Torna all'homepage

Cappottino beagle: come difendere il cane dal freddo

Autore: Francesco Vischi
Categoria: Accessori

Accessori per il Beagle: cappottini & impermeabili fotoIl cappottino beagle possiamo trovarlo sugli scaffali di qualunque negozio per animali, dove la varietà di accessori che stuzzicano la voglia di “shopping canino” è davvero enorme.

Tra tutti gli articoli in vendita, il cappottino beagle è uno di quelli che potrebbe migliorare decisamente la vita del nostro beneamato (e quindi anche la nostra).

Quando bisogna difendere il cane dal freddo estremo o dalle intemperie, infatti, ci sono degli indumenti fatti apposta che possono davvero darci un ottimo aiuto.

Ma il beagle non era un cane rustico che resisteva al freddo, ecc.?

Sì, è vero.

Questo cane è nato con caratteristiche decisamente “rustiche”.

Infatti in origine il beagle è stato selezionato per aiutare il cacciatore inseguendo le tracce delle prede.
In base a questo, la sua costituzione fisica ed il suo carattere sono stati scelti per non fermarsi di fronte a nulla.

Nemmeno il freddo, quindi, può scoraggiare il beagle quando c’è un odore interessante da seguire.

Però un conto è essere impegnati in un compito così gravoso come la seguita, un altro è passeggiare al freddo o, peggio, rimanere fermi all’aperto senza fare niente come purtroppo capita ad un sacco di cani. 

Se il beagle quando è impegnato in un’attività può passare sopra alle basse temperature, non è così quando è inattivo.

Poi negli ultimi anni si è affermato come cane da compagnia, cosa completamente diversa da ciò per cui è stato selezionato.

Questo lo ha avvicinato un po’ di più ai tranquilli ambienti domestici dove non deve sfoggiare la tempra necessaria per inseguire la selvaggina.

Lo stile di vita di un moderno “cane urbano”, infatti, è piuttosto diverso da quello di un cane allenato alla caccia e questo determina alcune piccole differenze fisiologiche di cui è meglio tener conto.

Quali sono queste differenze di cui dobbiamo tener conto? 

Una di queste è che in un cane abituato a dormire in casa, e a passarci molte ore in inverno, non si sviluppa quel tipo di manto che invece troviamo in un cane preparato a rimanere all’esterno anche quando il clima è rigido.

Attenzione: questo non significa che dobbiamo far dormire il nostro cane fuori!

Lo abbiamo già detto e scritto un sacco di volte e ripetiamo che per noi è fondamentale farlo dormire in casa perché, tra l’altro, gli eviterà tanti acciacchi durante la vecchiaia.

Ed ora veniamo agli indumenti (finalmente!)

Proprio per difendere il nostro cane dal freddo, ci sono indumenti specifici nati per fargli affrontare le basse temperature senza conseguenze spiacevoli.

Esistono infatti pratici cappottini in grado di proteggere il corpo del nostro cane alle basse temperature permettendoci di non interrompere il rito essenziale della passeggiata quotidiana anche quando fa freddo.

Quelli più diffusi sono fabbricati in tessuto sintetico, imbottiture comprese.

Alcuni hanno anche un rivestimento impermeabile fisso o staccabile.
Così possiamo trasformarli in cappottini impermeabili o usare semplicemente la parte impermeabile quando piove e le temperature sono più miti.

In questo modo parti delicate del suo corpo come l’apparato digerente o la gola non verranno sottoposte a sbalzi che sarebbero dannosi per un cane che non ha sviluppato un manto adeguato (come la maggioranza dei cani che vivono in casa).

Ovviamente ci sono cani più o meno sensibili alle temperature estreme ma in linea di massima è una buona regola offrire una protezione in più quando il clima non è dei migliori.

Per la stessa ragione, quando il freddo allenta la sua morsa, possiamo scegliere di mettergli un semplice impermeabile per cani per proteggerlo dalla pioggia.

Anche in questo caso bagnarsi non sarebbe un dramma per un cane di razza robusta come il nostro ma questi accorgimenti ci permettono di esporre il meno possibile il suo corpo a stress inutili, aumentando di fatto le probabilità di dargli una vita lunga e felice.

Come si sceglie la misura?

Per la grandezza dei capi, di solito questi indumenti si basano sulla misura presa dalla base del collo all’inizio della coda.

Nel caso di un beagle adulto questa lunghezza è attorno ai 40-45 cm ma è sempre necessario misurarla personalmente perché varia a seconda della corporatura e dell’età.

In più abbiamo visto che le misure del cappottino beagle variano a seconda della marca, anche se sopra la confezione è riportata la stessa misura. Quindi bisogna controllarle sempre in base al proprio cane.

Una puntualizzazione importante: sarebbe meglio evitare gli indumenti che avvolgono anche le zampe.

Questi indumenti impedirebbero al cane di camminare bene, soprattutto se avvolgono le zampe posteriori.

Altra puntualizzazione importante: ad alcuni cani il cappottino o l’impermeabile non va proprio giù!

Infatti ci sono cani che si paralizzano letteralmente quando gli viene fatto indossare un cappottino e la passeggiata diventa impossibile. Oppure altri scappano solo vedendo i proprietari che prendono in mano il cappottino prima di uscire. 

Se il nostro cane è uno di questi, possiamo impegnarci un po’ per fargli associare emozioni positive al momento della “vestizione”. Non cerchiamo però in tutti i modi di costringerlo a mettersi addosso qualcosa se lo odia così tanto.

Fare una passeggiata in questo pessimo stato d’animo è una costrizione che alla lunga fa più danni che benefici. 

Per il resto, quando si tratta di scegliere un cappottino beagle, diamo libero sfogo alla fantasia e ai nostri gusti per quanto riguarda forme, colori e materiali! 🙂

42 commenti:
  • Mariantonella scrive:

    salve, avrei una domanda da porre. Io e mio marito teniamo i nostri due bellissimi Milo e Margot in casa quando ci siamo noi, ma all’esterno in cortile quando siamo fuori (quindi da lun a ven dalle 8 alla 19 e sab e dom se usciamo). La notte dormono dentro (l’anno scorso Milo stava fuori, poi è arrivata Margot che odia stare fuori e allora tutti dentro!). Saranno queste le condizioni migliori? Tenete in conto che hanno una cuccia con delle coperte per ognuno di loro, quindi possono ripararsi. In questi giorni di freddo intenso, ho notato che non fanno altro che rincorrersi e saltarsi addosso. Altro che movimento, sembrano indemoniati, al punto che ieri pensavo stesse per succedere qualcosa…
    grazie e buon lavoro

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mariantonella, se i tuoi cani sono già abituati a questo tenore di vita non preoccuparti troppo, già il fatto di avere una cuccia con delle coperte dove possono scaldarsi dovrebbe essere sufficiente per tenerli al riparo da malanni. Inoltre passando fuori molte ore al giorno, probabilmente hanno sviluppato un manto in grado di proteggerli dal freddo.

  • Dianella scrive:

    La mantellina del mio Darly è proprio come quella della foto : impermeabile fuori , rivestita di stoffa felpata dentro. Per mettergliela dobbiamo lavorarci in due , cerca sempre di mordere tutto, ma poi una volta indossata la porta comodamente e gli è utile . In questi giorni c’è molta neve e ghiaccio fuori , cosa un po’ eccezionale per la costa adriatica , ma lui va a spasso ugualmente . Dopo un po’ però noto che si lecca le zampe , forse ha freddo ai piedi : pensate che mettergli degli scarponcini sia improponibile ? Solo per questi giorni gelati , s’intende !
    Un cordiale saluto

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Dianella,
    sì, il fatto che Darly si lecchi i piedi potrebbe essere dato dal freddo e dalla neve.
    Sicuramente puoi provare a mettergli delle scarpine per cani perchè sono molto indicate per difendere i piedi da condizioni estreme come, appunto, camminare sulla neve fresca o sul terreno ghiacciato. In più Darly potrebbe non essere abituato a queste sensazioni, visto che il freddo e la neve di questi giorni sono piuttosto insoliti, ragione in più per fargli provare questi accessori.
    Controlla solo che appena messe le scarpine non se le tolga subito, magari cominciando a giocarci. In quel caso sarebbe un po’ dura fargliele tenere: se non dovesse proprio sopportarle, rientrati a casa puoi mettergli un po’ di crema idratante sulla pelle dei cuscinetti per evitare fastidiose screpolature.

  • Laura scrive:

    la mia cucciola petra sta per arrivare.io vorrei farla dormire fuori anche da cucciola . comunque la farei dormire in poggiolo vicino(attaccato) a casa nostra.se ci sono temporali o bufere la riporterei dentro.dopo finche sono a scuola la vorrei liberare in giardino anche d’inverno e lasciarla lì per tutta la giornata, è possibile?

  • Francesco (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura,
    è possibile ma vivamente non consigliabile lasciar dormire fuori la tua cucciola, anche se sotto un riparo di qualche tipo, per i motivi che abbiamo descritto nelle risposte ai tuoi commenti dei post “Accessori per il Beagle: scegliere la cuccia da esterno” e “Superare la prima notte con il cucciolo di Beagle“.

  • laura scrive:

    dove l’avete preso quel cappottino e di che marca è?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Il cappottino nella foto l’abbiamo acquistato in un comune petshop e la marca è “Cani Amici”. Si tratta di un impermeabile con imbottitura rimovibile in pile, davvero molto molto comodo! 🙂

  • laura scrive:

    io per scegliere o vedere accessori vado sempre su internet,andando su”perbaffo”. trovo sia un buon sito e mi trovo quasi meglio che su zooplus

  • Giulia scrive:

    io per Asia ho comprato un impermeabile come quello ma ho un problema lo morde e rischia di rovinarlo e gia il 2 impermeabile che gli compro…. considerate che ha 3 mesi che faccio???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Giulia, devi avere un pò di pazienza, a 3 mesi è già difficile far indossare un collare, figurati l’impermeabile! 🙂 Cerca di abituarla in modo molto graduale a tenerlo addosso e a farle associare all’impermeabile esperienze sempre positive: all’inizio mettiglielo quando siete in casa, la premi con qualcosa di molto saporito e poi glielo togli subito, poi ogni volta aumenti sempre di più il tempo in cui lo tiene addosso e intanto premiala e falla giocare, in modo che per lei sia qualcosa di piacevole. Quando in casa dimostra di tollerarlo allora puoi cominciare ad uscire e fare brevi passeggiate. Conta però che adesso fa già piuttosto caldo e quindi è normale che le dia fastidio, quindi va bene iniziare a farla abituare con gli esercizi ma per uscire mettiglielo solo se piove davvero forte o le temperature si abbassano molto.

  • mariasole scrive:

    Io mi trovo in Campania e ho 10 anni però da noi gli inverni non sono molto rigidi di solito non superiamo i 2-3° potrei farlo dormire fuori, oppure dovrei portarlo in casa ?!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Mariasole, sinceramente secondo noi un cane dovrebbe sempre dormire dentro casa. In primo luogo perchè stando sempre all’esterno viene esposto a sbalzi di temperatura, caldo, freddo e umidità che a lungo andare possono procurargli acciacchi fisici che si manifesterebbero in età adulta e poi è sempre in agguato il pericolo della Leishmaniosi, per la quale le misure preventive non riescono mai a garantire una copertura al 100%.
    Infine, e cosa più importante, un cane ha bisogno di sentirsi parte del branco con cui vive e quindi di condividerne gli stessi spazi. Dormendo fuori e non in casa con voi, la piccola si sente esclusa dalla vita della vostra famiglia e per un cane non è mai una bella sensazione.

  • Federica scrive:

    Ciao!! Mi ritroverò con la cucciola Coco all’inizio dell’inverno!! Quali possono essere gli indumenti che potrei comprarle per non segregarla in casa tutto l’inverno? Vorrei porterla abituare subiti ai bisogni fuori e poi portarla per qualche passeggiata!!! Che consigli mi dareste? Grazie mille!!! 🙂

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica! Dunque, fai benissimo ad abituare subito la piccola ad uscire e a fare i bisogni fuori di casa, però giustamente bisogna seguire certi accorgimenti per evitare che prenda freddo e si ammali. Quindi puoi comprare dei semplici maglioncini per tenerla al caldo anche all’esterno o degli impermeabili per quando piove. Quello che vedi nella foto invece è un impermeabile con imbottitura rimovibile in pile, così tiene caldo e protegge dalla pioggia al tempo stesso. Per i primissimi tempi invece, siccome la cucciola crescerà molto in fretta ed è probabile che da una settimana all’altra l’indumento non le vada più bene, puoi fare dei maglioncini su misura tagliando le maniche di un vecchio maglione e, su ognuna, farci due buchi per le zampe anteriori: ecco 2 comodi, caldi e soprattutto economici pullover! (i primi 2 maglioncini di Diana sono stati fatti proprio così!) 😉

  • Federica scrive:

    Grazie mille!!!! Non ci avevo pensato hihi farò sicuramente così!!!! 😉 😉

  • dayana scrive:

    ragazzi guardate qs sito… ci sono cose troppo eccessive secondo me pero tante cose sono spettacolari!!!!!!
    http://www.littledogsparadise.com/abbigliamento/cappottini/puppyangel/puppyangel.html

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ahahahah! Fantastico il montgomery!!! 😀

  • federica scrive:

    Ciao Amiciiii!!Non so che taglia prendere a Trilly che ha 5 mesi.. se gliele prendo giusta ho paura che poi nel giro di un mese non gli vada piu.. se invece gliela prendo un po piu grande temo che poi non glielo posso mettere subito.. cosa mi consigliate?? grazie in anticipo!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Federica! I tuoi dubbi sono legittimi, la tua cucciola è ancora in una fase di crescita rapidissima e quasi certamente il cappottino che le prendi adesso tra qualche tempo non le andrà più bene. Il nostro consiglio è di prenderlo quindi un pò più grande rispetto alla sua taglia attuale, in modo che lo possa sfruttare almeno per tutto l’inverno. Se hai la possibilità portala con te nel petshop, solitamente i negozianti lasciano provare gli indumenti sui cani: in questo modo puoi acquistare un cappottino che, anche se un pò grande, può indossarlo tranquillamente fin da subito. 🙂

  • laura scrive:

    Domani comprerò un cappottino per Petra….considerando che passa molto tempo all’aperto e io vorrei metterglielo solo quando piove perché devo portarla a spasso mi consigliate un impermeabile e basta o un impermeabile con il felpato magari anche rimovibile?Perché credo che se anche facesse il pelo invernale lo sbalzo da dentro casa a fuori sarebbe troppo!Anche perché vorrei che magari quando c’e la neve riuscire a portarla a spasso.L’anno scorso le ho comprato un cappottino per l’inverno, purtroppo essendo di lana con la neve e la pioggia si bagnava e perciò faceva più male che bene!Considerando anche che Petra odia stare sotto l’ombrello preferirebbe mille volte bagnarsi!(si adora l’acqua,soprattutto quella sporca!)Potreste consigliarmi anche una buona marca?Grazie in anticipo!!!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Laura, se riesci a trovare un cappottino che sia impermeabile fuori ed abbia l’imbottitura in pile rimovibile (tipo quello che vedi nella foto dell’articolo) sarebbe davvero il massimo, perchè tiene caldo quando serve e ripara dalla pioggia, e puoi usarlo non solo in pieno inverno ma anche in autunno o in primavera senza l’imbottitura. Noi ci troviamo davvero bene con questo modello (è di marca “Cani Amici”, ottima qualità e ottimo prezzo) , ti consigliamo di portare con te Petra quando vai ad acquistarlo, così glielo puoi provare prendere subito la misura giusta. 🙂

  • laura scrive:

    grazie mille……purtroppo non posso portarla con me perché è abbastanza lontano il posto e non voglio stressarla anche perchè devo fare altre tappe….piuttosto mi porto le misure

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Perfetto e al massimo assicurati con il negoziante che avrai la possibilità di cambiarlo se per caso non dovesse andarle bene. 🙂

  • laura scrive:

    ciao ho comprato l’impermeabile…..le sta giusto perfetto ed e richiudibile in una comoda borsetta grazie agli strap! unica toppa il fatto che non è imbottito purtroppo l’ho cercato ma in un negozio c’era ma costava 80 euro perchè erano i nuovi arrivi e nell’altro dove l’ho comprato non c’era la taglia comunque se mai le metterò se c’e proprio freddo sotto anche il suo vecchio cappottino di lana……grazie dei consigli sono stati utili!

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Bene, siamo felici che hai trovato una soluzione per Petra! No, 80 euro per un cappottino non si affrontano davvero, noi quello della foto l’abbiamo pagato 21 €!!! 🙂

  • laura scrive:

    infatti anche il nostro l’abbiamo pagato 26 senza imbottitura però!

  • laura scrive:

    ciao….ieri o usato l’impermeabile perché nevicava e siccome c’era molto freddo o dovuto metterle anche quello di lana sotto l’impermeabile,,,,,,,,,si e divertita sulla neve,si rotolava,ma per fortuna nn si bagnava!

  • Barbara scrive:

    Ciao!Vorrei farle una domanda…io abito in Calabria e vorrei prendere una cagnolina beagle..mi chiedevo se questi fossero dei cani adatti a vivere fuori…premetto che vivo in una villa con un giardino grande e una cuccia molto molto spaziosa..e dato che non ho il permesso di tenerla dentro perche ho 17 anni e vivo con i miei vorrei questo consiglio perche se non fosse adatta a vivere fuori non potrei prenderla..Grazie mille..

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Barbara, intanto complimenti per non aver preso sottogamba la decisione di prendere un cane e perchè stai raccogliendo informazioni per capire se un beagle potrebbe adattarsi al tuo stile di vita. Purtroppo però noi siamo del parere che sia assolutamente sbagliato far dormire il cane fuori di casa, non importa se lo si lasci in balcone, in terrazza, in garage o in giardino, non importa quanto questi ambienti possano essere sicuri e confortevoli. In ogni caso, non è il luogo dove vive il resto della famiglia. Il cane soffre quando non può condividere gli stessi spazi del resto del “branco” e non riesce proprio a capire perchè tutti dormono in casa e lui deve restare fuori, si sente escluso. Per non parlare del fatto che restando sempre fuori e quindi così esposto agli sbalzi di temperatura, al freddo e all’umidità andrà incontro ad acciacchi quando sarà più grandicello e in più in estate c’è sempre il pericolo della Leishmaniosi (che nel sud Italia è particolarmente endemica) i cui insetti veicolatori agiscono proprio nelle ore notturne. Pertanto il nostro consiglio è quello di preparargli uno spazio all’interno della casa tutto per lui, una sorta di tana, dove dormire, mangiare, riposare e sentirsi protetto e al sicuro. Poi durante la giornata non c’è niente di male se lo fai stare qualche ora fuori in giardino, ma solo a patto che questo sia opportunamente recintato e non abbia vie di uscita, altrimenti il beagle si farebbe sicuramente prendere dalla sua voglia di esplorare il mondo e comincerebbe a vagabondare. Infine, il grande giardino non basta per soddisfare le esigenze di movimento e socialità di un beagle: ha bisogno di fare lunghe passeggiate (almeno 1-2 volte al giorno), di correre, giocare e socializzare con altri cani. Insomma, non avere fretta, cerca di capire davvero quali sono le caratteristiche della razza beagle e se saresti disposta a dedicare al cucciolo parte della tua casa, ma soprattutto del tuo tempo ogni giorno per soddisfare le sue necessità.

  • Angelica scrive:

    SALVE, AMO MOLTO QUESTI ACCESSORI PER CANI, CAPPOTTINI, CAPPELLINI , IPERMEABILI, PERO’ HO PAURA CHE LA MIA PICCOLA SAMIRA DI 8 MESI LI DIVORA… COME POSSO FARLA ABITUARE A TENERSI I VESTITI’?

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Angelica, innanzitutto considera che la piccola povera Samira è un cane e non un bambolotto. Questi accessori devono essere utilizzati solamente al bisogno, vale a dire quando piove o quando fa freddo e soprattutto nei cuccioli per evitare che si ammalino, addobbare il cane solo perchè a noi piace è una violenza nei suoi confronti. Un impermeabile che la ripari dalla pioggia quindi è forse l’unico accessorio di cui potresti avere bisogno, per abituarla a tenerlo addosso faglielo indossare in modo graduale (le prime volte per pochissimi minuti, poi aumenta piano piano il tempo) e piacevole (premiala con un bocconcino molto saporito quando glielo metti, in modo che associ il cappottino ad un’esperienza molto positiva). Ad ogni modo ci sono cani che proprio non sentono ragioni e appena glie viene fatto indossare un indumento si paralizzano oppure cercano di strapparselo a morsi… a questo punto non è il caso di insistere! 😉

  • Angelica scrive:

    certamente solo nel bisogno lo uso

  • Andrea scrive:

    sera a tutti e complimenti per il bellissimo e utilissimo sito….detto cio’ vorrei farvi una domanda:
    Ho da poco preso un cucciolo maschio oltre i 60gg e mi piacerebbe molto portarmelo al lavoro evitando di farlo restare solo a casa…io sono un commerciante al mercato e ho propio preso un beagle perche e una delle tante razze che sopporta bene umidita’ e freddo…come me…vista la tenera eta vorrei gentilmente avere dei consigli su come poterlo tenere ??? se comprargli un cappottino oppure se allestirgli una cuccia sotto il banco dove poter stare….secondo voi cosa e’ meglio????….grazie

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Andrea, beh, va bene che il beagle è un cane robusto, ma un cucciolo di due mesi è sempre… un cucciolo di due mesi! Quindi sarebbe bene evitare di fargli prendere freddo e umidità! Ad ogni modo, oltre a mettergli addosso un maglioncino di lana, ti consigliamo di tenere il cucciolo in un trasportino dove potrai mettere un cuscino e delle coperte calde. Ovviamente ogni tanto dovrai farlo uscire per fargli sgranchire le zampine e fare i bisogni. In questo articolo trovi molte informazioni a questo riguardo: Trasportino per beagle

  • Raffaele scrive:

    Vorrei acquistare questo capo come da foto per il mio Beagle.
    Mi dite x favore il rivenditore online?
    Grazie
    Raffaele

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Raffaele, questo cappottino è stato acquistato in un negozio della catena Arca Planet a Bologna, circa 3 anni fa, è della marca “Cani Amici”. Non so se potresti trovarlo ancora in commercio, ma se ti rechi in un petshop ben fornito troverai sicuramente qualcosa di simile.

  • Michela T. scrive:

    ciao, la mia Sasha di quasi due anni vive e dorme dentro. Io abito in provincia di Pd ma da gennaio per lavoro mi sono trasferita in Trentino e lei molto spesso è in Trentino con me assieme ai miei genitori. Da gennaio 2014, quando è in Trentino, ogni piccolo sbalzo di temperatura di freddo la fa tremare tutta e fare la pipì senza accorgersi anche mentre dorme nel mio letto. Quando esce ha sempre il suo cappottino. Ho sentito il veterinario e dice che è strato per un beagle ma è proprio il cambio di temperatura. Cosa posso fare???

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Michela, sinceramente ci sembra molto strano che per un semplice sbalzo di temperatura arrivi addirittura a fare pipì nel letto. I beagle sono cani molto resistenti e ci può stare un po’ di tremore, ma l’incontinenza mentre dorme sarebbe da approfondire, anche perchè dorme nel tuo letto quindi si presume al caldo! Pertanto cercherei di capire meglio la situazione e far fare delle analisi più approfondite.

  • Giulia scrive:

    Ciao, sto valutando di acquistare un impermeabile per il mio beagle di quasi due anni non tanto per proteggerlo dal freddo visto che è abituato a sopportare climi rigidi ma piuttosto per evitare che si bagni quando usciamo sotto la pioggia! L’umidità lo infastidisce molto:) Sono indecisa se prenderlo con una leggera imbottitura interna oppure solo impermeabile e anche la scelta della taglia mi crea qualche dubbio. Se potete aiutarmi. Grazie Giulia

  • Simona (AmicoBeagle) scrive:

    Ciao Giulia, se il tuo beagle non soffre il freddo allora forse è meglio prendere una semplice mantellina, più leggera e sicuramente più comoda per un cane che non è abituato ad indossare cose del genere. Per quanto riguarda la taglia bisogna prendere la misura del cane dal collo all’attaccatura della cosa, ma per stare sul sicuro l’ideale sarebbe portare il beagle in negozio e fargli provare direttamente l’indumento.

  • Patrizia scrive:

    Per Laura: ti prego, non far dormire all’aperto la tua cucciola! È essenziale che dorma al caldo, in casa. Ti prego, ascolta i consigli di Amico beagle e di chi ha più esperienza

Lascia un commento