Torna all'homepage
gen
29
Quando il beagle invecchia
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Salute

invecchiamento beagle fotoE’ facile, quando pensiamo al beagle, immaginarci un gruppo festoso di cuccioli o un bel cagnolino impegnato in qualche scorribanda nel fiore dei suoi anni.
Ogni proprietario, però, sa che c’è una specie di scherzo del destino per cui il cane vive molto meno dell’uomo e quindi, prima o poi, si avrà a che fare con il suo invecchiamento.
Niente di cui aver paura o disperarsi: in fondo è un processo che fa parte della vita stessa!

gen
22
La coerenza nell’educazione
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

coerenza educazione foto

«Natale viene una volta all’anno, cosa vuoi che sia qualche dolcetto in più, poverino!» oppure «Ma al mare siamo in vacanza, è normale lasciarsi andare, perché non deve fare merenda anche lui?!»

Ancora: «Uffa, ma è il mio compleanno, come faccio a non dargli una fettina di torta?!».
E così via, di eccezione in eccezione.

gen
15
Quando il beagle non cammina
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

beagle non cammina fotoPer «beagle non cammina» vogliamo proprio dire che si blocca, non vuole più andare avanti e se cerchiamo di incitarlo si punta sulle quattro zampe e sembra non volerne più sapere.

E’ una situazione più diffusa di quanto si pensi, soprattutto per un cucciolo.
Infatti sono i cuccioli ad essere protagonisti, nella stragrande maggioranza dei casi, di queste scene di «blocco».

gen
8
I segnali di stress del cane
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Curiosità

segnali stress cane fotoPerché parlare di stress del cane?

Chi vive tante situazioni insieme al proprio beagle, naturalmente si può trovare di fronte sia vicende positive che altre meno belle.

Per cercare di difendere al massimo la serenità della coppia cane-umano, può servirci conoscere qualcosa in più sui segnali che ci manda il nostro amico quando è a disagio.

gen
2
Ecco il calendario 2015 di Amico Beagle!
Autore: Simona (AmicoBeagle)
Categoria: Beagle

Calendario Amico Beagle 2015

Cari Amici, da questo momento è disponibile e scaricabile gratuitamente il Calendario Amico Beagle 2015!!!

Anche quest’anno la raccolta di fotografie per il calendario è stata riservata agli iscritti al nostro sito e ci teniamo a ringraziare nuovamente tutti per avere accolto, ancora una volta, la nostra iniziativa con così grande entusiasmo e per aver partecipato in massa… Abbiamo ricevuto diverse centinaia di fotografie! :-)

dic
30
Il Beagle e i botti di capodanno
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Salute

Il Beagle e i botti di capodannoSono la gioia di tanti ragazzi ma, soprattutto, di tanti adulti. E quasi sempre sono la maledizione di chi ha un cane. I botti di capodanno, per la stragrande maggioranza dei proprietari, sono una specie di tassa che si ripresenta ad ogni festività natalizia.
Chi ha un cane ormai lo sa che ogni anno deve fare i conti con i botti, ma tutte le volte è una sorpresa. Sarebbe bello non averci più a che fare e sotto sotto lo speriamo talmente tanto che sembra quasi vero, a fine novembre.

dic
18
Come abituare il cucciolo a collare e guinzaglio
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Educare Beagle

collare e guinzaglio cucciolo fotoEcco due semplici esercizi che servono a far abituare il beagle cucciolo ad indossare collare e guinzaglio nel modo più tranquillo e naturale possibile.
Spesso infatti il beagle cucciolo è infastidito dal suo primo collare, oppure si ribella e cerca di liberarsi come un toro scatenato quando cerchiamo di uscire al guinzaglio. Possiamo farli per qualche minuto al giorno, in un posto sicuro e tranquillo come un giardino, ma va benissimo anche il salotto di casa.

dic
12
L’istinto predatorio del beagle
Autore: Francesco Vischi
Categoria: Carattere Beagle, Razza Beagle

istinto predatorio fotoPiù volte abbiamo parlato dell’istinto predatorio del beagle e di come sia stato abilmente selezionato dalla notte dei tempi per raggiungere il livello che tutti conosciamo. Il cane domestico, infatti, ha ereditato dal lupo una serie di comportamenti che in natura servivano per cacciare in branco, per catturare le prede e per consumarle. Questa serie di comportamenti è conosciuta come sequenza predatoria e a grandi linee possiamo considerarla formata da queste fasi: