarda la tua domanda specifica leggi qui: A che età si può cominciare l’addestramento?

  • mauro scrive:

    ciao simona ti ringrazio per il consiglio..credimi in dieci giorni mi sonno immerso in tutti i vostri consigli e mi sono letto quasi tutti i vostri articoli

  • santini marco scrive:

    Ciao, vi scrivo perché non riesco a fare capire alla mia BEAGLE di 5
    mesi a fare i bisogni fuori, la porto fuori non fa niente appena arriviamo in casa fa la pipi’,inoltre succede spesso che sporca
    anche sul divano, sempre che lo faccia x fare un dispetto.
    Ma come possiamo fare per farglielo capire, premetto che quando la fa
    fuori la premiamo.Saluti

  • Luisa scrive:

    Ciao il mio cucciolo ha quasi 5 mesi, lo porto spesso giu’ pero’ a casa fa spesso comunque la pipi’ non solo sulla traversa ma anche in giro per casa! 🙁 help!! Come devo fare per fargli capire che in giro per casa non la deve fare? Grazie baciii

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luisa e Marco, rispondo ad entrambi perchè avete lo stesso problema. Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando di punto in bianco gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. Ad ogni modo dovete considerare che a 5 mesi un cucciolo non è ancora in grado di trattenersi, perciò è normale che capitino ancora incidenti domestici, dovete avere pazienza e non sgridarli, ma piuttosto ignorarli ogni volta che sporcano in casa pulendo senza farvi vedere, mentre quando uscite (cercate di portarli fuori più spesso possibile, anche ogni 3-4 ore) portate sempre con voi dei bocconcini saporiti, in modo da premiarli abbondantemente ogni volta che sporcherà fuori. In questo modo farete capire ai cuccioli che fare i bisogni fuori è più vantaggioso e incentiverete questo comportamento.

  • Luisa scrive:

    Grazie millee

  • Daniele scrive:

    Ciao a tutti,
    il mio Spartaco è un beagle di 2 mesi e mezzo.
    Lo porto spesso fuori ed in casa gli metto la traversina per fargli fare i bisogni. Il problema è che la distrugge, la vede come un gioco e non riesco proprio a farglieli fare li.
    Ho provato anche a bagnarla un pò con la sua pipi per vedere se sentendo l’odore poteva essere più invogliato invece niente, consigli?
    Anche perchè inizia ad alzare la gamba e se macchia i muri diventa già più faticoso 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, ci sembra alquanto improbabile che un cucciolo così piccolo alzi già la gamba per fare pipì, di solito questo non succede prima dei 6 mesi, quando cioè, un maschio inizia ad entrare nella fase puberale e sente il bisogno di marcare il territorio. Per quanto riguarda le traversine invece purtroppo l’unica cosa che puoi fare è toglierle del tutto, perchè se le distrugge non solo diventano inutili, ma offrono al piccolo un’occasione in più per mettere in atto un comportamento sbagliato. A questo punto dovresti cercare di portarlo fuori a sporcare più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo ogni volta cha fa pipì o pupù fuori, in modo da incentivarlo a ripetere questo comportamento. Naturalmente qualche incidente casalingo capiterà ancora perchè i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non sgridarlo, ma pittosto ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui.

  • rosa scrive:

    Ciao Simona e Francesco,
    grazie per i vostri consigli che mi stanno facendo conoscere meglio il mio beagle e a non farmi disperare quando fa la pipì sul pavimento. una cosa perà voglio chiedervela: perchè la pipì il più delle volte la fa sulla traversina mentre il resto sul pavimento?
    Inoltre a causa di problemi lavorativi le uscite del mio beagle non possono coincidere con i suoi orari come fare allora a fargli capire di sporcare sulla traversina posta sul terrazzo invece di romperla?
    di nuovo ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosa. Dunque, per cominciare sarebbe bene che il cucciolo si abituasse a sporcare fuori e utilizzasse la traversina soltanto in casi di emergenza, fino a quando non avrà imparato a trattenersi. Quindi cercate di portarlo fuori più spesso possibile e sempre negli stessi orari (sarà lui ad adattarsi ai vostri e non viceversa) e premiatelo e complimentatevi con lui ogni volta che sporca fuori di casa, mentre ignoratelo quando fa pipì e popò in casa, anche se sulla traversina. Per il resto, se è molto giovane è normale che ancora gli capiti di sbagliare e a volte sporchi sul pavimento, abbi pazienza.

  • alessandra scrive:

    Buonasera, sono qui per chiedervi un consiglio perché sono un po’ disperata, la mia dolcissima beagle di 9 mesi non si è ancora abituata a fare i bisogni giù, anzi nonostante scenda più volte al giorno con passeggiate e area cani, fa tutto al parco ma appena torna a casa deve comunque lasciare il suo ricordino sempre allo stesso punto del salone. Ho provato con i tappetini che puntualmente distrugge in un secondo, con il giornale stessa cosa.
    Non so più come prenderla, il secco no sembra non funzionare perché si alza di scatto e la fa un po’ più in là con grande mio disappunto e quando le strillo abbassa la coda e tira giù le orecchie o si mette seduta e mi guarda, quindi lo sa perfettamente che sbagliato. Aiutatemi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, in effetti il comportamento della tua cucciolona non è normale, ma per capirne le cause bisognerebbe indagare di più nella sua vita quotidiana, nel vostro rapporto, nelle sue abitudini. Questa pipì potrebbe essere una marcatura territoriale, oppure un segnale di stress, ricerca di attenzione o altro. Dato che finora le punizioni non hanno funzionato, prova semplicemente ad ignorarla del tutto quando fa pipì in casa. Non degnarla di uno sguardo e fai come se niente fosse successo e soprattuttto pulisci senza farti vedere da lei. Invece quando sporca fuori di casa premiala e complimentati con lei, in modo che capisca di avere la tua piena approvazione.

  • Francesca scrive:

    Ciao,
    ho adottato un meticcio adulto (incrocio con beagle) da circa 6 mesi e non vi è stato alcun problema per i bisognini fino a qualche settimana fa, in cui abbiamo adottato un’altra cagnolina.
    Da quando c’è la nuova amichetta (con cui non va tanto d’accordo a dire il vero), lui la notte è diventato irrequieto… prima dormiva anche 12 ore di fila e adesso, almeno 2 o 3 volte per notte (a volte di più), gratta la porta perché vuole uscire (almeno una volta fa pipì, le altre va in giro per il giardino e basta). La situazione sta diventando pesante, perché io non dormo da 3 settimane 🙁
    Avete qualche consiglio da darmi?
    Un consiglio mi servirebbe anche per un altro motivo… nel mio giardino c’è un piccolo prato e la nuova arrivata predilige questa piccola area verde per fare i suoi bisogni (l’altro fortunatamente la fa in un’altra area più adatta ai bisognini!)… non so come farle capire che la deve fare altrove. Non l’ho mai rimproverata, per le motivazioni che sono state dette precedentemente e non l’ho mai colta sul fatto… non l’ha mai fatta nel posto giusto, quindi non l’ho mai premiata nemmeno.
    C’è qualche sostanza che posso mettere sul povero prato (ormai mezzo morto) che agisca come una sorta di repellente anti pipì e cacca?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, per quanto riguarda il tuo meticcio, è evidente che è stato destabilizzato dall’arrivo della cucciola e ha perso quella serenità e sicurezza che aveva prima del suo arrivo. Come prima cosa ti consigliamo di fargli capire che la nuova arrivata non mette assolutamente in pericolo le sue abitudini e la vostra relazione, insomma, che non costituisce una minaccia. Nell’articolo Se è in arrivo un nuovo cucciolo trovi del consigli proprio a questo riguardo. Per il resto abbi pazienza e vedrai che presto si abituerà a questa nuova situazione familiare e ritroverà un pò di tranquillità, nel mentre prova a non assecondare le sue richieste di uscire durante la notte, può semplicemente trattarsi di richiesta di attenzione più che una necessità vera e propria. Per quanto riguarda l’altro problema, dei repellenti esisterebbero anche ma non sappiamo quanto possano essere efficaci, oltre al fatto che emanano una puzza considerevole. Fai bene a non sgridarla o punirla, anche perchè dal suo punto di vista quello E’ il posto giusto dove fare i bisogni, trattandosi di un prato. L’unica cosa che puoi fare è impegnarti e cercare di prevedere il momento dei bisogni e portarla dove vuoi che li faccia, aspettare che si scarichi e premiarla moltissimo ogni volta. Dopo un pò imparerà che sporcare lì invece che sul prato è molto più vantaggioso per lei.

  • Francesca scrive:

    Grazie per la risposta.
    Vado a leggere l’altro articolo. 🙂

  • Emiliano scrive:

    Ciao a tutti sul vostro sito ho trovato molti metodi e articoli ke mi hanno aiutato parekkio cn il mio beagle… solo ke ora nn so cosa gli sia successo… praticamente fin da cucciolo quando aveva 3 mesi e fino a poco fa andava tranquillamente sulla sua traversina e faceva i suoi bisognini anke se nn era l’orario della passeggiata e fin qui tutto normale direi… ora invece sono 4 o 5 giorni ke il mio cucciolo perké cmq ha ancora 6 mesi e mezzo non riconosce piu la traversina… cioè in pratica lo portiamo fuori circa 4 volte e fa tutto fuori poi in casa invece la fa dove capita… la trattiene di più rispetto a prima e la cosa mi fa piacere ma in casa fuori dovrebbe tornare a farla sulla traversina… nn so cosa sia successo o come mai invece di andare avanti mi sembra di tornare indietro… eppure quando era piu cucciolo non lo faceva… aiuto…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emiliano! Dunque, in effetti il comportamento del tuo cucciolo è piuttosto strano, ma non potendo analizzare da vicino la situazione non possiamo capirne i motivi, forse è ancora un pò confusa sul da farsi, forse questi bisogni hanno il significato di marcatura territoriale oppure si è semplicemente verificata una regressione, che è abbastanza normale in qualsiasi fase di apprendimento. Armati di tanta pazienza e ricomincia da capo con l’educazione ai bisogni (magari cercando di portarlo fuori più di 4 volte al giorno, che restano sempre poche per un cucciolo di sei mesi), premiandolo quando sporca fuori e ignorandolo (pulendo senza farti vedere) quando sporca in giro per casa. Inoltre per potresti adottare la tecnica del confinamento per le ore notturne, per evitare che possa gironzolare libera per la casa: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Emiliano scrive:

    Ok ti ringrazio per la risposta e in effetti anke noi abbiamo pensato ke lo faccia per marcare il territorio dato ke cmq è un maskietto, però la cosa strana è ke lo fa solo per la pipi mentre per la pupu va sulla traversina tranquillamente… Cmq farò cone mi avete consigliato come sempre. Ma mi kiedo come mai nelle fasi di apprendimento c’è una regressione? Per quanto riguarda le volte ke lo portiamo fuori purtroppo sono anke dettate dal lavoro ma cmq prima andava sul suo posto e faceva i bisogni anke se nn c’eravamo a parte la coprofagia, ma quella è un’altra cosa… Cmq vi ringrazio e inizierò di nuovo a insegnarli di nuovo dove fare i bisogni…

  • Marzia scrive:

    Salve a tutti…ho un beagle di quasi 11 mesi e non ha ancora imparato a fare i bisogni solo all’esterno…lui li fa dentro e fuori e ogni due ore circa. Vivo da sola perciò quando vado a lavorare x otto ore di fila lui non ha possibilità di uscire e credo diventi più difficile ancora fargli perdere questa brutta abitudine. Help me non ho mai usato lo straccio per i pavimenti come in questi mesi……..!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marzia, in effetti non è normale che un cane di 11 mesi ancora non abbia imparato a trattenersi e non abbia capito dove fare i bisogni. Tutto ciò che possiamo consigliarti è di ripartire da zero e ricominciare da capo, come si farebbe con un cucciolo di due mesi, ovvero portarlo fuori più spesso possibile (magari puoi chiedere ad un parente/amico/vicino di casa/dog-sitter) di venire a portarlo fuori 2/3 volte mentre tu sei al lavoro, e premiarlo tantissimo quando sporca fuori mentre ignorarlo quando invece fa i bisogni in casa, pulendo tutto senza che lui ti veda. Inoltre quando deve rimanere in casa da solo sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento

  • Marco scrive:

    Ciao! Ho una cucciola di beagle di quasi 8 mesi. Giornalmente mi “molla” almeno un paio di pipi in casa, anche se la esco regolarmente secondo orari precisi. Non so cosa fare! Quando sono stato in villeggiatura il cane aveva imparato a trattenersi, la portavo 4 volte al giorno fuori e non faceva quasi mai i bisogni dentro. Ma tornato alla routine della casa non si trattiene! La porto fuori, fa pipi, e dopo meno di un ora ne fa un altra. Non posso scenderla ogni 40 minuti chiaramente. Il veterinario mi ha detto che già a sei mesi hanno il pieno controllo della vescica. Quando esco e la fa vado col rinforzo positivo (complimenti e biscottini vari), ma non funge! Da adesso sto cominciando a rimproverarla quando vedo che la sta facendo in casa, e, secondo vari consigli, chiuderla per una decina di minuti in terrazzino (così da farle collegare la cosa). So che non è una pratica giusta, ma le sto provando tutte! sembra quasi che non voglia imparare…. consigli? è normale? avete mai affrontato problemi del genere?
    grazie in anticipo

  • santini marco scrive:

    Ciao, ho una cucciola di beagle di quasi 7 mesi che ancora sporca in casa.Quando la lasciavo da solo x andare al lavoro faceva la pipi’ sulla traversina, invece adesso che sono a casa (sono in ferie)se la lascio un paio di ore da sola la traversina la distrugge e la pipi’ la fa in giro x casa.
    Chiedo un consiglio, grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco e Marco, rispondiamo ad entrambi perchè le vostre situazioni sono molto simili e il vostro problema è il medesimo. Probabilmente il recente cambio di abitudini dovuti alle vacanze ha un pò scombussolato le vostre cucciole e questo ha causato una regressione di un comportamento che avevano già appreso (fare pipì sulle traversine e fuori di casa). Tutto ciò che possiamo consigliarvi è ricominciare da capo con l’educazione ai bisogni, quindi portatele fuori più spesso possibile e premiatele tantissimo quando sporcano fuori mentre IGNORATELE (non sgridatele, non punitele, non mettetele in terrazzo! Sgidereste o punireste vostro figlio di 4 anni se gli capitasse di fare pipì nei pantaloni o a letto???) quando invece fanno i bisogni in casa, pulendo tutto senza che loro vi vedano. Inoltre quando devono rimanere in casa da sole sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento, che si usa per i cuccioli anche per far apprendere una buona educazione ai bisogni. Infine non è il caso di generalizzare dicendo che a sei mesi un cane è già in grado di trattenere i bisogni per molte ore, perchè ogni cane è fatto a modo suo! Abbiate pazienza, vedrete che presto impareranno a trattenersi!

  • Marco scrive:

    Va bene, cercherò di essere molto più “disponibile”. Il confinamento è difficile perchè, tralasciando che in casa non ho nulla per limitare i suoi spazi, vivo in una villetta a tre piani quindi bloccare scale etc è veramente difficile (capita spesso che la vedo scendere, poi controllo e noto che ha lasciato una pozzanghera). Il problema suo comunque è che non si fa problemi riguardo al quando, e soprattutto al dove, fare la pipi: se si trova sul letto la fa; la notte ha ricominciato a farla anche se alle 2 le faccio fare un giro (con tanto di pipi mollata). Come risolvere la situazione? oltre a non farla salire sul letto (cosa difficile, perchè anche se la facciamo stare sui letti o divani per dispetto ci sale per qualche secondo o magari quando noi siamo momentaneamente occupati e distratti).

  • lucia scrive:

    Ho una bigolina di 4 mesi (Priscilla! E lo so…nome non da cane…da femmina perchè è troppo bella!), decisamente esuberante, ma comincia (comincia!) a darmi retta!
    Dite che è possibile abituarla a fare la pipì in due posti differenti? fuori casa e sul balcone? Da Ottobre starò fuori 7 ore (10-17) senza possibilità di tornare in pausa pranzo, vorrei abituarla per le ore che sta da sola a fare la pipì in balcone in un punto dedicato (il balcone è molto lungo non ha balaustra ma è cementato ed ha le rosette degli scoli sul pavimento). Ovviamente non c’entra con passeggiate e socialità (che gli garantirò, tuttora la mattina si sfoga per bene e torno a pausa pranzo che sta dormendo, tant’è che talvolta penso che sarebbe meglio non tornare proprio, il distacco a pranzo e’ drammatico!) E’ solo per avere la tranquillità che si liberi senza aspettarmi, confesso servirebbe anche a me per vivere il rapporto più serenamente. Grazie! Peccato che non siete a Roma!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucia! Dunque, puoi provare iniziando a posizionare una traversina sul balcone, nel posto dove hai deciso che la piccola potrà sporcare e poi comincia fin da ora con la routine che prenderai da ottobre, quindi portala a spasso prima delle dieci, e poi falla restare in casa fino alle 17.00. Durante la giornata, quando prevedi possa essere il momento dei bisogni (dopo i pasti, dopo un sonnellino, ecc…) portala fuori sul balcone e resta un pò lì con lei. Se si libera sulla traversina premiala! Naturalmente subito dopo le 17.00 portala fuori per un’altra passeggiata! Inoltre se non è abituata a restare da sola, sarà il caso di cominciare fin da ora a farla abituare in modo graduale, iniziando lasciandola in casa per pochi minuti e poi aumentare gradualmente il tempo, per evitare di farle subire il trauma di dover restare all’improvviso in casa da sola per 7 ore! 🙂

  • martina e marco scrive:

    ciao simona,
    è da un pò che non ti scrivo perchè fortunatamente non c è stato il bisogno…tiffany ha ormai un anno e quattro mesi…non ci ha mai dato problemi di nessun tipo…vive con noi dentro casa e ha anche un pezzettino di giardino tutto per lei x quando rimane sola mezza giornata,ha i suoi spazi,i suoi giochi ed è bravissima…..da un mesetto però mi fa i bisogni in casa..cosa che nn ha mai fatto..ha un suo tappeto x le “pipì urgenti” della notte quindi non me la fa in giro x casa ma lì però kmq per me è una novità trovarmi a pulire i suoi bisogni…quando sta fuori mentre lavoriamo non fa assolutamente nulla……cosa posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina, in effetti è strano che di punto e in bianco Tiffany abbia ricominciato a fare pipì di notte, ma niente di preoccupante: magari è solo un periodo così, forse per il caldo beve di più durante la giornata e quindi non riesce a trattenersi per lunghi periodi. Niente di preoccupante comunque, quello che puoi fare è posticipare il più possibile l’ultima uscita serale e ad anticipare quella del mattino, in modo da accorciare l’intervallo di tempo tra l’ultima pipì della sera e la prima del mattino.

  • Daniele scrive:

    Ciao,
    il mio Beagle ha 5 mesi lo porto fuori regolarmente e fa i bisogni però continua a farli anche in casa.
    Più o meno quanto tempo ci vorrà perchè capisca di farla solo fuori.
    Se gli metto i panni assorbenti li prende come un gioco e li distrugge, anche se sopra gli spruzzo lo spray attrattivo.
    Avete qualche consiglio?
    Ciao e grande cosa questo sito!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, in primo luogo ti consigliamo di togliere le traversine, perchè se le distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. Per il resto devi solo avere pazienza, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò è normale che sporchino molto spesso. Tu continua a portarlo fuori più spesso possibile e premialo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre quando sporca dentro ignoralo e pulisci senza farti vedere. Vedrai che presto imparerà a trattenersi!

  • Corinne scrive:

    Ciao la mia cucciola ha 4 mesi, avendo il giardino lei va fuori a fare i bisogni raramente sporca in casa, il problema è quando sta da sola, perché la lascio in garage dove lo spazio è molto ampio, 150 mq,e lei sporca da per tutro, se lascio i giornali se li mangia e pulire la zona non è facile perché le piastrelle sono molto porose.Il mio fidanzato ha messo un serraglio con un telaio in legno e la rete di plastica, ma lei la mangia , fa i buchi e esce, abbiamo messo la rete di ferro ma si arrampica e il risultato è lo stesso, sembra che non sopporti di essere chiusa.Avete qualche consiglio per me ? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Corinne, premettendo che secondo noi non è corretto precludere al cane l’ambiente domestico e farlo dormire in garage anzichè in casa (a maggior ragione se si tratta di un cucciolo così piccolo!), l’unica cosa che ti possiamo consigliare è di confinarla in uno spazio ridotto con all’interno tutto il necessario per farla sentire protetta e al sicuro, magari acquistando un box da interni per cuccioli, adottando così la tecnica del “confinamento” descritta in nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Corinne scrive:

    Ciao, volevo specificare che la cucciola sta in garage ,solo quando non c’è nessuno in casa , il pomeriggio quando siamo a lavorare tutti e due, di notte dorme nella camera da letto con noi, nella sua cuccia, e quando siamo a casa sta con noi o in giardino,per ora che non fa ancora freddo lasciamo la porta aperta cosi lei entra e esce a suo piacimento.
    Sto provando quella tecnica che avete descritto ,il confidamento,però ho iniziato solo ieri.
    Grazie dei consigli.

  • Elena scrive:

    Ciao, Oliver ha 2 mesi e mezzo e sebbene sia con me giusto da una settimana la situazione è la seguente:
    – pipì quasi sempre sulle traversine
    – popò sul terrazzo (tranne un caso in cui l’ha fatta addirittura nella sua cuccia..cosa che ho trovato alquanto strana)
    ovviamente i bisogni li fa anche fuori.
    Il cucciolo fa lunghe passeggiate con me o con i miei genitori soprattutto di pomeriggio e generalmente la sua vita fuori casa si conclude verso le 18…nel senso che poi la sera crolla e nn ha voglia di uscire…tantomeno adesso che inizia a fare freddo.
    Io non lo forzo, anche a me non piace il freddo, ma non vorrei che alla lunga questa “routine” influisca negativamente sul mio amichetto peloso…
    Grazie per i vostri consigli!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, per insegnare al cucciolo a fare i bisogni fuori di casa bisogna proprio portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore quando è ancora così piccolo). Fare l’ultima uscita della giornata alle 18.00 sicuramente non è una buona abitudine, nemmeno un cane adulto riuscirebbe a trattenersi fino al mattino successivo per cui il cane continuerà a sporcare durante la notte. Pertanto ti consigliamo di vincere la sua, ma soprattutto la TUA pigrizia e portarlo fuori per i bisogni anche in serata, possibilmente prima di andare a dormire!

  • Vilma scrive:

    Ciao,la mia Viola di quasi tre mesi è con noi da due settimane e fin dal primo giorno ha fatto i bisogni nel tappetino assorbente ma qualche volta fa la popò in certi punti della stanza,sempre gli stessi,e la pipi sul suo cuscino.Riesce a fare i bisogni anche quando usciamo quindi trovo che sia brava allora non mi so spiegare perchè a volte la faccia nei posti sbagliati.Non so come comportarmi se potete darmi qualche consiglio vi ringrazio fin da ora ciao Vilma

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vilma, devi semplicemente avere pazienza. La tua cucciola è ancora molto piccolo e di sicuro a questa età non ha il controllo degli sfinteri, perciò non riesce a trattenersi per lunghi periodi. E’ anche normale che ancora non abbia capito dove deve fare i bisogni, è con voi da sole due settimane. La cosa migliore è portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignorarla quando fa i bisogni in casa e pulire senza farti vedere da lei.

  • Vilma scrive:

    Ciao,in effetti è quello che facciamo anche se spesso quando usciamo facciamo fatica perchè lei tira indietro verso casa quindi non diventa più una passeggiata ma un supplizio per tutti.

  • nadia cappellini scrive:

    Ciao, ho una Beagle femmina di 8 mesi e sinceramente sono disperata, fa ancora i bisogni in casa.Quando sono a casa si trattiene anche x lunghi periodo siamo arrivati a 8 ore(nonostante la portiamo fuori)quando la lascio da sola anche x una sola ora, quando torno trovo la sorpresa. Quando la fa fuori la premio, ma per ora proprio non ci siamo. Un consiglio x favore non so piu’ che fare!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nadia, probabilmente lo stare da sola la mette un pò in ansia e quindi sporca per casa. Quello che ti consigliamo è ti utilizzare la tecnica del confinamento, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove poter stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo, come descritto in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Inoltre prova a mettere in pratica una serie di strategie per farla abituare a restare da sola ed evitare di trasmetterle ansia: Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  • Giulia scrive:

    Ciao, sono una studentessa universitaria ! É da quasi nove mesi ormai che con me vive una cucciola di beagle! Lei si chiama bea! Fino ad oggi non ha mai fatto disastri in casa ( lei è abituata a vivere con me in stanza e con le mie coinquiline nel resto della casa). Sin da piccola però mi ha fatto penare per quanto riguarda lo “sporcare fuori” per molto tempo non riusciva a sporcare fuori, se la portavo per minimo un’ora fuori lei la passava a piangere e appena tornavamo a casa si liberava, presumo si trattasse d’un fatto di gerarchia fra cani. Un giorno sono stata l’intera giornata fuori e dopo tanti pianti si è trovata costretta a sporcare fuori, l’ho premiata e da li bea ha incominciato a capire anche se i primi mesi non è stato per nulla semplice! Da giugno fino alla metà di settembre sono stata nella casa al mare di nonna dove lei immediatamente e da sola ha capito che non si sporca in casa! Ora Sono ritornata nella mia residenza universitaria (non è più la stessa dell’anno precedente) ho scelto di prendere una camera molto ampia con un balcone al quale ho accesso solo io e l’ho fatto esclusivamente solo per lei per i suoi spazi ecc. All’inizio non ha mai sporcato dentro casa ma da una settimana a questa parte ha ricominciato a sporcare nuovamente dentro! Sia pipì che pupu! Da premettere che avendo molto tempo libero la porto ogni tre ore fuori e la mattina mi alzò alle 6.30 per evitare sorprese spiacevoli ma nonostante ciò se prima rimaneva in stanza senza sporcare ora ha ricominciato a farlo, anche durante la notte! Come mai e soprattutto cosa posso fare?! Mi trovo davvero nello sconforto più assoluto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia! Dunque, probabilmente il recente cambio di abitudini dovuti alle vacanze ha un pò scombussolato le tua cucciola e questo ha causato una regressione di un comportamento che aveva già appreso (fare i bisogni fuori di casa). Tutto ciò che possiamo consigliarti è ricominciare da capo con l’educazione ai bisogni, quindi portarla fuori più spesso possibile e premiarla tantissimo quando sporca fuori mentre ignorala (non sgridarla, non punirla, ecc…) quando invece fa i bisogni in casa, pulendo tutto senza che lei ti veda. Inoltre quando deve rimanere in casa da sola sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento, che si usa per i cuccioli anche per far apprendere una buona educazione ai bisogni. Infine… abbi pazienza! 🙂

  • Leonardo scrive:

    Ciao, Russell ormai è gia da 3 settimane che è con noi, ma non ne vuole sapere di imparare a fare i bisogni sui tappetini. Anzi fa altro che distruggerli! Come posso fare? Ne ho provate veramente di tutte ma non ce la fa!

    P.S tra pochi giorni ha 3 mesi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Leonardo, scusa ma non puoi assolutamente pretendere che un cucciolo così piccolo, a casa tua da SOLE (non “già”) tre settimane, si comporti già in modo impeccabile! In primo luogo ti consigliamo di togliere le traversine, perchè se le distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. Per il resto devi solo avere pazienza, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò è normale che sporchino molto spesso. Tu continua a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premialo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre quando sporca dentro ignoralo e pulisci senza farti vedere. Leggi attentamente l’articolo qui sopra per ulteriori dettagli. Inoltre ti consigliamo anche di leggere il seguente articolo:
    Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza

  • Leonardo scrive:

    Scusami mi sono espresso male.. Non volevo far intendere questo.
    Comunque grazie del consiglio.

  • Elena scrive:

    Ciao. Il mio cucciolo di 3 mesi, quando non è visto, mangia le sue feci. Come posso fare per evitarlo? Grazie, il Vostro sito è davvero un valido supporto :)!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi. Tieni il tuo cucciolo sempre sotto controllo e cerca di precederlo ed eliminare le sue feci prima che le possa mangiare, se invece lo cogli sul fatto a prenderle in bocca digli “NO!” e portalo altrove, se invece il danno è già fatto… pazienza! Ecco un articolo sull’argomento che contiene qualche informazione in più: La coprofagia

  • Doriana scrive:

    Salve a tutti e complimentoni per il sito pieno di consigli utili. Io vi ho già scritto in merito alla piccola Gaia (che ormai ha 4 mesi). il problema che vi espongo è molto comune. La piccola peste non si decide a fare i bisogni fuori, tappetini e giornali non se ne parla perché li fa a brandelli. Se la porto fuori non fa nulla, ma appena rientra si sfoga sul pavimento di tutta la casa. Eppure le passeggiate sono lunghe. Durante la notte non fa nulla e la mattina la porto a spasso molto presto e lì nessun problema, pupù e pipì senza problemi. Ma da allora in poi è una tragedia. Non posso confinarla perché non ho un posto libero in casa e non so più che fare… Qualcuno può darmi dei consigli utili??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Doriana, grazie per i complimenti. Purtroppo no, non ci sono altri consigli utili al di fuori di quelli che trovi scritti nell’articolo qui sopra, devi solo avere pazienza. Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi e inoltre ci mettono un pò a prendere le giuste abitudini. Continua a portarla fuori più spesso possibile, a premiarla sempre quando sporca fuori e ad ignorarla quando sporca in casa, vedrai che piano piano il problema si risolverà da solo.

  • Dario 46 scrive:

    Salve, ho un cucciola di beagle di quasi 4 mesi. La cucciola fa la pippi e la pupu nella traversa messa nel balcone, tranne qualke volta ke fa la pipì anke dentro casa. Il problema è ke quando la porto a passeggio ( circa 4 volte al giorno ) nn fa mai i bisognini. Al rientro della passeggiata va nel balcone e li fa lì. Mi puoi dare qualke consiglio x abituarla fuori.. Se la soluzione è togliere la traversa .. Nn so, aiutami

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dario! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando di punto in bianco gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituarla a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente, inoltre sì, eliminare la traversa può essere una soluzione, ma dovrai portarla fuori molto spesso e prepararti a qualche incidente di percorso in più. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  • Dario 46 scrive:

    Ho eliminato tutto (traverse e giornali). L’ho portata fuori più spesso ( appena sveglia, dopo mangiato…..) ma niente da fare., continua a farla sempre nel balcone. Oggi ad esempio le ho fatto fare una passeggiata e come al solito non ha fatto niente, quando siamo arrivati nell’appartamento( 3* piano) lei ha bevuto e ha fatto la pipì nel balcone, allora io le ho detto un NO secco e l’ho portata subito giù fuori ma non ha fatto niente. Ho spruzzato fuori anche quel prodotto che attira i cani e li stimola a fare la pipì , ma niente da fare…aiutooo sono disperato. Come posso stimolarla a farla fuori? E come mi devo comportare quando fa la pipì o la pupu nel balcone?? Help me, please

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto come già detto più e più volte, NON la devi sgridare quando sporca in casa e sul balcone. Sei stato tu ad abituarla a fare i bisogni lì e adesso non puoi pretendere che di punto e in bianco si adegui alle tue volontà! Avresti dovuto portarla fuori fin da subito e abituarla fin da subito a fare i bisogni fuori di casa, ora non ti resta altro da fare che avere PAZIENZA e rispettare i suoi tempi, continuare a portarla fuori spesso (questo significa ogni 2-3 ore) e premiarla quando comincerà a fare i bisogni fuori. Leggi attentamente l’articolo Con i cuccioli di Beagle ci vuole pazienza.

  • Dario 46 scrive:

    Ok comunque complimenti per il sito. Io inizialmente pensavo di insegnarle , in casa a fare i bisogni sulle traverse o giornali e fuori casa quando la portavo a spasso. Lei inizialmente faceva i bisogni sia fuori che dentro casa, poi invece ha incominciato a non farli più fuori. Le ho insegnato questo perché non riuscivo a portarla fuori più di 4 volte al giorno. Comunque come dici tu, pazienza e volontà ..

  • Francesco scrive:

    Salve,
    speravo di non dover mai scrivere un commento a questo articolo e invece eccomi qui.
    Kobe il mio beagle di 3 mesi e mezzo continua a farla un po’ ovunque, e purtroppo non parlo della sola pipì.
    Vado a raccontare:
    ho preso il mio peloso a due mesi e 10 giorni dall’allevamento, e, grazie alla lettura del vostro sito, credo di aver organizzato la casa al meglio: cesta in plastica con cuscino, ho comprato addirittura un recinto in metallo, così gli ho sistemato il suo spazio sicuro accanto al mio letto dove lo confino quando dorme o quando non voglio che vada in giro per casa (in realtà quando è sveglio lo lascio libero di girare tra camera mia e il balcone, e quando sono libero in tutta la casa). Mi sono armato di traversine e di tanta tanta pazienza.
    I primi giorni è stato tremendo, scansava sistematicamente le traversine, preferendo di gran lunga i tappeti (per la gioia di mia madre…). Pian piano i tappeti sono diminuiti, ma le traversine le snobbava ancora (preferiva il pavimento).
    La cacca, dopo pochissimo è riuscito a controllarla, o meglio, visto che i primi giorni lo uscivo ogni 2 ore, aveva pochissimo tempo per farla in casa. Al momento sono arrivato ad uscirlo 5 “sole” volte al giorno: appena si sveglia o mi sveglio (7-7.30), dopo colazione (la sua, alle 8), dopo pranzo (12), dopo la pennichella (16), dopo cena (19-20), per passeggiate non più brevi di mezz’ora (spesso durano un’ora…si lo tengo parecchio in giro).
    La pipì invece, se prima non ne faceva neanche una fuori (sembrava troppo eccitato dagli odori e dalla passeggiata per farla in giro, aspettava di tornare a casa per sganciarne una magari nel portone, per la gioia dei vicini), ora si sbilancia, e una metà le fa fuori, ma l’altra metà le fa regolarmente in casa. Quando lo tengo tra camera mia e balcone, fa il bravo, quando gli scappa, raggiunge il recinto e la molla sulla traversina. Invece quando è libero per casa, la fa dove gli capita. Ho provato a mettere traversine vicino la porta d’ingresso, nei luoghi dove le fa più spesso, ma non è servito a niente, non ne vuole sapere. Al momento siamo ad una media di 4 pipì sulla traversina del recinto e altre 4 in giro per casa.
    Dulcis in fundo, proprio perchè non vuol farsi mancare niente, nell’ultimo periodo (diciamo 5 notti su 10) ha fatto la cacca di notte, ok, sulla traversina, senza fare rumore, però dorme a 2 metri da me, e vi lascio immaginare il profumino con il quale mi sveglio alle 3 di notte.
    Non so che fare più di quel che faccio.
    Lo punisco se fa la pipì fuori posto (niente botte, lo isolo in una stanza o sul balcone visto che fa ancora caldo), lo premio quando la fa fuori, per evitare la cacca notturna, lo esco anche alle 11 di sera, ma spesso a quell’ora fa a malapena una pipì (giusto perchè lo sveglio per portarlo fuori…), ma la cacca la fa raramente, e tutti i problemi restano.
    Che altro posso fare?
    Ah giusto, per completare il quadro, ha anche fatto 3 volte la pipì sul divano dove gli permettiamo di salire e dove si accuccia mentre noi mangiamo o guardiamo la tv (ora è tutto rivestito di asciugamani, ma sono parecchi giorni che non si azzarda più a farla lì sopra).
    Non dico che sono disperato, ma quasi, sopratutto quando sento i padroni di altri cani che dicono: “a me, dopo un paio di settimane non faceva più nulla in casa…” mi sale un nervoso…e sono sicuro che mentono!!!
    Spero possiate darmi qualche consiglio, o almeno il numero di un esorcista!!! 😀 😀 😀

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesco, dalla tua dettagliatissima descrizione è chiaro che ti stai già comportando in modo impeccabile portando fuori il cucciolo così spesso (non dimenticare mai di premiarlo quando sporca fuori!) e non punendolo quando gli capita di sporcare in casa, per cui non abbiamo altri consigli da darti, ma soltanto rassicurazioni. Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono proprio a trattenersi e inoltre ci mettono un pò a prendere le giuste abitudini. Perciò l’unica cosa che ti rimane da fare è armarti di tanta tanta pazienza, Kobe dopotutto ha soltanto 3 mesi! Continua a portarlo fuori più spesso possibile, a premiarlo sempre quando sporca fuori e ad ignorarlo quando sporca in casa, vedrai che piano piano il problema si risolverà da solo.

  • Daniele scrive:

    Ciao,
    il mio ha 6 mesi e mezzo.
    Lo porto fuori 3 volte al giorno e lo premio quando sporca e continua a farla in casa.
    6 mesi e mezzo secondo me sono sufficienti per capire e trattenersi.Considerate che cani dei miei amici dopo una settimana sporcano solo fuori.
    Ma è proprio la razza che ci mette un pò capire di farla solo fuori?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, non è questione di razza, ma di soggetto e di come viene gestita l’educazione ai bisogni. Nel tuo caso, ad esempio, 3 uscite non possono bastare per un cucciolo di soli sei mesi e mezzo, chiaramente non riesce ancora a trattenersi per molte ore e quindi continua a sporcare in casa. Tre uscite possono andare bene per un cane adulto, ma non sono assolutamente sufficienti per un cucciolo. Inizia a portarlo fuori più spesso e vedrai che smetterà di fare i bisogni in casa.

  • Daniele scrive:

    Scusami Simona,
    mi sono espresso male!
    3 volte io perchè lavoro ma poi tra mia madre e la mia ragazza esce spesso!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    In questo caso in effetti è strano, ma non è ancora tempo di allarmarsi. Forse semplicemente il tuo cucciolo è più lento rispetto alla media, ma non si può fargliene una colpa. Aspetta ancora e porta pazienza, se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause dei bisogni in casa, potrebbe trattarsi di marcature territoriali e quindi bisognerà lavorare per modificare questo comportamento.

  • Marco scrive:

    Ciao! La mia piccola beagle di 10 mesi continua, con frequenza minore sicuramente rispetto ad un cucciolino, a far pipì in casa. Ha capito che si fa fuori infatti di norma quando esce fa tutto, soltanto che a volte sembra che non si ricordi più la regola del “bisogna farla fuori”.
    Io la esco alle 9, alle 12e30/13, alle 17/17e30, alle 21e30 e poi prima di andare a letto verso mezzanotte. Sembra quasi però che a volte non riesca a tener la pipì per più di un paio d’ore (del genere che me la fa in casa per due volte consecutive nell’arco di 3 ore).
    Dal veterinario ci siamo andati, non ha problemi di sorta. L’unica cosa che per adesso “l’ha colpita” è la gravidanza isterica. Onestamente non ho chiesto se possiamo collegare le cose. Secondo voi?
    Qualche consiglio in generale?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco! In effetti è strano che una cucciolona di dieci mesi non riesca ancora a trattenersi, ma non è ancora tempo di allarmarsi. Forse davvero è stata scombussolata dalla gravidanza isterica, o magari semplicemente è più lenta rispetto alla media. Aspetta ancora e porta pazienza, se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause di questo comportamento, nel mentre cerca di portarla fuori un pò più spesso e premiala quando sporca fuori di casa, mentre ignorala quando sporca in casa e pulisci senza che lei ti veda.

  • Marco scrive:

    Ok, grazie. Una curiosità, ho letto parecchie volte questa frase “se tra qualche mese la situazione ancora non si risolve, sarebbe il caso di fare indagini approfondite sulle sue abitudini e il suo stile di vita per capire le cause di questo comportamento” in vari post, per vedere se altri avevano problemi simili. Ma cosa intendi? Se c’è una causa scatenante tra le sue/mie abitudini? C’è qualcosa che di solita causa comportamenti simili? Te lo chiedo perchè prevenire è meglio che curare, e magari, senza farlo apposta chiaramente, alimento qualche cosa che le crea un disagio.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, comportamenti del genere possono avere come causa scatenante piccole forme da ansia da separazione, stress, marcature territoriali, ricerca di attenzione, mancato soddisfacimento dei bisogni fondamentali… per questo diciamo un cane adulto che continua a fare i bisogni in casa, nonostante viene portato fuori regolarmente, non è normale e bisogna fare delle indagini più approfondite dul suo stile di vita.

  • Alessandro scrive:

    Buonasera, il nostro piccolo Ettore ha circa 5 mesi e mezzo e da qualche giorno non fa quasi più la pipì sulla traversa, la fa vicino una porta finestra che da sul terrazzo o nei pressi della traversa. Non riusciamo a capire se lo fa per attirare la nostra l’attenzione o per qualche motivo “ormonale”. Cosa ci potete consigliare? Grazie è nuovamente complimenti da Alessandro e Valeria

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, escluderei i motivi “ormonali” (immagino ti riferisca alle marcature territoriali) dato che Ettore ha soltanto 5 mesi. Semplicemente può essere che sia ancora confuso sul da farsi o magari ha associato i bisogni sulla traversa a qualche esperienza negativa che non vuole ripetere. Il fatto che faccia pipì vicino alla portafinestra può significare invece che stia iniziando a capire che i bisogni si fanno fuori, perciò è positivo. Magari potete spostare la traversa in quel punto, ma nel mentre assicuratevi di portarlo fuori molto spesso e sempre nei momenti più critici e premiatelo quando sporca fuori, mentre ignoratelo se sporca dentro casa e abbiate pazienza, vedrete che tra poco imparerà a trattenersi.

  • alessandro scrive:

    ciao raga.il mio cucciolone di 1 anno mi da tanto filo da torcere.mi spiego meglio….io ho un maschio appunto di 1 anno e una femmina di 4 anni.loro sono abituati a vivere fuori in giardino ovviamente con tutti i propri comfort, pero’ escono almeno tre volte al giorno per una bella scorrazzata in campagna ( ne siamo circondati) la femmina è abituata a fare i suoi bisogni fuori, mentre il maschio,continua a scaricarmi tutto in giardino.quelle poche volte che ha fatto la pupu’ l’ho premiato lodandolo ma non è servito a nulla.possiamo stare anche un ora ma lui appena torna me la molla! aiuto………

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandro, sinceramente non ci sembra così grave che faccia i bisogni in giardino. Il 99% delle persone che hanno commentato questo post vorrebbero essere nella tua situazione! Ad ogni modo non punirlo assolutamente e non sgridarlo quando sporca in giardino, piuttosto continua a premiarlo quando sporca fuori, ci vorrà del tempo.

  • diana scrive:

    Caio da due settimane ho adottato una cagnolina di 4 anni la porto fuori 4 o 5 volte al giorno ma tante volte no fa la cacca fuori spetta e dopo la fa dentro casa e tante volte anche la pipi di notte, prima lo faceva dentro il bagno vicino alla lettiera de la gatta perché ho anche una gatta ma adesso le ho chiuso la porta del bagno cosi non può entrare e ha cercato altri posto per farla. cosa posso fare? dopo quanto tempo dopo di avere mangiato la devo portare fuori? devo adeguarle anche a lei un posto nel bagno per far i bisogni quando non siamo in casa o quando lei vola farli? Io sto tutti giorno a casa con lei ma adesso mi preoccupa si magari un giorno tutti usciamo le cosa fara. Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Diana, devi dare alla tua cagnolina il tempo necessario per ambientarsi e prendere i tuoi ritmi di vita. Innanzitutto, visto che dici di essere sempre a casa con lei, perchè non la porti fuori più spesso? Non possiamo sapere dopo quanto tempo dopo avere mangiato lei senta bisogno di sporcare perchè ogni cane ha i suoi tempi, dovresti essere tu stessa a capirlo. Cerca di garantirle almeno 5 uscite al giorno per i bisogni e sempre negli stessi orari, vedrai che con il tempo acquisirà le giuste abitudini.

  • maria grazia scrive:

    salve, vi scrivo per chiedere consiglio
    ho un beagle di 3 anni, lo abbiamo preso da circa 3 mesi e ha molti problemi comportamentali
    innanzitutto non riesco a confinarlo perche distruge tutto e in piu il confinamento dovrebbe servire a non fargli fare i bisogni ovunque a continua a farli e li fa anche nella sua cuccia
    per i giorni di piogia gli ho preso delle traverse per non farlo uscire che ho messo nel balcone e quando ci sono io quasi sempre le usa, ma quando esco fa bisogni a casa e in piu adesso cosa che non faceva fa anche la pupu
    non si lascia avvicinare da nessuno apparte la ia famiglia e il cane di mia mamma
    con tutti gli altri è terrorizzato e non so come fare per farlo sbloccare
    insomma ha una serie di problemi che sono accentuati dal fatto che è un cane adulto
    aiuto per favore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria Grazia, la tua situazione ci sembra piuttosto delicata e complessa, per questo noi non possiamo fare molto per aiutarti. Dato che ti trovi al cospetto di un cane già adulto e che i problemi sono di varia natura, l’unico consiglio che possiamo darti è di farti seguire direttamente da un bravo educatore cinofilo che ti aiuti nella gestione quotidiana del tuo beagle, in un corretto inserimento nella vostra famiglia e nel creare con lui una buona relazione, basata sul rispetto e sulla fiducia reciproca.

  • ilaria scrive:

    Ciao a tutti,sono Ilaria,proprietaria di un cucciolo di Beagle di quattro mesi e mezzo.Mi siete già stati utilissimi fornendomi l””’esempio di un box per il confinamento e spero possiate aiutarmi anche questa volta.
    Il mio piccolo Artù durante la giornata ha imparato a fare tutti i suoi bisognini fuori, quando siamo a spasso. La notte spesso ha fatto la pipì sulla traversina ma la popò mai. Da qualche giorno al mattino trovo anche la popò accanto alla pipì.Sto sbagliando qualcosa?la prima uscita mattutina è sempre alle cinque e l’ultima serale è alle nove.Lo premio sempre quando sporca fuori e lo ignoro quando gli scappa in casa.Al mattino sono indifferente se trovo i bisognini sulle traversine.Potrebbe essere l’osso? Lo sgranocchia spesso negli ultimi giorni.
    Vi ringrazio in anticipo.
    Ciao.
    Ilaria.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ilaria, tranquilla, non stai sbagliando nulla, anzi, continua così! Magari è davvero l’osso la causa, se vuoi puoi provare a non darglielo più per qualche giorno, ma magari semplicemente con la crescita sta cambiando anche la modalità e i tempi di digestione del cibo… La cosa migliore sarebbe posticipare l’uscita serale e magari anticipare un pò l’ultimo pasto della giornata, ma vedrai che comunque presto imparerà a trattenersi.

  • ilaria scrive:

    Grazie Simona!
    Seguirò i tuoi consigli che si rivelano sempre preziosi ed efficaci!
    Ciao!

  • Valentina scrive:

    Ciaooooo. .ho un cucciolo di 4 mesi.. premetto che da una settimana circa il ns cucciolo sta acasa da solo x molte piu ore.. e sta capitando che fa pipi sulla poltrona. . Cosa che nn ha mai fatto prima.. e quando va a casa di qualcuno fa lo stesso. . Che sta succedendo.? Mi potete dare qualche dritta? Consiglio?? Grazieeee! !

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, difficile dire il motivo per cui faccia pipì sulla poltrona, ma quando si deve lasciare un cucciolo in casa da solo, la cosa migliore da fare è adottare la tecnica del confinamento, ovvero preparare uno spazio dentro casa unicamente dedicato al cucciolo, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo, in modo da lasciare a disposizione del cane tutto il necessario per sentirsi tranquillo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo, così come descritto nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • valentina scrive:

    La tecnica del confinamento la utilizziamo per la notte:il cucciolo ha a sua disposizione un recinto dove poter dormire e fare i suoi bisogni.. in questi giorni in cui è capitato di stare a casa da solo per più tempo, abbiamo provato a lasciarlo nell’ingresso di casa x far si che abbia più spazio a sua disposizione e si potesse sfogare di più.. la poltrona è nell’ingresso, e non è mai successo durante il giorno che facesse pipi lì sopra.. non riesco a spiegarmi questo comportamento.

  • Anna scrive:

    Ciao,
    il mio beagle é bravissimo perché già a 4 mesi aveva imparato a fare la pipi sul pannolino. Ora vorrei però insegnargli a fare la pipi fuori, pensi che sia possibile? Lo porto fuori e ci rimango anche due ore ma a parte annusare il mondo intero non fa nulla. Grazie mille e buone feste.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Anna! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  • Valentina scrive:

    Ciao.. Da Qualche giorno il mio cucciolo faceva le feci molli e alla fine qualche goccettina di sangue..sono andata subito dal veterinario che m ha dato l antibiotico e i fermenti lattici e m ha consigliato di fare riso scotto in bianco per qualche giorno!e così sto facendo! Sembra andare molto meglio.. Ma ho un quesito da porvi: l antibiotico fa fare tanta pipì al cucciolo? Ne fa tanta e ho notato anche in posizione diversa dal solito, tipo come se fosse seduto a terra e non si rendesse conto! È poi ha iniziato a farla in giro e poche volte sulla traversa, cosa che prima dell antibiotico faceva invece spesso! Mi sapete spiegare il motivo? Sono agitata e in ansia! Grazie mille e auguroni a tutti!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, di solito i farmaci cortisonici hanno anche un’azione diuretica, ma non so se è normale che un semplice antibiotico provochi tanta pipì e addirittura incontinenza, ti consigliamo di contattare il tuo veterinario e spiegargli bene la situazione, in modo che eventualmente possa decidere di cambiare farmaco. In ogni caso non preoccuparti per la pipì e abbi pazienza, vedrai che una volta guarito non capiteranno più episodi del genere.

  • Valentina scrive:

    Ho chiamato il veterinario e spiegato la situazione.. M ha detto di continuare con l antibiotico ma x 5 gg e non più per 7 e di non dare più il riso ma riproporgli le crocchette!, anche perché è da ieri sera che non fa più i suoi bisogni!, quindi il problema della diarrea e’ passato! Incrocio le dita x la questione della pipì , perché mi fa un sacco di tenerezza il suo sguardo di scuse dopo che la fa!! Voi ke dite? Grazie ancora!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Vedrai che quando la cura antibiotica sarà finita e lui sarà tornato in forze, il problema della pipì se ne andrà da solo, nel mentre mi raccomando, non sgridarlo se fa pipì in giro per casa, non lo fa apposta! 🙂

  • Francesca scrive:

    La mia Peggy è con noi da due mesi.inizialmente sporcava ovunque ovviamente. Avendo una bimba piccola e nn potendo uscire quanto lei lo richiedeva abbiamo presso dei tappetini apposta in parte alla porta di casa. In poco tempo ha imparato a fare tutto lì e dopo qualche giorno ha imparato a fare la cacca fuori! Insomma è stata davvero brava in poco tempo! Adesso però se chiama per uscire a fare la cacca la pipì la fa spesso dentro sul tappetino…e non posso mettere tappeti perchè lei ci fa subito la pipì. Noi insistiamo e la incoraggiamo ma sarà xke è ancora piccola? O si sta abituando così? Scusate ma è il nostro primo cane e voi siete veramente di aiuto!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. E’ anche normale che le capiti di fare la pipì sui tappeti, dato che per lei non c’è differenza tra questi e le traversine su cui le hai insegnato a fare la pipì. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Per il resto abbi pazienza perchè ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  • Valentina scrive:

    Ciao.. Io ho un cucciolo di 5 mesi.. Ma è normale che ancora strappa i giornali e le traverse quando rimane da solo a casa? Va a periodi però.. Alcune volte si altre no.. Perché ?? Sono dispetti quelli che fa?. Non so come fare.. Ci sono altre soluzioni da poter utilizzare oltre a giornali e traverse?. Grazieeeee…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina! Dunque, a questo punto ti consigliamo di togliere le traversine e i giornali, perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. Per il resto devi solo avere pazienza, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò è normale che sporchino molto spesso. Tu continua a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premialo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre quando sporca dentro ignoralo e pulisci senza farti vedere.

  • michela scrive:

    Buona sera,io ho il problema contrario…il mio cucciolo arrivato ieri ha 52 giorni e fa i bisogni solo fuori,ma non avendo ancora i vaccini completi non può stare nei giardini in quanto mi hanno detto che potrebbe prendere parassiti etc,ma la pipì la fa anche nel tappetino in casa,mentre il resto se nn esce non la fa 🙁 …. aiuto!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela, dovresti ritenerti fortunata, è molto meglio una situazione del genere piuttosto che un cucciolone di sei mesi che resta fuori ore ed ore salvo poi fare pipì e cacca appena rientrato a casa perchè da cucciolo non è stato mai portato fuori! 🙂 Cerca pertanto di non modificare queste abitudini e di portarlo fuori più spesso possibile, se lo copri bene con un maglioncino e lo porti in zone poco frequentate da altri cani senza lasciarlo avvicinare ad escrementi altrui non corri nessun rischio. Per le emergenze invece posiziona una traversina accanto alla porta di ingresso. Per il resto portalo al più presto dal veterinario per verificare lo stato di salute e pianificare i richiami dei vaccini!

  • Francesca scrive:

    No forse nn mi sn spiegata… Lei sporca fuori sempre x la cacca la pipì la fa fuori ma se le scappa dentro la fa sulla traversina e mi chiedevo se è normale xke e cucciola e nn riesce a trattenersi o se si è abituata così.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Tutto regolare allora, considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo. Vedrai che tra un pò di tempo potrai eliminare del tutto le traversine, ma per il momento tienile ancora come ancora di emergenza!

  • Valentina scrive:

    Ciaoooo… Come posso fare affinché il mio cucciolo di 5 mesi non mangi più le traverse quando rimane da solo?? Sembrava avesse perso l abitudine, invece adesso ha ricominciato.. Ho tolto anche i giornali, perché strappava e mangiava anche quelli… Non so come e cosa fare! Help! Volevo comprare i porta tappetini assorbenti.. Li ho trovati su internet.. Che dite, può essere un’idea? Datemi qualche consiglio… Grazieeee

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ripeto che a questo punto dovresti togliere le traversine e i giornali, perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo per cui sono state create, ma danno un’occasione in più al piccolo di comportarsi male. E aggiungo che passare dalle traversine ai tappetini assorbenti non cambierà nulla, perchè lui distruggerà anche quelli! Quindi togli tutto, portalo fuori più spesso possibile e quando sporca in casa… pazienza, presto imparerà a trattenersi! Inoltre prima di lasciarlo solo in casa portalo fuori a sporcare, confinalo in una zona ristretta della casa e lasciagli qualcosa con cui rilassarsi e passare il tempo, come ad esempio un kong ripieno di cibo o un osso di pelle da masticare.

  • marilena scrive:

    Buongiorno, siete proprio in gamba, bel sito.Ho gia’ chiesto vostri consigli e siete il mio punto di riferimento per conoscere meglio la razza del mio Milo, cucciolo di 5 mesi e mezzo. In un campo solamente non ascolto i vostri consigli:non voglio avere traverse in giro per casa. La mia casa e’ a piano terra e quindi lo faccio uscire molto spesso.Durante la notte non fa niente,durante il giorno ha imparato abbastanza bene e se non ritardo a portalo fuori, fa tutto fuori casa.Ma durante gli ultimi 15 giorni sta succedendo una cosa strana, fa grandi bevute poi dopo poco tempo perde abbondante pipi’ in giro per casa,senza accorgersene.E’ mai successo a voi o a qualche vostro iscritto? Io ho ipotizzato, da profana quale sono che potrebbe esserci una causa fisica,ad esempio immaturita’ della vescica a trattenere l’urina o il diabete pensando a come si manifesta in noi umani. Cosa ne pensate? Grazie sin da ora.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marilena! Fai benissimo a non utilizzare le traverse se hai la possibilità di portare fuori Milo molto spesso! Noi consigliamo le traversine solo come ancora di emergenza e da mettere nel confinamento durante la notte e quando il cucciolo deve restare da solo, ma ripetiamo sempre che la cosa pià giusta da fare è proprio portarlo fuori più spesso possibile. 🙂 Per quanto riguarda il tuo problema si direbbe si tratti quasi di incontinenza, ma potrebbe essere normale conseguenza delle grandi bevute sulle quali, invece bisognerebbe indagare più a fondo, potrebbe trattarsi, ad esempio di qualche disfunzione renale. Perciò l’unico consiglio che possiamo darti è di parlare di questo con il tuo veterinario di fiducia e seguire le sue indicazioni. In bocca al lupo!

  • marilena scrive:

    Ciao Simona, sono contenta che la tua opinione riguardo le traversine coincida con la mia.Oggi tutto ok, spero che gli episodi di incontinenza siano legati alle bevute che aveva fatto in quei giorni.Spero non ti dispiaccia se approfitto della tua disponibilità per chiederti un consiglio alimentare anche se questo non e’ lo spazio specifico. Quali sono i migliori prodotti da fargli sgranocchiare per pulirsi i denti e farlo divertire? Si trovano sugli scaffali dei negozi le cose piu’ strane, bastoncini di riso, musi di maiale , ossi veri e finti. Come orientarsi?Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bene, allora tieni Milo sotto controllo e se noti il ripetersi di altri episodi portalo dal veterinario. Per quanto riguarda la tua domanda… eh, bella domanda! Se è già abbastanza difficile scegliere il mangime più adatto, lo è ancora di più quando si parla di snack! Non essendo un’esperta in nutrizione non ho molto da dire, semplicemente la logica mi dice di scegliere alimenti naturali… ad esempio per Natale abbiamo regalato a Diana dei bastoncini di trippa essiccata, ne va assolutamente pazza! Così come va pazza per i cubetti di pesce essiccato! Altrimenti i classici ossini di pelle vanno benissimo, li puoi trovare di diversi gusti e anche avvolti a carne di pollo, manzo, ecc…

  • Giusy scrive:

    Abbiamo preso Max a 2 mesi ora ne ha 4, lo portiamo fuori continuamente, almeno ogni 2-3 ore, e fa sempre i suoi bisogni fuori ma, a casa, continua comunque a fare la pipì sul tappetino , magari solo qualche goccia, mentre la popo’ se gli scappa a casa la fa fuori dal tappetino. Ripeto esce spessissimo ma a che età si toglie il tappetino e come fargli capire che deve fare i bisogni solo fuori?
    E poi afferra tutto quello che gli capita e morde tutto anche le piante che ho a casa me le sta distruggendo. Lo sgridiamo continuamente e lo riportiamo nella stanza dove ha la sua cuccia, si calma ma dopo quando esce ricomincia…Per farlo star buono deve stare tutto il tempo che sta in casa nella sua stanza? Non ce la facciamo più si calmerà prima o poi?.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto CIAO. Quello che succede al tuo cucciolo è assolutamente normale, i cuccioli almeno fino ai sei mesi non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono proprio a trattenere i bisogni. Fai bene a portarlo fuori ogni due ore, quello che devi fare è continuare così e avere pazienza. La traversina volendo puoi già iniziare a toglierla, visto che hai la possibilità di portarlo fuori così spesso, magari il fatto di non averla più a portata di mano, gli farà trattenere quelle poche gocce di pipì. Per quanto riguarda il resto, nella sua stanza ci deve stare soltanto durante la notte o quando deve rimanere da solo, non deve diventare una punizione per quando si comporta male! Per lui quel luogo deve essere una sorta di “tana”, un posto dove stare tranquillo e sentirsi al sicuro, non un luogo di isolamento dopo una marachella. Avendo soltanto 4 mesi è nel pieno della fase orale, significa che la bocca è lo strumento con il quale esplora il mondo, per questo morde qualsiasi cosa. Comincia a farlo stancare di più, portalo a spasso, gioca con lui, tienilo impegnato… un cucciolo carico e annoiato diventa inevitabilmente un cucciolo distruttivo.

  • Giusy scrive:

    Grazie per la disponibilità, e che Dio ce la mandi buona… Adesso possiamo stargli dietro perchè mio marito e’ a casa ma tra un mesetto torna a lavorare tutto il giorno e lo stesso vale per me. Allora sì che sara’ un problema.. Speriamo bene
    Qualora avessimo bisogno dei vostri consigli possiamo disturbarvi nuovamente?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Noi siamo sempre qui! 🙂

  • laura scrive:

    ciao
    qui da noi è da un po di giorni che piove
    Petra 4 giorni fa e stata messa in lavanderia ,come da sua solita routine ma alla mattina abbiamo notato che ha fatto la pipi dentro il suo recinto.Credendo fosse stato perche prima di essere messa dentro non ha avuto la possibilita di fare pipi perche pioveva (era fuori dentro la cuccia quindi non abbiamo neanche pensato a questa possibilità)il giorno seguente,ovvero l’altro ieri gliela abbiamo fatta fare enon ce stato nessun problema.ieri sera per evitare equivoci gliela abbiamo fatta fare ma stamattina la ha rifatta!è un comportamento che non ha mai avuto cosa potrebbe essere?potrebbe essere stato il freddo?se la fa un altra volta proviamo a farla vedere dal veterinario perchè non vorremmo che fosse cistite!a che cosa altro potrebbe esssere dovuto questo comportamento?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, difficile dire cosa stia succedendo a Petra, magari davvero si tratta semplicemente del freddo, ma indubbiamente se questi episodi si ripetono sarebbe bene farla controllare dal veterinario.

  • teresa pacifico scrive:

    Ciao, vi leggo e vi seguo con interesse perche’ sono innaorata del beagle! Hodeciso di prenderne uno, avendo a disposizione anche un giardino,mi e’ stato proposto un beagle di 90 gg e uno di 7 mesi
    Cosa mi consigliate di prendere?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Teresa! Dunque, noi non possiamo darti un consiglio specifico, perchè solo tu puoi valutare la tua situazione e capire cosa è meglio per te. Sicuramente un cucciolo di 2 mesi porta tanta gioia, sicuramente è bellissimo ed emozionante vederlo crescere giorno dopo giorno e puoi fin da subito abituarlo alla tua routine quoidiana e dargli le tue regole da rispettare… ma d’altro canto è anche molto impegnativo, necessita di costanti attenzioni, non è ancora in grado di trattenere i bisogni per cui necessita di essere portato fuori spesso e comunque non sono da escludere vari “incidenti” domestici. Un cucciolone di 7 mesi invece dovrebbe già essere più indipendente e 4-5 uscite al giorno dovrebbero bastare per evitare che sporchi in casa. Solo che bisognerebbe indagare sul suo passato e capire se la vita che condotto finora è compatibile con la tua, perchè se lui ha sempre vissuto all’aperto in una casa con un grande giardino, non sarà facile, ad esempio, abituarlo a stare in appartamento. L’unico consiglio che possiamo darti è di vederli entrambi e cercare di capire qualcosa di più su di loro, poi dovrai valutare tu, in base al tempo che hai a disposizione da dedicargli, quale dei due si adatterebbe meglio al tuo stile di vita.

  • Jasmin scrive:

    Ciao a tutti, ho un Beagle di 5 mesi quasi. L’ho portato a casa 10 giorni fa, ma lui non ci pensa proprio di fare pipì. Non vuole muoversi quando siamo giu fa di tutto per tornare su. Non capisco perchè e non ha ancora fatto la pipì e la cacca fuori nemmeno una volta!!! Come posso fare HELP please!!! 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jasmin! Dunque, la situazione attuale dipende solo da com’è stato abituato il cucciolo finora. Infatti, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Mettili in pratica ed abbi pazienza, perchè sicuramente ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  • Francesco scrive:

    Ciao,
    vi tedierò sotto più articoli in contemporanea perchè ora ho un po’ di tempo e vi chiederò qualche consiglio sui vari problemucci che mi stanno capitando con il mio Kobe di quasi 7 mesi…
    Capitolo pipì. Speravo che a questa età, il problema fosse stato risolto da un pezzo, e invece ci sono miglioramenti, ma la risoluzione totale non l’abbiamo ancora raggiunta.
    Vi ho scritto già il 5 novembre, e il mio comportamento non è cambiato. 4 uscite giornaliere sempre agli stessi orari (9-13-17-21). Da una decina di giorni ha iniziato ad alzare la zampetta per fare qualche pipì (le più lunghe le fa ancora nella posizione da cucciolo), e in generale in casa ne fa poche. I rischi maggiori al momento sono la sera intorno alle 20, e la notte, o meglio, la notte è matematica una pipì. Quella delle 20 la fa sopratutto se ci mettiamo a giocare, e di solito quello è un orario in cui lui vuol giocare disperatamente, anche perchè tornano tutti a casa e per lui è il massimo vedere tanta gente in giro. Ho provato ad uscirlo per quell’ora, ma poi è troppo presto, il più delle volte non fa la cacca e sono costretto ad uscirlo più tardi una quinta volta, e con l’inverno non è il massimo. Per di più quella delle 20 la sgancia dove gli capita, si ferma un attimo dal gioco e la fa, se va bene è solo sul pavimento…
    La notturna invece è proprio immancabile. Alle 2 di notte di solito, lo sento che si alza, girovaga un po’ per la stanza e poi sento il ruscelletto che scorre…per fortuna questa la fa sistematicamente sulla traversina, mi tocca “solo” alzarmi e cambiarla.
    Ora quella delle 20 spero e credo che prima o poi riuscirà a controllarla, ma per quella notturna sono ancora un po’ titubante, o meglio, credo che ci vorrà ancora un bel po’ di tempo perchè riesca a tenerla per 12 ore filate. Posso fare qualcosa? Ho pensato di togliere la traversa dalla stanza, magari non trovandola la trattiene, ma poi ho paura di ritrovarmi a pulire pipì di notte…Che ne dite?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, sinceramente vedendo gli orari delle uscite per i bisogni crediamo tu non abbia motivo per lamentarti. Per quanto riguarda la pipì delle 20.00 l’unica cosa che puoi fare è portarlo fuori! Dato che sai già che è un momento critico, rassegnati a portarlo fuori per una pipì veloce. E’ evidente che non riesce ancora a trattenersi per molto tempo e di conseguenza ecco la pipì notturna. A 7 mesi ci sta ancora tutto sommato, anche perchè l’ultima uscita della giornata la fai soltanto alle 21.00!!! E’ già difficile per un cane adulto trattenersi per così a lungo, figuriamoci per un cucciolo! Il consiglio che ti diamo quindi è di cambiare gli orari delle uscite finchè non sarà cresciuto e in grado di trattenersi: portalo fuori alle 20.00 e poi verso le 23.00 (appena prima di andare a letto insomma) e anticipa la prima uscita del mattino.

  • Francesco scrive:

    Ok, proverò ad aggiustare gli orari, ma non so come facciano quelli che hanno un cane e lavorano a questo punto. Io lo esco 4 volte al giorno (con questa modifica dovrò ritornare a 5 volte…), ma posso farlo perchè non lavoro. Se lavorassi e potessi uscirlo solo 3 volte al giorno dovrei rassegnarmi a raccogliere le sue pipì per casa per sempre? Giusto per capire…o è una cosa che con il tempo (arrivati ad un anno di vita o più) riescono a controllare e 3 uscite sono sufficienti?

  • Nando scrive:

    Ciao sono Nando ho beagle di 1 anno, sin dal secondo giorno, aveva 45 giorni di vita, ha imparato a farla sulle traversine, oggi ha un anno e le fa ancora sulle traversine, quando lo esco non fa nulla si trattiene e la fa a casa.
    Penso che la farà per tutta la vita sulle traverse, come potrò risolvere questo problema.
    Ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Certo, il periodo critico vale soltanto per i primi mesi, poi con la crescita il cane impara a trattenere i bisogni e possono bastare anche solo 3-4 uscite giornaliere, ma ci vuole pazienza. Per il momento cerca di adattarti a suoi orari e rispettare le sue necessità per evitare i bisogni in casa, poi quando sarà più grandicello potrai giostrarli più a tuo piacimento.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nando! Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. I consigli per abituare il tuo cucciolo a sporcare fuori li trovi nell’articolo qui sopra che ti consigliamo di leggere attentamente. Mettili in pratica ed abbi pazienza, perchè sicuramente ci vorrà del tempo prima che si abitui.

  • Francesca scrive:

    A ke età più o meno riescono a trattenere la pipì? Peggy esce spessissimo al momento… Al mattino tre volte al pomeriggio va già meglio ma al pomeriggio un completo disastro perchè dalle sette alle nove esce ogni mezz’ora..io al momento la assecondo ha sei mesi mi chiedo solo quando potremo uscire quelle quattro cinque volte al giorno…di notte se dorme sola la fa sui giornali se dorme cn me no.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, non c’è un’età prestabilita in cui tutti i cani cominciano a trattenere i bisogni, dipende dal singolo soggetto, e soprattutto è un processo molto graduale, non qualcosa che avviene da un giorno all’altro. Porta pazienza ancora per un pò! 🙂

  • Luisa scrive:

    Ciao, mi spiace disturbare ma sono un pochino preoccupata per la mia Margot. Ieri pomeriggio ha fatto pipì in casa di mia sorella ed è abbastanza strano perché di solito i suoi bisognini li fa quando usciamo. Siamo tornate a casa (Margot ha fatto i suoi bisognini) e dopo un paio di ora ha rifatto la pipì in casa. Dopo cena siamo uscite per l’abituale giretto, la piccola ha fatto i suoi bisognini e fino a stamattina tutto bene. Aver fatto la pipì così vicino nel tempo potrebbe mascherare un problema o non mi devo preoccupare? scusatemi magari sono apprensiva. Vi ringrazio molto Buoni giorni
    Luisa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luisa, non specifichi l’età di Margot e nemmeno dici se è stata sterilizzata, quindi non abbiamo abbastanza informazioni per formulare ipotesi sulle cause di questo comportamento. In ogni caso, non dare troppo peso a queste due pipì, soprattutto se è ancora giovane, tienila sotto controllo e, se ricapita, cerca di tenere a mente le circostanze in cui accadono questi episodi per capire se c’è una causa scatenante e al massimo portala dal tuo veterinario di fiducia per verificare che non abbia in corso cistiti o altre infezioni all’apparato urinario o disfunzioni renali.

  • Annamaria scrive:

    la mia piccola beagle (ha 4 mesi) a volte fa i bisogni nel posto giusto e a volte no…..non so come gestire la cosa

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, l’articolo qui sopra è stato scritto apposta, leggilo attentamente, metti in pratica i consigli e abbi pazienza!

  • Salvatore scrive:

    Salve a tutti, dal 05.01.2014 ho uno splendido beagle di nome Oliver nato il 02.11.2013, molto affettuoso e giocherellone…. ha, diciamo da poco imparato a fare i bisogni sul tappetino non sporcando in casa tranne qualche piccolo caso…Ora completato il ciclo di vaccinazione vorrei insegnargli a fare i bisogni fuori, in strada….mi date qualche dirtta..un abbraccio e buon beagle a tutti…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Salvatore, da sempre andiamo ripetendo che: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Per maggiori consigli leggi attentamente l’articolo qui sopra.

  • Lucia scrive:

    E’ qualche giorno che Priscilla nn si comporta bene, l’altro ier si è allontanata fino ad attraversare la strada….
    Stamattina dopo quasi un mese di routine corretta dei bisogni, ha fatto i bisogni… “Sul tappeto buono!!” E la mattina qdo si sveglia ha ripreso a piangere. Può essere normale se dovesse essere in atto un inizio di gravidanza isterica? ( il vet ad inizio febbraio mi ha dato dei calmanti omeopatici, per ridurre il rischio, per ora però non prende o coccola pupazzi o prepara tane). Sono molto agitata e un po’ abbattuta perché avevo raggiunto un ‘educazione soddisfacente!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, così sulla carta noi escludiamo che si tratti di gravidanza isterica, perchè non ne presenta i sintomi. Secondo noi si tratta di una semplice regressione rispetto alle abitudini acquisite finora, dovuta anche al fatto che sta entrando nella fase adolescenziale, ovvero la cosiddetta “età dell’opposizione”, in cui il cane prova a “ribellarsi” un pò. La pipì sul tappeto è stato un episodio isolato, perciò non preoccupartene, tu continua a comportarti come hai fatto finora.

  • Francesca scrive:

    Ciao a tutti… Come sempre mi rivolgo a voi x porvi qualche nostro dubbio. Peggy ha 7 mesi e un mese fa è stata sterilizzata.
    x i bisogni chiama sempre e in questo mesetto abbiamo raggiunto ottimi risultati infatti stavo per mettere via il mocio rimasto fuori al bisogno da quando è arrivata praticamente…
    Purtroppo ultimamente ho notato un comportamento che essendo sola a casa prima o non notavo o comunque nn mi pesava… Verso sera ma nn solo ha bisogno di uscire anche dopo mezz’ora dall’ultima passeggiata e mi chiedo se lo fa xke e ancora piccola o se è il caso di sentire la veterinaria…se nn la portiamo fuori la fa davanti alla porta magari nemmeno tutta xke poi se la porto fuori la finisce però nn sn goccine ma veri laghi e nn hanno il classico colore giallo ma bianco proprio comunque quando si rovescia l’acqua.
    Di notte lei dorme sempre in lavanderia tranne il sabato sera che dorme cn me xke così nn inizia a graffiare la porta alle sette e dorme fino alle nove senza mai fare pipì…calcolando che alla sera l’ultima passeggiata è alle 23 sono veramente tante ore! Boh… Nn capisco…
    Vi ringrazio xke senza voi i vostri consigli preziosi e la vostra pazienza nn saprei e avrei saputo crescere una cagnolina serena!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, l’unico consiglio che possiamo darti è di portare pazienza ancora per un po’. Considera che comunque Peggy ha soltanto 7 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. Magari in questo periodo, complice il clima leggermente più mite, ha iniziato a bere più del solito e quindi ha bisogno di una doppia uscita serale. Magari puoi provare semplicemente a posticipare un pò l’ultima uscita serale e anticipare la prima del mattino per metterla meno in difficoltà, ma non ci sembra il caso di rivolgersi al veterinario per il momento, dato che non ci sono sintomi di malessere.

  • Davide scrive:

    Ciao Simona ti scrivo per descriverti il mio problema con Aaron cucciolo di 7mesi:porto fuori Aaron 5volte al giorno mattina,metà mattina,pranzo,pomeriggio e sera, ma anche ttt queste uscite nn bastano a trattenere la pipì la notte.. È vero,la fa sulla traversa ma nn capisco xke gli altri cani la trattengono e lui no..ogni tanto fa anche la pupu eppure la nostra uscita serale è intorno le 10..lui dorme fuori,nell Atrio ha la su cuccia di legno e dentro un cuscino e è coperta,i suoi giochi e la ciotola di acqua..nn so come fare,penso che ormai dovrebbe trattenerla..grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Davide, devi pensare che ogni cane è un soggetto a sè, con le proprie esigenze e i propri tempi di sviluppo quindi è inutile fare paragoni con gli altri cani… non sono tutti uguali! Direi che ti stai già comportando molto bene portandolo fuori 5 volte al giorno, l’unico consiglio che possiamo darti è di provare a posticipare l’ultima uscita serale e anticipare la prima uscita del mattino, in modo da “accorciare” la notte. Per il resto non preoccuparti e abbi pazienza, vedrai che presto imparerà a trattenersi anche lui!

  • rosanna scrive:

    Ciao simona, la mia lara e’ una cucciola di tre mesi , dove abitiamo noi ci sono molti cani randagi ed io per paura che le facciano del male, le sto insegnando a fare i bisogni sui tappetini assorbenti.per la pipi’ sembra avere quasi capito, ma quando deve fare la cacca devo guidarla io sul tappetino altrimenti me la fa in corridoio. Nn capisco la distinzione che lei fa tra le due cose:!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosanna, premettendo che non siamo d’accordo con l’utilizzo regolare dei tappetini igienici (dovrebbero essere l’eccezione, non la regola), il metodo che stai utilizzando va bene, devi solo avere pazienza ed insistere, è normale che la cucciola ci metta del tempo per capire e prendere l’abitudine.

  • silvia scrive:

    Buongiorno, vi ringraziamo per i vostri utilissimi consigli..che abbiamo seguito sin da subito, dal confinamento ai premi bocconcini quando fa i bisogni nel posto giusto..ora che il nostro cane ha 11 mesi ci capita ancora che a volte faccia pipi e popo in casa e a volte proprio sul suo cuscino..gli abbiamo detto no cogliendolo sul fatto ma niente!! dei giorni tutto bene dove si lamenta e ci avvisa che ha bisogno di uscire in giardino e altri che invece sembra che faccia apposta a fare i bisogni in casa o cuccia!!Cosa possiamo fare per fargli capire che non deve farli all interno della sua cuccia e in generale in casa?grazie ancora!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvia, abbiamo troppi pochi elementi per darti dei consigli riguardo la situazine. Come prima cosa assicurati di portarlo fuori un numero sufficiente di volte al giorno. Se la risposta è affermativa, potrebbe trattarsi di marcature territoriali, visto che sta entrando nella fase adolescenziale. Il problema dei bisogni nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che il cane non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Se ti ritrovi in qualcuna di queste ipotesi puoi agire di conseguenza, altrimenti prova a farlo uscire più spesso e a premiarlo ogni volta che sporca fuori di casa, mentre ignoralo quando sporca in casa o nella cuccia e pulisci senza che lui ti veda. Se la situazione non si risolve entro qualche mese potrebbe essere il caso di contattare un comportamentalista che venga di persona ad analizzare la situazione.

  • Elena scrive:

    Ciao a tutti! Carlo (5 mesi) è da quasi un mese che ogni volta che usciamo fa la pipì per strada anche più di una volta, ed ogni volta lo premio, ma continua a farne tanta anche in casa, anzi, tantissima…quando la fa in casa al momento lo ignoro, perché visto che gli lascio la traversina mi sembrerebbe un controsenso sgridarlo…la mia domanda è: a quanti mesi posso iniziare a togliere la traversina e sgridarlo se sporca in casa? Grazie, elena

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, non c’è un momento prestabilito e valido per tutti, ogni cucciolo ha i propri tempi per imparare a trattenere i bisogni, quindi non disperare, non preoccuparti ed abbi ancora un pò di pazienza. E’ normale che faccia tanta pipì, tu cerca di portarlo fuori più spesso possibile, in questo modo gradualmente diminuiranno le pipì in casa e quindi potrai iniziare a togliere le traversine. Se poi ti impegni a portarlo fuori ogni 3-4 ore puoi già toglierle adesso (magari lasciala solo durante la notte), mettendo in conto che all’inizio qualche “incidente” può capitare. Per quanto riguarda la domanda “a quanti mesi puoi iniziare a sgridarlo se sporca in casa?”, la risposta è: MAI. Un cane non va mai sgridato se sporca in casa, perchè se cucciolo non lo fa apposta, se è adulto significa che c’è qualche problema di fondo: può essere che abbia ricevuto una scorretta educazione ai bisogni,può trattarsi di marcature territoriali, possono essere problemi di salute. In ogni caso, niente che si risolva con una sgridata (anzi, si peggiora solo la situazione), piuttosto bisogna cercare di capire quali sono le cause che lo spingono a comportarsi così e agire di conseguenza.

  • Elena scrive:

    Ciao simona, grazie della risposta!
    In anzitutto volevo precisare che intendevo per sgridata un “NO” detto in modo secco, assolutamente nient’altro!!
    Per quanto riguarda le volte e gli intervalli di uscita, lui esce la mattina verso le 7.30, poi alle 14, alle 18 e alle 21, che ne dici? Grazie ancora in anticipo per la risposta!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Gli orari sono perfetti e 4 uscite al giorno sono sufficienti per un cane adulto… mentre non possono bastare per un cucciolo di 5 mesi, se vuoi abituarlo in fretta a non sporcare più in casa devi farlo uscire più spesso. 🙂

  • Elena scrive:

    Mille grazie simona!! Non potendo uscire più spesso di così avrò pazienza ancora!! …tanto con 2 beagle in casa quella serve sempre…!! 😀

  • Francesca scrive:

    Ciao! Ma solo la mia cucciola di otto mesi esce un sacco di volte?!?!? Ecco i suoi orari più o meno…7,30 x cacca 9,30 pipì 13 pipì e 14,00passeggiata cacca + pipì 16 pipì 18,30 pipì e cacca 20,30 pipì cacca 22 pipì… Ma lei ne ha proprio bisogno di tutte queste uscite! Quella delle 14 e la passeggiata lunga e se x caso nn la faccio arriva alle 15,30 con la pipì ma nn di più… Come si fa a diminuire le uscite? Io credo che si regolerà da sola no? Pian piano le diminuirà lei penso… Anche xke se nn esco ogni volta lei la fa in casa xke nn riesce a trattenerla…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, ad 8 mesi una cucciola dovrebbe già avere un minimo di autonomia per i bisogni, ma è anche vero che ogni cane ha i propri tempi. Ad esempio già adesso potresti provare ad eliminare un’uscita modificando leggermente gli orari in modo da distribuire equamente 6-7 uscite durante la giornata. Ad esempio, se hai disponibilità, postresti portarla fuori alle 7:30, 11:00, 14.30, 17:30, 20:30, 22:30 e vedere come va. Insomma, cerca per il momento di non lasciar passare più di 3-4 ore tra un’uscita e l’altra. Tieni conto che i primi giorni qualche incidente domestico può succedere perchè la piccola deve abituarsi ai nuovi orari.

  • Francesca scrive:

    Ok grazie mille!

  • giusy scrive:

    Ciao Simona,
    siamo disperati Max ha sei mesi, esce spessissimo almeno 3 volte durante la mattinata e altrettanto il pomeriggio e i bisogni già da quando aveva 4 mesi li fa fuori casa, questo però fino a qualche giorno fa. Ora sembra essere regredito, di nuovo i bisogni in casa, per bisogni intendo pipì perchè la popò la fa sempre fuori, addirittua vicino la cuccia. anche dopo solo un’ora dal rientro.
    Non è possibile lo sgridiamo lo meniamo col giornale, ma niente sembra volerci fare un dispetto. Che fare? Se continua così la situazione diventa insostenibile anche perchè tra un po’ non potremmo più farlo uscire così spesso per motivi di lavoro e le sue uscite si ridurranno a 3 . Che fare grazie per il consiglio

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giusy, per capire le cause di questa regressione bisognerebbe analizzare la situazione da vicino, considera che comunque Max ha soltanto 6 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. Magari in questo periodo, complice il clima leggermente più mite, ha iniziato a bere più del solito e quindi ha più pipì da eliminare. Tutto quello che devi fare è avere pazienza, assolutamente NON sgridarlo nè tantomeno “menarlo” (sorvoliamo sulla questione…) perchè non serve a nulla se non a peggiorare la situazione.

  • Francesca scrive:

    Riecco mi a chiedervi consigli… Peggy 8 mesi da quando è arrivata ha sempre dormito in lavanderia. Avevo già scritto in precedenza perchè si sveglia sempre se tutto va bene alle sei. L’ ultima uscita e alle undici e fa una o due passeggiate al giorno lunghe dove corre parecchio finché è esausta. In lavanderia ci sn i suoi giochi che ignora i giornali che fa sempre a coriandoli i bastoncini che ignora e sta facendo i solchi nella porta( abbiamo adottato più soluzioni per ripararla ma nn c’è verso lei le stacca tutte) Ha rotto due volte il tubo della lavarmtrice e una il filo della caldaia per o quali abbiamo provveduto con un cancellino e almeno quelli sn al sicuro. Il problema rimane che si sveglia a dir tanto alle sei e mi sta rompendo nn solo il contorno della porta ma la porta stessa. Mi chiedo… Quanto tempo di giorno devo lasciarla dormire? Se la mettessi in un recinto per i cuccioli in lavanderia secondo voi qlcsa risolverei? Ho una vita intensa x problemi personali ma sn in casa con lei quasi sempre tutto il giorno. Se esco lei va in lavanderia xke da sola in casa nn sta… E anche li ignora tutto tranne i giornali che fa a coriandoli e la povera porta. Sono 5 mesi che la ignoro e sopporto ma nn ce la faccio più… Sopporto tutto ma almeno fino alle sette ho un bisogno fisico di dormire! Nn chiedo tanto almeno le sette! Stamattina l’ho accovacciata tenendola ferma giù come fanno le mamme con i cuccioli ma dalle sei alle sette sn scesa tre volte! Ma servirà?
    So che lei fa molta fatica a staccarsi da me infatti cerco di staccarmi il più possibile quando c’è un altro componente della famiglia che la possa controllare (es. salgo al piano superiore o al piano inferiore…esco ecc…) ma si sa loro hanno come i bimbi il capo e sn io quindi quello che dico io è legge gli altri gli ascolta si e no… Aiutatemi con un vostro magico consiglio!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, a questo punto i nostri consigli sono due: togli tutti i giornali perchè se li distrugge non solo diventano inutili allo scopo dei bisogni, ma danno un’occasione in più a Peggy di comportarsi male. Quindi togli tutto e, visto che sei a casa con lei tutto il giorno, impegnati a portarla fuori più spesso possibile. Probabilmente per i primi giorni capiterà ancora qualche incidente di percorso, preparati a pulire il pavimento, ma vedrai ceh presto imparerà a trattenersi! Il secondo consiglio è di non lasciarla in taverna con la porta chiusa, ma installa uno di quei cancelletti per bambini, li trovi di legno o di metallo nei più comuni supermercati di bricolage. In questo modo lei avrà un contatto visivo con il resto della casa e non si sentirà totalmente esclusa e messa da parte e in più non rovinerà la porta.

  • Viviana scrive:

    Ciao Simona, il mio Crack ormai ha quasi 14 mesi. Con la pipì e la popò, grazie ai vostri preziosi consigli, ha imparato a farle fuori. Anzi si trattiene parecchio quando è dentro casa. Adesso vorrei fare un passo in avanti: ogni tanto ci capita di non poter tornare a casa a mezzogiorno per portarlo fuori per i suoi bisogni. Il poverello si trattiene ma non è giusto… Mi piacerebbe poter insegnare a Crack a fare i suoi bisogni anche su una traversina…. E’ da dire che la traversina non l’ha mai usato. L’abbiamo abituato fin da subito a fare i bisogni sempre fuori casa. E’ possibile una roba del genere o sto chiedendo troppo al mio amico peloso? Grazie per i vostri meravigliosi consigli. Saluti,
    Viviana

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Viviana, a nostro modo di vedere insegnare a un cane adulto a sporcare sulle traversine non è un passo avanti, ma un passo indietro! E non sarebbe nemmeno facile dato che Crack non le ha mai utilizzate nemmeno da cucciolo. Un cane adulto può arrivare a tenere i bisogni tranquillamente per 8-9 ore, quindi se quando rimane da solo non vengono superate, puoi stare tranquilla e continuare così. Altrimenti, più che insegnargli a sporcare sulla traversa, prova a chiedere a qualcuno (parente, conoscente, vicino di casa, dog-sitter) se a metà giornata può portarlo a prendere una boccata d’aria, anche perchè in questo caso il problema maggiore non sarebbero nemmeno i bisogni ma le troppe ore di solitudine.

  • elena scrive:

    Ciao a tutti!
    Carlo ha quasi 6 mesi, ancora non alza la gamba per fare pipì, ma immagino che presto lo farà; quando sarà il momento vorrei insegnargli a non fare pipì sulle macchine o sui muri delle case (o almeno evitare il più possibile…), avete dei suggerimenti in merito?
    Grazie mille in anticipo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, siamo d’accordissimo con te, fai bene a chiarire fin da subito quali sono i posti dove non è consentito marcare il territorio! Per farlo semplicemente ti basterà dirgli “NO!” quando lo vedi intenzionato a fare pipì su una gomma o su un muretto e subito portarlo oltre e magari premiarlo o dirgli semplicemente “bravo” quando lo fa contro un albero, un palo, un cespuglio ecc… Vedrai che se cominci fin da subito non avrai grosse difficoltà e lui imparerà in fretta!

  • Elena scrive:

    Grazie mille Simona, utile, veloce e gentile come sempre!! 🙂

  • Andreea Andra scrive:

    Questo forum e fantastico, complimenti. Con il vostro aiuto e il nostro impegno Molly sta migliorando. Tanti saluti!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Grazie mille Andreea, siamo felici di sapere che trovi utile il nostro sito! 🙂

  • Chiara scrive:

    Ciao a tutti..con i vostri consigli Mia, la cucciolotta di 2 mesi, sa dove fare i suoi bisogni. Ogni tanto sbaglia la mira ma pazienza… Il problema e’ che dopo che fa pipì la lecca e si interrompe solo se la guardo e se gli dico No!…ma la notte a volte non me ne accorgo e credo che se la fa fuori la lecca, anche quando la fa sul tappetino a volte succede…ma mi devo preoccupare? Forse l’alimentazione e’ troppo dolce? Io le do i croccantini puppy Forza10 e per premiarla qualche biscottino che in realtà ha un odore molto dolce…che devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, non credo sia l’alimentazione la causa di questo comportamento della tua cucciola. Dovrebbe trattarsi di un comportamento istintivo, simile alla coprofagia (di cui puoi leggere qui: La coprofagia), tipico dei cuccioli e che dovrebbe scomparire con la crescita, quindi per il momento non è il caso di preoccuparsi. Magari parlane con il tuo veterinario alla prima occasione e comunque tienila sempre sotto controllo.

  • Gingi scrive:

    Ciao!
    ho un beagle di otto mesi femmina..ha capito dove fare la pipì..sulle traversine ma il problema è la notte. La notte la pipì la fa sulla traversina, la cacca no! sempre fuori la traversa e mai fuori al balcone che lasciamo aperto. Mangia a pranzo e a cena per le otto, la portiamo giu non subito perchè da sempre non ha mai fatto i bisogni dopo aver mangiato..non ha proprio lo stimolo. Esce spesso..anche libera perchè ci ascolta molto e ci segue passo passo ma voglio assolutamente liberarmi delle traversine perchè ho paura che sia troppo tardi e poi le rimane questo vizio. Come fare?? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gingi, diciamo che ad 8 mesi un cane dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni anche per tutta la notte, ma ovviamente poi ogni cane ha i propri tempi. E’ giustissimo che vuoi liberarti delle traversine per non portare avanti questa abitudine, secondo noi un cane dovrebbe imparare a sporcare solo fuori di casa. Per questo il nostro consiglio è semplicemente di toglierle (può essere che lei faccia ancora i bisogni in casa perchè ha a disposizione le traversine) ed avere pazienza, perchè all’inizio sicuramente qualche incidente domestico capiterà ancora. Inoltre cerca di posticipare ulteriormente l’ultima uscita serale ed anticipare la prima del mattino, in modo da accorciare il periodo notturno e farla abituare così a liberarsi in queste occasioni.

  • Gingi scrive:

    Grazie mille..ci proveró!!

  • Lucy scrive:

    Ciao e grazie in anticipo per il vostro aiuto.
    ho una cucciola di beagle di 4 mesi adorabile e brava in tutto tranne che nel fare i bisogni.
    da subito si è rivelato molto difficile. Ho usato i tappetini ma il risultato è stato che fa la pipi su ogni tappetino o cuscino basso ( anche sulla cuccia nuova più volte!). Per la cacca altro dramma: in due mesi la abbiamo vista farla pochissime volte nonostante ci sia sempre qualcuno con lei. Il giardino è enorme e sembra nascondersi per farla. In passeggiata non la fa mai penso perché troppo emozionata ( mi sarà successo due volte). Il problema è che nonostsnte esca sempre e si vada molto in giro lei tende a volerla fare in casa sempre negli stessi posti (sala da pranzo e lavanderia). A volte entra appositamente per fare i bisogni. Che fatica. Sono molto scoraggiata.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucy, non devi scoraggiarti! Considera che la tua cucciola ha soltanto 4 mesi, è davvero molto piccola ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa, prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni, perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile insisti e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • Viviana scrive:

    Ciao Francesco, Simona,
    Vi scrivo perché siete il mio punto di riferimento.
    Crack ha imparato, grazie ai vostri preziosi consigli, a fare i bisogni sempre fuori casa.
    Il problema si presenta quando, per necessità, devo lasciarlo in pensione 3 giorni (come mi è capitato settimana scorsa). Quando torno a prenderlo lo trovo gonfio come un pallone!!!
    Il ragazzo della pensione infatti mi ha raccontato che non fa la pipì ne la popò, anche se viene portato fuori dal suo recinto più di una volta al giorno. Appena usciti dalla pensione ha evacuato più di una volta ed è tornato normale nel giro di qualche ora. Ma poverino era giustamente disperato.
    Come posso risolvere questo problema, perché fino a 3 giorni, penso c’è la fa a resistere, ma non mi sembra giusto per la sua salute ne per il suo benessere fisico.
    Grazie dei vostri consigli!!! A presto!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Viviana, è un grandissimo problema, Crack non può stare tutto quel tempo senza svuotarsi, rischia veramente dei gravi problemi di salute!!! Probabilmente Crack si sente fortemente a disagio in quella pensione, tanto da non riuscire a fare i bisogni, o forse si tratta del fatto che non riesce a cambiare le proprie abitudini. I cani hanno una sorta di memoria tattile, per cui cercano sempre lo stesso tipo di superficie per fare i bisogni. Perciò, se Crack è abituato a sporcare sull’erba, sarà difficilissimo per lui adattarsi a sporcare sul cemento e viceversa. Perciò dovresti prima di tutto cercare di capire da cosa dipende questo problema, magari chiedi al titolare della pensione dove lo portano a fare i bisogni. Ad ogni modo Il primo consiglio spassionato che posso darti è di cercare un’altra pensione, o meglio qualcuno che faccia questo servizio a casa propria, ultimamente ne stanno nascendo tantissime di realtà di questo tipo. Altrimenti comincia a portare spesso Crack presso questa pensione, senza lasciarlo lì da solo, ma semplicemente per una visita, in modo che per lui diventi un’abitudine e prenda familiarità con l’ambiente.

  • Emanuele scrive:

    Ciao a tutti e complimenti per il sito.
    Ho un cucciolo beagle di 4 mesi da sabato 17 maggio. La prima notte la passata a fare pipì e pupù in giro per la stanza, anche se tappezzata di giornali. Ora, dopo un giorno, la pipì e pupù non l’ha fatta di notte ma bensì appena mi sono svegliato in un posto ben preciso. Quel posto li l’ha associato al suo gabinetto perchè non è la prima volta che va lì sopra. Purtroppo il posto detto non è davanti alla porta di ingresso ma bensì davanti alla porta del balcone, dove lui non ci va mai.
    Quando siamo fuori, e lo porto almeno una volta all’ora, non la fa mai. Annusa, gira, gioca con i cani ecc. ma non fa mai i bisogni. So che è presto parlare ormai di due giorni, ma essendo al mio primo beagle e alla mia prima esperienza con un cane vorrei solo capire come fargli capire quando deve fare la pipì fuori. Ovviamente quando la fa solo coccole, bocconcini e attenzioni per lui 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, hai detto bene… E’ troppo presto! Devi considerare che il cucciolo è a casa tua solo da due giorni. deve ancora ambientarsi, prendere confidenza con la nuova casa, la nuova famiglia, il nuovo stile di vita… Perciò dagli tempo! I primi giorni sono sempre i più drammatici per quanto riguarda i bisogni, ma poi piano piano vedrai che tutto si aggiusta. Adesso devi solo avere tanta pazienza e tanta costanza nel seguire i consigli che trovi nell’articolo qui sopra! 🙂

  • Emanuele scrive:

    Ciao, a distanza di giorni il mio Milo fa sempre i bisogni in casa, mi spiego meglio. Lo porto fuori anche una volta all’ora, usciamo, gli faccio fare la stessa strada e ci sto per circa 30 minuti. Lui annusa, gioca ma i bisognini non le fa manco a morire. Quelle poche volte che li fa io gli do un bel biscotto e tante carezze. Se non fa i bisogni (che succede quasi sempre) appena entro a casa lui si dirige subito sul suo giornale e fa quello che deve fare. Io non voglio che capisca che casa sua è il suo gabinetto. Casa sua è per mangiare e dormire, fuori c’è il gabinetto. C’è da dire che ha 4 mesi. Cosa posso fare ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, non devi scoraggiarti! Considera che il tuo cucciolo ha soltanto 4 mesi, è davvero molto piccolo ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarlo fuori più spesso possibile e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • Roberta scrive:

    Buongiorno!!vorrei chiedervi aiuto perchè il mio beagle di quasi 2anni fa ancora la pipi in casa,ma solo in un’occasione: Quando la mattina mi alzo ed entro in cucina verso le 9 massimo 9.30, dove dorme lui, trovo poco distante la pipi.
    Non capisco il perchè lo faccia dal momento che è un cane che esce tantissimo e la notte prima di metterlo a dormire verso le 23,molte volte anche più tardi, facciamo una passeggiatina anche di mezzora. Penso lo faccia per dispetto, ma non capisco dove sbaglio -.-‘ e la cosa sta diventando piuttosto frustrante, anche perchè sono andata da un educatore, ma ho speso solo tanti soldi per nulla…
    qualcuno ha qualche consiglio da darmi?
    grazie mille!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, in effetti è strano che un cane ormai adulto non riesca a trattenere la pipì durante la notte, ma per capirci qualcosa dovremmo avere maggiori dettagli e analizzare dal vivo la situazione. Per il momento non possiamo fare altro che consigliarti di posticipare l’ultima uscita serale e, soprattutto, anticipare quella del mattino, perchè 10 ore sono comunque tante.

  • Andreea Andra scrive:

    Salve. Tutto bene fin a quest’ora. …ma e arrivato il momento di smettere di fare i bisogni in casa. Xcui vi diciamo un po come facciamo. ..allora la mattina appena svegliata Molly va portata fuori x la prima pupi, poi torniamo mangia si sta 2 minuti poi scendiamo un altra volta. 1 popò la fa…ma ha anche la seconda che la fa dopo 10 minuti dal rientro in casa. Anche se la tengo di piu fuori. E uguale.
    A pranzo non ne vuole sapere di farla fuori. Stai anche 2 ore cn lei e niente. Sale in casa e la fa sul giornale.
    La sera idem……ma cosa dovrei fare .. la premio quandobla fa fuori non la considero quando fa in casa….non mi faccio vedere quando pulisco etc…..ha gia 5 mesi e non voglio che si abitui cosi.
    grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, non devi scoraggiarti! Considera che la tua cucciola ha soltanto (non “già”…) 5 mesi, è davvero piccolo ancora! Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a fare ciò che stai già facendo (portarla fuori più spesso possibile e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa). Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e fiducia in se stessa e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • Emanuele scrive:

    Il mio milo di 4 mesi fa pipì ogni 10 minuti quasi. Secondo me sta cosa non è normale. Sta mattina nel giro di un ora tra casa e fuori la fatta 7 volte. 7 volte in un ora è davvero tanto :O !!! beve tanto eh ma così tanta pipì da dove arriva? ora la fa pure sul divano, cosa che non aveva mai fatto. Venerdì arriverà la veterinaria per il vaccino e gli dirò il problema. Spero che non sia una specie di diabete, anche perchè è troppo piccolo ancora.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, per il momento non è il caso di preoccuparsi, sicuramente ti consigliamo di farlo visitare dal tuo veterinario per escludere cistiti o problemi ai reni, ma devi considerare che i cuccioli fino a una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò… quando scappa, scappa! E capita anche che non riescano a “svuotarsi” in un colpo solo, quando Diana era piccola e la portavamo fuori Diana a sporcare, abbiamo capito che dovevamo aspettare almeno la 6°-7° pipì prima di rientrare, altrimenti continuava a sporcare in casa. Perciò abbi pazienza, vedrai che crescendo acquisterà una certa autonomia.

  • Andrea scrive:

    Ciao ragazzi, ho da tre giorni una meraviglia beagolosa di 60 giorni, tremenda, con un carattere troppo forte. Vorrei un consiglio riguardo i bisogni, di giorno per il 90% delle volte va sulla traversina a fare tutto, prima erano due traversine, ora le ho ridotte subito per evitare di sprecare traversine, ma di notte, spesso va dove capita. Ora abbiamo iniziato a lasciare la luce accesa perchè mi hanno detto che ancora non vede benissimo, è vero ? Poi, siccome ha fatto il primo vaccino il 5 giugno, hovisto che di notte, per dispetto, oltre a piangere, mangia parti della traversina. Può essere pericoloso ? Meno male che oggi arriva il box, almeno la confino un pò la notte e stiamo tranquilli

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, beh, l’arrivo del box sarà sicuramente un toccasana, in questo modo potrai confinare la cucciola durante la notte e quando dovrà restare in casa da sola, evitando che sporchi in giro per casa, che faccia danni o che si metta nei guai. Per quanto riguarda le traversine, per il momento non lesinare, lasciagliene una all’interno del suo box, una davanti alla porta di casa (così inizia ad associare i bisogni all’uscita) e una terza in un altro punto strategico, magari dove hai notato che le piace di più andare a sporcare. Considera che i cuccioli così piccoli non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo! Stai anche a vedere come si comporta con le traverse, se continua a mangiarle dovrai toglierle e rassegnarti a pulire il pavimento, almeno finchè non potrai cominciare a portarla fuori. E di sicuro non lo fa per dispetto! Possono essere tanti i motivi: stress, noia, fame, solitudine… la luce accesa va bene proprio per non farla sentire troppo sola, ma credo che ormai riesca a vedere già piuttosto bene.

  • Emanuele scrive:

    Milo a distanza di un mese e mezzo da quando vive con me, non è migliorato sotto punto di vista della pipì. Ora ha 4 mesi e mezzo e ancora adesso fa la pipì in casa. Ma non la fa chissà quando, ne fa una ogni 30 minuti ed è inutile che lo porto fuori e gli e ne faccio fare 4/5 di pipì. Credo che sta diventando un problema suo personale, cioè penso che sia troppo emotivo. Ma non così eccessivo che appena mi vede la fa subito, quello è uno dei pochi momenti in cui non la fa.
    Non c’è da dire che in casa ci sono le traverse e ho seguito i vostri consigli, ma quando vedo che altri cani anche di soli 3 mesi non fanno la pipì in casa, bhè non nascondo che mi viene un po di invidia verso gli altri. Non so più come comportarmi. Mi hanno detto che quando imparerà ad alzare la gamba, non farà più la pipì in casa perchè la farà fuori con una grande frequenza per segnare il territorio, è vero?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, generalizzare e confrontare la tua situazione con quella di altri cuccioli è inutile e deleterio. I cani non sono mica tutti uguali, ognuno ha i propri tempi, perciò cerca di avere pazienza. Considera che è ancora molto piccolo, vedrai che crescendo (indipendentemente dal discorso delle marcature territoriali) imparerà a trattenersi. Anche le pipì emozionali sono tipiche dei cuccioli e destinate a scomparire con la crescita.

  • Emanuele scrive:

    e’ consigliabile il confinamento? anche se non gli e l’ho mai fatto? e come lo costruisco? non vorrei prendere quelli già fatti perchè hanno un bel costo. Ho visto in un negozio di animali e costano dai 80 euro in su ed è una cosa che userà momentaneamente nella sua vita

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Sì certo, il confinamento può essere una soluzione, anche se non avendolo mai messo in pratica probabilmente lui ne risentirà di più. Se vuoi evitare di comprare un box apposta, puoi sempre optare per un cancelletto da installare per chiudere un angolino della casa o anche un solo locale e confinare il cucciolo in questo spazio quando deve rimanere in casa da solo, durante la notte e quando nessuno lo puo’ controllare.

  • Emanuele scrive:

    io abito in appartamento ( fine anno andrò in una casa più grande con giardino) lui ha solo accesso al soggiorno e basta. tutte le altre porte sono chiuse. Quando sta solo lui sta nella sua cuccia al massimo si alza per bere o fare pipì. Lo spazio in casa è quello che è e mettere un recinto mi porta via un bel po di spazio. Anche di notte lui sta a cuccia. Rimane comunque utile allora la soluzione del confinamento? il suo UNICO problema e la pipì in casa. Fuori la fa eh, ma non riesce a tenere ancora la sua pipì. Non abbaia, non distrugge nulla e solo una grande fontanella e un gran giocarellone

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, a questo punto allora non ti resta che avere tanta pazienza.

  • Emanuele scrive:

    quindi simona lascio l’idea di confinamento? perchè la mia paura e che lui non sta. Non è stato abituato e allora bom. Quando fa la pipì e lo sgrido lui lo sa e infatti o si butta per terra per fare il ruffiano oppure va offeso in cuccia. Ultima cosa, è vero che quando impara ad alzare la gamba non la farà più in casa?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    A questo punto non so se hai mai letto l’articolo qui sopra in cui diciamo di NON sgridare mai un cucciolo se fa la pipì in casa, perchè non lo fa apposta e il modo per disincentivare questo comportamento è IGNORARLO e pulire senza farsi vedere da lui. All’ultima domanda ti ho già risposto 3 commenti fa: “Considera che è ancora molto piccolo, vedrai che crescendo (indipendentemente dal discorso delle marcature territoriali) imparerà a trattenersi.” Quindi il discorso di alzare la gamba non c’entra nulla, semplicemente il cucciolo cresce ed impara a trattenersi.

  • elena scrive:

    Ciao a tutti! Carlo (8 mesi) ha più o meno capito che in casa non si fa la pipì (più o meno perché quando rimane solo anche se per 2 ore e comunque in compagnia dell’altra mia beagolina almeno una pipì la fa…) Da un paio di giorni sembra però che si sia “dimenticato di ricordarsi” che la deve trattenere e fa come quando era più piccolo, e cioè che la fa dove capita (anche in posti dove non l’ha mai fatta). Magari sta giocando, si ferma e la fa, oppure si sveglia e mentre esce dalla cuccia fa pipi (quindi mentre cammina), anche se non sono nemmeno passate due ore da quando è uscito… E’ normale un comportamento così? Ho pensato fosse dovuto al caldo che lo porta a bere tanto, e che comunque è ancora piccolo, ma volevo in ogni caso chiedere un consiglio! grazie in anticipo, Elena

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elena, in effetti non è normale, da come descrivi la situazione (fa pipì mentre cammina) sembra che si tratti di incontinenza, perciò io per prima cosa ne parlerei con il veterinario e farei qualche esame per escludere cistiti o altre patologie dell’apparato renale-urinario.

  • MIchele scrive:

    Ragazzi ho un problema con il mio Axel di 3 mesi e mezzo; ha imparato in 1 settimana a fare i suoi bisogni sulla traversina in un angolo della casa; fin qui tutto bene.
    Da 2 settimane ho iniziato ad uscirlo dato che ha completato le vaccinazioni, ma trattiene a tutti i costi e non la fa fuori.
    Ieri sono rimasto 2 ore a spasso ma, appena siamo rientrati in casa, va nel suo angolo a la fa.
    Come posso fare a fargliela fare fuori? Io sono convinto che non sentendo il suo odore, lo porti a trattenersi. Avete qualche suggerimento? Grazie mille in anticipo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarlo fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarlo quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • Michele scrive:

    Grazie Simona. Io comunque l’ho portato fuori 1 settimana dopo averlo preso; ha imparato troppo in fretta a farla sulla traversina.
    Comunque ieri l’ho uscito appena sveglio e, non potendo pi trattenere, si è scaricato fuori 2 volte. Intravedo uno spiraglio 🙂 Grazie comunque per tutti i consigli che ci date 🙂

  • claudia scrive:

    Ciao vi chiedo come comportarmi con il mio beagle di due mesi,lui é in veranda con balcone molto lungo finche non imoara dove fare i bisogni anche se qualche volta lo porto in cucina per non fargli soffrire il caldo nelle ore piu calde.
    ho posto traversina,cuccia,ciotole,giochi…ma non riesco a insegnargli dove fsre la cacca,la pipì a volte la fa sulla traversina altre a terra ma la cacca proprio no!dai consigli letti gli faccio coccole e do biscotti quando mi fa bene la pipi,provo anche con il NO secco e portarlo subito sulls zona giusta quando riesco in tempo,se sta in veranda con la porta chiusa mi sporca sul psvimento e non sul tappetino assorbente.inoltre ho notato che gioca molto con i morsetti e nn vorrei che quando cresce possa essere aggressivo.un altro punto perplesso é che ha la testa dura e non ascoltw abbastanza,se gli do il NO per nn farlo entrarw fa finta di tornare e poi insiste toenando indietro imparando a scavalcare un pannello in legno di 40cm,
    Vorrei tenerlo in casa ma prima deve imparare dove sporcare pke mi fs tenerezza guardarlo fuori infatti spesso resto io fuori s giocare con lui.
    ORMAI VIVO CON SECCHIO ACQUA E MIX DI DETERSIVI TT LA GIORNATA 🙁

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudia! Beh, con un cucciolo di soli due mesi vivere con secchio e spazzolone in mano è l’assoluta normalità! Considera che i cuccioli fino ad una certa età non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo e fanno pipì e popò in continuazione! Quindi per il momento mettiti l’anima in pace e abbi pazienza, almeno finchè non potrai cominciare a portarlo fuori ed insegnargli a fare i bisogni fuori di casa. Continua comunque a premiarlo e a fargli tanti complimenti quando sporca sulle traversine, mentre evita di sgridarlo se sbaglia! Sta ancora imparando poverino, è inutile sgridarlo in questo momento! Per il resto, secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, a maggior ragione se si tratta di un cucciolo così piccolo! I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Inoltre a lungo andare, dormire fuori causerebbe sicuramente acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta, per non parlare del pericolo della Leishmania, dato che i flebotomi (gli insetti responsabili di veicolare questa malattia) agiscono proprio nelle ore notturne. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Ecco un paio di articoli a questo riguardo:
    Dove facciamo dormire il Beagle?
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”
    Anche i morsi sono un comportamento piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere dovete esclamare “AHI!” e immediatamente girarvi dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandovi ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la vostra indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! E lo stesso metodo lo devono mettere in atto tutte le persone che subiscono i suoi morsi. Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Nell’articolo Se il Beagle morde trovi qualche informazione in più.

  • Daniele scrive:

    Ciao a tutti!è con immenso piacere che io e la mia ragazza abbiamo accolto in casa Isotta!una fantastica cucciola tricolore!e dopo SOLI 5 GIORNI grazie alle VOSTRE PERLE D’ESPERIENZA abbiamo raggiunto un livello più che soddisfacente:su 10 bisognini 8 li mette a segno sulle sue traverse!vi ringraziamo di cuore per la passione profusa nel vostro sito!continueremo ad educarla seguendovi scrupolosamente!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, ma che piacere ricevere un messaggio così! Evidentemente vi state impegnando molto per educare la vostra cucciola e i risultati si vedono subito, bravi, continuate così! 🙂

  • Andreea Andra scrive:

    Salve…abbiamo un problema ! Ci potete aiutare solo voi.
    Molly ha 7 mesi,fa da piccola la pipì sul giornale e andava bene fin ora ,soltanto che ora e abbastanza grande dico io x smettere di fare in casa. La porto fuori regolare ,fa i suoi bisogni fuori senza problemi dopo di che gli spetta il premio. Xro le fa anche in casa se lei considera che ne ha bisogno.
    Non lo mai brontolata ma neanche ha ricevuto considerazioni.
    Ho provato anche di togliere il giornale ma lei ritorno nello stesso posto e la fa li.:(
    Ho provato a portarli fuori il giornale ma non gli interessa perche tanto la fa sul erba.
    A questo punto vista l’età sua e il suo ragionamento, cosa pptrei fare x farla smettere?
    Vi ringrazio molto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • lucia scrive:

    Vado in controtendenza, io ho il problema contrario !
    Ho abituato sin da cucciola Priscilla, ora di 15 mesi, a fare la pipì anche in balcone, dove c’è la rosellina dello scolo e l’ha sempre fatta centrata lì! Una cosa di cui andavo fierissima….Routine consolidata peraltro: bisogni di giorno fuori (due uscite da un’ora ciascuna) pipì sera tardi “dentro”, per 13 mesi . Gestisco il cane da sola e ho preferito mantenere la comodità. A casa al mare abbiamo un giardino, e lì i bisogni li faceva ai confini del giardino. Poco prima dell’inizio del secondo calore e ancora adesso che è finito , diciamo da un paio di mesi in totale, Priscilla non la fa più né in balcone né in giardino! Gira gira annusa annusa ma non la fa!!! Io sto lì , ci metto cose col suo odore, una volta che l’ha fatta l’ho premiata buttandogli a terra una manciata dei sui premetti preferiti, ma non la fa! Eccola, ho pensato, la proverbiale testardaggine dei beagle!
    Ora sta al mare da una 20ina di gg , mega giardino da annaffiare con il proprio odore…, non la fa e va portata fuori. E’ una scomodità. Ho provato a “contrastare” questa “presa di posizione” non portandola fuori la sera per qualche volta e lei l’ha trattenuta fino al mattino dalle 19 di sera…. Non so se è un metodo molto sano.Che ne pensate di questo comportamento ? Tutto ciò con la premessa che il mio cane fa più movimento e vita sociale di me!! 😉

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Infatti non è affatto un metodo sano! Prova a metterti nei suoi panni e a dover essere costretta a trattenere la pipì dalle 19.00 di sera fino al mattino dopo! E qui non si tratta nè “della proverbiale testardaggine dei beagle” nè di una sua “presa di posizione” (!?!?!?!?), ma semplicemente di ABITUDINE. Succede spesso infatti ai cani vivono in appartamento e che sono abituati a fare i bisogni al di fuori dal proprio territorio che, nel momento in cui si trovano ad avere un giardino a disposizione, continuano a volere uscire, perchè il giardino per loro non è altro che un’estensione della casa. Dovresti cercare di pensare prima di tutto a soddisfare i suoi primari bisogni fisiologici e poi alle tue comodità.

  • Lucia scrive:

    E’ un anno che scrivo su qst sito , mossa da senso di responsabilità e umiltà .
    Francamente sentirmi la predica per due parole scritte virgolettate e un tono apertamente leggero mi raggela.
    Vi consiglio maggiore profondità di lettura e capacità di capire chi avete di fronte.
    Cercare una soluzione comoda, non significa non rispettare il cane . Queste lettere maiuscole che giudicano sono proprio fuori luogo. Quando si potevano usare mille altri modi di dire lo stesso.
    Entrate nelle sfere affettive profonde e dovreste prestare più attenzione a come parlate.
    Lascio il sito, saluti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Scusa Lucia, ma proprio perchè ci segui da tanto tempo dovresti sapere che per noi il benessere del cane viene prima di tutto. Mi dispiace dirtelo, ma lasciare il cane senza fare pipì dalle sette di sera fino al mattino dopo perchè è scomodo portarlo fuori, non significa rispettarlo perchè non stai rispettando una sua necessità fisiologica di base e ti ho spiegato che la sua non è una presa di posizione ma che dipende soltanto dall’abitudine.

  • Daniele scrive:

    Salve amici!premettendo che la nostra Isotta ha capito quasi alla perfezione dove fare le sue pipì e le sue cacchette,negli ultimi 3 giorni è capitato di coglierla in flagrante mentre faceva pipì su di un vecchio asciugamano che le abbiamo messo nella sua cuccia per renderla più accogliente…ora mi chiedo:fa la pipì nella sua cuccia perché noi abbastanza maniaci della pulizia le cambiamo ogni volta asciugamano e così facendo “marca il territorio” ad ogni asciugamano pulito o è solo una cattiva abitudine?!?confido nei vostri consigli!grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniele, il comportamento di Isotta può dipendere dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello dell’asciugamano, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo o… se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura! Pertanto il nostro consiglio è di eliminare l’asciugamano e magari lasciarle solo il suo cuscino, magari cercando di strofinarglielo addosso prima per fargli prendere il suo odore, e vedere come va.

  • Alessia&Dream scrive:

    Aiutatemi con il mio beagle!
    Ho un beagle di nome Dream che ha 1 anno. Da piccolo mia madre lo voleva abituare col tappetino igienico in balcone, dove dorme (ovviamente è riparato da caldo e freddo 😉 )
    Ormai Dream è cresciuto, e i bisognini li fa fuori, ma SOLO il pomeriggio e la sera, la mattina, anche se io mi alzo prima che lui la faccia in balcone, lo porto fuori, ma senza risultati! Perché anche dopo un oretta, lui la rifá in balcone! Ho provato con repellenti naturali quali aceto o limone per farlo allontanare dalla zona incriminata, ma senza successo.. Che posso fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Innanzitutto CIAO. Il comportamento di Dream dipende soprattutto dalle abitudini che gli avete dato, ovvero fare i bisogni su bacone e dormire fuori. Adesso ci vorrà un po’ di tempo per fargli imparare a non sporcare più sul balcone, devi continuare a portarlo fuori presto, tutte le mattine e magari fargli fare subito una bella passeggiata, in modo che sia stimolato. Appena fa pipì premialo e fagli tanti complimenti per incentivarlo a comportarsi nuovamente in questo modo, mentre quando sporca sul balcone ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui. Inoltre sarebbe bene evitare di lasciarlo a dormire in balcone. Secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, a maggior ragione se si tratta di un cucciolo e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perchè in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Inoltre a lungo andare, dormire fuori causerebbe sicuramente acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta, per non parlare del pericolo della Leishmania, dato che i flebotomi (gli insetti responsabili di veicolare questa malattia) agiscono proprio nelle ore notturne. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Ecco un paio di articoli a questo riguardo:
    Dove facciamo dormire il Beagle?
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Alessia&Dream scrive:

    Oh si perdonami, ho dimenticato di salutare.. Perdona la mia irruenza.. Comunque, grazie del consiglio, proverò a fare come mi hai detto! Creerò una suo spazio-tana così si sentirà coccolato dall’odore di casa, in effetti.. I vicini mi hanno detto che quando manchiamo si fa sentire.. So che è sbagliato in balcone .. Ma ormai si è abituato fuori e appena dorme in casa si lamenta.. Ci proverò comunque! Grazie di tutto!! Il vostro sito da sempre consigli utili ed è sempre molto soddisfacente!! Complimenti! A presto!

  • manu scrive:

    Ciao, io da un po’ ho un problema con Maya. Vivo in una casa di corte che ha due scale esterne: una in cui passiamo sempre per salire e scendere ed un altra che non usiamo quasi mai perché non porta a casa nostra. Nella scala abituale non fa nulla, nell altra che viene usata da dei marocchini (che lei odia a morte ) ogni tot fa la cacca. Sicco e non sempre me ne accorgo e non é bello che con un gran bel pezzo di giardino lei la faccia sulle scale altrui ho bisogno del vostro aiuto per capire come fare, anche perché i marocchini stanno perdendo la pazienza e non ho voglia di litigare 😉 help 🙂

  • manu scrive:

    Ah scusate Maya ha un anno e mezzo ed é con noi da 7mesi. Ho risolto il problema della pipì sul letto dalla parte di mio marito spruzzando nel materasso del repellente per cani, adesso a distanza di 3 mesi se non ci sono Posso lasciare le porte di casa aperte senza problemi. Dite che potrebbe funzionare un repellente? Grazie grazie grazie e buon ferragosto 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Manu, sì, il repellente potrebbe funzionare e sicuramente vale la pena provare. Ci sembra di capire che Maya abbia perenne accesso a questa scala anche quando nessuno la può controllare quindi sarebbe difficile farle capire che non deve fare i bisogni lì. Perciò, se con il repellente non dovessi avere risultati, bisognerà prendere un provvedimento drastico ed impedirle fisicamente l’accesso a questa scala. Ad esempio potresti installare all’inizio della scala un semplice cancelletto per bambini o un cancelletto a pantografo, entrambi senza serratura, ovviamente dopo averne parlato con gi abitanti di questa scala. Del resto credo che sarebbero felici di dover aprire un cancelletto in più pur di non avere più ricordini davanti alla porta di casa. 🙂

  • francesc13 scrive:

    Ciao , ho un beagle di 8 mesi di nome milo che sta in manzarda da solo perché ogni volta che mangiamo si arricampa per prendere qualcosa e non è tutto mozzica tutti i mobili e divani ma mozzica anche a noi e fa i bisogni dove vuole e quindi abbiamo deciso di comprare l attrativo per i cani ma nn funziona perché gli spruzzo il medicinale sopra la traversina e lui la morde e quindi fa i bisogni dove vuole perfavore aiutatemi nn so come abituarlo a fare i bisogni sulla traversa perché la morde

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, innanzitutto ti consiglio di leggere attentamente i seguenti articoli che parlano delle problematiche che hai descritto e di seguire i consigli:
    Il Beagle mendicante
    Se il Beagle morde
    Il nostro Beagle morde tutto!
    Inoltre, piuttosto che lasciarlo in mansarda da solo escludendolo così dalla vita domestica, prepara uno spazio dentro casa dedicato esclusivamente a lui, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo (in uno spazio così sarà sicuramente più semplice abituarlo a restare solo). Puoi trovare tutti i dettagli nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.
    Per quanto riguarda le traverse, toglile perchè se le distrugge non solo diventano inutili ma gli danno anche un’occasione in più di comportarsi male! Inoltre un cane di otto mesi deve essere già in grado di trattenere i bisogni se viene portato fuori regolamente.

  • Emanuele scrive:

    Ciao simona e ciao a tutti . Il mio Milo di ormai 7 mesi a fine agosto, continua a farmi la pipì in casa . E vero è migliorato nei mesi però ora la riesce a tenere solo per due ore oppure un ora e mezza . Quando la fa fuori sempre premi si prende, quando la fa dentro solo dei bei NO si prende. A volte mi fa anche la pipì nella sua cuccia bella pulita e lavata . Io non credo che non sappia tenersela , non so se è per dispetto o per voglia i attenzione . Fuori inoltre alza sempre la zampa, in casa mai ! Lo premierò sempre fuori ma sembra che non voglia cambiare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, devi solamente avere pazienza, i cani non sono tutti uguali e alcuni hanno bisogno di più tempo di altri per abituarsi a sporcare solo fuori di casa. Evita anch di sgridarlo quando fa pipì in casa, perchè il “NO!” è comunque una forma di attenzione e se è questo il suo intento tu gli stai comunque dando quello che vuole. Piuttosto ignoralo e pulisci senza farti vedere da lui e naturalmente continua a premiarlo quando sporca fuori. Il problema della pipì nella cuccia invece può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, oppure, appunto, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura. Pertanto la prossima volta che fa pipì, lavala e prima di rimetterla a posto cerca di strofinargliela addosso oppure mettici sopra una sua coperta, in modo che prenda il suo odore e la riconosca come “sua”.

  • Vilma scrive:

    Ciao…eccomi qui un’altra volta per avere un consiglio. Viola,la mia beagle di 13 mesi,di giorno fa i suoi bisogni fuori casa ma di notte non riesce a tenersi e fa sul telo e allora non mi fido di levarlo ma mi chiedo forse lei vedendolo si sente di poter farli? E’ meglio levarlo via?Le ho tolto anche la ciotola dell’acqua per evitare che di notte bevesse ma è meglio rimettergliela? Quando siamo stati in vacanza le avevo messo il telo ma non ha mai sporcato.Stesso problema è quando vado via al lavoro le metto il telo e lo trovo o stracciato o sporco e anche qui non so se levarlo (se siamo a casa si tiene pulita fino alle passeggiate).Aspetto un vostro consiglio che per me è un aiuto veramente valido grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Vilma, a 13 mesi un cane dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, e del resto Viola te l’ha dimostrato durante le vacanze. Può essere quindi che a casa continui a sporcare per semplice abitudine. Pertanto il nostro consiglio è di togliere il telo, e magari per i primi tempi posticipare un po’ l’ultima uscita serale e anticipare la prima del mattino. Allo stesso modo quando vai al lavoro: portala a spasso subito prima di lasciarla in casa da sola e, se non devono trascorrere più di 6-8 ore, prova a togliere il telo.

  • Vilma scrive:

    Grazie mille avete confemato quello che avevo pensato anch’io cosi sono piu tranquilla su come comportarmi.

  • nando castiello scrive:

    Salve,ho un beagle di 18 mesi, vivace e testone. Quest’anno l,abbiamo portato con noi in vacanza, ma e’ stato una lagna continua perché voleva stare sempre con noi. In previsione di un altri pochi giorni al mare e dopo aver fatto una grossa marachella ho deciso di portarlo da una signora che ha una villetta con un giardino e accudisce 3-4 cagnolini. Quando siamo andati a riprenderlo non ha fatto feste anzi si attaccava di più alla signora. Adesso a casa con le sue cose ci ignora e sta sempre sul divano non ci fa feste la mattina come prima non vuole nemmeno uscire dal palazzo. Siamo tutti un po’ preoccupati, starà bene o forse con noi non vuole più stare? Rispondimi presto sono in ansia. Cosa è successo al mio beagle?. Simona aiutami a capire. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nando, innanzitutto ti consigliamo di fare una visita di controllo al tuo beagle per escludere eventuali problemi di salute. Questo comportamento apatico ovviamente non è normale, può essere che sia rimasto in qualche modo “traumatizzato” da quello che lui può aver vissuto come un “abbandono” quando lo hai lasciato da questa signora. In ogni caso devi cominciare (o ricominciare) a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, una guida da rispettare e soprattutto per riacquistare la sua fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • maddalena scrive:

    da che età posso iniziare a portarlo fuori??
    io non ho un giardino , o meglio, un giardino c’è ma è quello condominiale ed è pieno di schifezze vetri rotti ecc…
    cosa potrei fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare i bisogni fuori di casa, a patto di fare sempre molta attenzione e di prendere i dovuti accorgimenti per evitare che si ammali: coprirlo bene se fa freddo o se piove, portarlo in zone il più possibile pulite e poco frequentate da altri cani, non farlo avvicinare ad escrementi di altri cani e/o animali. Avere un giardino condominiale è un bel vantaggio per dargli una corretta educazione ai bisogni, ma devi fare molta attenzione, non lasciarlo mai libero e senza controllo, stagli sempre dietro ed evita di fargli prendere in bocca schifezze varie. Per ulteriori informazioni leggi l’articolo Quando si può cominciare a portare fuori il cucciolo per le prime esperienze?

  • Teresa Cerasoli scrive:

    Salve ho beagle di quasi 2 mesi non riesco a fargli fare i bisogni fuori li fa sempre nella mia stanza e nella cucina lo porto sempre furori quando si sveglia dopo mangiato il pomeriggio e la sera ho messo anche delle traverse e niente non so come fare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Teresa, cominciamo col dire che un beagle di QUASI due mesi non dovrebbe stare con te, ma dovrebbe stare ancora con la mamma e i fratellini (per saperne di più leggi attentamente l’articolo Perché è importante non prenderlo prima dei 60 giorni?). Per quanto riguarda i bisogni non si può pretendere che un cucciolo così piccolo impari in pochi giorni a non sporcare in casa! Considera che i cuccioli fino a 6 mesi circa non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo, perciò è normale che faccia continuamente pipì e popò. Nell’articolo qui sopra, che ti consiglio di leggere attentamente, trovi tutti i consigli per insegnargli una corretta educazione ai bisogni.

  • serviol scrive:

    aiutooooo.Abbiamo un beagle/herrier salvato dal canile ha circa 2.5 anni è con noi da 2…ma ha un brutto vizio ogni tanto mi fa la pipi’ in casa..forse per marcare il territorio..forse per gelosia ( noi abbiamo una anche una cagnetta incrociata con i bianari del tram e una gattina da gattile )…tolto il problema delle passeggiate , abitiamo in una villa con circa 1000mq di terreno e malgrado cio’ li portiamo a fare passeggiate tutti i giorni ,comne posso risolvere il problema ? grazie

  • Michele scrive:

    Buongiorno ragazzi. Vi ho scritto circa due mesi fa quando il mio beagle Axel di 3 mesi non faveva i bisogno fuori. Ecco ora ne ha 5 e mezzo e grazie ai vostri utilissimi consigli la fa fuori. Solo un problema è rimasto: dopo averlo uscito di sera verso le 21, lui credo durante la notte o la mattina presto fa la pipì nel balcone, dove circa 1 mese fa era la sua traversina. Questo comportamento lo ha soko la notte/mattina presto. Nonostante io mi alzi alle 7 di mattina lui l’ha già fatt.
    Mi dareste un consiglio su come comportarmi? Grazie in anticipo.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michele, ci fa piacere sapere che hai risolto il problema dei bisogni! Dunque, è abbastanza normale che un cucciolo di 5 mesi ancora non riesca a trattenersi per periodi lunghi come l’intera notte, oltretutto con l’ultima uscita alle 21.00 che è molto presto… per questo il mio consiglio è di posticipare l’ultima uscita il più possibile, almeno intorno alle 23.00 e mantenere l’uscita delle 7.00 o, se puoi, anticiparla, in modo da ridurre sensibilmente il periodo notturno che adesso è di 10 ore. Inoltre durante la notte lasciagli poca acqua a disposizione.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Serviol, in effetti è strano che un cane ormai adulto faccia i bisogni in casa, ma per capirne le cause bisogna analizzare tutta una serie di fattori. Innanzitutto cerca di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo beagle (passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. In base alle conclusioni a cui sarai arrivato, potrai prendere i dovuti provvedimenti per eliminare questo problema.

  • TINA scrive:

    SALVE HO UN CUCCIOLO DI 60 GIORNI DA CIRCA 3 GIORNI ,DA SUBITO SI E’ABITUATO A FARE I SUOI BISOGNI SULLA TRAVERSINA.SOLO CHE ULTIMAMENTE AMPLIANDO IL SUO SPAZIO (TUTTO IL BALCONE) OLTRE LA TRAVERSINA LI FA ANCHE FUORI….POTRESTI DARMI UN COSIGLIO DATO CHE POI VORREI ABITUARLO A PORTARLO FUORI CASA PER I SUOI BISOGNI.GRAZIE

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tina, è giusto iniziare fin da ora ad abituare il cucciolo a sporcare fuori di casa e tenere le traverse solo come emergenza. Tutti i consigli del caso li trovi nell’articolo qui sopra che ti consiglio di leggere attentamente, possiamo solo aggiungere che dovrai avere molta pazienza, non si può pretendere che un cucciolo così piccolo, a casa tua da soli 3 giorni, impari così in fretta una perfetta educazione ai bisogni. Tieni presente anche che fino ai sei mesi circa i cuccioli non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche minuto.

  • Nando scrive:

    Salve, ho una femmina sterilizzata di 17 mesi, seguo molto il vostro sito e i vostri utilissimi consigli che spesso metto in atto e riscontro degli effetti positivi, poiché i beagle mangerebbero 24 ore al giorno, vorrei sapere per un esemplare di 15 kg. quanti croccantini devo darli al giorno, visto che il mio veterinario continua a dirmi che poiché questo sona animali che una volta sterilizzati tendono ad ingrassare, devo dare al massimo 150 grammi al giorno, ma credo siano pochi. Vi prego rispondetemi perché il mio pranzo e la mia cena sono diventati un inferno.
    Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nando, non possiamo darti una risposta precisa perchè la quantità di cibo giornaliera dipende molto da che tipo di cibo utilizzi. Perciò devi consultare prima di tutto la tabella riportata sulla confezione delle crocchette e, una volta individuata la dose consigliata, comincia piano piano a ridurla fino a quando avrai trovato una quantità adeguata che non faccia ingrassare la tua cagnolina. Ad esempio, se la dose indicata è di 220 grammi, arriva gradualmente a dargliene 180 e continua così per un certo periodo per vedere come va. Se vedi che ancora tende ad ingrassare diminuisci ulteriormente. Naturalmente dipende tutto anche dalla quantità di movimento e attività fisica che svolge quotidianamente la tua beagle.

  • GAIA e LULù scrive:

    CIAO .HO ADDOTTATO UNA CUCCIOLA DI VOLPINO E YORK SHIRE UN MESETTO FA.SI CHIAMA LULù.NON SONO ANCORA RIUSCITA A FARGLI CAPIRE CHE DEVE SPORCARE NELLA TRAVERSA.MI HANNO CONSIGLIATO DI COMPRATO UNO SPRAY CHE ATTIRA I CANI A SPOPRCARE AL POSTO GIUSTO .COSA DEVO FARE X FARGLI IMPARARE A SPORCARE NELLA TRAVERSA ?DOVREI PROVARE CON LO SPRAY? CIAO .ASPETTO RISPOSTE:)

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gaia, noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a sporcare fuori e non in casa. Le traverse devono essere utilizzate nei casi di emergenza, devono quindi essere un’eccezione e non la regola. Se ti impegni tanto ad insegnarle a sporcare sulle traverse adesso, quando magari tra qualche mese giustamente vorrai liberartene e preferirai che lei cominci a fare i bisogni fuori di casa, ecco che lei potrà stare fuori ore ed ora senza fare niente, salvo poi mollare tutto appena rientrata a casa, perchè è così che ha imparato. Per lei sarà davvero difficile modificare questa abitudine, e ci vorranno mesi prima che riesca ad adattarsi. Pertanto tieni una traversina nel suo spazio-tana ed una davanti alla porta di casa in modo che cominci ad associare i bisogni all’uscita, ed impegnati a portarla fuori più spesso possibile.

  • tommaso scrive:

    Ciao, io sono Tommaso ho un beagle con poco più di sei mesi. L’abbiamo preso quando aveva poco più di due mesi, come tutti i cuccioli ha fatto un sacco di pipì in casa, avendo un piazzale molto grande lo lasciamo libero a giocare ci giochiamo tanto.Pero ora che sono rientrato a scuola ci gioco un pò meno e anche se lasciamo la porta aperta da qualche giorno ha iniziato a farla in casa: forse vuole attirare l’attenzione?si può risolvere mettendo un tappetino igienico in casa?ciao attendo la vostra risposta

  • antonella scrive:

    Ciao sono Antonella la mia cucciola di beagle di 2 mesi e mezzo abita in un grande terrazzo di 30 mq, ma durante il giorno quando siamo in casa va e viene da dentro casa, ma pur avendo la porta aperta sceglie puntualmente di fare la pipì dentro, io fino ad ora non l’ho mai sgridata l’ho solo messa in terrazza e ho pulito, ma adesso sto iniziando a perdere un pò la pazienza, e tutto a suo discapito perchè limito pure le sue entrate in casa. E non ditemi di seguire la regola che la fa dopo mangiato, dopo giocato, dopo dormito ecc… non ha orari e non ha limiti la fa anche ogni venti minuti . Sicura di una vostra esaudiente risposta, mi affido alla vostra esperienza. Grazie e buon lavoro

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Tommaso, per capire le cause di questa regressione bisognerebbe analizzare la situazione da vicino, considera che comunque il tuo cucciolo ha soltanto 6 mesi, è normale che a questa età non abbia ancora acquisito una grande capacità di trattenersi e una regolarità impeccabile per i bisogni. E’ anche possibile che abbia risentito della tua mancanza da casa e di una minore attenzione nei tuoi confronti da parte tua oppure è possibile che stia iniziando a marcare il territorio. Per il momento non sgridarlo quando succede, ma non mettere nemmeno i tappetini, sarebbe come fare 10 passi indietro. Ignoralo quando sporca in casa ma premialo tutte le volte che lo fa al di fuori, per incentivarlo a ripetere questo comportamento.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella, se inizi adesso a perdere la pazienza è la fine! La tua cucciola ha SOLO 2 mesi e mezzo, è normale che non abbia ancora acquisito una corretta educazione ai bisogni! Considera che i cuccioli fino a 6 mesi circa non hanno il controllo degli sfinteri, quindi non riescono a trattenere i bisogni per più di qualche secondo, perciò è normale che faccia continuamente pipì e popò. E’ anche normale che in così poco tempo ancora non abbia capito qual è il posto giusto dove sporcare, ha bisogno di tempo per imparare. Quindi continua a NON sgridarla quando sporca in casa, ma premiala sempre ogni volta che sporca fuori per incentivarla a ripetere questo comportamento.

  • GAIA e LULú scrive:

    Ciao sono gaia .come dicevo in un commento precedente,
    La mia volpina York shire di tre mesi non ha ben capito dove fare i bisogni .
    Ora però ogni tanto ci va sulla traversa ma comunque la fa sul pavimento quasi sempre.io la porto fuori spesso ma ora non la vuole più fare fuori ma aspetta di tornare a casa e che io la metto sulla traversa …come faccio ? Ciao

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gaia, è successo esattamente quello che prospettavamo rispondendo al tuo commento del 22 settembre, pertanto ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato… gliel’hai insegnato tu! Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • GAIA e LULú scrive:

    Grazie mille del consiglio .il problema però è che essendo cucciola fa pipì ogni ora e non posso portarla fuori quando sono a scuola ….comunque ogni tanto la fa nella traversa ma anche nel pavimento …cosa faccio ..?:)
    Ciao “!!

  • Emanuele scrive:

    Milo ormai a 8 mesi di pura vita, ha smesso di fare la pipì in casa. Raramente la fa ma ormai si è calmato molto. Il problema è che io gli lascio i giornali solo di notte per coprire un eventuale suo danno. A volte la pipì se la tiene tutta la notte, a volte fa la pipì verso le 5/6 di mattina. Io mi alzo alle 6.30 per portarlo fuori. La mia domanda è: gli lascio i giornali ancora un po oppure gli elimino? Lui appena si sveglia fa la pipì come tutti gli esseri viventi. A volte si alza anche durante la notte, la sua ultima uscita ogni giorno e verso le 23.30 /24.00

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emanuele, se riesci ad essere solerte e a portare Milo fuori per i bisogni appena si sveglia allora puoi provare a togliere i giornali. A questa età di solito i cuccioloni dovrebbero già essere in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, ma finchè gli lasci i giornali lui potrebbe essere portato a sporcare per semplice abitudine.

  • Dog-mum scrive:

    Salve AmicoBeagle, spero possiate darmi un consiglio. Abbiamo preso una cucciola di 3 mesi e mezzo da un allevatore (era abituata a stare in un recinto con i fratelli e i proprietari ripulivano). In tre settimane non siamo riusciti ad insegnarle a non fare i bisogni ovunque in casa. La portiamo fuori spesso ma pare trattenersi per arrivare a casa e fare i bisogni. Quando fa fuori i sopraddetti la premiamo ovviamente. La porto anche al lavoro con me (ho un fondo mio) e per 3 ore non fa niente (quindi non ha problemi di vescica). Cerchiamo di darle il cibo ed uscire subito. Fa con noi delle passeggiate (per esempio quando porto i figli a scuola, o vado al lavoro) e spesso la teniamo un po’ nella terra libera. Ci pare che abbia la psicologia di dover aspettare per fare i bisogni in casa. Ho provato anche con le traversine (che si attaccano in terra) ma niente. Vorrei tanto non confinarla… dite che devo provare? Grazie per tutti i consigli che potrete darmi

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao “Dog-mum”, ti riportiamo la stessa riposta data a decine e decine di persone che in passato ci hanno scritto con il tuo stesso problema: se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Naturalmente nel tuo caso non è stata una tua negligenza, ma del proprietario precedente che non si è preoccupato di far imparare ai cuccioli a sporcare sull’erba. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in casa. Non mollare, devi avere tanta pazienza in questo momento, ma vedrai che crescendo acquisterà un pò di coraggio e comincerà a sporcare fuori di casa.

  • antonella scrive:

    Ciao sono Antonella, alla mia beagle di quasi 3 mesi, le ho comprato una bella cuccia in legno ma lei dorme puntualmente nello scatolo che avevamo adibito a cuccia per il primo periodo in cui è arrivata. Per rendere più accogliente la nuova cuccia le ho cucito un bel cuscino grande quanto tutta la base della cuccia cioe 93×57. Con grande entusiasmo appena glielo messo è entrata e ci ha subito fatto la pipì sul cuscino, vorrei sapere il significato del suo gesto, e se può diventare un abitudine.
    Grazie di tutto.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella! Dunque, il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Nel tuo caso può essere che volesse marcare il cuscino nuovo con il proprio odore oppure che, se la piccola è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello di un cuscino, ha pensato di avere semplicemente un nuovo posto dove fare i bisogni. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Ora lava il cuscino, ma prima di metterlo nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei e alla scatola dove dorme solitamente.

  • Lucy scrive:

    Buonasera il mio beagle di 3 mesi circa ha fatto fin ora i bisognini sulla traversa ora ho comprato la lettiera solo ke nn ci vuole andare

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lucy, è normale, dato che ha imparato a fare i bisogni sulle traversine. La lettiera è una cosa completamente diversa, perciò se vuoi che faccia i bisogni lì devi ricominciare da capo e insegnarglielo con pazienza. Noi comunque sconsigliamo nel modo più assoluto l’utilizzo di lettiere per cani, piuttosto comincia a portarlo a spasso e ad abituarlo a fare i bisogni fuori di casa.

  • Marco scrive:

    Buonasera, sono proprietario di una Beagle di nome Mia, dolcissima e allo stesso tempo distruttva, ma a parte questo il nostro problema e’ che continua a fare i bisogni in casa. Ha gia’ 20 mesi e riesce benissimo a trattenerla, perché di solito la fa quando viene lasciata da sola(4-5 ore al massimo)x motivi lavorativi.Sappiamo gia’ che quando la fa fuori dobbiamo premiarla, ma per ora non abbiamo avuto nessun miglioramento.Se potete darci dei consigli siamo disperati.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marco, da quello che scrivi sembra che il problema non sia il fatto che Mia faccia i bisogni in casa, ma la causa che provoca il problema. Dato che scrivi che succede quando rimane da sola, siamo portati a pensare che soffra di un po’ di ansia da separazione per il fatto di non essere abituata a questa situazione: non riesce a gestire lo stress dovuto alla solitudine e si sfoga facendo i bisogni. Perciò il nostro consiglio è di abituarla in modo graduale a restare sola, in modo che per lei non sia troppo traumatico. Trovi molti consigli a riguardo nei seguenti articoli:
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle

  • Giovanna scrive:

    Salve, ho una cucciola di beagle di di 5 mesi, adottata quando ne aveva 1. Fin da piccola, durante le ore lavorative, ha imparato a stare in veranda con i suoi giochini e senza dare mai fastidio, mentre quando torniamo da lavoro e la notte sta con noi in casa.
    Il tasto dolente sono i bisogni che in alcun modo impara a fare fuori. Dentro casa generalmepensan li fa, nemmeno la notte. E se le mattina appena sveglia la faccio mangiare e la porto fuori lei prende tutto come un gioco trattenendo e poi farli subito in veranda. Addirittura se si trova dentro casa e deve fare i bisogni piange e guarda la porta della veranda per farmi capire che deve uscire. Non so più come fare.help

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è molto difficile poi andare a modificare un’abitudine già consolidata. Ora non ti resta che insistere, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, mentre ignorarla quando sporca in veranda pulendo senza che lei ti veda. Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto

  • Federica scrive:

    Ciao! ho un cucciolo di beagle di due mesi da 5 giorni che ha già imparato a sporcare nel posto giusto. Ciò che mi lascia perplessa è che nonostante la tenera età faccia davvero pochi bisogni cioè pipì 3/4 volte al giorno e pupù 1/2 volte al giorno….. Il cucciolo mangia 3 pasti al giorno (180 gr di crocchette in tutto il giorno) e beve (ha l’acqua sempre a disposizione). Mi devo preoccupare?

  • Gaia Sciantal scrive:

    Ho un cucciolo che Nn vuole fare i bisogni nel posto giusto. Cosa fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica, in effetti 3/4 pipì al giorno sono pochissime per un cucciolo di soli 2 mesi. Anche se secondo noi comunque non hai di che preoccuparti, alla prima visita dal veterinario fagli presente questa cosa e senti cosa ti dice.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Leggi l’articolo qui sopra, segui i consigli e abbi pazienza.

  • giovanni scrive:

    Cioa sono giovanni e il mio carissimo amico bigol si chiama marek,vorrei sapere se cresce bene adesso da qualche settimana ha perso definitivamente tutti i dentini di nascita,adesso ha 5 mese e pesa undici chili ed è molto vivace,vorrei sapere se è normale che perda parecchi peli e come fare fare quando gioca mordicchia le mani e le gambe.Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanni, le tue domande non c’entrano nulla con l’articolo in questione. Ad ogni modo noi di certo non possiamo sapere se il tuo cucciolo sta crescendo bene (al massimo può dirtelo il tuo veterinario), possiamo solo dirti che ogni cucciolo ha una parabola di crescita individuale, per cui non c’è un peso preciso stabilito per un beagle di 5 mesi. Sulla carta 11 Kg. sono un po’ tantini, ma il peso va sempre messo in relazione con l’altezza e la struttura fisica. Assicurati inoltre di dargli un mangime di buona qualità (per qualche consiglio leggi l’articolo Come scegliere il giusto cibo secco?)e nelle giuste dosi (se gli stai ancora dando 3 pasti al giorno è ora di eliminarne uno e passare a due) ed assicurati di fargli fare la giusta quantità di movimento quotidiano, naturalmente sempre rapportato con la sua età. Il fatto che perda molto pelo può dipendere da molti fattori, tra cui la stagione (in autunno e primavera i cani fanno la muta e quindi cambiano il pelo perdendone molto) oppure un mangime non adatto (per ulteriori consigli leggi l’articolo Quando il beagle perde il pelo). Invece per quanto riguarda i morsi abbiamo scritto appositamente l’articolo Se il Beagle morde.

  • Claudio scrive:

    Spero possiate darmi una soluzione. Ho una femminuccia di un anno e quattro mesi circa. Il veterinario di fiducia ed educatori cinofili contattati dicono sia ben educata e caratterialmente equilibrata. Appena arrivata è stata abituata al confinamento e all’uso del kennel, che tutt’ora usa per la notte e quando resta sola in casa. Fino ad otto mesi circa, avendola con me da quando ne ha tre, ha sporcato sulle traversine, pur uscendo regolarmente, perché giunta a casa in inverno non ho potuto fare altrimenti. Poi, ha imparato a sporcare fuori. Usciamo 4/5 volte al giorno e durante ogni uscita fa sia feci che pipì. Nonostante questo la pipi la fa ancora a casa (anche mezz’ora dopo averla fatta giù e non in un posto fisso ma dove capita), le feci, invece, le trattiene. È stata sterilizzata ad un anno, tra il primo e il secondo calore. Il veterinario esclude la ipotesi di incontinenza. Un comportamentalista attribuisce la sua incapacità di trattenere all’uso del kennel (il cane non sa quando dovrà restare nella sua cuccia chiusa e scarica pipì appena può per evitare di farla nel kennel). Io ho educato il mio cane seguendo i consigli di persone più esperte di me, mi ritrovo un cane a detta di professionisti perfettamente educato, con il solo problema delle pipì in casa nonostante le 4/5 uscite al giorno. Potete darmi qualche consiglio? Soluzioni? Vi ringrazio in anticipo e mi complimento per la qualità di questo sito.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Claudio, è evidente che la tua è una situazione anomala e complicata. Purtroppo proprio per questo motivo non possiamo darti dei consigli, perchè bisognerebbe trovare le reali cause di questo comportamento e per farlo vanno analizzati tutta una serie di fattori della vostra quotidianità. L’unico consiglio che possiamo darti è di seguire le indicazioni del comportamentalista o, se non ti convince, sentire il parere di un altro esperto.

  • Roberta scrive:

    Ciao avrei una domanda. …il mio cucciolo di 2 mesi è a casa con me da neanche una settimana. .. devo dire però che è già abbastanza bravo…lo porto in giardino dopo la pappa e la nanna e e fa quasi sempre i suoi bisogni. ..a volte gioca un po e nn fa niente e ce ne rientriamo. ..e poi riprovo dopo poco…ma cmq ogni volta che fa qualcosa lo premio con coccole e carezze…il problema è diciamo la notte o quando rimane da solo..così ho riservato un tappeto per lui dove può fare i suoi bisogni quando nessuno può portarlo fuori! E devo dire che quando è solo la fa sempre li…mentre quando sono in casa lo porto sempre fuori negli orari prestabiliti…e il tappeto che usa dentro lo lascio in giardino…perché ho notato che impossibile che la trattenga gia fino al mattino….volevo sapere se sto facendo la cosa giusta o se così facendo sto confondendo le sue idee su quale sia il posto giusto! Grazie mille aspetto la risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberta, direi che non potresti fare di meglio! Questo è proprio il modo giusto per impartire al cucciolo un’ottima educazione ai bisogni, perciò continua così! E continua anche a lasciargli il tappeto a disposizione durante la notte, considera che i cuccioli fino a 5-6 mesi non hanno il controllo degli sfinteri, perciò non riescono a trattenersi per molto tempo. Sarai tu stessa ad accorgerti quando sarà il momento di toglierlo.

  • Roberta scrive:

    Grazie Simona sei stata gentilissima. …se posso giacche mi permetto di farti un’altra domanda…il cuccioolotto i primissimi giorni faceva la cacca normalmente dopo 15 minuti dal pasto…ora invece capita spesso che in giardino gioca fa pipi…ma della cacca nn se ne parla…e sono costretta a ritrntare più volte prima del pasto successivo…e la fa dopo un paio d ore..o tipo oggi ha mangiato alle 16 e nn ha ancora defecato….è normale secondo voi? Nn la fa a casa semplicemente la fa dopo tanto…nn capisco se è un problema comportamentale o di salute…magari sapete dirmi…in attesa della visita dal veterinario! Grazie ancora

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Tranquilla, è tutto normale! Deve ancora trovare i suoi ritmi, la cosa importante è che le feci siano scure e ben formate.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Tranquilla, è tutto normale! Deve ancora trovare i suoi ritmi, la cosa importante è che le feci siano scure e ben formate.

  • Dario scrive:

    Salve e prima di tutto complimenti per il bellissimo ed utile sito. Ho un problema con la mia LUNA di 1 anno e 5 mesi. È bravissima ad obbedire ai vari comandi , ma per quanto riguarda la pipì, no. Nel senso che, fa i bisogni fuori e io la premio subito, ma fa anche la pipì a casa. Adesso non so se la fa per “sfreggio” o perché non riesce a trattenersela pero una cosa è certa: quando fa la pipì a casa ed io la vedo e le dico “cosa hai fatto? Lei lo capisce subito e va a nascondersi. Quindi capisce di aver sbagliato ma non capisce che deve fare i bisogni soltanto fuori. Cosa devo fare?? La porto fuori regolarmente e nei momenti opportuni. I miei se ne vogliono liberare per questo motivo ma io vorrei far di tutto per non liberamene, vi prego aiutatemi. Un’altra cosa, la sera quando andiamo tutti a letto a Luna la mettamo attaccata vicino al balcone in modo tale che se deve fare pipì la faccia sul tappetino appena posto fuori. Mi chiedevo se questa cosa sia giusta di attaccarla??? Grazie mille in anticipo Simona

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dario, è difficile per noi darti dei consigli senza conoscere i dettagli della situazione. Sicuramente non è normale che una cagnolina di un anno e mezzo faccia ancora i bisogni in casa, naturalmente solo dando per scontato che viene portata fuori regolarmente almeno 4 volte al giorno e che non abbia particolari problemi di salute, come ad esempio incontinenza oppure cistiti o infezioni alle vie urinarie che la inducono a fare molta pipì (se non sei sicuro di questo ti consigliamo prima di tutto di fare i dovuti controlli). Detto questo, bisognerebbe capire se ci sono momenti particolari che la inducono a fare pipì in casa perchè potrebbe non essere una reale necessità fisiologica, ma ad esempio può essere un sintomo di stress o di ansia da separazione, oppure una marcatura territoriale. Solo una volta individuate le reali cause, si può intervenire per risolvere il problema. Sicuramente sbagli tu a sgridarla quando succede, perchè anche ammesso che tu la cogli sul fatto, non fai altro che mortificarla. Inoltre se lei agisce così per avere le tue attenzioni, tu di fatto le stai dando quello che vuole, anche se la sgridi, perciò smettila subito di sgridarla. Infine non capisco cosa intendi per “attaccarla vicino al balcone”, mi auguro che non significhi che la leghi sul balcone perchè anche questo è sbagliatissimo.

  • Matteo scrive:

    Ciao ragazzi e complimenti x il sito. Il mio Lewis ha 9 mesi (domani 🙂 ) e il più grosso problema che ho con lui sono per l’appunto i bisogni. Lui vive su un terrazzo, molto ampio, dove ha oltre ad alcuni giochi, la sua cuccia. Da quando lo ho messo fuori, è sempre felice e quasi iperattivo e aveva imparato a sporcare solo in un angolo del terrazzo, e io ne ero felice. Appunto…”aveva”…ed “ero”. Perché da circa un mese, sparge i suoi bisogni ovunque, anche se lo riprendo dicendogli “no, qui non devi farla!” a volte anche portandolo vicino al misfatto. Lui inizia a saltellare come un matto come se fosse un gioco. Insomma non riesco più a fargli capire che deve tornare a sporcare dove lo faceva prima, e non ovunque rendendo il terrazzo un campo minato. In più con le piogge del periodo mi risulta anche parecchio difficile pulire in maniera accurata. Cosa posso fare? E’ ancora piccolo e quindi normale o qualcosa non va? Grazie mille, ciao!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Matteo, da ciò che descrivi sembra semplicemente che il tuo Lewis abbia cominciato a marcare il territorio. Dovresti occuparti maggiormente di lui e abituarlo a fare i bisogni FUORI dal suo territorio: vedrai che se cominci a portarlo a spasso 4-5 volte al giorno, oltre ad avere un beagle più tranquillo ed appagato, smetterà di fare i bisogni sul terrazzo. Evita di sgridarlo se non lo cogli sul fatto, è inutile riprenderlo quando il danno perchè non può associare la tua sgridata ad una sua azione commessa in precedenza! Inoltre secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento. Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cucciolo adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Dario scrive:

    Grazie per la risposta. Per attacarla intendo che: la sera o quando andiamo via di casa Luna viene attaccata dentro casa in modo tale che lei possa entrare uscire dalla cuccia ( dentro casa vino alla finestra che porta al balcone) , possa bere ( l’acqua è posizionata subito appena esce dal balcone) e gli posizionano, vicino all’acqua, un tappetino in caso lei debba fare i bisogni che non potrbe trattenere dopo una nottata o dopo un giorno tutta sola. In pratica luna viene attacata perché se sciolta farebbe la pipì nel balcone ,pipì che cola nel balcone sottostante. Per questo motivo Abbiamo ricevuto lamentele dalla signora sotto e per questo motivo Luna viene attacata.. Dimmi tu please

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Quindi per “attaccata” intendi dire “legata”? Cioè, la povera cucciola passa tutta la notte con collare e guinzaglio? Mah, prova solo a metterti nei suoi panni… Scusa, ma secondo me è una soluzione macchinosa, complicata e troppo confusa. Lei dorme in casa, legata al guinzaglio, ma se vuole bere deve andare sul balcone, se vuole fare pipì deve andare sul balcone ma solo sul tappetino, il tutto sempre sentendosi un peso al collo e non potendo girare liberamente! Piuttosto tienila sempre in casa e prepara uno spazio dedicato a lei adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • jessica scrive:

    Ciao io ho un beagle maschietto di quasi 3 mesi e pian pianino lo stiamo educando con i vari metodi anche da voi consigliati x quanto riguarda i bisogni e devo dire che un po sui tappetini e un po in giro ma paziento serenamente il mio problema è un altro che riguarda il carattere,è molto vivace e mi piace molto ma è un continuo mordere è molto ribelle e ascolta quasi nnt cosa posso fare? A volte rimango molto male perché penso non sia affezionato abbastanza

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jessica. Dunque, il comportamento del tuo beagle è piuttosto comune nei cuccioli molto giovani, soprattutto si verifica con più veemenza in quei cuccioli che non hanno avuto modo di restare con la mamma e i fratellini fino a 60 giorni e quindi di imparare l’inibizione al morso. A meno di particolari problemi comportamentali, fortunatamente è un comportamento che SPARISCE con il cambio totale della dentizione (quindi solitamente verso i 6 mesi). Nel mentre però devi iniziare a fargli capire che questi suoi morsi non sono tollerati: lui morde mani e caviglie per attirare l’attenzione e perchè per lui è un gioco, ma bisogna iniziare a fargli capire che non è il modo corretto di giocare. Allora nel momento in cui inizia a mordere devi esclamare “AHI!” e immediatamente girarti dall’altra parte, incrociare le braccia e IGNORALO finchè non si sarà calmato: deve capire che morsicandoti ottiene proprio l’effetto contrario, ovvero la tua indifferenza e che se vuole continuare a giocare deve comportarsi bene! Lasciagli poi sempre a disposizione delle valide alternative, degli oggetti che invece può mordere in tutta tranquillità come ossi di pelle o giocattoli di gomma, in modo che si sfoghi su di loro! Inoltre fallo sfogare di più durante il giorno: portalo a spasso, a correre, a socializzare con altri cani e fallo giocare, in modo che sfoghi le sue energie in attività salutari e che migliorino sensibilmente la relazione tra cane e proprietario, perchè soddisfare le sue esigenze di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane calmo e dal carattere equilibrato.

  • Dario scrive:

    Hai ragione Simona, sul fatto che luna non debba essere legata. Ci ho pensato anch’io e non mi é piaciuto sin dall’inizio . Ma il problema principale è che se viene lasciata libera o gli stabilisco uno spazio confinato, lei farà la pipì al limite del balcone con il rischio già successo che goccioli nel balcone sottostante creandoci problemi con la vicina. Quindi, diciamo che il problema principale del suo legamento è questo. Mi piacerebbe tanto lasciarla libera ma lei sono sicuro che farà la pipì al limite del balcone.. Che ne pensi, riguardo a questo problema??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Mi pare di averti già riposto e indicato la migliore delle soluzioni: “Piuttosto tienila sempre in casa e prepara uno spazio dedicato a lei adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per il cane avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando deve restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.”

  • Andreea Andra scrive:

    Salve. Ho bisogno assoluto del vostro aiuto.
    Molly il 27 Dic. Compierà 1 anno.
    dopo il primo calore a 8 mesi non faceva piu i bisogni in casa.
    Dopo di che ha ripreso a fare la pippi la notte.
    Ultima uscita la sera è alle 23…e la mattina verso le 7.ma anche se si entra alle 6 del mattino,
    lei l’ho ha gia fatto. Invece provando a farla dormire con noi non si alza dal letto
    ,perciò mi porta a pensare che la puo trattenere benissimo..ma lo fa come forma di dispetto.
    Ora chiedo a voi un consiglio x poter togliere questo brutto vizio a Molly.
    vi ringrazio anticipatamente! E vi auguro Buone Feste !

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreea, per capire le cause di questo comportamento bisognerebbe analizzare la situazione da vicino. Di solito si parte dal concetto che il cane deve aver riconosciuto molto bene la sua “tana”, cioè il posto dove dorme e dove si va a “rifugiare” in caso di necessità e dove nessuno lo disturba. Quando ha riconosciuto bene questo suo angolo “privato”, normalmente evita di sporcare lì. Questa zona per praticità è, appunto, il posto dove dorme e quindi dove c’è la sua cuccia/ciotole/giochi/ecc. Quindi il fatto di farla dormire spesso a letto con voi potrebbe aver scombussolato questa percezione, pertanto vi consigliamo di diminuire il numero di volte che passa la notte con voi e farla riappropriare del suo spazio personale. Inoltre si ottengono miglioramenti anche posticipando ulteriormente l’ultima uscita serale ed anticipando la prima del mattino, per quanto potete, in modo da accorciare il periodo notturno e farla abituare così a liberarsi in queste occasioni. Come ulteriore misura per far scomparire il fenomeno, potete lasciarle poca acqua a disposizione per la notte. Attenzione, non toglietela del tutto, lasciategliene solo poca per consentirle di dissetarsi ma non di bere compulsivamente per altri motivi estranei alla sete.

  • Fabrizio scrive:

    Tutto OK ma come impedire all’amico beagle di non rosicchiare e giocare con le traversine assorbenti?

  • Francesco Vischi scrive:

    Ciao Fabrizio, in questo caso se il beagle vede le traversine SEMPRE come un gioco (o i giornali, o qualsiasi cosa si metta per raccogliere le sue pipì), di solito si agisce su diversi fronti. Per prima cosa si toglie tutto, perchè se distrugge i tappetini non solo diventano inutili allo scopo per cui sono stati creati, ma danno un’occasione in più al cane di comportarsi in modo indesiderato. Poi, lo si porta fuori più spesso possibile e quando sporca in casa ci si arma di una buona dose di pazienza, consapevoli che presto imparerà a trattenersi. Inoltre prima di lasciarlo solo in casa lo si porta fuori a sporcare, per poi confinarlo in una zona ristretta della casa lasciandogli qualcosa con cui rilassarsi e passare il tempo, come ad esempio un kong ripieno di cibo o un osso di pelle da masticare.

  • MARINA SBARDELLA scrive:

    ho un cucciolo femmina di 3 mesi e mezzo, da soli tre giorni. Da ieri fa pipi’ e cacca sulla traversina. Quando esce però non fa niente. Riesce a trattenersi per tutta la notte. La mattina lo faccio uscire dopo aver mangiato: ebbene continua a trattenersi fino a quando non rientra a casa per poi fare pipi’ e defecare sul tappetino. Naturalmente lo premio ma ho paura che ormai abbia individuato la traversina come l’unico posto sul quale defecare. Altro problema:per tranquillizzarlo le prime due notti l’ho fatto dormire in camera mia sotto una panca. Non ho avuto modo di comperare il recinto per confinarlo in quanto sto male. E’ meglio che lo chiuda nel bagnetto gia’ da questa sera senza il recinto oppure ho ancora un po’ di tempo per farlo? Grazie per le corteis risposte

  • Francesco Vischi scrive:

    Ciao Marina, innanzitutto non preoccuparti perché la tua cucciola è giovanissima ed è con te da pochissimo, quindi c’è tutto il tempo per fare qualsiasi cosa. Se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora puoi continuare a portarla fuori il più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola quando sporca in casa per poi pulire senza che lei ti veda. Ripetiamo, però, che la tua cucciola è giovanissima e c’è bisogno di TEMPO per tutto, non disperare. Qui puoi trovare ulteriori indicazioni: Come insegnare al Beagle a fare i bisogni nel posto giusto In secondo luogo, per fargli passare la notte, riteniamo che sia meglio continuare a starti vicino nella tua stanza piuttosto che separarla in un altro ambiente: è sempre molto piccola e traumatizzarla separandola improvvisamente nno sarebbe il caso. Piuttosto quando ti sarai ristabilita potrai cominciare a farle capire con calma qual è il suo spazio di sicurezza e farla gradualmente dormire lì.

  • Andreea Andra scrive:

    Consiglio ottimo. Risultato assicurato.
    non sporca piu da giorni. Grazie grazie grazie.

  • nino scrive:

    aiutooooo 6 mesi fa ho trovato un incrocio beagle/cocker di 3 anni circa, e l’ho portato a casa ma fa la pipi da tutte le parti e sta rovinando casa,come farlo smettere??avete qualche consiglio?
    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nino, abbiamo troppi pochi elementi per darti dei consigli riguardo la situazione. Come prima cosa assicurati di portarlo fuori per i bisogni un numero sufficiente di volte al giorno (almeno 4). Cerca anche di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo cane(passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. In base alle conclusioni a cui sarai arrivato, potrai prendere i dovuti provvedimenti per eliminare questo problema.

  • Gaia scrive:

    ciao. Volevo dire a l ultimo utente che ha chiesto aiuto proprio come avevo fatto mesi fa io, che anche la mia cucciola la faceva da tutte le parti.. Io poi ho comprato dei tappeti assorbenti nei negozi per animali e ogni mezz’oretta cela mettevo sopra.. Vedrai in poco tempo si abituerà come la mia cagnolina! Ciao

  • Debora scrive:

    Salve ho 2 beagle di 3 anni, un maschio e una femmina(sterilizzata). Con loro ho un piccolo problema entrambi mi fanno la pipi a casa. Prima uscivano 3 volte al giorno (e sempre qualcuna capitava) da fine settembre ho siamo passati a 2 uscite perché io ero incinta grossa, non c’era chi poteva uscirli a pranzo e ho cercato di farli abituare prima a quella che sarebbe stata la routine una volta nata la bambina, ma devo dire che ancora ancora la situazione era gestibile. Da quando sono tornata dall’ospedale la situazione è peggiorata la fanno prima e dopo la passegiata a qualunque ora del giorno e della notte e ovunque. Tutto questo sta creando parecchio nervosismo anche a casa,perciò la mia è una richiesta d’aiuto più che un consiglio! Come posso risolvere la situazione ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Debora, mi sembra che il comportamento dei tuoi cani sia piuttosto normale vista la situazione. Diciamo che se 3 uscite al giorno sono poche ma sopportabili, 2 sono assolutamente troppo poche. Questo unito al fatto che sicuramente sono rimasti destabilizzati dal rempentino cambio di vita, li ha portati ad una regressione per quanto riguarda l’abitudine ai bisogni. A questo punto bisogna intervenire su due fronti:
    1. garantire ai due cani il soddisfacimento dei loro bisogni fondamentali di movimento e socialità portandoli fuori più spesso per i bisogni e facendo fare loro almeno una passeggiata al giorno. Se le loro necessità verranno soddisfatte si sentiranno più rilassati ed appagati e in casa si comporteranno meglio. Ovviamente se tu non riesci ad occuparti di loro, dovresti trovare qualcuno che lo faccia per te.
    2. Far capire loro che il nuovo arrivato non costituisce una minaccia nei loro confronti, evitando che nascano gelosie, come descritto nell’articolo Se è in arrivo un bebè

  • Valeria scrive:

    Ciao a tutti! Io ho un beagle di 19 mesi e dorme in casa! È un dormiglione e non ha mai avuto problemi di pipì durante la notte, ma ultimamente, nonostante gli abbia spostato la sua cuccetta in camera con me, perché pensavo che mi facesse dispetto perché si sentiva “solo” in sala, mi fa continuamente pipì in casa, tra l’altro su un punto specifico. Anche poca. Come fosse un dispetto! Nonostante lo faccia uscire tutte le sere prima di andare a letto in giardino dove fa regolarmente i suoi bisogni prima di coricarsi. Sto diventando pazza

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valeria, abbiamo pochi dati per fornire un’analisi della situazione, ma da ciò che scrivi sembra che si tratti di marcatura territoriale. In primo luogo ti consigliamo di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a marcare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Per il resto se lo cogli sul fatto a marcare il territorio dentro casa riprendilo con un “NO!” secco e deciso, mentre se ti accorgi quando ormai il danno è stato fatto limitati a pulire. Nel mentre inizia a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lui una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farlo sfogare moltissimo durante la giornata (portarlo a spasso, a correre, farlo giocare e socializzare con altri cani…), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • Nunu scrive:

    Salve il mio adorato cucciolo che domani compirà 4 mesi fa ancora i bisogni per casa, nonostante abbia un’apposita traversina fuori al balcone… Di notte poi la fa nel corridoio e la mangia … Per fargli fare i bisogni lo devo portare io fuori al balcone, me ne accorgo dal fatto che annusa per terra o gira su se stesso….. Mi domando perché non va da solo? Forse associerà il fatto che per pulire casa o qnd nn ci sono resta solo fuori al balcone ? E dunque perciò non va di sua spontanea volontà ? Grazie mille in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nunu, difficile dire come mai il tuo cucciolo non va sul balcone a fare i bisogni (ammesso che vuoi gliel’abbiate insegnato nel modo corretto, perchè non può saperlo da solo) dato che non conosciamo nel dettaglio la situazione, va comunque detto che è ancora molto piccolo e che gli ci vuole tempo per imparare una corretta educazione. Se vuoi un consiglio però, comincia subito ad abituarlo a sporcare fuori di casa, altrimenti tra qualche mese ti ritroverai con un cucciolone che sta fuori per ore senza fare nulla, salvo poi mollare tutto appena rientrato in casa. Portalo fuori più spesso possibile e premialo sempre quando fa i bisogni fuori, mentre ignoralo quando li fa in casa e pulisci senza che lui ti veda.

  • Stefania scrive:

    Ho una cucciola di 2 mesi Isotta che sta imparando a fare i bisogni sulle traversine…. X la pipi piu’ o meno ci siamo anche se ogni tanto non centra il posto giusto…(la fa nel bordo,un po’ dentro e un po’ fuori).
    Con la pupu siamo in alto mare! Anzi appena le apro il suo recintino(luogo di confinamento) si precipita fuori e corre in camera di mio figlio dove si scarica… E poi viene tutta contenta a chiamarmi x farmi vedere…. Pensera’ di farmi un regalo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, spesso succede che i cuccioli scelgano, per fare pupù, il posto della casa più lontano dalla sua tana e in generale dai luoghi di condivisione (soggiorno, cucina…). Prova a tenere chiusa la porta della camera di tuo figlio e metterci davanti una traversina, vedrai che la farà lì!

  • Nuni scrive:

    Salve, innanzitutto complimenti per il vostro sito davvero utilissimo per me che non sono esperta. Mi siete stati d’aiuto Per ogni problema riscontrato .. Vorrei chiedervi un piccolo aiuto e spero tanto voi leggiate il messaggio. Allora io ho un beagle di 4 mesi ed è con me da più di un mese , dato che non aveva ancora tutti i vaccini L ho abituato a fare i bisogni sulla traversa posta in balcone .. Visto che deve fare solo un ultimo vaccino sto iniziando a farlo scendere nel cortile di casa… Il problema è che non fa nnt .. Nonostante stia giù più di un’ora ! Premetto che non è una zona frequentata da altri cani ed è abbastanza tranquilla … Cosa mi consigliate ? Di portare la traversina giù al cortile ?? Grazie in anticipo per una vostra eventuale risposta

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nuni. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori il tuo cucciolo più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarlo tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandolo invece quando sporca in casa per poi pulire senza che lui ti veda.

  • Nuni scrive:

    Ciao quindi mi consigli di togliere le traversine fuori al balcone ??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ ancora presto per togliere definitivamente le traversine, ma diciamo che devono venire usate nei casi di emergenza e non più come abitudine.

  • valentina scrive:

    Ciao Simona,
    La mia Cloe ha 5 mesi e fin dal primo momento che l’abbiamo presa l’abbiamo abituata a fare i bisogni sul giornale (anche se a volte fa a pezzi sia giornali che traversine) premiandola ogni volta che faceva i bisogni nel posto giusto. Non sempre funzionava ma pensavamo di aver raggiunto lo scopo..ora stiamo provando ad abituarla piano piano a farla fuori e la portiamo spessp in giardino o a passeggio, la maggior parte delle volte però non riesce a farla fuori aspetta di tornare a casa e adesso che stiamo provando a spostare il giornale lentamente vicino la porta d’ingresso lei va comunque a farla dov’era il giornale prima (anche se ora non c’è nulla) o spesso la fa al limite del giornale metà fuori e metà dentro..perché?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina. Dunque, se un cucciolo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori la tua cucciola più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola invece quando sporca in casa.

  • alessandra scrive:

    Ciao a tutti,la mia maya ha 4 mesi ed è vivacissima e molto dispettosa. Da una decina di giorni ha imparato a saltare sulle sedie e nn serve a nulla sgrida o picchiata. Basta un pò di distrazione e subito salta sul tavolo e prende e divora di tutto. Da 1 paio di giorni sta facendo pipi sul letto dei miei genitori. Credo sia un dispetto a mia madre che la sgrida sempre. Il problema è che il cane sta tutto il giorno proprio con lei! Come faccio a farle capire che i bisogni si devono fare fuori!? La porto giù anche 5 volte al giorno. Ma nel momento in cui nessuna la considera a casa o se viene qualcuno fa i migliori guai

  • valentina scrive:

    Grazie Simona..ti farò sapere com’è andata 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessandra, è evidente che c’è qualche problema di gestione della tua cucciola. Per quanto riguarda i bisogni, non sappiamo com’è stata abituata finora, ma se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portare fuori la tua cucciola più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarla tutte le volte che fa i bisogni fuori, ignorandola invece quando sporca in casa. Per il resto dovreste impegnarvi di più nel soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento (lunghe passeggiate quotidiane) e socialità (gioco e interazione con voi e con altri cani) e nel fissare dei limiti e delle regole da farle rispettare, altrimenti la piccola prenderà presto il sopravvento su di voi. Tanto per cominciare non lasciatele tutta la casa a disposizione e non permettetele di entrare nelle camere da letto se non sempre sotto la supervisione di qualcuno in modo da correggerla se si comporta male. Stesso discorso per la cucina, non serve picchiarla, ma sgridarla con un semplice “NO” secco e deciso ogni volta che prova a saltare sulle sedie.

  • Nelly scrive:

    Ciao a tutti, il mio cucciolo ha 6 mesi. Fa i bisogni sia fuori che in casa! Quando torniamo dalla passeggiata o quando lavlascio fuori in giardino e lo faccio rientrare, fa un pò di pipi in casa. Non capisco se è la reazione freddo/caldo.
    A volte mi fa anche il dispettuccio di farmene un pochino sul letto. So di aver sbagliato a farla venire nella mia tana, ma purtroppo è l’unico spazio che ho per poterla tenere con me e coccolarla mentre mi rilasso.
    Con la pupù il discorso è diverso: faccio fatica ad azzeccare gli orari in cui le scappa a causa lavoro (io non arrivo a casa sempre allo stesso orario) quindi non mi dà il tempo di mangiare che già la fa, ancor prima di aver lei stessa mengiato. Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Nelly, la situazione non è chiarissima, ma può essere normale che la tua cucciola abbia ancora qualche difficoltà nell’apprendere una buona educazione ai bisogni, dopotutto ha solo sei mesi. Probabilmente lo fa solo per abitudine, può volerci un po’ di tempo prima che un cucciolo si abitui a sporcare solo fuori, mentre da piccolo gli era consentito fare i bisogni dentro casa. Quello che devi fare è cercare di portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e premiarla sempre quando sporca fuori di casa, mentre ignorarla se sporca dentro e cerca di pulire senza farti vedere da lei.

  • Gerry scrive:

    Ciao sono Gerry e ho un beagle di 2 mesi,la notte se non ci vede o stiamo vicini piange continuamente, anche quando ci alziamo dal letto o andiamo in bagno .Noi abbiamo una stanza vuota dove a tutte le sue comodità,come ci dobbiamo comportare.Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gerry, abbiamo scritto un articolo proprio su questo argomento, leggilo attentamente: Quando il cucciolo piange di notte.

  • Gerry scrive:

    Grazie Simona a risentirci

  • sonia scrive:

    Ciao ! Sono sonia e da una settimana a casa nostra è arrivata lilly una beagle di 3 mesi. Trovo molto utili i vostri consigli !per esperienza personale , avendo avuto altri cani in passato,so bene che ci vuole molta pazienza prima che impari a sporcare nel posto giusto. Nel nostro caso avendo un giardino la facciamo uscire molto spesso , nonostante questo sporca spesso in casa.speriamo che impari presto a fare tutto nel posto giusto! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sonia, il giardino è una vera benedizione quando si deve abituare un cucciolo a fare i bisogni fuori di casa, perchè si può farlo uscire spesso e senza correre rischi. Vedrai che se continui a comportarti come stai già facendo, presto perderà l’abitudine di sporcare in casa. 🙂

  • Francesca scrive:

    Ciao,
    Io scrivo per il mio cucciolo-adolescente di 8 mesi, maschio.
    Abbiamo difficoltà a fargli capire di non sporcare durante la notte. Di giorno si comporta abbastanza bene tranne episodi saltuari in cui fa la pipì in casa. Lo portiamo fuori 4-5 volte al giorno, va a correre con mio marito e socializza nelle aree cani. Vive sempre in casa con noi sia di giorno che di notte. Dorme in una stanza con la porta chiusa ma senza recinto perché non lo accetta (lo ha distrutto). Fino a poche settimane fa il cane aveva la traversina di notte, di giorno invece no, ma la nostra educatrice cinofila ci ha sollecitato a rimuovere anche quella notturna per non creare confusione al cane.
    Purtroppo continua comunque a fare tutti i suoi bisogni di notte sul pavimento. Lo portiamo fuori alle 23 e poi alle 7 al mattino.
    Non riusciamo a confinarlo in uno spazio stretto grande il doppio della cuccia, come voi consigliate. Abbiamo però messo la sua cuccia a stretto contatto con la traversina, ma sempre in libertà nella stanza. Lui fa i bisogni senza problemi sulla traversina anche se a ridosso della cuccia!
    Come ci consigliate di procedere? Siamo un po’ confusi. Gli lasciamo la traversina e aspettiamo che capisca da solo o dobbiamo toglierla? Dobbiamo necessariamente confinarlo in spazio stretto o basta mettere la cuccia a ridosso della traversina? È solo questione di tempo?
    Spero che riusciate ad aiutarci, grazie.
    Francesca.

  • Francesca scrive:

    Scusa, sono sempre Francesca (beagle 8 mesi), dimenticavo di dire che quando fa pipì fuori casa lo premiamo con bocconcini e coccole mentre in casa lo ignoriamo.
    Lui ha capito benissimo perché quando è fuori casa è lui stesso che viene a chiedere il premio dopo la pipì!
    Tutto questo però al momento non ci sta portando risultati!!!!!
    Non sappiamo proprio cosa fare….
    Grazie, Francesca.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Francesca, direi che ti stai comportando in modo impeccabile, quello che puoi fare in più rispetto a ciò che stai già facendo è lasciargli pochissima acqua a disposizione durante la notte e posticipare temporaneamente l’ultima uscita serale e anticipare quella del mattino, in modo da accorciare il periodo di “autonomia” che gli si richiede. E a questo punto sarà solo questione di tempo: ad 8 mesi un cane dovrebbe essere già in grado di trattenere i bisogni per tutta la notte, ma può essere che continui a sporcare di notte semplicemente per abitudine, perciò siamo d’accordo con la tua educatrice bnel consigliarti di togliergli la traversina. Naturalmente non puoi aspettarti che appena tolta la traversina, immediatamente non faccia più la pipì, ci vorrà comunque del tempo, quindi dovrai essere disposta a pulire il pavimento per i primi periodi.

  • loris scrive:

    io ho beagle di 11 mesi.e normale quando vado fuori si mangia erba

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Normalissimo, per saperne di più leggi l’articolo Se il Beagle mangia l’erba.

  • miky scrive:

    Ollie ha capito benissimo dove fare la popó ma con la pipí non ci siamo ancora. potrebbe essere utile bagnare le traversine con la sua urina?é a casa da una settimana.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, visto che la piccola è a casa con voi solo da una settimana, l’unica cosa utile da fare è avere pazienza! Non si può pretendere che in così poco tempo una cucciola così piccola impari una perfetta educazione ai bisogni, ci vuole tempo! Anzi, è già fin troppo brava dato che ha capito dove fare pupù… 🙂

  • Maria Grazia scrive:

    Ho notato che hai miei cani piace fare la pipi sul tappeto dela cucina. Cosi in un angolino gli ho messo un tappeto vecchio che non usavo piu e un contenitore piena di sabbia. Ma preferiscono fare i bisognini sul tappeto piuttosto che nella sabbia che è piu assorbente. Quando vedo che stanno per fare i bisogni li porto subito nel contenitore della sabbia….ma loro la fanno sempre vicino al tappeto che gli ho lasciato che è vicino al contenitore della sabbia….

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    I cani hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Magari i tuoi cani da cuccioli facevano hanno imparato a fare i bisogni su tappetini o traversine ed ora cercano un materiale simile. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare i bisogni FUORI di casa.

  • Maria Grazia scrive:

    Grazie!!!!

  • valentina scrive:

    Buongiorno. La mia Cloe ha 7 mesi e da qualche tempo ha imparato ad uscire in giardino per fare i bisogni(le lasciamo sempre la porta aperta per permetterle di uscire) ci sono però delle eccezioni e volevo sapere da voi il perché:1) ha un cuscino dove spesso si accoccola e dove dorme che ricopriamo con una copertina..spesso quando la copertina è pulita ci fa pipí sopra, ma ci dorme li sopra..io sapevo che non faceva pipí dove dormiva?!
    2) a volte nonostante la porta aperta fa pipí in casa, non in un posto preciso..ma perché? È un dispetto o è per fare di testa sua?
    3) per dormire la chiudiamo in bagno e le mettiamo dei giornali e a volte fa pipí sui giornali..lo so..noi glie li mettiamo apposta..ma non dovrebbe imparare a trattenere la pipí la notte per farla appena esce la mattina?
    Grazie in anticipo per l’attenzione!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Valentina, allora, andiamo con ordine:
    1) il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Nel tuo caso può essere che voglia marcare il cuscino con il proprio odore dato che ci fa pipì sopra ogni volta che lavi la copertina che lo ricopre. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, ma lava la coperta e, prima di metterla nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei e al cuscino su cui dorme.
    2) non si tratta di dispetti, ma del fatto che probabilmente ha ancora le idee un po’ confuse e non ha ancora ben chiaro il meccanismo di dover uscire prima di fare pipì. E’ normale che capiti ancora ogni tanto, del resto ha solo 7 mesi.
    3) certamente e lo farà, quando sarà pronta! Ogni cane ha i suoi tempi, bisogna solo imparare a rispettarli. Se succede solo a volte significa che ci è vicina ma a volte ancora non riesce a trattenersi fino al mattino, vedrai che tra poco comincerai a trovare sempre i giornali puliti e ti accorgerai che potrai toglierli perchè non le serviranno più.

  • valentina scrive:

    Grazie 🙂
    Sono sempre preziosi i tuoi consigli!

  • Gaia G scrive:

    ciao , ho bisogno di un consiglio … la mia ” cucciola ” di 8 mesi , taglia piccola è abituata a fare i bisognini nel tappetino ., peccato che però quando è in calore come ora , la fa fuori , attaccata al tappetino ma fuori .però in effetti capita almeno 2 volte al giorno amche quando non è in calore .. lei lo ha capito che deve fare i bisogni li , però non capisco come mai si ostina a farli a terra ( affianco al tappetino ).. come mai ? ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gaia, premetto che noi straconsigliamo sempre di abituare QUALSIASI cane a fare i bisogni FUORI di casa (è importante per tutta una serie di motivi, tra i quali il fatto che il cane ha bisogno di uscire quotidianamente, di fare movimento, di esplorare, di fare esperienze, di avere una routine e degli orari per le sue funzioni corporee ecc…) e di utilizzare traversine e giornali soltanto per le emergenze e soltanto finchè il cane è un cucciolo… difficile dire perchè la tua cagnolina sbaglia a fare pipì, forse non riesce a prendere bene le misure della traversina, forse non viene cambiata spesso e quando è già sporca cerca di allontanarsi il più possibile dal punto in cui p già sporca… Abituala a fare i bisogni fuori di casa e ti togli il problema.

  • Gaia G scrive:

    ciao ..OK grazie..

  • Laura scrive:

    ciao amico beagle io ho un cucciolo di 4 mesi volevo sapere come devo fare a fargli capire al cucciolo che la pipi e la puppu la deve fare fuori in giardino . prima la faceva dappertutto divano letto adesso la fa sul tappeto e siccome il tappeto e proprio vicino alla porta che da sul giardino volevo fargli capire che è fuori che la deve fare per esempio lo beccato tantissime volte che la fa sul tappeto io in quel momento che devo fare ??? pensavo di prendere il tappeto e metterlo fuori mentre fa pipì .non lo fatto fino adesso voi che dite funzionerà ? aaa una volta faceva la puppu sul tappeto lo preso e lo portato fuori ma non la voluta più fare e quando siamo rientrati la fatta sul tappeto !! come devo fare ??

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, ti abbiamo già risposto a questo riguardo! Deve essere chiaro però che u cucciolo non impara a sporcare fuori nel giro di una settimana, ha bisogno di più tempo, perciò abbi pazienza e continua a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra.

  • antonia scrive:

    ragazzi, tutto OK! ma io continuo ad avere problemi…il mio dopo aver compiuto l’anno ha cominciato a sporcare in casa..prima no!
    durante il giorno sa dove andare ma la notte o la mattina presto o quando non gli va di uscire mi sporca in casa e sempre nei soliti punti.
    ha quasi due anni ma da ottobre ad oggi mi sta facendo impazzire perchè oltre questo ha sviluppato pure la paura e la mania di abbaiare a tutto e a tutti…
    eppure era così bravo…

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonia, a questo punto ti consiglio di consultare un educatore cinofilo che possa seguirti personalmente e da vicino, perchè tutto a un tratto il tuo cane ha cominciato a manifestare piccoli problemi comportamentali che potrebbero essere correlati, perciò è necessario effettuare un’analisi approfondita.

  • Stefano scrive:

    Buonasera, io ho un consiglio da chiedere, da due settimane in casa c’è srata una separazione familiare, da allora il mio Beagle ha iniziato a fare di nuovo pipì in casa, cisa devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, sembra che il tuo beagle abbia risentito della situazione che si è creata in casa negli ultimi tempi, e le pipì in casa potrebbero essere un segnale di stress. Se è davvero così sarà sicuramente una cosa passeggera, tu devi solo cercare di mantenere intatte le sue abitudini e di tenerlo occupato il più possibile, portalo a fare lunghe passeggiate ogni giorni e ricomincia a premiarlo quando sporca fuori. Naturalmente è importante anche il tuo stato d’animo, quindi devi cercare di stare tranquillo e di trasmettergli serenità e sicurezza.

  • Emiliano scrive:

    Un saluto a tutti e un grazie sentito per i preziosi consigli di cui ho potuto beneficiare visitando il vostro fantastico sito…. Il nostro Blues è arrivato in casa nostra da 8 giorni, ha quasi tre mesi ed è semplicemente FANTASTICO !!! Seguendo i vostri consigli lo abbiamo confinato e devo dire che la soluzione si è rilevata sin da subito perfetta. In casa pipì e pupù la fa sulle traversine, quindi bene anche da questo punto di vista… per strada ahinoi moooolto di rado… ci sono poi momenti della giornata, soprattutto il mattino, che di uscire per la passeggiata non ne vuole proprio sapere… noi ci siamo armati di pazienza, se avete qualche ulteriore consiglio da darci lo riceviamo con estremo piacere… grazie ancora e complimenti

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Emiliano, grazie per i complimenti, siamo felici di sapere che trovi utili i nostri consigli! Dunque, il tuo cucciolo è ancora molto piccolo e a questa età può essere normale un pò di timore nell’affrontare qualcosa di nuovo. Deve ancora prendere confidenza con il guinzaglio e deve abituarsi a camminare con te, quindi stai tranquilla. La cosa importante è NON forzarlo mai a fare qualcosa che si rifiuta di fare. Quindi non sgridarlo, non tirarlo, non prenderlo in braccio e non fare niente di simile. Parlagli sempre in modo dolce e pacato e quando uscite porta con te dei bocconcini (o il suo giochino preferito) e invitalo a seguirti dopo averglieli fatti annusare e premialo quando si sarà deciso a camminare. Fate ogni giorno un pezzettino in più e poi tornate verso casa, in modo che non sia troppo traumatico per lui. Inoltre nell’articolo Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio trovi qualche consiglio per abituarlo all’uso di collare e guinzaglio.

  • jap scrive:

    Salve,una domanda dopo aver letto quasi tutto su questo sito ottimo ed esaustivo…chiudere il cane nel box in mia assenza sarebbe crudele secondo voi per il cane ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jap, evidentemente ti è sfuggito questo importantissimo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Roberto scrive:

    Ciao ragazzi , la nostra Pesca (8 mesi) fa i bisogni solo dopo essere risalita dalla passeggiata, di tanto in tanto la fa fuori e ovviamente la premiamo.
    Abbiamo eliminato la traversina da qualche giorno, anche perché con quella fa sempre centro.
    E’ da circa un mese che la portiamo fuori ogni due ore, avete qualche consiglio per accelerare il processo di apprendimento?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, nessun ulteriore consiglio rispetto a quelli che trovi nell’articolo qui sopra, continua così e abbi pazienza.

  • Lino scrive:

    Ciao a tutti, il mio beagle ha 6 mesi e credo di aver sbagliato nel mettergli a terra le traversine. Lo porto fuori per fare i bisogni ma nulla si distrae, annusa ecc… Ma dei bisogni non ne vuol sapere, appena rientra in casa ( anche dopo una giornata intera fuori) li fa sulla traversina. A trattenerla la trattiene ma non vuole proprio farla fuori come faccio?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lino, la risposta alla tua domanda è esattamente il punto 4 dell’articolo qui sopra.

  • Andreina scrive:

    Ciao 🙂
    Il mio cucciolo di quasi tre mesi si sta comportando da qualche giorno a questa parte in modo un po’ strano. Ha dai primi giorni fatto i bisogni sulla traversina, molto tranquillamente. da qualche giorni invece si rifiuta di andare sulla traversina. Abbiamo cambiato marca ma la traversina è uguale a quelle che usavamo fino a qualche giorno fa. La notte però questo problema non susstiste, infatti la mattina troviamo i bisogni e le pupu sulla traversina…cosa sta succedendo?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andreina, non possiamo sapere il motivo per cui il tuo cucciolo si comporta così, ma possiamo darti un consiglio: portalo fuori più spesso possibile e abitualo a sporcare fuori di casa, tenendo la traversina solo per la notte e per le emergenze.

  • Gerry scrive:

    Ciao Simona io ho un beagle di 6 mesi nonostante la porto fuori 5/6 volte al giorno solo la notte mi fa cacca e pipi in casa.
    Come posso risolvere questo problema grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gerry, è assolutamente normale che un cucciolo di sei mesi ancora non riesca a trattenere i bisogni per tutta la notte, quindi abbi pazienza (punto 1 dell’articolo). L’unico consiglio che possiamo darti è di provare a posticipare l’ultima uscita serale e anticipare quella del mattino, in modo da accorciare il periodo di “autonomia” che gli si richiede.

  • Sara scrive:

    Aiuto!Zara ha 7 mesi e non ha ancora capito che può fare i bisogni fuori casa…possiamo stare in giro x ore ma nulla,aspetta ke saliamo su in casa x farla sulla traversa:( un paio di volte sono entrata con lei in alcuni negozi e indovinate dove ha fatto la pipi? NEl NEGOZIO!il problema più grande è ke fa la pupu’ sempre in casa in diversi posti la trovo ovunque…nella cucina, corridoio,balcone,bagno…sono disperata anche perché Zara è molto dispettosa e tutti i giorni mi tocca pulire i pavimenti.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Non si tratta di dispetti e non è colpa sua. Come scritto nell’articolo qui sopra, se si abitua un cucciolo a fare i bisogni solo in casa sulle traversine, è normale che poi abbia bisogno di tempo per abituarsi a sporcare fuori di casa. Leggi il punto 4 dell’articolo qui sopra e ti sarà tutto chiaro.

  • Eleonora scrive:

    Ciao, il nostro beagle, SNoopy, di quasi 7 mesi, fa ancora i bisogni sia a casa che fuori. Purtroppo non sempre sulla traversa….è normale? Lo facciamo uscire dalle 3 alle 4 volte al giorno ma nonostante ciò non riesce a trattenere i bisogni.Ci potete dae qualche suggerimento, grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, l’unico suggerimento che possiamo darti è di portarlo fuori più spesso perchè è evidente che per lui 3-4 uscite giornaliere (come per qualsiasi cucciolo di 7 mesi) non bastano. Abituarlo a sporcare sempre fuori è l’unico modo per fargli imparare a trattenere i bisogni quando è in casa.

  • Rosy scrive:

    Ciao!allora la mia domanda è questa, perché la mia Luna giorno 25 fa un anno, fa ancora la pipì dentro casa! Adesso mi spiego meglio! Il tappetino igienico l’abbiamo tolto da un po e quando deve fare pipì si fa capire, il più delle volte! La portiamo fuori spesso e la premiamo quando la fa in giardino, anche quando stiamo fuori non fa nulla, anzi si addormenta e si sveglia quando torniamo, così la portiamo fuori e la fa!
    Il problema è che quando in certi momenti non posso portarla fuori, non se la trattiene più di tanto!
    Come mai molte persone che conosciamo, portano il cane fuori in determinati momenti della giornata , per esempio mattina pomeriggio e sera , ed il loro cane sa che deve fare i bisogni in quel momento? Posso capire la mattina che la fa dentro! Visto che si sveglia prima di noi! Giustamente dopo averla trattenuta tutta la notte! perché durante il giorno la deve fare praticamente ogni ora o mezz’ora???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Rosy, cominciamo col dire che i cani, esattamente come le persone, non sono tutti uguali, perciò il paragone tra la tua Luna e i cani di amici e conoscenti è inutile e dannoso. Evidentemente lei ha bisogno di più tempo per abituarsi a sporcare fuori e a prendere una routine per i bisogni, quindi cerca di concentrarti sul capire quali sono le sue esigenze. Continua a portarla fuori più spesso possibile e a premiarla sempre e, quando sai che per un po’ non la potrai far uscire, portala a sporcare appena prima. Per il resto abbi pazienza!

  • Lorenzo scrive:

    Ho un beagle di quattro mesi, preso 2 mesi dopo dalla nascita poichè la madre era il cane di mia zia. Non riesco ad abituarla a fare i bisogni giù , stiamo per 1 ora ma non fa niente la porto giù tre volte al giorno,poi la porto su e fa i bisogni in casa non so che devo fare. Un’altra cosa è che mangia di tutto ,anche le cose che trova per terra per strada. Io la lascio libera nel giardino nel mio parco e corre tanto. Aiutatemi.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    E’ tutto scritto nell’articolo qui sopra, ti consiglio di leggerlo attentamente e di fare particolare attenzione al punto 1 e al punto 4.

  • miky scrive:

    Buongiorno Simona, grazie ai consigli riportati nell’articolo siamo riusciti ad abituare la nostra cucciola di 5 mesi a fare i bisogni fuori 3 volte al giorno e possiamo ritenerci quasi del tutto soddisfatti. Dico “quasi del tutto” perché capitano degli episodi davanti ai quali non sappiamo come comportarci, ad esempio, capita che faccia tutti i bisogni fuori ma un paio d’ore dopo essere rientrati scarica il bisogno “grosso” sul balcone. Altro problemino che abbiamo é la traversina, che ormai le mettiamo solo prima della nanna, io per timore che dalle 18 fino al mattino non la trattenga gliene metto una accanto alla cuccia ma lei appena mi vede farlo ci corre sopra e ci fa pipí senza che ne sentisse l’urgenza perché ne fa davvero qualche goccia. Da quel momento fino al mattino dorme serena senza fare nulla tutta la notte. Ci siamo chiesti a questo punto se non si senta “legittimata” a sporcare la traversina nonostante non ne senta il bisogno, magari perché abituata a ricevere coccole e lodi? Aggiungo che le tre uscite le fa a distanza di circa 5/6 ore tra loro e che nei percorsi siamo abbastanza abitudinari. E ultima domanda, come facciamo adabituarya la mattina presto a darci il tempo di lavarsi almeno la faccia prima di scendere invece di catapultarci dal letto a tempo record per evitare scarichi non autorizzati?:D
    perdonaci se ti abbiamo subissata di domande ma finora questo blog é stato davvero una guida eccellente!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Miky, cominciamo col dire che 3 uscite al giorno per fare i bisogni possono essere giuste per un cane adulto, ma sono davvero pochissime per una cucciola così piccola! Non ha senso adesso abituarla a sporcare soltanto 3 volte al giorno adesso, potete arrivare a questi risultati ma nei tempi giusti e con gradualità! Pertanto il nostro primo consiglio è di inserire almeno un’altra uscita giornaliera, magari di sera visto che siamo in estate. Questo ti aiuterà sicuramente anche a poterti prendere i tuoi tempi al mattino senza doverti catapultare fuori di casa appena alzata dal letto, perchè giustamente sono passate troppe ore dall’ultima uscita e la poverina non ce la fa più a trattenersi. Il fatto che faccia la pipì sulla traversina appena la appoggi è una semplice abitudine, se smetti di premiarla e lodarla quando lo fa vedrai che piano piano smetterà. Ma per il momento tieni ancora la traversina almeno di notte.

  • Luigi scrive:

    Salve, ho un beagle di 5 mesi e stiamo cercando di imparargli a fare i bisogni fuori, ornai la pupú la fa solo fuori, ma non riusciamo ad imparargli lo stesso per la pipí, infatti la fa sia a casa che fuori, nonostante lo premiamo sempre quando non la fa a casa.
    Cosa possiamo fare per fargli capire che casa non é il luogo adatto per fare pipí?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luigi, ti invito a leggere attentamente l’articolo qui sopra, il particolare il punto 4 che risponde proprio alla tua domanda.

  • Salvatore scrive:

    Salve, abbiamo preso una beagle di 3.5 mesi da circa 6 giorni. Gli è stato insegnato dall’allevatrice a fare i bisogni sulle traversine, ma abbiamo notato che quando deve fare i bisogno annusa le traversine poi comincia a girarci sopra e soprattutto per le feci le fa metà dentro e metà fuori. Ogni tanto fa lo stesso per la pipi. Perché questo atteggiamento? Cosa possiamo are? Comincia a essere un incubo,nel senso che siamo sempre con una traversina in mano per metterla sotto di lei nel momento che deve fare i bisogni.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Salvatore, l’unica cosa che puoi fare è avere pazienza!!! La tua cucciola è ancora molto piccola ed è a casa con te da soli 6 giorni, non puoi pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Anzi, a dire la verità devi ritenerti più che fortunato perchè comunque per fare i bisogni va sempre a cercare le traversine! L’unico consiglio che possiamo darti è di cominciare al più presto ad abituarla a sporcare anche fuori di casa, se leggi attentamente l’articolo qui sopra ti renderai conto del perchè è così importante.

  • Salvatore scrive:

    Grazie per i consigli. La portiamo fuori 3/4 volte la giorno per 30/40 minuti, ma alla fine i bisogni li fa quando rientriamo. La traversina che c’è nella sua area la usa solo la notte, mentre se la confiniamo di giorno la distrugge. Comunque andiamo avanti e vediamo come procede il tutto. Grazie.

  • Alessia scrive:

    Ciao a tutti sono alessia 🙂 ho un cucciolo beagle che ha 4 mesi ed è con me da circa due mesi.. È un cucciolotto stupendo ma purtroppo non ci siamo ancora per quanto riguarda i bisogni.. Giù non ne vuole proprio sapere posso stare anche le ore ma niente.. A casa a volte riconosce la traversina altre volte la fà dove capita .. Mi è capitato pochi giorni fa di scendere verso le 18 e durante tutto il pomeriggio l’ho fatto bere parecchie volte e al ritorno lui correva verso casa perché doveva fare la pipì .. Al rientro nel parco sono stata altri 15 minuti sperando che la facesse ma nulla.. Si è trattenuto è appena siamo entrati in casa l’ha fatta.. Sapete suggerirmi qualche cosiglio? Grazie mille ps: amo questo sito ❤️

  • Roberto scrive:

    Ciao, noi abbiamo Artu’, un Beagle ex di laboratorio. E’ il ns primo cane ed e’ adorato, ma se viene lasciato solo a casa sporca sistematicamente. Lo fa negli stessi punti e solo in qs casa: se portato in una casa diversa, “si comporta bene”, anche se viene lasciato solo. Ma nella “sua” casa, se lasciato solo sporca immancabilmente anche con assenze da 10 min. Il parquet oramai si sta intaccando … Grazie mille se avete un consiglio!
    Ah scusate dimenticato: ha 3 anni ed e’ con noi da ca 5 mesi, non si tratta di un cucciolo. Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alessia! Dunque, cominciamo col dire che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo, è normale che ancora non abbia acquisito una buona educazione ai bisogni perciò non perderti d’animo e abbi ancora un po’ di pazienza, vedrai che piano piano comincerà a sporcare anche fuori. Se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito, appena puoi, a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare, come stai già facendo, a portare fuori il tuo cucciolo più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e negli orari più critici e premiarlo tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandolo invece quando sporca in casa.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Roberto, effettivamente la situazione che descrivi è abbastanza atipica e per questo, per capirci qualcosa, richiede un’analisi più approfondita riguardo il vostro stile di vita, il suo carattere, la vostra relazione ecc… Può essere che soffra di una lieve forma di ansia da separazione e quindi, non riuscendo a gestire lo stress per essere rimasto solo in casa, sporchi sistematicamente e che questo comportamento sia condizionato esclusivamente alla vostra casa. Il primo consiglio che possiamo darti è di non lasciargli tutta la casa a disposizione quando lo lasci solo, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola, dove ha tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni. Inoltre dovresti cominciare ad abituarlo in modo graduale a restare da solo e a prendere una serie di accorgimenti per fargli sopportare meglio la situazione. Trovi informazioni più dettagliate nei seguenti articoli che ti consigliamo di leggere molto attentamente:
    Affrontare l’ansia da separazione del Beagle
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”

  • Antonella scrive:

    Ciao sabato andro’a prendere il mio cucciolo di beagle compie due mesi oggi per lavoro pero’mi aasento da casa sei ore al giorno. Non so come posso fare e quale sia la cosa giusta per lui per quanto riguarda il confinamento. Non ho un recinto e lasciare una cuccia aperta in soggiorno mi sembra troppo grande come stanza dovrei tappezzare tutto il pavimento finche ci sono posso controllare ma durante le ore che sono assente e la notte posso lasciarlo cosi che gira per tutta la stanza? Prendere un trasportino grande e metterlo dentro lasciandolo chiuso finche non rientro dal lavoro e’ fattibile ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella, se non hai una stanza piccola dove poter confinare il cucciolo e non hai un angolino della casa da poter chiudere con un cancelletto, per confinare il cucciolo puoi sempre utilizzare un box per cani da interno (li puoi trovare nei petshop più forniti oppure facilmente nei negozi online) che puoi collocare a tua scelta dove vuoi, anche in soggiorno, come dimostrato in questa foto: Beagle in confinamento.

  • Giulia scrive:

    Salve, da circa 1 settimana ho a casa una cucciola di beagle, ho un giardino dove lei si diverte, ma essendo piccola quando piove e la notte la facciamo stare dentro, il mio problema è che quando fa i bisognini fuori poi entra in casa e la fa ovunque, gli metto i giornali ma nulla, la fa ovunque, la premio sempre quando fa i bisognini fuori ma non lo capisce, capisco che è piccola ma non so più come fare, sto tutta la giornata a pulire pipì per terra, spero che questo comportamento sia solo temporaneo, la amo è la mia vita e voglio che stia bene in casa!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, devi solo avere pazienza! La tua cucciola è ancora piccola ed è a casa da SOLO una settimana, non si può pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Perciò mettiti l’anima in pace, armati di tanta pazienza e segui i consigli descritti dell’articolo qui sopra.

  • Giulia scrive:

    Speriamo che con il tempo si calmi, è monellissima è una pazza e quando la richiamo non mi ascolta nemmeno perchè è troppo impegnata a mettere in bocca tutto quello che gli capita, speriamo si calmi, grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Massì, certo che si calma, nel mentre però leggi attentamente l’articolo: Con i cuccioli di beagle ci vuole pazienza! 😉

  • Andrea scrive:

    il nostro piccolo Thor (2 mesi e 10 giorni ) è da 8 giorni che è con noi …
    In una settimana ha imparato un sacco di cose …
    E direi che sostanzialmente è bravo …
    Il problema dei bisogni , ovviamente non è stato ancora risolto… qualche volta la fa fuori e qualche volta in casa (in casa quasi mai , al limite sul terrazzo) e qualche volta capita che lo sgridiamo cercando di fargli capire di farla fuori o sulle traversine al limite … so che è sbagliato ma delle volte è proprio dura .. Anche noi siamo “animali” imperfetti 😉 … la pupù la fa 3 o 4 volte al giorno… è normale tutto cio?
    E poi non è che come ho letto in qualche articolo …” se non siete disposti a accettare che qualche volta vi possa fare i bisogni in casa …non prendete un cane “… beh siamo onesti, non è qualche volta … è qualche mese

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, la situazione è del tutto normale e l’unica cosa che puoi fare è avere pazienza!!! Il tuo cucciolo è ancora molto piccolo ed è a casa con te da soli 8 giorni, non puoi pretendere che in così poco tempo impari una perfetta educazione ai bisogni! Evita assolutamente di sgridarlo quando sbaglia perchè non serve a fargli capire dove deve sporcare ma addirittura potresti anche peggiorare la situazione (ad esempio inducendo la coprofagia da spavento), considera che i cuccioli fino a 6 mesi non hanno il controllo degli sfinteri quindi non riescono proprio a trattenersi, cerca di essere più comprensivo con lui! Poi ci sono cani che imparano più velocemente di altri a sporcare solo fuori di casa (ovviamente se portati fuori sempre al momento giusto), ed altri che invece hanno bisogno di più tempo. Per il resto leggi attentamente l’articolo qui sopra e segui le indicazioni riportate.

  • andrea scrive:

    il ns canino ha quasi 3 mesi … ed è abbastanza bravo… i bisogni se lo porti fuori nei momenti giusti ..riesce a farli fuori …
    Per motivi scolastici/lavoro Thor sta qualche ora da solo la mattina ..al max 5-6 ore … quando torniamo ovvio che troviamo le “sorpresine”…
    La cosa che non capiamo è perchè in casa o sul terrazzo riesce a fare la pipi sulle traversine(raramente fuori) e mai e dico mai la cacca…
    A livello psicologico come ragiona ? perchè la pipi e non la cacca?
    A parte avere pazienza, possiamo aiutarlo in qualche modo ?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, per capirci qualcosa dovremmo analizzare da vicino la situazione e prendere in considerazione tutta una serie di fattori, perciò così su due piedi non possiamo a rispondere alla tua domanda. Da ciò che scrivi sembra di capire che quando è in casa da solo il cucciolo fa pipù sulle traversine mentre la popò la fa altrove. Spesso i cuccioli cercano un posto più “appartato” per fare cacca, allora prova a mettere una traversina dove vedi che preferisce farla. Inoltre noi consigliamo di non lasciare mai tutta la casa a disposizione del cucciolo quando rimane solo, ma di confinarlo in uno spazio ristretto o al massimo in una stanza molto piccola, dove avrà a disposizione tutto il necessario per sentirsi tranquillo e al sicuro (cuccia, ciotola dell’acqua, qualche gioco, qualcosa da masticare) e una traversina dove poter eventualmente fare i bisogni, così come spiegato nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Antonella scrive:

    Sunny ha ormai 2 anni e mezzo, e normalmente fa sempre i suoi bisogni fuori casa (abitiamo a piano terra e quando sono a casa e’ libera dia enrtrare e uscire in giardino)…domenica pomeriggio purtroppo ha fatto la pipi sul divano….l’ho sgridata…..ho tolto le fodere e lavato il divano e in attesa che tutto si asciugasse ho tenuto chiuso il salotto….nel giro di un paio di giorni ho ripristinato il divano e copridivano…..lavato, disinfettato e profumato ….oggi ha di nuovo fatto pipi….(sul divano)…mi chiedo come mai dalla sera alla mattina e in modo cosi’ ravvicinato si comporti cosi’…se secondo voi in base alle vostre esperienze ci puo’ essere una causa… grazie per l’attenzione!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Antonella! Dunque, la situazione è certamente particolare e proprio per questo è quasi impossibile per noi dirti qual è la causa del comportamento di Sunny, senza conoscere a fondo tutte le variabili in gioco. Così su die piedi potremmo ipotizzare che si tratti di marcatura territoriale, considerando anche il fatto che probabilmente, per tutti i problemi che ha avuto in passato, può aver avuto un ritardo nella maturazione caratteriale. Può essere che per lei l’adolescenza sia arrivata adesso, e quindi per lei adesso è il momento di cominciare a rivendicare certi spazi e certi privilegi, anche nei confronti di sua “sorella” Daisy. Se ricapita e la cogli sul fatto correggila con un “NO!” e falla scendere dal divano, poi valuta se è il caso di continuare a permetterle di salirci regolarmente o di vietarglielo almeno per un certo periodo. Dovrebbe essere soltanto un momento passeggero, ma se gli episodi si ripetono e/o subentrano altri comportamenti strani, magari sarà il caso di sentire un comportamentalista.

  • Antonella scrive:

    Grazie ragazzi,siete sempre gentili,disponibili e …velocissimi!…e anche molto attenti perché avete riconosciuto Sunny e ricordato le sue problematiche!..non avevo considerato che l’accrescimento fisico è stato rallentato (ha avuto il primo calore a 18 mesi!!!!)e di conseguenza potrebbe essere successo anche a livello caratteriale…il secondo episodio è avvenuto quasi certamente durante il sonno…in ogni caso la terrò monitorata e riferiro’ al suo vet che è anche un ottimo comportamentalista. Grazie ancora e complimenti per il sito che pubblicizzo
    con entusiasmo perché è il “fondamentale” per chi si avvicina a questi meravigliosi cani…una carezza alla splendida Diana!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ma che gentile che sei, grazie mille! 🙂 Comunque se gli episodi sono avvenuti durante il sonno ovviamente il discorso cambia, perciò per il momento non allarmarti troppo e tienila sotto controllo e poi parlane con il tuo veterinario.

  • Michela scrive:

    ciao a tutti, la nostra Elli ha un anno ed ha imparato in pochissimo tempo a sporcare fuori casa durante il giorno, fino a una quindicina di giorni fa quando ha iniziato a fare la pipì di notte sul cuscino su cui dorme; all’inizio capitava un giorno sì e uno no ma nell’ultima settimana ho trovato ogni mattina la sua cuccia bagnata. Non so proprio come risolvere la situazione, ho provato anche ad alzarmi verso le quattro del mattino per farla uscire perché pensavo non riuscisse a trattenersi ma al mattino le cose non erano cambiate. Datemi un consiglio, grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela! Dunque, il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura. Se ricapita ovviamente NON sgridarla e NON punirla in nessun modo, ma lava il cuscino e, prima di rimetterlo al suo posto, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei o mettendoci sopra una sua copertina. Inoltre, dato che succede di notte, ti consigliamo di far notare la cosa al tuo veterinario, per verificare che non si tratti di incontinenza.

  • Merylù scrive:

    Amici buonasera ..l altra sera vi ho scritto ma non hotel trovato il commento perché non ho cliccato “per ricevere Nell email”….comunque la ripeto la domanda….
    Mia ha 4 mesi e sta imparando a fare i bisogni….in casa ho ancora le traversine..fa i bisogni sia sotto casa che in casa …cosa mi consigliate di fare?comincio a togliere le traversine?e il momento giusto per fargli capire che non si deve fare?dateminun consiglio…intanto la pazienza in me c e ma volevo un consiglio per il bene suo per imparare bene e non avere confusione.grazie di tutto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Merylù, la tua cucciola è bravissima ma è ancora un po’ presto per togliere le traversine, è davvero ancora molto piccola! Abbi pazienza ancora un po’ di tempo, continua a portarla fuori più spesso possibile e tieni le traversine solo per le emergenze, proprio perchè ancora non riesce a trattenersi molto dal momento in cui sente lo stimolo. Vedrai che sarai tu stessa a capire quando non serviranno più e potrai toglierle in sicurezza.

  • Merylù scrive:

    Ok grazie allora le terrò ancora …io lavoro però rientro sia alle 12.30 e sto con lei fino alle 15.00 e poi rientro alle 20 ….lo so che dovrebbe uscire anche nel pom ma non c e nessuno che possa aiutarmi…ho un balcone dove lei sta un po’ lì e dentro e i bisogni li trovo la maggior parte delle volte lo fuori….☺️Tutti mi dicono di aver pazienza che imparerà da sola…non vedo l oraGrazie per aver risposto

  • Alice scrive:

    Ciao a tutti! Abbiamo un cucciolo di 4 mesi che sta con noi da 1mese abbondante… ci siamo accorti che ogni tanto la fa nella cuccia (non quella in legno..il cucciolo dorme in casa) il cuscinone diciamo… e comunque ci dorme sopra. Premetto che lo portiamo fuori spessissimo a intervalli di 1,5 /2 ore…e resta da solo nel recinto solamente 4ore.. oltre alla notte… durante la quale non gli lasciamo acqua a disposizione dentro al recinto.. come è possibile ?
    Grazie
    Alice

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Alice, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandogli modo di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Essendo comunque ancora molto piccolo ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni e che si trovi ancora un pò spaesato… se ricapita non sgridarlo, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Lascia sempre nel recinto una traversina per i bisogni e premialo ogni volta che li fa in quel posto, in modo da incentivarlo a farli sempre lì. Inoltre lava il cuscino, ma prima di metterlo nella sua cuccia, fai in modo che prenda un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lui o mettendoci sopra una sua copertina.

  • Ilenia scrive:

    Ciao a tutti. Stamani ho preso il mio beagle di 2 mesi e poco più. Soltanto che è da stamani che non fa pipì. È normale? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ilenia, può essere che il tuo cucciolo si senta un po’ spaesato per l’improvviso cambio di ambiente e magari ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi, comunque tienilo sotto controllo e portalo al più presto da un veterinario per verificare il suo stato di salute e pianificare il ciclo di vaccinazioni e sverminazioni.

  • Lorenzo scrive:

    Ciao,
    Ho un cucciolo di ormai 3 mesi che mi sta facendo ammattire.
    Infatti da subito ha imparato a fare i bisognini sulla traversina (e tappetti), ma di farla fuori non ne vuole sapere. Lo porto fuori 4 volte al giorno, la mattina a mezzogiorno, tardo pomeriggio e la sera prima di andare a dormire.
    A volte rimango fuori anche per oltre 1 ora ma nulla, appena torno a casa si libera.
    Ho provato a mettere in pratica i vostri consigli, come studiare le sue abitudini, portarlo subito dopo i pasti e pisolini, molte coccole e premio se la fa fuori (in 1 mese solo 2 volte la pipì e una volta la pupù) ma nonostante ciò continua a tenerla se fuori.
    Ho paura che si sia abituato a farla solo sulle traversine e non so come disabituarlo. Vorrei eliminarle del tutto ma sono consapevole che di notte non riesca ancora a trattenersi e quando sono al lavoro preferisco la faccia li piuttosto che sul parquet.
    Comincia ad esasperarmi perchè non vedo miglioramenti, anzi ho capito che lui ha associato la traversina al suo wc. Potete aiutarmi consigliarmi?
    Grazie Mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lorenzo, cominciamo subito con una correzione: non hai un cucciolo di ORMAI tre mesi, tu hai un cucciolo di SOLI tre mesi! Se hai letto bene l’articolo qui sopra, dovresti aver capito che abituando un cucciolo a sporcare solo sulle traversine poi è molto difficile fargli cambiare questa abitudine per via della sua memoria tattile che lo porta a sporcare sempre sulla superficie su cui ha imparato a farlo. Perciò non arrabbiarti con lui, se lo avessi abituato fin da subito a sporcare anche fuori di casa (facendo attenzione e prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se il cucciolo non ha terminato il ciclo di vaccinazioni) adesso la situazione sarebbe ben diversa. Perciò, visto che il tuo cucciolo è ancora molto piccolo, non ti resta che continuare a portarlo fuori più spesso possibile, premiarlo sempre quando sporca fuori, ignorarlo quando sporca in casa (mai sgridarlo o punirlo!) e avere pazienza! 🙂

  • Lorenzo scrive:

    Ti ringrazio per la risposta,

    Ho usato il termine ormai, perchè ormai è 1 mese che la mia routine è portarlo fuori mattina/mezzogiorno/pomeriggio e sera, sempre con pazienza e coccole/premi. Io non l’ho abituato a sporcare SOLO sulle traversine anzi!
    Ho seguito da subito i consigli, si è creata questa situazione non l’ho generata io.
    Ovviamente non mi arrabbio con lui, mi chiedo solo perchè nonostante tutte le mie attenzioni lui si sia abituato solo alle traverse e come togliergli questa abitudine.
    Vorrei sapere come procedere, è utile toglierle a questo punto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Purtroppo è ancora presto per togliere le traversine, se le togli adesso il risultato è che inizia a sporcare sul pavimento o sui tappeti di casa perchè non può farne a meno e si confonderebbe ancora di più le idee. Devi solo avere tanta pazienza e continuare a portarlo fuori spesso, vedrai che piano piano comincerà a capire che non deve sporcare in casa.

  • Francesca scrive:

    Prox sett portò a casa una cucciola di beagle di due mesi!e obbligatorio fargli un recinto in casa perché noi temporaneamente siamo un po stretti e abbiamo anche un bimbo di due anni! Però abbiamo il giardino. Se metto solo la sua cuccia CN dentro giochi e le sue ciotole di fianco li vicino ?può andare cmq? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Beh, la ciotola della pappa non è fondamentale che sia dentro al recinto, mentre l’acqua deve sempre essere a sua disposizione anche quando il cucciolo è confinato, perciò deve stare dentro. E’ fondamentale che all’interno ci sia anche la traversina su cui possa sporcare quando rimane confinato, altrimenti potrebbe fare i bisogni nella cuccia. Infine mi raccomando, i giocattoli NON vanno messi nella cuccia, il cane deve capire che la cuccia è il luogo del riposo, della pace, della sicurezza, non del gioco. 🙂

  • Melissa scrive:

    Ciao ragazzi,il mio beagle ha un anno e tre mesi e si è già abituato da tempo a fare i bisogni fuori. A volte però mi ha fatto la pipì in casa, sul divano e anche nella sua cuccia, spesso dopo che il mio ragazzo era stato da me.
    Da quindici giorni ci siamo trasferiti a casa del mio ragazzo. Lui ha una figlia che sta a casa con noi un giorno a settimana e alcuni week end.
    Abbiamo scelto di fare il trasloco quando la bambina non c’era per agevolare l’adattamento del cane ed è andato tutto bene. Oltre al trasloco, abbiamo trascorso molto tempo insieme. Poi arriva il mercoledì e quindi anche la bambina e il giovedì mattina il cane mi fa la pipì sul divano. Arriviamo al week end e, oltre alla figlia del mio compagno, arriva pure mio nipote…il giorno dopo di nuovo pipì in casa. Avevo attribuito questo gesto al fatto che, con tutte queste presenze, anche un bel po’ invadenti, a cui non era abituato, risentisse della mancanza di mie attenzioni perché i bambini si frappongono sempre, anche quando stiamo giocando (tra l’altro, anche per questo vorrei mettere delle regole perché il cane non è un gioco e non gli si può stare addosso sempre, anche privando gli altri di un momento di condivisione con il cane stesso). Ieri però i bambini non c’erano. Sono tornata dal lavoro, abbiamo fatto una passeggiata e al rientro doccia e a dormire. Stamattina mi ha fatto ancora la pipì sul divano. Non so come interpretare questa cosa. Non vorrei focalizzarmi troppo sul fatto che lo fa quando ha meno attenzioni mie e magari le motivazioni sono altre. Avete qualche consiglio per me?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Melissa, innanzitutto cerca di capire se i bisogni di movimento e socialità del tuo beagle (passeggiate, giochi, incontri reali con amici cani e umani…) vengono quotidianamente soddisfatti perchè sono proprio queste le basi per avere un cane dal carattere equilibrato e senza problemi di comportamento (ti consigliamo di scaricare e leggere attentamente i nostri special report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie” e “I 4 pilastri del cane sano”). Fatto questo bisogna capire se si tratta di reali bisogni fisiologici, se c’è qualche problema di salute in corso (tipo cistite o infiammazioni che lo portano ad urinare più del solito) o, ipotesi più probabile, se si tratta di marcature territoriali. Non potendo analizzare da vicino la situazione possiamo solo fare un’ipotesi con gli elementi che abbiamo, ovvero un cane maschio in piena fase adolescenziale, persone che non appartengono ancora (dal suo punto di vista) al suo “branco” che entrano nel suo territorio, situazione instabile per via del trasloco… ecco, sulla base di tutto ciò secondo noi si tratta semplicemente di marcature territoriali. Pertanto quando lo cogli sul fatto riprendilo con un bel “NO!”, cerca di portarlo comunque fuori spessissimo e riprendi a premiarlo quando sporca fuori di casa. Per il resto vedrai che quando la situazione si sarà stabilizzata e si sarà ambientato nella nuova casa smetterà di comportarsi in questo modo.

  • Raffaella scrive:

    Ciao, la mia Maya, sei mesi fra pochi giorni, non ha ancora imparato a sporcare sempre fuori casa; con la pupu va un po’ meglio ma fa la pipì spesso in case, di solito sui suoi tappetini ma negli ultimi giorni spesso sul divano anche se continuo a lavare e a spruzzare quei prodotti per togliere gli odori. Eppure sul divano dorme spesso quando ci siamo noi! Non so cosa devo fare per farla smettere. Naturalmente nelle lunghe passeggiate non fa una goccia. Non abbiamo anche un giardino grande e quando scende per le sue scorribande i bisogni li fa e viene sempre premiata anche se dobbiamo raccogliere velocemente la pupu se no la mangia. Che disastro! Speriamo che crescendo migliori. Ho già avuto una beagle fantastica che purtroppo ci ha lasciato un anno fa ma non mi ricordo di aver fatto così fatica. Grazie in anticipo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Raffaella! Dunque, cominciamo col dire che ogni cane ha i suoi tempi, ci sono cuccioli che a 4 mesi hanno già imparato a sporcare fuori e altri che hanno bisogno di più tempo. Ma la tua Maya tutto sommato è ancora piccola perciò non disperare. Tra l’altro se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perchè giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio (le traversine sono fatte di un materiale simile al tessuto, forse è per questo che lei sporca anche sul divano). Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa (prendendo i dovuti accorgimenti non si corrono rischi anche se non ha ancora terminato il ciclo di vaccinazioni) perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare, come stai già facendo, a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa.

  • Enza scrive:

    Ciao la mia Camilla di 16 mesi per motivi di lavoro quando non sono a casa la tengo nel recinto con la sua cuccia e tutto ciò che le occorre…ho provato a mettere le traversine ma se le divora l’unica cosa che posso usare è la segatura…non riesco però a rendermi conto di quando fa i bisogni (più volte al giorno)…eppure la faccio mangiare sempre agli stessi orari due volte al giorno ma per i bisogni non ha proprio orari…!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Enza, in effetti un cane di 16 mesi dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni. Nel tuo caso bisognerebbe analizzare da vicino la situazione per cercare di capire che cosa la porta a sporcare, perchè potrebbe trattarsi anche di una forma di ansia da separazione. Bisogna quindi lavorare sulle vostre abitudini per darle una routine giornaliera (portarla fuori sempre negli stessi orari e appena prima di lasciarla sola e subito dopo), naturalmente assicurarsi di non lasciarla sola per troppe ore perchè in questo caso il suo sporcare in casa sarebbe giustificato, e lavorare contemporaneamente sulla sua capacità di rimanere sola. Prova a leggere anche i seguenti articoli:
    Come insegnare al cucciolo di beagle a rimanere solo
    Affrontare l’ansia da separazione del beagle

  • Enza scrive:

    Grazie mille…purtroppo il lavoro mi tiene molto impegnata ma faccio il possibile di stare quanto più tempo con lei…Ora provvederò a portarla fuori anche al mattino presto…!!!

  • Sarah pa scrive:

    Ciao a tutti! La mia olimpia di 4 mesi si è abituata a fare i suoi bisognini sul falcone, certo ogni tanto sbaglia ma vi può stare! Adesso iniziano le sue prime passeggiatine e anche agli orari non fa nulla, si trattiene tutto il giorno.
    Da quando si sveglia al primo pomeriggio l’ho tenuta fuori e no ha fatto nulla, per poi fare tutto in casa, sul faldone. Cosa posso fare? Mi preoccupo soprattutto perché non fa bene tratterai i proprio bisognini per più di 12 ore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Sarah, leggi attentamente l’articolo qui sopra, in particolare il PUNTO 4, troverai la risposta alla tua domanda.

  • Silvia scrive:

    Ciao a tutti, scrivo per conto dei miei genitori che hanno adottato da pochi giorni una beagle femmina di 5 anni. Non ha subito traumi particolari, ma sostanzialmente – per problemi di tempo e impegni dei padroni – non e´ mai stata accudita ed era lasciata da sola tutto il giorno in un angolo del giardino. Anche la notte veniva tenuta fuori. A parte un problema con rari episodi di pipi´ fatta in garage – che, grazie ai vostri consigli, vedremo di risolvere – mi stupisce che, quando portata fuori, faccia frequentemente pipi´ come fanno I cani maschi per marcare il territorio. Inoltre ha cercato di “montare” la gamba di mia mamma… credo quindi che stia cercando di creare una sua dominanza, ma non ho idea. Cosa consigliate? come si fa a creare un “capobranco” e quindi non lasciare che sia il cane a stabilire la gerarchia?? Grazie mille.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Silvia! Dunque, prima di tutto lascia perdere tutti i concetti di capobranco, dominanza e gerarchia, fortunatamente ormai sono teorie sorpassate. Sicuramente è necessario stabilire una corretta relazione tra la cagnolina e i tuoi genitori, ma per costruire un legame fatto di rispetto e fiducia reciproca ci vuole del tempo e dedizione. Innanzitutto ti consigliamo di leggere i consigli riportati nei due special report “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” che puoi scaricare gratuitamente da questa pagina: Special report gratuiti.
    Per il resto, anche le femmine marcano il territorio per comunicare con gli altri cani e lasciare informazioni, quindi questo comportamento è del tutto normale. La “monta rituale” invece è un atteggiamento che può dipendere da diversi fattori quali eccitazione, euforia, stress o richiesta di attenzioni, ecco un articolo con qualche informazione in più: Il Beagle e la monta rituale.

  • lauretta scrive:

    Salve a tutti, ho letto i vostri articoli con interesse sin dal momento in cui ho deciso di prendere con me un cucciolo di beagle cioe 10 giorni fa. Ragù ha 2 mesi…. e come credeo sia normale è un pasticcione patentato! sto cercando di insegnargli a fare i bisogni in giardino…premiandolo quando li fa e ignorandolo quando invece li fa in cucina….Vorrei portarlo fuori a passeggio per motivarlo di piu ad associare il momento della passeggiata con quello dei suoi bisogni.. ma ancora non posso farlo uscire al di fuori del giardino come mi ha raccomandato il veterinario. L a mia domanda certo banale è: è normale che ancora non abbia capito che i bisognini debba farli fuori? adoro questo cucciolo ed è la prima volta che ho un cagnolino quindi ho mille paure e temo di sbagliare.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lauretta, certo che è normale, un cucciolo non può imparare una perfetta educazione ai bisogni in soli 10 giorni! A volte ci vogliono settimane, altre volte addirittura mesi perchè ogni cane è un mondo a parte e ci sono soggetti più precoci e altri meno. Il fatto che tu abbia il giardino aiuta molto perchè puoi farlo uscire spesso senza correre rischi perciò, se ti impegni e continui a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra, tra poco comincerai a vedere i primi risultati.

  • Giulia scrive:

    Ciao io ho una cucciola di 8 mesi che continua a fare pipì in casa a volte anche sul divano il posto dove di solito dorme!!! La portiamo fuori 5 volte al giorno ma non ostante questo la fa quasi sempre in casa e mai nello stesso punto. Abbiamo usato le traversine per diversi mesi ma lei le mangiava e non riusciva mai a farla sopra! In oltre abbiamo usato anche il premio quando la faceva fuori e la punizione dentro per diversi mesi ma neanche questo è servito. Come possiamo fare? Grazie!

  • Lauretta scrive:

    Grazie mille ce la metterò tutta .

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, come puoi leggere nell’articolo qui sopra, questo comportamento spesso dipende da che tipo di educazione ai bisogni ha ricevuto il cucciolo da piccolissimo, perciò considera che non è colpa sua e che non lo fa apposta! Pertanto quello che puoi fare è avere pazienza e continuare a portare la tua cucciola fuori più spesso possibile, se riesci anche ogni 2-3 ore e premiarla SEMPRE quando sporca fuori, mentre IGNORARLA (NON sgridarla, NON punirla) quando sporca in casa (togli però tutte le traversine).

  • luciana scrive:

    ciao , io ho una cucciola di sei mesi purtroppo ho fatto lo sbaglio inizialmente di farla dormire con me nel lettone, solo che adesso è diventata più pesante e speso mi sveglia con il suo peso. Cosi ho incominciato a chiudere l a porta della camera anffinchè impari a dormire nella sua cuccia in sala. Purtroppo dopo aver cercato di entrane nella mia stanza o in quella dei bambini , si calma ma solo apparentemente perchò mentre quando dormiva con me, non si svegliava per tutta la notte quindi io riuscivo la mattina mentre lei mangiava a preparami e portarla fuori dove faceva i bisogni in dieci minuti e poi poteva giocare un pò ,ora mi sveglio piu volte perche sento l’odore dei sui bisogni per scoprire che ha fatto la cacca ovunque i sala in corridoio, ect , traversine ridotte a brandelli… Mi fà forse un dispetto? come mi devo comportare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luciana, probabilmente la tua cucciola si sente destabilizzata da questo improvviso e drastico cambio di abitudini e poverina, non è nemmeno colpa sua! Non smetteremo mai di ripetere che la “coerenza” è fondamentale nell’educazione del cucciolo! A questo punto, invece di chiudere la porta della camera facendola sentire completamente esclusa, puoi provare ad installare un cancelletto per bambini e mettere la sua cuccia appena fuori, in modo da impedirle di entrare in camera ma da permetterle di avere un contatto con voi e sentirsi rassicurata dalla vostra presenza. Se poi gli epidosi continuano non ti resta altro da fare che applicare la tecnica del “confinamento”, descritta nell’articolo Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Laura scrive:

    Buongiorno ho un beagle di 7 mesi stupendo! Però ha un piccolo problema: si emoziona facendo la pipi vedendo le persone sconosciute e a volte anche con quelle che già conosce .come posso aiutarlo ? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura! Dunque, in un cucciolo di 7 mesi magari possono capitare ancora degli episodi di pipì emozionale, soprattutto se si tratta di un soggetto particolarmente sensibile ed insicuro. Probabilmente si tratta soltanto di aspettare che metta su un po’ di carattere, ma se dovesse continuare magari prova a rivolgerti ad un educatore per cominciare un percorso che lo porti ad acquistare sicurezza e fiducia in se stesso. 🙂

  • Eleonora scrive:

    Ciao a tutti,
    sono Eleonora felice proprietaria di Sam, un cucciolotto di 5 mesi.
    Ho dei consigli da chiedervi, il nostro Sam ha completato le vaccinazioni da poco più di una settimana, a causa di un piccolo virus intestinale, non si è potuto rispettare la normale programmazione.Questo ha fatto si che in attesa di completare il ciclo, non è potuto uscire,e di conseguenza ho iniziato a insegnargli a fare i bisognini sul terrazzo.
    adesso mi sorge un dubbio: quante volte devo portarlo fuori?ogni 2 ore come sto facendo o posso già dargli degli orari stabiliti, tipo sveglia, metà mattina e metà pomeriggio e sera prima di dormire?o devo prima aspettare che impari a trattenersi e poi fissare gli orari?
    naturalmente mi sto aiutando con tanti premi e lodi lodi lodi quando sporca fuori!!!!
    p.s. il vostro sito mi aiuta tantissimo per imparare a conoscere meglio il mio terremotino Sam

    grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, siamo felici di sapere che trovi interessante il nostro sito! Dunque, purtroppo l’educazione ai bisogni prima viene impartita e prima viene acquisita, per questo è consigliabile abituare il cucciolo a sporcare fuori fin da subito. Siccome lui ha ormai imparato a sporcare sul terrazzo, a questo punto sarà ancora più difficile per lui cambiare abitudini e imparare a sporcare fuori di casa, per questo motivo, se vuoi accelerare i tempi, sarà necessario continuare a portarlo fuori più spesso possibile ancora per un pò. Quando comincerà a sporcare meno in casa o a non sporcare più sul terrazzo, allora potrai diminuire le uscite.

  • Giuseppe scrive:

    Ciao ragazzi, complimenti per il sito, vi seguo da circa 3 mesi, da quando a casa è arrivato sazy, un beagle di 5 anni che stava per finire in canile! Di problemi di questo pelosetto ce ne sarebbe da parlare però data la sezione vi chiedo, da una settimana circa, il mio amichetto, la notte o quando è solo in casa, fa la pipì vicino il suo divano o poi raramente sotto al tavolo in cucina. Come mai? Questo comportamento l’ha avuto la prima settimana che venne qui da noi, poi superato, ma ora?!?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giuseppe, grazie per i complimenti! Dunque, stai vivendo indubbiamente una situazione molto delicata, ma purtroppo non possiamo darti consigli specifici per risolvere il tuo problema. Andrebbero analizzati un’infinità di parametri per capirne l’origine, a partire dal passato del cane, alle sue attuali abitudini, al suo stile di vita, a come è stato introdotto nella vostra famiglia, ecc… Possiamo ipotizzare che derivi da cattive abitudini pregresse per quanto riguarda l’educazione ai bisogni oppure, più probabilmente, che si tratti di marcature territoriali, forse perchè ancora non si sente perfettamente a suo agio nel nuovo ambiente. In ogni caso, cerca di portarlo fuori più spesso possibile e gratificarlo anche solo con un “Bravo!” quando sporca fuori di casa, poi vedrai che piano piano perderà quest’abitudine, lasciagli il tempo per prendere confidenza con la sua nuova casa e la sua nuova famiglia. 🙂

  • Federica scrive:

    Ciao cari, ho un beagle ormai da 7 mesi compiuti, il primo mese mi faceva la pipi in tutta la casa, dal secondo sul terrazzo all’aperto ma sempre su mattonelle, dal 3 fino ad oggi grazie ad un esperienza e quindi da un consiglio di un amica ho comprato dell’erba sintetica e l’ho messa all interno di un vaso ma senza terra e lui fino a 4 giorni fa la faceva li… premetto e mi prendo le colpe di non averlo mai portato più di tanto fuori al max 2 volte al giorno un quanto trovavo comodo che lui la facesse li, adesso a fine mese cambierò casa e starò in un appartamento quindi fare la pratica della pulizia di quell’invenzione mi diventa scomoda… per cui da 3 giorni lo porto all’incirca 8 volte al giorno fuori, la fa tranquillamente tantissime volte anche quando non esce più niente lui a fa classico del marcare il territorio, adesso il mio problema é che tipo oggi dopo 3 giorni l’ha rifatta dentro 1 volta e una pipi grande ed eravamo usciti neanche 2h prima, in piu lo porto fuori prima di andare a dormire e si alza che deve farla e prima quando la faceva nel terrazzo ero costretta ad alzarmi per fargliela fare… in pratica quando dorme qualsiasi ora sia lui 1 h dopo il primo sonno si alza che deve farla, fino a 3 giorni fa se non gli aprivo la porta della mia camera ne la faceva li, da quando gli ho dato le botte che so che non si fa ma sono disperata,non l’ha fatta più cioè si alza va alla porta e poi torna a letto! più che altro vorrei sapere fino a che età gli scappa da non riuscire a trattenerla oppure se avete qualche consiglio o qualche speranza da darmi perché sinceramente portarlo 8 volte al giorno fuori é al quanTo pesante… lui ha compiuto 7 mesi il 14 aprile! Per quanto riguarda la casca ha imparato subito a farla fuori e non ho assolutamente problemi! Grazie di cuore

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica, da quando il cucciolo è a casa con te ha cambiato ben 4 volte le abitudini per quanto riguarda i bisogni, è assolutamente normale che adesso sia confuso sul da farsi! Se fosse stato abituato fin da subito a sporcare fuori di casa, adesso probabilmente gli basterebbero 4-5 uscite giornaliere e invece in pratica devi ricominciare da capo e trattarlo come un cucciolo di 2 mesi, ovvero portarlo fuori più spesso possibile, ignorarlo quando sporca in casa (su qualsiasi superficie) e premiarlo sempre quando fa i bisogni durante la passeggiata. Ci vorrà del tempo, ma vedrai che piano piano prenderà le giuste abitudini e potrai gradualmente diminuire le uscite giornaliere.

  • Eleonora scrive:

    Caro Amico Beagle,
    Vi ho scritto qualche mese fa per chiedervi consigli sul tema “bisognini”.I vostri consigli sono stati molto utili,infatti il nostro Sam sta imparando a trattenersi,limitando gli incidenti di percorso a casa.
    Nell’ultima settimana peró tutto quello che aveva imparato,sembra averlo dimenticato,mi spiego meglio,ha ricominciato a fare i bisognini in casa tra un’uscita e l’altra,anche se tra le 2 passano meno di 3 ore.la nostra routine è questa:prima uscita alle 7 del mattino durata 90 minuti,seconda uscita alle 15:30/16 durata 120/150 minuti,terza uscita alle 21:30 durata 30 minuti.durante la notte trattiene tutto.
    Ora il nostro Sam ha compiuto 7 mesi.
    Cosa devo fare?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Eleonora, in qualsiasi fase di apprendimento è normale che a un certo punto si verifichino delle regressioni e nel tuo caso è normale che il tuo Sam ancora non abbia acquisito una perfetta educazione ai bisogni, anche perchè 3 uscite giornaliere possono andare bene per un cane ormai adulto (ma magari 4 sarebbero l’ideale), non certo per il tuo cucciolo di soli 7 mesi. Quello che devi fare è dargli più tempo, avere pazienza ed arrivare alle 3 uscite in modo più graduale. Per il momento inseriscine una al mattino e una nel tardo pomeriggio unicamente finalizzate ai bisogni, non serve che ogni volta fai una passeggiata lunga.

  • Eleonora scrive:

    Grazie Simona,
    Per i consigli sempre molto utili.Prestando attenzione al comportamento del piccolo Sam,ho notato che riesce a trattenere la pipì per circa 4 ore,poi quando non ce la fa più si mette in un angolo della cucina,dove al momento è confinato.
    Ho quindi inserito 2 uscite solo bisognini con orario variabile ad ora di pranzo e prima di cena,mentre quelle le 3 uscite mattina,pomeriggio,sera sono ad orario fisso.
    In modo da consolidare gli orari e dare a Sam il tempo per imparare a trattenersi.
    Ciao e grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bravissima, continua così! 🙂

  • Lisa scrive:

    Buongiorno a tutti vorrei farvi una domanda.Da una settimana è con noi la piccola Olivia di quasi 3 mesi,ho seguito il vs consiglio per il confinamento mettendo traversina cuccia e ciotola dell’acqua.Non capisco xche’ quando è chiusa fa tutti i suoi bisogni sulla traversina appena esce fa pipì e cacca ovunque.mi date un consiglio??come dovrei comportarmi in questo caso?premetto che nn mi faccio vedere da lei quando pulisco il tutto.Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Lisa, è semplicemente confusa ed è normalissimo in questa fase della sua vita. E’ ancora molto piccola, non ha il controllo degli sfinteri, è a casa con te solo da una settimana… Quello che devi fare è semplicemente continuare a seguire i consigli riportati nell’articolo qui sopra e avere tanta pazienza! Vedrai che piano piano imparerà! 🙂

  • Teresa scrive:

    Salve, ho una cucciola di 7 mesi che dorme da qualche mese sul terrazzo, dato che abbiamo una casa piccola, dove si e’ abituata a sporcare oltre che in giardino. Vorrei un consiglio su come abituarla a fare i bisogni solo fuori, perche col caldo si comincia a sentire puzza soprattutto di urina e anche se la porto spesso fuori non si trattiene ancora. Ad esempio se fa i bisogni fuori di sera, poi di mattina presto li trovo anche sul terrazzo prima che esca. Poi vorrei approfittarne per sappere se c’e un metodo per non farle scavare buche in giardino….Grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Teresa, cominciamo col dire che secondo noi è sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perché in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento, come abbaiare e distruggere… Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cane adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per lui avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”. Poi magari potrete piano piano abituare il piccolo a restare fuori in determinati momenti della giornata. Per quanto riguarda i bisogni, se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Proprio per questo motivo noi consigliamo sempre di abituare il cucciolo fin da subito a fare pipì e popò fuori di casa perchè è più difficile poi andare a modificare un’abitudine consolidata. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca sul terrazzo. Infine, quando la vedi scavare correggila con un “No!” secco e deciso e appena smette offrile una valida alternativa con cui giocare e divertirsi. A questo proposito è anche molto importante assicurarsi di soddisfare ogni giorno i bisogni di movimento e socialità del cane: un cane stanco ed appagato, difficilmente si metterà a scavare buche in giardino.

  • Martina scrive:

    Ciao e complimenti per il sito! Abbiamo un beagle, di nome Babar di 9 mesi, sta iniziando adesso a marcare il territorio e ha ricominciato a fare pipì in casa. Babar esce 5 volte al giorno di cui 2 volte lo portiamo allo sgambatoio. Non riusciamo a capire: sta marcando casa sua?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Martina, abbiamo troppi pochi dati per capire realmente la situazione, non possiamo sapere se si tratta di marcature territoriali o di semplice confusione sulla questione bisogni, che avviene spesso nei cuccioloni. Ad ogni modo in primo luogo ti consigliamo di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a urinare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Per il resto per il momento ignoralo se fa pipì in casa mentre ricomincia a premiarlo ogni volta che sporca fuori, per incentivarlo a ripetere il comportamento, vedrai che si tratta solo di una fase passeggera.

  • Martina scrive:

    Ciao Simona grazie per la risposta! Era già da molto tempo che non faceva più bisognini in casa, ma è da un po’ di giorni che semina piccole pipì per tutta casa, se beccato sul fatto viene sgridato, addirittura la fa sul letto e sul divano!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Eh sì, allora sembra proprio che si tratti di marcature territoriali. Dovresti innanzitutto limitare il suo raggio di azione e non farlo entrare nelle camere da letto se non sotto stretto controllo di qualcuno, riprenderlo con un “No!” secco quando lo cogli sul fatto e rassegnarti a pulire quando invece ormai il danno è fatto e comunque premiarlo anche solo con un “Bravo!” quando sporca fuori di casa. Vedrai che presto capirà che casa sua è già il suo territorio e non ha bisogno di marcarlo ulteriormente.

  • Martina scrive:

    Grazie!

  • veronica scrive:

    Ciao, è la prima volta che vi scrivo, ma seguo costantemente i vostri consigli! 🙂
    ho un beagle di 6 anni, da cucciolo ha subito imparato a fare la pipì in giardino e a chiamarci ogni volta che aveva urgenza di uscire, ma con il passare degli anni la situazione sta peggiorando, nonostante ci sia mia nonna sempre in casa (e quindi una compagnia sempre a sua disposizione e la possibilità di uscire fuori all’aperto ogni volta che vuole) ha iniziato a farmi la pipì in casa, sempre nello stesso posto, come se fosse un dispetto! e non riusciamo a capire se il problema è nato da quando in casa sta dormendo la micetta ormai vecchietta oppure ci sia qualche altro motivo che non riusciamo a cogliere.
    L’altra mattina per esempio, mi sono svegliata per farlo uscire a fare la pipì, e proprio mentre stavo aprendo la porta con le chiavi, lui stava già alzando la zampetta per farmela in sala..sta per caso perdendo le sue abitudini e le regole che gli sono state impartite da piccolo?, perché prima obbediva di più?.. il fatto è che sono io il suo “punto di riferimento” e raramente riesco a coglierlo sul fatto, la maggior parte delle volte lo fa quando sono fuori per lavoro. grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Veronica, per capire la reale causa di questo strano comportamento bisognerebbe analizzare da vicino la situazione e prendere in considerazione tutta una serie di fattori, dalle vostre abitudini al tipo di relazione che il tuo beagle ha con ogni membro della famiglia. Dalle poche informazioni che abbiamo e se è vero che ha cominciato nel momento in cui la gatta ha iniziato a dormire in casa, possiamo ipotizzare che stia marcando il territorio nei suoi confronti, per far capire alla micia che quella è casa sua. Tutto quello che possiamo consigliarti è di pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portato a urinare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori e di riprenderlo con un semplice “NO!” ogni volta che lo cogli sul fatto a fare pipì in casa, mentre rassegnati a pulire se il danno ormai è fatto, ma magari ricomincia a premiarlo ogni volta che fa pipì fuori di casa per incentivarlo a ripetere questo comportamento.

  • Elisa scrive:

    Ciao! Il mio Lucky ha 10 mesi, per quanto riguarda la pupù non è più un problema perché ha già imparato da tempo a farla fuori. Il problema nasce con la pipì.. Premetto che lo porto fuori almeno 5/6 volte al giorno ad una distanza di circa 3/4 ore, ma sono costretta a tenere ancora la traversa in casa perché appena si sveglia la prima cosa che fa e’ andare subito a scaricarsi, senza darmi neanche il tempo di vestirmi. E durante la giornata è capace di tenerla per 3 ore e altre volte dopo neanche un ora corre già sul tappetino. Ho provato a levare il tappetino, ma la conseguenza è che alza la gamba contro il muro e fa disastri. Avete qualche consiglio da darmi? Vi ringrazio in anticipo!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisa, purtroppo non abbiamo ulteriori consigli da darti rispetto a quanto riportato nell’articolo qui sopra. Devi avere pazienza, ci sono cuccioli molto precoci che imparano subito a sporcare fuori e altri che invece hanno bisogno di più tempo ed evidentemente il tuo Lucky appartiene a questa categoria. Quindi continua a portarlo fuori più spesso possibile, premialo quando sporca fuori e ignoralo quando invece sporca in casa, vedrai che tra poco inizierà ad abituarsi a fare i bisogni solo fuori di casa.

  • Giovanni scrive:

    Buonasera amici dei beagle. Volevamo comunicarvi un grosso problema quasi una sconfitta. Abbiamo una meravigliosa beagle di nove mesi e ancora non è riuscita a capire che deve fare i bisogni fuori. Le abbiamo provate tutte: la traversina dilaniata dopo poco,l’alcool sui suoi bisogni. La portiamo 5/6 volte al giorno e ovviamente fa i bisogni fuori ma appena noi non ci siamo per qualche ora o non la calcoliamo per qualche oretta lei fa la pipì e se le scappa anche la cacca…cosa dobbiamo provare ancora,qualcuno sa darci una mano?? Grazie mille!!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanni, l’unico consiglio che possiamo darti è di insistere! Continua a comportarti come stai già facendo, ovvero portare fuori la cucciola più spesso possibile, premiarla ogni volta che sporca fuori e ignorarla quando sporca in casa. Per il resto non puoi fare altro che aspettare. Devi essere consapevole che i cuccioli non sono tutti uguali e che ognuno ha i propri tempi di apprendimento: ci sono cuccioli che già a 4 mesi acquisiscono una perfetta educazione ai bisogni e altri che necessitano di più tempo, quindi mettiti l’anima in pace e cerca di avere pazienza ancora per un po’, vedrai che non manca molto! 🙂

  • giovanna scrive:

    ho un problema con il mio beagle di 4 mesi
    qualche volta che ha fatto la cacca a terra ammetto di averlo sgridato ora pero non so se e una conseguenza (credo di si pero) o magari sia una cosa che dipende dalla sua eta cmq sto notando che quando fa la cacca a terr la mangia sto provando di tutto la tranquillizzo le dico che nn fa nulla nn mi arrabbio ma nn riesco a farla smettere lo fa sempre infatti sono costretta a starle sempre dietro quando mi accorgo che sta facendo qualche marahella
    come devo fare per favore datemi un consiglio anche perche purtroppo a breve dovro recarmi in ospedale e nn ci sara nessuno a casa per tenerkla d’occhio
    grazie mille

  • Giovanna Aprea scrive:

    aiuto il mio cane tende a mangiare le sue feci
    come devo fare per farle capire che nn deve farlo, ammetto di averla sgridata in passato ma ora appunto da quando mi sono accorta di quanto ho detto nn la sgrido piu anzi tendo a tranquillizzarla
    aiutatemi per favore

  • Giovanna Aprea scrive:

    scusami avrei un altro problema da esporti siccome a breve per cause di salute dovrei lascire solo il mio cane a casa tutta la giornata come posso fare per evitare appunto che ripeta la cattiva abitudine che ha preso di mangiare le sue feci
    sono gia da ora in ansia al pensiero di lasciarla sola e che possa fare quanto detto

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo La coprofagia trovi diversi consigli a riguardo.

  • Giovanna scrive:

    Buonguorno complimenti per tutte le guide che ci fornite per crescere al megkio i nostri adorati beagle
    Ho la sensazionè che stia sbagliando nel comportarmi con la mia cucciola nn riesco più a gestirla nel fare i suoi bisogni o megli se la porto fuori a guinzaglio mi fa le sue cose tranquillamente se invece la lascio libera facendola stare sola in giardino anche per farla correre un po nn mi fa niente anzi lo fa quando entra ed io nn so pii cosa fare anche perché nn la vorrei tenere sempre al guinzaglio mi piacerebbe farla stare un po’ fuori a divertirsi ma nn riesco
    Vorrei un consiglio su come farle capire che anche stando sola fuori fuori deve fare i suoi bisogni ki e poi è normale che faccia pipi ogni 2 ore più o meno ha ancora 5 mesi nn ricordo dove avevi letto che riuscivano a trattenere i propri bisogni i in base ai mesi che avevamo ma a me nn risulta avendo 5 mesi dovrebbe riuscire a trattenere 4 o 5 ore ma nn e cosi
    Grazie mille e scusate se mi sono dilungato troppo

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giovanna, è tutto normale. Considera che i cuccioli fino ai sei mesi non hanno il pieno controllo degli sfinteri, pertanto non riescono a trattenere i bisogni, ecco perchè li fanno così spesso. E’ normale anche che in una fase così delicata, quando ovvero stava imparando a sporcare fuori, si sia verificata una regressione e abbia ricominciato a sporcare sulle traversine visto che non veniva portata fuori abbastanza. Quello che devi fare ora è solo armarti di tanta pazienza, portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa.

  • Maristella scrive:

    La mia Cloé( 3 mesi domani) a proposito di bisogni sta cambiando-in peggio- il suo comportamento. L’ho presa che ancora non aveva fatto il primo richiamo e, per questo, è rimasta prevalentemente in casa per paura che il contatto con terra del giardino o i cani dei vicini creassero problemi. Ha imparato a fare pipì nelle traversine ( posizionate vicino porta di uscita e nel suo “spazio”), ma non la pupù( che però fa quasi sempre nella stanza dove c’è il suo spazio). Ora usciamo a passeggio, stiamo in giardino, giochiamo e andiamo dappertutto. Lei riporta tutto a casa…. Solo raramente fa pipì e pupu fuori e, quando succede, mi complimento con lei, la premio…. Sto sbagliando qualcosa ??? Grazie!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maristella, la situazione è assolutamente normale e dipende dal fatto che la cucciola non è stata abituata fin da subito a sporcare anche fuori di casa. Non stai sbagliando nulla, devi solo avere pazienza e continuare così, perchè adesso ci vorrà un po’ di tempo prima che modifichi le sue abitudini già acquisite. A questo riguardo leggi attentamente l’articolo qui sopra, in particolare il punto 4.

  • Stefano scrive:

    Buongiorno e complimenti per questo sito sul quale ci sono praticamente ogni giorno alla ricerca di preziosi consigli! Vorrei chiedere: il cucciolo, per i suoi bisogni, è meglio portarlo fuori prima o dopo aver mangiato? (esempio: io mi alzo alle 6.30 e lo porto fuori. A volte non fa niente. Rientro dopo una mezz’oretta e le do’ la sua razione di cibo mattutina… poi, tra scuola e lavoro, nessuno della famiglia può portarla fuori prima delle 13.30. Va bene o sbagliamo qualcosa?). Grazie mille!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, diciamo che quando si parla di cuccioli la soluzione ideale è portarli fuori subito appena svegli e poi di nuovo dopo aver mangiato, perchè i momenti critici per i bisogni sono proprio dopo la nanna o dopo la pappa. Se vedi che però prima di mangiare a volte la porti fuori e non fa nulla, organizzati per portarla fuori subito dopo, magari anticipandole il pasto. 🙂

  • Maria scrive:

    Buongiorno e grazie per tutti i consigli! Jole é arrivata da tre giorni e ha due mesi e mezzo, devo dire che credevo sarebbe stato più difficile con la pipí e la popò, basta essere coerenti e pazienti. La portò fuori spessissimo, la ricopro di complimenti quando fa i bisogni fuori e quando fa la pipí dentro non dico nulla e di nascosto pulisco e neutralizzo gli odori. Già in 3 giorni la pipí dentro è diminuita tantissimo!!! Rinforzare il comportamento positivo é la chiave!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Maria, che dire… bravissima al tua cucciola ma bravissima anche tu che hai capito perfettamente come devi comportarti! Continua così! 🙂

  • Giovanni scrive:

    Salve a tutti ho un cucciolo di appena due mesi ed è il primo cucciolo di Beagle, vorrei capire perché quando lo porto fuori il terrazzo fa tutto sulla sua traversinaa appena sta dentro la traversina la vede poco e niente te

  • Stefano scrive:

    la nostra canina di tre mesi e mezzo (è un mese esatto che è con noi) è abbastanza brava: la notte (e anche durante il giorno, quando sta ta da sola -praticamente tutta la mattina) fa la pipiù sulla sua traversina, anche se, ogni tanto, non ha una buona mira! La portiamo fuori spesso ed è lì, nel prato, che fa sempre la pupù. Almeno fino a stamani, quando, al nostro risveglio, abbiamo trovato la “sorpresina” sul pavimento… e anche fuori dalla traversina.
    Eppure anche ieri sera, prima di metterla a dormire, era uscita e aveva fatto tutti i suoi bisogni… Sinceramente ci siamo rimasti un po’ male! Avete un suggerimento da darci? Grazie!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefano, beh direi che devi già ritenerti molto fortunato per quanto riguarda l’educazione ai bisogni della tua cagnolina!!! E’ ancora una cucciola molto piccola ed è normale che ancora non riesca sempre a trattenersi, non devi focalizzarti sul singolo episodio ma guardare il quadro generale ed avere una cucciola di 3 mesi e mezzo che sporca sempre fuori o sulla traversina è già una grandissima conquista!!!

  • Paola scrive:

    ciao
    la mia Laika ha 14 mesi, l’ho presa che aveva 5 mesi il problema è che da quando siamo tornati dalle vacanze è peggiorata fa pipì ed altro in casa sempre nello stesso posto e lo fa sia di giorno che di notte,sia che sia sola o anche quando ci simao noi in casa
    non sappiamo più cosa fare, in vacanza eravamo in villaggio ed era bravissima
    potete aiutarmi, grazie mille

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Paola! Dunque, probabilmente il recente cambio di abitudini dovuti alle vacanze ha un po’ scombussolato le tua cucciolona e questo ha causato una regressione di un comportamento che aveva già appreso (fare i bisogni fuori di casa). Tutto ciò che possiamo consigliarti è ricominciare da capo con l’educazione ai bisogni, quindi portarla fuori più spesso possibile e premiarla tantissimo quando sporca fuori mentre ignorala (non sgridarla, non punirla, ecc…) quando invece fa i bisogni in casa, pulendo tutto senza che lei ti veda. Inoltre quando deve rimanere in casa da sola sarebbe opportuno adottare la tecnica del confinamento descritta in questo articolo: Educhiamo bene il cucciolo con il confinamento, che si usa per i cuccioli anche per far apprendere una buona educazione ai bisogni. Infine… abbi pazienza! 🙂

  • stefania scrive:

    Ciao Simona la mia cagnolina ha ormai 15 mesi raramente ha fatto pipi in casa negli ultimi mesi , ma negli ultimi giorni per ben tre volte ha fatto la pipi’ nei divani e in posti diversi , davanti a noi , come se fosse la cosa più normale del mondo . Noi l’ abbiamo sgridata , abbiamo fatto gli arrabbiati e lei ci ha sempre guardato con dispiacere .
    Prima di farla non abbiamo avuto neanche un momento di scontro , da far pensare ad un dispetto , credimi sono demoralizzata . C’ è da dire che lei quando aveva pochi mesi ha sempre amato fare pipi nelle zone morbide , nel suo trasportino nel cuscino e persino nei sedili della macchina . Che posso fare ?
    Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Stefania, abbiamo pochi dati per fornire un’analisi della situazione, ma da ciò che scrivi possiamo formulare due ipotesi:
    1) sta avendo una regressione comportamentale per quanto riguarda l’educazione ai bisogni, assolutamente normale quando il cane attraversa la cosiddetta “età dell’opposizione” (ovvero l’adolescenza, in cui sembra improvvisamente aver dimenticato tutto quanto appreso finora) e sta ricominciando a fare i bisogni sullo stesso tipo di superficie su cui sporcava da piccola (vedi la questione della “memoria tattile” citata nell’articolo qui sopra.
    2) si tratta di marcatura territoriale, probabilmente per attirare la vostra attenzione o cercare di ribellarsi alle regole che le avete dato, sempre per il fatto che è in piena adolescenza.
    In ogni caso non devi preoccuparti, si tratta di un momento passeggero. Quello che devi fare è pulire bene il luogo dove marca cercando di eliminare l’odore della sua urina, in modo che non sia più portata a marcare in quel posto, utilizzando anche degli appositi spray elimina odori. Poi se la cogli sul fatto a fare pipì sul divano riprendila con un “NO!” secco e deciso (ma poi che la questione finisca lì, non tenetele il muso per ore!), mentre se ti accorgi quando ormai il danno è stato fatto limitati a pulire. Nel mentre inizia a lavorare seriamente sulla vostra relazione per cercare di diventare per lei una figura di riferimento, da rispettare e di cui avere fiducia. A questo riguardo leggi attentamente i consigli riportati nei nostri special-report gratuiti “Beagle ribelle? No, grazie!” e “I 4 pilastri del cane sano” (che puoi scaricare in questa pagina: http://www.amicobeagle.it/beagle.html) per capire come fare a guadagnarti il suo rispetto e, nel contempo, a soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Ti consigliamo anche di farla sfogare moltissimo durante la giornata (portarla a spasso, a correre, farla giocare e socializzare con altri cani…), perchè soddisfare i suoi bisogni fondamentali di movimento e socialità è il primo passo per avere un cane tranquillo e dal carattere equilibrato.

  • stefania scrive:

    Grazie mille Simona per il tuo aiuto .

  • Andrea scrive:

    Ciao Simona,la nostra cagnolina Nancy di quasi 8 mesi continua a fare i propri bisogni in casa (seppur di meno rispetto a quando era più piccola) nonostante noi la portiamo a spasso 5/6 volte al giorno. Nell’ultimo mese, però c’è stata una settimana in cui lei ha fatto i suoi bisogni sempre fuori dopodiché ha ricominciato appunto a rifarli in casa.9 Non sappiamo più che cosa fare. Hai per caso qualche consiglio da darci?? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, nessun ulteriore consiglio rispetto a quelli riportati nell’articolo qui sopra, devi soltanto avere pazienza, vedrai che presto imparerà a sporcare solo fuori di casa.

  • barbara rosano' scrive:

    Buongiorno, il mio beagle è una femminuccia di 9 mesi l’ho trovata ad un mese e mezzo in una stalla… La porto fuori molto spesso ma almeno una volta al giorno fa la pipì o sul balcone ( molto più frequentemente ) o in casa,
    non uso le traversine durante il giorno soltanto la notte e da un paio di settimane.Gli orari in cui esce sono le 8:00 di mattina poi le 9.00 , le 13.00, le 18:30 le 20:00 e in fine le 23:00. Mangia la mattina elle 8:00 e il pomeriggio alle 18:00. Le viene dato un premio ogni volta che fa i bisogni fuiori, quindi tutte le volte che usciamo lei dopo aver fatto la pipì corre da me per avere il suo premio quindi deduco che ha capito ma continua a fare la pipì negli stessi posti… di cui uno nascosto… cosa fare? PS: ho un cane di 6 anni maschio con cui Arya va d’accordo ma che prova costantemente a montare anche se lui è più grosso, Teo essendo buono non le dice quasi mai nulla 🙂 AIUTO

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, direi che ti stai comportando molto bene per insegnare alla tua cucciolona una buona educazione ai bisogni perciò non abbiamo ulteriori consigli da darti se non di continuare così e avere pazienza! Ogni cane ha i propri tempi di apprendimento, ma vedrai che presto imparerà anche lei a sporcare solo fuori. Per quanto riguarda la monta rituale nei confronti di Teo, probabilmente lo fa per attirare la sua attenzione e per iniziare a giocare con lui, quindi non c’è da preoccuparsi, diciamo che dovrebbe essere lui a ribellarsi se infastidito. 🙂 Ecco un articolo con qualche informazione in più: Il Beagle e la monta rituale.

  • Jacopo scrive:

    Ciao, sono ormai mesi che leggo i vostri articoli per prepararmi all’arrivo del cucciolo: volevo innanzitutto ringraziarvi per tutti i consigli forniti. Alla fine ho optato per un Jack Russell Terrier, ma vorrei comunque domandarvi qualche consiglio se non vi dispiace.
    Si chiama Macao, ha 75 giorni ed è a casa con me da 3. Devo dire che pur essendo un tornado è molto intelligente (ad esempio ha già capito che quando riporta la pallina deve lasciarla se vuole che gliela ritiri) e cerca già di sporcare sempre sull’erba del cortile di casa. Appena sveglio deve liberarsi immediatamente e quindi lo porto sempre da basso: oggi alle 6:00 mi ha svegliato e non ho fatto in tempo a mettere la giacca per portarlo giù che subito ha iniziato a defecare. Io non ho detto nulla e quando non guardava ho pulito il pavimento, avrei dovuto sgridarlo mentre lo coglievo sul fatto?

    Inoltre quando fa i suoi bisogni sull’erba gli faccio sempre tante coccole e gli do un premio, ma spesso appena sente l’odore dei biscottini in tasca diventa letteralmente pazzo, inizia a saltare (salta quasi fino alla vita) dimenticandosi di quello che sta facendo. Anche quando gli dico seduto ormai ha capito il comando, ma se ho il premio in tasca sortisco paradossalmente l’effetto contrario e diventa più difficile insegnargli le cose con i premi che con un “bravo” e tante carezze. Cosa mi consigliate? Grazie ancora e scusate l’intrusione 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Jacopo, non sgridare mai il cucciolo se fa i bisogni in casa! Devi essere comprensivo ed avere pazienza, considera che fino ai sei mesi non hanno il pieno controllo degli sfinteri perciò non riescono a trattenersi. Leggi attentamente l’articolo qui sopra per sapere come comportarti per quanto riguarda i bisogni. Per il discorso premi, visto che con i biscotti va così su di giri, puoi provare a dargli semplicemente una crocchetta di quelle che usi per la sua pappa, essendo già abituato al sapore non dovrebbe esaltarsi più di tanto. Se anche questo non funziona puoi provare con un giocattolo, oppure elimina del tutto i premi e usa soltanto le tue lodi e le tue carezze. Poi vedrai che crescendo acquisterà autocontrollo e potrai tornare ad utilizzare anche il cibo.

  • Elvira scrive:

    Ciao la mia Yaya ha 13 mesi appena portata a casa( aveva 5 mesi quando l’abbiamo presa) ha fatto sempre i suoi bisogni sulla traversina,siccome viviamo in campagna vuole stare tutto il giorno fuori in giardino,ma ahimè nota dolente appena rientra in casa fà i suoi bisogni dove capita,ho provata a confinarla ma niente da fare trattiene e appena libera li fà ovunque ed evita le traverse.Aiuto!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elvira! Dunque, se un cucciolo da piccolissimo viene abituato a sporcare in casa o sul terrazzo, sui giornali o sulle traversine, poi è normale che quando gli si chiede di sporcare fuori lui non voglia saperne ed aspetti di arrivare a casa per far i bisogni, perché giustamente è così che ha imparato. I cuccioli infatti hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Quindi, ora devi solo armarti di tanta pazienza, continuare a portarla fuori più spesso possibile (anche ogni 2-3 ore) e sempre negli orari più critici e premiarla tutte le volte che sporca fuori di casa, ignorandola invece quando sporca in casa e lascia una sola traversina davanti alla porta di ingresso finché non si sarà abituata.

  • Daniela scrive:

    Salve arriverà tra pochi gg un cucciolo di quasi tre mesi io vivo in una casa su due piani quindi dovrei fare due aree per lui.però vorrei sapere evitando di comprare quei “recinti” come possp fare la sua area ?con cosa ?grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniela, se hai piccole stanze o angolini da poter delimitare allora puoi acquistare dei cancelletti per bambini, nei comuni negozi di fai da te (Ikea, Leroy Merlin, Brico, ecc…) ne puoi trovare di tutti i tipi (normali o a pantografo), di tutti i materiali (legno o metallo) o di tutte le misure (quelli a pantografo sono i più adattabili).

  • Laura scrive:

    Buongiorno,
    Vi scrivo in quanto ho portato a casa un cucciolo beagle di 2 mesi e mezzo da circa un mese. Purtroppo ho scoperto troppo tardi il vostro sito dove ho trovato molto interessante la parte del confinamento…sono ancora in tempo per metterlo in pratica o sarebbe ormai impensabile abituare Marshall a questo “cambiamento”? Altra domanda: è normale che durante la notte, sebbene sia libero di girare per tutta la casa, riesca a trattenere pipì e pupu’ e durante il giorno, sebbene sia portato fuori (viviamo in appartamento) ogni 20 min fa pipì dappertutto e a volte anche ogni due minuti? Premetto che per quanto riguarda invece la pupu’ è quasi impossibile che la faccia dentro casa e ha imparato anche ad “avvisarci”!!!
    Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, il tuo Marshall è ancora molto piccolo, pertanto sei assolutamente in tempo per iniziare a mettere in pratica il confinamento! Magari all’inizio piangerà un po’ perchè deve abituarsi, ma se saprai mettergli a disposizione una “tana” confortevole e tranquilla vedrai che si adatterà presto. Il luogo del confinamento non deve essere un luogo di passaggio continuo (ad esempio metterlo nell’ingresso di casa non va bene) ma non deve essere nemmeno un luogo isolato. L’ideale è che sia in un posto tranquillo, ma vissuto e condiviso da tutti, come ad esempio il soggiorno. Il recinto deve diventare per lui una sorta di “tana”, un luogo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro, non una gabbia di detenzione (e nemmeno un luogo di continuo via vai). Per questo deve restare confinato durante la notte, quando deve rimanere in casa da solo, ed eventualmente quando nessuno lo può controllare. Per il resto della giornata deve poter essere libero di fare le sue esperienze, di esplorare la casa (sempre sotto la supervisione di qualcuno), di prendere confidenza con il nuovo ambiente e la nuova famiglia, di giocare… Per confinare il cucciolo dentro casa puoi utilizzare un semplice cancelletto per bambini o un cancelletto a pantografo (li trovi nei negozi di fai-da-te come Ikea, Brico, Leroy Merlin…) se hai un angolino della casa o uno stanzino piccolo da chiudere, altrimenti puoi utilizzare un box per cani da interno. Per quanto riguarda i bisogni è tutto nella norma, devi avere pazienza ancora per qualche mese!

  • Daniela rangoni scrive:

    Buongiorno, mi chiamo Daniela e da due mesi ho una bellissima “beagolina” che ad oggi ha 6 mesi.
    Per la notte l’abbiamo sistemata in un bel angolino del nostro garage dove si trova direi benissimo, il problema e’ che, mentre durante il giorno e’ bravissima e fa tutti i suoi bisognini fuori( abbiamo un bel giardino grande) di notte li fa nella sua cuccia, sul cuscino….al mattino la trovo bagnatissima della sua stessa pipi’…. sembra che non si alzi proprio neanche x farla nel pavimento….e’ normale? Non so come poterla “educare” e riuscire a farla smettere.
    Grazie mille, e complimenti per il sito, lo trovo molto utile!!!
    DANIELA

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Daniela, i cuccioli hanno una cosiddetta “memoria tattile”, ovvero memorizzano il tipo di superficie su cui fare i bisogni e in seguito tendono a sporcare sempre sullo stesso tipo di materiale su cui sono stati abituati all’inizio. Pertanto, se lei è abituata a sporcare fuori sull’erba o terriccio è normale che non faccia pipì sul pavimento, prova a metterle a disposizione una traversina per i bisogni notturni, dato che è probabile che ancora non riesca a trattenerli per tutta la notte.

  • Elisabetta scrive:

    Ciao, io ho un problema con la mia cucciola di beagle di nome Zhoe ☺️ Lei è arrivata da noi due mesi fa e aveva 4 mesi, abbiamo cercato di darle tutte le attenzioni possibili per educarla al meglio e permetterle di abituarsi a noi e alla nostra sistemazione. Diciamo che ci siamo riusciti per moltissime cose ma l’unico grande problema è che di notte fa la pipì dove dorme. Siamo disperati perché capiamo che è un problema non solo per noi ma anche per lei che infrange un principio cardine che è “non sporcare dove si dorme”, quindi vorremmo capire se ci vuole comunicare qualcosa che non stiamo riuscendo ad afferrare. Vi spiego un po’ la sua sistemazione così potete capire meglio la situazione. Lei sta quasi sempre in giardino e fa i suoi bisogni nel prato, nel pomeriggio spesso usciamo per fare lunghe passeggiate e lei fa i suoi bisogni fuori, poi la sera sta in casa con noi nella sua cuccetta accanto al divano e due o tre volte da segnali che noi cerchiamo di captare che vuol far pipì e la portiamo fuori e la fa sempre sul prato, di notte sta in una stanza all’interno adibita per lei ovvero c’è la sua cuccetta/trasportino coperto con dentro i cuscini e nostri indumenti con il nostro odore poi ha le sue ciotole e vicino alla porta le traversine che da qualche settimana distrugge in mille pezzi .. Ogni mattina troviamo gli indumenti e il cuscino bagnati di pipì, solo poche volte abbiamo trovate le traversine sporche di pipi oppure non abbiamo trovato proprio pipì quindi a volte la trattiene e altre la fa in cuccia. Le abbiamo provate tutte con gli spray ma niente. Non sappiamo più cosa pensare. Abbiamo bisogno del vostro parere. Grazie infinite.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Elisabetta, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che la cagnolina non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dandole modo di crearsi delle abitudini (ma non sembra il tuo caso), se è abituata a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino (neanche questo sembra il suo caso), se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che la rassicura… Essendo comunque ancora piccola ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni quando si trova in casa e che si trovi ancora un po’ spaesata… Il nostro consiglio è di lasciare all’interno del trasportino UN cuscino e UNA copertina, eliminando tutto il resto (compresi i vostri indumenti, ormai non ne ha più bisogno) che può magari confonderla, ma lascia sempre nel recinto una traversina per i bisogni. Inoltre, se ricapita, lava il cuscino e la copertina, ma prima di metterli nella sua cuccia, fai in modo che prendano un po’ il suo odore, magari strofinandolo addosso a lei.

  • Ambra scrive:

    Ciao io ho una cucciola di quasi 4 mesi che si è abituata a fare i bisogni nelle traversine perché il vetrina io mi ha consigliato di tenerla a casa fino al completamento dei vaccini perché io abito in un punto dove fuori c’è un terreno dove vanno molti cani a fare i bisogni adesso la porto fuori so che ci vuole un po’ di tempo ma il problema è che mangia i bisogni che trova fuori la rimprovero ma non mi ascolta cosa devo fare?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Ambra, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita, a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Ovviamente però è un comportamento assolutamente da scoraggiare per questioni di salute, pertanto fai bene a rimproverarla quando tenta di mangiarle, ma ancora prima cerca tu di fare attenzione quando la porti a spasso e se noti delle feci distrai la cucciola e falla girare al largo. Inoltre alla prima occasione parlane con il veterinario per capire se le stai dando un’alimentazione adeguata o se ci sono delle mancanze a cui istintivamente tenta di sopperire mangiando le feci altrui.

  • marta di simone scrive:

    io ho un Beagle di 11 mesi se è possibile volevo sapere io la porto ogni 3 ore a fare i bisogni secondo voi potrebbe stare anche 4 ore senza farla in casa? la notte e normale che la faccia in casa lo so io gli metto i tappetini e lei la fa li questa settimana gli sono venute le mestruazioni per la prima volta e poverina in un giorno mi ha fatto la cacca in casa,3 volte suppongo sia perchè aveva le mestruazioni perchè ora non la fa più sapete dirmi quanto può durargli il calore?Grazie.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Marta, un cucciolone di 11 mesi dovrebbe già essere in grado di trattenere i bisogni per ben più di 4 ore, quindi puoi iniziare a diradare maggiormente le uscite per abituarla a ritmi più adulti. Per quanto riguarda il calore puoi trovare tutte le informazioni nell’articolo Se miss beagle va in calore.

  • Gessica scrive:

    Buongiorno a tutti! ho una beagleeeee di 5 mesi!!! Ultimamente fa pipì in casa ogni 5 minuti contanti! La veterinaria mi ha dato L antibiotico per la cistite… è tre giorni che fa la cura! E non noto miglioramenti!
    Siamo sicuri che sia cistite che porti Maya a fare pipì ogni 5 MINUTi ad ogni angolo della casa.
    E non magari qualche dispetto?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Gessica, cominciamo col dire che i cani non fanno i dispetti, ma al massimo esprimono un disagio. Pertanto se le pipì frequenti in casa non sono dovute a cistite o ad altri problemi di salute, significa che qualcosa non va nella sua gestione. Se con le cure del veterinario non dovesse migliorare ti consigliamo di contattare un bravo educatore che possa analizzare da vicino la situazione.

  • Leonida scrive:

    Ciao a tutti. Vi leggo spesso ma è la prima volta che scrivo. Ho un beagle maschio di 8 mesi e mezzo di nome Leonida. Il monello in questione ha un balcone quasi tutto per lui ed in casa non dorme perchè ha la sua casetta fuori. Il problema è che quando entra in casa ed è intento a giocare o a fare il “folletto” alla ricerca di qualche mollica, spesso fa la pipì. Quasi sempre fa i bisogni sotto casa sull’erba oppure la mattina presto oppure se è solo li fa sul balcone. Il problema è che a quasi 9 mesi non abbiamo idea di come togliergli questo vizio.

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao, l’unico modo per togliergli questo vizio è farlo entrare in casa e lasciare che possa condividere i vostri stessi spazi, portarlo spesso fuori per fare i bisogni ed evitare di fargli usare il balcone per questo scopo. E’ sempre sbagliato lasciare un cane a dormire fuori di casa, e non importa se lo si lascia sul balcone, sul terrazzo, in giardino o in garage e non importa quanti comfort abbia a disposizione, perché in ogni caso non è la vostra casa. I cani sono animali sociali, hanno bisogno di sentirsi parte del branco (cioè la vostra famiglia) e stando fuori dalle mura domestiche si sentono esclusi per il fatto di non poter condividere gli stessi spazi e questo potrebbe portarli a sviluppare problemi di comportamento, come abbaiare e distruggere… Per non parlare degli acciacchi che sicuramente si manifesteranno in età adulta per la ripetuta esposizione a freddo e umidità in inverno e il pericolo della Leishmaniosi in estate! Per noi l’ideale è preparare uno spazio dentro casa dedicato al cane adottando così la tecnica del “confinamento”, in quanto è fondamentale per lui avere uno “spazio-tana” tutto suo in cui sentirsi tranquillo e al sicuro e dove potrà stare durante la notte e quando dovrà restare in casa da solo. E’ utile anche per insegnargli una corretta educazione ai bisogni e, naturalmente, per evitare che si metta nei guai o distrugga la casa quando resta solo: Educhiamo bene il cucciolo con il “confinamento”.

  • Chiara scrive:

    Ciao a tutti! Vorrei chiedere un consiglio. Vivendo al quarto piano e non potendo sempre portarla giù, sto insegnando alla mia piccola Maia (4mesi), che quando le scappa è meglio uscire sul balcone e lei ha QUASI imparato. In questi giorni però, essendo molto caldo, la finestra è sempre aperta. Ho pensato di far così: vorrei aspettare che lei impari al 100% che bisogna uscire fuori, poi tenere chiusa la finestra e vedere se mi chiede di uscire. Sperando che lo capisca presto, una volta imparato che deve chiederlo, la porterei giù (sperando che la rischiesta diventi più rada, dato che ora si tratta di ogni 20 minuti circa). Può andar bene come idea?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Chiara, il nostro consiglio è di fare dei sacrifici adesso per una vita più serena in futuro, ovvero non insegnare alla piccola a fare i bisogni sul balcone ma portarla fuori più spesso possibile. La tua idea non farebbe altro che confonderla e allungherebbe di molto i tempi di apprendimento a sporcare fuori di casa.

  • Luca scrive:

    Salve, in casa abbiamo una cucciola di Beagle che ha quasi 3 mesi.
    Da quando l’abbiamo adottata, circa un mese fa, la stiamo abituando a fare pipì su dei giornali posti in una piccola veranda nel nostro appartamento, e un buon 80% delle volte è lì che fa i suoi bisogni (merito anche dell’associazione con un piccolo premio in cibo per ogni volta che fa pipì lì).
    Il problema è che da qualche giorno, ha iniziato a fare pipì anche sulla brandina sulla quale di solito dorme.
    Anzi, dal momento che copriamo questa brandina con una vecchia coperta (per farla stare più comoda), sembra che abbia preso l’abitudine di farci pipì immediatamente appena la riposizioniamo sulla brandina (di solito, perché appena lavata dalla pipì precedente che vi aveva fatto sopra).
    E se non trova la coperta sulla brandina, comunque fa pipì sul telo in cotone su cui dovrebbe stendersi.
    Chiedo se ciò sia normale, considerando che ha iniziato ad avere questo atteggiamento da circa 4-5 giorni, e, nel caso, come possiamo farle capire che non dovrebbe fare i suoi bisogni lì dove dorme.
    Grazie in anticipo per il vostro tempo.

  • Luca scrive:

    Ah, aggiungo (dal momento che non mi sembra di vedere un modo per modificare il mio messaggio precedente), che le abbiamo anche comprato una piccola cuccia da interni in stoffa coperta in alto (per farle avere un posto che fosse simile ad una ‘tana’) dove lei di solito dorme il più delle volte (usa la brandina infatti solo di notte), e abbiamo notato che in questa cuccia lei invece non fa mai (o ancora) pipì.
    Può essere che lei non riconosca la brandina come un ulteriore luogo dove poter dormire e perciò tenda a farci pipì sopra?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luca, purtroppo il problema della pipì nella cuccia è piuttosto complesso e richiede un’analisi approfondita. Può essere considerabile un segnale di stress ma può dipendere anche dal fatto che non sente la cuccia come una tana sicura, tutta sua e protetta, per cui la marca con la pipì. Ad esempio se viene spostata spesso, non dando modo al cane di crearsi delle abitudini, se è abituato a sporcare sulle traversine che sono fatte di un materiale simile a quello del suo cuscino, se si trova in un luogo della casa non molto tranquillo, se viene spesso lavata e quindi viene ogni volta cancellato il suo odore che lo rassicura… Essendo la tua cucciola ancora molto piccola ipotizziamo semplicemente che ancora non abbia ben capito dove fare i bisogni e che sia ancora molto confusa a questo riguardo… se ricapita non sgridarla, considera che deve ancora abituarsi alla sua nuova vita e alla sua nuova casa. Cerca di portare fuori la piccola più spesso possibile e premiala sempre ogni volta che fa i bisogni fuori di casa, in modo da incentivarla a ripetere questo comportamento. Inoltre, visto che ha una cuccia ulteriore dove dorme e non sporca, aspetta a lavare la coperta dove ha fatto pipì, altrimenti si entra in un circolo vizioso e più tu la lavi e più lei ci fa pipì sopra, quindi prova a non lavarla e stai a vedere cosa succede. E in ogni caso, non preoccuparti perché sicuramente con la crescita il problema si risolve da solo.

  • Pasquale De Rasis scrive:

    Ciao sto abendo un problema con il mio cucciolo beagle l ho preso da cinque giorni ma da ieri ha cominciato ad annusare la sua cacca ed a leccarla ho paura al peggio che devo fare perché per toglierlo devo metterlo in braccio e portarlo via , dopo senza farmi vedere la vado a togliere eppure non l’ho mai sgridato

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Pasquale, la coprofagia (ingestione delle feci) è un comportamento tipico dei cuccioli, destinato a scomparire con la crescita a meno di problemi comportamentali piuttosto gravi, quindi non è il caso di allarmarsi. Il motivo più frequente che porta i cuccioli a mangiare le proprie feci è che magari sono stati sgridati o puniti a seguito di una popò fatta nel posto sbagliato o che semplicemente abbiano osservato i padroni mentre si affannavano a pulire il pavimento dopo i suoi bisogni e quindi arrivino a pensare che far sparire loro stessi le proprie feci sia la cosa giusta da fare. Comunque se leggi attentamente l’articolo La coprofagia trovi diversi consigli a riguardo.

  • Luca scrive:

    Salve, io sono il papà di una bella beagle di 17 mesi.
    Dopo parecchie fatiche eravamo riusciti ad insegnarle di fare la pipì sia giù per strada che in casa sulla traversa. Sono circa 10 giorni però che, pur sapendo di sbagliare, ha deciso di farla sistematicamente lateralmente alla traversa. Da cosa può dipendere? Grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Luca, dipende dalla traversa. Un cane di 17 mesi (= un anno e mezzo) deve essere già in grado di sporcare solo fuori di casa durante le 3-4 uscite giornaliere che devono essergli garantiti. La traversa serve al cucciolo come emergenza, quando ancora non è in grado di trattenere i bisogni per lunghi periodi, ma poi va tolta per non creare l’abitudine di sporcare dentro casa. Pertanto ti consiglio di portare fuori la tua beagle per i bisogni e quando sporca fuori di casa premiala e falle un sacco di complimenti, mentre quando sporca in casa ignorala e pulisci senza farti vedere da lei.

Lascia un commento